Inter - Roma

L’Inter è più forte di tutti e spicca il salto verso lo scudetto. Liquidata la Roma – ultimo ostacolo di un certo livello – con una vittoria netta. Per l’ex Mourinho solo tanti cari ricordi e applausi, e poi giù con i gol di Dumfries, Brozovic e Lautaro. Per la squadra di Inzaghi adesso ci sarà anche il recupero col Bologna e poi un calendario non certo proibitivo. Insomma forse il campionato ha imboccato l’epilogo che tutti sapevamo. Forse… 

SERIE A 2021-2022

GIORNATA N. 34

Sabato 23 aprile 2022

Torino – Spezia 2-1

(4′ Lukic rig. T, 69′ Lukic T, 90’+7′ Manaj rig. S)

Venezia – Atalanta 1-3

(44′ Pasalic A, 47′ Zapata A, 63′ Muriel A, 80′ Crnigoj V)

Inter – Roma 3-1

(30′ Dumfries I, 40′ Brozovic I, 52′ Lautaro I, 85′ Mkhitaryan R)

Verona – Sampdoria 1-1

(44′ Caputo S, 78′ Caprari V)

Domenica 24 aprile 2022

Salernitana – Fiorentina 2-1

(9′ Djuric S, 64′ Saponara F, 79′ Bonazzoli S)

Bologna – Udinese 2-2

(6′ Hickey B, 25′ Udogie U, 46′ Success U, 59′ Sansone B)

Empoli – Napoli 3-2

(44′ Mertens N, 53′ Insigne N, 80′ Henderson E, 83′ Pinamonti E, 88′ Pinamonti E)

Genoa – Cagliari 1-0

(89′ Badelj G)

Lazio-Milan 1-2

(4′ Immobile L, 50′ Giroud M, 90’+2′ Tonali M)

Lunedì 25 aprile 2022

Sassuolo – Juventus 1-2

(39′ Raspadori S, 45′ Dybala J, 88′ Kean J)

CLASSIFICA

Milan 74 (34), Inter 72 (33), Napoli 67 (34), Juventus 66 (34), Roma 58 (34), Fiorentina 56 (33), Lazio 56 (34), Atalanta 54 (33), Verona 49 (34), Sassuolo 46 (34), Torino 43 (33), Udinese 40 (33), Bologna 39 (33), Empoli 37 (34), Spezia 33 (34), Sampdoria 30 (34), Cagliari 28 (34), Salernitana 25 (33), Genoa 25 (34), Venezia 22 (33)

RECUPERI

Mercoledì 27 aprile 2022

Fiorentina – Udinese 18.00

Salernitana – Venezia 18.00

Bologna – Inter 20.15

Atalanta – Torino 20.15

PROSSIMO TURNO

GIORNATA N.35

Sabato 30 aprile 2022

Cagliari – Verona 15.00

Napoli-Sassuolo 15.00

Sampdoria – Genoa 18.00

Spezia – Lazio 20.45

Domenica 1 maggio 2022

Juventus – Venezia 12.30

Empoli – Torino 15.00

Milan – Fiorentina 15.00

Udinese – Inter 18.00

Roma – Bologna 20.45

Atalanta – Salernitana 20.45

***

LA (QUASI) ANNUNCIAZIONE DELLO SCUDETTO (date e orari)

Non è stato un’ Inter-Roma normale, è stata l’annunciazione o quasi dello scudetto all’Inter. La partita in cui l’Inter ha detto a tutti di essere più forte, di avere la squadra migliore, e di avere le probabilità più alte di vincere lo scudetto. Cioè, vista Inter-Roma 3-1 si va forzatamente più in là della matematica e delle fredde combinazioni probabilistiche.

La Roma, squadra in buona condizione e in risalita, era l’ultimo grande ostacolo. Adesso c’è il recupero col Bologna, e poi un cammino agevolmente percorribile fino allo scudetto (Udinese, Empoli, Cagliari, Sampdoria). Se l’Inter le vince tutte non c’è niente che tenga, è matematica appunto. Ma già adesso l’Inter è a buon punto.

  Adesso è il Milan che va all’inseguimento e che in un periodo già non semplice per i rossoneri, costellato di troppi passi falsi e di troppi gol perduti, può essere preso da attacchi di ansia e di affaticamento.

DALLA JUVE 5 VITTORIE NERAZZURRE

  Sarà un luogo comune, sarà un leitmotiv stanco e ripetitivo ma si conferma che la vittoria di Torino contro la Juve ha fatto scattare qualcosa nella testa di Inzaghi e dei suoi giocatori. Quattro vittorie nette in campionato, una in Coppa Italia (il derby) per la vittoria che è valsa la finale. Sempre contro la Juve. Chiuso il periodo buio del post derby, quello in cui Inzaghi ha rimproverato tutti di aver subito vigliaccamente abbandonato la nave dell’Inter in difficoltà.

  Oggi i giocatori dell’ Inter sono tutti più decisi, più concentrati. Lautaro irriconoscibile in positivo, Brozovic un leader a centrocampo e più o meno allo stesso livello anche Calhanoglu, Barella, Perisic. Persino Dumfries è diventato decisivo.

NON E’ STATA LA PARTITA DI MOURINHO  

Doveva essere la partita di Mourinho, ma non lo è stata. A lui sono stati riservati ricordi, affetto e applausi, com’è giusto che fosse, ma di fatto non c’è stata partita. L’Inter è stata molto più sostanziale, veloce, spietata nell’esecuzione, micidiale sul contropiede. Le due partite di campionato sono state traumatiche per Mourinho e per la Roma: 0-3 all’andata all’ Olimpico e 1-3 al ritorno a San Siro. E a queste c’è da aggiungere anche il 2-0 nei quarti di Coppa Italia. L’effetto Mourinho per la Roma contro l’Inter non c’è mai stato, anzi.

  E’ stata la partita dell’ Inter, dello show dei suoi gol uno più bello dell’altro: Dumfries in contropiede, Brozovic di gran classe con una personalità enorme e un diagonale fra i pali nell’angolo opposto, il colpo di testa di un Lautaro ritrovato nel momento decisivo della stagione. L’argentino in gol nelle ultime tre partite.

MOU CHE TIFA INTER E INZAGHI CHE TIFA LAZIO  

La partita e i suoi riflessi sulla corsa scudetto hanno ripercussioni anche su cuore e  sentimenti. Mourinho ha detto che passata questa partita si dedicherà a tifare Inter augurandosi che vinca lo scudetto. Simone Inzaghi ha ammesso che la Lazio si tifa sempre, a prescindere. Soprattutto quando gioca contro il Milan

***

IL CALENDARIO DI MILAN E INTER FINO ALLO SCUDETTO
MILAN 74 INTER 72
RECUPERO BOLOGNA – INTER
(mer. 27/4 – 20.15)
35a GIORNATA MILAN – FIORENTINA
(dom. 1/5 – 15.00)
UDINESE – INTER
(dom. 1/5 – 18.00)
36A GIORNATA VERONA – MILAN
(dom. 8/5 – 20.45)
INTER – EMPOLI
(ven. 6/5 – 18.45)
FINALE
COPPA ITALIA
JUVENTUS – INTER
(mer. 11/5 – 21.00)
37a GIORNATA MILAN – ATALANTA
(dom. 15/5 – 18.00)
CAGLIARI – INTER
(dom. 15/5 – 20.45)
38a GIORNATA SASSUOLO – MILAN
(dom. 22/5)
INTER – SAMPDORIA
(dom. 22/5)

Della 38a giornata, ultima del campionato 2021-2022, la Lega di Serie A non ha diffuso date e orari. Ma sarà comunque garantita la contemporaneità delle gare che coinvolgono squadre che inseguono gli stessi traguardi.

***

***

Ciao a tutti, invito caldamente ognuno a iscriversi ai canali social di Bloooog! e ai miei personali, così da facilitare i contatti interpersonali e poter anche guardate video, ascoltare audio, leggere notizie e commenti, poter meglio parlare anche di altri temi nel nostro Bar Sport.

  Un caro saluto Fabrizio Bocca

SOCIAL BLOOOOG!

WHATSAPP BLOOOOG! (numero dedicato)

+39 351 7262156

Facebook logo per sito Bloooog!

FACEBOOK / BLOOOOG!

https://www.facebook.com/www.bloooog.it

FACEBOOK / FABRIZIO BOCCA

https://www.facebook.com/fabrizio.bocca.33

Instagram per Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

INSTRAGRAM/ bloooog_barsport

https://www.instagram.com/bloooog_barsport/

INSTRAGRAM/ FABRIZIO BOCCA

https://www.instagram.com/f.bocca/

Twitter per Bloooog!

TWITTER/ FABRIZIO BOCCA

https://twitter.com/fabriziobocca1

Youtube logo per Bloooog!

CANALE YOUTUBE/ FABRIZIO BOCCA

https://www.youtube.com/channel/UCOIa8A0H4LBfnkYyzQuZsHw

***

 

 

 

Seguimi anche su:

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
156 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

rider soprattutto è cosa umana

Bocca!
“Insomma forse il campionato ha imboccato l’epilogo che tutti sapevamo. Forse…” forse che? l’avevo scritto a gennaio chi vinceva lo scudetto, non mi picco di essere un intenditore, ma lei credo lo sia;
capisco che bisogna mantenere viva la suspense per via delle vendite, ma lei dovrebbe essere svincolato da questa necessità – forse;
intanto la gestione del bloggo la (ri)trovo pessima: troppo tempo per vedere i propri post e i post a cui rispondere;
ne ho scritto uno per un eventuale rimedio che non so se verrà pubblicato, mancando insulti e calunnie, quindi non mi resta che darmi all’ippica controllando di tanto in tanto se il bloggo sia migliorato;
buona festa della Liberazione -o è troppo di parte?

Modifica il 5 mesi fa da rider soprattutto è cosa umana
Claudio Mastino 62

Salernitana rivitalizzata da Davide Nicola e da un pubblico straordinariamente caloroso vince meritatamente per due a uno con la Fiorentina collezionando la terza vittoria di fila e rendendo in questo modo alquanto
possibile una salvezza che fino a poco tempo prima sembrava realmente una chimera. Il tanto osannato Vincenzo Italiano, il profeta del bel gioco, per molti il nuovo Guardiola o più semplicemente il
nuovo Sarri è andato in TV dopo la sconfitta sostenendo che la sua Fiorentina per il gioco espresso non avrebbe meritato di perdere ,
opinione che a mio modo di vedere
si sarebbe potuto risparmiare di rendere pubblica visto
l’andamento del match ; la Salernitana ha avuto nei primi quindici minuti almeno tre chiare occasioni da rete e l’unico errore che si potrebbe imputare alla squadra di casa sarebbe ,come sostenuto
dallo stesso Nicola ,intervistato dopo Italiano , quello di non aver saputo raddoppiare e di aver dato coraggio ai viola arretrando
il raggio d’azione e così facendo
la Fiore, come di solito succede in questi casi,è pervenuta al pareggio. La Salernitana però ha avuto il merito di non scomporsi più di tanto ed è comunque riuscita a siglare il goal
della vittoria ed a portare a casa questa vittoria fondamentale per nutrire ancora delle speranze di salvezza. Come ho sostenuto diverse volte nel calcio contano i risultati e Davide Nicola è uno di quelli che li ha sempre ottenuti nelle squadre che ha allenato ed ha anche la giusta personalità ed il giusto carisma per poter far rendere nel migliore dei modi il gruppo di giocatori affidatogli.
Gli allenatori migliori sono quelli che lavorando con i giocatori che hanno riescono a farli rendere al massimo delle loro capacità e riescono a far bene con la rosa che hanno a disposizione, non quelli che si fanno fare la spesa dal loro
presidente scegliendo coloro che per caratteristiche sono più adatti
al gioco o al solito schema che hanno in mente di fare, in poche parole il vero allenatore è colui che adatta il gioco o lo schema in base ai giocatori che si trova in rosa, non il contrario.

gab

Verissimo Claudio Mastino

Bluechip

Alla fine aver schierato Rrahmani, Zielinski e Lobotka contro la Juve nonostante il divieto dell’Asl sarà servito solo ad arrivare terzi anziché quarti.

“Potevano scegliere fra il disonore ed un modesto piazzamento. Hanno scelto il disonore e avranno un modesto piazzamento.” (semi cit.)

Napoli nel cuore

“Potevano scegliere di vincere contro una squadra priva di Koulibaly, Mario Rui, Fabia Ruiz, Anguissa e Osimhen. Hanno scelto di pareggiare a stento.” (cittintera)

rider soprattutto è cosa umana

gli è che dopo aver subito le critiche per aver obbedito al diktat dell’asl hanno pensato di disubbidire;
non siete mai contenti, sempre a criticare;

gab

Fantastico blue!

Bluechip

Grazie gab!

Nicola Romano

Tutto e’ perduto anche l’ onore e il terzo posto , se non il quarto .

gab

Al quarto ce la fanno ad arrivare

gab

Intanto gattuso…
Ma ospina in panchina perché aveva problemi?

Tiziano

La foto incorniciata di questo Empoli-Napoli verrà mostrata a coverciano a generazioni di calciatori e allenatori a proposito di cosa bisogna fare per non vincere niente e annichilire defitivamente la passione dei propri tifosi.

Dopo questa straordinaria dimostrazione da uomini forti®, tutti quei tifosi che ieri si sono scervellati con varie congetture dietrologiche su Mourinho, dovrebbero addirittura ringraziare inzaghi per aver battuto la Roma.

Comunque vada è un’altra stagione macchiata indelebilmente dalla mancanza di spina dorsale di questa squadra.

Modifica il 5 mesi fa da Tiziano
Nathan

Ma Inter- Roma nulla ha a che vedere con Empoli-Napoli.
Il discorso è legato alla metamorfosi di Mourinho che sputa sangue e veleno contro di noi e poi le prende senza fiatare a San Siro.
Non serviva lo psicodramma toscano di ieri pomeriggio per capire che gli azzurri sono stracotti. Lo so, ormai, dalla trasferta di Cagliari.

Napoli nel cuore

Sempre ai piedi dei milanes, ora anche in difesa del loro vecchio coach.
Non nutrivamo dubbi sulla “spina dorsale”…
Ah la schiena dritta, la schiena dritta!

gab

Entra zielinski e il Napoli crolla…

gab

Incredibile stupidaggine della Ferrari che vuole mettere le rosse…peraltro non era detto che con le gialle leclerc non avrebbe preso perez…tra secondo e terzo posto non c’è tutta questa differenza…

Grande Romeo

Inter più forte della Roma, in realtà Inter più forte di tutte, per cui se vince lo scudetto ha fatto il suo. Comunque brava perché vincere non è mai facile e rivincere lo è ancora di meno. La Roma aveva costruito delle azioni potenzialmente pericolose (anche sullo 0-0) ma degli inaccettabili (per il livello richiesto) errori di precisione nei passaggi (fatti in tranquillità e senza pressione avversaria e nonostante ciò miseramente falliti) hanno reso impossibile un’impresa già di per se difficile (non è che puoi pensare che l’Inter ti lasci una decina di occasioni, devi sfruttare quelle tre-quattro che riesci a procurarti). Molto deluso da Pellegrini: Totti a parte, ma pure De Rossi era tutta un’altra roba (parlando di capitani).

Intanto la fiorentina mi regala una sconfitta con una delle ultime in classifica.
Un’altra difficoltà che un allenatore deve saper affrontare è motivare la squadra anche in presenza di partite con squadre potenzialmente più deboli (le motivazioni nelle partite di cartello i giocatori le trovano da soli) e più la squadra che alleni è forte e più la capacità di saperla motivare è necessaria. Vincere a Salerno avrebbe messo pressione alla Juventus e magari vederla poi perdere a Sassuolo per la viola avrebbe avuto un significato importantissimo, visto anche che deve recuperare una partita.

Invece se la sono fatta addosso

Questa settimana potremmo scrivere che Nicola è meglio di Italiano, poi dalla prossima gira la giostra, scende uno e ne sale un altro….

Il mattino ha loro in Bocca

perfetto.

Bluechip

A lezione di Italiano.

Dopo aver rimpiazzato Vlahovic con Cabral/Piatek, la viola segna praticamente la metà.

Con Vlahovic in campo, 51 gol fatti in 24 partite stagionali – media 2.1 gol/partita.

Senza Vlahovic in campo, 17 gol fatti in 15 partite stagionali – media 1.1 gol/partita.

Evidentemente il polacco ed il brasiliano hanno bisogno di tempo per assimilare gli schemi di Italiano. I quali cominciano a ricordare i celebri schemi di Sarri, quelli che bisognava attendere un paio di mesi, poi Natale, poi la primavera e poi invece che senso aveva ingaggiare Sarri senza prendergli i giocatori adatti..

Il dubbio

Certo, i viola da febbraio sbagliano molte più occasioni, quelle che prima il serbo trasformava in gol, come abbiamo visto bene nelle due partite di Coppa Italia. Ma la distribuzione delle reti tra i restanti calciatori (scarsini quelli in attacco) ha consentito a Italiano di auumentare addirittura la media punti a partita in campionato, passando da 1,63 (con Vlahovic) a 1,94 (senza Vlahovic).
Allegri, prima dell’arrivo di Vlahovic, aveva una media gol di 1,6 gol a partita (dati i 49 gol realizzati in 31 incontri disputati nelle varie competizioni), mentre dopo il suo arrivo è scesa a 1,45 gol a partita (dati i 22 gol nelle 15 partite disputate nelle varie competizioni).
Il fatto che anche Allegri, con l’arrivo di Vlahovic (benché con un calendario favorevole senza più scontri diretti, tutti giocati precedentemente, tranne l’ultimo perso con l’Inter), abbia incrementato i punti partita (da 1,83 a 2,14) pur senza aumentare il numero di gol realizzati, spiega abbastanza bene che al livornese i giocatori forti servono più che altro per accentuare il carattere difensivo e speculativo delle sue squadre.

Insomma, niente di nuovo. Il solito modo un po’ cheap di interpretare i dati del nostro caro @Blue… 🙂

Modifica il 5 mesi fa da Il dubbio
Boris

Tradotto:
Allegri con l’acquisto di Vlahovic segna meno di prima, mentre Italiano senza Vlahovic segna quasi la metà di prima.
La subordinata segue una logica calcistica inequivocabile, la principale segue le strade dell’anticalcio.

Bluechip

In realtà, da quando è arrivato Vlahovic, pur avendo perso Chiesa, in serie A la Juve segna di più (1.60 gol/partita rispetto a 1.48).

La media invece è calata se si considerano tutte le competizioni. Infatti le vittorie larghe ai gironi di CL e agli ottavi di CI contro i Malmoe o Samp di turno compensano le partite più tirate, contro avversari di maggior caratura, trovati poi ai quarti di CL o in semifinale di CI.

Invece la media gol della Fiorentina si è drasticamente ridotta anche considerando le sole gare di campionato.

Il solito modo di interpretare i dati del nostro caro Il Dubbio 😉

Il dubbio

Sempre più cheap, il caro @Blue…

Beccato in castagna cerca di arrampicarsi sugli specchi e per limare gli zerovirgola (di un tecnico da 9 pippi a stagione!) toglie le partite facili di Champions (ma ai tempi avevamo capito che lo Zenit fosse uno squadrone o mi sbaglio?), ma ci lascia volentieri le partite difficili di campionato, ovvero gli scontri diretti, giocati tutti prima che arrivasse Vlahovic, tranne quello perso in casa con l’Inter.

Io non ho “interpretato” proprio nulla: ci ho, infatti, messo tutte le partite giocate dalla Juventus in tutte le competizioni, quelle facili (tipo Udinese, Empoli, Verona…) e difficili (Napoli-Milan-Inter-Napoli-Milan) prima dell’arrivo di Vlahovic e quelle facili e difficili dopo l’arrivo di Vjahovic: e la media-gol dice 1,6 contro 1,45, non è più difficile di così.

Sulla Fiorentina, invece, bastava saper leggere…

“Certo, i viola da febbraio sbagliano molte più occasioni, quelle che prima il serbo trasformava in gol, come abbiamo visto bene nelle due partite di Coppa Italia. Ma la distribuzione delle reti tra i restanti calciatori (scarsini quelli in attacco) ha consentito a Italiano di auumentare addirittura la media punti a partita in campionato, passando da 1,63 (con Vlahovic) a 1,94 (senza Vlahovic).

Insomma, mi pare che la traduzione dell’ottimo @Boris chiuda definitivamente la questione. Ma restiamo aperti a nuovi tuffi del cuore delle cheerleader à la livornese…

Modifica il 5 mesi fa da Il dubbio
Boris

Grazie per l’ottimo… 🙂

Che poi, se proprio volessimo fare una classifica delle partite difficili prima e dopo l’arrivo di Vlahovic…

Prima:
Napoli
Milan
Zenit (?)
Lazio
Inter
Chelsea
Chelsea
Atalanta
Zenit (?)
Roma
Fiorentina con Vlahovic
Napoli
Roma
Milan

Dopo:
Atalanta
Villareal
Villareal
Inter
Fiorentina senza Vlahovic (?)
Fiorentina senza Vlahovic (?)

Lazio (ancora da giocare)
Inter (ancora da giocare)
Fiorentina senza Vlahovic [(?) ancora da giocare]

Onestamente, mi pare non ci sia gara…
La media-gol rispetto alle difficoltà delle partite disputate – mi rifaccio al ragionamento di – dovrebbe essere quindi rivalutata per il periodo ante-Vlahovic e ridimensionata ulteriormente per quello post-Vlahovic.

Modifica il 5 mesi fa da Boris
Bluechip

In effetti su questo avete ragione, ripensandoci.

La percentuale di partite “difficili” è sostanzialmente identica (45% o 39% nel primo periodo, a seconda di come consideriamo lo Zenit, e 40% nel periodo successivo.

Resta il fatto che nella seconda parte di stagione non abbiamo avuto Chiesa, per me un dettaglio non da poco.
Con Chiesa+Vlahovic io penso che qualche golletto in più saremmo riusciti a farlo.

Grazie per il contributo.

il dubbio

Chiesa? Federico, il miglior attaccante dell’Europeo?

O parli di uno di quelli che “voglian gioca’ nella Juvéntus!”, che con il cavallaro è partito più spesso dalla panchina che titolare e che le fantastiche trame offensive à la livornese, in 14 apparizioni di campionato, gli han consentito di scaraventare in rete ben due palloni, uno ogni 433′ di gioco?

Grazie per il contributo…

P.S. A proposito di interpretazioni cheap, Italiano e matematica… se non contiamo lo Zenit, a maggior ragione non contiamo la Fiorentina priva di Vlahovic…
I rapporti sono quindi 45% a 40% oppure 39% a 27%

Bluechip

Blue-cheap è buona 😊👍🏻

Luc 68

Comunque non giocano male.

rider soprattutto è cosa umana

certo che no, ma i giocatori contano, eccome;

Smiley

Certo che è il massimo che il nessuno nerazzuro faccia la morale agli altri quando i peggiori che infestano il blog sono suoi cotifosi. Classica ipocrisia interista.

rider soprattutto è cosa umana

suvvia, semmai uno;

Archaeox

Il peggior interista è migliore del miglior juventino.

Smiley

Boom!!!

Boris


 

Modifica il 5 mesi fa da Boris
Smiley

Sembra che tra i bambini ci fosse anche bomba, magari il ghiro potrebbe scriverci su una delle sue poesiole:

https://www.repubblica.it/sport/calcio/serie-a/lazio/2022/04/22/news/lazio_cori_antisemiti_romanista_ebreo-346494555/

pedrito el drito

un grande augurio a stefano tacconi, portiere guascone e beffardo.

tom

Un eroe della mia adolescenza. Forza capitan fracassa!!!

Giorgio Bianchi

Dico la verità vera, non speravo niente di particolare da questa partita della Roma, allo stesso modo di come non mi aspetto nulla dalla partita di oggi a Roma del Milan. È una consolidata tradizione che le romane quando incontrano le milanesi e la Juve nei momenti decisivi cedono sempre o quasi il passo. Così è stato ieri, così sarà oggi.
Siccome lunedi in albis la Roma si eta gagliardamente battuta contro il Napoli raggiungendo il pari al 93, ieri ho voluto dare una occhiata alla partita. Roma completamente diversa da quella di Napoli. Moscia anzichenò, quando avevano loro il pallone se lo passavano per linee orizzontali fino a che non lo perdevano per un passaggio sbagliato. Poi hanno beccato un gol in contropiede. In contropiede!!! In contropiede!!!!!.
La cosa non li ha smossi minimamente, anzi in occasione del secondo gol in molto dubbia posizione di fuorigioco hanno lasciato Brozovic libero di fare il fenomeno. A quel punto, vista anche la pessima qualità del gioco mi sono diretto verso Bayern Dortmund. Ma dopo un quarto d’ora ha segnato il Bayern e visto i gialli come giocavano mi sono indirizzato sulla Premier , su Brentford Tottenham dove finalmente ho potuto vedere un match combattuto e tiratissimo fino all’ultimo istante.
Ecco, se vogliamo, uno dei motivi del grande successo di quel torneo, dobbiamo pensare che li tutte le gare vengono giocate a ritmi vertiginosi per noi e sempre col coltello fra i denti, anche sul 5-0
E l’esito del torneo non è mai scontato. Per dire, il Liverpool lo ha vinto nel 2020, 30(trenta) anni dopo l’ultimo. Da noi potrebbe mai accadere una cosa del genere con le strisciate??

Modifica il 5 mesi fa da Giorgio Bianchi
Apolide dell'orda

Siccome lunedì il Napoli si era gagliardamente battuto contro la Roma mantenendo il vantaggio fino al minunto 93, oggi ho voluto dare una occhiata alla partita. Napoli completamente diverso da quello di Napoli. Moscio anzichenò, tuttavia al primo tiro in porta dopo trecento passaggi per linee orizzontali è andato in vantaggio, raddoppiando di lì a poco. Poi hanno beccato tre gol in dieci minuti. In dieci minuti!!! In dieci minuti!!!!!.

gab

Ma secondo te il Napoli in casa è forte quanto l’Inter in casa?

brunoconti

La Roma ha vinto due scudetti in fotofinish sulla Juventus.

Giorgio Bianchi

E quanti ne ha persi?
Anche con le milanesi?

brunoconti

Uno che ancora ci mangiamo le mani, con quel terribile 2-3 in casa col Lecce già retrocesso, ma fu un suicidio che non compromise la volata di altre squadre, solo la nostra, purtroppo.

Non ricordo campionati in fotofinish col Milan. Dei due persi con l’Inter, dicono bene più in basso il tuo cootifoso @Napoli nel cuore e @limortanguerrieri.

Modifica il 5 mesi fa da brunoconti
limortanguerrieri

Per i due in fotofinish con l’Inter chiedere info a De Rossi, Spalletti e Ranieri…

Il soldato Ryanair

Buondì
Per il calcio italiano la “grana” scudetto è quasi risolta.
L’Inter senza Brozovic ha zoppicato parecchio lasciando spiragli e punti ai contendenti ma la fortunata, competente e chirurgica stampella VAR ha retto e la buriana è passata.
Spostato il recupero-bancomat in data consona ai dominatori, c’è adesso da sfruttare un match ball, questa sera a Roma.
Una mancata vittoria del Milan, che essendo un po’ spento potrà solo far appello a tutto il carattere e al sangue freddo, risolverebbe gran parte dei problemi anche in zona salvezza a quelle squadre che altrimenti il calendario immola all’altare nerazzurro.
Il tempo stringe e la resistenza aritmetica può causare fastidi.
Consigli per Rocchi: pilotare a dovere Genoa-Cagliari e Salernitana-Fiorentina, che si giocano prima e che in caso di vittorie casalinghe complicherebbero il quadro.
Salutoni

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Sento dire da qualche mio cotifoso che l’obiettivo del Napoli era andare in Champions, ormai pressochè raggiunto, addirittura si potrebbe arrivare davanti a madama, cosa che non capitava da tempo immemorabile, ma si, continuiamo con questa logica da eterni perdenti, se torniamo indietro nel tempo, ci siamo dimenticati ad inizio stagione alcune nette vittorie con dimostrazione di bel gioco, sia pure contro piccole,comunque non ancora demotivate ? Poi il calo dovuto alla solita decimazione tra infortuni, covid e Coppa d’Africa , la ripresa è storia di poche settimane fa, sembravamo quelli messi meglio,visto l’appannamento delle milanesi. soprattutto l’Inter poi risuscitata dall’immeritata vittoria torinese, bella vittoria a Bergamo, vabbè la Dea era un pò appannata, ma anche noi eravamo in emergenza, poi come al solito sul più bello la misera fetecchia di un punto in due partite casalinghe, non facili ma una squadra che lotta per lo scudetto deve battere Fiorentina e Roma, anche se le medesime manco a dirlo le giocano al meglio, salvo poi sciogliersi contro rispettivamente Juve ed Inter evidentemente molto più forti del Napoli. Spalletti ancora non si arrende , certo deve motivare la squadra, Insigne piange poverino , lacreme napulitane anzi di Frattamaggiore, ma non si vergogna ? E non dico altro, e sento anche di un Mourinho insolitamente pacato e riflessivo dopo una sconfitta, che alla sua età abbia raggiunto equilibrio e pace interiore ? .

rider soprattutto è cosa umana

quasi condivo, ma davvero credi che Fiorentina e Roma diano tutto contro gli asini (gradevole definizione, seguo l’esempio napolista) e si scansino contro gli strisciati (gradevole definizione, quasi tutta taj) per fare un dispetto al Napoli?
io i problemi li cercherei in casa;
cmq consolatevi: avete battuto la Domina e arriverete davanti, la stagione è salva;

il ghiro

Missione compiuta
Grazie a tre abili ed azzeccate mosse di karate, il campione di arti marziali cinesi Xi-Mohn In-Zhang, della celebrata scuola Suning, si è liberato del molto Venerabile Maestro Joao-Mou-Rinh e della sua banda di spregevoli e perfidi seguaci, i temibili “Lupi della Capitale”, atterrandoli con altrettante splendide esibizioni di lotta in stile cantonese. La lezione del grande李小龍 (Bruce Lee) ha dato i suoi frutti.
Prima mossa: 精武门 : (Dalla Cina con furore) eseguita dall’intero team e finalizzata dal bravo Dum-Fries, abile nel beffare tra le zampe il misero Rui-Pat-Ric, 1-0
Seconda mossa: 唐山大兄 (Il furore della Cina colpisce ancora), vero colpo di bravura del grande Maestro Bro-Zho-Vic, detto The Big Boss, che mette ancora una volta al tappeto il povero Rui-Pat-Ric, 2-0.
Terza mossa: 猛龍過江  (L’urlo di Chen terrorizza anche l’Occidente), stavolta si esibisce il “Toro dagli occhi a mandorla”, vale a dire il famosissimo Lau-Tah-Roh, che mette definitivamente fuori causa tutti gli avversari, sgominandoli grazie alla sua perentoria cornata imparabile, 3-0.
Così si conclude la serata (dopo un solo morso dei lupacchiotti, assolutamente innocuo e indolore), che sarà d’ora in avanti celebrata come: 李小龍 (I tre (gol) dell’Operazione Drago), titolo ispirato dall’ultimo film del compianto Bruce Lee, l’indimenticabile “Enter the Dragon”, che da stasera sarà ribattezzato “Enter the Biscion”.
Il molto Venerabile Maestro Joao-Mou-Rinh si è allontanato dalla sala in lacrime e visibilmente commosso, lieto di passare il testimone ad un così valido ed apprezzato discepolo, il sunnominato Xi-Mohn In-Zhang, tra folle tripudianti di tifosi ambrosiani e di figuranti cinesi di via Canonica e via Paolo Sarpi, la bennota Chinatown milanese.
P.S. Per il Mandarino mi sono avvalso della consulenza della “OrtoFrutticola Valle degli Agrumi s,r.l.”

rider soprattutto è cosa umana

ohibò, anche ti riveli un ascaro nerobluastro?
peccato;

Luc 68

Bravissimo 😂😂😂

malandragem

Chicca finale piazzata magistralmente, Ghiro.

2010nessuno

😄😄😄😄 Sei uno spasso ghiro, detto col massimo rispetto veramente.

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Voi che avete le tasche piene , fate bene a godere, con gli scudettoni, mentre noi laziali e napolisti, di pieni abbiamo solo, i cog…., ma è il giusto destin ,non siamo strambi, di chi tra due mal ,li sceglie entrambi . Mi sono permesso di parafrasare alcune frasi dell’ “avvelenata” del grande vecchio dei cantautori italiani .

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

E il meglio doveva ancora arrivare .

😁😁😁😁grande Guccini

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Stavolta mi sei piaciuto, la battuta è simpatica, bravo anche il rocker de noantri Ligabue .

???

R.T.

So di stare sulle scatole a tanti utenti (non mi cambia la vita comunque) ma devo fare complimenti vivissimi ai due ( per ora) “geni” che mettono dislike a una richiesta di spiegazioni su un post che tuttora non riesco a capire.
Mah…

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Ora ti spiego, rispondevo all’abominevole Nick che aveva postato il video del brano di Ligabue “Libera nos a malo ” storpiandolo con “libera nos a Maalox ” per una volta mi sembrava un commento divertente, anche se questi riferimenti allo sciroppo non mi piacciono avendo sofferto di acidità di stomaco per 24 ore al giorno e il calcio non ci entrava, evidentemente Nick è stato un’altra volta invitato ad uscire dal bar, compri’ ? .

Grazie, ora ho capito!
( continuo però a non capire i dislike ad una domanda… si vede che son tonto )

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Naturalmente non sei tonto, forse sei nuovo del bar e non sai che ci sono avventori che mettono i pollici a prescindere, a seconda del commentante .

Luc 68

Chissa se Elio ricanterebbe questa canzone oggi 🤣🤣🤣

Bruegel il Vecchio

Roma Internazionale Fc Milano 0/3 1/3 punti 0
Roma Fc Juventus 3/4 0/1
Punti 0
Roma Milan Ac 1/2 1/3
Punti 0

Cercher l’erreur mes amies

Il dubbio

Ragioniere, chissà che cazzo capiva il giovine Gérard…

Ossequi

commentanonimo

Bruegel il Vecchio, più di un errore, anche amici è sbagliato a meno che ti rivolgessi a solo donne…

Modifica il 5 mesi fa da commentanonimo
Smiley

Povero ragioniere mangione, deve essere devastante dipendere economicamente dalla moglie.

Grande Romeo

non particolarmente

Smiley

Sicuramente non in assoluto e non per te che sei una persona competente e scanzonata, ma il ragioniere mangione è un’altra cosa. E’ troppo pieno di sè per accettare di non essere riuscito a prendere una laurea e che sua moglie porti a casa più soldi di lui.

Leo 62

riservato alle ragazze?…

malandragem

Cercher l’erreur mes amies

ehm…
potevi farla anche un po’ più difficile, waterz!

Modifica il 5 mesi fa da malandragem
Smiley

Ma lui ha la nonna francese. Vuoi mettere.

R.T.

‘azz…. non gliene fai passare una!😀👍
Diventerai il suo peggior incubo!!!

Quattroquattronovetredue

Ho letto diversi commenti che ironizzano sul presunto scarso impegno della Roma di ieri, Zerbinho è anche carino, ma non sono affatto d’accordo, e mi spiego.
Che Mourinho volesse deliberatamente perdere questa partita per fare un omaggio ai tifosi interisti e al tecnico avversario è chiaramente una fesseria, considerazione che vale per qualunque professionista, ma ancora di più per uno dall’ego smisurato come quello del portoghese.
Che volesse risparmiare la squadra in vista dell’impegno di coppa già potrebbe essere un’ipotesi più realistica, e anche comprensibile, ma in quel caso avrebbe imbottito la squadra di riserve per evitare possibili infortuni, invece hanno giocato tutti i titolari disponibili, e ripeto tutti, e vorrei vedere quale altro tecnico lo avrebbe fatto al suo posto. E ci teneva così tanto a vincere questa partita che ha schierato la squadra con un assetto offensivo, sfiorando il vantaggio che avrebbe forse cambiato l’andamento della gara e prendendo due gol in contropiede sul filo del fuorigioco. Il problema è che attualmente l’Inter è più forte della Roma, e anche delle altre, e perciò ha vinto, perché non ha perdonato gli errori degli avversari, che invece col Napoli avevano sfiorato la vittoria; e lo dice uno che avrebbe preferito vedere lo scudetto a Napoli piuttosto che a Milano. Dare le colpe alla Roma e a Mourinho solo perché vi stanno ambedue sulle palle non ha alcuna logica, e sotto sotto lo sapete bene anche voi: riconoscere che l’Inter è attualmente la squadra più forte sarebbe esercizio di onestà intellettuale da parte dei tifosi delle altre squadre, e io lo devo ammettere, nonostante mi stia antipatica quanto Juventus e Milan, tutto qua.
Per concludere, due parole sull’arbitro: è stato in gamba, perché ha adottato un metro di giudizio uniforme, che è quello che chiedono i tifosi, ma anche fortunato: l’episodio all’ultimo minuto, nel quale Bastoni si butta per terra in area simulando un tentato omicidio e poi commettendo fallo da rigore netto su Perez, era ormai irrilevante, perciò chi se ne frega, ma rimane comunque un errore, anche se in evidente buona fede; io resto dell’idea che un romano non dovrebbe arbitrare la Roma, anche se iscritto nelle liste di Frascati. Oppure, dato come assioma che gli arbitri sono al di sopra di ogni sospetto, proporrei di abolire tutti i vincoli relativi alla provenienza geografica, e magari funzionerebbe anche meglio, chissà.
Un saluto a tutti.

2010nessuno

Si beh, io non ho trovato traccia nei commenti sulle pagine sportive dei quotidiani di questo fallo netto da rigore di Bastoni, solito complotto giornalistico pro Inter magari?

Il dubbio

Ahah, il solito genio! Lui cerca tracce sui giornali… magari quelli di RCS…

(Non ci si crede!)

Grande Romeo

Sì poteva esserci (ha invertito il fallo), ma non credo che questa vittoria dell’Inter possa essere messa in discussione

Quattroquattronovetredue

È che semplicemente a Dazn se ne sono fregati, se hai la voglia e la pazienza di rivederti il finale di partita potrai giudicare, è un’azione molto dubbia, anche se ormai non decisiva. L’ho citato perché se il risultato fosse stato ancora in bilico le polemiche si sarebbero sprecate, a causa della designazione. Ho già scritto che il ragazzo ha arbitrato bene, spero di avere chiarito cosa intendevo dire. A te piacerebbe se l’anno prossimo Roma-Inter fosse arbitrata da un romano? Io penso di no.
Ciao

2010nessuno

Francamente non mi importa dove è nato ne da dove proviene l’arbitro, da quando questo determina la sua competenza o il suo curriculum professionale? ma davvero l’ossessione tifosa è a sti livelli?

M1noS7e

Disanima coerente, a parte il presunto rigore… ma è così difficile ammettere che Mourinho e la Roma hanno cercato di vincere e non ci sono riusciti? Se quel colpo di testa di Mancini entrasse… Mah… per alcuni è più facile semplicemente rosicare

Leo 62

All’andata la Roma era in emergenza e non c’era stata partita, al ritorno aveva da pensare al Leicester e non c’è stata partita, poi figuriamoci se Mourinho prova anche solo a dare un dispiacere alla sua vecchia squadra… l’arbitro di Milano era un segnale abbastanza chiaro, non lo si può nemmeno biasimare troppo. Dispiace più che altro per il Napoli che invece aveva sperimentato la capacità della Roma di stare in partita fino alla fine, che ieri si è vista solo sul 3-0. E’ da dopo Juventus-Inter che non ho particolari dubbi sul fatto che l’Inter vincerà anche questo scudetto, troppa differenza di calendario con il Milan, l’unico scoglio che rimane è il recupero con il Bologna ostacolo ben più impegnativo della Roma di ieri, ma anche se l’Inter non vincesse quella, il Milan in casa tra Fiorentina ed Atalanta rischia di perdere altri punti ben più dell’Inter nelle sue.
Diciamo che l’Inter ha provato a perderlo ma non c’è riuscita.

carlogobbo

tutto giusto Leo, converrai però che Juve Inter ha cambiato il mood del biscione, e in un finale del genere non è poca cosa.
Nel caso il diavolo finisca a un punto, non si può certo dire non sia uno scudetto indirizzato; non dico dei chiari errori arbitrali (Juve, Toro, etc) a favore Inter, ma non c’è stata una decisione arbitrale una, anche contrastata, che gli sia andata a sfavore
Io resto dell’idea che gli tendano una mano, tutte le altre società mute e compiacenti, per fargli trovare una nuova proprietà
Qua tanti non credono alle mie spiegazioni “politiche”, ma in una serie A in crisi e povera in canna come la nostra, nutro pochi dubbi in merito (a scanso di equivoci, ci metto anche la Juve tra le beneficiate degli ultimi 15 anni)
Poi certo ci sono i suicidi sportivi sui quali nulla si può fare; ad esempio mi pare quasi certo che una “grande”, intesa come storica, fra Cagliari Genoa e Samp andrà in B, ma stanne certo che al palazzo spiace assai

Leo 62

Ah , ma che sia uno scudetto “abbastanza” indirizzato e che Juventus-Inter sia stato il crocevia della stagione non ci sono dubbi. Dico solo che con il calendario che ci attende difficile provare a ribaltarla. Credo che fatta la tara tra episodi a favore ed episodi contro a noi manchino almeno 4 punti, loro direi che li hanno in più, e non penso di esagerare. Credo sia una cosa evidente per chi ha un minimo di obiettività.
Il che non toglie che, in assoluto, siano ancora più forti di noi, anche se oramai di poco… l’anno scorso la differenza era ancora più grande.

Luc10 Dalla

Diciamolo che il Bologna è l’ultimo scoglio…ma per citare un cantante che non mi sta particolarmente simpatico: come può uno scoglio arginare il mare?

Mimì metallurgico

Dai Leo,cosa stai dicendo?
Sai che ti ammiro e ti rispetto,ma Sozza ha arbitrato anche noi contro la Lazio.,.
So che magari vengo da un’altra epoca ma preferivo il derby che ci si sfotteva ridendo e si prendeva il tram insieme ai cugini.

Modifica il 5 mesi fa da Mimì metallurgico
Leo 62

Ciao Mimì… diciamo che ieri l’arbitro non è nemmeno servito, ma soprattutto non è servito il VAR…

malandragem

La cosa da sganasciarsi sono gli interisti che invitano altri a prendere mAaLoX.

Come se ne avessero lasciato ancora in giro e disponibile qualche confezione dopo l’accaparramento selvaggio che ne hanno fatto negli ultimi dieci anni, lmao.

Archaeox

Ogni volta che leggo “cartonato” so che il Maaalox è consumato a fiumi…. senza interruzioni da 15 anni.
E sghignazzo!!!

M1noS7e

Rosica che ti fa bene… siete così legati al passato che state sempre Allegri… 😉

Bruegel il Vecchio

Niente accaparramento selvaggio, vecchietto, abbiamo usato la vostra scorta del 2006/2011..con tanto di Champions nostra e setie B vostra..però😀

Michel

Riassumendo il tutto: Zerbinho.
Cosi famo prima.

Aigor

Ma sì,
Un’accusa non dimostrabile di qua, un’insinuazione di là, un paio d’etti di cultura del sospetto -“Ho fatto duettiemmezzo signo’, lascio?!?”…
Ma non era l’alibbi-dei-perdenti?

Modifica il 5 mesi fa da Aigor
Michel

Scoccia, vero?
Raccogliete quello che avete seminato per decenni.

M1noS7e

Rosiconi

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Certo visti gli ai-laiz il primo gol preso in contropiede un pò da fessi, il secondo con Brozovic che sembrava Maradona, il terzo di Lautaro su corner (forse il suo secondo gol di testa della carriera ) nonchè il Mou che sento dire insolitamente pacato e riflessivo dopo una sconfitta, vabbè mica si pretendeva un’altra prestazione come quella col Napoli, giovedi ci sono gli ex campioni d’Inghilterra .

alberto_ol

Forza Stefano

Claudio Mastino 62

Ottima e convincente prestazione dell’Internazionale che batte nettamente la Roma per tre a uno .
Sono convinto che se al posto di Inzaghino ci fosse stato Conte i nerazzurri avrebbero a questo punto almeno sei o sette punti in più. Sontuosa partita di Brozovic , uno dei migliori e non è una novità, che suggella la sua ottima prova con un gran goal , come quella di Calhaglonu che se fosse più continuo sarebbe veramente un gran bel giocatore,di qualità ne ha , è suo lo splendido lancio in profondità che poi Dumfries è stato bravo a trasformare in goal. Tra i migliori come al solito anche Perisic ,
buona la prova di Lautaro che ultimamente sta mostrando appieno finalmente le sue grandi qualità , ma anche lui come il turco spesso in passato è stato molto discontinuo, discreta la prestazione di Barella , che ultimamente si è un po’ ripreso dal periodo negativo che ha attraversato e quella di Dumfries ,
comunque bene in generale la prova del reparto difensivo , chiaramente ben supportato dal reparto di centrocampo considerando le eccellenti prestazioni di Brozovic e di Calha e quella discreta di Barella.
Meno buona rispetto al solito la partita di Dzeko che ha tentato alcune giocate difficili e un po’ pretestuose ma può capitare a tutti
una giornata negativa, d’altronde l’ex romanista quest’anno ha quasi
sempre sfoderato ottime prestazioni .
Nella Roma buone le prove di Mancini, di Miki, di Zalewski e di Abraham, mal supportato però il centravanti inglese da Pellegrini e dal Faraone, entrambi non in grande giornata e positiva anche la prova del subentrato Shomurodov,
piuttosto deludente invece quella di Oliveira.

Championi d’Italia 2020-21

Non ho visto nulla, ero a Bibbiano… Abbiamo rubbbato anche oggi?

Modifica il 5 mesi fa da Championi d’Italia 2020-21
Bombaatomica

Simone Inzaghi: “la LAZIO si tifa sempre, a prescindere”.

Io, è una vita che lo dico 😂😂

Napoli nel cuore

Ho ascoltato le interviste di Inzaghi e Murinho e ho dovuto trattenere il voltastomaco. I romanisti di Spalletti che vennero scippati dello scudetto proprio da Mourinho, sono stati condotti dal loro Marco Aurelio a genuflettersi ai milanes. Dopo la processione di camerieri Var, ecco la testuggine romana farsi scudo di vassoi con le pastarelle. Almeno non si sarà fatto male nessuno…

Bombaatomica

E quando mai i giallorossi vennero “scippati” di uno scudetto?
Questa mi giunge nuova….

limortanguerrieri

Scippo vergognoso!

Modifica il 5 mesi fa da limortanguerrieri
malandragem

Non sei troppo affidabile, Bomba… più su ti dimentichi casualmente anche del vostro celebre tifo contro la vostra stessa squadra (casualmente a favore di chi? Immagina un po’…)

Bombaatomica

Certo che lo ricordo! C’ero anch’io 😂😂
Una splendida giornata assolata, un caldo micidiale.
La LAZIO si giocava la Coppa del Nonno 😄 mentre l’Inter poteva agguantare un meritato scudetto. Noi gli alleati li sosteniamo. Siamo uomini d’onore. Per cui tifammo per la Serpe la quale, però, si cago’ in mano da sola….

Che centriamo noi, Malandri’?

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Hai ragione, però avrei voluto vedere cosa avresti fatto tu ,minacciato da quella brava gente .

Bombaatomica

Minacciato da chi?!!!!
Mica tutto lo stadio tifava Inter. Metà tifava LAZIO 😄👍

Nicola Romano

Mi riferivo a un anno in cui Inter e Roma si giocavano lo scudetto, e alcuni tifosi “consigliarono” alla Lazio di non impegnarsi tanto con L’ Inter .

Bombaatomica

Il famoso striscione “Oh, noooo” esposto dalla Curva Nord?
Beh, ovvio…..
Vuoi far vincere lo scudetto agli usurpatori? 😂😂😂

Perche, cosa fecero i romanisti nel 1973? A fine primo tempo, ultima giornata di campionato, roma-Juventus 1-0.
Negli spogliatoi scende il presidente della roma, Anzalone, che urla “ahoooooo, ma che volete fa vince lo scudetto alla grande LAZIO”?

Secondo tempo, roma-Juventus 1-2. Scudetto alla Juve.

Almeno noi facciamo le cose alla luce del sole….

Napoli nel cuore

Al termine della stagione 2007-2008, così si espresse un campione come Daniele De Rossi: “Ci sono state sette-otto partite falsate. È un peccato dovere parlare di questi episodi ma questo campionato non si può ridurre a due partite perché quest’anno è successo il finimondo. Noi abbiamo vinto partite che non meritavamo di vincere e viceversa ma quello è il calcio, invece quanto successo quest’anno non è calcio. I giocatori dell’Inter se lo sono sudato lo scudetto ma un campionato così particolare non si vedeva da tanto tempo. Mi chiedo cosa sarebbe potuto accadere se fosse successo alla Juve ciò che è successo all’Inter.”

astainvista

Ecco bravo, ottima citazione… Essendo DDR della Roma, chissá se il nostro ampolloso utente di qualità riuscirà finalmente a porsi qualche domanda. Per esempio se quello vissuto in questa stagione sia stato davvero calcio…? Tra l’altro, a ritroso di quasi 15 anni, DDR diceva più o meno le stesse cose che ho scritto io l’altro giorno:”Quanto agli episodi che hanno riguardato l’Inter, li avevo notati come tutti, ma ho cominciato a segnalarli solamente quando sono passati da “plausibili fortune” a “preoccupanti coincidenze” fino a “prove inconfutabili”. La lista è lunghissima, anche a sua disposizione. Io non ho mai pensato a disegni che favoriscano qualcuno, mi sono limitato ad osservare che, anni e anni addietro, per una serie di episodi molto meno consistente e molto meno a senso unico di quelli segnalati, è scoppiata la rivoluzione sui media e nel palazzo. Mentre qui tutto va bene, anzi benissimo.
Lei se la ricorda quella rivoluzione?”

DDR pare che se la ricordasse bene…

Chakkko

Ottima vittoria, che ci permette di conservare l’attuale posizione in classifica (oltre non è lecito sperare, per adesso). Io ho visto solo fino al 3 a o, poi mi sono dovuto allontanare. Che dire? Dopo una prima mezz’ora di sonnolenza, la partita si è stappata con la più classica delle sliding doors: Mancini si divora il vantaggio su bel colpo di testa e nella ripartenza segniamo il gol del vantaggio. Opposizione troppo blanda da parte della Roma anche nel raddoppio di Brozovic e nel gol di Lautaro, ma la squadra ha mostrato altro piglio dopo il vantaggio. I gol sono stati un campionario delle qualità di questa squadra: azione manovrata, invenzione del singolo, gol su palla inattiva. Speriamo di continuare così.

Saluti

2010nessuno

Buongiorno Chakkko
Tra tre giorni vedremo soprattutto, il Bologna al momento gioca per la vita del suo tecnico, sarà molto dura.

tom

Mourino oggi in modalità “Sarri allenatore della Juve che affronta il suo Napoli”. Risultato abbastanza telefonato, e comunque Brozo è una gran giocatore. Qualche anno fa la Juve gli fece la corte, ma l’Inter mise il veto, non tanto perché credeva nel giocatore (all’epoca a Milano era considerato un mezzo bidone) ma perché di affari con i bianconeri non ne volevano fare. Gli è andata benissimo…

2010nessuno

Come vedi si era fatto bene a non fare affari con la Juventus, ma sii meglio continuare.

tom

Sia mai che ci rifilate un Fabio Cannavaro al posto di Fabian Carini…

tom

Anche Brozo sarebbe venuto volentieri 😉

2010nessuno

Appunto Tom, in ogni caso Cannavaro ci voleva venire proprio da voi, li forse c’era poco da fare.

M1noS7e

Rosiconi

R.T.

Ma se sullo smartphone ti funzionano solo 6 tasti, (è la 5^ volta che riesci a comporre solo quel lemma), prova da pc/tablet per scrivere qualcosa di sensato.
A meno che la maestra non sia ancora riuscita a farti imparare bene tutto l’alfabeto…. ( potrebbe anche essere visto l’accozzaglia alla cazzovia del nick)…

2010nessuno

“pazienti, non collaboranti, affetti da irritazione gastrica da stress”.
Così è meglio R. T.?
Naturalmente sto scherzando, ma mi hai porto la battuta, e così…..

M1noS7e

Rosiconi è l’unica risposta che si può dare quando non si riconosce che l’Inter è stata semplicemente superiore vero? 😉

R.T.

Su questa partita concordo in pieno… in altre un po’ meno, vero?

M1noS7e

Di quale partita stava parlando nel primo commento del thread? Ah rirosiconi 😀

tom

Si è rotto il giradischi?

Boris

Le due partite di campionato tra Inter e Roma sono state indecenti. Quella dell’andata fu qualcosa di inammissibile per dei professionisti. Quella di questa sera è durata 20 minuti, il tempo di mettersi d’accordo per non arrivare stanchi agli impegni infrasettimanali. E a risultato acquisito son scattati gli applausi di riconoscenza a Mourinho. La miseria della Serie A condensata in 180’.

Modifica il 5 mesi fa da Boris
M1noS7e

Rosiconi…

Archaeox

Maaaaaalox presto! Lo stiamo perdendo!!!

Boris

Non hai idea di quanto il mio stomaco sia resistente. Sono riuscito a guardare tutta la partita mentre facevo un aperitivo. Al momento del tributo a Mourinho mi è venuto anche un ruttino.

Il dubbio

Ma’nfatti… io temo piuttosto per Bocca. “Liquidata la Roma – ultimo ostacolo di un certo livello”, chiamate l’ambulanza.
(si fa per scherzare, Bocca)

2010nessuno

Si, non avevamo dubbi sul ruttino

EroAdAtene

Più che Inter forte (comunque è un’ottima squadra), è la Roma che è stata inconsistente. Gioco approssimativo, reparti molto scollegati, gli attaccanti che vagavano nel nulla.

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

E che pretendi ? Mica giocava col Napoli o con la Lazio.

M1noS7e

Rosiconi…

il ghiro

INTER – ROMA 3 – 1
L’Inter di Inzaghi si schiera in formazione tipo, con Dimarco per Bastoni e Dumfries per Darmian esterno a dx. La Roma di Mou risponde con Ibanez a sx, con Miki e Oliveira in mediana, Zalewski esterno sx e Pellegrini e il Faraone suggeritori per la punta Abraham, fuori per squalifica Zaniolo. Arbitra il lombardo (?) Sozza, al VAR il fiorentino (?) Irrati.
Molto movimento ma anche molti errori delle due squadre, gran tiro di Calha, para R.P. e Mancini salva su Lautaro, tiro da fuori di Miki appena fuori, tiro da punizione di Pellegrini, Mancini di testa alza fuori, poi al 30’ la palla in verticale viaggia da Calha a Dumfries, che brucia in uscita R.P. sotto le gambe, 1-0. Giallo a Mancini, poi manovra l’Inter in area della Roma, serpentina e dribbling di Brozo che spara sotto la traversa, 2-0. Giallo a Dimarco.
Ripresa: Duro Skriniar su Ibanez, tira Lautaro, R.P. in corner, cross dalla bandierina del Calha e Lautaro la schiaccia in rete di testa, 3-0. Tiretto di Pellegrini, entrano Bastoni e Correa per Dimarco e Dzeko, Perez e Veretout per il Faraone e Pellegrini, poi Gosens e Gagliardini per Perisic e Brozovic, San Siro rende omaggio al Mou che saluta i suoi fan nerazzurri, impicci tra Karsdorp e R.P., salva Ibanez, esce R.P. su Lautaro, entrano Vina e Shomurodov per Zalewski e Abraham, giallo a Oliveira, applausi a Lautaro che lascia a Sanchez, duro Perez sul Calha, va via Shomurodov a sx, cross indietro, finta di Karsdorp, arriva da dietro Miki che la sbatte dentro,3-1. Giallo a Calha, entra Bove per Oliveira, salva Bastoni su Perez. e Sozza la chiude qui.
Molto prepotente la prova dell’Inter, in ombra solo Dzeko, troppo frettoloso nelle giocate contro i suoi ex-compagni, i migliori Brozo poi Lautaro e Perisic, bene la squadra nel suo complesso, la Roma non ha giocato male, anzi, ma ha dato la sensazione che non avrebbe mai messo in grande difficoltà la difesa dell’Inter, sempre ben protetta da un sontuoso centrocampo, ha giocato bene perfino Dumfries. I giallorossi migliori Mancini, Miki, Zalewski e Abraham, sottotono Smalling e Pellegrini, deludente Oliveira. Il “sozzo” Sozza ha eliminato ogni dubbio con una prestazione esemplare.

Vipe

Più ” Special One ” di così impossibile
Due anni di Inter e gli fa vincere tre scudetti.

M1noS7e

Rosiconi

Bombaatomica

Al contrario del Sor Bocca che pensa che lo scudo abbia già preso la strada della Pinetina, io credo che questo campionato abbia ancora molto da dire.
Il Napoli?!!! No, no. Gli amici partenopei già stanno a panza all’aria a Mergellina 😂😂😂
Parlo del Milan.

Se la roma si è appena scansata al cospetto dell’Inter, facendo una figuraccia (dopo la vittoria col Brodo pensavano di aver vinto la Coppa del Mondo, ‘sti bbbburini 😂😂), domani a far strada al Milan ci penserà la mia LAZIO, purtroppo.
Da una parte la tradizione negativa, da una parte il culo del Milan, dall’altra la mancanza della gloriosa tifoseria a sostenere i colori biancazzurri: questi 3 aspetti saranno nefasti per la squadra capitolina e metteranno la parola fine alla sua corsa verso l’Europa che conta e che non conta. LoTirchio, ancora una volta, ha fatto il gioco degli avversari. Ognuno c’ha la sua croce 🤷🏻‍♂️

Consiglio di puntare mezzo testone sulla vittoria del Milan per 0-3.

Modifica il 5 mesi fa da Bombaatomica
convenevole da prato al secolo Nicola Romano

E io nvece penso caa Lazio cià potrebbe fa .

Bombaatomica

E allora, Convene’, non hai ancora compreso la tradizione negativa che abbiamo col Milan. La nostra bestiaccia nera…

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Le tradizioni si possono anche rompere quando possiedi i co… siddetti .

EroAdAtene

E perchè mai si dovrebbe scansare? anzi… domani è necessaria una vittoria, anche per 1-0, ma che riesca a ricucire il pessimo rapporto attuale fra Lotirchio e la tifoseria laziale.

Bombaatomica

Non ho detto che ci scanseremo, Ate’. Anzi!
Ma la tradizione funesta, il culo del Milan e la mancanza della tifoseria la faranno da padrone.
Domani il Milan gioca in casa!

EroAdAtene

Via, date una gioia al mio amico e collega Paolo, Laziale sconsolato…

Nathan

Vittoria netta e meritata degli uomini di S. Inzaghi su una Roma all’acqua di rose dopo la trasferta tutta fuoco e fiamme di lunedì in Albis a Napoli.
Addirittura in quel frangente Mourinho aveva tuonato contro l’arbitro Di Bello, sbavando e schiumando rabbia nelle interviste post gara come ai bei tempi.
Oggi,invece, è passato dalla modalità leonina partenopea a quella più placida di disciplinato agnello sacrificale in quel di San Siro.
Non ha parlato nella conferenza stampa pre partita, non si è agitato in panchina, insomma tutto bello, pronto ed apparecchiato, compreso coro dei tifosi in suo onore a 15′ dalla fine.
La Roma di Napoli lasciava presagire motivazioni diverse nell’ottica del match odierno (in fondo si giocavano le residue chance di arrivare in Champions) ma è stata solo una sensazione errata.

M1noS7e

Rosiconi

Nathan

No M1noS7e, nessun rosicamento per Inter-Roma.
I nerazzurri hanno meritato ampiamente la vittoria e noi tifosi del Napoli possiamo solo essere delusi dalla nostra squadra.
Ieri ad Empoli, semmai ce ne fosse bisogno, si è avuta l’ennesima conferma.

EroAdAtene

Dici che a pensar male….

Nathan

Hai equivocato il senso della mia affermazione, il Napoli si è sciolto come neve al Sole e non c’entrano nulla le altre squadre. Resta il fatto che Mourinho, anche dopo la partita perduta a San Siro, sia nuovamente ritornato sull’arbitraggio di Di Bello a Pasquetta. Ha sostenuto,infatti,che se avesse diretto Sozza al Maradona, la Roma avrebbe vinto la partita.
Dimentica un rigore piuttosto evidente negato ad Anguissa all’Olimpico nel match di andata ma sono dettagli che non gli fa comodo ricordare.

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Non c’è da pensare male , in realtà e’ il Napoli che è bravissimo a tirare fuori il meglio da quasi tutti i suoi avversari .

156
0
Cosa ne pensi? Lasciami un commentox
()
x