Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Stai bloccando le Ads!!!

Ciao, un po’ di pubblicità a te non costa nulla, a noi consente di ammortizzare almeno in parte i costi di Bloooog! e mantenerlo attivo. Per favore disattiva l’estensione che blocca gli annunci e poi ricarica la pagina.
Grazie da Bloooog!, il tuo Bar Sport.

Supercoppa a Riad, l’Inter fa 3 gol alla Lazio (Thuram, rigore di Çalhanoğlu, Frattesi) e raggiunge il Napoli in finale. Se avessimo evitato queste due inutili semifinali senza storia saremmo giunti alla stessa partita di sempre: la vincente dello scudetto contro la vincente della Coppa Italia…

Ascolta “Supercoppa a Riad, l’Inter fa 3 gol alla Lazio, finale col Napoli (ep. 56, 19 genn. 2024)” su Spreaker.

SUPERCOPPA ITALIANA (RIAD)

Giovedì 18 gennaio 2024

Napoli – Fiorentina 3-0

Venerdì 19 gennaio 2024

Inter – Lazio 3-0

Lunedì 22 gennaio 2024

INTER – NAPOLI

***

Cioè se avessimo evitato di costruirci altre due partite sopra saremmo arrivati allo stesso risultato, come quando la Supercoppa si giocava in una partita secca: la vincente dello scudetto contro la vincente della Coppa Italia. La Supercoppa Italiana a Riad se la giocheranno l’Inter e il Napoli, finale abbastanza scontata e secondo pronostico dopo che le due finaliste si sono liberate fin troppo comodamente e con lo stesso risultato (3-0) delle proprie avversarie in semifinale: Lazio e Fiorentina. Le due intruse di questa Supercoppa, che infatti non l’hanno giocata proprio.

  Thuram subito, raddoppio di Çalhanoğlu su rigore, chiusura di Frattesi: ci sono partite in cui l’Inter dà ampia dimostrazione della sua superiorità, negli uomini e nel gioco. Alla Lazio non ha dato spazio alcuno e preso con sicurezza il controllo della situazione da Thuram a Çalhanoğlu, da Dimarco a Lautaro. A Sarri questa carnevalata nel deserto non piaceva affatto e si è visto benissimo.

  Non è partita su cui si possono fare bilanci o tirare conclusioni, la differenza la farà la conquista della Supercoppa, trofeo che vale poco, ma proprio per questo il lasciarlo agli altri fa fare la figura dei fregnoni. Già l’Inter aveva pagato il prezzo del suo snobismo facendosi eliminare in Coppa Italia dal Bologna, e per quest’anno, secondo Inzaghi, dovrebbe bastare.

  Possiamo considerare la gita in carovana in Arabia Saudita propedeutica alla sfida con la Juventus del 4 febbraio. Dovendo l’Inter recuperare la partita con l’Atalanta c’è forte rischio che debba guardare la Juventus dal basso verso l’alto, sia pure solo virtualmente. Uno di quei casi in cui si innescano quelle inquietudini poi difficili da scacciare se non con ingestione di ansiolitici, ovviamente proibiti.

***

Ciao a tutti, invito caldamente ognuno a iscriversi ai canali social di Bloooog! e ai miei personali, così da facilitare i contatti interpersonali e poter anche guardate video, ascoltare audio, leggere notizie e commenti, poter meglio parlare anche di altri temi nel nostro Bar Sport.

  Un caro saluto Fabrizio Bocca

SOCIAL BLOOOOG!

Facebook logo per sito Bloooog!

FACEBOOK / BLOOOOG!

https://www.facebook.com/www.bloooog.it

FACEBOOK / FABRIZIO BOCCA

https://www.facebook.com/fabrizio.bocca.33

Instagram per Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

INSTAGRAM/ bloooog_barsport

https://www.instagram.com/bloooog_barsport/

INSTRAGRAM/ FABRIZIO BOCCA

https://www.instagram.com/f.bocca/

TWITTER/ FABRIZIO BOCCA

https://twitter.com/fabriziobocca1

Youtube logo per Bloooog!

CANALE YOUTUBE/ FABRIZIO BOCCA

https://www.youtube.com/channel/UCOIa8A0H4LBfnkYyzQuZsHw

Bloooog! il Podcast su Sprekaer

BLOOOOG! IL PODCAST SU SPREAKER

***

Approfitta, fatti un giro dentro Bloooog!

30 gennaio 2024

Il calciomercato verso la chiusura, ma che cosa è il calciomercato oggi?

29 gennaio 2024

Lo scontro diretto tra Inter e Juventus a San Siro in 60”

27 gennaio 2024

Il sorpasso dell’Inter alla Juventus, e con un partita ancora da recuperare

25 gennaio 2024

Inzaghi, lo scudetto e Zhang: l’Inter si gioca il futuro

25 gennaio 2024

Ceferin, Boban, Riva: un altro calcio è possibile

22 gennaio 2024

La morte di Gigi Riva, è stato un grande italiano

22 gennaio 2024

Supercoppa all’Inter, Napoli in 10 per l’espulsione di Simeone, decide Lautaro. Polemiche sull’arbitraggio

21 gennaio 2024

Il golpe della Juve, sorpasso al primo posto, mentre l’Inter è in Supercoppa. Il ribaltone guardie e ladri

20 gennaio 2024

Vergogna a Udine, partita interrotta per cori razzisti a Maignan. Roma, l’esordio di De Rossi in panchina

19 gennaio 2024

Supercoppa a Riad, l’Inter fa 3 gol alla Lazio e va in finale col Napoli

19 gennaio 2024

Napoli, procura di Roma chiude inchiesta plusvalenze su Osimhen, De Laurentiis indagato per “falso in bilancio”

18 gennaio 2024

Supercoppa a Riad, il Napoli fa 3 gol alla Fiorentina in uno stadio vuoto e desolato

17 gennaio 2024

Inter e Juventus, guardie e ladri

16 gennaio 2024

L’esonero di Mourinho, la Roma a De Rossi: storia di un’allucinazione di massa 

***

Supercoppa a Riad, l’Inter fa 3 gol alla Lazio (Thuram, rigore di Çalhanoğlu, Frattesi) e raggiunge il Napoli in finale. Se avessimo evitato queste due inutili semifinali senza storia saremmo giunti alla stessa partita di sempre: la vincente dello scudetto contro la vincente della Coppa Italia… – 🎙️ IL PODCAST

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
80 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

[…] Supercoppa a Riad, l’Inter fa 3 gol alla Lazio e va in finale col Napoli […]

[…] Supercoppa a Riad, l’Inter fa 3 gol alla Lazio e va in finale col Napoli […]

[…] Supercoppa a Riad, l’Inter fa 3 gol alla Lazio e va in finale col Napoli […]

[…] Supercoppa a Riad, l’Inter fa 3 gol alla Lazio e va in finale col Napoli […]

[…] Supercoppa a Riad, l’Inter fa 3 gol alla Lazio e va in finale col Napoli […]

[…] Supercoppa a Riad, l’Inter fa 3 gol alla Lazio e va in finale col Napoli […]

[…] Supercoppa a Riad, l’Inter fa 3 gol alla Lazio e va in finale col Napoli […]

[…] Supercoppa a Riad, l’Inter fa 3 gol alla Lazio e va in finale col Napoli […]

[…] Supercoppa a Riad, l’Inter fa 3 gol alla Lazio e va in finale col Napoli […]

[…] Supercoppa a Riad, l’Inter fa 3 gol alla Lazio e va in finale col Napoli […]

[…] Supercoppa a Riad, l’Inter fa 3 gol alla Lazio e va in finale col Napoli […]

[…] Supercoppa a Riad, l’Inter fa 3 gol alla Lazio e va in finale col Napoli […]

monica

…e già, un po’ come la coppa intercontinentale!
…pardon,volevo dire mondiale per club! 😅

[…] Supercoppa a Riad, l’Inter fa 3 gol alla Lazio e va in finale col Napoli […]

tamarrogigante

La inter prima in Europa con 14 rigori a favore in 28 partite, secondo il PSG con 9. Per dare ragione ad allegri

malandragem

Un po’ di figuranti in più rispetto a giovedì vedo che li hanno trovati, poi, oltre a quelli in campo con la maglietta della Lazio.

Nicola Romano

Ho visto gli ahi Lazzio della gara di ieri , si sono dimenticati di inserire le azioni dei biancazzurri .

carta vetrata

comunque sia, c’erano ben 8 milioni di euro in palio, l’ingaggio di un giocatore top. Cifre che fanno comodo a tutti, e fatrebbero ancora più comodo a chi invece deve sborsarli per l’umento di capitale a coprire le perdite. Così va il mondo. Sulla partita nulla di dire, riconcilia con il calcio, che rimane un gioco ed uno spettacolo. perlomeno se vuoi venderlo in giro per il mondo. Checchè ne pensi Allegri che esaurita l’ulima possibilità di destabilìizzare l’avversario con battute da commediante in crisi di pubblico, perderà la calma presto. Come suo costume consolidato. Attendiamo la prossima isteria, non manca molto. Specie quando si renderà conto che le sue mire alla presidenza alla Boniperti verranno cassate da Elkann. Figurati se uno così marketing oriented vuole presentarsi sul mercato con un cultore del corto muso e de “lo spettacolo andate a vederlo al circo” può mai essere appetibile sul mercato dei diritti televisivi. Ieri, si, è stato uno spettacolo divertente. Facile che Zhang ci faccia dei soldi su, son anni che li fa. Grazie a Marotta, certo, ma non è colpa sua se l’incapace rampollo lo ha mollato credendo di poterlo surrogare. Mali tecum, quae fugit.

EroAdAtene

Peccato che tutta questa gran partita contro di noi non l’avete fatta e nonostante l’InterVar avete solo due punti in più. Datevi una calmata…

Modifica il 1 mese fa da EroAdAtene
carta vetrata

hai ragione, non l’abbiamo fatta. Perchè Allegri ha messo due pullman davanti alla porta, e ad Inzaghi stava bene giocarsela nella metà campo avversaria. Ma lì il var non s’è visto, no? Adesso invece vediamo come si pone. Secondo me, mette un altro pullman. Mica è scemo, che l’inter sia più forte lo sa per primo lui. a voi tifosi in vece gettano il becchime del var

cipralex

Destabilizzare Allegri? hai voglia fratello…

carta vetrata

come no, bro, basta vedere le isterie dell’anno scorso, non bisogna correre molto nel tempo. “arriverete sesti” con la bava alla bocca e la pressione a 200, più destabilizzato di così…. Lo vuoi morto, poverino?

Mordechai

destabilizzare l’avversario…perderà la calma…prossima isteria…
Ma davvero credi in quello che hai scritto? Oddio mio…

Fever Pitch

Lui crede a questo ed altro, mica oper niente gli hanno dato la laurea a Cutro, eh… 😂

Modifica il 1 mese fa da Fever Pitch
clauful

Si ma chi se ne frega della super coppa di plastica, vogliamo invece parlare della discesa di Sarrazin questa mattina a Kitz? Qualcosa di innaturale!

Waters

Bravo lo skymen , sempre tre o quattro fra i dieci i francesi, bravo anche lui per carità ma un secondo ad Odermatt non esiste…

RM28

Eh lo skymen nello sci è importante, servono sempre più uomini che scrutano il cielo

Murr

è un uccello? un pallone? una mongolfiera?
no, è Waters!

clauful

E comunque non credo sia stato merito dei materiali, è andato più forte di Odermatt nel budello di curve sopra (soprattutto) e nella Hausbergkannte sotto, nella stradina di mezzo (dove conta di più il materiale) hanno fatto gara pari, anzi molti altri (Paris in primis) sono andati come e meglio di loro li in mezzo.
Se rifili 7 decimi prima della stradina nel pezzo più difficile vuol dire che hai fatto davvero un capolavoro li, non è tanto merito dei materiali.
L’unica cosa un po’ strana di ‘sto francese è l’esplosione improvvisa, da niente a tutto quest’anno dopo che, se non erro, non aveva fatto granché fino all’anno scorso, almeno non in discesa, mi pare avesse vinto un gigante sulla Gran Risa anni fa ma poco altro.

Modifica il 1 mese fa da clauful
clauful

Si infatti, è lo svizzero di certo non se lo aspettava, appena arrivato era sicuro di aver vinto dopo aver dato a sua volta un secondo a chi era in testa. Il ghigno mostrato quando è sceso il francese e gli ha dato un secondo la dice lunga.
Poi ha fatto lo sportivo ma si vedeva che rosicava di brutto.
D’altronde fare doppietta Lauberhorn + Streif lo stesso anno sarebbe stato niente male, non credo che siano in molti ad averlo fatto, forse Cuche, Feuz, Alphand…?

Sergiod

Ottima Inter, complimenti ai nerazzurri.
Propongo di disputare tutta la prossima serie A nei Paesi Arabi😊.
Non ho visto fumogeni, non ho udito urla vergognose, in campo niente proteste, falli cattivi, risse verbali e sceneggiate.
Insomma, è stato tutto un teatrino oppure sono state rispettate le regole perché solo in Italia si può fare tutto ciò che si vuole?

Mordechai

È stato tutto un teatrino.

Sanculotto (interisti ladroni!)

È ufficiale, i piccoli angeli di Rozzano, non andranno più nella rima periferia di Milano, ma traslocheranno direttamente sotto casa Marotta, in quel di VARese.

Waters

Fabrizio,le cose da dire sarebbero tante, ci vorrebbe minimo un’ ora, ma alle 11,30 devo trovarmi in magione col villico per pulire la piscina e raccogliere le verdure invernali.

Comincio col dire che Sarri non ha vergogna del ridicolo, “l’ipocrisia di chi sta sempre con la ragione e mai col torto” cantava Guccini, il lauto stipendio che percepisce dalla Lazio, crede che venga dal cielo assieme alla manna?
Gli fanno schifo1,5 milioni di euro che ha preso la Lazio?
Magari servono per il suo ingaggio annuale, a fare il moralista da due soldi te lo puoi permettere lavorando in banca a 1800 euro mensili, però con 15 mensilità….
Non sono tutti la Juventus che si permette di coprire i buchi versando 900milioni di euro in 5 anni, caro Sarri qualche volta vai in panchina in giacca e cravatta,puoi permettertelo,dai.

Bella Inter ieri sera non c’è dubbio, ormai la squadra gira come un orologio perfetto, cinque interpreti sono di altissimo livello,Chala,Martinez,Thuram,Dimarco,e Barella, il tre a zero ci sta pure stretto, gol,pali,traverse, tanta roba….ora finale col Napoli da sfa voriti,se vinci è poco più di un amichevole, se perdiamo è una competizione a livello della champions…
Ennesimo ricorso perso da Andrea Agnelli, la inibizione a dieci mesi è stata confermata,cinghialone, in una prossima vita fai l’avvocato della Giuve, e invece di abitare a Fauglia, ti fai un attichetto in via Condotti con i soldi degli Agnelli…😀

Nicola Romano

Caro Andrea sono d’ accordo , specialmente su Sarri , complimenti, è stata una bella Inter, ma va rivista con avversari più probanti, come spero si rivelerà il Napoli .
Salud .

Mordechai

Bella l’idea coltivare la verdura in piscina.

il radarista

Con un po’ di fortuna e qualche sorpresa finale, il Napoli riesce a superare la Fiorentina. L’Inter invece si sbarazza facilmente della Lazio e la finale sarà quella prevista dalle regole della Supercoppa che vedono la sfida tra le vincenti dei due tornei. Volendo fare una previsione, vedo vincente l’Inter ma Eupalla è dispettosa come Eris e vediamo che succede.
Spes ultima dea.
Per quanto riguarda DeLa, non so che dire. Il personaggio non mi piace ma non vorrei che il suo mal agire nuocesse al Napoli. Una penalizzazione di 15 punti non le toglierebbe lo scudetto.Probabilmente una penalizzazione di 16 punti porterebbe il Napoli a una nuova finalina con la Lazio e sarebbe l’occasione per vedere un’altra partita in TV, dormendo.

Modifica il 1 mese fa da il radarista
Murr

su, il Napoli mica è la Juventus, state tranquilli;

Darioski

Un grande piacere, per chi ama il calcio giocato, vedere l’Inter in serate come questa. Tante “ruberie” sono valse a qualcosa evidentemente. Non è sempre così. C’è chi, pur rubando in maniera compulsiva, se le sogna prestazioni del genere. Poi si potrà anche non vincere nulla, ma guardando al presente, signori in piedi e giù il cappello!

Murr

poverini, con tutto il daffare che vi siete dati siete riusciti a rubare solo tre permanenze in A e uno scudetto cartonato;

la partita dimostra che la malmata è attualmente la squadra italiota più forte, ci possiamo illudere che la Domina la possa contrastare nell’appuntarsi sul petto la seconda stella con inserti cartonati, ma basta vedere la mostruosa differenza reti per fare non un bagno ma una spruzzatina di realismo che dovrebbe bastare per cestinare le illusioni, se siamo seri;

Darioski

Il discorso filerebbe se il vantaggio di punti fosse più corposo e se non mancasse mezzo campionato alla fine. In realtà ci sono diversi segnali (buone sensazioni per qualcuno) che inducono a estrema cautela. Per il momento, d’altro canto, è giusto allietarsi dell’alta qualità di gioco espressa e celebrarne il godimento. Anche considerando che giocare “bene” non è sicurezza di vittoria finale né, tantomeno, è per sempre.
Toccando ferro ed altro (gianbruno style) ti saluto

il radarista

Non mi sembra siano solo i ladri a scappare. Mi sembra che qualche ladro abbia sì rubato ma è inseguito da altri ladri che vogliono togliergli il bottino. Magari sono ladri che si vogliono far passare per guardie, ma è solo un travestimento.

Giorgio Bianchi

Sacrosanta verità radar😉

[…] Supercoppa a Riad, l’Inter fa 3 gol alla Lazio e va in finale col Napoli […]

Bombaatomica

Blackout.
Il Dizionario Garzanti dà questa definizione: “Interruzione totale di un servizio”.
Il Mordi (Trec) Cani 😁invece ci regala questo significato: “Improvvisa e totale interruzione del funzionamento di un qualsiasi importante servizio pubblico” (e il Calcio lo è… 😂).
La prestigiosissima Accademia della Crusca, invece, esce fuori dal coro indicando il blackout come “il comportamento inspiegabile della SS LAZIO in alcune gare” 😂

In fondo, come dice lo juventino Bocca, è giusto così. Vanno in finale chi ha oliato l’arbitro in Fiorentina-Napoli😁 e chi è stato piu forte tra Inter e LAZIO 🤷‍♂️

Ma la colpa è anche vostra, amici juventini, romanisti e milanisti. Diciamolo!!!!
Avete indossato la casacca nerazzurra? Avete cantato i cori interisti? Avete sventolato le bandiere della Serpe? E allora beccatevi l’Inter in finale… 😂😂
Gli unici che ci hanno tifato, i napolisti, non hanno utilizzato i cornetti rossi 🌶️adeguati per farci vincere. Forse era meglio aiutarci mettendo mano nella cassaforte della famiglia AdL 😁

P.S.: Blackout…. uhm…. 🤔
Chissà perché in Italia si utilizzano termini inglesi che gli inglesi non utilizzano…

il radarista

Forse perché l’inglese lo conosciamo solo per sentito dire.

RM28

Come disse una volta un mio amico che doveva abbordare una turista a Jesolo… “no, no, non vado, io non parlo lo straniero”

Antonio Trilussa

Lazio Inter non è una partita, ma una scampagnata tra sodali. Nel 2005 ai laziali scappò la mano.
Da allora, per sicurezza, non improvvisano più, si mettono d’accordo prima a seconda delle esigenze che, normalmente, vedono gli acquilotti fare da scendiletto.

Murr

ma su, non festeggi la vittoria della tua squadra padrona?
e hai toccato il fondo del ridicolo (pensavo fosse impossibile) quando vaneggi che gli juventini tifassero la malmata, come se ci importasse una cippa della tua squadretta;

cugino di campagna

“Se avessimo evitato queste due inutili semifinali senza storia saremmo giunti alla stessa partita di sempre: la vincente dello scudetto contro la vincente della Coppa Italia…”
Si, è vero, Sarri e Italiano avrebbero preferito accompagnare la moglie l’uno dell’altro all’IKEA, piuttosto che venire a giocare ‘sto cesso di minitorneo nel deserto, e la baracconata è invero nauseabonda, ma la gita premio per l’InterVar ci stava tutta.
Anche oggi, non hanno sbagliato un colpo.

Ah ah ha – che farsa!

Murr

vabbè, parlare di var in una partita dove su un 5 o 6 a 0 non ci sarebbe nulla da dire va oltre il vaneggiamento;
io ho spento la tv dopo il primo gol e mi son messo a leggere La tredicesima tribù, ricavandone, immagino, più soddisfazioni delle tue nel vedere la partita;

Nicola Romano

Caro dottor Bocca vale per l’Inter , ma che il Napoli si è sbarazzato della Fiorentina in una partita senza storia è bella grossa , per la gara di stasera c’è da dire che la Lazio è questa, non è la prima volta, capita che in qualche modo riesca ad affilare 4 o 5 risultati positivi, fai appena in tempo a pensare che forse potremmo essere un pò meno scarsi di quello che pare , e zacchete arriva la batosta che ci riporta alla nostra vera dimensione .
L’ inizio è stato subito chiaro , credo 5 palloni persi nei primi 3 minuti , al minuto 9 avevamo già visto 4 tiri dei nerazzurri, dei nostri ricordo solo i 2 inguardabili del primo tempo di F.P. e Vecino e quello del gol di Immobile annullato . Ovviamente i milanesi sono più forti, perdere ci sta, ma giocare ,anzi non giocare in questo modo, all’intervallo eravamo sotto di un gol ,ma potevano essere 4 o 5 , nella ripresa abbiamo attaccato parecchio, ma esattamente come a Madrid ,dando l’impressione che a meno di un episodio fortuito , mai e poi mai saremmo riusciti a buttarla dentro, la partita è bene sintetizzata dallo sciagurato passaggio credo di Hyisai , che ha messo in moto il facile contropiede del terzo gol .
Questi siamo e vengono i brividi a pensare a quando ci troveremo di fronte i rossi teteschi di Germania , vabbè mi auguro che in finale il Napoli riesca a rendere la vita un pò più dura ai nerazzurri .

Obizzo da Montegarullo

È stata una partita imbarazzante, la Lazio non ha fatto letteralmente un tiro in porta mentre l’Inter oltre ad aver fatto tre gol ha preso due traverse, sbagliato tre gol per un soffio e impegnato Provedel in almeno due parate difficili, tanto è vero che è stato il portiere, nonostante i tre gol subiti, il migliore della Lazio.
Ok che sono partite che valgono quel che valgono, ma visto che comunque sono pagate profumatamente (un paio di milioni a partita, se non sbaglio) credo che sarebbe professionalmente etico giocarle con un po’ d’impegno.

Mordechai

Infatti…dovrebbero diffidare la Lazio dal superare i patrii confini, ogni volta che lo fa, giù legnate sulle gengive.
Le figure di merda della Lazio fuori dall’Italia sono inenarrabili, ai limiti della decenza.
Davvero, giovani, restate a casa, meglio ancora all’interno del GRA, un bel quadrangolare con Atletico Vescovio, Spes Montesacro e Lodigiani, quello è il vostro livello.
E che cazzo.

Nicola Romano

In effetti anche quando vinciamo (cosa molto rara ) come quest’ autunno in Scozia ,non si può dire che incantiamo, aggiungerei al contesto anche se fuori dal raccordo , il Cretarossa Nettuno .

nostalgia chinaglia

Etico andare in Arabia a promuovere un po’ di Soft Power? Ha fatto benissimo Sarri ad andarci con i giocatri stracarichi e imballati da sedete di allenamento che verranoo buone nel prosieguo. Questa cosa qua in quattro, ha il valore di una parita a scopa al bar der sudicio.

RM28

Lascia fare, che al bar der sudicio si gioca sul serio

Chakkko

Ottima partita dell’Inter contro una Lazio che fin da subito non ci ha capito nulla. Scambi in velocità, recupero palla alto, occasioni create a profusione, tre gol segnati alla fine (più due traverse colpite al termine di azioni elaborate ed entusiasmanti) segnalano un dominio netto senza possibilità di contestazioni. Speriamo solo che i giocatori migliori mantengano a lungo la forma migliore.

Saluti

luottardi

E’ la dura legge del VAR…la nuova legge fondamentale della fisica.

Comunicato dal CERN,
trovata la quinta forza aggiuntiva al modello standard delle particelle elementari.

E’ il VARone di Zahng la particella che mancava, quella che spiega la materia oscura, ovverosia come sia mai possibile che non ci sia partita dell’inter che non venga decisa dall’intervento della misteriosa terna al video.

E’ il meccanismo di rottura guidata della simmetria, e anche di altre cose…

PS
VARsuCHALLENGE,VARsuCHALLENGE,VARsuCHALLENGE…..i

Nicola Romano

Diciamolo , l’ arbitro ha pesantemente penalizzato la Lazio .

2010 nessunoo

“VARsuCHALLENGE,VARsuCHALLENGE,VARsuCHALLENGE” ??????
Amico tu hai bisogno di darti al sesso e in maniera massiccia anche, sei un caso da catalogo

Il mattino ha loro in Bocca

…e poi t’arrabbi se ti do del bischero…

RM28

Sei disponibile?

luottardi

E’ una proposta? Mi dispiace ma non ho interessi alla lapo….la sento frustrato comunque… quel 2010 nel titolo trasuda disperazione…si capisce che e’ da quell’anno che non batte (o riceve, a ognuno i suoi gusti) chiodo…

2010 nessunoo

Disperazione?? E da quando la tua invece non rimedia niente fuori dai confini nazionali? E parli a me di disperazione? E con quel tecnico che avete poi potete lasciare perdere proprio, trofei fuori nazione non sono stati proprio alla sua portata nonostante le opportunità avute con squadre ben più forti dell’attuale . E a proposito del 2010, fu merito di un signor tecnico che nonostante la decsdenza di questi ultimi anni, resta comunque inavvicinabile per il vostro, per quanti trofei ha vinto prima e dopo di quell’anno, e in più nazioni europee, dai continua con gli scioglilingua che è meglio.

il ghiro

INTER – LAZIO 3 – 0
Due soli gli assenti nella sfida di stasera al Al-Awwal Park Stadium di Riyad, mancheranno Cuadrado e Castellanos, ma Lotito e Sarri per scaramanzia il Taty se lo sono portato appresso, tanto in panca stavolta c’è posto per altri quindici.
Nell’Inter del grande ex Inzaghi, schierata in formazione tipo, rientra il grande ex Acerbi al posto dell’altro ex de Vrij, nella Lazio qualche modifica alla squadra che ha battuto il Lecce, con Lazzari, Romagnoli, Vecino e Immobile dal 1′, il Pipe torna obbediente sulla fascia destra, vanno in panca Patric, Lu.Pellegrini, Luis Alberto e Isaksen. Arbitra l’ostiense Marchetti, al VAR il brindisino Di Bello.
Dopo due tiri alle stelle di Barella e Thuram ci prova ancora Thuram ma Gila devia in angolo, al 17′ scende a sx Bastoni, crossa per Dimarco, tocco di tacco per Thuram, che in estirada appoggia la palla in rete, 1-0. Prova a reagire la Lazio, ma il tiro del Pipe è molto largo e quello di Vecino è scentrato. Lautaro spara dal limite, Provedel para poi si tuffa salvando in angolo, poi azione in velocità dell’Inter, i difensori nemmeno vedono la palla, botta paurosa di Barella con il pallone che scheggia la traversa. L’Inter, meglio messa in campo, trova facili spazi nella metacampo laziale. Tiraccio a lato di Darmian, Gila stordito da una pallonata di Miki, Romagnoli salva sulla linea dopo la bella uscita di Provedel su Lautaro. Sarri deve inventarsi qualcosa, per ora i laziali non hanno mostrato quasi nulla, tanto impegno e poco più, ma schemi di gioco assenti, iniziative personali zero.
Ripresa: senza cambi, palla in area a Lautaro, calcetto di Pedro sulla caviglia, VAR e Marchetti danno il rigore, che il Calha trasforma colla solita stoccata nell’angolo, 2-0. Entrano Cataldi e Luis Alberto per Rovella e Guendouzi, Barella serve Lautaro che spara sulla traversa, poi attacca la Lazio, ma i tiri sono sempre respinti, tira alto il Pipe, tira a fil di palo Lautaro, Calha falcia Gila, tutto ok, poi Romagnoli falcia Thuram, arriva il giallo per lui, Dimarco si pappa il gol, entrano Pellegrini e Isaksen per Marusic e Pedro, poi de Vrij e Frattesi, giallo a Vecino, tira alto Dimarco, entrano Sanchez e Arnautovic, Lazzari abbattuto dalla pallonata del Calha che poi si becca il giallo falciando Isaksen, entrano Asllani e Hysaj per Lazzari, si chiude con la ciliegina sulla torta, una cappella gigante del Mago che libera il contropiede nerazzurro, finalizza il tutto Frattesi che buca nell’angolo Provedel, 3-0. Annullato un gol di Ciro per fallo di mano, Provedel salva in corner su Asllani, alza troppo il tiro Pavard, e per stasera credo che basti così. A lunedì per raccontarvi i Casi Loro (sarà Ciucci vs Biscioni).
Le pagelle: Provedel 7; Lazzari 5 (Hysaj sv), Gila 6, Romagnoli 5, Marusic 5 (Pellegrini 5,5); Guendouzi 5 (Luis Alberto 5), Rovella 5,5 (Cataldi 5), Vecino 5; F. Anderson 6, Immobile 5, Pedro 5,5 (Isaksen 5,5). All. Sarri 5 (per nessuno sono sceso sotto il 5 per pietà cristiana).
Tutti i nerazzurri sugli scudi, menzione speciale per Dimarco, Lautaro, Calha, Thuram e Barella, invece Marchetti non ha avuto bisogno di impegnarsi troppo, partita liscia e corretta, solo tre gialli nel finale.

Modifica il 1 mese fa da il ghiro
il radarista

Ho notato che a fine partita Inzaghi e Immobile hanno allegramente fraternizzato. Forse Inzaghi ha invitato il centravanti laziale a festeggiare sotto la curva interista?

Sunako Nakahara

Che l’Inter fosse nettamente superiore si sapeva già alla vigilia del match. Ma perdere 3-0 a tavolino, dopo che non ci siamo presentati allo stadio per giocare la partita, è stata una cosa piuttosto sconveniente.

E pensare che oggi mister Sarri poteva anche contare sull’apporto di tutti e cinque i bomber che abbiamo in rosa: Ciro Immobile, Pasquale Immobile, Peppino Immobile, Gaetano Immobile e Salvatore Immobile (detto “Totore o purptiell“).

Nicola Romano

Mi e’ partito il commento in anticipo e la battuta e’ andata a farsi benedire, comunque trattasi di Antonio Immobile ( detto ” Toto’ o chiattone ” ) .

Nicola Romano

Cara Sunako per una volta devo correggerti anzi integrarti , ti sei scordata Antonio Immobile

Nessuno 3

Cara Francesca, scusami se mi permetto, ma si scrive “Totore ‘o purpetiello” e si legge “Totorə ‘o purpətiellə“. Infatti nella lingua napoletana ci sono le schwa come in inglese.
Scusa di nuovo e un caro saluto.
PS: la Lazio è decisamente una squadra con una cifra tecnica decisamente non alta e, secondo me, l’anno scorso Sarri ha fatto un vero miracolo a portarla al 2° posto, ma questo è solo una mia opinione.

Antonio Trilussa

L’anno scorso, se i fatti rinnovellati dalla procura penale fossero stati valutati a dovere dalla giustizia sportiva, lo scudetto avrebbe dovuto vincerlo la Lazio.
Per onestà va detto.

Nicola Romano

E’ pure la mia di tifoso partenopeo e parte laziale

Darioski

Un mezzo miracolo. Con Milinkovic eravate un tantinello più forti.

80
0
Cosa ne pensi? Lasciami un commentox
()
x