Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Stai bloccando le Ads!!!

Ciao, un po’ di pubblicità a te non costa nulla, a noi consente di ammortizzare almeno in parte i costi di Bloooog! e mantenerlo attivo. Per favore disattiva l’estensione che blocca gli annunci e poi ricarica la pagina.
Grazie da Bloooog!, il tuo Bar Sport.

Genoa-Juve 1-1 coperta dalle polemiche su arbitro e Var, per un rigore non dato alla Juve e la mancata espulsione di un giocatore del Genoa. Allegri non ne fa un dramma, ma sottolinea come il Var abbia ormai sottratto competenze e decisioni all’arbitro. Morale, l’Inter non viene sorpassata e ora può addirittura allungare. – 🎙️IL PODCAST

Ascolta “Genoa Juventus 1-1, l’arbitro maltratta la Juve (ep. 39, 16 dic 2023)” su Spreaker.

Serie A, 16a giornata

Genoa – Juventus 1-1

Lecce – Frosinone 2-1

Napoli – Cagliari 2-1

Torino – Empoli 1-0

Milan – Monza 3-0

Udinese – Sassuolo 2-2

Fiorentina – Verona 1-0

Bologna – Roma 2-0

Lazio – Inter 0-2

Atalanta – Salernitana 4-1

Hanno maltrattato la Juventus, la notizia è questa. Lo svarione arbitrale dell’arbitro Massa e del Var si connette perfidamente al fatto che a Marassi non si vede nemmeno la migliore delle Juventus possibili, anzi, e dunque il solito sorpasso del venerdì sull’ Inter, sfuma in una serataccia per Allegri e i bianconeri. Che lasciano lì due punti molto pesanti, e quando si viaggia gomito a gomito nella lotta scudetto con un avversario del calibro dell’ Inter ogni punto non solo è importante, ma raddoppia addirittura il peso. Ringrazia il Genoa prima di tutto, ringrazia l’Inter di Inzaghi che va a giocare all’Olimpico contro la Lazio con maggior distensione e leggerezza. E soprattutto possibilità di allungare concretamente.

Leggi anche:

Juventus, qui Gatti ci cova

   Evitando di cadere nei soliti luoghi comuni, quando la prestazione dell’arbitro diventa preponderante rispetto a quanto visto in campo non bisogna nascondere la testa sotto la sabbia e far finta di niente. Per il rigore, per come la penso io, siamo sempre nel campo dei rigorini e di rimpallo su un braccio largo (di Bani del Genoa) quanto si vuole ma insomma il calcio dei difensori manichino lo trovo francamente ridicolo. In ogni caso per come sono i regolamenti oggi quello è rigore e questo sgombra il campo da qualsiasi giustificazione negazionista. La colpa del Var in questo caso è il non sollecitare l’arbitro ad andare a consultare il monitor e la moviola dell’azione. Dopo anni siamo sempre allo stesso punto: di Var o ce ne è troppo o ce ne è troppo poco.

  A questo episodio va aggiunto quello ancor più clamoroso e inquietante del piede a martello di Malinovskyi su Yildiz che avrebbe sicuramente meritato l’espulsione. Ma anche qui niente, l’erroraccio non lascia conseguenze.

  Di buono c’è che Max Allegri, da tempo un cherubino sotto questo punto di vista, non ne ha fatto un particolare dramma dando la precedenza al suo giudizio molto pulp sulla Juve stessa. “Per rimanere in cima bisogna capitalizzare le occasioni e quando bisogna uccidere, l’avversario va ucciso”. 

 Ecco al di là del concetto cruento di quello che ha detto sull’arbitraggio sottolineerei solo una frase: “Gli episodi non vengono giudicati dall’arbitro ma dal Var”. Insomma, secondo Allegri e secondo molti dissidenti della svolta tecnologica, il Var non è altro che una riduzione, una limitazione e uno spostamento a lato del potere arbitrale. Con tutte le eccezioni, le assurdità e le conseguenze che abbiamo visto.

 Non porterò contributi alla teoria che un torto alla Juve sia un favore all’Inter (e viceversa) e che quindi si sia in presenza, in realtà, di un titanico e primordiale scontro di poteri e di influenze.

  Credo che la politica sportiva semplicemente non riesca a gestire il cambiamento e a dare una linea chiara e naturale all’evoluzione. Prima ce la prendevamo solo con l’arbitro e in parte lo tolleravamo addirittura, perché solo e indifeso, adesso ce la prendiamo soprattutto con tutto quello che c’è lontano dallo stadio dove si gioca. Mettiamoci poi che viviamo in tempi di complottismi e terrapiattismi vari per cui la logica non ha più spazio e il buon senso l’hanno fato secco. Dal reale siamo passati al virtuale, in un un infinito braccio di ferro tra calcio e modernità, tra sport e tecnologia, tra uomini e regole. Resistiamo.

***

LA CLASSIFICA DI SERIE A ALLA 16a GIORNATA

 

***

Approfitta, fatti un giro dentro Bloooog!

30 dicembre 2023

Rabiot, Divin Codino, manda ko la Roma e la Juve va a -2 dall’Inter. Milan, il gol di Pulisic salva PIoli

29 dicembre 2023

Inter stop a Marassi col Genoa, lì dove si era già fermata la Juve. Fiorentina vola, Napoli a picco

23 dicembre 2023

Inter-Juve, duello scudetto di Natale, Roma ok, Napoli a picco, festa Bologna, caso Pioli

22 dicembre 2023

Il Milan e il “voice control” rotto di Pioli

21 dicembre 2023

Via libera alla Superlega, Corte Giustizia europea boccia monopolio Uefa

20 dicembre 2023

Il Bologna di Thiago Motta e Zirkzee elimina l’Inter dalla Coppa Italia a San Siro

21 dicembre 2023

Napoli, crollo al Maradona col Frosinone che vince 4-0. Fuori dalla Coppa Italia, Mazzarri chiede scusa

18 dicembre 2023

Sorteggio ottavi Champions League: Napoli col Barcellona, Inter con Atletico Madrid, Lazio col Bayern Monaco

17 dicembre 2023

L’Inter batte la Lazio all’Olimpico con i gol di Lautaro e Thuram e va a +4 sulla Juventus

17 dicembre 2023

Il Bologna di Thiago Motta dà una lezione alla Roma di Mourinho, Zirkzee protagonista

16 dicembre 2023

Il Napoli riprende la corsa con i gol di Osimhen e Kvaratskhelia, battuto il Cagliari

15 dicembre 2023

La Juve fermata dal Genoa e dal Var: negato un rigore e risparmiato un rosso al Genoa

14 dicembre 2023

Inter, Napoli, Lazio, Atalanta, Milan, Roma, Fiorentina: sette club italiani nelle Coppe

 

***

Ciao a tutti, invito caldamente ognuno a iscriversi ai canali social di Bloooog! e ai miei personali, così da facilitare i contatti interpersonali e poter anche guardate video, ascoltare audio, leggere notizie e commenti, poter meglio parlare anche di altri temi nel nostro Bar Sport.

  Un caro saluto Fabrizio Bocca

SOCIAL BLOOOOG!

Facebook logo per sito Bloooog!

FACEBOOK / BLOOOOG!

https://www.facebook.com/www.bloooog.it

FACEBOOK / FABRIZIO BOCCA

https://www.facebook.com/fabrizio.bocca.33

Instagram per Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

INSTAGRAM/ bloooog_barsport

https://www.instagram.com/bloooog_barsport/

INSTRAGRAM/ FABRIZIO BOCCA

https://www.instagram.com/f.bocca/

TWITTER/ FABRIZIO BOCCA

https://twitter.com/fabriziobocca1

Youtube logo per Bloooog!

CANALE YOUTUBE/ FABRIZIO BOCCA

https://www.youtube.com/channel/UCOIa8A0H4LBfnkYyzQuZsHw

Bloooog! il Podcast su Sprekaer

BLOOOOG! IL PODCAST SU SPREAKER

***

SINTESI

Genoa-Juve 1-1 coperta dalle polemiche su arbitro e Var, per un rigore non dato alla Juve e la mancata espulsione di un giocatore del Genoa. Allegri non ne fa un dramma, ma sottolinea come il Var abbia ormai sottratto competenze e decisioni all’arbitro. Morale, l’Inter non viene sorpassata e ora può addirittura allungare. – 🎙️IL PODCAST

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
77 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

Trebaffetti

Secondo me altro che VAR, il problema è che a forza di continue modifiche non si capisce più quando è fallo di mano. Se tocca prima la gamba come in questo caso è rigore o no? a volte si, a volte no, il regolamento potrebbe spiegarlo, ma anche quello è abbastanza fumoso eppure dovrebbe essere chiaro.

Mi sembra che più informazioni abbiamo a disposizione (più telecamere, più frame, più zoomate sul dettaglio) più diventa evidente che il regolamento è solo una guida che l’arbitro interpreta a suo piacimento.
Forse sarebbe meglio tornare a quando sapevamo di meno e potevamo pensare al limite che l’arbitro non avesse visto bene, piuttosto che avere un’inquadratura chiara ed essere quindi sicuri che l’arbitro abbia deciso di non vedere.

Comunque questo Genoa-Juve non l’ho visto, ero a cena (e ho mangiato questo e quello, sapeste voi che robina, che bontà). L’Inter quest’anno è più forte: la Juve è piena di giovani che devono crescere e migliorare, puntiamo alla qualificazione alla Champions, il primo posto è possibile, ma sarebbe un miracolo.

2010 nessuno

“Se tocca prima la gamba come in questo caso è rigore o no? ”
Il fatto è che anche qui, come sempre, chi dirige la gara, deve/dovrebbe valutare l’intenzionalità del giocatore, perché quel tocco di braccio dopo la gamba che di primo acchito potrebbe sembrare accidentale e quindi spingere arbitro e quelli al controllo VAR a non optare per il penalty, in realtà potrebbe essere una malizia del giocatore che cerca di farlo passare per accidentale. E le regole cambiate di continuo, sono un tentativo, per me anche un po’ assurdo, di semplificare al massimo le valutazioni di azioni che invece semplici non sono per cui si finisce per far adottare sul campo comportamenti grotteschi come quello dei giocatori che difendendo nella propria area di rigore, tengono le braccia strette, strette al corpo con le mani allacciate dietro la schiena, muovendosi così come pinguini, peraltro spesso con l’equilibrio precario.

Nico46

Il fatto è che negli anni si sono susseguite variazioni alle regole e direttive di interpretazione a volte in contrasto tra i vari Organismi preposti.

C’è l’IFAB che dovrebbe stabilire le linee generali, ma la loro applicazione è diversa da parte delle varie Federazioni; poi c’è la UEFA che ultimamente ha chiesto esplicitamente all’IFAB di “aggiornare” la regola 12 per il fallo di mano, rimettendo in gioco anche la mitica volontarietà.
Non voglio fare lo splendido, invito semplicemente a leggere le conclusioni della riunione plenaria dell’UEFA ad aprile 2023 ( https://www.uefa.com/insideuefa/mediaservices/mediareleases/news/0280-17dc5e89fbb9-35f6ff237f7c-1000–uefa-football-board-urges-more-clarity-on-handball-rule/). Qui sotto ne riporto una parte (la mia traduzione dovrebbe essere fedele)

<<
Il Consiglio UEFA per il Calcio [ UEFA Football Board] ha tenuto la sua riunione inaugurale [ 25 aprile 2023 ] presso Casa del Calcio Europeo di Nyon, in Svizzera, riflettendo su vari argomenti, tra cui le Regole di Gioco e questioni arbitrali come la linea di intervento, il VAR, la regola sul fallo di mano  e il comportamento dei giocatori.

In una discussione coinvolgente e costruttiva, il Consiglio ha espresso grande soddisfazione per l’attuale livello di arbitraggio nelle competizioni europee per club, in particolare nella UEFA Champions League, e ha suggerito di applicare lo stesso approccio unificato all’arbitraggio nelle competizioni nazionali in tutta Europa.

Alla riunione inaugurale hanno partecipato Éric Abidal, Rafael Benítez, Fabio Capello, Petr Čech, Luís Figo, Robbie Keane, Jürgen Klinsmann, Ronald Koeman, Philipp Lahm, Michael Laudrup, Paolo Maldini, Roberto Martínez, Juan Mata, Predrag Mijatović, Gareth Southgate, Patrick Vieira, Rudi Völler, Javier Zanetti e Zinedine Zidane.
Anche altri membri del Board, che non hanno potuto partecipare alla riunione, sono stati consultati e hanno condiviso le loro opinioni su questi temi nell’ambito di questo progetto.
. . .
Per quanto riguarda le Regole di Gioco, che stabiliscono che non ogni tocco di mano/braccio di un giocatore con il pallone è un’infrazione, il Consiglio ha formulato le seguenti raccomandazioni per la prossima stagione per una migliore conformità delle Regole alla natura del gioco:

  • Nelle linee guida per la prossima stagione, il Comitato raccomanda che la UEFA chiarisca che non deve essere fischiata un’infrazione di handball a un giocatore se la palla è stata precedentemente deviata dal suo corpo e, in particolare, quando la palla non va verso la porta.
  • Allo stesso modo, il Comitato raccomanda che non tutte le infrazioni di handball comportino automaticamente un’ammonizione dopo ogni tiro in porta, come previsto dalle linee guida attuali.
  • Il Consiglio incoraggia gli arbitri a essere più decisi nell’ammonire i giocatori che mostrano un comportamento antisportivo, specialmente quando tentano di ingannare l’arbitro fingendo un infortunio o fingendo di aver subito un fallo.

>>

L’orientamento su “non fallo di mano DOPO deviazione con altra parte del corpo” a me sembra proprio opposto a quello più recente dell’IFAB. E allora avremmo ragione noi banali tifosi a concionare sulle interpretazioni degli arbitri, che riceverebbero indicazioni contrastanti, prendendo di conseguenza decisioni che a noi sempliciotti sembrano incongrue.

Ancora sul tema: nella recente partita tra PSG e Newcastle, proprio alla fine, è stato assegnato al PSG un rigore per tocco di mano di un difensore ( Livramento, se ricordo bene) dopo deviazione col corpo, in contrasto con la raccomandazione del Board Uefa, ma in linea con le indicazioni IFAB.

I complottisti potrebbero dire che ben gli sta, alla squadra della Perfida Albione, così capiscono che la Brexit non s’aveva da fare …

amoebas are very small

da tre anni la malmata è la squadra italiota più forte ma ha vinto un solo scudetto;
potrebbe perdere qualche punto per via della CL ma hanno chiaramente mostrato che puntano di più, giustamente, sullo scudetto;
certo che se avessimo Pogba, anche al 70%, e Fagioli le cose starebbero diversamente;

Nicola Romano

Certo con questo Pogba vincereste anche la Champions l’anno prossimo .

Mordechai

Con questo Pogba manco il torneo di Vitorchiano.

2010 nessuno

È la vostra gemellata del Viterbese? 😄

Luc 68

Grossa occasione persa dalla Juve. Genoa e Bologna rispecchiano bene il carattere dei loro allenatori. Speriamo Sarri ci faccia un regalino … ma ci credo poco … la Lazio sembra ormai fuori dai giochi e concentrata su altri obiettivi.
Tra Lecce e Frosinone ci stavano almeno 3 giocatori juve o ex tipo Kajo, Dragusin e Rafia. Kajo ha segnato il suo primo goal in A e se torna potrebbe dare man forte.
Riguardo alla moviola, bene ha fatto Allegri a smorzare i toni. Sono curioso di vedere la reazione di Inzaghi appena riceverà il primo torto (perché prima o poi accadrà è statistica) 🤣🤣🤣🤣🤣

luottardi

Premesso che da sempre aborro il VAR per come e’ stato regolamentato e ne invoco l’introduzione col challange. Non pot
Rivelo ora che da un po’ porto avanti una campagna parodistica dell’isteria da VAR copiando ed amplificando il comportamento del tifoso medio complottista che scatta con riflesso pavloviano ad ogni errore, omissione del VAR.
Ho voluto cosi’ facendo sottolineare questo parossismo (che ha alimentato in passato
un vero clima d’odio antijuventino,ricordarsi il magistrato che si vantava di essere antijuventino) che certo non e’ indice di un sano clima sportivo.

Ora tornando al Genoa Juve di ieri, ritengo che errori ci siano stati e che se fossero stati fatti contro Inter/Milan/Napoli in partite contro la Juve avrebbero generato polemiche a non finire.

Ma non ritengo quegli errori scandalosi e in generale non mi sembra abbiano alterato decisivamente i valori in campo in una partita in cui la juve nel secondo tempo non ha praticamente piu’ giocato.

Detto questo, Inter e Milan avrebbero imbastito campagne mediatiche spaventose sugli stessi errori.

Ora e sempre VAR su challenge (o niente VAR), please!

il ghiro

GENOA – JUVENTUS -1 – 1
Al Genoa di Gilardino mancano Retegui oltre a Strootman, dietro è solido con gli ex-Juve DeWinter e Dragusin e il rientro di Bani, davanti è “spuntato”, gioca con due fantasisti come Albert e Messias ed il supporto della spingarda di Malinovskyi per i tiri da fuori. Max risponde con il solito trio di stopper, l’ex Cambiaso e Kostic sulle fasce, davanti Chiesa e Vlahovic, in panca Rabiot, a casa Kean. Arbitra il ligure (?!, io lo avrei evitato) Massa, al VAR il romagnolo Fabbri.
Dopo un cross di Chiesa spedito alle stelle da Vlahovic da due passi, perde palla Bani al limite, parte Chiesa palla al piede, Martinez in uscita lo arpiona, rigore netto, che lo stesso Chiesa si incarica di trasformare spiazzando Martinez, 0-1. Scivola in area Vlahovic e sbuccia il tiro, poi tocca a Vasquez sparare appena alto, assist di Vasquez per Albert che liscia davanti a C.F., poi Bani salva in rovesciata su Vlahovic.
Ripresa: Esce Vasquez per Ekuban, il vero(gha)nese dà una scossa efficace, capocciata Sabelli-Kostic, tutto ok, poi incredibile serie di scambi volanti genoani in area juventina, alcuni un po’ fortunosi, assist di Ekuban per Albert che conclude di sx con una potente stoccata ravvicinata, 1-1. La partita si impantana ed offre sempre meno emozioni, tra falli, gialli (Danilo, McK, Milik, Max nella Juve, Badelj e Malinovskji nel Genoa) e sostituzioni da ambo le parti, spazio a Milik, Weah, Iling jr. e Yildiz da un lato ed a Vogliacco e Haps dall’altro, le uniche emozioni le offre Martinez, prima concedendo graziosamente una palla gol a Chiesa con un rinvio farlocco, ma si riscatta salvando la rete in uscita, e poi con due belle parate, prima su Cambiaso e infine su Bremer. Tutto sommato un pareggio equo e meritatissimo per entrambe le squadre. Per la Juve una punta di dispetto per aver perso il passo nella corsa verso il traguardo finale, Allegri spera in un aiutino da Sarri, chissà mai…       

Modifica il 2 mesi fa da il ghiro
amoebas are very small

visto che il tuo post rimane in cima anche qui?
Bocca ti vuol bene ;-P

il radarista

Cronache sempre precise e dense di particolari che a me sfuggono.Si è parlato di un rigore a favore della Juventus e di una mancata espulsione. Se fosse vero, la Juventus si sarebbe dovuta sentire danneggiata e il pareggio forzato le avrebbe impedito il sorpasso che non sappiamo se provvisorio o definitivo. D’altra parte, la concorrenza dal secondo al quarto posto è folta e la sorpresa Bologna si candida con entusiasmo. Ma dico io, se un arbitro doveva danneggiare la Juventus, perché non l’ha fatto nella partita col Napoli? A questo punto noi avremmo un punto in più. Che peccato. Ma la Juventus, poteva vincere? Non è che segna un golletto, come capita capita, e poi si scorda di poter vincere segnando qualche gol in più? Penso che Giuntoli lo debba dire ad Allegri, che si può provare ad andare oltre il primo gol.

Expo

Caro @il radarista, la differenza sta tutta qua:
Io affermo che la Juve non ha vinto perché ha giocato male e il “non gioco” di Allegri é il fattore che impedisce alla squadra di crescere, nonostante i limiti tecnico-caratteriali dei giocatori.
Gli episodi arbitrali sono solo episodi. Peró quando si “allineano” misteriosamente, diventano sospettosi e fastidiosi.

Altri tifosi invece pensano che i risultati della propria squadra siano determinati dagli episodi e dai grandi complotti del “sistema” (per esempio, quanto ci hanno scassato i cabbasisi con il fallo di Pjanic o quello di Iuliano?)

PS. Ovviamente parlo a titolo personale. Non ho la presunzione di parlare a nome degli altri tifosi.

[…] La Juve fermata dal Genoa e dal Var: negato un rigore e risparmiato un rosso al Genoa […]

[…] La Juve fermata dal Genoa e dal Var: negato un rigore e risparmiato un rosso al Genoa […]

[…] La Juve fermata dal Genoa e dal Var: negato un rigore e risparmiato un rosso al Genoa […]

[…] La Juve fermata dal Genoa e dal Var: negato un rigore e risparmiato un rosso al Genoa […]

[…] La Juve fermata dal Genoa e dal Var: negato un rigore e risparmiato un rosso al Genoa […]

[…] La Juve fermata dal Genoa e dal Var: negato un rigore e risparmiato un rosso al Genoa […]

[…] La Juve fermata dal Genoa e dal Var: negato un rigore e risparmiato un rosso al Genoa […]

[…] La Juve fermata dal Genoa e dal Var: negato un rigore e risparmiato un rosso al Genoa […]

[…] La Juve fermata dal Genoa e dal Var: negato un rigore e risparmiato un rosso al Genoa […]

[…] La Juve fermata dal Genoa e dal Var: negato un rigore e risparmiato un rosso al Genoa […]

[…] La Juve fermata dal Genoa e dal Var: negato un rigore e risparmiato un rosso al Genoa […]

malandragem

Bocca, dopo il “prima palla poi piede” dell’anno scorso vogliamo ancora fare finta di non aver capito in che maniera farsesca e grottesca è gestito il VAR in Italia e a cosa sia subordinato?

l’episodio più scandaloso, grottesco e farsesco mai visto

Marcello Carrabba

VAR a chiamata-challenge. 2per tempo a squadra, a parte i fuori gioco. Altrimenti non può intervenire, e finisce così ogni polemica e l’arbitro torna responsabile. Usato come è ora, è ridicolo.

amoebas are very small

dunque, vediamo;
mi si cestina una bella battuta come questa:
l’Intelligenza Artificiale uscirebbe con le ossa rotte contro la Deficienza Naturale di X;
si pubblicano tranquillamente i post di soli insulti o provocazioni di X;
vabbè:
Ho capito, signor sì!
Chino il capo e me ne vo.
Giacché piace a voi così,
Altre repliche non fo.

Modifica il 2 mesi fa da amoebas are very small
Luc 68

E comunque meno male che ci sta il VAR …..

Carlo lll

🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣

malandragem

Cos’è che ti rende così ilare?

racconta, non essere timido

È curioso, perché quando anche solo non danno un corner al Napoli a te viene una crisi isterica.

E quello si è da spanciarsi dal ridere, LMFAO…

luottardi

Noto che la funzione di modifica subito dopo aver postato il commento non funziona piu’, allego versione corretta del commento precedente.

Premesso che da sempre aborro il VAR per come e’ stato regolamentato e ne invoco l’introduzione col challange,
rivelo ora che da un po’ porto avanti una campagna parodistica dell’isteria da VAR copiando ed amplificando il comportamento del tifoso medio complottista che scatta con riflesso pavloviano ad ogni errore, omissione del VAR.

Ho parlato dell’olocausto gobbo (parodia del vittimismo interista) e di telefonate interiste in sala VAR e altre teorie strampalate varie piu’ o meno infondate.

Ho voluto cosi’ facendo sottolineare questo parossismo (che ha alimentato in passato ad esempio un vero clima d’odio antijuventino, ricordarsi il magistrato che si vantava di essere antijuventino) da complotto nel calcio italiano che certo non e’ indice di un sano clima sportivo.

Ora tornando al Genoa Juve di ieri, ritengo che errori ci siano stati
ma non ritengo quegli errori scandalosi e in generale non mi sembra abbiano alterato decisivamente i valori in campo in una partita in cui la juve nel secondo tempo non ha praticamente piu’ giocato.
Detto questo, Inter e Milan avrebbero imbastito campagne mediatiche spaventose se avessero subito gli stessi errori (specialmente in partite contro la Juve) .

Ora e sempre VAR su challenge (o niente VAR), please!

malandragem

Ma anche con il VAR a chiamata direbbero “confermo, prima palla poi piede”…il problema è differente…

luottardi

Il problema non e’ eliminare (tutti) gli errori, e’ eliminare l’arbitrarieta’ degli interventi del VAR.
Col challenge il VAR interviene quando lo chiedi tu.
Gli errori non li eliminerai mai in toto, vanno accettati.

malandragem

capisco il tuo punto, ma quelli a cui mi riferisco io non sono errori, inammissibili se interviene il VAR proprio per evitarli…

RM28

Per essere ancora più chiari, con “uso CRIMINALE” del VAR, io intendo cose come questa:
“TI CONFERMO PALLA, PRIMA PALLA E POI PIEDE”
oppure il fuorigioco in Juve-Salernitana

Ranocchia_Belotti_moviola_Torino_Inter.png
Modifica il 2 mesi fa da RM28
malandragem

Ma infatti.

È inutile voler fare finta che il var serva a qualcosa di diverso da gestire le situazioni a favore dei soliti noti, dopo questo episodio grottesco e osceno della scorsa stagione.

Lo strumento che sarebbe stato introdotto per “evitare gravi ed evidenti errori” – LMFAO – e ci si trova poi ad assistere a farse assurde con qualcuno che rivedendo l’azione al rallentatore e da più inquadrature riesce a dire “prima palla poi piede”… come uno che vedendo i filmati di Kennedy a Dallas ti dice che non l’ha colpito nessuna pallottola.

Alabama's Challenge

Qui Massa era al Var. Tanto per capire…🤗

Modifica il 2 mesi fa da Alabama's Challenge
mah...

Non ho ancora letto i commenti perchè tendo a farmi influenzare (magari mi farebbe bene). Per me, da Juventino, lunga vita al Var, e la dimensione della Juve è quella vista in campo, una squadra tra il terzo e il quarto posto. Spiace, purtroppo…

amoebas are very small

potremmo puntare al secondo, visto la partenza di Napoli e Milan;
dopo i disastri del dopo Marotta è già tanto;

Fever Pitch

...lunga il tempo di questo commento… il gioco della Juventis vale anche meno del del terzo e quarto posto, ma ci si dovrebbe arrivare sul campo, non attraverso questo uso illegale del Var.

RM28

Che bello, adesso parte la discussione metafisica sull’utilizzo del VAR, e i tifosi juventini sarebbero quelli antiVAR.
A scanso di equivoci, io (e penso molti altri) siamo contrari a questo uso CRIMINALE del VAR.
Più chiaro adesso?
Ah Fabrizio, l’uso del VAR per danneggiare la Juve è una “notizia” solo nel tuo mondo incantato.

Modifica il 2 mesi fa da RM28
Mordechai

Al netto degli errori arbitrali, indiscutibili, come dice Acciughina la Juve avrebbe dovuto “uccidere” la partita.
Surreale, però, che a dirlo è proprio lui, che pervicacemente continua a far giocare la squadra con il freno a mano tirato.
Voti : all’arbitro 4, ad Allegri 4, alla squadra 5.

Sergiod

Ho sempre pensato che l’introduzione della Var avrebbe creato sempre più problemi sino a diventare una ossessione.
Ogni partita, anzi ogni partita in cui sono coinvolte le cosiddette big, finisce con recriminazioni, dubbi e accuse per episodi contestati.
Quindi il tempo in cui era solo l’arbitro a decidere diventa un retaggio medioevale, come si è fatto ad accettarlo e a viverlo?
Se osserviamo qualsiasi disciplina sportiva notiamo che tutto il corpo viene coinvolto per stare in equilibrio durante il gioco.
Nel calcio, ad esempio, le braccia servono per questo ed è naturale che possano esserci tocchi involontari.
La Var e’ usata dagli uomini, che sono fallibili oppure bugiardi?
Naturalmente i tocchi di mano sono quasi sempre stati sanzionati, erano gli occhi umani a decidere nel bene e nel male.
A meno che tutto fosse preordinato, che i risultati venissero sapientemente indirizzati e allora perché continuavamo a seguire il calcio? Forse perché durante la settimana non c’erano le schiere mediatiche che ora ci lavano letteralmente il cervello con i loro inarrestabili ‘se e ma’.
Se non saremo noi tifosi a cambiare, accettando magari a malincuore questa deviazione della realtà che ci confonde e ci fa pensare a persecuzioni ed imbrogli, allora davvero tutto diventerà iinsopportabile.
Probabilmente un giorno, io sarò sicuramente Altrove, tutto sarà affidato alla AI e così in campo ci sarà la Play Station.
Non mi diverto più, ciò che ho scritto vale per tutto il sistema calcio e mi chiedo come esso può sopravvivere la’ dove non vengono usati i mezzi tecnologici.
In fondo i calciatori sono umani e come tali dovrebbero essere trattati tutti allo stesso modo ma pare che non sia così, la VAR è stata istituita per allietare i media ed il quasi fallito mondo dei club milionari-debitori. Girano comunque tanti soldi.
Panem ed Circenses.
E i dilettanti? Quelli , per i fans della Var, non contano nulla, sono sportivi inferiori.
Buon sabato a tutti.

2010 nessuno

Post bello e saggio Sergiod, ma per me la parola chiave è “ossessione” e la vedo sia nei media che ormai in parecchia tifoseria, compresi diversi qua nel bloog, e se nei media è sicuramente finalizzata a , come scrivi tu, “…a lavare il cervello con i loro inarrestabili se e ma” per condizionare la massa a seguire le loro pubblicazioni, nei tifosi assume va volte forme quasi patologiche e qui hai proprio ragione a battere sulla necessità di quel cambiamento pena altrimenti il divenire insopportabile il tutto .

Fever Pitch

Non mi pare che siano tutte le partite coinvolte.

Mi pare ci sia una cernita molto accurata.

amoebas are very small

il var ha rimediato a molti errori, va solo messo a punto;
posto che il gol/non gol e il fuorigioco* sono inoppugnabili, lo farei intervenire solo in casi molto gravi: il giallo o rosso con scambio di persona, un evidentissimo fallo di mano chiaramente intenzionale in area, ecc…
darei però all’alenatore la possibilità di richiedere un challenge, rinnovabile se l’esito è positivo, a tempo;

*
si potrebbe ritoccarlo col concetto di “luce”, un centimetro oltre è obiettivo ma ingiusto;

tom

Ritengo che sette anni, per una messa a punto, siano più che sufficienti….

Sergiod

Sono così condizionato dal Var che guardando qualsiasi partita mi chiedo perché non viene usatissimo in tante situazioni di campo,lontani dall’area, che mostrano fallo non visti dall’arbitro, tuffi è irregolarità varie che non vengono quasi mai sanzionati.
L’esempio più assurdo dell’uso di questa tecnologia infernale è secondo me il fuorigioco geografico di Giroud in un Milan- Napoli, lui stesso a terra e gol annullato al Milan per suo fuorigioco.
A me sembrano interpretazioni da Azzeccagarbugli, così come gli offsides millimetrici.

commentanonimo

Almeno il pareggio del Genoa portasse alla loro prima stella! Già perchè quest’anno farà un secolo esatto dal loro ultimo scudetto del 1923…In ogni caso la Juve non è abbastanza forte da controllare il proprio destino neppure contro il Genoa e senza le Coppe, questo è. Sui taroccamenti invece. Ho disdetto Dazn e compagnia cantante per il fastidio di pagare tre abbonamenti per guardare una squadra, per il gioco di Allegri, e per il fastidio di vedere “errori “ arbitrali totalmente inspiegabili in presenza dell’occhio eletttronico. Spiegando l’ultima cosa, premetto che l’Inter è più forte della Juve e la squadra nulla c’entra. Ma nel momento che le banane appaiono in curva e nulla capita, o una mano tocca un pallone e nulla capita a dispetto di una telecamera che fissa un immagine c’è ben poco da commentare. E’ deprimente per me vedere queste cose e non è perchè è la Juve. E’ come vedere le auto non sanzionate in doppia fila o sul marciapiede e la carrozzina non passa. Sono tutte parte della imperfezione, chiamiamola così, umana. Quel tipo di imperfezione che a me non è mai piaciuta però, perchè non è la imperfezione che ci fa diventare migliori, aiutare chi non ha la nostra fortuna e cade, ma è la imperfezione della meschinità, dello squallore umano, del prosperare danneggiando scientemente un altro, pur sapendo di sbagliare. Mi hanno sempre fatto schifo queste cose, e visto che il calcio è solo un gioco alla fine preferisco chiudere gli occhi e fare altro. Saluti a tuttiiii

2010 nessuno

Sì, vedendo i due episodi si può dire che la Juventus sia stata vittima di sviste/errori arbitrali e del VAR

commentanonimo

Io penso solo che juve o non juve si e’ messo il Var per eliminare gli episodi in uno sport in cui gli episodi cambiano I risultati ma poi, evidentemente, si sia tornati al Var ad intermittenza per potere manipolare gli episodi. E’ una questioned di potere e soldi come le finte regole che permettono di evadere etc. Fastidioso perche’ perdere non e’ la fine del mondo nello sport ma nel business e nel potere perdere diventa la fine del mondo.

2010 nessuno

Perdona non sono in grado di dialogare su complotti e maneggi, mi rendo conto che siamo in un tempo in cui molti vedono cospirazioni ormai anche dal pizzicagnolo, dal medico e dagli insegnanti dei propri figli, ma io ancora e per fortuna no.

Mordechai

Ma anche di se stessa.

Archaeox

Il rigore non dato, dato il tocco precedente con la coscia, per me non è uno scandalo.
Lìintervento di Malinovski era da rosso diretto.

RM28

“Non porterò contributi alla teoria che un torto alla Juve sia un favore all’Inter (e viceversa)”
Quel “e viceversa” mi fa morire 🤣🤣🤣

tom

Bocca, è tutto il campionato che va avanti questa storia. Vogliamo dire che non c’è malizia? Sono d’accordo anch’io. Ma tirare in ballo la sudditanza psicologica “al contrario”, che in realtà c’è da anni, non mi pare poi così sbagliato. Basta essere oggettivi.
Volendo, poi, si può cercare di approfondire l’aspetto comunicazione, dove invece la malizia non può proprio essere esclusa.

2010 nessuno

Ah quindi la sudditanza psicologica è un fatto assodato nel calcio della serie A, quello che cambia è la squadra che di volta in volta è al comando..

Il mattino ha loro in Bocca

🙃ma perchè?…perchè?…perchè?..

amoebas are very small

forse non hai afferrato bene;
diceva che arbitri e var sono impauriti di prendere una decisione favorevole alla Juve e non evidentissima, vista la canea che si scatenerebbe;

2010 nessuno

Ti rispondo perché il tuo post è comunque scritto con educazione, altrimenti sul tema sarebbe inutile dialogare:
Si questo è chiaro da parte tua e degli altri, non fate altro che ripetere questo “mantra” da sempre, a discussione tecnica non vi interessa, è sempre un decisioni arbitrali e/o VAR che vanno a danneggiare intenzionalmente la Juve, mentre all’opposto tendono a favorire l’Inter.
Io invece avevo approfittato che
tom parlasse di sudditanza psicologica , per buttare un certo sasso nello stagno, adesso vediamo chi capisce e chi no .

tom

Perché, io che ho detto?

amoebas are very small

sì, ma credo che lui credesse che tu ti riferissi alla sudditanza psicologica classica nei confronti della squadra più forte, da tre stagioni l’Inter;
io so che tu sai che io so che tu sai che io so ;-P

tom

Quella “contro” c’è almeno dal 2006.

2010 nessuno

Ah ecco, allora a posto così tom, porta pure avanti le tue convinzioni, anche con te parlare di tecnica e strategia sarebbe inutile.

Expo

Non voglio entrare sugli episodi da VAR (anche se comincia a essere piú fastidioso che sospettoso il trend in sala VAR – con alcuni noti interviene anche quando non deve; con altri noti, non interviene quando deve).
Piú fastidioso ancora l’atteggiamento di Massa che nel secondo tempo fischia qualunque tocco dei difensori della Juve ma mai i falli dei genoani. Dopo il pareggio del Genoa, questo “metro di giudizio” consente di perdere tanto tempo rotolandosi a terra. Degli ultimi 15 minuti si saranno giocati 3…

Veniamo all’aspetto tattico, che é quello che piú mi appassiona.
Allegri cerca di giocare la sua solita partita: difesa solida, attendismo e pressing per generare ripartenze.
Questa volta gli va male: nel primo tempo il Genoa giochicchia, ma non ha punte. Nel secondo tempo entra Ekuban che si mette a fare a sportellate con i difensori della Juve. E riesce pure a favorire il pareggio su una dormita di quasi tutti che lasciano passare 3-4 tocchi alti a centro area.
Dopo il pareggio tutto sommato meritato, la partita diventa ancora piú “brutta” e ruvida.
E alla Juve non riesce l’ennesimo miracolo.
Resosi conto dell’incapacitá di generare pericoli con il centrocampo “non creativo” che abbiamo, Allegri decide di buttare tutti i creativi dentro: Iling Jr, Yildiz, Milik e Weah.
Ma in realtá fa solo casino e la squadra perde coesione e ordine. Perde palloni (incredibile la punizione con tocco a Chiesa che genera un contropiede genoano) e perde tempo.
Insomma, risultato giusto: quando lo schema Allegri non funziona, il livornese non é in grado di trovare contromisure.
Peraltro, mentre cerca fonti di gioco per sbloccare la partita, insiste testardamente nel lasciare i 3 difensori. Perché insistere con Gatti falso terzino destro? Non si rende conto che se devi fare gioco, i 3 difensori non servono?

Vabbé, occasione persa per passare qualche giorno da capolista, ma non cambia nulla.

il ghiro

Caro Expo, capisci anche tu che se, per costruire gioco, Allegri può contare solo su “creativi” come Milik, Weah, Yildiz e Iling, non resta che puntare sulle capocciate di Gatti e Bremer, i salvataggi di Danilo e le sgropponate di Chiesa, spero tu sia d’accordo.

Expo

Caro @il ghiro, certo che sono d’accordo. E’ evidente che la Juve non abbia i giocatori per un gioco spumeggiante e creativo. Soprattutto, alcune promesse sono abbastanza sopravalutate (se Miretti é quello di ieri, non so se é da serie A).
Quello che io critico é l’insistenza sull’atteggiamento e lo schema a 3 difensori anche quando non hai nessuno da marcare. Tra Gatti falso terzino e Danilo terzino vero, si libera un posto per un centrocampista o un’ala.
Kostic terzino sinistro non serve a nulla. Magari messo piú alto costruisce di piú.

cipralex

Sono d’accordo.
Non si capisce perché continuare a tenere in panchina Modric e Bellingham.

cugino di campagna

Soprattutto contro il Genoa, che può schierare Rodri e De Bruyne.

cipralex

Ideologico.

Paperopoli

Bocca, emh… più che la vittima ci sarebbe il colpevole

Sala Var.png
amoebas are very small

ci è andata bene, temevo una sconfitta;
cedo agli appassionati di arbitraggio la parola;

Fever Pitch

Il braccio è molto largo, si apre e non si chiude. Ci sono gli elementi per un approfondimento in sala VAR, ma la sensazione è che si lascerà andare. Il tocco con la mano sinistra c’è stato” (Marelli)

A sensazione… Eh, te pareva…

bani mani.png
77
0
Cosa ne pensi? Lasciami un commentox
()
x