Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Stai bloccando le Ads!!!

Ciao, un po’ di pubblicità a te non costa nulla, a noi consente di ammortizzare almeno in parte i costi di Bloooog! e mantenerlo attivo. Per favore disattiva l’estensione che blocca gli annunci e poi ricarica la pagina.
Grazie da Bloooog!, il tuo Bar Sport.

Ottavi di Coppa Italia. La Juve scopre il mondo opposto del “corto muso” e ne fa sei alla Salernitana. La Roma rischia con la Cremonese ma passa e va a fare il derby con la Lazio. Atalanta ne fa tre al Sassuolo. Milan, da Leao a Jovic è tutta un’altra cosa. Ma anche con le riserve è tutto molto più facile…

Approfitta, fatti un giro dentro Bloooog!

19 gennaio 2024

Supercoppa a Riad, l’Inter fa 3 gol alla Lazio e va in finale col Napoli

19 gennaio 2024

Napoli, procura di Roma chiude inchiesta plusvalenze su Osimhen, De Laurentiis indagato per “falso in bilancio”

18 gennaio 2024

Supercoppa a Riad, il Napoli fa 3 gol alla Fiorentina in uno stadio vuoto e desolato

17 gennaio 2024

Inter e Juventus, guardie e ladri

16 gennaio 2024

L’esonero di Mourinho, la Roma a De Rossi: storia di un’allucinazione di massa 

13 gennaio 2024

Pioli è salvo, Mourinho no

12 gennaio 2024

Un calcio primitivo, che non merita e non sa gestire il progresso del Var: rimettiamo gli arbitri nella Torre d’Avorio

8 gennaio 2024

Addio all’immenso Franz Beckenbauer, il nostro mitico avversario di Italia – Germania 4-3

6-7 gennaio 2024

Inter campione d’inverno, l’esplosione del caso Var e l’autodistruzione del Napoli

***

Ciao a tutti, invito caldamente ognuno a iscriversi ai canali social di Bloooog! e ai miei personali, così da facilitare i contatti interpersonali e poter anche guardate video, ascoltare audio, leggere notizie e commenti, poter meglio parlare anche di altri temi nel nostro Bar Sport.

  Un caro saluto Fabrizio Bocca

SOCIAL BLOOOOG!

Facebook logo per sito Bloooog!

FACEBOOK / BLOOOOG!

https://www.facebook.com/www.bloooog.it

FACEBOOK / FABRIZIO BOCCA

https://www.facebook.com/fabrizio.bocca.33

Instagram per Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

INSTAGRAM/ bloooog_barsport

https://www.instagram.com/bloooog_barsport/

INSTRAGRAM/ FABRIZIO BOCCA

https://www.instagram.com/f.bocca/

TWITTER/ FABRIZIO BOCCA

https://twitter.com/fabriziobocca1

Youtube logo per Bloooog!

CANALE YOUTUBE/ FABRIZIO BOCCA

https://www.youtube.com/channel/UCOIa8A0H4LBfnkYyzQuZsHw

Bloooog! il Podcast su Sprekaer

BLOOOOG! IL PODCAST SU SPREAKER

***

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
90 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

[…] Ottavi di Coppa Italia, Milan goleada al Cagliari, Roma elimina la Cremonese e va ai quarti contro l… […]

[…] Ottavi di Coppa Italia, Milan goleada al Cagliari, Roma elimina la Cremonese e va ai quarti contro l… […]

[…] Ottavi di Coppa Italia, Milan goleada al Cagliari, Roma elimina la Cremonese e va ai quarti contro l… […]

[…] Ottavi di Coppa Italia, Milan goleada al Cagliari, Roma elimina la Cremonese e va ai quarti contro l… […]

[…] Ottavi di Coppa Italia, Milan goleada al Cagliari, Roma elimina la Cremonese e va ai quarti contro l… […]

[…] Ottavi di Coppa Italia, Milan goleada al Cagliari, Roma elimina la Cremonese e va ai quarti contro l… […]

Optimumpotor

1

Modifica il 1 mese fa da Optimumpotor
Nicola Romano

Rettifico , apparato cardio e circolatorio .

Murr

apparato o sistema fa lo stesso, è su cardio e circolatorio che ho qualche dubbio;

Nicola Romano

A San Siro deve essere stato un finale inadatto a persone afflitte da patologie al sistema cardio e circolatorio .

[…] Ottavi di Coppa Italia, Milan goleada al Cagliari, Roma elimina la Cremonese e va ai quarti contro l… […]

commentanonimo

Ot. Da juventino. Da torinese che ha lasciato la sua città nel lontano 1987 (cresciuto al Comunale). La notizia più interessante è stata la Salernitana a Superga. Ci sono stato due mesi fa. A Superga. Dopo 37 anni. Ho visto tante sciarpe. Quella della Chapecoense. Ho fatto fatica a non piangere. Tutti quelli che giocano a Torino dovrebbero andare a Superga. Tutti gli juventini anche. E tutti i TAJ all’Heysel. Ed i VARisti. E Gravina. Forse capirebbero cosa è veramente lo sport ed il calcio e perchè ci fa tanto male rovinarlo. La seconda cosa più interessante della partita era Pippo. Di lui ricordo gli anni a Torino. Ed un gol in Champions con il MU, credo. Rispetto per chi dà la sua vita al calcio.

il radarista

Stasera Bologna – Genoa. Rossoblu contro rossoblu.
Prevedo diversi errori nel passare la palla.

Laura

Al di là del valore tecnico dell’avversario la partita è stata bella e vivace (come non succedeva da tanto). Il goal di Yldiz una meraviglia! Auguri di un 2024 il più possibile sereno a tutti voi.

Bombaatomica

Chi merita e chi NON merita di stare in Coppa Italia.

MERITEVOLI
LAZIO (arranca ma lotta fino alla morte)
Atalanta (la piu forte del mucchio selvaggio)

NON MERITEVOLI
roma (salva la ghirba con la…. Cremonese…. grazie ad un regalo dell’arbitro “oliato” dai Fredkin… scuola Juventus 😁)
Juventus (facile fare i gradassi con una squadra che inserisce 10/undicesimi dalla Primavera)
Milan (non merita MAI a prescindere… 😂)

😁😁

R.T.

🖕

cipralex

Per fortuna alla juve hanno preso Magnanelli che ha insegnato a Yldiz questo schema di saltarne 3 alla volta mentre quel pirla di Allegri continua ad addestrare la squadra a far passaggi storti…

ConteOliver

😆

ConteOliver

Salernitana in formazione “C”, va detto in premessa

buona prova complessiva, divertente e senza alcun patema, con la certezza costante che avremo vinto (un’esperienza che non provavo dalla stagione 2018-19)

delle prestazioni che dire…
sono il primo estimatore di Iling Jr. ma ieri partita da 3 – –

anche Milik molto male, visto il contesto
non si sente la sua presenza in campo, mai
starà attraversando un periodo di scarsa forma, forse a causa dello scarso impiego (o magari viene impiegato poco perché fuori forma, questo lo sanno solo lui e Allegri)

Chiesa superlativo: la partita, finché è stata in bilico (ovvero fino al 3-1), l’ha ribaltata lui, molto più di Cambiaso, autore di una bella prova e del quale è apprezzabile la crescita, lenta ma costante

Yildiz si può solo sperare confermi quello che si intravede, che è talento, sfrontatezza giovanile e – come dice Allegri – testa: il ragazzo sembra promettere bene, ma fare un gol alla Baggio (contro i Cechi a Italia 90) contro le riserve della Salernitana, peraltro a partita ampiamente finita, non è che riveli troppo, se non che la classe e la sfrontatezza sono quelle giuste

Ma, appunto, rivediamolo su palcoscenici più probanti

Luigi

Bene, ora posso commentare perché ho visto la partita non contravvenendo ali mio essere FACINOROSO, infatti continuo a non dare un centesimo alle Pay Tv, e guardo la partita gratuitamente.
Nelle radiocronache di Repice mi ero fatto un’idea, forse condizionata dai commenti dei vari opinionisti, che puntavano il loro maledetto ditino sul gioco non gioco di Allegri. Cioè, pensavo che la Juve avesse un gioco non convincente e patisse più del dovuto nell’imporre il suo di gioco.
Ieri sera mi sono rasserenato! La mia Juve imbottita di giovani ha giocato per davvero bene, la Salernitana ha segnato subito e avevo creduto ad una partita di sofferenza. Invece no, con il cipiglio di chi crede nei propri mezzi, la quadra ha iniziato a carburare, facendo dimenticare che la Salernitana era in vantaggio. Ben presto (11 minuti) con un’azione in velocità e con scambi apprezzabili di Chiesa per Cambiaso che di testa accomoda un prezioso pallone per Miretti che sceglie il modo migliore per eludere l’intervento del difensore avversario e infilzare il portiere.
Prima di procedere lasciatemi fare un commento acido si Cambiaso. Come sapete lo scambio che aveva attirato l’attenzione del solerte “odiatore seriale” in Procura a Torino, al punto di convincerlo che tra Genoa e Juve lo scambio tra Dragusin/Cambiaso, in realtà nascondesse da parte del “mostro” torinese, la volontà di barare sul bilancio, iscrivendovi una Plusvalenza fittizia! Ma come, tuono il pm tifoso di una nota squadra meridionale, il troppo è troppo! Le tabelle di TrasfertMarket dicono che il valore di questi due giocatori è inferiore a quello dichiarato nell’atto di compravendita, qui c’è il dolo! La malvagia di Torino vuole BARARE sul bilancio, perché forse, essendo in deficit di risorse, magari non avevano i numeri per iscriversi al campionato!
Ebbene, caro “odiatore seriale”, avevi capito davvero tutto! Dragusin è osservato speciale da parecchie squadre, in Italia e anche nella famosissima Premier League! Pare che si discuta di offerte ben 10, dico DIECI volte superiori a quelle che la Juve concordò con il Genoa! Forse avevi ragione, avevi però capito male, oltre a fidarti di TransfertMarket avresti dovuto fidarti della tua indubbia capacità investigativa! Dovevi andare a veder giocare questo ragazzo, avresti capito che aveva dei numeri e avresti capito che quelle valutazioni avevano un vero problema, la Juve ha regalato a prezzi stracciati un giocatore di valore e di prospettiva. Lo stesso vale per Cambiaso! Dimmi, caro “odiatore seriale” quanto vale secondo i tuoi parametri Cambiaso a distanza di pochi mesi? Come vedi non solo quella valutazione era ESATTA, al limite si possono criticare le due dirigente per non aver saputo dare il giusto valore ai due ragazzi.
Come vedi anche i giudizi di gente esperta possono essere fallaci, non dimenticare che Dragusin, ad esempio, fu concesso in prestito proprio alla Salernitana, ma il ragazzo non aveva la fiducia del tecnico, probabilmente, e fece parecchia panchina. La Juve, dunque, lo diede al Genoa e il Genoa ha creduto in lui, sai cosa ha fatto? LO HA FATTO GIOCARE! E Dragusin oggi vale parecchio in un panorama arido di talenti come l’attuale! Un consiglio, anche se ci odi, chiedi scusa per le tue strane elucubrazioni mentali.
Dopo il pareggio chi porta in vantaggio la Juve? Il già nominato Cambiaso! Che dopo aver propiziato il pari, continua a pungere con azioni ficcanti, e da il via all’azione del vantaggio, prima dandole inizio e poi concludendola con un gol molto bello, uno di quelli che spiegano che non si tratta di un giocatore mediocre, piuttosto uno che in squadra può sempre determinare quella scintilla in grado di mandare in gol la sua squadra, ottimo!
Il gol di Rugani, pur fortunoso nella dinamica, è comunque frutto di azioni martellanti continue, udite, udite, la Juve cambia atteggiamento e non vuole concludere questa partita con la logica del corto-muso. I ragazzi sprizzano vigore e voglia di far bene, il loro gioco è piacevole e, udite, udite, il mister magari senza volerlo, ha azzeccato la formazione! MiliK, punto di riferimento in attacco, non ha fatto cose trascendentali, ma è l’uomo adatto per ricucire il gioco della squadra tra fase di centrocampo e attacco. L’ho visto fare passaggi e aperture buone, che hanno permesso alla squadra di aprire varchi importanti tra la difesa avversaria, infatti quando non cincischi e fai correre velocemente il pallone, capita che giocatori veloci come Chiesa (ottimo anche lui), si esaltino e riescano, giovando con continuità a creare il presupposto di qualche azione decisiva.
E poi sono entrati altri giovani! non avevo visto Yldiz e il giovanissimo Nonge giocare, lo posso dire? Mi sono piaciuti tantissimo! Mi hanno provocato quei brividi che solo gente come Del Piero, Dybala (nei suoi momenti migliori), e altri, mi provocavano. Quei brividi che ti fanno capire che vale la pena guardare la partita e valgono il prezzo del biglietto gesti tecnici che ti fanno vedere gesti tecnici molto importanti.
Caro “odiatore seriale”, se tu fossi persona obbiettiva, dovresti capire, dopo questa gara, che Andrea Agnelli non era così “cazzaro” come hai creduto, il progetto giovani coltivato in questi anni a Torino non era e non è solo un escamotage per fare Plusvalenze, andiamo, ti sei reso conto che la società bianconera non ha bisogno di fare mercato? Con questi ragazzi ha un futuro roseo. Ti volevo informare che in parecchi oggi corteggiano la Juve nella speranza di ottenere uno di questi ragazzi, vedi Mourinho che stravede per un giovane centrale bianconero. Spero che i dirigenti della mia squadra non lo diano via perché anche lui è un giovane di valore.
Ora il prossimo ostacolo in Coppa Italia, tra la Juve e la Juve B, scusate il Frosinone, che h creduto nel progetto e ha in prestito altri tre ragazzi di proprietà Juve di grandi prospettive.
Alla prossima.

Nicola Romano

Apprezzo la capacita’ di sintesi .

commentanonimo

😂🤣

scotland16

https://www.repubblica.it/sport/calcio/esteri/2024/01/04/news/real_madrid_maglie_arandina_coppa_del_re-421814016/…anche in Spagna Coppa del Re con squadre piccole e sogni…sabato il Real va in trasferta contro una squadra di quarta divisione, cosa impossibile in Italia

MJ23 - JAN PALACH VIVE - OIOIOIOIOIOI... LUCA VIALLI SEGNA PER NOI

Ma un’indagine della procura sulle scarpe di Yildiz? A me sembrano quelle appese al chiodo di Zidane.

EhEh

… Intanto è arrivato il primo effetto del taglio delle agevolazioni fiscali. Il DS della Roma va via dal primo Febbraio…

Mordechai

Al netto degli avversari, degli scappati di casa in piena regola, ottima prestazione, soprattutto dei pischelli. Il bimbo turco conferma di essere un vero portento, ma quello che sempre di più mi piace è Cambiaso, zitto zitto s’è ritagliato un posto importante nella squadra, spesso è titolare, e con confortante regolarità sta crescendo in maniera evidente.
Sti due e gli altri sparpagliati qui e là, non so come finirà questa stagione, ma il futuro (prossimo) è rosa.

RM28

Ieri sera a un certo punto della partita la Juve aveva in campo due 2005, e in totale ha schierato sette giocatori nati dal 2000 in poi.
Considerando anche quelli che c’erano in panchina, e alcuni prospetti interessanti in prestito (tipo Soulè e Kaio Jorge), come ho già scritto in altri commenti mi sembra che le basi per i prossimi anni ci siano.
Bisogna solo che qualche “senatore” sostituisca, nello spogliatoio, Chiellini e Buffon a livello di càrisma 🤣 🤣 🤣
Comunque ieri sera Chiesa inarrestabile, avrà saltato l’uomo cinquanta volte… mi sa che sta tornando ai livelli pre-infortunio, quando era DAVVERO un giocatore decisivo

Modifica il 1 mese fa da RM28
Luc 68

Se Weah e Yildiz tirano cosi anche in partite più probanti, se la juve se li tiene e se Allegri non li mette in difesa …. bhe ci sarà da divertirsi a breve😜😜😜😜😜

catoblepa

Detto tutto questo è chiaro che la soluzione definitiva per pacificare l’Italia è di condannare la Juve (per un motivo qualsiasi, su iniziativa del tutto spontanea di una Procura qualsiasi) a iniziare ogni partita ufficiale in una condizione che al giorno d’oggi non si dovrebbe nominare: handicap. Bisognerebbe che per decreto i bianconeri cominciassero ogni partita in svantaggio 0-1, e si otterrebbe una situazione win-win-win. Win: la soddisfazione di vedere la Juve in svantaggio tutte le volte, senza motivo ma chi se ne importa, la Juve deve pagare perché ruba. Win: la compensazione morale e materiale per tutta l’arroganza e la scorrettezza di cui si sono resi responsabili la Juve, la Fiat degli Agnelli, il maresciallo Radetzky, il Barbarossa, tuo cognato ingegnere del Comune e Caino. Win: la Juve in svantaggio gioca con la testa libera, il campo diventa più largo e guarda come corrono e come segnano, senza paura, senza pensieri e liberi dal timor di Dio.
E’ necessario a questo punto che un Tribunale sportivo commini questa sanzione, valida per tutte le gare ufficiali, nell’ambito di una sperimentazione iniziale dal 2024 al 2044, sulla base di qualche principio giuridico inventato per l’occasione. Ne gioveranno il senso di giustizia del popolo italiano, i bambini di Gaza, lo spettacolo, la Juve stessa, la comunità internazionale e i BRICS, fino alla quarta o quinta stella sulla maglietta.
Grazie.

Modifica il 1 mese fa da catoblepa
Bel-Ami

Lo pseudonimo perchè seguace di Raffaele Mattioli, che coniò il cd. “catoblepismo”, o casuale eureka da web?

catoblepa

Ho imparato una cosa, grazie!

Expo

Mi accingo a vedere la Juve mentre sono in una riunione di lavoro.
Inizia la partita e quasi mi scappa una bestemmia mentre Gatti fa una cappella epocale e regala il vantaggio a Ikwuemesi, che neanche ci crede.
Infatti, c’è un contrasto che sposta Gatti, ma non è fallo. E’ solo imperizia del difensore.
La partita sembra stregata, posto che i giocatori amaranti ci mettono tanta grinta e atleticismo, e l’arbitro adotta un metro più inglese che non si può.
Finalmente, anche i bianconeri cominciano a mettere il fisico, conquistano di nuovo palloni e fioccano occasioni. All’inizio un po’ rimpallose, poi più chiare. Alla fine, nel primo tempo, la Juve ribalta il risultato su due cross con doppio tocco in area, che per le leggi del calcio sono quasi sempre gol.
Secondo tempo, la Juve finalmente e sorpresivamente non si abbassa sulla trequarti. Continua a macinare gioco, fino al 3-1 con altro rimpallo di Rugani su calcio d’angolo.
Partita chiusa al 54′? No, perché entrano giocatori freschi con voglia di fare e continuano a spingere.
Alla fine, un tennistico 6-1 con due capolavori di Yildiz (doppio dribbling con tunnel e tiro secco in area) e Weah (saetta all’incrocio dai 25 metri).
Per una volta i giocatori (e i tifosi) sembrano essersi divertiti.

il ghiro

L’ALTRA META’ DELLA COPP(I)A – Parte III
E il turno si chiude stasera con una sfida con tanti veleni pregressi, la partita è:
C.I. Juventus-Salernitana 6 – 1
Due sfide consecutive tra le zebre e i granata campani ad aprire il 2024, la prima in casa per la Coppa Italia, la seconda in campionato per chiudere il girone d’andata. Stasera Allegri lascia in panca Szczesny, Bremer, Weah, McKennie, Kostic e Vlahovic, giocano Perin, Rugani, Cambiaso, Miretti, Milik. Inzaghi sr invece cambia parecchio, operando un turnover pesantissimo, quasi tutte riserve i giocatori schierati in campo. Arbitra il genovese Ghersini, al VAR il bolognese Aureliano.
Si comincia molto male per le zebre, subito una clamorosa “Gattata”, il ragazzo serve Ikwuemesi, che non si fa pregare due volte e infila un attonito Perin, 0-1. Prova Sambia da fuori, Perin in angolo, poi la Juve pareggia, va via Chiesa a sx crossa per la testa di Cambiaso che rimette dentro per l’accorrente Miretti che di piatto sx buca Fiorillo, 1-1. Rabiot tira a lato, poi falloso Sambia su Gatti, tiri di Iling, Chiesa e Rugani, attento Fiorillo blocca sempre, tiretti di Miretti e Chiesa. Preme la Juve, finchè sull’ennesimo corner di Chiesa, Danilo di testa trova a sx Cambiaso, che di sx infila Fiorillo sull’altro palo, 2-1.
Ripresa: entrano Gyömbér e Bradaric, scende a sx Chiesa e crossa per la testa di Milik, sulla respinta di Fiorillo Rugani appoggia in rete, 3-1. Entrano Simy e Sfait, sbaglia Chiesa, entrano Weah e Yildiz, passa ancora la Juve, riceve a sx Yildiz e tira, la respinta di piede di Fiorillo incoccia su Bronn, autogol beffardo, 4-1. Entrano Vlahovic, Nonge e Borrelli, poi ruba la scena Yildiz che salta tre uomini e freddo infila Fiorillo, 5-1. Weah non vuole essere da meno e chiude la partita con una bombarda da fuori area che si infila nel sette della porta del malcapitato Fiorillo, fine del primo set, 6-1.
Partita che dice poco per il futuro della squadra bianconera, troppo flebile la difesa dei granata, dice parecchio invece per la buona forma dei singoli, bene la difesa in blocco (Gatti perdonato), ottimi Cambiaso, Miretti e Chiesa, sempre utili Locatelli e Milik, buona prova di Weah e conferma del talentino, il turchetto in una ventina di minuti ha fatto vedere tutti i suoi numeri. Salernitana Cenerentola, ma gli uomini di Inzaghi sono da rivedere in altra circostanza.

Modifica il 1 mese fa da il ghiro
Murr

d’accordissimo su tutto, sottolineando il giudizio finale;
mi sa che alcuni compagni d’arme si stanno esaltando troppo: la malmata ci è al momento superiore e se siamo a soli due punti ricordiamoci che le vittorie di corto muso potevano trasformarsi in pareggi;
ci conforta il fatto che pur essendo l’Inter la squadra più papabile per lo scudetto da tre stagioni ne ha raccattato solo uno, quindi rimane la piccola speranza di evitare noi l’obbrobrio di una seconda stella con inserti cartonati;

Murr

scrivo qui, sperando che Bocca non ci rifili uno spezzatino;
posto che la Salernitana era di una categoria inferiore e per giunta non al completo, ho visto molte note positive:
Gatti che mostrando di avere quel carattere che purtroppo manca a Rugani, tecnicamente superiore, non si abbatte per l’errore e quasi conquista un rigore;
per forse la prima volta in questa stagione si recupera uno svantaggio;
finalmente non si vince di corto muso, non credo che si sia finalmente acquisito il killer instinct, ma si potrebbe essere sulla strada;
e qui bestemmio: la prima volta che vidi Del Piero capii perché si era ceduto Baggio, forse che con Yildiz e Chiesa la storia si ripete?

Luc 68

Sembra che i ragazzi si siano divertiti

Expo

Leggo che ci sono tanti nel Bloooog che sono entusiasti del Girona e della Liga, perché una piccola realtá sta lottando per il titolo e per la qualificazione in Champions League.
Questo sarebbe un esempio del “Calcio del Popolo”!!!

In realtá, Girona é parte del City Group, la societá che é anche padrona del Manchester City. Il City Group detiene il 47% delle quote del Girona. Altri azionisti rilevanti sono: Marcelo Claure (business man Boliviano, con il 35%) e Pere Guardiola, che altri non é che il fratello del Pep Guardiola (con il 16%).
Della serie, il Girona non é il BorgoRosso F.C. e un miracolo calcistico.
E´ frutto della pianificazione, delle risorse tecniche di scouting e preparazione e, alla fine della fiera, dei petrodollari degli sceicchi.

Peraltro, siccome il regolamento della Champions escluderebbe che due squadre dello stesso proprietario possano partecipare allo stesso tempo, hanno disegnato una struttura proprietaria che li fa passare sotto i controlli della UEFA (casualitá, no?).
Della serie, Lotito é stato un buon maestro su come incartare i controlli.
E tra poco anche il DeLa potrá sfruttare i cavilli per il Bari.

Ma noi sogniamo il “Calcio del Popolo”!!!

scotland16

tutto vero, ma cmq non e’ scontato che queste succursali vincano per forza (anche il Palermo lo e’); e cmq parliamo di una citta’ di 90.000 abitanti e di una squadra che cmq ha molti giovani e gioca un ottimo calcio e non gioca nel paese del ManCity…o forse preferite i vari Verona (che pur essendo citta’ molto piu’ grande e con molto piu’ pubblico e’ tecnicamente fallito, con 15 stranieri in rosa e domenica scorsa 10 in campo) o Udinese (stesso proprietario di Watford e Granada, network per fare “transito” di giocatori e senza nessuna ambizione sportiva) che gioca regolarmente con 10 stranieri titolari…e almeno la Liga quest’anno ha un po’ di aria nuova (vedi anche l’Atheltic , quarto , con il Nuovo San Mames 51,000 posti, stadio stupendo in centro citta’..senza nessuna speculazione edilizia di supporto).

RM28

Cavolo! E adesso chi glielo dice a Ceferin? Era davvero convinto che il Girona fosse un novello Verona, faceva anche rima…

Murr

bianconeri del Borgo Rosso!
Rosso! Rosso! Rosso!
grazie per aver ricordato un vero spassoso film italiota sul calcio, altro che quella ciofeca de L’allenatore nel pallone che i bloggaroli mi hanno convinto a vedere;

Modifica il 1 mese fa da Murr
Murr

i bloggaroli stanno ancora digerendo le gozzoviglie festive, sembra;
stasera un bel rigore per la Signora o una sua sconfitta potrebbe risvegliarli dal torpore;

il radarista

Immagino le pressioni di Allegri ai calciatori. “ragazzi, non facciamo la figura che ha fatto il Napoli col Frosinone”.
Quando penso a quella partitta non riesco più a dormire. Mazzarri conserva i vizi delle sue prime esperienze di allenatore. Fa entrare le seconde file che regolarmente vanno male ma lo fa solo per far ripsosare i migliori. Questi entrano, perdono, si affannano e ne escono con le ossa rotte e demoralizzati. Mazzarri ha sempre mancato i suoi bersagli.

Murr

sto male a vedere il Napoli, una delle mie seconde squadre, in questa situazione;
e mi mordo le giunture del gomito per la passata CL, sono convinto che senza defezioni sarebbe arrivato in finale e l’avrebbe vinta;

Nicola Romano

Io mi auguro e sono sicuro che passi , già non gioca in Europa .

Murr

purtroppo la Juve in Europa non ha lo score del Napoli;

ConteOliver

😆

vediamo piuttosto di non fare minchiate stasera, che con Inter e Napoli fuori forse la Coppa Italia è un traguardo concretamente raggiungibile

temo lo svacco e la figuremmerd’

incrociamo le dita e speriamo che Milik ce l’abbia dritta stasera, che l’ultima volta mi è sembrato in modalità “stigrancazzi” 😉

Murr

è l’unico trofeo alla portata, salvo un suicidio della malmata;
ma in soldoni quel che conta è andare in CL;

Bel-Ami

Mi è pervenuto da un co simpatizzante nostalgico del bel gioco. Senza parole.

6E1E91C6-45DB-43FF-9925-CE522DFCECB9.jpeg
cugino di campagna

Scuola Doppia Morale Milano.

scotland16

Da romanista, una Roma penosa; sono due anni che la Cremonese ci fa penare. Gioco zero, un po’ di sfortuna, rigore piu’ si che no, ma per il resto un pianto con un Lukaku capace di segnare ma imbarazzante per il resto (quanto pesa? 110 chili almeno, a vederlo). Ora un derby tesissimo e importante, la squadra ha l’esperienza e la capacita’ di vincerlo, manca solo una cosa, la piu’ importante, che l’ex special one non da’ piu’ da anni alle sue squadre (diciamo dal 2016 circa…)…un gioco ….Ora sto vedendo i riflessi filmati di Girona-Atletico, uno spettacolo; che bella la Liga quest’anno con questa enorme sorpresa e un Bilbao tra i primi, grandi novita’ , specie se paragonate al nostro noioso campionato dove tutti parlano della sorpresa Bologna (quinto a circa 15 punti dalla prima…); allora che dovrebbero dire negli altri paesi con Aston Villa, Leverkusen e Nizza?

Nicola Romano

Ho visto anch’io la sintesi, spettacolo puro come il circo, a proposito ha parlato la presidentessa, va tutto bene madama la marchesa, se proprio qualcosa va male e’ colpa nell’ ordine : dell’ opposizione, del governo di Conte e del PD , dell’ arbitro, temo che ulteriori meraviglie le vedremo dopo le elezioni europee, io speriamo che me la cavo .

RM28

Rigore più si che no??? Dai, un rigore come questo non lo fischiano neanche nel campionato dell’Arabia Saudita a CR7…

Mordechai

Ciao Scot,
i Villans magari no, ma le aspirine e quelli della Costa Azzurra, per me, sono solo meteore. Meglio ancora, solo stelline che sbrilluccicano un pò e poi … pof!
Tipo l’Union Berlino, l’anno scorso prometteva sfracelli e quest’anno, quasi sicuramente, si sfracella.

scotland16

ma si e’ chiaro che durano una stagione, anche se il Leverkusen fa le coppe da molti anni; e’ il fatto in se’ , la novita’ che mi piace, tutto qua. Darebbe bello che succedesse anche da noi…e purtroppo non succede da tanti tanti anni…

Mordechai

L’Atalanta, a dirla tutta, da diversi anni vale ben più di un qualsiasi Nizza o Athletic Bilbao.
Anche in Europa.

Nicola Romano

Dici ? A me non pare che a parte l’anno del COVID in Champions, in Europa abbiano mai fatto granché ‘ .

Mordechai

E i nizzardi e i bilbaini hanno fatto forse meglio?

il ghiro

L’ALTRA META’ DELLA COPP(I)A – Parte II
Il turno degli ottavi di Coppa Italia prevede oggi altre due partire, la prima è:
C.I. Atalanta-Sassuolo 3 – 1
In Coppa il Gasp schiera qualche riserva, Djimsiti, Holm, Zappacosta e Miranchuk, in panca anche il nuovo Hien; Dionisi invece si permette un ampio ricambio nei propri ranghi, entrano Cragno, Viti, Missori, Lipani, Castillejo, Ceide, Volpato e Mulattieri. Arbitra il messinese Santoro, al VAR il torinese Serra.
Tira da fuori Volpato, devia Musso, testa di Scalvini, salva Cragno, poi Pasalic rimette indietro un bell’assist per CdK, che stoppa, si gira e svelto di sx infila Cragno, una prodezza, 1-0. Tiretto di Pasalic, tiro a lato di Castillejo, tiraccio di Ederson, testa di CdK ma Pasalic non ci arriva, la reazione dei sassolini è stata finora ruminata e spuntata.
Ripresa: Entra Toljan per Viti, tiraccio di Ceide, giallo per lui, tacco di Miranchuk sulla traversa, tiretto di Mulattieri, poi assist di Miranchuk per CdK che imbuca di nuovo, 2-0. Ci si ferma per il fumo, Cragno para su Miranchuk, che si rifa poco dopo su assist di CdK, piatto a superare Cragno per il 3-0. Ancora CdK per il russo che toppa clamorosamente, entrano i panchinari, cinque per parte, e finalmente nel recupero Boloca salva l’onore del Sassuolo su grave cappella di Djimsiti. Un CdK inaspettato ha illuminato la partita.
*****     
Ma ovviamente la partita per noi più interessante si gioca all’Olimpico, vale a dire:
C.I. Roma-Cremonese 2 – 1             
Mou non vede l’ora di assaporare il celebre succo di frutta del vecchio Carosello, la “DerbyCo(cca)ppa”, che la Lazio ha già prenotato battendo il Genoa, perciò il ricorso al turn-over è limitato (fuori Dybala, Mancini, N’Dicka, Kristensen, Zalewski, dentro Celik, Karsdorp, Pellegrini, Belotti, El Shaarawy). Lui non si fida di una Cremonese nei panni modesti della provincialotta di categoria B, teme che l’ex-laziale Stroppa gli possa tendere un trappolone, già lo scorso anno vinsero loro. Sempre assenti i lungodegenti Abraham e Kumbulla, il “malato immaginario” Smalling e Aouar in safari con N’Dicka. Arbitra il torinese Pairetto jr, al VAR il pistoiese Meraviglia.
Giallo a Castagnetti duro su Bove, tiraccio di Belotti, gialli a Ghiglione e Antov, lombardi molto abbottonati e tosti, giallo a Ravanelli, punizione di Pellegrini deviato in angolo da Jungdal, Tuia di testa alto, cross da dx di Karsdorp per la testa di Belotti, para Jungdal, Pellegrini spara sulla traversa. Giallo a Llorente che falcia al limite Zanimacchia, che tira alto, poi bella azione dei grigiorossi, lancio da sx a Ghiglione che dopo un sombrero lascia a Tsadjout che infila in rete, 0-1. Giallo a Celik, che poi alza di testa, alto sulla traversa Zanimacchia.
Ripresa: entrano Dybala, Kristensen e Majer, Jungdal salva su Lukaku e su Cristante, Tuia lascia per Bianchetti, il Faraone spara sul palo interno, entrano anche Abrego, Quagliata e Coda, entra Azmoun, tirano il Faraone e Paredes, giallo a Karsdorp, entra Spina, pollata di Ravanelli che perde palla in avanti, bella combinazione Dybala-Azmoun-Lukaku che solo davanti a Jungdal la piazza nell’angolo, 1-1. Giallo a Bianchetti, alto il tiro di Dybala, poi Spina contrastato (?!) da Sernicola, Pairetto concede il rigore che Dybala infila con una bordata nell’angolo, 2-1. Le due squadre hanno esaurito ogni energia, i lombardi provano invano a trovare il pari, poi sull’ultimo corner a loro favore Jungdal va a saltare in area, ma la Roma salva e riparte e il Faraone da metacampo tira il pallone fuori a porta vuota. Sarebbe stata davvero la beffa finale!

luigi.iannelli

Considerato che la rosa della Roma è una spanna sotto quella della Cremonese, malgrado un primo tempo sontuoso, i giallorossi lo chiudono in svantaggio.
Prevedibile un secondo tempo complicato per Mourinho perché con le sostituzioni può solo aumentare il gap rispetto alla rosa dei grigiorossi. Stasera servirebbe il miglior Mourinho, quello che si beffò di Guardiola ed andò a prendersi l’ennesima Champions contro il Bayer.

ROS

.

Modifica il 1 mese fa da ROS
Quattroquattronovetredue

Comunardo Niccolai te spiccia casa.

mario rossi

Spiaze ma la roma ha passato il turno. Incontrerà il Napoli, giusto?

Modifica il 1 mese fa da mario rossi
ROS

..no. Ci incotreremo al Maradona invece, dove sicuramente non permetteremo al vs pagliaccio di esibirsi.Si giocherà a calcio…i calci dopo casomai.

Nicola Romano

Credevo dovesse incontrare l’ Inter ,oh pero’ .

scotland16

Milan discreto, serviranno altre performance per capire se e ‘ guarito; da un lato mi dispiace che Jovic si sia ripreso; in questa maniera non ci sono chances per Camarda. Cambiando argomento, leggo che i giornali sportivi scrivono con grande fanfara che Bonucci, Bernardeschi e Insigne sono pronti per tornare in Italia…. tre giocatori finiti; Bonucci per vecchiaia, gli altri due per mancanza di stimoli. Hanno deciso di “uscire” dal calcio di alto livello per prendere vagonate di soldi (Insigne si e’ pure perso lo scudetto del Napoli), a Toronto sono stati penosi (Toronto ultimo quest’anno, su 30 squadre…) e ora vorrebbero rientrare ma sarebbe assurdo se fossero richiesti da top clubs. Bonucci ha fatto pure l’errore di andare a giocare in un campionato molto “dinamico” , pieno di giovani che non fanno sconti…e in un club “filosoficamente” anti-sistema…il contrario di dove aveva sempre giocato.

cipralex

😬 più anti-sistema della juve pare difficile, francamente…

Murr

sarebbe bella una finale Milan-Juve;

scotland16

sarebbe bella una finale Cremonese-Sassuolo….perche’ sempre le solite note e potenti?

Lorenzo

Vero. Ma almeno giocare in casa della più piccola sarebbe un bel passo in avanti.

scotland16

assolutamente; infatti la Coppa Italia e’ la coppa nazionale piu’ ingiusta che esiste e la piu’ favorevole per le squadre grosse

Xavier

Perché le altre non sono all’altezza, magari?

gmr61

Il timore che con troppe seconde linee facessimo una figuretta c’era, oddio anche il cagliari non aveva i migliori, ma dopotutto si era rischiato di perdere con l’ultima in classifica.
Bene Simic e Jimenez, che è del Real con riscatto/controriscatto quindi vediamo come va la stagione, male Chucku e malissimo Romero, mi sa che devo dare ragione ai colleghi laziali (” è ‘na pippa” sentenziarono).
Dato che sono, calcisticamente, innamorato di Adli meno male che sta giocando e spero possa prendere fiducia, credo che levando Krunic e mettendo lui si alzi notevolmente il livello tecnico. Anche Jovic, al netto degli errori del portiere, si è mosso bene.
Mi auguro che ci provino davvero per la Coppa Italia, è un pò che non la vinciamo e ieri lo spirito era di chiuderla bene.
Sento parlare di Terracciano del Verona, finalmente sarebbe un italiano, vediamo che succede

Leo 62

Ciao Giovanni, pure questa l’ho persa ( non sapevo nemmeno che giocavamo …) ,e direi che oltre ad un Jovic che sta meritandosi la conferma. la cosa buona, al di là di una vittoria che non dice nulla sono i giovani. Leggo cose ottime di Jimenez che è pure sempre uno della cantera del Real e dagli highlights sembra muoversi bene, poi c’è Chaka Traorè che potrebbe essere la soluzione casalinga quando Leao andrà via, Simic molto solido nonostante la giovane età, cui stanno per prolungare il contratto, Bartesaghi che potrebbe essere l’alternativa a Theo a sinistra, ora sembra che arrivi Terracciano che ha 20 anni ed è buono a destra, poi c’è Camarda che ha l’aria del predestinato, e pure Zeroli sembra buono… il che significa che il lavoro di Moncada comincia a farsi sentire. Tutte buone notizie per il prossimo anno. Sono anche contento del ritorno di Gabbia, e spero che il prossimo anno torni con noi pure Saele.

Modifica il 1 mese fa da Leo 62
Xavier

Sul serio neppure sapevi della partita?
Ma davvero?
Ma allora, caro Leo, tu stai perdendo la Fede…non sarà che tra un po’ ti ritroveremo murignano, cuginastro o, addirittura, socio della pescheria di Bomba?

Modifica il 1 mese fa da Xavier
Leo 62

Più che altro sto in vacanza… e quindi abbastanza ‘sticazzi, ma il Milan di quest’anno mi interessa meno del solito, ho smesso di vederlo dopo Napoli-Milan… troppo messo male in campo e costruito malino, mi informo solo per i giovani che si fanno vedere e mi limito agli highlights.
Diciamo che negli ultimi mesi ho campato ( e alla grande tra Nole e Jannik… ) di Tennis…

Mordechai

“… mi informo solo per i giovani che si fanno vedere e mi limito agli highlights …”
Minchia … un seguace!
🙂
Dov’è che sei in vacanza, vecio?

Leo 62

Ciao Ugo, Buon Anno!! fino a Capodanno a Megève, poi dal 2 mi sono spostato a Vevey. Domani mattina vado a Parigi e poi da lì il lunedì road to Istanbul…

Sergiod

Certi gol si fanno di Radu..novic.
Nel dopo partita mi ha colpito una frase di Pioli “al giorno d’oggi è più difficile allenare i giovani che quelli esperti”. E’ un pensiero moto diffuso soprattutto nel settore dilettanti di tanti sport , fa riflettere.
Poi ho ascoltato Claudio Ranieri che oltre ad essere un bravo allenatore e’ una grande persona, un vero signore.
Per il resto c’è poco da dire, mi sono piaciuti Jimenez e Simic.
Leao? Non ha molti colpi nel suo repertorio di attaccante e resta abbastanza egoista.

il radarista

DeLa dà via Zanoli, l’unico che avrebbe potuto sostituire Di Lorenzo se infortunato o non in vena. Sempre più incomprensibile la gestione della squadra. Giuntoli, dove sei?

alberto_ol

a Torino

2010 nessuno

Buongiorno RADARISTA,
Pare che ADL abbia acquistato Samardzic, o come diavolo si chiama, dall’Udinese.
Auguri …😄

cipralex

Non è che tutti vengono all’Internazionale di Milano per il fascino della maglia (come mi dicono l’ultimo arrivato 😂) …qualcuno vuole pure due pìccioli…

2010 nessuno

Beh allora meglio la Juventus, lì non c’è problema per eventuali mal gestioni economiche, tanto alla fine pur brontolando, zio John rifinanzia sempre..

cipralex

😱

Screenshot_20231228_210217_Instagram.jpg
ConteOliver

Avete appena preso Mazzocchi dalla Salernitana, non ve ne servono 3 a destra 😉

Modifica il 1 mese fa da ConteOliver
Redmond Barry

Ma Mazzocchi è così superiore a Zanoli? Boh…

ConteOliver

è nel giro azzurro… dopo di che, non saprei che dirti

fatto sta che 2 terzini destri sono sufficienti, soprattutto se tra questi 2 non ci sono rottami perenni tipo DeSciglio 😉

scotland16

De Sciglio ha il contratto per “fragili”….

il ghiro

L’ALTRA META’ DELLA COPP(I)A – Parte I
A inizio anno arrivano finalmente a completare il tabellone gli altri quattro ottavi di finale della Coppa Italia, distribuiti in tre giorni consecutivi. Si comincia con:
C.I. Milan-Cagliari 4 – 1
In Coppa Italia molte defezioni da ambo le parti, nel Milan di Pioli restano solo quattro titolari, Maignan, Calabria, Hernandez e Reijnders; nel Cagliari di Ranieri invece in campo gli unici due sardi della squadra, Deiola e Mancosu, tutti gli altri sono riserve. Arbitra il bolognese Prontera, al VAR il piemontese Gariglio.
La partita ha poca storia, anche a ranghi ridotti il Milan risulta più forte e pericoloso dei sardi, e passa due volte con lo stoccatore Jovic, sempre su assist di un efficacissimo Theo. Nella ripresa segna anche il giovanissimo Chaka Traorè portando a tre i gol di vantaggio. Solo a quel punto Pioli fa entrare prima Florenzi, poi Leao e Pulisic, infine i babies Zeroli e Bartesaghi. Poi uno dei subentrati, Azzi, inserito da Ranieri con Zappa, Sulemana e Pereiro, accorcia le distanze, Mirante beffato dalla deviazione di Simic, ma Leao chiude il conto con una botta secca che buca per la quarta volta l’incerto Radunovic. E la pratica va in archivio.

Modifica il 1 mese fa da il ghiro
90
0
Cosa ne pensi? Lasciami un commentox
()
x