Juventus - Inter 0-1, rigore di Calhanoglu

L’Inter non molla lo scudetto. Contro la Juve fa tutto il Var

SERIE A 2021-2022

GIORNATA N. 31

Sabato 2 aprile 2022

Spezia – Venezia 1-0

(90’+4′ Gyasi S)

Lazio – Sassuolo 2-1

(17′ Lazzari L, 51′ Milinkovic Savic L, 90’+4′ Traore S)

Salernitana – Torino 0-1

(18′ Belotti rig. T)

Domenica 3 aprile 2022

Fiorentina – Empoli 1-0

(58′ Gonzalez F)

Atalanta – Napoli 1-3

(14′ Insigne rig. N, 37′ Politano N, 58′ De Roon A, 81′ Elmas N)

Udinese – Cagliari 5-1

(32′ Joao Pedro C, 39′ Becao U, 45′ Beto U, 49′ Beto U, 59′ Molina U, 73′ Beto U)

Sampdoria – Roma 0-1

(27′ Mkhitaryan R)

Juventus – Inter 0-1

(45’+5′ Calhanoglurig. J)

Lunedì 4 aprile 2022

Verona – Genoa 1-0

(5′ Simeone V)

Milan – Bologna 0-0

CLASSIFICA

Milan 67 (31 partite), Napoli 66 (31), Inter 63 (30), Juventus 59 (31), Roma 54 (31), Lazio 52 (31), Atalanta 51 (30),  Fiorentina 50 (30), Verona 45 (31), Sassuolo 43 (31), Torino 38 (30), Bologna 34 (30),  Udinese 33 (30),  Empoli 33 (31),Spezia 32 (31), Sampdoria 29 (30), Cagliari 25 (31), Genoa 22 (31), Venezia 22 (30), Salernitana 16 (29)

PROSSIMO TURNO

GIORNATA N. 32

Sabato 9 aprile 2022

Empoli – Spezia 15.00

Inter – Verona 18.00

Cagliari – Juventus 20.45

Domenica 10 aprile 2022

Genoa – Lazio 12.30

Napoli – Fiorentina 15.00

Sassuolo – Atalanta 15.00

Venezia – Udinese 15.00

Roma – Salernitana 18.00

Torino – Milan 20.45

Lunedì 11 aprile 2022

Bologna – Sampdoria 20.45

***

Lunedì 4 aprile 2022

Domenica 3 aprile 2022

IL PESTONE SU DUMFRIES CHE DIVENTA RIGORE

Preoccupati di dover esaltare per forza il Derby d’Italia rischiamo di non vedere la trave nell’occhio. E cioè che Juventus – Inter è stata decisa da sette, otto minuti di una furiosa lite davanti al video della moviola. Il monitor in campo per Irrati e quelli nella regia nazionake per Mazzoleni. Tutta la partita passa lì dentro.

 Per farla breve, tanto le immagini le abbiamo tutti viste e straviste, mi sembra al solito un rigore debole, più che uno sgambetto o pestone che adesso bisogna chiamare per forza “step on foot”. Mi sembra che si sia fermi al solito problema dell’occhio della telecamera che deve per forza scandagliare le immagini e fare processi addirittura alla “cinetica” dell’azione.

***
VIDEO: LA SINTESI DI JUVENTUS – INTER 0-1

***
ANDIAMO AL REGOLAMENTO…  

Il regolamento applicato nemmeno con la telecamera ma con una tabella che di fatto solleva l’arbitro dalla decisione. Prima sembra vedere benissimo l’azione e non lo dà, poi va al monitor guarda per due secondi e lo fischia.

  E’ questo il punto, c’è il calcio vero, autentico, reale (quello che l’arbitro guarda dritto per dritto a pochi metri di distanza e senza ostacoli davanti agli occhi), e poi c’è il calcio della moviola e del Var, dove una motivazione a un possibile rigore la trovi sempre, perché al rallentatore pestoni più o meno accettabili di contrasto diventano “a termine di regolamento” punibili col rigore. Per cui l’arbitro non puoi fare altro se non smentire se stesso.

E vale anche per la ripetizione del rigore, si cerca la verità delle zuffa davanti al portiere e Calhanoglu per poi attaccarsi a De Ligt che è entrato prima in area (passando sotto il naso di Irrati tra l’altro). Tutto giusto e tutto corretto, formalmente, ma tutto anche abbastanza artificiale.

L’ACCUSA DI RABIOT  E IL VAR CHE FA DA DISCRIMINANTE  

Tranne Rabiot che ci è andato giù molto pesante – “E’ difficile vincere quando si gioca 11 contro 12” – vedo che alla fine nessuno della Juve ha giustamente parlato di errore, danno o peggio ancora scandalo – non avrebbe avuto senso – e dunque la partita è sostanzialmente salva, ma quel rigore tirato e ritirato con quella lunghissima ed estenuante procedura pesa moltissimo sul campionato. Cioè, in estrema sintesi, è il Var che indirizza il campionato da una parte o da un’altra. Io sono favorevole alla tecnologia in campo, non mi convince il fatto però che troppo spesso diventi l’unica discriminante di una partita.

Juventus-Inter, le proteste in occasione del rigore per l'Inter

Juventus-Inter, le proteste di Allegri in occasione del rigore dell’Inter

I SASSOLINI NELLE SCARPE DI INZAGHI  

I due rigori in uno rimettono in corsa l’Inter e tengono definitivamente fuori la Juventus dalla lotta per il titolo. Sarcasticamente Allegri ha sentenziato: “Finalmente ora si potrà dire che la Juve è fuori dalla corsa scudetto”. Il problema è che era il primo lui a dirlo e casomai gli altri a tirarlo per la giacchetta (anzi no, quella la tira lui…) e a dirgli di crederci un po’ di più.

  Dopo un periodo più che disgraziato invece l’Inter si è rimessa in corsa e ora ha abbastanza tempo e occasioni davanti per riprovarci di nuovo.

Anche Inzaghi si è tolto dei sassolini dalle scarpe: “Abbiamo fatto sette mesi alla grande e poi abbiamo pagato tre pareggi con Genoa, Torino e Fiorentina”. Nel senso che le critiche che lo hanno investito anche personalmente mettendo in discussione la sua stessa permanenza all’Inter, non gli sono andate giù.
Che è una maniera  provocatoria di camuffare la realtà perché i segni della fatica si vedono ancora e non è detto che il rigore di Calhanoglu abbia del tutto cancellato i recenti peccati. Anzi… Cioè va bene prendersi la soddisfazione e anche la ripicca di una vittoria pesante in casa della Juve, ma sempre di vittoria per un rigore al Var trattasi, nulla di più.

VLAHOVIC, DYBALA, DZEKO E LAUTARO NON PERVENUTI

Che la Juventus abbia fatto più gioco, avuto qualche occasione in più, ma non così clamorosa, è certamente vero. Ma non c’è nulla di stupefacente e preponderante, accontentarsi dell’intensità è secondo me un equivoco . Mi ha colpito molto che i grandi assenti siano stati i protagonisti più attesi: Vlahovic, Dybala, Morata, Dzeko, Lautaro. Attacchi non pervenuti o quasi. Mi sembra un particolare abbastanza inquietante, che denuncia i limiti di entrambe le squadre

  Milan, Napoli, Inter. Bisogna solo stabilire l’ordine d’arrivo.

***

COSì LA 31a GIORNATA DI CAMPIONATO SU BLOOOOG!

Adesso nel Napoli ci credete?

Juve-Inter, se il Var decide il campionato

LEGGI ANCHE

La cronaca e il match report di Juventus – Inter (Google) 

***

Ciao a tutti, invito caldamente ognuno a iscriversi ai canali social di Bloooog! e ai miei personali, così da facilitare i contatti interpersonali e poter anche guardate video, ascoltare audio, leggere notizie e commenti, poter meglio parlare anche di altri temi nel nostro Bar Sport.

  Un caro saluto Fabrizio Bocca

SOCIAL BLOOOOG!

WHATSAPP BLOOOOG! (numero dedicato)

+39 351 7262156

Facebook logo per sito Bloooog!

FACEBOOK / BLOOOOG!

https://www.facebook.com/www.bloooog.it

FACEBOOK / FABRIZIO BOCCA

https://www.facebook.com/fabrizio.bocca.33

Instagram per Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

INSTRAGRAM/ bloooog_barsport

https://www.instagram.com/bloooog_barsport/

INSTRAGRAM/ FABRIZIO BOCCA

https://www.instagram.com/f.bocca/

Twitter per Bloooog!

TWITTER/ FABRIZIO BOCCA

https://twitter.com/fabriziobocca1

Youtube logo per Bloooog!

CANALE YOUTUBE/ FABRIZIO BOCCA

https://www.youtube.com/channel/UCOIa8A0H4LBfnkYyzQuZsHw

***

 

 

Seguimi anche su:

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
359 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

Simone Ramella

Caro Fabrizio, premesso che il rigore concesso all’Inter era a norma di regolamento, mi auguro che prima o poi qualcuno cominci a riflettere sul serio su come circoscrivere il ruolo del Var, che ormai rende quasi automaticamente “da rigore” qualsiasi contatto tra difensori e attaccanti (o tra il braccio dei difensori e il pallone) all’interno dell’area. 

Escludendo la possibilità di concedere maggiore potere discrezionale all’arbitro, che finirebbe per moltiplicare ulteriormente le polemiche legate all’interpretazione di ogni singolo episodio, spero che qualcuno prenda in considerazione l’idea di ridurre la superficie dell’area da rigore, che avevo già proposto tempo fa sul Bloooog! (se qualcuno colà dove si puote volesse farla sua, non pretenderò i diritti d’autore). In particolare, penso che sarebbe cosa buona e giusta restringerne la larghezza, che in epoca Var è davvero eccessiva.

Un fallo come quello commesso l’altra sera da Morata, in posizione molto defilata, non è infatti grave quanto l’atterramento di un attaccante davanti alla porta ed è solo l’ultimo di una lunga serie di casi simili che avvengono a ogni turno di campionato, lasciando la spiacevole sensazione che la tecnologia, con tutti i benefici innegabili che ha portato – penso per esempio alla valutazione dei fuorigioco o alla goal line technology – stia cominciando a incidere troppo sull’esito delle partite. Per questo restringere la larghezza dell’area – una novità che sarebbe a prova di polemiche – potrebbe migliorare un po’ le cose.

A scanso di equivoci ribadisco che non ce l’ho con l’Inter, che non ha giocato una bella partita ma ha avuto il merito di reggere l’urto dell’attacco bianconero, molto più vivace del solito ma anche impreciso e pasticcione, e di approfittare dell’occasione che le è capitata, proprio come ha fatto la Juve in tante altre circostanze.  

Simone Ramella

Da ex arbitro, attività che ho praticato per un paio d’anni da giovanissimo per avere il tesserino che mi consentiva di assistere gratis alle partite della Cremonese, condivido in toto. Il problema è che per molti tifosi discrezionalità è sinonimo di faziosità e proprio dalla faziosità sono condizionati molti dei commenti sui singoli episodi. Purtroppo la cultura sportiva del nostro calcio è molto lontana da quella di altri sport, dove la decisione dell’arbitro viene accettata anche se non è gradita, e i vari scandali della storia recente hanno contribuito a gettare ulteriore benzina sul fuoco dei sospetti. Sarà senz’altro un lungo dibattito ma cerchiamo di tenerlo aperto!

L'ESORCISTA

Bravo, la cultura sportiva, bisognerebbe investire proprio su quello, il problema è il materiale umano che è veramente scarso, per cui ci vorrebbe molto tempo un paio di generazioni almeno, non avendo tutto questo tempo e non essendo gli italiani dei programmatori, si pensa di risolvere le cose con la tecnologia che alla fine tranne poche eccezioni (goal tec, fuorigioco e poco altro) non fa che peggiorare le cose crescendo una generazione di arbitri/non arbitri. Fra 10 anni rimpiangeremo anche i più scarsi degli attuali.
D’altronde, vale anche per i calciatori, se oggi ci chiedessero: preferisci Immobile/Belotti o Ciccio Graziani non credo qualcuno avrebbe dubbi.
Declino inarrestabile.

Modifica il 5 mesi fa da L'ESORCISTA
Bombaatomica

Ciro Immobile, ovvio!!!!
Preferisci quel Pippone che giocava con la roma che spedi’ il rigore con il Liverpool sulla luna? 😂😂😂

Modifica il 5 mesi fa da Bombaatomica
L'ESORCISTA

Graziani era generoso e sicuramente non era meno tecnico di Belotti e Immobile.
Ma era un paragone per dimostrare il declino evidente del ns. calcio

inox

Buongiorno. Forse il “karma”: il principio che regola ogni azione della vita: la regola di causa ed effetto. Tradotto: alla Juventus i rigori fallo di Perisic su Cuadrado e fallo di Dumfries su Alex Sandro. Domenica sera fallo su Dumfries e no-rigore per fallo di Bastoni su Zaccaria. Tutti mezze ciofeche quindi, pari. La butto li: qualcosa di diverso potrebbe essere la punizione tirata alta, allo scadere, da Dibala (una delle punizioni più brutte di sempre del giocatore). Potrebbe essere che prossimo di *venire all’Inter e per nulla in sintonia con la sua oramai, ex squadra, sparacchia a random, così, tanto per fare? Sulla partita ha ragione Sacchi e giusto il suggerimento del sempre ottimo Fabrizio: si è trattato più che altro di un altro sport simil-football americano. Si, vero, la Juventus ha attaccato di più e questo è innegabile ma in un modo confuso, frenetico. Spesso giocatori che raddoppiano la presenza  verso il pallone senza una logica dettata da uno schema un po’ alla “viva il parroco” e a soffrirne è stato quello pagato due milioni il chilo (75 milioni per il cartellino, 63 per lo stipendio lordo e 15 di commissioni agli agenti  diviso 75 kg). L’Inter un tiro un goal, calciato due volte, ci può stare più che bene. * Spero proprio di no.

Napoli nel cuore

Sono sinceramente preoccupato per la deriva della stampa sportiva italiana. Che Milano dominasse su tutto e su tutti, era noto, ma se nemmeno le schifezze di Torino-Inter e di Juventus-Inter fanno aprire un processo pubblico, non so cos’altro dovrebbe succedere…
Che tristezza!
Dottor Bocca, lei l’altro giorno ci chiedeva se noi ci crediamo… Ma come facciamo a crederci di fronte a queste cose? Lei titolava “Vince il Var!”, ma non ci diceva chi fa vincere…

Inter-Juve2.jpg
Modifica il 5 mesi fa da Napoli nel cuore
Napoli nel cuore

vabbuò…

Modifica il 5 mesi fa da Napoli nel cuore
Faceto Balsamico

Bocca – per il grasso di mille balene! – ieri sera mi ha bannato con sintesi geometrica… Non era mai successo, come ha potuto? E la libertà emotiva del tifoso al barsport dove la mettiamo?
Anche il dio degli ebrei – quello del vecchio testamento, tanto per intenderci – usava grandi paroloni e, ad una lettura superficiale, potrebbe sembrare ai meno accorti un sommo carnefice, senza pietà, etica e morale. Ma non era cattivo davvero: minacciava, uccideva, ricattava e distribuiva piaghe qua e là perché costretto dallo spirito del tempo. Insomma: un genere lettarario, una questione squisitamente stilistica…
Poi se uno prende una cosa non sua, che non gli spetta (nella fattispecie 3 punti), come lo vogliamo chiamare? Suvvia…
Con immutata stima.

malandragem

sarei curioso di sapere cosa Bocca possa aver ritenuto indegno di pubblicazione, considerate tutte le deiezioni verbali dello sfigherrimo che pubblica e che non gli disturba imbrattino Bloooog…

ramarro

oggi mi è stato censurato un post in risposta a chi è solito insultare un po’ tutti e me in particolare;
più volte dando del bastardo a mio figlio;
presumo che sia stato per aver accennato all’onanismo spolliciatorio per alludere alla pratica dell’individuo in questione di mettere dei pollici su ai suoi stessi post;
che dire? si preferiscono bloggaroli simili?
se li tenga, do l’addio al bloggo, salvo improbabili scuse;
statemi bene:

pastafariano

ok, il vigile torinista mi ha segnalato che il post è riapparso, farò finta che era scomparso per “motivi tecnici”;
cmq mi sono accorto che non ho gran voglia di frequentare il bloggo, ci rivedremo a Filippi;

Faceto Balsamico

Hai presente quando traslochi?
Ti tocca fare gli scatoloni, no?
E di che cosa sono fatti gli scatoloni?

Tutto lì…

(Ciao)

pastafariano

cosa hai scritto di così terribile?
certo dev’essere qualcosa di davvero intollerabile visto che passano post pieni di insulti e calunnie come niente fosse;
la cosa migliore sarebbe abolire del tutto la presunta moderazione: il bloggo ne guadagnerebbe in velocità e fruibilità -e anche in post, credo che molti rinunciano a postare e rispondere visti i tempi lunghi;

MJ23 - JAN PALACH VIVE -.

Volevo augurare buone feste a tutti coloro i quali non scrivevano sul blog dall’ultima sconfitta della Juve in campionato. D’altronde si sa: tira più una sconfitta della Juve che un carro di buoi.
Ragazzi, solamente, non fateci stare in pensiero, non aspettate di nuovo un palo, una traversa, un mare di goal divorati e mezzo rigore contro fatto ribattere fin quando non entrava per farvi risentire. Ci tengo.

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Mamma mia quanto siamo fetenti noi Taj . Alla mia età per me tira ancora di più quell’ altra cosa .

MJ23 - JAN PALACH VIVE -.

Sono felice per te. Ricordati però che è sempre un farmaco, leggere attentamente le avvertenze; potrebbe avere effetti collaterali; contattare immediatamente un medico; tenere fuori dalla portata dei bambini.

L'ESORCISTA

Perché tu credi che con la pillolina riesca?
Naaaa

Ianmisugi

Sinceramente non capisco cosa ci sia da ridire sull’operato del VAR ieri sera. Se si decide che lo “step on foot” è rigore, è rigore punto e basta. Allo stesso modo, esiste una regola chiara sul divieto di ingresso in area prima del tiro: se viene violata, si ripete il tiro.

Insomma, ieri sera il VAR non ha deciso proprio un tubo, o meglio ha aiutato a decidere bene, correggendo due errori dell’arbitro di campo. Fine della storia.

Che poi la Juve abbia finito per perdere una partita che meritava di vincere, è il giusto contrappasso per le partite che ha vinto meritando di pareggiarle, che avevano fatto vaneggiare di possibile rimonta scudetto.

Ciò detto, bastano il recupero di Chiesa e un paio di innesti normali per fare di questa squadra la logica favorita del prossimo campionato, a condizione che Allegri non faccia troppi danni.

Leo 62

Ciao Stefano, te la sentivi grigia ed a quanto pare ci hai preso, ma per fare dell’attuale Juventus la logica favorita del prossimo Campionato dovreste convincere Cristiano a farsi un altro anno… o in alternativa cinque innesti… Se poi prendete pure Zaniolo in attacco, più che per il Campionato mi sa che siete pronti per le Crociate…

mario rossi

Ciao Ian sai che sugli arbitri non mi esprimo perchè mi annoia.
Sul fatto che la Juve sarà in pole per lo scudetto sfondi porte aperte. Per me già quest’anno era messa bene. Guarda la classifica e pensa se avesse vinto domenica, come poteva tranquillamente accadere…E io ti dirò che pur essendosi ridimensionata notevolmente non la vedo ancora del tutto fuori guarda un po’

Faceto Balsamico

Tolte le prime quattro giornate da incubo, saremmo già lì; con Vlahovic fin dalla prima anche. Ad oggi manca soprattutto un esterno sinistro che spinga (Sandro anche contro l’Inter è stato troppo timido). Poi prenderanno qualcuno per sostituire chi andrà via…

Calabrese Juventino

Il Var non ha però corretto l’errore dell’arbitro nell’episodio del fallo su Zakaria. L’immagine è chiara e il fallo è avvenuto in area di rigore. Poi, per carità, il rigore si può sbagliare, ma l’ errore resta e dimostra, anche se non c’era bisogno, che il Var, come tutte le cose umane non è infallibile.

Ianmisugi

Dalle immagini viste in TV non avevo capito nemmeno io. Visto il fermo immagine, hai ragione.

Michel

E che vuoi che sia, un rigore piu netto di quello dato che influisce pesantemente nella lotta scudetto. Ma non essendoci la Juve prima passa tutto in cavalleria.

Il dubbio

Ah cazzo, hai detto niente! Magari chiedersi come mai alla Var per due volte di fila a Torino, in due stadi diversi, ma sempre con la stessa squadra presente, non hanno guardato (o non hanno fatto arrivare, non si capisce bene) le immagini di due netti rigori. No perché vista così, farebbe pensare che la Var più che non dicedere “un tubo”, abbia probabilmente deciso lo scudetto…

Modifica il 5 mesi fa da Il dubbio
Il soldato Ryanair

Salve a tutti,
Attendo con molta curiosità di vedere la partita di questa sera.
Temo che se il Milan non vincerà decisamente e al di sopra di ogni ragionevole dubbio, potranno ancora verificarsi interpretazioni, VAR, errori, cartellini, sviste e immagini video “sfortunatamente” parziali o incomplete (a proposito, ridicole le argomentazioni di Rocchi in merito al rigore non assegnato al Torino contro l’Inter…) che potranno fare da zavorra a favore degli inseguitori.
Sì, lo confesso, sento nuovamente puzza di Rolex e vorrei tanto essere smentito al più presto.
Salutoni

Luc10 Dalla

Voci di corridoio dicono che stasera il Bologna si schiererà in campo con il 3_3_2 che tanto aveva fatto penare i rossoneri nella partita di andata

Bombaatomica

Sperando che non sia l’arbitro – in combutta con Zio Fester – a ridurvi così 😂😂

Tiziano

Ah, ecco dove l’avevo già vista

allegren.jpg
Modifica il 5 mesi fa da Tiziano
Ianmisugi

Bella Tiziano. Manco un pistola riesce a rovinarla.

Tiziano

🙂

Nick

a sinistra, dietro la custodia della spada ci sono Marinettigem, Ciccio Bello Mordy e il pinguino triste (oggi con tristezza aumentata)

Modifica il 5 mesi fa da Nick
Tiziano

Ragazzi, non costringetemi a telefonare Erdogan per mediare un accordo di pace tra di voi.

Modifica il 5 mesi fa da Tiziano
Mordechai

Oddio, non so gli altri, ma io sull’ottomano ho qualche riserva …
🙂

Sydneysider

Lasciali fare, sò ragazzi …..

finchè è presa in giro è benvenuta, non lo è la violenza verbale, il sangue agli occhi

Bombaatomica

Però, devo dire che, per la prima volta dal 2020, cioè da quando la LAZIO stava per soffiare il titolo alla Juventus (che poi accese un cero a Santa Mole Antonelliana 😂😂😂 per il Covid) questo campionato è veramente avvincente.
Sculate a parte di Milan e Napoli, è piacevole vedere quale delle tre pretendenti possa cadere.
Ieri sera, con grande gioia, la Juve ha fatto un tonfo peggio delle chiappe di Pavarotti quando sprofondava sulla sedia per mettersi a tavola 😂😂😂

Vedere la faccia inferocita di Allegri che scaraventa via la sua giacca non ha prezzo. Voleva vince lo
Scudetto ahahah 😂😂😂

Buona gara dell’Inter che soffre ma che potrebbe fare sua la posta finale se continua a macinare gioco.
Ciò che serve è un passo falso del Milan. Dunque, stasera, tutti a gufare i rossoneri guf… guf… guf… 🦉🦉🦉
Mi raccomando, amici napoletani, tirate fuori cornetti rossi, aglio, paletti di frassino, pallottole di argento 😂😂😂

Abbasso il Milan 👍😄

Modifica il 5 mesi fa da Bombaatomica
il radarista

Buon giorno er bomba

Domenica scorsa abbiamo avuto, quali ospiti, due nipoti sposati e con figli, che ci hanno regalato una statuetta di legno di “Aurum” a Spaccanapoli che fa sculture artistiche appunto di legno. Trattasi di un gobbo su una botte, arricchito da una buona dozzina di portafortuna argentei e di corallo rosso(corna, manine, ferri di cavallo e cornetti di corallo). Uno spettacolo, di cui subito ci siamo innamorati. Gli abbiamo riservato un posto d’onore e così dalla mia workstation posso ammirarlo in qualunque momento. Certo, abbiamo in casa una discreta collezione di quadri antichi (della famiglia di mia moglie) ma questo gobbetto ha dato all’ambiente un po’ di vivacità.
La coincidenza è stata molto gradita, anche perché la prima nave mercantile sulla quale sono stato imbarcato, si chiamava per l’appunto Aurum. Oggi grande festa intima,mia moglie ed io, da soli, festeggermeo i nostri 55+5.

Buona giornata e saluti

Bombaatomica

E allora i miei più sinceri auguri per questo traguardo e…. per il benevolo influsso generato dal gobbo ligneo 😂😂👍

CL5

Juventus: gioca a calcio oppure a rugby? Ieri sera, mentre guardavo addoloratissimo la partita, mi sono un po’ distratto e mi e’ venuto questo dubbio mistico, forse Allegri si e’ confuso tra calcio e rugby? Ad un certo punto ho visto sulla sinistra Alexsandro che avanzava, forse anche driblando un avversario, poi invece di puntare dritto in avanti, si e’ bloccato ed ha passato la palla indietro ad un compagno, forse Chiellini. Il quale Chiellini e’ andato avanti palla al piede, ha superato il centrocampo, si e’ bloccato e l’ha passata indietro a De Ligt, il quale ha fatto la stessa cosa e ha passato la palla a Danilo.
Insomma, un gran casino ed una grande fatica per avanzare di un paio di metri. Stavano giocando a rugby con i piedi?

Tiziano

a dirla tutta nel rugby si ricorre spesso al calcio della palla avanti 🙂

Modifica il 5 mesi fa da Tiziano
Nick

Era già gol prima della ripetizione.
Parole di verità.
Ora Bocca mi faccia un caffe come si deve e lanci un accorato appello affinchè i gobbi me lo facciano gustare in santa pace senza piagnucolarmi nelle orecchie

Modifica il 5 mesi fa da Nick
Grass

Rigore su Zakaria
Espulsione Lautaro

Nel dopopartita a piangere sarà quel poraccio del vostro allenatore. La stampa allineata subito corre si ripari con titoli gloriosi. Squallidi, ma non mi sorprende..visto che state pure cercando di vincere una partita in tribunale 😂

commentanonimo

Troppo lavoro e poi con sta guerra difficile essere sereni. Insomma, da gobbo ho visto ieri la Juve e Rabiot la ha sintetizzata giusta, difficile vederla diversamente la cosa, se si ha un pò di obiettività. Piuttosto, aggiungo io, 1. difficile pensare che il nostro campionato sia il quarto per forza (le prime quattro neanche ai quarti sono arrivate) ed il primo per qualità arbitrale. I nostri arbitri seguono il movimento e sono semplicemente scarsucci, basta vedere come i bergmaschi vanno forte in europa e male in italia per capire quanto il metro arbitrale italico sia del menga. 2. Ahimè non è l’Inter che è uno spaccasassi ma è la Juve che è scesa proprio in basso. A Torino non si fa mai gol (Trezeguet, Tevez, dove siete?), e nel fortino Stadium ormai han vinto forti, medi e scarsi (Milan, Fiorentina e Empoli), onesti e ora pure gli ipocriti (Villareal e …). Che poi ce ne fosse uno di nerazzurro che dicesse, “abbiamo giocato da pena, fatto 19 falli e non ci hanno mai ammonito e abbiamo preso un rigoruccio così così, e ce lo hanno fatto pure ripetere che lo abbiamo sbagliato”. Ma perchè “interista medio” è così difficile fare come fanno milanisti, atalantini, napoletani e gobbi che ogni tanto dicono, ci è andata bene? Vallo a capire.

Bob Aka Utente11880

@Commentoan. mi sacrifico io
Dagli highlights confermo che abbiamo giocato guardinghi, subendo fin troppo la pugna della Juventus. Complimenti. Il rigore c’era ma era effettivamente “da playstation” (M. Mauro) come quello a vs favore all’andata (= pari e patta). La ripetizione del rigore è stato in effetti un errore: era già valido l’autogol di Rabiot.
In sostanza due squadre in questo momento poco al di sopra della mediocrità. Cuntent ?

Mordechai

Quesito inquietante, il tuo.
È che quelli sono fatti così, che vuoi farci?
😎

il ghiro

I Casi Loro – VAR…iazioni sul Tema
1.)   Rigor Mor(A)tis
Il rigore che il duo Irrati-Mazzoleni concede all’Inter nel I tempo è il classico “rigoretto”, si può dare o non dare, il sandwich Dumfries se lo va palesemente a cercare, Alex Sandro lo sbilancia appena e Morata gli pesta la scarpa, per me il fallo non è vistoso, non è da rigore. Inizialmente mi pare che Irrati non lo avesse concesso, ma richiamato al VAR dal bergamotto, si fa convincere e decide per assegnarlo. Dubbioso o netto? Ovviamente gli schieramenti di bianconeri e nerazzurri sono concordi e compatti, Juve NO, Inter SI’.
2.)   Il Rigore è di Rigore
A parer mio grave errore arbitrale di Irrati sul primo rigore di Calha, che canna il tiro, battendolo fiacco e in bocca a C.F., sulla respinta il turco prova a tirare ma C.F. glielo ribatte, il pallone schizza in mezzo ad una frotta di juventini che in modo rocambolesco non fanno altro che ribadire il pallone in rete. Si domanda: Irrati ha già fischiato e se sì cosa? Qualcuno dice un fallo di Calha su Danilo, io non ho sentito alcun fischio. Se non ha fischiato, a me pare l’azione totalmente regolare, autorete di un difensore bianconero, palla al centro. Le proteste di entrambi gli schieramenti non si capisce quali motivi avanzino, mi paiono solo mirate a fare confusione, la Juve a chiedere un gioco pericoloso su C.F. inesistente, l’Inter a chiedere la convalida della autorete. Morale due gialli e palla non al centro ma al VAR.
3.)   Ci vorrebbe Tom Ponzi
Mi piacerebbe tanto sapere cosa si sono raccontati Irrati e Mazzoleni nel lungo colloquio “riservato” anzi “segretato” che ha preceduto la ripetizione del rigore. Dopo tanto confabulare Irrati, senza neanche rivedere sul monitor gli eventi, decide che il rigore va ribattuto perché alcuni juventini sono entrati in area prima del tiro. Mi pare che “xè peso el tacon del buso” (cit. Nereo Rocco), se fosse vera la motivazione, era più corretto concedere il gol all’Inter per il vantaggio acquisito con l’autorete. Se il secondo rigore fosse stato parato o sbagliato, l’Inter avrebbe potuto far ricorso per evidente errore arbitrale. Ma stavolta il turco fa centro.
4.)   Zakaria Baston…ato
Nel secondo tempo di nuovo si riaccendono gli animi quando Zakaria, in uscita dal lato corto dell’area, viene contrato da Bastoni, si intrecciato i polpacci, i due sono ancora in area, ma al solito il confabulare tra il pistoiese e l’orobico porta alla fine a decidere che il fallo c’è, ma è avvenuto appena fuori dell’area. Anche qui giudizio molto controverso, sarebbe anch’esso un rigoretto, l’azione di Zak non è un’azione pericolosa, ma stavolta l’errore è ancor più evidente: o non dai il fallo o se il fallo c’era, allora il rigore va accordato, le punizioni di II in area abbiamo scoperto da tempo che non esistono più. Ci pensa Paulino a mettere tutti d’accordo con una punizione completamente sballata.
5.)   All’ultimo sangue
Se il match fosse proseguito dopo i primi venti minuti con la stessa sciocca violenza per il resto della gara, non so quanti giocatori sarebbero rimasti in campo, per colpa della barella (B minuscola prego) e dei cartellini gialli e rossi. Per fortuna Bastoni, Rabiot, Locatelli e Chiellini poi hanno calmato i bollenti spiriti e la macelleria ha chiuso i battenti. Anzi la gara è proseguita con enorme fairplay da ambo le parti, Lautaro prestava i suoi conforti morali al povero inturbantato Locatelli, fino poi alle proteste accesissime in occasione delle contestazioni all’arbitro e al VAR. Anzi il numero di cartellini sventolati alla fine non è stato nemmeno eccessivo, in totale quattro gialli a testa e nessun rosso, pochi azzoppati, il solo Locatelli rivedibile.    

Giorgio Bianchi

Dico la verità, mi ero dimenticato di juve inter per cui ho visto solo il secondo tempo. Confesso che non mi ha impressionato nessuna delle due. Dal mio punto di vista speravo che perdessero entrambe, ma non essendo possibile sarebbe stato buono un pareggio percui facendo spaventosa violenza su me stesso,ho seguito gli ultimi minuti tifando per “quelli”😆con la vana speranza di un gol juventinista. Niente, nada. Solo tanti tiri lontanissimi dalla porta e disperati tentativi di ottenere un rigore da parte , in particolare di Deligt e Vlahovic che ha evidentemente ed immediatamente assorbito il dna bianconero. Avevo anche confidato nelle buone sensazioni di qualcuno, ma anche lì niente.

Questo risultato sarebbe stato grave per la Juve se il Napoli non le avesse fatto la cortesia di battere tenendola lontano da loro l’Atalanta (vittoria molto molto goduriosa, quasi come quella di Verona, due città con gravi problemi di razzismo.) Dicevo la juve dovrà ringraziare il Napoli anche quest’anno se andrà in CL . Noi invece con 12 punti sulla quinta possiamo cominciare a pensare che il 4° posto sia possibile. Per lo scudetto la squadra ci sarebbe anche, ma tra Milan ed Inter mi sembra il classico vaso di coccio tra vasi di ferro. Considerando dove stanno il potere economico e quello mediatico non c’è proprio corsa. Vedi le campagne della cazetta puzzolente.
Nonostante tutto continuo ad essere convinto che questo sia l’anno del Milan senza se e senza ma.

Il dubbio

Al bilioso napolista, orfano di Callejon, ma con ancora in canna gente come Rui Mario e uno con un DNA da colpi simili…

…tocca far di nuovo notare lo score rigori, questa volta comparato…
 
rigori a favore relativi alle ultime 449 partite di serie A (ovvero undici interi tornei, più i 31 turni di quello in corso):
 
·     1° Milan: 111
·     2° Lazio: 106
·     3° Napoli: 101
·     3° Roma 101
·     5° Fiorentina: 99
·     6° Juventus: 89
·     7° Inter: 85
 
·     ………GolFatti/RigoriFav……. media
Fiorentina……678/99…………1 ogni 6 gol fatti
Milan……..……732/111…………1 ogni 6 gol fatti
Lazio……..……754/106…………1 ogni 7 gol fatti
Roma………….824/101….……..1 ogni 8 gol fatti
Napoli…..…….885/101………..1 ogni 9 gol fatti
Inter…..……….756/85….……….1 ogni 9 gol fatti
Juventus…….870/89…….….1 ogni 10 gol fatti
 
rigori contro relativi alle ultime 259 partite di serie A (ovvero sei interi tornei, più gli 30 turni di quello in corso):
 
·     1° Napoli: 29
·     2° Inter: 34
·     3° Milan: 39
·     4° Juventus: 41
·     5° Fiorentina: 43
·     5° Roma: 43
·     7° Lazio: 58
 
·     ……….GolSub/RigoriContro…media
Napoli…………260/29…………1 ogni 9 gol subiti
Fiorentina……335/43…………1 ogni 8 gol subiti
Inter……..…….245/34………….1 ogni 7 gol subiti
Milan………….282/39………….1 ogni 7 gol subiti
Roma………….299/43………….1 ogni 7 gol subiti
Lazio………….342/58………….1 ogni 6 gol subiti
Juventus…….209/41………….1 ogni 5 gol subiti
 
Evidenzio solamente i dati comparati della squadra del bilioso napolista e di quella da cui è ossessionato, giusto per fare un raffronto e farlo sprofondare nel pettegolezzo appiccicaticcio suo e di quelli della sua risma… 

Basta cosi al bilioso napolista, per capire come funzionano i vari DNA…?

Modifica il 5 mesi fa da Il dubbio
convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Si dopo la vittoria di ieri incomincio a pensare anch’io che il 4 posto non sia piu’ un sogno .

Mordechai

Vabbè, Giorgio, non è che voi andate avanti coi soldi della riffa di San Gregorio Armeno,su…per Osimhen avete speso bei soldini, mi pare.

San Gregorio Armeno : meravigliosa la Chiesa, un tantino sopravvalutata l’omonima stradina.

Giorgio Bianchi

Beh su dai, il Milan e l’Inter sono espressione di, come si dice, la capitale economica, la Juve è il giocattolo preferito degli Agnelli, la famiglia più ricca e potente del paese e non per niente giusto per, da poco ci hanno messo dentro altri 400 milioncini, cosi, tanto per dire. Ora spero non abbia la spudoratezza di pensare che ADL possa mai mettere mano alla sua tasca. Semmai lui col Napoli ci campa tutta la famiglia ed anche non malaccio direi. Osimhen è costato tanto sulla carta, in realtà ci sono entrati tre sconosciuti valutati uno sproposito.
Circa il potete mediatico poi, non c’è neanche da parlarne. Di dove sono i massimi quotidiani nazionali? Da dove trasmettono mediaset e sky? Come vedi come la giri e come la volti le cose stanno così e gli albi d’oro stanno lì a dimostrarlo.

Modifica il 5 mesi fa da Giorgio Bianchi
convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Anche stavolta che ho tifato per la Juve (per il pareggio ) ha perso , i bianchi e neri hanno fatto un buona partita avrebbero meritato senz’altro la vittoria, dell’Inter mi è piaciuta solo la difesa, comunque fortunata, attacco inesistente con credo 3 (tre ) tiri in porta rigori compresi, l’Inter vista ieri non farebbe certo paura se il Napoli non fosse il Napoli, conquistata quasi matematicamente la partecipazione alla Champions, bruciano i punti buttati nel corso della stagione, soprattutto le incredibili sconfitte casalinghe con Empoli e Spezia, e pure col Milan si poteva fare di più, comunque con la vittoria di ieri restiamo in corsa anche se ovviamente i rossoneri sono favoriti . Bene anche la Lazio, risultato di misura ma i biancocelesti sprecano almeno 4 grosse occasioni, 3 delle quali Immobile chissà quando Ciro riuscirà a risegnare su azione, Sassuolo deludente ha creato solo 2 grossi pericoli tra l’altro nella stessa azione . Finisco col rigore, ma non era più logico convalidare l’autogol ,visto che sono franati in 3 sul Chala e poi l’ha buttata dentro uno juventino ? Invece che provare senza riuscirci a salvare capra e cavoli , facendo ripetere il tiro ?

Chakkko

Una domanda per gli esperti del regolamento: qualcuno mi sa spiegare il motivo per il quale i rigori assegnati nel corso della partita non seguano la modalità di quelli tirati nei turni ad eliminazione? Se si segna, si ricomincia dal cerchio di centrocampo; se il portiere respinge, si ricomincia con una rimessa dal fondo. E si elimina questa tonnara di dubbi in caso di respinta su chi è entrato prima in area e se il rigore doveva essere ribattuto o meno.

Saluti

Archaeox

Perchè i rigori tirati nel corso della partita sono azioni di gioco, e quindi proseguono finchè non si interrompono come tutte le azioni di gioco.
Gli altri sono azioni chiuse in se stesse.

Ianmisugi

Commento di molto buon senso. Ecco perchè non lo faranno.

TigerJack

Egregio Bocca, parafrasando me stesso: avete voluto il VAR tenetevi i rigori da VAR! Alle immagini manca la dimensione del tempo che è quella che ti fa capire se un contatto è stato lieve o pesante. Tra l’altro a me sembra che Dumfries cada dopo il contrasto di gioco con A. Sandro. Comunque mi piacerebbe una tantum che si vivisezionassero alle moviolette, moviole e movioloni anche le bischerate dei giocatori. Tipo quella del bianconero col becco adunco che a zero metri dalla linea fatale manca la palla. Continuiamo a far giocare i vegliardi ormai coi riflessi di un bradipo e poi ci lamentiamo che mancano i giovani. Chissà se Morata sarà punito come Rugani per aver causato quel rigore. Saluti

Archaeox

Il pestone è arrivato prima dell’intervento di Sandro, ed erano entrambi sufficienti da soli a determinare il rigore.
E anche l’intervento di Bastoni su Zac era rigore.

Paolo-reborn

Uno poi si dimentica che sempre di strisciate si tratta…
Col Torino il VAR è cieco.
Con la Juve interviene a cazzo di cane (per correggere qualcosa che NON è un chiaro ed evidente errore).
Risultato 4 punti invece di 1 o 0….. risultato un’Inter sconclusionata, tenuta ancora in corsa per il primo posto. Sottraendo ai 4 i due rubacchiati dal VAR all’andata in Inter Juve con il tocchetto invisibile sul piede di Alex Sandro ……
Sempre il conto, come Augello, va nel foro di Napoli e Milan….😄😄😄

malandragem

e niente, quest’anno le provinciali allo Stadium continuiamo a soffrirle

le altre però avevano mostrato tutte un gioco migliore

Nick

toh si è risvegliato !! bentornato poeta.

Archaeox

Non si è risvegliato, ha solo esaurito la scorta di antiacido,
Del resto ha vinto di corto muso una dozzina di partite, può capitargli di perderne una allo stesso modo.

Sdenko

Un unico appunto: abbiamo una classe arbitrale senza palle e il VAR sta contribuendo a deresponzabolizzarla. A volte vedo partite di premier, lì gli arbitri si fanno rispettare, nessuno contesta. Speriamo che i nuovi arbitri crescano, ma se queste sono le premesse…

Nick

Caro Bocca non va bene così. Oggi, tra tweetter, whatsap, facebook e sto bloooog bar sta inondando il web con piagnistei tipici del giornalista schierato che ha mal digerito la sconfitta della sua squadra del cuore:
1) il rigore fischiato a favore dell’Inter c’era e come se c’era (pestone di Morata + Calcione di Alex Sandro)
2) Sacrosanta la ripetizione del rigore. Lo so che ai gobbi le regole non piacciono e valgono solo quando sono a suo favore ma deligkdchdskjst entra in area prima del fiscio e comunque il gol sulla prima battuta era valido.

Ce l’ha col VAR ? Onestamente non ricordo la sua opinione quando introdussero questo strumento che da quando è nato, e guarda caso strano, fa inviperire solo i gobbi.

Modifica il 5 mesi fa da Nick
Carlo

Meraviglioso! Sei andato avanti per anni a blaterare che il VAR era stato introdotto solo per aiutare la Juve a rubare, e adesso… oplà! il VAR fa “inviperire solo i gobbi”.
La realtà è che ti rode da morire che non ci sia nessuno a sostenere la tesi che l’Inter ruba. Quanto ti piacerebbe trovare qualcuno meschino come te, ma purtroppo qui dentro non ce ne sono.

Nick

Carletto, l’hai fatta nel letto.
io non ho mai detto che il VAR avrebbe aiutato la juve, anzi, sembre pensato l’esatto contrario. Quando esci dalla crisi di travaso di bile e ti si asciuga la saliva agli angoli della bocca dovrai provare le minchiate che scrivi.
Se ieri sera non ci fosse stato il VAR l’avreste fatta franca come negli anni precedenti in cui vincevate grazie al 12° uomo in campo, quello col fischietto.
Sbaglio o da quando c’è il var vincete meno ?
PS di meschini qui dentro ce ne sono, ce ne sono e te ti sei andato perfettamente ad aggiungere alla lista

Modifica il 5 mesi fa da Nick
Apolide dell'orda

Verissimo, in un lustro solo tre scudetti e due coppe Italia(oddio…in coppa Italia c’è la VAR?). Molto meno che nei cinque anni precedenti.

Carlo

Sbaglio o da quando c’è il var vincete meno ?”
Da quando c’è il VAR cinque scudetti su sei… questo secondo te significa vincere meno? 😂 😂 😂 sei impagabile!

Mordechai

Oltretutto, pure sul replay del rigore, prima del tiro sono entrati in area in trecentododici.
Perchè non ripeterlo di nuovo, allora?
Mah…

Archaeox

Perchè De Ligt ha partecipato al’azione.

Mordechai

Cos’è, un gioco di società tipo Cluedo?

Nick

non l’hanno ripetuto solo per non infierire sulla psiche dei gobbi già abbondatemente stremata.

Mordechai

Ah, ecco…muito obrigado, Cipollotto.

Nick

Di niente Ciccio Bello Mordy.

malandragem

“Quanto ti piacerebbe trovare qualcuno meschino come te, ma purtroppo qui dentro non ce ne sono”

sarebbe una bugia negare che anche fuori hai un bel daffare a cercare qualcuno a quei livelli…

Nick

Marinettigem tu rimarrai sempre un gradino sotto il mio

Maxx

A me non sembra che la partita sia stata condizionata dal Var, più di quanto non capiti da inizio campionato. Se ci dobbiamo scandalizzare per l’assegnazione di un rigore per pestone, oltretutto evidente, solo perché è avvenuto in Juve Inter è come se tutti questi mesi fossimo stati sulla luna. Il Var ha assegnato rigori per interferenze subnucleari delle orbite di particelle quantiche, per cui sentire dire che quel contatto “è dubbio” cela la solita ipocrisia di chi non vuole esporsi in un senso o nell’altro. Fatti salvi i biechi criteri di assegnazione in vigore per questo campionato, il rigore è ineccepibile.

Poi il pasticcio. Chalanoglu lo sbaglia, riprende la ribattuta di Coso, per cui è regolare e poi viene travolto da 3 difensori bianconeri. Non si capisce se c’è un fallo,ma la palla viene messa in porta dal tentativo maldestro dei difensori di rinviarla. Non si intravede alcun motivo per l’annullamento, ma l’azione è indubbiamente concitata e confusa e….cazzo, l’arbitro si trova nella terribile situazione di dover decidere qualcosa!! Prima annulla, poi parla con la sala var, che non si capisce su cosa intervenga. Poi si capisce che non si capisce e che stanno cercando una disperata scappatoia. Alla fine ricorrono alla regola dell’ingresso in area prima del calcio, che l’ultima volta fu applicata 30 anni fa al campionato parrocchiale della Val Sugana. Oltretutto De Light non si era sdraiato davanti al pallone, era si entrato prima, ma in un maniera che mai viene giudicata causa di ripetizione. Per cui si fa ribattere e stavolta il gol viene convalidato…ma era buono anche il gol annullato, derivante da un rigore che c’era. Per cui il var ha fatto solo una gran figura da cioccolataio, ma il risultato non ne è stato condizionato.

La vittoria dell’Inter dipende dall’incapacità della Juve di segnare e anche da una bella botta di culo dei neroazzurri, che non hanno meritato i tre punti, ma una volta calati dal cielo, li hanno portati a casa.

Mordechai

Al netto della mancata espulsione di Lautaro (per quanto ha giocato male, magari all’Inter sarebbe convenuto pure rimanere in 10), i punti focali sul piano arbitrale sono sostanzialmente due : la ripetizione de rigore di Calha (che c’era) ed il mancato rigore su Zakaria (che c’era) per un fallo peraltro assai simile, dicasi “pestone”.
Vorrei solo capire in base a quali presupposti un arbitro decide se far ripetere o meno un rigore, quando i giocatori entrano in area prima del tiro : decidono per il sì se il tiro finisce fuori o viene parato, propendono per il no se finisce in rete?
Ieri, d’altronde, si vede nitidamente in Tv che prima ancora che Calha tirasse il secondo rigore, almeno 4 o 5 giocatori erano entrati in area; a stresso rigore, avrebbe dovuto farlo ripetere di nuovo o no?
Msteri insondabili della mente umana.

Nick

commento tipico di chi vive perennemente in uno stato di:
Calcio ? esticazzi !!!

Ciccio Bello Mordy mi fai ridere

Modifica il 5 mesi fa da Nick
Mordechai

Ne sono lieto, Cipollotto, d’altronde, si sa, il riso abbonda sulla bocca degli stolti.

unclemarvo

non capito’ a favore della juve una volta che fecero ripetere a hamsik un rigore finquando non lo sbaglio’?

Mordechai

Zio, io non mi riferisco solo alla partita di ieri ma in…generale.
E vero o non è vero che sui calci di rigore c’è sempre qualcuno che entra in area prima del tempo e che l’arbitro, nella stragrande maggioranza dei casi, come si dice dalle mie parti, “fa pippa”, ossia fa finta di niente?
Tutto qui.

Il re è nudo

La devo correggere. La medesima regola era stata applicata sabato in Salernitana – Torino. Chissà se finalmente grazie al tanto vituperato VAR la smetteremo di vedere rigori respinti e non fatti ripetere con mezza dozzina di difendenti in area al momento del calcio?

cipralex

OT.
quando giocavo a pallone ormai troppi anni fa scagliarsi volutamente e “violentemente” di spalla contro la schiena dell’avversario (tipo Skriniar con Vlahovic ieri sera) era fallo.
Se ripetutamente era ammonizione. Adesso si può?

Melko

Ti rispondo perché ho notato una cosa e magari mi dici la tua, tu hai giocato, e io mai, se non si considerano infinite partite con amici per strada, ai pratini o tra i garage (ma senza arbitri).
Da pochi anni a questa parte, le direttive date agli arbitri per le situazioni non VAR (falli standard, contrasti, robe fuori area ecc.) sono sempre più “fate giocare, fischiate solo se e quando necessario o eventualmente per riprendere in mano la situazione”. E’ una cosa che ho visto anche ieri sera, decine di volte da una parte e dall’altra (tu ricordi solo un caso di venti equamente suddivisi, non è che di là fossero santi eterei e impalpabili).
E lo vedo da decine di partite, non solo tra le prime in classifica.
Mi sono fatto l’idea (che potrebbe essere pure scema, ma in realtà ci spero) che la direttiva sia per adattare il gioco in Italia a quanto accade in campo europeo, così che, a lungo termine, ci sia un miglioramento fuori dai confini e che i giocatori italiani non volteggino ai primi aliti di vento per atterrare roteando per 50 metri, ignorati (giustamente) dagli arbitri internazionali, e infilati dall’avversario mentre ancora stanno lamentandosi, la vittima e i 10 compagni, delle torture subite piangendo rivolti al tramonto.
Magari si spera che alla lunga questo porti un miglioramento dei risultati internazionali, ma pure un pochino anche nel gioco.
Se così fosse, sarebbe pure una nobile causa, e spero che prima o poi i giocatori nostrani, ma anche le società, i giornalisti, gli allenatori, e per ultimi pure i tifosi, si adattino.
Ma magari penso “troppo bene”? E anche, credi che stiamo esagerando nella direzione opposta ultimamente?

cipralex

In breve: un conto è non fischiare ogni contatto un altro è consentire falli sistematici ( ed anche pericolosi) che impediscono all’avversario di giocare.

Nick

si ma dipende dalla buone sensazioni della spalla

commentanonimo

Se giochi in Italia contro la Juve è per definizione di lieve entità.

boris

Se l’arbitro, pessimo nonostante l’esperienza, non lo intuisce (era lo stesso Irrati che consentì di proseguire l’azione che portò al gol del pareggio di Calabria in un Milan-Juve, dopo che Chala aveva steso Rabiot con una gomitata da dietro sulla schiena… e quella volta aveva pure visto tutto, non c’era nulla da intuire) e il guardalinee fa finta di nulla, si può.

scusameri

Fra l’altro colpi così nella schiena sono estremamente pericolosi. Nel caso di Neymar 2014 fu una ginocchiata che rischiò di causargli una paralisi

Per me le mancate sanzioni al comportamento inaccettabile di Skriniar (sempre sull’uomo, la palla manco sapeva dov’era) sono state di gran lunga l’errore più grave dell’arbitro ieri.

Un conto è la lotta greco-romana di Chiellini (che io anche estirperei dai campi di calcio, sia chiaro), un altro conto sono questi falli antisportivi al limite del criminale.

cipralex

E dai che per una volta siamo d’accordo!

mario rossi

È arrivato il padulo guttalax?
Buone sensazioni…de gustibus

cipralex

Interista e omofobo…..stai preso bene…….

Carlo

Ho visto solo gli highlights, per quanto sono riuscito a capire l’Inter è stata messa sotto pesantemente dalla Juve, però se costruisci tanto ma non segni alla fine rischi di pagare anche contro una squadraccia com’è in questo periodo l’Inter.
Poi, per quanto riguarda il resto: il rigore c’era tutto, salvo il caso in cui ci sia Massa al VAR (“ti confermo palla, prima palla e poi piede”).
Prima della battuta del rigore però Lautaro aveva i piedi sul semicerchio, che com’è noto fa parte dell’area, e mantiene i piedi in quella posizione fino al momento della battuta.
Ergo, il rigore non andava ripetuto, se proprio volete fare gli esperti di regolamento (regola 15, comma 3 lett. b)
Due cose incredibili: le mani addosso all’arbitro dei giocatori dell’Inter quando aveva fischiato fallo per la Juve al momento del rigore (per una cosa del genere un mio amico è stato squalificato per due anni), e il gol sbagliato da Chiellini a un metro dalla linea di porta.

2010nessuno

Ma infatti, andava convalidato il gol, per come si sono succedute le azioni subito dopo la respinta del portiere della Juventus.
Le mani addosso all’arbitro sono sempre una cosa deprecabile, ma una domanda : la testa sulla faccia dell’arbitro quanto comporterebbero, invece in sanzioni?

Mordechai

Chiellini non segnerebbe manco se il pallone avesse già superato la linea di porta.
🙂

Calabrese Juventino

Avviso ai naviganti, abbiate pazienza con unclemarvo, i 5 schiaffoni che preso ieri lo rendono poco lucido.

unclemarvo

ciao, perche’ ? cos’ho scritto di male?
ps i 5 schiaffoni erano aspettati, oddio forse non 5, ma alla fine sara’ piu’ importante vincere mercoledi. ecco, se mercoledi si perde allora siamo messi malino, ma a benevento, una squadra che se non gliela rubano l’anno scorso col cagliari e’ ancora in serie a, si puo’ perdere.
pensa, una volta ci perse anche la juve (in casa e fuori?)

Mordechai

Vero, e pensa pure che l’Inter riuscì a perdere con il…Novara.
3 a 0, mi pare.

Calabrese Juventino

Dare del somaro agli altri non è il massimo.

unclemarvo

hey CJ, ma davvero pensi che somaro sia offensivo? siamo quasi ai livelli di accipicchia e perdindirindina, dai.. qui c’e’ gente che si offende le stirpi, e somaro lo hai trovato offensivo?
ti assicuro che sono serissimo: mi dici quali parole non offendono cosi la prossima volta uso quelle? pensavo ignorante, ma poi dare dell’ineducato a qualcuno puo’ implicare un giudizio sulle capacita’ cognitive o – peggio – sulle capacita’ economiche della famiglia di origine che non ha permesso studi approfonditi all’interlocutore; poi pensavo cialtrone, ma poi riflettevo che dare del “senza serieta’ ” a qualcuno e’ moralmente piu’ offensivo; se usavo branco o mandria si era daccapo, con le similitudini zoologiche, etc. Tu che avresti detto?

ciao e buona giornata

Mordechai

Per lui sì, evidentemente.

cipralex

Quello che più spiace è che adesso un sacco di gente può riporre i pannoloni già accatastati (o impilati?) e sproloquiare serenamente sulla fallimentare annata della juve che perde, in una partita piena di xG, uno scudetto che in caso contrario sarebbe stato molto possibile.
La partita di ieri sera ha evidenziato, oltre alla assodata pochezza dell’Internazionale di Milano, purtroppo anche l’immaturità della juve che, preda della smania di vincere, non ha saputo dimostrare il lucido cinismo che in queste occasioni (quando cioè il divario tra le squadre è ampio) sfoggiano le squadre davvero forti.
Ma ci vogliono tempo ed almeno un paio di giocatori.
Nel frattempo con l’arrivo di Vlahovic la squadra è molto cresciuta, molto cresciuti anche Rabiot e Morata che può finalmente giocare nel suo ruolo. Saranno confermati, penso (Atletico permettendo….).
In uscita, oltre a Dybala, spero anche Berna ed Arthur mentre pare fortunatamente scongiurato il pericolo del ritorno di Kulusewski.
Confermatissimo Allegri…..io ho buone sensazioni……

Leo 62

Ciao , dai su adesso che è tutto finito lo puoi ammettere, lo scudetto era impossibile… ed infatti…

cipralex

Ciao Leo. Impossibile direi di no. Se contro l’Internazionale di Milano andava come doveva andare adesso eran cazzi…..

Leo 62

Per l’Inter sicuramente…

Sir Jo

, dipende da quanto sei ordinato. Lo sei? Allora impila. No? Accatasta alla rinfusa. Sempre con buone sensazioni (e sperando che non ti colga in fallo statistico.)

ConteOliver

suvvia dott. Bocca, polemica per polemica, almeno un cenno – en passant – al mancato VAR sull’episodio avvenuto in area nerasurra, che ha visto il fallo di Bastoni su Zaccaria inspiegabilmente giudicato fuori area, quando le immagini (arrivate “miracolosamente” in ritardo… un po’ come le famose telefonate di Facchetti 😆 ) hanno ben chiarito essere avvenuto dentro, lo poteva almeno fare.

Io mi limito a giudicare il diverso stile delle due società e dei due allenatori di fronte ad episodi “discutibili” …e sono sempre più grato al “fato” di non essere interista 😉

per il resto che dire?

quoto il commento di Michel, sempre puntuale e “tagliente” il giusto 😆

it’s only football 😉

Antonio Juve

Da quando e’ stato introdotto il VAR, e’ sempre la stessa solfa: ogni intervento dei nostri in area e’ giudicato da rigore (di mano, di piede etc. ) mentre per utilizzare il VAR a nostro favore dobbiamo pregare in serbo-croato e non e’ detto che il video venga consultato

malandragem

se non altro non hanno tenuto blindato il replay in qualche armadio della vergogna per cinque anni

Carlo

Non ho visto la partita, ma a leggere le statistiche vedo 14 tiri a 3 per la Juve e 5 angoli a 1. Fabrizio, sicuro che gli attacchi siano “non pervenuti”?

mtb

Il problema del VAR è solo uno: che il calcio è pur sempre uno sport di contatto – non un collision sport come Vince Lombardi definiva il football, ma pur sempre di contatto.
Santo cielo: i giocatori possono toccarsi nel corso delle azioni. Capita. Succede.
Solo che poi se guardi quei contatti al rallentatore da quindici angolazioni diverse, è ovvio che diventano tutti interventi fallosi…non se ne salva uno. Anzi, se ne salvano mille perché avvengono lontano dall’area e in quel caso il VAR dorme e tutti menano. In area, invece, se si muove una foglia arriva un giudice-arbitro a segnalare l’infrazione di un comma qualsiasi (“aveva un braccio collegato al corpo attraverso una spalla”, “non ha potuto svitare la gamba in tempo per evitare la collisione”, “ha assunto una espressione truce”) e decreta il rigore. E come fai a dire che no, era un normale contrasto? Le immagini mostrano uno che ruzzola a venti metri, si contorce e alza al cielo un’espressione di dolore lancinante…che vuoi fare? O lo ammonisci per simulazione (e per quieto vivere non lo farai mai), oppure dai rigore e se l’altra squadra vale qualcosa di sicuro creerà una occasione speculare per permettere all’arbitro di fischiare un contro-rigore e fare tutti contenti.
In tutto questo, l’arbitro in campo è azzerbinato – fa quello che la telecamera 12 gli dice di fare. Non per paura di chissà quali poteri forti, ma per paura del potere debole dell’opinione pubblica, per timore delle polemiche del giorno dopo, degli opinionisti e dei tifosi inferociti.
Servirebbero degli Agnolin, ma non ci sono.
Bisognerebbe semplicemente limitare in qualche modo il VAR per i contrasti in area – tipo che lo può richiedere solo l’arbitro stesso e non più di una volta per squadra, anziché farli intervenire direttamente senza sollecitazione. Così restituiamo all’arbitro quel potere che ne giustifica lo stipendio: di decidere cosa è valido e cosa no in una partita. Altrimenti facciamo arbitrare direttamente il VAR (pagati poco, tanto il lavoro vero lo fanno le telecamere) e in campo mettiamo solo un assistente che comunica ai giocatori le decisioni del VAR stesso.

pedrito el drito

e diciamolo una volta ancora: gli arbitri continuano sfacciatamente a favorire la juve.

tamarrogigante

i napolisti pensano solo alla juventus e intanto la inter gli scippa lo scudetto (come era successo a suo tempo alla roma).
solidarietà al milan

Tiziano

Dopo la vittoria con l’atalanta non pensavo ad altro.

pasolini.jpg
Modifica il 5 mesi fa da Tiziano
Napoli nel cuore

E non dovresti, invece… C’è ben altro a cui pensare: schiena dritta, che ce vò?!

Inter-Juve2.jpg
Tiziano

da anni parlo al massimo degli episodi delle nostre partite e dovrei trasgredire proprio in questa stagione, con un allenatore come spalletti che stigmatizza i piagnistei? e a quale scopo? se è tutto deciso mi risparmio la sbatta di lamentarmi.
Però visto che tu non hai la cifosi, tienila dritta pure per me (ammesso che superi il mio metro e quasi novanta di altezza).

Ps: per completezza ci starebbero bene anche un paio di screenshot su episodi clamorosi subiti dall’Atalanta (tipo la partita con il cagliari)

Modifica il 5 mesi fa da Tiziano
Napoli nel cuore

184 cm. Il punto è come, quando e perché arrivano gli episodi… A Sassuolo, un’Inter in grande difficoltà (che arrivava dalla sconfitta in coppa col Real) viene letteralmente resciuscitata da Pairetto, in Lazio-Inter la stessa coppia di domenica sera, non espelle (e non fa squalificare) almeno tre giocatori nerazzurri dopo il rissone al gol di Felipe Anderson, a Empoli dopo un’altra partita di coppa viene salvata dal rigore dello svantaggio. Poi arriva l’episodio col Venezia, fino ai miracoli delle due sponde di Torino quando sono letteralmente sulle ginocchia… Facile così… Sai, ci vogliono occhi aperti per vedere, ma se si hanno camarille milanesi da ingraziarsi, non si riesce a tenere la schiena dritta e si finisce per ammirarsi le parti tafazzate…

Spalletti fa benissimo a dire quello che dice, noi abbiamo un altro ruolo. Ricordati che la stampa milanese agisce sui nervi e la testa degli arbitri che vanno in campo.

L’Atalanta fa una partita in coppa e ne perde due in campionato (abbastanza impuniti, per quanto menano), devo mettermi a fare degli screenshot per salvarle il posto in Conference?

Carlo lll

Più che tamorragigante ti chiamerei wualleragigante visto che tiri in ballo sempre Napolisti. Prendi esempio da mordechai, lui sì che sa tifare sano.

Nick

Cuadrado in Procura per l’inchiesta Prisma: si parla dell’accordo stipendi
Bocca anche qui vincerà il VAR ?

Bluechip

Buona partita della Juve. Per la prima volta dopo un paio d’anni è stata nettamente superiore all’Inter. Nel recente passato ha anche chiuso dei derby d’Italia senza perdere, talvolta disputando dei discreti spezzoni di gara, ma i nerazzurri avevano sempre dato l’impressione di essere più forti. Ieri invece, dopo tanto tempo, l’Inter è stata messa sotto dall’inizio alla fine. Una partita non è sufficiente per concludere che il gap si sia azzerato, d’altronde è chiaro che l’Inter di questo periodo ha le gomme piuttosto sgonfie. Tuttavia diversi segnali portano effettivamente a pensare che il gap si sia ridotto notevolmente rispetto ad un anno fa. E questo è dovuto più ad un calo dei milanesi che ad una crescita della Juve, che pure c’è stata.

Il risultato è negativo e non è assolutamente un dettaglio da poco. Questa stagione va così, nelle partite importanti non gira mai per il verso giusto. Evidentemente manca ancora qualcosa, non può essere un caso. Comunque è divertente leggere i compagni di tifo anti-allegriani appigliarsi al tabellino che recita 0-1 per criticare l’allenatore dopo una partita dominata. Gli stessi che dopo qualche vittoria di corto muso postavano gli xG per sentenziare che non avevamo meritato di vincere, ora si focalizzano solo sul risultato snocciolando gli scontri diretti senza vittorie. Ma come, non eravate essenzialmente interessati al predominio del gioco? Come mai questa volta non citate gli xG?

Tatticamente parlando, è stata una partita per me sorprendente. In tempi recenti il centrocampo nerazzurro, forte dei Brozovic e Barella, ha sempre sovrastato quello bianconero, noto punto debole della squadra. Le contromisure adoddate negli ultimi scontri prevedevano di infoltire il centrocampo e giocare con una seconda punta (Bernardeschi o Kulusevski) arretarata per marcare a uomo il croato. Ieri invece Allegri ha proposto un 4-2-3-1 con due soli centrocampisti di sostanza, Locatelli/Zakaria e Rabiot, ed il leggerino Dybala a gravitare nella zona di Brozovic. Una tattica volta a limitare la spinta dell’Inter sulle fasce, ma che esponeva notevolmente la zona nevralgica del campo. Vista la formazione, mi sarei aspettato che l’Inter prendesse con disarmante facilità il possesso del centrocampo. Invece è accaduto l’esatto opposto: gli juventini arrivavano prima sui palloni, recuperavano la sfera senza grandi sforzi e riuscivano a tenere il pallino del gioco. Una mossa tattica inattesa, sorprendente ma a conti fatti indovinata, grazie anche alle buona prova di Rabiot (diciamolo, quelle volte che se lo merita).

Per la Juve rimane un obiettivo cruciale, la qualificazione in CL, da gestire con un discreto vantaggio, oltre alla Coppa Italia che può essere una (magra) consolazione per non terminare la stagione con zero titoli. L’anno prossimo si ripartirà con una Juve più solida, più affamata e più razionale rispetto alle ultime annate. Se sarà sufficiente per tornare a vincere lo scudetto, dipenderà anche da cosa faranno le altre.

Il dubbio

Mala tempora currunt, eh? C’erano stati tempi, ricordi… “eh ci sarà un motivo, Diobono, se ci sono allenatori che vincan sempre e allenatori che non vincan mai… eh Diobono!” …in cui te la cavavi con una battuta fulminante e il delle cheerleader ti portava in trionfo, ora ti tocca attaccare un pippone degno dei suoi per uscirne vivo… 🙂
Sai com’è, non sempre ci si può appoggiare alla squadra nettamante più forte del lotto, quella di quest’anno, per esempio, vale tutte le altre di primo livello (con Vlahovic e Zakaria un po’ di più, a dire il vero) e servirebbe davvero chi fosse capace di fare la differenza… Mica sempre si può reiterare l’Allegrata dei Mandzukic e affidarla a Morata oppure, non avendo nessuna idea di come costruire gioco, buttar dentro il tridente per vincersi gli xG, ché se hai abituato la truppa al nulla cosmico (e ci ritornerai a Cagliari, garantito) la produzione quella rimane, i ragazzi rimangono affezionati all’idea che si sono fatti di te… e le battutone in conferenza stampa (“Madonnabona quanto so’ diverténte…”) e i cappottini lanciati per aria… sono solo lontani amuleti del bel tempo andato… Dispiace, pensavate che il calcio fosse semplice, ed è così: basterebbe solo allenare una squadra a farlo.

cipralex

Che la juve senza Ronaldo e prima di Vlahovic fosse all’altezza degli altri è una tua opinione.
Mandzukic a fare Mandzukic l’hai convinto tu? e Morata a rifiutare l’offerta del Barcellona anche?
Ho parlato con Allegri. Dice che è contento che anche tu abbia capito che gli xG sono una cazzata.

Il dubbio

Ma chi ti calcola a te… Parlavo con @Bluechip…

cipralex

Se vieni al bar parli con chi c’è. Altrimenti inviti chi vuoi a casa tua.

Il dubbio

Infatti io ho parlato con , ma lui (molto più furbo di te), del tutto legittimamente, invece di parlare con chi c’era, se ne è stato bello zitto.

cipralex

Ciao @ Bluechip.
Mah, sai, ” quelli che ci capiscono” i tabellini li sanno interpretare, di solito come fa loro comodo…..

Sir Jo

, non è stato il centrocampo della Juve ad annullare quello dell’Inter. È il contrario: siccome Inzaghi è riuscito a mettere in crisi il proprio centrocampo (solo lui sa come), Allegri ha pensato bene di sfruttare la dituazione col 4231. Per certi versi aveva anche ragione, perché l’Inter non segna quindi il rischio era al massimo uno 0-0. Tuttavia Allegri non ha considersto che adesso non c’è più una sola squadra che conta… con quel che ne segue. Resto convinto che se anziché fare lo sborone, convinto di vincere contro Inzaghi, fosse stato più cauto, l’avrebbe sfangata agevolmente.
Comunque hai ragione sul gap: si è ridotto, ma non per una vostra crescita. L’Inter si avvia a rprendere il ruolo di comprimaria (se non trova una buona sistemazione proprietaria prima che Marotta lasci).
Sull’anno prossimo, ti auguro ogni bene, però, da estimatore di Allegri, mi domando se sia quello giusto. Soprattutto in ottica internazionale. Forse ha fatto male a non prendersi ka briga di un paio di stagioni all’estero.
Sai cosa? I nove netti li avreste dovuti dare a Conte, aggiungendone un paio. Sarà anche un rompipalle, ma con lui si vince.
E, tra l’altro, concordo con Leo 62: tenendovi CR7 avreste vinto lo scudo con facilità.

Mordechai

Eh…ma sai com’è, il lusitano s’era intignato con la storia della “scelta di vita”…
Seee…pare vero.

2010nessuno

Guarda credo proprio che Conte non avrebbe accettato e forse non accetterà ancora per un bel po’ offerte di ingaggio da parte della Juventus ; gli tira ancora il culo, per tutte le infamate fattegli sul campo da AA e poi pare ci sia il PSG a marcarlo stretto adesso. Ma poi se proprio proprio volesse tornare in Italia credo che farebbe come Allegri ma all’Inter, ovviamente alle giuste (sue) condizioni, ehh le ha prese proprio male quelle urla dagli spalti presidenziali bianconeri…

cipralex

Con tutto il rispetto ma penso che tu di Conte abbia capito poco……..

2010nessuno

Con altrettanto rispetto, questione di opinioni,

Mordechai

Con Conte si vince? In campionato forse, in Europa meno che mai.

Leo 62

Analisi giusta e condivisibile . Allegri ha focalizzato l’obiettivo plausibile della stagione e lo sta centrando, con vista sulla Coppa Italia che è altro obiettivo possibile, ieri avrebbe meritato quanto meno di pareggiare e, come dici tu, non mi sembra inferiore a quest’Inter.
Se la Juventus farà 76/78 punti in questo campionato che è il target credibile, con Chiesa in più davanti, qualcuno al posto di Dybala ( Zaniolo ? Asensio? Morata che rimane? ) un aggiunta in difesa ed una a terzino sinistro ed un campionato senza Handicap in partenza è prevedibile che possa arrivare a 85/87 il prossimo anno, che potrebbe anche bastare… ad esempio quest’anno basterà…

cipralex

Ciao Leo. Ti è andata bene, credimi….un saluto.

Leo 62

Ciao Cipralex, come ti ho scritto sopra non posso credere che tu ci credessi sul serio… il prossimo anno forse… ma secondo me, e non lo dire in giro, noi non lo vinciamo quest’anno, ci manca troppo lì davanti, ma lo vinciamo il prossimo…

Mordechai

So di essere in netta minoranza, quasi un eretico, ma io Rabiot lo terrei …

EroAdAtene

Al calcio conta chi fa un goal in più degli avversari, mica le percentuali certosine.

pastafariano

indovina chi ha vinto:

Possesso palla 54% 46%
Tiri in porta 5 1
Tiri totali 22 5
Pali / Traverse 1 0
Falli commessi 9 19
Angoli 8 1

dai giudizi che leggo mi sembra che tutti abbiano fatto proprio il motto l’unica cosa che conta è vincere;

Modifica il 5 mesi fa da pastafariano
guido

i pali e traverse sono due, in realtà

il radarista

Scusa, ma perché 22?

Io so che il pinguino che viene sacrificato dagli altri pinguini è uno solo. Questo succede quando i pinguini si devono buttare in mare in massa per andare a procurarsi il cibo. Si mettono d’accordo e, scientemente, individuano il loro compagno più debole e lo buttano in mare, giusto per vedere se si stanno buttando in acque sicure o se ci sono in giro dei predatori. Poiché non ti nomini più come pinguino, ho pensato che qualcuno, magari a te vicino, ti avesse sacrificato.

Per quanto riguarda il gioco di Juventus – Inter, posso dirti che la Juventus ha giocato bene nella prima mezz’ora, poi è stata trascinata dall’Inter nel suo stesso gioco, come quando due, anche su questo blog, litigano, trascendono ed uno dei due si abbassa di livello per rispondere a tono. In quel gioco, con l’arbitro Irrati che ci ha capito poco, l’Inter è stata più brava ed ha chiuso la partita con una vittoria da tre punti. Alla Juventus restano i rimpianti per aver sprecato qualche occasione.

Buona giornata e saluti (le faccine te le risparmio).

pastafariano

Nick

Pinguino come stai ? Ero in pensiero per te. Fino alle undici di ieri sera hai inondato il bloooog con le solite minchiate (a proposito le scrivi te o quel btavo ragazzo del tuo (presunto) figliolo ?) e ora ci scrive solo due puttanate striminzite. Ti ricorderò nelle mie preghiere serali

Er Mobilia

Diciamo che l’Inter ha vinto per via dello Zeitgeist, come disse Hegel di Napoleone a cavallo.

Comunque per quanto visto questa e’ una di quelle sconfitte che valgono come vittorie (cit).

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

E’ la mente umana che mette gli eventi in sequenza per poterli comprendere .

Sir Jo

@ErMobilia, guarda che è la Juve che ha perso… prr colpa del poltergeist…

Apolide dell'orda

Ma son sempre zero punti.

Carlo

ma come, non lo sai che le sconfitte che valgono come vittorie danno punti per lo scudetto morale? Il problema è che quello è già stato assegnato anni fa in secula seculorum, quindi possiamo fare tutti i punti che vogliamo ma non c’è nulla da fare.

Nick

stavo per inserirti un vocale anzi un rumore che però puoi facilmente indovinare

tom

Eccomi qui, reduce dall’ospedale come prima cosa mi becco la sconfitta della Juve contro l’Inter. Sconfitta che non mi ferisce più di tanto: la Juve ha giocato forse la migliore partita dall’inizio del campionato, mettendo sotto l’inter per lunghi tratti, che si è difesa col più classico dei catenacci.
La Juve ha preso due pali, ha perso subito un centrocampista per via di un intervento criminale da parte di un avversario, e ha preso gol grazie a un rigore strano, per dirla alla Bonolis. Tanto lo scudetto non dovevamo vincerlo. Perde pure l’Atalanta, quindi si tratta di uno stop neanche troppo grave.
All’Inter non credo le basti questa vittoria per rilanciarsi. Ha perso parecchi punti per strada e il Milan, pur senza strafare, ha saputo approfittarne.
Con qualche fortuna in più e qualche infortunio in meno avrebbe potuto approfittarne anche la Juve (quanto avrebbero fatto comodo Chiesa e McKennie nel girnone di ritorno?).
Infine, il 4 2 3 1 mi sembra lo schema giusto per i bianconeri. Certo aiuterebbe avere tutti al 100%…

Modifica il 5 mesi fa da tom
Sir Jo

, premessi gli auguri per la tua salute, prova a vederla così: Acciuga ha rinnegato il proprio credo e ha perso la partita. Se avesse giocato come suo solito avrebbe vinto 1-0. L’Inter non avrebbe segnato neppure per sbaglio (e lo scudetto se lo sogna).
Per il rigore, rassegnati al fatto che dopo un decennio ci sono anche altre squadre che rivendicano il diritto ad essere presenti. Avete sfruttato benissimo la decennale vacanza di Milano, adesso dovete semplicemente competere (eravate proprio abituati male… o bene, dipende dai punti di vista).

tom

Grazie per gli auguri. Figurati, io non ne faccio nessun dramma. Mi piace però far notare quando rubacchiano anche gli altri, visto che capita a tutti.

2010nessuno

Premesso che in questi casi parlerei di regalo della sorte più che di rubare, però è vero quello che affermi alla fine, capita a TUTTI.

Mordechai

Anche a voi che eravate i “gigli” della serie A? Ahia…

2010nessuno

Non ci sono gigli nel calcio, come nessuno è il vaso di Pandora di tutte le scorrettezze,

Claudio Mastino 62

Buona prestazione della Lazio che vince senza troppi patemi con un Sassuolo che aveva fatto vedere i sorci verdi a squadre ben più patentate di quella biancoceleste.
Gli autori dei due goal laziali, l’Overmars dei poveri ed il sergente
sono stati senz’altro i migliori insieme a Lucas Leiva ed a Felipe
Anderson, ma buona anche la prestazione degli altri tre di difesa
e di Zaccagni ; insufficiente a mio
avviso invece quella di Immobile
che si è mangiato due goal e quella
di Luis Alberto.
Ho visto anche una buona parte di
Juve-Inter e devo dire che il ritorno
di Brozovic si è fatto sentire, la squadra nerazzurra perde molto senza di lui in campo che è il fulcro
del gioco interista. Il rigore, che c’era tutto, non si sarebbe dovuto far ripetere, l’arbitro avrebbe dovuto convalidare la rete.
Comunque siamo alle solite, il campionato italiano è mediocre e
giocatori buoni ma non eccezionali
vengono fatti passare per fenomeni che non sono da tifosi,giornalisti ed opinionisti televisivi. È il caso di Calhaglonu, di
Barella, di Immobile, dello stesso
Vlahovic che sicuramente è bravo
ma non il fenomeno che tanti dipingono : ieri da buona posizione
ha effettuato due tiri sbilenchi ed
inoltre c’è da dire che quando incontra un marcatore veramente
forte,(ieri era controllato da Skriniar), gioca molto peggio del solito, le sue prestazioni sono alquanto scialbe ed è meno incisivo in area di rigore avversaria.
Anche gli allenatori a volte vengono sopravvalutati dalla critica, è il caso di Inzaghino che se non dovesse vincere lo scudo quest’anno è solo ed esclusivamente un suo demerito.
Certe sue scelte sono assurde, non
ha nessun senso far entrare Gosens al novantesimo, non levare
prima un Lautaro già ammonito a rischio espulsione, tanto per citarne due.

il radarista

Buon giorno

Mi sembrava che mancasse Berardi o mi sbaglio?

Buona giornata e saluti

Claudio Mastino 62

No, non ti sbagli, ma in compenso Berardi c’era con la Macedonia e si è mangiato un goal incredibile, come abbiamo visto tutti ; altro giocatore sopravvalutato che sta bene dove sta e cioè nel Sassuolo.

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Uno incredibile, ma anche svariati credibili .

il ghiro

Scusate il ritardo, ma chiedo permesso al FaB e ai blogghisti tutti, posso inserire anche il commento della partita della Lazio? Ha giocato una partita discreta, fatemela commentare, dai. Poi prometto di parlare solo di Juve-Inter.
LAZIO – SASSUOLO 2 – 1
Dopo la sosta per la Nazionale dall’esito sconcertante riprende la Serie A con un’appassionante partita all’Olimpico, la Lazio incontra il Sassuolo, si affrontano due squadre che amano sempre giocarsela a vivo aperto. A Konya in Turchia erano in campo in sei, Acerbi e Zac per la Lazio, Scamacca, Raspadori con Ayhan e Muldur per il Sassuolo., non hanno giocato male, anzi il Raspa è stato tra i migliori in campo, autore tra l’altro di una doppietta. Stasera sono in campo tre ex, Acerbi il più importante, lui era il pupillo del povero Squinzi, il patron della Mapei, poi Frattesi e Scamacca, due romanisti che hanno giocato per diversi anni nelle giovanili della Lazio, in panca anche l’altro ex Peluso. Molti assenti per Dionisi, mancano Berardi, Lopez, Obiang e il mio amato Djuricic. Sarri sostituisce Luis Felipe con Patric, Radu con Marusic, Pedro è squalificato, giocano Pipe e Zac. Arbitra il romagnolo Rapuano (sannita di origine?), al VAR il veneto Orsato.
Si comincia bene, al 1’ palla a dx, Lazzari tira ma Consigli risponde bene, poi Traore spara appena fuori, giallo a Kyriakopoulos duro su Lazzari, Scamacca si libera bene ma Strakkino attento in uscita para, poi Frattesi spara alto, giallo a Pipe, poi Lazzari crossa al centro, si ostacolano Ciro e Zac, Lazzari gioca molto alto, forse troppo, passaggi sballati da Lazzari, Marusic e Ciro, poi errore di Henrique, palla a Lazzari, sterzata e sx secco, palla nell’angolo, 1-0. Ancora cross di Lazzari per la testa di Zac, appena alto. Tacco di Ciro, Marusic tira ma Consigli ci arriva, poi da Pipe a Ciro, alto di poco, il Sassuolo sbaglia molte ripartenze, giallo a Frattesi che sbraccia su Lazzari, cazzata di Strakkino, ma Defrel tira centrale. sbagliano il Mago e Raspa banalmente. Grandina in campo, tiro osceno di Immobile su assist di Pipe, ancora si libera il Pipe ma tira su Consigli, va via Kyriakopoulos a sx, Strakkino alza in corner, Palo di testa di Frattesi, poi tira Defrel ma troppo centrale, Strakkino para. Vantaggio striminzito ma meritato, per le occasioni avute poteva essere una “grandinata”, invece per poco i sassolini non pareggiano, “much ado for nothing” direbbe il Vate.
Ripresa: errore di Ciro in ripartenza, poi ancora clamoroso Ciro sparacchia alto da due passi. Punizione del Mago con assist in area al Sergente che appoggia in rete, il VAR conferma, 2-0. Zac perde il tempo dell’assist, tiro alto di Frattesi, botta alla caviglia del Sergente, la Lazio comincia troppo presto a fare il torello, corner del Mago che pizzica la traversa, tira alto Raspadori, entrano Toljan e Harroui per Muldur e Frattesi, entra Cataldi per Leiva, sbaglia il Mago la palla gol per Ciro, entrano Basic per il Sergente e Oddei per Defrel, giallo a Harroui. Arigrandina fortissimo, duro Scamacca su Acerbi, entra Samele per Scamacca, tiro a giro di Traore appena fuori. Entra Akpa-Akpro per il Mago, salva Strakkino di piede in mischia, poi Traore liberissimo batte Strakkino per il gol della bandiera, 2-1. Ma il tempo è finito, meno male.
Le pagelle: Strakosha 6,5; Lazzari 7, Patric 6,5, Acerbi 6,5, Marusic 6; Milinkovic-Savic 7,5 (Basic sv), Lucas Leiva 6,5 (Cataldi sv), Luis Alberto 6,5 (Akpa-Akpro sv); Felipe Anderson 6,5, Immobile 6, Zaccagni 6,5. All. Sarri 6,5.
Sassuolo un po’ deledente, mi aspettavo molto meglio, ottimi solo Traore e Ferrari, mosci Frattesi, Raspadori e Scamacca, malino i turchi e il greco, male Defrel, molto sentita l’assenza di Berardi e Lopez. Rapuano, molto preciso e pignolo,  ha lasciato però giocare molto, qualche botta di troppo è rimasta impunita.

2010nessuno

Grazie Fabrizio

Mordechai

Magnifica e meritoria prestazione dei Campioni d’Italia sul campo di una men che mediocre Juventus.
Gioco scintillante e sciampagnoso dai parte dei nerazzurri, autori di una esibizione che anche la stampa internazionale non ha potuto che riconoscere come “sublime”, davanti ai quali i metalmeccanici della squadra di casa hanno fatto, duole doverlo rimarcare, la stessa figura di un gruppo di macachi sotto metadone al Congresso annuale del MENSA.
Impeccabile e diligente, anche la giacchetta nera di turno.
Da juventino, mi inchino.
Sciapò.

Sir Jo

@Mordechai, confessa, hai recuperato una partita di LSD avariato, vero?
🤣

Mordechai

ma che nun se pò cazzeggià proprio più?
🙂
Comunque, per fortuna il campionato è agli sgoccioli … a parte le misere fortune della Juve, non mi pare che altrove si veda granchè sul piano dello spettacolo, solo un narcolettico trantran di bassissimo livello.
Al di là del tifo, mi auguro di vedere l’anno prossimo qualcosa di meglio, perchè così è proprio ‘na fetecchia di campionato.

2010nessuno

No, no, Mordechai, cazzeggia pure anche perché questa presa per il……… naso, fatto con questa ironia, fa sorridere anche me, certo non sei ai raffinatissimi livelli di Michel o del Conte, ma se ci lavori…… 😎

Mordechai

Lavorarci? Per carità…

Carlo lll

Una delle medie- punti ( nel vertice) tra le più basse degli ultimi anni.

abbasso la maggioranza

bravo

sagrazio

Il calcio è bello. Forse l’ Inter più brutta del campionato ha vinto una partita che non avrebbe meritato di vincere. Ovvio che questo è tutto a maggior demerito della Juve che ci ha perso. Ha avuto solo un merito l’ Inter: quello di avere una difesa fortissima, come ha potuto capire a sue spese Vlahovic che ha letteralmente rimbalzato contro Skriniar che non gli ha fatto vedere una palla. Questo conferma il mio giudizio su Vlahovic. Quando lo marca “uno forte” non tocca palla per tutta la partita. Tante insufficienze in pagella per entrambe le squadre.
Per tutta la settimana Allegri ha fatto il “sapiente” nelle interviste, rimarcando più volte il fatto che le squadre bisogna saperle gestire nell’arco di tutto il campionato. “a settembre bisogna farle giocare in un certo modo, a gennaio in un altro, in primavera in un altro ancora”.
In pratica ha voluto evidenziare il fatto che invece Inzaghi negli ultimi 2 mesi ha perso completamente il bandolo della matassa perdendo 10 punti in classifica rispetto alle altre di testa.
Ma a volte il Dio del calcio si diverte. Ieri sera ha permesso ad una squadra che possiamo definire “allo sbando” di vincere contro una guidata da “uno bravo” a gestire i vari momenti delle squadre, quelli “sì” e quelli “no”….quanto ci sa fare quello!
I tifosi dell’ Inter sanno che non meritavano di vincere, si prendono i 3 punti. Ma solo quelli.
Non certo gli elogi.
E’ inutile il lamentarsi da parte degli altri. Il VAR non ha sbagliato niente.
Buttarsi a terra in area come fulminati da un attacco epilettico quando sentivano la minima “palpata” da parte dell’avversario succede solo in Italia. All’estero ti prendono per il c….lo se lo fai.
Piuttosto io me la prenderei con chi colpisce i pali e le traverse. E’ sfortuna o broccaggine?
Io sono sempre stato a favore della seconda ipotesi.
Ad ogni buon conto il campionato lo vincerà il Milan, nonostante un buon Napoli.

il radarista

Ciao, Sagrazio, a volte la partita è Graziosa. Purtroppo anche no e allora si perde.

Buona giornata e saluti

Corum

Su Vlahovic :

  • ha fatto una sterzata incredibile quando ha girato di poco fuori, altrimenti era gol.
  • Skriniar ha sovente usato la spallata da dietro, che e’ fallo tutta la vita, e gli e’ stato risparmiato almeno un giallo.
  • Con l’Inter tutta schierata in difesa e poche occasioni pulite, lui c’e’ sempre..

Sui pali e traverse hai ragione, me la segno quando capiteranno alla tua squadra

Maxx

vuoi dire che con una sterzata credibile avrebbe segnato?

Mordechai

Poi dipende … pure dalla distanza, un conto è beccare la traversa con una caracca da fuori area, altro è ciabattare contro il palo da mezzo metro …

Boris

Vlahovic, mal assistito dalla squadra, ha fatto una partita mediocre, ma Skriniar, incoraggiato dal pessimo Irrati, è sempre entrato da dietro col gomito vigliacco direttamente sulla sua schiena. Nonostante questo il serbo ha avuto due chiare palle gol, una per tempo. La prima liberandosi al tiro di sinistro poi strozzato sul fondo, la seconda mandando lo slovacco vigliacco (e un altro suo compagno) a bere una birra e poi mettendo di destro a pochi centimetri dall’incrocio dei pali.

Modifica il 5 mesi fa da Boris
TigerJack

Skriniar ha fatto il suo. È Vlahovic che, se nn impara a “difendersi”, rischia di fare la fine di Morata.

Carlo

Ma per imparare a difendersi valgono anche le pizze in faccia? Perché se un arbitro tollera entrate come quelle di Skriniar deve tollerare anche gli sganassoni di Vlahovic

Mordechai

Penso anche io, Skriniar è uno tosto, un Pasquale Bruno slovacco praticamente, però sa il fatto suo, magari ce l’avessimo noi invece di Rugani …

Vipe

” L’ Inter non molla lo scudetto ”
Ma non è facile vincerne due di fila, però ci prova, si impegna con lodevole abnegazione.

luottardi

Come rubano l’inter e il Milan, scandaloso. Il bello che piangono a ogni occasione. Gli interisti ieri mandavano la palla fuori e protestavano dicendo che il fallo laterale era loro e cosi’ a ogni fischio contro. Davvero sportivita’ zero, spettacolo miserabile. Rigore ridicolo e gioco zero da parte dell’inter. La Juve comunque fa progressi, almeno dopo il rigore non ne ha presi 2 come col Villareal 🙂

Modifica il 5 mesi fa da luottardi
scusameri

Ora che siamo riusciti a non vincere una singola partita contro le prime del del campionato, possiamo fare alcune osservazioni preliminari.

Prima si diceva che questa squadra non segnava per colpa del fatto che non avevamo un centravanti. Ora il centravanti migliore del campionato ce l’abbiamo. Ma guardacaso la sua media gol si è disintegrata non appena si è allontanato da Italiano ed è entrato in contatto con l’antimateria calcistica.

Prima si diceva che non avevamo gente in grado di fare assist. Ora vediamo Kulusevsky che, non appena si è liberato dall’antimateria calcistica, è primo in Premier nella classifica degli assist nel 2022.

Prima si gnagnava del fatto che Bentancur non era un centrocampista adeguato per noi. E guardacaso anche lui, lontano dall’antimateria e in un sistema che non costringe tutti i centrocampisti a giocate sempre difficili, sotto pressione e con compagni sempre lontani, ha confermato le qualità che già erano evidenti nell’Uruguay (ma che si erano viste anche con Sarri): si è preso in mano il centrocampo del Tottenham ricevendo lodi unanimi. Chi non guarda la Premier può farsi un’idea qui (“combinazione di intelligenza tecnica e di corsa”):

https://www.skysports.com/football/news/11675/12577385/rodrigo-bentancur-uruguayan-has-boosted-tottenham-with-combination-of-technical-guile-and-hard-running

In sostanza, io mi sarei anche rotto i coglioni del dileggio e delle critiche del menga sentite vomitare per tutti questi mesi sui nostri giocatori da parte di diversi nostri tifosi. Non sono tutti campioni (e i campioni li abbiamo), ma sono giocatori assolutamente al livello di chi ci sta davanti in classifica. Non può essere un caso se sembrano trasformarsi in cacca solo quando giocano da noi.

L’ignoranza e la cecità in ambito calcistico prima divertono, ma alla lunga finiscono per irritare. È ora di capire che le responsabilità di una stagione fallita vanno addossate, non sorprendentemente, al responsabile.

Il quale peraltro ha già cominciato a parlare di scudetto…per l’anno prossimo. Ricordatevelo, perfavore, quando anche l’anno prossimo si cercherà di rivoltare la frittata nel piatto e di rinnegare gli obiettivi iniziali.

Massimo

Ma parliamo dello stesso allenatore che ha vinto cinque scudetti di fila e ha fatto due finali di Champions in cinque anni? Non sarà Rinus Michels, ma non mi sembra tanto scarso e i giocatori se sono davvero forti giocano bene con qualsiasi modulo. I sopracitati andati al Tottenham non sono certo scarsi, ma aspetterei a farne stelle internazionali.

unclemarvo

Analisi perfetta.
Qualche domenica fa scrissi che DV7 rischiava di bruciarsi a farsi allenare da Allegri; e chiaramente ci fu la corsa dei somari a dirmi che era solo gelosia la mia, dopo un gol al Salerno o roba simile. Allegri ora come ora in confusione com’è brucerebbe anche Haaland e Osimhen, dare le colpe alla sfiga e / o agli arbitri vuol dire essere diventati struzzi piuttosto che zebre.

Modifica il 5 mesi fa da unclemarvo
Osservatore Italiano

Quello che dici tu e scusameri è quello che scrivo praticamente da sempre.

Il dubbio

Perfetta chiosa ad una analisi perfetta, anche se le cose che avevi detto tu, erano state fatte notare molto prima (da me, tra gli altri) quando ancora il traferimento di Vlahovic era solamente una remota possibilità.

Chiosa perfetta comunque, facendo solamente la tara al fatto che uno come te, dopo un simile arbitraggio e una simile gestione del var (impreziosita dalla perla postuma di un fallo in area sanzionato fuori area, perché anche questa volta – toh che strano… – non erano arrivate immagini chiare) ci avrebbe ricamato per anni.

Modifica il 5 mesi fa da Il dubbio
unclemarvo

ciao, pero’ in un mio commento sotto ho proprio aperto con (e quoto):
Non avrei dato il rigore all’Inter”

Non so cosa avrei dovuto scrivere di piu’? che avrei fucilato dumfries?

Il dubbio

Mi sarei aspettato le ire eterne contro Irrati per non aver cacciato Lautaro (ci sarà uno stralcio del Var? “Prima palla, poi occhio, confermo”…?), un sospetto malcelato per la trattenuta di Darmian su Morata a centro area, ma, soprattutto, mi ha deluso il mancato complottismo per le immagini del fallo su Zakaria fischiato fuori area, che (Marelli dixit) purtroppo solo successivamente hanno dimostrato essere stato commesso in area di rigore… D’altronde sei in ottima compagnia con i camerata della rosea…

Calabrese Juventino

Dare del somaro a chi non la pensa come te è molto elegante. Complimenti.

unclemarvo

ero in mood allegoria animalesca, non si vedeva il cappello da old macdonald?

Mordechai

Certo che mettere Haaland e Osimhen nella stessa frase …

unclemarvo

scusa, al momento li reputo i centravanti con piu’ mercato e gli unici che possano sfondare il muro dei 100 milioni quest’estate; haaland superoiore, ma non mi sembra di aver detto chissa’ cosa di eccessivo. chi avresti citato te, scusa?

Mordechai

I 100 milioni li ha superati pure quella pippetta inglese, non ricordo manco il nome, le quotazioni lasciano il tempo che trovano.

Mordechai

Solo il norvegese, l’altro ne vale la metà.

Il dubbio

Qualcuno che ha giocato almeno una partita in Champions League?

Modifica il 5 mesi fa da Il dubbio
Leo 62

Beh se l’Inter è quella vista ieri sera non va da nessuna parte… avevo lo 0-0 e quello avrebbe dovuto essere il risultato, ma quest’anno evidentemente il VAR esiste per dare una mano ai nostri avversari e danneggiare noi. La Juventus avrebbe meritato il pari e Lautaro sempre più isterico di essere cacciato dal campo per il calcio in testa a Locatelli, ma evidentemente doveva andare così.
E’ da fine Settembre che è chiaro a chi sa di calcio che sarà una lotta a tre, e quella sarà fino alla fine, in un modo o nell’altro. Napoli e Milan erano partite per qualificarsi per la Champions ed invece si sono trovate a lottare per il bersaglio grosso visto che l’Inter ha un allenatore non all’altezza ed un attacco oramai inesistente, e questo spiega gli attacchi di braccetto che le caratterizzano, alternati a prove convincenti, come quella del Napoli ieri a Bergamo, ma di fatto si tratta di squadre ottime fuori casa, meno in casa quando c’è da aprire difese chiuse. Quanto alla Juventus che nessuno poteva seriamente considerare in corsa, lo sarebbe stata se solo CR7 fosse rimasto: si è chiamata fuori con la sua partenza, e certo il solo Vlahovic non può bastare là davanti, anche perché continua ad andare in difficoltà ogni volta che trova un marcatore forte. Il prossimo anno Madama avrà un bell’attacco ma di gente che ancora deve mangiare qualche pagnotta…

Sir Jo

@Leo 62, se Allegri avesse giocato da Allegri, avrebbe vinto 1-0. Si è messo in testa di stendere Inzaghi (che andrà ad allenare altrove) e le ha prese. Aggiungerei “ovviamente”. Comunque l’Inter farebbe bene a giocare per il quarto posto, con molta attenzione alle spalle.

Leo 62

A me non sono piaciuti per niente e mi sembrano scoppiati ( oltre che con problemi di spogliatoio ) ma vedo che tu vai anche oltre…

tom

Buongiorno Leo, la Juve sarebbe rimasta in corsa, nonostante tutti i suoi difetti, anche con un paio di infortuni in meno.

Leo 62

Buongiorno Tom, in bocca al lupo per le cose importanti… credo che con meno infortuni la Juventus sarebbe ancora in corsa ma alla fine non avrebbe vinto questo scudetto… chi faceva la differenza e l’avrebbe fatta anche quest’anno era il portoghese, che in UK non la struscia molto ma da noi sarebbe stato sempre un lusso…

tom

Concordo. Infatti ho specificato “in corsa”. Sulla vittoria avrei ritenuto comunque l’Inter favorita. Tuttavia il Milan dimostra (per ora) che, pronostico a parte, lavorare bene a volte paga. Grazie per gli auguri.

il radarista

Buon giorno

In effetti Bentancur e Kulusevsky servirebbero come il pane. A pensarci bene, anche Conte, non sarebbe male.

Buona giornata e saluti

Leo 62

Buon Giorno @Radarista,
Benta e Kulu sono serviti per avere i soldi per Vlahovic… la coperta economica è corta in Italia… a me poi Bentancur è sempre piaciuto, dipende molto con che logica lo fai giocare, al Milan vicino ad uno come Tonali farebbe il fenomeno. Kulu mi sta sorprendendo invece, non lo facevo così buono.
Buona giornata e Saluti

mtb

Più che altro Conte,