Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Stai bloccando le Ads!!!

Ciao, un po’ di pubblicità a te non costa nulla, a noi consente di ammortizzare almeno in parte i costi di Bloooog! e mantenerlo attivo. Per favore disattiva l’estensione che blocca gli annunci e poi ricarica la pagina.
Grazie da Bloooog!, il tuo Bar Sport.

Verona-Juventus 2-2, per la Juve solo 2 punti nelle ultime 4 partite

Dal sogno di contendere lo scudetto all’Inter al concretissimo rischio di sorpasso del Milan e scendere addirittura dal secondo al terzo posto. Ci risiamo, la Juventus è in crisi e perde preoccupantemente colpi. Come in un film, è sperduta insieme al suo allenatore in un “loop temporale” per cui rivive sempre la stessa storia. Al di là che sia una squadra di campioni o mezzecalzette non è solo il dove stia adesso che è in discussione, ma il grande senso di spreco e di inadeguatezza: la Juve infatti si è letteralmente buttata via contro squadre di bassa classifica, che avrebbe potuto benissimo battere senza troppi problemi data la differenza di categoria. Il problema, al di là di tutti i guai strutturali della Juve a cominciare dallo stesso Elkann, è che Allegri ha da tempo perso la barra del timone che guida la barca. E che la Juve è per lui diventata un peso fin troppo opprimente…

SERIE A 2023-2024
GIORNATA N. 25

Venerdì 16 febbraio 2024

Torino-Lecce 2-0

Inter-Salernitana 4-0

Sabato 17 febbraio 2024

Napoli – Genoa 1-1

Verona – Juventus 2-2

Atalanta – Sassuolo 3-0

Domenica 18 febbraio 2024

Lazio – Bologna 12.30

Udinese – Cagliari 1-1

Empoli – Fiorentina 1-1

Frosinone – Roma 0-3

Monza – Milan 20.45

***
CLASSIFICA DOPO 25 GIORNATE

PROSSIMO TURNO

GIORNATA N. 26

Venerdì 23 febbraio 2024

Bologna – Verona 20.45

Sabato 24 febbraio 2024

Sassuolo – Empoli 15.00

Salernitana – Monza 18.00

Genoa – Udinese 20.45

Domenica 25 febbraio 2024

Juventus – Frosinone 12.30

Cagliari – Napoli 15.00

Lecce – Inter 18.00

Milan – Atalanta 20.45

Lunedì 26 febbraio 2025

Roma – Torino 18.30

Fiorentina – Lazio 20.45

***

Probabilmente la Juventus è caduta in “loop temporale” per cui, come in un film, rivive sempre la stessa storia, le stesse paranoie, gli stessi processi. Le succede ogni volta che pensa di essere uscita dal tunnel in cui è imprigionata e sta per rivedere la luce del sole.

  Nel momento in cui si pensa che possa davvero contendere lo scudetto all’ Inter – se questa non era propriamente la convinzione di Allegri, probabilmente qualche giocatore aveva osato sognarlo – ecco una serie di eventi che la riportano indietro e la ricacciano a metà del tunnel buio. Non avete tutti quella sensazione anche un po’ inquietante di déjà vu?

Come mi è già capitato di far notare, non è la quantità di punti, il distacco dall’ Inter, o il fatto di lottare per la Champions League a essere in discussione quanto il grande senso di spreco, l’occasione di volare alto buttata via, l’essersi lasciata andare contro squadre di bassa classifica (pareggio con l’Empoli, sconfitte con Inter e Udinese, pareggio in doppia faticosa rimonta a Verona). Il punto è: com’è possibile che la Juventus, che si fregia giustamente dell’appellattivo di grande squadra non abbia una struttura psico fisica adeguata per affrontare un ciclo di partite tutto sommato ordinario? Perché? 

  Non basterebbe un libro per raccontare e descrivere cosa ci sia dentro la Juve di oggi. Dai tormenti industriali e finanche giudiziari di Elkann a quelli di Allegri, fino a finire agli autogol di Gatti o la grande incompiutezza di Chiesa, il calcio ci costringe a stare sullo stretto del campo e non allargare troppo la questione per non rischiare l’inconcludenza.

 Sperduto nel “loop temporale” insieme a tutta la Juve, Allegri smarrisce spesso la barra del timone di una squadra da cui tutti comunque aspettano tanto, sia zeppa di campioni o di mezzecalzette a seconda di come la si pensi. Forse perché troppo realista e assai poco sognatore, forse perché la difesa non è la soluzione di tutti i problemi e  soprattutto è traditrice. Forse perché la Juventus è diventata,, soprattutto per lui, piuttosto che viceversa, un peso.

***

Champions League, Lazio-Bayern 1-0

CHAMPIONS LEAGUE 2023-2024

OTTAVI DI FINALE ANDATA

(fate clic sulle partite per consultare tabellino e statistiche)

Martedì 13 febbraio 2024

Lipsia – Real Madrid 0-1 (rit. 6-3)

Copenhagen – Manchester City 1-3 (rit. 6-3)

Mercoledì 14 febbraio 2024

Lazio – Bayern 1-0 (rit. mar 5-3)

Paris SG – Real Sociedad 2-0 (rit. mar 5-3)

Martedì 20 febbraio 2024

Inter – Atletico Madrid 1-0 (rit. 13-3)

Psv – Borussia Dortmund 1-1 (rit. 13-3)

Mercoledì 21 febbraio 2024

Porto – Arsenal 21.00 (rit. 12-3)

Napoli – Barcellona 21.00 (rit. 12-3)

***

SOCIAL BLOOOOG!

Ciao a tutti, invito caldamente ognuno a iscriversi ai canali social di Bloooog! e ai miei personali, così da facilitare i contatti interpersonali e poter anche guardate video, ascoltare audio, leggere notizie e commenti, poter meglio parlare anche di altri temi nel nostro Bar Sport.

  Un caro saluto Fabrizio Bocca

Facebook logo per sito Bloooog!

FACEBOOK / BLOOOOG!

https://www.facebook.com/www.bloooog.it

FACEBOOK / FABRIZIO BOCCA

https://www.facebook.com/fabrizio.bocca.33

Instagram per Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

INSTAGRAM/ bloooog_barsport

https://www.instagram.com/bloooog_barsport/

INSTAGRAM/ FABRIZIO BOCCA

https://www.instagram.com/f.bocca/

TWITTER/ FABRIZIO BOCCA

https://twitter.com/fabriziobocca1

Youtube logo per Bloooog!

CANALE YOUTUBE/ FABRIZIO BOCCA

https://www.youtube.com/channel/UCOIa8A0H4LBfnkYyzQuZsHw

Bloooog! il Podcast su Sprekaer

BLOOOOG! IL PODCAST SU SPREAKER

***

fatti un giro dentro Bloooog!

Lunedì 26 febbraio 2024

La tripletta di Dybala al Torino: la lotta di classe di un campione a metà

Domenica 25 febbraio 2024

Lautaro è troppo forte, è arrivato a quota 101 gol in Serie A con l’Inter

Domenica 25 febbraio 2024

Juventus salvata da Rugani con un gol al 95′ contro il Frosinone

Giovedì 22 febbraio 2024

Milan ko a Rennes ma passa, Roma elimina Feyenoord ai rigori: qualificate a ottavi Europa League

Mercoledì 21 febbraio 2024

Champions League, Napoli – Barcellona 1-1. In gol Osimhen, esordio per il nuovo allenatore Calzona

Martedì 20 febbraio 2024

Inter – Atletico Madrid 1-0, Arnautovic entra e segna il gol vittoria in Champions League 

Lunedì 19 febbraio 2024

De Laurentiis  licenzia anche Mazzarri, il Napoli a Calzona: ex aiuto di Sarri e Spalletti

Domenica 18 febbraio 2024

Il Milan sotto shock, ko a Monza: fallito il sorpasso sulla Juve, Pioli sotto accusa

Domenica 18 febbraio 2024

Bologna Bum Bum, Thiago Motta e Zirkzee ricordano il calcio champagne dei tempi di Maifredi

Sabato 17 febbraio 2024

La Juve in crisi è diventata un peso anche per Allegri, ormai caduto in un “loop temporale”

Sabato 17 febbraio 2024

Il Napoli di De Laurentiis e Mazzarri a precipizio, un Carnevale mascherato da Walking Dead

Venerdì 16 febbraio 2024

La cavalcata dell’Inter somiglia sempre di più a quella del Napoli scudetto

***

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
153 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

[…] La Juve in crisi è diventata un peso anche per Allegri, ormai caduto in un “loop temporale&#8… […]

[…] La Juve in crisi è diventata un peso anche per Allegri, ormai caduto in un “loop temporale&#8… […]

[…] La Juve in crisi è diventata un peso anche per Allegri, ormai caduto in un “loop temporale&#8… […]

[…] La Juve in crisi è diventata un peso anche per Allegri, ormai caduto in un “loop temporale&#8… […]

[…] La Juve in crisi è diventata un peso anche per Allegri, ormai caduto in un “loop temporale&#8… […]

[…] La Juve in crisi è diventata un peso anche per Allegri, ormai caduto in un “loop temporale&#8… […]

[…] La Juve in crisi è diventata un peso anche per Allegri, ormai caduto in un “loop temporale&#8… […]

[…] La Juve in crisi è diventata un peso anche per Allegri, ormai caduto in un “loop temporale&#8… […]

[…] La Juve in crisi è diventata un peso anche per Allegri, ormai caduto in un “loop temporale&#8… […]

[…] La Juve in crisi è diventata un peso anche per Allegri, ormai caduto in un “loop temporale&#8… […]

[…] La Juve in crisi è diventata un peso anche per Allegri, ormai sperduto in un “loop temporale&… […]

[…] La Juve in crisi è diventata un peso anche per Allegri, ormai caduto in un “loop temporale&#8… […]

Lorenzo

Bombaaaaaaaaaaa
Ghirooooooo
Sunako (corto perché in giapponese non si fanno le vocali lunghe).

Che meraviglia!!! 🙂

Bombaatomica

Ammappate che culo. Peggio del Napoli lo scorso anno… 😂😂😂

Nicola Romano

Questa e’ la Lazio quando sembra in un momento di grazia ,regala il pareggio al Bologna , poi dopo un buon primo tempo, prende il secondo ,anche qui difesa disattenta, nel corso di un secondo tempo in cui in attacco non riesce a combinare nulla, Bologna niente di eccezionale , si vede che a noi dice bene ( finora ) in coppa e a loro in campionato, ora non ci resta che vincere la Champions, io oggi darei la Lazio a 500.

Bombaatomica

Ottima disamina. Hai visto la partita e l’hai commentata perfettamente 👍

Nicola Romano

Grazie .

Waters

Ridendo e scherzando l’unico furto rilevante è stato il rigore non assegnato al Bologna,in caso di realizzazione gli emiliani sarebbero a meno 6….
Salud

Quattroquattronovetredue

La Dotta e La Cotta.

Bombaatomica

Devo dire che ORA capisco perchè il Bologna sta facendo un campionato oltre le aspettative.
Già nella partita d’andata avevo capito che il culo del Napoli quest’anno si era accasato sotto le Due Torri. La LAZIO fece una buona partita, facendo diversi tiri pericolosi in porta mentre i felsinei un solo tiro ed un gò….

Ma oggi, ho avuto la fortuna di vedere per intero la partita, avendola trasmessa alle 18:30, un orario consono ai miei ritmi.

La LAZIO fa una partita magistrale nel primo tempo. Un gol annullato, un salvataggio sulla linea del Bologna, un palo ed un gol annullato alla LAZIO. Il Bologna, spettatore non pagante. Quando la partita sembrava ormai indirizzata verso i binari previsti dalle leggi del calcio, ecco che compare il culo napolista/bolognese.
La LAZIO regala un gol al Bologna che manco nei campetti di periferia si vede… E c’è voluto pure il VAR per decretare il gol.

Nel secondo tempo, la LAZIO si spegne. E vorrei vedere!!!!!! Un gol annullato, un salvataggio sulla linea, un palo, il pari del Bologna regalato… qualsiasi squadra si sarebbe demoralizzata. Ed ecco che ARI-compare il culo.
Su un capovolgimento di fronte, il Bologna segna sull’unica palla gol avuta in tutta la partita. Cioè, un tiro, un gol, come all’andata.

Vabbè, annamosene a casa….
Mi nonno lo diceva sempre: “Caro Bombatò, contro vento ce pòi annà, ma contro culo NO”.
E che vuoi dire al saggio nonno? 😂😂

Modifica il 1 mese fa da Bombaatomica
Redmond Barry

Ma tu che parli sempre del culo delle altre squadre, che mi dici di quello della Lazio in Champions, che nel girone di qualificazione ha preso la testa di serie più debole?

Lorenzo

Invece gol della Lazio creato con maestria, vero?

Bombaatomica

Beh, direi! Splendida azione di Isaksen che passa ad Immobile…. Il Capitano si attira il difensore deficiente ma ripassa subito la palla a Isaksen che insacca da fuori area.
Uno spettacolo…. 😂😂
E ne vogliamo parlare del gol annullato alla LAZIO?
E del vostro salvataggio sulla linea?
E del palo di Isaksen, dove il vostro portiere salva coi polpastrelli mandando la palla sul palo?

Suvvia…. un pò di onestà. Avete sculato. Bravi. Mi siete simpatici. Meglio voi che Juve o Milan… 😁😁
Come dici? Il Napoli? Grasso che cola se si salva dalla serie B… 😂😂

Lorenzo

Bah. Lucumí vi ha regalato il primo gol. Provedel ci ha regalato il nostro primo. L’azione del raddoppio è stata bellissima. Dubito ci sia del culo nella maniera in cui ZZ ha scherzato tutta la retroguardia laziale con un passaggio.
Lucumí fa un gran salvataggio, vero, ma la parata di Skocoso? È il suo lavoro, né più né meno.
Il gol annullato è giustamente annullato. Poi oh, se bisogna vincere 4-0 per non aver sculato, aspetto facciate visita al Bayern 😉

Leo 62

Nel frattempo Jannik da Sesto Pusteria arrivando in Finale al 500 di Rotterdam ( eri tu Andrea che dicevi che era buono per i 500…in questo caso ci hai preso…) raggiunge la terza posizione ATP. A proposito che era ancora troppo presto l’anno scorso per dire che si trattasse del più grande tennista italiano di tutti i tempi… era solo questione di tempo, Panatta superato in toto e per il buon Nicola è solo questione di tempo, ma già adesso non avrei dubbi… oramai a meno che non parliamo di 1000 non si vede proprio da chi possa perdere a meno di sue controprestazioni… insomma tipo Nole dei bei tempi…
La cosa bella è che oramai queste cose sono normale amministrazione…

Modifica il 1 mese fa da Leo 62
Waters

Beh Leo, come al solito non mi sbaglio, i 500 saranno la categoria dove ne vincerà di più, oggi è dura, vincerà al terzo

Leo 62

Durissima, lo ha fatto a pezzi stando al 70% nemmeno e l’altro ha giocato la partita della vita… secondo te quanti 1000 vince quest’anno Jannik? io direi che a 3 ci può arrivare.
Nel frattempo Alcaraz sta avendo i problemi che avevo previsto avrebbe avuto…

Mordechai

Ha vinto al secondo.

Waters

Si ma io contavo il primo per De Minaur e non ci è andato lontano…

Mordechai

Manco vicino.

cipralex

Vista la partita.

Come prevedibile il mercato di gennaio non ha portato alcun miglioramento alle carenze strutturali tecniche,di personalità e di esperienza.

Dopo la sconfitta di Milano la squadra ha smarrito la compattezza faticosamente costruita che ne costituiva la (unica) forza.

Ci sarà da lavorare.

cugino di campagna

E poi, anche in un campionatino marginale dell’impero, la lotta per la retrocessione propone squadroni come Empoli, Udinese e Verona che riuscire a farci (a pelo) due punti contro è tutto grasso che cola… Per fortuna che c’era Allegri, fiuuu!
Te lo avevo detto che con il tuo calcio ideologico non andavate da nessuna parte, nonostante la squadra sia potenzialmente forte. Adesso vi passiamo in tromba e direi che anche l’Atalanta potrebbe aver messo la freccia… Occhio al Bologna, che se Thiago Motta va in Champions rimane là, altro che venire a farsi bullizzare da una tifoseria di maniaci ideologici.
Cos’è che aveva detto al ragazziono turco lasciato fuori prima diella partita con l’Empoli, quello che aveva dato una sveglia adrenalinica al suo calcio dormiente…? Ah si… “Sta fuori perché deve abbassare la cresta”. Vabbeh, da noi teneva fuori Pirlo… è sempre stato un gradasso un po’ idiota, ma ha avuto il culo di essere salito in corsa sul treno giusto. Finite le pile di Conte e il bengodi che gli portava campioni ogni anno, non ne sentiremo più parlare.

Cosa farai tu dopo…? 😂 😂 😂

Modifica il 1 mese fa da cugino di campagna
cipralex

Naturalmente continuerò a seguirti.

Sei troppo divertente.

Fever Pitch

È stato trasmesso il comunicato dell’Istituto Luce.

(By Adani specchio-riflesso o Adani-bis.)

cipralex

Questa cosa dello specchio riflesso la adopera come argomentazione mio nipotino.

il radarista

Se c’è da lavorare, alla Juventus possono anche bandire un concorso. Ci sono tanti disoccupati che cercano impiego.

cipralex

Si ma accettano solo persone di esperienza, altamente qualificate e con curriculum prestigioso.

inox

Buonanotte Fabrizio

E’ stata una settimana roccheggiante, rocciosa veramante, vero Maestro? Si chiude questa sera con il sorpasso Milan impegnato contro il suo non avversario Monza già incensato a suo tempo con una “corrierata” di troie. Ma andiamo con disordine. Altro tassello aggiunto alla trave negli occhi del mondo utile alla terza guerra mondiale. Gli untuosi, zeppi di veline del capo cuoco, dopo l’impresa della Venier, la superano. Quando Dasha Dugina è stata fatta saltare in aria tutti muti. Quando Alexei Navalny è morto tutti tristi e ciarlieri. La differenza tra queste morti è che nel primo caso è morta una patriota e nel secondo un servitore dell’occidente. E poi, Maestro, che interesse ha Putin a far fuori un prigioniero così “pesante”, alla vigilia delle elezioni e con la guerra vinta? Infatti a Biden, radiocomandato, gli fanno dire: Putin la deve pagare. Oh! Se volete la guerra fatevela prima, portiamo a termine il campionato. Ricordate quando Allegri ci disse che noi saremmo dovuto arrivare sesti? Occhio perché sesto e anche Sesto Sangiovanni ci arrivi te Max. Il Verona doveva vincere semplicemente dal momento che gioca al calcio te no, Max. Voi siete dei guardoni acquattati dietro la siepe per novanta minuti pronti solo a una esibizione e quando vi va bene la vinci. Ma ora c’è il Milan dietro, un altro bel uccello padulo che vola sempre all’altezza del sedere (per fare la rima avrei dovuto scrivere culo ma me ne guardo bene). Il Napoli nelle canne. Via Mazzarri dentro Cannavaro. Un cafè napolista e riparte. Bene gli sta alla Salernitana che inquinano il parco giocatori con l’israeliano* e mandano via Pippo e prendono il residuo bellico preventivo della terza guerra mondiale. Che sia “B” subito e poi, a scendere, “C”,”D”. In coppa bene la Roma; poteva vincere comunque con De Rossi gioca. Bene il Milan contro nessuno anche se, quando nessuno si è messo a giocare, ha corso più di un rischio. La Lazio bene. I tedeschi battuti e scoppiati da dentro. Sarri può fare l’impresa. Ora silenzio e rilassiamoci con campane tibetane, gong (va bene anche quello di Davied Allen): attendiamo la Prestigiosa in Milano e cantiamo tenendoci per mano: Gesù Gesù, quanto amore.
Gesù Gesù, quanto bene. Gesù Gesù, io sono fortunato ad avere una squadra come te (cit Piero Ciampi).

*ma che silenzio c’è attorno al girone di ferro dell’italia in “Nation League”?

Mordechai

Dasha Dugina, povera figliola, la classica ragazza della porta accanto. La fidanzatina ideale, che tutte le suocere vorrebbero. Che peccato.

Leo 62

“Quando Dasha Dugina è stata fatta saltare in aria tutti muti. Quando Alexei Navalny è morto tutti tristi e ciarlieri. La differenza tra queste morti è che nel primo caso è morta una patriota e nel secondo un servitore dell’occidente. E poi, Maestro, che interesse ha Putin a far fuori un prigioniero così “pesante”, alla vigilia delle elezioni e con la guerra vinta? Infatti a Biden, radiocomandato, gli fanno dire: Putin la deve pagare.”

Sante parole @Inox, sante parole… questi cazzoni degli americani non sanno più cosa inventarsi… ma fanno il loro lavoro, male come sempre ma lo fanno, poi lo sappiamo che i democratici a livello di politica estera sono degli incapaci. La cosa brutta da noi ( che non contiamo un cazzo ma parliamo…parliamo…parliamo…. ) sono quelli che si indignano solo a comando… e pensano di essere pure nel giusto, e di poter fare la morale a chicchessia… alcuni sono brave persone e si limitano a non capirne nulla, ma fare la morale li fa stare bene e si accettano di più, e capirne poco non è una colpa, altri sono dei veri pezzi di merda e ti dispiace che ora non siano in Ucraina a fare gli eroi ad Adviivka… immagino i fugoni insieme ai ragazzini dell’esercito ucraino, pieno stile nazista, alla Zio Adolfo negli ultimi giorni… ma essere amici dei nazisti e pensare di essere dei democratici, è un vocazione tipicamente borghese. Poi si va tutti a puttane…

Modifica il 1 mese fa da Leo 62
Mordechai

D’altronde, se fai il pilota di Formula Uno la mortalità é più alta che se giochi a Golf.

Leo 62

Esatto, ma allora evitiamo la morale a targhe alterne… o si fa sempre o non si fa mai… nel frattempo godiamoci la rotta dell’esercito ucraino, spero che li ammazzino tutti, così per coerenza… così non ci sono più problemi nella zona… non è che la tattica di Israele con i palestinesi è tanto differente.

Mordechai

Appunto, si fa sempre, anche nel caso di questa banda di criminali targata Cremlino.
Popolo di merda, quello russo, non a caso nell’Europa dell’est i russi sono sempre stati sulle palle a tutti, prepotenti, guerrafondai, invadenti, hanno sempre rotto i coglioni a tutti, ai baltici, a polacchi, agli ucraini, ai ceceni, ai georgiani, c’hanno la sindrome del Risiko ‘sti cornuti.
Pure ai finlandesi sono andati a sfasciare le palle nel ’40, ai finlandesi … per poi, ovviamente, pigliarsela in quel posto.

Leo 62

Baltici, polacchi, ucraini… boni quelli… popoli di rompicoglioni e pure più aggressivi dei russi. Dai russi hanno sempre e solo avuto quello che hanno meritato.
Gli ucraini, fascisti ed antisemiti, poi sono la merda più merda che ci sia mai stata, sarebbero veramente da eliminare dalla faccia delle terra.

Mordechai

Leo, resti fra noi, ma come e dove nasce tutto ‘sto folle amore per i russi.
Certe volte ho la sensazione che li … supporteresti pure se mettessero a ferro e fuoco un orfanotrofio.

Waters

Fabrizio, sono da qualche giorno a Roma, ieri sera ero a cena da Checchino 1887 a Testaccio proprio di fronte al mattatoio – secondo me sei stato diverse volte – cucina diversi anni stellata e naturalmente famosa per il quinto quarto.
Quando mangi l’antipasto quinto quarto credi di essere in paradiso, cotiche e fagioli, testina,trippa, e insalata di zampi,carote,fagioli,salsa verde ti rendi conto della grandezza della cucina cosiddetta povera.
Se poi a tutto questo aggiungiamo la gentilezza della famiglia Mariani e al ricarico della cantina abbiamo un cocktail perfetto.

Sai cosa mi rimane impressa della stagione fino ad ora molto interessante dell’Inter, la grande armonia del gruppo e la voglia di stare assieme.
Bellissima la scena del gol di Arnautovic a partita abbondantemente finita, l’esplosione di gioia di Dimarco e Thuram e l’abbraccio collettivo di tutta la panchina, se il tutto viene condito da spalti sempre gremiti, abbiamo una squadra e società in grado di essere super competitivi da tanti anni

Salud

Leo 62

Peccato che non ci sono questi giorni potevamo vederci ancora… Checchino è sempre buono ma un po’ calato negli ultimi dieci anni… sul quinto quarto sono d’acordo con te… celestiale…

Mordechai

Ocio che lo stesso si diceva del Napoli l’anno scorso.
E non mi riferisco al blog.
L’Inter, in campionato, é passata dalle millemila partite perse l’anno scorso all’unica sconfitta di questa stagione, il calcio è strano.
Godetevi il momento, che del domani non c’è certezza.
E goditi pure l’Urbe eterna.

il radarista

Certo, però loro hanno Marotta, Zanetti e altri che organizzano e decidono per il meglio. Noi abbiamo il Padrone delle ferriere che fa tutto lui. Certo, DeLa ha il diritto di sbagliare ma non quello di addossare agli altri i propri errori.

Mordechai

Credi che Marotta sia esente da errori?

Bombaatomica

Ieri sera, invece, io sono stato da Gigggi er ventresca😂😂😂 a riscoprire gli antichi sapori romani: facioli co le cotiche, budelluccia all’impepata, sarcicce con rognone alla giudia. Un perfetto cocktail culinario associato a quel nettare di vino dei Castelli Romani 😂

Mentre mi scofanavo a quattro ganasce la pantagruelica cena, mi domandavo se per la conquista della Cempions Ligh, la LAZIO dovrebbe fare l’ingresso trionfale sotto la porta di Ishtar di Babilonia oppure sotto l’Arco di Tito, come gli antichi conquistatori… 😂😂😂

carta vetrata

Bomba, tutto si può leggere e tuto si può perdonare, salvo “quel nettare di vino dei castelli Romani”. Può andar bene al massimo con la pizza bianca, manco con le coppiette di cavallo. Il menu che hai descritto meriterebbe ben altri vini.

Waters

Grazie, se non sbaglio il patron del Flavio era il cuoco storico di ” Felice”
Ciaooo

Leo 62

Ciao Fabrizio, il Cimitero degli Inglesi è uno dei luoghi che amo di più a Roma, spesso vado a trovare Keats e Gadda soprattutto, ma anche altri come il pittore russo Brjullov, il poeta Gregory Corso ed il fisico Bruno Pontecorvo… c’è pure Belinda Lee… tra le persone che ho avuto modo di conoscere ci sono Paolo Ungari e Giorgio Napolitano.

Modifica il 1 mese fa da Leo 62
Mordechai

Chiedo per il ragioniere : é il cugino di Mariolino?

carta vetrata

Scusate Bocca e Waters, ma da Turiddu, o da Felice sempre al Testaccio, ci siete mai andati? Meno pubblicizzati di Checchino allo scapicollo, ma forse migliori. Velavevodetto tanto di cappello

Waters

No

Leo 62

Turiddu non c’è più da 10/15 anni era il migliore però… fu un fattaccio di Nera, un fratello ( che a pensarci dopo in effetti tanto normale non sembrava… ) ammazzò l’altro per gelosia e fini tutto… ma i rigatoni con la pajata erano imperiali…

Leo 62

Ciao Fab, si certo… Pommidoro, in una bacheca ha l’assegno che gli fece Pasolini per la cena, prima di essere ammazzato dai fascisti…

Bombaatomica

Continuano le prestazioni maiuscole della Vecchia Signotta… 😂😂 per la gioia di tutti noi antijuventini (vabbè, io sono ANTI tutte le squadre eccetto la LAZIO e gli amici gemellati dell’Inter 😁).
Ieri sera abbiamo assistito (avete… perchè io ero tra le braccia della moglie di Morfeo 😂) ad un’altra splendida prova dei bianconeri in casa dell’Hellas Verona.
Ma vediamo come sono andate le cose.

Calcio d’inizio.
Non fa in tempo l’arbitro a fischiare l’inizio della gara che il Verona insacca subito. Olèèèèèèè 😂😂Un gol da cineteca, da antologia! 😁👍
Il tempo di festeggiare e di stappare bocce di sciampagn d’annata 🥂🥂 che si vede un losco figuro alzare il “ditino” sulla tastiera del telefonino, ed ecco llllà….calcio di rigore per la Juventus.

SALA VAR
Arbitro 1: ma che cazzo se fischia, ‘sto cojone? Mica è rigore!
Arbitro 2: ma ‘nfatti. Ma sei deficiente? Chiamalo subbbbbito ar VARRE.
Arbitro 3: pronto? pronto? Deficiè, ma che hai fischiato! Mica è rigore! Quello è incespicato, ha perso l’equilibrio e er pallone j’ha sbattuto sulla mano”.
Arbitro 1: si, ritorna sulla decisione presa e…

Arbitro in campo: “sta bbbbono. Ho ricevuto una chiamata dall’alto… me tocca dà er rigore a ‘sti peracottari, sennò ce mandano tutti e 4 a spalà merda nella cascina De Laurentis” 😂😂😂

Prosegue la gara e continua il martellamento incessante degli attaccanti scaligeri verso la porta difesa da Schewnski, o come cazzo se chiama 😂
Finchè…. l’apoteosi. Gooooooooooolllllll. Che fico!!!!! La Juve sotto le Forche Caudine di nuovo.
Purtroppo, una ciavattata di Rabbiò riporta la gara in parità. Parità che resterà immutati sino alla fine.
Peccato 🤷‍♂️😂

Ma com’è che vedete rosso solo quando giocate contro la LAZIO? 😁😁

Modifica il 1 mese fa da Bombaatomica
Mordechai

Vecchia Signotta?
Many compliments per la battuta.
Gran classe.

cugino di campagna

Te sett dumà un lader che finta de vess un fascista.

Bombaatomica

Non mastico il Cispadano… 😂😂

Bombaatomica

Fui uno dei primi a commenta che il secondo “mandato” di Allegri alla Juventus sarebbe stato un fallimento, come già accaduto in precedente da altri illustri allenatori.
Al contrario, i grandi commentatori juventini del Bloooog!, i vari “Gianni Brera”, “Beppe Viola”, “Bisteccone” 😂😂 ebbero l’arguzia di dire che sarebbe stato l’inizio di una nuova era…. Si, l’era delle figure di merda… 😂😂😂
Ve prego, tenetevi Allegri altri 4 anni…. fateci godere…. 😂😂😂

il ghiro

Quaresima per Napoli e Juve, Sabato Grasso per la Dea,
*****
NAPOLI – GENOA 1 – 1
Mazzarri sostituisce J.J. con Ostigard, Zielinski con Traoré e Osi con Simeone, Gilardino sceglie Messias per Malinovskyi. Arbitra il maceratese Sacchi, al VAR il romano Valeri.
Pronta respinta di Martinez sul tiro di Anguissa, Meret salva la testata di Retegui, che cozza contro Ostigard, spugna per i due, partita veloce, la palla viaggia da un’area all’altra, Meret para un paio di facili tiretti, botta di Traorè appena alta, predominio sterile del Napoli.
Ripresa: Dentro Natan per Ostigard, attacca il Genoa, palla di tacco indietro per il piattone di Frendrup nell’angolo, Meret non ci arriva, 0-1. Giallo a Vasquez, botta alta di Politano, giallo a Di Lorenzo, il Napoli cerca di sfondare al centro, tiraccio di Kvara, entrano Ngonge e Lindstrom, testa di Natan a lato di molto, tiraccio di Mazzocchi, entra Olivera, tiretto di Ngonge, Natan di testa va alto, entrano Malinovskyi e Ekuban, poi Vitinha, Meret esce su Ekuban, Kvara prova da fuori, devia Martinez, ma il Napoli non si arrende e all’ultimo minuto Olivera crossa da sx per Di Lorenzo, tocco indietro a Ngonge che dopo una giravolta s’inventa un tiretto malandrino che inganna Martinez, 1-1. Entrano Strootman e Cittadini, ma non cambia più nulla. In attesa del rientro di Osi per ora va bene anche così.
*****
HELLAS VERONA−JUVENTUS 2 – 2
Per Baroni fuori Serdar, dentro Suslov, confermati Noslin e Dani Silva, Hellas senza punte, per Allegri rientra Danilo, dentro Rugani per lo squalificato Bremer, Vlahovic e Yildiz per Milik e Chiesa. Arbitra il pugliese Di Bello, al VAR il campano Guida.
Al 10′ corner per l’Hellas, batte Suslov, sulla respinta al limite dell’area la palla arriva a Folorunsho che si coordina e al volo di collo sx con una girata magistrale azzecca l’angolo, gol spettacolare che premia l’ex Primavera laziale, 1-0. Ci prova Rabiot, tiro deviato, poi ci prova Kostic, tiro deviato dal braccio di Tchatchoua, rigore, batte Vlahovic, fucilata di sx imparabile, 1-1. Suslov tira a lato, Duda tira da fuori, para C.F.
Ripresa: Magnani va alto di testa, botta da fuori di xxx pasa C.F., rapida triangolazione gialloblù, la difesa prova a fermarla con i falli, ma Noslin resiste e infila la porta di C.F., 2-1. Ma la pareggia subito la Juve, palla da Locatelli a centroarea per Rabiot, che libera il sx e batte Montipò, 2-2. Entrano Alex e Chiesa per Gatti e Kostic, mossa audace e inconsueta per Max, C.F. devia il tiro da fuori di Lazovic, entrano Swiderski e Alcaraz, Vlahovic alto di testa, entrano Vinagre e Belahyane, poi Weah e Milik, alza il tiro Chiesa, si azzoppa Danilo, entrano Coppola e Henry, Chiesa scambia con Alcaraz e tira, salva di piede Montipò, e così Baroni e Allegri si dividono la posta di questa bella partita.
*****
ATALANTA−SASSUOLO 3 – 0
Gasp senza Lookman e Palomino sceglie Zappacosta, Pasalic e Miranchuk, in panca De Room, Ruggeri e Scamacca. Nel Sassuolo senza Berardi gli altri ci sono tutti, Bajrami lo sostituisce a dx, c’è anche il rinforzo Doig, mentre Kumbulla va in panca. Arbitra il bolognese Prontera, al VAR il teramano Paterna.
Thorstvedt spara fuori sull’uscita di Carnesecchi, Holm sparacchia alto, poi Scalvini tira, Consigli salva e Pasalic ribatte in rete, 1-0. Bajrami spara un bel tiro a lato, sparacchia anche Kolasinac, a fine tempo un cross da dx viene colpito di testa da ccc e finisce sul braccio di Scalvini, VAR e rigore, batte Pinamonti e Carnesecchi glieli para tutti e due, sia il primo, sia la ripetizione ordinata da Prontera per “ingresso in area in anticipo” di Kolasinac.
Ripresa: sparacchia due volte Pasalic, Consigli para su Zappacosta, manovra avvolfente della Dea che mette la palla sui piedi di Koopmeiners, facile sbatterla dentro, 2-0. Entrano Boloca e Defrel, sbagliano Pasalic e Miranchuk, entrano Mulattieri, Volpato, Scamacca e Bakker, che appena entrato trova il gol su deviazione di Pedersen, 3-0. Entrano gli ultimi panchinari, Consigli evita il poker con un miracolo su Scamacca e la Dea chiude in bellezza la serata dopo la frenata di Napoli e Juve.
*****

il radarista

Ieri è andata via Internet e non ho potuto vedere le partite. Che peccato.

Nicola Romano

Tanto di cappello all’ Inter ,ma possibile che nemmeno in casa riesca a giocare con la maglia tradizionale, ci fosse mai una seconda o terza maglia bella, mi riferisco a tutte, ma forse sono io che ho pessimi gusti .

cugino di campagna

No, i tuoi gusti sono ok. Ma loro non possono indossare la stessa casacca dell’InterVar.

Melko

No no, hai perfettamente ragione!

cugino di campagna

Bocca, i gobbi con il loro gioco ideologico sono lessi, ma noi si è appena cominciato a giocare… Ad una lenza come lei non sarà sfuggito l’ennesimo magheggio della lobby dei calendari… C’erano tre date utili per far recuperare la partita Inter-Atalanta? Secondo lei quale data è stata imposta? Magari quella successiva ad Inter-Juventus, quando i nerazzurri avrebbero avuto più scorie psicofisiche da smaltire? Ma no! Subito dopo Lecce-Inter, ma soprattutto dopo Milan-Atalanta… quando le scorie psicofisiche da smaltire le avranno gli orobici…

Non c’è mica solo tutto il malavitoso zerbinaggio dell’InterVar, senza del quale saremmo già a pari punti se non davanti, macché… la lobby degli intrallazzi giostra a 360 gradi, non sta mai ferma…

sandro.ruffa

fiorentina inter
inter juve
roma inter
inter salernitana
inter atletico
Lecce inter
inter atalanta

e ovvi che tu, avessi voluto il recupero tra i goBBi e la Roma..si si…
———————

che dici, oggi zio Fester ve la fa vincere facile? la risposta dovrebbe essere ovvia!

poverino …

La mia via

E invece, guarda un po’, finirà così: con l’Atalanta che incontrerà TUTTE le prime della classifica più due gare di coppa in venti giorni!

Milan-Atalanta
Inter-Atalanta
Atalanta-Bologna
Partita d’andata degli ottavi di EL
Juventus-Atalanta
Partita di ritorno degli ottavi di EL
Atalanta-Fíorentina

Mi sa che il poverino sei tu, soprattutto perché ti vanti di aver manipolato il calendario a vostro piacimento, regolamento che recita che le partite vanno recuperate alla prima data utile.

L’imposizione dell’unica data che torna comodo ad una sola squadra, si, si chiama sopruso.

Leo 62

Magari gli dice male come due anni fa contro il Bologna… sono prepotenti per natura, ma anche un poì sfigati per tradizione… una squadra normale quest’anno per come gli sta girando non perde mai, ma loro… e Inzaghino… non ci credo molto, ma loro sono loro… più che altro c’è da dire che dovremmo avere un altro allenatore per approfittarne.

Modifica il 1 mese fa da Leo 62
cugino di campagna

Si, questo ormai non capisce più niente. Ha fatto il turn over che doveva fare nel secondo tempo con il Rennes col Monza nel primo tempo. Un disastro.

Bob Aka Utente11880

Leo che fai ti accodi ?

Leo 62

Beh Bob, un po’ prepotenti lo siete sempre stati… che possiate mollare è sbagliato crederci, sicuramente, infatti da ieri non ci credo più per niente, ma a livello politico la Marmotta sa muoversi anche troppo bene…

Carlo

A me invece il cugino di campagna mi ha convinto. Teoria lucida e lineare, non fa una grinza.
Peccato manchino novità sulle scie chimiche e un accenno a ieri quando ha bevuto una birra con Jimi Hendrix all’hard rock cafe di milanello.

cugino di campagna

Non è una teoria, ma una pratica consolidata nel tempo.

Chiediti quale squadra era stata programmata in calendario come avversaria della Fiorentina dopo che i Viola avevano giocato il preliminare di Conference il giovedì (con alta probabilità di finire ai supplementari)?
Tu sei risposto?

Chiediti quale squadra tra le Big era stata programmata di giocare contro la Roma la domenica dopo un loro incontro di Europa League il giovedì?
Ti sei risposto?

Chiediti, dopo tutte le scaramucce sul vantaggio dei gobbi di non dovere giocare le coppe, quale squadra fu messa come loro avversaria subito dopo la sosta delle nazionali annullando quel vantaggio (no, non noi, noi li incontrammo dopo un turno di Champoins)?
Ti sei risposto?

Chiediti perché per giocare Inter-Atalanta si debba giocare dopo Milan-Atalanta e non nelle due date utili precedenti?
Ti sei risposto?

E questo del magheggio dei calendari è solo uno dei corollari dell’incessante attività di lobby dell’ambiente interista, che resta incentrato sui pazzeschi furti dell’InterVar.

A Milanello abbiamo accolto Seedorf e Pirlo, ma i ladri di Appiano li lasciamo fuori.

Bombaatomica

😂😂😂👍
ieri sono anche scesi in piazza manifestando….. 😂😂😂

La Champiosn non esiste.jpg
cugino di campagna

Pitocc, num sem andà in final des volt e l’em vinciuda sett volt…!!! Ti che te fet finta de vess de la Lasio, ma te sett un lader de l’inter, in cinquant’ann te fai dù final, una rubata nel dumilaedes che nanca i narcos mesican e l’altra l’ani pasà cont el tarocament di busulott del surtegg… Te ghe nient de vantass.

Il Regolamento

Il cugino è milanista

Waters

Si ed io sono Pete Townshend…

La mia via

Non è vero, l’Atalanta avrebbe preferito una delle due date precedenti, ma l’Inter si è opposta. Così, non essendoci più date libere nel “breve” periodo, non è rimasta che quella dopo Milan-Atalanta. Due trasferte consecutive a San Siro. Di concordato non ci vedo proprio nulla.

cugino di campagna

Risposta dludente e disinformata. All’Atalanta è stato di fatto imposta (altro che concordata!), perché l’Inter ha RIFIUTATO le due date precedenti adducendo minchiate tipo… tipo… “non vogliamo giocare”… e dopo di quella non c’erano più date disponibili, dato che i bergamaschi partecipano all’Europa League e sono in semifinale di coppa Italia.

Il mattino ha loro in Bocca

😂 😂 😂

cugino di campagna

Ostia che trattativa!

La mia via

Cavolo, bella trattativa. Una dice NO e l’altra è obbligata a dire SI. Non so se di rende conto della qualità della risposta. Vabbè che siamo solo l’Atalanta, ma questo sembra un sopruso più che il risultato di una trattativa.

La mia via

Il regolamento recita che le partite vanno recuperate alla prima data utile. Mi dice perchè Bologna-Fiorentina è stato possibile recuperarla la scorsa settimana, mentre Inter-Atalanta, no? E nemmeno la settimana prima, il mercoledi dopo Inter-Juventus? La risposta secondo me è solo una. E credo la conosca bene anche lei.
L’imposizione dell’unica data che torna comodo ad una sola squadra, si, si chiama sopruso.

Modifica il 1 mese fa da La mia via
carta vetrata

Gli è che ormai per giustificare questo dominio dell’Inter si vanno esaurendo gli argomenti. Dal Var in sala, agli arbitri in campo, dalle battute tendenziose via via snaturate in freddure autolesioniste, rimane il sopruso. Eppure è facile: l’Inter valorizza quello che ha, le altre invece mandano via quelli bravi, da Maldini a Marotta, per passare agli algoritmi ed alle aritmie mentali. Gestionalmente parlando. Quanto al calcio giocato….basta vedere le partite. E ora tutti a tifare Atletico Madrid, salvo gli appassionati del gioco.

Il mattino ha loro in Bocca

😂 😂 😂

La mia via

Guarda che ha me dell’Inter frega zero. A me interessa l’Atalanta. E non mi va giù che si debba sottostare alle prepotenze dei (più) bravi. Magari tu che hai l’Indole di Don Abbondio ti accontenti.

Carta vetrata

Indole di Don Abbondio? Capito tutto in un attimo, tu.

cugino di campagna

È una pratica consolidata nel tempo.

Chiediti quale squadra era stata programmata in calendario come avversaria della Fiorentina dopo che i Viola avevano giocato il preliminare di Conference il giovedì (con alta probabilità di finire ai supplementari)?
Ti sei risposto?

Chiediti quale squadra tra le Big era stata programmata di giocare contro la Roma la domenica dopo un loro incontro di Europa League il giovedì?
Ti sei risposto?

Chiediti, dopo tutte le scaramucce sul vantaggio dei gobbi di non dovere giocare le coppe, quale squadra fu messa come loro avversaria subito dopo la sosta delle nazionali annullando quel vantaggio (no, non noi, noi li incontrammo dopo un turno di Champoins)?
Ti sei risposto?

Chiediti perché per giocare Inter-Atalanta si debba giocare dopo Milan-Atalanta e non nelle due date utili precedenti?
Ti sei risposto?

E questo del magheggio dei calendari è solo uno dei corollari dell’incessante attività di lobby dell’ambiente interista, che resta incentrato sui pazzeschi furti dell’InterVar.

A Milanello con Maldini abbiamo accolto Seedorf e Pirlo, ma i ladri di Appiano li lasciamo fuori.

L’Atletico Madrid agli ottavi non è che la continuazione del taroccoggio dei bussolotti dei sorteggi della scorsa stagione. Do ut des con il mafioso di Nyon, quello sputtanato urbi et orbi da Boban. Ti posso già dire con certezza l’avversaria dell’Inter ai quarti, con accoppiamento per le semifinali con l’altra partita tra le scartine rimaste:
. il Barcellona più scarso degli ultimi 50 anni
. il Borussia Dortmund
. l’Arsenal.

Se c’è una lobby ancora più marcia e corrotta di quella che opera in Italia, è quella interista che da sempre opera in Europa. Che nonostante tutti i traffici siano riusciti a produrre solamente il furto dalle dieci (10!) perle del 2010 e la finale taroccata ai sorteggi della scorsa stagione, attende – appunto! – alle capacità di calcio giocato di cui ti riempi la bocca.

Modifica il 1 mese fa da cugino di campagna
Carta vetrata

Anima mia, torna a dormire. C’è ancora il letto come l’hai lasciato tu.

Mozilla

Trattativa vinta dall’Inter.

Il Regolamento

🤣🤣🤣

Vipe

Ancora a gennaio, laggiù il semaforo rosso; io a dirmi: se senza rallentare arrivo a semaforo verde la Juve vince lo scudetto.
Già da un paio di settimane ho cambiato versione: se arrivo a semaforo verde la Juve vince la Coppa Italia.
Che dite vado a piedi?

il radarista

Sei grande, nonostante tu sia juventino. Ma devo chiederti una cosa. Quando eri giovane, nel pieno delle tue forze, hai mai provato a farti prendere dalla Juventus? Se si, racconta. Se no, racconta perché.

Luc 68

😆😆😆

Waters

Fabrizio, qua l’affare si ingrossa, la semestrale dice meno 95 milioni, dovrebbero essere coperti dall’aumento di capitale, ma se Margherita Agnelli vince la causa questi qua falliscono sul serio,altro che Zhang

Salud..

il ghiro

Per me Margherita Agnelli tifa Inter, pare l’abbiano vista in Curva Nord a San Siro a sbandierare un vessillo nerazzurro…

roberto Isola

Waters, la semestrale direbbe pure un filino peggio, a saperne un pò, ma non sparo sulla croce rossa, sempre stato facile. Basta non vengano fuori i malati di mente in crisi di astinenza. Goditi l’Inter: sta per chiudere il primo bilancio in pareggio, ma siccome i cinesi son furbacchioni, faranno vedere altro. E occhio a Marotta: se vince scudetto e CL, cosa possibile inutile girarci intorno, molla la baracca e passa in sala comandi

L'impossibile compito di Allegri

Dai, proviamoci con un po’ di dati, dato che le suffragette – veri geni comclamati della tradizione – soffrono le argomentazioni o, più probabilmente, non le comprendono. Non parliamo più di centinaia di altre esperienze tecniche, di altri infiniti altri modi di giocare che valorizzano i calciatori a proppria disposizione. No, parliamo solo di lui, del loro idolo.

Pronti? Via…

Da che il Dissennatore di Livorno è tornato, abbiamo questo tragico dato che lega tre stagioni speculari:

2021-22: 57 gol in 38 partite (1,5 a partita – undicesimo attacco – 7 gol in meno del Verona, 6 in meno del Sassuolo, 4 in meno dell’Udinese)

2022-23: 56 gol in 38 partite (1,47 a partita – settimo attacco – 3 gol in più di Bologna e Monza)

2023-24: 38 gol in 25 partite (1,52 a partita – sesto attacco – 3 gol in più del Bologna, 4 in più del Frosinone, ma con una partita in più)

Anche la concentrazione da muli col paraocchi per resistere in trincea, fin qui l’unica flebile crescita rispetto le scorse stagioni dell’Ameba, si sta affievolendo. I due anni precedenti succedeva più spesso che in questa stagione di prendere gol, ma la proiezione di 26 gol finali in questa, sta crescendo di giornata in giornata e, tendenzialmente, può riavvicinarsi ai 33 e ai 37 delle due passate stagioni…

Ma c’è di più. Un utente attento che ringrazio, mi aveva fatto notare (così ho controllato per avere un dato più preciso) che “oltre il 60% – in realtà il 64%!!! – di questi pochi gol fatti è arrivato direttamente o su sviluppi da calci da fermo (punizioni, calci d’angolo, qualche rigore). Ciò significa che le squadre di Allegri fanno un gol su azione manavrota ogni 2-3 ore di gioco – in realtà un gol su azione oltre ogni 3 ore di gioco!!!“: Minchia!

Ma dobbiamo essere giusti e non possiamo non aggiungere che mancherà sì ogni minima capacità di intenzione (lasciamo stare la produttivitá…) offensiva, ma volete mettere la corsa, la garra, la voglia, il temperamento trasmesse ai suoi da questo Cuor di Leone di Livorno? Inarrivabile! In queste tre stagioni, siamo andati sotto per 39 volte, e per ben 6 volte siamo riusciti a ribaltare e vincere la partita. E si che abbiamo l’handikap di giocare una sola partita a settimana…

Oltre a tutto questo ben di Dio, se nelle 4 partite contro 3 squadre in lotta per la retrocessione e l’altra con l’Inter, vi chiedete il significato di mettere in campo almeno qualche minuto Alex Sandro, dovete aggiungere la chicca statistica che più preme al Dissennatore, quella di voler sfregiare l’immagine di Nedved (suo storico nemico) facendolo superare da Alex Sandro come straniero con più presenze nella storia della Juventus. Un vile, con un animo vile.

Ah, l’Ameba ha già dichiarato: “Abbiamo préso un buon punto in trasferta”?

Modifica il 1 mese fa da L'impossibile compito di Allegri
Il Regolamento

ma come, tu “pensi che le statistiche in sé abbiano un qualche valore se non in accordo con l’andamento, il ritmo, di come evolva il risultato, del senso stesso di una partita”?
Non posso crederci.


cipralex

Ciao carissimo.

Non è che aggiungendo dei numeri, alcuni camuffati da statistica, all’abituale frullato di parole ottieni una “argomentazione” diversa dalla solita, semplice, basica, trita e ritrita.

Piuttosto che rifarsi alle favole sarebbe a mio avviso….”più meglio” prendere atto che Allegri è ,da anni, uno stimato (da chi se ne intende e paga) allenatore professionista che, per definizione, non può essere un incompetente ma che piuttosto predilige una impostazione di squadra che non Ti piace, e vabbè, ma che ha prodotto risultati e che inoltre ha dimostrato di saper gestire, oltre ai calciatori, anche problematiche extra campo di una certa rilevanza.

Sarebbe anche…”più meglio” analizzare senza pregiudizio la qualità della rosa a disposizione e chiedersi che qualità di gioco e che risultati sia legittimo attendersi.

Sarebbe infine…”più meglio” rivolgerti anche a chi non la pensa come Te con lo stesso rispetto con cui dovresti rivolgerti a chi il mestiere, con ogni evidenza, te lo potrebbe insegnare.

L'impossibile compito di Allegri

Tre anni senza vincere un cazzo condite con figure di merda inenarrabili, sei un risultatista: risultati.
Adesso spazio (PER ALMENO TRE ANNI!) a qualcuno che sappia cosa vuol dire far giocare a calcio una squadra.

Ti è rimasto giusto di far lo spiritoso con i “più meglio”. Sei una macchina usata, fai l’ultima sgommatina e sparisci.

cipralex

Dai che secondo me sei più intelligente ed educato di quanto vuoi apparire…

Il Regolamento

Se vuoi credo che Pirlo sia disponibile. Da quello che leggo sarebbe disponibile anche un pirla.

roberto Isola

quello che non capisco è perchè prendersela tanto con Allegri e niente con Agnelli, molto più colpevole del livornese, che gli sta facendo da parafulmine.

Carta vetrata

Mi dai una notizia che sapevo già prima che gli venisse comunicata all’interessato. Ciò premesso, l’elenco delle punte che hai fatto, che valore di bilancio ha, quale costo annuo, quali plusvalenze implicite?

sagrazio

E’ da tanto che Allegri dice di puntare solo al quarto posto e se continua così ci riuscirà.

Luc 68

Diceva il poeta …
È uno di quei giorni in cui ti prende la malinconia e fino a sera non ti lascia più… la mia fede è troppo scossa ormai e prego e prnso fra di me … proviamo anche con dio non si sa mai… e non c’è niente di più triste in giornate come questa che ricordare la felicità… sapendo già che è inutile ripetere chissa … domani è un altro giorno si vedrà

Siamo in un periodo in cui Allegri mi fa girare le palle …

E come dice il saggio … signore dammi la pazienza … che se mi dai la forza …. faccio uns strage …

E ho detto tutto …

Bombaatomica

Ma che davvero vogliamo mandare la Juventus in Cempions Ligh? 😂😂😂

Carlo

Le chiacchiere le porta via il vento e le biciclette le portan via i livornesi.
Si facciano avanti quelli che in questo blog teorizzavano “il solito” crollo dell’Inter tra gennaio e febbraio e sventolavano quelle “buone sensazioni” che ormai hanno fatto uno spesso strato di muffa.

Modifica il 1 mese fa da Carlo
Ruggero

Diciamo che qualche episodio arbitrale ci ha dato una spintarella durante una fase non proprio brillante. Se la Juve ci avesse superati magari poi l’aspetto psicologico ci avrebbe messi in difficoltà…e chissà.

Certo rimane il dato delle differenze reti, che dà da pensare.

mario rossi

Ma guarda l unico che prevedeva il calo dell inter tra gennaio e febbraio ero io, memore di ogni stagione di inzaghi da quando allena. Per ora sembra sia riuscito a evitarlo, ma ricordo che non ha ancora vinto una cippa

Carlo

Non eri il solo anzi, per pura cronaca, eri passato inosservato oppure non ti avevo proprio preso in considerazione

roberto Isola

Rossi, mi perdoni, ma l’aver vinto o meno una cippa non cancella le sensazioni di gioco, di bellezza, di divertimento, ecc. Altrimenti a che pro guardare le partite, commentarle, ecc. Basta guardare i risultati finali. E per quello basta giocare al lotto. Adesso, visto l’orientamento ad aver ragione comunque, si concentri sull’Atletico Madrid, poi sulla prossima avversaria, e così via. A piacer suo. Ma si volge a guardare il futuro chi non sa vivere il presente, dicono.

Lorenzo

Analisi di un “pure” buttato ad mentula canis. Considerato che la Juve non è stata superata da altre squadre (l’Inter è avanti da mo), forse voleva dire “adesso è PURE pronta per farsi sorpassare dal Milan”, sottintendendo che poco fa ha perso il treno scudetto.
Ciò detto, che strana parola, pure. L’etimo sembra essere, non sorprendentemente, “puro, puramente”, ma l’uso non lo rispecchia manco per un po’.

Quattroquattronovetredue

Mettici l’accento sulla seconda sillaba, rende l’idea del gioco della Juve di Allegri.

Expo

La Juventus riesce a strappare un pareggio a Verona, rimontando due volte il risultato, prima dopo un eurogol di Folorunshuo (Kostic pigro a marcare) e poi dopo il raddoppio di Noslin (percussione dopo un tentativo di fallo della Juve con la difesa che resta a guardare).
Ormai Allegri è più preoccupato a dimostrare che ci capisce più lui di tutti, invece di fare giocare la squadra d’accordo alle caratteristiche dei giocatori.
Così, iniziamo la partita con: 
– Gatti terzino destro offensivo, che pesta la linea destra e cerca d’inserirsi in attacco
– Kostic terzino sinistro offensivo, al livello dei centrali, anche quando ha pienamente dimostrato che la fase difensiva non è cosa sua
– Cambiaso che si alterna con McKennie tra fluidificante destro e mezzala destra; alla fine, tanto si scambiano le posizioni, che giochiamo con uno in meno
– Danilo centrale difensivo, che ormai non supera più la metà campo
Dopo il 2-1 del Verona, Allegri si rende conto che la difesa a 3 non ha più senso, quindi inserisce Chiesa e Alex Sandro (sì, proprio lui, facendogli superare Trezeguet per presenze in bianconero!!), togliendo Gatti e Kostic.
Così, dopo l’immediato (e casuale) pareggio di Rabiot, la squadra si schiera con un 4-3-3 molto sghembo:
– Rugani e Danilo centrali (!)
– McKenni terzino destro (!!)
– Yildiz mezzala destra (!!!)
– Cambiaso esterno offensivo destro (!!!!) a fianco di Vlahovic
Dopo 10 minuti, si rende conto dell’equivoco tattico, e toglie Yildiz per Alcaraz.
La squadra sembra un po’ più equilibrata e pressa molto il Verona, anche se crea relativamente poco.
Il Verona invece si aggiusta e difende ben schierata, per ripartire velocemente e creare grattacapi alla Juve. Che soffre, anche perché al 84′ Danilo soffre una distorsione alla caviglia e rimane in campo praticamente fermo.
La Juve ci prova ma in dieci non può fare quello che non riesce neanche in undici, quindi alla fine difende il risultato.

In sintesi, capolavoro tattico di Allegri, che riesce a non far giocare praticamente nessun giocatore nel suo ruolo. Manca solo che metta Sczesczny terzino e le ha provate tutte.
Una squadra che non ha terzini, non ha creatori di gioco, ha solo centrocampisti di corsa, ha centroavanti che giocano isolati, non può andare molto lontano.
Peraltro, se hai alcuni giocatori promettenti (Yildiz, Iling, Alcaraz, Cambiaso, lo stesso Miretti), magari è meglio farli giocare nel ruolo che conoscono invece di metterli dove non sono abituati.
Apparentemente, ad Allegri piace mettere i giocatori affastellati a pestarsi i piedi, soprattutto sulle linee laterali.
Entrare in area avversaria è vietato, meglio lasciare solo il centroavanti a lottare con 2-3 centrali da solo!
Ma tanto Allegri prende 9 milioni…

Waters

Vabbè, devi essere più sintetico, più televisivo, ci vogliono più orpelli- come faccio io – mi dispiace non ti ho letto…sveglia anche perché di calcio qualcosa capisci

Salud

Expo

Devo iniziare il commento descrivendo quello che ho mangiato?
/s

Waters

Certo,così catturi l’attenzione del lettore…..ora ti insegno

Ieri sera mentre mi trovavo da Don Julio a Buenos Aires – Il ristorante preferito di Messi,purtroppo aveva cenato proprio qualche ora fa- con Luciano Benetton a parlare di affari, abbiamo iniziato con uno splendido carpaccio di pomodori invernali con enpanadas, ed una meravigliosa parrilla, il tutto accompagnato con Malbec selezione Javiet Zanetti…

Salud

Mordechai

In realtà, pizzetta margherita, bruschetta e peroncino sfiatato sotto casa?
🤕😃😃

Waters

Niente peronino solo un bel femorino…

commentanonimo

Prestazione indecente per il poco che ho sentito. Non ho piu’ Dazn. Se hai 4 prestazioni cosi o hai UN mister da prendere a calci nel sedere o hai giocatori che valgono poco o tutti e due.

Bob Aka Utente11880

Non sono affari miei ma … Ho la sensazione che la tanto attesa (e inevitabile) “rifondazione juventina” sia avvenuta o stia avvenendo non al meglio. Tanti giovani promettenti non devono avere a fianco solo giocatori di valore (es. Vlahovic) ma una o più figure carismatiche, i c.d. “Senatori”, che fanno da esempio, li guidano in campo e fuori, li aiutano a consolidarsi nella squadra, a non perdersi d’animo ecc. Non so, un Chiellini, un Buffon ecc.
Chi nella Juve di oggi svolge questo ruolo ? Non stiamo parlando di un gruppo “ricambiato” ma anche lasciato solo ? A maggior ragione se l’allenatore ha idee un po’ confuse ?

commentanonimo

Non sono neppure affari miei a dirla tutta Bob Aka…🤣, è più una tara di mente appassionarsi per qualcosa che ti fa dannatamente incaxxare. Comunque verissimo che oggi non c’è un giocatore uno che abbia quella base caratteriale e carisma da guidare nella difficoltà. Se poi ci pensi, se hai in squadra un ludopatico ed uno che nella migliore delle interpretazioni si riempie di integratori e ascolta gli stregoni l’ambiente non deve proprio essere dei più sani. Il crollo a Milano contro un Inter comunque fortissima, quanto in termini assoluti lo scopriremo a breve, ha semplicemente svelato la debolezza psicologica di finti campioni, si pensi ad uno che non cito che dovrebbe spaccare le partite ed in realtà non lo fa quasi mai. Fallimentare il mercato di gennaio pure, Kean rimane, e non arriva un centrocampista serio. In ogni caso se si rimane nelle prime 4, l’annata è comunque positiva, buffo che i giocatori siano così fragili da non arrivarci.

Bob Aka Utente11880

Caro C.A. innanzi tutto se oggi questa passione ti fa incazz… fino a poco tempo fa ti ha fatto godere, quindi può anche andare bene così … non è una “tara” …
Riguardo il rinnovamento: innanzi tutto ha coinvolto non solo la squadra ma anche la società (meglio, dirai magari tu, però è un piccolo trauma anche quello) e poi cosa ha comportato il rinnovamento ? sostituire gente come CR7, Chiellini, Bonucci, Buffon, Mandzukic ecc. (anche se non in un colpo solo) non è facile, casomai poteva essere gestito meglio.

Mordechai

Giuro che sto ad un pelino dal dimettermi da tifoso juventino.
Fino a quando sto coglione non andrà via.

Bob Aka Utente11880

Secondo una mia personale teoria, è più frequente cambiare fede religiosa che calcistica: ti torna ?

Modifica il 1 mese fa da Bob Aka Utente11880
Mordechai

Non so, sono a-religioso

Carlo

Ho incontrato Allegri in terrazza Mascagni e mi diceva le stesse cose di te ma lui non si dimette (per nostra fortuna)

Modifica il 1 mese fa da Carlo
Mordechai

Tu al massimo incontri il kebabbaro sotto casa mentre fai la spesa al Lidl.

Carlo

Ammazza che brutte offese classiste.
Apparterrai mica a quella famiglia di pidocchi miliardari torinesi che stanno litigando per spartirsi altri miliardi ?
Ciao prezzemolino ultimoparolista tuttologo del blog

Modifica il 1 mese fa da Carlo
Mordechai

A nanna, gnocco, che domani c’hai scuola.

commentanonimo

… Ma se mi permetti hai ragione al 50%. A me sembra che i problemi societari siano più grossi di quelli dell’allenatore. Rimango della idea che però il vero problema della Juve tutto nasce dall’affare sbagliato CR7 e la perdita di Marotta. Il problema della Juve è inoltre rifondare nella necessità di entrare tra le prime 4. Poi la società paga l’attacco durissimo di FIGC e UEFA e la esclusione dalle coppe, che ha la sua vera ragione nel caso Superlega, secondo me. Difficile pensare i “giudici” fossero seri ad attaccare per antisportività la Juve con squadre come l’Inter piene di debiti e plusvalenze a manetta in tutta la A. Oggi l’Inter rappresenta (almeno nella superficie, sotto con la proprietà cinese non credo proprio, ma non credo convenga a nessuno oggi indagare, neppure alla Juve) il calcio pulito italiano nel mondo, e regge il peso della serie A. In sintesi, Allegri conta poco poco, dammi retta in questo gran casino, non c’è un piano B con questa pressione e questi giocatori strapagati e mediocri. Addà passà a nuttata.

Modifica il 1 mese fa da commentanonimo
carta vetrata

perfetto commentoanonimo: i problemi societari son più grossi del problema allenatore. Ancor prima di CR7 e del’addio di marotta, tutto nasce dalle decisioni di Agnelli, un velleitario e gran confusionario, ad essere buoni. Adesso, il problema lo ha risolto Elkann, ma state ancora all’inizio del guado, e l’attuale management è solo un interim; un commissariamento straordinario, come Allegri in panchina, inutile dargli adosso più del dovuto. E non può essere Giuntoli, ottimo uomo mercato, a risolvere i problemi societari. Serve una testa pensante, e finora non si vede. Adda passa a nuttata, esatto, più ci si agita in questa fase e peggio è. in questo senso bene fa Allegri a svelenire, cos’altro dovrebbe fare, dimettersi o andare all’arrembaggio? Sa che è vitale il quarto posto e quello mirerà. Se non lo raggiunge saranno casini grossissimi, roba che non ci si rialza più. Quindi ritarare le ambizioni e stare buonini.

Carta vetrata

La terza, amico, la terza risposta è quella giusta. La mossa giusta era stata di licenziarlo 4 anni fa, quella sbagliata di ripartire da Pirlo, un aspirante stregone, e da Sarri, incompatibile con l’ambiente. La mossa giusta era prendere Inzaghi, che fu contattato da Marotta, ma scartato dall’incompetente, che riteneva Pirlo un genio. E l’organico non è la miniera di plusvalenze che si lascia intendere. Però niente fasciarsi la testa, dopo un ciclo vincente ci vogliono anni di digestione. Imparare a perdere, senza polemiche pretestuose. Si impara dai migliori, oggi è l’Inter. Rimessa in piedi da Marotta, che ha portato il meglio della sua esperienza Juve, anche di mercato, sublimandola. Ha avuto anche il culo, Marotta, di poter operare con una proprietà assente, i cinesi, invece che con un invidioso.

Bauscia

Marotta voleva Allegri, Inzaghi fu un ripiego.

roberto Isola

ha avuto culo anche in questo, Marotta, nessuno è perfetto. Buon per l’Inter che ha evitato Allegri. Ripiego? anche Thuram è stato un ripiego da Lukaku, guarda te. Ma Inzaghi faceva giocare bene la Lazio, forse con un pò troppa leggerezza e supponenza, difetto confermato al primo anno di Inter. Ma pare aver imparato la lezione, è un ragazzo intelligente. Poi, se è vero che con l’Inter non si sa mai come va a finire ed è capace della qualunque, è anche vero che da l’impressione di uno squadrone. Può perdere, certo (e lo ha fatto) ma se decide di vincere, può diventare ingiocabile. Anche per il City, e s’è visto.

Carta vetrata

Lo vedi che ha avuto culo?

153
0
Cosa ne pensi? Lasciami un commentox
()
x