Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Stai bloccando le Ads!!!

Ciao, un po’ di pubblicità a te non costa nulla, a noi consente di ammortizzare almeno in parte i costi di Bloooog! e mantenerlo attivo. Per favore disattiva l’estensione che blocca gli annunci e poi ricarica la pagina.
Grazie da Bloooog!, il tuo Bar Sport.

Italia-Turchia 0-0, nell'amichevole di preparazione ai prossimi Campionati Europei di Germania 2024

Tranquilli, l’Italia di Spalletti si nasconde e non mostra apposta tutta la sua potenza in attacco. Con la Turchia fa solo 0-0 e Retegui & C. fanno cilecca, se non fosse per il palo preso di Cristante ai turchi di Montella abbiamo fatto solo il solletico. A centrocampo si punta su Fagioli, e per far gol si spera in Scamacca, ma può bastare? Non preoccupatevi comunque, con Albania, Spagna e Croazia agli Europei vedremo un’altra Nazionale. Forse, chissà, speriamo… C’è da scommettere che oggi Spalletti pagherebbe di tasca propria e ingoierebbe un rospo pur di avere un Totti quarantenne da far giocare là davanti

C’è voluta grande fede per arrivare fino in fondo. Non parlo dei giocatori di Italia-Turchia 0-0, quanto di noi davanti alla tv a lambiccarci il cervello sulla Nazionale da mandare ai prossimi Europei in Germania. Al momento, aspettando di incontrare presto Albania, Spagna e Croazia in un gironcino niente male, ci viene fuori un solo grande boh. 

  Si dice sempre che alla vigilia delle grandi manifestazioni ci si nasconda e ci si mascheri. Se è così questo l’abbiamo fatto benissimo. E comunque, se davvero serve, facciamo appello ai soliti luoghi comuni: è un’amichevole che non indica niente, gli azzurri hanno le gambe imballate dal marine Luciano Spalletti, quando la partita conterà davvero vedremo un’altra Italia. Vabbé fingiamo di crederci, quante volte ci siamo passati in mezzo a questi discorsi?

  Prendiamola come va presa, anche perché – parliamoci chiaro – non possiamo fare niente. I giocatori questi sono e il taglio dei tre azzurri in eccesso non farà differenza alcuna. Non saranno certo tagliati via dei fenomeni.

  Posto che qualche buon giocatore ce l’abbiamo (Donnarumma, Bastoni, Di Lorenzo, Cambiaso, Dimarco, Barella Pellegrini, Chiesa, El Sharaawy, Scamacca) e che l’Inter ha comunque fornito un minimo di ossatura con Bastoni, Dimarco, Frattesi e Barella, è del tutto evidente che abbiamo un problema grosso come un casa in attacco. Retegui non è un centravanti titolare, si spera in Scamacca, ma non è che abbiamo tutte queste garanzie.

  Penso che oggi Spalletti pagherebbe di tasca propria e ingoierebbe un rospo vivo pur di avere un Totti quarantenne da far giocare lì davanti…

***

Open Bar, la chat diretta di Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

***

SOCIAL BLOOOOG!

Ciao a tutti, invito caldamente ognuno a iscriversi ai canali social di Bloooog! e ai miei personali, così da facilitare i contatti interpersonali e poter anche guardate video, ascoltare audio, leggere notizie e commenti, poter meglio parlare anche di altri temi nel nostro Bar Sport.

  Un caro saluto Fabrizio Bocca

Facebook logo per sito Bloooog!

FACEBOOK / BLOOOOG!

https://www.facebook.com/www.bloooog.it

FACEBOOK / FABRIZIO BOCCA

https://www.facebook.com/fabrizio.bocca.33

Instagram per Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

INSTAGRAM/ bloooog_barsport

https://www.instagram.com/bloooog_barsport/

INSTAGRAM/ FABRIZIO BOCCA

https://www.instagram.com/f.bocca/

TWITTER/ FABRIZIO BOCCA

https://twitter.com/fabriziobocca1

Youtube logo per Bloooog!

CANALE YOUTUBE/ FABRIZIO BOCCA

https://www.youtube.com/channel/UCOIa8A0H4LBfnkYyzQuZsHw

Bloooog! il Podcast su Sprekaer

BLOOOOG! IL PODCAST SU SPREAKER

***

fatti un giro dentro Bloooog!

Giovedì 6 giugno 2024

Spalletti’s List, Ecco i 26 azzurri della Nazionale per gli Europei in Germania. C’è un blocco di 5 giocatori dell’Inter

Giovedì 6 giugno 2024

Le calde estati del Sor Lukaku, non c’è estate che l’attaccante belga non cambi squadra

Mercoledì 5 giugno 2024

Aiuto qui sono finiti gli allenatori. Anche la Lazio divorzia dal Sergente Hartman Tudor

Mercoledì 5 giugno 2024

La creazione del nuovo Napoli. De Laurentiis ufficializza l’ingaggio di Antonio Conte, grande incantatore di serpenti

Martedì 4 giugno 2024

Il Grande Boh. La Nazionale fa 0-0 con la Turchia, in un’amichevole di preparazione agli Europei in Germania

Martedì 4 giugno 2024

Air Force Marotta. Gli americani di Oaktree eleggono Marotta presidente dell’Inter. Ormai l’uomo più potente del calcio italiano

Martedì 4 giugno 2024

Buona camicia a tutti. Allegri e la Juve trovano l’accordo, fine della battaglia legale. Allegri ora è libero sul mercato (Lazio?)

Lunedì 3 giugno 2024

Avete presente il Real Madrid che ha vinto la Champions League? Ecco, aggiungeteci Mbappé, n.1 al mondo. Per un fiume di milioni…

Lunedì 3 giugno 2024

La Serie A va sempre più al Nord, mentre al Sud il grande calcio si va desertificando

Sabato 1 giugno 2024

Infinito Ancelotti, col Real Madrid conquista la sua quinta Champions League da allenatore. Un record per la storia

Venerdì 31 maggio 2024

L’Italia nella testa di Spalletti, cosa dobbiamo aspettarci dagli azzurri ai prossimi Europei? Attenti alla “sindrome di Vigo”

Giovedì 30 maggio 2024

Né carne, né pesce: ma voi sapete dove stanno andando Commisso (Fiorentina) e Cairo (Torino)?

Mercoledì 29 maggio 2024

Calciomercato, l’imbarazzante e sconveniente caso dell’Inter e di Lautaro Martinez

Martedì 28 maggio 2024

Abracadabra, cosa c’è dietro il caviale e champagne del calciomercato: debiti, procuratori squalo, controlli saltati

Domenica 26 maggio 2024

Calciomercato, Conte al Napoli, ma scordatevi il Conte di Juventus, Inter e Chelsea

Sabato 27 maggio 2024

L’ultima giornata della A 2023-2024: l’addio di Pioli al Milan e tutti in attesa di Atalanta-Fiorentina

Venerdì 24 maggio 2024

FUORICAMPO – Ma perché il Milan chiude con PIoli per essere affidato a Fonseca?

Giovedì 23 maggio 2024

FUORI CAMPO. Calcio e debiti, esiste una “superiorità morale” del trionfo dell’Atalanta sullo scudetto dell’Inter?

Mercoledì 22 maggio 2024

Il trionfo dell’Atalanta in Europa League (3 gol di Lookman): la Banda Gasperini è un modello

Mercoledì 22 maggio 2024

L’addio di Claudio Ranieri, un allenatore di stile contro il calcio del Super-Io

Martedì 21 maggio 2024

L’Inter da Zhang a Oaktree, Wall Street è a Milano, e la Serie A è una Nba americana

***

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
47 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

[…] Il Grande Boh. La Nazionale fa 0-0 con la Turchia, in un’amichevole di preparazione agli Europ… […]

[…] Il Grande Boh. La Nazionale fa 0-0 con la Turchia, in un’amichevole di preparazione agli Europ… […]

[…] Il Grande Boh. La Nazionale fa 0-0 con la Turchia, in un’amichevole di preparazione agli Europ… […]

[…] Il Grande Boh. La Nazionale fa 0-0 con la Turchia, in un’amichevole di preparazione agli Europ… […]

[…] Il Grande Boh. La Nazionale fa 0-0 con la Turchia, in un’amichevole di preparazione agli Europ… […]

Bombaatomica

Bocca, Boccaaaaaaa…. e non diciamo scemenze.
Totti manco a 30 anni faceva faville in Nazionale. Altro che a 40, mezzo zoppo…. Era semplicemente patetico in campo. Viveva solo per il derby.
Non facciamo diventare Pelè o Maradona chi in Nazionale ha dimostrato di essere un giocatorucolo da strapazzo….

Modifica il 9 giorni fa da Bombaatomica
il ghiro

ITALIA – TURCHIA 0 – 0
Per il rodaggio della squadra prima dell’esordio in Germania, abbiamo scelto di incrociare il ferro con la Turchia di Vincenzino Montella, altro italiano che sta facendo bene all’estero, con Marco Rossi, Domenico Tedesco e Francesco Calzona. Nelle file ottomane tante facce conosciute, da Çelik a Demiral, da Yildiz a Çalhanoğlu, agli ex sassolini Müldür e Ayhan. Montella li schiera tutti, solo Demiral resta in panca con i collaudati mediani Özcan e Kökçü. Spalletti risponde con Vicario (finalmente!) in porta, centrali Mancini e Bastoni, Di Lorenzo e Dimarco sulle fasce, a centrocampo Cristante, Jorginho e Pellegrini, davanti il bolognese Orsolini con Retegui e Chiesa. Arbitra l’austriaco Gishamer, no VAR.
Scambio della “pelota de trapo” suggerito da papa Francesco, poi il via: tiraccio di Retegui, tiracci del Calha, punizione di Pellegrini a lato, Vicario esce di testa (a metà campo!), Retegui liscia il cross di Dimarco, zuccata alta di Ylmaz, giallo a Orsolini duro su Yildiz, tiraccio di Chiesa, crossa Pellegrini, Cristante di testa la spedisce sul palo esterno.
Ripresa: dentro Cambiaso e Zaccagni per Orsolini e Chiesa, dentro Ömür, la palla gira lentamente, controlli goffi, nessuno spunto per superare il proprio attento e feroce marcatore, tiretto di Retegui, dentro Kökçü, rovesciata acrobatica di Retegui che va in curva, dentro Fagioli, Vicario di pugno sul tiro di Demiral, dentro Özkacar e Özdemir, poi Raspadori e Frattesi, Spalletti sempre più aggrottato, dentro Kılıçsoy, agli azzurri manca lucidità, testata altissima di Di Lorenzo, giallo a Mancini, e sul tiretto a incrociare di Zaccagni si chiude mestamente la partita su un squallido risultato a occhiali.
Non mi pare il caso di stilare pagelle, sarebbe umiliante per tanti, vorrei evitarlo, data la “amichevolezza” della partita. Ma riconosco i meriti della squadra di Montella, solidi e compatti, molto affiatati, operano sotto i comandi del Calha come tanti soldati. Rivediamo i nostri contro la Bosnia prima di rimandare a settembre o bocciare qualcuno.

Modifica il 10 giorni fa da il ghiro
Mordechai

OT tennis : … e la gnappetta Paolini va in semifinale! Ha messo sotto al terzo la strafavorita Ribakina, numero quattro del ranking!
Daje!!!
🙂

Bel-Ami

Non l’ho vista e mi affido ai vostri commenti.
Ricordo che Mancini, agli esordi, non schierava un centravanti classico, ma Bernardeschi quale falso nove. Col possesso palla giocavamo bene e segnavamo pure, senza dare punti di riferimento. Chiesa e l’altro esterno potevano puntare l’area (il concetto del centravanti-spazio caro a Guardiola prima di Haaland) e proporre scambi ed inversioni di posizione interessanti.
Ora, Retegui mi sembra un pedatore modesto (a questi livelli), e Scamacca poco meglio.
Capoccetta, inventore del Totti finto nove, non può sorprenderci, invece di rinculare per paura in uno scialbo 3-5-2?

Mordechai

OT tennis : all’inizio del RG avevo pronosticato Zverev vincente in finale contro Alcaraz.
Tra i quattro semifinalisti, due sono loro.
Fusse ca fusse la vorta bona … che imbrocco una scommessa (con un mio amico)?

Ci riprovo : in semifinale passano Alcaraz e Zverev in quattro ed in finale sbanca tutto il tedesco, sempre in quattro.

Ho visto Alcaraz vs Tsitsipas : lo spagnoletto ha fatto vedere cose che voi umani …
Mostruoso.

2010nessuno

l’abbiamo l’ammazza mostri, Ugo, l’abbiamo

Bel-Ami

Ha fatto anche sentire …vari grufolii. Peccato per i rovesci monomano, reperto storico per i giovani tennisti.

Mordechai

Vero, sgradevole … usanza.
Sul rovescio ad una mano, che dire … ormai è antiquariato.
Quasi tutti i tennisti colpiscono di rovescio come i battitori nel baseball.
Le donne, poi, non parliamo proprio.

2econdo me

Non ho capito bene come ‘passata è la faccenda‘ tra i due ma mi chiedo se un Verratti (31 anni signori miei, non 41) non sarebbe tornato utile a Spalletti ad illuminare il nulla che si è visto a centrocampo ieri.

Io direi decisamente di sì

Modifica il 10 giorni fa da 2econdo me
puntadispillo

Ah, Verratti! Alzi la mano chi si ricordava di lui.

inox

Buonanotte Fabrizio

Ma cosa ha scritto la Santanchè? Ci sono un mucchio di turisti e Sinner è il numero uno nel tennis. L’aria è cambiata? Miseria di una miseriaccia! Di strambi ne abbiamo avuti ma come questi, pochi. Tralasciamo il fatto che Sinner è il numero uno sulla disgrazia di Diokovic (certo, era solo una questione di tempo) ma così è la faccenda; ti immagini cosa succede se la nazionale vince gli europei? Il Presidente in questi giorni parla come il presidente dell’europa e non degli italiani nel caso, si fascia del tricolore oggi riposto nel canterale e giù retorica a random. Vista contro i turchi non dovrebbero esserci problemi al ritorno a casa in fretta tipo gita fuori porta con birra e panino nella sportina comunque, su Fagioli non ci scommetterei. Per la verità, dove mi trovo, la stagione non è ancora iniziata e proprio per questo mi ci trovo d’altronde, come ogni anno da anni, aspettano la fine delle scuole con o senza la Santanchè. Forse Daniela lo ha sentito dire da Lollobrigida: glielo ha detto una mucca. Pur di toglierlo di torno, l’animale (la mucca non Lollobrigida), gli ha confidato la prima idiozia che gli è venuta per la testa. Ma come ti voglio bene Fabrizio? Vieni e abbracciamoci. Forte.

Il mattino ha loro in Bocca

beh…stavolta mi sei piaciuto.

malandragem

Bocca, i soli fatti degni di nota sono

– era solo un’amichevole pre europei, agli allenatori servono per conoscere i giocatori etc
– la Germania con Kroos ci è superiore
– Neuer anche se è invecchiato è più forte di Donnarumma

Ora può anche chiudere il thread, lmao

il radarista

Niente da fare, mi sono addormentato. Alla fine della partita e guardando il risultato finale, ho capito di non avere sprecato la serata.

cacciaballe di ottimo livello

oggi c’è una partita che conta davvero:
19.30 Italia-Portogallo (Finale Europei Under 17) – RAIPLAY e UEFA.TV
continua il boicottaggio rai e bloggo -vergogna su ambidui;

Mordechai

Totti quarantenne? Andrebbe benone pure Toni quarantenne.
Ancora meglio Vieri quarantenne.
Ma tocca arrangiarsi.
Qua lo scrivo : non vinceremo una ceppa, ma saremo comunque un osso duro per tutti, poco ma sicuro-

commentanonimo

La partita è stata noiosa e solo un modo di provare alcuni giocatori. Diciamo che vedendo ieri il nostro centrocampo, ho capito subito perchè Fagioli è stato provato. E’ l’unico che sembra in grado di far girare la palla da dietro, anche se rimangono i dubbi sul fatto che si “nascondeva” sempre senza farsi trovare sulla linea di passaggio ed una certa leggerezza fisica. Bastoni fallosissimo, non mi è affatto piaciuto, meglio Mancini, ma ammetto che a Bastoni non manca il coraggio. Disastroso Orsolini, secondo me, mi sa che è stato pompato un pò troppo, il solito Chiesa un pò arruffone e abbastanza lento, Retegui dell’attaccante ha più l’eccitazione del nome, ieri mi sono distratto e all’urletto del cronista con REte….gui per un decimo di secondo ho pensato avessimo segnato. Al di là delle considerazioni sulle individualità non si è visto veramente molto. A me non sono dispiaciuti Cristante e Pellegrini e quel portiere mezzo matto con la uscita di testa. Comunque decisamente sfavoriti, vedo bene tedeschi e francesi, io.
P.S. i laterali bassi impalpabili, un pò meglio De Marco.
P:S.2 decisamente ottimo Chalanogolu dall’altra parte che può imboccare Yildiz e mi pare Yilmaz, niente male la Turchia.

Modifica il 10 giorni fa da commentanonimo
GiacomoR. (quello originale)

Era un’amichevole pre-europei dopo un lungo campionato. I giocatori, tutti, sono mentalmente stanchi e non vogliono rischiare infortuni. Serve solo agli allenatori per imparare a conoscere meglio i giocatori, tutto qua.

malandragem

azz e dire che nessuno c’era arrivato!

meno male intervieni tu con queste perle sul calcio giocato

Luc 68

Ho visto la partita e se da una parte è vero che giocavano a palla fai tu, gli altri (vedete i nomi) non erano proprio fessi.

Waters

OT

Percassi: l’Atalanta è cresciuta molto anche grazie alla relazione con l’Inter,ai giocatori che abbiamo comprato e a quelli che gli abbiamo ceduto. Debiti? L’Inter ha un’altra dimensione rispetto alla nostra..della serie qualcuno – mostro – gli ha bisbiglio qualcosa alle orecchie, comunque un signore…

Salud

malandragem

Eguelfi, Carraro, Bettella

strano siano riusciti a crescere strapagandovi milioni e milioni giocatori delle giovanili – ai tempi della cessione di Bastoni – di cui due su tre sono sostanzialmente spariti dal calcio

Waters

Mah Fabrizio, sulla carta ci sono 5 o 6 squadre più forti di noi, Francia,Inghilterra,Portogallo,Spagna, forse e dico forse Germania,poi mi fermerei, è anche vero che gli Europei sono da sempre la culla delle sorprese, Danimarca,Grecia,Portogallo,e direi la stessa Italia qualche anno fa, dice il mio amico Leonardo – e gli do ragione – che agli ultimi europei ci siamo giocati il jolly per una decina di anni quindi non mi aspetto molto.. molto dipenderà dalle prestazioni di Chiesa e Scamacca davanti,a me il tatuato atalantino piace parecchio, gli ho visto fare dei gol magnifici,forse dovrebbe fare più gol cafoni alla Gerd Muller,potrebbe essere anche la rivelazione di questi europei…ma conteranno molto la fame e la voglia dei calciatori italiani, il centrocampo è buono con Barella e Frattesi l’altro potrebbe essere Pellegrini per un centrocampo più tecnico,mentre Cristante per uno più muscoloso…comunque sempre Fozza Italia. .

Salud

GiacomoR. (quello originale)

Il ritorno di Kroos da solo rende la Germania superiore a noi. Poi non scordiamo Neuer, invecchiato ma un’altro livello rispetto a Donnarumma.

malandragem

sarebbe un altro ma pazienza

2econdo me

BOH…e anche MAH…giocatori messi insieme un po’ così, che non sanno bene che fare col pallone tra i piedi. Alcuni mediocri, alcuni spaesati, alcuni ancora imbolsiti dagli allenamenti. Non ho visto eroi omerici tra quelli scesi in campo e nemmeno tra quelli che sedevano in panca.

Quando la nazionale di Mancini arrivò all’europeo nel 2021 c’era molto più entusiasmo e convinzione dei propri mezzi. Stavolta arriviamo da secondi nel girone a 6 punti dall’Inghilterra contro la quale ne abbiamo perse due su due, senza aver convinto veramente e soprattutto grazie ad un regalo dell’arbitro contro l’Ucraina

Non vorrei essere al posto di Spalletti, anzi sì, con tutti i milioni che ha in banca…

Chakkko

Non per voler fare per forza l’iper-critico, ma qualcuno ricorda una partita bella giocata dalla Nazionale di Spalletti fino a questo momento?

Saluti

carta vetrata

Ma di orribili io ricordo soprattutto quelle con Sacchi alla guida. Spèalletti fa con quel che ha, oggettivamente non molto visto l’esiguo numero di italiani di alto livello, specie se in mezzo manca il più tecnico. In ogni caso, le nazionali son sempre selezioni raccogliticcie, impossibile per qualunque allenatore plasmarle a un suo credo tattico in una settimana. Se poi il selezionatore è un fanatico come Sacchi, la frittata è fatta. Quindi o rivolgersi a: un blocco di squadra (in questa sarebbe l’Inter, ma solo sulla fascia sx, e vedrai a chi verrà data la colpa in caso di insuccesso); oppure ad un sistema di gioco nazionale consolidato, dove ognuno sa già come posizionarsi in campo, come Michels con l’Ajax/Olanda e, in minor misura, la Spagna, dove il piacere del calcio palleggiato è trasversale. Visto mai l’Inghilterra della superpremier giocar bene? No. Ma la qualità della Premier è legata soprattutto a giocatori e coach stranieri. Fosse per gli inglesi, sarebbe sempre corsa, alaragre sulle fasce pure e hai campo libero davanti e cross su cross. Adesso si vede qualcosa con i Foden ed i Grealish, i primi a beneficiare del contatto con gente che sa giocare al calcio. Non dimentico ceh Zola, uno che al pallone dava del tu del lei e del voi , venivva ostracizzatro da Sacchi perchè non portato alla copertura di fascia, come un Evani qualsiasi. Poi Zola, andò in Premier a spezzare pani di scienza e tira fiuori magie comntinue dalla sua magic box, pluri nominato miglior giocatore della lega. Ecco, a Spalleti manca uno Zola.

Chakkko

Sì considerazioni condivisibili ma ancora non riesco ad inquadrare questa nazionale. Per esempio, quella di Mancini si è caratterizzata per il doppio play che finché ha retto mi è parsa una buona invenzione. Spalletti non sa ancora se deve giocare a quattro o a tre in difesa.

Saluti

carta vetrata

ci fosse Acerbi, e non Mancini, giocherebbe a 3. A 4 con Dimarco dietro, perdi spinta davanti (e pare l’unico in grado di inventare qualcosa per le punte) e non guadagni certo in solidità dietro. Se proprio deve giocare a 4 tanto vale spostarlo all’esterno, e speriamo bene. Il doppio play? dipende pure da chi hai in mezzo. All’Inter giocano con il triplo play, ma è un altro sistema di gioco, non può farlo Spalletti in due settimane, ammesso gli piaccia. Vedremo

Mordechai

Non quello di Teresa Raquin, voglio sperare.

Chakkko

Meglio Germinal?

Saluti

Mordechai

Mettiamola così … di lui non ho letto altro a parte quelle due cosette, preferisco Teresa Raquin comunque …

Mordechai

Entrambi tra le cose più noiose mai lette.
🙁

Chakkko

Non si salva niente di Zola?

Saluti

Mordechai

Mettiamola così … di lui non letto altro a parte quelle due cosette, preferisco Teresa Raquin comunque …

Chakkko

Ed allargando a tutto l’Ottocento francese? (Continuo l’interrogatorio 😂)

Saluti

Mordechai

Poco o nulla, temo. Dell’800 francese e pure di altri…qualcosa di quello russo (Gogol e Dostoevskij per lo più) e…stop.
I due di Zola, l’ho trovati in casa.
Preferisco autori più…pischelli.
🙂
Piace anche te leggere?

Chakkko

Si é capito? Una volta ho letto che il tempo della lettura, così come il tempo dell’amore, dilata il tempo della vita.
Forse è una frase un po’ pretenziosa ma ci può stare.

Saluti

Mordechai

Si è capito sì!
Sarebbe bello scambiarci qualche utile … consiglio su qualche buona lettura, ogni tanto.
Saluti e buona giornata a te.
🙂

carta vetrata

giammai quello. Zola era naturalista, lo scrittore intendo, magari oggi avrebbe potuto scrivere di Allegri versione “nature”. Giusto per rovinarsi la giornata….

malandragem

e niente, qui cinque (5) scudi consecutivi che Allegri ti ha sbattuto sul muso continui a non riuscire a dimenticarli…

47
0
Cosa ne pensi? Lasciami un commentox
()
x