Dybala, calciomercato: no di Marotta e dell'Inter

Ma insomma davvero Dybala adesso è addirittura uno scarto del calcio italiano? Davvero non c’è nessun club cui possa essere utile? Dopo la Juventus è arrivata anche la porta sbattuta in faccia dall’Inter e da Marotta: “Mi dispiace, Dybala era un’opportunità ma adesso stiamo a posto così”. Il problema è che oggi Dybala non è un affare, costa troppo e ci sono troppi procuratori, commissioni e soldi di mezzo per sobbarcarsi un’operazione del genere. L’essere senza contratto e il fatto che non ci sia un club come controparte non è più un vantaggio. Poi c’è anche la considerazione che oggi si preferisce investire su centravanti o difensori centrali, ma non su chi fa della fantasia e del genio il suo marchio, perché difficilmente collocabile negli schemi rigidi degli allenatori. Insomma la colpa è molto anche di un calcio che abbiamo voluto così…

Un’altra porta chiusa in faccia, niente da fare neanche con l’Inter. Anche se non è che se la passi così male, visto che nel frattempo Dybala se la spassa in vacanza a Miami, in attesa di notizie dal calciomercato italiano ed europeo. Che per ora, però, non sono affatto buone. Nessuno, a quanto pare, vuole Paolo Dybala. Almeno alle condizioni che lui pretende oggi.

   Sarebbe curioso assistere alle trattative che lo hanno riguardato recentemente: prima con la Juventus e con l’ad Maurizio Arrivabene e poi con l’Inter e Giuseppe Marotta. Anche il dirigente nerazzurro ci ha messo infatti il suo carico ad arroventare questa estate da “disoccupato” del talento argentino. “E’ stata un’opportunità, ma adesso siamo a posto così, le ristrettezze economiche sono una condizione con cui fare i conti” ha detto l’ad nerazzurro. Come dire, dopo Lukaku, niente da fare. A che ci servirebbe Dybala? Molto meglio un centravantone tutta corsa e potenza che un fantasista difficilmente collocabile e che finirebbe col fare un sacco di panchina, buttando così dalla finestra i soldi del suo costoso ingaggio. Credo anche che se Dybala, in un secondo tempo, dovesse riaprire le sue trattative con l’Inter, difficilmente sarebbe una semplice aggiunta, un di più dell’Inter così com’è oggi, ma qualcun altro di importante dovrebbe uscire. Insomma io al trio Lukaku-Lautaro-Dybala non ho quasi mai creduto. Per motivi tecnici e soprattutto economici. Che dopo l’Inter sia ora il turno della Roma o di chissà chi altri fa parte delle prossime puntate della telenovela che certo non si chiude qui.

  Vediamo quanti altri no e quante altre porte in faccia riceverà il nostro eterno “campioncino” – ormai calciatore più che maturo –  che ha avuto dei picchi sensazionali (11 aprile 2017 doppietta in Champions League al Barcellona di Messi), ma non è mai salito stabilmente nell’empireo dei campioni autentici.

  Adesso però, non può essere che un calciatore come Dybala, per quanto discusso e non certo perfetto, e con tutti i difetti che gli riconosciamo – una certa labilità di carattere e l’incapacità di essere un leader trascinatore –  all’improvviso diventi superfluo o addirittura inutile, non collocabile in nessuna grande squadra. Non può essere concepibile e accettabile, di fondo, una bocciatura tecnica così netta ed estrema. Altrimenti né la Juventus, né l’Inter avrebbero trattato con lui.

  E’ evidente che c’è un problema, come s’era già detto, con le cifre, con le eccessive richieste di ingaggio,  con l’intraprendenza e l’intromissione di procuratori e mediatori, con le commissioni, i soldi che essi stessi chiedono per portare a termine l’affare. E sono tanti, troppi… Insomma, senza farla troppo lunga, oggi Paulo Dybala a quanto pare non è un affare.

  Dubito che Juventus e Inter possano essersi messe d’accordo per fare lo sgambetto a procuratori e agenti vari del giocatore, e dare così una lezione dimostrativa all’intero calcio italiano, ma è indubbiamente vero che oggi essere senza contratto e di fatto “disoccupato” non è più un vantaggio. Non si possono chiedere molti milioni in più solo perché a complicare la trattativa e a far salire le cifre non c’è un “club venditore” al tavolo.

  Senza contare, di fondo, che oggi si può spendere molto per centravanti o difensori centrali – chi fa i gol e chi li evita – ma numeri dieci, trequartisti, fantasisti e genietti della lampada complicano molto e inceppano i rigidi e talvolta stupidi schemi degli allenatori che fanno calcio non con la bacchetta del direttore d’orchestra quanto piuttosto con l’accetta dello spaccalegna.

***

Ciao a tutti, invito caldamente ognuno a iscriversi ai canali social di Bloooog! e ai miei personali, così da facilitare i contatti interpersonali e poter anche guardate video, ascoltare audio, leggere notizie e commenti, poter meglio parlare anche di altri temi nel nostro Bar Sport.

  Un caro saluto Fabrizio Bocca

SOCIAL BLOOOOG!

WHATSAPP BLOOOOG! (numero dedicato)

+39 351 7262156

Facebook logo per sito Bloooog!

FACEBOOK / BLOOOOG!

https://www.facebook.com/www.bloooog.it

FACEBOOK / FABRIZIO BOCCA

https://www.facebook.com/fabrizio.bocca.33

Instagram per Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

INSTRAGRAM/ bloooog_barsport

https://www.instagram.com/bloooog_barsport/

INSTRAGRAM/ FABRIZIO BOCCA

https://www.instagram.com/f.bocca/

Twitter per Bloooog!

TWITTER/ FABRIZIO BOCCA

https://twitter.com/fabriziobocca1

Youtube logo per Bloooog!

CANALE YOUTUBE/ FABRIZIO BOCCA

https://www.youtube.com/channel/UCOIa8A0H4LBfnkYyzQuZsHw

Bloooog! il Podcast su Sprekaer

BLOOOOG! IL PODCAST SU SPREAKER

 

 

Seguimi anche su:

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
253 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

Dab

OT: apro il sito di Repubblica ed i primi 4 articoli sono sulla separazione di Totti, capisco che è estate ma forse c’è qualcosina di più importante

Bombaatomica

Io direi che la notizia del giorno è il proscioglimento della Juventus con formula piena dal caso Suarez.

Secondo i Giudici, alla squadra bianconera NON interessava minimamente che l’attaccante uruguagio acquisisse la cittadinanza italiana, evitando così problemi burocratici. Interessava soltanto alla Direttrice, al DG e ad un professore dell’Ateneo, sfegatati tifosi juventini (difatti non erano di Torino 😂👍) che volevano dare una mano alla squadra del cuore 😂😂😂

I quattrini comandano sempre…

Boris

Benedetta Bomba, la risposta
definitiva l’ha data a uno che almeno accetta di essere la macchietta del blog senza nascondersi dietro pseudonimi.

Questa:

“Ianmisugi
Rispondi a  Marsellus Wallace
18 giorni fa

Se hai capito la parte processuale, adesso puoi provare a capire anche il resto.

Iniziamo dicendo che ‘per il Sig. Suarez venne creata una corsia preferenziale’ è un’emerita cazzata, come provato dal fatto che:

(i) nessuna scorciatoia è venuta dagli uffici competenti per rilascio della cittadinanza (lo dicono le intercettazioni);

(ii) quell’università era sotto indagine da un pezzo e tutto il clamore è nato quando un tale che avrebbe potuto diventare un calciatore della Juve si è trovato tra gli ennanta che stavano per ottenere una certificazione un po’ troppo facile, che l’Università elargisce con prodigalità semplciemente perchè ci guadagna…

Dunque, per chiunque non ragioni da ultras, la vicenda si riassume così:

per essere tesserato LS ha bisogno della cittadinanza italiana, per il cui ottenimento serve un certificato che attesti la conoscenza della lingua; la Juve si rivolge ad uno studio legale per seguire la pratica, come farebbe chiunque; i legali si informano e scoprono che tra le (poche) università che possono rilasciare quel tipo di certificato, una pare essere più bonaria delle altre (tanto da essere appunto sotto indagine, all’insaputa dei fessacchiotti); Suarez viene quindi indirizzato sull’Università più di manica larga (ovvio, l’Inter lo avrebbe mandato in quella più severa, come a suo tempo scelse il percorso più irto per ottenere passaporti per i suoi tesserati; qualcuno volò persino in Portogallo, perchè la questura della città era troppo comoda per chi vuole fare le cose per bene); Suarez capita lì proprio mentre sono in corso le indagini sull’università e finisce (giustamente) nel calderone; gli inquirenti indagano per mesi e scoprono che nè gli avvocati (né tantomeno la Juve) avevano tentato di corrompere alcuno in alcun modo; semplicemente avevano indirizzato LS all’università più “facile” (troppo), un po’ come fanno migliaia di studenti che frequentano diplomifici (o visto che siamo in tema di avvocati, come facevano migliaia di futuri avvocati milanesi che andavano a prendere il titolo a Reggio Calabria sotto la luce del sole); risultato, lo stesso PM si decide a non chiedere il luogo a procedere per l’avvocato della Juve (quindi non perdona la Juve che con l’indagine penale non c’entrava una cippa dall’inizio); tu invece ti auguri che un Giudice possa condannare Andrea Agnelli.

Tranquillo, non devi fare ammenda, ci siamo abituati.”

Come faceva notare , “Marsellus era uscito dal banco dei pegni meglio che da questo commento…”😂… tu, pur impegnandoti al massimo, non raggiungi nemmeno il fastidio della macchinetta becera: parlando di cose di cui non capisci una mazza, sembri semplicemente la moglie di Caressa che vuole farsi passare per uno chef stellato.
Benedetta @Bomba… un ragioniere tira l’altro… e son sempre figure demmerda…
Salud

Bombaatomica

A Boris, già porti un nome da sfigato che avrai sul groppone per tutta la vita.
Poi, di questi tempi, incontrare un Boris porta pure jella, peggio di un gatto nero che ti attraversa la strada rompendo uno specchio e versando del sale 😂😂😂

Mo te metti pure a fare l’avvocato delle cause perse di Pipparsughi 😂 Mettete a sede e alza la manina, se vuoi intervenire, sennò te sbatto dietro la lavagna col cappello da asino e in ginocchio sui ceci 😂😂😂

La verità è che risulta incomprensibile come una società come la Juventus, tra le più organizzate e vincenti a livello mondiale, possa aver commesso una leggerezza del genere.

Secondo le ultime rivelazioni su intercettazioni e verbali, emerge infatti come l’accordo economico con Suarez fosse stato trovato. Ultimo dettaglio da individuare era la formula del contratto, se da un anno con opzione per il secondo, o biennale con opzione unilaterale in favore del club per la risoluzione anticipata dopo una stagione. Dettagli, appunto.
Il tema dello status da comunitario in casa Juve è emerso solo il 30 agosto, esattamente il giorno dopo l’ufficialità dell’ingaggio di Weston McKennie: una richiesta via sms di Fabio Paratici all’avvocato-manager di Suarez, dal sapor di scrupolo, che si è poi trasformata in un’immediata doccia gelata.

Una leggerezza incredibile, e considerando gli interessi in ballo, inaccettabile. Da dilettanti!.
Poi tutto ciò che è emerso successivamente è solo una conseguenza.
Tradotto: siete dei peracottari! 😄👍

Insomma, la Juve non era MINIMAMENTE interessata a far ottenere la cittadinanza a Suarez 😂😂😂
Buona bevuta 😄🍺

Modifica il 2 mesi fa da Bombaatomica
Dab

Colpevole! Esame dottore commercialista passato invece che a Milano da quelle parti (ai tempi si poteva fare senza tirocinio) senza aver praticamente aperto un libro, a mia parziale scusante lo feci soprattutto per i 15 giorni di licenza a naja e senza aver alcuna velleità di esercitare la professione, mai iscritto all’albo, però stava bene sul CV 🙂

Boris

Si, nemmeno Suarez aveva velleità di venire a dire cazzate su un blog senza la minima idea di capire di cosa si stesse parlando. La stessa specialità del ragioniere Bomba, per dire…
Ma pensava solo di dover giocare a pallone.

Dab

In realtà fu una delle tante porcate fatte da Salvini, prima la cittadinanza per matrimonio era automatica mi pare dopo 3 anni ma evidentemente c’era il pericolo di orde di stranieri/e che ne avrebbero approfittato…

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Caro Bomba, al contrario del pesce i soldi non hanno odore .

Claudio Mastino 62

“Pecunia non olet”.

Maxx

scherzi? mi aspettavo il discorso a reti unificate di Mattarella

luigi.iannelli

Poi dicono che il male è il web. Nei media, invece, il vero problema per il lettore o spettatore è la difficoltà nel distinguere il gossip dalla politica, guerra, medicina ed economia. Diciamo che le firme del gossip sono sempre più autorevoli perché, al confronto, almeno esse dimostrano di sapere di cosa parlano.

Bel-Ami

Di recente Michele Serra ha proprio lamentato l’oramai comprovata equivalenza tra quotidiano ‘serio’ è Bolero. Sui siti web, poi, pare di leggere il CorSport con gossip e menate analoghe. Non sono bacchettone, ma gradirei un approfondimento del fenomeno e di possibili soluzioni da parte degli addetti ai lavori (non ai livori, eh 😉).

Dab

L’avevo letto, poteva usare il suo giornale come esempio invece di Le Monde 🙂

nirula's

Repubblica é attenta a ciò che accade all’interno del GRA.
La notizia di un presunto acquisto del calciatore Zaha ha avuto, giorni fa, lo stesso risalto di quella dell’acquisto certo di Pogba. Chiaro?

Dab

Non è che se avessero aperto il giornale con 7 articoli sulla nuova pettinatura del polpo la cosa mi avrebbe fatto sentire meglio

sagrazio

Mi si nota di più…se vengo agli europei come le donne e faccio una figuraccia….o se non vengo per niente ai mondiali come gli uomini?

Carlo

Non saprei, prova a chiedere anche alla Danimarca che ha perso 4-0 dalla Germania, oppure alla Norvegia che ne ha presi 8 dall’Inghilterra.
In ogni caso sempre meglio esserci, a queste manifestazioni, che restare a casa a guardare gli altri.
In quanto alle figuracce, aspetterei un attimo, mancano ancora due partite dei gironi. Nel calcio femminile i valori sono ancora meno allineati di quello maschile, e la tattica è meno esasperata, può capitare di vedere anche punteggi “rotondi”.
Per dire, l’Italia femminile ha battuto 12-0 Israele, mi risulta che agli uomini non sia mai riuscito un risultato del genere.

Maxx

Se non vieni con le donne fai una figuraccia

Waters

Anche se vieni troppo velocemente 😂

Nicola Romano

I soliti maschilisti che pensano sempre a quello, anzi a quella .

Bob Aka Utente11880

Si notano di più le ragazze qualificate ai mondiali del Qatar e i ragazzi esclusi dagli europei femminili

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Che batosta, ascoltate tutte le belle chiacchere del pre partita, mi aspettavo che ci sarebbe stato un minimo di confronto , ma de che ,dopo l’illusoria occasione fallita dalla Bonansea, che da due passi la spara sul portiere, alla maniera di Insigne, è cominciato il massacro, francesi incontenibili sulle fasce, veloci , brave a saltare la donna (non ricordo un solo dribbling fallito ) e a crossare , imbarazzante la nostra difesa, insomma al riposo sotto 0-5 e potevamo prenderne altri 2 o 3 , come il mio gemello diverso 2010 nessuno ( a proposito si avvicina un’altro compleanno auguri ) ho preferito evitare di vedere il secondo tempo, e sono uscito a portare fuori il cane .

“saltare la donna” è un costrutto linguistico a cui bisogna abituarsi.

Nicola Romano

Scrivere saltare l ‘ uomo mi sarebbe parso come dire ,inappropriato .

L'ESORCISTA

Casomai il cane ha portato fuori te. Oggi non hai preso le pilloline di la verità, si vede subito quando passi da zero a meno 4.

Nicola Romano

Giuggiolone al netto delle pillole per prostata e pressione ( da agitazione ) e visto che pure il covid non mi sta piegando piu’ di tanto, ti auguro di arrivare all’ eta’ mia ( quasi 65 ) in forma come me, ma non mi sembri sulla buona strada, un bacio e un abbraccio, o preferisci la brace e l’abbacchio ? .

L'ESORCISTA

Per carità io alla tua età messo così come sei tu preferisco non arrivarci.
Prostata, pressione, covid, pannolone, praticamente un rottame…

Nicola Romano

Facile parlare così adesso, intanto arrivaci poi vedremo, tante belle cose, anche da parte del covid .

2010 nessuno

Ricambio i pre auguri 😎

Waters

OT Wimbledon

Novak Djokovic ha vinto con merito un’edizione controversa, vedi esclusione di atleti russi e bielorussi, collezionando il settimo successo sula terra londinese.
Nella finale di ieri, il detentore del titolo ha domato Nick Kyrgios, che, tra una “stravaganza” e l’altra si è comunque dimostrato un avversario piuttosto ostico.
Il 35enne serbo, si è posto in scia a Federer, unico uomo ad aver trionfato in otto edizioni nel torneo più antico della disciplina. Peraltro, per quarto nell’era Open dopo i mostri sacri Federer e Borg (5) è Sampras (4), si è tolto la soddisfazione di imporsi in almeno quattro edizioni di fila.
Nell’occasione Djokovic ha stabilito un nuovo primato per il settore maschile diventando il primo tennista ad ottenere almeno 7 affermazioni in due diversi tornei dello Slam (Wimbledon/Aussie Open) impresa coronata in ambito femminile da Serena Williams (Wimbledon/AussieOpen) è Helen Wills Moody (Wimbledon/Usopen).
Il totale dei successi in tornei dello Slam ammonta ora a 21, cifra che lo pone al secondo posto dopo Nadal (22) in ambito maschile, ed in quinta posizione assoluta dopo Margaret Court (Aus 24) Serena Williams (USA 23) Stefi Graf (Ger 22).
Interessante verificare come, in un modo o nell’altro, Wimbledon è rimasto l’unico torneo dello Slam ancora tabù negli ultimi venti anni per atleti che non facciano parte dei cosiddetti “big four” (19 vittorie/28 presenze in finale su 38 posti a disposizione) sempre che esistano i presupposti per porre Murrayal fianco dei big three. Interessante verificare, in ambito maschile, che l’UsOpen invece è terra di conquista per numerosi tennisti a secco di Slam, Roddick, Cilic, Medvedev, Thiem, Del Potro.

A margine, concludendo, va rimarcato come, nell’anno solare 2022, l’età media dei vincitore dei tre tornei dello Slam reciti ” 35 anni e 219 giorni”.

É un paese per vecchi.

Salud.

PAOLO68

Sampras ne ha vinti 7.
Dal 93 al 2000, con l’incidente del 96 quando lasciò strada in semifinale a Richard Krajiceck l’olandese che poi vinse contro Malivai Washington in una finale del tutto imprevista.

due strisce consecutive, la prima di 3, (93,94,95) la seconda di 4. (97 98 99 2000): 7 titoli in 8 edizioni.

Un decennio stradominato da Pistol Pete.
(15 slam).

Credo cmq che siamo agli sgoccioli del “ventennio” dei fab 4. Vedrai… vinceranno Slam Zverev Medvedev Tsitsipas forse, poi Sinner e Alcaraz.
Nole forse riuscirà, come dice Leo, a vincere altri 2 o 3 entro i prossimi 2 anni.
Ma è già il più forte dell’età Open.

ciao.

PAOLO68

Errata corrige…. la memoria…. 😉

Pete in quel decennio ha vinto 14 Slam (non 15) disputando 18 finali.
Nel 96 uscì per mano di Philippusis, finalista Vs Federer qualche anno dopo, altro serve and volley come Kraijceck.
La sostanza non cambia cmq.

Una cosa vorrei aggiungere: questo wimbledon Nole ha avuto serie difficoltà solo con il ns. Sinner…. (alla 6° partita sull’erba).
Quale miglior auspicio x il suo futuro?
Ariciao 🙂

Waters

Infatti, ma io scrivo 4 consecutivi non totali.
Salud.

Leo 62

Si, Andrea numeri straordinari, e non è finita qui, credo che per come sta altri due anni ad altissimi livelli, forse tre ce li regala, penso che a 24 Slam ci possa arrivare, peccato solo che abbia dovuto saltare Wimbledon 2020 altrimenti già stava a 22 e peccato anche per quelli che non ha potuto e potrà giocare per le sue scelte piuttosto discutibili, che però tengono il confronto con Nadal ancora aperto. Ieri con Kyrgios non avrebbe mai potuto perdere, 32 Finali Slam contro 1 una certa differenza la fanno sempre…
Quello che oramai è sicuro è che Federer è il terzo.

Waters

Credo anch’io che a 24/25 dovrebbe arrivarci..
Ciao.

Bombaatomica

Dopo oltre 15 anni ammetto che mi sono abbastanza rotto di veder vincere sempre gli stessi…

Dab

Sono i più forti, non è che ci sia molto da fare, Nadal ha pure ottime possibilità di chiudere l’anno come numero 1 con una buona estate sul cemento americano: sia Zverev che Medvedev devono difendere una marea di punti (semifinale allo US open, vittoria a Cincinnati per Zverev, Vittorie a Toronto e US open e semi a Cincinnati). Non dovesse accadere sarebbe la seconda volta in 19 anni che uno dei 3 non finisce l’anno al primo posto (Murray nel 2016)

Bombaatomica

Dybala, CR7……. Tze’….!!!!
Parliamo di cose serie 😄🦅❤️⚽️

Prima uscita stagionale della LAZIO che fa sua la partita con un perentorio 21-0 contro i malcapitati di turno 😂 ad Auronzo di Cadore.

Quadripletta per Felipe Anderson, doppietta per Cancellieri (e 3 pali), Luis Alberto, Pedro, Basic, Romero, Raúl Moro, etc. Aho hanno segnato pure i portieri 😂😂
Applausi a scena aperta per la compagine capitolina agli ordini del Comandante che, per l’occasione, ha sfoggiato una divisa militare con stivaloni neri e frustino, ma sempre intonando l’Internazionale 😂😂

A fine gara, Sarri ai microfoni delle testate di mezzo mondo presenta il nuovo inno:
Chi non lotta con coraggio non si merita l’ingaggio 🎶🎵
Chi non lotta con vigore è peggior di un traditore 🎶🎵
Chi si estranea dalla lotta è ‘n gran fio de na mignotta’!!!!!!! 🎵🎶
😂👍❤️🦅⚽️

Modifica il 2 mesi fa da Bombaatomica
Xavier

E chi nun paga er cappuccino
resta sempre un gran burino!

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Grande Bomba sempre esplosivo e dispensatore di buon umore, fossero tutti come te qua dentro (non so se ci vuole l’accento sulla a di qua, scusate l’ignoranza) .

Waters

Ma Cancellieri è il nipote della giornalista?

mario rossi

No, della ministra.

variante del dragone

o Bocca!
so già che inutile, ma protestare allieva il mio immenso dolore (se non l’ha capito la sto paragonando a Satana):
il ritardo nella pubblicazione dei post è osceno (è per la moderazione? la lasci perdere, tanto passano i peggiori insulti);
rimane quasi impossibile correggere i post (già che ci sono: la terza persona del presente di dare è dà, non da o da’);
il Rispondi a è quanto di più stupido e ridicolo giri nel web;

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Mia cara Olimpia mettete’n pompa e sappi che a lo mondo ognuna cosa è come è , e non come a noi diletterebbe che fosse .

variante del dragone

perso 5-1;
se fossi un taj, visto che per loro l’unica cosa che conta è vincere (salvo rinfacciarlo come motto juventino), sputerei disprezzo sulle ragazze;
invece sono soddisfatto;
il divario con la Francia che, se non pecca di supponenza come accade spesso ai mascoli franciosi, è la favorita per questo europeo, è troppo grande: sulle fasce ci hanno massacrato, sono superiori in tecnica, fisicità e organizzazione;
però nel secondo tempo (sì, certo, a risutato acquisito hanno pensato al proseguo, diminuendo il ritmo e facendo tutti i cambi, ma mai rinunciando ad offendere) abbiamo retto, facendo il gol della bandiera e sfiorandone altri;
e non dimentichiamo che nel primo tempo potevamo fare l’uno a zero -se la maledetta juventina non c’avesse messo il piedone;
questo era l’ostacolo maggiore, ora dovremo affrontare Islanda e Belgio che hanno pareggiato 1-1 e non credo che arrivare secondi nel girone e qualificarci per i quarti sia un’impresa impossibile;
forza ragazze!

monica

Mah…un semplice commento tecnico e 7 dislike…forse non gli piace che hai parlato di femmine…! Io per conto mio ti ho messo un like!

Tiziano

Il secondo tempo è stato un atto di carineria del tecnico francese del genere “non umiliamo le avversarie”.

Modifica il 2 mesi fa da Tiziano
2010 nessuno

In realtà Tiziano, se così è stato, è anche peggio…..

luigi.iannelli

Centrocampista per centrocampista forse era meglio la Geyoro al posto di Di Maria. Segna anche tanto.

R.T.

Se voleva far ridere mi sa che non ci sei riuscito…

2010 nessuno

E devo darti ragione R.T.,Iannelli un po’ fuori luogo, intanto senza neanche aver ancora visto giocare l’argentino coi colori bianconeri,anche se poi, con quelle due “carezze” che il giocatore ha lasciato nell’ultima amichevole con la nostra Nazionale….

Osservatore Italiano

La verità è che oggi esistono davvero tanti campioni in giro per il mondo, perché il calcio negli ultimi anni si è diffuso in maniera iperbolica e i vivai si sono moltiplicati.
Un giocatore come Dybala, che è un campione ma non un fuoriclasse assoluto, se cerchi bene lo puoi trovare anche con cinque-sei anni meno, ad un terzo del prezzo.
Basta guardarli e seguirli, ‘sti vivai!
Sono anni che predicò

tom

Premesso che sullo “sfruttamento” dei vivai sono d’accordo con te, avrei da ridire sul fatto che questi si siano moltiplicati. Io sono cresciuto negli anni settanta/ottante. Tra i miei compagni di classe di elementari e medie, non ce n’era uno che non giocasse a pallone (come si diceva allora). Per lo più per strada, ma chi meritava anche tra le compagini giovanili delle squadre del luogo. Spesso paesini sperduti con tre, quattromila abitanti avevano più società di calcio iscritte a FIGC, CSI e altre associazioni (PGS, ad esempio). La situazione ora è notevolmente cambiata. Il calcio è diventato sport per pochi. Bambini che giocano per strada non se ne vedono più. I miei due figli non sanno come funziona il fuorigioco, e nelle loro classi quelli capaci di fare più di tre palleggi si contano nelle dita di una mano.

Modifica il 2 mesi fa da tom
Carlo

Beh, io vivo direttamente la situazione perché ho un figlio a scuola calcio del mio paese e seguo parecchio da vicino la società.
La situazione sta un po’ a mezzo, vero che ci sono molte meno società calcistiche ma sono mediamente un bel po’ più grosse; nel mio paese, per dire (27.000 abitanti), ci sono circa 300 ragazzi tesserati (considerando anche l’aumento dell’età anagrafica non sono proprio pochi).
Il problema, a differenza di una volta, paradossalmente sono i soldi. Tantissime società dalle mie parti sono fallite o stanno fallendo, nonostante le quote di iscrizione siano salate (io pago 450 euro/anno).
Non credo sia solo mala gestione, gli sponsor latitano, nessuno fa più volontariato (gli allenatori giustamente sono pagati, anche se poco, perché allenare una squadra di ragazzini è comunque un bell’impegno), e credo che dalla Federazione arrivi troppo poco.
Insomma, c’è qualcosa che non funziona nell’intero sistema.

Waters

Nel deserto.

Osservatore Italiano

Sono anni che predico che lo sviluppo dei vivai è sia una soluzione tecnica che economica, che può ricondurre all’interno dei binari della sostenibilità quello che è un mondo che -come tutto il resto d’altronde- sta degenerando.
Non so quanto i procuratori stiano danneggiando il calcio (temo troppo), certamente le loro commissioni stanno diventando insensate.
In realtà questa e tante altre regole andrebbero cambiate, perché abbiamo visto ogni tipo di situazione in cui, di volta in volta, il ricattatore era il procuratore, il giocatore, la società.
Ma sono tutte regole scritte per far fare quattrini ai soliti noti e -come si suol dire “Satana non scaccia Satana”.
Nello specifico, posto che ognuno poi ha il diritto di fare ciò che vuole, fossi stato in Dybala avrei costretto il procuratore a cercare una soluzione per rimanere alla Juventus, anche molto al ribasso, sempre che anche alla società stesse bene. Se poi dietro c’erano cose che non so…

variante del dragone

OT
21.00 Francia-Italia (Europei femminili) – RAI 1, SKY SPORT UNO, SKY SPORT FOOTBALL e SKY SPORT (canale 251

Massimo

Contento per le donne che vedono riconosciuto lo status di professioniste, ma sinceramente guardare il calcio femminile è come guardare una partita di quinta divisione tra 15enni scarsi. Non capisco perché debbano spingerlo così tanto. Il tennis, la pallavolo, l’atletica leggera, sono tutti sport dove ritengo che le donne siano spettacolari da vedere come gli uomini, ma il calcio, non so perché, non è solo questione di velocità, ma di tecnica evidentemente, con certi errori macroscopici di portieri o difensori, che visti tra gli uomini a pari livello si parlerebbe di papere colossali. Semplicemente non riesco ad appassionarmi, almeno al momento la differenza è troppo grande. Nessun discorso sessista, solo la mia opinione di quello che vedo.

Quattroquattronovetredue

La penso esattamente come te. Lo spingono per il Dio Denaro, ma vanamente.
Ciao

2010 nessuno

Si,si,visto il primo tempo,meglio non vedere il secondo per non infierire…..

gmr61

Visto che non c’è, peccato ,ma godiamoci la partita

gmr61

E spero giochi il mio idolo : la Giacinti, gioca come Pippo Inzaghi, ma c’è una bella differenza….

variante del dragone

ohibò, apprendo con dolore che Cernoia, la Tardelli femminile, è fuori causa covid;

Giorgio Bianchi

Visto che i maschietti ti hanno deluso ti stai buttando a pesce su quello delle femminucce eh pingui’?👧🤓

variante del dragone

deluso? perché?
si sono comportati ottimamente, perdendo in semifinale solo 2-1 contro la favorita del torneo che ha vinto la finale 3-1;
magari le ragazze facessero lo stesso;

scusameri

@commentoanonimo

Addirittura un “fatto”, e addirittura “conclamato”!

I tifosi hanno la memoria corta, i “memi” social le gambe lunghe…

Il meme che “Dybala negli ultimi tre anni ha fatto schifo” frulla tutto in un gigantesco calderone e ignora che Dybala è stato un, se non “il”, giocatore chiave per regalarci l’ultimo scudetto vinto, al punto che è stato premiato come MVP della serie A!

Quindi non può essere un “fatto conclamato” che in quell’anno Berardi abbia avuto un “rendimento doppio” di quello di Dybala.

Dybala si è poi rotto seriamente (per colpa di Sarri che l’ha criminalmente fatto entrare su un infortunio precedente), infortunio che ha avuto una serie infinita di strascichi sull’efficienza fisica del giocatore, e indubbiamente la stagione con Pirlo è stata orrenda.

La stagione appena passata è stata “media”, in una squadra che ha fatto pietà e dove nessuno, l’allenatore per primo, ci ha capito una mazza. Anche il contesto conta.

Il mio parere è che, al di là delle contingenze e dei contesti molto diversi, Dybala e Berardi sono semplicemente due giocatori di categoria diversa. Dybala è uno di quei talenti che, come si suol dire, “mette la palla dove vuole” (in tutte e tre le stagioni passate –ottima, orrenda e media- le percentuali di passaggi riusciti di Dybala sono di gran lunga superiori a quelle di Berardi), mentre Berardi è un bravo giocatore che non ha mai raggiunto e mai raggiungerà gli acuti di Dybala.

Se c’è un “fatto”, è che nessuno pagherebbe mai Berardi il doppio di Dybala. Spero che su questo potremo concordare 🙂

2econdo me

Berardi è solo un medioman fatto passare per campioncino nel pieno rispetto della tradizione italica, omaggiato di posto fisso in nazionale e causa di sciagure conseguenti alla sua presenza in campo.

Modifica il 2 mesi fa da 2econdo me
rd1959

Caro scusameri, su due cose concordo con te: in primo luogo Dybala e Berardi sono in categorie diverse, quindi le loro prestazioni devono essere giudicate di conseguenza. Concordo anche sulla tua osservazione che la stagione passata le prestazioni di Dybala devono essere giudicate tenendo nel debito conto il contesto: una Juventus balbettante in ogni zona del campo con troppi giocatori a dir poco sottotono e un allenatore che, con mia grande sorpresa, non ha saputo trovare soluzioni, forse impossibili da trovare col materiale umano a disposizione, ai molti problemi che si sono evidenziati nel corso della stagione.

Berardi è un buon giocatore, che gioca da sempre delle partite col coltello tra i denti, e nelle quali gli riescono anche cose difficili e molto utili per la sua squadra, seguite da partite nelle quali nulla gli riesce, sembra assentarsi e non fa neanche una giocata utile. È accaduto spesso nelle partite del Sassuolo e talvolta anche in Nazionale. Credo che restare al Sassuolo tutti questi anni sia stata la scelta giusta per lui: si trova in una squadra i cui tifosi sono felici quando si classifica all’ottavo posto ma non fanno tragedie se il Sassuolo finisce al decimo posto, perché si accontentano di guardare partite nelle quali la loro squadra del cuore esprime un gioco propositivo di buon livello, senza tanti calcoli. Se andasse in club con maggiori ambizioni temo che potrebbe fallire. Da Dybala però, sia per l’ingaggio sia perché si tratta di un campione potenziale, è lecito aspettarsi di più, e con maggiore continuità. Per questo a me sembra assai benevola la tua valutazione della sua ultima stagione in bianconero: io l’ho visto troppe volte assente in campo, abulico, come se non avesse le forze e una gran voglia di giocare, anche quando era entrato al 70° minuto.

Non mi aspettavo invece da te la risposta, anche se ironica, che hai dato alla battuta di sull’acquisto della Ferrari in cambio di 5mila euro e una vecchia auto scassata. A me quel che si legge a proposito di Zaniolo fa un (bel) po’ sorridere. Per questo penso che si tratti d’invenzioni giornalistiche e non di trattative reali. Se t’interessa Zaniolo, che non è obbligatorio acquistare, fai delle offerte congrue. Se secondo te costa troppo – ho fatto gli esempi di Milinkovic-Savic e Donnarumma – oppure è rischioso prenderlo perché ha avuto due infortuni gravi, dovresti semplicemente non trattarlo. Non puoi dire: offro 20 milioni e Arthur, prendere o lasciare, e meno che mai offro 20 milioni e uno a scelta tra Rebic, Saelemekers e Castillejo, giocatori a mio giudizio men che mediocri, perché Zaniolo ha avuto due crociati. Quindi la battuta di , a mio modo di vedere, ci stava tutta… È un po’ come voler comprare un bellissimo appartamento sulla Fifth Avenue, con affaccio sul Central Park, per il quale il proprietario chiede 15 milioni di dollari, offrendo però 5 milioni e un appartamento a Hell’s Kitchen perché la Fifth Avenue è rumorosa… Se per te il traffico è più importante del parco che hai davanti, del lusso del palazzo e della bellezza dell’appartamento devi semplicemente cercare la tua casa in un’altra zona.

ciao, saluti alla scusamera brightoniana.

scusameri

Caro Renato,

mah, a dir la verità non ho pensato in maniera troppo approfondita alla questione e il mio intervento era più che altro una battuta.

Detto questo, penso due cose, al volo. Primo, a me sembra che chiunque possa fare tranquillamente l’offerta che gli pare, non ci vedo niente di male. Se poi come suggerito da Maxx gli ridono in faccia, pazienza. Ad esempio, se fossi in Arrivabene non mi offenderei se il Bayern offrisse 30 milioni per De Ligt. Semplicemente gli riderei, appunto, in faccia.

E poi specificamente su Zaniolo: gran bel giocatore potenzialmente, ma la letteratura medica indica che c’è un serio rischio che un giocatore con precedenti di rottura del crociato (peggio se due come Zaniolo) non torni al rendimento precedente o debba addirittura abbandonare. Inoltre c’è anche un aumento del rischio di altri infortuni (per chi fosse interessato, il professor Saccia, un chirurgo del ginocchio, ha appena fornito un interessante riassunto della letteratura, con tanto di pdf dei lavori, nella chat telegram juventina, molto professionale, gestita da Antonio Corsa). Quindi, leggerei le offerte che vengono fatte anche alla luce del “risk discount” che il prezzo del giocatore deve necessariamente incorporare.

Infine, il fatto più importante è che da ormai un anno e passa scusamera ha lasciato la gaia Brighton per stabilirsi a Bristol. Città interessante, ricca di storia, piena di energia sociale (che abbatte anche le statue degli schiavisti 🙂 ), importante sede di varie industrie, dai media (la BBC fa molte produzioni lì) all’ aerospaziale. Vero anche che alla fine io trovo quasi tutte le città interessanti, magari pure Baku se ci andassi 🙂

Claudio Mastino 62

Ciao scusameri,
Bristol è una bella città, ottima scelta da parte di tua moglie.
Spesso quando sono andato in Cornovaglia mi sono fermato in
quella incantevole città vicino al
Galles , ne valeva veramente la pena. Consiglio a te e tua moglie
di visitare la Cornovaglia, è una
contea fantastica, a solo due ore e mezzo di macchina da Bristol.
Varrebbe la pena visitare anche
Exeter , il capoluogo del Devon e
dintorni, mi dicono, io ci devo ancora andare , che sono posti sublimi ed il Devon è ancora più vicino a Bristol.
Un caro saluto da Claudione

rd1959

Non sono un fan di Zaniolo, l’ho scritto qualche giorno fa, a me non piace la testa del ragazzo più dei crociati ricostruiti, in campo e fuori del campo, quindi se la Roma lo dovesse dare via non verserei una sola lacrima. È il ragionamento che viene fatto a lasciarmi perplesso perché, ti confesso, ho un’antica avversione per i furbacchioni e trovo sempre ridicoli quelli che pensano di essere più furbi degli altri. Se pensi che due crociati siano un passato pesante che potrebbe incidere pesantemente sul futuro del ragazzo dovresti semplicemente lasciarlo dov’è, invece di far capire di volerlo a tutti i costi, ma a un prezzo vile e, peraltro, deciso da chi vorrebbe averlo nella rosa. Sa davvero tanto di furbata, in modo da poter dire ai tifosi “non l’abbiamo preso perché è mezzo rotto”…

È come se il Bayern volesse a tutti i costi De Ligt, ma sostenendo che 90 milioni sono troppi per uno che fa tanti falli di mano ne offrisse 30 e ci aggiungesse uno scarto che al Bayern non serve più. In sintesi, i club interessati dovrebbero prima fare una valutazione su pregi e difetti del giocatore a cui sono interessati, e poi sedersi al tavolo della trattativa in modo serio. Se i difetti sono tali da non compensare i pregi farebbero bene a puntare un altro calciatore.

Se vuoi acquistare una Ferrari e te ne offrono per 200 milioni una che ha avuto un incidente, ma è stata restaurata dalla casa madre, puoi decidere di preferire di spenderne 350 per una nuova, se fai un’offerta di 50 più una Panda non si offende nessuno e forse non ti ridono neanche in faccia, ma ci fai la figura del furbetto del quartierino…

Ciao scusameri, complimenti per susamera! Ho fatto questo ragionamento con te perché so che tu puoi capirlo…

Leo 62

In realtà Baku è bella esattamente come mi aspettavo che fosse, totale fascino levantino, certo Istanbul è più bella… ma poi come nella musica è questione di gusti…

Waters

Pensa che mio nipote ha sposata una ragazza di Brighton, proprio 20 giorni fa in Italia, con una magnifica festa con 70 inglesi arrivati in Italia.
Il prossimo anno avremmo intenzione di fare il giro dell’Inghilterra in scooter (BMW 650 una cosa seria😂) con qualche giorno a Brighton come base, anche se mi fa un pó paura la guida a sinistra.

Salud.

Maxx

Ma mi spieghi che cavolo ve ne frega se qualcuno considera Berardi più forte di Dybala??? 🤣

scusameri

@ Maxx

Scherzi, spero.

A me sembra una questione di importanza vitale, non c’ho dormito tutta la notte 🙂

Maxx

Cercavo solo di sdrammatizzare per allentare un pò questa tensione indicibile che attanaglia il paese! pensa che c’è una vaga possibilità che finiscano entrambi alla Roma. Sarebbe un dilemma continuo .

Leo 62

Ho letto ieri su Repubblica che Dybala dovrebbe comunque andare all’Inter alla fine, ma che anche la Roma è vigile, nel caso in cui venda Zaniolo alla Juventus… e continuo a pensare che per Dybala sia la situazione migliore, troverebbe una tifoseria che ne farebbe subito un idolo, nessuna concorrenza e se pure andasse a singhiozzo sarebbe in buona compagnia con tutti gli altri…

Maxx

Se invece andasse al Milan la tifoseria lo schiferebbe e farebbe le puzze quando entra in campo!

Leo 62

Beh insomma, Maxx diciamo che noi siamo più abituati di voi a certi giocatori… e con gli ex juventini di solito ci troviamo poco ( unica eccezione che ricordi Pippo Inzaghi…).

EhEh

OT. Doping. Ispezioni dei carabinieri del Nas e delle Aziende sanitarie locali di Torino e Milano: trovati spropositati quantitativi di Gerovital. Le analisi sulle acque dei fiumi a valle delle citta’ ne confermano l’abuso continuato. Indagini a tappeto nel resto d’Italia…

-oOo-

ps> Un peccato arrivino ormai datati e che ce li possiamo vedere per poco, ma sempre meglio che non farli arrivare per nulla.

Modifica il 2 mesi fa da EhEh
Nicola Romano

Che fortuna l’assoluzione di Platini da speranza al pianeta ferito da pandemie, guerre ,cambiamenti climatici e quant’ altro, finalmente adesso torna la speranza nel futuro .

Vipe

Che poi se l’ accento sulla vicenda Platini l’ avessi messo sul “da”…

variante del dragone

“Il governo dovrebbe occuparsi dell’inflazione, del calo del potere di acquisto, delle pensioni, mentre sinistra e M5S la prossima settimana vogliono portare in discussione la liberalizzazione della droga e la cittadinanza facile per gli immigrati.”
cos’è, gli scrivi tu gli slogan?

Nicola Romano

Visto che non lo fanno Salvini e Meloni, potresti spiegarmelo tu cosa toglierebbe a me italiano vero, dare la cittadinanza ai figli di immigrati in regola e che pagano le tasse, cosa che tanti italiani veri non fanno col beneplacito dei due statisti suddetti e senza che debbano vincere le olimpiadi come Desalu ?

scusameri

Ma che commento del cavolo è, scusa? Stiamo parlando della vita e della carriera rovinata di una persona. La tua ironia è veramente infelice, pensaci.

Nicola Romano

scusameri ho fatto dell’ ironia forse sbagliata, ma tante volte leggo di gente che fa di ogni vicenda della sua squadra , o di un suo giocatore presente o passato, una questione personale, il che credo trascenda un sano rapporto di tifo, se ci fosse andato di mezzo qualche ex giocatore di una mia squadra sarebbe stato lo stesso.

variante del dragone

ma non è un bloggo di calcio?
non è frequentato da tifosi per il 102%?
certo che è una questione personale;

Boris

L’unica certezza che la vicenda ha fornito è la conferma che sei un coglione.
Sempre nella speranza che quelli come te vengano intrappolati ingiustamente in lunghi processi penali e civili, così… solo per vedere l’effetto che fa.

Nicola Romano

Bravo ti ho messo pure il pollice .

nirula's

Nel mentre a Torino sono giunti Di Maria e Pogba, la pagina di sport di oggi, di Repubblica, dedica nessun commento ai due top player e pubblica una piccola foto del Polpo, di eguali dimensioni di quelle di Zaha ( chi é?), calciatore scelto da Mou, e di Pinamonti…
Questa sì che é informazione!
D’altra parte, il dott. Emanuele Gamba dev’essere in ferie. O no?

C'era una volta il calcio

Ei fu Top Player Pogba! gli è rimasto l’ingaggio, niente male.

Maxx

È un complotto.

Sergiod

Mondiali in Qatar, arrivano le telecamere negli spogliatoi.

Chiedo scusa per l’OT ma questa è una bellissima, straordinaria notizia 😀, così il valore della competizione assume maggiore qualità e sicuramente attirerà molti spettatori in più.

Nicola Romano

Veramente su Sky e’ gia’ da un bel po’ che ci sono le telecamere negli spogliatoi ( e per me se ne poteva benissimo fare a meno ) .

Maxx

Caressa disse che le telecamere negli spogliatoi in serie A erano un grandissimo esempio di comunicazione globale e io gli credo!

Nicola Romano

Anch’ io .

Giorgio Bianchi

Anche agli europei femminili?
Lo so sembro uno “schifoso maschilista”, ma questo non mi fa passare la preferenza per il genere femminile.😎😂

Nicola Romano

Caro Giorgio noi maschietti siamo sempre in torto, se non abbiamo voglia siamo vecchi o qualcos’ altro, se l’ abbiamo pensiamo sempre a quello , siamo maniaci o schifosamente maschilisti, questo e’ .

Maxx

se siamo pure etero siamo anche vecchi inadeguati

EroAdAtene

Saranno più numerose le signore che si appassionano al calcio…

Dab

sempre stato il mio sogno vedere i giocatori cambiarsi 🙂

Una Sola Moltitudine

Torno prima del calcio d’inizio, solo per una vicenda ed un uomo a cui tengo moltissimo.

Oh, sono passati gli anni che dovevano passare, purtroppo. Ma io lo avevo scritto l’indomani dell’incredibile condanna della cosidetta Commissione Etica (sic!) della FIFA, per una somma dovuta e percepita da Platini, addirittura dichiarata all’ufficio delle tasse francese, che sarebbe finita così, con una assoluzione piena. Lo dicevo senza tentennamenti, quando vermi presenti su questi blog, i peggiori esemplari di sedicenti autoproclamati moralisti, parlavano di Platini al gabbio.
Personalmente auguro a loro e ai loro familiari, di finire nel tritacarne della peggiore (in)giustizia di questo mondo, di qualsiasi merdosa (in)giustizia ad orologeria, che le loro carriere e le loro prospettive di vita vengano devastate e distrutte, senza tentennamenti. Questi merdosi populisti autoproclamatisi moralisti, solo questo metitano.

Ciao Michel, ti voglio bene. Ti sei sempre difeso con onore e leggerezza, sapendo come vanno le cose del mondo, proprio come quando con i tuoi riccioli neri (diversi, ma simili a quelli di DioDiego), ci avete fatto innamorare per sempre di questo gioco. ❤

P.S. Bocca, ma una leggenda di questo mondo, fatto fuori perché il suo progetto venisse slavato dai vili Infantino di questo mondo, lo lascia passare così, senza un thread dedicato, una discussione vera? Mentre aveva fatto passare tutte le infamie a suo tempo? Forza Bocca, un piccolo sforzo…

Modifica il 2 mesi fa da Una Sola Moltitudine
Maxx

A me è sempre stato sulle balle. Più da dirigente che da giocatore, perché fare pappa e ciccia con uno come Blatter è di per sé una schifezza.
Tuttavia se è innocente è innocente ed è giusto venga riabilitato.

Boris

Dovrebbe essere risarcito non solo riabilitato. E si dovrebbe indagare sul modo in cui (chi, come e perché) venne fatto fuori quando era a un passo dalla presidenza della FIFA. Platini ha portato in tribunale tale richiesta, ma è stata stralciata, la riproporrà in altre sedi. Non ha fatto nessun “pappa e ciccia” con Blatter, lo aveva sfidato e lo aveva battuto: là sono cominciati i suoi guai. Blatter è stato assolto per questo fatto specifico, ma già al tempo di quelle accuse, contava fior di condanne a suo carico. Michel no: era ed è un uomo pulito, il solo fatto che tu li voglia associare, ci racconta della tua malafede.
Forse si dovrebbe indagare sulla mannaia mediatico-giustizialista che toglie il dovuto a un galantuomo, ma permette a un condannato a sei mesi di carcere nei tre gradi di giudizio, di ricoprire cariche pubbliche importantissime.

Quando cambierà questo andazzo? Forse per te sono quisquiglie, per me è uno dei principi di civiltà.

Nicola Romano

Davvero commovente .

Boris

Chiamaci quando avrai bisogno delle arance, te le porteremo con un sorriso, ma dispiaciutissimi per la malagiustizia che si sarà accanita contro di te e i tuoi familiari.

Nicola Romano

Vieppiù’ commovente .

Boris

Dovrebbe essere risarcito non solo riabilitato. E si dovrebbe indagare sul modo (chi, come e perché) venne fatto fuori quando era a un passo dalla presidenza della FIFA. Platini ha portato in tribunale tale richiesta, ma è stata stralciata, la riproporrà in altre sedi. Non ha fatto nessun “pappa e ciccia” con Blatter, lo aveva sfidato e lo aveva battuto. Blatter è stato assolto per questo fatto specifico, ma contava fior di condanne a suo carico già al tempo di quelle accuse. Michel no: era ed è un uomp pulito, il solo fatto che tu li voglia associare, ci racconta della tua malafede.
Forse si dovrebbe indagare sulla mannaia mediatico-giustizialista che toglie il dovuto a un galantuomo, ma permette a un condannato a sei mesi di carcere nei tre gradi di giudizio, di ricoprire cariche pubbliche importantissime.

Quando cambierà questo andazzo? Forse per te sono quisquiglie, per me è uno dei principi di civiltà.

Modifica il 2 mesi fa da Boris
EroAdAtene

Solito discorso valido per tanti accusati, con titoloni a quattro colonne, e poi pienamente assolti con due righe in quinta pagina. In questi casi tutto il collegio dell’accusa andrebbe cacciato a pedate. Contento per Le Roi

Boris

Ti stimo e mi associo al tuo commento. Aggiungo solo che Le Roi Michel avrà il coraggio e la tensione morale per cercare giustizia presso altri tribunali competenti, che obblighino chi ha tramato e sabotato la sua carriera a presentarsi, impedendogli di darsi alla macchia.
Nulla di nuovo sotto il sole: uno juventino col petto in fuori che affronta il processo e un infame interista, che dopo aver brigato in segreteria, si prende il bottino.
Speriamo che cambi, si…. ma quando cambierà?

Modifica il 2 mesi fa da Boris
convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Vermi ,merdosi e varie altre prelibatezze, ma per caso hai studiato dagli umilissimi frati del preziosissimo sudore ?

Ad occhio e croce potresti essere uno di quelli, ma più probabilmente non hai capito nulla di tutta la vicenda.

Nicola Romano

In attesa delle offese dell’ esorcista, che mancano da un po’ , anche le tue vanno benissimo simpaticone, che la pace sia con te .

L'ESORCISTA

Ma no, ne hai presi abbastanza e tutti meritati, ormai ti sei fatto una reputazione ed è giusto che tu raccolga i frutti.

Nicola Romano

Ecco ci mancava il tocco dell’artista, potete chiudere il cancello . Buona notte pissy pissy .

Boris

No guarda, nella frase sopra non erano contenuti insulti, ma sul fatto che sei un coglione, direi che non ci sono dubbi.

L'ESORCISTA

😂

Nicola Romano

Ma perche’ tutta questa volgarita’ gratuita nei miei confronti ? Lo sai che mi hai ferito profondamente ?

Maxx

Nicola, però ammetti il piacere della conoscenza! “Coglione” lo ritenevo un insulto, ma ora scopro che non è così.

Nicola Romano

Come disse il poeta ” Chi di violenza vive ( anche verbale ) , forse ha quella soltanto ” io penso ancora che sia un ‘ insulto, e infatti ripeto che mi ha ferito nell’ intimitaggine .

Boris

Non è una questione personale, solo pura divulgazione.

Nicola Romano

Boris che il Signore ti benedica .

PAOLO68

Hai proprio ragione.
Il silenzio dei leoni sa tastiera cui fai riferimento è già una piccola soddisfazione.

Le Roi Michel, scartato da chi gli preferìi Prohaska (che poi vinse ma a Roma, scartato anche lui) ha vinto la sua sfida più grande.

Ciao Michel ti voglio bene da 40 anni …

scusameri

Mi associo, USM.

malandragem

Stavo per linkare e chiedere a Bocca se fosse notizia di interesse o meno…

Boris

La stampa italiana… ahahaaaaahhhh… poi sgranando gli occhi perché arrivano i populisti…
Anche uno come Le Roi Michel trattato come carne da macello, non hanno rispetto di nulla e di nessuno. Una categoria di morti che camminano.

L'ESORCISTA

Ciao fratello, sei sempre un grande. ❤️

Maxx

OT: ieri sono andato dalla concessionaria Ferrari e gli ho dettato il mio ultimatum: 5000€ e la C3 del 2004 di mia madre! Prendere o lasciare! Non vi farò altre offerte!

Si sono sbellicati dal ridere e poi hanno chiamato la neuro.

Leo 62

Si vabbeh Ferrari, si e no BMW e pure modello passato…

Maxx

Come al solito non hai capito il nesso

Leo 62

Non c’era nulla da capire, MAxx, hai detto la solita sciocchezza…

Oscar Rafone
scusameri

A quella Ferrari si è rotto l’asse già due volte. C’è il rischio che sia un catorcio. Hai fatto benissimo, non mollare!

unclemarvo

Intanto se ci mette un mese a trovare la squadra già ci rimette un milione lordo 🙂

tom

Che poi, magari il Bayern paga De Ligt con Goretzka + conguaglio, e la Juve ha risolto anche il problema del regista/centrale.

Modifica il 2 mesi fa da tom
Maxx

Provate con Arthur

tom

Avendo perso Dybala, Chiellini, Morata e Berna, i soli di Pogba e Di Maria mi paiono numericamente insufficienti per far svoltare la Juve (vedremo se Chiesa riuscirà a rappresentare un rinforzo per la stagione 2022/2023). Certo, i due sono comunque tra i 10/15 giocatori più forti al mondo – cosa che i media sono restii a far notare, soprattutto in confronto al “capolavoro” Lukaku -, tuttavia su Pogba incombe l’incognita infortuni, e su Di Maria quella delle motivazioni (fisicamente mi sembra apposto, basta vedere come ha giocato contro l’Italia).
Bisogna poi capire se e come verrà sostituito De Ligt. Purtroppo le cose ormai sono andate troppo avanti, e rimandare la sua partenza sarebbe deleterio tecnicamente (giocherebbe controvoglia) e soprattutto economicamente. A leggere i giornali sembra che tutti i difensori centrali del globo terracqueo si siano promessi o abbiano un accordo con l’Inter: Bremer, Milenkovic (che non mi esalta). KK il Napoli non vuole mollarlo alla Juve, e si dice che lui abbia promesso ai tifosi di non andare a Torino. Sarà il terzo, dopo Cavani e Hamsik, che si pentirà di questo ridicolo ricatto morale.
Al momento la lacuna più pesante è quella della fascia sinistra. Alex Sandro è ormai inutile, salvo miracoli fisico/motivazionali, Cambiaso è acerbo, Pellegrini se ne va dove lo fanno giocare. Molina, se dovesse arrivare (ma dubito che la Juve abbia le sostanze per concludere l’affare), gioca a destra. Kostic gioca a sinistra ma difende poco, e anche per lui bisogna capire come fare a pagarlo.
A centrocampo verranno valutati i giovani. Io punto su Fagioli, al quale ho visto fare cose egregie (soprattutto, mi sembra uno veloce di testa). Molti sono convinti della qualità di Miretti. Boh, vedremo, anche in considerazione del fatto che bisogna fare i conti con i preconcetti di Allegri.
Zaniolo difficile: sia che arrivi, sia che mantenga le promesse qualora arrivasse (leggasi: continuità e integrità fisica).
Come vice Vlahovic rimarrà Kean, temo, a meno che non vada in porto lo scambio Rugani/Arnautovic, che da queste parti credo di aver sponsorizzato per primo.
Gli altri tre bidoni (Ramsey, Arthur e Rabiot) in rosa, infine, difficilmente faranno le valige.

Modifica il 2 mesi fa da tom
variante del dragone

aspettiamo la fine del mercato;
Miretti l’ho visto nell’Under e mi è piaciuto, ma nat. il salto in A e in CL è bello alto;
intanto quello dello Spaghetto è un rospo che stento ad ingoiare: giocherà fino al mondiale ritraendo la gambetta per evitare eventuali infortuni e al ritorno penserà solo alla sua squadretta argentina;
davvero un bell’affare;
ma può darsi (spero) che abbia una mentalità tale da voler vincere anche giocando a nascondino col figlioletto;

Luc10 Dalla

Giù le mani da Arnautovic!
Ma poi perchè dovremmo scambiarlo con Rugani???

tom

Non siete mica obbligati. Ma nel calciomercato a volte le cose vanno in modo diverso da come vorrebbero i tifosi.

achille

https://www.kickest.it/it/giocatore/345/paulo-dybala?season=7&tab=1

Ho fatto il paragone Dybala-Berardi in termini di goal e assist nelle ultime 3 stagioni

Berardi 46-31 
Dybala 25-14

In pratica il primo ha un rendimento piu’ o meno doppio del secondo.

Dunque, tout se tient

Non sono numeri da titolare in una grande squadra; tuttalpiu’ da rincalzo con salario adeguato

Alla Juve e’ andata bene, se e’ vero che ha rifiutato 8M€ piu’ bonus solo pochi mesi fa.
Pensa se li avesse accettati

scusameri

Ragionamento un po’ superficiale, scusa.

Di Maria: 17-30.

Totale gol-assist meno di Dybala.

Secondo te Di Maria è peggio di Dybala? Non dovrebbe essere un titolare nella Juve?

Il mio parere è che Dybala sarebbe stato un partner assolutamente ideale per Vlahovic in un 4-4-2. Si vedeva armonia sia in campo sia fuori (emblematiche le immagini di loro due sul prato dopo la Grande Piangiuta della Joya). Anche ora, per quel modulo, prenderlo a zero sarebbe un affare, un no-brainer come si dice nel mio quartiere.

Se invece Allegri ha invece in mente una linea a 3 davanti, è vero che Dybala è un pò difficile collocarlo. Io me lo sarei tenuto stretto comunque, ma con due grandi esterni, o ancor meglio con due grandi esterni e un trequartista che potrebbe essere Di Maria (con Fagioli/Miretti riserva), mollarlo avrebbe almeno un senso.

Ma qual’è il progetto di Allegri? Quest’anno né noi né lui sembriamo averci capito granché. Speriamo in più chiarezza nella stagione a venire.

A parte che al momento, e lo dico ovviamente con la morte nel cuore, al momento la Juve è difficilmente definibile come grande squadra. Se ci va strabene con le scommesse Di Maria-Pogba-Zaniolo e se prendiamo un sostituto adeguato di De Ligt-Chiellini, allora sí. Ma sono grossi, grossi se.

achille

scusa ma hai scritto una sciocchezza

17+30 =47 > 14+25=39

Proprio secondo i numeri che dai, Di Maria non e’ “peggio” di Dybala.

Di Maria aveva anche un pelino di concorrenza in piu’. In partenza non era titolare a Parigi, Dybala a Torino si’. Un conto e’ competere per una maglia con Kean e Bernardeschi, un conto con Messi Neymar e Mbappe. E questo a prescindere dai risultati che la suadra poi ottiene

A proposito, non eri tu quello che scriveva tempo fa che la Juve era irriconoscente verso Dybala a non rinnovare. Sembra pero’ che anche Marotta preferisca altri giocatori.

Detto questo, Dybala per me poteva pure restare, pero’ con richieste economiche commisurate al rendimento degli ultimi anni e senza pretese di titolarita’ (Idem Bernardeschi che ha vissuto un declino simile ma poteva essere utile in rosa). Quanto chiedono lui e chi lo rappresenta e’ invece completamente fuori dal mondo come, appunto, dimostrano i dirigenti di tutte le squadre che non lo cercano nonostante sia a parametro zero

Modifica il 2 mesi fa da achille
scusameri

Sigh. Sono ufficialmente in fase demenza senile avendo appena superato i 60, lo so, ma a fare le operazioncine ci arrivo ancora, credimi 🙂

I gol pesano più degli assists. In questo senso dicevo che il malloppo di Dybala è meglio di quello di Di Maria.

Ti lascio alla tua convinzione che il rendimento di Berardi sia “il doppio” di quello di Dybala 🙂

ciaoooo & buon weekend

commentanonimo

Scusameri ma che il rendimento di Berardi negli ultimi tre anni sia stato il doppio di quello di Dybala non mi pare una “convizione” di Achille ma un fatto conclamato. Poi che i rendimenti di ieri non garantiscano quelli di domani, come negli investimenti, è altrettanto vero, ma questo è un altro discorso.

2010 nessuno

La Juventus sembra , perché il condizionale è sempre d’obbligo, che abbia limiti di spesa: per Zaniolo , ad esempio, non può o non vuole spendere i 50 milioni secchi che la Roma chiede e offre Arthur ,da vedere quanto lo valuta poi, più conguaglio; De Maria e Pogba sono già acquisiti , con i loro compensi ,Cambiaso preso pure,pare, quindi non potrebbe prendere altro , secondo budget di spesa limitato, o sbaglio?

Maxx

Ad occhio lo valuta zero

Il soldato Ryanair

Buondì,
è d’obbligo ma non lo vedo.
Salutoni

2010nessuno

Giusto, è l’ora di grammatica :
Allora la Juve “avrebbe” limiti di spesa… oppure sembra che potrebbe avere limiti…; non “potrebbe” o vorrebbe” spendere…;
e “offrirebbe”…ecc. ecc.
Va bene così?

C'era una volta il calcio

Bernardeschi prende l’aereo per Toronto dopo Insigne. Che dire…. il ns. calcio è al verde mentre l’ingordigia dei procuratori spesso condiziona le scelte dei giocatori. Poteva andare al Napoli accettando una decurtazione equa dell’ingaggio però il suo procuratore doveva rinunciare alla lauta commissione per uno svincolato. Nonsi meglio l’oblio calcistico ma ben pagato.

Maxx

La conseguenza è che al prossimo mondiale non ci andremo per aver perso col Canada

EroAdAtene

Meglio per il Napoli

Giorgio Bianchi

Concordo sottoscrivo e tiro un sospiro di sollievo.😎

Quattroquattronovetredue

Ot tennis
Nadal si ritira a Wimbledon.
Non credete a quello che scrivono, credete a quello che dice Fognini.
Che, per inciso, ancora non si è ritirato.

2010 nessuno

Fognini dovrebbe imparare, e forse ora o mai più, ad essere meno umorale e più regolare,ne guadagnerebbe,come risultati,lui e anche il nostro tennis .

Dab

Spiace per Nadal, si meritava l’ennesima finale con Nole, quello che ha fatto nei quarti resta al limite dell’incredibile, giocare 4 ore e mezza (e vincere) con un infortunio del genere. Fognini ha perso l’ennesima occasione della sua vita per stare zitto, è una cosa che farebbe lui, uno con 22 slam non ne ha certo bisogno, ancora più pietoso il tentativo di negare, d’altronde è interista 😀

Modifica il 2 mesi fa da Dab
Xavier

Adesso forse, dico forse, Djokovic ha un problemino inaspettato.
Kyrgios magari in semifinale contro Nadal faceva la partita della vita e lo batteva, ma poi non si ripeteva in finale, essendo anche un po’ appagato, oppure, ove invece ci fosse stato il ritiro di Nadal contro Fritz, essendo pazzoide buttava alle ortiche la finale perdendo da super favorito la semi.
Invece adesso Djokovic dovrà affrontare un Kyrgios che di partita della vita ne deve giocare solo una e che avrebbe le doti per farlo (se non da’ di matto in finale, naturalmente…).
Tra le donne spero tanto che vinca quella vera e propria artista della Jabeur, che mi ricorda tanto la grandissima Mandlikova.

Modifica il 2 mesi fa da Xavier
Dab

Si con quel cannone che ha al posto del braccio può dare molto fastidio sull’erba, ma sinceramente io Nole perdere tre set a Wimbledon non ce lo vedo: si è visto con Sinner, anche se va sotto di due set, gli altri devono stravolgere il proprio gioco o sperare in un calo evidente dell’avversario a lui serve aggiustare pochissimo per rimontare, qualche prima in più e rispondere 10 cm più lungo.

Wimbledon parecchio anomalo comunque con sue semifinalisti non teste di serie, peccato per Berrettini che avrebbe potuto arrivare di nuovo in finale senza incontrare una testa di serie praticamente.

Claudio Mastino 62

Ciao bombarolo, purtroppo ci sono
brutte notizie per te riguardo il mercato della Lazio ; il Club Brugge, squadra belga fortissima
ha offerto dieci milioni di euro per
l’acquisto definitivo del tuo adorato Muriqi e credo che la società biancoceleste abbia accettato.
Mi dispiace per te ma questa è la vita purtroppo con le sue gioie e i suoi dolori.

L'ESORCISTA

Quello che fa finta di non capire il pesciarolo @Bomba sono tutti gli impicci sapientemente narrati da Report “sull’affare Muriqi”.
È curioso come qui nel blog la trasmissione venga tirata in ballo solo quando c’è la Juve di mezzo, in tutti gli altri casi shhhhhh.
Chissà come si spartiranno questi 10 milioni stavolta, perché è un bel caso da insegnare in un master in amministrazione sportiva su come costruire una frode milionaria con un giocatore che vale si e no 500.000 euro.
In cattedra ovviamente un tesserato biancazzurro as usual.

il ghiro

I Casi Nostri – Spigolature sul CacioMercato laziale
1.)   Maximianus Imperator
Chissà se arriva il guardiano lusitano,
è un gran bel nome da antico romano,
fece l’Augusto insieme a Diocleziano,
come portiere potrà darci una mano.
2.)   I prodotti del Casale
Ecco lo stopper dell’Hellas Verona,
pare pure per lui “la vorta bbona”,
Casale & Romagnoli anche nei derby
non faranno rimpianger Checco Acerbi.
3.)   “Si qualifichi, perdinci”
Pare che l’altra sera MarcAntonio
si sia incazzato peggio del demonio,
sotto al palco lo fermò la Sicurezza,
fu allontanato con sgradevole rudezza.
4.)   Un fastidioso mal di Gila
Appena giunto a Roma il nostro Gila
alla Paideia per i test va a far la fila,
ma a sorpresa ecco arrivar lo stop
al nuovo stopper, non pare proprio al top.
5.)    Tutti a casa
Sia pur con biasimevole ritardo,
il nostro Tare sta raggiungendo il traguardo
di eliminar Vavro, Jony, Escalante,
Fares, Muriqi e compagnia cantante,
ma Lotito continua a dare in smanie
finchè non escono Durmisi e Adekanye,
e minaccia di tagliargli lo stipendio
se non si sana l’orrendo vilipendio,
e così rischia il povero albanese
d’essere il solo a pagarne le spese.

Supporter

Un commento sul mercato della Juve. Incomprensibile…
Mettere tanti soldi su giocatori ‘riparati” o anziani non aiuterà la squadra ad essere competitiva in un calcio come quello di oggi dalla velocità esasperata, almeno in Champions.
Insistere a tentare di comprare giocatori da De Laurentiis , dopo Higuain, è masochismo. L’affare Milik-Dzeko insegna. La Juve rischia seriamente come allora di rimanere col cerino in mano.

Luc 68

Dimentichi che con Allegri si va a due all’ora …. e se si ha hulo si vince😂😂😂😂

achille

Ma come e’ possibile che Pessina sia finito a Monza? Fosse per me lo avrei portato alla Juve di corsa

Modifica il 2 mesi fa da achille
redant

Concordo.
Non ho letto i termini dell’accordo, ma mi pare strano che un centrocampista italiano, giovane, di grandi prospettive e nel giro della nazionale finisca al Monza… Per dire, i suoi colleghi Barella, Tonali, Locatelli, quando si sono mossi, hanno fatto girare cifre superiori ai 40 M…e non sono passati secoli…
Perchè una big non lo ha messo nel mirino?
Invece di pensare a mummie straniere che nei medesimi ruoli costano da 50 M in su, perchè non puntare su di lui?

Luc 68

Dipende appunto dal procuratore …. secondo me alla fine guadagnerà più di qualcun’altro e si divertirà di più.

C'era una volta il calcio

Dybala è in buona compagnia, tanti giocatori con ingaggi pesanti ed annate di scarso rendimento avranno difficoltà a “sistemarsi”; la colpa è dei procuratori, dirigenti e presidenti.
Il Psg, grazie a Leonardo, ha un’intera squadra in vendita a costi esorbitanti ( vedi Icardi). La Iuve ha Ramsey, Rabiot, Arthur…. L’Inter Sanchez, Vidal e Dzeko: dovranno abbassare di tanto le loro pretese per accasarsi altrimenti vivrano, benissimo, di rendita; per non parlare di CR7. Bale, dopo anni di ricca panchina, ha raggiunto Chiellini a Los Angeles. L’elenco è lungo. È giunta l’ora di cambiare rotta, contratti in funzione del rendimento, partite giocate, goals e soprattuto salary cap fissato ogni anno in funzione dello stato di salute del campionato.

Acab54

A un dipendente che è malato undici mesi su dodici gli rinnoveresti o gli proporresti un contratto?

Wallysan

Purtroppo di Redondo ce n’è stato solo uno…

Waters

Dipende cosa fa nell’unico mese sano.

Salud.

Luc 68

Ma veramente um procuratore può prendere più di quanto prende il giocatore. Non sapevo che la situazione fosse diventata così assurda.
Secondo me se potesse liberarsi del procuratore rotornerebbe di corsa alla Juve 😂😂😂

il ghiro

I Casi Nostri – CacioMercato IV
1.)   Prima le donne e i bambini
Con tatto e fermezza il Presidente sta gradualmente togliendo potere al suo fido scudiero e compare, il D.S. Igli Tare, per ora inserendo in modo soft nell’organigramma un altro suo collaboratore dei tempi di Salerno, il saggio Angelo Fabiani. Per cominciare a lui sarà affidata la supervisione tecnica della Lazio Women di Massimiliano Catini e della Primavera di Mauro Bianchessi, finora la Primavera la seguiva proprio il bravo Igli con risultati assai modesti, ora si cambia. Non ho particolari referenze su Fabiani, so solo che è stato uno degli artefici della promozione della Salernitana in A, quindi Lotito evidentemente ha fiducia in lui e nei suoi metodi. Anche se in modo graduale, Lotito comincia a costruirsi una nuova squadra di collaboratori, forse meno proni ai diktat di agenti e procuratori, sullo stile di Maldini, DeLa e Jervolino. In ogni caso in emergenza sempre prima le donne e i bambini (Women e Primavera).
2.)    La maglietta prima di tutto
Come una premurosa mammina che si preoccupa per la salute dei suoi ragazzi, il Presidente si è preoccupato di garantirsi uno sponsor di eccellenza per le nuove magliette della Lazio; salutati i veneti della Macron (Emmanuel è in ribasso anche da noi), tocca ora ai giapponesi della Mizuno, marchio altrettanto noto ma più esotico. Si spera caccino un po’ più di soldi, qualcuno li vorrebbe inserire anche nel pacchetto azionario, ma Lotito non mollerà mai il timone, forse arriverà qualche figlio del Sol Levante a giocare nelle nostre file, si parlava di Minamino. L’altra sera a Piazza del Popolo presentazione delle nuove divise Mizuno, al grido di “Tutti per uno, Mizuno per tutti.” Quando ho sentito che la serata era presentata da Manila, ho pensato ad una ulteriore sponsorizzazione orientale, molti filippini tifano Lazio, invece si trattava della nota fan laziale, la brava e simpatica ex Miss Italia Manila Nazzaro, presentatrice della serata, molto spigliata e disinvolta sul palco. Tra i rapaci oltre all’aquila Olimpia anche la Falchi, la prorompente Anna, sempre in prima fila in casa Lazio.
3.)   Roma(gnoli) o morte!
Come all’epoca della bonifica pontina, l’unico aspetto positivo del fascismo insieme alla puntualità dei treni, anche stavolta ci salveranno i Romagnoli, pare che i compatrioti della buonanima fossero allora i migliori coloni del regime, per cui furono trapiantati in massa nel paludoso Agro Pontino a prosciugarlo e a coltivarlo, presto raggiunti dai friulani e dai rovigotti. Anche nell’emergenza odierna il nostro Presidente sceglie di affidare le chiavi della nostra difesa a un Romagnoli, che tornerà a Roma per prosciugare il fiume di reti che l’anno scorso ci ha martoriato. Dicono che il bravo Alessio non farà rimpiangere il lombardo Acerbi, inviso alla curva, mi auguro sarà così, anzi speriamo vada proprio così, l’anziate è reduce da un’annata non fulgida, anche a causa di qualche problema fisico al Milan gli hanno tolto il posto a fianco a Kjaer nell’ordine prima Tomori, poi Kalulu, talvolta gli è stato preferito anche Gabbia, ora rientrano dai prestiti anche Caldara, Duarte e Michelis. Ma se Romagnoli è così affezionato ai nostri colori da rifiutare la Premier e da ridursi lo stipendio, beh allora prendiamocelo subito, viene a parametro zero, che aspetta Lotito a fargli firmare ‘sto benedetto contratto?  Una bella villa all’Olgiata e passa la paura.

Viva2pa

A tal proposito ho scoperto un cugino del mio nonno trapiantato proprio nel paludoso agro pontino. Da mercato saraceno (Forlì) a pomezia solo andata.

2010 nessuno

Tanti romagnoli,quelli sì, andarono a lavorare alla bonifica dell’Agro Pontino, dalle province di Ravenna e Forlì, tanti anche rimasero a vivere lì,come coloni, viste le vantaggiose condizioni economiche che il regime gli aveva proposto, stante per molti la condizione di vita misera da cui provenivano, ma tanti anche ci lasciarono la pelle per la malaria.

R.T.

Anche se il personaggio è stato controverso ( e non il massimo in quanto a simpatia) ho apprezzato molto ” Canale Mussolini” 1 e 2 di Pennacchi. Molto ben descritta la situazione che hai esposto.
Un saluto

Modifica il 2 mesi fa da R.T.
2010 nessuno

Ricambio i saluti

abbasso la maggioranza

Il primo libro molto buono, il secondo molto meno. Pennacchi lo rimpiango perché è stata una ventata di coraggio e novità nel grigiore italico.

Expo

(Semi) OT Mercato Juve:
Il problema della Juve negli ultimi 3 anni (Sarri, Pirlo, Allegri) è stato principalmente quello di arrivare al momento clou del campionato con 13-14 giocatori utilizzabili, che ovviamente arrivano spremuti alle partite che contano.
A questo punto, qualunque dirigente razionale lavorerebbe per migliorare la rosa dal punto di vista della tenuta fisica, con giocatori giovani (e integri) e con upgrade dello staff di preparatori e dottori.
Invece (apparentemente), la Juventus comprerebbe sul mercato:

  • Pogba (che molti dicono “fracico” nelle caviglie)
  • Di Maria (di 34 anni, probabilmente spremuto e che pensa al Mondiale)
  • Zaniolo (con due crociati saltati)

Inoltre, aspetta il ritorno di Chiesa (anche lui con crociato), Kaio Jorge (tendine rotuleo saltato), forse tiene Pjaca (ginocchia saltate), Vlahovic con pubalgia, McKennie con piede fratturato, Danilo con fascite plantare, Arthur mai pienamente recuperato.

Insomma, sarebbe come se la Ferrari sviluppasse un motore con la velocità di punta più alta del circuito, ma che si rompe sempre al 30mo giro.

Luc 68

E che ti devo dire …. che hai ragione …. si allora lo ho detto … hai ragione 😥😥😥

commentanonimo

Concordo. Nel calcio moderno il fisico è fondamentale e se non hai giocatori in piena forma che garantiscono almeno 35 partite all’anno ogni stagione non credo si possa andare lontano.

Modifica il 2 mesi fa da commentanonimo
Il soldato Ryanair

Buondì,
Mi riesce troppo difficile comprendere tutto l’ostracismo di media, tifosi e tecnici verso Paulo Dybala, che ancora – da svincolato – non riesce ad accasarsi.
Sì, ci saranno pure motivi economici, perplessità sulle condizioni medie di salute, persino ombre (?) secondo me infondate sulla professionalità fuori dal campo, ma credo che una qualsiasi squadra ambiziosa di alta classifica debba concretamente prendere in considerazione l’idea di ingaggiarlo.
Quanti campioni o presunti tali (da autentici bidoni fino all’osannato Neymar, qualcuno mi convinca che vale i soldi sprecati per lui) hanno strappato “al buio” ingaggi spropositati, solo perché inseriti in dinamiche contrattuali raffinate o talmente oscure da essere accettate “per fede”?
Personalmente, avendolo visto giocare, impegnarsi ed incantare per settimane a Palermo, credo soltanto che Dybala alla Juve – dove ha fatto mirabilie ed è stato sempre tra gli artefici dei successi – si sia calcisticamente intristito, sentendosi ingabbiato o chiuso o dimenticato. E che la sua traiettoria a Torino si sia semplicemente esaurita.
Il fattore fisico, quello che riguarda i suoi infortuni, può senz’altro essere legato alla preparazione atletica; e comunque l’integrità di un calciatore è sempre verificata dalle visite mediche pre-contrattuali.
E allora, perché non provarci?
Al Milan, ad esempio, abbiamo visto che dando libertà in campo e fuori ad un calciatore come Ibra, seppur quarantenne e ormai atleticamente limitato in confronto ai nipotini che gli corrono intorno al doppio della velocità, è cresciuta tutta la squadra e si è arrivati ad uno dei più entusiasmanti scudetti degli anni recenti.
Mastro Pioli ha dimostrato di saperci fare nella gestione degli uomini, prima ancora che dei calciatori, e di inserire chiunque all’interno del gruppo che ha tirato dritto pur subendo defezioni che sembravano decisive ma che sono state brillantemente superate grazie alla competenza ed alle qualità dei sostituti.
Sento il nome di Icardi e tremo…non lo vorrei mai per mille motivi.
Piuttosto un Dybala anche fisicamente altalenante ma che, se motivato al punto giusto, ha ancora diversi anni davanti a sè per poter esprimersi alla grande.
Ce lo possiamo permettere, Maldini, su….
Salutoni

Il soldato Ryanair

Buondì,
Ribadisco: Paolino (Maldini), prendi Paolino (Dybala).
Garantisco io

rd1959

Io credo che alla fine andrà all’Inter. Questo ragazzo non è solo mal consigliato, ma sembra circondato da gente che vuole pure guadagnare troppo. Per un anno abbiamo letto di sue richieste alla Juve per rinnovare, del tutto insensibile al suo rendimento in campo e ai diversi infortuni che l’avevano reso indisponibile e continuavano a tenerlo troppo frequentemente in tribuna. Poi, liquidato elegantemente dalla Juventus, sembrava poter avere delle pretendenti interessate a prenderlo a costo zero. Con l’Inter sembrava aver accettato un ingaggio da 6 milioni netti/anno, ma chissà cos’avrà chiesto il suo entourage, dal momento che Marotta si è improvvisamente fernato. Un po’ sarà stato per il costo dell’operazione Lukaku, ma io sono convinto che quando Marotta si è reso conto che non c’è la fila di direttori sportivi sgomitanti per avere Dybala nella rosa della propria squadra, ha pensato di potere rinegoziare tutto con Dybala e il suo entourage. Alla fine andrà così…

In passato ho molto apprezzato Dybala, perché ha quella fantasia e quella tecnica che oggi mancano molto in una serie A che diventa sempre più muscolare e basata sull’aggressività a tutto campo, ma le sue ultime stagioni, per infortuni o chissà per quale altro motivo, sono state molto modeste, e non può essere sempre colpa della presenza di un super-accentratore come Cristian Ronaldo o del sistema di gioco di Allegri. Un calciatore di qualità emerge sempre, anche nelle avversità, io invece Dybala l’ho visto trotterellare abulicamente per il campo troppe volte, perfino quando entrava al 70° minuto, con gli avversari stanchi.

Ha solo 28 anni e mezzo, non escludo, anzi ritengo probabile che cambiando aria possa tornare il campione che è stato, ma credo abbia bisogno di un club che lo metta al centro del progetto, lo faccia giocare nella mattonella a lui più congeniale e convinca i compagni a lavorare parecchio anche per lui. Solo che oggi perfino CR7 e Messi trovano sempre meno compagni disposti a farsi il mazzo per far fare bella figura a loro, e Icardi all’Inter a un certo punto è stato abbandonato a se stesso dai compagni: riuscirà Dybala, che non sembra un mostro di personalità, a trovare la situazione giusta? Forse Marotta sta ragionando anche su questi aspetti…

commentanonimo

Non ho mai creduto a Dybala all’Inter, almeno fin che c’è Marotta, uno che sa valutare il rapporto costo/beneficio con una certa lucidità. Dybala può essere preso solo con un ingaggio “relativamente” basso, non tanto per motivi di budget, ma per poterlo “sfrondare” se necessario. I contrattoni pluriannuali sugli svincolati hanno un impatto devastante sulla gestione della rosa. Tornando ad Inter/Juve (OT) ed ai ritorni di Lukaku e Pogba vorrei dire che sono due cose molto diverse. La operazione Lukaku è geniale, torna un giocatore che ha fatto coppia con Lautaro segnando molto, da un campionato più difficile ad uno più facile, ritrovando lo stesso spogliatoio, più o meno, e con la formula del prestito. La operazione Pogba è diversa. Torna uno dopo sei anni, che ritroverà una squadra totalmente diversa e che non è detto che si ambienti, arriva dopo anni di infortuni, insomma l’unico aspetto positivo è che arriva da un campionato più competitivo. Nell’ambito della imprevedibilità della vita, rimane che la operazione Lukaku è geniale, a basso rischio e con guadagni prevedibili, la operazione Pogba è più da “fiaba a lieto fine” che realistica. Vedremo cosa dirà il campo ora, ma non mi stupirei di non vederlo giocare, a Pogba, più di una dozzina di partite.

Leo 62

OT Tennis.
C’è voluto il miglior Djokovic ieri contro Sinner nel Derby milanista di Wimbledon. Due set stellari del nostro, poi come spesso gli capita, Nole resetta e porta a casa gli altri tre. La differenza non è più di gioco ma di testa ed i 15 anni in più fanno tutta la differenza del mondo. Prima di questo Wimbledon Jannik non aveva mai vinto su erba, ora arriva ai quarti, batte Alcaraz e fa soffrire Djokovic, dal che se be deduce che il cambio coach gli ha fatto bene, che fa tutte le superfici e che Cahill ha materiale su cui lavorare, con notevoli margini di crescita ulteriori. Oltre al fatto non secondario che abbiamo trovato uno che gli Slam li porterà a casa… quando Nole e Rafa decideranno di smettere, o forse anche prima… io ad esempio i prossimi US Open non li vedo impossibili, ed almeno un 1000 nella stagione americana.

2010 nessuno

Ma infatti è sul 3° set che deve lavorare il ragazzo, soprattutto con un giocatore come Djocovic , deve chiudere il set controllando il gioco ed è lì che ci vuole maggior concentrazione, lo si è visto anche con Alcaraz, seppure poi ha recuperato e vinto al quarto set.

Apolide dell'orda

Serve un titolo importante, magari un 1000, per dare ancora più slancio al ragazzo e per cementarne le sicurezze. Ieri ci ha fatto sognare per due set, poi come spesso accade Nole ha alzato un muro, mentale e fisico.

Wallysan

Considerando i tre mostri sacri, il buon Jannick mi ricorda abbastanza Nole, per atletismo e forza mentale.
Tutto da verificare, ma il futuro sembra roseo.
Tu che ne pensi?

Leo 62

Secondo me si, credo che sia un buon candidato al N° 1 del Mondo ( in lotta con Alcaraz e Medvedev entro i prossimi due anni ) e a vincere un certo numero di Slam, credo sul serio che li possa vincere su tutte le superfici.

Dab

Deve migliorare tanto il servizio (la prima soprattutto, la seconda mi pare ci sia), per quel poco che capisco (oltre alla resistenza), non puoi fare un ace in 3 set sull’erba.

Modifica il 2 mesi fa da Dab
Waters

Credo che fra una decina di giorni firmerà per l’Internazionale Fc Milano, solitamente quando il mostro 👹 fa queste interviste vuol dire che tutto è sistemato.
E non può essere altrimenti, sarebbe stata una gestione troppo dilettantistica da parte del procuratore Antun.
Ma cos’hai di carismatico questo Marotta?
Io ne sono innamorato, non bello, non alto, coraggioso ancor meno, forse si rese conto di essere un vaso di terracotta che viaggiava assieme a vasi di ferro…m se vede Skrijnar a 70 e prende Bremer a 35 pagandolo il prossimo anno, io impazzisco.

Salud.

Acab54

Il mostro avrà fatto anche grandi colpi,ma mi ricorderei anche degli Elia ,Isla,il Malaca Martinez ,Bernardechi,Zigler per non parlare di Vidal e Sanchez all’Inter.

R.T.

Dimentichi Diego,Hernanes, Bendtner, Osvaldo,Anelka e Felipe Melo…

Modifica il 2 mesi fa da R.T.