Inter - Salernitana 5-0, 3 gol di Lautaro, 2 di Dzeko

Serie A, Inter-Salernitana: si risvegliano Lautaro e Dzeko

No alla guerra Russia - Ucraina
SERIE A 2021-2022

GIORNATA N. 28

Venerdì 4 marzo 2022

Inter – Salernitana 5-0

(22’ Lautaro Martinez, 40’ Lautaro Martinez I, 56’ Lautaro Martinez I, 64’ Dzeko I, 67’ Dzeko I)

Sabato 5 marzo 2022

Udinese – Sampdoria 2-1

(3′ Deulofeu U, 12′ Udogie U, 13′ Caputo S)

Roma – Atalanta 1-0

(32′ Abraham R)

Cagliari – Lazio 0-3

(19′ Immobile rig. L, 42′ Luis Alberto L, 62′ Felipe Anderson L)

Domenica 6 marzo 2022

Genoa – Empoli 0-0

Bologna – Torino 0-0

Fiorentina – Verona 1-1

(10′ Piatek F, 20′ Caprari rig. V)

Venezia – Sassuolo 1-4

(2′ Raspadori S, 17′ Berardi rig S, 29′ Scamacca rig. S, 34′ Henry V, 71′ Berardi S)

Juventus – Spezia 18.00

Napoli – Milan 20.45

LA CLASSIFICA

Inter 58 (27 giocate), Napoli 57 (27), Milan 57 (27 giocate), Juventus 50 (27),  Atalanta 47 (27), Roma 47 (28),  Lazio 46 (28), Fiorentina 43 (27), Verona 41 (28), Sassuolo 39 (28), Torino 34 (27),  Bologna 33 (27), Empoli 32 (28),  Udinese 29 (26), Spezia 26 (27), Sampdoria 26 (28),  Cagliari 25 (28), Venezia 22 (27), Genoa 18 (28), Salernitana 15 (26)

***

PROSSIMO TURNO

GIORNATA N. 29

Sabato 12 marzo 2022

Salernitana – Sassuolo 15.00

Spezia – Cagliari 15.00

Sampdoria – Juventus 18.00

Milan – Empoli 20.45

Domenica 13 marzo 2022

Fiorentina – Bologna 12.30

Verona – Napoli 15.00

Atalanta – Genoa 18.00

Udinese – Roma 18.00

Torino – Inter 20.45

Lunedì 14 marzo 2022

Lazio – Venezia 20.45

***
INTER-SALERNITANA 5-0, SQUADRA DI INZAGHI SCATENATA  DOPO 4 PARTITE ALL’ASCIUTTO. E LAUTARO GIA’ PENSAVA DI ANDARE VIA…

Tre gol di Lautaro e due di Dzeko. La Salernitana era lì pronta a lenire le ferite dell’ Inter. Smarrita la rotta e smarrito il cuore la squadra di Inzaghi aveva smarrito pure il gioco e la via del gol. Quattro partite all’asciutto: Sassuolo e Genoa in campionato, il Liverpool e il derby in Coppa Italia.

  Ma Lautaro in particolare gli ultimi gol li aveva segnati con l’Argentina, ma con l’Inter proprio zero, un gol alla Juve in Supercoppa, ma in campionato praticamente l’ultimo era stato sempre contro la Salernitana ormai quasi tre mesi fa. Gol talmente radi e isolati da farsi domandare quale fosse il problema e soprattutto se non fosse il caso tagliare la corda a fine campionato. Magari per un contratto da strappare in Premier League, con l’Arsenal o col City.

 

barella e gosens gli uomini in piu’ dell’inter  

Contro la Salernitana l’Inter ha lavorato molto per se stessa, per scacciare via tutte queste ombre che avevano rimesso in discussione il fenomeno Inzaghi, e le operazioni tappabuchi dell’estate scorsa. Eh ma vuoi mettere con Lukaku e Hakimi, la considerazione sarcastica rispuntata inevitabilmente fuori. Ma dove speravate di andare con Dzeko & C? Barella invece ha lavorato molto per Lautaro permettendogli di mettere dentro una tripletta che allontana tutti i mostri dentro di lui. E anche l’inserimento di Gosens è sicuramente un progresso, un potenziamento della squadra. Per qualcuno l’esterno prelevato dall’ Atalanta può essere addirittura l’uomo scudetto.

  Ricomincia la corsa, l’Inter è tornata. Si ricomincerà a parlare di favorita numero 1 nella corsa scudetto. Per aver fatto 5 gol a una squadra, ultima in classifica, e che di gol fino a ora ne ha già incassati sessantino. Favorita per lo scudetto dunque:  forse, davvero, chissà…

***

Serie A, Coppa Italia, Calcio TV

La provocazione (ma mica tanto…)

Basta con questa polverizzazione tv di partite modeste e noiose 

Avvertenza. Voglio fare un discorso vetero calcistico. Che è vetero solo in apparenza e in realtà modernissimo. Ed è uno dei noccioli della crisi del calcio. La polverizzazione del calendario – stasera ti dò una banale partita dell’ Inter trasformandola in un finto gran gala del venerdì sera (cinque gol a zero, non si può chiedere di più), domani Roma prima e Lazio poi, domenica a pranzo il Genoa, domenica pomeriggio tre avanzi di calendario smembrato quando va bene altrimenti dallo smembramento ne resta addirittura una soltanto, e domenica sera la Juve prima e Napoli-Milan infine come maxi appuntamento conclusivo – è davvero, questa sì, una visione antica e primitiva del prodotto calcio da proiettare sui nostri divani.

 Divani nei quali ormai scaviamo la fossa. Il calcio sta occupando tutto il nostro tempo dedicato all’intrattenimento, alla vita al di là del lavoro, della famiglia e delle amicizie.

Dazn programma Tv

  Me lo chiedo io che lo faccio per professione, e che al calcio Tv ho sempre cercato di preferire il calcio allo stadio per mantenere quanto più possibile l’immersione in quell’atmosfera, posso immaginare quali domande si facciano appassionati il cui contatto col calcio è invece unicamente il tifo o la passione. Che per definizione è labile e oscillante, può essere estrema ed ossessiva, ma può anche dissolversi se non sollecitata adeguatamente.

la serie a non ha sufficiente qualita’ per proporsi in tv come la premier league

  Ecco queste sono riflessioni dove sono arrivato le brutte partite di Coppa Italia. Il derby di Milano e Fiorentina-Juventus, quarti d’ora interi di partita persi dentro al nulla. Partite che nulla avevano di televisivo se non le urla da finto orgasmo dei telecronisti, i quali sono costretti a “drogare” l’intensità del match. Sull’assurdità del brodo allungato della Coppa Italia abbiamo già discusso, adesso prendo di petto il campionato.

  La Serie A oggi è a un livello troppo modesto – e i paralleli risultati internazionali in Champions League, Europa League e dintorni lo dimostrano – per pensare di fare uno spettacolo tv di ogni partita. La Serie A non è la Premier League, non ha prima di tutto quel livello di giocatori e soprattutto non ha la stessa  atmosfera quel gioco crudo e più essenziale, più agonistico. E che oggi fa assai più TV della melensa Serie A.

l’altra faccia di inter-salernitana
Stiamo proprio all’ultimo esempio. Per fare uno spettacolo divertente, che la gente magari ha distrattamente guardato sugli schermi tv delle pizzerie e birrerie frequentate dai giovani, c’è voluta la miglior squadra del campionato in questa stagione – a detta di tutti l’Inter appunto – ma soprattutto c’è voluta la peggior squadra del campionato. La Salernitana, 43 punti più sotto l’Inter. Un divario tecnico impressionante, praticamente un punching ball messo lì a San Siro a prendere cazzotti.
IL TATTICISMO NON FA SPETTACOLO

Il problema è quando questo squilibrio diventa equilibrio man mano che il livello dell’avversario inferiore cresce, nelle partite del calcio italiano cresce quel tatticismo che uccide lo spettacolo, il sopravvento di quel gioco orizzontale invece che verticale che allunga il numero delle azioni senza esito. Succede particolarmente in Italia, in altri campionati si corre di più il rischio del contropiede.

Un certo tipo di calcio è falsato anche dalla statistica che numera semplicemente le conclusioni in porta, ma nella sostanza non le soppesa. Portare in Tv tutto questo è un problema con l’offerta concorrenziale e a tutto campo che c’è.

la salvezza e’ il multischermo e la contemporaneita’ delle partite

Quindi – detto che a breve scadenza non avremo una Serie A più ricca di campioni e qualitativamente più alta, e che il sistema calcio italiano è in presa a un’anarchia totale, con alcuni che ancora dietro al miraggio della Superlega – l’unica maniera di spremere un po’ di spettacolo da tanto non spettacolo è proprio la contemporaneità degli eventi, che abbiamo scientificamente distrutto e ora addirittura azzerato,  rimbalzare da una partita all’altra facendo diventare anche la classifica protagonista.

  Cioè, secondo me, questo slabbramento dei calendari gli toglie quel poco di fascino che il calcio ancora possiede. E penso anche che le famigerate TV non ne hanno tratto alcun guadagno, se è vero che DAZN stenta tuttora a sfondare e sui suoi dati di ascolto c’è sempre molta diffidenza. Dunque, l’unica soluzione è il multischermo e la contemporaneità di quante più partite possibile, in maniera da spremerne il meglio da ognuna, gol per gol.

  Pertanto se dico che bisogna tornare precipitosamente indietro faccio un discorso di calcio nostalgico? Io dico di no, è realismo. E soprattutto è un consiglio per il futuro. Hai un calcio di scarsa qualità e disperderlo significa anche disperdere quei meritatevoli spettatori che ancora ti restano. Che pagano un abbonamento. Ma che hanno pur sempre un telecomando in mano.

***

LEGGI ANCHE

GLI ARTICOLI DI BLOOOOG! SULLA GIORNATA N. 28

DA BLOOOOG! SULLE SEMIFINALI DI COPPA ITALIA…

Milan – Inter 0-0: semifinali di Coppa Italia, meglio una partita sola, secca

Fiorentina – Juventus 0-1, più che la partita i fischi e gli insulti razzisti a Vlahovic

GLI ALTRI SU TV E SUPERLEGA…

Dazn, I dati TV sballati e “maggiorati” del 50% di DAZN (Startmag)

La SuperLega non è morta, Agnelli ce l’ha sempre in testa (Fanpage) 

***

Seguimi anche su:

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
78 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

[…] Inter, il risveglio di Lukaku e Dzeko. Calcio Tv: basta smembrare il calendario, non vale più la pe… […]

[…] Inter, il risveglio di Lukaku e Dzeko. Calcio Tv: basta smembrare il calendario, non vale più la pe… […]

Sandro

Dottor Bocca sono pienamente d’accordo con lei: tutte le partite alla domenica pomeriggio con al massimo un posticipo la domenica sera, e anticipi in contemporanea al sabato pomeriggio per chi gioca in coppa il martedì. Ricordo il fascino della radio sentendo il boato di uno stadio un attimo prima dell’intervento del cronista, incrocire le dita che fosse x il gol della mia squadra. Ma anche la bellezza, meno vintage, di diretta gol, sebbene spesso si soffermasse troppo sulla melina delle big piuttosto che favorire partite più combattute. Ho 38 anni, invidio mio padre che a 76 ancora segue con trasporto, a me sinceramente questo calcio appassiona ogni anno sempre meno.

gab

ora finalmente inter napoli e milan hanno giocato lo stesso numero di partite. vediamo se il napoli sfrutta il buon momento o avra’ paura di perdere…certo che chi perde tra napoli e milan e’ fuori.

chiaramente in coppa italia milan e inter hanno deciso di giocarsi tutto al ritorno…ma che senso ha un ritorno dopo 50 giorni?? era bella la formula delle final four…

pastafariano

la malmata ha il recupero;
cmq è vero che il Napoli ha un’occasione d’oro, se la perde spero che non diano la colpa alla solita nota;
il Milan non ha deciso nulla, mi sembra, seppur prudentemente, che se l’abbia giocata e cmq con l’attuale regola ha guadagnato un lieve vantaggio;

pastafariano

vedete cosa mi tocca fare: tutta la mia solidarietà agli interisti per la disgrazia di avere Nick -1.1K come alfiere;

Nick

e pensare che nel gobbloooog frequentato al 99% da gobbi c’è ancora qualche scienziato che da valore ai pollicioni dati contro i non gobbi. Caro multinick pinguino, maiale vitruviano, incubo in bianco e nero etc etc etc sfogati con le tue punzecchiatute da bulletto scarso di 3a elementare e poi goditi la domenica e, anche se il consiglio arriva troppo tardi, non ciucciare tanti lecca lecca, lo zucchero fa male al cervello

pastafariano

Bombaatomica è momentaneamente impegnato sul fronte orientale, ne faccio le veci provvisoriamente;
la Roma ha sculato!

Modifica il 6 mesi fa da pastafariano
Bob Aka Utente11880

Dr. Bocca buonasera. Per cortesia si aggiorni: lei e noi qui a parlare di scudetto, mentre chi può parla già di “immortalità”. Grazie

pastafariano

non è che sia tra i miei preferiti, di lui mi piacciono pochi pezzi: Lo stambecco ferito, Santa Brigida, Roma capoccia e Quando verrà Natale;
a buon rendere;

Nicola Romano

Tutte cose recenti .

pastafariano

ho anche merce più stagionata, ad es.

Modifica il 6 mesi fa da pastafariano
sagrazio

Se guardate il replay dell’occasione mancata da Verdi dopo 3 minuti di partita, potete vedere bene che il pallone, sul passaggio rasoterra, salta sul terreno un istante prima che Verdi colpisca.
In sintesi, l’Inter ha avuto culo.
Ci vuole anche quello per vincere le partite, pensate a come ha segnato la Juve a tempo scaduto a Firenze dopo essere stata dominata per tutta la partita!

pastafariano

dominata è una parola grossa;
la Viola ha spinto di più, tutto qui;
certo, se Verdi avesse segnato la partita avrebbe preso una piega diversa, ma davvero è pensabile che la Salernitana avrebbe molte possibilità di reggere?
a me sembra che abbia gioco e atteggiamento lodevoli ma interpeti troppo scarsi, specie in confronto alla malmata che bene o male è realmente (potenzialmente è un altro discorso) la squadra più forte di questo campionato;

2010nessuno

Si, concordo con te che dominata è una parola grossa, quanto alla piega, beh, come si è visto, l’Inter aveva il ferro da stiro giusto per correggerla.

tamarrogigante

La inter, napoli, fiorentina, Genoa , Bologna, dovrebbero fare un campionato a parte

Nick

POSA LO FIASCO INVECE DI PARLARE DE LA INTER

Quattroquattronovetredue

Concordo con Bocca. Ha soltanto dimenticato il calendario asimmetrico, che a me sembra l’ennesima assurdità. Oggi vedrò Roma-Atalanta per dovere di tifo, spero sia divertente, ma la classifica non la guardo quasi più, non tanto per la modestia della mia squadra, ma perché fra anticipi, posticipi e recuperi fa veramente cadere le palle. Buon fine settimana a tutti noi, che cerchiamo col calcio di non pensare per un po’ a quello che sta accadendo.

ricordatevi che siete una delle mie seconde squadre;
noi faremo il nostro speziando le reni allo Spezia (che dopo l’inarrivabile LaMilanese è la squadra italiota con il miglior score contro la Domina) ma un aiutino per il quarto posto sarebbe gradito;

2010nessuno

Ma hai solo squadre o anche righe e goniometri?

Nick

il pischello ha tutto tranne il cervello.

Modifica il 6 mesi fa da Nick
pastafariano

per non parlar del cane, voglio dire compassi;

Nick

fatti ‘bbidere

Mordechai

Mah…che dire…meglio sarebbe stato (per l’Inter) se Martinez e Dzeko avessero combinato qualcosa di decente contro il Liverpool, piuttosto che fare gli sboroni ieri sera contro una squadra di scappati di casa.

Nick

Mentre voi, per fare qualcosa di meglio, sperate che Venuti venga dato in prestito al Villareal

2010nessuno

A Mordechai, la Juventus ha vinto l’andata con la Fiorentina, grazie ad un “regalo” di quest’ultima contro cui per due terzi della partita non era stata capace di fare un tiro in porta e stai a scrivere di sboroni de che? Guarda che la strada per Tipperary è lunga ancora, qualunque traguardo sia per voi considerando che la Fiorentina a Torino non avrà nient’altro da perdere.

Mordechai

Che cacchio c’entra Juve – Fiorentina? Eppure mi sembra di aver scritto in maniera chiara…mettiamola così : la vittoria di ieri lascia il tempo che trova, considerato il livello infimo degli avversari, di fatto già retrocessi. Cosa avrebbe dimostrato l’Inter? Voglio dire, fossi interista (Dio me ne scampi), avrei preferito vincere ieri con un “normale” 2 a 0 dopo aver riservato un paio di gol al Liverpool all’andata, in modo di andare in Inghilterra con qualche speranza. E invece vedo che a voi dà più soddisfazione fare una gita di piacere in UK e maramaldeggiare con l’ultima della serie A. Che dire, chi s’accontenta gode.

Claudio Mastino 62

A mordicchio’ , me pari er bombarolo, le stai a spara’ proprio grosse, ragioni proprio come er tifoso cor prociutto sull’occhi, nun me poi fa’ er paragone tra l’inglesi che giocheno la Cempions co’ la Salernitana che c’ha le pezze ar culo. L’Inter è bona pe’ er campionato italiano dove se la po’ gioca’ , anzi potemo di’ che è
la mejo ma co’ la squadra de li portuali inglesi nun c’ha scampo,
nun c’è trippa pe’ gatti armeno pe’ adesso e pe’ er futuro prevedibile, so’ troppo forti le squadre inglesi pe’ le italiane, l’Inter po’ solo fa’ ‘na bella figura co’ ‘na bona prestazione, nun s’allargamo troppo.

2010nessuno

Adesso è il mio turno dire che “cacchio” c’entra la partita della Salernitana con quella con il Liverpool, in ogni caso la vittoria di ieri è evidente che non è un’impresa , è semplicemente quello che fa una squadra come l’Inter, non solo lei ovviamente, quando è “in palla” nel giocare, per quello che è capace, con una squadra come la Salernitana,che significa preferire di vincere solo con due gol? Non funziona così, non è che ci si risparmia perchè si segnano solo due gol ma in ogni caso è stata importante lo stesso per l’Inter perchè ha sbloccato, soprattutto mentalmente, diversi giocatori e per quanto mi riguarda soprattutto trovo molto interessante gli inserimenti che ha fatto vedere Gosens, movimenti di ottima scuola gasperiniana che per noi nel prosieguo delle competizioni risulteranno preziosi.

Mordechai

Guarda, ci rinuncio.

pastafariano

lo scudetto è più che possibile, andare avanti in CL un miraggio;

Bob Aka Utente11880

No

Mordechai

No cosa? Preferisci andare a Liverpool giusto a fare atto di presenza e schiantare la corazzata del Cilento?
Contento tu.

Bob Aka Utente11880

Per noi la CL non è un’ossessione quindi possiamo pensarci serenamente: non siamo all’altezza di eliminare il Liverpool. Spero che a LIV si faccia un’onesta figura, niente di più.
Meglio fare punti in campionato, e casomai sarebbe stato utile tenersi un paio di golletti vs Milan in CI.

pastafariano

concordo;
mai pensato di ripudiare il lato oscuro e passare a quello splendente?
dopotutto gobbo già lo sei;

Bob Aka Utente11880

Grazie One More, ma io sono già cittadino del mondo, anche se non ho fatto il militare a Cuneo

Mordechai

.mah…

Bob Aka Utente11880

opinioni …

il radarista

Buon giorno

L’Inter fa 5 gol alla Salernitana esattamente come all’andata all’Arechi, il che fa pensare che, da allora, nulla nel nostro campionato sia cambiato. Invece sono cambiate diverse cose.
L’Inter non segnava da ben 4 partite, pur avendo la stessa squadra di allora. Ha segnato dopo che la Salernitana ha avuto paura di segnare, troppo grande è stata l’occasione avuta e che l’avrebbe portata sullo 0-1.
La Salernitana ha cambiato proprietà, allenatore e giocatori e non perdeva da 4 giornate. Insomma, c’erano tutte le premesse per vedere una partita diversa e invece, al secondo gol dell’Inter, abbiamo previsto un altro 5-0 e così è stato.

In pratica, l’Inter, ha lanciato un segnale forte alle pretendenti allo scudetto ma lo ha potuto fare perché Barella ha giocato bene. Se Barella viene impastoiato, marcato a uomo, difficilmente l’Inter riesce ad emergere.

Per quanto riguarda l’Amarcord del Dott. Bocca devo dire che l’offerta della TV, relativamente all’intrattenimento, destinato ad un pubblico fatto di vecchi imbolsiti, è tanto varia e tanto ricca di stupidità, che una partita di calcio, anche la più brutta e inutile, è da preferirsi ai programmi televisivi che vengono propinati.
Non solo. Dopo il telegiornale, tutte le reti, hanno un porogramma di intrattenimento inutile e banale che fa slittare di un’oretta la cosiddetta “prima serata” e questa finisce immancabilmente intorno alla mezzanotte.
Poiché noi anziani, per chissà quale abitudine, ci svegliamo molto presto al mattino, ecco che questi programmi vengo snobbati e si preferisce una partita di calcio che, male che vada, finisce prima delle 23:00.

La partita Milan – Inter di Coppa Italia ne è stata un esempio. Io credevo che non l’avesse vista nessuno o quasi, invece ha avuto oltre 6 milioni di spettatori. Noi ne abbiamo visto l’inizio poi siamo passati a vedere la trasmissione di Stefano Di Lorenzo che purtroppo è cominciata alle 21:35. Cioé, già comincia tardi e questi l’hanno ulteriormente ritardata. Capisco che parlavano della guerra scatenata da Putin, ma ne parlavano su tutti i canali.

Buona giornata e saluti

pastafariano

i vecchi imbolsiti potrebbero farsi spiegare dai loro nipoti o pronipoti che ora si possono creare la loro TV su misura;
raiplay, l’equivalente mediaset e altre sono aggratis, primetv costa un 3 euro al mese (data la crescita degli acquisti in Amazon conviene farla per non aver spese di spedizione anche comprando roba da pochi centesimi *) e non rifilatemi la balla che non sono capaci di utilizzare le nuove tecnologie: fessobbucco è pieno di ultra settantenni;

*
si piagnucola sulla scomparsa dei piccoli esercenti, dopo che per decenni hanno pagato una cippa di tasse -che vadano al diavolo

il radarista

Buon giorno

Quando parlo di vecchi imbolsiti non parlo certo di te, perciò non te la prendere più di tanto. Sono certo che conosci Raiplay, SKYQ e DAZNFan ma parlo di quei vecchi che vivono soli ed accendono la TV alle cinque del mattino e si addormenatno la sera, sempre davanti alla TV, dopo aver visto l’Eredità che è la trasmissione favorita dai vecchi dove ogni tanto qualcuno li saluta e li fa sentire un poco più vivi.

Il problema della solitudine è così grande che nel Regno Unito hanno istituito un apposito ministero. Noi ci arriveremo ma, come sempre, in ritardo e, al momento, contiamo sul volontariato impegnativo sì ma sporadico e precario.

In Italia, nelle RSA, ci sono circa centomila assistiti ma direi prigionieri, che vivono malamente l’epilogo della loro vita, fatta di lavoro e sacrifici. Le RSA sono più numerose ed attrezzate nel Norditalia, mentre al Sud sono poche e quasi vuote e così i vecchi sono soli ma più liberi. D’altra parte i figli ed i nipoti vanno a studiare ed a lavorare altrove e, come sai, “altrove” in latino è “alibi” il che vuol dire che la lontananza impedisce il contatto umano.

Meno male che ci sono le partite di calcio che, per quanto noiose, sono sempre spunto di novità e discussioni, anche polemiche.

Buona domenica e saluti

Modifica il 6 mesi fa da il radarista
pastafariano

mica l’ho preso sul personale, che sappiamo l’uno dell’altro?
potrei avere l’età fisica equivalente a quella mentale di Nick -1.1K e quindi essere in piena pubertà;
dico che ormai sono tante le opportunità (diosanto, ora sono disponibili a costo irrosorio tonnellate di libri, musica e video) di avere uno svago almeno decente che se uno vuol vedersi l’eredità o scemenze come il grande fratello buon pro gli faccia;

EroAdAtene

Bocca, condivido parola per parola il suo discorso sulla contemporaneità delle partite. Al massimo, si può anticipare il turno per chi deve giocare martedì nelle coppe. Nostalgia? Tanta! La superlega è una pippa mentale.
Un pensiero alla vittoria interista fi ieri sera. Io andrei cauto a parlare di ritorno alla squandra schiacciasassi, aspetterei il turno di coppa e soprattutto la prossima buona squadra in campionato

pastafariano

giornali e parte dei bloggaroli si esercitano nell’arte del bandeluoreggiare: la malmata che fino a ieri era data in caduta libera ora è lanciatissima per vincere un triciclo vero;
rimango nella convinzione che sia la favorita per lo scudetto, dato che molto probabilmente vincerà il recupero, il Bologna non mi sembra un grande ostacolo, e che domenica una delle due rivali, se non entrambe, perderà terreno;
sullo spezzatino vorrei ricordare che i soldi vengono per la maggior parte dalle tv e che se non sbaglio c’è anche nella Premier che mi dite dovremmo prendere a modello;

cipralex

Se c’è davvero qualcuno disposto a metterci i soldi promessi la salvezza è la Superlega con qualche modifica rispetto a quanto proposto che ne regoli l’entrata e l’uscita e che vada a sostituire la Champions anche quella oramai con un sacco di partite inutili (Liverpool-Internazionale di Milano…..dai…..). Campionato italiano a 16 squadre. Vince chi arriva primo salvo la terza non sia l’Internazionale di Milano.

Bob Aka Utente11880

Caro Cipralex, se valuti l’utilità o l’inutilità di una partita di CL solo in funzione del passaggio del turno, allora … chi è senza peccato … scagli la prima pietra

Nick

Amo questa squadra (già detto) ma se continua così ai gobbi non resterà che iscriversi al campionato di Supersega

R.T.

Quello cui avete partecipato per 10 anni consecutivi ( dal 2010-11 al 2019-20? Se ne parli vuol dire che lo conosci bene….

Nick

Infatti gli ultimi italiani a vincere la CL siete stati voi e nel campionato siete i migliori (rif. alle dimensioni del kulo)

R.T.

Come al solito quando non sai rispondere , lo fai alla cazzovia… han proprio ragione a chiamarti “sfigherrimo”!!!

Nick

anche io ti voglio bene e se caschi dalla barca ti verrei anche a salvare però la respirazione bocca a bocca te la farebbe malandragem (in questo caso trattasi di respirazione culo a culo)

Modifica il 6 mesi fa da Nick
Claudio Mastino 62

Nella partita di stasera dell’Inter che ha vinto largamente con la Salernitana il risveglio non è stato di Dzeko che ha sempre giocato ottime partite fino ad oggi ed anche in questa prima della doppietta personale era stato uno dei migliori in campo fornendo tra le altre cose un ottimo assist per il tre a zero di Lautaro, ma di Barella
che ultimamente aveva fornito prestazioni alquanto mediocri e soprattutto di Lautaro che nelle ultime partite oltre a non segnare mangiandosi goal assurdi
ha costretto la sua squadra a giocare praticamente in dieci perdendo tutti i contrasti e non riuscendo mai a smarcarsi o a tenere un pallone ; anche stasera prima di sbloccare la partita si era mangiato un paio di goal e nella sua prima segnatura ha pure calciato male la palla ma per fortuna dell’Inter si è infilata imparabilmente nell’angoletto alla destra di Sepe. Comunque ho sempre considerato Barella un ottimo centrocampista e stasera
è stato il migliore in campo fornendo una grande prestazione condita da due magnifici assist per
Lautaro , mentre non mi ha mai convinto l’argentino che è a mio avviso niente di più che un discreto centravanti.

2010nessuno

Buonasera Claudio
Dissento sul fatto che Dzeko abbia giocato sempre ottime partite, troppo arretrato in un buon numero di queste, a fare la sponda per i compagni di squadra, un po’ come faceva Lukaku, ma ovviamente i due non sono uguali, prima di tutto per ragioni anagrafiche , Dzeko non è in grado di ripartire all’attacco con la cariche e gli sfondamenti che faceva il belga. Invece sarebbe stato meglio per l’attacco della squadra, che Dzeko stesse più avanti in appoggio reciproco con Lautaro o chi altri gli fosse affiancato.

Chakkko

Devo ammettere che dopo il gol mancato incredibilmente da Verdi davanti ad Handanovic e la successiva traversa di Lautaro ho pensato che avremmo visto le streghe anche stasera. Invece, approfittando dei larghi spazi concessi da una Salernitana che ha giocato in modo troppo aperto e soprattutto ha marcato poco alcuni giocatori, come Barella, stasera più liberi del solito di creare occasioni pericolose, la partita si è indirizzata verso una larga vittoria, si spera non illusoria. Credo che a 60 punti dovremmo arrivarci.

Saluti

P.S. Fu vero risveglio? Ai posteriori l’ardua sentenza.

2010nessuno

Il tuo interrogativo è più che legittimo Chakkko ma dammi questi Barella, Lautaro e anche il Gosens che ho visto ieri sera, a inizio aprile……

Gli immortali

e vincete la Champions

Nick

No, quella ormai l’avete vinta voi

2010nessuno

Sciocchezze a parte, mi interessano tre partite soprattutto, @gli immortali, quanto al ritorno con il Liverpool, quella si schiacciasassi, direi che l’esito è scontato, anche perché accadesse l’incredibile di una vittoria interista avrei paura di una recrudescenza gastritica bianconera..

Nick

Oltre alla gastrite aggiungi la sparizione in massa dei gobbi dal gobbloooog

Mordechai

Cosa ci sarebbe di incredibile, visto che pochi anni fa la Juve, dopo aver beccato tre pere dal Real a Torino andò a mezzo cm dal ribaltare il risultato a Madrid?

Mordechai

Come no, pure la Parigi Dakar

Nick

la Parigi-Dakar è della Giuventus, sicuro !!

Mordechai

Ieri sera, dopo il 5 a 0,hai fatto il corteo attorno alla Torre, immagino.

Nick

no, in segno di rispetto del funerale a cui stavate partecipando voi gobbi sono rimasto a casa.

Mordechai

Quello che mi perplime, leggendo le fregnacce che scrivi e come le scrivi, è che tu vai pure a votare.
Anche se poi, questo, spiega tante cose.
Mamma mia…

Nick

“perplimiti” del fatto che finchè andate a votare tu, malandragem e mj23 i vari brunetta, silvio, tremonti, melona, salvini, calenda e finanche le olgettine si sentono in una botte di ferro.

Mordechai

Buona ninna, Nick.

Obizzo da Montegarullo

È indubbio che così com’è proposta la Serie A è di una noia mortale, bei tempi quando il posticipo era uno solo (meglio quando non c’era proprio, ma non si può aver tutto). Ora questa brodaglia diluita che ci spacciano per il campionato di Serie A, assomiglia molto al torneo UISP che mi vede tra i suoi organizzatori, dove le squadre, formate giocoforza da gente che fa un lavoro diverso dal calcio per vivere, giocano quando possono in qualsiasi giorno della settimana, alle ore più strane. Così purtroppo ha perso molto dell’interesse che suscitava in zona per via che non si capisce nulla e la classifica è sempre zoppa, ma siamo amatori e ce ne possiamo fare una ragione. Chi di calcio ci vive (benino tra l’altro) invece a mio parere dovrebbe fare di tutto per rendere il torneo il più possibile interessante, dovrebbero essere concessi anticipi solo in vicinanza di gare di coppa, giocare la maggior parte delle gare in contemporanea e finalmente la Domenica sera ci dovrebbe essere tassativamente una classifica senza asterischi

Nick

Amo questa squadra

Mordechai

Amore ricambiato?

Bob Aka Utente11880

Mordechai consentimi: la sequela dei tuoi commenti tendono sempre più all’acido: pensavi veramente che non avremmo più segnato un gol da qui alla fine del campionato ?

Mordechai

Penso solo che la Salernitana non sia un test probante.
Cosa c’è di acido in questo? Certo che siete strani.

2010nessuno

E’ un test indicativo per qualcosa invece Mordechai, si, e lo sbloccarsi per i gol degli attaccanti è stato importante dal punto di vista mentale, sia per loro che per la squadra.

Mordechai

Non solo, per l’universo intero, pure…
😊😊😊

Bob Aka Utente11880

opinioni …

Rosario Frattini

Voglio essere ancora più retro di te.
Il calcio in Tv DEVE essere un prodotto raro e costoso, per sperare di recuperare l’ alone di fascino che ha indubbiamente perso a causa di maghi del marketing che non sono in grado di valorizzare neppure la gazzosa.
Sarà un caso o che oramai sono irrimediabilmente anziano, ma io ricordo ancora partite viste in Tv. non allo stadio di cui neppure voglio stare a parlare, di tanti anni fa ma che erano indubbiamente degli eventi e come tali memorabili.

pastafariano

3-1;
grazie per aver seguito il mio suggerimento, capo;

Obizzo da Montegarullo

😉

78
0
Cosa ne pensi? Lasciami un commentox
()
x