Calciomercato gennaio 2021 2022

Chiuso il calciomercato della rivoluzione Juventus, con Vlahovic supercolpo dell’anno. Ed ecco implacabili i dieci (e oltre…) domandoni scomodi e impossibili. La Juve vuole solo la Champions League? E Marotta con l’Inter è sempre il Cagliostro che ricava oro dalle pietre? Qual è la sòla di questo calciomercato? Il Sarrismo si nutre forse d’aria? Il cappottino di Mourinho rende invincibili? E ‘sto Mbappé ma non lo potevamo portare in Italia?

1

L’ALGEBRA DELLA JUVE

Con documentazione certa e comprovata si risponda precisamente e dettagliatamente a quale cifra corrisponda la seguente somma algebrica:

1A) Juventus oggi + Vlahovic + Zakaria + GattiKulusevski –  BentancurRamseyJuventus X (secondo semestre stagione attuale)

1B) Una volta ottenuto il risultato Juventus X, si proceda al calcolo algebrico della Juventus 2022-2023, secondo questa impostazione: (Juventus XDybalaDe Ligt + vattelappesca) / eccheccazzo, che è la classica incognita dovuta applicata a tutto il calcio italiano.

2

CAGLIOSTRO MAROTTA

Giuseppe Marotta, 64 anni, varesino, l’uomo che ha resuscitato l’Inter dopo anni di catalessi, trasformando le pietre in oro, è ancora il Cagliostro del calciomercato oppure è stato clamorosamente scavalcato da Maurizio Arrivabene, 64 anni pure lui, bresciano, 5 anni di Ferrari rosso pallido e da 7 mesi ad Juventus,  detto anche “Donne e Motori, Gioie e Dolori”?

3

L’ALGEBRA DELL’INTER E LA MISURA DEL VANTAGGIO

All’ Inter – già prima in classifica e in procinto o di dare la mazzata definitiva al Milan nel prossimo derby o di prenderla invece e dunque risvegliare finalmente l’eros dell’intero campionato – si applichi lo stesso procedimento algebrico, in ordine decrescente, di cui al punto numero 1:  Inter X + Gosens + Caicedo + Onana. Il candidato analizzi quale Inter gli sia venuta fuori e misuri il distacco restante (eventualmente anche negativo) dalla Juventus in milioni e soprattutto punti.

4

PAZZA IDEA

Ma non è che niente niente la Juventus ha fatto tutto questo po’ po’ di casino per vincere lo scudetto subito?

5

IL MILAN IBRACENTRICO E IL TIMIDO PIOLI

Mentre Juventus e Inter si prendono tutta la scena sul mercato da una parte e nella lotta scudetto dall’altra, questa fiacca del Milan e sul mercato e in campionato è dovuta da…?

4A) Dopo la batosta contro lo Spezia non c’è trippa per gatti, lo scudetto sì vabbé però…

4B) Finché il Milan è “Ibracentitrico” non si può fare nulla. E comunque si poteva rimandare a Sanremo pure quest’anno, così non si intristiva.

4C) Pioli è troppo educato e signore, per non dire moscio. Non è Mourinho o Conte, non ti chiede nessuno. Per cui: se i giocatori forti non li chiede nemmeno lui…?

***

and the winner is…

Rocco Commisso, patron della Fiorentina prima insulta i dirigenti della Juve: “Negli Usa avrebbero fatto causa a quei farabutti!”. E poi gli vende Vlahovic per 75 milioni. Dopo avergli già venduto Chiesa per altri 50 più bonus un anno e mezzo prima. Un fenomeno.

***

6

E’ STATA LA MANO DI DE LAURENTIIS

E’ stata la mano di Dio. La sinistra, ma la destra è stata di De Laurentiis… A Napoli i divorzi sono traumatici, anche se forse inevitabili, ma sempre particolarmente laceranti. Capita anche altrove (Totti, Del Piero, Maldini etc) certo. Detto questo, si risponda a queste tre domande:

6A) E’ un caso che dopo Totti e Icardi adesso Spalletti si sia trovato in  mezzo al divorzio annunciato tra Insigne e il Napoli?

6B) Dopo Insigne anche  Mertens e Koulibaly faranno la stessa fine?

6C) Ma se il Napoli è secondo e se addirittura vincesse lo scudetto (è impossibile?) che senso hanno tutti questi ragionamenti su De Laurentiis Conte Ugolino che divora i suoi figli?

7

ATALANTA SCHEMA PLUSVALENZA

Gosens all’Inter per prendere Boga dal Sassuolo. L’ Atalanta di Percassi regina delle plusvalenze sembra aver trovato la soluzione perfetta per guadagnarci sempre e al tempo stesso stare in alta classifica. Ora però rischia l’inversione di tendenza rimettendoci la quarta qualificazione consecutiva in Champions League oppure Gasperini sarà abbastanza geniale da superare ancora sul traguardo squadre ben più ricche e considerate? Insomma la plusvalenza gioca in difesa o all’attacco?

8

IL CAPPOTTINO DI MOURINHO

E’ il cappottino grigio di Mourinho l’acquisto più importante della Roma? E cioè il mantello di Superman che trasforma tutti i giallorossi in campioni invincibili, ivi compresi tutti quelli che lo Special One ha voluto (Rui Patricio, Viña, Abraham, Maitland Nyles, Oliveira stando solo ai titolari), dopo essersi lamentato di una società che non solo non gli compra mai nessuno ma che gli avrebbe addirittura messo in mano una rosa parecchio sfiorita?

9

AVANZI E SOLE

9A) Goran Pandev, macedone, 38 anni suonati, 183 gol tra club e nazionale, al Parma. L’ultimo dinosauro del Triplete interista ancora non si arrende. Chi, come Pandev, potrebbe essere riprodotto in vitro nel Jurassik Park del calcio italiano?

9B) Ma possibile che al povero Sarri Lotito abbia comprato a stento un giocatore (Cabral) a 5 minuti dalla fine del mercato? Forse il Sarrismo è come l’arte e vive d’aria?

9C) Per contrappasso, ormai separata da Lotito, la nuova Salernitana di Walter Sabatini ha preso 10 (dieci) giocatori nuovi, se non ne ho perso qualcuno. Cioè allora il problema è proprio Lotito?

9C) Quale sarà la “sola”, intesa come fregatura, di questo straordinario mercato d’inverno 2022? Perché diciamoci la verità, la “sola” da qualche parte ci sta, tranquilli.

10

E UN PENSIERINO A MBAPPE’?

L’ormai probabile ingaggio da parte del Real Madrid di Kylian Mbappé, attaccante francese del Psg, campione del mondo e 231 gol in carriera a soli 23 anni, per uno stipendio di 50 milioni l’anno, suscita in voi quale reazione?

9A) E’ uno scandalo, una follia, una vergogna, un insulto alla miseria, dovrebbero vietarlo, un investimento assurdo, nessun club potrà mai recuperare tale investimento, ci vuole il salary cap, il calcio andrebbe chiuso.

9B) Grande, se li merita tutti. Se qualche scemo di presidente lo paga tanto…

9C) Ma non lo potevamo prendere noi?

Seguimi anche su:

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
204 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

Pirogov

1A) Manca una seconda variabile al primo membro: AllegriY. Nessun panico: dato che AllegriY = (halma+cortomuso-circo)/làdavantifatevoieinmezzopure, il sistema è facilmente risolvibile, essendo di due equazioni in due incognite.
Calcolando, a me viene un numero immaginario non immaginabile
1B) Tolti De Ligt e Dybala, aggiunta la vattelapesca miracolosa fra i parametri zero e confermato AllegriY, calcolando mi viene un numero irrazionale e prurito agli zebedei.

2) Cagliostro Marotta. Prego visitare la Rocca di San Leo e relativa angusterrima cella dell’alchimista. Avrà pur trafficato con la collana di Maria Antonietta (vedi scandalo), ma alla fine si è ritrovato a pane ed acqua

4) Pazza idea. Lasciamola a Nicoletta Strambelli

Altro) Forza Milan, forza Napoli, forza Atalanta

il ghiro

I Casi Nostri – Rialzare la Serranda
1.)   Controllare la Data di Scadenza
Nella Lazio sono tanti i giocatori con il contratto in scadenza nel prossimo giugno, che ovviamente se non rinnovati entro il 31 gennaio saranno liberi di accasarsi altrove a parametro zero. Tra questi il rischio maggiore lo corriamo per Luis Felipe, ma il problema sussiste anche per Strakosha, Patric, Leiva, e forse qualche altro non titolare. L’atteggiamento autolesionistico della Società nel mancato rinnovo contrattuale entro i termini previsti conferma lo scarso interesse della proprietà per i destini della squadra, a cui sono anteposti altri obiettivi lontani dai risultati sportivi che una Lazio meglio gestita potrebbe aspirare ad ottenere. La poco oculata gestione nei rapporti con i calciatori porta anche al deprezzamento di uno dei principali cespiti societari, il patrimonio da essi rappresentato, che in tempi così grami causati dalla pandemia e dal mancato afflusso di spettatori negli stadi riduce ai soli diritti TV ed ai possibili premi UEFA la fonte di ricavi per le società calcistiche. Ad maiora, sempre avanti così, facciamoci ancora più male.
2.)   E Così SIAE
Arriva finalmente in Lega il dottor Gaetano Blandini. E voi mi direte, embè, chi è costui? Il signor Blandini è il direttore generale della SIAE, a lungo sponsorizzato da Claudio Lotito, che finalmente, avendo ricevuto i 12 voti che rappresentano la maggioranza in Lega, andrà così a riempire la casella del consiglio di Lega lasciata libera da Maurizio Casasco, in qualità di nuovo consigliere indipendente. Cosa questa “vittoria” possa rappresentare per il buon Lotito è facile immaginare, nelle battaglie con i coltelli sotto la tavola che si combattono in Lega il fatto di avere a fianco un fido scudiero lo mette in condizione di provare ad imporre la propria visione politica e gestionale con maggiore probabilità di successo nelle future decisioni da prendere in seno alla Confindustria del calcio italiano. Ecco perché il nostro Presidente non ha potuto seguire direttamente le tristi vicende del mercato invernale di riparazione dei guasti perpetrati nei mercati passati dai due responsabili, i signori Igli e Tare, il primo addetto ai brillanti acquisti di giocatori per la prima squadra, il secondo addetto invece a ripiazzare sul mercato dell’usato i suddetti brillanti acquisti trasformatisi nel tempo in scarponi irrivendibili neppure in Kazakistan o in Corea del Nord.
3.)   AbraCAdaBRAL
Ecco la parola magica per far comparire all’ultimo minuto dal cilindro del Mago Tare il colpo grosso del mercato invernale della Lazio; arriva in extremis in prestito Jovane Cabral, uno sgusciante 23enne capoverdiano, di passaporto portoghese, gentilmente offerto dallo Sporting Lisbona. Non credo sia proprio in linea con i desiderata di Sarri, che voleva una punta italiana giovane (ma anche matura), purchè già svezzata in A, questo è Jovane ma lusitano e per di più leggermente avariato, si è rotto già varie volte negli ultimi tre anni, segna col contagocce, non è una punta centrale, va a finire che come viceCiro giocheranno ancora i soliti Anderson, Pedro o Zaccagni. Che fine hanno fatto i vari Pinamonti, Cutrone, Bonazzoli, o i più maturi Zaza, Lasagna, Lapadula, Destro, tutti liquefatti non appena si cominciava a parlare di vil denaro. Mo ce tocca ariconsolasse coll’ajetto, sempre meglio di Vedat Muriqi!!!  
4.)   In Kamenovic, ragazzi
Anche in difesa nessun arrivo, tanti buchi nell’acqua limacciosa del mercato di gennaio, anche qui si sperava nell’arrivo di un giovane italiano, erano stati fatti anche qui tanti nomi, a me piacevano molto sia Parisi che Casale, insomma qualcosa del genere. Invece del Casale tocca accontentarci di un buio sottoscala, già visionato e scartato a giugno dal Comandante. Infatti, per non scontentare il potente Kezman, si fa finalmente il contratto a Kamenovic, un terzino sx di cui non si sente grande necessità, l’unico centrale di riserva Vavro è tornato al mittente. I soliti Patric e Radu faranno gli straordinari in assenza di Acerbi o Luis Felipe. Nozze con le cocce di noce, altro che fichi secchi.
5.)   Chissà se Maurizio Sarri…crede
Il Comandante giustamente sta prendendosi i suoi tempi di riflessione prima di firmare il prolungamento del proprio contratto da allenatore della S.S. Lazio portandolo dalla durata attuale fino alla maggior scadenza del 2025. Forse, fatto tesoro dell’esperienza negativa del suo predecessore Simone Inzaghi, si era cautelato, facendo inserire nella nuova versione del contratto stesso qualche ulteriore garanzia circa la futura composizione della rosa dei 24-25 giocatori di prima squadra. Ma l’andamento deludente del calciomercato invernale potrebbe addirittura farlo ricredere sull’intero accordo originale stipulato a luglio scorso. Nessuna delle ipotesi di acquisto da lui avanzate in società si è concretizzata, mancano due difensori e un centravanti di riserva, qualche giocatore in surplus è stato piazzato altrove, in un modo o nell’altro, si è fatto spazio nello spogliatoio, qualche numero di maglia si è liberato, il match di Firenze con i Viola si sta avvicinando a grandi passi. Il gong di fine mercato è risuonato, oramai è tardi per porvi rimedio, stavolta non è possibile chiedere rinvii o slittamenti come per il caso Salernitana.

Sydneysider

Ghiro,
sei sempre un mito.
Hai detto tutto tu, concordo anche sulla punteggiatura.
Appena ho tempo la scrivo pure io una mezza lenzuolata, comunque non ho buone sensazioni, ammemmesa’ ….

Bocca, un caffe’ pagato al Ghiro.

Modifica il 7 mesi fa da Sydneysider
Cick

Cosa ne penso.? Ne penso che debbo raccapezzarmi. Ste novità mi mettono a dura prova. Anche adesso il nostro tenuta too non ha accesso alle email o essendosi liberato dal giogo helkaniano può gestirsele in autonomia? Che il vento le sia prospero egregio Bocca.

Sirius

Salve!

monica

Vediamo se ha preso la foto e se ho fatto tutto perbene!

achille

Se ci sono WAGS di passaggio sul blog che ti tormentano giorno e notte per avere la mia mail non farle patire e passagliela: acconsento!

monica

Buon nuovo inizio a bocca e a tutti

Nessuno 3

Ciao a tutti. Il calciomercato non è una cosa che mi entusiasma molto da sempre. Personalmente sono interessato essenzialmente alle cose di campo e penso che il campo sia il vero, unico, estremo giudice di una squadra. Sarà, quindi, il campo che deciderà. Comunque, per quanto riguarda la Juve, non l’ho mai considerata davvero fuori dalla mischia, neanche prima di questo gennaio di rinnovamento, come dimostrano i commenti che ho pubblicato essenzialmente nella sezione dell’OPN, sebbene era dura sostenerlo perché, a mio modestissimo parere, la Juve fino ad ora ha giocato veramente male ma blasone e caratteristiche non possono far pensare diversamente. In verità lo fa già dall’anno scorso (il giocare male, intendo) e solo un suicidio non assistito del Napoli le ha consentito di arrivare, all’ultima giornata, in Champions. Ora, l’acquisto di Vlahovic mi sembra davvero un ottimo colpo giacché considero il centravanti serbo (ma già da almeno un paio di anni) uno dei migliori prospetti del ruolo degli ultimi anni insieme ad Haland (per me, il migliore in assoluto) e Osimhen (che è quello che ha più margini di miglioramento). Non inserisco in questa graduatoria Mbappè perché non è un centravanti anche se è sicuramente un vero crack nella rosa degli attaccanti giovani a livello mondiale. Mbappè non sarebbe mai potuto venire in Italia perché, oggi, non c’è nessuna squadra italiana che ha appeal e forza economica per poterselo permettere, anzi, confesso che la scelta di Vlahovic di andare alla Juve mi ha un po’ sorpreso ma evidentemente mi sbaglio. Per la Juve cambierà qualcosa? Probabilmente si, ovviamente in positivo, ma la perdita di Chiesa (non molto amato da Acciughina Allegri da quel che capisco) la reputo grave e, comunque, come già rilevato anche dai tifosi juventini, mi sembra il centrocampo della Juve un po’ l’anello debole della squadra e, sempre a mio modesto parere, la vendita di Bentancur non mi è sembrata una mossa felice. Perché mi sono tanto dilungato sulla Juve? Perché, in teoria, nonostante sia distante 7 punti dal Napoli (che diventano 8 considerato che siamo in vantaggio negli scontri diretti), potrebbe risultare il team che ci può dare fastidio per la zona Champions. Infatti, sia l’Atalanta che il Milan (quest’ultimo da me indicato all’OPN come vincitore dello scudetto, ma più come auspicio che per convinzione tecnica) potrebbero essere le squadre che più potrebbero risentire in questa nuova fase del campionato (atteso che l’Inter, al momento, sembra senza rivali). Il Napoli è una squadra forte con, finalmente, un allenatore capace dopo il periodo gattusiano non esaltante (che comunque ha portato alla vittoria di una Coppa Italia) e che dovrebbe aver recuperato tutti i suoi effettivi dopo almeno 2 mesi di sofferenza per infortuni vari, covid e assenze forzate per altre ragioni. Deve migliorare in continuità, sicuramente non è da scudetto ma, a mio modesto parere, ha tutte le potenzialità per arrivare tra le prime 4 e, questo, è il vero obiettivo.
Troppo lungo, lo so, ma ora mi taccio.
‘Nce vedimme

Obizzo da Montegarullo

Egregio Bocca, comunicazione di servizio.
Può darsi che sia di coccio ma non riesco ad associare una password alla mia mail, sono riuscito a commentare ma:
– non ho fatto nessun login non avendo mai associato una password alla mia mail;
– non avendo un profilo al quale associare un “nickname” ma inserendolo manualmente in calce all’intervento, quest’ultimo può essere utilizzato liberamente da chiunque (non che succeda chissà che, ma è seccante).
Preciso che alla mia mail è arrivato un messaggio con un link utilizzare per confermare la mia iscrizione che è stata regolarmente confermata, ma al successivo tentativo di login, non avendo mai potuto creare una password, mi vedo costretto ad usare la funzione “cambia password” ma se inserisco il mio indirizzo mail, quello precedentemente confermato, il programma risponde che è un indirizzo ignoto. Sono in un “cul de sac”, può aiutarmi ad uscirne?

Aqualung

Salve a tutti,

Seguo questo Blog da almeno 10 anni. L’unico commento pubblicato fu credo un paio di anni fa per correggere uno strafalcione in inglese di un utente, altrimenti ho sempre trovato qualcuno che alla fine esprimeva -bene- il mio pensiero.

Sono arci felice di aver gia’ intravisto bloggers, di cui ho grande stima e virtuale simpatia, traslocati in questa nuova sede. Spero di rivedervi tutti.

E grazie al padrone di casa per rendere tutto cio’ possibile.

Evviva! Torno al mio tavolino.

ConteOliver

già dal nick mi sei simpatico, a prescindere dal tuo “tifo” (che ignoro)

considera che per me, nella storia della musica, esistono sostanzialmente due macroperiodi: prima di Robert Fripp-dopo Robert Fripp

ma anche Ian Anderson ha un suo perché 😉

Aqualung

Conte Oliver! Pensa che ho ancora tutti gli originali dal nr 1 al nr 75, ovvero la storica collaborazione Magnus & Bunker…

I Jethro Tull mi sono nel cuore, “Aqualung” e “Songs From The Wood” per me restano album-pietre miliari, anche se ce ne sarebbero talmente tanti da citare del periodo (Traffic, Genesis con Gabriel, Pink Floyd, Gentle Giant, etc. etc.).

Con Fripp sfondi una porta aperta. Genio assoluto. L’ho visto dal vivo con David Sylvian e con The League of Crafty Guitarists, e “Discipline” e’ uno dei 10 album che mi porterei sul famoso pianeta solitario.

L'ESORCISTA

Oppure, e vabè facciamo finta di crederci …
😂

Emilio

Di Commisso molti tifosi viola non credo si siano ancora fatti un’idea chiara, io tra questi. Ai miei occhi ha ancora comunque un ampio margine di bonus, dovuto, principalmente, alla costruzione del nuovo centro sportivo (viola park), un’opera attesa già ai tempi dei Pontello e più volte sbandierata e mai realizzata anche da Cecchi Gori e i Della Valle. C’è voluto questo signore per riuscire a portare finalmente il progetto in porto e non è una cosa da poco. Non avesse incontrato ostacoli insormontabili, forse anche la questione stadio avrebbe oggi prospettive diverse, in ogni caso, avendo sparigliato il tavolo ha costretto l’amministrazione comunale ad uscire allo scoperto e staremo poi a vedere cosa ne verrà fuori. Su Vlahovic e Chiesa c’è poco da dire, lì volevano andare e lì sono andati. Sul serbo forse Commisso si sarebbe anche potuto impuntare (qualcuno a Firenze lo aveva sperato), ma non lo ha fatto, non so se per un suo ripensamento o se per merito dei dirigenti che lo hanno fatto ragionare. Ad ogni modo, pur essendo un personaggio spesso sopra le righe, mi da l’impressione che, si, magari ogni tanto predica male, ma razzolare, razzola bene.

Le altre squadre le seguo poco (non ne ho materialmente il tempo), quindi non mi esprimo

ConteOliver

credo che Commisso sia un furbacchione, il classico “paisà”…

trovo, tuttavia, particolarmente sgradevole il suo insultare ex giocatori ed i loro acquirenti (nello specifico i dirigenti della Juventus), dal momento che forse dovrebbe erigere loro un monumento per il cash, reale e sonante, che gli hanno portato in cassa.

Tra Bernardeschi, Chiesa e Vlahoivic fanno, euro più, euro meno, circa 180 milioni
probabilmente il nuovo centro sportivo della Fiorentina dovrebbe essere intitolato a John Elkann 😉

Emilio

In tema di fumetti condividiamo le stesse passioni, su altre un po’ meno 😀 ci manca solo il Viola Park intitolato a John Elkann!

Non giustifico certe esternazioni, penso però che quando uno sbotta così un po’ incarognito dev’essere. I motivi però non li conosco..🤔

Roby L.

Buonasera e ben trovati tutti.
Provo a dire la mia.

1) Il calciomercato per molti è diventato addirittura più importante del campionato. Guai a non fare acquisti. Ma poi in campo ci vanno i calciatori in carne ed ossa e non sempre il mercato invernale ha spostato gli equilibri in maniera drastica. A parte qualche raro esempio, mi vengono in mente Van Bommel, Salah e Nakata (quest’ultimo per un contestato gol decisivo nell’assegnazione di uno scudetto). 
La Juve si è rinforzata in attacco, ora però dovrà sviluppare un gioco adeguato alle caratteristiche del suo nuovo centravanti.

2) Paragonare l’esperienza calcistica di Marotta a quella di Arrivabene mi pare un affronto per il primo.

3) L’unica cosa evidente dell’Inter 2021-22 è che ha risparmiato una vagonata di soldi sull’ingaggio dell’allenatore, con risultati (finora) più che soddisfacenti.

4) 15 partite x 3 punti = 45; + 42 attuali = 87. L’Inter dovrebbe farne meno di 34 in 16 gare, media punti poco più di 2 a partita. Nel frattempo Napoli e Milan dovrebbero farne meno di 38 in 15 partite. Tutte queste combinazioni tutte insieme sono statisticamente poco probabili. Poi la storia è piena di suicidi calcistici, ma tre tutti insieme…

5) Il Milan è una gran bella squadra, probabilmente mantenere unito e saldo questo gruppo potrebbe valere più di acquisti guastafeste.
5A) La batosta contro lo Spezia è stata casuale
5B) Quel gruppo ha bisogno di Ibra, si nutre della sua personalità.
5C) Pioli è signore, non è moscio.

6) Il divorzio di Insigne dal Napoli non mi pare aver destato traumi particolari nei napoletani.
6A) Per Totti e Insigne si può affermare che si tratta di due giocatori a fine percorso, uno col calcio, l’altro con la sua squadra. Icardi ha fatto quasi tutto lui (con l’aiuto del suo agente/coniuge).
6B) Mertens potrebbe rimanere a Napoli con altri ruoli a fine carriera. Se così fosse potrebbe decidere di decurtarsi lo stipendio. Il suo mercato sarebbe comunque limitato per le cifre che guadagna ora. Koulibaly è forse l’unico calciatore per il quale il Napoli è disposto a fare uno sforzo. In fondo lui è il leader, l’autentico top player a livello mondiale di quella squadra.
6C) Qualsiasi ragionamento su De Laurentiis che esuli dalla razionalità di una società che ha raggiunto stabilmente il top del calcio italiano lascia il tempo che trova. Nel calcio parlano i risultati, e questo è (a parte la vittoriosa epoca Maradoniana) il periodo più florido nei 96 anni di storia del Napoli.

7) L’Atalanta non può reggere economicamente a quel livello a lungo. Fa bene a giocare sulle plusvalenze (reali, si spera).

8) Mourinho è cambiato, il calcio è cambiato, inutile aspettarsi miracoli (che di solito avvenivano con rose maestose). A breve sarà necessario riesaminare altre carriere dei guru del calcio (Conte in primis). Ma oggi sarebbe off-topic.

9A) Attenti a Pandev. Tra 50 giorni sarà nostro avversario in testa ad una squadra leggera leggera e senza nulla da perdere. Sarà uno scoglio più duro di ciò che appare.
9B) Sarri era l’uomo che a Napoli si disinteressava (diceva lui) del mercato (nel Napoli giocavano molti ex suoi giocatori…). Un tempo i calciatori avrebbero fatto di tutto per andare alla sua corte. Cosa è cambiato? Direi di applicare quanto scritto nel punto 8B), ma oggi è off-topic.
9C) Si vede che qualcuno disposto a buttare i soldi in una squadra destinata alla retrocessione c’è. 
9D) La sola del calcio italiano è…il calcio italiano. Sempre oltre le proprie possibilità, mal disposto a posticipare una giornata di campionato a soli 3 giorni dallo spareggio mondiale. Se non dovessimo andare ai mondiali in Qatar non accadrà nulla. Un po’ di ammuina e poi tutti al proprio posto. E magari ci consoleremo con il calciomercato invernale.

10A), 10B), 10C) Scusatemi, ma è una discussione che mi appassiona pochissimo.

Mi scuso per non aver letto i commenti precedenti. Non so se ho riproposto commenti già scritti e me ne scuso in anticipo.

Buona serata ed un grande in bocca al lupo a Fabrizio Bocca per questo nuovo inizio.

cipralex

Solo per vedere se mi sono registrato correttamente

il ghiro

10 Rispostine alle 10 Domandone
1. Voto Juve a oggi: 8. Voto a giugno: boh
2. Marotta è Arrivato bene, Arrivabene era partito male, si è ripreso.
3. L’Inter si è preso troppo vantaggio per perderselo tutto.
4. Tutto dipende non dal Vlaho, ma da Zak, se ingrana sono k…zzi per tutti.
5.A),B),C) Il Milan era più forte quando era Ibradipendente.
6. Dopo il safari africano, il Napoli ci può riprovare sul serio.
7. La Dea non fa solo plusvalenze, ma Boga < Gosens.
8. A Mou speriamo di fargliene uno su misura nel derby di ritorno.
9. Simboli: Pandev del WWF; Lotito di Arpagone; Iervolino di Re Mida; Cabral di Sola?
10. Kazzata x kazzata, tra 2 anni Mbappè alla Lazio e Lotito al Colle.
 

Prometeo

Noi i Nadal della vita

Vedo l’irraggiungibile Nadal rilanciare con ostinazione ogni palla dall’altra parte, traspare la forza e la pervicacia con la quale schiaffeggia con il suo attrezzo retato la palla pelosa e la manda inesorabilmente a rimbalzare nel campo avversario. E penso che ci vuole una grande forza di carattere per accanirsi contro quella pallina ogni volta di più e ogni volta meglio per farle superare l’ostacolo e toccare l’altra parte del campo. Una forza mentale immane che lo fa sudare e che gli fa scompigliare il rado ciuffo tenuto a bada dalla sua fascia colorata. Un’energia indefinita, tignosa nel suo essere sempre prevalente nell’assestare il colpo nel ribalzo, nel frustare quella palla ancora una volta lontano dalla sua metà campo. E penso che noi siamo campioni quanto lui nel continuare ogni giorno a lanciare dall’altra parte i colpi che la vita inesorabilmente ci lancia contro, non abbiamo altra scelta, proprio come lui, quando la palla arriva nella nostra metà campo dobbiamo piegare il corpo, fletterlo, e poi colpire quella palla e lanciarla lontana. Non abbiamo molta scelta, il game è la vita e vale molto di più di quella partita di tennis. Dobbiamo insistere, concentrati, perché anche noi non abbiamo il libretto delle istruzioni che ci dice dove arriverà il prossimo colpo, dobbiamo inseguire la palla , quella maledetta palla, rimandarla a tutti i costi dall’altra parte. Trafelati, sudati, stanchi. Anche se ti fa male. Un’ultima volta, e poi ancora. Non importa quanto ti faccia male il polso o la caviglia. Poi ancora battere forte sulla vita pelosa, e poi ancora e ancora…come se fosse l’ultimo colpo…

myway

Yes … Prometeo!

remo

Sono queste piccole perle di saggezza che fanno di questo blog un’ancora di salvezza per le persone semplici come me.
Mi congratulo con l’amico Prometeo… mi fai iniziare la giornata con la consapevolezza che non sono l’unico a respingere la pallina dall’altra parte della rete. Grazie di nuovo, amico mio e un saluto anche al signor Fabrizio che permette tutto ciò

Bombaatomica

Visto che tutti i media parlano di Juventus, Milan e Inter, e che siamo piuttosto annoiati da tutto questo, parliamo di cose serie: la LAZIO 😄

Si è chiusa la “meravigliosa” campagna acquisti invernale di LoTirchio e soci.
Sarri chiedeva innanzitutto di vendere il pippone immane (andato al Mallorca) e di rimpiazzarlo con qualcuno che potesse ridar fiato al grande, immenso immobile. Speriamo che Mouriqi si faccia valere altrimenti ce lo ritroveremo di nuovo a Formello a magna’ a sbafo.
Bene.
È stato comprato un capoverdiano, tal Cabral (Io manco sapevo che Capoverde giocasse a calcio. Pensavo fossero più dediti al cricket e alle freccette) che fino a all’anno scorso giocava per la Primavera dello Sporting Lisbona.
Oggi a Fiumicino, Cabral non ha trovato UN solo tifoso della LAZIO ad accoglierlo. Aggiungo che , LoTirchio j’ha fatto fa l’autostop 😂😂😂

Il difensore arrivato, Kamenovic, era stato acquistato lo scorso anno ma mai tesserato. Perché scartato da Sarri…..
Annamo bene!

remo

Il cavallo sarà arrivato con la compagnia aerea “Lotirchio Airlines” che non avendo scali in nessun aeroporto fa paracadute direttamente i passeggeri sul Fornello (a gas).
Stavolta ci avete fragati per un pelo l’oscar di questo mercato invernale visto che anche il nostro amato Ramsey (un bidone……inimmaginabile ma mai quanto il vostro pippone caucasio) ha fatto anche lui le valige.
Un saluto

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Sara’ l’età ma faccio fatica ad orizzontarmi, forse ci vorrebbe una bussola .

Bluechip

Nella scorsa stagione la Juve aveva due grosse lacune: un centrocampo modesto ed un allenatore esordiente. Certo, c’erano diversi altri problemi, ai quali però si poteva in qualche modo sopperire (es. i gol di CR7 compensavano l’assenza di un centravanti).

In estate la dirigenza è intervenuta cambiando allenatore ed acquistando Locatelli, buon giocatore necessario ma non sufficiente per risolvere i problemi a centrocampo. Forse ci si aspettava che l’upgrade in panchina e l’innesto a centrocampo bastassero per tornare competitivi. Dopotutto Inter e Milan sembravano essersi indebolite (Lukaku, Hakimi, Eriksen, Conte, Donnarumma, …).
Poi, a poche ore dalla fine del mercato, è cambiato tutto: CR7 se ne è andato e la dirigenza, evidentemente e colpevolmente presa alla sprovvista, non è riuscita a sostituirlo (se non con l’inutile Kean).

Di conseguenza, nonostante Allegri e Locatelli, la squadra ha perso competitività rispetto alla pur magra annata precedente, e presentava ancora due grosse lacune: la mancanza di un centravanti di livello, ovvero qualcuno in grado di “far salire la squadra” e con >15 gol nelle gambe, ed un centrocampo ancora mediocre.

La sessione di mercato invernale è stata ottima perchè:
1) Si sono fatti interventi mirati dove era prioritario
2) Ci si è mossi nei giusti parametri per monte ingaggi ed età dei giocatori

Da un punto di vista tecnico, Vlahovic risolve la necessità del centravanti. Zakaria non è né Pirlo né Zidane, ma è un tipo di giocatore che ci può essere enormemente utile; preso a quel prezzo, poi, è un vero affare.
Da un punto di vista economico, Bentancur e Kulusevski (tot. 64 M€ +bonus) ripagano gran parte dei cartellini del serbo e dello svizzero (tot. 90 M€ +bonus).

Tutto sommato, preferisco che non sia arrivato anche Nandez. Si tratta senz’altro di un giocatore che avrebbe potuto rivelarsi utile, tuttavia né lui né Zakaria sono dei fuoriclasse. La mia speranza è che si sia voluto lasciare spazio per un grande colpo in estate. Il nome mettetelo voi: Gravenberch, Tchouameni, Milinkovic Savic, Kessie, …

Infine, ho apprezzato che la dirigenza si sia mossa nell’ombra, all’insaputa dei giornalisti. A metà gennaio nessuno poteva immaginare cosa stava per fare la Juve: come ai vecchi tempi.

Voto altissimo dunque alla dirigenza, ora la parola spetta al campo.

gab

agree, Blue!

achille

esatto

pastafariano

ma l’avatar di Bocca è Guareschi o Stalin?

ConteOliver

addavenì baffone 😆

Prometeo

la cosa più emozionante la Juventus l’ha fatta fuori dal campo: la sessione di gennaio del calciomercato!

Prometeo

prova

anacleto sarcazzo

ma allora! è durato un giorno l’astinenza 😀

bentrovati!

Roberto62

Per fortuna vi ho trovati. Io sono tra quelli che scrivono poco ma leggono sempre e mi sarebbe dispiaciuto perdervi. Auguri Bocca per la nuova avventura. Non conosco i motivi di questo trasloco, ma certo anche per un semplice lettore non è facile rimanere affezionati ad un giornale irriconoscibile nella sua linea editoriale ( e ideale ).
Saluti

CL5

Leggo che alcuni ritengono che Kulu abbia fallito perche’ e’ stato fatto giocare in molti/troppi ruoli. Forse. Pero’ il saper stoppare una palla non dipende se giochi terzino sinistro o ala destra. Non riuscire a fare un passaggio non dipende se sei a centrocampo o vicino l’area di rigore. Non riuscire a crossare di destro non dipende da dove ti trovi. A me sembra che mancano molti fondamentali, quindi sono stupito che un giocatore cosi’ sia stato valutato un mucchio di soldi e comprato dalla Juve. Comunque spero per lui che faccia bene a Londra.

Il mattino ha loro in Bocca

a..a..a..prova..prova..

CuoreViola

Sono stato un gran lettore “di là”, ma ho scritto poco e però mi riprometto di scrivere di più “di qua”, e inizio subito! Provo quindi a rispondere alle domande di Bocca, con ordine..

1 e 4) Back to basics.
Ahimè, da Vlahovic a tutti gli altri, la Juventus ha sicuramente rimescolato le carte. Con il “mio” Dusan ha comprato il giocatore che le serviva, ma non sono sicuro che l’equazione torni, perché i problemi della Signora sono a centrocampo e lì non mi pare che ci siano big players in ingresso, mentre escono Bentancur, Ramsey e Kulusevsky, che è un centrocampista… a metà, considerando i 764 ruoli in cui ha giocato in bianconero.
La mia sensazione è che senza un un innesto importante a centrocampo, un difensore centrale e un terzino di livello, la Juve resterà dietro all’Inter e forse anche a Milan e Napoli anche l’anno prossimo.
A meno che.. Allegri non trovi una nuova alchimia, un nuovo Padoin, un nuovo Lichtsteiner, insomma quegli uomini di affidabilità, continuità e quantità su cui ha sempre costruito la base su cui far esprimere al meglio i suoi campioni.
Per questa stagione, con Vlahovic puntano ad assicurarsi il 4° posto e quindi evitare la catastrofe finanziaria che deriverebbe dalla mancata qualificazione.
2 e 3) Vincerà l’alchimista
Marotta è il migliore in Italia, quindi resta ancora il Cagliostro del calciomercato. Gosens è un ottimo rinforzo e se l’Inter non continuerà a migliorare nella rosa sarà solo per problemi finanziari e non certo per causa sua, anzi. In ogni caso, ancora meno dubbi sul titolo 2021-22 da cucire sulla maglia nerazzurra.
5) La serietà non fa i titoloni
Il Milan è una società che si sta muovendo molto bene da un paio di anni, puntando su giovani talenti e campioni esperti… credo stia lavorando al mercato estivo con maggiore programmazione rispetto alle altre. Vicende societarie permettendo.
6) Second best
ADL continua ad avere sempre ragione: la squadra è sempre in alto, fa divertire e… lui ci guadagna anche. E’ simpatico come un sassolino in una scarpa con cui hai anche pestato una cacca, ma sulla sua gestione si può esprimere solo apprezzamento. Il Napoli rischia di essere l’unica rivale credibile dell’Inter..
7) Finché c’è Gasp
Prima o poi in casa Percassi i conti non torneranno, ma godiamoci questo Leicester che si ripete ogni anno da tanto, fino a che dura. Gasperini è il sassolino nell’altra scarpa, ma da solo in questi anni ha creato una mini finanziaria di plusvalenze.
8) The old one
Il gioco di Mourinho – antiquato e abbastanza fortunoso, basato su garra più che su schemi sin dai tempi del triplete – è sorpassato, ma il mestiere è mestiere e credo che con Zaniolo full time dall’inizio di stagione e un paio di altri aggiustamenti alla rosa farà bene il prossimo anno, ma soprattutto mi aspetto che la Magica trovi più continuità da qui a fine campionato.
9) Shit & dreams
Lotito esprime la parte del mondo del calcio (e della società reale) che mi fa ribrezzo. Pandev quella che mi fa sognare.
10) Onore ai grandi
Mbappè sarebbe arrivato in Italia all’epoca delle sette sorelle, e nessuno avrebbe fatto le smorfie su quelle cifre, oggi per lo meno proporzionate… allo stipendio di Ramsey. E’ un fenomeno, i numeri parlano da soli e beati i madrileni, che non sono nati all’ombra della cupola, ma nella patria dei blancos.

Bob Aka Utente11880

E’ veramente divertente, mi ricorda quando si tornava a scuola dopo le vacanze: gli “Ehilà Beppe!” si sprecavano. Bello,

ConteOliver

ci manca solo LoTito…

Erik Laurini

Un saluto a tutti nel nostro nuovo “contenitore”! Dopo un iniziale scorno per l’ultimo post di FB su Repubblica per fortuna si è materializzato subito il nuovo spazio per continuare a scambiarci rilassanti ma importantissimi momenti di cazzeggio.
Venendo all’argomento del post, non me la sento di rispondere analiticamente a tutte le domande anche perchè molte risposte sarebbero molto simili a quelle già presenti.
Vorrei solo fare una personale riflessione sulla regina di questo mercato di riparazione, ovviamente parlo della Juve. Che l’affare Vlahovic sia un gran colpo è fuor di dubbio. Il ragazzo è in prospettiva un possibile top player assoluto ed in effetti lo anno pagato come se quasi lo fosse già (75 mln €, per un giocatore con ancora 18 mesi di contratto non sono pochi). L’affare in sè ha la sua logica non lo metto in dubbio ma forse è passato in secondo piano il fatto che per questa stagione la Juve, in corsa per 3 obiettivi, rimane con 5 centrocampisti di ruolo. Cioè si fa presto a dire che hanno venduto bene giocatori fuori dal progetto ma, Ramsey a parte, sia Kulu che Bentancur 25 partite a testa se le erano fatte. Zakaria sembra un fenomeno, magari lo è, ma fino a questa estate era una riserva della Svizzera. Locatelli/Artur/Zakaria è veramente un centrocampo in grado di sostenere adeguatamente Dybala e Vlahovic? Ora come ora non riesco ad immaginarmi una formazione così senzazionale della Juve in cui possono convivere efficacemente tutte le buone o ottime singolarità che ci sono in rosa.

Esempio 4-3-3:
Szczesny / Quadrado Chiellini Bonucci (de Ligt) Pellegrini / Locatelli – Artur – Zakaria /….chi metto in attacco? Dybala Morata Vlahovic OPPURE Dybala – Vlaohvic – Bernardeschi…non so non mi convince
Esempio 4-4-2:
Szczesny / Quadrado Chiellini Bonucci (de Ligt) Pellegrini / Locatelli – Artur – Zakaria…chi metto come 4o, McKenny? Rabiot? Bernardeschi? anche qui non sono convinto…l’attacco in questo caso sarebbe più faciel Dybala Vlahovic.

Si possono fare tutti gli esperimenti che si vuole ma per questa stagione non vedo le cose così migliorate come vengono raccontate.
Per voi invece quale sarebbe la formazione più credibile?

cipralex

Sono sostanzialmente d’accordo con . Con Vlahovic e Zakaria Allegri ha i giocatori che gli servono per il “suo” modulo: 4-3-1-2 con Zakaria perno basso e Dybala perno alto di un centrocampo a rombo. In questo schema il rientro di Chiesa potrebbe essere un “problema” per cui non escluderei che assieme a DeLigt rientri nella lista delle cessioni eccellenti…..

gab

secondo me sono migliorate parecchio, perche’ allegri arthur non lo schiera mai, e quindi zakaria lo ha preso per schierarlo

433
danilo chiellini bonucci pellegrini
mckennie zakaria locatelli
dybala/cuadrado vlahovic morata/chiesa quando rientra

442 puro (non sono sicuro che nelle 2 punte schieri contemporaneamente 2 mancini davanti, con berna a sin…)
cuadrado zakaria locatelli berna/chiesa quando rientra
vlahovic dybala/morata

piu’ sotto in risposta a zzzi ho messo anche 352 e 4231

ConteOliver

ho inserito un commento 18 volte

ogni volta mi spariva e lo ripetevo più o meno simile

alla pubblicazione – a distanza di circa un ora – sono usciti fuori tutti 😆

2010nessuno

Ah quindi non è una crisi compulsiva?

TigerJack

La sola l’abbiamo presa noi del Parma con questo amerikano che non capisce un tubo di calcio. Dopo la cessione di Mihaila, guarda caso l’unico giocatore buono acquistato sotto la gestione a stelle e strisce, e l’ingaggio di nonno Pandev si ride per non piangere. Avrei preferito rischiare la caduta in LegaPro ma seguendo il progetto con Maresca che finire in questo caos col mestierante Iachini. Saluti

Rosario Frattini

In un thread dedicato al calcio mercato non si può non dedicare un pensiero a Zamparini, vulcanico se non esplosivo, ex presidente del Palermo dalla inconfondibile cadenza veneta e dall’ invincibile pulsione di esonera allenatori. A me non era simpatico ma devo ammettere che di calciatori ne capiva:!
Grosso, Barzagli, Balzaretti , Luca Toni, Amauri, Dybala, Javier Pastore, Ilicic e il mio amatissimo Edinson Cavani. Sono alcuni dei calciatori da lui lanciati nel grande calcio. Non è poco direi: e se non si intendeva di calciatori certamente si intendeva di direttori sportivi che gli ingaggiavano fior di giocatori con cui lui faceva grandi plusvalenze.

PAOLO68

hai proprio ragione, il suo problema erano gli allenatori.

Rosario Frattini

O forse li licenziava perché sapeva di capirne più di loro?😁

gab

d’accordissimo, De Laurentiis e’ un zamparini riveduto e corretto

Rosario Frattini

Veramente De Laurentis non è esattamente un mangia allenatori, anzi. Lui ha esonerato solo Reja e Donadoni. Gli altri si sono esonerati da sè o furono esonerati dalla squadra, come Ancelotti. E non si intromette nelle scelte tecniche se non per i risvolti finanziari

gab

esatto, e quindi e’ “riveduto 2 corretto” proprio perche’ ha esonerato solo 2 allenatori. ma secondo me se ne intende molto di calcio, e in questo assomiglia a zamparini

Luigi

Prima di tutto un ben ritrovato al padrone di casa, che in men che non si dica si è preoccupato di dare una sistemata alla “nuova casa” e poi, ben ritrovati a quelli che han fatto il “trasloco”, anche io ho cambiato il mio Nick, in realtà sono tornato alle origini e mi sento a mio agio, da ora torna “Luigi”, quello della prima edizione e delle tante “battaglie”, si fa per dire naturalmente.
A presto il primo commento dopo la chiusura del Calciomercato!

L'ESORCISTA

Grande Luigi, ti aspetto a braccia aperte.

Nicola Romano

E già ,io sono ancora qua .

ConteOliver

preferivo il vecchio nick che rimandava a Le Roi, ma anche questo – che richiama vagamente Laudrup – va bene 😉

Grass

Mi é piaciuta molto la presentazione di Vlahovic. Ragazzo con i piedi per terra, educato e con gran carattere.

“La numero 7 l’ho presa perché era il numero disponibile più vicino al 9”

Il lapo

Aaaaaaaaah… E io che mi ero quasi commosso!
Allora era solo un “ci vediamo di là”!! 😂

Mbala Mbuta Biscotte

Buongiorno a tutti e tutte, son proprio nuovo nella blogosfera, ma talmente contento per il bar Sport che mi vien voglia di partecipare. Mi affaccio, speriamo bene.

ROS

…Bene così…avanti tutta avanti Napoli!

Viva2pa

…è permesso?
benvenuti e bentornati a tutti! e ancora grazie al padrone di casa per l’ospitalità
3 cose veloci:
1. juventus voto 7,5 sopratutto per aver dato via quei 3 bidoni senz’arte nè parte.
2. viola voto 7 per i milioni incassati, 6 per come li ha spesi (piatek tanto è in prestito), 3 per la sceneggiata di mister ok
3. inter voto 7,5. non tanto per l’incognita gosens (dal punto di vista fisico) e neppure per il carneade dell’ecuador quanto per l’ottimo portiere onana preso a parametro 0

e buona giornata

Leo 82

Ciao 2pa bentornato…

controlucetuttoiltemposeneva

Un caloroso riciao a tutti, allo stimato Bocca e all’umanità varia che frequenta questo bar, vecchio e nuovo!
Quale rivoluzione, però? È restaurazione in pièno stile, l’ancien régime che corre ai riarmamenti!

remo

Auguri

Bruegel il vecchio

Sono un vecchio lettore e per la prima volta mi accingo a scrivere, sono emozionato a dire il vero, ai tempi di Repubblica apprezzavo molto Leo62, Hilandet e Catone, erano dei fuoriclasse.
Proviamo a rispondere ai quesiti molto interessanti

1a) Non ci capisco molto ma il rafforzamento mi pare evidente
1b) Se cedono De Ligt evidente invece l’indebitamento, Dybala non so.

2 Cagliostro Marotta

Se un cieco guida un altro cieco entrambi finiscono nel fosso ( Dal Vangelo secondo Matteo)
La Parabola Dei Ciechi

3 Da vecchio milanese tifo Milano, bello specifico il Milan che è indietro.
Se vince l’Inter campionato indirizzato.

4 Pazza Idea
Credo di sì

5 Milan Ibracentrico

4a Bella legata von lo Spezia in effetti, l’arbitro però
4b Troppio vecchio, dovevano cambiarlo quest’anno e prendete noi Vlahovic.
4c Credo che manchi di cazzima, ma un auto usata la comprerei da lui e non da Conte o Mourinho

5 Commisso è un gran furbone, Nardella non gli fa lo stadio e lui fede i migliori, ma lo fece anche Pontello.

6 È stata la mano di Dio

6a Spalletti cerca e trova rogne
6b Mertens probabile, Koulibaly sarà la bandiera del Napoli.
6c AVERCENE di De Laurentiis, conia bilanci ottimi e risultati.

7 non sempre è facile plusvalenze e risultati, quest’anno l’Atalanta sarà quinta

8 Ha ragione Leo, Mourinho grande delusione,solitamente le sue squadre picchiava,ora oltre a perdere sempre non fanno neppure quello.

9 Pandev è di tre anni più giovane di Ibra, oltre ad essere più sano

9a Lotito è molto furbo, ma a volte le vecchie volpi finiscono in pellicceria
9b idem come sopra
9c Strano questo connubio fra Sabatini e Lotito, non si riesce a capire come mai Sabatini, che di calcio capisce, non sia dirigente di un grande club

9 Un pensierino a Mbappè?

9a è una Torre di Babele, sempre più in alto, fino a toccare Dio
9b Non li merita
9c Non lo potevamo prendere noi?
Forse Singer era l’unico, per un pò c’ho creduto..

Fine finalmente.

Leo 82

Ciao Bruegel, ben arrivato tra noi… bello stile…

cry me a river

Buongiorno a tutti!
blog in full force!
well done mister Bocca!

Starless

Ciao a tutti. Ben ritrovati! Com’è il nuovo bar?

P.S: Sono cecato io o i commenti sono troppo chiari e difficili da leggere?

remo

Il dottor Bocca, come al solito, ha previsto tutto. Con il probabile stacco delle utenze, causa il rincaro bollette , vedrai che capolavoro sarà leggere i commenti più chiari a lume di candela

controlucetuttoiltemposeneva

È vero, anche a me piacerebbe un layout con più contrasti!

Expo

Puoi sceglierlo nella pagina del profilo, anche se solo per il “pannello di amministrazione”

Modifica il 7 mesi fa da Expo
abbasso la maggioranza

La 4B mi pare azzeccatissima ma dovrebbero tenerlo a Sanremo per i prossimi 40 anni er dare qualche speranza al Milan

TigerJack

Buongiorno a tutti. Sito nuovo nick nuovo dal momento che avevo avuto la netta sensazione che il mio vecchio nick (vedonero) non fosse gradito, perché vi costringeva a toccarvi prima di leggere i miei post.

Rosario Frattini

Non credevo di iniziare la mia frequentazione in questo nuovo bar proprio parlando di calcio mercato, argomento tipico da bar sport ma che a differenza di tanti non mi appassiona più di tanto.
Solo che i voti di Fabrizio mi sembrano dati un po’ sotto L’ influenza dell’ immagine che di sè vogliono dare le varie squadre.
Innanzi tutto credo che il colpo significativo della Juve sia in prospettiva il centrale del Frosinone, Gatti giovane fortissimo, ancor più di Vlahovic gran centravanti che , come tutti i centravanti ,anche quelli bravi, ha bisogno di chi lo mette davanti alla porta. Il centrocampo della Juve unanimemente , anche da parte dei tifosi juventini, è giudicato molto carente. Non conosco Zacary, o come si chiama, neanche per prossimo cristiano, come diceva mia nonna, spero per loro che sia il calciatore adatto a risolvere i problemi di impostazione.
Gosens è un buon giocatore e l’ Inter era già la più forte del mazzo. Il 5 al Napoli mi sembra pregiudiziale e assegnato da uno dei tifosotti miei correligionari che criticano la società a prescindere. Il Napoli al completo ha dimostrato di essere molto competitivo, ed ora che pare superata la falcidia causata da COVID, infortuni e cessione alle varie nazionali credo che la squadra sia in grado di farsi valere. I problemi saranno a giugno : dopo Insigne, e a parte Ghoulam che, purtroppo soprattutto per lui è un caso particolare, io vedo nella probabile partenza di Mertens e nella possibile cessione di Fabian nuovi motivi di tensione fra tifoso e squadra.
A proposito di Insigne segnalo un nell’ articolo di Gianni Montieri, bravo scrittore e poeta napoletano emigrato a Venezia, sull’ “Ultimo Uomo”, bella testata di calcio e cultura, articolo che rappresenta molto bene il mio sentimento rispetto alla questione.
8 alla Salernitana perché ha comprato 10 calciatori che probabilmente non basteranno a garantire ai granata una permanenza, in partenza già garantita dal solito inguacchio all’ italiana dato che a norma delle regole vigenti all’ inizio del campionato non c’ erano i requisiti minimi per la sua presenza.
Vabbè, mi sono fatto prendere la mano la finisco qui con la piacevole sensazione che nessuno mi lèggerà fino in fondo è quindi nessuno mi criticherà.

roxgiuse

capolavoro della juve in uscita con l’ausilio della fortuna. Benta e Kulu sono due giocatori perfettamente attagliati al gioco di Conte. Il primo ottimo interditore davanti alla difesa con qualche abilità anche in costruzione, soprattutto con il centrocampo avversario rarefatto, il secondo un’ iradiddio in campo aperto.

gab

vero giuse.
conte e paratici al tottenham hanno aiutato la juve

laura

Caspita, alla notizia di ieri sera del trasferimento (sia pure con metà stipendio a carico nostro) di Ramsey mi son detta “questo si che è il vero capolavoro della sessione di inverno”……

remo

Se vogliamo essere onesti spetta ai laziali l’oscar del miglior colpo di questa sessione di calciomercato.
La cessione di quel pacco di Morici (o come cavolo si chiama) al club spagnolo è stato un autentico capolavoro.
Oddio anche il nostro non è stato male, essere riusciti a far espatriare quel bidone di Ramsey……

laura

ciao Remo, sul colpo dei laziali avranno sicuramente influito tutte le randellate virtuali tirate a Muriqi dal Bomba, tifoso lazialissimo del blog. Ne invocava la cessione da mesi, dall’alto qualcuno avrà avuto pietà della sua sofferenza!!!

204
0
Cosa ne pensi? Lasciami un commentox
()
x