Salernitana - Milan 2-2

Il Milan torna a fare il farfallone e nella partita più facile contro la Salernitana ultima in classifica, ma rivitalizzata con l’arrivo di Nicola in panchina, rimedia appena un pareggio dopo che il gol di Messias era stato scavalcato dalle sorprendenti reti di Bonazzoli e Djuric. C’è voluto un gol del redivivo Rebic per evitare la pessima figura. Si era appena finito di fare i complimenti ai rossoneri per la vittoria nel derby, l’esplosione di Giroud, il fantastico Leao. Insomma il primo posto e i sogni scudetto fanno tremare le gambe. E Pioli adesso si innervosisce pure abbastanza…

SERIE A 2021-2022

GIORNATA N. 26

Venerdì 18 febbraio 2022

Juventus – Torino 1-1

(13′ De Ligt J, 62′ Belotti T)

Sabato 19 febbraio 2022

Sampdoria – Empoli 2-0

(14′ Quagliarella S, 29′ Quagliarella S)

Roma – Verona 2-2 (in corso)

(5′ Barak V, 20′ Tameze V, 65′ Volpato R, 84′ Bove R)

Salernitana – Milan 2-2

(5′ Messias M, 29′ Bonazzoli S, 72′ Djuric S, 77′ Rebic M)

Domenica 20 febbraio 2022

Fiorentina – Atalanta 1-0

(56′ Piatek F)

Venezia – Genoa 1-1

(13′ Henry V, 29′ Ekuban G)

Inter – Sassuolo 0-2

(8′ Raspadori S, 26′ Scamacca S)

Udinese – Lazio 1-1

(5′ Deulofeu U, 45′ Felipe Anderson L)

Lunedì 21 febbraio 2022

Cagliari – Napoli 1-1

(58′ Pereiro C, 87′ Osimhen N)

Bologna – Spezia 2-1

(11′ Manaj S, 40′ Arnautovic B, 84′ Arnautovic B)

LA CLASSIFICA

Milan 56 (26 giocate), Inter 54 (25 giocate), Napoli 54 (26), Juventus 47 (26),  Atalanta 44 (25),  Lazio 43 (26), Fiorentina 42 (25), Roma 41 (26), Verona 37 (26), Torino 33 (25), Sassuolo 33 (26), Bologna 31 (25), Empoli 31 (26), Sampdoria 26 (26), Spezia 26 (26),  Udinese 25 (24), Venezia 22 (25), Cagliari 22 (26), Genoa 16 (26), Salernitana 14 (24)

PROSSIMO TURNO

GIORNATA N. 27

Venerdì 25 febbraio 2022

Milan – Udinese 18.45

Genoa – Inter 21.00

Sabato 26 febbraio 2022

Salernitana – Bologna 15.00

Empoli – Juventus 18.00

Sassuolo – Fiorentina 20.45

Domenica 27 febbraio 2022

Torino – Cagliari 12.30

Verona – Venezia 15.00

Spezia – Roma 18.00

Lazio – Napoli 20.45

Lunedì 28 febbraio 20.45

Atalanta – Sampdoria

***

Non avevamo ancora finito di fare i complimenti al Milan, che l’imprevisto ha preso il sopravvento e nuovamente sbattuto la squadra di Pioli nelle ambasce. E’ o non è da scudetto il Milan? A un certo punto Pioli, che è solitamente serafico e inappuntabile, sembra quasi perdere il self control. “Non c’è nessun addetto ai lavori che pensa che il Milan possa vincere lo scudetto, ma voi continuate a domandarmi se possa davvero riuscirci!”

  La risposta un po’ piccata denota un certo nervosismo, perché è evidente che la pressione esiste ed è ormai chiaro che anche agli stessi milanisti non interessi più un campionato fatto esclusivamente di elogi, complimenti e bel gioco. Insomma si vorrebbe stringere qualcosa di molto concreto e a 11 anni dall’ultimo scudetto, quello della gestione Allegri, tornare a recitare un ruolo da protagonisti veri contro Juve e Inter.

  Il Milan soffre di periodiche amnesie in cui dimentica come si vince e ne paga solitamente immediato prezzo a Inter e Napoli che al momento battagliano con lui nelle zone altissime della classifica. Non avevamo ancora finito di elogiare il Milan per la vittoria pesantissima nel derby, per il risveglio di Giroud, per l’esplosione del talentuosissimo Leao e per il coraggio dimostrato con la scelta di lasciar partire Donnarumma e affidarsi a Maignan. Per non dire, addirittura, che il Milan non avendo né Champions LeagueEuropa League era addirittura favorito potendosi concentrare esclusivamente sul campionato.

  Detto fatto, pareggio strappato a fatica sul campo dell’ultima in classifica, la Salernitana rivitalizzata dal cambio di panchina, con Nicola a galvanizzare Bonazzoli e Djuric. Quarantadue punti di differenza in classifica per restare con l’eterna domanda in sospeso: ma questo Milan è o non è da scudetto?

 

Seguimi anche su:

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
51 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

tom

Bel campionato, non c’è che dire. Nelle prossime due l’Inter avrà il calendario più facile: a Genoa vincerà di goleada, come da tradizione consolidata, e in casa contro la Salernitana non ripeterà la prestazione di stasera contro il Sassuolo, e si guarderà dal sottovalutarla come ha fatto il Milan. E poi ha sempre quella partita da recuperare.
Più difficili le prossime due del Milan. Contro l’Udinese in casa non dovrebbe avere troppi problemi, ma a Napoli sarà tosta.
Il Napoli stasera se la vedrà col Cagliari. Da sardo, mi auguro una vittoria dei rossoblu, ma sono certo vincerà il Napoli, che poi dovrà affrontare la Lazio a Roma (tosta, anche se Sarri quando perde contro la sua ex squadra è contento, per sua ammissione) e il Milan in casa: per me vince… vedremo.
Complicate anche le due dell’Atalanta: contro la Samp un tempo l’avrebbe vinta in scioltezza, ma al momento i nervi sono tesi e lo spogliatoio caldo. E poi ci sarà la Roma.
La Juve affronterà l’Empoli e lo Spezia, in teoria partite facili, in pratica come tutte le altre saranno un terno al lotto, decise da episodi.

Modifica il 7 mesi fa da tom
Claudio Mastino 62

Ottima partita della Salernitana che rivitalizzata dal cambio dell’allenatore , un certo Nicola alla prima panchina della sua nuova avventura alla guida della squadra campana ha messo alle corde il Milan e non avrebbe certo demeritato se avesse portato
a casa il risultato pieno. Alla fine pareggio rocambolesco, causato soprattutto dalla prestazione negativa dei due portieri, entrambi non esenti da colpe in diverse occasioni. Uscita alta avventata ed errata di Maignan nell’occasione del goal di Bonazzoli, bravo comunque ad approttarne ribattendo in rete con un bel tiro in
acrobazia ; poco cinico invece l’attaccante della Salernitana in un’altra occasione quando dopo un pasticcio del portiere francese nel tentativo di uscire con la palla tra i piedi dalla sua area ha effettuato una rabona sventata di testa da un difensore del Milan quando avrebbe dovuto tirare di destro con la porta spalancata a colpo sicuro anche se non è il suo piede preferito. D’altro canto Sepe avrebbe dovuto sicuramente fare meglio sul tiro di Rebic, bello ma comunque effettuato da fuori area ed indirizzato sul primo palo , che ha permesso al Milan di pervenire al pareggio. Anche in un’altra occasione il portiere dei campani ha dimostrato poca affidabilità con una presa incerta facendosi sfuggire e poi recuperando un tiro non certo irresistibile effettuato da Leao. Nella Salernitana ottima la prova dei due difensori centrali , il ventenne Dragusin di proprietà della Juve ed il trentaquattrenne Fazio, ex Roma, così come quella del vecchio ma pur sempre un grande campione come Ribèry e del gigantesco Milan Djuric, che ha preso tutti i palloni di testa ed ha segnato, sempre di testa un gran bel goal , più che buona quella di Bonazzoli e di tutti gli altri.
Nel Milan discrete ma non eccezionali le prove di Theo Hernandez, di Messias, di Leao e del subentrato Rebic , sicuramente i migliori tra i rossoneri . Tonali, bravo nella fase difensiva ma poco propositivo in quella offensiva.
Negativa la prestazione di Tomori
e di tutti gli altri rossoneri.

L'ESORCISTA

Ma di City Tottenham non ne parla nessuno?
Ho letto adesso che Conte ha sbancato.

pastafariano

ne hanno parlato, scoprendo due grandi giocatori;

Fulvio Terzappi

Revirement

pastafariano

vale più il pareggio della Salernitana o quello del Toro?
attenzione: è una domanda trabocchetto (per gonzi);

Nathan

Vale più il pareggio Roma-Verona

Nick

Il Milan non ha ancora capito se vincerà lo scudetto o a malapena arriverà tra le prime quattro. L’incenso utilizzato per osannare il primo posto farlocco ha annebbiato la vista. L’esposizione mediatica e i troppi riflettori accesi su questa squadra perennemente incompiuta alimentano le incertezze e fanno bene i suoi tifosi ad essere incazzati.

Modifica il 7 mesi fa da Nick
Leo 82

Quelli dell’Inter invece come sono Nick?…

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Egregio Nick sono d’accordo , non sarebbe male se fra poco arrivasse un terzo pareggio, abbi pazienza siamo in conflitto di interessi .

d9d9

Il mio amico Gianluca mi aspettava al varco. Mi ha scritto a fine partita: “Aunnicazzuatannari…”. Incasso ma non mi rassegno. Il Milan mi fa disperare. Non mi sono piaciuti:
Diaz, sempre il solito leggerissimo e confuso e inconcludente che con squadre fisiche non deve giocare mai. Calabria, mai a spingere e arrivare al cross. Leao ha giocato ma quando perde il pallone se ne fotte e mi da fastidio perché non ha testa e Rebic non lo farebbe mai tanto per dire la diversa caparbietà. Maignan e Tomori serata no. Tonali incide poco quasi sempre, rompe gioco ma non inventa nulla. Kessie gioca pure più dietro. Giroud si sbatte con poca fortuna. Le solite partite che dovresti mettere in tasca e con enorme rammarico ti fanno capire che siamo questi forse più in alto di quello che realmente meritiamo. E inutile che Pioli si incazza: sta allenando il Milan non il Roccalumera. Non si sottragga alle sue responsabilità, se ne ha e incontri il desiderio dei tifosi che urlano mortificati dopo troppi anni di pane e cipolle!

pastafariano

l’ho visto poco, ma Tonali mi ha impressionato per come sta crescendo;
vi invito a considerare che anche grandi giocatori, tranne il Chiello, possono incappare in una giornata storta;

nirula's

Hai ragione. Vallo a spiegare a @leo che Tonali incide poco quasi sempre…che Leao non ha testa…che Pioli non ha mai vinto nulla…

Leo 82

Guarda Nirula, ti spiego una cosa, ma fai bene attenzione a quello che c’è scritto anche se so che ti costerà fatica: “Tonali incide poco quasi sempre” è riferito alla partita di ieri, non a Tonali nel suo rendimento medio al Milan, fa una bella differenza. Ieri Tonali ha giocato male come tutti quanti, ma è stata la prima partita sbagliata dell’anno e considerato che gioca sempre titolare e non ha saltato una partita, soprattutto in questa ultima fase in cui mancavano Bennacer e Kessié, mi sembra normale. Leao non avrà testa sempre, ma ieri è quello che è andato più vicino a segnare e me lo tengo strettissimo. Pioli non ha vinto nulla ma tra le tre che possono vincere il campionato sta pari con gli altri.

il ghiro

Due splendidi gol granata inchiodano i diavoli al pareggio, bella anche la sassata di Rebic da fuori, Nicola ha rivitalizzato i suoi, i due portieri ci hanno messo del loro, ma la partita è stata piacevole e ricca di begli spunti e giocate di fino, peccato per il povero Ribery, i suoi muscoli sono davvero in sofferenza, un cross “forzato” lo ha mandato in tilt, bene Mazzocchi e Ranieri, ottimi Bonazzoli e il cesenate Djuric. Ci devono credere ancora.

il radarista

Buon giorno *il ghiro senza la foto*

Un utente del blog ti ha mandato le istruzioni per mettere la foto del ghiro nello spazio avatar. A dire la verità non te lo consiglio, altrimenti gli n’dranghetisti fanno prima a vederti come bersaglio. So che noti tutto ed infatti, per capire le partite sono “ghirodipendente” però una cosa l’ho vista. Prima della partita, Maldini padre ha parlato fitto fitto con Pioli. L’argomento non lo conosco e me lo invento.

Maldini.-“Caro Pioli, le cose vanno veramente bene ed è nostra intenzione migliorare il suo contratto. Mi raccomando, quando può, faccia fare qualche minuto al mio ragazzo”.
Pioli:-“Non si preoccupi, facciamo due o tre gol ed il secondo tempo glielo faccio fare tutto”.

Poi, come nel film “Tenet” è andata come è andata.

Buona domenica e saluti

pastafariano

potrebbe delegare con pec Marco a inserire la foto nell’avatar;
oppure farlo fare a uno dei badanti di Nick;

Modifica il 7 mesi fa da pastafariano
Mordechai

Intendevo, ovviamente, perculare.

gab

Beh Mordy martedì sera prepariamo gli elmetti😬…

Mordechai

Eccellente prova del Milan al piccolo Nou Camp del Cilento, non era facile non vincere su un campo dove in stagione hanno vinto e stravinto pure la Battipagliese ed il Real Casavatore, loro ci sono riusciti. Grandissimi. E poi hanno pure avuto la faccia di tolla di peculiare la Juve dopo il derby.
Che roba.

2010nessuno

Di “perculare”, casomai, Mordechai, no quello è un vizietto che hanno in genere un po’ di tifosi juventini, non gli riesce sempre molto bene, ma pensando di essere spiritosi insistono.

Leo 82

Perché tu pensi che l’attuale Juventus ieri sera a Salerno avrebbe fatto meglio?…

Mordechai

L’attuale Juve, in realtà, a Salerno ha vinto due a zero.
E poi, diciamola tutta, io dalla Juve mi aspetto poco o niente. Siete voi che vi siete autoproclamati i nuovi fighi del calcio italiano, anche se il vostro, più che calcio champagne, mi pare calcio gazzosa.

pastafariano

perché tu pensi che la Salernitana sia più forte del Toro?

Leo 82

Almeno sono tutti e due granata…

Leo 82

Male, male, male, male come dice il mio amico Bonci… e per come si era messa è andata pure bene che Ante ci abbia messo lo zampino. Si potrebbe parlare di braccino, e forse di quello si tratta, che al Milan manchi il soldino per fare la lira lo abbiamo detto in molti ed una parte di questo soldino è la mancanza di esperienza che ti porterebbe a gestire gare come queste dove vai in vantaggio dopo 5 minuti e non esiste proprio che ti fai riprendere dall’ultima in classifica.. Troppa fretta, troppa voglia di chiuderla subito, quando sarebbe bastato abbassare i ritmi e cercare gli spazi. Tutti male questa volta, a partire da Maignan che toppa la sua prima partita passando per Tomori che sbaglia sul 2-1, seguito subito da un Kessié sempre più svagato, ma di solito questa è una squadra in cui girano tutti o non gira nessuno. Difetto di gioventù sicuramente, ma di solito quando sbagliamo una partita poi azzecchiamo quella dopo. Sicuramente non ci porta bene giocare contro squadre che hanno appena cambiato l’allenatore, anche con l’Udinese brutto pari che poteva essere una sconfitta, ed in generale 7 punti persi tra Spezia, Salernitana e Udinese. Quasi quasi ci vorrebbero solo scontri diretti, ma i campionati si vincono con le piccole, ed in quello i cugini sono meglio attrezzati, perdere punti proprio mentre le altre hanno le Coppe è praticamente letale.
Adesso testa bassa e lavorare, ma abbiamo perso troppi treni, non avere cercato un sostituto di Calhanoglu sta rivelandosi un vero errore, Diaz ha senso in un 4-3-3 da esterno sinistro, ma in questo schema non può fare il trequartista in partite fuori casa, dove serve peso a centrocampo, a quel punto è meglio Krunic.

Tersa

La Salernitana completamente rifondata da Sabatini mette in seria difficoltà il Milan che dimostra ancora una volta la sua essenza. Il Milan sembra una squadra che gioca sulle punte, come una ballerina classica, vince se le riesce tutto con leggerezza ma va in difficoltà se viene affrontata a muso duro. Ieri sera la Salernitana meritava di vincere e l’avrebbe fatto se Bonazzoli fosse stato più cinico.

tom

Anche se preferirei vedere lo scudetto nelle maglie di Milan o Napoli, continuo a pensare che l’Inter farà suo anche il campionato 2021/2022 senza troppa fatica. Non si distanzierà troppo dalle seconde (in fatto di punti), ma arriverà stancamente al titolo, potendo contare sul giusto mix tra giocatori in campo, competenza in panchina e dirigenza solida. Ha azzeccato tutti gli acquisti estivi e i risultati si vedono. Se potesse contare su una solidità finanziaria decente, anche i prossimi campionati sarebbero in cassaforte.
Il Milan l’ho sempre visto tra il secondo e il terzo posto. Dispone di un buon numero di giovani giocatori dalle caratteristiche interessanti, qualche “vecchio” poco affidabile e una panchina non abituata alle vittorie. Il Napoli mi sembra più attrezzato, allenatore compreso, ma la palla è rotonda.

Modifica il 7 mesi fa da tom
Leo 82

Beh dura dire che l’Inter abbia azzeccato l’acquisto di Correa, sicuramente quello di Dumfries,…non ha un gran vantaggio sulle altre due da poter pensare ad un predominio destinato a durare se ci fossero i soldi, lo stesso varrebbe per il Milan che non può certo spendere e spandere, altrimenti avrebbe già preso i rinforzi che gli servono. In realtà il Milan è un progetto in crescita, dai 66 punti di due anni fa ( condizionato dalla prima parte di stagione con Giampaolo ) è passato ai 79 dell’anno scorso e quest’anno si può pensare di fare 84/85 punti ( come indica il girone di andata… ) ma difficile vincere lo scudetto con 84 punti, considerando che l’Inter con 46 all’andata finisce davanti a farne solo 40 nel ritorno. Io più che altro spero di perderlo per più di 3 punti perché altrimenti sarebbe stato determinante l’effetto Serra… e lì mi roderebbe… poi c’è il Napoli che a naso ed al momento mi sembra quello che potrebbe fare il colpo ma non so se ci credono sul serio, anche qui mi sembra più in progetto che Spalletti sta facendo crescere a livello di convinzioni e solidità.

tom

L’Inter ha azzeccato quei due o tre acquisti giusti che gli servono per rimanere al vertice. Se qualcun altro non le riuscito bene, poco importa. Il Milan sta migliorando, ma non è ancora a livello dell’Inter.

Leo 82

Si, manca ancora qualcosa…

gab

Ciao Leo,
In fin dei conti non è che avessero tantissimo da comprare, alla fine correa comunque è stato determinante ad agosto, mi pare col Verona…
Sul resto d’accordo.
Buona domenica

Leo 82

Ciao Gab, mi sembra che nel complesso comincino però a sentire la mancanza di Lukaku…

gab

Penso che io e te non avevamo dubbi che avrebbero risentito delle assenze di lukaku e conte…

Augusto

Come volevasi dimostrare, ecco lo squadrone. Calcio Italiano serie B in Europa e non solo.

Rosario Frattini

Uno scontro fra Salernitana e Milan, in fondo, è una faida fra clan longobardi. Dati i precedenti col Benevento ho idea che i Longobardi padani soffrano un po’ quelli terroni.

Sergiod

caro Rosario, non so quali sonoi terroni che giocano nella Salernitana e i Longobardi che giocano nel Milan😀, la verità è che il Milan non è lo squadrone che alcuni descrivono, che alla Salernitana vanno fatti i complimenti per la convincente prestazione e che mi sembra che un po’ tutte le squadre abbiano sofferto le ‘piccole’ in questo nostro campionato che sarà vinto dall’ Inter. Per il Milan arrivare nei primi quattro sarebbe un successo , la rosa è composta da molti giocatori che altrove sarebbero comprimari.

Rosario Frattini

Caro Sergione, come mi capita spesso mi riferivo a fatti che risalgono a mille anni fa, più o meno.

2010nessuno

Buongiorno a tutti, sono mattiniero perchè in partenza per la montagna. Dice vabbè ma a noi che c’è frega? Giusto, allora passo subito al tema del blooog, non cominciamo con le solite storie, un po’ di flessione di fiato, mentale, tirato, ci sta, il Milan è primo con merito, e quindi spero che i nostri lo considerino altrettanto e si applichino alla partita di stasera con la determinazione e concentrazione dovuta… e un bel po’ di sangue agli occhi, come non hanno avuto in precedenza.
Buona domenica a tutti.

achille

sguardo sulla Premier, in particolare sullo scontro Guardiola-Conte. Vediamo quanto ci mettono quelli che “Paratici ha salvato il bilancio della Juve” a transitare al “dirigenza di incompetenti che ha svenduto un fuoriclasse”

TurinTurambar76

A salvare Conte ci ha pensato un fenomeno di nome Kane

Leo 82

In effetti Kulusevski non sembra malaccio… se si svegliasse anche Bentancur ci sarebbe da farsi delle domande.

Mordechai

Kulu fece gol pure all’esordio con la Juve. Dopo di che, scese il sipario.

Leo 82

Un po’ come succederà con Vlahovic 🙂 🙂 scherzo eh?…

Bombaatomica

Nel giorno in cui mi negativizzo dal Covid (3 settimane… ‘cci sua), due belle notizie mi allietano questa serata spumeggiante.
La roma scula 2-2 all’Olimpico con il Verona e il Milan scula 2-2 nientepopodimeno che a Salernitana 😂😂😂😂

Nel pomeriggio, la roma va subito sotto di due gol grazie ad una prova maiuscola degli scaligeri. Altri 3 gol magnati salvano i giallorossi da una clamorosa débâcle.
Nell’intervallo, il piagnisteo romanista permette a sti caciottari di raggiungere il pari.
Potenza del culo 😂

In serata, la portaerei Milan va a cozzare 2-2 contro il peschereccio Salernitana 😂😂😂😂
Ste pippe, che ancora mi devono spiegare come fanno ad essere primi in classifica, riescono a riacchiappare la partita per i capelli.
In affanno per tutta la partita, ora capisco perché i rossoneri sono stati la squadra materasso in Cempions Ligh 😂😂
Anche in questo caso, solo il culo salve le chiappe a questi polentoni 😂

achille

occhio all’aviaria

Bombaatomica

Io i polli me li magno arosto 😂😂

pastafariano

allora c’è un ricambio continuo della mascotte;
sfido che Lotito non abbai soldi per i giocatori;

gab

2 punti persi pesantissimi…contro le piccole l’inter in genere vince sempre…

Leo 82

La differenza alla fine starà tutta lì…

Nick

Primo trofeo della stagione per il Milan. A Salerno vince la prestigiosa Coppa Kulo🏆.

51
0
Cosa ne pensi? Lasciami un commentox
()
x