Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Stai bloccando le Ads!!!

Ciao, un po’ di pubblicità a te non costa nulla, a noi consente di ammortizzare almeno in parte i costi di Bloooog! e mantenerlo attivo. Per favore disattiva l’estensione che blocca gli annunci e poi ricarica la pagina.
Grazie da Bloooog!, il tuo Bar Sport.

Atletico Madrid - Inter 5-3, ai rigori. Inter eliminata dalla Champions League

Mamma che botta, dalla Champions League va fuori anche l’Inter e dopo l’eliminazione di Lazio e Napoli non ci resta più nessun club italiano. La squadra di Inzaghi fa un disastro ai rigori, sbagliano Sanchez, Klaassen e perfino Lautaro. E così ai quarti di finale ci va l’Atletico Madrid del Cholo Diego Pablo Simeone, vecchia conoscenza nerazzurra. Ricordate quando si rimproverò al perfettino Inzaghi il porno turn over contro la Real Sociedad, finendo secondo nel girone? Ecco, anche questo è stato un grave errore strategico. Ma forse abbiamo soprattutto celebrato troppo l’Inter, finalista di Champions dello scorso anno, prima ancora che vincesse davvero qualcosa di importante  e questo ha raddoppiato gli sforzi dei suoi avversari. Ma soprattutto sono state assai premature tutte le previsioni e le chiacchiere sul Ranking Uefa e la quinta italiana in Champions League. Ecco, adesso non ne abbiamo più nemmeno una…

INTER, GLI APPLAUSI VANNO AL CHOLO SIMEONE

Sì certo, l’Inter si consolerà con lo scudetto. Ma vaglielo a dire adesso che si ritrova fuori dalla Champions League e guarda il Cholo Simeonetu quoque brute… – prendersi gli applausi di tutto lo stadio Metropolitano dell’Atletico Madrid.

  Andiamo subito con la morale. Partirono per menare e vennero brutalmente menati. C’era stato troppo trionfalismo, c’erano stati troppi complimenti e troppe celebrazioni anticipate: questa è la grande lezione che si deve apprendere dal brutto e doloroso schiaffo preso nella lunga notte madrilena. Mai peccare di presunzione o peggio ancora di superbia. Si viene subito puniti.

L’INTER E IL DISASTRO DEI RIGORI (LAUTARO SU TUTTI)

   Per di più, tutto dopo il classico infarto preso a ognuno ai rigori. Eccheccaz…, un disastro: tre su cinque sbagliati,  Sanchez e Klaassen si fanno parare i loro tiracci da Oblak, Lautaro addirittura la butta fuori, che è come sbagliarlo due volte, il rigore. No dico, Lautaro… Che prima della partita era andato a parlare del rinnovo di contratto, tramite il suo manager, con Marotta. A Madrid.
Segnatevelo, ecco un’altra cosa da non fare mai prima di una partita del genere.

  Lo ripeto, io una certa prudenza l’avevo consigliata e anche invocata. Avevo ricordato che tutti i risultati dell’andata stavano lì attaccati con lo sputo.

  Non che sia scaramantico, però certi riti nel calcio si rispettano, e come dice quel vecchio saggio del Trap, non dire gatto se non ce l’hai nel sacco. 

maledetto ranking uefa,L’INTER FUORI DOPO LAZIO E NAPOLI: NON RESTA NESSUNO

  Puff! Dopo tanto trionfalismo, e quelle chiacchiere porta sfiga sul ranking Uefa e le cinque squadre in Champions League, finisce che ora non ne abbiamo nemmeno una. Nel giro di una settimana fuori la Lazio, fuori il Napoli e ora fuori pure l’Inter.

  Possiamo farcene una ragione per le prime due che avevano il Bayern Monaco e il Barcellona, ma con l’Atletico Madrid dai, qualcosa di meglio si poteva fare. Sia all’andata che al ritorno. Risultato striminzito a San Siro e gambe che tremano al ritorno.

  E anzi che Riquelme intorno al 90° aveva sbagliato a porta spalancata il gol che avrebbe chiuso subito la questione. L’immagine di Simeone sdraiato faccia nell’erba a bordo campo, resterà nella storia di questa Champions. Beh, almeno ci saremmo risparmiati il supplizio di supplementari e rigori…

Atletico Madrid-Inter, Diego Pablo Simeone, faccia nell'erba per un gol sbagliato da Riquelme durante

Atletico Madrid-Inter, Diego Pablo Simeone, faccia nell’erba per un gol sbagliato da Riquelme durante

ce l’ha un po’ sulla coscienza anche simone inzaghi…

Siccome non siamo buonisti, ma anzi perfidi e cattivi, una parte di questa eliminazione possiamo senz”altro caricarla sulla coscienza del perfettino Simone Inzaghi.

   Ricordate l’ultima partita del girone, quello 0-0 a San Siro contro la Real Sociedad? Ecco non dimenticate che il perfettino Inzaghi, seguace del turn over spinto ai limiti del porno, fece 0-0 e l’Inter arrivò seconda dietro la Real Sociedad. Beccandosi, come secondo, un sorteggio peggiore. E dunque l’Atletico Madrid, che come si dice adesso è come andare a farsi togliere un dente dal macellaio…

  Va bene, la Real Sociedad da prima si è beccata il Paris Saint Germain ed è finita fuori essa stessa, ma mai far incazzare gli aruspici.

RIGORI, ALL’INTER TREMAVANO LE GAMBE

In ogni caso l’Inter la davano sempre tutti davanti all’Atletico Madrid.
Comunque la di veda, il calcio non è lineare, non è un’attività che possiamo pianificare e gestire al 100%, ne rimane sempre una parte – 10, 20, 30%? – imperscrutabile  e incontrollabile, affidata alla lotteria. E non mi riferisco classicamente a quella dei rigori.
 L’Inter è partita da favorita, era la finalista dello scorso anno, sta giocando un campionato straordinario, qualcuno l’aveva già etichettata come miglior squadra d’Europa e Inzaghi migliore di tanti guru della panchina,

  Evidentemente così non è e comunque non è servito a nulla, anzi è stato addirittura controproducente, perché ha raddoppiato la forza, la grinta e la cattiveria dell’Atletico Madrid e di Simeone. L’Inter può anche aver giocato bene a sprazzi, ma non ha mai avuto il controllo della partita. E quando è arrivata ai rigori le tremavano, appunto, le gambe.

IL BUCANIERE SIMEONE, IL PERFETTINO INZAGHI  

Il cattivissimo Cholo Simeone, bucaniere del football,  ha sfruttato il fattore ambiente per ammansire e ammorbidire l’Inter. “Noi abbiamo il vantaggio della nostra gente e i giocatori lo sentono”. Al perfettino Simone Inzaghi, di cui tralascio anche i possibili errori di strategia durante la partita stessa, sarebbe servito almeno un po’ della stregoneria del suo avversario. E forse Lautaro, il più deludente, non avrebbe concluso questa Champions dell’ Inter in maniera così indecorosa. 

  Chi ha abusato delle teorie sul ranking e si è sperticato nell’ergere il calcio italiano su tutti – meglio della Premier, meglio della Liga! – ha peccato di stupida e imperdonabile superbia.
  Dante fa camminare i superbi schiacciati da enormi macigni e i presuntuosi con la testa infilata in pesanti cappe di piombo infuocato. Farei altrettanto…

***
Open Bar, la chat diretta di Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

***

Champions League, Lazio-Bayern 1-0

CHAMPIONS LEAGUE 2023-2024

OTTAVI DI FINALE RITORNO

(fate clic sulle partite per consultare tabellino e statistiche)

Martedì 5 Marzo 2024

Bayern Monaco – Lazio  3-0 (and. 0-1)

QUALIFICATA: BAYERN MONACO

Real Sociedad – Paris SG  1-2 (and. 0-2)

QUALIFICATA: PARIS SG

Mercoledì 6 marzo 2024

Real Madrid – Lipsia  1-1 (and. 1-0)

QUALIFICATA: REAL MADRID

Manchester City – Copenhagen 3-1 (and. 3-1)

QUALIFICATA: MANCHESTER CITY

Martedì 12 marzo 2024

Arsenal – Porto 1-0 (and. 0-1)

QUALIFICATA: ARSENAL

Barcellona – Napoli 3-1 (and. 1-1)

QUALIFICATA: BARCELLONA

Mercoledì 13 marzo 2024

Borussia Dortmund – PSV Eindhoven 2-0 (and. 1-1)

QUALIFICATA: BORUSSIA DORTMUND

Atletico Madrid – Inter 5-3 (2-1 al 120′; 3-2 ai rig;  and. 0-1)

QUALIFICATA: ATLETICO MADRID

***

SOCIAL BLOOOOG!

Ciao a tutti, invito caldamente ognuno a iscriversi ai canali social di Bloooog! e ai miei personali, così da facilitare i contatti interpersonali e poter anche guardate video, ascoltare audio, leggere notizie e commenti, poter meglio parlare anche di altri temi nel nostro Bar Sport.

  Un caro saluto Fabrizio Bocca

Facebook logo per sito Bloooog!

FACEBOOK / BLOOOOG!

https://www.facebook.com/www.bloooog.it

FACEBOOK / FABRIZIO BOCCA

https://www.facebook.com/fabrizio.bocca.33

Instagram per Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

INSTAGRAM/ bloooog_barsport

https://www.instagram.com/bloooog_barsport/

INSTAGRAM/ FABRIZIO BOCCA

https://www.instagram.com/f.bocca/

TWITTER/ FABRIZIO BOCCA

https://twitter.com/fabriziobocca1

Youtube logo per Bloooog!

CANALE YOUTUBE/ FABRIZIO BOCCA

https://www.youtube.com/channel/UCOIa8A0H4LBfnkYyzQuZsHw

Bloooog! il Podcast su Sprekaer

BLOOOOG! IL PODCAST SU SPREAKER

***

fatti un giro dentro Bloooog!

Giovedì 21 marzo 2024

A chi frega di questa Nazionale? Ricostruire un sentimento in vista degli Europei

Mercoledì 20 marzo 2024

Le nubi sullo scidetto dell’Inter: il prestito Oaktree e la sparizione del presidente Zhang

Martedì 19 marzo 2024

Non è una Juve per Max. Allegri e la Juventus: non si sta insieme solo per contratto

Martedì 19 marzo 2024

Fuori campo: 32 sfumature di Pablo Daniel Osvaldo

Domenica 17 marzo 2024

Inter-Napoli, esplode il caso Acerbi: insulti razzisti a Juan Jesus. Nella giornata dedicata all’antirazzismo

Domenica 17 marzo 2024

Il Milan di Pioli secondo nel campionato di consolazione, ha solo un punto in meno di quando vinse lo scudetto

Domenica 17 marzo 2024

Juventus in crisi, tra caso Vlahovic e caso Allegri. L’allenatore perde il controllo di se stesso. E della Juve…

Sabato 16 marzo 2024

La Lazio desarrizzata torna a vincere, e adesso il sergente di ferro Tudor

Venerdì 15 marzo 2024

Malissimo il sorteggio di Europa League: il derby Milan-Roma e il Liverpool per l’Atalanta

Venerdì 15 marzo 2024

In Champions League tutte fuori, in Europa e Conference League tutte avanti: consoliamoci così…

Giovedì 14 marzo 2024

Revenge Porn, stupro: sessismo e patriarcato nel calcio

Mercoledì 13 marzo 2024

Va fuori anche l’Inter, eliminata dall’Atletico Madrid. Nessuna squadra italiana in Champions League

***

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
243 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

[…] Va fuori anche l’Inter, eliminata dall’Atletico Madrid. Nessuna squadra italiana in Cham… […]

[…] Va fuori anche l’Inter, eliminata dall’Atletico Madrid. Nessuna squadra italiana in Cham… […]

[…] Va fuori anche l’Inter, eliminata dall’Atletico Madrid. Nessuna squadra italiana in Cham… […]

[…] Va fuori anche l’Inter, eliminata dall’Atletico Madrid. Nessuna squadra italiana in Cham… […]

[…] Va fuori anche l’Inter, eliminata dall’Atletico Madrid. Nessuna squadra italiana in Cham… […]

[…] Va fuori anche l’Inter, eliminata dall’Atletico Madrid. Nessuna squadra italiana in Cham… […]

il radarista

Lautaro è come Osimhen; i rigori non li sa tirare. Gli allenatori lo sanno eppure li mandano a tirare dal dischetto, pur sapendo in anticipo che sbaglieranno.

Modifica il 29 giorni fa da il radarista
Il Regolamento

Tanto poi dall’altra parte ci sono allenatori che non sanno neanche allenare le ribattute sui rigori 🤣

Luc10 Dalla

Potrebbero scrivere una apposita regola per l’Europa League: ” il Milan DEVE giocare con un uomo in più”

commentanonimo

OT Gobbi che esultano per Nerazzurri eliminati, Nerazzurri che si sfregano le mani per Gobbi squalificati…I tedeschi hanno una parola per questo, si chiama Schadenfreude.Insomma poco male, esiste dappertutto. Invidia, rivalità, indignazione per ingiustizia, non è detto che dietro ci sia sempre il rosicare, comunque.

carta vetrata

Bene, non era facile uscire indenni in casa loro, e si esce agli ottavi. Bocca, per come l’ha messa giù lei, pareva scontato e di pubblico dominio che l’Inter passasse il turno, e che ora si debba, ocn sollievo dei più trinariciuti, scontare presunzione e superbia. Ma, a fronte dei molti, a partire da Sacchi che erano prontamente saliti sul carro del vincitore dopo anni di sole critiche, era segnalato il rischio e la possibilità era del 50 %, nè più nè meno. Avendo visto le partite, la seconda in presa diretta, direi che l’Inter no è stata nè presuntuosa nè superba, s’è giocata la partita, come previsto, ha avuto le sue brave occasioni e le ha sprecate, come spesso le accade. Considerate le due partite, avrebbe meritato di passare l’Inter, visto che l’Atletico a Milano non ha fatto un tiro in porta, d’altra parte i rigori sono una lotteria, questo è il risultato e ce lo teniamo. Nel merito di ieri, l’impressione è che l’Inter non abbia la brillantezza atletica di un mese fa, come già visto in campionato, con 2/3 giocatori palesemente in difetto di condizione. Poteva portarla a casa lo stesso, poichè era superiore all’avversario, se non avesse subito subito il pareggio, avvenuto su una svirgolata sfortunata di Pavard, il terzo di fila in una stagipone finora splendida, ci sta. Poi anche loro hanno preso un palo sul finire e barella per stanchezza si è mangiato un gol quasi fatto, gli accade spesso. E’ uscita su episodi negativi, rigori inclusi, ma non è uscita in modo umiliante. Ed è uscita con pieno fair play, visto anche il rapporto tra i due allenatori, insomma delusione ma nessun dramma. Partita di alto livello agonistico ed emozionale, l’Inter purtroppo in Italia non ha avuto concorrenti sfidanti, ha sempre dominato, salvo le ultime due partite che avrebbero dovuto segnalare la lucina rossa della riserva. Spiace per chi spera nei contraccolpi, ma resta l’unica italiana in grado di giocarsela su questi palcoscenici, ed era giustamente molto temuta. Per il futuro, scudetto in tasca, questa partita servirà di esperienza a tutti, a partire da Inzaghi che, col senno di poi, qualche errore di formazione l’ha fatto, ed a chiarire il futuro di diversi giocatori. Stagione ampiamente positiva, mancheranno un paio di decine di milioni in bilancio, ma si può sopperire. Adesso, centrato l’obiettivo della stagione, largo ai giovani, che ce ne son diversi bravini.

Il Regolamento

“l’unica italiana in grado di giocarsela su questi palcoscenici,”
Siete usciti agli ottavi come Napoli e Lazio, ma contro un avversario più abbordabile.
Non direi che siete meglio degli altri

carta vetrata

Direi, anzi dico (senza condizionale che si riserva alle cose ipotetiche) che l’Inter è migliore delle altre italiane. Questo lo certifica senza dubbio il campionato, non il rendimento in coppa. Dove comunque è uscita ai rigori, sempre una lotteria.

Il Regolamento

no, tu hai scritto che l’Inter è “l’unica italiana in grado di giocarsela su questi palcoscenici”
Visti i risultati, direi che sta messa peggio di Milan, Roma, Atalanta e Fiorentina, che su questi palcoscenici (ossia quelli europei) sono arrivate agli ottavi

Il Regolamento

Rettifico, ovviamente volevo dire che sono arrivate ai quarti

Antonio Trilussa

Stagione positiva insomma. Quanto ai milioni che mancano se ne riparla a maggio. È vero però che un paio di decine di milioni avrebbero cambiato poco, visto che ne serve qualche centinaio.

Claudio Mastino 62

A mio modesto avviso Simone Inzaghi è stato fin troppo sopravvalutato, addirittura Bocca lo ha accostato a Rinus Michels che è veramente blasfemo,ma si sa
che per accaparrarsi i lettori i giornalisti italiani fanno di tutto ed il
suddetto Fabrizio la sa lunga e la sa anche raccontare.
Già sconcertante la decisione iniziale di non mettere Acerbi e d’inserire Dumfries che ha confermato ancora una volta la sua
scarsezza tecnica; non è tanto per il tiro respinto da Oblak considerando la grande bravura del portiere sloveno e la posizione defilata dell’olandese al momento della conclusione in porta da cui è quasi impossibile sorprendere qualsiasi portiere, ma in un’altra circostanza dove Dumfries con Lautaro libero al centro dell’area ha crossato a casaccio ed i difensori spagnoli hanno potuto così sventare il pericolo.
Altra perla di Simone Inzaghi è stata la scelta dei rigoristi e di mettere Lautaro a battere l’ultimo
rigore quando lo sanno anche i bambini che l’argentino li sbaglia quasi sempre, non li sa proprio calciare ; questo indipendentemente dalla bravura del calciatore poiché ritengo per esempio Lautaro più forte di Immobile che però è un buon rigorista a differenza dell’interista.
L’Inter in Italia ha sicuramente la rosa migliore ed è la squadra più forte ma in Europa ci sono squadre
migliori. A calcio, soprattutto quando ci sono due squadre più o meno allo stesso livello spesso contano gli episodi che diventano poi decisivi; Thuram ha indubbiamente delle qualità ma si è
mangiato un goal incredibile mentre Griezmann e Depay non hanno perdonato e qui si è vista la differenza tra un buon giocatore e due grandi calciatori, a certi livelli
questa differenza è troppo importante, direi fondamentale.
Mi è sembrata strana anche la decisione di Simeone di far partire Morata titolare, Depay è decisamente più
forte dello spagnolo che fino al momento della sua permanenza in campo non aveva mai beccato palla, ma poi ha comunque azzeccato le sostituzioni e l’attaccante olandese è stato decisivo ed il giovane Riquelme, anche se si è mangiato un goal che
avrebbe evitato l’extra time è stato
comunque una spina nel fianco della difesa nerazzurra.

guido

A difesa di Inzaghi va detto che un campione del Mondo che svirgola la palla in area servendo un cioccolatino a un altro campione del Mondo (che approfitta della cortesia), pochi minuti dopo essere andati in vantaggio, non è facilmente prevedibile e correggibile da un allenatore

Waters

Altra perla scelta dei rigoristi……

Klaasen nella sua carriera ha avuto uno score di 10 gol su 15, Sanchez 11 su 21, Lautaro 9 su 21…Acerbi ne aveva tirati 2 e realizzati…

Frattesi ha tirato un solo rigore contro il Pordenone in Coppa Italia nel 2020 segnandolo, Sommer e Bisseck non hanno mai tirato un rigore, De Vrii, Pavard, Darmian solo un tentativo a testa, De Vrii nel lontano 2012 in Feyenoord Heerenven, Pavard nel 2017 in Germania, mentre Darmian ha fallito l’unico tentativo nel 2016 Italia Germania nei quarti di finale, quindi come leggi non c’erano grandi alternative, non credo che l’allenatore dell’Inter abbia escluso dalla terna Leo Messi…

Salud..

commentanonimo

Tirare UN rigore dopo 12O minuti e con in ballo UN risultato non e’ facile. Ci va freddezza e fortuna. Mi chiedo Ancora come Baggio e Baresi … Il rigore di Grosso invece la perfezione…O Diego…sembrava andassero pianissimo. Stupisce Lautaro sia una Pippa forse e’ emotivo. Mentre corri sei freddo, il rigore e’ tutta UN altra cosa

Clay

Depay mi sombra rientrasse da un infortúnio. Credo che lo abbia fatto entrare nel finale per questo .

Waters

Scusa Claudio, dimmi la tua scaletta dei rigoristi…

cipralex

Gravina
Marotta
Sala VAR

…e il più è fatto…😉

Il mattino ha loro in Bocca

😉

Mordechai

Morata, in questa stagione, in realtà ha segnato un botto di gol.
Per me è più forte di Depay.

carta vetrata

Morata è un ottimo attaccante, completo e molto intelligente, mai capito perchè a Torino lo criticassero tanto. Ma, vista la qualità dei tuoi cotifosi qui sul blog, non me ne stupisco tanto

Il Regolamento

Infatti a Torino era molto amato, per nulla criticato. Per questo avrebbe sempre voluto tornare da noi

inox

Buonanotte Fabrizio

Lautaro ha ritrovato il pallone ma è ancora insoluto il rimborso della riparazione del parabrezza della panda. Diciamo che la nostra stagione termina qui a meno di una catastrofe sportiva. Rimanendo il cinese temo che gli 8/10 milioni Lautaro li vede con il binocolo usato per trovare il pallone. La politica fatta da Marotta per acquisto e vendita ci ha permesso di raggiungere l’obiettivo stagionale grazie anche a congiunzioni per nulla scontate. Tuttavia noi che amiamo solo Te non ci dimentichiamo l’affare Arnautovic, preso dopo sei mesi di infortunio, pagato 10 mln + Fabian. Il ritorno di Sanchez pagato per mandarlo via e pagato per farlo tornare. E poi l’oltraggio perfetto: Cuadrado. Preso Bellanova in prestito e non riscattato sostituendolo con il lungo degente. L’Inter è per sempre, il resto viene passa e se ne va. Mi va bene anche la serie “D” girone “A” magari assieme al Milan ( la Juventus no……ha il brand ). Ci vedo poco ma ho buon olfatto. Riconosco la cioccolata dalla merda.

1000126910.jpg
Waters

Quindi dimmi come avresti costruito tu la squadra,visto che ti atteggi da genio,ricordandoti che dal 30 dicembre al 13 marzo ha vinto tutte le partite disputate, così per curiosità, considerando che la proprietà non tira fuori una ghella, squadra che ha vinto la Supercoppa, è qualificats per il mondiale per club ed ha a questo punto del campionato 16 punti di vantaggio sulla seconda, in più la perdita d’esercizio sarà la più bassa degli ultimi 5 anni…

Salud.

guido

Waterone, siamo rimasti solo tu e io a difendere Inzaghino. La cosa mi mette un po’ a disagio. Mi starò mica waterizzando?

Bombaatomica

A conti fatti, direi che la tanto bistrattata LAZIO, la LAZIO delle 12 sconfitte maturate fin qui con pippe immani, la LAZIO del
Campionato di merda, la LAZIO abbandonata da allenatore e giocatori, la LAZIO con la più bella tifoseria del mondo, dire che ha fatto più bella figura di tante altre squadre da nomi altisonanti e soprattutto da budget miliardari.

Inter fuori i per demeriti propri, perdendo l’occasione di rigiocarsi la finale di Cempions. Da darsi le capocciate al muro!
Napule fuori contro una delle squadre più pippe dell’ultimo decennio.
Milan cacciata via dai gironi eliminatori a calci in culo 😂 e ripescata in Cesso Cip solo grazie a ‘o miraaaaacolo a Niucastol 😂

E si tenga presente che il budget della LAZIO è praticamente 1/100esimo di questi colossi, spesso poi con debiti, buffi, bilanci deficitari, banco dei pegni, strozzini.
I truffatori ladri matricolati e penalizzati hanno già pagato . Ora è la volta dei “compagni di merende” del Milan.

Come dite?!!!
Cesso Cup e Mortadella Cup?
Vabbè….. qui se parla de carcio.
Per le comiche citofonare roma e Fiorentina 😂😂

Redmond Barry

Non disprezzare tanto la “Mortadella Cup” come la chiami tu, perché mi sa che è a quella che vi qualificherete, se va bene..

limmobile

quando c’hai i super Campioni che non sanno battere un “semplice RIGORE” e ti ritrovi in braghe di tela

mi vien che ridere: hahahahahahaha

vi sarebbe bastata una pippalsugo come CIRUZZO NOSTRO e il rigore non sarebbe stato un problema!

RISPETTO RESPECT

Bob Aka Utente11880

Ciruzzo !! grande, soprattutto per gli “incroci” sempre che non arrivi il tram

Modifica il 29 giorni fa da Bob Aka Utente11880
R.T.

Che cattivone Bob!😂😂😂

Maxx

Leggo che gli interisti del blog…
– non hanno visto la partita;
– già sapevano il risultato;
– sono contenti di essere usciti;
– meglio un libro o uno spaghetto alle sarde…

Sto campionato deve essere una sofferenza per loro

Bob Aka Utente11880

Io non sono felice ma non ne faccio un dramma: puoi aggiungere questa categoria ?

2010 nessunoo

Sono anch’io della categoria BoB, quando è aperta la segreteria per tesserarmi?😄

R.T.

gira sul web…

IMG-20240314-WA0000.jpg
Obizzo da Montegarullo

Che ti devo dire, carina… 🙂

Quattroquattronovetredue

Visto ora: prima del gol di Sancho c’è uno stop di panza.
Adoro il calcio.

2010 nessunoo

Che poi alla fine Bocca non è che sia tutto sto dramma: l’Inter non ha giocato da Inter, certi errori soprattutto in attacco, sia all’ andata che ieri sera si pagano ,e l ‘Atletico invece ha giocato meglio e aldilà dei rigori ha meritato la vittoria . Comunque guardi l’ironia della sorte, entrambi i gol segnati dai giocatori dell’Atletico sono stati realizzati grazie ad errori di connazionali di entrambi gli attaccanti: Pavard per Griezmann e De Vrij per Depay

Bel-Ami

OT Vado fuori argomento specifico per replicare ad alcune osservazioni dell’utente inox circa il comportamento che la curva fiorentina dovrebbe tenere nei confronti del Maccabi Haifa.
Senza richiamare la letteratura su una città che ospita dal 1962 un Istituto Italiano di Cultura, e senza pretesa di conoscere (o far conoscere) unilateralmente antefatti e ragioni, trascrivo di seguito un breve estratto da un editoriale di Pierluigi Battista sull’HuffPost. Sarebbe opportuno che tutti gli “eroi di domani” (Malaparte, “la pelle”) si informassero prima: “se comprendere è impossibile, conoscere è necessario”. No?

Come scrive Nicola Mirenzi sul “Foglio” il Maccabi è “una squadra in cui giocano calciatori di diversi dieci paesi, credenti di quattro religioni, con un allenatore, Messay Dego, di origini etiopi, e un calciatore simbolo, Anan Khalaili, che è un arabo israeliano di fede musulmana”. Poi c’è un giocatore nigeriano, maglietta numero 4, che si chiama Ali Mohamed. Uno delle grandi leggende del calcio israeliano, Zahi Armeli, arabo e musulmano, è nella storia il miglior marcatore del Maccabi Haifa. Altri giocatori, come l’arabo musulmano Hassan Boustoni, sono stati i pilastri della squadra sin dagli anni Sessanta, e anche Beram Kayal e Mohammed Abu Fani, fino all’anno scorso capitano del club.
Si potrebbe continuare, come del resto ha già fatto egregiamente Mirenzi nel suo articolo. Ma si capisce che parlare di apartheid nel caso del Maccabi Haifa, come in tutti gli altri casi, non solo calcistici, è un’assoluta falsità. E se dovesse vincere contro la Fiorentina una squadra così multietnica e multireligiosa, non si potrebbe nemmeno dire, come il nuovo filosofo Ceccherini che “tanto vincono sempre gli ebrei”.

Scotland16

Interessante e formativo, grazie

Mordechai

Ma vuoi mettere quanto è più comodo e meno faticoso nutrirsi dei soliti slogan triti&ritriti?

Ruggero

Ai rigori mi aspettavo gli errori di Sanchez e Lautaro, e purtroppo non sono stati gli unici.

Non credo che la squadra si sia seduta più di tanto sugli allori del vantaggio in campionato, dei complimenti a Inzaghi e al gioco, del “trionfalismo”, insomma. Questa è un po’ una proiezione della stampa, secondo me, una cosa un po’ autoreferenziale.

Semplicemente, l’Atletico è una squadra tosta, abituata da anni a queste partite, e gli episodi non ci hanno detto particolarmente bene: all’andata poteva essere 1-1 nel finale, ma anche 2-0 prima; ieri il pari subito dopo il vantaggio (e non ne faccio una colpa di Pavard, capita a tutti di ciccare un pallone), poi i contropiedi finalizzati male da Barella e Thuram. Non che i Colchoneros abbiano rubato alcunché: anche prima del raddoppio avevano preso un palo, però magari sul 2-1 avremmo difeso con più autorevolezza, lo stadio li avrebbe spinti di meno, chissà…

Perlomeno c’abbiamo provato. Resto dell’idea che l’anno scorso fummo fortunati col tabellone (e bravi a percorrerlo, sia chiaro), ma poi col City facemmo la classica partita attendista, da “piccola”. Una delusione, anche al di là del risultato. Ieri sera invece…pazienza.

Certo, fuori presto dalle coppe e con qualche spintarella dagli arbitri in autunno, il megavantaggio in campionato si svuota un po’ di significato.

Modifica il 29 giorni fa da Ruggero
2010 nessunoo

Io credo che dopo il gol del pareggio, così arrivato in breve e a quel modo, i nostri abbiamo un po’ mollato la garra, che abbiano pensato anche a portare a casa anche quel pareggio che comunque li qualificava. E dopo il gol di Depay di sicuro hanno cominciato a pensare tanto al campionato a cercare si di aggiudicarsi l’incontro, bastava ancora il pareggio,ma senza sfiancarsi in vista della partita col Napoli, insomma non hanno tenuto la stessa “cattiveria” agonisticamente che invece ha tenuto l’Atletico fino alla fine. E quando sono arrivati ai rigori, oltre al solito Lautaro,erano già al pensiero negativo. Ed è una lezione assolutamente da imparare perché quando costruisce tante belle azioni che ti mettono davanti al portiere avversario le devi finalizzare . Azzardo, se ci fosse stato Bisseck al posto di Dumfries li davanti a Oblak, ehh….

carta vetrata

tutto giustissimo, salvo però l’ultima frase. Perchè il megavantaggio in campionato si svuota di significato? l’Inter ha (quasi) raggiunto l’unico obbietivo conclamato di inizio stagione, peraltro dominando in lungo e in largo, no di corto muso. Ci ha aggiunto anche la supercoppa o come si chiama quella roba araba. La vittoria in CL non può essere un obiettivo per nessuno, nemmeno per il Real che ne ha vinte dieci e più. Semplicemente, per la CL si cerca di essere competitivi e passare il primo turno, poi è tutta una lotta. Gi episodi ieri hanno girato contro (a mio parere se non si prendeva subito il gol del pareggio su errorraccio difensivo saremmo passati, parere personale basato sul contesto ambientale), ma da qui a dire che è una stagione deludente ce ne vuole. Figuriamoci. E allora le competitors italiane cosa dovrebbero fare, mettere la testa nel cesso e tirare lo sciaquone?

Ruggero

Perché il valore dello scudetto, chiunque lo vinca, viene un po’ normalizzato alla lunghezza del percorso delle italiane in Europa. Se anche i campioni (incrociando le dita…) non hanno passato gli ottavi di CL, tra l’altro dopo un girone senza vittorie di prestigio, si avrà gioco facile a dire che non è forte l’Inter, ma scarso il campionato italiano.

carta vetrata

mah, ragionando così, l’anno scorso con tre finaliste di coppa il calcio italiano doveva essere superiore agli altri? mi sembra una semplificazione. L’Inter è uscita ai rigori, il Napoli è uscito giocandosela, la Lazio mano, ma aveva problemi seri di spogliatoio, le tre in Europa league sono passate tutte. Non sarei così negativo. E’ un calcio competitivo, sicuramente, forse meno di quello inglese, ma contano anche le risorse investite. Le riserve del City costano quanto tutto l’organico di una big italiana, il Tottenham è la squadra più indebitata del mondo, più di Barca e Real, le itlaian hano o stano inmparando a ristrutturarsi su basi più realastiche e sostenibili, ma il valore del nostro calcio resta elevato. Anche i risultati delle nazionali non fanno molto testo. L’Inghilterra, in rapporto alla Premier, fa abbastanza schifo, perde comodamente contro ad esempio una Croazia che non alcun club di alto livello, ed è decisamente inferiore ad una Francia che ha solo il Psg, peraltro regolarmente eliminato agli ottavi di CL. Insomma, generalizzare non è possibile.

Gennaro C

Il gatto an alfa e beta del blog sembra rinato!!
Mettiamola così, abbiamo dato ossigeno ai depressi pigiamati quindi non fiori ma opere di prozac.

MJ23 - JAN PALACH VIVE - OIOIOIOIOIOI... LUCA VIALLI SEGNA PER NOI

Diavolaccio di un Fabrizio, lei la sa molto lunga. A chi lo vogliamo paragonare oggi il fratello ancora più scarso di Pippinzaghi? Ai Pink Floyd? A Woody Allen? A John Locke? A Montesquieu? Le confesso che dopo avere letto il pezzo nel quale accostava il signor Marcuzzi a Rinus Michels, mi è venuto immediatamente in mente il folgorante monologo di Peter Finch, tratto dal capolavoro di Sidney Lumet ”Quinto Potere” (consiglio a chiunque non l’avesse visto di precipitarsi a vederlo, su Amazon: quattro premi Oscar)

Ciao pasta con le sarde, dopo un paio di mesi di tranvate ti fai sentire😀😀
Come la va caro?

MJ23 - JAN PALACH VIVE - OIOIOIOIOIOI... LUCA VIALLI SEGNA PER NOI

In questo periodo di pioggia la serata di ieri è stata come un arcobaleno. E sfido chiunque a non celebrare un arcobaleno, a non ammirare un arcobaleno, a non gustarselo

luottardi

Guardavo gli highlights e da quelli sembra che l’Inter si sia un po’ data la zappa sui piedi specie sul primo gol subito che in Italia le avrebbero sicuramente annullato.

Non mi piace infierire in questi casi, notavo solo Lautaro scrutare il dischetto dopo aver sbagliato il rigore, sembra pensare ‘ma questo trucco dello scavetto l’avevamo inventato noi’

Modifica il 29 giorni fa da luottardi
MJ23 - JAN PALACH VIVE - OIOIOIOIOIOI... LUCA VIALLI SEGNA PER NOI

Chissà perché, ma stamattina mi sono svegliato, più o meno, di quest’umore

Oh è un fenomeno molto comune nel tifo calcistico: non potendo al momento confrontarsi con la squadra avversaria, per evidente divario tecnico, ci si prende soddisfazioni con sconfitte come questa rimediata dall’Inter.

Il Regolamento

Beh, questo evidente divario tecnico al momento ha prodotto un pareggio e una vittoria stiracchiata con aiutini notevoli.
Quindi vuol dire che siamo forti anche noi!!! Evviva!!!

Modifica il 29 giorni fa da Il Regolamento
2010 nessunoo

Il divario tecnico , e scrivo anche per il rinato R.T. qui sotto ha prodotto 18 punti di differenza nella classifica di campionato e per come girano le cose nella tua squadra di riferimento c’è caso che a fine campionato possano essere di più.

R.T.

Hai proprio ragione , caro 2010, chi è (era) dell’arte stima l’opera: nel novennio ( si dice cosi’… boh?), insomma quel periodo con 260 punti di distacco in 9 campionati le uniche soddisfazioni, (calcistiche ), che si potevano permettere i TAJ erano le sconfitte dei bianconeri… si scherza eh, stammi bene

2010 nessunoo

Il calcio è una ruota che gira come la vita R.T., ci sono i nove anni di gloria e i , fin’ora, tre proprio no e io non mi illudo di certo che possa iniziare un ciclo per noi, ma va bene così lo stesso.

MJ23 - JAN PALACH VIVE - OIOIOIOIOIOI... LUCA VIALLI SEGNA PER NOI

Posso dirti una cosa? Se durante la settimana anziché allenarvi dal trampolino o sui placcaggi vi foste allenati sulla resistenza alla fatica Barella non sarebbe arrivato scoppio davanti al portiere. Che vuoi farci, c’est la vie, prendila coma viene.

Puoi dire quello che vuoi, però per favore alza la voce che da laggiù non vi si sente molto bene.

Bob Aka Utente11880

Lascialo perdere

2010 nessunoo

Massì, si dialoga😎

eh, dai, con tutto il tempo che devono passare a Lissone non è che gli resta molto per allenarsi…

Melko

Bel bagno di umiltà, non fa altro che bene, ridefinisce confini e priorità e sveglia dalle favole. Ho visto fino al due a uno in modalità silenzio (che apprezzo sempre di più), poi non ho avuto la forza di proseguire: avendo già percepito l’andazzo con una chiarezza disarmante, come visto nella sfera di cristallo (compresi rigori e più o meno chi li avrebbe sbagliati), non ho avuto la forza masochistica necessaria ad accompagnare la partita dell’Inter fino al suo inevitabile esito. Mi sono messo a leggere un libro, sbirciando ogni tanto su Repubblica la cronaca. E nulla, una tristezza quasi rilassante. Certo poi se Thuram e Barella, in fotocopia soli davanti al portiere non riescono a segnarne almeno una, ma dove vuoi anda’. Meglio pensare al proprio orticello, che questa mazzata può avere conseguenze oltre oggi, e vanno limitate.

commentanonimo

La modalità silenzio è di gran lunga meglio, è più interattiva, segui magari un giocatore e guardi le trame. Capisci a volte molto, come Griezmann lasciato andare dove voleva che mi sembrava inutile e poi è sbucato dietro alla difesa… Da quando ho lasciato DAZN, prima vedevo solo la Juve, ora vedo cosa passa il convento. Ti capisco, anche io a volte smettevo di vederla. Vedere la propria squadra ti consuma a volte, vedere l’Inter siccome non tifo contro (lo trovo sciocco anche se capisco che la Juve per un interista o granata e l’inter per un juventino o mlanista sono fastidiosissime) o un altra squadra senza tifare, in effetti è divertentissimo senza audio, a volte cerco di anticipare dove viene passata la palla, e lì mi ricordo che col Real, Modric e Kroos erano abbastanza imprevedibili per me…

Chakkko

Secondo me, l’errore più grave è quello di Thuram, che ha avuto tutto il tempo (forse troppo) di prendere la mira e decidere dove tirare. Barella è stato costretto ad allargarsi per arrivare sul pallone troppo laterale di lautaro e l’ultimo sprint gli ha annebbiato la mente e depotenziato il tiro.

Saluti

2010 nessunoo

Se è per questo anche Dumfries ha sbagliato bersaglio, è mai possibile che Bper due volte di seguito non abbia avuto altra opzione che tirare addosso al portiere?

carta vetrata

i piedi son quelli che sono, resta il fatto che lui c’è sempre, avesse la metà della tecnica di Di Marco segnerebbe dieci gol a stagione. Non si può avere tutto.

2010 nessunoo

Non si può avere tutto ma in posizione come era arrivato lui pretendere che faccia gol non è chiedere tanto

carta vetrata

Mah, Dumfries non mi ha mai entusiasmato, come tutti i giocatori limitati tencicamente. Gli riconosco però la capacità di esserci sempre, lì lui ci arriva diverse volte a partite, quindi la testa e i tempi ce li ha. Dovrebbe esercitarsi contro il muro, ogni giorno mezzora, con entrambi i piedi.

2010 nessunoo

Sugli esercizi, un po’ più sofisticati, che Inzaghi dovrebbe fargli fare in più, ma anche a Thuram, sono d’accordo

commentanonimo

Oh se ne ho sbagliati di gol davanti al portiere, guarda che dipende molto da come ci arrivi davanti al portiere, e in un attimo prendi una decisione ed il portiere pure ed ognuno cerca la più logica…e quindi se angoli vai fuori, se non angoli la prende…

Melko

Sì, è vero, oltretutto, Barella almeno la porta (e il portiere) li aveva centrati

Il Regolamento

Intanto Bergomi non si smentisce mai, che vergogna fare allenare dei ragazzi a questo personaggio..clap clap clap…

2010 nessunoo

Magari quando si parla di vergogna pensa prima a Montero

Il Regolamento

Prima di partire in quarta, respira e rifletti: io ho la massima stima di Bergomi, che considero, oltre che un grande ex giocatore, un’ottima persona.
Qui sopra ho copiato pari pari il commento di Waters proprio sull’episodio di Montero.
Ovviamente su questo stanno rispondendo tutti tranne il ragioniere, anche perché dovrebbe spiegare come sia possibile considerare più grave non restituire una palla su rimessa laterale piuttosto che uno spintone ad un dirigente avversario.
Vuoi provarci tu?
La morale della storia è: prima di dire agli altri che devono vergognarsi, facciamo un bel respiro profondo e poi… stiamo zitti

Modifica il 29 giorni fa da Il Regolamento
Pietro

Sai, Montero era stato apostrofato esattamente così qualche giorno fa in questo blog.
Giusto per ricordarti e ricordare che il moralismo non si fa a targhe alterne…

2010 nessunoo

Giusto anche ricordare che non l’avete voi la patente per fare del moralismo, qui nel calcio il più pulito ha la rogna e Ve la grattate pure voi.

comevolevasidimostrare

Amici INTERTRISTI su con la vita.
Son cose che capitano. Anche a noi gli spagnoli ci tiraron dietro un bidone d’immondizia e pensate che era una finalissima, non un misero ottavo.
Forse il Simone ha approcciato male questa partita, soprattutto dopo il vantaggio. Alla Scuola d’Applicazione di Torino, c’insegnarono che un cecchino una volta colpito l bersaglio non si deve deconcentrare e mettersi a saltella oscenamente come un Osi qualunque. E’ sempre pronto un controcecchino che che non aspetta altro.
Ho usato il termine “approcciare”, desueto e raramente usato, rilanciato dalla Melona Romana e ormai in bocca a tutti anche alla Schlein.
Un caro saluto a tutti, andate e approcciatevi con le dovute precauzioni, non moltiplicatevi, insomma.

Dare to Slack!

Non era la finale.

Laura

Il turn over ai limiti del porno va di pari passo con il colpo rifilato ai genitali di Savic da Thuram Junior? Sarà lo stile della casa😁😁😁😁

Pietro

E la var????
Quindi aiutino anche ieri sera

2010 nessunoo

Battutaccia Laura, nessuno ha mai fatto paragoni su questo argomento per la Juventus o per chi la tifa

Laura

È stato il padrone di casa a parlare di porno turno over. Semmai lamentati con lui.

2010 nessunoo

Laura cara, su , che la volevi fare la battuta alla “casa” interista ma visto che ci siamo sull’episodio ti dico tranquillamente che a Savic per tutti i calci e le entrate pesanti con cui ha gratificato Thuram per tutta la partita, non potendo essere ricambiato allo stesso modo, una strizzatina dei gioielli gli stava tanto bene.

Il Regolamento

Per la precisione non era un colpo, ma una strizzata, probabilmente per esaminare consistenza e peso… 🤦‍♂️

Laura

Non volevo infierire, vedi le anime candide come già sono insorte😁😁

Bob Aka Utente11880

Infierisca pure, ma col solito bon ton

carta vetrata

Lauretta, Thuram junior e Savic se la sono presa a ridere, prova a farlo anche tu.

Pirogov

È che l’uccellino aveva sussurrato a Thuram che Savic è fra i 50 più dotati della CL. Giusto un controllino per conferma…

TomCAT

Ieri sera mia moglie era attrezzata da “Champions” è mi ha concesso un “turno infrassetimanale” inaspettato, così ho non ho visto supplementari e rigori.
Sul fare della mezzanotte ho guardato i titoli al TG e niente… era da un bel po’ che non facevo una doppietta!

2010 nessunoo

Beh TomCAT se non sei di quelli che ” c’è chi lo fa e c’è chi lo racconta” buon per te.

Darioski

Ma in porta chi c’era?

Pietro

Ma Bergomi che viene squalificato 2 mesi per aver spintonato un giovane dirigente avversario????
che vergogna fare allenare dei ragazzi a questo personaggio..clap clap clap…

Waters

20 giorni,studia ragazzo non è difficile…

Il Regolamento

Per forza, è interista… chiunque altro avrebbe preso due mesi.
Qui non serve neanche studiare, lo sanno tutti
Ah, scusa, ma nel merito? Niente da dire?

Modifica il 29 giorni fa da Il Regolamento
2010 nessunoo

Disse quello che ha la massima stima….

Il Regolamento

Ma proprio non ce la fai a capire, vero?
Io non mi sognerei mai di dire certe cose di Bergomi, di cui, ripeto, HO LA MASSIMA STIMA!
Il mio commento, copiato da quello di Waters, voleva far riflettere su come alcune persone siano prontissime a parlare di “vergogna”, per non dire di peggio, verso persone di cui non sanno nulla.
Poi, quando i propri beniamini fanno qualcosa di sbagliato, si girano dall’altra parte, o addirittura si indignano verso chi lo fa notare.
I casi di Facchetti e Oriali non ti dicono nulla?
Comunque noto che nel merito NESSUNO ha ancora risposto

Modifica il 29 giorni fa da Il Regolamento
2010 nessunoo

Eccome non ti rispondo? Continui a non convincere, continui a scrivere di stima e poi scrivi che Bergomi ha preso 20 giorni perché interista altrimenti per il suo gesto chiunque altro avrebbe preso due mesi. Però per carità scrivi pure quello che ti pare, ma così lo leggiamo, e adesso su vatti a preparare su come trovare da sminuire, nel caso, la prossima partita dell’Inter che è un compito impegnativo se bisogna trascurare le magagne commesse da tutti gli altri.

Il Regolamento

Cosa pensi del gesto di Bergomi? Meritava venti giorni di inibizione? Oppure di più o di meno? Se l’avesse fatto Montero la punizione avrebbe dovuto essere la stessa?
Bergomi ha la mia massima stima, l’Inter come società decisamente no. E’ semplice

Pietro

Sottolinei le tempistiche omettendo
il fatto saliente , caro moralista a giorni alterni.
Clap clap clap

Totonno58

Beh, divertente questa scaramuccia tra juventini ed interisti…a me dell’eliminazione della presunta beneamata non me ne frega granchè però penso,se ho capito qualcosa di questa doppia sfida, che la qualificazione sia stata un po’buttata via, soprattutto con quel regalino confezionato un minuto dopo il gol di Dimarco(credo che Griezmann potesse segnare solo così, con doppio assist dei difensori avversari…)e poi con i gol mangiati in contropiede, che forse sarebbero stati realizzati anche dai partecipanti a questo simpatico blog…Bona jurnata, guagliù!

Bob Aka Utente11880

Peccato, l’abbiamo giocata ma loro ci hanno veramente messi in difficoltà. Arrivare a giocarsela con questi qui a casa loro con un solo gol di scarto era poco e si è visto.
Non essendo tra quelli che immaginava una seconda finale di CL, pur dispiaciuto per la sconfitta, me ne faccio una ragione e anzi da oggi siamo quelli che giocheranno meno partite tra i top team, non partecipando (spiaze ma non troppo) a CI, EL, CoL. Dedicare tutte le energie al campionato è dovuto, a questo punto della stagione. Per i trofei internazionali c’è tutto l’anno prossimo, Mondiale incluso 😉

Waters

Visto che si sono palesati diversi utenti che erano morosi da mesi, mi raccomando preparate la battutina di domani..
Chi ha avuto la Inter nel sorteggio?😀😀😀😀

Il Regolamento

veramente io noto che sono spariti diversi utenti che erano attivissimi fino a ieri

Nathan

Partita strana ieri a Madrid, con l’Inter che controlla bene la prima mezz’ora di gara, andando in vantaggio con Di Marco su assist di Barella.
Purtroppo il pari subito dopo neanche 2′ da Griezmann condanna i nerazzurri ad una partita di sofferenza, cui non sono abituati.
Occasioni da ambo i lati ma pesano le due reti realizzate in maniera quasi identica dai colchoneros.
Attaccante madrileno libero di ricevere in mezzo all’area di rigore, marcato a 2 metri da De Vrji.
I rigori poi sono una lotteria, stavolta è andata male.

puntadispillo

Sono notti meravigliose.

il ghiro

ITALIA – SPAGNA – Tragedia in 4 Atti
Atto IV
Atletico Madrid – Inter 5 – 3 (d.c.r.)
Dopo l’uscita scontata della Lazio contro il Bayern e imprevista del Napoli contro il Barça, stasera tocca all’Inter a Madrid, ultima sfida Italia-Spagna di Champions. Inzaghi schiera i suoi titolarissimi, ma sceglie de Vrij e Dumfries, in panca Acerbi e Darmian. Il suo vecchio compare in casa Lazio, Simeone, lo fronteggia con un 3-5-2 speculare, recupera Griezmann davanti con Morata, insieme con le nostre vecchie conoscenze udinesi, de Paul e Molina. Arbitri polacchi a Madrid, in campo Marciniak, al VAR Kwiatkowski.
Lino da sx tira e Sommer devia, Dumfries in contropiede spara “bovinamente” per due volte su Oblak, tiro di Lautaro deviato, facile per Oblak, Griezmann sparacchia alto, cross da sx per la testa di Morata, Sommer para plasticamente, tiro-cross alto di Lino, Barella finora sta giocando per loro, ma invece passano i nerazzurri, con una veloce azione corale, chiusa da sx con un assist perfetto di Barella a Dimarco che la sbatte in rete, 0-1. Subito dopo si inceppa la difesa dell’Inter, i rimpalli liberano Griezmann davanti a Sommer, facile tocco in rete, 1-1. Giallo a Hermoso, salvataggio di Pavard.
Ripresa, Sommer para in due tempi su Griezmann imbeccato da Llorente, ciabattata di Miki, entrano Correa e Riquelme, Darmian e Acerbi, Lautaro libera Thuram ma la fucilata è sballata, troppo alta, entra Depay, Lautaro libera Barella che spara addosso a Oblak, entrano Bisseck e Frattesi, da centroarea tira Depay, la palla incoccia nel palo interno, ma subito dopo da identica posizione Koke libera di nuovo Depay che fa centro, 2-1. Giallo a Koke, Riquelme spara alle stelle la palla del 3-1.
Nei T..S. Thuram se ne pappa un altro, anche Depay lo imita, entrano Sanchez e Klaassen, Azpilicueta e Saul, gialli a Calha, Acerbi e Bisseck, nulla di fatto.
Calci di rigore: Dopo i centri di Calha e Depay, Sanchez, Saul e Klaassen si fanno parare il loro, Riquelme, Acerbi e Correa fanno ancora centro, e Lautaro ha sul piede la palla decisiva. Ma stavolta il capitano, che era stato di gran lunga il migliore dei suoi, spara un piattone alto sulla traversa e così manda in fumo le speranze dei nerazzurri. Peccato per le tante, troppe occasioni mancate nei 120′ regolamentari. Alla prossima.

Scotland16

Thuram 8 partite di CL 1 gol…Lautaro in europa e con argentina giocatore normale, cala e mikhy fanno i boss solo in italia , inzaghi usa il bilancino nel girone. Anno scorso tanta fortuna ( sorteggi e in campo, il porto gioco’ meglio), inter domina un campionato cmq dimesso e in europa cgecce ne dicano tanti giornalistoni , e’ sempre squadra di seconda/ terza fascia

Il Regolamento

immagino tu parli delle tante, troppe occasioni mancate dall’Atletico, perché se ieri c’era una squadra che meritava di passare prima dei rigori era quella spagnola

il ghiro

No carissimo, parlo dei tiri di Dumfries, Thuram e Barella, giuro che almeno una delle tre occasioni da rete sarei riuscito a segnarla anche io, non adesso ovviamente, ma sessanta anni fa.

Il Regolamento

mi pare che anche l’Atletico abbia avuto le sue ottime occasioni, e che nel complesso avrebbe meritato di chiuderla prima.

cipralex

…vabbè, dai…c’è comunque da star contenti per Walter che l’aveva previsto…

Waters

Grande Cinghialone di Fauglia, finalmente una notte serena😂😂😂

Mordechai

Il nostro calcio non è quello (apparentemente) eccelso dell’anno scorso, con tre squadre tra le migliori otto e due tra le migliori quattro, e non è manco quello (apparentemente) mediocre di questa CL, con tra squadre fatte fuori agli ottavi.
La verità è che, a meno di improbabili congiunzioni astrali favorevoli (tipo i sorteggi dell’anno scorso), in Europa ci sono almeno quattro/cinque squadre in assoluto più attrezzate delle nostre, quindi il risultato (apparentemente) modesto di oggi, rientra nel nostro trend usuale.
Nulla di scandaloso.
Spiace davvero molto per l’Inter, spiace tanto, non ho quasi chiuso occhio…
🙂

2010 nessunoo

🤘😄

Bob Aka Utente11880

Grazie per la partecipazione. Potrai rifarti l’anno prossimo con i tuoi beniamini .. 😉

commentanonimo

😁solo se li cambio i miei beniamini, bob Aka, solo se li cambio. Provocatoriamente, ma se si prendono i migliori della A, e facesse una sola squadra, ipoteticamente la vinciamola CL? Devo dire che a Torino…non saprei chi prendere però oggi 🤣. Vlahovic? Rabiot? Chiesa per una mezz’oretta?

Bob Aka Utente11880

Secondo me si. Provocatoriamente: non siamo lontanissimi dai best teams (…) anche se le tre scoppole potrebbero dire il contrario. Se prendi “quelli giusti” da Roma, Napoli, Juve, Milan, Inter, Atalanta e Bologna secondo me fai qualcosa di buono, ammesso di non avere la solita paura dello straniero che ci perseguita da secoli ….

Il Regolamento

eh, il problema non sono i giocatori, di quelli ce ne sono di buoni.
Il problema, ovviamente, è l’allenatore, visto che quelli bravi qui dentro sono in fila per sostituire Allegri, non sono disponibili.

Mordechai

Non credo vivrò a sufficienza per vedere una CL a Torino.
🙂
Forse, ma forse, nel XXII secolo.

Bob Aka Utente11880

Guarda che l’anno prossimo Juric va via …

Il Regolamento

l’anno prossimo vinceremo la Champions, basta mettere qualche esperto del blog in panca e riciclare Giaccherini!!! 🤣

Bob Aka Utente11880

E il Mondiale no ???? Infatti mi pare ci sia in corso un casting non banale tra i ns colleghi

clauful

“porno turn over contro la Real Sociedad”?
Non sono sicuro di aver capito bene…

E comunque non mi capacito come la Corazzata Inter sia potuta scivolare agli ottavi contro una squadretta a stento in zona Champions per la prossima stagione in un campionato minore come la Liga.
Ma l’Atletico almeno partecipa al Mondiale per Club?
E non e’ che l’Inter si sta juventizzando? bullizza in Italia (con aiuti VAR annessi e connessi) e ridicolizzata in Europa? Perde pure le finali ora, pensa un po’.
Secondo me e’ colpa di Marotta.

Waters

Monte stipendi Atletico 152 milioni
Monte Stipendi Inter 119 milioni

Così tanto per non dare inutile fiato ai polmoni😂😂

Scotland16

Caro Waters potevate vincer il girone invece di permettere al Sociedad di fare torello per 90 minuti a san siro…ps lo scorso anno con Porto ,Benfica e Milan parlavate di monte stipendi?…non mi pare..lo tiraste fuori per la finale..e…salutoni, qui ad Aberdeen filetto di black Angus con una deliziosa beef dipping sauce…

Quattroquattronovetredue

Non essendo tifoso della Juve un po’ mi dispiace per come è andata, anche se mi rendo conto che l’imprinting del tifoso medio è qualcosa di talmente profondo e viscerale che non te lo scrollerai mai di dosso: quando hanno inquadrato in tribuna Nicola Berti l’associazione mentale con un rigore fasullo in finale di Coppa Uefa è stata automatica, anche se si parla del millennio passato, ma si sa che certe piaghe non guariscono mai.
Comunque ci sono rimaste le coppe meno blasonate, chiaro che il Liverpool è favorito ma mica se la porta da casa, a provarci non ci si rimette niente, e vale per tutte.
Per quanto riguarda la partita di stasera della Roma ci sono tutte le premesse per rimediare una figuraccia: loro non hanno niente da perdere e un pubblico che li spingerà fino alla fine, i nostri penseranno ad evitare infortuni e ammonizioni, senza stancarsi troppo, e chi conosce il calcio ha già capito dove vado a parare. Penso che alla fine il turno lo passiamo perché loro in difesa ballano parecchio, ma sarà una partitaccia: spero vivamente di sbagliarmi.

guido

Mi dispiace deluderti: io sono tifoso della Juve e mi dispiace non un po’, ma molto. Solo quando c’era Conte mi auguravo la sconfitta dell’Inter in Europa (ma lì si andava sul sicuro).

Per le inquadrature, a me basta non vedere Ferri o Zenga, se no mi viene male a pensare alla Semifinalissima

inox

Buonanotte Fabrizio

Finisce così, con il proprietario della panda ferma nel parcheggio dello stadio che reclama il rimborso del parabrezza rotto dalla pallonata di Lautaro dal dischetto del rigore. Lezione di calcio di Simeone: si attacca insieme e si difende insieme con entrambe le fasi fatte come dio comanda. L’Inter troppo rinunciataria. Poteva e doveva giocare di più a calcio e invece tre  ripartenze, un goal e due mangiati. Non capisco l’utilizzo di Acerbi non da subito e Frattesi così tardi e poi, Frattesi e sua sorella veramente superiore, non deve essere la riserva di Barella ma di Mkhitaryan. Il turco andava sostituito prima: sfiatato. Male Pavard. E si che il francese è venuto da noi perché giochiamo la champion e poi vedi cosa succede? Diciamo molto meglio i cambi di Simeone che i nostri. Sanchez ora va in Cile e torna infortunato. Chi crede in qualcosa preghi salute per Thuram e Lautaro altrimenti potremmo ritrovarci nella notte più buia con lampi e tuoni e senza l’orsacchiotto a farci compagnia. Ritorno al futuro per Inzaghi. Stiamo vincendo il campionato ( occhio! Non è finita ) con una squadra senz’altro la più forte ma contro la Juventus peggiore degli ultimi venti anni, un Milan che ha cambiato e anche male, molto. Il Napoli scomparso. Marotta lo ha detto: voglio il campionato apparecchiando una squadra importante nonostante il cinese. La champion era un di più senza dimenticarci la fortuna nei sorteggi avuta l’anno scorso che non guasta mai. In europa è così o giochi o perdi. Conte ha vinto il campionato in due anni contro la Juventus di Ronaldo Inzaghi, in tre anni regalato scudetto al Milan e regalata champion al City; se non giochi non segni se non segni, non vinci. Un po’ come ieri sera.

Vipe

Inox, sei tu?

Il Regolamento

Questa volta pollice su, commento molto lucido e centrato. E su cui sono persino d’accordo.

Waters

Eh certo

Lorenzo

Grazie per aver lasciato questo commento. Di solito salto i commenti di inox a piè pari, ma in effetti questo ha senso.

Mordechai

Mai pensato che acciaietto non sia lucido … è solo che il più delle volte … si lascia un pò andare.
C’è decisamente di peggio, in giro.

Il Regolamento

Vorrei sommessamente ricordare che la corazzata Inter, quella che qui dentro è stata definita “il terrore del City” e “una delle 3-4 squadre più forti d’Europa”, quest’anno ha battuto la Juve (QUESTA Juve) solo 1-0 su autogol, e ha vinto la Supercoppa contro il Napoli (QUESTO Napoli) solo 1-0 al 92′, in entrambi i casi tralasciando gli episodi arbitrali “dubbi” (premio Eufemismo 2024).
L’anno scorso è arrivata in finale (per “terrorizzare”, appunto, il City) eliminando Porto, Benfica e Milan, ossia direi le uniche tre squadre che poteva ragionevolmente pensare di battere.
E qui dentro si legge di “Inter quasi perfetta”, di “dominare col gioco”, di “Dumfries che ha fatto il triplo di assist di McKennie” ecc. ecc.
Poi quando arriva un cretino qualsiasi tipo me che chiede più equilibrio nei giudizi viene perculato.
Ma non c’è problema, anche questa partita fra un paio di mesi (forse meno) passerà nella categoria “vinta sul campo”.
Chiudo con una frase del mio maestro di vita: “L’autoironia fa buon sangue e leggerezza, a giro tocca a tutti, la consiglierei a tanti tifosi interisti” (l’ultimo aggettivo l’ho cambiato io).

Modifica il 30 giorni fa da Il Regolamento
Bob Aka Utente11880

E tu ti bevi tutto quello che leggi in giri?

Il Regolamento

ciao Bob, non è esatto, io mi abbevero solo qui dentro, e solo dai maestri 😉
Come ho detto, non leggo gli articoli di sport, e sicuramente non di calcio.

Bob Aka Utente11880

Ti facevo saggio, ma non cos’ saggio …. sbagliavo

Il Regolamento

è solo questione di età… 😉 con il tempo cominci a capire chi ne sa davvero e chi no

Bob Aka Utente11880

e tu ci nacqui e io pago …

commentanonimo

Mah… che l’Inter sia stato gonfiato dai media è vero, come lo siamo stati noi, che in realtà non abbiamo mai veramente avuto, secondo me, la squadra per battere le corazzate (CR7 era un pò a fine corsa, DeLigt non ha reso come sperato e comunque ci mancava sempre qualcosa). Anche vero che gli aiuti arbitrali che secondo me e lo ho detto più volte, puzzano molto di losco, non necessariamente per colpa di Marotta e soci, hanno spinto l’autostima nerazzurra oltre certe vette. Però è anche vero che la squadra Inter non è per niente male, ha un centrocampo di prima linea se in forma, un paio di attaccanti letali ed in modo diverso ed una difesa solida, per cui sul campo non è così distante in una buona giornata dal CIty ed in effetti lo ha dimostrato nella finale dello scorso anno.

Scotland16

Squadra cmq vecchiotta, deve comprare due attaccanti di rincalzo , un centrocampista, un laterale e un centrade di difesa…mica poco…poi inzaghi i giovani non li vuole….i ragazzini spagnoli del barca e dell’ atletico insegnano

Il Regolamento

Lo scorso anno l’Inter ha incontrato un City senza il fenomeno Haaland (era rotto da un mese e mezzo, l’hanno messo in campo per scommessa), e con Guardiola che ha giocato per evitare assolutamente di prendere gol, e si è complicato inutilmente la vita da solo negli ultimi minuti.
Per dire, in Champions Haaland aveva segnato fino a metà aprile 12 gol in 8 partite, e ZERO gol nelle ultime tre. In campionato idem, dopo metà aprile un crollo verticale.
Qui dentro la narrazione popolare invece ci racconta di un Acerbi che ha “annullato” Haaland e di un Inter che avrebbe meritato di vincere. 🤦‍♂️
Quello che dicono i media non lo so, generalmente non leggo mai articoli di sport, a mio parere l’Inter per il campionato italiano ha un’ottima squadra, in Europa i risultati raggiungibili sono questi.
Gli attaccanti letali… ma tu l’hai visto Lautaro ai mondiali?
Mi verrebbe da dire, in modo AUTOIRONICO, “fino al confine”… 🤣

Scotland16

Lautaro ai mondiali inutile…unica partita da titolare…argentina perde..e poi agente che incontra marotta giorno della partita, follia pura

ConteOliver

Hai il brutto vizio di guardare ai dati di fatto, a ciò che è oggettivo

toglitelo, fatti curare!

dalle parti di “Interello” dicono ci sia il Dott. Prof. Spiazeperiragazzichesonostatibravissimi, un luminare della psicoterapia.

Da quelle parti ha fatto miracoli…pensa che Acerbi è convinto che VanDijk “gli spiccia casa

Leo 62

A proposito del fatto che Thuram sta bene dove sta… e pure Frattesi…
Bicchiere mezzo pieno per i cugini : adesso potranno dedicarsi al Campionato…

Modifica il 30 giorni fa da Leo 62
commentanonimo

Urca…non avrei mai detto. Prima di andare a suonar le campane ed in parlamento 🤣😂 un commento rapido. Mi sono abbioccato a metà del secondo, e ho visto ora lo score. Fino al gol dell’AM ho detto “non segneranno mai, quelli dell’AM” e poi Gianni e Pinotto l’han combinata grossa e Griezmann da me appena definito “sempre nel posto sbagliato fa la cosa sbagliata” o “bollito piemontese deambulante” la ha messa dentro. Un trionfo per il Cholo, una spanna sopra Inzaghino. Ma si sa il Cholo è forte, senza CR7 avrebbe purgato pure noi e il nostro “Nel gabbiotto vinco sempre io“. Vabbè dai speriamo per l’EL anche se il Liverpool mi sembra ingiocabile per le nostre.

Scotland16

Griezmann un grande , allenatore in campo della francia, campione e vice campione del mondo, vero leader, altro che Lautaro

Waters

Ero stato facile profeta ieri, non ho visto la partita non avendo Prime, dopo dei splendidi spaghettini risottati, con fiore di zucca, peperoncino, e scorfano crudo e cotto – lo ammetto copiata dal sommo Peppe Guida su Gambero Rosso Channel – con acqua Levissima bevuta prima e dopo la cena, ormai bevo pochissimo vino e solo bottiglie da 50 euro in su, mi sono visto l’incontro di tennis Nardi – Paul, il ragazzo si è dimostrato forte, ma nulla ha potuto contro l’americano,troppo solido,dal gioco vario ed aggressivo, soprattutto sulla seconda palla piuttosto debole, non ti da mai la stessa pallina, l’americano sui campi in sintetico vale i primi 10 al mondo.
Ma il marchigiano c’è, da migliorare il servizio, ma nei colpi da fondo è ottimo con poca differenza fra diritto e rovescio, sarà il secondo dopo Sinner, con Bolelli e Vavassori siamo pronti a raccogliere abbondanti messi….

Due parole sulla partita di Madrid bisogna dirle, dopo aver raccolto dettagliate informazioni dai miei collaboratori sono in grado di esprimere qualche giudizio.
Certo Fabrizio ha gettato diversi begatini nel fiume, cominciamo col fare i complimenti ai vincitori, ma bisogna anche dire che meritavamo di passare noi, dominato a San Siro abbiamo perso solamente perché è cambiata la regola del gol in trasferta, se c’è qualcosa di giusto naturalmente si cambia, segni in casa ed in trasferta mentre il tuo avversario solo in casa, meriti di passare il turno, altroché, se poi mettiamo nel conto il netto rigore non concesso per fallo di mano, il cerchio si chiude.
Poco male, ora cerchiamo di vincere,anzi stravincere il campionato,magari col record di punti – ma c’è da salvare il Sassuolo – portando a casa la seconda stella, ed in ogni caso 2 trofei sui 4 giocati,tanta roba…

Salud

Scotland16

Caro Waters va bene arrampicarsi sugli specchi, ma oggi esageri…con amicizia

Mordechai

Tommy Paul non vale la Top 10 manco a briscola.

Waters

Sul veloce si, non ne capisci di tennis dai😀

Mordechai

Andrè, l’ho visto giocare un sacco di volte e mai m’ha folgorato.
Il cemento, ovvio, è la “sua” superficie, ma pure su quella ce ne sono un sacco più competitivi di lui.
E’ arrivato nella Top 15 solo perchè è molto regolare e continuo nel rendimento, quasi mai vince con chi gli sta davanti e raramente con quelli che lo seguono.
L’esatto contrario di Musetti, insomma, poco (relativamente) talento ma tanta affidabilità.
Un diesel.
🙂

Vipe

Per la prossima Champions penso di far cosa gradita segnalandoti che è possibile ottenere da uno dei tuoi informatori la password per accedere a Prime.
( nel mio caso, l’ ho avuta da un amico ).

Luc 68

Allora premetto che facevo il tifo per l’Inter in quanto italiana ….
Ma vedere rosicare un interista come te e appellarsi alla regola “sbagliata” non ha prezzo 😆😆😆😆
Dottore le faccio notare che le regole sono fatte prima di iniziare a giocare, perché devono essere uguali per tutti …. anche per l’Inter … sia in coppa … come in campionato … e qui mi fermo altrimenti qualcuno potrebbe apostrofarmi come provocatore 😆😆😆😆.

E beviti il tavernello …. ogni tanto … cosi … giusto per tornare sulla terra😎😎😎

Mordechai

Ma perchè, cosa credi che beva in realtà?
🙂

Il mattino ha loro in Bocca

😂 😂 😂 😂

commentanonimo

La regola del gol in trasferta, dai, i tempi cambiano e secondo me questo è stato un bel cambiamento perchè premia il più resistente, comunque volevo fare un commento sul vino a 50 euro. In realtà credo che è saggio bere mediamente vini poco stagionati, di carico alcolico leggero a pasto. Andare in un consorzio e comprare un vino popolare, genuino, fatto bene, secondo me dovrebbe essere la soluzione per i pasti serali. Spesso i vini di alto livello sono con tassi alcolici elevati e di digestione più difficile.
La partita la han sbagliata Inzaghi e le punte, questo è, non l’arbitro.

Il Regolamento

meritavamo di passare noi”
Ecco, appunto, siamo già passati di categoria.


Leo 62

Ciao Andrea, alla fine potrete consolarvi con il Campionato e la seconda stella. Era un po’ che non vedevo una partita tutta intera, e questa è pure finita ai supplementari, una sbornia insomma… ve l’ha fatta perdere Thuram, ma errori del genere a Moenchengladbach ne faceva a chili, e poi vi ha detto male che non vi hanno fatto il 3 – 1 risparmiandovi i supplementari dove era molto probabile che non sarebbe successo nulla e che si sarebbe arrivati ai rigori.
In ogni caso tutte fuori e questo a riprova del fatto che le tre nei quarti dell’anno scorso fossero un caso. Un posto nelle otto per il livello che avete ora lo avreste meritato però… questo bisogna ammetterlo.
Quanto a Nardi a me piace molto ma non credo sarà il secondo dopo Sinner, mi sembra che gli manchi un po’ di peso in generale, e Arnaldi potrebbe fare meglio, ma pure Cobolli e Darderi, ma quest’ultimo solo sul rosso.
Ottimo infine bere molta acqua, alla nostra età fa bene.

P.S. All’OPN Europa ho preso in pieno i risultati delle prime due partite, quelle di ieri… anche se un po’ in extremis, adesso provo l’En Plein…

Modifica il 30 giorni fa da Leo 62
Waters

Ciao Leo, beh all’Opn non hai il sottoscritto da controllare e sei più rilassato😂
Diciamo che Thuram essendo reduce da infortunio non è chiaramente al meglio della forma, ma è indubbio che sia stata un ottima presa, 5 milioni di ingaggio a fine contratto con transfermarket che lo quota 60, grandi dirigenti…
Vediamo, ma Nardi lo vedo meglio degli altri, tranne che sul rosso dove Darderi ha dato prova di grande solidità…

Germano

Come analista di tennis sei senz’altro migliore. Noi astemi o bevitori di tavernello durante la.settmina ci accontentiamo di guardare Atalanta, Milan, Roma e Fiorentina insieme a Fabrizio. Dopo Indian wells c’è Miami, poi Montecarlo, Barcellona e Madrid…auguri.

Modifica il 30 giorni fa da Germano
Il Regolamento

quella dell’analista di tennis immagino sia una battuta… o forse ti sei perso il match Waters-Sinner 🤣

mario rossi

Complimenti al cholo e all atletico, squadra e tecnico che ammiro, autori di una partita quasi perfetta. Bravi anche noi anche se i giocatori più rappresentativi come pavard lautaro thuram sanchez hanno tradito in alcuni momenti chiave. Lato positivo zero infortuni (almeno pare) lato negativo quei 30 minuti in più che non vorrei pesassero in ottica Napoli domenica. Avesse segnato come meritava riquelme il 3-1 al 93esimo ci saremmo risparmiati due supplementari durissimi. Peccato non valga più la regola dei gol in trasferta😀

Bocca: Fusées 10:1

purtroppo ora potrà dedicarsi interamente al campionato e coppitaglia;

Il Regolamento

beh, il campionato è già in tasca, dalla coppa è fuori, può dedicarsi al cucito come Giovanni Rana

Luca

Beh.. che dire..con Frosinone e Salernitana tutti fenomeni..appena il livello si alza Thuram e Lautaro non pervenuti e tutta la squadra ad annaspare di fronte agli attacchi di un Atletico che, ricordiamocelo, è solo quarto nella Liga. A dimostrazione di come il nostro campionato sia ancora molto indietro rispetto a quello spagnolo. E a dimostrazione che quello della scorsa stagione, tre finaliste nelle tre coppe, è stato solo un episodio casuale.

Waters

Beh voi ci avete campato per anni con i vari Trezeguet, Tavez, Ronaldo, Mandzukic, a spezzare le reni ai vari Frosinone e Salernitane, van benissimo all’uopo Lautaro e Thuram, ma noi abbiamo avuto anche i Milito e gli Etoo che le reni le han spezzate a Barca, Chelsea, e Bayern😏

Salud

Il Regolamento

nel nostro conto mi pare ti manchino Barcellona e Real, do you remember? Eliminate entrambe in Champions, con i nostri quattro scarponi

ConteOliver

noi, con Trezeguet e Tevez, 9 volte in finale di CL, voi appena 6 😉

la verità, che sanno anche tutti gli interisti (anche se negano per non impazzire), è che senza Gagg la vostra avventura si sarebbe fermata in quel di Donetsk, altro che reni…
😉

fa il bravo, va a ninna

salAd 😆

Modifica il 30 giorni fa da ConteOliver
Waters

Quest’anno sono VENTOTTO senza coppette cucu la Giuve non c’è più 😂😂😂😂😂😂😂

Trebaffetti

Di questa partita tra qualche anno ricorderemo solo Thuram che prende le misure a Savic

243
0
Cosa ne pensi? Lasciami un commentox
()
x