Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Stai bloccando le Ads!!!

Ciao, un po’ di pubblicità a te non costa nulla, a noi consente di ammortizzare almeno in parte i costi di Bloooog! e mantenerlo attivo. Per favore disattiva l’estensione che blocca gli annunci e poi ricarica la pagina.
Grazie da Bloooog!, il tuo Bar Sport.

Europa League, Milan -Slavia Praga 4-2. Milan in difficoltà contro uno Slavia in dieci

Milan, Roma e Fiorentina: è una giornata da 4 gol a botta. Vincono tutte le squadre italiane impegnate in Europa League e Conference League, con una conseguente bella scorpacciata di punti per il ranking Uefa. Ma sono vittorie diverse. Quella della Roma è una marcia trionfale, l’effetto De Rossi continua. Grande show e lezione di gioco al Brighton di De Zerbi, di cui tutti raccontavano meraviglie. E invece niente per il povero De Zerbi il risveglio è amarissimo. Il Milan invece soffre e prende due gol a San Siro da uno Slavia Praga addirittura ridotto in dieci. Per fortuna ne fa quattro e Leao, croce e delizia di Pioli, stavolta ha spunti da grande campione. 

LA PATOLOGIA DEL MILAN CONTRO UNO SLAVIA IN DIECI

Il Milan ha un profilo patologico tendente all’autolesionismo. Se non riesce a godersi nemmeno una partita facile qualche problema di fondo c’è. Dove poi sia esattamente – se nelle responsabilità di Pioli o nelle fondamenta stesse della squadra – questo è già più difficile capire.

   Fatto sta che contro uno Slavia costretto a giocare per più di un’ora in dieci il Milan è andato di alti e bassi, scappando e poi subendo il ritorno dello Slavia.
La difesa o meglio l’intero modo di difendere resta la zavorra che impedisce al Milan di spiccare il volo.

IL MILAN E LEAO CROCE E DELIZIA

Insomma qualcosa di già troppo visto quest’anno. Fino a quando Leao, croce e delizia del Milan, è che già aveva fatto l’assist del primo gol di Giroud, non ha infilato uno slalom dentro l’area per il bellissimo gol finale (poi assegnato a Pulisic) che ha messo al sicuro il risultato. La vittoria c’è, il batticuore pure, i troppi gol incassati e i soliti dubbi altrettanto.

  Sarà l’impressione ma mi sembra che al culmine dei suoi dribbling più fracassanti, quando non vi si esaurisca lui stesso dentro come risucchiato da un vortice, Leao rida.

Roma - Brighton 4-0, gol di Dybala, Lukaku, Mancini, Cristante. De Rossi batte De Zerbi

Europa League, Roma – Brighton 4-0, i gol di Dybala, Lukaku, Mancini e Cristante. Il Brighton è allenato dallo scorso anno da Roberto Zerbi

ROMA, LEZIONE DI DE ROSSI A DE ZERBI

Dybala, Lukaku, Mancini e Cristante: la lezione di calcio della Roma di De Rossi al Brighton di De Zerbi è servita. 

  Per il calcio ultrafuturistico di Robertino De Zerbi è meglio ripassare tra una settimana almeno. Anche se non credo che abbia schemi sufficienti a sovvertire l’imbarazzante rovescio dell’ Olimpico. 

 Qualche lancio lungo, anche un po’ di vecchio contropiede (questo non lo diranno mai) e oplà le difese che stanno scelleratamente a centrocampo si ritrovano sbeffeggiate nella loro inutilità, i giocatori sorpresi e immobilizzati dall’esser stati infilzati dal loro stesso allenatore nelle stanghe del biliardino. 

  E per quanto riguarda la fatidica percentuale del possesso palla (60% a favore del Brighton) magari possiamo giocarcela al lotto. 

L’IDOLATRIA IN PREMIER LEAGUE

  Questo non per sminuire e perculare il nostro connazionale che sta stupendo Guardiola e la Premier League – in fin dei conti non mi pare uno così narciso, ma un ultraortodosso del suo stesso football sicuramente sì – quanto perché l’avvento del dezerbismo  è un altro fenomeno di idolatria collettiva, per cui all’improvviso ci ritroviamo tutti seguaci, non si sa perché, dell’ultimo Sai Baba del pallone. Quando è moda è moda, avrebbe detto Gaber.

LA TRASFORMAZIONE DELLA ROMA  

Altrettanto dovremo avvertire qualora si volesse ergere Danielone De Rossi sul medesimo piedistallo ove stava Robertino De Zerbi. Il cambio di passo dall’epoca medievale di Mourinho, la brillante sequenza di vittorie – soprattutto questo esuberante 4-0 sul Brighton – e il sorprendente risveglio della coppia Dybala-Lukaku, spingono verso la santificazione e la prematura celebrazione. 

  Il figlio di Roma nonché fratellone di Totti si sta guadagnando non solo la promozione da traghettatore a comandante in capo, ma addirittura stanno per mettergli a disposizione tutto l’intero apparato del partito giallorosso. E’ già l’ora di un nuovo inno di Venditti

FIORENTINA, LA ZAMPATA DI BARAK

E’ proprio la notte dei 4 gol. Tanti ne hanno fatti il Milan e la Roma in Europa League, altrettanti ne ha fatti la Fiorentina al Maccabi Haifa in Conference League. Dopo un continuo vai e vieni, la zampata vincente, per fortuna dei viola, è di Barak a tempo scaduto.
Già il ritorno alla vittoria è un segnale positivo, ma anche la Fiorentina ha dovuto soffrire parecchio. Consegnato al ranking Uefa, comunque, una bella tripletta di vittorie. Buon per noi tutti.

***

EUROPA LEAGUE 2023-2024

OTTAVI DI FINALE – ANDATA

Mercoledì 6 marzo 2024

Sporting Lisbona – Atalanta 1-1

Giovedì 7 marzo 2024

Roma – Brighton 4-0

Sparta Praga – Liverpool 1-5

Qarabag – Bayer Leverkusen 2-2

Milan – Slavia Praga 4-2

Friburgo – West Ham 1-0

Benfica – Rangers Glasgow 2-2

Olympique Marsiglia – Villarreal 4-0

Partite di ritorno giovedì 14 marzo 2024

***

CONFERENCE LEAGUE 2023-2024

Ottavi di finale andata

Maccabi Haifa – Fiorentina 3-4

Open Bar, la chat diretta di Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

***

SOCIAL BLOOOOG!

Ciao a tutti, invito caldamente ognuno a iscriversi ai canali social di Bloooog! e ai miei personali, così da facilitare i contatti interpersonali e poter anche guardate video, ascoltare audio, leggere notizie e commenti, poter meglio parlare anche di altri temi nel nostro Bar Sport.

  Un caro saluto Fabrizio Bocca

Facebook logo per sito Bloooog!

FACEBOOK / BLOOOOG!

https://www.facebook.com/www.bloooog.it

FACEBOOK / FABRIZIO BOCCA

https://www.facebook.com/fabrizio.bocca.33

Instagram per Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

INSTAGRAM/ bloooog_barsport

https://www.instagram.com/bloooog_barsport/

INSTAGRAM/ FABRIZIO BOCCA

https://www.instagram.com/f.bocca/

TWITTER/ FABRIZIO BOCCA

https://twitter.com/fabriziobocca1

Youtube logo per Bloooog!

CANALE YOUTUBE/ FABRIZIO BOCCA

https://www.youtube.com/channel/UCOIa8A0H4LBfnkYyzQuZsHw

Bloooog! il Podcast su Sprekaer

BLOOOOG! IL PODCAST SU SPREAKER

***

fatti un giro dentro Bloooog!

Lunedì 11 marzo 2024

Lazio ko con l’Udinese e in crisi. Sarri è in bilico e il sarrismo è finito

Domenica 10 marzo 2024

Milan batte Empoli, Juve pari con Atalanta: sorpasso Milan al secondo posto. Juve, commino da zona salvezza

Sabato 9 marzo 2024

L’Inter vince a Bologna con gol di Bisseck, Inzaghi alla Rinus Michels e il pensiero proibito della Champions

Venerdì 8 marzo 2024

Napoli – Torino 1-1, la partita dei gol bellissimi: Kvaratskhelia e Sanabria

Giovedì 7 marzo 2024

Europa League, la Roma di De Rossi dà una lezione al Brighton di De Zerbi, Milan, gol, Leao e dubbi

Mercoledì 6 marzo 2024

Europa League, la Roma di De Rossi dà una lezione al Brighton di De Zerbi, Milan, gol, Leao e dubbi

Martedì 5 marzo 2024

Champions League, il Bayern Monaco sbatte fuori la Lazio con i gol di Kane e Muller

Lunedì 4 marzo 2024

L’Inter batte il Genoa 2-1 e va a +15 sulla Juventus. Ma è bufera su Inter, arbitri e Var

Domenica 3 marzo 2024

Il Napoli batte la Juventus, decisivo Raspadori, e si ricorda di avere lo scudetto sul petto

Sabato 2 marzo 2024

La Roma di De Rossi continua a vincere dimostrando l’ ormai evidente “insopportabilità di Mourinho”

Venerdì 1 marzo 2024

Lazio – Milan, tre espulsi della Lazio. Lotito furioso attacca gli arbitri e la Federcalcio

Giovedì 29 febbraio 2024

Il caso Pogba, 4 anni per doping: la sua carriera finisce qui

Lunedì 26 febbraio 2024

La tripletta di Dybala al Torino: la lotta di classe di un campione a metà

Domenica 25 febbraio 2024

Lautaro è troppo forte, è arrivato a quota 101 gol in Serie A con l’Inter

***

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
188 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

[…] Europa League, la Roma di De Rossi dà una lezione al Brighton di De Zerbi, Milan, gol, Leao e dubbi […]

[…] Europa League, la Roma di De Rossi dà una lezione al Brighton di De Zerbi, Milan, gol, Leao e dubbi […]

[…] Europa League, la Roma di De Rossi dà una lezione al Brighton di De Zerbi, Milan, gol, Leao e dubbi […]

[…] Europa League, la Roma di De Rossi dà una lezione al Brighton di De Zerbi, Milan, gol, Leao e dubbi […]

[…] Europa League, la Roma di De Rossi dà una lezione al Brighton di De Zerbi, Milan, gol, Leao e dubbi […]

[…] Europa League, la Roma di De Rossi dà una lezione al Brighton di De Zerbi, Milan, gol, Leao e dubbi […]

[…] Europa League, la Roma di De Rossi dà una lezione al Brighton di De Zerbi, Milan, gol, Leao e dubbi […]

[…] Europa League, la Roma di De Rossi dà una lezione al Brighton di De Zerbi, Milan, gol, Leao e dubbi […]

[…] Europa League, la Roma di De Rossi dà una lezione al Brighton di De Zerbi, Milan, gol, Leao e dubbi […]

[…] Europa League, la Roma di De Rossi dà una lezione al Brighton di De Zerbi, Milan, gol, Leao e dubbi […]

[…] si lotta per il secondo posto come se fosse il primo. Più che una conquista è una … […]

[…] Europa League, la Roma di De Rossi dà una lezione al Brighton di De Zerbi, Milan, gol, Leao e dubbi […]

[…] Europa League, la Roma di De Rossi dà una lezione al Brighton di De Zerbi, Milan, gol, Leao e dubbi […]

[…] Europa League, la Roma di De Rossi dà una lezione al Brighton di De Zerbi, Milan, gol, Leao e dubbi […]

2010 nessunoo

Auguri a tutte le donne, W l’altra metà del cielo!

Mordechai

La metà migliore.

Mordechai

OT : nel VI Nazioni under 20, i nostri hanno letteralmente asfaltato i pari età scozzesi.
47 a 14. 6 mete a 1.
Poche settimane fa hanno battuto i francesi a casa loro e perso di pochissimo con gli inglesi.
Unica sconfitta secca con gli irlandesi, ingiocabili anche a quell’età.
Insomma, piccoli rugbisti crescono.
E domani all’Olimpico c’è la Scozia…e io sarò lì con un paio di amici, non vedo l’ora.
😀😀😀😀😀

guido

mi rendo conto che a fare sempre il pignolo ci si rende antipatici, ma 23 a 22 con l’Irlanda non la chiamerei una sconfitta secca. Quella sera, il mio amico irlandese (il solito) mi ha chiamato per dire che avremmo meritato di vincere noi. E loro non sono molto ecumenici quando si parla di rugby (pure degli altri giochi gaelici, ma lì non ti considerano proprio).
Forza Italia (in senso buono) per oggi.

Leo 62

Goditela!! Non mi aspetterei miracoli però… sicuramente i risultati dei ragazzi fanno ben sperare.

Waters

Intanto due ex gobbi si prendono a pesci in faccia, nientemeno che Moggi e Sarri..

Moggi: se Sarri avesse continuato con la Juventus saremmo retrocessi in serie B

Sarri “Non parlo con un radiato, per rispetto a chi non lo é…” tengo a ricordare che io sono l’ultimo ad aver vinto uno scudetto, lui l’ultimo a farla retrocedere dopo cento anni..

Che dite ragazzi? Sono giorni felici, che altro dire, continuate a farci divertire… 😊

[…] Europa League Roma di De Rossi batte Brighton di De Zerbi […]

[…] Europa League Roma di De Rossi batte Brighton di De Zerbi […]

[…] Europa League Roma di De Rossi batte Brighton di De Zerbi […]

[…] Europa League Roma di De Rossi batte Brighton di De Zerbi […]

[…] Europa League Roma di De Rossi batte Brighton di De Zerbi […]

il radarista

Oggi è la festa della donna ma è anche il compleanno di mia moglie. La settimana scorsa ho chiesto a mia moglie cosa volesse per il suo compleanno. E lei è stata chiara e precisa. Niente ristorante. “Voglio solo ostriche e champagne. Per il resto, cucino io. La torta e le candeline non le voglio e farò una pastiera”. Agli ordini, madame.
Abbiamo appena finito di mangiare e, a dire la verità, mia moglie era felice. Ostriche e champagne, millesimato e grand cru. Spaghetti a vongole veraci e Priore Satin di Franciacorta. Ricciola ai carciofi e Falanghina dei Campi Flegrei. E la pastiera poi, unica e vera. La migliore al mondo. Poteva mancare il suo limoncello? Giammai.
Stasera c’è Napoli – Torino. Speriamo bene.
Nota: per aprire le ostriche ho comprato un marchingegno che ne fora il punto di ingresso poi, con la lama, le ho aperte. Che divertente faticaccia.

Vipe

Che invidia Rada, vedo ora 15 di sabato. Auguroni belli.

Roxgiuse

Auguri alla signora

2010 nessunoo

Auguri doppi alla signora

commentanonimo

Beh… Congratulazioni. A tutti e due. 😘

Sergiod

Auguri!

comevolevasidimostrare

👍
🌹 🍾 🍸 🍸 🍸

Nicola Romano

Auguri anche mia figlia e’ nata 8 marzo .

Waters

Allora tanti auguri..che devo dí

il radarista

Auguri, non solo per oggi ma per sempre. E alla vecchiaia? Ostriche e champagne, con chiunque sia felice di stare.

Nicola Romano

Quando mi dicono che sono invecchiato, rispondo meglio invecchiato che sotterrato, e io ci sono arrivato, abbiamo pareggiato, pazienza e buona notte .

gmr61

Ah, la Pastiera…….complimenti e auguri!

Bel-Ami

Complimenti ed auguri!

Il Regolamento

Un abbraccio alla tua signora (e anche a te, che poi non pensi male…)
Devo dire che io e mia moglie con l’età, diversamente da quanto pensavo, stiamo apprezzando più di prima la compagnia reciproca, e questa è la cosa più importante di tutte, altro che VAR 🤣

il radarista

Abbiamo entrambi superato gli ottanta e va bene così.

il ghiro

Da me e mia moglie, ultraottantenni entrambi, un augurio sincero a voi due

Nicola Romano

Ah sì ! Complimenti ad entrambi.

Mordechai

Un mare di affettuosi auguri alla tua compagna di vita.
Venerdì prossimo è il mio turno.
🥳🥳🥳

il radarista

Provaci Mor …

Waters

Gran bel pranzo, auguri da parte mia…

Mordechai

Un mare di affettuosi auguri alla tua compagna di vita.

Vipe

Mi permetto un saluto oggi 8.3.2024 a Laura, Monica e Sunako.
Loro più “ avanti” come ai tempi della vignetta…

IMG_5954.jpeg
Sunako Nakahara

Grazie!!!

il radarista

MI associo.

il ghiro

Auguri, damigelle

Laura

Grazie, sei sempre squisito.

il ghiro

TRIS DI COPPE – Parte III
Maccabi Haifa – Fiorentina 3 – 4
Si gioca a Budapest in campo neutro per ovvi motivi di sicurezza, per evitare la rischiosa (in tutti i sensi) trasferta israeliana. Italiano senza Quarta, Arthur e Kouamè, giocano Kayode, Biraghi, Mandragora e Nzola. Arbitra il lituano Rumsas, al VAR l’inglese Coote.
Piove a dirotto alla Boszik Arena per lo sparuto manipolo di tifosi viola, subito bandiere al vento per il gol di Nzola che gira in rete un bel cross dal fondo di Kayode, 0-1. Giallo a Mohamed, testata di Nico facile per Keouf, poi pareggia il Maccabi, su corner da dx tocco per Seck, secko tiro da centro area che infilza Terracciano, 1-1. Il portiere viola devia un tiro di Pierrot, quindi bella azione dei verdi da Cornud a Mohamed, taglio per Kinda che supera Terracciano in uscita, 2-1. Tiraccio di Duncan, Nico fermato dal f.g.
Ripresa: Attaccano i viola e vanno sul pari con Beltran che riceve un tocco indietro da Nzola e piazza un tiro preciso che piega le mani di Keouf, 2-2. Entrano Feingold e Naor, e ritornano avanti i maccabei con Khalaili che su bel lancio di Pierrot salta agevolmente Ranieri e uccella sul palo lontano l’incolpevole Terracciano, 3-2. Giallo a Show, testata di Beltran a fil di palo, poi veloce azione viola, Duncan-Ranieri-Biraghi-Beltran-Biraghi, assist per Mandragora che infila Keouf, 3-3. Italiano afferra al volo la situazione e butta dentro Jack e il Gallo, Degu risponde con Lesovoy, ennesimo calcione del ruvido Show a Nico, Rumsas estrae giallo e poi rosso, i verdi finiscono in 10, entra Barak, a questo punto i viola spingono per l’intera posta, che arriva al 94′ per merito del ceco che riceve palla al limite, si gira e di sx la scucchiaia in rete, 3-4 per i viola, chiuso Barak e tutti i maccabei, se ne riparla tra una settimana.

Modifica il 1 mese fa da il ghiro
Dare to Slack!

aspetto che la Roma incontri avversari più temibili ma sto cominciando a sperare in DDR;

commentanonimo

Parlando di allenatori e schemi ieri ho visto i primi 20 minuti di Milan sulla M1, ed il secondo tempo a casa, non ho visto il fallo da espulsione ma dallo 0-0 e poi dal 3-1. Partita interessante, secondo me lo Slavia per cosa ho visto giocava veramente bene, ed ho apprezzato come in 10 ripiegavano dietro il centrocampo compattandosi a difesa. Che poi per molti mister era un mantra, Liedholm aveva fatto una grande Roma portando la squadra indietro a difesa e ripartendo dopo una serie snervante, per gli avversari, di passaggi laterali prima di penetrare. Cosa oserei dire è che secondo me molti mister come Mou sono un bluff e DeRossi potrebbe diventare un grande. Uno stile di gioco non è mai migliore in assoluto, ma è migliore solo nel contesto dei giocatori che hai e di come ti giocano contro gli avversari. Poi il divario tra le squadre a volte è così grande che non ti permette di vedere chi è veramente un buion trainer, infatti noi gobbi abbiamo vinto con Conte, Allegri e Sarri, probabile che ci avessero messo Topolino ad allenare a metà del ciclo vinceva pure lui.

Leo 62

Partita oscena come tante di questa stagione, ne ho visti venti minuti poi sono passato al Fenerbahce che era più divertente. Alla fine leggo ( e vedo negli HL ) che ci ha pensato Leao ( MADDAI!!!) e darci un minimo di margine, ma se avessimo giocato 11 contro 11 facile che l’avremmo pareggiata… proprio come contro i pecorari, il discorso è sempre il solito si parte da 2-2 poi o si perde 3-2 o si vince 3-2 oppure si passa un gradino sopra 4-2 o 2-4 tipo Monza… i giocatori sarebbero pure forti, ma sono messi insieme a cazzo di cane ed il centrocampo dell’anno scorso era più omogeneo e copriva meglio, senza lasciare praterie di fronte alla difesa, non parliamo di quello di due anni fa… questo l’ha voluto così il Mister e con questa bicicletta pedala… io comunque una difesa così messa male in campo non me la ricordavo da tempo.
Dire che tutto sommato il Milan quest’anno sta facendo bene come fa qualcuno, anche tra gli addetti ai lavori, non dico tra gli Umarell, significa voler dare aria ai denti… o anche esercizio ai ditini…
Basterebbe poco, ma quest’anno non c’è. Se passiamo, ed ammesso che non ce ne fanno 3 a Praga, ai quarti usciamo… al momento dire che giochiamo la EL per vincerla fa ridere.
Quanto alla Roma DDR non è un fenomeno, ma almeno è un allenatore, prima la Roma non ce l’aveva… aveva un intrattenitore… anzi meglio, un imbonitore…

gmr61

E chi ti posso dire Leo, l’ho vista tutta e mi sono annoiato, giuro che non capitava da tempo.
Ormai mancano due mesi , spero, e poi vediamo.
Mi sono fatto l’idea che il nostro mister abbia voluto creare una squadra alla Zeman/Guardiola/De Zerby : una volta su dieci ti va bene e fai divertire, ma le altre 9 é un pianto, visti i risultati i 3 citati non sono casuali
Ribadisco che i giocatori sono forti, ci manca un mediano vero, ma giocando con il 5-0-5 vedi sempre i difensori e il “ poro” Adli fare una sfilza di passaggi orizzontali per il lancio lungo, che il più delle volte è ininfluente, poi quando i giocatori decidono di fare da soli qualcosa succede, ma sperare di arrivare in porta con un vero gioco è peggio che aspettare Godot
Erano secoli che con l’uomo in più una squadra non si faceva far fare due gol, diceva bene Adli che ci sogliono le palle, ma se i giocatori non lo fanno ( vedi la leggerezza di Theo sul loro secondo gol ) forse l’allenatore dovrebbe farsi qualche domanda, secondo me se l’è fatta anche Ibra, e credo abbia anche la risposta
pensa un pò, se andassimo avanti in EL non vorrei incontrare la Roma…!

Leo 62

Caro Giovanni, alcuni giocatori sono obiettivamente forti, ed oltre a Jovic mi sta favorevolmente impressionando proprio Adli, che più gioca più cresce… ottimo anche Reijnders, ed obiettivmente cresciuto pure Gabbia, chi non convince sono proprio quelli da cui ci si aspettava di più ossia Musah e Chucku ( molto meglio sarebbe stato tenersi Saelemekers ). Per come gioca Pioli Musah al massimo può fare l’esterno destro… e comunque come dici tu ci manca un mediano vero… la difesa è troppo scoperta e spesso mi danno l’idea che non sanno esattamente che fare e che PIoli non sappia nemmeno che dirgli… prendere due gol in 11 contro 10 è veramente troppo… dai che è quasi finita…

Modifica il 1 mese fa da Leo 62
Nicola Romano

Ulteriormente gradevole e simpatico .

Leo 62

Ti riferisci agli umarell?

Nicola Romano

No ai pecorari .

Leo 62

Lavoro utile però…

2010 nessunoo

Beh brave tutte, che dire, qualcuna di più ma è lo stesso, confermo, brave tutte.

Il Regolamento

A proposito di allenatori…
Italiano qui dentro un paio di anni fa era considerato il guru, quello che insegnava a Guardiola il mestiere. Ecco, appunto.
Oggi il nuovo guru è De Zerbi, che non ho avuto il piacere di ammirare ma il cui lavoro ho potuto pienamente apprezzare guardando solo gli highlights di ieri sera.
Il primo gol della Roma è da licenziamento immediato di tutto lo staff tecnico. Se la mia squadra di giovanissimi prende un gol così, il martedì dopo il mister mette supplemento di lavoro.
Il secondo è un grave errore, ma individuale, e quello ci sta… i giocatori sbagliano, non è quello il problema.
Ma nel primo i centrali sono a venti metri di distanza uno dall’altro a palla scoperta…. DAI, CHE ROBA E’???

Modifica il 1 mese fa da Il Regolamento
Firenze brucia

Ma proprio tu vieni a parlare di guru, con quello che siede sulla tua panchina e qualsiasi cosa faccia c’è sempre una scusa pronta, che se non ha la squadra di supercampioni non può superare la metacampo? Guarda che è il tuo guru che ha preso che ha fatto una figura di merda a Haifa, non noi, non Italiano. Italiano non è un guru, ma un buon allenatore che fa benissimo con i giocatori a disposizione.

Il Regolamento

Mi sa che hai proprio sbagliato bersaglio, ti inviterei a trovare un mio commento in cui esalto Allegri.
Mi fanno solo ridere i fenomeni che al posto di Allegri vincerebbero la champions con Perin centravanti e Mckennie in porta, ma intanto stanno qui a commentare come noi poveri idioti che di calcio non capiamo nulla, invece di guadagnare nove milioni all’anno

Modifica il 1 mese fa da Il Regolamento
monica

….eeeeenhh….addirittura il guru! Non mi sembra proprio che sia stato detto questo! Al massimo che è un allenatore interessante!

il rasoio di Occam

Lascia perdere. Se le cantano e se le suonano.

Il Regolamento

No, no, ricordo benissimo diversi commenti qui dentro che indicavano Italiano come l’allenatore migliore del momento, i tifosi di tutte le squadre (soprattutto, ahimè, della mia) lo volevano a tutti i costi.
Questo solo per dire che fare l’allenatore è un mestiere molto difficile, e ci vuole equilibrio nei giudizi.
Tu ricordi cosa si diceva di De Zerbi?

il rasoio di Occam

Italiano e De Zerbi, come ha perfettamente scritto in apertura di thread @L’impossibile, sono le perfette figurine da ritagliare che i trinaricuiti ricevono in allegato con la rivista settimanale “Il calcio giurassico”, figurine che poi appiccicano ai discorsi altrui, allo scopo di denigrare il gioco collettivo.

Italiano era un guru solo per quelli che capiscono di calcio binario, su e giù sulle corsie, un gioco ottimo per la trovare insperate salvezze o per proporre periodi mirati di prestazioni, ma senza vera efficacia collettiva. Nessuno serio (qua dentro ed altrove) ha mai scritto che potesse avere un futuro da big. De Zerbi è molto furbo, fa quello che chiede il mercato e nel mercato più importante che ci sia, la Premier ben più delle coppe eurpee, chiedono questo, attaccare e “fare spettacolo”, anche a tuo discapito, sempre e comunque, in qualsiasi condizione, in formazione rimaneggiata o meno, soprattutto se non alleni una big. Ma De Zerbi non è solo furbo, è molto furbo, e se gli dessero in mano una big da altre parti, saprebbe immediatamente limare il suo credo. Peraltro, ieri sera è stato messo sotto di brutto da un allenatore che del gioco e dei rischi connessi allo “spingere a fondo”, ha un ottimo rapporto.

Certo se gli dai in mano rose con Abbiati, Zambrotta, Mexès, Nesta, Thiago Silva (Bonera, Antonini, De Sciglio, Yepes), Seedorf, Gattuso, Falmini, van Bomme, Ambrosini (Muntari, Nocerino, Cristante, Aquilani), El Shaarawy, Ibrahimović, Robinho, Pato (Cassano, Maxi López, Inzaghi), nemmeno Italiano, pur con tutti i limiti, riuscirebbe a perdere uno scudetto.

Il Regolamento

Qui è pieno di campioni di sennodipoismo

Mordechai

Il vero (innegabile) merito di De Zerbi è stato però quello di aver portato una piccola come il Brighton (peso specifico simile al suo Sassuolo) in Europa, una roba credo mai successo da quelle parti.
Anche in Premier, l’anno scorso, il Brighton s’è preso belle soddisfazioni.
Poi, certo, l’orrorifica prestazione di ieri sera rimette un pò in discussione il tutto, però credo sia ingeneroso giudicare De Zerbi solo per questo.
In base alla figuraccia fatta in Norvegia, allora, sei gol a uno da una squadra di scappati di casa come il Bodoe, al Mou non si dovrebbe affidare manco la panchina dell’Avezzano, allora.

2010 nessunoo

Ma quindi Ugo la Premier non era il non plus ultra della tecnica , tattica, strategia del calcio, mi sono perso qualcosa? ( Non ce l’ho con te…)

Mordechai

Non l’ho mai pensato, amico mio.
Di sicuro è il non plus ultra dei pippi, ma questa è un’altra storia.

carta vetrata

giusto, e comunque il Brighton anche ieri ha creato le sue belle occasioni, metti che un paio vanno dentro se ne parlerebbe in altri termini. Resta che de Zerbi è un pò troppo farfallino, ma lui è uno zemaniano di ferro. Buono l’esterno sinistro, veloce e tecnico.

Il Regolamento

Non sto parlando della prestazione in generale, non avendo nemmeno visto la partita non posso commentarla.
Dico solo che un errore come quello è veramente da squadra di dilettanti. Posso solo pensare che De Zerbi sia uno Zeman del 2020, grande attenzione alla fase di possesso ma idee confuse (eufemismo) sul non possesso.
Edit: in effetti sono andato a guardarmi i numeri della stagione scorsa in Premier, il Brighton ha preso parecchi gol rispetto alle squadre subito prima e subito dopo in classifica

Modifica il 1 mese fa da Il Regolamento
Mordechai

Diciamo che la tenuta difensiva non è il primo pensiero del nostro eroe.
🙂
E credo anche di diversi altri “coach” d’Oltremanica.

Il Regolamento

sei troppo buono… io da ex giocatore certe cose non le posso vedere… il Brighton su 11 giocatori ne aveva almeno 4 fuori posizione
🤦‍♂️

gol Roma.png
Modifica il 1 mese fa da Il Regolamento
Mordechai

A questi eccessi magari non arrivava, però anche il Sassuolo di De Zerbi imbarcava acqua da paura …

Il Regolamento

No, è quello che allenava il Napoli, evidentemente ha respirato l’aria della città.
Se devi fare lo stronzo fallo bene, impara da me

Dare to Slack!

Bocca l’imbonitore colpisce ancora;

mario rossi

Bisogna fare attenzione agli entusiasmi iniziali, il lavoro di de rossi potrà essere correttamente valutato confrontando a fine anno dove sarà la roma rispetto a quando è arrivato e magari anche quale sarà il traguardo in europa league rispetto alla finale dell’anno scorso.
Premesso questo, il filotto di queste prime settimane è eccezionale e secondo me dice più di jm che non di ddr. De rossi viene da esperienze non memorabili come guida tecnica ma se perfino lui in poche settimane ha trasformato l’approccio alla gara in termini motivazionali ma anche strategici, e di conseguenza letteralmente cambiato (almeno per ora) il rendimento di alcuni uomini ciò significa che jm quest’anno ha fallito. Non sappiamo se magari avrebbe vinto l’europa league o preso il quinto posto ma la china era pessima e la cosa che sorprende in negativo è che ha fallito proprio in quello che nel suo periodo d’oro era l’asse portante delle sue vittorie, vale a dire una unione d’acciaio tra tecnico e gruppo che diventavano una cosa sola. La sensazione è che i molti “infortuni” di dybala, celik, pellegrini etc fossero come minimo ingigantiti dal fatto che questi soggetti non avevano nessuna voglia di stringere i denti per un progetto che non li coinvolgeva. E purtroppo per lui, questa frattura col gruppo è una costante delle sue ultime esperienze, come minimo a manchester e a londra. La pancia probabilmente troppo piena, le troppe vittorie “io sono io e voi non siete un cazzo” e anche probabilmente la perdita dell’umiltà necessaria ad aggiornarsi hanno fatto il resto. Può andarsene in pensione o guidare forse la nazionale portoghese, progetto che magari gli restituirebbe un boost di motivazione. Detto questo, roma dirà la sua in una europa league forse mai bella come quest’anno.
Ho visto il milan che ha trovato una squadra tutt’altro che materasso, lo dicevo ai sorteggi attenzione ai nomi, i campioni di cechia scarsi non sono, si guardi come alla fine hanno tenuto il campo anche in 10. Per me molto più forte lo slavia del brighton come capacità di stare in campo e anche capacità tecniche, Milan comunque sprecone davanti e svagato dietro. Non so se pioli sia scarso come dicono quelli che ne capiscono e che a differenza mia hanno allenato in serie a ma secondo me uno dei problemi del milan è molto più semplice e banale di tante supercazzole ed è la grande quantità di giocatori arrivati in estate, una babele di campionati, lingue ed età differenti. Molti sono giovani e ancora non completamente maturi, gli unici affermati e con esperienza erano loftus e pulisic, ma il bicchiere è mezzo pieno visto che nemmeno uno ha deluso in toto e ci sono state anche alcune sorprese come jovic e lo stesso pulisic che io non avevo mai visto a questi livelli, al chelsea mi sembrava un suso versione premier. A questo si aggiungano i 40 giorni giocati senza difensori di ruolo e che in termini di punti sono costati parecchio e allora vediamo che la stagione non è esattamente malvagia.
Di 6 squadre potremmo anche portarne ai quarti il 100% ma mi accontenterei di 5. Sotto le 4 sarebbe una caporetto.
3 finaliste come l’anno scorso sarebbe bello, vincendo magari le finali invece di perderle.

Modifica il 1 mese fa da mario rossi
Roma Roma bella

Bisogna fare attenzione agli entusiasmi iniziali, il lavoro di de rossi potrà essere correttamente valutato confrontando a fine anno dove sarà la roma rispetto a quando è arrivato e magari anche quale sarà il traguardo in europa league rispetto alla finale dell’anno scorso.”

Per ora mi fermo all’incipit: respinto!

Eh si, bisogna essere onesti in tutto e per tutto, non portare l’acqua al proprio mulino. Mourinho ha fallito su tutta la linea in questi tre anni. Se vogliamo attenerci a ciò che gli era stato richiesto dal club e non divagare. Che non era vincere la Conference… si, ho gioito anch’io, certo… ma siamo seri, non era certo stato chiamato per vincere la prima edizione di una coppetta messa su in fretta e furia dall’Uefa per creare nuovo consenso… Era stato chiamato per tornare in Champions e non ci è mai andato minimamente vicino, quest’anno addirittura con una proiezione di 55 punti (fuori da qualsiasi Europa), al momento in cui è stato finalmente defenestrato. E anche dire che bisogna aspettare a confrontare il cammino in EL dello scorso anno con questo, sa davvero di partito preso. Le semifinaliste dello scorso anno eravamo noi (settimi in serie A), la Juventus più scarsa e a pezzi degli ultimi 50 anni, il Siviglia DODICESIMO nella Liga e il Bayern Leverkusen SETTIMO in Bundesliga. Quest’anno agli ottavi, ci sono il Liverpool PRIMO in Premier, il Leverkusen PRIMISSIMO in Bundesliga, Sporting e Benfica che si disputano il primato nel campionato portoghese, i campioni di Scozia, Milan e Atalanta (che son molto meglio di Napoli e Lazio, che sono arrivate agli ottavi di Champions), lo Slavia Praga che, come dici tu, non è affatto una squadretta (stesso bravo allenatore e stesso impianto di gioco e di mentalità di pochi anni fa, quando vi fecero tremare a San Siro in Champions).

Pur non essendo un allenatore di serie A, mi permetto di dire che il confronto, soprattutto perché parliamo di un esordiente, è già stato stravinto da DDR. Poi vedremo dove arriverà, ma la differenza si è vista ed è stata percepita da tutti, Daniele ha già il credito necessario per dire la sua in vista della prossima stagione, con buona pace di quelli (tipo Repice, il radiocronista urlatore) che spingono per l’arrivo di Allegri, Dio ce ne scampi, dalla padella portoghese alla brace livornese.

Sul Milan sono abbastanza d’accordo, troppe critiche a Pioli… fatte salve le responsabilitá sui troppi infortuni muscolari, dover giocare con Kiaer e Gabbia non lo si augura nemmeno al peggior nemico… Un altro appunto vorrei invece fartelo su Pulisic, perché qui non si tratta di fare l’allenatore ad alto livello, ma di aver visto un po’ di calcio europeo degli ultimi anni. Pulisic al Dortmund era un iradiddio! Nel Chelsea quando vinsero la Champions fece 5 gol e 6 assist… poi è stato bersagliato dagli infortuni, ma parliamo di un grande giocatore…

Bob Aka Utente11880

Credo che DDR sia un uomo molto intelligente, che ha liberato da subito la squadra dalle incertezze provocate dall’egotico Mou.
Non so dire se “abbia dato un gioco” alla squadra o se quel gioco in tutto o in parte ci fosse già e fossero gli interpreti a balbettare, ma sta di fatto che non avete più fallito una prova.
Penso alla gara con l’Inter: si può discutere all’infinito se il gollonzo di Acerbi con intrusione di Thuram abbia realmente condizionato la partita: sta di fatto che in pochi minuti ci avete rifilato due pere a zero e credo che nessuno tra campionato e coppe lo abbia fatto quest’anno. Questa è solidità, Ovvero la base di tutto. E la solidità si costruisce a partire dalla testa. Poi ci sono ovviamente gli schemi, la forma dei giocatori ecc. ecc.

2010 nessunoo

Sai una cosa mario? Mi ricorda un po’ il percorso di Leonardo dopo Benitez, cavalcando l’entusiasmo aveva lo stesso successo….

il ghiro

TRIS DI COPPE – Parte II
Milan – Slavia Praga 4 – 2
Solo conferme per Pioli contro lo Slavia, poco conosco della rosa della squadra ceca, ricordo solo l’ex-granata Zima, ma certamente sarà il solito “osso duro” danubiano da affrontare con pazienza e determinazione. Arbitri ottomani a San Siro, in campo Meler, al VAR Ulusoy.
Si comincia con un giallo a Florenzi, poi Pulisic al solito stappa la partita, Iscar da migliore attore protagonista del film “Omicidio a San Siro”, facendo sbattere fuori il moretto per un intervento scomposto, rosso diretto per Diouf, prima cechi ora pure in dieci, la lotta è impari. Infatti il Milan passa, su cross di Leao Giroud imbuca l’1-0, ma i cechi non mollano e su corner respinto da Reijnders Doudera azzecca una gran botta al volo, 1-1. Stanek prontissimo sulle testate di Giroud, Leao e Gabbia, ma si arrende a Reijnders che su corner di Florenzi spara una bordata imparabile, 2-1. Poco dopo ancora corner di Florenzi e stavolta è il capoccione di Loftus-Cheek a fare centro, 3-1.
Ripresa: entrano Calabria e Tomori, poi entra anche Schranz, che va subito in gol, liberissimo da marcatura riceve la punizione di Provod deviata sulla dx, stoppa e batte Maignan, 3-2. Entra Jovic, giallo a Calabria, attacca lo Slavia che non molla pur in inferiorità numerica, entrano Okafor e Bennacer, Jurecka e Boril, allora Leao si mette in proprio, salta Vlcek e scavalca morbido Stanek in uscita per il tocco finale di Pulisic che gli “ciuffa” la rete, 4-2. Questo resta il punteggio finale che penalizza i rognosissimi cechi, indomabili fino all’ultimo, e premia oltremisura i rossoneri, speriamo che bastino i due gol di vantaggio per passare il turno. Arrivederci a Praga.

Modifica il 1 mese fa da il ghiro
il radarista

L’espulsione del ceco non mi è sembrata corretta tanto più che ho avuto l’impressione che il milanista abbia esagerato la sua “sofferenza”. Credo proprio che per il Milan sarà dura, specie se ci sarà un arbitro meno severo nel comminare punizioni e ammonizioni.

Il Regolamento

Sono d’accordo con Mordechai, Pulisic probabilmente accentua un po’, ma l’intervento del ceco è “con vigoria sproporzionata”, tale da mettere in pericolo l’incolumità dell’avversario.
Da regolamento, espulsione corretta.

Mordechai

Intervento coi tacchetti diretto sulla tibia, poteva spezzargliela in due, già successo in altre occasioni. Espulsione secondo me sacrosanta.

guido

Non so se ci sia qualche pazzo qua dentro che si è visto Fognini stanotte.
Considerato che sono le ultime apparizioni, cerco di non perdermele, ma Fognini te le strappa dalle mani (le sberle intendo).
Talento immutato, fisico ragionevolmente integro, ma la solita follia.
Primo set: subisce break, ne fa due, poi ne subisce altri tre, perdendo il set e andando sotto 0-2 nel secondo.
Secondo set: da 0-2, ne fa sei di fila, vincendo il set.
Terzo set: prende il break a zero con due doppi falli (e l’interruzione per pioggia sullo 0-40), poi decide sull’1-3 che è ora di andare a letto e mette un parziale di 5-0 con altri tre break di fila.

‘nchia Fabio

Leo 62

Piuttosto che Fognini mi vedo Luca Nardi… oramai a livello di testa Fogna sta come Paire… il suo livello vero ora come ora è tra il Challenger ed il 250 facile.. ed in effetti ieri ha trovato uno di quel livello, ma oramai è quello che è.

Mordechai

A Nardi preferisco Cobolli, mi pare c’abbia qualcosina in più…

Leo 62

Si certo, sono andato a pescare un po’ in basso apposta, per me possiamo aspettarci abbastanza in chiave futura da Cobolli e Darderi… non Sinner certo…

guido

eppure il pubblico era tutto per lui (qualche bel colpo l’ha fatto a essere sinceri)

Leo 62

Si la mano è sempre quella, e molta gente va a vedere il tennis per i colpi non per la prestazione, ma insomma… il tennis è fatto di tanti altri aspetti.

Mordechai

No, non l’ho visto, ma immagino …
Talento smisurato, in carriera avrebbe potuto vincere il decuplo e rimanere stabilmente nella Top 10 ed invece …
Non è l’unico, comunque, vedi quel folle totale di Kyrgios e, tutto sommato, pure Shapovalov.

carta vetrata

Visto Fognini, sempre uguale a se stesso. Aggiunmgerei all’empireo Bublik, uno che gioca per divertimento, suo e degli altri, avversario compreso. Certo, Kyrgios un talento smisurato, folle o meno di rado vedi tennisti giocare con quella disinvoltura, la racchetta un prolungamento della mano, nemmeno Federer ha quella disinvoltura, alcuni colpi li ha costruiti. Mentre Kyrgios è un talento tutto “nature”. Fognini sempre avuto grande braccio, pari all’indolenza sulle gambe. Solo Musetti è ancor più bradipo di lui, anche per prendere le palline dai raccattapalle mette il freno a pedale, sembra fare degli sforzi sovruman, tutto in controllo per non sprecare movimenti. Avesse metà della garra di Sonego o della determinazione di Sinner, o Sonego e Arnaldi metà del braccio di Musetti……….

guido

quello che mi impressiona di più in Kyrgios è il servizio. Come dici tu, sembra che lo faccia direttamente con la mano, senza fatica

carta vetrata

sì, il servizio è un tutt’uno: niente preparazione, torsione del busto, palla in alto, non batte la pallin ottanta volte come Djokovic in cerca della concentrazione, niente rituali alla Nadal, niente ricerca della forza. Lui prende la palla, da un occhiata all’avversario, la alza il minimo che serve e batte. Punto. Anche col dritto, dice bene Mordechai, tira fucilate senza fatica. Ma anche le smorzate, e con disinvoltura strafottente. E’ una questiuone di talento, impatta la palla in ottimale, di istinto, sem,bra la tiri con le mani coem dice Guido. Fa tutto al naturale, nato per il tennis, un vero peccato che si sia autodistrutto appresso ai suoi demoni. O forse è giusto così, i fenomeni devono morire giovani o avere una vita dissennata. Mi è sempre sembrato l’equivalente tennistico di Jim Morrison, che come lui si rese conto solo all’ultimo, e troppo tardi ormai, di avere dilapidato il genio. Son geni, càpitano, beato me che me li sono gustati.

Mordechai

E perché il diritto?
L’ho visto tirare delle sassate a millemila all’ora con un movimento di braccio stranissimo, apparentemente senza alcuna fatica.
Kyrgios è veramente unico, non è paragonabile a nessun altro, né presente e né passato.
Più che un giocatore, pare un…giocoliere del tennis, un Mago Sylvan.

Maxx

Il lancio lungo? Bocca il gol di Lukaku è venuto su lancio lungo solo per evidente papera del difensore. Per il resto la Roma ha sviluppato gioco e geometria. Il gol di Cristante è una perla da fare vedere nelle scuole calcio.
Il secondo gol della Roma secondo me era in fuorigioco. Almeno applicando l’ assurdo criterio che vige in serie A per cui si tracciano le linee pretendendo di discernere i 2 cm con telecamere poste a 200 metri di distanza. Se invece si accetta la giusta tolleranza di uno strumento di misura, per cui l’1% è già di altissimo livello, allora il gol è regolare essendo l’ attaccante “in linea”.

Il primo gol invece è regolare perché Dybala è tenuto ampiamente in gioco dal piede sospeso del giocatore… certo che di cazzate se ne dicono tante! 😀

Ad ogni modo 4-0 è un risultato eccessivo. Il Brighton è una squadra forte con due laterali assai difficili da marcare e un centravanti capace di saltare mezzo metro sopra la testa di Mancini. Certo, noi abbiamo un portiere ora e non ci sembra vero.

Il Milan soffre, ma lo Slavia non è scarso. Aveva perso solo con la Roma in coppa, per poi batterci al ritorno. Non è da prendere sottogamba.

Bauscia

Dai, falla finita. Semplicemente non lo sapevi, non c’è nulla di male.

Dopo che un calciatore ha battuto un calcio di rigore, viene considerato come ingresso in area (eventualmente sanzionabile, a seconda degli sviluppi dell’azione) l’esatto momento nel quale la prima parte del corpo (di norma uno dei due piedi, ma se per caso ruzzoli pure una chiappa) tocca il terreno di gioco all’interno dell’area stessa o sulla riga. Qualsiasi parte del corpo “sospesa” – che verrebbe (ovviamente) tenuta in conto nelle segnalazioni di normali fuorigioco – non è contemplata.

Non è che lo ha stabilito Milingo o lo sciamano di Pogba, lo dice il regolamento.

Il Regolamento

direttiva dell’IFAB (International Football Association Board) sulla definizione di “Restart Position”, ovvero posizione di ripartenza, non intesa come azione tattica ma di ripresa del gioco. Si legge che: “A player’s position at a restart is determined by the position of their feet or any part of their body which is touching the ground, except as outlined in Law 11 – Offside”. Tradotto: “La posizione di un giocatore in una ripartenza è determinata dalla posizione dei suoi piedi o di qualsiasi parte del suo corpo che tocchi il terreno, ad eccezione di quanto indicato nella Regola 11 – Fuorigioco”

Il Regolamento

Ma la vuoi finire? Cosa c’entra il piede sospeso in caso di fuorigioco?
Il discorso del piede sospeso era riferito all’invasione d’area in caso di rigore.
Questa è l’interpretazione arbitrale corrente, se ti sembra una cazzata parlane con l’AIA.

Maxx

Quindi se un giocatore si esercita nel salto in lungo e stacca dal limite dell’ area prima del tiro e si trova in volo 5 metri dentro l’ area al momento del tiro è regolare!

😀 😀 😀

Siamo alle comiche…

Bauscia

Esattamente! Anche se non si capisce bene a cosa serva fare un salto in lungo e cadere malamente all’interno dell’area di rigore… 😀

monica

Anch’io sul secondo gol ho pensato la stessa cosa,che italia lo annullavano,almeno vedendo il gol che hanno annullato a leao per fuorigioco di rotula !

Roma Roma bella

Si, anch’io sono basito dal commento. Una serie di luoghi comuni.

TomCAT

Anche se ha vinto di tutto e di più ovunque tranne che a Torino, in questi casi ne si parla come l’EX JUVE (v. Dani Alves). Pagliacci.

carta vetrata

Insomma, le italiane hanno fatto 4 gol a testa. Pure l’Atalanta li aveva fatti, ma 3 erano finiti per errore su pali e sfortuna. Senza entrare nel dettaglio, questo vuol dire giocarsi la partita e sfruttare le armi a disposizione invece di lamentare che l’organico non è al livello dell’allenatore. Inoltre i giocatori si divertono. L’unica che le ha prese sul muso è la Lazio. Però Lotito sarà contento lo stesso, il giorno dopo il bilancio gli sorride: ricavi raddoppiati, posizione finanziaria postivia e soprattutto, un utile di 40 milioni in 6 mesi, roba da fare invidia a Percassi. Quando si dice che l’interesse della proprietà è in collisione con gli umori della tifoseria. En passant, in cauda venenum, le nuove azioni Juve emesse con uno sconto del 30 % rispetto ad un valore già dimezzato dell’80%. Un outlet.

Il Regolamento

ma tu non eri quello che fa parte del 10% che parla di calcio?

Mordechai

Oggi è venerdì, black friday allora.

carta vetrata

Il black friday ha mandato sul lastrico migliaia di piccoli esercenti commercio, abbi pietà di loro. Montagne di soldi che escono dai circuiti economici locali per andare a finire da dove non torneranno mai indietro. Ed esentasse pure, già una miserabile web tax sarebe un sopruso. Il tutto, a difesa del vantaggio e della libertà di scelta dei consumatori, una presa per il culo epocale. Come il collocamento di cui sopra.

Mordechai

Voleva essere una … battuta?
🙂

carta vetrata

certo, ma senza saperlo hai toccato un nervo scoperto

Fever Pitch

Stai fresco, parli col Parco Buoi di Cutro, l’ironia è un orpello sulla strada della saccente banalità.

Mordechai

A Cutro é successa una tragedia, la lascerei fuori dalle nostre cazzatelle pallonare.

carta vetrata

se uno è cretino congenito, non c’è rimedio. Lascerei perdere

Fever Pitch

Beh, se è per questo, purtroppo, in Italia non si dovrebbe nominare nessuna località, perché vi è come minimo accaduto un efferato omicidio o una tragedia. Che facciamo: non diamo più un nome alle cose…?

In ogni caso lo menzionavo perché è il luogo di provenienza di @Parco Buoi, conosciuto e spoilerato su bloooog ben prima del febbraio 2023. Anche se @Parco Buoi – che cerca di darsi un contegno ora che l’Inter, seppur rubando a raffica, finalmente vince, ma che allora sbroccava come una faina in trappola – ci è venuto a dire che “è nuovo di questi lidi”… 😂

Modifica il 1 mese fa da Fever Pitch
Mordechai

Non capisco cosa di intenda con “parco buoi” e non capisco il riferimento territoriale, a meno che non ci sia sotto un intento idiotamente denigratorio (terrone et similia).
Ciao.

Fever Pitch

Era @L’ESORCISTA che aveva tutto l’incartamento… non c’entravano accezioni razzistiche…tutt’altro, sta di fatto che quello impazziva…

Waters

Bravo prezzemolino, il ragazzo non ne azzecca una…

Fever Pitch

Cos’è, è stato “Adani è il fratello intelligente di Waters” che ti ha mandato in acido?

Lo so, ti faccio fare una figura di merda al giorno, ma è la dose minima, una buona cura per un trombone come te.

Modifica il 1 mese fa da Fever Pitch
myway

3 vittorie, viva l’Italia, viva il ranking …

Ho visto la partita del Milan sul canale CBS.
80 minuti con un uomo in piu’: “This is never a red card”.
Avanti pure con i cardinali, i rosetti, le uefe, i fondi oscuri di investimento …
Questi devono andare avanti. E’ sempre la stessa storia.
Qualcuno si ricordera’ come l’anno scorso i servi strisciati dei cardinali (stessi colori) sono stati portati in semifinale Champions. E se non ve lo ricordate chiedete pure a qualche tifoso del Napoli. Ma tanto, chi se frega?
Ma ve lo ricordate il rigore assurdo per il PSG contro il Newcastle lo scorso novembre che li qualifico’ per gli ottavi? Arabi, cinesi, americani, italiani…: gentile direttore Martin Scorsese, il plot  e’ servito!

La storia – anche se rubata, maltrattata, violentata –  la scrivono sempre i cosiddetti vincitori (che sarebbero da definire con un altro aggettivo): ladri.
E avanti con gli editoriali sulla forza e grandezza del Milan, degli strisciati cinesi, e bla, bla bla bla… 

Lottizzatore

Sei ingiusto! In Europa si ricorda soprattutto il modo indegno e vessatorio con cui tutte le italiane vennero segregate e ingabbiate oltre la cortina di ferro di Champions…

Ueppa

Eh già, fa nulla che un intervento simile è pericoloso e mette a rischio l’incolumità dell’avversario. Il rosso è sacrosanto e poi, insomma, a Bergamo non dovreste certo lamentare qualcosa visti i recenti episodi contro il Milan, oppure lì le decisioni erano corrette?

Insider

Se parliamo di evasione fiscale, essere stato una vita al Milan di Berlusconi, vale come un Master. Se parliamo di poter diventare un impunito cronico e una persona di merda, il mancato passaggio all’Interno, gli preclude tutte le vie.

carta vetrata

Ancelotti è stato inquisito per evasione fiscale come tanti altri sportivi spagnoli, mica è il solo. In Italia è stato a Milan, juve, napoli, parma, roma e non so cos’altro. Il riferimento all’Inter, arbitrario e fuori contesto, ti preclude ogni possibilità di essere considerato altro che una persona di merda.

Insider

Ricambio senza cortesia. D’altronde ti si legge ovunque – farti una vita, no? – e hai già dato ampia prova di appartenere alla categoria.

I riferimenti all’ipocrisia dell’ambientino mafio-milanese non sono mai arbitrari e fuori contesto.

carta vetrata

ritardi nell’apprendimento, capisco. Non sei solo, consolati

Waters

Secondo me voleva dire Ministro dell’interno, il Berlusca soleva mettere suoi dipendenti in posti chiave in politica..

Insider

Faceva anche leggi ad personam per l’utilizzatore finale Massimo Moratti, per depenalizzare il reato penale di falso in bilancio e non fargli portare i libri in tribunale.

Sergiod

L’uomo che sussurrava alla fascia sinistra.

-Buonasera mister, secondo lei quante possibilità ha il Milan di passare il turno? “Credo che se al ritorno giocheremo 11 contro 9 oppure contro 8 ,come a Roma, avremo buone chances”

– Non le pare che il centrocampo composto da Tonali, Kessie e Bennacer desse più copertura ad una difesa che stasera ci è sembrata penosa? “ No. A noi piace attaccare per mentalità, paragono questo
Milan al City o al Real, in mezzo abbiamo qualità di grande livello e davanti un grande centravanti che il
prossimo anno andrà a giocare in MLS e che sostituiremo con un giovane della Primavera”

-Come giudica le prestazioni di Leao e Theo? “Rafa quando si accende ( un paio di volte a partita ndr) è devastante ed altrettanto lo è Theo quando perde l’80 pc dei palloni e in difesa si perde pure gli avversari “

– Come ha visto la difesa? Perché noi in tribuna proprio non l’abbiamo vista.
“ Abbiamo cercato di creare una Gabbia agli avversari, un paio di volte ci siamo riusciti
e altre 28 no, capita ogni spesso “

– Infine, come giudica questa stagione? “Siamo usciti prestissimo dalla lotta per lo scudetto, poi dalla Coppa Italia e presto potrebbe succedere anche in EL”
Alla fine mi auguro di non dover uscire anch’io, il bilancio è però positivo ( solo quello economico ndr).

Grazie Pioli, alla prossima.
“ Se ci sarà, grazie a lei “

P.S. Complimenti sinceri a Roma, Fiorentina e Atalanta!

carta vetrata

😊

Sergiod

Naturalmente è un’intervista mia immaginaria e ironica.
Forse nel gioco del Milan attuale c’è un po’ di verità su ciò che ho scritto, senza offese per Pioli, che è una brava e rispettabile persona.

carta vetrata

L’autoironia fa buon sangue e leggerezza, a giro tocca a tutti, la consiglierei a tanti tifosi juventini.

Mordechai

Proprio lui.
La Juve. Poi il Milan, il Chelsea, il PSG, il Napoli, il Bayern e pure l’Everton.
Manca solo lo Sporting Ulan Bator e l’Atletico Kinshasa.
Più che contagio, una vera pandemia.

Mordechai

Il Milan ha sofferto un pochino troppo, la Viola pure, però la Roma ha fatto BOOM!
E mi fa molto piacere, la cura DDR funziona alla grande.
L’avevo previsto, la Roma avrebbe fatto il culo al Brighton, semel in anno c’ho azzeccato.
🙂

il radarista

Anche De Zerbi ha cominciato alla grande nel Beighton. Ora sta collezionando sconfitte a ripetizione. Purtroppo il lavoro degli allenatori ha un solo punto di riferimento: il risultato. Credo che per quest’anno DDR si sia guadagnato la panchina, non sono certo che si ripeterà l’anno prossimo. Comunque gli faccio i miei auguri.

scotland16

Milan sempre incerto e lunatico, cmq si qualifichera’; Slavia ottima squadra con grande mentalita’. Grande partita Benfica-Rangers, Liverpool sontuoso e Leverkusen a fatica. Stupisce Marsiglia 4-0 a Villareal.

scotland16

La Roma di De Rossi e’ un altra squadra; quei giocatori criticati da anni da Mourinho e utilizzati solo a scopi difensivi, per menare e protestare (Mancini e altri), sembrano altre persone; l’approccio e’ sempre costruttivo, mai di buttarla , come si dice a Roma,in caciara. La panchina fa la panchina e non una gazzarra indegna e scientifica dall’inizio alla fine. La squadra sembra un altra, Lukaku e’ meno solo, Celik ha uguale a prima solo la faccia…Cmq finisca la stagione, aria nuova, giocatori rivalutati, ambiente sereno…DDR ha gia’ fatto il miracolo; chi sicuramente dira’ che Mou aveva raggiunto 2 finali io rispondo, come? in che maniera? la conference battendo chi e facendo figuracce con chi? giocando come?

Maxx

Celik non è lui. Deve essere qualcun altro travestito:D

Mordechai

Bello tornare ad entusiasmarsi, vero Scot?
Che invidia.
🙂

scotland16

Grazie , si , dopo due anni con finali ma con anticalcio, antisportivita’ (poi facevamo le vittime con gli arbitri…)…aria nuova…vedremo come procede , pero’ in 10 partite ho visto in rapporto a due anni e mezzo, piu’ gioco, gol , correttezza e divertimento…e non e’ poco

il ghiro

TRIS DI COPPE – Parte I
Roma – Brighton  4 – 0
Scontro tra giovani allenatori, De Rossi vs De Zerbi, l’emergente DDR contro l’outsider della Premier. Daniele schiera Celik e Spinazzola sulle fasce, al centro Ndicka in coppia con Mancini e il Faraone davanti, nel Brighton giocano l’ex viola Igor e un pugno di sconosciuti sudamericani assortiti (Estupiñán, Buonanotte, Enciso) ad integrare i soliti professionisti di lungo corso, tra cui spicca il bomber Welbeck, fuori Mitoma e Joao Pedro, gli ex nazionali inglesi Milner e Lallana e l’ex-Barça Ansu Fati. Arbitri francesi all’Olimpico, in campo Letexier, in sala Var Brisard.
Subito testata di Lukaku deviata da Steele, Ndicka devia sul palo un tiro di Adingra, al 12′ va via in contropiede Dybala su lancio di Paredes, buca Dunk, Paulo salta Steele e di sx deposita nel sacco, conferma VAR, 1-0. Ancora Adingra crossa per Welbeck, testata salvata da Svilar col ginocchio, giallo a van Hecke duro su Pellegrini, al 42′ su lancione di Paredes altro svarione di Dunk che manca lo stop, va via Lukaku che converge da dx e brucia Steele di sx in uscita, 2-0. Solito schema inglese, Adingra crossa per la testa di Welbeck, Svilar attento alza sulla traversa.
Ripresa: De Zerbi butta dentro Ansu Fati, che tira debolmente, ci prova Lukaku, ma Steele devia, tiretto di Adingra, poi assist per Welbeck che canna il tiro, giallo a Spina, al 63′ la Roma passa ancora, corner respinto ma il Faraone la ributta in area dove Mancini libero tra maglie giallorosse brucia tutti e uncina la palla in rete, 3-0. Giallo a Lamptey, e la Roma segna il poker con una velocissima azione avvolgente conclusa dall’assist del Faraone sulla testa di Cristante che in tuffo gira la palla nell’angolo, 4-0. Missione compiuta, la Roma si accontenta, entrano le seconde linee (Baldanzi, Bove, Llorente, Zalewski, Azmoun), duri gli inglesi su Bove, Pellegrini, Cristante, un filo di frustrazione nel Brighton, che cerca il gol della bandiera, ma il dispositivo della StaSi formato DDR protegge fino alla fine il “cleen sheet”. Tutta la squadra è promossa a pieni voti, incredibilmente Paredes su tutti. 

Modifica il 1 mese fa da il ghiro
Luc10 Dalla

Due gol della Roma sarebbero stati in fuorigioco con il var italiano.
Dibala aveva il naso e Mancini 3 cm di spalla oltre la linea…

Maxx

Te lo spiego sopra….

Bauscia

Mancini sicuramente. Non ho capito la linea del geometra in luogo della solita ricostruzione 3D. Meglio così (anche per voi intendo 😉).

Waters

Grande Roma, complimenti a chi un mesetto fa ha dato quattro pere a questa corazzata… 😏

Roma Roma bella

Errata corrige.

Il povero fantoccio leghista analfabeta è venuto a fare la solita figuraccia, quindi accogliamolo a modo, onorandolo con la visione di uno degli infiniti furti, questo quello con cui non sarebbero mai usiti vivi da quel primo tempo all’Olimpico.

Waters

Aquila non captat muscas…

Maxx

Certo quando finisci il primo tempo 2-0 senza gol farlocchi in fuorigioco è tutta un altra partita 😉

Waters

Beh Massimo dobbiamo metterci d’accordo, quando in Inter Genoa io dissi che se il rigore dubbio non fosse assegnato non era detto che finiva uno a uno, mi é stato detto, anche da Fabrizio, che bisogna attenersi ai gol fatti, quindi Inter Roma anche annullando il gol di Thuram – e ho mooolti dubbi – sarebbe finita tre a due.. 😏

Roma Roma bella

Quindi ci stai dicendo che il primo tempo finiva 2-0, giusto?

Ecco… mi dici l’ultima partita che l’Inter ha vinto partendo da 0-2?

Dai, nun ce provà… avete rubacchiato come durante tutta la stagione, ormai non ve ne accorgete manco più… ma non potete chiedere agli altri di non notarlo…

scotland16

eh, eh, eh verissimo e proprio in quella partita si ebbe la conferma di una certa svolta come approccio e mentalita’, pur perdendo

Roma Roma bella

In realtá si vide dalla prima partita di DDR, ma in quel’occasione, la reazione al furto fu molto composta e convinta. . Mi immagino cosa sarebbe accaduto con il predecessore… Ah no, lui si faceva sempre squalificare di proposito la settimana prima e poi gli consegnava le chiavi della partita imponendo di non passare mai la metacampo…
Se avessimo finito il primo tempo in vantaggio di 2-0, sarebbero andati in bambola e Lukaku avrebbe messo dentro anche il terzo. Non si capisce perché gli “ipotetici svolgimenti” (“anche senza il furto avremmo vinto lo stesso”), debbano valere solo per i malfattori… Bah… strano mondo…

carta vetrata

si, la roma nel primo tempo ha meso un pò sotto l’Inter. Cmq, hai ragione è la partita della svolta, nelle teste dei giocatori si forma l’idea che se la possono giocare con tutte, invece di inseririci il veleno della difesa ad oltranza perchè l’altra è più forte.

Roma Roma bella

“Un po’ sotto…” Ah ah ah! Facile poter giocare il jolly a piacimento, eh? Mai fatti due tiri a pallone…? Hai idea di quante energie psicofisiche si risparmiano sapendo che nel momento del bisogno arriva il bonus…?

carta vetrata

De Rossi non la pensava così a fine partita, ed è quello il giudizio che interessa. Il tuo è di un inetto cui rode il culo per averne presi 4 dopo aver sognato, gli rode il culo ed è comprensibile.

Roma Roma bella

Inetto ce sarei te! Ma che fai, il ras del blog? Settecento post a marcare il territorio, devi essere uno starccio… Te rode che, tranne voi, tutti vedono che rubate abbestia, eh?

Il Regolamento

nella testa dei giocatori si forma l’idea che se la possono giocare con tutti, tanto arriva sempre l’AIA a darti una mano

Roma Roma bella

DDR quattro ruote motrici. Finalmente calcio, dopo anni a colpevolizzarci perché non avevamo mai i giocatori per superare la metacampo…

DDR 6½* (18 punti, più l’accesso ai quarti di EL prenotato, con un bel 4-0 agli inglesi), avanti così!

Il ½* non ve lo sto a dire, altrimenti arriva il povero fantoccio leghista analfabeta a fare la solita figuraccia.

Ma pure qualcuno dei nostri (“dal caviale direttamente alla pajata”***) voleva che continuassimo con quel fantoccio portoghese e la sua impresentabile masnada di carogne che giocavano al massacro interno.

***Quattroquattronovetredue, non ce l’ho con te, perdonami, so come la pensi. Voglio però ribadire il concetto, perché quell’insistenza nel difendere Mourinho non riuscivo proprio a reggerla, e tu sai che per tantissimo tempo durante questi tre anni di non gioco e di nessuna prospettiva, le posizioni come la mia erano isolatissime.

Quattroquattronovetredue

Mi dispiace che ancora mi ripeti quella battuta, magari non ho saputo spiegarne bene il senso, ma non importa: abbiamo vinto una splendida partita e io mi sento felice, sempre parlando di cose futili come il calcio, magari fosse così anche la vita vera. Ma proprio perché sono illusioni come queste a farci compagnia io non dimentico che con un certo tecnico in panchina, che ormai sembra diventato innominabile, nel giro di un anno ho vissuto l’emozione di due finali europee, una vinta e una persa ai rigori, che nella vita di un tifoso della maggior parte delle squadre di calcio sono un evento rarissimo o del tutto inesistente: non hai festeggiato anche tu quando abbiamo vinto a Tirana?
Sulla partita di ieri stavolta avevo visto giusto e mi faccio i complimenti da solo: il Brighton gioca un calcio improponibile a certi livelli, e le gravi assenze attuali in organico sono una giustificazione insufficiente; se De Zerbi non accetterà compromessi con se stesso certe panchine non le occuperà mai.
Ultima cosa: anche se per colpa di una difesa avversaria allo sbando è sembrato uno schema di allenamento, l’azione del quarto gol è in assoluto una delle cose più belle viste negli ultimi tempi, chapeau!
Un saluto

Roma Roma bella

Non ce l’ho con te, te lo ho detto.😀 Come dice Bel-Ami, la battuta alllora ci stava eccome, almeno per la parte di Daniele…

Su ieri sera hai avuto ragione tu, ma i loro attacchi non sono stati mai banali, per fortuna Villar ha preso il colpo di testa a colpo sicuro che poteva rimetterli in gioco alla fine del primo tempo.

Bel-Ami

Debbo ordinque invidiare voi che avete pototo assistervi, all’Olimpico o dagli schermi.
Sì, la tua battuta era un dubbio di tutti noi, che la mossa fosse solo populista per placare gli animi dei mourinhani a tutti i costi. Così pare non essere stato. Forse bastava solo rendersi conto – e farne rendere conto a calciatori sminuiti fino all’inverosimile – che la rosa era all’altezza dei primi posti (non fosse altro che per il monte ingaggi …).

Roma Roma bella

Perfettamente d’accordo.

Bel-Ami

Sicuro dell’isolamento?

Roma Roma bella

Be, tu eri uno dei pochi. Ma io parlo della gente allo stadio, dell’aria che si respirava, del totem intoccabile, guai a solo a parlarne (men che mai male)… e lui che ci marciava…

L'impossibile compito di Allegri

Bocca, ha notato anche lei il modo in cui le suffragette partano dritto per dritto in difesa del Dissennatore di Livorno, come vogliano ripetutamente e a tutti i costi che i loro critici si piglino De Zerbi o Zeman? Che non possano scegliere tra le decine di tecnici, alcuni anche esordienti, che lavorino sul campo per trovare un gioco efficace ed equilibrato, che contempli una ragionevole dose di rischio, infondendogli coraggio, per arrivare a premiare le qualità tecniche dei giocatori a disposizione, dandogli un senso compiuto all’interno di un collettivo?
Divertente, vero?
Ancora di più in questo periodo, dove il fuoco di sbarramento è al massimo livello, con i Branchini, gli Zazzaroni, i Sabatini, i Caressa ecc – tutti TAJ d.o.c. – che non sanno più come fare per perorare la causa del Lazzarone di Livorno? Ha notato come glissino sul cambio De Rossi-Mourinho? Come impazziscano all’idea che sia bastato un mese e mezzo di un tecnico esordiente per svelare l’arcano e buttare nel cesso le litanie ”sull’unico modo possibile di giocare avendo certi giocatori a disposizione”, ridicolizzando le sceneggiate dell’altro Giurassico con cui il Dissennatore andava a braccetto?
Non so lei, ma io ho buone sensazioni.

scotland16

concordo parola per parola, virgola per virgola….

Bel-Ami

In quelle poche occasioni in cui si scrive della Roma proviamo a rimanere nel tema. Comprendete le povere minoranze.

Fever Pitch

Forse dovresti rileggere, è pienamente in tema.

Bel-Ami

Ha bisogno di un intermediario per dialogare con me? Mi sorprende, in un seguace di Hornby. Su Zazzaroni e la deriva dei cronisti (non solo sportivi, neh) ho già espresso il mio pensiero, non vorrei essere passibile di querela … Avrei solo atteso altro tema di discussione per far riferimento ad Allegri.

Modifica il 1 mese fa da Bel-Ami
Fever Pitch

Non credo, ma non lo so, mica lo conosco personalmente. Lo leggo così come hai fatto tu. Io rispondo per quello che leggo io. Te compreso. Hornby compreso. Il paragone Allegri/Mourinho mi pareva più che pertinente. Tutto qui. Se vuoi introdurre nuove regole su come interagire su blog, proponile al nostro anfitrione.

Bel-Ami

Liungi da me. Sono per la partecipazione ed il confronto delle idee. Se ate sembra pertinente, potrò legittimamente pensare che scrivere di Allegri quando di discetta di Roma (e Milan) sia comunque fuori contesto, visto l’ampio spazio riservato altrove. Spiace l’acre replica su Hornby, di uno dei cui romanzi (tra i migliori) rechi lo pseudonimo.

Fever Pitch

Ma no dai, nessuna acredine… è che davvero mi pareva pertinente. Il perno di quel discorso stava in ciò che ha fatto De Rossi in questi mesi (e che altri non sanno fare).

Si, il suo migliore insieme a High Fidelity.

Waters

Zazzarone Taj?
In che film?

Fever Pitch

Zazzaroni è da sempre un superTAJ, un po’per convinzione e un po’ per mestiere, come il 95% dei giornalisti sportivi e no, del resto (cosa venderebbero senza alimentare l’ossessione nazionale? Dovrebbero cambiare lavoro e non sanno fare nulla). Solo che è amicissimo di Allegri. Negli ultimi 10 anni, con l’amichetto (quasi) sempre a tana, ha potuto bastonare poco, ma non appena i piani si sono distinti, non si è fatto mancare nulla.

scotland16

Zazzaroni sta tentando, penosamente, di correggere la linea; fa parte di quella schiera per cui il calcio e’ solo personaggi, polemiche, risultati e non gioco, divertimento e umilta’

carta vetrata

E ironia, sarcasmo, boutade. Zazzarone è il massimo difensore di Allegri, a prescindere, e uno tra i più incompetenti nel suo mestiere.

Mordechai

L’altra faccia di Adani, insomma. Tra tutti e due, non ne fanno uno buono.

Fever Pitch

Adani sembra il fratello intelligente di Waters.

carta vetrata

Forse, solo che il capellone vecchio dirige un quotidiano sportivo, mentre il capellone giovane è un ex calciatore, forse ha più attenuanti. Zazzerone e Allegri condividono un certo vitellonismo di provincia, da qui la simpatia reciproca. Chissà le battute tra i due, seduti al baretto con i Rayban.

Mordechai

In quanto a “vitellonismo” anche Adani fa la dua porca figura, non sfigurerebbe in un cinepanettone dei Vanzina Bros.
Lungi da me difendere Allegri, ma Adani è veramente solo una macchietta.

Bel-Ami

Due mediocri epigoni di un giornalismo ed un calcio che fu.

Mordechai

Vero verissimo.

scotland16

Adani ormai partito per la tangente…sembra un attore minore dei film di Bombolo e Tomas Millan, per chi se li ricorda…

Mordechai

Molto, ma molto minore…