Dybala e il rinnovo di contratto con la Juventus

Dybala è il futuro della Juve o no? L’assenza in campo e il rebus del contratto

Dybala e il contratto: deve restare alla Juventus o va lasciato andare via (SI O NO)?
  • Add your answer
LA JUVE E IL TRIO MANCATO VLAHOVIC-CHIESA-DYBALA

Non c’è mai stato così tanto Paulo Dybala nella Juventus. Non se ne è mai parlato così tanto nemmeno quando giocava, e a volte pure entusiasmava, faceva gol e vinceva.
Se ne parla tantissimo perché la Juventus, lo dicono tutti, gioca male. E pare quasi che sia colpa sua. Semplicemente perché non c’è, perché ha sempre un infortunio, un problema, un dolorino che lo blocca. Alla Juventus, si dice, manca la sua ispirazione, la sua classe, il piede morbido e suggeritore, la capacità di innescare ieri Ronaldo e oggi, se possibile, Vlahovic.

Il quale fa fatica a tenere la media gol di quando giocava alla Fiorentina. E per il quale sono stati versati 75 milioni, nell’idea di farlo giocare tra Chiesa e Dybala, che assurdamente ora non ci sono né l’uno né l’altro. E pertanto l’oneroso progetto Juventus adesso traballa pericolosamente, e l’attacco immaginato è sostanzialmente zoppo per due terzi.

DYBALA E’ O NON E’ UN CAMPIONE?

Ma non si può nemmeno dimenticare che quelle poche volte che è riuscito a giocare Dybala ormai fa raramente la differenza, è impalpabile, se non addirittura un ectoplasma.
Nella Juventus si parla tanto di Dybala perché bisogna capire se è un campione – e già questa è un’affermazione che aggiunge dubbio al dubbio: Dybala è o non è un campione? – un campione cui affidare il proprio futuro e pagarlo come tale.

Juventus, Dybala, Vlahovic, Chiesa

Chiesa, Vlahovic e Dybala: il trio d’attacco che la Juventus non è riuscita (ancora) a mettere in campo

IL CONTRATTO E IL RIPENSAMENTO DELLA JUVE

La vicenda contratto occupa siti, tv e quotidiani sportivi come una telenovela anni 80.
Una delle tante scoperte di Zamparini al Palermo, Dybala è alla Juve da ormai sette anni, la Juventus gli aveva preparato lo scorso anno un contratto da principe, cinque anni a 8,5 milioni a stagione più altri ricchi bonus, salvo poi rimangiarsi tutto e ripensarci.
Gli attacchi del nuovo manager Arrivabene hanno invelenito il clima e diviso il mondo Juve in due partiti contrapposti. Quelli a favore di Dybalache resti, si ricomincia da lui – e quelli contro Dybala, ma che se ne vada pure a giugno, se ne trovano altri dieci di giocatori così.

Dybala, lo sguardo polemico verso Arrivabene, ad della Juventus

Lo sguardo polemico di Paulo Dybala, dopo aver fatto gol all’Udinese a gennaio, verso la tribuna dello Stadium dove si trovava Maurizio Arrivabene, ad della Juve che lo aveva fortemente criticato invitandolo a dare di più anche come capitano dopo la bozza di accordo del nuovo contratto con i bianconeri

 

L’INTER E LA PREMIER LEAGUE PRONTE A SALTARE SULL’AFFARE

Ora per quanto riguarda la vicenda contratto si parte da limiti più bassi, ma sullo sfondo c’è soprattutto un rapporto di fiducia reciproca che si è incrinato, e altri club che stanno lì appollaiati pronti ad approfittare dell’occasione. Potrebbe essere l’Inter con Marotta, potrebbe essere la Premier League: secondo il suo manager ci sarebbero addirittura il Liverpool, l’ Arsenal, il Chelsea. Mah, sarà vero?
Di Paulo Dybala per adesso abbiamo i suoi vivacissimi e apprezzatissimi social. Tanta vita privata, la fidanzata, la mondanità, l’impegno, ma pochissimo campo di calcio.
Non c’è mai stato così tanto Dybala in giro, anche se in realtà nessuno sa dove Dybala sia oggi.

LEGGI ANCHE DA BLOOOOG!

Una Juve troppo modesta per vincere lo scudetto?

LEGGI ANCHE GLI ALTRI…

Perché Dybala non è più al centro del progetto Juventus (Virgilio Sport)

Seguimi anche su:

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
41 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

mtb

A mio avviso è una questione economica.
Se i dati che ho consultato sono corretti, alla Juve ci sono 11 giocatori con almeno 5m/anno netti.
Ora, siccome non si può pretendere di ingaggiare qualcuno alla Juve e non dargli almeno 3-4 milioni (anche per una riserva), se devi tagliare il monte stipendi devi lavorare su quegli 11.
E se guardi la lista, vedi che ci sono due gruppi: quelli che si guadagnano la pagnotta, chi più, chi meno (De Ligt, Vlahovic, Chiesa, Tek, Bonucci, Cuadrado, Morata a mio parere), e quelli che o sono sopravvalutati, o invecchiati, o sempre rotti. In questa seconda categoria rientra Dybala, assieme ad Arthur, Alex Sandro e Rabiot.
E se Dybala salta metà campionato per infortuni sempre diversi a 28 anni, cosa farà tra tre anni, garantito da un contrattone di lungo termine?
Chiaro che se la Juve trova chi se li prende li lascia andare, e se proprio deve rinnovarli cercherà di ottenere un bello sconto.
Tutto questo è solo gestione economica, ma stiamo parlando di una SPA, non di una polisportiva.

Agnostico

Le società di calcio devono fare business e , per farlo, devono avere piani di sviluppo. Il problema non è Dybala sì o no, il problema è come voglio che la società si sviluppi? Se voglio una descrescita felice sostituisco Dybala con un buon giocatore e niente di più, magari vendo pure De Ligt e tengo Rugani. Se voglio, invece, stare stabilmente fra le prime otto squadre d’Europa vendo Dybala e prendo un sostituto migliore. Ce ne son pochissimi, ma se si paga magari arrivano.
Arrivabene mi aveva dato l’impressione di un “curatore fallimentare”, poi ha preso Vlahovic, quindi adesso non ho sinceramente più idea di quale sia il piano strategico della Juve e il dilemma rimane: ruganizzazione o ambizione?

Michel

Non si lascia partire a zero il miglior giocatore della serie A.
Il miglior marcatore e assist man anche in questa stagione, altro che ectoplasma.
Mica siamo il Milan coi suoi giornalisti e tv appecorate pronte a giustificare l’ingiustificabile, ovvero aver perso uno dei migliori portieri al mondo a parametro zero, scrivendo per mesi che non avrebbe trovato posto da nessun’altra parte dopo l’europeo vinto.
I nostri verrebbero massacrati. Giustamente direi, visto che è stato già folle essersi trascinati fino a marzo inoltrato per risolvere la questione.

Modifica il 6 mesi fa da Michel
Leo 82

Ah ecco perché la Serie A fa cagare allora…

Luigi

Provo a dire la mia su Dybala ancora una volta.
Pur ammettendo che gli ultimi due anni sono stati “deludenti”, purtroppo per le molte assenze, continuo ad avere dubbi e non pochi sulla questione Dybala.
Cerco di spiegarmi ripensando agli infortuni, ci giro un po’ attorno e alla fine un tarlo non smette di “rodermi”!
Succede perché l’infermeria Juve è sempre pieno, quasi fosse una normale infermeria di un pronto soccorso! Gli infortuni in casa Juve sono sempre davvero tanti e la cosa non me la spiego facilmente!
Avendo giochicchiato a pallone, la mente mi va subito ai preparatori atletici, a chi la Juve affida i muscoli dei suoi giocatori e rimango “interdetto” per il cattivo lavoro di cui sono protagonisti!
Noi tifosi che accompagniamo la squadra da tantissimo anni, e siamo sempre attratti anche delle cose “oltre” la partita cui assistiamo ad ogni giornata di campionato, di coppa ecc. Rimaniamo perplessi nel ricordare altre gestioni, di stagioni nel quale gli infortuni erano un fatto marginale nella gestione annuale della squadra. Mi brillano ancora gli occhi tornando indietro di qualche anno, agli anni di Conte con Ventrone, preparatore atletico, come dimenticare con quanto vigore la squadra era atleticamente fortissima!
Per questa ragione prima di parlare delle assenze di Dybala per infortunio, suggerirei di controllare le assenze di altri che atleticamente sono “malati” perenni: Chiellini e De Sciglio su tutti, senza dimenticare Ramsey, Bernardeschi ecc. Come si può vedere non cito Chiesa e McKennie, so che si tratta di traumi non evitabili, causa il gioco sempre più al limite che purtroppo viene permesso dal calcio di oggi, con falli che neppure vengono fischiati, salvo accorgersi che il giocatori ha subito addirittura “fratture”!!
Ebbene, argomentato quello che penso come introduzione alla querelle Dybala, aggiungo che alcuni “sussurri” bianconeri raccontano che Dybala in verità non ha mai legato con alcuni dirigenti (volutamente in minuscolo) attuali della Juve (NEDVED su tutti).
A questo proposito affermo che non mi spiego cosa di speciale abbia rappresentato il dirigente citato, meglio di personaggi come Del Piero (ad esempio), per avere così tanto peso a “corte”, sinceramente i danni procurati negli ultimi anni dal certa dirigenza sono sotto gli occhi di tutti!
Infatti la questione si presenta in tutta la sua spinosa questione.
In gioco c’è l’ingaggio di Dybala? Di grazia, chi negli ultimi anni ha alzato il tetto degli ingaggi al punto dal far credere che tutti avevano diritto di pretendere di più? In particolare i giocatori di vertice della squadra? Quando si concede 30 milioni netti a un giocatore che ha dimostrato con i fatti di tenere solo a se stesso senza avere riconoscenza alcuna per chi paga il suo stipendio, ebbene anche io fossi stato forte come Dybala avrei preteso di più! Certo, i discorsi sono cominciati molto prima della pandemia dovuta al COVID e si trascinano stancamente da troppo tempo. Oggi le cose sono cambiate perché ogni giorno si presenta in modo diverso da ciò che ci convinceva in un modo diverso il giorno prima.
Oggi, oltre alla pandemia, si è aperta la pagina dolorosissima della guerra in UCRANIA, sperando che la diplomazia riesca a trovare vie d’uscita, evitando all’intero mondo di pagare prezzi salatissimi grazie alla follia degli uomini. Oggi dunque i patti precedenti devono essere ridiscussi, bisogna aggiornarli considerando la cruda realtà.
Non sono nessuno per dare consigli a nessuno, da amante del bel calcio spero che la mia squadra del cuore riesca a trovare un giusto compromesso con un giocatore in grado di deliziare… quando gioca beninteso!

Il dubbio

Più che a stare a fare le pulci a Dybala, fossi la società, starei bene attenta a cosa cazzo pensano di fare Bonucci&Chiellini. No, perché se poi risultasse che dessero buca su tutta la liena bianconera per andare definitivamente a schiantarsi in Nazionale, allora ci s’incazzerebbe anche un pochino, eh…!

gab

esatto dubbio, e @cipra piu’ sotto…teniamoci stretti i nostri difensori, ma serve assolutamente almeno un centrocampista per panchinare arthur e giocare con questo nuovo centrocampista, locatelli e zak nel 433…davanti abbiamo gia’ 6 giocatori, 3 titolari di ottimo livello (chiesa vlahovic morata) e 3 panchinari di medio livello (Cuadrado kean berna)…i soldi risparmiati per dybala ci serviranno a centrocampo…

2010nessuno

E via, grande prestazione dell’Inter sul campo del Liverpool, dove vince con un gol capolavoro di Lautaro, gol che ovviamente è solo per la gloria perchè passano gli inglesi.
Peccato per l’espulsione di Sanchez, fregato dall’eccesso di generosità, non certo per la cattiveria nei due interventi che gli sono costati il rosso.
Bene Vidal, toh, benissimo Skriniar che non sbaglia un intervento che è uno, il contrario invece Calhanoglu che a parte la punizione pericolosa parata da Allison, sbaglia parecchi passaggi ed appoggi . Abbiamo anche avuto fortuna , sui due pali e la traversa degli inglesi, ma potremmo anche parlare di maldestria degli stessi nello sbagliare le conclusioni, forse troppo sicuri di aver gia piazzato la palla in rete, il solito peccato dei presuntuosi . Torna in Italia una squadra con del carattere, che saluta la CL con orgoglio e con lo stesso si ripresenta in campionato.

pastafariano

deve lasciarlo andare alla malmata;
poi le basta cambiare il bluastro col bianco sulle maglie;

remo

Vorrai dire come le anime delle due squadre :
Dal bianco senza macchie della Signora al nero come la pece senza gloria del serpone

Modifica il 6 mesi fa da remo
Reiv

Dybala si, Dybala no, considerato che costerebbe lo stesso che fare un contratto a Pogba che andrebbe a coprire un ruolo scoperto a centrocampo , sceglierei il secondo o magari entrambi

pastafariano

magari, ma il Labile Pogba penso sceglierà il PSG;

cipralex

Dybala è un giocatore molto buono con qualche giocata da campione. Purtroppo è fragile sia fisicamente che psicologicamente e gli servono compagni adatti (Vlahovic si, Chiesa ni)
Alle cifre di cui si parla la juve lo lascia andare e a me dispiace, all’Internazionale di Milano non ce lo voglio proprio immaginare

Nick

non ci posso credere !?!? Un referendum su dybala.
Bocca lo dica, lei vuole scatenare l’inferno tra i gobbacci del gobbloooog bar

Modifica il 6 mesi fa da Nick
rd1959

Dybala ha un’ottima tecnica ed è dotato di fantasia, qualità che sembrano essere ormai considerate come superflue, dal momento che si privilegiano atleti che corrono molto, menano duro e non tirano mai indietro la gamba. Perfino un ex-damerino come Tonali, che a me sembrava poter diventare un eccellente centrocampista in grado d’inventare soluzioni non banali è stato trasformato dalla cura-Pioli in uno scarparo che privilegia la quantità prima di tutto. Naturalmente la maggioranza plaude felice per questa trasformazione.

Tornando a Dybala, il problema è a mio modo di vedere creato dalle sue richieste economiche, che io giudico abbastanza ridicole. Viene da diverse stagioni nelle quali le sue qualità si sono manifestate a intermittenza, e ha saltato un numero impressionante di partite per continui infortuni, e invece di concordare un rinnovo a 4/5 milioni l’anno, che significano 330/420mila euro al mese, pretende da mesi e mesi un incremento d’ingaggio che non capisco da quale ragionamento sia supportato.

Non è l’unico, per carità, e spesso i suoi colleghi hanno trovato pure qualche società che li ha accontentati, ma sembra che i rinnovi contrattuali debbano essere per forza al rialzo, senza tenere più in alcun conto il rendimento degli ultimi anni, e senza tener conto che, nella situazione attuale, tra pandemia e follie putiniane, di quattrini sul mondo dorato del calcio ne arriveranno molti di meno. Fossi un dirigente della Juventus gli proporrei un rinnovo a 2 milioni in meno di quel che ha preso finora, e se non accettasse lo lascerei andare dove vuole, se trova qualche offerta: il rischio mi sembra minore che legandosi per cinque anni a un calciatore che s’infortuna troppo spesso e deve giocare nella sua mattonella preferita, perché se lo sposti dieci metri più indietro, più avanti, più a sinistra o più a destra non rende come potrebbe.

Il dubbio

Pensa che con un numero minimo di partite è di gran lunga il miglior finalizzatore della Juventus, 12 gol e 6 assist. Ma tu credi davvero che Dybala non giochi perché si è fatto male? Ma lo dici tu stesso, no? In mezzo a ‘ste tonnare dove ti staccano una gamba appena ti muovi, tu andresti a rischiare i preziosissimi strumenti del tuo lavoro senza essere (per nulla!) tutelato da un contratto in essere? Su dai…
Su Dybala si è ricamato fin troppo, se lo si vuole, lo si paghi come merita e lo si metta a fare l’attaccante (il suo unico e vero ruolo), non il terzino sinistro!

Modifica il 6 mesi fa da Il dubbio
gab

“Su Dybala si è ricamato fin troppo, se lo si vuole, lo si paghi come merita e lo si metta a fare l’attaccante (il suo unico e vero ruolo), non il terzino sinistro!”

vero…dybala e’ stato penalizzato prima dall’arrivo di higuain, poi l’arrivo delle ali (bernardeschi, douglas costa) ha fatto virare il modulo dal 442/352 (solo i moduli a 2 punte sono adatti a dybala) al 433, poi ronaldo lo ha definitivamente fatto fuori…era chiaro che non avrebbe piu’ giocato, e’ stato un errore non venderlo nell’estate 2019 per arrivare a lukaku…ora con vlahovic quell’errore e’ stato sanato…

Modifica il 6 mesi fa da gab
rd1959

Perdonami, gab, passi per l’accentratore CR7, ma se Dybala è stato penalizzato dall’arrivo di Higuain, che alla Juve non è che abbia fatto sfracelli, e poi perfino da Bernardeschi e Douglas Costa, uno che giocava un tempo poi s’infortunava e stava fuori cinque o sei partite, e se è adatto solo al modulo 442, allora non è un campione e non può pretendere i quattrini che chiede. Per cui quel “lo si paghi come merita” a me sembra un calmoroso autogol.

gab

Esatto rd,
La vedo come te…lo si paghi come merita vuol dire che merita poco…ti ripeto, lo avrei già venduto nell’estate 2019, come proponeva Max, ricavandoci anche un bel po’ di soldini rispetto ad ora!
Ciao!

Modifica il 6 mesi fa da gab
nirula's

Completamente condivisibile.
D’altra parte, il ritratto telegrafico di Dybala pare il seguente: lampi di classe dettati da un’ottima tecnica; fragilità muscolare ormai sempre più evidente; incapacità di incidere nelle gare che contano.
In buona sostanza, un calciatore con un grande avvenire dietro le spalle.
Naturalmente, la voracità del suo clan lo porterà verso altri lidi. Speriamo.

laura

Un talento a tratti incompiuto. Tra i numerosissimi infortuni, la mancanza di una personalità solida in grado di trascinare la squadra, i pessimi consigli del suo entourage, le crisi esistenziali per questioni amorose credo che quello che la Juve gli ha offerto sia veramente il massimo che la società possa dargli. Se trova qualcuno che accetta le sue richieste lo salutiamo con simpatia e gli auguriamo migliore sorte altrove.

ConteOliver

perfetto
sempre riconoscenti per la doppietta al Barcellona di Rakitic-Iniesta (ma anche di Suarez-Messi-Neymar) che ci avrebbe portato in finale di Champions e per qualche altra perla distribuita a casaccio nei suoi 7 anni in bianconero, gli ultimi 2 dei quali connotti da tanti, troppi “infortuni”
Se vuole restare a 5 netti bene, se pretende di più, buona fortuna senza alcun rancore

Modifica il 6 mesi fa da ConteOliver
Luc 68

L’errore più grande che può fare la Juve é farsi fare ciò che lei fece al Milan con Davids o altri giocatori dati per finiti e poi resuscitati.
Non lo sopporterei perdere contro l’inter con Dybala migliore in campo con l’inter.

gab

per dybala l’inter nel 2019 ci avrebbe dato i soldi per prendere noi lukaku…e l’inter non avrebbe mai vinto lo scudetto…

Leo 82

Dybala è uno con un grande futuro dietro le spalle, poteva essere un campione, ne aveva i numeri, forse anche un fuoriclasse, alla fine è stato un ottimo giocatore con sprazzi da campione che, per una certa propensione agli infortuni ed una vita fuori del campo non irreprensibile, da due anni a questa parte è diventato un buon giocatore con sprazzi da ottimo. Fa bene la Juventus a non rinnovargli, per altro ora che c’è Vlahovic o lui o Chiesa, forse avrebbe un senso all’Inter se cedono Lautaro, ma è un altro che chiede spropositi inaccettabili, e non capisco allora se la politica dell’Inter è quella di pagare spropositi a chi li chiede ( gira voce che anche Kessié alla fine potrebbe accasarsi da quelle parti a 7.5 anno che è un ingaggio improponibile ) Qualche tempo fa avrebbe potuto accasarsi al PSG ora non credo… in Premier lo smaterializzerebbero al 27° del primo tempo della prima partita giocata. Se non se lo prende l’Inter potrebbe andare in Spagna, tipo Atletico…
La Juventus piuttosto con Chiesa e Vlahovic davanti deve prendere uno a sinistra e per me tatticamente quello più giusto, guarda un po’, sarebbe il Berna, oppure Cuadrado a destra e Chiesa a sinistra.

Ianmisugi

Tutto giusto, a parte che con Chiesa e Vlaho quello più giusto a sinistra è Morata.

Leo 82

Troppo sbilanciata secondo me, adatta solo a certi tipi di partite, serve un esterno che sappia anche coprire e con Allegri Bernardeschi potrebbe essere quello giusto ( ma anche Cuadrado ) va da se che a centrocampo devi avere un play che permetta di mettere a mezzali Locatelli e Zakaria e che non sia Arthur, secondo me Max chiede il ritorno di Pjanic per metterlo in quella zona.

gab

ma guarda LEO a me morata a sinistra piace tantissimo, cuadrado kean berna possono essere le riserve di chiesa vlahovic morata.

andando via dybala e risparmiando sull’ingaggio magari potrebbe venire uno meglio di pjanic…ma il disegno e’ assolutamente il 433 di cui scrivi
ciao

il ghiro

Il volo dell’Aquila.
Stamane ho partecipato, nella chiesa del Cristo Re in Prati, ai funerali per Pino Wilson, il nostro capitano del primo scudetto. Folla smisurata dentro e fuori della chiesa, manifestazioni di commossa partecipazione da parte di tutti i presenti. Solo lui è stato capace di tenere insieme personalità spigolose, complicate ed estreme come Giorgio Chinaglia da un lato e Martini e Re Cecconi dall’altra, cementare sul campo difensori di caratteristiche molto diverse come Petrelli e Oddi, potenziare le qualità di giocatori dotati come Nanni, Garlaschelli e D’Amico, solo Pulici e Frustalupi non avevano bisogno della sua ala protettiva. Vorrei cercare di spiegare all’altra metà della Capitale cosa può aver rappresentato per i tifosi e appassionati laziali la figura di Pino Wilson. Cari cugini, dovete immaginare di concentrare in un’unica persona le qualità acrobatiche da grande difensore del piccolo Giacomino Losi, le doti di posizione e di guida della difesa del DiBa, l’incompreso Agostino Di Bartolomei, le impeccabili chiusure di Sergio Santarini, l’attaccamento alla maglia di Daniele De Rossi, la qualità nella costruzione da dietro di Giuseppe Giannini, la capacità di guidare i propri compagni sul campo e fuori di Francesco Totti. Ecco adesso avete un’idea meno vaga di cosa abbia significato per noi il nostro Capitano Pino Wilson. Laziale sempre, in qualsiasi momento della sua vita, interrotta drammaticamente in modo del tutto inaspettato. Lunga vita a Pino nella sua seconda vita lassù, in un cielo oggi più biancoceleste che mai.

roxgiuse

Riposa in pace grande Pino!

Modifica il 6 mesi fa da roxgiuse
Maxx

Se sei un “Dybala” o ti chiami Iniesta o rimani sempre un incompiuto.

Mordechai

Paragone quanto mai improprio, a prescindere dal ruolo.
Iniesta è stato un vero grande, l’altro se lo dice da solo.

Dab

Buon giocatore, non un campione, si è perso un po’ per strada dopo le prime 3 stagioni, il problema è che cerca un ingaggio spropositato in epoca di covid (ed anche prima sinceramente, neppure lo United fu disposto a dargli i soldi che chiedeva 3 anni fa).
Non so dove finirà, però è più di un mese che è libero di accasarsi con chi meglio crede e non è ancora successo nulla segno che le sue pretese sono eccessive, specie per un giocatore che è stato infortunato più di 200 giorni negli ultimi due anni (37 partite saltate, un campionato) e sembra non riuscire più a giocare tre partite consecutive.
Oltretutto molto mal consigliato avendo rifiutato un rinnovo principesco con la Juve che ora non vedrà neppure col binocolo.

roxgiuse

la Juve giustamente non è molto convinta delle cifre da impegnare per ricontrattualizzare Dybala. Vero è che per rimpiazzarlo andrebbero comunque impegnati gli stessi soldi (tra ingaggio e ammortamento dell’eventuale acquisto), la differenza la fa il gravame del contratto se Paulo dovesse continuare con questo rendimento anche negli anni futuri. A quelle cifre di ingaggio un giocatore 30y circa te lo devi tenere fino a scadenza e dissanguare le casse. E la juve è già rimasta scottata con i vari Ramsey, Rabiot, etc. Senza contare che Dybala fuoriclasse lo è solo giocando punta di complemento leggermente arretrata rispetto alla prima o alle due centrali, un modulo che automaticamente escluderebbe Chiesa, uno dei gioielli di casa juve. Insomma un bel rebus

Tiziano

Quel trio d’attacco, solo vederli in foto uno accanto all’altro, spaventano per la somma di qualità e tecnica.
Poi ripenso ad Allegri e magicamente si trasformano in terzini (scherzo eh, ormai è un luogo comune affollato).

Modifica il 6 mesi fa da Tiziano
Dab

Lugo molto comune, perché casualmente Dybala le migliori stagioni le ha fatte proprio con allegri (idem Ronaldo che segnò un po’ meno degli altri due anni, ma partecipava molto di più al gioco della squadra)

Tiziano

Certamente, riconosco che è un bias causato dalla tipologia di gioco di acciuga.

Modifica il 6 mesi fa da Tiziano
malandragem

ciao Tiziano, Dybala terzinato?

Darebbe spettacolo con un tempo anni 50, taac!

Tiziano

ahah, mentre leggevo ho sentito il suono di una batteria 🙂

Modifica il 6 mesi fa da Tiziano
Mordechai

Oddio, ricominciamo la querelle Dybala? Ma che par di palle…
Mai è stato e mai sarà un vero campione, nella migliore delle ipotesi, come ho già scritto settimane fa, continuerà ad essere una “stellina intermittente”.
Talento ne ha, però è discontinuo e fragile, salta sempre parecchie partite a stagione.
E poi, non ha manco tutta ‘sta gran personalità, considerato che non è più un teenager.
Ergo, vada pure dove più gli aggrada, tra lui, Chiesa e Morata, non avrei alcun dubbio su chi accompagnare alla Stazione.
Andrà all’Inter? Buon per loro, che se lo godano pure.

Quattroquattronovetredue

Dybala… mah, a me è sempre piaciuto e penso che farebbero bene a tenerselo, ma alla fine morto un Papa se ne fa un altro. In attesa del prossimo thread, per una volta insieme a Bomba, cantiamo in coro: ma che ce frega, ma che c’emporta, etc.

41
0
Cosa ne pensi? Lasciami un commentox
()
x