Juventus, Allegri

Ma perché quasi nessuno ha il coraggio di dire e gridare forte che una Juve così brutta e inguardabile è soprattutto colpa di Max Allegri? Perché l’allenatore della Juventus è così intoccabile e incriticabile? Perché tutti si intimoriscono davanti alle vittorie che furono? Al di là di qualsiasi problema di mercato, di Pogba, dei gol di Vlahovic e compagnia, la Juve non può avere sempre un alibi e non è accettabile che continui a giocare così male, senza mai diventare una vera squadra. C’è ancora un po’ di tempo, diciamo fino a fine agosto, per vedere come andrà questo inizio di campionato e cosa succederà sul calciomercato, poi però Andrea Agnelli dovrà fare il punto, e giudicare se è ancora possibile ottenere una Juve all’altezza del ruolo, oppure arrendersi all’evidenza che ha preso una gran topica nel richiamare Allegri in panchina  

Se Allegri è un caso, e per me lo è, ci girano tutti intorno, paurosi di prendere la scossa.. Leggo analisi tecnicissime e informatissime sul mistero Juventus. Allora, se uno è capace di analizzare e capire, la Juve non può essere un mistero. Per quanto in costruzione e per quanto abbia perso Pogba già in fase di preparazione non è ammissibile che giochi una partita così brutta come quella con l’Atletico Madrid. Pur sempre un test amichevole di cui non interessa niente a nessuno, se non a domandarsi se il Morata vero sia questo in versione “cholista” o quello, abbastanza inutile, dei precedenti anni bianconeri. Superato lo sbigottimento resta lo spettacolo deprimente di Madama.

    Se la Juve invece è ormai per definizione un mistero da lungo tempo, non c’è analisi che tenga, nessuno è destinato a capirci un tubo e dunque – Di Maria o non Di Maria, Pogba operato o impecettato, Allegri o lo Spirito Santo in panchina – andrà come deve andare, chiunque ci sia in campo e fuori.

   Certo neanche è cominciato il campionato che la Juve è già in discesa, l’operazione ricostruzione a forte rischio fallimento, la caccia ai colpevoli è già partita ad agosto. Senza però andare dritti al cuore della questione. Se è un anno e passa che si va avanti così, chi saranno mai questi colpevoli?

  A me francamente non sembra un problema solo di giocatori – certo se giochi con Ronaldo o Kean c’è una certa differenza – ma generale. La Juve ha perso da tempo il carattere di squadra ed è divisa tra diverse visioni: quella di Agnelli, quella di Arrivabene, quella di Nedved, quella di Allegri. Non esiste una sintesi accettabile ma una maionese impazzita che nessuno riesce a riprendere e salvare. Trovo singolare soprattutto che pochi si facciano venire dubbi su Allegri, considerandolo intoccabile, intimiditi dalle sue vittorie, dall’esuberanza del personaggio, fornendogli continuamente credito e garanzie. Eppure dovrebbe essere lui il responsabile di questa sintesi e mettere in campo una Juve migliore di questa.

  Con quello che costano un allenatore e il proprio staff oggi, ma soprattutto Max Allegri,  ormai superstar della panchina, è chiaro che uno ci pensi dieci volte – questo lo capisco – prima di farsi prendere dall’uzzolo della sostituzione. Che non è la necessaria e inevitabile soluzione del problema: però coinvolgere il tecnico nella precisa responsabilità di una Juventus che non funziona da troppo tempo mi sembra quasi doveroso. Anche per evitare che il gioco dello scaricabarile finisca altrove. Insomma il primo con cui dover mettere le cose in chiaro è proprio lui.

  Finito di discutere di Pogba, reimpostata la difesa, messo in condizione Vlahovic di recitare degnamente e finalmente il suo ruolo di uomo gol, chiuso il mercato il primo settembre, non ci saranno più vie di scampo. O si vedrà una Juventus all’altezza del suo ruolo oppure Andrea Agnelli dovrà chiedere ragione ad Allegri di questa grande e lunga depressione bianconera. Arrendendosi all’idea di aver preso una gran topica col volerlo richiamare alla Juventus.

***

Ciao a tutti, invito caldamente ognuno a iscriversi ai canali social di Bloooog! e ai miei personali, così da facilitare i contatti interpersonali e poter anche guardate video, ascoltare audio, leggere notizie e commenti, poter meglio parlare anche di altri temi nel nostro Bar Sport.

  Un caro saluto Fabrizio Bocca

SOCIAL BLOOOOG!

WHATSAPP BLOOOOG! (numero dedicato)

+39 351 7262156

Facebook logo per sito Bloooog!

FACEBOOK / BLOOOOG!

https://www.facebook.com/www.bloooog.it

FACEBOOK / FABRIZIO BOCCA

https://www.facebook.com/fabrizio.bocca.33

Instagram per Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

INSTRAGRAM/ bloooog_barsport

https://www.instagram.com/bloooog_barsport/

INSTRAGRAM/ FABRIZIO BOCCA

https://www.instagram.com/f.bocca/

Twitter per Bloooog!

TWITTER/ FABRIZIO BOCCA

https://twitter.com/fabriziobocca1

Youtube logo per Bloooog!

CANALE YOUTUBE/ FABRIZIO BOCCA

https://www.youtube.com/channel/UCOIa8A0H4LBfnkYyzQuZsHw

Bloooog! il Podcast su Sprekaer

BLOOOOG! IL PODCAST SU SPREAKER

 

Seguimi anche su:

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
172 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

tom

Mai come quest’anno non me la sento di azzardare un pronostico sulla Juve. Per me può arrivare prima così come settima, non mi stupirebbe né l’uno, né l’altro risultato.
Però, tutti questi che la vedono SICURAMENTE quarta o quinta… suvvia. In attacco abbiamo uno dei migliori centravanti in circolazione, che l’anno scorso ha fatto fatica anche a causa dei pochi palloni giocabili che gli arrivavano sotto porta. Quest’anno, in teoria, trovandosi in squadra uno dei migliori “assisti” al mondo (Di Maria), e uno dei migliori d’Europa (Kostic), qualche pallone buono in più dovrebbe riceverlo.
In difesa è arrivato il miglior difensore centrale della passata stagione in serie A, e il migliore della serie B. Difficile migliorare su De Ligt, ma su Chiellini sicuro (lo scorso anno ha giocato davvero poco). A centro campo ci sarà Zakaria da inizio stagione (lo scorso anno appena 9 presenze, causa infortunio e arrivo a gennaio), e se Pogba e Chiesa faranno un girone di ritorno all’altezza, magari qualcosa di buono si riesce a combinare. Ricordo che la Juve per buona parte dello scorso campionato ha avuto una media punti uguale o superiore a quella delle prime. Purtroppo hanno inciso troppo la partenza disastrosa e il calo di fiducia dopo la sconfitta con l’Inter (in una partita che meritava quanto meno di pareggiare).
E il mercato non è ancora finito.
Paredes per me va inserito in una squadra che gira, non serve a ricostruire. SMS – nella remotissima ipotesi che si riuscisse a strapparlo a Lotito – sarebbe di un altro livello, ma andrebbe a pestare i piedi a Pogba, appena rientra. Depay… boh, può andar bene o può andar male, e comunque non credo arriverà. Simeone è buono ma discontinuo quando gioca titolare, figuriamoci se fa la riserva. Muriel sarebbe perfetto, ma sembra non se ne faccia nulla.

Chi vivrà vedrà…

Modifica il 1 mese fa da tom
Bob Aka Utente11880

preparati, sta arrivando…

inox

Niente male. Nemmeno un sorriso tuttavia, niente male. Ciao

inox

Buongiorno Fabrizio. La Juventus divora se stessa per poi riapparecchiare come se nulla fosse. Vendono de Ligt, Betancour, Romero, Kulusevski. Perdono Dibala, uno dei pochi in Italia che sa giocare con la palla e si portano a casa Bremer, De Maria, Pogba e quello che fa i lanci che come fa i lanci lui non c’è ne sono. Album Panini’s Juventus. Per dire….tanto il campionato lo vinciamo noi a mani basse….poco poco forse ( a riguardo, mi disturba un peletto il Milan).

Grande Romeo

https://www.sportmediaset.mediaset.it/calcio/serie-a-un-algoritmo-ha-previsto-la-classifica-scudetto-all-inter-juve-settima_53453992-202202k.shtml

@Conte,
scrivo qui perché ormai siamo scivolati troppo sotto.
Questi dicono che arrivate settimi. Pare ci sia un algoritmo negli USA che sa tutte cose.
Secondo me fate meglio di settimi.

p.s. non lo so se sono riuscito ad incollare l’indirizzo giusto, al limite lo riscrivi a mano

Simodium

Giusto sportmediaset poteva dare risalto ad una notizia del genere

Leo 62

Lo stesso algoritmo aveva detto Inter pure l’anno scorso…

ConteOliver

scudetto Inter sono d’accordo
Milan 2° pure

dopo di che cambio tutto:

3° inserisco la possibile sorpresa Roma
4-5 se li giocano Juve e Napoli
6-7 Lazio-Atalanta

Bob Aka Utente11880

Conte
devi gettare:
-la maschera
-il cuore oltre l’ostacolo
e dire che la classifica finale sarà
Juve
Milan
Napoli
Roma
Inter
Lazio
ok ?
accetto scommesse

Grande Romeo

Questo sarà fatto a mano e non matematico ma mi sembra meglio.
Ma non è che quello in USA lo hanno fatto il Dr. Chiellini e l’assistente Bernardeschi?
Della serie ora che non ci siamo più noi…. 🙂

C'era una volta il calcio

Una volta c’era il Barca mas que un club…oggi fa la guerra ai giocatori con gli ingaggi più onerosi; prima ha dato ora toglie…De Jong ( ottimo giocatore) spinto verso la Premier, i nuovi acquisti non si possono tesserare e rischiano di rimanere senza squadra; un paradosso catalano. Certo con una perdita di esercizio di 500mln la cura deve essere drastica, sempre se esiste una cura efficace. La storia si ripete chi doveva vigilare si è girato dall’altra parte. Ci manca solo il ritorno di Kessie con ingaggio a gettone 😊

Luc 68

Adesso faccio il serio.
La juve secondo me ha cambiato registro rispetto all’era e febbre ronaldiana.
Elenco di seguito i punti positivi:
1) Ha preso in anticipo Vlahovich;
2) Ha preso Chiesa e mc Kennie adesso rotti ma con alcune garanzie che tornino quelli di prima.
3) Alcuni giovani (2/3) verranno inseriti in prima squadra. Il trend era già iniziato con Frabotta, Dragusin etc..
4) Ha ringiovanito la rosa e inserito alcuni profili che diano esperienza;
5) Ha preso il miglior difensore dell’anno scorso …. poi può sempre diventare un bidone … ma tant’è per ora è titolare;

Io sono il classico che non sa se dare fiducia ad Acciuga o no….. che vi devo dire …. io guardo di rado le partite e mi devo fidare di ciò che si sente in giro …. che vinca il migliore (sperem de no😂😂😂)

Simodium

3) Il trend è durato pochino, non ci hanno davvero mai puntato (e comunque era un altro allenatore)

variante del dragone

.

li1b.png
il ghiro

Vista la Super-Coppa ieri sera. Il gioco ruminato del Real ha avuto ragione dei veloci schemi tedeschi, sempre bloccati dai potenti e ruvidi difensori spagnoli e dal solito Courtois, gli spagnoli più esperti hanno colpito su corner e poi contenuto gli attacchi dell’Eintracht, i gol di Alaba e Benzema sono il giusto premio ai due giocatori di maggior classe dei Blancos, bene anche gli altri tre del centrocampo a dettare gioco e spezzare le trame altrui.Nella ripresa Vinicius lascia a Karim il compito di chiudere la partita. Bene anche Rodrygo e Camavinga. In tedeschi bene tutti, ma nessuno particolarmente impressivo. Ciccio Ancelotti l’ha incartata al celebrato Glasner.

tamarrogigante

Lo abbiamo visto al napoli, dove più che il pesce non incartava

2010 nessuno

Ancelotti l’ha “incartata” anche a tutti quelli che lo commentavano con sufficienza, qui in Italia, quando non con compatimento, nel suo breve periodo al Napoli .
E adesso con un campionato Spagnolo, una CL ed una Supercoppa Europea vinti , fin’ora,alla guida del Real, va a rimpolpare il suo curriculum di risultati da tecnico, consolidando la fama, di allenatore tra i migliori e più vincenti al mondo, altroché squadre di campioni che si autogestiscono. Fama che mi vede altresì tra i sostenitori nonostante il suo fiero antinterismo .

variante del dragone

facile incartarla con tutta quella carta a disposizione;
a parte invertite, con solo qualche post-it a disposizione, ci sarebbe riuscito?

Simodium

I due giocatori con maggiore qualità.
In quanto a classe modric sta sopra tutti

Mordechai

Sul piano del puro talento non c’è stato confronto, però i crucchetti non se la cavano male…

Giorgio Bianchi

Solo per segnalare che il bollito numero 1, a dire di molti qui dentro ed a proposito del quale molti tifosi e “giornalisti” napoletani ebbero a festeggiare l’esonero, ieri ha messo in bacheca un altro trofeo!😇😊

Luc 68

Facile col Real ….. mica ha ADL😂😂😂😂

Giorgio Bianchi

Anche con lui il primo anno fece secondo dando 11 punti alla terza ed il secondo passò il girone di CL incartando il Liverpool e non sappiamo come sarebbe andato il resto se fosse rimasto. Non solo col Real dunque.

Tiziano

Licenziare lui per Gattuso, con tutto il rispetto per ringhio, è stata la scelta più idiota di tutta l’era De Laurentiis.

EroAdAtene

Si sa che ADL preferisce il pesce al bollito

Rosario Frattini

Intanto ci sono portieri sull’ orlo di una crisi di nervi…

1845CD6D-1762-4AD8-8BF0-A983838ECF07.jpeg
Bombaatomica

Cantava Zarrillo……

Una rosa blu sulla pelle tua 😂😂
Mi ricordi Londra snob e bionda con un filo di follia (a me piuttosto ricorda Amsterdam, Lione e Villareal 😂😂)
Dicono di te, pare che ci stai (a fare figure de mmmerda) 😂
Bla bla bla 🎶🎵

B296768B-BBA7-4748-9C0F-ADE2BC22FF87.jpeg
Modifica il 1 mese fa da Bombaatomica
L'ESORCISTA

Bomba che tristezza vederti fare l’anti Juve per poi calarti le braghe con gli interisti, un po’di dignità ogni tanto non guasterebbe.

Bombaatomica

“Calarsi le braghe”. Che paroloni, Esorci’. Suvvia 😂

Diamo un aiutino agli amici gemellati interisti pur di vederli vincere ai danni di squadre odiose. A questo serve il gemellaggio.
Se poi, però, questi se cagano in mano….. 🤷🏻‍♂️😄

E poi, non sono un anti-Juve.
Nelle Coppe vi tifo! Così come il Milan.
Ma mi fate sempre vergogna’ 😂

Modifica il 1 mese fa da Bombaatomica
L'ESORCISTA

Nelle coppe ci tifi?
Questa me la segno.

R.T.

A proposito di figure demm…da : è dal 1977 , (se non prima) che ne fate🤣🤣🤣
https://youtu.be/iaEhN9CQUbg

variante del dragone

OT
stasera sfrutterò il mio abbonamento Prime, che non rinnoverò a gennaio, per vedere la supercoppa europea;
malgrado la vulgata taj tiferò la squadra meno quotata;

Tiziano

Questo campionato stabilirà definitivamente se l’Allegri bis è stato un costosissima brodino riscaldato.
Senza una difesa impenetrabile come ai tempi d’oro della BBC i limiti di risultati del labronico sono venuti tutti a galla.
Se dovessero ripetersi le orride performance difensive della scorsa stagione, la vedo assai dura per lui in termini di competitività.

Modifica il 1 mese fa da Tiziano
Ermenegildo Segna

Ti dò per certo che “l’Allegri bis sarà un costosissimo brodino riscaldato”.

EroAdAtene

Ottima analisi. Comunque il Principe del Caprilli resterà comunque a paga fino alla fine. Le scommesse ai mangiabiada costano assai…

2010 nessuno

Ciao Tiziano
Ma forse è anche la società,con la sua frenesia, commento questo letto sulla pagina sportiva di Repubblica e che mi trova d’accordo, che contribuisce alla mancanza di ordine della squadra. Che poi il tecnico, aldilà di pregi e difetti di Allegri, sì sa è sempre un comodo scarica colpe.

Tiziano

Verissimo 2010 nessuno. Del resto è stata proprio la società a esonerarlo da vincente per poi riprenderlo ammettendo di fatto l’errore.
Una strategia poco lucida, ma ci può stare dopo nove anni di scudetti.

commentanonimo

La mia impressione è che la Juve non è più una squadra, nello spogliatoio, da quando CR7 è arrivato ed andato. Chiellini, dopo le dichiarazioni su Felipe Melo ha mostrato la sua immagine da capobranco e non mi stupirei se dietro a De Ligt che è scappato, più che un problema calcistico non ci sia stato un problema di oppressione. I giovani non hanno entusiasmo, devono solo tenere le ali basse, sembrerebbe. Nessuno dei vecchi mi pare con la voglia di fare crescere un giovane, Chiesa non mi pare scalpiti a rientrare, lo stesso Vlahovic si è spento, vuole rimanere solo chi ha un contratto strappato da svincolato, Kean non ha mai avuto chances e Morata sta meglio all’Atletico. Non dimentichiamo che questo spogliatoio ha eliminato Sarri e Pirlo. Insomma, io credo che oggi al netto degli errori di mercato non può essere un caso che chi arriva si imbrocchisce rapidamente, temo ci sia una squadra che non è una squadra ma giocatori che cercano solo di stare a galla guadagnando milioni e senza ambizioni, scontentezza ed un brutto ambiente.

Grande Romeo

Da quel che si è sempre sentito raccontare, i giovani alla Juventus hanno dovuto tenere un profilo basso da sempre, pare sia una specie di marchio di fabbrica.
Forse il mondo è cambiato e non funziona più

Mordechai

Non esagerariamo, mica raccolgono cotone in Alabama.
Più semplicemente, secondo me, c’è poca sintonia tra coach e giocatori.

Bombaatomica

I folgoranti e sfavillanti 9 anni di regno incontrastato della Juventus stanno facendo da contraltare a 9 anni di vacche magre 😂😂

Dopo lo scudetto Covid del 2020 defraudato alla LAZIO dalla pandemia (aho, per una volta la Juve non ha messo mano al portafogli 😂😂😂), sono iniziati i guai per squadra e tifosi.
A seguito della cacciata di Sarri per “gioco patetico” e di Pirlo, i cui 2 trofei vinti si sono rivelati un boomerang (la cosiddetta “Vittoria di Pirlo” 😂😂), il Padrone AA è stato di nuovo costretto a richiamare in patria il redivivo Allegri, snobbato dai grandi club esteri per evidente incapacità.

Tale richiamo, nelle limitate vedute della dirigenza bianconera, ha condotto a tre sfracelli:
1) dare carta bianca al toscano imponendo diktat che, al confronto, quelli di Hitler a Monaco sembravano quisquilie, pinzillacchere 😂😂
2) consegnargli le chiavi della cassaforte Fiat, visto il munifico stipendio elargitogli 😂
3) pensare – sbagliando – che il suo arrivo avrebbe riportato il club ai livelli che le competono e che il blasone ambisce.
Invece la squadra ha inanellato una raffica di figure de mmmmerda senza precedenti 😂😂

Ora la dirigenza zebrata si trova con le spalle al muro, al cospetto di un enorme dilemma: continuare il salasso e le figuracce dell’intoccabile e impalpabile toscano o rescindere il contratto?
Ma, in questo caso, siete consapevoli che la penale è paragonabile al debito estero della Papuasia? 😂😂😂

“Mettete a sede a guardare vincere gli altri”.
Sarà questo il motto dell’imminente stagione calcistica 😂😂

commentanonimo

Allegri ha iniziato la carriera alla Juve dopo Conte perdendo nelle estive con il Lucento, che tutti i torinesi sanno che è. E poi è arrivato in finale CL con la squadra di Conte. Il vero problema nostro è lo spogliatoio secondo me, non Allegri. Il Bernardeschi ad esempio è molto meglio di cosa si diceva ed a Toronto è diventato subito un leader. A Torino secondo me ognuno fa i cacchi suoi, Sarri è stato silurato ancora prima di arrivare dai vecchi e da CR7. Allegri lo han preso nella speranza che gestisca per l’appunto lo spogliatoio, non per la tattica,

variante del dragone

al momento la vacca è stata magra (per noi: una CL per voi sarebbe vacca obesa) per un anno;
come dite voi burini? nun t’allargà;

Mordechai

Lo conoscete bene pure voi, sto motto, o sbaglio?
😊

Quattroquattronovetredue

Ho per alcuni giorni come ospite il mio fraterno amico zebrato, già scosso di suo per la campagna acquisti della Juve e l’infortunio di Pogba’, ma ormai praticamente afasico dopo la zingarata di Alvaro l’Ingrato Corsaro. Ora, dopo lustri di sottomissione alquanto sgradevole, sembra sia giunto il mio momento, e da amico sincero mi tocca percularlo almeno un po’.
Sorvolando sugli acquisti di Kostjc e Depay, che mi sembrano più roba da Tare che da Juve, mi soffermo un po’ sul ventilato interesse per Frattesi, che il Sassuolo valuterebbe attualmente una ventina di milioni: ricordo che un mesetto fa Carnevali alla Roma ne chiedeva 35, scesi poi a trenta, mentre Pinto era salito fino a 25, ma non ci fu modo di arrivare ad un accordo. Come mai ora questa retromarcia, sarà per la siccità, o Meloni all’orizzonte, o che altro? A me viene in mente quello che disse la fanciulla di De Andrè a Re Carlo tornato dalla guerra: ” Beh, proprio perché voi siete il sire, fan cinquemila lire, è un prezzo di favor”.
E per tacitare i tifosi emiliani, magari giustamente perplessi, basterà aggiungere al pacchetto un carneade della primavera valutandolo 10 cucuzze, e il gioco è fatto. Però se poi vi chiamano Scansuolo stateve zitti.
Ultima nota: Frattesi a Modric o Casemiro je spiccia casa, ma visto che con Allegri basta che corre e la passa indietro è più che sufficiente. E si celia, nessuno si offenda.

Bel-Ami

Ricorda anche le bizzarre e peculiari condizioni economiche (…) del trasferimento di Locatelli.

Mordechai

Certo che je spiccia casa, infatti guadagna a occhio e croce, il 95% in meno.

Giorgio Bianchi

A dire di Galliani, “il calcio si fa coi fatturati”
Ma và?😈
E io che pensavo che bastavano bravi dirigenti pure senza fatturato.
😎😎

Canapino

Alla Juve ci sono solo i fratturati…

Wallysan

Leggo stamane: la Juve ha preso Kostic e Depay.
Ammetto di non essere un fine conoscitore di calcio, e di seguirlo anche distrattamente, ma se non mi sbaglio alla Juve ci saranno: Di Maria, Kostic, Depay, Chiesa, Cuadrado, Pjaca, Aké, quindi 7 esterni.
Ok, Pjaca andrà via, Cuadrado giocherà terzino, Di Maria sulla trequarti, tutto quello che vogliamo, MA: una sbarellata di esterni offensivi, e (sono noioso, lo so) NON un terzino decente in ingresso, nè altri rinforzi a centrocampo, né un sostituto affidabile di Vlahovic… mah…
Poi capisco, si vuol esaltare il gioco notoriamente offensivo di Allegri ed il suo uso raffinato dei falsi nueve…

cipralex

Vabbè, abbocco.
Allegri alla juve fin’ora ha fatto il suo ed anche qualcosa di più arrivando due volte in finale di Champions.
Ha fatto il suo anche l’anno scorso arrivando quarto con una rosa assemblata alla cazzo di cane ( e chissà cosa sarebbe successo se juve- inter fosse finita come era giusto finisse) che adesso fortunatamente stanno smantellando un pezzo alla volta ( peccato ci sia andato di mezzo pure Dybala).
Con l’arrivo di un centrocampista serio di un terzino sinistro serio e di una alternativa a Vlahovic Allegri avrà quel che gli serve per vincere il campionato. E lo vincerà.
Naturalmente ci sarà sempre chi farà acutamente notare che il gioco non è quello del Liverpool…..🤔……pazienza…..

Mordechai

Allegri alla Juve ha fatto il suo … tempo.
Non ci fosse in ballo quello stipendio mostruoso, separarsi sarebbe cosa logica e salutare, per la società, per la squadra e pure per lui, che ha palesemente bisogno di … aria nuova.
Tanto di cappello alla sua carriera ed a quello che ha saputo fare anni fa, ma oggi come oggi lo “spettacolo” è obiettivamente indecoroso.
Passi pure il fatto che la squadra gioca un calcio non esaltante sul piano estetico, resta però che mai o quasi mai nella mia non breve vita da tifoso (sigh…) ho visto una Juve più sconclusionata, abulica, distratta, poco lucida, poco reattiva e mal preparata sul piano atletico di quella attuale (e dell’anno scorso).
E la colpa è di Allegri e del suo staff.
Punto.

cipralex

Beh, per giudicare quella attuale per impegno, concentrazione ,preparazione etc. mi pare un po’ prestino………..

Leo 62

E meno male che quello ottimista sono io… ripassa tra un paio di anni che mi sa che è meglio… 😉

Quattroquattronovetredue

Abbocco pure io.
Il problema è quando un giocatore serio fa ridere.
Ciao

C'era una volta il calcio

Ho la sensazione che la campagna acquisti della Iuve sia alquanto schizofrenica; Kostic, ora spunta Depay ecc….così non si costruisce una squadra ma una “accozzaglia” di giocatori spesso fuori contesto. La rosa rimane ampia ma poco funzionale. Sarà un altro anno di passione?

tamarrogigante

No

TurinTurambar76

Io lo dico dal 2016

pessimo no e comunque almeno ha vinto qualcosina

mtb

C’è anche un altro aspetto, che non esime Allegri dall’avere responsabilità: non è più il calcio degli anni 80/90 con un maggiore equilibrio economico e oggigiorno la Juve non ha né i mezzi finanziari, ne’ la visibilità per poter mettere sotto contratto più di uno o due top player.
Se competi nella PL o in Champions hai i soldi ma anche il battage pubblicitario per sostenere i ‘brand personali’ di diversi campioni contemporaneamente, se arrivi quarto in serie A e ti fermi regolarmente agli ottavi di Champions riesci a prendere Ronaldo a fine carriera più De Ligt ad inizio carriera, oppure Di Maria poco prima del ritiro e Pogba disperatamente in cerca di un rilancio, ma attorno a loro hai il vuoto, perché nessun giocatore di primo livello viene a fare il terzo su di un palcoscenico secondario.
Questo significa che lo squadrone di campioni che si autogestiscono e lasciano ad Allegri il ruolo di portavoce rissoso non si potrà realizzare nei prossimi anni. Ne viene fuori l’uomo giusto al posto sbagliato.
Notare che non ho menzionato Vlahovic perché secondo me non ha minimamente questo status, neanche come promessa; fuori dall’Italia non mi è mai capitato di sentire, come sento qui, il suo nome associato a quello di Haaland come ‘giovani punte forti’. Spero di sbagliarmi.

scusameri

Sul vecchio blooog ho discusso per anni, a volte con leggerezza, a volte in modo più “accaldato”, ma sempre con grande gusto, con I Cavalieri del Sacro Allegraal. Ora che la realtà sembra arrivata, come sempre inesorabilmente fa, a chiedere il conto alla fede cieca ai fatti, temo che il loro carro, già notevolmente spopolato durante la stagione scorsa, si svuoterà definitivamente.

Per scongiurare il rischio di una nuova e insopportabile ortodossia vado un pochino controcorrente e, per una volta, spezzo una lancia a favore di Acciuga. O almeno chiedo almeno una piccola moratoria.

Primo, le amichevoli vanno lette “fra le righe”. Si è intravisto nelle partite precedenti che Allegri con i suoi nuovi collaboratori (e chi se ne intende sa perché i cambi nello staff sono significativi) stanno studiando qualcosa di nuovo. L’ultima partita è stata l’unica veramente disastrosa, ma credo che sia dovuta a motivi contingenti. Le cose hanno preso una brutta piega sin da subito e i giocatori non attingono certo alle loro “risorse profonde” in un’amichevole ad Agosto. Solo le competizioni ufficiali ci diranno davvero qual’è la nuova Juve. Se i fatti continueranno a dare torto ad Acciuga, continueremo a dargli contro. Ma solo se.

Secondo, mentre i sopravvissuti Cavalieri del Sacro Allegraal continuavano a difenderlo a spada tratta attingendo ai pozzi più profondi delle scuse più ridicole, Allegri è sicuramente il primo a sapere di avere fallito totalmente la scorsa stagione. E siccome il tipo è decisamente ipercompetitivo e orgoglioso, non ho dubbi che la mazzata lo abbia scosso profondamente da quella comfort zone in cui pensava di potersi muovere. I professionisti top come lui non sono motivati solo dai soldi. Anche, ma non solo. Il successo è la molla fondamentale che li spinge.

Terzo, ha Allegri le capacità per portare la Juve di nuovo in alto? Premettiamo che, come sottolineato da Grande Romeo, non ci si può sposare con chi ha fatto il voto di castità e aspettarsi notti di sesso rovente. Il suo calcio non sarà mai appagante per il senso estetico mio e di molti altri. Ma Allegri non è, come sembrano considerarlo alcuni Cavalieri, un coglione qualunque. Ha dimostrato che, <i>nel contesto giusto</i>, i suoi metodi possono portare valore aggiunto e lui si può meritare la pagnotta extra-large che prende. Questo lo ha dimostrato nei primi tre anni alla Juve, innestandosi alla perfezione sul lavoro di Conte, migliorandolo e portandoci a risultati europei al di sopra di qualsiasi aspettativa. Poi purtroppo, invece di capire che il suo momento alla Juve era finito, si è avvitato in una spirale discendente che secondo me ha prodotto solo danni, e anche duraturi. Ma non rivanghiamo.

Quarto, ora la dirigenza gli sta costruendo piano piano una squadra più adatta a quel che lui richiede (lusso di cui né Sarri né Pirlo godettero). È giusto lasciargli almeno un’altra mezza stagione, se non una intera. Se avrà fallito allora, avrà fallito in maniera inequivocabile e irreversibile. Finalmente le strade si separeranno per sempre e Allegri rimarrà solo un brutto ricordo. Se invece non fallirà, sopporteremo per un altro paio d’anni il suo gioco di squadra bruttino, ma ci godremo le giocate individuali dei campioni che abbiamo e di quelli che arriveranno. E soprattutto ci godremo le vittorie. Poi, un nuovo Lippi prima o poi tornerà. E saranno, come furono, anni meravigliosi.

Claudio Mastino 62

Ciao scusameri,
non ho seguito le amichevoli estive
di nessuna squadra che a mio giudizio lasciano il tempo che trovano, soprattutto se codeste riguardano delle squadre italiane, ma ti risponderò in merito ad Acciughina, l’allenatore livornese ,
oggetto di numerose critiche da parte di tantissimi sostenitori della
Vecchia Signora. Allegri quando ha
preso la Juve ha magistralmente guidato la compagine bianconera
a vincere cinque scudetti e l’ha portata a disputare due
finali della Coppa dalle grandi orecchie , perse con due squadre oggettivamente più forti, proseguendo quindi sulle basi del buon lavoro di Andonio che però come sua consuetudine s’era dato alla fuga a gambe levate, migliorandolo poi ulteriormente.
Beppe Guardiola , allenatore idolatrato da tanti, in cinque anni ha fatto spendere una marea di
sghei ai dirigenti del City che gli hannno comprato
‘sto monno e quell’altro ed il risultato qual’è stato ? Quella di vincere uno scudetto e di arrivare soltanto una volta in finale di Champions e di perderla, con una
squadra non di certo superiore al
City. Inoltre Guardiola ha, prima
dell’esperienza con la squadra di
Manchester, miseramente fallito con il Bayern di Monaco ; si porta dietro da anni una buona fama per aver vinto
trofei importanti con il Barca, dove aveva però a disposizione una squadra da mille e una notte, i vari
Messi, Xavi , Iniesta, Busquets, Puyol, Piquè giovane, ecc.
Allegri lo scorso anno non ha fatto
benissimo ma obiettivamente con quella squadra credo che non potesse fare molto di più considerando l’oggettiva scarsa qualità della rosa ed i vari
infortuni : Alex Sandro e Bonucci sono due ex giocatori , il secondo non è nemmeno più in grado di fare quei lanci che lo hanno reso famoso, Rugani è quello che è,
non di certo un fenomeno, De Ligt è olandese, c’entra come i cavoli a merenda con il gioco di Allegri, Chiellini e Danilo, gli unici due difensori forti ed esperti ,sono stati colpiti da vari infortuni nel corso della stagione, Locatelli, scarto del Milan
ha poi giocato nel Sassuolo per tre
anni e nessuna squadra lo ha mai cercato durante quel periodo, Arthur, tecnicamente valido ma è stato bocciato dal Barcellona a suo
tempo, Rabiot giocatore discreto in un certo contesto ma sicuramente un pesce fuor d’acqua
nel centrocampo juventino, già scarso qualitativamente di suo,
così come l’americano Mckennie,
altro centrocampista che non innalza di certo la qualità in quel settore nevralgico del campo che si è per giunta spesso infortunato ed un
attacco con Morata che non è mai stato un killer d’area di rigore , un
Dybala, l’unico fuoriclasse della squadra, dotato di ottima tecnica ma discontinuo, poco grintoso e soggetto a numerosi infortuni, un
Chiesa che ha subito un lungo infortunio ed un Vlahovic che , a differenza del giovanissimo attaccante norvegese Haaland, conosciuto, stimato in tutto il mondo e fortemente voluto da tutte le squadre più forti del pianeta terra, è stimato solo da alcuni tifosi italiani ed ha mercato solo nel Bel Paese. Per finire i vari
Bernardeschi, Bentancur e Kulosexy non erano di certo da Juve. L’unico appunto che potrei fare ad Allegri è quello di aver utilizzato poco e male
Kaio Jorge, giovane talento brasiliano che tanto aveva fatto bene nel Santos.

unclemarvo

A parte che al cambio attuale una premier vale circa tre scudetti (guarda prestigio, competizione e soprattutto premi e commerciale) per cui si può affermare senza ombra di dubbio che il city è stata la squadra più forte del mondo degli ultimi 5 anni (insediata forse solo dal Liverpool). E per traslato che Pep è ancora il numero uno indiscusso fra i managers (qui insediato da nessuno, perché Klopp è mono tono nel modo di giocare e Tuchel ha blippato l’anno scorso).

Ma il mio dubbio maggiore e’ a proposito dell’ultimo paragrafo: KJ “tanto aveva fatto bene nel Santos” lo basi su che cosa, dato che si è trasferito a Juve a 18 anni e prima aveva fatto meno di 8 gol in carriera, in un campionato minore?

Leo 62

Kaio Jorge è una delle più grandi pippe che ho visto negli ultimi anni, uno paragonabile ad Arthur… e pure fragile.

Leo 62

Dipende da cosa intendi per non fallire… per me non fallire con questi giocatori è arrivare nelle quattro nei prossimi tre anni e giocarsi lo scudetto non questo, né il prossimo ma forse quello dopo ancora.

ConteOliver

mi sembra ingeneroso, considerato anche con chi il tuo Milan ha vinto lo scudetto lo scorso anno…non esattamente una formazione di fuoriclasse, ma tanti onesti mestieranti e un paio di ottimi giocatori, perfettamente assemblati e gestiti dall’ottimo Pioli

una formazione che può schierare Pogbà, Chiesa, Di Maria, Vlahovic, Locatelli, Paredes, Kostic, McKennie, Cuadrado, Danilo, Scesni, Bremer e Gatti (che già oggi è più forte di Bonucci) ha un solo clamoroso buco: il terzino sinistro (io avrei preso Udogie, tenuto Cambiaso e mandato a(ffanc…) Bologna AlexSandro, gratis e pagandogli l’ultimo anno di ingaggio…chissene)

il problema è quando si potrà contare su tutti questi, perché ad oggi Pogbà, Chiesa e McKennie sono fuori…e i primi 2 sono pezzi da 90 dello scacchiere juventino

In ogni caso non mi si venga a dire che la rosa non è da scudetto, perché con un pizzico di sfiga in meno lo sarebbe già da subito, e con un terzino sinistro vero sarebbe almeno da quarti/semi di CL

Ne consegue che, a ranghi completi, se Allegri non dovesse raggiungere i risultati di cui parla Scusameri, si potrà ben dire la parola “fallimento”

Leo 62

Onesti mestieranti sono quelli che stanno alla Juventus @Conte, compresi Kostic e Depay che sono in arrivo.. poi alcuni quasi ex ed una serie di infortunati… e pure Vlahovic e Chiesa sono ancora tutti da vedere. Il Milan oggi è per 9/11 superiore alla Juventus ed ha una panchina migliore, oltre che un gioco che la Juventus non ha. Gli ottimi giocatori del Milan sono senza discussioni Maignan, Theo ( e qui siamo sul quasi campione ), Tonali ( altro quasi campione ) Bennacer, Tomori, Leao ( e qui siamo sul quasi fuoriclasse ), e Giroud ( e lascio perdere Ibra ) oltre a questi c’è Kalulu che promette benissimo ( altro che Gatti, su e dai… ) e sono arrivati Adli (che è molto forte ) Origi ( che non credo sia inferiore a Vlahovic ) e De Ketelaere ( che è una delle migliori promesse del calcio europeo ). Dove ne vedi due non si capisce… l’anno scorso siete arrivati a sedici punti perché quello era il distacco giusto, quest’anno se vi avvicinate ai dieci avrete stra giocato… ed anche l’Inter è più forte. Un Allegri che arrivasse terzo avrebbe fatto benissimo, cerca di vedere le cose come stanno, non come vorresti che fossero.

2010 nessuno

Mah Leo, l’Inter più forte è tutta da vedere, per quello che mi riguarda sto aspettando di capire se Inzaghi capisce,scusa il gioco di parole, bene come fare la fase difensiva.

ConteOliver

Giocatori forti secondo te:

Giroud si
Di Maria no

Tonali si
Pogbà no

ok, prendo nota…

poi mi segno anche Chiesa (che ci ha vinto un europeo da protagonista) e Vlahovic tutti da vedere, mentre Leao e Bennacer sono fuoriclasse

prendo nota, caro Leo, poi ne riparlliamo 😉

Leo 62

Prendi pure nota @Conte, però riparlane sul serio non come l’anno scorso che quando il Milan ha preso il largo dalla Juventus parlavi d’altro… 😉
Detto questo non ho detto che Pogba non sia forte e non l’ho paragonato a Tonali ( al limite paragonalo a Locatelli, pagato 35 milioni e noi 28 Tonali, per capire quanto ci prendete poco ultimamente ) ma va da sè che uno il massimo lo ha già dato, è perennemente rotto e l’altro può solo migliorare, Di Maria farà un anno e poi si vede, e pure lui il meglio lo ha dato. Il problema della Juventus rispetto al Milan è che quelli del Milan sono forti ed hanno margine di crescita, quelli della Juventus, esclusi i vecchi, non si sa se sono forti sul serio. Chiesa ( 60 Milioni per lui furono uno sproposito ) avrà pure fatto un buon Europeo, ma poi ha fatto pochino, e pure prima se è per questo, ed aggiungi che è fragile, oltre che stupido calcisticamente, il paragone con Leao ( se Chiesa vale 60 lui vale almeno 180 ) è una bestemmia, anche se poi qua dentro qualcuno è arrivato a dire che il portoghese ( 28 Milioni, giocatore che sposta da solo gli equilibri) ce l’eravamo accattato giusto noi…. e meno male aggiungo io.
Vlahovic al momento è la qualsiasi, spendere 70 milioni per lui significa essere degli improvvisati, al primo centrale forte non la vede più, a livello europeo è quasi sconosciuto, Osimhen ed Abraham sono molto più forti, tra lui e Origi o Giroud mi tengo dieci su dieci i nostri… Poi magari questi miglioreranno ma insomma, quelli del Milan direi che al momento danno più garanzie. Klopp ha chiesto Bennacer al Milan non certo Arthur o Fagioli o Locatelli ( quello c’avete… ), Zakaria è modesto, Mc Kennie è buono giusto per la Bundesliga, ma non da vertice. Bremer lo vedremo ma 47 milioni è un prezzo che potevate pagare solo voi.
Per me insomma avete toppato anche questa campagna acquisti, spendendo troppo e malissimo. Chance scudetto vi si possono dare di default, perché la Juventus non la puoi mai escludere, ma se Milan è 50 allora Inter è 40 e Juventus 10.

Poi però un giorno mi dici chi sono i due buoni del Milan… 🙂 🙂

Mordechai

Insomma, stiamo nella merda. Uno sfacelo, una disgrazia, un fallimento certificato.
Come se mia zia Loreta (89enne ben tenuta, ma insomma… ) andasse a X Factor.
Sai che ti dico? Non succede, ma se succede…
😊😊😊😊😊

Leo 62

Nella merda no, ma it’s a long way to Tipperary 🙂 🙂

ConteOliver

Caro mio, mai mi sono sottratto al confronto e, come ben ricorderai, lo scorso anno parlavo di Napoli come possibile sorpresa, accanto alla conferma delle milanesi, e vedevo bene la Roma (che infatti qualcosina ha tirato su, parlando di trofei…e quest’anno andrà anche meglio).

la Juve la mettevo massimo come 4^ (in competizione con Roma e Atalanta o giù di lì) e alla fine 4^ è arrivata

dove sarebbe l’errore/topica clamorosa che mi attribuisci?
Milan 1
Inter 2
Napoli 3
Juve 4
Lazio 5
Roma 6

quanto al resto, vedi sotto la mia risposta al nervosetto simodium…

Poi se vuoi ti faccio la griglia di quest’anno, con Inter prima, Milan secondo e Napoli/Roma/Juve/Lazio a scannarsi per gli altri 2 posti CL

l’Atalanta, quest’anno, non la vedo benissimo…ma chissà che Gasperson non sorprenda tutti 😉

Modifica il 1 mese fa da ConteOliver
Leo 62

@Conte su, non girare la frittata, il Milan primo non lo hai mai dato, MAI… eri uno di quelli che lo può perdere solo l’Inter ( e vedo che ci insisti pure…) che poi ti abbia fatto piacere non ho dubbi 😉 in questi anni eri uno di quelli che insistevi, come hai fatto anche questa volta sul fatto che i giocatori del Milan non fossero un granché, e meno male… ce ne sono almeno sei,sette sopra la media e tu parli di due al massimo e poi mi vieni a parlare di Gatti, Miretti e Fagioli… 🙂 🙂 va bene essere tifosi, ma in questi anni avete sbagliato tutto quello che c’era da sbagliare e state anche continuando… Quanto alla Roma ne parli come di una possibile quarta da tre anni, quando al massimo è una possibile sesta, la Conference League la lascerei perdere per una questione di decenza.
la griglia di quest’anno te la faccio io:
Milan 92/94
Inter 84/88
Juventus 76/80
Napoli 74/78
Roma 70/76
Lazio 68/74
Atalanta 66/70

ConteOliver

Leo Leo, la frittata la giri e la rigiri tu 😉

come mi sembra chiaramente scritto nel mio commento, io avevo messo le milanesi avanti, dando vantaggio all’inter, come del resto faccio anche quest’anno

poi avevo visto come possibile sorpresa (su cui ho anche “investito” un 50 euri) il Napoli, che comunque alla fine è arrivato 3°, non 12°!

La Juve la vedevo a giocarsi il 4° posto con la Roma e l’Atalanta
su quest’ultima ho toppato, ma su la Roma mica tanto, visto che è arrivata 6^

poi se ti fa piacere rigirarla a tuo piacimento accomodati, ma evita mettermi in bocca parole mai pronunciate

PS: vedo che come al solito sottovaluti Napoli e Roma
gli Dei del calcio ti puniranno mandando il Milan in serie B

Leo 62

Caro @Conte, come al solito io il Napoli e la Roma li valuto per quello che sono, e di solito ci prendo, l’anno scorso avevo Napoli terzo e terzo ha fatto, la Roma quinta ed ha fatto sesta… Il Napoli farà bene ma ha cambiato troppo quest’anno, gli va dato tempo, la Roma è una specie di Harlem Globetrotters con un paraculo in panchina.

Mordechai

Me segno ‘sta griglia … può sempre servì …

Leo 62

Anche pe fà du sordi…

Simodium

Tu sei un altro campione di fallacie.
Chi sono gli ottimi giocatori nel Milan?
Maignan è ottimo o mestierante?
Hernandez è ottimo o mestierante?
Tomori è ottimo o mestierante?
Leao ottimo o mestierante?
Se kalulu è mestierante, gatti cos’è?
Se bennacer è mestierante, mckennie cos’è?
Se tonali è mestierante, locatelli cos’è?
Vlahovic quanti gol ha segnato in champions? E in finale?
Paredes ti risulta già in rosa?

ConteOliver

Hernandez e Leao sono i due ottimi a cui pensavo

Tonali ha fatto 2 anni al Milan, uno ridicolo ed uno buono, aspettiamo una controprova prima di sentenziare, che ne dici?

quanto al resto, tra Maignan e Scesni, sinceramente, non vedo grandi sbilanciamenti, siamo lì

Tomori vale Bremer? vedremo…
Kalulu e Gatti siamo lì, devi sempre consderare il contesto

anche Bonucci con Chielini e Barzagli sembrava quasi Beckenbauer…poi 😉

insomma, io non vedo un grande sbilanciamento a favore del Milan come rosa (a favore dell’Inter invece si, hanno ancora la migliore del lotto, imho), parlando di quest’anno e di campionato di serie A

poi se vogliamo dire che il Milan è più giovane siamo d’accordo, ma non necessariamente questo vale in assoluto

il mio discorso era ed è riferito solo a quest’anno, peraltro con un grandisismo “se” che riguarda un ruolo chiave per quanto concerne la CL (il terzino sinistro, che a noi ad oggi manca clamorosamente)

poi fra due anni o tre bisognerà vedere chi rimane e chi va, e soprattutto da chi verranno sostituiti: vale per noi come per voi come per tutti

happy now? 😉

P.S.: cerca di non insultare (“Tu sei un altro campione di fallacie.“), se ti riesce
ci fai solo la figura del nervosetto

Simodium

Adesso “campione di fallacie” è diventato un insulto. Prendo atto.
A me quello nervosetto, che si riduce ad offendersi per nulla, mi pari proprio tu.

“Giroud si
Di Maria no
Tonali si
Pogbà no”
Non è una fallacia, noooo

Appurato che gli unici davvero buoni sono hearnandez e leao, apprendo che maignan (miglior portiere per distacco) è un mestierante, la miglior coppia di centrali del campionato è formata da mestieranti, la coppia di centrocampo è formata da mestieranti, la punta che segna gol pesanti e ha un discreto pregresso in champions non è altro che un mestierante baciato dalla fortuna.

In tutto ciò ti sei guardato bene dal rispondere sui paragoni, perché altrimenti saresti costretto ad ammettere che in effetti anche locatelli è un mestierante, che anche mckennie è un mestierante, che arthur è un pacco clamoroso, che gatti vale forse appena più di rugani, che vlahovic non ha ancora dimostrato nulla, sicuramente molto meno che chiesa, il quale almeno ha una grossa attenuante.

Se l’offesa è sbatterti in faccia la realtà… allora sì, lo confesso: sono proprio un malandrino.
In compenso tu offendi l’intelligenza altrui proprio nel momento in cui ricorri alla fallacia che ho testè evidenziato (falsa dicotomia).

ConteOliver

amico mio, campione di fallacie è un modo appena più forbito di dire “cazzaro”

a me non sembra un complimento, ma forse mi sbaglio

e neppure, se mi consenti, il modo più garbato di inserirsi in una conversazione tra altri 2 utenti

ma, ripeto, forse mi sbaglio….

o forse, a questo punto, dovremmo dedurre che il campione di fallacie sei tu?

ti lascio con questo interrogativo… 😉

vale! (nel senso latino di “stai bene”)

Modifica il 1 mese fa da ConteOliver
Simodium

Mi pare evidente che tu non conosca nemmeno il significato di fallacia.

Quale sarebbe il problema di inserirsi in una conversazione tra due utenti, quando l’argomento non riguarda fatti personali?
Siamo o non siamo in-topic?

Leo 62

Si @Conte però non è che uno può dire che Tonali abbia fatto un anno ridicolo, come quelli fatti da Locatelli alla Juventus ad esempio, ha semplicemente fatto un anno di consolidamento dopo essere arrivato da una realtà come Brescia ed ha raggiunto il suo livello dopo un anno, come fatto pure da Leao, non si capisce perché non lui non debba confermarsi e poi giudichi uno come Chiesa una certezza…
Maignan e Scesny se non vedi la differenza mi sembra grave, le cazzate fatte l’anno scorso da Scesny Maignan se le sogna, c’è un’intera categoria di differenza oramai tra i due.
Tomori e Bremer, si vediamo pure…
Kalulu e Gatti non sono paragonabili, al limite Gabbia e Gatti, come ti ho detto sotto, i margini di Kalulu, Gatti se li sogna, al limite miagola…

ConteOliver

vabbè Leo, è inutile continuare, quando parli del Milan mi sembri il Fede del TG4, davvero 😆

va bene così, amici come prima 😉

PS: capisco tu voglia dare addsso a Locatelli, ma lui ha fatto solo un anno alla Juve, questo sarà il suo secondo, ed il fatto che tu scriva che ne ha fatti più di unjo la dice lunga …

tana per Leo 😆

Modifica il 1 mese fa da ConteOliver
Leo 62

In realtà @Conte, quando parlo del Milan mi limito ad anticipare quello che sta per succedere, anzi sono sempre un po’ cauto, due anni fa pensavo che eravamo nelle quattro ed abbiamo fatto secondi, l’anno scorso che ci giocavamo lo scudetto e l’abbiamo vinto…. insomma, a dirla tutta quello che sopravvaluta i suoi e sottovaluta gli altri mi sembri tu ( dire che Tonali nel suo primo anno al Milan ha fatto una stagione ridicola significa non sapere di quello che si parla ) .. Gatti, Fagioli e Miretti 🙂 🙂 e su… sei poco credibile, e smaccatamente di parte, ma tranquillo, poi arrivano sempre i fatti, e quelli di solito danno ragione a me. Quanto a Locatelli non c’è bisogno di dargli contro, ci pensa lui da solo… ( ero sicuro che ci fosse da due anni, pensa… ma non è che se uso il plurale cambierà molto, il giocatore è quello che è… 😉 )

Modifica il 1 mese fa da Leo 62
ConteOliver

va bene Leo, ti rispondo a questa ennesima perla e poi mi taccio, perché è davvero inutile continuare:

Allora, ricapitoliamo: il primo e finore unico unico anno di Locatelli alla Juve è “ridicolo”

il primo anno di Tonali al Milan invece è stato “di consolidamento”

ok

ora guardiamo un attimo i dati di fatto e andiamo nel dettaglio di ciò che scrivi:

Tonali, che nel suo primo anno di Milan ha visto più che altro gli altri giocare, stando in panchina non per infortuni ma per scelta tecnica di Pioli, ha fatto un anno – bontà tua – di consolidamento, risultato in 25 presenze (molte delle quali dalla panchina) e 0 gol

Locatelli, titolare sempre quando non infortunato, che ha tenuto in piedi da solo il centrocampo della Juve, circondato da mediocri come Rabiò e Arthur e dovendo spesso fare un ruolo non suo (perché lui è una mezzala, non un regista), ha fatto una stagione, peraltro chiusa con 31 presenze e 3 gol, ridicola
venendo – bada bene – pure lui da un contesto “provinciale” come Sassuolo (ma quest’attenuante vale solo per Tonali) e innestato in una squadra e in un centrocampo allo sbando, mentre il buon Tonali, a tuo stesso dire, si doveva inserire in un contesto ben più rodato e funzionale

ora, onestamente, chi è che valuta i fatti con oggettività tra noi due?

😉

Poi magari fra 3 anni, quando Locatelli ne avrà fatti 4 alla Juve e Tonali 5 al Milan, potremo tirare le somme dell’inizio carriera di entrambi e valutare con un minimo di criterio, ma ad oggi, se devo mettere a confronto il primo anno di Tonali al Milan e il primo di Locatelli alla Juve, sinceramente, non c’è partita

per tutte le buonisisme ed ogettive ragioni che ti ho elencato Tonali ha fatto un anno da 5, ad essere generosi, Locatelli da 6, ad essere stretti

mi sei simpatico Leo, ma quando parli di Milan, ultimamente, mi sembri l’Emilio Fede che parlava di Silvio sul TG4

Modifica il 1 mese fa da ConteOliver
Leo 62

Conte, abbi pazienza, anche tu mi sei simpatico ma a furia di voler ribattere poi ti incarti 😉 e continui ad essere poco credibile non considerando i fatti, un po’ come quel giornalista sportivo torinese che leccava il culo in continuazione all’Avv.Agnelli anche quando diceva cazzate… al di là del fatto che tra Tonali e Locatelli nessuno che sappia di calcio potrebbe azzardare un paragone, dato che i due appartengono a categorie calcistiche differenti, il primo si è trovato a nel suo primo anno Kessié e Bennacer davanti e non le pippe assolute del centrocampo della Juventus, in mezzo alle quali pure uno come lui gioca sempre, soprattutto se è costato lo sproposito di 35 milioni ( Tonali 28 ). Poi ricordi pure male perché quell’anno Tonali si è spesso infortunato, ma ha fatto spesso vedere che valeva la pena insistere su di lui. Locatelli avrà pure giocato 31 partite ma spesso ha solo contribuito a fare casino, con sbilanciamenti tattici che il buon Max sicuramente non avrà gradito, come dimostra il fatto di aver fatto tornare Pogba, che se arriva pure Paredes mette il buon Manuel in panchina. Certo che se Pogba è rotto lui gioca…. Molto semplicemente Tonali dopo un anno ha trovato il suo livello che è diverso da quello di Locatelli, come quello di Leao è diverso da quello di Chiesa. Poi quando sarete capaci di fare un po’ di scouting intelligente invece di prendere giocatori fatti e finiti o strapagare giovani che poi però non ,mantengono le attese se ne riparla…

Mordechai

” … quest’anno se vi avvicinate ai dieci avrete stra giocato…”

Questa me la voglio segnà …
🙂

Leo 62

Segna Ugo segna… come Alcaraz 🙂 😉

Mordechai

Altra storia, quella. Non finita qui, comunque.

Leo 62

Beh considerato che l’anno scorso il campionato lo ha vinto il Milan sedici davanti alla Juventus, la storia sembra la stessa… poi che Alcaraz abbia ancora molto da dare non ci sono dubbi… i dubbi ce l’ho sulla Juventus prima di un paio di anni ancora…

Mordechai

Leo, pure io vedo bene il Milan per la prox stagione, dico la verità, di sicuro mi pare la società che più e meglio sta lavorando in prospettiva; non mi stupirei aprisse un ciclo, non dico per nove anni, ma almeno per due o tre …
Da questo, però, ad essere sicuri che pure quest’anno macinerete la Juve e la lascerete dietro di millanta punti in classifica, ce ne corre, occhio …

Leo 62

Infatti anche per me saranno i prossimi due, tre poi rientrerà la Juventus … quanto ai punti, e chi ha detto millanta, ho detto 10/12, quindi meno dell’anno scorso…

Grande Romeo

Per me stai nettamente sopravvalutando i giocatori a disposizione di Allegri, non tanto quando parli di lotta scudetto, ma quando accenni a semifinale di CL, lì siete lontani.
Guarda che Locatelli è un ex giocatore di squadra da centro classifica che non ha ancora dimostrato nulla ed anche Vlahovic ha per ora solo potenzialità, e comunque in Italia ci sono più forti di voi almeno Inter e Milan

ConteOliver

vediamo se riesco a spiegarmi meglio

una formazione (4-2-3-1) con:

Scesni
Danilo-Gatti-Bremer-UN VERO TERZINO SINISTRO
Locatelli-Zakaria (o Paredes semmai dovesse arrivare)
Di Maria-Pogbà-Chiesa
Vlahovic

per me ai quarti/semi di CL ci arriva o, meglio, ci dovrebbe arrivare

anche considerando le alternative Cuadrado e Kostic per dare il cambio a Di Maria e Chiesa e, soprattutto, considerando che un giocatore come Depay (titolare della nazionale orange, non del Burkina Faso) può ben fare da vice-Vlahovic

ma, chiaramente, Pogbà a Tonali gli allaccia le scarpe, mentre Di Maria a Giroud gli spiccia casa

tutto ok 😉

Modifica il 1 mese fa da ConteOliver
unclemarvo

Per CL intendi champions league oppure è un refuso e volevi scrivere CI (coppitalia)? Perché in tal caso potrei anche darti ragione 🙂

Modifica il 1 mese fa da unclemarvo
Grande Romeo

In partita secca te la giochi con molti, poi esistono le stagioni, Pogba che si fa male al ginocchio (e la differenza col sostituto è abissale) Chiesa che farà poco più di metà campionato, tra ripresa e tutto, Depay non lo hai ancora comprato; non ho detto che siete scarsi, ma senza Pogba il centrocampo è quello della scorsa stagione: inadeguato per ambizioni importanti.

Per fortuna avete Allegri che può sempre inventarsi qualcosa (tipo Mandzukic terzino) 🙂

Leo 62

Forse Pogba non gli allaccia le scarpe a Tonali, anche perché se si inchina troppo poi si strappa, e Di Maria bisogna vedere quanto si impegna prima del Mondiale e quanto è stanco dopo, ma Zakaria e Locatelli a Tonali gliele allacciano sul serio le scarpe…
Gatti al centro di una difesa che gioca la Champions direi che è da vedere come pure Bremer, la squadra che hai descritto tu in realtà è una serissima candidata ad uscire un’altra volta agli ottavi … ma sono anni che ad Agosto leggo di speranze Champions di Madama… che poi svaniscono a Febbraio.
Forse però quest’anno se non vi si rompono prima i big una speranziella di passare ai quarti ce l’avete, quanto alla semifinale… beh mi sembra troppo pretendere dalla Suerte.
Se voi siete da semifinale allora noi la possiamo vincere.

Leo 62

Esatto, la rosa è al massimo discreta e piena di giocatori che a certi livelli si devono ancora far vedere… le Milanesi sono avanti una decina di punti almeno… secondo me anche di più.

ConteOliver

secondo me sei un filino ottimista Leo

ma tanto il campo sarà giudice, come sempre 😉

Leo 62

A me non pare Conte che qui dentro negli ultimi due anni, ma anche tre, quello ottimista alla fine sia stato io… e se il campo sarà il giudice a me va benissimo, i risultati di questi ultimi due anni parlano chiaro… e direi che abbiano dato ragione a me e non a te, che vedevi pure chissà quali possibilità della Roma, squadra al massimo da sesto settimo posto…

Mordechai

Leo, anche i vostri fenomeni/funamboli l’anno scorso li abbiamo visti a “certi livelli” (in CL), gran bei risultati, in effetti.

Leo 62

Fai finta di dimenticarti che l’anno scorso eravamo in Champion dopo sette anni e ci è capitato un girone con Liverpool, Atletico Madrid e Porto, voi in un girone del genere facevate due punti al massimo… e noi in quello vostro saremmo passati facile… Quest’anno saremo testa di serie e vedremo…

Modifica il 1 mese fa da Leo 62
Mordechai

In un girone ancora più cazzut, se per questo, il Napoli pochi anni fa rimase fuori per differenza reti. Meglio di voi l’anno scorso pure il Tiraspol, che almeno è finito in EL.

Leo 62

Il Tiraspol pure aveva un girone un po’ più facile, ma alla Juventus li sapete fare i paragoni?… noi siamo una squadra giovane ed in crescita, ogni anno facciamo meglio da tre anni a questa parte e questa è la brutta notizia per gli altri… quel Napoli era una squadra al massimo e del tutto formata. Prova a fare paragoni ricevibili.

Modifica il 1 mese fa da Leo 62
Mordechai

Fate meglio da tre anni anche perchè fino a quattro anni fa eravate veramente inguardabili.
🙂

Leo 62

Vero… felici di avervi lasciato il testimone… 😉

Mordechai

” … le Milanesi sono avanti una decina di punti almeno… secondo me anche di più.”

Pure questa me la segno, può tornare utile.

Leo 62

Segna segna… ma poi fatti vedere però… 😉 per me ha ragione @Grande Romeo qua sotto, voi proprio non vi rendete conto di come state messi….

Mordechai

Me ne rendo conto, come no, è solo che mi piace…sfruculiare…
😊

Leo 62

Pure a me… 😉

Grande Romeo

E’ che il proverbio: “non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire” forse si può anche scrivere “non c’è peggior cieco di chi non vuol vedere” anche se non è sempre facile dare giudizi sulla squadra del cuore perché se ne è sempre un po’ condizionati: sei “calcisticamente innamorato” di un giocatore e quindi tendi a sopravalutarlo, ti sta sulle scatole il mister e quindi tutte le colpe sono sue.

In una squadra in costruzione, dove ci sono quasi solo promesse e pochissimi giocatori affermati, scaricare quasi tutte le responsabilità sul mister è pericolosissimo perché porta chi è in difficoltà a non impegnarsi di più per cercare di migliorare e di far vedere che è all’altezza della situazione, ma a crearsi alibi che spostano le sue responsabilità (incapacità tecniche, limitata visione di gioco, poca predisposizione a giocare “di squadra”) sul mister che è “responsabile di tutti i mali”.

E’ per questo che le società serie tendono a proteggere il più possibile l’allenatore

ConteOliver

evita il flame in coppia con Leo e rispondimi nel merito

e rispetto a ciò che ho scritto, non a ciò che vuoi evidenziare tu

io ho scritto chiaro chiaro, e sin dalla mia prima replica, che serve un terzino sinistro vero per poter parlare di quarti/semi di CL (la differenza tra quarti e semi la fa – come sempre – anche un pizzico di culo nei sorteggi)

dopo di che ti ho messo giu una formazione che, sinceramente, anche senza terzino sinistro, DEVE competere per lo scudo

perché Pogbà, Chiesa, Di Maria e Vlahovic, ma anche Locatelli e Bremer, come pure Cuadrado, Danilo, Kostic o Paredes, non sono propriamente degli “scappati di casa” come piace dipingerli a te e a qualche altro

ripeto, rispondimi nel merito, Romeo

PS: l’hai mai visto giocare Miretti, 19 anni?
e Rovella?

mi sa di no… 😉

Grande Romeo

Te l’ho detto, se potete schierare spesso i titolari siete competitivi, come passate ai sostituti la differenza è notevole.
Ora, considerata la “quota infortuni” degli ultimi anni, che tra l’altro sembra si stia ripetendo, non vedo come possiate competere.
Se invece siete più fortunati degli ultimi tempi allora chissà.
In fin dei conti anche nel primo scudo di Conte mica eravate la squadra più forte, il campionato è una cosa lunga, sottoposta a mille variabili, ma per me, all’11 agosto Inter e Milan sono più forti di voi.

Poi, se l’Inter vende Skriniar e Dumfries e non compra nessuno e voi prendete un terzino sinistro vero, colmate il gap intanto con loro.

Intanto visto che avete venduto Pellegrini? Come avevo detto Max (che lo sapeva che sarebbe stato venduto) che lo faceva giocare a fare? (vedi, mi sto lodando, tra un po’ mi metto a scrivere ricette…:) )

Miretti l’ho visto un paio di volte, Rovella forse una, ho visto Fagioli giocare malissimo due volte, ma se uno giudica un giocatore dopo averlo visto un paio di volte in TV non è uno che se intende, è un coglione.

E comunque i giocatori andrebbero visti allo stadio ma, sopratutto, in allenamento.

Spero di essere entrato nel merito e poi quando scrivi a me usa un lessico più abbordabile per uno del contado, non so cosa sia flame, ma poi vedo coppia e dopo un nome maschile, per cui è sicuramente una cosa che non mi interessa 🙂

Leo 62

Ma sul serio fai @Conte?… il calcio non è la collezione di figurine…lo farà anche @Romeo ma te li analizzo pure io uno ad uno….

  • Pogba sono tre anni che passa da un infortunio all’altro, appena arrivato a Torino si è rotto di nuovo, calcisticamente il meglio l’ha già dato, prende uno sproposito di ingaggio.
  • Chiesa si è fatto il crociato ed è spesso a rischio infortunio, difficile che sia un fattore quest’anno, forse dal prossimo, se non si rifà male, se Allegri ha voluto Di Maria significa che non ci fa conto.
  • Di Maria, fortissimo per carità, ma a fine carriera, tirerà dietro la gamba fino ai Mondiali, poi sarà stanco, ma certo è uno di quelli su cui puoi pensare di arrivare per una volta ai Quarti di Champions.
  • Vlahovic, il giorno che non scomparirà dal campo contro un centrale forte ne riparliamo, a livello internazionale è veramente uno dei tanti, lo avete pagato un’oscenità, magari quest’anno farà meglio dell’anno scorso, e sarebbe pure il caso.
  • Locatelli, non sarà uno scappato di casa, ma in Italia c’è molto di meglio, Inter e Milan stanno messe meglio e mi sa pure il Napoli, ed anche questo strapagato.
  • Bremer è uno di quelli che non faceva vedere la palla a Vlahovic ed in questo senso è molto buono averlo, ma insomma lo vedrei all’opera prima di considerarlo una sicurezza. Pagato in maniera oscena.
  • Kostic è un giocare serbo di 29 anni che definirei proprio con il termine “onesto mestierante”, in Germania non lo ha preso in considerazione nessuno dei club più forti, il Milan lo ha preso brevemente in considerazione e l’ha scartato.

Danilo e Cuadrado non mi pare che abbiamo spostato molto in questi tre anni, e Cuadrado mi sembra pure ai saluti, Mc Kennie lasciamo perdere, Gatti vale Gabbia, e la differenza tra noi e voi è che noi lo mandiamo in giro a fare esperienza, non lo mettiamo al centro della difesa come possibile titolare.
Se poi mi parli di Miretti e Rovella, allora sapessi quanti ne abbiamo noi in rampa di lancio… e pure più avanti, tipo Adli e Pobega.
Fidati, @Conte rivincerete, ci mancherebbe, ma ci vorrà tempo e non sarà colpa di Allegri.
Con questi pensare allo scudetto è un atto di fede. 🙂 🙂

Mordechai

” … scaricare quasi tutte le responsabilità sul mister …”
E su chi altri, sul bibitaro della curva?

Grande Romeo

Su chi fa campagna acquisti

Mordechai

E perchè, non è forse il livornese a fare la lista della spesa?

Grande Romeo

No

tom

Non mi sembra che ad Allegri gli si risparmino critiche. Principalmente da parte della sua tifoseria, ma anche i media non scherzano. Finché vinceva aveva ragione lui, comunque. Ora, un campionato storto ci può stare. Il secondo però devi fare di più, anche in considerazione del fatto che ti hanno rinnovato la rosa (lo scorso anno la campagna acquisti estiva fu pessima, numericamente parlando, parzialmente riscattata a gennaio, anche se alla fine si rinunciò all’affondo su Nandez).
Quest’anno i giocatori buoni te li hanno presi, purtroppo gli infortuni hanno rovinato la festa. Possibile che alla partenza ci si presenti con così tanti giocatori rotti? C’entrano qualcosa i metodi di allenamento? L’intensità?

mtb

La cosa che mi fa pensare dei giocatori attuali o usciti recentemente è che per quasi nessuno di loro si possa dire che hanno giocato il loro miglior calcio alla Juve. Sono stati brillanti prima di arrivare, oppure dopo essersene andati, ma se si toglie Pogba’ giovane, Bonucci e forse Alex Sandro, gli altri sono legati tutti ad altre maglie, quando si parla delle loro qualità.
Sembra che andare alla Juve riduca il potenziale, e in questo una qualche responsabilita’ la vogliamo dare anche ai vari allenatori, primo tra loro Allegri, o no?

Leo 62

In effetti clamoroso il caso di Kulusevski e Bentancur… se poi Rabiot va allo United e fa lo stesso non è più un caso.

Simone Ramella

Caro Fabrizio, al di là del difensivismo a oltranza e dell’atteggiamento super-prudente, che potrebbero benissimo fare parte di una tattica di gioco, condivisibile o meno, a mio avviso le colpe principali di Allegri sono due.

Dopo i due anni sabbatici seguiti all’esonero, è ritornato sulla panchina bianconera come se nel frattempo non fosse cambiato nulla, anche se i limiti della sua Juve erano già evidenti nell’anno del quinto scudetto, così come la mancanza assoluta di un gioco riconoscibile.

La seconda colpa è quella che deriva dall’evidente incapacità di imparare dai propri errori. L’Allegri tornato sulla panchina bianconera, infatti, non è molto diverso da quello che era stato esonerato due anni prima: pieno di sé, insofferente alle critiche e soddisfatto a prescindere, anche di fronte alle peggiori prestazioni. Molto diverso dall’allenatore arrivato la prima volta a Torino in punta di piedi, dopo l’addio improvviso di Conte.

Non so se sia davvero soddisfatto o se questo atteggiamento faccia parte del suo essere un aziendalista, del resto ha nove milioni di buone ragioni (all’anno) per non lamentarsi mai della dirigenza e fare finta che tutto proceda come pianificato, ma la sensazione è che si stia andando verso un’altra stagione deludente, con l’alibi degli infortuni già pronto per cercare di mascherare i tanti errori commessi dall’allenatore e dalla società.

Mordechai

Pare che anche Kostic stia per sbarcare a Torino.
Ora, a parte che ‘sto tizio quelle poche volte che l’ho visto giocare, non m’è parso propriamente Garrincha, mi sembra pure questa l’ennesima operazione di mercato così … a casaccio, fatta più nella speranza di indovinare il numero di fagioli nel vaso di vetro, piuttosto che in un’ottica di seria e ponderata pianificazione tecnica.
Boh!

Leo 62

E’ uno buono nell’ Eintracht Francoforte che non ha suscitato interesse né nel LIpsia, né nel Dortmund né nel Bayern. Però sa crossare, e nel campionato italiano è una rarità.

rusticano

“A tutti i Kostic”
“Kostic quel che Kostic”
ecc.

Kostic non è ancora arrivato ma, da una breve ricerca su Google, i media italiani sono già scatenati… altro che Brera.

EroAdAtene

Finalmente se ne parla. Un allenatore mediocre che ha avuto la fortuna di guidare degli ottimi giocatori e soprattutto basarsi sul lavoro di Conte. Non è un caso se nei due anni di stop, nessuna grande, anche estera, lo ha voluto fortemente.

Mordechai

Questo non è vero. Anzi, il fatto che abbia vinto subito uno scudetto (e poi altri quattro) “basandosi” sul lavoro di qualcun altro (che era scappato a gambe levate), è la migliore prova che all’epoca è stato bravo, molto bravo.
Non è arrivato a Torino col cipiglio di chi vuole “miracol mostrare” (come quell’altro, appunto) e, con molta umiltà e molto impegno s’è messo sotto a lavorare e a creare qualcosa di suo, come poi indiscutibilmente ha fatto.
Che poi oggi, a distanza di anni, abbia completamente perso il … manico della squadra e si sia parecchio impigrito, è tutta un’altra storia.

EroAdAtene

Ha avuto la botta di culo di non trovare competitor seri. Milan, Inter, Roma ,Lazio, solo pallide creature, il Napoli lo ha fatto penare un poco, ma solo un poco. Avevavla difesa di Conte e con quella è riuscito ad andare avanti nelle coppe. Volatilizzata quella, finita la pacchia

Grande Romeo

Pensa che Conte, con quella difesa, invece, nelle Coppe avanti non c’è andato…

Mordechai

Invece quando lo scudo lo ha vinto Conte, le squadre che nomini erano avversarie terrificanti e di galattico livello?
Dai su…
… o vogliamo rivangare la colossale figura di palta fatta dal leccese contro il Galatasaray e contro il Benfica a Torino?
Dai su…

Wallysan

Scusi Bocca, ma lei fa riferimento alla categoria dei giornalisti.
Guardi che noi del popolino sono tre anni che diciamo che la Juve fa kagare, che è una squadra improvvisata, che spendono a cazzo senza una direttiva da quando se n’è andato Marotta.
In effetti, a parte Lei, l’unico che di recente ha fatto qualche accenno a riguardo è stato Sconcerti.

Modifica il 1 mese fa da Wallysan
Simodium

Forse perché i giornalisti cominciano a capire che conviene prendere le distanze da sconcerti, anche quando dice banalità.
Come biasimarli?

variante del dragone

Bocca! le rigiro la domanda:
Ma perché quasi nessuno ha il coraggio di dire e gridare forte che un bloggo così lento e infruibile è soprattutto colpa del webmaster?

Archivista

Ma guarda, dopo tutte le villanie che gli hai usato (a partire dalla faccenda dei messaggi vocali, sì?), se Bocca ancora ti pubblica, è grasso che cola.

Comunque, se qui non ti garba puoi sempre farti un blog per i cazzi tuoi.

2010 nessuno

E ti devo dare ragione,in merito, Archivista.

variante del dragone

alla fine non avevo ragione sui vocali?
raccolgo però il tuo invito, rigettando l’invito di Bocca che sollecitava critiche e suggerimenti;
non m’impiccierò più del funzionamento del bloggo, visto che a quanto pare ai bloggaroli va bene così;
vo a cambiare nick;

rusticano

Non entro nel merito del problema, però in generale mi pare parecchio maleducato rivolgersi a qualcuno chiamandolo per cognome e il punto esclamativo… potrebbe essere l’equivalente, nella vita reale, di un urlo.
Ora, visto che non è una questione del post di oggi ma questo modo di rivolgerti al nostro ospite ce l’hai da giorni nel tuo nick, se fossi in lui personalmente eviterei di rispondere fino a quando le maniere diventeranno un po’ più cortesi… poi ognuno di noi ovviamente ha un metro dell’educazione diverso, beninteso.

variante del dragone

visto che non appare il post di stamani dal cellulare: è una reminescenza dall’incipit delle lettere russe, con nome, patronimico, cognome e punto esclamativo;
l’ho semplificato;

ramarro

è semplicemente una reminescenza della lettura degli autori russi;
le lettere hanno questo incipit, l’ho semplificato omettendo nome e patronimico;

Mordechai

Dopo un decennio di successi (italiani), per certi versi pure troppi, la dirigenza s’è palesemente disintegrata, l’acquisto di CR7 è stato davvero il segnale che ‘sta gente aveva perso i contatti con la realtà, e pure con la sanità mentale …
Da lì, il crollo (perchè di questo di tratta) è stato irrefrenabile.
Poi, si sa, la campagna acquisti è sempre un terno al lotto, spendi un fantastiliardo per il fenomeno e quello si rompe l’osso del collo alla vigilia della stagione, spendi un piatto di lenticchie per un terzino guatemalteco e quello ti diventa, contro ogni previsione, il crack del campionato.
Comunque, è sempre un azzardo; e la cosa non riguarda certo solo la Juve.
Su Allegri che dire? Da suo (assai tiepido) sostenitore ho sempre cercato di vedere il bicchiere mezzo pieno e di “giustificare” i suoi recenti insuccessi, però adesso mi pare davvero si sia superato qualsiasi limite, anche quello della decenza.

Grande Romeo

?
A me non sembra che nessuno critichi Allegri, qui lo massacrano. Mi piacerebbe che qualcuno, se ci riesci anche tu Fabrizio, mi spiegasse le aspettative createsi intorno ad Allegri che ritengo, personalmente, illogiche.

Nell’ultimo anno vincente (2018-19), Allegri disponeva di una rosa indubbiamente superiore a quella della passata stagione ed anche all’attuale, purtuttavia, nonostante i risultati, veniva criticato per la bruttezza del gioco espresso dalla squadra e si arrivava a sostenere che chiunque altro, con quella formazione, avrebbe ottenuto gli stessi risultati.
Allegri venne sostituito per andare alla ricerca di un allenatore che desse un gioco maggiormente piacevole alla squadra. Poi, tralasciando se sbagliato o meno, è stato deciso di tornare dal buon Massimiliano.
La mia domanda è: perché si pensava che Allegri, alla guida di una squadra più scarsa dell’ultima che aveva guidato, avrebbe proposto uno spettacolo migliore di quello proposto nel campionato 2018-19? Se non c’era riuscito con quegli uomini, più forti di questi, a fare calcio di buon livello, perché avrebbe dovuto riuscirci stavolta?
Per me queste aspettative sono illogiche.

Per quanto concerne, invece, i risultati sin qui ottenuti nel ritorno alla Juventus, ritengo (opinione personale di uno che ne capisce poco) che non siano disastrosi: le tre squadre che hanno preceduto la Juventus in campionato per me le erano superiori (il mio ordine è Inter, Milan, Napoli, quindi di nuovo complimenti al Milan), ha perso le finali di CI e SCI contro una squadra più forte di lei ma le ha dato del filo da torcere, è stata eliminata dalla CL agli ottavi da una squadra che per me era superiore (per la maggior parte dei tifosi ho capito che non fosse così) tant’è che poi, al turno successivo, quella squadra ha eliminato anche il Bayern (che dovrebbe essere considerato più forte della Juventus).

Resta fuori dubbio l’inguardabilità delle partite in cui gioca la Juventus, ma questo era noto già da prima, insomma, sarebbe come sposare una che sai aver fatto voto di castità e poi lamentarti con gli amici perché non fai sesso….

Simone Ramella

Hai perfettamente ragione. Più che Allegri andrebbe criticato Agnelli, che a suo tempo ha difeso il progetto della SuperLega spiegando che era necessario rendere più attrattivo il calcio per i ragazzi che giocano a Fortnite e poi ha scelto di (ri)affidare la panchina a uno che propone un non-gioco che fa fuggire a gambe levate anche gli spettatori 50enni.

Detto questo, Allegri non è una vittima e merita tutte le critiche che gli vengono rivolte, anche per la sua evidente incapacità di mettersi in discussione e provare a invertire la rotta con qualche soluzione diversa. A pochi giorni dall’inizio del campionato, l’impressione è che ancora una volta la sua “strategia” sia quella di affidarsi ai suoi campioni, sperando che uno di loro gli tolga le castagne dal fuoco. Un po’ pochino per uno pagato nove milioni all’anno per allenare.

Mordechai

Che la rosa della Juve non sia stratosferica e, come giustamente scrivi, inferiore qualitativamente a quella di cinque anni fa, è indiscutibile.
Come è indiscutibile il fatto che sia male … assemblata.
Però, presi singolarmente, parliamo pur sempre di giocatori di livello medio-alto, molti dei quali nel giro delle rispettive nazionali,a cominciare dall’esecrato Rabiot, che invece a me non dispiace per niente …
Possibile che con questo materiale non si riesca a produrre nulla di meglio del … nulla attuale (e dello scorso anno)?

Grande Romeo

Ma sotto l’aspetto qualitativo anche la Juventus di Pirlo e quella di Sarri (e Sarri di calcio spettacolo ha dimostrato di intendersene) sono andate malissimo.
Ti garantisco che, vista con occhi neutrali, anche la Juventus di Sarri era noiosissima.
Vincente, ma noiosa e può darsi che potendo schierare CR7 per tutta la stagione anche Allegri avrebbe fatto, come risultati, meglio di quello che ha fatto.
Non è solo Allegri che non riesce a far giocare bene questi giocatori, non c’è riuscito nessuno di quelli che ci hanno provato finora.
Il livello medio alto da chi è rappresentato? Locatelli è cresciuto nel Milan una squadra Top in Italia, ma non c’è rimasto e a 20 anni dopo una cinquantina di presenze è stato ceduto. Al Real? No, al Sassuolo e poi per tre anni nessuno lo ha più cercato. Quindi lo ha preso la Juventus, ma nessuna grande europea era su Locatelli (che comunque è il meno scarso). Arthur è stato bocciato dal Barca, l’unico che potrebbe fare qualcosa di diverso, se utilizzato diversamente è Rabiot, ma un uso diverso di Rabiot è compatibile con le caratteristiche del resto della squadra?
Se hai CR7 puoi dire agli altri: adeguatevi a lui, non credo possa dire lo stesso se hai Rabiot.

Lasciamo perdere il terzino sinistro (ci hanno lasciato Beruatto, ma mi sa che è meglio di quelli che hanno loro) ma anche il resto della squadra è nettamente al di sotto di quando era vincente, a cominciare dal portiere e tira giù.
Ovviamente si sta sempre parlando in rapporto alle aspettative che una squadra del genere dovrebbe avere.

Dovrebbero poter tentare una strada diversa, ma se non centrano almeno il quarto posto dove li trovano poi i soldi per crescere? Quindi prima i risultati e poi lo spettacolo.

L’alternativa è fare scouting, ma per fare quello non bisogna capirci di soldi, bisogna capirci qualcosa di pallone.

Mordechai

” … Ovviamente si sta sempre parlando in rapporto alle aspettative che una squadra del genere dovrebbe avere…”

Ecco, appunto … io, almeno io, ho la semplice “aspettativa” che questa squadra possa comunque fare di più. molto di più del poco/nulla abituale.
E sono convinto, ormai, che con un altro manico in panchina, ci si riuscirebbe agevolmente.

Il mattino ha loro in Bocca

Sei sempre il più lucido.

ConteOliver

Allegri è intoccabile per due ottime ragioni:

  1. il contratto onerosissimo
  2. è una scelta personale del presidente

e lui, furbo come ogni livornese che si rispetti, lo sa bene e gioca a fare il simpatico

sa perfettamente che Alex Sandro è un ex giocatore, ma siccome è talmente evidente che pure i bimbi che giocano davanti alla Capannina Rossa glielo gridano, lui si diverte e lo schiera titolare fisso
Idem Bonucci detto il “twerker”, una vera sciagura che almeno in passato era capace di qualche lancio e ad impostare… ma oramai, a 35 anni suonati, è un ex giocatore pure lui

Allegri è questo, il presidente è troppo orgoglioso per ammettere la topica, e il risultato è che ti tieni un allenatore inadeguato per altri 3 anni

9 anni di trionfi, 6 anni di schifo
i cicli finiscono, alla Juve come ovunque
ci sta

Simodium

Anche Pirlo fu una scelta del presidente. O sbaglio?

ConteOliver

non è che sbagli, ma sei impreciso nel ricordo
Pirlo fu un ripiego last minute, tant’è vero che la settimana prima l’avevano presentato come allenatore dell’U23

credevano di avere in mano Klopp/Guardiola, e invece si sono ritrovati all’ultimo minuto senza un tecnico, avendo esonerato da febbraio Sarri

errore imperdonabile di tutta la dirigenza, a cominciare da Agnelli

Sarri andava difeso ad oltranza, andava imposto ai Bonucci&Ronaldo
invece fu esautorato sin da febbraio

ribadisco, errore imperdonabile

Modifica il 1 mese fa da ConteOliver
mtb

Concordo sul secondo punto.
Non capisco invece del tutto il primo: ok, esonerarlo significa perdere circa 16-17 milioni del suo stipendio lordo e doverne scucire diciamo almeno altri dieci lordi per il sostituto (perché anche se prendi il tecnico del Poggibonsi, sei pur sempre la Juve e non dai lo stipendio del Poggibonsi). In totale meno di trenta milioni/anno.
In linea generale posso capire che siano parecchi soldi, ma negli stessi 12 mesi quanti ne perdiamo per responsabilità di questa gestione tecnica?
Quanto potremmo ricavare anche solo da un turno in più di CL, da una lotta fino all’ultimo per lo scudetto, e dalla vendita di giocatori valorizzati anziché sviliti?

EroAdAtene

Infatti, da anni, prego perchè qualche Fondo o qualche Principe Arabo faccia l’offertona e tolga la Juve dalle mani degli Agnelli.

Grande Romeo

Baracchina Rossa, Conte, Baracchina, la Capannina è davanti a un altro mare 🙂

ConteOliver

Lapsus “Lippiano”
vedo Allegri e vorrei fosse Lippi
😆

Osservatore Italiano

Sono d’accordo. Al di là delle innegabili ed evidenti responsabilità di Allegri, gli errori più grandi (e ahimè più difficili da correggere) li ha commessi (e continua a commetterli) Agnelli.

Maxx

Non credo sia colpa di Allegri se la Juve non vince, sempre che aver vinto 9 degli ultimi 11 campionati possa voler dire “non vincere!” .
Ad Allegri si può imputare un gioco assai poco spettacolare, ma la squadra la sa dirigere bene.
Facciamo un po di sintesi.
Allegri ha vinto una serie di campionati di fila, raggiungendo due finali di CL, nelle quali non sembrava essere competitivo, però ci è arrivato. Il Bayern, prima di diventare per un periodo la squadra da battere in Europa, ha perso una sequela di finali e semifinali, sembrando sempre con quel qualcosa in meno per arrivare all’obiettivo pieno. Però poi ha insistito, una volta raggiunto il livello di eterna seconda, ed ha fatto il passo che le serviva.
La Juve era a quel livello: Forte, ma non fortissima. Invece di continuare il quella strada cinica e determinata, le sono venuti a noia i campionati vinti. SI è dato peso alla pretesa del gioco spumeggiante, che Allegri non è in grado di dare. La dirigenza ha seguito questa chimera mandando via Maxper prendere l’artefice del più bel gioco dell’universo, Sarri, che tanto bene aveva fatto a Napoli e che aveva portato un EL in Inghilterra. QUindi un allenatore che dove è stato ha fatto bene e che sta confermando il suo valore alla Lazio.
Dopo un mese alla Juve era già fuoriposto. Incompatibile! Incompatibile con la società e con CR7. Mi sfuggono le variabili non note alla dirigenza al momento dell’ingaggio di Sarri, perché tale era e tale è rimasto. In quella situazione ha vinto comunque un altro noioso campionato, cercando di tenere insieme una squadra mal composta. Nel frattempo la dirigenza acquistato giocatori di ottimo spessore, almeno prima dell’esperienza bianconera. I vari Ramsey, Rabiot, Arthur, Betancour e successivamente Kulusesky e De Light, sono tutti giocatori che nelle precedenti rappresentative facevano bella mostra di sé stessi. Diventati in breve un peso o delle eterne speranze, li vediamo ora giocare in Europa con ottime prestazioni. Hanno creato malessere e peso economico. Fosse un caso, due, si potrebbe imputare ai singoli l’incapacità di integrarsi. Invece anche loro incompatibili con il sistema Juve in un numero che si integra, oltre che con Sarri, a seguire anche di Pirlo e oggi Allegri.
Nel Frattempo CR7, che è stato colui che ha consentito le ultime vittorie alla Juve, è stato mandato via con un carico di colpe per le mancate vittorie in Europa, a liberatoria di tutto il sistema. Da quel momento la Juve non ha vinto più nulla! forse non era colpa di CR7.

Nella Juve c’è qualcosa che non sta funzionando da 3/4 anni, da quella scelta scellerata scelta di perseguire il bel gioco, mandando via Allegri. Ora si ripresenta in campionato con una minestra riscaldata, quale Pogbà, un difensore che non ha mai giocato in una grande squadra, spacciato per fenomeno, che non è, e con una speranza di continuità, che è quasi una scommessa, in De Maria.

Non so dire cosa non stia funzionando. Dire la dirigenza è assai generico, ma qualcosa tra lo staff di preparatori e medici, tra la gestione dei giocatori, il dialogo col mister, lo scouting, c’è sicuramente. E poco serve continuare ad addossare la colpa a chi non c’è più, quale CR7 e Paratici, rimpiangendo chi invece se ne andò perché divenuto incompatibile, quale Marotta.

Osservatore Italiano

Quando dici:

“vari Ramsey, Rabiot, Arthur, Betancour e successivamente Kulusesky e De Light, sono tutti giocatori che nelle precedenti rappresentative facevano bella mostra di sé stessi. Diventati in breve un peso o delle eterne speranze, li vediamo ora giocare in Europa con ottime prestazioni”

Non fai altro che corroborare la mia tesi: il problema è che manca chi si intenda di calcio e assembli con criterio una squadra.
Mettere insieme 11 belle figurine (in verità almeno 22) senza tenere conto di tutti i fattori tecnici, tattici, fisici, mentali, di equilibrio e amalgabilità è un mestiere che sappiamo fare tutti.

Osservatore Italiano

Effettivamente non mi piacciono molto né Ramsey, né Arthur. Ho preso tutta la frase di Maxx per il senso generale: giocatori molto forti o di grande prospettiva che, una volta in rosa, sembrano diventare dei brocchi.

Grande Romeo

Poi va tenuto insieme lo spogliatoio. Ho letto un’intervista a Sarri sul CdS (mi pare, era on line). Illuminante.

Leo 62

Diciamo che alla Juventus hanno sbagliato a mandare via Allegri per stare a sentire Paratici e Nedved, poi hanno sbagliato ancora di più a mandare via Sarri dopo solo un anno ( forse l’errore peggiore ) e prendere Pirlo ed a quel punto hanno sbagliato pure a chiudere il cerchio ( La soluzione era Tudor primo allenatore e Pirlo secondo ) e far tornare Allegri con quell’ingaggio. Nel frattempo hanno anche sbagliato tre mercati consecutivi, e mi sa che pure quello di quest’anno non sarà ricordato tra i più azzeccati.
Però dopo 9 scudetti consecutivi ci può stare.

Archivista

Perché poi ce l’avete tanto col calcio di agosto? A me pare molto realistico – la Juve rende bene solo quando gioca contro se stessa, l’Inter perde perché è colpa del terreno di gioco, il Milan spacca almeno due giocatori a partita… tutto calcio vero, no?

Leo 62

Beh, Messias non si è fatto niente ed è pronto per l’Udinese, Tonali ha avuto una semplice elongazione e salta un match… per fortuna non si è spaccato nessuno, su questo alla Juventus sono molto più avanti…

Archivista

Speriamo bene per Tonali. Sì, certo, la Juve è irraggiungibile…

Expo

Allegri è l’alibi della società, dopo le scelte di Sarri, troppo fuori dagli schemi societari (e allora perché l’anno scelto), e Pirlo, troppo inesperto per CR7 e i senatori.
Con il rientro dell’allenatore “vincente”, si è pensato che la squadra si potesse recuperare e quindi riprendere il cammino dei 9 anni di successo.
Purtroppo, Allegri si è imbolsito e arroccato nelle sue posizioni “ideologiche” (gli schemi e la tattica non servono, gli allenamenti non servono, quello che conta è l’abilità dei giocatori e la sagacia dell’allenatore nel metterli in campo). Tanto è ritornato impreparato, che neanche aveva studiato l’impatto dei 5 cambi, che all’inizio non sapeva utilizzare.
Quest’anno ha di nuovo preteso i giocatori “bravi” (Pogba, Di Maria) senza una idea tattica e senza curare la preparazione.
Neanche ha iniziato a giocare, e già la Juve ha perso per infortunio Pogba (vabbè, è menisco), McKennie (dopo il piede, la spalla), la pubalgia di Vlahovic, Cuadrado, Pellegrini, Sczesny. In più la frattura di Akè…
Vediamo se quest’anno la lista degli infortuni non sia biblica come l’anno scorso e si possa impostare la squadra su schemi di base, e non in base all’improvvisazione.

ConteOliver

Gli infortuni della Juve degli ultimi anni sono fuori da ogni statistica
non credo esista al mondo una squadra con questo numero di infortunati, anche per lunghissimi periodi

Ora, se gli infortuni di tipo traumatico, che pure ci sono stati e numerosi (Chiesa, Pogba, McKennie, DeLigt, Arthur, Dybala i primi lungodegenti che mi vengono in mente) sono da attribuire al caso (sfiga), gli ancor più numerosi “infortuni muscolari” che negli ultimi 2/3 anni hanno costantemente afflitto la rosa, che risulta di gran lunga quella con il maggior numero di indisponibili ad ogni gara di tutta la serie A, devono essere in buona parte responsabilità di staff medico e di preparatori.

Inutile metter la testa sotto la sabbia
la differenza con le altre squadre è talmente macroscopica che non può essere solo sfiga
io credo sia un problema di incapacità

Modifica il 1 mese fa da ConteOliver
mtb

Forse ai preparatori hanno detto che la squadra fa un altro sport e loro li preparano di conseguenza.

Osservatore Italiano

Il problema che denuncio da quando è stato esautorato Marotta è proprio quello legato alla gente che si intende di calcio. Alla Juventus non c’è n’è più.
Tanti ottimi manager (forse) , capaci magari nella gestione aziendale e finanziaria, ma tanto adatti ad una società calcistica, quanto ad un biscottificio o un’azienda manifatturiera metalmeccanica.
Il problema nasce già dalla pianificazione strategica a lungo termine, per poi continuare nella pianificazione a breve e finire con la programmazione annuale.
Saranno forse chiari gli obiettivi, ma certamente non le logiche, le tecniche e gli strumenti per raggiungerli.
È inutile circondarsi di grandi figure “generaliste”, se poi non si hanno le migliori pedine che posseggono l’imprescindibile know-how, l’humus fondamentale di cui ogni azienda ha bisogno di sfondare in quel settore.
Qualcuno la chiamava “la puzza di calcio addosso”.
Lassù in alto hanno sbagliato il progetto e tutte le campagne acquisti degli ultimi anni, proprio perché -calcistica parlando- non sanno neppure dove sono girati.
Allegri, di suo, non è riuscito a trovare la quadratura di un gruppo che, pur mal bilanciato, avrebbe comunque dovuto conseguire risultati migliori, anche solo per lo straripante livello qualitativo individuale.
Pertanto non sono qui a dire che Allegri (allenatore che personalmente ritengo mediocre ma non pessimo) non abbia responsabilità, ma certamente le maggiori stanno soprattutto ai massimi vertici.
È sempre corretto asserire che il pesce puzza (ahimè non di calcio, purtroppo) dalla testa.

Wallysan

Mi hai tolto (quasi) le parole di bocca.
Aggiungo una cosa, ovvero che ad Allegri è stato dato il massimo credito, in quanto rivoluto proprio da Andrea Agnelli, e quindi gli è stato concesso di avere voce in capitolo su molti acquisti. Se alla Juve ci sono una sfilza di esterni e mezze punte, e non c’è un terzino decente, o ci si affida ancora a Bonucci, è anche o soprattutto colpa sua.

Grande Romeo

Mi sembra che gli esterni fossero già tutti acquistati o prenotati dalla Juventus prima dell’arrivo di Allegri (prestiti rientrati), anzi ora sono meno perché è andato via Bernardeschi (e pure Kulusevski).

Non ricordo un esterno richiesto da Allegri e non sarei così certo che abbia voce in capitolo, nel senso che può, se gli chiedono “tra questo e questo quale prendiamo?” scegliere, ma non può andare da Cherubini e dirgli “prendi Tizio”

Wallysan

Ok, ma una campagna acquisti l’ha fatta: poteva cedere un po’ di gente e chiederne altra.
Quest’anno, seconda campagna acquisti, sono entrati Bremer, Gatti, Pogba, Di Maria e sembra Kostic e Depay; ottimi acquisti per carità, ma alla fine ha preso 2 centrali, 1 centrocampista e 3 esterni d’attacco.
Secondo me bisognava rinforzare meglio il centrocampo, e disperatamente cercare un terzino forte al posto di Alex Sandro; e magari una punta “di esperienza” ma affidabile per far rifiatare Vlahovic (qualcuno tipo Dzeko).
E questi li avrà scelti o comunque approvati lui.
In quanto alla possibilità di avere voce in capitolo, secondo me ne ha; dopo che lo avevano cacciato, per rientrare avrà fatto la voce grossa, e chiesto anche questo.

Grande Romeo

Sarebbe il primo allenatore, non c’erano riusciti nemmeno Trapattoni e Lippi ( a dire il vero nemmeno Conte dopo trescudetti di fila…)

Osservatore Italiano

Il problema nodale è questo: un allenatore lo puoi esonerare… E un Presidente?

172
0
Cosa ne pensi? Lasciami un commentox
()
x