Juventus - Sassuolo 3-0, in gol Di Maria e Vlahovic

1a GIORNATA – ⚽ – Rientra, per ora, l’allarme Juventus: Di Maria e Vlahovic rilanciano la squadra in campionato. Sono loro le principali scommesse della stagione: l’argentino ha dato brillantezza ed efficacia al gioco, il centravanti sembra aver ritrovato la grinta e l’entusiasmo perduto. In più non è stato preso nemmeno un gol, che per Allegri vorrà indubbiamente dire molto dopo lo shock dei gol incassati dall’Atletico Madrid. Ora però bisogna stabilire quale sia la vera Juve: se questa o quella del precampionato. – ⚽ –  Anche il Napoli è in parte una sorpresa: i cinque gol di Verona forse dicono che la squadra di Spalletti e De Laurentiis non è in fase di smantellamento ma di trasformazione e il georgiano Kvaratskhelia potrebbe essere veramente la nuova star. – ⚽ -Tutte le big hanno vinto, il campionato per ora ci ha dato indicazioni molto scontate. Però se dovessi dire quale sia la squadra in pole position, o meglio avanti alla prima curva…, scelgo il Milan

SERIE A 2022-2023

1a GIORNATA

Sabato 13 agosto 2022

Milan – Udinese 2-2

(2′ Becao M, 12′ Hernandez rig. M, 15′ Rebic M, 45’+4 Masina U, 46′ Brahim Diaz M, 68′ Rebic M)

Sampdoria – Atalanta 0-2

(26′ Toloi A, 90′ Lookman U)

Lecce – Inter 1-2

(2′ Lukaku I, 48′ Ceesay L, 90’+5′ DUMFRIES I)

Monza – Torino 1-2

(43′ Miranciuk T, 66′ Sanabria T, 90’+4′ Mota)

Domenica 14 agosto 2022

Fiorentina – Cremonese 3-2

(16′ Bonaventura F, 19′ Okereke C, 34′ Jovic F, 68′ Bonaiuto C, 90’+5′ Mandragora F)

Lazio – Bologna 2-1

(38′ Arnautovic B, 68′ De Silvestri aut. L, 79′ Immobile L)

Salernitana – Roma 0-1

(33′ Cristanza R)

Spezia – Empoli 1-0

(31′ Nzola S)

Lunedì 15 agosto 2022

Verona – Napoli 2-5

(29′ Lasagna V, 37′ Kvaratskhelia N , 45’+3” Osimhen N, 48′ Henry V, 55′ Zielinski N, 65′ Lobotka N, 79′ Politano N)

Juventus – Sassuolo 3-0

(26′ Di Maria J, 43′ Vlahovic rig. J, 51′ Vlahovic J)

CLASSIFICA

Napoli, Juventus, Milan, Atalanta, Fiorentina, Inter, Lazio, Torino, Roma, Spezia 3, Cremonese, Bologna, Lecce, Monza, Empoli, Salernitana, Udinese, Sampdoria, Verona, Sassuolo 0.

PROSSIMO TURNO

2a GIORNATA

Sabato 20 agosto 2022

Torino – Lazio 18.30

Udinese – Salernitana 18.30

Inter – Spezia 20.45

Sassuolo – Lecce 20.45

Domenica 21 agosto 2022

Empoli – Fiorentina 18.30

Napoli – Monza 18.30

Atalanta – Milan 20.45

Bologna – Verona 20.45

Lunedì 22 agosto 2022

Roma – Cremonese 18.30

Sampdoria – Juventus 20.45

****

Dare a Cesare quel che è di Cesare. Nessuno si aspettava una Juve così, e per una volta non si può dire che non abbia fatto spettacolo. Chiusa la prima giornata di campionato bisogna stabilire adesso se i gol di Di Maria e Vlahovic che la Juve ha rovesciato nella porta del Sassuolo, non certo una squadra banale, anzi, sono il segno di una nuova ripartenza della Juventus stessa o sono un caso. E dobbiamo anche stabilire se la Juve vera è quella che abbiamo visto nel deludente precampionato o al contrario è proprio questa la squadra che società e Allegri vanno cercando da tempo. Non propenderei per la casualità, ma nemmeno mi farei folgorare da una Juventus che a occhio – dopo 90 minuti di campionato – sembra essere stata la migliore delle lotto delle big.

Detto che centrocampo e difesa non sono ancora giudicabili e che il mercato è ancora in corso, con  Arrivabene & C pronti a portare a termine qualche altro colpetto, fossi juventino mi prenderei tutto il buono della prestazione di Vlahovic che pare uscire dall’ultima fase di depressione e anzi gioca con una grinta e una cattiveria notevoli – attenzione però che l’egoismo non lo logori piano piano – e soprattutto l’entusiasmo e la voglia di giocare e di divertirsi di Di Maria. L’argentino verticalizza molto il gioco sull’esterno del campo, ha qualità che certo non possiamo scoprire oggi, dà al gioco quella freschezza, velocità ed allegria che spesso la Juve sembra perdere. Insomma fa la differenza e soprattutto se ne giova molto Vlahovic, cui apre spazi notevoli e fornisce occasioni in più.

Forse, tirando le somme, bisognerebbe semplicemente dire “buona Juve” per non costruire sopra il 3-0 dei bianconeri al Sassuolo un castello troppo grande, però il contrasto con il passato stavolta è stato evidente.

Rispetto ad altre la Juventus ha tenuto intatta la porta, Allegri sicuramente apprezzerà la ritrovata determinazione difensiva. Il Napoli poco prima ne aveva fatti cinque al Verona, incassandone però due. Cinque gol di cinque giocatori diversi – tra cui il tanto atteso Kvaratskhelia – tutto sommato parlano di una squadra più tonica e in trasformazione non in fase di smantellamento.

Breve considerazione alla Catalano: hanno vinto tutte, nemmeno mezza sorpresa, le indicazioni del campionato sono veramente molto scontate. Su questi gol ferragostani non possiamo costruire quasi nulla. Però se dovessi pronunciarmi su quale squadra sia in pole position direi il Milan. Questa ve la lascio così, senza farci troppe inutili chiacchiere sopra.

***

Ciao a tutti, invito caldamente ognuno a iscriversi ai canali social di Bloooog! e ai miei personali, così da facilitare i contatti interpersonali e poter anche guardate video, ascoltare audio, leggere notizie e commenti, poter meglio parlare anche di altri temi nel nostro Bar Sport.

  Un caro saluto Fabrizio Bocca

SOCIAL BLOOOOG!

WHATSAPP BLOOOOG! (numero dedicato)

+39 351 7262156

Facebook logo per sito Bloooog!

FACEBOOK / BLOOOOG!

https://www.facebook.com/www.bloooog.it

FACEBOOK / FABRIZIO BOCCA

https://www.facebook.com/fabrizio.bocca.33

Instagram per Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

INSTRAGRAM/ bloooog_barsport

https://www.instagram.com/bloooog_barsport/

INSTRAGRAM/ FABRIZIO BOCCA

https://www.instagram.com/f.bocca/

Twitter per Bloooog!

TWITTER/ FABRIZIO BOCCA

https://twitter.com/fabriziobocca1

Youtube logo per Bloooog!

CANALE YOUTUBE/ FABRIZIO BOCCA

https://www.youtube.com/channel/UCOIa8A0H4LBfnkYyzQuZsHw

Bloooog! il Podcast su Sprekaer

BLOOOOG! IL PODCAST SU SPREAKER

***

 

Seguimi anche su:

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
322 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

Il dubbio (ex un cartone tutto da ridere; ex-ex Ol

Bremer: “Ci chiede tanta concentrazione perché poi là davanti la risolvono”.

C’è bisogno di dire di che razza di inetto parlava?

Modifica il 1 mese fa da Il dubbio (ex un cartone tutto da ridere; ex-ex Ol
CoCa1969©

Il campionato è tornato, finalmente; per uno come me che non segue il calciomercato ma guarda le squadre quando sono “finite” però è un problema, perché è vero che il campionato è iniziato ma è altresì vero che il calciomercato non lo è.
E così si rischia di vedere in campo un giovane 22enne grande promessa le prime giornate con una maglia neroverde e le seguenti con una azzurra; così come si attendono ancora gli arrivi di… beh, di altri.

Ma tant’è: la tanto bistrattata serie A è di nuovo qui e noi con lei, tramite il nostro Bloooog! a seguirla ancora, sempre, nonostante tutto.

E allora…beh, innanzitutto un buon campionato a mister Pioli ed il suo clone in panchina (almeno, vestitevi diversi santi numi!), sperando almeno di smontare la tesi – per alcuni – che ci accosta al Leicester e fare qualcosa di buono ancora. Tipo acquistare giocatori del Belgio con nomi pronunciabili.

Buon campionato ad Inzaghino (chissà quando si toglierà quel diminutivo) ed alla sua Beneamata; riuscirà nell’intento di tornare sul gradino più alto dopo l’abbandono di ‘Ndonie? Se non succederà, spiaze.

Buon campionato al buon Acciuga per antonomasia, estensore dl “horto muso”, a detta di tanti del non-gioco, che però è sempre lì pericoloso come pochi; forse solo la madre di Rabiot lo è altrettanto.

Buon campionato al pensionato lusitano; no… non parlo del tizio che (ovunque vada) indossa la casacca numero 7, ma del coach calcistico forse più famoso al mondo e probabilmente non a caso: José Mário dos Santos Mourinho Félix che ogni settimana si fa cucinare il bollito e… se lo mangia.

Buon campionato a sor Spalletti, che ha i due compiti più ardui di tutti: imparare a pronunciare i nomi dei suoi giocatori per farsi capire da loro e – soprattutto – gestire il suo presidente.

Buon campionato al Comandante Sarri che aspira ad avere un posto al sole che non sia su Rai3 (e magari un portiere che faccia il portiere, per esempio).

Ed un buon campionato particolare all’accoppiata di ritorno Berlusconi & Galliani: per quanto mi riguarda un deja vù mica da ridere…

Buon campionato a tutti.

2010 nessuno

Buon tutto a te CoCa, speriamo proprio di deludervi a voi cuginastri 😄 a cominciare dalla Supercoppa. Ma scherzi a parte, e per i tifosi che meritano,come te ed altri, non posso che rinnovare i complimenti alla tua società sportiva che i giovani talenti li fa giocare,mentre la nostra è costretta a venderli per fare cassa.

Luc 68

Scusa e un bentornato al Lecce in serie A pronto a far sgarbi in quantità?
😂😂😂😂

il ghiro

Prima di Torino – Lazio
Sembra che la Lazio confermerà la formazione schierata col Bologna, ovviamente col Provolone in porta, quindi ancora i due ‘alini’ Lazzari & Marusic (ali schierate a terzini), il ‘terzale’ Patric (terzino schierato centrale) a fianco di Romagnoli, in panca Casale e Gila, conferma per Cataldi e Basic, quindi panca per Marcos Antonio, il Mago e Vecino, e ancora conferma per il Pipe e lo Zac, in panca stavolta Pedro e Cancellieri. Io contro i tori avrei schierato più spagnoli, matadores per vocazione (leggi Luis Alberto, Pedro e anche Gila). Poi durante l’incontro forse il Comandante si ricrederà e si correggerà.
Il Toro di Juric, che ha vinto autorevolmente a Monza, ha perso Bremer, ma lo ha sostituito con un giovane lanciere, tale Schuurs, un bestiolone di un metro e 93 cm, che forse sarà schierato già contro di noi. Sicuri presenti invece altri due nuovi granata, il potente serbo Radonjic ed il solido croato Slavic, assente invece il pericoloso Miranchuk. Anche nel Toro tanti altri neoacquisti (Bayeye, Garbett, Adopo, Ilkhan, Lazaro, Wade) vanno in panca, da cui Juric potrà pescare a partita in corso. Formazioni e convocati:
TORINO (3-4-2-1): Milinkovic-Savic; Djidji, Buongiorno, Rodriguez; Singo, Lukic, Ricci, Aina; Slavic, Radonjic; Sanabria. All. Juric. A disp: Berisha, Gemello, Schuurs, Bayeye, Segre, Adopo, Pellegri, Ilkhan, Linetty, Lazaro, Wade, Garbett. 
LAZIO (4-3-3): Provedel; Lazzari, Patric, Romagnoli, Marusic; Milinkovic-Savic, Cataldi, Basic; Felipe Anderson, Immobile, Zaccagni. All. Sarri. A disp.: Adamonis, Magro, Hysaj, Gila, Casale, Kamenovic, Radu, Vecino, Marcos Antonio, Luis Alberto, Kiyine, Bertini, Pedro, Luka Romero, Cancellieri, Raul Moro. 
Arbitrerà la partita il romagnolo Piccinini, al VAR l’abruzzese Di Paolo.

L'ESORCISTA

Ma chi è questo Sergio Vessicchio?
Ha scritto un pezzo pesantissimo sull’Inter.

monica

oltretutto ha scritto una castroneria,cioè che lukaku ha oltre 31 anni! 🙁

monica

uno radiato dall’albo dei giornalisti che scrisse cose tremende su firenze e i fiorentini, e il sindaco nardella lo ha denunciato per diffamazione perchè il troppo è troppo!

2010 nessuno

E chi poteva essere a scrivere quelle castronerie se non un soggetto simile? Capace sia anche della destra , la mano nello sparare le fake è quella tanto.

alberto_ol

Sul sito agropoli news di cui dovrebbe essere direttore viene definito come:
Sergio Vessicchio blogger, youtuber, social media manager attivo per stampa televisiva, carta stampata, siti web, opinionista televisivo, presentatore, conduttore.

Dirige anche un blog di notizie sulla juve.

E’ stato radiato dall’ordine dei giornalisti per aver indirizzato frasi sessiste a un guardalinee donna.

Partecipa ogni tanto al programma la zanzara di cruciani.

E’ stato denunicato dal comune di firenze per una serie di insulti alla città e ai suoi abitanti.

Da juventino dico che di tifosi del genere ne farei volentieri a meno (per andarci piano).

2010 nessuno

Si ma con la Juventus non ha niente a che fare questo.

L'ESORCISTA

Ah! Praticamente uno Sgarbi dei poveri.

Il mattino ha loro in Bocca

E’ stato radiato dall’ordine dei giornalisti per aver indirizzato frasi sessiste a un guardalinee donna…più sottile, pungente e sarcastico di cos’ non avresti potuto scriverlo. geniale.:-))

nirula's

La Segreteria di Marcell Jacobs precisa che, in preparazione della staffetta 4 x 100, era stato chiesto il supporto dello staff dei preparatori tecnico atletici della Juventus.

Carlo

Ma Jacobs chi? Il campione europeo dei 100?

cipralex

In effetti il mercato del Napoli si è fatto piuttosto interessante negli ultimi giorni e spinge il Milan o la Roma fuori dai quattro. Vedremo.
Rabiot se lo metti fuori rosa senza motivo ti fa pure causa e giustamente aggiungo io…….cmq, in barba al progetto giovani, la Juve prende Mancini…….in barba al Milan…….

C'era una volta il calcio

Un altro che si interessa troppo del Milan…ti rode forse che abbiamo in rosa qualche giovane interessante?

Modifica il 1 mese fa da C'era una volta il calcio
2010 nessuno

A me Invece non rode, però ho una sana invidia perché noi i nostri giovani talenti, tra i migliori in assoluto in Italia, siamo costretti a venderli per fare cassa…

Leo 62

Più che altro gli rode che i nostri sono buoni e i loro no…

Sergiod

L’edizione torinese de La Repubblica fa il punto su un giovane talento che sta per prendere la Juventus: si tratta di Tommaso Mancini. Accordo chiuso per 2 milioni con il Vicenza che ne detiene il cartellino, resta però da trovare l’intesa con la famiglia del giocatore. Per il quotidiano la commissione è quantificata in circa 2 milioni di euro.

Quanto avrei desiderato un figlio che fosse tanto bravo a giocare a pallone! 😁

 

Carlo

Beh, questo Mancini non deve essere così bravo, visto che, pur essendo più giovane di Casadei e con più esperienza (una ventina di partite in serie B), costa un decimo

rd1959

Caro Sergio, hai ragione da vendere. Sembra un mondo impazzito, del tutto fuori controllo. Questo Mancini è un ragazzino, sarà anche bravissimo non lo metto in dubbio, ma a quell’età resta comunque una scommessa. Lo aveva praticamente preso il Milan, che poi ha saggiamente deciso di lasciarlo andare a causa delle esose pretese della famiglia. Da questo punto di vista la gestione delle risorse da parte della società è a mio avviso corretta, che si parli di un ragazzino come questo Mancini, di Donnarumma, di Calhanoglu o di Kessiè.

Un tempo un ragazzino che veniva preso in considerazione da un club importante della serie A avrebbe fatto la gioia della sua famiglia, che poteva sperare in un futuro luminoso e ricco di denari e soddisfazioni. Oggi il ragazzino interessa un club importante e la famiglia bussa subito a quattrini. Fa male la Juventus a cedere a queste richieste, perché una lezione a questi genitori, e a tanti come loro, farebbe un gran bene.

Spero ti sia finalmente ripreso completamente.

Sergiod

Caro Rd mi sono ripreso, grazie a Dio. Non è stato facile, il Covid è una bestia malefica, ho impiegato 5 mesi ma ora sono guarito davvero. Grazie!

tom

Alla fine costerà non più di quattro milioni. Ottima cifra per un giovane di cui si parla un gran bene, e non da ieri. Al contrario, lo sconosciuto Casadei (meme a parte), è costato a Chelsea 15+5. Misteri.

ConteOliver

Casadei è il Rovella intErista
Per prendere Lukaku senza che il Chelsea facesse troppo rosso in bilancio era necessaria una supervalutazione dell’usato
Ma a questo punto l’iInter doveva rientrare di qualcosa, e qui un Casadei fa comodo.

La Juve ha fatto lo stesso.
Il Genoa si prese due mezzi bidoni della Juve, pagandoli una cifra assurd, che è stata loro restituita tramite la supervalutazione di uno svincolato come Rovella, che potevi prendere a zero dopo 5 mesi e che comunque hai lasciato al Genoa in prestito
Finanza creativa…

Mordechai

Nessun mistero, i + 5 sono per l’orchestra.

Rosario Frattini #A56

Napoli , nella sua lunga storia, non ha mai conosciuto feroci contrapposizioni di tipo politico-ideologico, come fra Guelfi e Ghibellini o simili. Lo stesso scontro fra giacobini e sanfedisti Lazzari vide una sparuta minoranza civile sopraffatta da una plebaglia largamente maggioritaria in città. L’ insurrezione anti unitaria che seguì alla proclamazione del Regno d’ Italia non coinvolse minimamente la città, il cosiddetto “ brigantaggio” fu un fenomeno che vide protagoniste e teatro di azione le province, anche se magari vicine alla metropoli, come L’ alto casertano o il Cilento. L’ antifascismo fu fenomeno marginale e minoritario che coinvolse fortemente solo ceti intellettuali già sparuti di loro, avendo le classi dirigenti cittadine, sociali, economiche e politiche, rapidamente preferito accordarsi col fascismo che comunque profonde radici in città non le aveva. Forse gli scontri di piazza, e la divisione, fra monarchici e repubblicani subito dopo il referendum istituzionale furono qualcosa di molto sentito e vissuto fra i napoletani.
Questo per dire che trovo inspiegabile ed un po’ paradossale che una città ed un popolo da sempre portati alla mediazione ed alla fuga dai conflitti, si divida, con ferocia e con toni da guerra santa , sulla figura e sul ruolo del presidente della sua squadra di calcio, peraltro molto amata, almeno a parole.

Tiziano

Sullo scontro repubblica-monarchia di mio posso dire che la mia bisnonna, unica con simpatie monarchiche in famiglia, ha “votato” il Re fino alla sua prematura scomparsa (metà anni ’70).

Modifica il 1 mese fa da Tiziano
Carlo lll

Parl’ e pallon , sient a mme, ca storia e Napule nnun e cosa tojia.

Rosario Frattini#A56

Di sicuro scrivere in Napoletano non è per te. Eppure non è difficile procurarsi buoni testi di sintassi e ortografia napoletana . Ti consiglio quelli di Renato De Falco.
A Port’ Alba ne trovi quanti ne vuoi. Sempre se sai dov’è sia Port’ Alba.

Mordechai

Non lontano, se ricordo bene, da Piazza Dante, praticamente in cima alla strada in salita che porta a Piazza Bellini, regno delle bancarelle di libri.
Giusto?
😊

Carlo lll

Io sarò scarso nella lingua Napolitana, ma tu lo sei nella storia della nostra città .

variante del dragone

riparte la CL:Juventus Women-Racing 4-0

d9d9

Agli Europei Master di Badminton ha brillato Antonio De Pasquale!!!

mtb

Bizzarrie del mercato dall’angolo di osservazione della Juve:

1 – Rabiot non vuole andare allo United per meno di sei o milioni all’anno, allora quelli si offendono e prendono Casemiro (!) per 60 milioni al Real e 20 milioni/anno al giocatore. Domanda: ma se avevano i soldi e l’accordo col giocatore per prenderlo, perché diamine hanno perso tempo con Rabiot, col rischio che gli dicesse di si?

2 – Aouar è a quanto pare da anni un obiettivo. Adesso pare che cambi squadra perché qualcuno offre 15 (!) milioni per il cartellino. Col centrocampo che abbiamo, non troviamo 15 milioni per prendere un giocatore che in tempi di vacche grasse veniva valutato 50, col rischio di tenerci Rabiot?

Vipe

Senza contare che Aouar darebbe il giusto equilibrio alle consonanti di Szczesny …

tamarrogigante

Vabbe

CoCa1969©

@Vipe, una delle battute più belle mai lette qua dentro.
Solo applausi.

rd1959

Molto vero. Il buon Vipe è uno degli utenti più arguti del blog. 👏👏👏👏

shnirele

… questa mi ha fatto molto ridere.

tom

Hai vinto tu. 😂

Quattroquattronovetredue

Vorrei averla scritta io. Chapeau!

Leo 62

Molto carina ma qua dentro è stata letta almeno altre tre volte…

tamarrogigante

E invece l’ho scritta io

malandragem

Lmao, Vipe sei un mito 🔝

il ghiro

Ragazzi, ma che estate è mai questa? Oro europeo a Gimbo Tamberi, dopo quello di Marcel Jacobs, e dopo le tante medaglie del nuoto al Foro Italico. Piccoli italiani crescono…

nirula's

E’ anche l’estate del fallimento della 4 x 100. Nulla in confronto con i trionfi nel nuoto e nell’atletica di Jacobs e Tamberi ma pur sempre un fallimento.
Patta, Desalu e Tortu sono pregati di rivelarci quale combinazione astrale ha consentito loro di diventare campioni olimpici.
O no?

monica

ma veramente non c’erano gli stessi che hanno vinto l’olimpiade

Mordechai

Fallimento già scritto, visto che a parte il pischello Patta, già di suo il meno competitivo del quartetto di Tokio, mancavano la bellezza di tre titolari su quattro, sostiuiti da tre esordienti.
Che si pretende? A parte (forse) USA e Giamaica, nessu paese credo abbia più di quattro o cinque velocisti di livelli mondiale e…intercambiabili.

Leo 62

L’unica combinazione è che a Tokyo c’erano tutti e tre insieme a Jacobs che ieri non c’era…

R.T.

Decisamente no! In batteria degli atleti che nomini c’era solo Patta con altri 3 volonterosi bravi ragazzi ma una spanna sotto di loro….
Io ci metto anche un po’ di sfiga ..( i Turchi sono arrivati in finale al posto nostro dopo un ricorso).
Poi ci metterei anche il calendario compresso che ha fatto si che la batteria fosse programmata lo stesso giorno della finale di Tortu e il fatto che Desalu avesse corso ieri la semifinale dei 200…. e ci metto anche anche la pioggia che ha consigliato a Jacobs ( giustamente secondo me) di non rischiare ulteriori infortuni.
Quindi a mio modo di vedere non è stato assolutamente un fallimento… una delusione si, ma è lo sport.
Ps. Sono riuscito a modificare il post dopo aver appena visto la finale 200 metri : non so se Tortu avrebbe vinto il bronzo facendo la semifinale stamane

Modifica il 1 mese fa da R.T.
mario rossi

E altri italiani, meno piccoli, rosicano da bestie.

Modifica il 1 mese fa da mario rossi
Luc 68

Grandissimi

EroAdAtene

Quelli sono atleti veri, e non hanno mamma Rabiot a gestirli…

Il dubbio (ex un cartone tutto da ridere; ex-ex Ol

Il Napoli ha fatto le cose giuste, credo sorprenderà.

Anche perchè ha un ottimo allenatore

Tersa

Con gli acquisti di Simeone, Ndombele e Raspadori, il Napoli ha fatto un capolavoro. Ha venduto (o non ha trattenuto) giocatori con il meglio alle loro spalle e ha preso calciatori con un grosso potenziale.
ADL ha preso giocatori forti anche se poco conosciuti. Quello che più colpisce è l’acquisto del 22enne Raspadori. Un giocatore considerato tra le più interessanti promesse del calcio italiano che le squadre strisciate non hanno avuto la forza di prendere.
Comunque, il punto da sottolineare non sono gli acquisti del Napoli, ma la meraviglia che accompagna sempre il Napoli. Una società che da più di 10 anni è tra le prime squadre del calcio italiano, e senza speranza da tanti osservatori viene costantemente raccontata come se fosse una compagnia di dilettanti.
Andrebbe studiato con molta attenzione lo scetticismo e la superficialità dei commentatori che hanno analizzato (?) la profonda trasformazione fatta dal Napoli con il mercato di quest’anno, sia in termini di uomini sia di budget.
Temo che le tante scalette che mettevano il Napoli a stento tra il quinto e sesto posto dovranno essere “leggermente” riviste. A dispetto dei tanti intenditori, questo mercato conferma ancora una volta che il Napoli è tra le società più solide e con le maggiori prospettive della serie A.
Buon campionato a tutti.

Trebaffetti

sono d’accordo, ottima campagna acquisti. Secondo me potrebbe essere un po’ fragile in difesa rispetto alle altre, ma magari arriva ancora qualcuno di forte.

ConteOliver

Per quanto mi riguarda ho sempre sostenuto che ADL, con tutti i suoi difetti sotto il profilo strettamente sportivo (le esternazioni ad minchiam e le fughe in motorino sfanculando tutti le ricordiamo bene), dal punto di vista manageriale ha fatto del Napoli un capolavoro.
avrà toppato un paio di annate in quasi 20 di presidenza.
prima Marino, poi Bigon ora Giuntoli, lavorano tutti molto bene e portano incassi senza quasi mai indebolire la squadra.
sugli allenatori si potrebbe fare meglio che attaccarli ad ogni minimo scricchiolio, ma insomma, nessuno è perfetto.
in definitiva i complìmenti a lui e ai suoi collaboratori sono d’obbligo, perchè negli ultimi 15 anni ha tirato su qualche buon trofeo senza mai doverci rimettere un euro, anzi!

Modifica il 1 mese fa da ConteOliver
tom

“(le esternazioni ad minchiam e le fughe in motorino sfanculando tutti le ricordiamo bene)”

Per non parlare della partecipazione all’assemblea di lega col covid.

Carlo lll

Il discorso sarebbe troppo lungo e dovrei lasciare su questo post una lenzuolata che non finisce più, a discapito dello spazio altrui. Sulla considerazione generale , o meglio sulla percezione che si ha dall’esterno, scontiamo il fatto di essere una realtà marginale rispetto alle strisciate del nord e alla Roma stessa. – Roma, che viene inserita ogni anno tra le prime ( come il prezzemolo) , quasi sempre davanti al Napoli, sol perché è la squadra della capitale con tutto quello che ne consegue in termini mediatici e strutturali-
Questo porta inevitabilmente a essere un competitor diretto di queste realtà calcistiche , con mal di pancia connessi.
Sull’agire stesso della società ( nella fattispecie ADL) , mi sono sempre espresso favorevolmente, anche a costo di litigate feroci con amici e parenti ( si fa per dire!😉) perché il personaggio è divisivo , narcisistico e trachant , ma è il migliore che ci sia potuto capitare dopo i disastri del dopo- Ferlaino.
Venendo al Napoli, quest’anno mi sono sbilanciato ancora di più, sia per le ragioni da lei elencate , ma soprattutto dall’intervento pesante che si è fatto in attacco alle spalle del Nigeriano. È stato quello il motivo principale del mancato scudetto dell’anno scorso : il campionato mediocre delle punte di contorno a Osimhen .

EroAdAtene

Oddio…. ADL aveva Ancelotti e lo ha sostituito con Ringhio….

Carlo lll

Nessuno è infallibile. Neanche Ancelotti..

Nessuno 3

Ciao a tutti. Allora, facciamo un po’ di ordine in casa Napoli. La squadra azzurra ha perso, messi in ordine di ruolo, fior di giocatori, ossia:

Ospina (34 anni, fine contratto, non ha voluto rinnovare ed è andato in Arabia), Malcuit (31 anni, fine contratto, il Napoli non gliel’ha rinnovato ed ora è senza squadra, per il momento, di certo non era un titolare), Koulibaly (31 anni, venduto al Chelsea, se ne è andato di sua volontà, attualmente uno dei più forti difensori centrali al mondo, grande perdita, lo rimpiango), Ghoulam (31 anni, purtroppo anche lui ai margini della squadra, fine contratto e ancora senza squadra), Fabian Ruiz (26 anni, non è ancora andato via ma è come se lo fosse, non vuole rinnovare, non mi dispererò per lui), Mertens (35 anni, il marcatore assoluto della storia del Napoli, fine contratto, non ha voluto rinnovare nonostante il grande amore dichiarato, ora al Galatasaray), Insigne (31 anni, il secondo miglior marcatore della storia del Napoli, napoletano, fine contratto, anche lui, nonostante l’amore, non ha voluto rinnovare, ora al Toronto). L’età media dei partenti è di 31,28 anni (con Fabian, senza Fabian sarebbe 32,17).

Gli arrivi sono stati solo ( 🙁 ):

Navas (35 anni, dal PSG, portiere di caratura mondiale, non è ancora arrivato ma tutti gli esperti di calcio mercato lo danno, da giorni in verità, in dirittura d’arrivo, forse con la cessione di Ruiz, ormai ai margini della squadra, proprio al PSG), Kim (25 anni, nazionale sud coreano, ex Fenerbache), Ostigard (22 anni, ex Genoa, nazionale norvegese), Olivera (24 anni, ex Getafe, nazionale uruguaiano), Ndombele (25 anni, ex Chelsea che lo pagò 60 mln €, nel giro della nazionale francese), Gaetano (22 anni, napoletano, forse sarà ceduto, purtroppo, ex Cremonese dove era in prestito e grande protagonista della cavalcata della squadra lombarda verso la serie A), Raspadori (22 anni, ex Sassuolo, considerato tra i giovani più promettenti, nazionale italiano), Simeone (27 anni, ex Verona, 17 goal l’anno scorso in serie A senza rigori), Zerbin (23 anni, ex Frosinone dove era in prestito, grande protagonista della scorsa stagione, anche lui probabilmente partirà, purtroppo), Kvara (21 anni, ex Dinamo Batui, nazionale georgiano). L’età media degli entranti è di 24,6 anni e con tutti questi acquisti leggo che, per ora, il Napoli è in deficit tra entrate e uscite (e non dimentichiamo che, sempre in questa finestra di mercato, ha riscattato anche Anguissa) ma ha abbassato di un bel po’ il monte ingaggi. La squadra, a Verona, ha dominato (ma il Verona è in ambasce e quest’anno può darsi che vada di nuovo in serie B, con soddisfazione di molti, tra cui indubbiamente anche me) ma è sicuramente in fase di costruzione anche se la qualità, sulla carta, è alta. Una scommessa. Squadra da tenere d’occhio. Sicuramente il gruppo di disfattisti che si vanta del simbolo A16, sta annaspando, si arrampica sugli specchi, qualcuno ha già fatto marcia indietro (salvo, poi, sparare di nuovo ad alzo 0 sulla società e, in particolare, su AdL che ci mette anche del suo e ciò non contribuisce a mettere in evidenza quel che di buono, anzi, di ottimo fa) e dovrà dare un’altra definizione al termine pappone. Per loro, invece, non c’è bisogno di cambiare alcuna definizione: incompetenti va benissimo (e prevenuti, e vorrei aggiungere anche qualche altro termine ma mi astengo perché, in fondo, sono un signore 🙂 ).
Come dice l’amico cipralex, ho buone sensazioni 🙂 .
‘Nce vedimme.

unclemarvo

E con K-im e K-epa (o K-eylor) sostituisce letteralmente la perdita di K2 in difesa.

Rosario Frattini#A56

Come ho scritto un paio di giorni fa quello che mi ha impressionato da parte della Ssc Napoli è la chiarezza degli obiettivi di questa tornata di calcio mercato e la coerenza delle scelte e la determinazione e l’abilità nel portarle a casa.
Non è stato molto frequente nella storia del calcio Napoli.

Leo 62

Ottimo lavoro sul serio @Gianni, il Napoli sta facendo molto bene, ed in prospettiva avrà una squadra molto competitiva. Penso solo che tutti questi cambi ci vorrà un poi’ di pazienza prima di trovare una certa amalgama di gioco, e che quindi vada dato un po’ di tempo a Spalletti. Ma per quest’anno l’ingresso in Champions dovrebbe essere garantito e non necessariamente da quarti, e già dal prossimo anno si potranno fare altri discorsi.

Rosario Frattini#A56

Come disse un presidente , forse Sibilia dell’ Avellino o comunque un altro di quelli folcloristici del calcio di un po’ di anni fa, a chi gli faceva notare che alla sua squadra mancava amalgama:
“ Addo’ joca? Nce ‘o accattammo subbito “

monica

forse era massimino del catania! un presidente mitico come anconetani…

Leo 62

Mi ricordavo Massimino del Catania, ma forse è Sibilia… tra tutti e due…

alberto_ol

Secondo l’internet a dire la celebre frase fu Massimino del Catania.
Purtroppo non si trova la registrazione, potrebbe essere una leggenda.

Leo 62

Fu anche quello che maltrattò un cameriere perché il prosciutto che stava mangiando sapeva di pesce…. era Salmone…

variante del dragone

mi sembra di capire che ADL, nonostante l’amore, non ha voluto rinnovare;

Carlo lll

Io le ho ottime.

ConteOliver

Con Raspadori, Simeone e Ndombele il Napoli ha fatto il miglior mercato delle prime 7
se basterà a vincere è difficile a dirsi, ma di sicuro non ha buttato soldi, anzi, ha molto ben incassato

Tiziano

Questo mercato è stato la tomba dei papponisti.
Bisogna essere cecati per non apprezzare il lavoro svolto da Giuntoli & co. (sulla carta pare ottimo).

Modifica il 1 mese fa da Tiziano
tom

Caratterialmente non sono per le soluzioni drastiche o per il pugno di ferro a ogni costo, ma per Rabiot farei un’eccezione: DEVE essere messo fuori rosa. Un giocatore umile, o comunque con un minimo di senso della misura, capirebbe che dopo tre stagioni caratterizzate da un rendimento modesto, se non modestissimo (non bastano una manciata di sei in pagella ottenuti lo scorso anno per poter dire che c’è stata una crescita), non può pretendere di spuntare ingaggi e commissioni al di fuori di ogni logica. Hai trovato una squadra che s’è dimostrata interessata alle tue performance, nonostante il rendimento pessimo degli ultimi tre anni, e tu che fai? Gli chiedi la luna, addirittura più di quanto guadagni ora, come se avessi dimostrato di meritare di più.
Capisco anche i tentennamenti della società di fronte alla prospettiva di pagare un ingaggio faraonico e senza nessun tornaconto a un componente della rosa sulla quale ha investito parecchio, e che si trova a fine contratto, e quindi con nessuna possibilità di recuperare una minima parte dell’investimento (in questo caso composto esclusivamente da ingaggio e commissioni). Però un segnale va dato. Rabiot è perfino peggio di Ramsey, che purtroppo ha sempre sofferto di problemi fisici. Si è usato il pugno di ferro con giocatori ben più rappresentativi della realtà bianconera, e che tanto hanno dato nel corso degli anni, come Dybala e Madzukic, e davvero ci caliamo le braghe di fronte a questo timido francese con la puzza sotto il naso? Piuttosto rischio Fagioli tutta la vita.

Modifica il 1 mese fa da tom
EroAdAtene

In rosa ci deve stare, ma poi tribuna fino a gennaio… vediamo se fa i mondiali!

Massimo

Fuori rosa non ci si deve mai mettere nessuno. Per Rabiot poi il problema non sussiste, se l’allenatore fa le sue scelte in base al rendimento, ci finisce da solo fuori rosa.

tom

Mi basterebbe fuori dalla lista champions, e perennemente in tribuna nel campionato.

Viva2pa

Applausi

Il mattino ha loro in Bocca

sono pienamente d’accordo.

rd1959

Difficile non essere d’accordo. Ne scrivevo qui diversi mesi fa: i contratti, secondo questi calciatori dall’avidità inestinguibile si rinnovano solo al rialzo, senza tenere in alcun conto il rendimento e la bravura dimostrata sul campo. Da questo punto di vista le pretese della signora Rabiot sembrano davvero ridicole. Sbagli, Tom, a parlare di tre stagioni modeste, perché quella precedente era stata perfino peggiore: Rabiot, dopo aver giocato 14 delle 38 partite della Ligue 1, salì sull’Aventino come un Icardi qualsiasi e smise di giocare.

Alla Juventus Rabiot già fece un colpo mica male, spuntando 7,5 milioni netti/anno e un bel gruzzolo per la (poco) dolce mammina. Errorre colossale di Agnelli e Paratici, perché la signora non li aveva costretti con la pistola in pugno. Ora, dopo quattro anni tra il pessimo (PSG) e il mediocre (Juventus), perché non credo che qualcuno possa azzardarsi a sostenere che abbia reso in campo per i 7,5 milioni che guadagna, la procuratrice insaziabile ha chiesto allo United 10 milioni netti/anno per quattro anni, mi sembra, e un bonus di altri 10 milioni alla firma del contratto. Troppo perfino per la raccolta di figurine United che pure, nel post-Ferguson, ha regalato quattrini a palate a destra e a manca.

La cosa insopportabile non è che a questi calciatori della maglia non importi nulla, ma che tengono in scacco coi loro capricci club che versano nei loro conti correnti 650mila euro al mese. Cosicché la Juventus si ritrova col mercato bloccato, e ha difficoltà a prendere Paredes, perché Rabiot ha deciso di restare fino alla scadenza del contratto, quando se ne andrà lasciando il club che lo ha abbondantemente foraggiato a becco asciutto. Io credo che i club dovrebbero iniziare a prendere le contromisure: mi blocchi il mercato? Io ti metto un allenatore personale a disposizione e ti mando 50 volte in tribuna a vederti gratuitamente le paryite della tua squadra. Le cose non cambierebbero molto – Diawara è al terzo anno in cui rifiuta qualsiasi destinazione, perfino il Benfica, preferendo farsi pagare profumatamente senza faticare – ma almeno si darebbe un segnale a procuratori e giocatori insaziabili. Perché oggi i contratti nel calcio proteggono solo gl’interessi dei calciatori, e per nulla quelli di chi li arricchisce, per cui se firmi un contratto e poi rendi poco o pochissimo in campo non c’è modo di liberarsi dell’errore commesso, neanche se c’è un club importante interessato. È tutto così ridicolo da essere insopportabile, a mio modo di vedere.

carlogobbo

concordo con “mtb” dove argomenta al primo punto
l’unica vera soluzione praticabile sarebbe contratti di due anni con max opzione per il terzo, ma purtroppo come un calciatore si libera “a zero” c’è subito la corsa delle società (la Juve sapeva benissimo, al netto del fatto tecnico, che si metteva in casa un giocatore che aveva passato sei mesi in tribuna)

mtb

“Basterebbe” fare come negli sport americani, dove in ogni momento puoi essere tagliato dalla tua squadra con la conseguenza immediata che non ti pagano più nulla e che diventi un giocatore l’obero di accasarsi.
Sarebbe la soluzione ma la metto tra virgolette perché: a) dubito che in Europa si possano trattare i calciatori in modo diverso dagli altri lavoratori a tempo determinato che hanno la garanzia di ricevere tutti i soldi per il periodo pattuito, e b) perché alla prova dei fatti sono convinto che le società non userebbero questa opportunità, preferendo continuare a pagare nella speranza di riuscire a rivendere il pacco.

rd1959

Il problema sta proprio nell’equiparazione dei calciatori agli altri lavoratori. È a mio avviso ridicolo mettere sullo stesso piano un lavoratore che guadagna mille o 1.500 euro al mese con uomini che guadagnano vere e proprie fortune. Un calciatore qualunque della serie A guadagna difficilmente meno di 1 milione/anno, cioè 83mila euro al mese. Moltissimi guadagnano dai 3 agli 8 milioni, cioè 250mila/666mila euro al mese… Non basta, perché per la legge italiana un dirigente d’azienda può essere liberamente licenziato, se l’azienda non è soddisfatta del suo rendimento, mentre se un calciatore, firmato il contratto, trotterella tranquillamente per il campo passando il pallone al compagno più vicino non te ne puoi liberare, e devi continuare a strapagarlo anche se non ti restituisce nulla in cambio.

A mio avviso sono vere e proprie assurdità. Come quella che il calciatore deve accettare il club nel quale trasferirsi, altrimenti farà saltare il business. Spesso abbiamo visto perfino calciatori che “vogliono solo” una squadra, per cui il club che vende il cartellino viene ovviamente preso per la gola da quello che l’acquista. La legge sportiva dovrebbe solo tutelare i calciatori meno fortunati dalle mattane di qualche proprietario di club, non premiare uomini ultramilionari in questo modo grottesco.

Sono alcune delle storture del calcio europeo, amministrato da incapaci di alto profilo. Se un giocatore di basket, di football o di baseball nei campionati americani non rende viene tagliato senza problemi. In Italia un giocatore strapagato non rende minimamente secondo quel che si sperava, ma con le sue assurde richieste economiche fa saltare una trattativa conclusa tra due club di primo piano, e compromette i piani di chi sarebbe stato ben felice di sbarazzarsene. Per me è un’assurdità anche legislativa che si dovrebbe sanare quanto prima.

Dab

Non è cosi: nel basket e nel baseball i contratti sono garantiti fino all’ultimo centesimo, solo nel football (soprattutto a causa dell’elevato tasso di infortuni e dalle dimensioni delle squadre che causano una grande rotazione di giocatori) i contratti non sono garantiti totalmente, ma anche lì, specie per i giocatori migliori le cose stanno cambiando, le squadre si trovano sempre più spesso a dover garantire buona parte dei salari futuri. Tra parentesi sia nel basket che nel baseball i contratti non garantiti sono previsti, ma nessuno li adotta (l’unica eccezione sono le seconde scelte nel basket che hanno mi pare solo un anno garantito) per il semplice fatto che i grandi, ma anche i medi giocatori, semplicemente non firmerebbero mai un contratto simile.

Quello che cambia è che i giocatori non possono rifiutare, se non in casi previsti dagli accordi tra lega e sindacati (in genere legati al numero di anni di permanenza nella stessa squadra e di anzianità nella lega), un trasferimento, quindi se domani i Lakers decidessero di spedire Lebron a Salt Lake City il re non potrebbe far altro che fare le valige o ritirarsi.

Anche in questi casi le cose sono comunque più complicate, è praticamente impossibile cedere un giocatore negli ultimi anni di un contatto a meno che la destinazione non sia di gradimento allo stesso, perché semplicemente si rifiuterebbe di firmare un nuovo contratto e nessuno sarebbe disposto a pagare il prezzo pieno (in termini di scelte o di altri giocatori, visto che non si fanno mai scambi monetari) per avere il giocatore per un anno o due.

Modifica il 1 mese fa da Dab
R.T.

3 minuti di applausi

abbasso la maggioranza

Qualcuno lo ha ingaggiato a quelle cifre e lui le vuole, nulla di strano. chi lo ha scelto pianga se stesso e ci metta del suo.

redant

Rabiot e la Juve hanno un contratto a cifre concordate per un altro anno, perchè il giocatore dovrebbe andarsene prima di aver terminato?
Il contratto è da rispettare, in tutti e due i sensi.
Ci sono problemi sulla regola, valida per tutti i lavoratori?
Trovo la necessità di cambiare qualche regola nel mondo del calcio, almeno per i “giocatori/lavoratori”.
Potrebbero essere equiparati a “Dirigenti” o veri e propri “asset” aziendali, magari solo nel caso questi siano comprati a cifre superiori a un tetto stabilito e/o che guadagnino cifre annuali superiori a 1 M o simili.
Potrebbero quindi essere licenziati in tronco in caso di inadempienze conclamate… o meglio, si potrebbe per esempio pensare a dei contratti a tempo indeterminato, che dopo i primi 3 anni garantiscano comunque al giocatore uno stipendio minimo (100.000 Euro?) senza mandarlo in miseria, ma garantiscano anche alle società che lo hanno comprato di essere ricattate al rialzo per ogni rinnovo. A mio parere è un sistema che potrebbe funzionare.
Naturalmente valido per i top player, non per i mestieranti e giocatori professionisti delle serie minori, loro sì equiparabili a “dipendenti” cui mantenere gli stessi diritti del lavoratori di altri settori.
Stabilire un “tetto” comune europeo, se non mondiale, in termini di acquisti/cessioni e di stipendio, a mio parere riequilibrerebbe tutto il sistema.
Le società infine sarebbero comunque lasciate libere di sforarlo, ma con dei limiti/sanzioni che l’UEFA/FIFA potrebbero inserire in alternativa al “fair play”.

Mordechai

Mi duole doverti dare ragione…Rabiot figlio e Rabiot madre stanno sfruttando la palese dabbenaggine della dirigenza (per modo di dire) juventina. Nessuno ha costretto nessuno. Premetto che a me Rabiot non dispiace, ma sul piano “umano” sta dimostrandosi una vera pantegana.
Non è certo il solo, comunque, nel circo equestre pallonaro.
Nostrano e non.

tom

E nessuno gliele negherà. Però lo si sbatta in tribuna.

Luc 68

Perfettamente d’accordo

Rosario Frattini #A56

Uno studia e si impegna tanto per divenire una rock star o un grande solista o direttore d’ orchestra e poi si scopre che i soldi veri girano nell’ ambiente del lissìo e della balere.

Ueppa

Intanto dagli europei di nuoto sono arrivate 52 medaglie, 19 ori, 19 argenti e 14 bronzi.
Un risultato pazzesco che sembrerebbe parlarci di un movimento in salute.
Chi è più informato in merito sa darmi qualche delucidazione su cosa sia successo?

Ueppa

Grazie per le risposte, non ero a conoscenza del fatto delle ffoo, ricordavo che si limitassero allo sci e all’atletica.
Speriamo di mantenere il trend e di replicare alle olimpiadi e ai mondiali.

EroAdAtene

Si fanno un mazzo quadro, mica come quelle pippe dei calciatori. Medie di allenamento 8h al giorno per anni.

Dab

Non sono ancora finiti, nel nuoto in acque libere (se si farà visto il tempo) arriveranno altre di medaglie. L’assenza della Russia ci ha favorito come il giocare in casa ma certamente non basta a spiegare un dominio che in Europa forse non si era mai visto a livello complessivo ed in tutti gli stili (solo con la DDR che era però quasi assente tra gli uomini).
Credo che dipenda da vari fattori:
Il numero di bambini che negli ultimi 20 anni si è buttato in piscina grazie ai vari Rosolino, Magnini, Pellegrini, Cagnotto che a loro volta erano stati spinti dalla generazione dei Lamberti, Battistelli e Sacchi (ricordiamoci che fino al ‘88 non avevamo mai vinto una medaglia maschile alle olimpiadi), se hai tanti partecipanti alla base prima o poi i fenomeni arrivano, anche tutti insieme.
L’aumento del numero delle strutture
Il fatto che adesso, grazie soprattutto ai corpi militari, di nuoto ci puoi campare, mente prima a ventidue anni avevi finito.
L’enorme passo in avanti fatto dagli allenatori e dai tecnici: ancora fino a pochi anni fa vedevi grossissime carenze tecniche nei nostri nuotatori, magari perfetti in acqua ma molto carenti nelle partenze, in virata e nelle subacquee: mentre prima spesso perdevano un metro ad ogni virata quando andava bene adesso vedi regolarmente tuffi perfetti e subacquee tirate ai 15 metri (e pure oltre tipo ieri nella staffetta dove si è rischiato la squalifica)

Modifica il 1 mese fa da Dab
carlogobbo

sicuramente si è molto allargato il movimento e siamo pur sempre una nazione di 60 mln di abitanti; l’Australia, ottimamente organizzata nel nuoto, è una potenza mondiale con poco più di 20 mln
Credo anche ci siano ottime guide tecniche e organizzative a tutti i livelli; cosa che non avviene per tanti altri sport seppur praticati (mi vengono in mente il basket e il tennis per qualche decennio)

Mordechai

È successo che i nostri hanno sbancato un po’ dappertuto, quasi in tutte le specialità, in corsia e nel sincro, coi pupi e con le pupe indifferentemente. Bene finora pure nei tuffi. E da domani le gare in acque libere, dove i nostri sono al top. Davvero tanta, tantissima roba. Da rimarcare, cominque, l’assenza della Russia, soprattutto nel sincro e nello stile libero fast maschile e del fenomeno Peaty nella rana, che di sicuro avrebbe destinato Martinenghi all’argento.
Come già visto ai Mondiali, comunque, i nostri sono veramente forti…

Luc 68

Il valore di un investimento è proporzionale a l’impegno che ci si mette successivamente a farlo fruttare.
Mi spiego, prendiamo il tennis.
Mettiamo che mio figlio abbia qualche possibilità di vincere uno slam.
É chiaro che se ho i soldi da investire su di lui (a fondo perduto) nella speranza che non abbia infortuni si possa arrivare ad un titolo allora stipulo un’assicurazione, investo e aspetto vigilando.
Se non ho i soldi per investire lo mando a studiare, almeno fa il ragioniere e non muore di fame.
L’assurdo italiano é che si arriva a 90 e non si fa 100, nel senso che si avrebbero anche alcuni buoni vivai ma quando arriva il momento di investire direttamente su un profilo ci si tira indietro. Si preferisce monetizzare subito. Rischiamo di diventare (se non lo siamo già) il terzo mondo del calcio per Francia Germania Spagna e Inghilterra. L’italia non va a pescare giovani talenti in Inghilterra ma africa e asia … chiaro no? Siamo il punto di passaggio per una prima scrematura prima che un Salah vada al Liverpool…. non dalla Roma al Lecce con tutto il rispetto per il Lecce.

carlogobbo

vero quel che dici, ma il motivo è che ormai il nostro movimento calcistico pro (e si intende la sola serie A) è povera rispetto a PL (che vale quasi il quadruplo della A) e Liga (+50% sempre rispetto la A); poi ci sono PSG e Bayern che monopolizzano i loro movimenti e quindi all’estero fanno ciò che vogliono

Quattroquattronovetredue

II tifosi juventini si lamentano degli infortuni tirando in ballo la sfortuna, e li capisco, perché giocatori come Chiesa o Pogba sono fondamentali: però qualche domanda sulla preparazione fisica e la competenza dello staff medico se la dovrebbero porre.
Vorrei al proposito ricordare che nell’era pallottiana, che qui nessuno rimpiange, la Roma in pochi anni ha subito una strage di crociati che manco nella conquista di Gerusalemme, e cito a memoria, sicuramente sbagliando per difetto: Strootman (col bis), Rudiger, Mario Rui, Emerson Palmieri, Florenzi (col bis), Karsdorp, Calafiori, Zaniolo (col bis), più una decina almeno di primavera. Ultimamente invece solo Darboe un mese fa, peraltro per un’entrataccia scomposta di un portoghese durante un’amichevole. Dei guai muscolari neanche a parlarne, Pastore c’è andato direttamente in pensione per inabilità assoluta, ma lo stesso Smalling, che nell’ultima stagione ha giocato quasi sempre, prima era costantemente fermo. Fu perfino benedetta da un prelato la ex cappelletta voluta a Trigoria da Sensi e poi usata come magazzino, e qui non aggiungo commenti perché rischierei l’equivalente di una fatwa, e ne approfitto invece per esprimere la mia solidarietà al povero S.R.
Insomma, e lo dico sinceramente e senza gufare, perché gli infortuni sono sempre un dramma indipendentemente dal colore della maglia, forse sarebbe il caso che in Società qualcuno si occupasse seriamente della questione, come sembra abbiano fatto qui a Roma. Se poi invece dipendesse solo dal caso, allora come non detto, ma ci credo poco.
Buona giornata a tutti

variante del dragone

ohibò, me ingenuo, non sono quindi veri juventini quelli che scrivono da anni chiedendo la testa dello staff medico, dei preparatori e anche della dirigenza?
maledetti infiltrati;

carlogobbo

concordo sul fatto che alla Juve qualcosa non va, ma esclusivamente per gli infortuni muscolari, e certo non è poca roba
I crociati saltano quasi sempre per trauma e al massimo ci si tira dietro una predisposizione di fondo o squilibri fisici (ad es. su Zaniolo si diceva avesse una muscolatura troppo possente in relazione alle articolazioni)

Dab

Il peggio fu forse il primo anno di Ronaldo dove mancava davvero che qualcuno rimanesse in cinta: Can con un tumore, Kedira con l’aritmia, legamento e menisco a Quadrado e Cancelo in riscaldamento nella stessa partita, caviglia di Bonucci e non so quant’altro.
Sugli infortuni muscolari sinceramente non credo che il problema sia tanto il preparatore, ne abbiamo cambiati tre in tre anni con gli stessi risultati, ma dipenda dalla tipologia dei giocatori: più sono vecchi e/o fragili, fanno poca vita da atleta o si tirano dietro infortuni cronici più facile si rompano, specie se giochi ogni 3 giorni. Per dire uno come Bonicci fino ai 35 anni non ha mai saltato una partita se non per infortuni traumatici, Chiellini dopo i 28 anni giocava 3 partite e stava fuori 3 mesi, Rabiot è sempre stato sano, Costa ogni volta che lo mettevi in campo pregavi, Dybala dopo il primo infortunio serio ha giocato una partita si e tre no, Ronaldo ha saltato in 3 anni una partita per una botta al ginocchio…

Modifica il 1 mese fa da Dab
inox

Buongiorno Fabrizio. Allora cosa facciamo? Ritiriamo l’Arabia Saudita dai mondiali? Magari sostituita con l’Italia così ci sbattono fuori subito e il cotonato va a casa di corsa? Come dici? Troppo piccolo il fatto? Vabbè!

Flash
Arabia Saudita, studentessa condannata a 34 anni per un retweet
17 Agosto 2022 – 19:00
Salma al-Shehab è stata condannata a 34 anni di carcere in Arabia Saudita. Dottoranda all’università di Leeds, la trentaquattrenne era tornata a casa per concedersi una vacanza, ma è finita in arresto per un retweet che promuoveva la voce delle attiviste che difendono i diritti delle donne in terra Saudita. Ai 34 anni di carcere, la sentenza della Corte d’appello aggiunge ulteriori 34 anni di divieto di viaggio. Secondo i giudici, Shehab avrebbe «aiutato coloro che cercano di causare disordini pubblici e destabilizzare la sicurezza civile e nazionale seguendo i loro account Twitter» e «ritwittando i loro tweet».

variante del dragone

solo la Saudita?
e lo stesso Paese organizzatore?
e gli Stati Uniti che si apprestano a condannare a 175 anni un giornalista?
e …

inox

Puntuale precisazione. Grazie

clauful

Ora, va bene tutto, ma chi diavolo e’ ‘sto Casadei?!?
Stiamo parlando del nuovo Messi e/o Ronaldo?
Non direi proprio visto il roboante valore di mercato (a 19 anni…) di Transfermarkt: 1 mln (uno!) di euro.
Per dire, alla sua eta’ sullo stesso sito ne valeva 100 (cento!).

Infatti, prima del ridicolo pompaggio mediatico di questa estate, non l’avevo mai sentito nominare ma da giorni sulla Gazzetta non scrivono altro: di quanto e’ stato valutato, di quanto (non) si dovrebbe rammaricare l’Inter, fior di inchieste pet un carneade 19enne con zero (ZERO!) presenze nella pur disastrata attuale serie A, boh!

Non sara’ mica il primo ne’ l’ultimo giovane a lasciare la primavera di una squadra per andare all’estero, no?

L'ESORCISTA

Prendo spunto dal tuo post.

Quando la Juve acquistò Rovella (43 presenze nel Genoa) in un’operazione che prevedeva anche la cessione al Genoa di Petrelli (15 presenze in U23) e Portanova (4 presenze in prima squadra) si gridò allo scandalo.
Si parlò di operazioni sospette, di plusvalenze fittizie (e sappiamo tutti com’è andata a finire…), di favori alla Juve ecc ecc.
E’, invece, di ieri la notizia che “l’enfant prodige” Cesare Casadei (12 presenze…nell’U19) è passato al Chelsea per la somma di 15 mln (più 5 di bonus)!
Operazione salutata dalla stampa nazionale come la cessione di un “gioiello” (?), un sacrificio necessario per salvare le finanze degli onesti, una magia di mercato del solito Marotta.
Ora….già il passaggio di Lukaku al Chelsea, quando ancora doveva essere pagato al Manchester, era un qualcosa di strano.
E adesso si aggiunge questa nuova operazione (guarda caso sempre con il Chelsea…) che permette una plusvalenza di 20 milioni.

Ah….ovviamente guai a parlare di operazioni sospette o plusvalenze fittizie…quello accade sempre e solo se c’è la Juve di mezzo!

Le varie procure sono troppo impegnate a quanto pare Depay dovrà convertire la patente di guida quindi hanno sguinzagliato i migliori uomini sul caso non si sa mai magari qualcuno gli consiglia un’autoscuola e li si che ci si fa una bella indagine.
That’s all folks.

Modifica il 1 mese fa da L'ESORCISTA
Simodium

La differenza sta proprio nel fatto che nei casi sotto osservazione ci fu uno scambio di cartellini senza flusso di denaro, mentre in questo è coinvolto un solo cartellino, a fronte di congruo flusso di denaro.

Che poi non sia stato possibile rilevare un illecito è altro paio di maniche, il sospetto riguardava l’espediente con cui era possibile alleggerire il bilancio (corrente)

L'ESORCISTA

Sempre con il Chelsea dell’affare Lukaku, non pagato al MU, venduto al Chelsea per un pacco di soldi e tornato aggratis, il paese dei balocchi.
Pensa a parti invertite le millemila paginate, puntate di report e indagini delle procure.
Ma si tratta dell’Inter quindi tutto a posto … E per non dimenticare

Screenshot_2022-08-20-15-59-21-65_a23b203fd3aafc6dcb84e438dda678b6.jpg
Modifica il 1 mese fa da L'ESORCISTA
Bombaatomica

Si vede che avete fatto scuola 😄

ConteOliver

Bravo, ma basta

R.T.

A questo punto viene da pensare che il pirla è stato Cairo, che nell’ operazione Bremer, ha rifiutato un giovanotto da 20 mln di Euro ( ma visto che tutto si può dire di Cairo, tranne che non sappia fare i suoi interessi , la faccenda puzza anche a me).
Poi magari Casadei si rivelerà un crack…. staremo a vedere

2010 nessuno

Ecco R.T. alla fine quello che conta è il tempo e l’osservazione

clauful

Ah, ho notato solo ora che ho dimenticato di scrivere il nome del campione che valeva 100 mln a 19 anni 🙂
Vediamo chi lo indovina

tom

Zaniolo?

Mordechai

Marco Pacione.

Carlo

Se un giovane di 19 anni che non ha giocato (mi pare) ancora un solo minuto in serie A viene quotato 20 milioni di Euro, direi che le squadre italiane fanno benissimo a imbottirsi di stranieri.
E tanti saluti alle plusvalenze

Leo 62

Nel frattempo altra bella presa del Napoli con Ndombelé che rispetto a Fabian è più sul tipo del mediano roccioso che del facitore di gioco, ma insieme a Lobotka ed Anguissa fa un centrocampo bello solido. Lo avrei visto bene al Milan al posto di Kessié.

d9d9

Sapete niente? Pare ci sia un nuovo consulente finanziario alla juventus…tale Nina Lange Barresi…

cipralex

Prima giornata in linea con le aspettative:
1) Juventus
2) Internazionale
3) Roma
a seguire Napoli,Milan, Lazio, Fiorentina e Sassuolo in ordine sparso…….Non capisco il nervosismo di certuni……io ho buone sensazioni……..

Bombaatomica

E…. su quali basi fondi il tuo insulso commento?

Carlo lll

Sul tifo , of course..

Leo 62

Per quanto ci piglia di solito io ho buone sensazioni…

Carlo lll

Leo, come tu sai io aspetto il famoso cadavere che scende dal fiume come il famoso cinese..

Luc 68

😂😂😂😂😂😂

inox

Inter, Casadei ceduto al Chelsea: le cifre e i dettagli
Dopo l’addio di Pinamonti, fruttato 20 milioni, la campagna cessioni del club nerazzurro è già a buon punto: non è detto che venga ceduto un big

Non prendevi i sotto citati quattro residui e ti tenevi Casadei. Semplice.

CalciatoreStipendio nettoStipendio lordo
Alexis Sanchez*7.000.000 €9.170.000 €Arturo Vidal*6.500.000 €8.515.000 €Hakan Calhanoglu5.000.000 €9.250.000.

 Infortunio Mkhitaryan: per l’armeno dell’Inter risentimento ai flessori
Problema alla coscia sinistra evidenziato grazie agli esami strumentali: sarà valutato di nuovo nei prossimi giorni. Per forza, è vecchio.
 
“Le agevolazioni si applicano per chi rimane in Italia per almeno due anni e valgono per cinque anni fiscali, quindi Mkhitaryan anche in nerazzurro potrà sfruttare la norma: per questo, l’impatto a bilancio dell’ingaggio del giocatore sarà pari a circa 4,98 milioni di euro lordi.” Che figata!

Sopra alcuni appunti di viaggio nella galassia melmosa della Prestigiosa. Vendo i giovani e mi prendo i vecchi. No futuro. L’unico cinese “scoppiato” ce lo abbiamo noi. La partita di sabato p.v. mai vorrei che si giocasse tuttavia, questa volta, tifo l’amante. Mi avete proprio scocciato.

P.S. in riferimento a un post precedente: seguite con attenzione le prossime partite delle milanesi con il Sassuolo.

L'ESORCISTA

Allora avevo ragione..

IMG_20220817_100027.jpg
inox

Niente da dire: sei proprio bravo amico l’esorcista,. Peccato tu sia iuventino ma, d’altronde, come si dice: nessuno è perfetto. Ciao

L'ESORCISTA

Marotta sta facendo salti mortali per salvare la baracca, caro Inox, devo dire che al netto dei perculamenti ha ancora una certa bravura e capacità, buon per voi.
Seguirò il tuo input sul milanesi vs. Sassuolo.

il ghiro

I Casi Nostri – Buona la prima
1.)   Provvidenza Provedel
Io naturalmente continuerà a chiamarlo Provolone, ma il ragazzo ha dimostrato subito di che pasta è fatto. Il bravo Ivan è entrato a freddo, per colpa di quel fessacchiotto di MaxiGranaPadano (e che grana ragazzi, è arrivata pure la giornata di squalifica).  Ma Provolone non ha tremato o battuto ciglio, ha salvato due volte la porta in uscita, si è inchinato solo sul rigore, dando una enorme sensazione di sicurezza a tutta la difesa, molto bene anche nei rinvii di piede, non sarà un Reina, ma ci manca poco. Forse comincerò davvero a non rimpiangere più il mio adorato Strakkino. Si vede che sono un vero appassionato di formaggi italiani, vero? Purtroppo devo limitarne la quantità, ma confermo, i formaggi francesi ci fanno un baffo.
2.)   Quel Cazoo di Soumaoro
Per fortuna che quel simpatico ed esuberante difensore di dx del Bologna che risponde al nome di Soumaoro ha pensato bene di darci una mano, per tutto il primo tempo ha menato come un fabbro qualsiasi laziale gli passasse a tiro con interventi assassini, finché il buon Massimi ha pensato bene che la misura fosse colma e lo ha allontanato dal terreno di gioco, e siamo tornati in parità numerica. Mi meraviglio che Sinisa non lo abbia sostituito prima, subito dopo il primo giallo. Il moretto ha tenuto pienamente fede al nuovo sponsor petroniano. Lui si è comportato da vero Cazooooo…
3.)   Concentrarsi sulle uscite
Questa è la parola d’ordine per gli ultimi 15 giorni di mercato, bene gli acquisti ma ci sono da piazzare tanti pesi morti che appesantiscono rosa e bilanci in modo insostenibile. Ovviamente tra le uscite è importante evitare quelle inopportune, per esempio quelle del Sergente o del Mago, da scongiurare entrambe. Da accompagnare invece all’uscita tra gli altri il barbuto Hysaj, incomprensibile acquisto dello scorso anno.  Altre uscite da curare con particolare attenzione sono ovviamente anche quelle del MaxiGranaPadano, alludo a quelle fuori area, bisogna ricordargli che non la può prendere con le mani, altrimenti sarà nuovamente “Profondo Rosso”.
4.)   Viale dei Romagnoli
Al nostro Alessio, sicuri che alla fine la sua grande aspirazione di giocare con i nostri colori sarebbe stata raggiunta, da tempo è stato dedicato addirittura un viale, al Lido di Ostia esiste infatti viale dei Romagnoli, certamente intitolato a lui e a tutti i suoi familiari. Certo l’esordio ufficiale non è stato esaltante, ma l’Olimpico lo ha osannato e ringraziato per la sua scelta di vita, chiudere la sua carriera con noi. La prova un po’ sottotono si può giustificare per le condizioni fisiche ancora non ottimali, ma tutti si augurano di vederlo presto in piena forma fisica, per valutare se il Viale dedicato è pienamente meritato o se invece è un Viale del Tramonto. Noi tutti ci auguriamo di no, lui è ancora giovane e con la sua esperienza potrà dare molto a questa squadra.
5.)   Che succede al Pipe?
Prova molto sottotono del nostro Filippetto Anderson, confuso forse dal ruolo poco chiaro prospettato per lui dal Comandante: il posto sulla fascia va lasciato libero per le scorrazzate del finto terzino Lazzari, a centrocampo si trova a pestare i piedi del Sergente che deve impostare da par suo le trame d’attacco studiate da Sarri per le penetrazioni di Ciro, ergo il brasiliano deve ancora capire cosa si vuole da lui. Impiegarlo solo per qualche frivolo scambietto ai limiti dell’area o qualche pretensioso tiretto da fuori mi pare un uso veramente meschino delle sue indubbie qualità, il suo utilizzo va ripensato un momento con maggiore attenzione, questo è il compito per le vacanze per Sarri e i suoi collaboratori addetti alla tattica.

Bombaatomica

Caro Ghiro, confermo le tue brillanti osservazioni e ci metto il carico da 11 😂

1) Provedel è un buon portiere. A me sto sconosciuto Maximiamo mi è parso uno scolaretto venuto a Roma in gita scolastica, a fare esperienza. E co la LAZIO la vuoi fare? Valla a fa cor Cartanissetta, testa de caxxo!!!!
La LAZIO ambisce a ben altri posti al sole 😄👍🦅❤️⚽️

2) meno male che ci ha pensato Somaro a darci una mano. Quell’asinata è stata provvidenziale 😄👍

3) i pesi morti a Roma sono tanti, troppi. Romanisti a parte 😂 se compri dei giocatori scadenti che fanno ridere in campo è ovvio che poi te li sbatti. Neanche come raccattapalle servono.
E chi se li compra i vari Hysaj, Fares, ecc? Pensa che Vavro (12 sacchi) l’avemo venduto a 4. Mouriqi (20 testoni) a 8. Radu – 67 anni tra 2 giorni – diceva di marcarlo in ciavatte 😂😂

4) Romagnoli a vita! E secondo me, con accanto Acerbi – la luce, il faro della Nazionale 😄👍 – farebbero una coppia da sogno. Ce li invidierebbe pure il Siti 😄

5) Quanto a Felipe Anderson, nulla di nuovo. Posizione a parte, lui è un esteta, un genio. E come tutti i geni, sregolato. Può farti delle prestazioni da Pallone d’oro ma anche altre da giocatore di Terza Categoria.
Spesso è irritante al punto di “mo scenno in campo e je meno” 😂😂

Modifica il 1 mese fa da Bombaatomica
Sunako Nakahara

Come si fa a dimenticare il mitico Denis Vavro? La prima volta che l’ho visto all’opera, in una partita precampionato giocata contro una squadra saudita, ha provato inutilmente a rincorrere un avversario (alto più o meno 1 metro e 50) che era scattato in contropiede. Ricordo ancora che il nostro roccioso difensore sfoggiava una fluidità di corsa che non aveva nulla da invidiare a quella dei pizzardoni (*) che a Piazza Vittorio si lanciano, senza successo, all’inseguimento dei venditori ambulanti di borse…
(*) “vigili urbani”, per chi abita fuori dal GRA

Il dubbio (ex un cartone tutto da ridere; ex-ex Ol

Questo postavo verso la fine della scorsa stagione, quando le cheerleader cercavano di accreditare il quarto posto raggiunto da Allegri come un capolavoro e già si parlava degli arrivi (espressamente voluti da Acciuga) di Pogba e Di Maria…
 

La verita (nemmeno tanto inconfessabile) e che il contratto assurdamente esoso fatto ad Allegri, e l’unico motivo per cui il livornese siede ancora sulla panchina della Juventus dopo questa disastrosa stagione. Mi ricorda quando il Milan richiamò Capello sul Cavallo Bianco, ma almeno loro, avendo constatato la catastrofe, lo fecero immediatamente scendere e gli dissero bye bye. Mentre noi ci siamo messi nella ridicola condizione di dover invertire lo sbandieratissimo “progetto giovani” della dirigenza, ribaltandolo e riconvertendelo (almeno secondo i rumors di mercato) nel “progetto vecchi campioni all’ultimo sforzo e cavalli trentenni usurati di ritorno”… perché è chiaro prima di tutto alla societa (io credo che se Nedved potessse…) che con un tecnico come Allegri non c’é nessuna possibilita, nemmeno una remota speranza, di insegnare calcio e tirar fuori o far progredire prospetti di grandi calciatori, così si deve invertire la rotta e sperare (ma accendete i ceri, eh…!!! …che non comincinino ad infortunarsi uno dopo l’altro ancora prima del mondiale… perché già stanno insieme con la colla, ma se davvero sceglieranno il non-gioco del Cavallaro e i sistemi di allenamento del suo famigerato staff, un motivo serio deve esserci…) che dica bene stagione per stagione, ma che dico… partita per partita…
 
Trovo stupefacente che una società quotata in borsa, con un notevole richiamo nazionale e internazionale, si sia legata mani e piedi ad uomo di cosi medesta qualità. Tanto da compromettersi il futuro pur di consentirgli di ”vincere” la sua misera scommessa. Roba da spedirlo fisso all’ippodromo, con stipendio garantito a fianco di qell’altro trombone di Adani. Ma Tant’è, io non sto gia nella pelle quando il prossimo anno, le cheerleader ci verranno a dire che ci sarà stato un progresso dalla stagione precedente (questa 😉 ). La Juventus trasformata nell’UDEUR, che spettacolo.

Sono bastati il precampionato e la prima di campionato… No news, bad news.

R.T.

O.T. : un pensiero agli utenti del Bloooog ( non faccio nomi ma sappiano che mi sono tenuto gli screenshoots) che a Eugene avevano sputtanato Jacobs .
Grande Marcel!

C'era una volta il calcio

Faccio mea culpa pensavo che l’oro impicp fosse un fatto episodico. Meglio così per Lui e per l’atletica italiana. 🙏

R.T.

👍

2010 nessuno

Un “pensiero” come quello famoso di Totò 😄 sarebbe più appropriato R.T.

R.T.

Ma non vuoi proprio bene ai tuoi cotifosi: sono proprio loro che criticavano Jacobs….
Do’ atto però che Waters (a proposito che fine avrà fatto ?)
aveva fatto un’analisi ragionata sul nostro campione

Screenshot_20220817-085139_Gallery.jpg
2010 nessuno

E quindi vedi E.T.? Qualcuno dei miei cotifosi avrà fatto questi commenti inopportuni ma il resto no .
Però non ti preoccupare gente che ogni tanto piscia fuori dal vaso li abbiamo tutti,tra i tuoi, tra i milanisti, romanisti, napolisti e via a .,.istare

EroAdAtene

Questa me la sono persa… Davvero esiste gente che tifava contro Jacobs???

R.T.

Giudica tu….

Screenshot_20220817-085808_Samsung Internet.jpg
Bob Aka Utente11880

Caro RT credo fosse un mio commento e ti ringrazio per aver omesso la fonte … un’attenzione rara nel blooog ..
comunque sia, è vero, ho dubitato di Jacobs, a cominciare dalla rinuncia alle strapagate esibizioni post Olimpiadi, ma sembra oggi che mi sbagliassi. Meglio così.
In ogni caso una cosa è dubitare, un’altra tifare contro: alla seconda non ero ancora arrivato … 😉

R.T.

Capita a tanti, e mi ci metto anch’io, di straparlare nel blooog ma è raro che qualcuno esca allo scoperto dopo aver cannato… complimenti!
Un saluto

Bob Aka Utente11880

Grazie

Carlo

oh, si, più di qualcuno qui dentro sosteneva che si trattava di “one shot man”, e che dopo le Olimpiadi era addirittura sparito. Si sono persi il titolo mondiale nei 60 indoor, ma tant’è; qui dentro siamo tutti esperti di qualsiasi cosa.

NELLO MASCIA

non trovo più il mio post. Cancellato? Potrei sapere il perchè? Lo chiedo per sapere in cosa avrei sbagliato, non per polemizzare. Grazie.

nirula's

Te lo scrivo io il perché. Perché, ad esempio, perseveri nell’attribuire ai calciatori della Juventus l’appellativo di “ergastolani”.
Vergogna! Vergogna aggravata poiché dovresti essere ritenuto un uomo di cultura.
Bene ha fatto il dott. Bocca (finalmente) a censurare il tuo commento.

il ghiro

Caro RitorNello, mi aspettavo i tuoi Falli da Dietro, ma vedo che sei stato censurato. E’ vero, talora eccedi, ma penso che la tua rubrichetta opportunamente emendata sia assolutamente essenziale qui sul Bloooog, Quindi ti prego di riproporla tosto, sia pure con i tagli imposti dal bravo FaB, che deve pur mantenere una certa netichetta per frenare i più bricconcelli di noi. Hasta la vista, companhero.

L'ESORCISTA

Premetto che sono contro la censura è una inutile forma di ipocrisia sappiamo benissimo che c’è chi ha costruito le proprie fortune sull’odio e l’insulto sistematico, quindi Nello per me potrebbe continuare a scrivere all’infinito purché gli si possa rispondere a tono.
Detto questo caro Ghiro puoi tranquillamente continuare a seguirlo sul napolista, che forse è il luogo migliore per le sue raffinate analisi.

R.T.

Caro Ghiro se proprio ti manca ( a me no) puoi trovare la sua rubrica che ammorba il blooog, sul sito del Napolista… sicuramente là i suoi strali anti Juve non verranno mai censurati

P.s. hai rinunciato ad inserire l’immagine del simpatico animaletto di cui usi il nome?

il ghiro

Speravo che FaB o uno dei suoi collaboratori mi aiutasse a inserire la fotina dell’animaletto nell’icona. Se glielo invio in Facebook, forse potrebbe operare al posto di un encefalitico come me. Chissà…
Per il Napolista lascerei perdere, non leggo mai giornali di club. Preferisco leggerlo qui il Mascia-pensiero, sempre che non si lasci troppo andare alla sua vena TAI.

variante del dragone

boccaccia mia statte zitta;

MJ23 - JAN PALACH VIVE -.

Concordo con coloro i quali sostengono che bisogna aspettare almeno un altro paio di mesi per avere quanto meno un’idea delle forze in campo.
Nel frattempo rientreranno lo zio Paul a fare la mezzala sinistra, la Freccia all’ala, l’Angelo della Madonna a destra e Paredes a mettere ordine, con Dusan centrale. Dopodiché potrete andare tutti quanti a rimboccarvi le coperte, per quest’anno stagione finita.
Certo c’è il Milan che pare avere una bella squadra, ma lo considero alla stregua di un Leicester ai tempi di Ranieri: fa l’exploit una stagione e si perde. D’altronde i risultati europei parlano chiaramente. l’Inter si sa, senza juventini non vince: dal Trap ad Ibra/Viera a Conte-Vidal, necessita sempre di uno juventino di riferimento per vincere. Il Napoli potrebbe dire la sua, ma mi sembra sempre come un quattordicenne timido dinanzi alla fidanzatina: fa di tutto per incontrarla ma poi gli tremano le gambe, perde l’occasione della vita e rimane comu a chiddu ca c’ha visti a so soru. Ci sarebbe il Mou, ma oramai non ha il fisico.

Ma uno che si chiama Angelo Di Maria, con quella faccia, siete sicuri che sia nato a Rosario. A me sembra provenire da San Giuvanni a Punta

Modifica il 1 mese fa da MJ23 - JAN PALACH VIVE -.
C'era una volta il calcio

Effettivamente in Europa avete sempre fatto ridere….

MJ23 - JAN PALACH VIVE -.

Cosa hanno in comune Roger Federer, Andre Agassi, Nadal e pochissimi altri tennisti con la Juve? Dai una rimestata con google. Gli sfottò sono belli, ma devono avere un fondo di verità, altrimenti è un po’ come parlare ad minchiam.
My two cents

variante del dragone

spesso in finale, sì;
e voi? nei preliminari?

C'era una volta il calcio

Solo 7 vinte e 11 finali…..ci siamo presi una pausa ma ritorneremo 🤩 l’Europa ci reclama.

commentanonimo

Da gobbo a gobbo, quelli che dici se va bene ci saranno a febbraio con la stagione già andata, altro che il fieno in cascina che diceva Capello. Dammi retta, Inter e Milan sono piu forti, le loro rose sono reali non mezze farlocche come la nostra con la freccia che chissà se torna e se torna non sarà certo meglio di prima e già prima non è che fosse Ronaldo da SIlva o Trezeguet, il Polpo che se fa bene ne gioca una su due, e Di Maria che è ai box e poi ha il Mondiale, e un portiere tra i peggiori della A. P.S. Il Milan di Pioli ha una rosa che vale più della nostra e non, per l’appunto, farlocca con 170 milioni in infermeria, altro che Leicester; l’Inter di Inzaghi ha Lukaku e Lautaro con dietro Dzeko e Mikitarian mi pare, tutta gente in forma e con medie gol di 0.5 a partita, altro che noi che dietro a Vlahovic non sappiamo chi mettere. Noi lottiamo per il 4 posto. Torneremo forti quando arriveranno un paio di centrocampisti giovani e forti, un paio di laterali che spingono ed un attaccante da 0.4 gol a partita.

MJ23 - JAN PALACH VIVE -.

L’anno scorso il Milan ha vinto il campionato con 86 punti con l’Inter seconda a 84. Penso che sia la quota scudetto più bassa degli ultimi 7-8 anni. In Europa fanno male entrambi: il Milan fuori ai gironi in Champions e l’anno prima agli ottavi di Europa League; l’inter fuori agli ottavi di Champions e l’anno prima ai gironi. L’anno scorso erano talmente terrorizzati dalla paura di vincere che ad un certo punto non facevano più un punto, tanto da far risalire la peggiore Juve degli ultimi 12-15 anni da -14 a -6. Poi, dopo il match perso contro l’Inter in seguito ad una conduzione arbitrale quantomeno discutibile, abbiamo mollato, dopo avere recuperato la zona Champions.
La leadership l’abbiamo persa noi, non l’hanno conquistata loro. E perché l’abbiamo persa? Perché da 3 anni siamo senza centrocampo. Ci è mancato tutto. Per quest’anno abbiamo preso Pogba, Di Maria e ci serve come il pane Paredes. Se mettiamo Paredes siamo lì. Sono giocatori di tecnica, classe, esperienza e soprattutto abituati a lottare per vincere tra campionati nazionali, Champions, Mondiale ecc. Questi 3 giocatori apportano un incremento marginale che nessuna altra squadra ha fatto registrare in termini di mix. Il Milan ha proseguito sui giovani, l’Inter ha perso Perisic e ha messo Lukaku.
Non faccio il medico e non so dirti quanto penalizzanti possano essere gli infortuni. Certo se non li avremo mai a disposizione il discorso cambia.
Per quanto riguarda il Mondiale, c’è per tutti. Di Di Maria si diceva che si sarebbe risparmiato in vista di Novembre-Dicembre: lunedì ha corso come un matto rincorrendo fino in difesa e ripartendo puntando sempre la porta. Di tutto si può dire tranne che sia sia risparmiato. E, in linea generale, mi sembra un luogo comune. Di Zidane si diceva la stessa cosa, per esempio, che pensasse maggiormente alla Francia.

Leo 62

Ecco bravo spiegaglielo tu, che di calcio ne capisci, che Ciccino qui non ha ben presente il concetto di “squadra in crescita”, e nemmeno quello di “squadra finita”. E poi parla pure di risultati europei, con tre ( o sono quattro? ) eliminazioni consecutive agli Ottavi di Finale a furia di schiaffoni da parte di Villareal, Lione e similia…

Modifica il 1 mese fa da Leo 62
commentanonimo

Non so se capisco di calcio, ma spesso la gente (incluso io) confonde cosa pensa e spera con la realtà dei fatti.

MJ23 - JAN PALACH VIVE -.

Serie A 2022/2023, le quote scudetto Snai

  • Inter 2,75
  • Juventus 2,75
  • Milan 4,50
  • Roma 10
  • Napoli 15
  • Lazio 33
  • Atalanta 33
  • Fiorentina 50

Serie A 2022/2023, le quote scudetto Bwin

  • Inter 2,75
  • Juventus 2,75
  • Milan 3,75
  • Roma 10
  • Napoli 13
  • Atalanta 26
  • Lazio 41
  • Fiorentina 51

Serie A 2022/2023, le quote scudetto Sisal

  • Inter 2,75
  • Juventus 2,75
  • Milan 4,50
  • Roma 9
  • Napoli 12
  • Atalanta 25
  • Lazio 33
  • Fiorentina 50
C'era una volta il calcio

La Roma a 10! Anche lo scorso campionato la Iuve era favorita 🤪

Modifica il 1 mese fa da C'era una volta il calcio
Dab

le quote sinceramente vogliono dire nulla, sono fatte in base alle puntate ricevute. Il Napoli a 15 10 euro li meriterebbe.

Leo 62

Un Millino sul Milan a 4.50 anche potrebbe essere una buona puntata. Non dico siano regalati, ma a quella quota…

Leo 62

Qui dentro di gente che confonde le speranze con i fatti ne abbiamo abbastanza, con un paio di casi da scuola… ma può essere che gli serva per affrontare meglio la dura realtà che li attende.

d9d9

Speriamo che arriva a mangiarlo il panettone acciughina…secondo me non arriva e motticeddi…

cipralex

…..piaciuti anche Pogba, Chiesa e Fagioli…….io ho buone sensazioni…..

Reiv

Pogba, Di Maria,Bremer,,Gatti il rientro di Fagioli, Vlahovic e Zaccaria al loro vero primo anno, probabili Paredes eDepay, mi sembra un orttimo mercato! Certo non si potevano cambiare 11 giocatori e sostituire degnamente anche Sandro e Bonucci ma se questo mercato lo avesse fatto un altra squadra si sarebbe urlato al miracolo !!!
Ora la parola al campo… e buon divertimento!!!!

Wallysan

Beh… sostituire degnamente Sandro non mi pare una missione impossibile… 😉

Luc 68

Eppure qualcuno trova difficile tenersi Pellegrini e dare via Alex … si sarebbe fatto del bene alla nazionale.

nirula's

Leggo che continui a definire ergastolani i giocatori della Juve. Lo scorso autunno ho letto sul “Mattino” che in un Comune della tua regione, che ha dato i natali a un prolifico centravanti, vi é il più alto numero, in Italia, di personaggi ristretti al 41 bis.
Che si fa? Li portiamo a Torino per un provino?

R.T.

Mi piace pensare che anche grazie a te e a me il personaggetto sia stato bannato…. ( spero per lungo tempo)

Mordechai

Io, più che altro, lo trovo di una noia devastante.

d9d9

Bel commento

molonlave

dove avete stati che non visono visti.

EroAdAtene

Intanto, nuovo capolavoro dello staff medico della Juventus, che alla prima di campionato non si accorge dello stato muscolare di Di Maria e che quindi lo fa giocare quei minuti di troppo. Dal prossimo anno, bianconeri iscritti al campionato degenti.

Mordechai

Ma che stracotto di coglioni, a confronto di ‘sta roba pure la compilazione del 730 è roba forte.

Mordechai

Dei nuovi acquisti, Pogba s’è sconocchiato in amichevole e Di Maria è già fuori dopo poco più di mezza partita.
Se tanto mi da tanto, Kistic rimane incinto al prossimo ritiro.
E che cazzo.

Luc 68

😂😂😂😂😂

d9d9

hahahahah

Bigmouthstrikesagain

Nella Juve mi son abbastanza piacuti Rovella e Miretti sebbene entrati durante il garbage time.

In generale, trovo i ritmi del campionato italiano sempre troppo bassi con palleggio e schemi veramente poco dinamici.

I giocatori sembrano indottrinati ad evitare di rischiare di proporsi in maniera attiva in modo di non rischiare di rimanere fuori posizione durante la fase difensiva qualora la palla venga persa.

Prima giornata senza alcuna vera sorpersa.

Simodium

La sorpresa è proprio che non ci sono state sorprese.
I ritmi bassi a ferragosto sono tollerabili

Hell Piero

Gli ergastolani almeno in carcere ci sono stati, gli altri santissimi invece da sempre a piede libero.

R.T.

Personalmente trovo cafone, puerile e per niente ironico usare in ogni post l’aggettivo
” Ergastolani “.

Finché il moderatore le lascia passare il termine continui pure ad usarlo, per me sarà ogni volta una conferma della sua pochezza intellettuale .

C'era una volta il calcio

Ancora “non costo’ il campionato all’Inter”…avremmo vinto lo stesso.

luigi.iannelli