Ronaldo, divorzio dal Manchester United?

Fermi tutti questo è il momento di spararla grossa su Ronaldo. Se lo volete alla Roma oppure clamorosamente di ritorno alla Juventus (in un’operazione fotocopia di Lukaku dall’Inter al Chelsea e ritorno) sognatelo pure, perché è veramente tutto possibile. Ronaldo ormai dove va, anche se continua a fare gol, rompe con tutti gli allenatori che incontra. Al Manchester United è stato una “minestra riscaldata” come recita, azzeccandoci, il luogo comune. Il problema è che ormai Ronaldo è un asset aziendale troppo costoso, fuori tempo e fuori misura per qualsiasi club. E poi la prossima stagione sarà quella del suo quinto e ultimo Mondiale, in cui sparerà le ultime cartucce della sua gloriosa carriera. Però, a meno che non decida di continuare con un altro anno a nervi tesi nello United, il calciomercato dovrà trovargli anche una nuova squadra. E chi se lo prende, a 38 anni, uno così? Insomma, più che calcio, cinema… 

Non c’è nulla di clamoroso nel probabile, possibile, quasi sicuro divorzio di Ronaldo dal Manchester United. E’ una storia finita già da tempo, e l’aspetto paradossale è che non servono nemmeno più a Ronaldo i gol che lui stesso produce e garantisce – tutto sommato, ne ha fatti 24 anche quest’anno, di cui 18 in Premier -, è che è troppo ingombrante, ormai, dovunque vada, per cui fatalmente scattano meccanismi di rigetto reciproci. Era accaduto col Real Madrid, è accaduto con la Juventus, accade o accadrà col Manchester United. Cui ancora lo unisce solo un esile filo. Forse è irrispettoso per uno come lui parlare di “minestra riscaldata”, ma tale è stato, il luogo comune ancora una volta non ha fallito.

  Oggi Ronaldo è destinato a diventare la particella impazzita del calciomercato, ma va detto che certi superclub ormai hanno altri campioni in portafoglio e altri obiettivi da perseguire. Ronaldo forse, per quanto pagato ancora come una superstar, non fa più parte di quel giro. Anche se per vendere magliette, profumi e mutande griffate beh dove lo trovi ancora qualcuno di meglio? Il problema oggi è che Ronaldo, oltre a essere tuttora una splendida macchina da calcio, è anche e soprattutto un asset aziendale che semplicemente costa troppo e non vale l’investimento. Tanto più se ti metti in casa uno che rompe pure parecchio le scatole.

  Ronaldo è diventato ingestibile dagli allenatori, ha un rapporto ruvido e lacerante con quasi tutti. E’ successo anche a Manchester con Solslkjaer, con cui ha avuto parecchie divergenze – lo prese persino in giro in diretta tv, imitando il suo ridicolo gesticolare da bordocampo – salvo poi salutarlo commosso e ipocrita dopo l’esonero. Lo stesso è accaduto più o meno col guru Ralf Rangnick, che gli rimproverava i troppi pochi gol. L’olandese ten Hag nemmeno è arrivato dall’ Ajax e già parlano di divergenze e di rapporti sotto il minimo.

  Insomma probabilmente non esiste oggi un allenatore che possa trovare un punto di incontro con l’ego fuori misura e fuori tempo di Cristiano. Forse Ancelotti, ma ormai i due sono su strade che non si incontreranno più. 

  I club fino a ieri – Juventus compresa – lo ingaggiavano nella convinzione di poter vincere molto e tagliare traguardi importanti. Ma la Juventus la Champions League non l’ha vinta e anzi adesso non vince neanche più lo scudetto, mentre il Manchester United, nonostante Ronaldo, è addirittura finito sesto in Premier League, e in Champions League Ronaldo non è bastato a evitare l’eliminazione da parte dell’Atletico Madrid agli ottavi.

  Nel cuore della prossima stagione Ronaldo compirà 38 anni. Non è ancora una stella pateticamente declinante Ronaldo, ma ormai è una grandezza incomparabile col calcio che lo circonda, è sproporzionato, è incompatibile con tutto, è quadrato in un mondo tondo. Pretende l’intoccabilità, pensa che il suo regno sia ancora integro e splendente, vuole una squadra interamente per se stesso, ma questo non è più possibile. 

  Questa stessa incompatibilità o scarsa, per non dire impossibile, adattabilità apre alle soluzioni più strane e fantasiose. Tipo quella di Ronaldo alla Roma, oppure ancora di Ronaldo di ritorno alla Juventus, in un business fotocopia di Lukaku dall’ Inter al Chelsea ma con biglietto di andata e ritorno. Le cose ormai nel calcio, e in particolare nel calciomercato, si basano sull’effetto sorpresa. Pensa a qualcosa di assurdo, di praticamente impossibile quasi da non stare in piedi e fallo diventare vero. O almeno realizzabile. Nell’impossibilità di fare calcio vero si fa cinema.

  A complicare ulteriormente la situazione il fatto che nella testa di Ronaldo prossimamente non ci sarà il Manchester United o il club che ne prenderà il posto, quanto piuttosto il suo quinto mondiale da fare con il Portogallo. Sarà la sua ultima volta e l’ultima possibilità di confrontarsi al più alto dei livelli con Messi, il suo eterno rivale.

  In mezzo a tutto questo la decisione di restare a Manchester, autocondannandosi a un’altra stagione di sbuffamenti e contrasti, oppure – contando sull’intraprendenza del suo mentore manager Jorge Mendes (lo stesso di Mourinho) – l’avventura nell’ennesimo club del suo doratissimo tramonto.

  Se volete sognarlo di ritorno alla Juventus – del resto non ci credeva inizialmente nessuno nemmeno quando arrivò dal Real quattro anni fa – o clamorosamente alla Roma, fatelo pure. Non costa niente. E magari ci azzeccate pure.

***

Ciao a tutti, invito caldamente ognuno a iscriversi ai canali social di Bloooog! e ai miei personali, così da facilitare i contatti interpersonali e poter anche guardate video, ascoltare audio, leggere notizie e commenti, poter meglio parlare anche di altri temi nel nostro Bar Sport.

  Un caro saluto Fabrizio Bocca

SOCIAL BLOOOOG!

WHATSAPP BLOOOOG! (numero dedicato)

+39 351 7262156

Facebook logo per sito Bloooog!

FACEBOOK / BLOOOOG!

https://www.facebook.com/www.bloooog.it

FACEBOOK / FABRIZIO BOCCA

https://www.facebook.com/fabrizio.bocca.33

Instagram per Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

INSTRAGRAM/ bloooog_barsport

https://www.instagram.com/bloooog_barsport/

INSTRAGRAM/ FABRIZIO BOCCA

https://www.instagram.com/f.bocca/

Twitter per Bloooog!

TWITTER/ FABRIZIO BOCCA

https://twitter.com/fabriziobocca1

Youtube logo per Bloooog!

CANALE YOUTUBE/ FABRIZIO BOCCA

https://www.youtube.com/channel/UCOIa8A0H4LBfnkYyzQuZsHw

Bloooog! il Podcast su Sprekaer

BLOOOOG! IL PODCAST SU SPREAKER

 

Seguimi anche su:

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
162 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

Bob Aka Utente11880

Ricevo e volentieri sottometto alla pubblicazione. E’ la sintesi di un saggio più ampio, ma spero renda l’idea.

“Pizza & Marketing”

1) i locali di Briatore offrono “esperienze” non cocktail. Una normale pizza è un’esperienza solo se ottimissima, potrebbe non essere questo il caso e quindi l’esperienza te la giochi anche sull’originalità (che, a sentire il competente Waters, non va però a scapito della qualità) => pata negra (gnam !)
2) il “caso pata negra” ha regalato a Crazy Pizza un’impennata di esposizione mediatica: la ricerca “pizza pata negra briatore” genera ad oggi (sabato, 11:05) su Google 9.170 risultati => pubblicità gratis (avercene !)
3) una pizzeria rimane comunque una pizzeria, con buona pace dell’originalità di alcune proposte, non una gioielleria almeno nella sua gestione: non a caso il nuovo CEO di Crazy Pizza, Lazzaroni, è l’ex General Manager e CEO di Burger King Italia (e prima di Domino’s Pizza) => volumi volumi volumi (uhm uhm …)

In sintesi: Prodotto & Marketing & Vendite in Crazy Pizza si muovono ben sincronizzati per generare valore: in fin dei conti anche il grande Steve Jobs non era un inventore in senso stretto, ma migliorò tutto (o quasi) quello con cui venne in contatto, a cominciare dall’esperienza d’uso: qui c’è un profumo in più di basilico e acciughe ma il concetto non è così lontano …

Buon appetito

Waters

Leggo critiche per la scelta fatta da Waters di gustare la pizza di Briatore, ragazzi non sono d’accordo, per giudicare bisogna provare, cosa volete che siano 100 euro?
Sono critiche – che accetto – mosse da un mal sopito e sempre presente conservatorismo insito nella nostra società, la sacralità della pizza non si tocca, il tutto sfocia nella famoso Dio,patria,famiglia, tanto caro alla destra mondiale, che sta provocando disastri, vedi sentenza della corte americana sull’aborto.
La pizza non è sicuramente uno dei miei alimenti preferiti, la metto attorno al decimo posto, non la mangio mai dalle mie parti, o al nord in genere, sono praticamente immangiabili.
Quando ho voglia di pizza, praticamente due o tre volte all’anno, telefono al parroco della Sanità- il grandissimo Antonio Loffredo – e con mia moglie andiamo da Concettina ai Tre Santi di Ciro Oliva appunto alla Sanità, si prende il Frecciarossa alle 6,30 del mattino, e si riprende quello delle 18,30 alla sera. Poi con Don Antonio andiamo a visitare la stupenda chiesa del Monacone e le altre chiese che ha aperto, e ci ha messo dentro, scultori, pittori, cori di bambini, ha dato in appalto a cooperative di giovani le visite alle catacombe, ha messo in funzione un campo da calcio.
Quest’uomo ha preso il posto delle istituzioni, e ha reso gradevole e vivibile un quartiere da sempre invivibile e malfamato.
Questo è un modo sicuramente diverso e direi progressista di mangiare la pizza e visitare Napoli, al di là dei soliti luoghi banali di uso comune.

Salud.

Luc 68

Mi scusi sign. Waters
Mah …
Liberissimo di pagare 100 euro una pizza. Liberissimo di farsi una passeggiata a Sanità anche per una pizza. Liberissimo di fare tutto ciò che si vuole sempre nel rispetto degli altri.
Ma a me sinceramente questo sfoggio gratuito di opulenza lo trovo vagamente offensivo nei confronti di una situazione media italiana che soffre una crisi economica per certi versi cancerosa. Io vivo a Zurigo forse una delle città più costose del mondo. Vivo in maniera umile ma onesta e una pizza anche molto buona non costa mai più di 30 CHF. Il rapporto tra i costi tra italia e svizzera é di solito di 1 a 5. Mi aspetto quindi che la pizza costi al più 6 euro ma facciamo 10 euro ma non 100 euro. Ora mettere prezzi del genere è solo un’operazione di marcheting chiunque é libero di abboccare …. come vuole ….. mi stia bene e occhio alla prima di campionato ….. i proprietari svizzeri di solito sono molto pragmatici 😄😄😄

Waters

“Opulenza per mangiare una pizza alla Sanità”?
Mah, a parte il fatto che uno spende i suoi denari – il superfluo – come meglio crede, chi spende migliaia di euro in sigarette, chi in moto o macchine, chi in modellini, chi a zoccole.
Rimando quindi al mittente queste accuse sinceramente anacronistiche e leggermente offensive nei miei confronti.

Salud.

il ghiro

O.T. ma neanche poi tanto

  *** Lotito all’ultimo Stadio ***   
 
Credo che per la nostra amata Lazio
forse è arrivata la fine dello strazio,
la stampa informa che proprio l’altroieri
Lotito s’è incontrato con Gualtieri,
che ha dato il suo aut-aut al Presidente:
“Se non presenta con procedura urgente
il Suo progetto di riqualificazione
per il Flaminio, è l’ultima occasione,
perché è già pronta un’offerta C.d.P.,
a cui sarò costretto a dir di sì.”
Non c’è più tempo ormai per dilazioni,
i tifosi si son rotti i coglioni,
se Lotito ha il nuovo stadio in programma,
deve saper che sarebbe un vero dramma
per ogni vero tifoso laziale
abbandonar la sua casa naturale,
che è da sempre il vecchio Stadio Torino
ci andavo fin da quando ero un bambino,
noi ci giocammo anche in Serie B,
per questo noi vogliamo tornar lì,
poi divenne lo stadio Flaminio,
perderlo adesso sarebbe un abominio.
Ormai l’Olimpico, usato in condominio
con i cugini, da sempre in predominio,
è una scelta sbagliata. E’ invece giusto
riadattare Il Flaminio a nostro gusto:
stadio per 30.000 spettatori,
moderno e comodo, sia dentro che fuori,
senza pista di atletica all’interno
(per il calcio l’Olimpico è un inferno)
e che la linea elegante conservi
del progetto originario di Nervi.
Ampi parcheggi, servizi efficienti,
mezzi pubblici puntuali e frequenti,
ed all’interno bar e ristoranti,
dagli economici a quelli più eleganti.
Ai cugini noi lasciamo che il CONI
con il suo affitto esoso li bastoni
e col rugby divida il verde prato,
dopo di loro il campo sembra arato.
Auguriamo ai cuginetti di Trigoria
che anche per loro abbia fine la storia
tormentata della lor nuova ’location’
e il Comune dia anche a loro ’authorization’,
così che entrambe, entro qualche anno,
il proprio stadio finalmente avranno,
faremo il tifo ognuno a casa sua,
senza scontrarsi e senza farsi la bua.
Forza, Claudio, perciò coi tuoi progetti,
sotto con gli ingegneri e gli architetti,
abbiamo tempo solo un mese e mezzo,
bisogna farcela a qualsiasi prezzo,
scomodate Rossi, Boeri e Fuksàs
il Renzo Piano e l’Ettore Sottsàss,
o se cercate davvero il top del quid
vi suggerisco l’amica Zaha Hadid,
che qui al Flaminio ha già lavorato,
il Museo Maxxi da lei fu progettato.
Certo tocca scucirne di palanche,  
e chieder soldi in prestito alle banche,
sennò il Comune stavolta ci dà buca
e i tifosi vanno in sede coi bazooka.
Anche quest’anno abbiamo fatto scopa,
ma per giocar degnamente in Europa,
lo stadio nuovo è il fiore all’occhiello,
deve esser funzionale, oltre che bello,
riprendiamo il vecchio Stadio Torino
e facciamolo diventar un gioiellino.
               
Il Ghiro

Bel-Ami

Purtroppo Zaza Hadid, artefice del Maxxi, non è più tra noi. Versi apotropaici per entrambe le cugine, mi piasce.

Quattroquattronovetredue

“…noi ci giocammo anche in serie B,
per questo noi vogliamo tornar lì”…
Non puoi esser più chiaro di così.

il ghiro

Caro fedele cugino Numeretto,
per una volta non giocar scorretto,
almen vuol dire che l’hai letta tutta,
allora non dev’esser troppo brutta.

cipralex

Mercato, dai quotidiani.
DeLigt vuole andarsene e nessuno lo trattiene. Vicenda noiosissima, durerà poco.
Kean, vent’anni, è fuori dal progetto, che immagino “a breve”, ma (per fortuna) non trova acquirenti.
Nel progetto, alternativa a Di Maria, rientra invece Dell’Omodarme ma la Spal nicchia.
Di Maria non trova le tende per la casa di Rosario, provincia di Santa Fè, bisognerà quindi pazientare.
Dybala andrà al Monza a vincere lo scudetto.
Il figlio di Allegri, 10 a., non riesce a spendere 10.000 euro al mese. Ne renderà conto in tribunale.
Per oggi è tutto.

EroAdAtene

Se ha la stessa passione del babbo per i corridori mangiabiada, i 10000 gli dureranno una settimana

EroAdAtene

Ma vogliamo parlare invece del divertentissimo caso Dybala? Paolino sembrava già avere l’armafietto in Pinetina, poi il buon Marotta, che lo conosce bene, prima gli fa passare avanti Romelu, il figliol prodigo, poi gli propone una sorta di contratto a gettone, ben consapevole che su 10 partite, ne gioca magari 3 da sano, due da acciaccato e cinque in infermeria… Su dai Paolino, che con tutte le offerte dalle Big che ti arrivano, puoi scegliere di meglio, no?

Luc 68

Mah …. io voglio sperare per lui che sia in salute e che si tolga qualche soddisfazione (non contro la Juventus chiaramente). Se non é così allora é un grosso minchione …. fosse rimasto alla Juve anche da sottopagato nel giro di un anno poteva diventare appetibile sul mercato e andare a ruba per il bene suo e della Juventus. A questo punto mi viene da pensare che la Juventus sa precisamente come stanno le cose e forse fisicamente non è piu integro come un tempo ….. metti che la grinta diminuisce con ll’aumentare dell’età…. il gioco …. al massacro …. è fatto.

CoCa1969©

Occhio che alla fine, la prossima stagione, o la fa al Monza o alla Salernitana…

EroAdAtene

Silvio non può, viene interdetto dai figli 😂😂

variante del dragone

OT
alle 17:30 su raisport+ Francia-Italia per l’europeo U19;

Waters

Stasera ho gustato la pizza 🍕di Briatore, favolosa, con pata negra, caviale Malossol, e gocce di 🍯miele nero di Orgosolo.
Non mi è simpatico, ma devo dire che è un gran manager.

Salud.

Pirogov

E tu un gran magnager

Carlo lll

La pizza nasce a Napoli come piatto povero è deve rimanere alla portata di tutti. Il resto sono italianate

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Andrea non ti curar di loro , ma guarda e degusta, si proprio forte, come si dice a Nettuno .

tamarrogigante

Ciao waters, secondo me con questo post hai superato te stesso

Ayappa

Certo come imprenditore il nostro Tachipirigna sa come si porta il cappello. Mi inasta però che ci perculi giustificando il costo con dei prezzi a kilogrammo degli ingredienti usati. E che è, formato Piazza del Campo?

2010 nessuno

Waters scusami per una volta ma fosse anche la più buona d’Italia e non lo è perché né ha decine ottime davanti, con questa ostentazione del costo manco se me la ragalasse per tutto l’anno la mangerei. La classe non è acqua e lui l’ha persa da tanto tempo.

gmr61

Vedo che hai fatto incetta di pollici verso ( di cui te ne catafotterai bellamente, immagino), però voglio andare controcorrente rispondendo a tutti gli ” amici” di blog che ti hanno criticato : io non andrò a mangiare la pizza da Briatore perchè principalmente non ho tempo nè voglia di spendere 100€ per una pizza con pata negra ( spero che la birra non fosse una Moretti o Peroncino….) , ma rispetto la scelta del nostro amico gourmet.
Quando negli anni 90 vivevo a Roma, e qui chiedo aiuto ai romani ” veri”, esisteva una pizzeria in via dei Serpenti di cui non ricordo il nome che faceva la pizza a 4/5 volte quello di una normale che potevo trovare a Trastevere, tipo Margherita dalle 4000 Lire a oltre 10/15000 Lire, beh se ben ricordo era sempre pieno, chi ci andava diceva che era ottima ( forse perchè avendo pagato tanto doveva…).

Senza scomodare i migliori economisti ( e nel blog ce ne sono, sul serio…) basterebbe il teorema dell’Utilità marginale per capire come il nostro geometra cuneese sia un grandissimo venditore e credo che ” togliersi uno sfizio” una tantum ( non certo diventandone un habituè) andando da lui sia più abbordabile per noi comuni mortali ( non stiamo parlando di Bugatti nè di orologi Richard Mille, ma neanche di orologi Panerai, che dopotutto non mi piacciono neanche).
Poi ognuno sul tema ” abbordabile ” ha i suoi parametri, per il oltre il 50% dell’umanità il nostro gelato da 2€ è un lusso smodato, e quindi vado piano con le critiche economiche

Certo che pensandoci bene potrei prendere un giorno di ferie, andare li e poi passare a “perculare” il Bomba…., ma forse solo una delle due cose mi darebbe una enorme soddisfazione!

Leo 62

Ciao Giovanni, se confermiamo l’8 Luglio con Bomba potresti scendere anche tu… a meno che non sei già sotto prove a Vienna per quel giorno…

gmr61

Ciao Leo, questa è quasi peggio degli spaghetti di Albertone…..dopotutto é un venerdì, e se scenderò giù al mare potrebbe essere fattibile, let’s keep in touch.
a Vienna ci sarò dal 13

rd1959

La pizzeria di via dei serpenti in realtà era a via del boschetto ed era una meraviglia. Non c’è più da tanto tempo, e del resto la gestivano due vecchietti, anche abbastanza bizzosi, che facevano entrare i clienti a loro discrezione. La pizza costava parecchio, senza tuttavia arrivare al ridicolo di quel trionfo del kitsch che è Crazy Pizza.

Modifica il 3 mesi fa da rd1959
malandragem

leggendo della vicenda mi chiedevo quale tipo di persone contasse di riuscire a spennare…

rd1959

Ciao malandragem. Gli stessi che affollano ogni estate l’orrido Billionaire, ragazzotti di famiglie benestanti che vanno a pagare una fortuna una bottiglia di champagne commerciale che si trova anche al supermercato a 26/28 euro e gente che ama gettare via denari perché s’illude di trovarsi nel locale di vip…

C'era una volta il calcio

Solo 65 euro!

alberto_ol

niente ananas?

cipralex

Come ben dice Michele Serra “Briatore non vende pizze ma tentativi di emulazione”…….

Dab

ma poi tutto sto oltraggio per una pizza a 14 euro (che chiariamoci è un furto con scasso), va bè che abitando a Milano si è un po’ fuori dal mondo coi prezzi, ma è pieno di pizzerie, non necessariamente modaiole, che una margherita te la fanno pagare anche di più (e ce ne sono anche di ottime che costano un terzo)

Modifica il 3 mesi fa da Dab
Gianpagliacci

Mi permetto di consigliare “innovazioni, Ispirazioni”, il menù degustazione del Marina Bay Sands Hotel di Singapore.
Ci sono stato la settimana scorsa con la mia bella e giovane terza moglie, alla faccia di Briatore.
Si raggiunge con un viaggio di 45 minuti in elicottero nei cieli di Singapore. A seguire, i fortunati (?) ospiti possono salire sulla Rolls Royce che li porta a bordo di una nave privata, per poi finalmente giungere al Marina Bay Sands Hotel, sulla cui terrazza si svolge la cena.
Il punto interrogativo è dovuto dal fatto che il conto sarà pari al valore di una villa con piscina e parco secolare.
Un veloce cenno sul menù, visto che qui non mancano i buongustai: ostriche Belon con spuma di champagne, caviale iraniano Almas, Jamón Ibérico, foie gras cotto nel Gewürztraminer, salmone selvaggio dell’Alaska. Di sicuro non è un menu per vegetariani, visto che vengono serviti anche animelle di agnello, poulet de Bresse e pregiato manzo Mishima grigliato su legno di melo (non Felipe).
La carta dei vini è semplice ma allo stesso tempo raffinata:
1988 Salon ‘S’ champagne
2008 Domaine Leflaive Chevalier-Montrachet Grand Cru
1996 Domaine de la Romanee- Conti, Romanee-Saint-Vivant Grand Cru,
1961 Chateau Haut-Brion and
1972 Oremus Tokaji Aszú 5 Puttonyos
Ci vada, la pizza può aspettare.

Bel-Ami

Spero Mishima non il vecchio Yukio ….

gmr61

mi mandi la posizione da google maps per favore? hai visto mai che riesca a farci un ” salto”, grazie…..

Forza Panino

A Montecarlo of course…

variante del dragone

sa vendere, sì;
mi dicono che ci sono pizzerie anche più care, del resto quel che conta è lo status symbol (di serie b in questo caso), come per gli acquirenti degli orologi Mille da un milione e passa che non reggono il confronto né estetico né di precisione né di leggibilità col mio Casio da duecento euro radiocontrollato e ad energia solare;
io preferirei una normale* pizza al prosciutto, ma capisco che ci sono adepti de “lo famo strano”;

*
con lunghe sciarpe bianconere
e occhi chiari
ho scelto la semplicità

Waters

Luigi è annegato poi?

Salud.

variante del dragone

solo fratture;

Waters

Bene, pensavo al peggio ormai.
Salud.

monica

Ti rispondo in fiorentino.
…e ttu ll’ha fa’ esse’ anche cattiva co’ icche costa!!
😄

Giorgio Bianchi

Egregio, mi sorprende davvero, quell’intruglio strano lo può chiamare come preferisce, tutto, ma meno che pizza!

Carlo lll

👍👍

Claudio Mastino 62

Sembrerebbe che il Milan stia cercando di prendere Cristiano Ronaldo ; a mio modo di vedere oltre al centravanti avrebbe bisogno di un esterno destro alto,
un’ala destra e potrebbe prendere
Allan Simonsen o Kevin Keegan o al
limite il nigeriano George Finidi che è un po’ più giovane ma ha notevoli
potenzialità di crescita, ha solo da poco superato la cinquantina.

Pirogov

CR7 non ci serve: abbiamo sistemato la difesa e, si sa, i campionati si vincono subendo pochissimi gol. Per chi si fosse distratto un attimo, riassumo:

  • confermati De Sciglio e Alex Sandro sulle fasce. Da lì non si passa. Frabotta al Lecce e Pellegrini in partenza. Faranno danni altrove
  • Cuadrado è giovane e si farà. Danilo è sano e sarà un pilastro
  • Bonucci ha gli occhi di tigre. Arriva Gatti, De Ligt può tranquillamente andare a far falli di mano altrove. Rugani, ragazzo serio, votato alla causa e sempre pronto, resta a fare la riserva di lusso.

Ho ottime sensazioni…

EhEh

Non e’ vero che non serve:
CR7 per Allegri l’e’ un terzino sinistro di lusso
e puo’ far rifiatare De Sciglio…

Modifica il 3 mesi fa da EhEh
Luc 68

😂😂😂😂😂

achille

W Ronaldo, lo riprenderei tutta la vita

Un paio di considerazioni:

Se ne ando’ dopo essere finito in panca a Udine; se si fosse veramente rifatto vivo lui (tramite agente), come si e’ letto da qualche parte, vorrebbe dire che accetterebbe un ruolo meno, diciamo cosi’, totalizzante. L’anno prossimo il calendario e’ cosi’ fitto che parlare di titolari fissi e’ arduo.

Uno cosi’, se non pretende di giocarle tutte, puo’ essere devastante oltre i 40 anni; sai la differenza che fa se entra a mezz’ora dalla fine con gli avversari stanchi.

Dab

Si accontentasse di 10 milioni di corsa, a 25 senza decreto crescita è inavvicinabile per tutti, non solo in Italia, ma non credo 🙂

tom

Quella del ritorno di CR7 alla Juve è una fantasia da tabloid inglese, secondo me prima di fondamento. Per due motivi: 1) non va d’accordo con Allegri; 2) metterebbe in ombra Vlahovic, e non mi sembra il caso di riproporre la situazione creatasi con Dybala.

Mi sembra più logico un approdo di CR7 a Roma, dove ritroverebbe un allenatore che lo conosce bene e che lo stima.

Erik Laurini

Ronaldo resterà dov’è adesso a meno che non decida per qualche offerta imbarazzante (tipo 50 mln/anno) da qualche emirato a caso in vena come sempre di buttare del denaro dalla finestra. Questo Ronaldo è ormai fuori mercato, potrebbe anche rimanere protagonista con un ruolo ridimensionato e con uno stipendio decente anche in squadre di vertice, alla Ibra per intendersi, ma conoscendo il personaggio non lo accetterebbe mai. Per quanto riguarda le altre operazioni di mercato che stanno avanzando parto dal ritorno di Lukaku: io non trovo incredibile che sia tornato, ho trovato invece incredibile che il Chelsea abbia speso 115 mln per prendere un giocatore non inseribile nel suo sistema di gioco e con Tuchel che non si è nemmeno impegnato per provare per lo meno a sfruttarlo. Ora con tutti i limiti tecnici di Lukaku, in Italia ha già fatto e continuerà a fare la differenza e per i limiti di spesa che l’Inter ha in questo momento l’ho trovato un affare più che plausibile. Dybala penso che non arriverà a meno che Lautaro non sia venduto. Per età e caratura tecnica Dybala non può fare il Sanchez ed entrare a spezzoni di partita e non vedo proprio Lautaro o Lukaku starsene buoni in panchina per più di un paio di partite di seguito. Infine, il tridente DyLuLa è una suggestione applicabile e sostenibile solo in poche e determinate situazioni di partite. Dzeko deve capire a questo punto cosa vuole fare, il Dzeko del girone d’andata era ancora un top, quello del girone di ritorno è stato invece un giocatore dagli evidenti limiti atletici e caratteriali. Se dovesse giocare metà delle partite, intese come minutaggio totale, magari replica la qualità mostrata nella prima parte della scorsa stagione. Ovvio che non è più un giocatore da 50 partite/anno al quale affidare il peso di un reparto. Le atlre operazioni (Mkhitaryan, Asslani e Bellanova) servono a fare numero, senza dimenticare la qualità, e completare la rosa. Il punto interrogativo riguarda le sicure cessioni ma confido nel mestiere di Marotta. Cioè sento dire che Skrnjar può partire per 75 mln al PSG (tanti soldi, ma non dimentichiamo che questi hanno pagato un paio di anni fa 60 mln per la riserva di Choupo-Moting…), con 50 mln ti prendi Bremer e con i restanti ti sei pagato abbondantemente il prestio di Lukaku. Se così fosse non credo che l’Inter andrebbe in perdita a livello tecnico, pur considerando comunque lo slovacco leggermente superiore al granata, e hai fatto un operazione economicamente sostenibile.
Discorso Juve, i bianconeri avevano già iniziato il loro mercato per questa stagione a gennaio con Vlahovic. Non dimentichiamoci che rientra anche uno dei giocatori più forti in rosa e dell’intero campionato: Chiesa. Lo scorso anno è mancato moltissimo e penso che sarà l’arma in più di questa nuova stagione. A centrocampo manca qualcosa che nemmeno l’arrivo di Pogbà colma definitivamente anche se. aldilà dei commenti detrattori dei tifosi avversari, anche questo ritorno è molto rilevante contestualizzato nel nostro campionato.
Il mercato del Milan dovrebbe essere quello concettualmente più facile: la squadra è già bella ammalgamata ed in questo momento mandatoriamente servono: un centrocampista per rimpiazzare Kessie ed un attaccante da 20+ gol perchè Ibra+Giroud nel 2023 faranno 80…e non sono gol purtroppo. Il cambio di società ha rallentato le operazioni ma presto usciranno allo scoperto. Per l’attaccante avrei preso Haller visto che i 35 mln pagati dal BD all’Ajax non sono una cifra spropositata per un attaccante già pronto e con esperienza internazionale. Il Milan è una squadra giovane e di prospettiva, per fare l’ulteriore salto di qualità si dovrebbero investire troppi soldi quindi è una buona cosa lasciare la struttura intatta comunque rimangono da primi 3 posti in Italia sicuro (anche se la vedo dura facciano il bis).
Le altre squadre al momento sono un paio di gradini sotto, per quest’anno prevedo una lotta a 3 se non dovessero cambiare radicalmente le cose.

2010 nessuno

Buongiorno Laurini
Togli pure il “leggermente” a Skriniar su Bremer, al momento , con quello che ha ha fatto nell’Inter per sostenere la difesa, lo è decisamente . Poi c’è sempre da vedere come possa evolvere il brasiliano casomai venisse all’Inter. Lautaro vs Dybala? Tutta la vita il primo che oltretutto ha ancora dei margini di crescita,a mio parere, notevoli.

Erik Laurini

Mi trovi d’accordo su tutto. Terrei Lautaro tutta la vita ma se ti arriva un offerta “spregiudicata “, intendo dai 90 mln in su, vedo molto difficile che l’Inter attuale riesca a rifiutarla.

2010 nessuno

Mah,se però ha già ceduto,come purtroppo sembra sarà,uno Skriniar per 70 mln e Pinamonti a 20 , almeno per quest’anno potrebbe…

Massimo

Se il Milan dovesse prendere Ronaldo, potrebbero pensare anche a un esterno, Kevin Keegan pare sia svincolato, o a un fantasista, un anno di contratto a Pelè potrebbe essere il colpo dell’anno. D’altra parte abbiamo fatto ostaggio il povero Mattarella, perché sorprendersi per qualche sportivo un po’ âgé?

nirula's

Del “circo” Ronaldo interessa – francamente – poco.
Molto più interessa il circo 5 stelle. Sentite il buon Giggino : ” Perché l’uno non vale l’altro!”; ” Perché non ci sarà spazio per l’odio, populismi, sovranismi ed estremismi!”.
Quando si dice essere coerenti. Chissà Bersani, a suo tempo dileggiato ed esposto al ludibrio grillino in streaming, cosa ne pensa.
Un movimento che doveva contrastare il “potere” si dilania ora per conservare le poltrone. Imbarazzante, ma si sapeva all’inizio già come sarebbe andata a finire.
O no?

Tiziano

“uno non vale l’altro, vale mooolti milioni”

rooooo.jpg
achille

mammaa che fotomontaggio osceno… Mica ti offendi vero.. LOL

Tiziano

😀

2econdo me

Ti disturbo solo un attimo per informarti che CHIUNQUE sia lì cerca di conservare la poltrona. Ora torna a dormire

Modifica il 3 mesi fa da 2econdo me
EroAdAtene

Vero, vero…. Un caro amico mio ha fatto un solo mandato parlamentare, e dopo sei mesi (parole sue) era già in un’altra dorata dimensisione. Al momento di dovetsene andare, causa interessi superiori di partito (doveva lasciare il posto ad un mammasantissima), si è molto rattristato di dover tornare a vita e stipendio “normali”

monica

Sì,ma loro si proclamavano diversi…

EroAdAtene

Loro dovevano essere gli apriscatole del potere 😂😂😂

Leo 62

Giustamente Lukaku torna all’Inter per allinearsi con i suoi compagni nell’esperienza di perdere uno scudetto… ( il problema è che quando lui sarà a uno i suoi compagni saranno a due, sarà una lunga rincorsa… ) 24 milioni per il prestito di un anno tra ingaggio e costo del prestito + Bonus per una società senza una lira è una mostruosità, però contenti loro… però se a questo punto non prendono Dybala no a noi, please… no Zaniolo e no Dybala…
Prenderei piuttosto di corsa Traorè dal Sassuolo.

carlogobbo

vero Leo, ma del resto è il solo tipo di operazioni che la Inter può fare senza svenarsi, e anzi cercando di avere saldi positivi; certo perderanno un giocatore definitivamente, per prendere un prestito che quasi certamente non potranno riscattare, ma provano a sistemare l’attacco viste le mancanze dello scorso anno
Ovviamente se vanno avanti con questa politica per un altro paio d’anni, arrivano al passaggio societario con la rosa di Conte di fatto smontata; ma è l’unica strada per i cinesi per limitare i danni

Gianpagliacci

Buon compleanno.
Così, in generale..

Pirogov

Aron Isomi Mbo ringrazia sentitamente e fa i complimenti alla tua mente vivida e fresca che, anno dopo anno, puntualmente rinnova gli auguri.
PS: buon compleanno anche a te.

Gianpagliacci

Senza dimenticare Mika Sugihara, se no se la prende..

Sydneysider

Grazie comunque

Maxx

Grazie in anticipo

L'ESORCISTA

Magari tornasse alla Juve, si è visto qual era il problema dopo che è andato via lui e simo rimasti con Rabiot, De Sciglio Alex Sandro e qualche altra mezza sega tipo Kean. I campioni non si discutono mai, una coppia Dusan-CR7 sarebbe devastante.
Lo scorso campionato con Ronaldo in campo, nonostante i ronzini e mister Halma lo avremmo vinto tranquillamente.

rd1959

Cristiano Ronaldo è stato per lungo tempo uno straordinario fuoriclasse e ancora oggi, a 37 anni e mezzo, è un ottimo goleador. Le domande da porsi sono tuttavia queste: vale ancora i 28 milioni/anno che gli hanno dato negli ultimi tempi la Juventus e poi lo United? È ancora in grado di far fare, da solo, un enorme salto di qualità al club che lo ingaggia, elemento io credo necessario per giustificare un investimento così oneroso? La risposta a entrambe le domande è, a mio avviso, negativa.

Non credo più di tanto a questa favola del fisico integro, che non risentirebbe dell’età che, invece, avanza sempre inesorabile, per CR7 come per tutti. Per lui sarà meno evidente perché è un ottimo atleta, molto scrupoloso nel lustrarsi ogni giorno i muscoli e nel seguire una dieta che lo aiuti a restare in tiro, ma io credo che abbia segnato ancora molto nella Juve di Pirlo e nell’ultimo United anche perché, mentre i compagni faticano, lui aspetta, peraltro in modo sempre più impaziente, l’imbeccata giusta per segnare. Quindi ha bisogno di una squadra che abbia allo stesso tempo grande qualità tecnica per mettere CR7 in grado di segnare, ma sia composta da giocatori che accettano di sudare anche per lui essendo pagati molto meno, o molto molto meno di lui: non stupisce che trovare la quadratura del cerchio non sia semplice. Di buon peso, quest’uomo non ha alcuna empatia con nessuno che lo circondi, che siano i compagni o il tecnico della sua squadra – ricordo sempre, perché mi colpì molto, che alla Juve di Sarri non andava alle sedute di tattica preferendo allenare ancora un po’ i muscoli – e ovunque gioca entra in conflitto con l’allenatore e con diversi compagni di squadra. CR7 pretende che il tecnicoinventi un gioco in grado di far ben figurare lui e far segnare parecchio lui, il resto sembra essere per lui del tutto irrilevante.

Cristiano Ronaldo, qualunque psicologo potrebbe confermarlo, è un soggetto potentemente egoriferito, che percepisce solo i suoi interessi, in campo e fuori del campo, la sua famiglia, il suo mondo, le sue auto, la gestione della ricchezza immensa di un superprofessionista da 80/100 milioni all’anno, tutto compreso. Il resto, semplicemente, non esiste. Era così vent’anni fa, quando approdò allo United dopo una prima stagione, già ottima, allo Sporting Lisbona, ed è rimasto così al Real Madrid e poi alla Juventus e, ora, tornato all’ovile di Manchester.

Quest’anno CR7 ha portato lo United al 6° posto della Premier League, accusando un ritardo dalla vetta di 35 punti, e conquistandone solo 2 più del West ham e 6 più del Leicester. Valeva la pena spendere 28 milioni per ottenere questo risultato? La Juve di Pirlo la portò al quarto posto solo grazie all’harakiri del Napoli, accusando 13 punti di ritardo dall’Inter di Conte. In Europa non ha portato da nessuna parte la Juve di Allegri, Sarri e Pirlo, come pure lo United della stagione scorsa. Potrebbe essere ancora un ottimo elemento, da squadra top, per almeno altri due o tre anni – al Milan sono contenti di Ibrahimovic… – se si accontentasse di un ingaggio da 10 milioni/anno, ma costandone 28 immagino rimarrà dov’è, continuando a protestare contro l’allenatore e contro i compagni che non lo riforniscono di palloni come li vuole lui…

EhEh

Aridatece Mazzone.

tamarrogigante

di’ la verità…sei l’amante segreto di ronaldo!

rd1959

😃

Facci sapere come va, se ne hai voglia… Ciao

Gianpagliacci

Bravo

laura

Buonasera a tutti, dopo lunga latitanza rieccomi qui. Le vicende penose della nostra nazionale di calcio e le fantasticherie del calcio mercato non mi appassionano particolarmente, ad esser sincera (ergo vi ho letto occasionalmente ma mi attengo alla saggia regola: se non hai niente da dire stai zitta.)
Due notizie vagamente inerenti il calcio invece mi hanno colpito oggi: la richiesta del PM di assoluzione per il legale della Juventus per il caso Suarez (a riprova di come spesso le indagini e relative casuali fughe di notizie abbiano ben altre finalità rispetto alla ricerca della verità) e l’invito degli ultras della prestigiosa mai retrocessa a non recarsi a Linate (e men che mai con una sciarpa neroazzurra) ad accogliere Lukaku (a riprova della grettezza di alcuni esponenti di alcune tifoserie). Buona serata a tutti voi.

ConteOliver

cara Laura, le “fughe di notizie” non esistono

da che mondo è mondo le notizie le fanno filtrare, ad arte – ca va sans dire – gi inquirenti

ovvero coloro che delle notizie dispongono

siano essi la Polizia Giudiziaria o gli Uffici di Procura

è sempre stato così
dai tempi di Mani Pulite, poi, il fenomeno si è irrimediabilmente acuito

spesso le inchieste “deboli” devono ricorrere al sensazionalismo che i media garantiscono

anche per autoassolvere la propria incompetenza e, al tempo stesso, soddisfarre i propri ego ipertrofici 😉

2010 nessuno

Buongiorno Laura e ben trovata.
Permettimi subito un piccolo commento sulle due notizie che ti hanno colpito oggi:
Sulla prima, che un accusa non sia una prova è un principio basilare e generale del diritto; sulla seconda, purtroppo, la grettezza impera nelle curve ultras, altro che alcuni esponenti di alcune tifoserie .

Laura

Ciao Stefano, ben trovato anche a te. Purtroppo il primo principio di civiltà giuridica è disatteso da anni in questo paese, con accuse sbattute in prima pagina, ore e ore di prosopopea nei dibattiti TV e danni alla immagine/onorabilità individuale incalcolabili salvo poi vedere smontare, come un pessimo soufflé, molti dei teoremi accusatori. Senza che nessuno paghi mai per questo (il mondo del calcio è solo l’ultimo e certamente non il più importante di questi palcoscenici). La seconda notizia mi aveva disturbato perché, pur essendo io quanto di più lontano possa esistere dalla galassia neroazzurra, reputo ingeneroso e gretto l’atteggiamento di questi “signori” nei confronti di Lukaku (verso cui si sono già permessi in passato delle esternazioni da trogloditi qual sono).

2010 nessuno

Arieccomi Laura.
Per rimanere al secondo punto, atteggiamenti aggressivi e offensivi nei confronti di calciatori che , secondo il demenziale concetto di fedeltà alla squadra che la curva ultras del caso ha nei confronti del giocatore ritenuto colpevole di “tradimento” li manifestano,e lo sappiamo tutti, in quasi tutte le tifoserie di quel genere, chi più chi meno.
Premesso poi che secondo me anche una buona parte di quei “signori” che infestano la nostra curva Nord ,dovrebbe alloggiare nelle patrie galere per il giusto periodo spettante , fare passare tutta la tifoseria come il vaso di Pandora dei mali del settore…su Laura……

Laura

Dove avrei fatto passare tutta la tifoseria come il vaso di Pandora dei mali del settore Stefano? Io ho parlato di alcuni esponenti ( infatti credo che la maggioranza dei tifosi della mai retrocessa schifi tanto quanto me questi decerebrati). Dipendesse da me gente così sarebbe impiegata a tempo indeterminato in lavori socialmente utili, tipo la pulizia dei tombini e degli scarichi delle fogne……

avvocato specializzato nel diritto del web

Proscioglimento chiesto dal Pubblico Ministero, la peggior figura di merda che potrebbe essere spalmata su una procura. Dopo l’indagine sulle plusvalenze portata avanti con le quotazioni Transfermarkt, ecco altri due anni di soldi pubblici buttati nel cesso di Perugia per solleticare il populismo d’accatto delle varie bombatomiche in travesti.

Migliaia di prime pagine, ore di notizie e filmati, trasmissioni dedicate. Ora forse un trafiletto.

Intanto Oriali fa sempre il DT della Nazionale di Calcio.

Il mondo all’incontrario.

2010 nessuno

Ecco abbiamo capito tutti quanto ti stia a cuore il diritto in sé, se c’è un esempio di populismo da evidenziare questo tuo commento è da catalogo.

avvocato specializzato nel diritto del web

Il populismo si fonda sul pettegolezzo (indirizzato ad arte).

Io riporto i fatti:

. soldi pubblici buttati per l’inchiesta plusvalenze (con annesse centinaia di prime pagine alla ricerca della “carta segreta di Ronaldo”, migliaia di pagine di contorno, trasmissioni televisive sul tema e condanne preventive a gogò – inchiesta poi conclusasi nell’assoluto ridicolo di un doppio proscioglimento generale in primo grado e anche nel ricorso);

. soldi pubblici strabuttati per tutto il filone “juventino” riferito alla vicenda Suarez (con annesse migliaia di prime pagine, trasmissioni televisive in prima serata e condanne preventive a gogò – inchiesta precipitata nel ridicolo con il proscioglimento del legale scelto dalla Juventus per curare il caso Suarez, chiesto addirittura dal Pubblico Ministero della procura di Perugia).

. soldi pubblici che continuano ad essere spesi per stipendiare il DT della Nazionale, lui si inquisito, processato e condannato in via definitiva, dopo 3 gradi di giudizio, a sei mesi di carcere (senza alcuna prima pagina né trasmissione televisiva che ne abbia parlato a suo tempo o che lo ricordi oggi.)

Ergo, io sono un giurista, tu sei un pettegolo, con ogni probabilità anche un populista.

Tanti saluti

Modifica il 3 mesi fa da avvocato specializzato nel diritto del web
2010 nessuno

Si,si un “giurista” da social, buona fortuna comunque che ti servirà.

Scusami ma, da juventino, la vicenda del falso in bilancio è una cosa seria (sia per le plusvalenze che per gli stipendi allocati in un diverso esercizio), specie per una società quotata in borsa, e sono assolutamente convinto che sia andata come sospettano i magistrati, poi che sia indimostrabile (sono sicuro che le scritture private, se sono mai esistite, siano andate distrutte nel momento in cui sono stati pagati gli stipendi posticipati) è un altro fatto, visto che vige ancora obbligatorietà dell’azione penale che dovevano fare i magistrati girarsi dall’altra parte e far finta di nulla?
L’han fatto tutti? Abbastanza certo anche di quello, ma certo non spetta alla procura di Torino indagare su quello che è avvenuto a Milano piuttosto che a Roma o Napoli. La stampa non parla degli altri? Ancora sono problemi della stampa non certo dei giudici.

Riguardo la faccenda Suarez, sinceramente anche lì l’indagine è d’obbligo, cretini alla Juve ad aver organizzato una buffonata simile, poi non ci sono abbastanza prove per chiedere il rinvio a giudizio? Bene è quello a cui servono le indagini.

Riguardo ad Oriali non posso che darti ragione, ma siamo in Italia dove tralasciano il modo degli affari e della politica, hai avuto in Federcalcio presidenti con un certificato penale di qualche pagina e metà dei presidenti condannata per reati finanziari, quindi la cosa non mi stupisce.

Boris

Quelli come te, che fanno finta di non capire come viene trainato il carretto mediatico-giustilizista italiano, da juventini (come ci tieni a sottolineare), si meriterebbero un altro giro di “sentimento popolare” e di Guido Rossi. Davvero non ci si crede!

Dab

Calma giustizia sportiva (che è una buffonata e lo è sempre stata, dall’invenzione di norme retroattive in giù, cretina la proprietà della Juve a non portarli al tar ed eventualmente in corte costituzionale visto che gli ordinamenti sportivi sono paralleli ma la costituzione la devono rispettare) è una cosa la giustizia ordinaria un’altra. A me sembra che siete voi che fate confusione: il falso in bilancio è un reato penale e nonostante Berlusconi ancora piuttosto grave, che nulla ha che vedere con i processi sportivi, altre regole e magistrati che non basano casi su transfrtmarket e generalmente del circo mediatico se ne fottono. Come ho sempre detto a meno che non saltino fuori carte strane, piuttosto difficile, finirà in una richiesta di archiviazione, ciò non toglie che se una procura riceve una notizia di reato dalla consob più che indagare non può fare.

Modifica il 3 mesi fa da Dab
Boris

Tu sei troppo avvertito per non sapere che certe procure di certe città e il loro ambiente mediatico di riferimento, certe indagini non le cominciano nemmeno, benché le notizie di reato siano lì belle esposte e verificabili, per esempio (da anni, tra i giochini di sponsorizzazioni false e fittizie) nei bilanci della Inter. Su de doss: bon bon, ma non cojon… diceva mia nonna.

nirula's

Sottoscrivo parola per parola.

L'ESORCISTA

Il mondo dove una società di pagliacci fondata nel 1908, e passata di mano in mano a bilancio vale più di Amazon mentre in cassa ci sono le ragnatele, ma nessuno si azzarda ad aprire uno straccio di inchiesta finché non è certo che il reato sia prescritto.

Modifica il 3 mesi fa da L'ESORCISTA
Waters

Avrei tante cose da dire, per esempio che lo scudetto del Milan è durato un solo mese, i dirigenti non rinnovano, il proprietario non c’ha un dollaro, e soprattutto l’Internazionazionale Fc Milano riprenderà Big Rom, ma tutto è in secondo piano, non so se abbiamo ben presente che Di Maio ha fondato il suo partito ” Pomigliano Viva”

Salud.

Maxx

“Insieme per il futuro (di Di Maio)”

C'era una volta il calcio

Breve ma intenso….e poi scucirlo ai cugini che goduria!

Carlo
variante del dragone

è una vergogna: Suarez parla l’italiota meglio del 65,405% degli italioti;
cittadinanza onoraria subito!

nirula's

In effetti, non é che il Pupone lo parli molto meglio. O no?

Wallysan

Ronaldo farebbe meglio a mettere su una squadra di calcio a 8, come ha fatto Totti.
Lì può fare quello che vuole, come vuole lui, decidere i compagni, allenarsi e anche applaudirsi.

A parte le polemiche, il principale problema di Ronaldo è che manda in rovina economica anche i club più forti; la Juve si è bruciata anni anche nel futuro prossimo per questo.
Ma al contempo non regala nulla ai tifosi o alla squadra: pensa solo a sé stesso e al proprio business.
E’ fuori tempo massimo per i top club, per le prestazioni ed i gol che fa; non è in grado di far innamorare i tifosi in un club di seconda fascia.
Rimarrà a Manchester, a sbuffare e a darsi ragione, come sempre (ricordo mamma Maria Dolores dopo un’eliminazione dire “Poverino, non può fare sempre tutto lui”).

P.S. se si dà al calcio a 8, secondo me il Totti Sporting Club lo asfalta

Il soldato Ryanair

Buondì,
Beh, il buon Cristiano è ancora molto integro fisicamente, ha un’età biologica molto disallineata con quella anagrafica ed un paio di annetti abbondanti ad ottimo livello nel nostro campionato potrebbe senz altro ancora farli.
Resta il nodo del contro-trasloco del parco macchine che, sebbene ridotto della Bugatti sfracellata dal suo collaboratore, sempre una scocciatura è…
E’ però giunto per lui il momento della scelta di fine carriera: andare a fare l’attrazione circense in un Paese calcisticamente arretrato oppure “accontentarsi” di una barca – anziché una nave – di soldi e giocarsela ancora in una squadra di ottimo livello, magari contribuendo ad alzarne l’asticella degli obiettivi? In questo caso le offerte non gli mancherebbero di certo.
Escluso il mio Palermo, ancora “work in progress” dal punto di vista della futura proprietà, non lo vedrei al Milan che ha già dato prova di poter vincere grazie alla splendida coesione di comprimari affiatati. Fossi in Paolino Maldini, stanti il tiramolla dell’Inter, l’abbordabilità delle richieste del parametro zero e l’abilità di Pioli di crear gruppo, mi inserirei piuttosto nell’affare Dybala, attaccante esterno o trequartista di fantasia, non fosse altro per far alzare la spesa ai cuginetti e sperando che nn sia il sequel in salsa rossonera del film “guarda Chala come mi diverto”.
Salutoni

ROS

…ADL indagato

ROS

…nella lista dei….uno dei tanti inutili, aggiungo briatore.

EhEh

Ho letto distrattamente i giornali e sembra che la Roma il prossimo anno avra’:

Cavani
Ronaldo Dybala
Bale

A pensarci bene…

… e ripensarci bene …

… ma quante !@#$ scrivono?!
Che non lo sanno che hanno gia’ concluso
e da gennaio arriva Solbakken!?!

Modifica il 3 mesi fa da EhEh
Maxx

E’ l’effetto Mourinho. Gli altri anni si scriveva che avremmo venduto Zaniolo, Luis Patrocio, Pellegrini,Zaleskwi, Karsdrop, Mancini, SMalling, Felix,El Sharawi e Cristante! Quest’anno il vento è cambiato. Vendiamo Zaniolo, Luis Patrocio, Pellegrini,Zaleskwi, Karsdrop, Mancini, SMalling, Felix,El Sharawi e Cristante e però poi compriamo Messi, CR7, Bale, Mbappè e il Principe Filippo.

2010 nessuno

Buongiorno Maxx
Guarda se è per questo non è solo l’effetto Mourinho, a leggere sui periodici, sportivi e non, sembra che il Sassuolo ,per esempio, debba sembrare la squadra :Frattesi,Scamacca, Raspadori, Traore’ per accontentare le varie big italiane ma anche estere……

2010 nessuno

Scusa Maxx invece che sembrare era smembrare e aridaje con sto c….di correttore che non corregge niente.

EhEh

Tocca anche capirli… sono orfani di un mondiale spostato in inverno.
Dopo un paio di articoli sulle mete delle vacanze, qualcosa dovranno pur scrivere:
il mercato latita, i soldi non ci sono ed i procuratori cantano… come cicale nelle serate afose.

Rosario Frattini

Ma la nostra stampa sportiva, non so allegare le ulteriori immagini delle prime pagine dei giornali, si è accorta che si mondiali di nuoto è successo qualcosa?

F6DA2C69-1808-40F6-9283-BB296BB6ECCE.jpeg
Maxx

Ahhh Lukaku!! quello che quando è nato la prima parola è stata “Inter” ( boffonchiata in una maniera tale che per taluni l’anno scorso sembrava “Chelsea”)

variante del dragone

vuoi mettere come nuota Messi?

2010 nessuno

Sì,una pagliacciata in effetti.

Maxx

Ha 38 anni. Per il Milan praticamente un pischello!

Nicola Romano

Io lo vedrei bene al Napoli o alla Lazio, potrebbe essere la volta buona per non vincere lo scudetto, o una coppa minore europea .

Carlo lll

Credo di più alla roma..

Dab

insomma 24 gol in 38 partite tra PL e Champions, a 37 anni c’è di peggio, per dire Messi ne ha fatti 11 in un campionato enormemente più facile e Lukaku con 9 anni in meno 15 in 44 partite. CI sono stati tramonti peggiori.
OT parlando di vecchietti sono andato a vedere gli Stones a San Siro ieri, dimostrazione che le droghe fanno bene 🙂

Pirogov

Io li vidi il pomeriggio del 5 aprile 1967 (unico evento a Bologna) al Palasport.
Sarò stato a dieci metri dal palco, ma non sentii nulla di riconoscibile fra pessima acustica (ambientale e impiantistica) e ragazzine urlanti in crisi isterica.
Fu comunque un concerto fantastico, indimenticabile 🙂
Unica pecca: l’artista di apertura fu tale Al Bano… e mi signùr, cacchio c’entrava?

rd1959

Ciao Dab, scrivici qualcosa in più del concerto, se hai voglia. Sono stupefatto che ti sia piaciuto, perché a 78 anni suonare il repertorio degli stones non è facile.

Qualche settimana fa per un paio di giorni ho messo nel lettore alcuni live. A parte «Got live if you want it!», del 1966, che è stato pesantemente sovrainciso in studio ma alla fine è un bel disco, l’unico che mi abbia ancora entusiasmato è stato il magnifico «Get Yer Ya.Ya’s Out», del 1970. Ho trovato abbastanza fiacche le versioni del live «Flashpoint», dal tour 1989-1990 e molto fiacche, quasi disturbanti, le versioni di Live Licks, tour 2002-2003. Non mi ha convinto granché neanche il live acustico «Stripped», del 1995 se non ricordo male, che a suo tempo mi era piaciuto parecchio. Se già nel 2003 gli Stones neanche sessantenni avevano perso la forza espressiva dei tempi belli, mi chiedo come abbiano potuto riacciuffarla vent’anni dopo…

Dab

Caro Renato, non sono proprio un esperto di Stones, la mia conoscenza si limita più o meno alle canzoni che conoscono tutti, non li avevo mai visti dal vivo quindi faccio fatica a fare paragoni, ma il concerto mi è piaciuto molto. E’ stato praticamente un greatest hits, mancava giusto Ruby Tuesday, Jagger mi è sembrato francamente in formissima, la voce c’è ancora e resta un grandissimo showman, musicalmente mi sono sembrati molto tirati, specie Wood che è il bambino del gruppo. Certo si prendevano le loro belle pause ma c’erano anche 35 gradi e San Siro non è proprio areato, hanno fatto cantare un paio di canzoni a Richards per far riposare un po’ Jagger. Certo non sono Springstreen che a 73 anni si fa ancora le sue 4 ore di concerto, ma sono contento di averli visti anche perché credo che questa sia davvero l’ultima volta.

Nicola Romano

Io li ho visti nel 90 e mi chiedevo quanto sarebbero durati ancora, pare che John Lennon nel 1980 li biasimasse, chiedendosi come si possa stare in una band per tanti anni . Quanto alla droga evidentemente non e’ che debba uccidere per forza ,anche se fa bene solo a chi la vende .

ConteOliver

Jagger è la peggior pubblicità per i salutisti

alcol e droghe a nastro per almeno 30 anni e sta meglio di qualsiasi 60enne che fa regolarmente jogging o bici e mangia semi di lino e crusca 😆

malandragem

…e la scienza moderna non è in grado di spiegare come Keith Richards – ❤️ – possa essere ancora fra noi!

Modifica il 3 mesi fa da malandragem
Dab

secondo me circa a metà degli anni 70 è stato sostituito, se guardi le foto da un anno all’altro sembra un altra persona 🙂

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Tutto è possibile, si diceva anche di Paul Mc Cartney, però mi pare alquanto difficile .

Quattroquattronovetredue

Ho letto di recente l’autobiografia di Keith Richards, interessante soprattutto per quanto riguarda la nascita del gruppo, ambientata nell’Inghilterra post-bellica, e per le note sulla tecnica musicale sviluppata negli anni. Io penso che, laddove Jagger era il frontman, fosse invece Richards il vero motore degli Stones, ma non credo che sia una mia idea originale. Oggi si possono ascoltare dal vivo solo per nostalgia, dei rockers ottantenni li considero improponibili: però hanno fatto la storia della musica di quegli anni d’oro, chapeau!

Dab

Ma certamente, le ultime cose significative che hanno scritto risalgono alla fine degli anni ’70, ormai sono una cover band di loro stessi, come sinceramente la maggior parte delle grandi rack band del passato remoto e non così remoto (ci metto anche Pearl Jam, U2 e RHCP ed ormai anche Radiohead e Muse) ciò non toglie che vedere quei gruppi dal vivo rimane un esperienza che vale la pena fare, e non solo per nostalgia, sono dannatamente bravi, e, vale soprattutto per Springsteen e Pearl Jam (tra parentesi suonano tra due giorni ad Imola) si sbattono come se avessero ancora vent’anni.

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

A me a dire il vero l’ultimo di brani originali che hanno inciso nel 2005/2006 non dispiace, siccome ahimè non sono i miei unici idoli,credo anche qui come nel calcio , di valutare con una certa obiettività, ovvio che tanto per dirne 2 , Beggars banquet o Sticky fingers erano meglio. Finisco citando il libro di Gino Castaldo in cui dice basta con “meglio i Beatles o gli Stones ” godiamoci questi due doni della provvidenza e stop .

Oh certamente, hanno scritto roba decente anche dopo, ma diciamo che quello che avevano da dire l’hanno detto tra i 40 ed i 60 anni fa. Ma vale per tutti, trova un gruppo rock che scriva qualcosa di importante dopo i 40 (se non dopo i 30) è dura.

CoCa1969©

Io ho visto The Boss a San Siro nel 1986 (azz… avevo 17 anni…) e lo rividi, stesso stadio, nel 2016 e la prima cosa che pensai fu che i 30 anni erano passati per gli altri ma on per lui… una sola parola mi sovviene ripensando a quel concerto di 6 anni fa: “devastante”.

Dab

Idem (era ’85 abbiamo la stessa età mi sa) l’ultimo, devastante è la parola adatta, è stato il miglior concerto del Boss che abbia visto (praticamente tutti quelli a Milano ed uno a Torino fine anni ’80 di Amnesty con gli U2 ed altri) ed alla quarta ora confesso di aver pensato meno male che a mezzanotte devono smettere, ed era già in età da pensione 🙂

malandragem

Ciao, se intendi “my life” l’ho letta anche io tre anni fa, lettura molto piacevole con passaggi memorabili tipo la Rolls Royce imbottita di tutto di più sequestrata dagli sbirri durante un tour americano.

Molto interessante seguire tutti gli sviluppi musical-esistenziali del grande Keith.

E chi l’avrebbe mai detto che aveva iniziato a suonare imparando “Malaguena”!

Dab

quando i geni possono più dello stile di vita, una settimana fa aveva il covid e ieri era a correre su e giù per il palco per due ore a 78 anni.

Modifica il 3 mesi fa da Dab
Giorgio Bianchi

Sperando che scherzassi, eviterei comunque di scherzare su certi argomenti…

Dab

no guarda ero serissimo, ma per favore….

CoCa1969©

😀

Giorgio Bianchi

Fai pure, non mi permetterei mai di ……..

EroAdAtene

Sarà già una minestrina riscaldata il buon Lukaku, figuriamoci Ronaldo. Comunque se cerca ancora gli ingaggi principeschi, forse USA, Cina o Emirati possono essere obbiettivi giusti.

Trebaffetti

è la solita telenovela, ma alla fine Ronaldo vuole solo il Monza

Cisco

Ma la storia di Oshimen e del giocatore mai stato al Lille non era di questo inverno? Repubblica non sa piú [da tempo] cosa scrivere. Calcio d’estate. Almeno Likaku che vuole solo l’Inter va all’Inter e Messi sul Duomo?
Ricicliamo anche qui post antichi.
Saluti domani torno in Italia [manco da 12 mesi giusti giusti] per avere il piacere di leggere i giornali stampati sotto l’ombrellone – ed addormentarmi dopo un nanosecondo.
Magari scrivero’ anche di piu’ essendo il livello adeguatosi alla mie possibilitá.
Grazie Fab x questa parentesi [lunga – ma quando mai si aggiorna il bloggo] ma sempre piacevole nonostante tutto.

Rosario Frattini

Beh forse il Monza ci potrebbe fare un pensierino.

variante del dragone

primo tempo Slovacchia-Italia 0-1;
i padroni di casa, reduci da cinque scoppole prese dalla Francia, attuano una feroce marcatura ad uomo;
bene Ambrosino (una traversa e un gol), Miretti (una traversa e un assist) e un difensore di cui non ho afferrato il nome;
i peracottari rai hanno nascosto la partita nello streaming di raiplay 3, mentre venerdì la partita con la Francia avrà l’onore di raisport+hd;

il ghiro

O.T. I Casi Nostri – Marcos Antonio e il Bardo
Queste le sue prime dichiarazioni ai microfoni delle radio romane all’arrivo a Fiumicino:
“Nobili amici, concittadini! Prestatemi orecchio. Sono venuto a sostituire Leiva, non a farne l’elogio. Gli sbagli che un uomo fa, gli sopravvivono, il bene, spesso, resta sepolto con le sue ossa. E così sia di Leiva. Il nobile Tare vi ha detto che Leiva era ormai angoscioso: se lo era, ebbe grave colpa; e Leiva l’ha gravemente scontata. Qui, col beneplacito di Tare e degli altri – che Tare è un uomo d’onore, e anche gli altri, tutti uomini d’onore – sono venuto a parlare all’addio di Leiva. Fu un mio amico, leale e giusto con me. Ma Tare dice che era ormai disastroso: e Tare è uomo d’onore. Leiva portò un gran numero di trofei alla Lazio, che empirono coi premi FIGC e UEFA le casse della società; fu questa, forse, in Leiva indifferenza? Quando vedeva piangere un tifoso, Leiva lacrimava: sembrerebbe, la differenza, di ben più dura scorza. Ma Tare dice – e Tare è uomo d’onore – che era ormai penoso. Tutti vedeste come per la Coppa Italia tre volte gli offersero la fascia da capitano ed egli per tre volte la respinse: è ambizione questa? Eppure Tare dice che Leiva era vergognoso, e Tare è, lo sappiamo, un uomo d’onore. Non parlo io già per contestare quello che Tare ha detto; sono qui per dire soltanto quello che so. Tutti lo amaste un tempo; e non senza motivo. Quale motivo vi impedisce oggi di piangerlo? O senno, tu sei fuggito tra le bestie brute e gli uomini hanno perduto il bene dell’intelletto! Scusate, il mio cuore è lì, con Leiva, con il vostro ex-giocatore; devo interrompermi finché non sia tornato in me.” (dal ‘Giulio Cesare’ di W.S.)
Plutarco e Svetonio mi suggeriscono che forse il nostro non è proprio il giusto vice-Leiva, ma che sia piuttosto un vice-Mago. Loro nel ruolo di ‘volante’ vedono meglio il nostro Cataldi oppure Freuler (Ata), Soriano (Bol), Maleh o Pulgar (Fio), Fagioli (Juv), Ederson o Bohinen (Sal), Maggiore (Spe), Ilic (Ver), voi che ne pensate? Date il vostro parere illuminato e illuminante.

Quattroquattronovetredue

Ho letto da qualche parte che è alto 1.48, ma di testa è fortissimo.
Se gli faranno una statua equestre come a Marco Aurelio useranno un pony.
Ciao Ghiro, un abbraccio

Sydneysider

Cataldi no. Tutte le volte che si è trovato davanti una squadra dominante è naufragato.
Cataldi potrebbe essere un’altro vice Mago

Sydneysider

Mi par di capire che è un’altro acquisto giusto per il ruolo sbagliato. Un’altra Tarata

il ghiro

Non sarebbe la prima volta, Ledesma, comprato come regista offensivo alla Veron e alla Liverani, si dimostrò il miglior mediano centrale di quegli anni, un Leiva in anticipo, finì perfino in Nazionale!

Gianpagliacci

L’altro giorno la Sibilla cubana ha detto che Ronaldo va al Monza. In effetti, dove va a scorazzare con le sue Bugatti e Ferrari se non nell’autodromo più famoso d’Italia(che probabilmente affitterà per mille miliardi al dì)? Cari amici, Ronaldo in pista riempie le tribune, gli stadi e gli autodromi, altrochè!
Voglio vedere come fa Galliani a tenere segreto il contratto principonico (tra il principesco e il faraonico) che sta per stipulare con l’avvallo dell’ultimo cavaliere dei transformers in incognito, travestito da carta dei tarocchi.
E voglio proprio vedere.

Rosario Frattini

Beh, forse il Monza.

Gianpagliacci

Sig. Frattini, voi mi andate a cercare il lago nel pagliaccio, suvvia…

162
0
Cosa ne pensi? Lasciami un commentox
()
x