Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Stai bloccando le Ads!!!

Ciao, un po’ di pubblicità a te non costa nulla, a noi consente di ammortizzare almeno in parte i costi di Bloooog! e mantenerlo attivo. Per favore disattiva l’estensione che blocca gli annunci e poi ricarica la pagina.
Grazie da Bloooog!, il tuo Bar Sport.

Panettoni avvelenati, l’Inter si ferma a Marassi, lì dove si era fermata anche la Juventus. Ma il Genoa protesta in maniera furiosa. La grande novità è la Fiorentina di Italiano che dalla ricerca della spettacolarità è passata all’attrazione del cinismo (terza vittoria per 1-0). Vince anche la Lazio e nulla di nuovo dal fronte del Maradona. Il Napoli un disastro era e un disastro rimane, anzi è confermato che Mazzarri stia addirittura facendo peggio di Garcia. De Laurentiis si assume tutte le colpe, ma che cambia? – 🎙️ IL PODCAST

Ascolta “Inter come la Juve, stop col Genoa. Napoli, De Laurentiis fa mea culpa (ep.49, 30 dic 2023)” su Spreaker.

SERIE A 2023-2024

Giornata n. 18

Venerdì 29 dicembre 2023

Napoli – Monza 0-0

Fiorentina – Torino 1-0

Genoa – Inter 1-1

Lazio – Frosinone 3-1

Sabato 30 dicembre 2023

Atalanta – Lecce 1-0

Udinese – Bologna 3-0

Cagliari – Empoli 0-0

Verona – Salernitana 0-1

Milan – Sassuolo 1-0

Juventus – Roma 20.45

CLASSIFICA DOPO 18 GIORNATE

PROSSIMO TURNO

Giornata n. 19

Venerdì 5 gennaio 2024

Bologna – Genoa 20.45

Sabato 6 gennaio 2024

Inter – Verona 12.30

Frosinone – Monza 15.00

Lecce – Cagliari 18.00

Sassuolo – Fiorentina 20.45

Domenica 7 gennaio 2024

Empoli – MIlan 12.30

Udinese – Lazio 15.00

Torino – Napoli 15.00

Salernitana – Juventus 18.00

Roma – Atalanta 20.45

***

L’Inter e la tassa di Marassi

Panettoni avariati, se non addirittura avvelenati. Certamente mal digeriti. Sono giorni di festa e il calcio ne risulta parecchio appesantito. Se ne è resa conto anche l’Inter di Inzaghi, fermata dal Genoa a Marassi, pagando la stessa tassa, ma non è il Decreto Crescita questo, già pagata dalla Juventus due settimane prima.

  Sul gol di Arnautovic Genoa infuriato per uno spintone di Bisseck su Strootman che vola a terra. Voci di favoritismi e di Var, pure lui, con la sudditanza psicologica inseguono da settimane il primato interista. Giustizia poi il Genoa se la farà parzialmente da solo col gol dell’1-1 di Dragusin. Che questo gol probabilmente lo festeggerà andandosene a giocare in Premier League. Non è più l’Inter brillante di qualche settimana fa, risente dell’assenza di Lautaro e anche di quella di Dimarco ed è generalmente affaticata.

Il volo della Fiorentina e la svegliata della Lazio

 La grande novità è il volo della Fiorentina, in versione meno spettacolare e assai più cinica. Come se adesso le interessasse veramente stare lassù. Il gol di Ranieri al Torino timbra la terza vittoria consecutiva per 1-0. Ad Italiano, che ci ha preso gusto, pare star benissimo così. E una svegliata se l’è data pure la Lazio con i suoi tre gol al Frosinone, e Castellanos che comincia lentamente a ricavarsi un posto sicuro all’interno del gruppo di Sarri.

Napoli e l’autoaccusa di De Laurentiis

Nulla di nuovo invece dal Maradona e dal fronte del Napoli. Uno 0-0 col Monza è troppo poco e fa ulteriormente scivolare in classifica la squadra campione d’Italia, ma sarebbe potuta andare anche peggio se Meret non avesse parato un rigore tirato veramente male da Pessina.

 E’ confermato che la scelta di Mazzarri è stata ancor più scellerata di quella di Garcia. Mentre ad alibi si invocano le botte non sanzionate date a Kvaratskhelia, De Laurentiis dice di assumersi tutte le responsabilità – “devo in qualche modo chiedere scusa ai napoletani” – afferma che interverrà sul mercato e attacca in maniera random il presidente della Federcalcio Gravina e il designatore arbitrale Rocchi. Al ritorno dalla Supercoppa, dice, avremo la sua verità. Mah…

***

Approfitta, fatti un giro dentro Bloooog!

15 gennaio 2024

Pioli è salvo, Mourinho no

12 gennaio 2024

Un calcio primitivo, che non merita e non sa gestire il progresso del Var: rimettiamo gli arbitri nella Torre d’Avorio

8 gennaio 2024

Addio all’immenso Franz Beckenbauer, il nostro mitico avversario di Italia – Germania 4-3

6-7 gennaio 2024

Inter campione d’inverno, l’esplosione del caso Var e l’autodistruzione del Napoli

2 gennaio 2024

Ottavi di Coppa Italia, Milan goleada al Cagliari, Roma elimina la Cremonese e va ai quarti contro la Lazio, Atalanta ne fa 3 al Sassuolo

30 dicembre 2023

Rabiot, Divin Codino, manda ko la Roma e la Juve va a -2 dall’Inter. Milan, il gol di Pulisic salva PIoli

29 dicembre 2023

Inter stop a Marassi col Genoa, lì dove si era già fermata la Juve. Fiorentina vola, Napoli a picco

29 dicembre 2023

Calciomercato, stop al Decreto Crescita: ora i calciatori le tasse devono pagarle tutte. Com’è giusto…

27 dicembre 2023

Vlahovic, lascia o raddoppia? La Juventus e la questione fondamentale del calciomercato

25 dicembre 2023

Auguri da Bloooog!, il vostro Bar Sport

23 dicembre 2023

Inter-Juve, duello scudetto di Natale, Roma ok, Napoli a picco, festa Bologna, caso Pioli

22 dicembre 2023

Il Milan e il “voice control” rotto di Pioli

21 dicembre 2023

Via libera alla Superlega, Corte Giustizia europea boccia monopolio Uefa

20 dicembre 2023

Il Bologna di Thiago Motta e Zirkzee elimina l’Inter dalla Coppa Italia a San Siro

21 dicembre 2023

Napoli, crollo al Maradona col Frosinone che vince 4-0. Fuori dalla Coppa Italia, Mazzarri chiede scusa

18 dicembre 2023

Sorteggio ottavi Champions League: Napoli col Barcellona, Inter con Atletico Madrid, Lazio col Bayern Monaco

17 dicembre 2023

L’Inter batte la Lazio all’Olimpico con i gol di Lautaro e Thuram e va a +4 sulla Juventus

17 dicembre 2023

Il Bologna di Thiago Motta dà una lezione alla Roma di Mourinho, Zirkzee protagonista

16 dicembre 2023

Il Napoli riprende la corsa con i gol di Osimhen e Kvaratskhelia, battuto il Cagliari

15 dicembre 2023

La Juve fermata dal Genoa e dal Var: negato un rigore e risparmiato un rosso al Genoa

14 dicembre 2023

Inter, Napoli, Lazio, Atalanta, Milan, Roma, Fiorentina: sette club italiani nelle Coppe

Ciao a tutti, invito caldamente ognuno a iscriversi ai canali social di Bloooog! e ai miei personali, così da facilitare i contatti interpersonali e poter anche guardate video, ascoltare audio, leggere notizie e commenti, poter meglio parlare anche di altri temi nel nostro Bar Sport.

  Un caro saluto Fabrizio Bocca

SOCIAL BLOOOOG!

Facebook logo per sito Bloooog!

FACEBOOK / BLOOOOG!

https://www.facebook.com/www.bloooog.it

FACEBOOK / FABRIZIO BOCCA

https://www.facebook.com/fabrizio.bocca.33

Instagram per Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

INSTAGRAM/ bloooog_barsport

https://www.instagram.com/bloooog_barsport/

INSTRAGRAM/ FABRIZIO BOCCA

https://www.instagram.com/f.bocca/

TWITTER/ FABRIZIO BOCCA

https://twitter.com/fabriziobocca1

Youtube logo per Bloooog!

CANALE YOUTUBE/ FABRIZIO BOCCA

https://www.youtube.com/channel/UCOIa8A0H4LBfnkYyzQuZsHw

Bloooog! il Podcast su Sprekaer

BLOOOOG! IL PODCAST SU SPREAKER

***

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
151 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

[…] Inter stop a Marassi col Genoa, lì dove si era già fermata la Juve. Fiorentina vola, Napoli a picc… […]

[…] Inter stop a Marassi col Genoa, lì dove si era già fermata la Juve. Fiorentina vola, Napoli a picc… […]

[…] Inter stop a Marassi col Genoa, lì dove si era già fermata la Juve. Fiorentina vola, Napoli a picc… […]

[…] Inter stop a Marassi col Genoa, lì dove si era già fermata la Juve. Fiorentina vola, Napoli a picc… […]

[…] Inter stop a Marassi col Genoa, lì dove si era già fermata la Juve. Fiorentina vola, Napoli a picc… […]

[…] Inter stop a Marassi col Genoa, lì dove si era già fermata la Juve. Fiorentina vola, Napoli a picc… […]

[…] Inter stop a Marassi col Genoa, lì dove si era già fermata la Juve. Fiorentina vola, Napoli a picc… […]

[…] Inter stop a Marassi col Genoa, lì dove si era già fermata la Juve. Fiorentina vola, Napoli a picc… […]

[…] Inter stop a Marassi col Genoa, lì dove si era già fermata la Juve. Fiorentina vola, Napoli a picc… […]

il radarista

De Laurentiis procederà ad alcuni acquisti senza sistemare i calciatori che ha già. Quelli, scontenti erano e scontenti resteranno. Quando una nave sta per affondare un grido si leva sugli altri: “Si salvi chi può”. Da parte nostra, speriamo di arrivare presto ai quaranta punti e poi se ne parla.

[…] Inter stop a Marassi col Genoa, lì dove si era già fermata la Juve. Fiorentina vola, Napoli a picc… […]

[…] Inter stop a Marassi col Genoa, lì dove si era già fermata la Juve. Fiorentina vola, Napoli a picc… […]

[…] Inter stop a Marassi col Genoa, lì dove si era già fermata la Juve. Fiorentina vola, Napoli a picc… […]

[…] Inter stop a Marassi col Genoa, lì dove si era già fermata la Juve. Fiorentina vola, Napoli a picc… […]

Nicola Romano

Mamma mia che brutta aria tira nel bar, ricorda quella che tira nel paese, e meno male che siamo nelle festivita’ di fine anno ,non oso pensare a quello che succedera’ se la Juve dovesse vincere lo scudetto .

Fever Pitch

Si è vero, anche nel paese reale esiste qualche bravo cittadino, giornalista politico che si dà da fare per mettere in evidenza come si svolgono davvero i fatti. Ma anche là cala durissima la Var (censura) meloniana. Ottima similitudine, bravo.

RM28

Se avessi capito quello che sta succedendo non ti porresti proprio il problema.
Quest’anno non ci sono dubbi su chi vincerà lo scudetto.

Nicola Romano

Effettivamente si sta esagerando, al Napoli col Braga fu annullato un gol a causa di un fallo di Di Lorenzo identico a quello di Bisseck, sbaglio o il regolamento dovrebbe essere unico ? .

RM28

Ecco, appunto, adesso prova a mettere in fila tutti i casi in cui il regolamento non è “stato unico”, soprattutto nell’utilizzo del VAR.
Mi sembra che il disegno complessivo sia chiaro, talmente chiaro da farmi pensare che si voglia renderlo palese a tutti.

[…] Inter stop a Marassi col Genoa, lì dove si era già fermata la Juve. Fiorentina vola, Napoli a picc… […]

Francis

Nell’attesa di superare la fase Var..riale anti interista dei bloggaroli andati in loop aspettiamo fiduciosi che si parli anche di
Verona Salernitana
Milan Sassuolo
Cagliari Empoli
Udinese Bologna
Atalanta Lecce
Lazio Frosinone
e finalmente della grande vittoria della Roma di Mourinho sul terreno della Giuve

Modifica il 1 mese fa da Francis
ConteOliver

Parlaci della grande vittoria della Roma…

dai

RM28

E voilà

Luc10 Dalla

Brutta partita oggi ad Udine….ci sta.
Tornare un pochettino con i piedi per terra farà bene a squadra e tifosi (mio figlio in primis) 😄

il ghiro

GENOA – INTER 1 – 1 (vista in differita)
Gilardino, felice per l’assenza di Lautaro in casa Inter, spera nel colpaccio, ora o mai più, e sceglie Strootman e Martin, lasciando il bombardiere Malinovskyi e Vasquez in panca con Messias e Retegui. Simone conferma la formazione vincente contro il Lecce, con Bisseck raffermato al posto di Pavard. Arbitra il romano Doveri, al VAR il pistoiese Irrati.
Tiro a lato di Miki, Thuram di testa facile per Martinez, attacca il Genoa, stop per i fumogeni, Bani in ritardo di un soffio sulla deviazione di Acerbi, tira Calha da fuori ma para Martinez, poi su rimessa laterale Bisseck spinge via Strootman, palla a Barella che tira, Martinez devia sul palo, ma Arnautovic raccoglie e insacca, 0-1 (conferma Doveri). Tiraccio di Frendrup, tira Miki e salva Martinez, nel recupero lunghissimo corner di Albert perfetto per la testa di Dragusin, la capocciata del rumeno piega le mani di Sommer, 1-1. Ancora male Sommer di pugno in uscita, Frendrup alle stelle.
Ripresa: entra Vasquez, che su corner spedisce appena alto, fucilata fuori di Arnautovic servito da Barella, Ekuban crea molti fastidi ad Acerbi, tiro di Vasquez deviato da Sommer, giallo a Gilardino, tiraccio di Badelj, entrano Malinovskyi e Retegui, giallo ad Albert, punizione del Calha per la testa di Acerbi, salva a terra Martinez, Sommer para il colpo di testa di Vasquez poi Dragusin lo travolge, giallo per lui, entra Sanchez, Thuram si scontra con Martinez, tira fuori il Calha, giallo a Barella, entrano Messias, Frattesi e Dumfries, giallo a Miki duro su Albert, punizione di Albert per la solita testata di Dragusin appena fuori, duro scontro aereo tra Frattesi-Dragusin, entrano Pavard e Klaassen, coraggioso Martinez di pugno su Acerbi, falloso su di lui, e finalmente una partita eterna trova la conclusione.
Ottima prova di tutta la squadra rossoblu, Albert su tutti, eccellenti anche i soliti Martinez, Dragusin, Sabelli e Badelj, meno validi i subentrati, nell’Inter bene i tre difensori, Calha e Arnautovic. Doveri ha condotto in porto una partita maschia e spigolosa, ma sostanzialmente corretta.

Luigi

Piuttosto che parlare degli errori arbitrali di Genoa-Inter, inviterei ad analizzare le “prestazioni” di alcuni arbitri: Doveri, Massa, Guida.. ecc. negli ultimi tre campionati. Non do indicazioni particolari, io li indico come arbitri in mano a chi indirizza i risultati fuori dal campo. Giudico gli ultimi due, come i campionati più falsati della storia del calcio e gli attuali Dirigenti della FIGC i peggiori di sempre, e superare negativamente personaggi come Carraro c’è né vuole!
Commentare l’atteggiamento di Gravina con la presa di posizione per rilasciare le Licenze del prossimo campionato è da brividi!
Mettere in discussione la Sentenza della Corte Europea che ha sancito il Monopolio UEFA e in subordine FIGC ILLEGALE e ILLEGITTIMO, e che ha intimato che non sarò più possibile minacciare o fare pressioni sulle società è da considerare un atto Illecito, ebbene costoro, con la faccia di bronzo che si ritrovano, come nulla fosse, fanno finta di non sapere che quella Sentenza è INAPPELLABILE, e deve essere osservata da tutti i Tribunali in Europa, quindi anche in Italia. Ovvero, stiamo parlando dell’Organo giudiziale più alto in Europa, per cui tutti gli altri stanno “sotto”. Se non capiscono, nel momento in cui una squadra non fosse accettata nel campionato Italiano perché magari vuole partecipare a competizioni, in Europa, che non siano UEFA, a partire dal ricorso saranno sancito senza neppure celebrare un processo! Lo dico dopo aver ascoltato il parere di “legali” veri e non quaquaraquà! Essere rappresentati da personaggi che impongono il rispetto di regole promulgate al solo scopo di avere il controllo assoluto sulle squadre e sui giocatori, che devono essere proni al loro volere, e poi, MISERAMENTE, sono i primi a non RESPETTARE le sentenze del Tribunale che dispone della Prerogativa consegnatagli nel momento in cui i paesi decisero di riconoscersi all’interno della Comunità Europea, beh mi sembra cosa enorme!
Sia chiaro, ho dubbi anch’io che dietro all’enorme giro di denaro che muove il calcio, ci sono forze economiche ai massimi livelli. Credo che gli Stati Uniti d’America e alcuni paesi arabi, abbiano acceso le micce per avere il controllo di questo business, e in queste logiche la battaglie è di quelle senza esclusione di colpi per non dire cose maggiori. E non si tratta solo del calcio, attorno a esso ci sono altri interessi che sono stati rimessi in discussione dalla guerra tra Russia e Ucraina. Ognuno si muove per cercare di non perdere la possibilità di perdere la possibilità di fare affari con i paesi Europei. Molte sono le cose che anche discuterle si rischia di alzare polveroni che rendono incomprensibile il quadro d’assieme. Dunque cito soltanto i nuovi accordi con alcuni paesi arabi per avere fonti di energia in grado di sostituire il gas dalla Russia. Mi pare ovvio pertanto che la complessità della “guerra” economica e gli interessi in gioco è talmente elevata dal rendere complicato comprenderla.
Per questo leggo l’atteggiamento di personaggi come Gravina, schierati perché protetti da poteri che su queste cose hanno una visione non proprio simile a chi (Europa e USA) hanno interessi chiaramente diversi. Gli Stati Uniti se perdono questa battaglia, rischiano di perdere la loro influenza sull’Europa… scusate se è poco.

Er Mobilia

Dell’Inter non merita di parlare, saranno pure i più forti ma gli piace vincere facile. Ci fossero i pulcinella al posto della Vecchia Signora sai le urla.

A proposito, domanda ai vari pulcinella del bloooog, un po’ sottotono ultimamente (che fine ha fatto il fratello scemo che postava le foto dei suoi puparuoli preferiti?): vi siete convinti finalmente che come dicevo dopo una stagione di gran lusso (peraltro più mediatico che di campo numeri alla mano) sarebbero arrivati pane secco e cicoria? Non c’è nulla di male, basta saperlo che sennò le fette di prosciutto sugli occhi purtroppo non ve le potete magnare.

Alabama's Challenge

Guarda che si sono fatti rubare in casa senza grossi problemi, anzi non hanno fatto una piega. Qua dentro, per non dover fare lo sforzo di indignarsi contro l’Inter, c’è qualcuno che si è perfino messo in mutua.🤗

RM28

Bentornato Mobì, ogni tanto rispunta fuori qualche bella penna…

Nicola Romano

Si stilografica ( esistono ancora ? ) .

Nicola Romano

Mi fa piacere che le feste ti tirano su il morale .

Fever Pitch

Dunque, per tutti quelli che (ancora) fanno finta di non capire, facciamo due rapidi conti per difetto.

Genoa-Juventus 1-1: manca il netto rigore dell’1-2.

Genoa-Inter 1-1: il gol dell’Inter è irregolare.

Riattribuendo i punti secondo regolamento, prima del completamento del diciottesimo turno, ritroveremmo la Juventus a 42 punti e l’Inter a 44.

Semplicemente analizzando una sola partitadelle due in testa alla classifica contro lo stesso avversario.

Senza contare tutte le altre chiamate (o non chiamate) Var pro-Inter, in momenti della partita in cui il risultato era ancora in bilico (Juventus-Inter; Napoli-Inter; Inter- Udinese; Inter-Lecce ecc ecc).

Insomma, un primato molto in eccesso…

Gianpagliacci

Sursum corda

Gianpagliacci Band.jpg
Cisco

sono rivolti al Signore…. mi ricordo ancora…. Buon Anno

ConteOliver

Eliminati i vantaggi del decreto crescita dal governo.
penso sia una buona cosa per i nostri calciatori
chissa che qualcun altro, oltre a Juve e Atalanta, non si convinca a fare le U23
intanto ieri sera una delle famose plusvalenze fittizie della Juve ha segnato ai nerasurri e, a quanto si dice, potrebbe presto finire in Premier per una bella cifra.
Dopo Orsolini e Rovella ora anche Dragusin sembra confermare che le plusvalenze erano tutto fuorché fittizie
maledetti Gravina e Chine, che il vostro sia un nuovo anno di merda e che porti alla fine delle vostre indegne carriere

Jean

Bonjour Bocca vorrei augurarle delle buone feste ma poi riflettendo per la sua disonestà nel non commentare i continui furti della sua inter (minuscolo ) mi dico che non merita il rispetto e soprattutto il valore di un giornalista. Come è possibile che non ci si scandalizzi davanti a questa serie di ruberie? A quando un articolo contro gravina? Contro massa per dire che non merita di arbitrare!

RM28

Mi ci gioco una palla che questo è il multinick in fase schizofrenica.
Due no, ma una si (cit.)

Jean

Schizzofrenico e per non dire altro ci sarai lei …ma come si permette ma chi ti caga

amoebas are very small

sgrammaticature e illogicità sono proprio da lui;
speriamolo, due DN a infestare il bloggo sarebbero troppe;

Lorenzo

E che ci fai sul suo blog?

Fever Pitch

Fa il multisfigherrimo, come sempre.

luottardi

Dai, discettare sul VAR va bene, ma non debordiamo

Jean

No Désolé… quando si è giornalista bisogna fare bene il proprio mestiere e non essere parziale … perché mai un titolo del tipo “Inter così non Var..” striscia di valutazioni arbitrali alquanto anomala ” .. oppure rapporto falli ammonizioni tra Inter e Juventus che fa riflettere… vedi non penso che Bocca abbia il prosciutto sugli occhi… quindi o è interista oppure corrotto (moralmente)

inox

Buonasera Fabrizio

C’è bisogno di tanta tristezza in giro; riservarne anche un refolo per la prestazione della Prestigiosa ieri sera in Genova, non è il caso. La Mai Retrocessa (ad oggi) normalmente disegna calcio a questo giro, solo scarabocchi. Con gli attempati che abbiamo non possiamo vincere sempre. Con il Genoa stretto fra i reparti, sempre primo sulle seconde palle e di contro ragazzi stanchi, mai a pressare alti e soffrenti persino sui calcio d’angolo, il pareggio è più che buono. E pensare che Doveri ha fatto il suo dovere e Irrati, alla Var, ha irritato più di un tifoso avversario. Sull’età della rosa dell’Inter e la sua forza, bene ha detto Acerbi: “Ma guardate che quelli che sono andati via erano fortissimi. Guardate i nomi. Quelli che sono arrivati sono straforti ma erano forti anche quelli. Ci dicono che dobbiamo stravincere. La Juve ad esempio ha speso 200 milioni per tre giocatori come Vlahovic, Chiesa e Bremer, noi abbiamo preso i parametri zero”.  Più chiaro di così comunque, a partita in corso, non ci possiamo aspettare nulla da Inzaghi: cambi ruolo per ruolo meglio ancora se il sostituito è ammonito, mai un cambio di modulo. D’altronde, quando entra Sanchez, capisci che altri in avanti non ne abbiamo e mancando Lautaro Thuram (stasera peggiore in campo), non gira e a te ti girano.   Punto guadagnato. Stasera Juventus-Roma e allora: Roma nun fa’ la stupida stasera. Damme ‘na mano a famme rimanè a quattro punti. Sceji tutte le azioni piu’ brillarelle che puoi e con un friccico de bucio de culo faje gol anche pè noi. Per il resto salutiamo la vittoria della Lazio del Sommo e della Fiorentina e il suo quarto posto anche se provvisorio. A questo proposito, oggi tifiamo Udinese così che batta il Bologna (difficile) e il quarto posto dei Viola è reale. Maestro Fabrizio avvicinati verso lo scrivere qualcosa sul Medio Oriente. Tu che puoi e ti ascoltano. Scrivi di lasciare stare l’Iran che è meglio.  

tamarrogigante

Ceramica o acciaio sempre la stessa cosa sono e servono

Nathan

Dopo l’ennesimo scempio andato in onda ieri pomeriggio contro il Monza, arrivano, sia pure in grande ritardo e con la stagione quasi del tutto compromessa, la scuse stucchevoli di Aurelio De Laurentiis ai tifosi. Non è colpa dei giocatori se sono diventate mezze calzette in soli 4 mesi e sbagliano occasioni clamorose a 3 metri dal portiere avversario.
Non è colpa di Mazzarri se, con Osimhen in Africa, fa entrare Simeone a 5 minuti dalla fine sullo 0-0 in casa col Monza.
Non era colpa di Garcia se, in balia del centrocampo viola, sostitui’ Anguissa con Raspadori.
Aspettiamo con impazienza, ma anche no, il 24/25 Gennaio per comprendere finalmente il punto di vista del presidente sullo stato dell’arte.
Nel frattempo, AdL non risparmia i soliti tuoni e fulmini sulla classe arbitrale e la figc.
Nel frattempo un augurio di buono e sereno 2024 a tutti.

Modifica il 1 mese fa da Nathan
il radarista

Ricambio gli auguri e aggiungo: Non è colpa di ADL se manda via Zanoli e mette in campo la qualunque. Zanoli, secondo me, può sostituire Di Lorenzo quando non può o non ha voglia di giocare, e Politano sulla fascia.

Nathan

Sul capitano Di Lorenzo, che non abbia voglia di giocare, esprimo qualche perplessità.
Non dimentichiamo che disputa tutte le partite da 4 anni e, senza un ricambio adeguato, che si consenta di tirare un pò il fiato, sta accusando un calo fisiologico. Stesso discorso per Lobotka, che gioca sempre (Demme è un’alternativa mai presa in considerazione).
Sono altri i giocatori davvero carenti dal punto di vista della condizione atletica. Mi riferisco ai vari Anguissa, Rrhamani, Zielinski, Kvaratskhelia.
Lindstrom che ha si e no 30′ nelle gambe (Elmas ceduto al Lipsia).
Adesso, dopo tutto quello che (non) è stato fatto in estate, bisognerà investire sul mercato quanto meno per gettare le basi in vista del prossimo anno.
A Gennaio non è semplice rinforzarsi, difficilmente le squadre si privano dei propri calciatori più importanti.
Il 4 posto dista 5 punti, una situazione scomoda ma non impossibile da recuperare, a patto di sciogliere tre nodi fondamentali per il futuro a breve termine.
1) Adl deve capire che non può gestire tutto da solo e che quando si parla troppo a sproposito, a volte conviene mantenere un profilo più basso stando in silenzio.
È più che altro un mio auspicio per il prossimo anno ma credo proprio che rimarrà tale.
2) Adl ha scelto Meluso per il dopo Giuntoli, un dirigente che ripete lo stesso refrain da Luglio, dopo aver condotto una campagna acquisti rivelatasi del tutto sbagliata alla luce dei fatti.
Meluso avrà qualche potere decisionale in più in sede di mercato?
Il Napoli è una delle poche squadre ad avere buone risorse economiche da investire ma bisogna saperci fare.
Mancano almeno, un terzino destro, un difensore centrale, due centrocampisti ed un esterno di attacco.
3) Il Napoli ha già le idee chiare sul prossimo allenatore, a partire dal prossimo Giugno?
Indipendentemente dal piazzamento Champions, che comunque resta esiziale per le casse azzurre, ad oggi è abbastanza improbabile una riconferma di Mazzarri sulla panchina azzurra anche per la prossima stagione.

tamarrogigante

Gol dell’arbitro var e preso gol pareggio da una falsa plusvalenza

Cuore ross/azzurro

Ma è mai possibile, non bastava la carenza di bel gioco e organizzazione in campo, anche i gol più facili li sbagliano come una squadra di novellini?? Mi riferisco ovviamente a Kvara, Di Lorenzo, Rrahmani e, con un po’ più di umana comprensione, Zerbin e Gaetano. Forse bisogna cambiare il fornitore delle scarpette… Comunque auguri a tutti, anche a quelli che, calcisticamente, non se li meritano.😉

Modifica il 1 mese fa da Cuore ross/azzurro
luottardi

Io, io e te, che guardi come ruba
Io, io e te, che mangi una carruba
E sei sempre lì a parlare del VAR
Ma è proprio necessario poi?
Roba che mi domando e poi?
Ma è proprio necessario poi?
VARiare uno vario, vario, VARio come l’inter eh

Che bella quella canzone
Che parla della pioggia, di Perugia, der gol de turone
E in mezzo a tutta ‘sta ignoranza è facile anche dire
È proprio necessario poi?
Roba che mi domando e poi?
Tutto da dimostrare e poi?
Che è vero, sì che è vero, è vero, è vero

Che verrà il giorno che spariranno tutti i rompicoglioni,
il VAR su challenge invece che parlare con i limoni
Uno che è giallo, uno che è rosso
Uno che grida ti salta addosso
Uno che piscia da sotto in su
Uno che canta il VAR sei tu

il radarista

Auguri di Buon Anno a tutti e particolarmente al Vipe che compie gli anni, a Il Ghiro che li ha già compiuti, a Unclemarvo, a Shnirele, a Hilander e a tutti i partecipanti a questo blog. A leggere il pranzo di Waters, mi è venuto voglia di mandargli un pò del nostro limoncello, giusto per digerirlo, ma se ne parla l’anno prossimo. Quest’anno è andata così e sono certo che l’anno prossimo sarà migliore per tutti.
Certo il mio Napoli, da me trascurato nell’anno dello scudetto, sta giocando male ed io mi sono perso il meglio. Pazienza. Non mi va di fare gli auguri a De Laurentiis, capace di distruggere tutto il buono che fa. Lo distrugge e poi cerca i colpevoli, ovviamente senza mai guardarsi allo specchio. Il mio obiettivo di tifoso? La salvezza a quaranta punti. Dimenticavo, faccio gli auguri anche a Mazzarri il quale, pur avendo un centravanti di ruolo, pensa bene di farne a meno. Come si dice, quello che non vuoi all’orto ti nasce. A me Mazzarri non è mai piaciuto ma ora c’è. Pazienza.

2010 nessuno

Auguri a te e famiglia RADARISTA

il ghiro

Grazie degli auguri, vecchio bucaniere, altrettanto a te, alla tua vasta tribù ed anche all’attuale scorticato Ciucciariello, che nel 2024 venturo possa raddrizzare l’attuale classifica, lo stesso augurio vale pure per i nostri spennati Aquilotti!!!

Nicola Romano

Gli auguri non servono a niente , purtroppo ci vorrebbe ben altro ad entrambe .

Vipe

Grazie Rada, 80 e non dimostrarli.
…ne dimostro di più… Ho inviato a Bocca il video che mi sono regalato per l’ occasione.
Non credo verrà pubblicata. La sola foto ( opaca ) mi consola comunque.
Auguri a tutti.

IMG_5734.jpeg
Vipe

Grazie. Trovato nel thread di A Caro Prezzo Vlahovich. Le mie competenze social sono molto censurabili.

cipralex

Per l’Internazionale di Milano la frutta sta arrivando prima del previsto.

Fuori dalla C.I. arrivano i primi balbettii in campionato mentre Acerbi, come Walter, mette le mani avanti (metaforicamente, non come Bistecc che le ha messe per davvero) e si interessa del mercato juve.

Segnali inequivocabili.

Io ho buone sensazioni…

Luc 68

Allora, lasciamogli finire quest’anno in grazia di Dio …. l’Inter come squadra sta facendo il suo dovere e cioè provare a vincere. Dovete smettere di provocare e seminare zizzania. Se vi fossero dei magheggi sottobanco non sarebbero certo responsabili i giocatori né l’allenatore. Quindi se proprio volete prendetevela col sistema che avrebbe, e sottolineo avrebbe pianificato il tutto.
Io preferisco prenderla con filosofia e Allegria … 😀
I torti o i favori arbitrali alla fine si bilanciano quindi si vada avanti così e pace.
Certo …. non dovessero vincere lo scudetto neanche con queste situazioni strane 😆😆😆😆😆😆 ci sarebbe da ridere.
Intanto vi auguro uno strabiliante 2024 con la speranza di realizzare i vostri sogni.
Io dovrei cominciare a vivere invece di sopravvivere …. ma questa è un’altra storia …

Melko

La rete dell’Inter per me non era valida, non ho alcun dubbio di nessun genere. E quel fallo lo deve vedere l’arbitro, non il var. In diretta ho avuto proprio l’impressione che l’arbitro l’abbia visto, e che quindi abbia detto qualcosa al Var del tipo “ho visto io”, al ché il Var se n’è stato buono. E non è stata la prima spinta a due mani che l’arbitro ha deciso di non fischiare, ce ne sono state un altro paio, me ne viene in mente una, credo, al trentesimo del primo tempo. Quella però a generato un gol, le altre al più azioni pericolose.
Poi, nel secondo tempo, l’arbitro ha cambiato (un pochino) atteggiamento e s’è dato una regolata. Si sarà accorto che stava esagerando?
Vabbè che ho l’idea che queste “confusioni” nascano dal tentativo di adattarsi in Italia al metodo di arbitraggio che c’è in Europa, ma questi falli in Europa secondo me li fischiano.
Ma gli arbitri, a fine partita, non devono stilare un resoconto a posteriori in cui elencano le azioni, i falli e le interpretazioni della partita? E perché, se è così, questo documento non è pubblico? Toglierebbe un sacco di dubbi.

amoebas are very small

se si vince stasera avrem(m)o agganciato la prestigiatoria e sempre prescritta (-1 e +2*);

*
il non fuorigioco è di questa stagione, vero?

Modifica il 1 mese fa da amoebas are very small
comevolevasidimostrare

Intanto AUGURI A TUTTI blogmaster in testa , che necessitiamo di un 2024 più consono agli umani.
Sta arrivando, con grandissimo ma previsto ritardo, il freddo invernale portatore di tante influenze tra cui l’INTERITE che si manifesta, come già vi dissi, con deiezioni liquide di color nero bluastro che fiaccano spirito e fisico del portatore. Le massicce dosi di supposte di VAR, alle lunghe saranno inutili se non nocive.
Auguro alla SIGNORA MIA BELLA, non certo stupenda come pria ma pur sempre piacevole, una serie di tanti 1-0 …e poi si vedrà.

Quattroquattronovetredue

Come prevedibile il mio commento sul gol interista è stato massacrato in pochi minuti, ogni opinione è da rispettare. Però questo oracolo che sarebbe Lu Camarelli, che giuro non so da dove arrivi, forse un ex arbitro, dopo Roma-Napoli ha espresso un concetto sull’espulsione di Politano che definirei peculiare: ha detto che a termini di regolamento causa fallo di reazione il rosso era corretto, però la violenza era minima, l’arbitro ancora giovane ed inesperto avrebbe potuto limitarsi al giallo, anche se… insomma, l’arbitro avrebbe sbagliato ad applicare il regolamento, e non aggiungo altro. Quando la Roma è rimasta in 9 contro la Fiorentina ho scritto che i due espulsi erano stati dei coglioni, mi sarebbe piaciuto leggere qualcosa di simile su Politano, ma molti vedono solo quello che vogliono vedere, forse pure io, ma almeno ad essere obiettivo “ci sto provando”, come il killer di Pulp Fiction.
E il gol di Turone era buono.

Totonno58

Quando la Roma è rimasta in 9 contro la Fiorentina ho scritto che i due espulsi erano stati dei coglioni, mi sarebbe piaciuto leggere qualcosa di simile su Politano…”…io da un po’ non sto scrivendo tanto per lo sbraco totale che il Napoli sta vivendo e non l’ho fatto neanche nell’occasione che citi…ma se ci tieni tanto, ti accontento….la sera di Roma-Napoli ho esattamente pensato la stessa cosa, sia per Politano che per Osi…cioè che soltanto due coglioni matricolati potevano andare a cercarsi l’espulsione nel momento in cui praticamente tutta la squadra avversaria era stata ammonita!…spero di averti accontentato.

Firenze brucia

Ma perché, volevi puure scrivere qualcosa di diverso sull’entrata a trecento all’ora, gamba alzata e piede a martello di Lukaku?!

Marelli (milanista duro e puro) è un ex arbitro, alla fine abbastanza obbiettivo se non c’è di mezzo il Milan… per esempio aveva detto che il secondo giallo a Zeleski contro di voi era eccessivo (per me era netto).

Se poi ti aspetti che un napolista riconosca un comportamento sbagliato di un proprio giocatore, campi cent’anni.

Totonno58

“Se poi ti aspetti che un napolista riconosca un comportamento sbagliato di un proprio giocatore, campi cent’anni.”…bella cazzata hai detto.

Nicola Romano

Politano oltre che modesto giocatore e’ anche un coglione .

malandragem

“Voglio chiederti una cosa: quando hai preso la decisione? Mentre stavi seduto a mangiare la focaccina?”

Quattroquattronovetredue

No, quando Zed è morto.

Murr

anche quello di Peluso;

malandragem

Bocca, lei così però vuole deliberatamente minare la serenità – già fragile di suo – del multisfigherrimo!

Che gioco crudele da parte sua, quando le aveva appena chiesto se le sembra normale che “qualunque sia il tema” arriva “un gruppetto di rosiconi che gli massacrano le palle col VAR”

LMAO

Modifica il 1 mese fa da malandragem
amoebas are very small

gli ossessionati aumentano ;-P

Mordechai

Ciao, solo di passaggio e solo per augurare di cuore a tutti voi, uno strabiliante 2024.
🥳🥳🥳🥳🥳
Vi vedo belli cazzuti, così vi voglio, bravi!
😊😊😊😊😊
Ciao!!!

gmr61

Un caro Augurio di buone feste e buon Anno!

Francis

Ciao Ugo,
è qui che si vede il tuo orgoglio burino.
Daje

Modifica il 1 mese fa da Francis
Leo 62

Ciao Ugo, un ottimo 2024 a te!!!

RM28

In quanto a cazzutaggine non sei secondo a nessuno! Auguri e un abbraccio!!!

2010nessuno

Ciao Ugo, tanti auguri di Buon Anno

comevolevasidimostrare

Auguri anche a te, zione di Ciocia.

R.T.

Meglio tardi che mai…
(Intendo il sottolinearlo casomai gli ultras interisti non volessero intendere)

Antonio Trilussa

La sequela di situazioni Var a favore dell’Inter (anche quando non gioca) sta diventando impressionante, anche se messa in relazione al copioso numero delle azioni di attacco, considerato che gli episodi in contestazione sono spesso funzionali a sbloccare il risultato.
Non regge neppure il confronto con i favori veri o presunti riconosciuti in passato ad altre squadre, ma sulla base di scelte ed interpretazioni arbitrali e in assenza di tecnologia o addirittura di immagini chiare, nitide ed inequivocabili.
Secondo gli esperti comunque l’Inter è la squadra più forte e così in effetti sembra, ma ciò che da sempre colpisce è la copertura mediatica di cui l’Inter beneficia e che consente ai suoi supporters di assumere la bella posa da “porci puliti”.
E così le sviste arbitrali contano solo per gli altri, le truffe o i trucchi di bilancio sono censiti alla voce capacità manageriali, 800 milioni di debiti (di cui un terzo da ripagare con interessi entro maggio prossimo) sono un segno di vivacità finanziaria, l’antisportività è prescritta, i giocatori propri sono le bandiere della fedeltà e così via…

Leo 62

Quando parlavo di “gatto di marmo” Sommer intendevo una cosa del genere… non vorrei che alla fine dopo Radu… idem per Thuram, che non sa fare nemmeno uno stop decente, e Frattesi, giocatori famosi per sparire durante la stagione.
Dopo un po’ i fatti cominciano sempre a parlare.
Ieri c’è stato pure il Derby dei Derby… Ciociaria in festa…

Modifica il 1 mese fa da Leo 62
2010nessuno

Beh Leo, mancava la cappella del portiere all’Inter e alla fine anche lui ha fatto l’uscita sbagliata, però prima del “gatto di marmo” a titolo definitivo aspetterei, anche Maignan, che rimane l’ottimo portiere che è, le sue cappelle le ha fatte..

Leo 62

Ma si Stefano, anche Maignan ha fatto le sue cappelle… ma il discorso è sempre lo stesso, se Sommer fosse stato ancora quello di un tempo se ne sarebbe rimasto dove stava… era più che altro per rispondere a qualche fenomeno che non perde mai l’abitudine di straparlare fuori tempo, e che ogni anno passa cadavere con continuità sul fiume sulla cui sponda siedo tranquillamente…

luottardi

Avevo detto fra il 30 e il 35 del primo tempo. Ho sbagliato di 7 minuti, potevo tenermi largo ma ero cosi’ sicuro che sarebbe arrivato che ho voluto un po strafare ma come previsto e’ arrivato.
Che furto, che ladrocinio.
E’ incominciata come parodia del tifoso medio complottista, ma qui il VAR proprio non ce la fa a intervenire a sfavore dell’ Inter.
Che ladrata

il ghiro

Napoli-Monza 0 – 0
Nel Napoli sono assenti gli squalificati Osihmen e Politano e l’infortunato Natan, giocano Raspa e Zerbin. Palladino schiera Gagliardini centrale dietro, Pereira e Akpa in mezzo, davanti V. Carboni e Colombo. Arbitra il pugliese Di Bello, al VAR il romano Valeri.
Kvara impegna la difesa monzese, ma senza frutto, tiro di Pereira deviato, giallo per lui per trattenuta sul solito Kvara, tira sempre Kvara para De Gregorio, poi ancora di testa Anguissa para D.G., di nuovo il georgiano ci prova ma la palla sfila a lato. Il Napoli attacca, ma non passa.
Ripresa: Alto di testa Rrahmani, giallo al neoentrato Birindelli duro su Mario Rui, prova Raspa a sx ma D.G. devia, Carboni “mastica” il tiro, para facile Meret, poi Kvara spara su D.G. in uscita, entra Colpani per Carboni, J.J. di testa deviato, si ferma Akpa, entra Bondo, errore di Mario Rui, contropiede monzese, tira Colpani sul braccio di Rui, rigore netto, ma Pessina dopo un ridicolo zigzagare in area praticamente passa la palla a Meret. Tira Di Lorenzo, D.G. devia in corner, tiraccio di Kvara, che poi imbuca per Zerbin, sx orribile in tribuna, testata di Rrahmani facile per D.G., entrano Lindstrom, Gaetano e Contini, poi Machin e Cittadini, che si becca il giallo, giallo anche a Palladino e a Gaetano, fallo di Bondo a Kvara che reagisce, giallo a entrambi e rosso a Mazzarri, entra (troppo tardi!) il Cholito, tiretto di Kvara e gran tiro alto di Machin, tiretto di Mario Rui, Gaetano si pappa il gol, rosso in panca a Palladino e a Pereira, ma lo 0-0 non si riesce a schiodare. Nostalgia di Osimhen…

il ghiro

MENO DUE…
Nell’antivigilia di Capodanno a Firenze e a Napoli due importanti sfide per l’accesso alla Champions tra i Viola e gli Azzurri, che giocano in contemporanea contro due ostiche avversarie, Torino e Monza. Scelgo di vedere il Napoli. A seguire, insieme a Lazio-Frosinone, una brutta gatta da pelare per l’Inter, un Genoa in gran forma, partita tutta da vedere, magari in differita. 
Fiorentina-Torino 1 – 0 (solo highlights)
Ad Italiano mancano ancora Dodò, Castrovilli e soprattutto Nico Gonzalez, gioca Jack per Barak, Juric fa a meno del solo Schuurs, rientra Linetty, dentro Bellanova e Pellegri. La sbloccano nel finale i Viola grazie al gol confezionato da due difensori, cross da dx di Kayode per la perfetta incornata di Ranieri, per il Toro non c’è tempo per rimediare. Partita senza grosse emozioni, poco lavoro per La Penna e Nasca.

Modifica il 1 mese fa da il ghiro
151
0
Cosa ne pensi? Lasciami un commentox
()
x