Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Stai bloccando le Ads!!!

Ciao, un po’ di pubblicità a te non costa nulla, a noi consente di ammortizzare almeno in parte i costi di Bloooog! e mantenerlo attivo. Per favore disattiva l’estensione che blocca gli annunci e poi ricarica la pagina.
Grazie da Bloooog!, il tuo Bar Sport.

Carlo Ancelotti conquista col Real Madrid la sua quinta Champions League da allenatore. E' record

Infinito Ancelotti. Conquista col suo formidabile Real Madrid e con i gol di Carvajal e Vinicius al Borussia Dortmund la quinta Champions League (15a del Real) della sua straordinaria carriera di allenatore. Storia di un allenatore che ha distrutto tutti gli schemi più scontati dell’allenatore vincente egocentrico e presuntuoso. E’ davvero il più grande di tutti. E pure della storia del calcio…

Carlo Ancelotti è una somma algebrica: 5 Champions League, 2 col Milan più 3 con il Real Madrid. E se ci aggiungessimo anche le 2 Coppe dei Campioni da giocatore, sempre col Milan, ma da giocatore, saliamo a 7.

  Restiamo però alle 5 Champions League da allenatore, aveva già il record con 4. Praticamente è un Bubka che non fa altro che alzare l’asticella di un centimetro alla volta. Lui fa una Champions l’anno. Più o meno.

  Non c’è dubbio che Carlo Ancelotti abbia riscritto velocemente in questi anni la storia del calcio. Ponendosi di forza al vertice della piramide evolutiva del football come teoria complessa  che tutto comprende: tecnica, tattica, psicologia e molto altro ancora

  Io metterei pure, nel bagaglio, una discreta dose di Fattore C…, dato che gli sfortunati solitamente non vincono ed essendo noto che Napoleone, ad esempio, non li volesse proprio tra i suoi generali.

  E’ vero che vincere col Real Madrid – di gran lunga la squadra più forte della storia del football, così ricca di campioni da essere il club più invidiato e forse anche più odiato al mondo – è certamente più facile, ma questo vale per tutti. Ed è ulteriormente dimostrato dalla stessa ultima finale di Champions League a Wembley.

  I destini di un allenatore sono sempre legati a doppio filo a quelli dei calciatori. Vale anche per Guardiola o Mourinho, Klopp o Sacchi. E via così. Insomma se volete togliere Vinicius ad Ancelotti allora dovete togliere anche Messi a Guardiola, Eto’o a Mourinho, Salah a Klopp e Van Basten a Sacchi. Così solo andando a volo d’uccello e senza mettermi a tirar fuori la bilancia del farmacista. Da che calcio è calcio i grandi club mettono insieme i campioni più grandi e gli allenatori migliori. Con diverse mescole chimiche, assolutamente, e diversi misteri gloriosi: su tutti le 3 Champions League vinte da allenatore da Zinedine Zidane e subito dopo la sparizione totale manco fosse incappato in un numero di magia di David Copperfield.

   Ovvio. Non parleremmo in questi termini di Carletto V se Kroos non avesse fatto a Wembley in finale di Champions League una partita straordinaria e Carvajal e il solito Vinicius non avessero regolato i conti col Borussia Dortmund che ha fatto quello che ha potuto ma alla fine si è dovuto inchinare alla legge del più forte.

  Carlo Ancelotti oltre a far fare pessima figura a chi nella sua carriera bene non lo trattò – vedi certi tifosi della Juventus e soprattutto il Napoli di De Laurentiis – è ormai cresciuto ben oltre le sue stesse radici, è cioè Arrigo Sacchi, di cui è stato alunno e discepolo.
E se dovessimo fare una graduatoria dei dieci migliori tecnici in assoluto della storia della football, forse ormai dovremmo cominciare da lui. Capisco che anche solo pensare di mettere nella stessa classifica Pozzo, Rocco, Bearzot, Trapattoni e Ancelotti, per limitarmi agli italiani,  appaia anche un po’ ridicolo, ma la storia fa di questi scherzi. E tutto mescola nei rimbalzi del tempo e degli eventi. E’ lo stesso problema di quando vogliamo stabilire se sia stato più grande Maradona oppure Pelé. Io dico Ancelotti tra gli allenatori tanto non esisterà mai una classifica ufficiale e razionalmente inattaccabile.

   Carlo Ancelotti smentisce tutti i canoni dell’allenatore incazzoso, irascibile, egocentrico, presuntuoso, tuttologo, definitivo, io so’ io…, o con me o contro di me, insopportabile Braccio di Ferro che si è impadronito purtroppo dello stilema dell’allenatore vincente. Non sto qui a farvene gli esempi perché li conoscete tutti e sapete a chi mi riferisco.

L’Ancelotti, che vi parla dal trono del più grande club della storia del football, è tutto il contrario, ben sapendo che le doti di un grande allenatore vincente possono essere evidentemente anche altre. Basta vederlo rapportarsi con i suoi stessi giocatori, esultare come quando vinceva da giocatore, fare della misura e della normalità un punto di forza e non certo di debolezza.

Se dovessi chiudere Ancelotti in un solo aggettivo direi: infinito. Per il semplice motivo che non si vuol fermare qui e l’avventura continua.

   A qualcuno che si mette lì con i se e con i ma, rispondo trivialmente: 5 Champions League, cazzo! Sempre che vincere così tanto abbia ancora un peso e un significato preciso. Cinque Champions valgono bene una corona Real sul capo. Dio gliel’ha data e guai a chi gliela tocca.

***

Open Bar, la chat diretta di Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

***

SOCIAL BLOOOOG!

Ciao a tutti, invito caldamente ognuno a iscriversi ai canali social di Bloooog! e ai miei personali, così da facilitare i contatti interpersonali e poter anche guardate video, ascoltare audio, leggere notizie e commenti, poter meglio parlare anche di altri temi nel nostro Bar Sport.

  Un caro saluto Fabrizio Bocca

Facebook logo per sito Bloooog!

FACEBOOK / BLOOOOG!

https://www.facebook.com/www.bloooog.it

FACEBOOK / FABRIZIO BOCCA

https://www.facebook.com/fabrizio.bocca.33

Instagram per Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

INSTAGRAM/ bloooog_barsport

https://www.instagram.com/bloooog_barsport/

INSTAGRAM/ FABRIZIO BOCCA

https://www.instagram.com/f.bocca/

TWITTER/ FABRIZIO BOCCA

https://twitter.com/fabriziobocca1

Youtube logo per Bloooog!

CANALE YOUTUBE/ FABRIZIO BOCCA

https://www.youtube.com/channel/UCOIa8A0H4LBfnkYyzQuZsHw

Bloooog! il Podcast su Sprekaer

BLOOOOG! IL PODCAST SU SPREAKER

***

fatti un giro dentro Bloooog!

Giovedì 6 giugno 2024

Spalletti’s List, Ecco i 26 azzurri della Nazionale per gli Europei in Germania. C’è un blocco di 5 giocatori dell’Inter

Giovedì 6 giugno 2024

Le calde estati del Sor Lukaku, non c’è estate che l’attaccante belga non cambi squadra

Mercoledì 5 giugno 2024

Aiuto qui sono finiti gli allenatori. Anche la Lazio divorzia dal Sergente Hartman Tudor

Mercoledì 5 giugno 2024

La creazione del nuovo Napoli. De Laurentiis ufficializza l’ingaggio di Antonio Conte, grande incantatore di serpenti

Martedì 4 giugno 2024

Il Grande Boh. La Nazionale fa 0-0 con la Turchia, in un’amichevole di preparazione agli Europei in Germania

Martedì 4 giugno 2024

Air Force Marotta. Gli americani di Oaktree eleggono Marotta presidente dell’Inter. Ormai l’uomo più potente del calcio italiano

Martedì 4 giugno 2024

Buona camicia a tutti. Allegri e la Juve trovano l’accordo, fine della battaglia legale. Allegri ora è libero sul mercato (Lazio?)

Lunedì 3 giugno 2024

Avete presente il Real Madrid che ha vinto la Champions League? Ecco, aggiungeteci Mbappé, n.1 al mondo. Per un fiume di milioni…

Lunedì 3 giugno 2024

La Serie A va sempre più al Nord, mentre al Sud il grande calcio si va desertificando

Sabato 1 giugno 2024

Infinito Ancelotti, col Real Madrid conquista la sua quinta Champions League da allenatore. Un record per la storia

Venerdì 31 maggio 2024

L’Italia nella testa di Spalletti, cosa dobbiamo aspettarci dagli azzurri ai prossimi Europei? Attenti alla “sindrome di Vigo”

Giovedì 30 maggio 2024

Né carne, né pesce: ma voi sapete dove stanno andando Commisso (Fiorentina) e Cairo (Torino)?

Mercoledì 29 maggio 2024

Calciomercato, l’imbarazzante e sconveniente caso dell’Inter e di Lautaro Martinez

Martedì 28 maggio 2024

Abracadabra, cosa c’è dietro il caviale e champagne del calciomercato: debiti, procuratori squalo, controlli saltati

Domenica 26 maggio 2024

Calciomercato, Conte al Napoli, ma scordatevi il Conte di Juventus, Inter e Chelsea

Sabato 27 maggio 2024

L’ultima giornata della A 2023-2024: l’addio di Pioli al Milan e tutti in attesa di Atalanta-Fiorentina

Venerdì 24 maggio 2024

FUORICAMPO – Ma perché il Milan chiude con PIoli per essere affidato a Fonseca?

Giovedì 23 maggio 2024

FUORI CAMPO. Calcio e debiti, esiste una “superiorità morale” del trionfo dell’Atalanta sullo scudetto dell’Inter?

Mercoledì 22 maggio 2024

Il trionfo dell’Atalanta in Europa League (3 gol di Lookman): la Banda Gasperini è un modello

Mercoledì 22 maggio 2024

L’addio di Claudio Ranieri, un allenatore di stile contro il calcio del Super-Io

Martedì 21 maggio 2024

L’Inter da Zhang a Oaktree, Wall Street è a Milano, e la Serie A è una Nba americana

***

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
126 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

[…] Infinito Ancelotti, col Real Madrid conquista la sua quinta Champions League da allenatore. Un recor… […]

[…] Infinito Ancelotti, col Real Madrid conquista la sua quinta Champions League da allenatore. Un recor… […]

[…] Infinito Ancelotti, col Real Madrid conquista la sua quinta Champions League da allenatore. Un recor… […]

[…] Infinito Ancelotti, col Real Madrid conquista la sua quinta Champions League da allenatore. Un recor… […]

malandragem

lmfao, come certaggente riesca a illudersi che uno che ti ride in faccia e ancora ghigna ricordando il “finale persa solo per colpa di Lukaku” stia rosicando è un mistero

MJ23 - JAN PALACH VIVE - OIOIOIOIOIOI... LUCA VIALLI SEGNA PER NOI

@2010 nessunoo

Io non sono d’accordo col ragionamento di Bocca: Ancelotti ha vinto 5 Champions e quindi è il migliore della storia.
E non sono d’accordo per due ragioni: intanto ha vinto con Real Madrid e Milan, squadre che storicamente hanno fatto sempre bene in Europa, generalmente. Col Milan hanno vinto anche Sacchi e Capello, col Real Madrid Del Bosque e Zidane, per restare agli ultimi anni.
Con ciò voglio dire che esiste un patrimonio di conoscenze, saperi, esperienza, know-how che prescinde dal singolo ed appartiene al club.

La seconda ragione è che Ancelotti non ha mai allenato una Nazionale, da questo punto di vista la sua carriera è parziale. Gli manca la vittoria in un Mondiale o anche un Europeo.

Se alleni una Nazionale non hai il Berlusconi o il Florentino Perez di turno che sborsano centinaia di milioni acquistando e pagando i top per ogni ruolo (vedi i risultati ottenuti con Napoli ed Everton) La scelta è molto più limitata. Ciò rende i tornei molto più concorrenziali. Il calcio dei club somiglia sempre più ad una struttura oligopolistica dove competono sempre i soliti: Real Madrid, qualche squadra inglese, Bayern Monaco. Finanche il Barcellona negli ultimi anni si è staccato da questo gruppetto.
Nel calcio delle Nazionali (basta gurdare l’albo d’oro) vincono francesi, tedeschi, spagnoli, italiani, portoghesi, argentini, brasiliani, in finale trovi l’Olanda, l’Inghilterra, la Croazia.

Per anni lo abbiamo ripetuto a proposito di Messi: per essere accostato a Maradona bisognava che vincesse anche con l’Argentina, non solo in una squadra farcita di campioni.

Allora, alla luce di quanto sopra, e considerando solo le vittorie, io gli preferisco gente come Michels, Lippi, Del Bosque (mai nominato, chissà perché).

Ciò non significa che Ancelotti non abbia grandi qualità, sicuramente è un allenatore che sa come fare rendere al massimo i campioni, che è flessibile nel modo di giocare ecc.
Se poi mi chiedi un parere personale a me piacciono maggiormente gli allenatori che riescono a dare un’impronta ben definita alla loro squadre, come Guardiola o Conte. Vedendo giocare le loro squadre capisci immediatamente che sono loro gli allenatori.

Ho capito MJ , ti hai altri parametri di giudizio e preferenza, così come hai scritto adesso e in base a quelli non sei d’accordo sul giudizio per Ancelotti, preferendo appunto quegli altri.
Io però non lo giudico tra i migliori in assoluto, non il migliore ma sicuramente tra i migliori, non solo per queste cinque CL, ma per tutto il resto che ha vinto assieme e come l’ha vinto, ma prima e soprattutto meglio di me , tale viene giudicato dagli organismi ed esperti internazionali, e te lo dico da interista che ricorda bene come nonostante Ancelotti abbia più volte tenuto a precisare che mai avrebbe allenato da noi.

Grande Romeo

Dicono che vince perché allena squadre forti.
C’è pieno di gente che allena squadre forti e non vince (o vince pochissimo) e magari passano per guru, Carletto invece è bollito.
Ma Waters è sicuramente in grado di illustrarci la prelibatezza di un bollito, quando ben fatto.

inox

Buonanotte Fabrizio

Sommessamente: grazie per il buon consiglio sulle patatine tuttavia, in merito, domanda a mio cugino Alfonsina. È meglio. Ampio ventaglio di opportunità, tutte le età, tipologie e varie ed eventuali. Chiedete della sig.ra Maie’ (85 anni 70 su piazza) con o senza dentiera. Vedi Sommo perché mi auguro un rovinoso europeo degli azzurri: per evitare il nebbione da fumo da incendio copertoni come visto ieri, 2 Giugno. Perché la festa deve avere la sfilata dell’esercito e non quella delle arti e dei mestieri italiani? Tutte le arti e tutti i mestieri. Certo, sulla macchina presidenziale o ci sta *Corsetto o Alfonsina. Magari anche entrambi così il ministro avrebbe una maniglia in più dove aggrapparsi. Ci sono due squadre nel MONDO che vincono facile contro il Real: Inter e Carrarese. Maestro ma….la Meloni, ieri, calzava scarpa tipo de fonseca? Paura di scivolare? Paura di essere sacrificata sull’altare? Certo, non per dire, ma è piccola di brutto. Strano perché solitamente nella botte piccola ci sta il vino buono. Te la immagini dal balcone di Piazza Venezia inerpicata su Brunetta impappocchiatosi come pancale mancante. Ti voglio bene anche a te Fabrizio.

*Leggasi Crosetto. Scusate refuso dovuto dal momento.

Mordechai

Il refuso sarebbe il minimo.

redant

Grande Carletto! Sempre il migliore per classe, tecnica e, perchè no, anche un pizzico di fortuna.

Cuore ross/azzurro

Vorrei fare un piccolo appunto: tra gli allenatori che si sono dimostrati più volte vincenti in campo internazionale (Ancelotti, Guardiola, Klopp, Zidane e Mourinho) solo uno di questi è irascibile, presuntuoso, tuttologo, insopportabile ecc. gli altri sono tutti più o meno simpatici e per niente arroganti, è forse questo è il motivo per cui continuano a vincere e non diventano patetici come quello (e qualche suo affine vittorioso a livello locale).

Poi, una piccola provocazione pensando ai grossolani e curiosi errori del Borussia che hanno consentito al Real di segnare: ho appena letto che grazie a una clausola del contratto di cessione di Bellingham il BVB Dortmund ha incassato perdendo il doppio di quello che avrebbe incassato vincendola la coppa… Fate voi.

Comunque complimenti ad Ancelottii e saluti a tutti.

Modifica il 13 giorni fa da Cuore ross/azzurro
guido

Pensavano di essere furbi, ma a te non la si fa

malandragem

chissà se ti sono venuti gli stessi dubbi per i grossolani errori di Jesus in campionato…

Cuore ross/azzurro

No, solo perché Juan Jesús è troppo scarso di suo. E spero vivamente che quest’anno se ne vada altrove.

malandragem

ah ecco…

però, scusa…per te il palo nel primo tempo l’hanno preso apposta?

Cuore ross/azzurro

Ovviamente no, non intendo dire neanche che tutti siano venduti, ma magari qualcuno si, chissà. Basta un portiere o anche solo un difensore che fanno un errore al momento giusto e la partita è persa, è successo tante di quelle volte. Comunque ripeto la mia voleva essere solo una provocazione.

Grande Romeo

Mah, ma non era mica un torneo estivo tra bar…. tutto può essere, ma a questi livelli mi sembra difficile riuscire a convincere qualcuno a rinunciare a vincere un CL, potrebbe non capitarti mai più. E non è vero che giocano solo per soldi, ci tengono a vincere. Anche perché poi, vincendo, possono chiedere più soldi…

Luc 68

Per rispondere ad un post di Bomba: come fa il Real a vincere sempre.
Bhe semplice per certi versi.
Per competere è necessario avere il giusto mix di: condizione, comcentrazione e disciplina. Se a questo si aggiunge la giusta scaltrezza in ogni giocatore allora avrai una squadra che incassa quando deve incassare ma fa male quando deve fare male.
Pensa che in certi momenti il real sembrava allenato da Allegri 😆😆😆
Naturalmente quando c’è stato da menare mica se lo son fatti dire due volte 😄😄😄

cacciaballe di ottimo livello

malgrado il boicottaggio della rai e dei bloggaroli l’U17 va in finale per la quarta volta;
speriamo che la smetta di imitare la Juve e finalmente la vinca;

il ghiro

O. T. ATALANTA – FIORENTINA 2 – 3
Il campionato si chiude stasera a Bergamo col recupero con i gigliati. Per il Gasp, ancora assente De Roon, rientra Ederson, recuperato anche Hateboer per la passerella finale a conclusione di una stagione per tanti versi esaltante. Per i viola invece la partita serve a smaltire la grossa delusione della sconfitta di Atene, Italiano potrebbe volersela giocare per lasciare un buon ricordo, forse è destinato ad altri lidi, ancora non è chiaro se e dove sarà nella prossima stagione. Arbitri veneti al Gewiss Stadium, in campo Orsato, al VAR Chiffi.
Pioggia battente, gran botto di Ruggeri, tutto ok, dopo 5 ‘ assist di Castrovilli per la testa del Gallo, che in tuffo buca Stecchino, 0-1. Pareggia presto Lookman che, su un morbido assist di CdK, si incunea tra i difensori viola e batte Martinelli con un perfetto cucchiaio, 1-1. Ma ci pensa Nico a riportare i viola davanti, su un traversone in area di Biraghi azzecca un gran tiro al volo di sx che inganna Stecchino, 1-2. Passano pochi minuti e la Dea va di nuovo in rete, stavolta tocca a Scalvini azzeccare un gran tiro dal limite che sorprende Martinelli, 2-2. Ruggeri tira a lato, Ranieri va in gol, ma era in f.g., poi su corner la palla schizza qua e là in area finchè il Gallo non trova la zampata vincente, 2-3.
Nei secondi 45’ accade molto poco: c’è la passerella per 5 panchinari per parte, tra i viola dentro Kouamè, Infantino, Ikonè, Barak e Faraoni, nella Dea entrano Scamacca, Miranchuk, Tourè e Djimsiti e infine Hateboer in sostituzione del povero e sfortunato Scalvini che forse dovrà mollare la Nazionale. Ma in campo succede poco, Miranchuk si pappa un paio di occasioni per pareggiare, una la canna anche Pasalic, Duncan e Nico provano ad ampliare il vantaggio, i viola si difendono spendendo un paio di gialli (M. Quarta e Ranieri), infine Martinelli si riscatta nel recupero salvando la zuccata del pareggio di Scamacca. La Dea resta al quarto posto, anche i viola non guadagnano posti, restano all’ottavo posto come prima. Un saluto cordiale al miglior arbitro italiano, Orsato, che attacca il fischietto al chiodo. E stasera si tira giù la “claire”, la bottega riaprirà ad Agosto inoltrato. E da domani, ragazzi, “Italien über alles”.

Modifica il 13 giorni fa da il ghiro
Redmond Barry

Grandissimo Ancelotti, senza dubbio, però imprese come quella di Ranieri al Leicester non riuscirebbe a farla…

Waters

Sto vedendo Alcaraz Roger, non c’è trippa per gatti quest’anno a Parigi, Alcaraz vincerà il suo terzo Slam….e anche facilmente..

Salud

guido

Waters, Waters, non hai ancora imparato a non sottovalutare Sinner.
Lui è costruito con lo stesso legno usato per Djokovic: non si arrendono mai (l’altra sera, quando sembrava distrutto e in balia di Musetti, avevo messo in conto una sua resurrezione e purtroppo ho avuto ragione).
Magari vincerà pure Alcaraz, ma non facilmente

Leo 62

Perché purtroppo? Meno Male!! con quei due cessi di allenatori che si ritrova Musetti…

Modifica il 12 giorni fa da Leo 62
Leo 62

Brufolo Bill non sta al massimo fisicamente, alla prima partita veramente difficile la dovrebbe pagare, ma qualche possibilità ce l’ha. Vedo bene invece Tsitsipas e non sottovaluterei le chances di Dimitrov. Sinner sta troppo dietro di forma altrimenti avrebbe vinto facile, con Alcaraz non c’è più partita.

Modifica il 13 giorni fa da Leo 62
Mordechai

Io confermo il pronostico dell’altro giorno : se non si incontrano prima (non conosco il tabellone) finale Alcaraz – Zverev, con vittoria del tedesco.

Leo 62

Per me è Tsitsi- Nole e stavolta vince Tsitsi…

guido

non si incontrano prima, ma per arrivare in finale, Zverev deve batter Rune, Medvedev e Djokovic. Si può fare, ma sabato si è salvato per miracolo con Griekspoor

Mordechai

E’ dura, certo, però il tedesco ultimamente m’è sembrato parecchio in palla (Griekspoor comunque è uno tosto).
Nei pronostici emergono altri nomi, io però su Zverev qualche spiccio stavolta lo scommetterei.
Stamoavede.
🙂

Leo 62

PO’ esse… in effetti po’ esse…

Mordechai

Intanto è uscito di brutto Medvedev.

guido

mi piacerebbe Zverev-Sinner in finale: altra rivincita (una delle poche che gli restano da consumare)

Mordechai

Che ne pensi degli altri pischelli nostrani? A me piace molto Cobolli, ha grosse potenzialità, anche più di Arnaldi.
Forte pure Darderi, magari ha qualche goccia di talento in meno rispetto agli altri, ma sta venendo su bene pure lui.
Ancora piuttosto acerbo Nardi, invece, non tanto per il RG, ma per i risultati degli ultimi 6 mesi.
Bel gruppetto, comunque, se si pensa poi che il più “vecchio” (Arnaldi) c’ha solo 23 anni e quattro mesi …

guido

Anch’io, tra tutti, scelgo Cobollino.
Darderi sulla terra sarà una mina vagante (e se lo portano (chiunque lo porti) alle Olimpiadi, farà bene), però non mi sembra un mostro di simpatia ed educazione.
Arnaldi sembra ormai una sicurezza, anche se a volte appare svogliato.
Nardi, boh, potenzialmente è il migliore di tutti, da bambino formava un trio delle meraviglie con Rune e Alcaraz, ma non ha mai raggiunto la continuità, magari batte Djokovic, poi perde con Muller.
Poi c’è Passaro che si dovrebbe essere sbloccato, è rimasto fuori di un pelo dal RG, perchè gli ultimi punti accumulati non valevano ancora.
Insomma possiamo essere soddisfatti

Waters

Beh Aliassime non è proprio tenero, Tsitsipas per un nulla non va sotto due set a zero con Arnaldi,vince Bruffolo Bill credimi…

Salud

2010 nessunoo

Va bene però ieri sera Sinner ha giocato contro un pagliaccio e un pubblico al limite della scorrettezza

gmr61

Sinner ieri è stato fantastico nel restare calmo, il servizio da sotto è sempre irridente ( anche se legittimo) e poi si vedeva che non era in formissima, i suoi colpi non avevano la profondità come dal terzo in poi.
Il pubblico quasi peggio dei vecchi Flashing Meadows, gli mancava solo la Ola per tentare di metterlo in difficoltà, e invece nada….

Mordechai

Perchè pagliaccio? Certo Corentin era un pò … sovraccarico, anche sul piano emotivo, però per un set e mezzo ha fatto davvero vedere cose folli, avrebbe fatto punto pure usando una bistecchiera al posto della racchetta, non mi sembra sia stato “irrispettoso” nei confronti di Sinner.
Concordo, invece, sul pubblico, veramente inaccettabile.

2010 nessunoo

Ugo, non dico che sia stato proprio irrispettoso verso Sinner è che a me non piacciono quelle sceneggiate come quando ha cercato di spaccare la racchetta

Mordechai

Moutet non nuovo a certe esternazioni.
E’, fondamentalmente, un gran cacacazzi, molto odiato nel circuito. Da qualche parte ho visto un suo match con Benoit Paire, c’è mancato poco si tagliassero la gola a vicenda.
Contro Sinner, però non mi pare abbia fatto particolare caciara, era in trance agonistica, questo sì, ma tutto sommato … sotto controllo.

guido

ma quella ERA una bistecchiera (di ghisa, infatti quando ha cercato di spaccarla, non ci è riuscito)

Bel-Ami

Chiedo a te e a Mordechai, che mi sembrate addentro.
Ho giocato qualche torneo fino ad innamorarmi solo del pallone: rovescio rigorosamente ad una mano, dropshot e attacco (adoravo McEnroe, Edberg etc.).
Ho visto qualche spezzone oggi: il know how di Federer è ora nei soli rovesci di Tzitzipas e Dimitrov (che non conoscevo e ha una classe immensa), oltre che di Musetti?

Waters

Il piu bel rovescio ad una mano è quello di Wawrinka, oltre a quello di Dimitrov, oltre a quelli che hai citato di menzione è quello di Gasquet…

Salud

Leo 62

Sta storia del rovescio ad una manoi ha un po’stufato, tra poco non lo usa più nessuno… bello ma perdi punti…

Mordechai

Oddio, se lo fai bene vedi Federer, Tsitsipas, Dimitrov e pure Thiem (quello vero), di punti ne fai a tutta callara. 😂

Mordechai

Concordo, il rovescio di Wawrinka è probabilmente il top del top.
Non male, decisamente, pure quello di Tsitsipas.

Bombaatomica

Qualcuno mi deve dare una spiegazione. Ma una spiegazione VERA, COMPETENTE e non le solite mezze cazzate che si riducono nel “sono abituati a vincere” o “hanno carattere”.
Pure il Borussia è abituato a vincere (citofonare Juventus 😂😂 a 30 anni di distanza quei 3 pallini se li sentono ancora li dove non batte il sole 😁).
Insomma, perché il Real Madrid c’ha così CULO? Quale forza “misteriosa” spinge questa squadra odiosa a vincere sempre anche quando non merita o quando si trova a mal partito? Non si spiega.

Guardate ieri, ad esempio. Il Dortmund attacca a spron battuto e a fine primo tempo avrebbe potuto chiudere col doppio vantaggio senza aver rubato nulla. Soprattutto il palo interno…. lo ripeto… INTERNO… grida vendetta.
La squadra madrilegna non fa un tiro in porta degno di nota fino alla capocciata di Carvajal, un nanerottolo che segna di testa….
Ma poi il secondo gol: passaggio scellerato di un difensore tedesco a Vinicius che non si fa pregare nell’insaccare. Ma come? Praticamente svirgolando il pallone… (vedere il rallenty).

Dunque, mi ridomando: ma come cazzo è mai possibile che questa squadra – o di riffa o di raffa – la scula sempre?
Si, vabbè… Ancellotti, gli alieni, il buco dell’azzzoto… 😂😂😂

Ma la domanda resta sempre in piedi: com’è che il Real scula sempre?

Mi sa che la risposta resterà inevasa finché non arriverò dal Creatore che mi fornirà la giusta spiegazione….

redant

già ti sei risosto da solo… e poi che partita hai visto? Non mi pare che il Real non abbia meritato. Diciamo che il Borussia ha fatto la sua onesta partita, è stato anche un poco sfortunato all’inizio, ma poi Carletto ha preso le misure e la tecnica superiore è emersa in tutto il suo splendore.
I tedeschi se passavano in vantaggio avrebbero potuto dire la loro, ma così, non c’è stata storia: vittime sacrificali.
PS Sul palo c’era fuorigioco, io non la conterei come azione da goal…
Saluti

gmr61

Vedi caro mortaretto , sei partito con “ sono abituati a vincere”, frase che non appartiene al vostro vocabolario 😂😂😂

Mordechai

Un laziale che parla di coppe europee e come topo Gigio alla cerimonia del Nobel.

Nicola Romano

Ultimamente anche voi vi siete alquanto disabituati ad alzare coppe ( in Europa ) e se non ricordo male le nostre uniche coppette , sono successive alle vostre coppone .

Mordechai

Non mettere il dito nella piaga.
🙂

Nicola Romano

Be! L’importante è percularsi con decoro e contenzione .

Bombaatomica

Nel nostro piccolo, e con un centesimo del budget degli squadroni europei, qualcosa l’abbiamo incassettinata…. 😁😁

Mordechai

Eh, ma a parte quel
quel lontano ricordo…

gmr61

Ieri ho visto il gatto giocare con il topo, sfogatevi e divertitevi per un po’cari gialloneri, quando si tratta di fare sul serio poi ci pensiamo noi….
Grande Carlo, uno di Noi!

Nicola Romano

Ah ! Certo con un altro mister quando la vincerebbero la coppa ? .

Waters

E vai un altro trionfo dopo Sinner e Milan😀

gmr61

Brucia che a livello internazionale nessun tennista vi tifa…..? Probabilmente lo sarà Alcaraz nei vostri desiderata , vediamo come va a Parigi

Waters

In tanti a diire il vero, Fognini,Arnaldi,Passaro,e la Jabeur..

Salud

gmr61

il gotha del tennis, allora ci metterei anche un famoso gourmet che frequenta un blog calcistico…..

Leo 62

Abbiamo anche Mbappé… i fuoriclasse tifano Milan, per l’Inter solo mezze seghe 😉 😉

Waters

Bella consolazione,vi riempie di gol😀

Bel-Ami

Il gatto ha dominato dopo il goal (nato da un mancato rinvio), quando Terzic ha mourinhato con l’ingresso di tre attaccanti e Reus a fare il mediano, e frittata fatta.
Certo di se e di ma son piene le fosse, ma, come scritto sotto, per settanta minuti (sebbene su quel traversone ero certo del goal RM) la tartaruga ha prevalso su Achille.
Poi le stelle si son voltate altrove …

gmr61

Parlando seriamente, mi sembra che tiri fuori solo scuse, le stelle, le cazzate di Terzic, nel mio piccolo credo che il buon Carlo si aspettava la sfuriata, ammetto che il palo interno gli è andata bene, ma il portiere è fatto per parare e molte azioni erano in fuorigioco
Secondo me il paragone giusto sarebbe stato Musetti Djoko, e ovviamente tifavo il carrarino, però sappiamo come è andata.

Comunque sai quanto mi piacerebbe se la mia squadra il prossimo anno fosse lì a giocarsela con il Real

2010 nessunoo

Scusa gmr61, ma , senza cattiveria, a meno che il Milan non faccia almeno 4,5 acquisti di livello, con una resa poi decisamente migliore di quella vista sin’ora, farlo giocare col Real, Mbappe’ poi, sarebbe come portare un passerotto al gatto..

gmr61

hai ragione, sui 4/5 acquisti ci spero, escludendo l’allenatore che non mi da una grande fiducia, il problema è che se mi immagino la finale penso a Calabria vs Mbappè, e a quel punto spengo pure la TV…..

Bel-Ami

Il nervosismo di Carlo & figlio in panchina ti sembrava espediente scenico in attesa dell’ immancabile deus ex machina?

gmr61

Ma certo che trovarsi dei contropiede 3 vs 6 ( gli avversari ) era sicuramente preoccupante e cercare soluzioni era il minimo

Giorgio Bianchi

Confesso che sono molto contento per Carlo Ancelotti che ieri sera ha aggiunto alla sua collezione di trofei la sua settima CL/ Coppa dei campioni.
Già, perché alle 5 vinte da allenatore bisogna aggiungere le due da giocatore.
Credo che come lui non ci sia nessuno e credo che per una puoi parlare di culo, fors’anche per due, Ma cinque significano che qualche qualità ce l’hai.
Sinceramente non capisco tutti quelli che si ostinano a parlare di culo e di allenatore bollito. Certo ha vinto con squadre forti(Milan e Real) Ha vinto titoli nei maggiori campionati europei, ultimo quello di quest’ anno in Spagna.
Ha vinto con squadre forti e ricche: Bayern, PSG, Chelsea oltre le due di prima, ma credo che se fosse stato bollito o solo fortunato non lo avrebbero preso e ripreso come il Real.
Dice; si limita a gestire campioni. Intanto bisogna anche averla la capacità di gestire campioni, ma se vogliamo nel Real attuale a parte Courtois, Kroos e Modric, campioni affermati prima di essere allenati da lui non c’è nessuno. Bellingham, Vinicius, Rodrigo sono ragazzi giovani che lui sta crescendo.
Peggio mi sento se penso che ADL ebbe il coraggio di esonerarlo per mettere al suo posto Gattuso!!!!
In conclusione credo che chi parlando di lui lo definisce bollito o fortunato non sia un grande esperto.😉

PS il Real ha disputato 18 finali vincendone 15 e perdendone solo 3 una l’ha persa con l’Inter, mi aspettavo che i tifosi dell’Inter se ne vantassero, invece niente.🥸

Modifica il 13 giorni fa da Giorgio Bianchi
inox

Buonanotte Fabrizio

Esatto Maestro Fabrizio, vedo che ci capiamo. Un *tonfo tremebondo agli europei proprio per evitare la poltiglia in forma di accozzaglia tipo 2 Giugno. Come può uno scoglio arginare l’errore/orrore del Presidente: Putin ha riportato la guerra in Europa ammonisce dimenticandosi o tacendo quella fatta alla Jugoslavia con il Presidente ministro del governo D’Alema. L’altro giorno parlavo con un mio amico o amica, ora non ricordo bene; dovendo sottopormi a una ortopantomografia lui/lei mi consiglia di attendere il bombardamento atomico del porto di La Spezia, posizionarmi sulla passeggiata Morin, sorridere e così subito fatto l’esame a costo zero. Il mio amico o amica, con gli anni, si è specializzato/a nella posizione “da dietro” con la variante detta “cucchiaio”. Questo gli ha contribuito un danno alla 5 L ebbene, lui/lei attende il bombardamento per una radiografia lombare a gratis. Ancelotti ti dirò che è uno bravo quando mi viene in La Spezia e fra un allarme e l’altro mi riporta in serie A la squadra locale zeppa di scappati di casa. Comunque se il Borussia si spompa senza segnare è un po’ come il ballare fra uomini. Aggiungi che il primo goal lo segna di testa il più piccolo in campo e il secondo goal un regalo di un qualcheduno di giallo vestito e tutto finisce come deve finire. Incomprensibile il cambio del centometrista con capigliatura già post bombardamento atomico con il mitico (ma oramai niente di più ) Reus. Ad oggi mai visto prima il gioco di Vinicius: vicinanze angolo metà campo tedesca, portarsi avanti la palla con il dx e con il piede posteriore (sx) fare il tunnel. Già questo, da solo, merita la Coppa.

*sempre le solite favorite che poi toppano ( Belgio e gli innominabili inglesi). Purtroppo credo che gli azzurri faranno un buon europeo essendo dietro, concretamente solo a Francia, Spagna e forse Portogallo. Dispiace ma è così.

MJ23 - JAN PALACH VIVE - OIOIOIOIOIOI... LUCA VIALLI SEGNA PER NOI

A proposito, ma qualcuno sa se Gianni Riotta una trentina d’anni fa frequentasse il Belgio?

comment image

comment image

Modifica il 13 giorni fa da MJ23 - JAN PALACH VIVE - OIOIOIOIOIOI... LUCA VIALLI SEGNA PER NOI
commentanonimo

Ah l’invidia. Come si fa a non riconoscere i meriti di Ancelotti? Vero che non e’ lui che ha messo Reus per Adem. di fatto dando a Carvajal spazi prima assenti. Ma Courtois lo ha rimesso lui. E due delle migliori tre occasioni del Borussia erano in offside per cui la difesa del Real non ha rischiato poi cosi’ tanto. Han sofferto trenta minuti per le imbucate centrali e poi ha spostato Valverde e Camalingua ed e’ finita li’. Al 60esimo l’inerzia della partita era totalmente cambiata…Se il BD segnava per il Real si faceva dura con 9 del Borussia pronti a ripartire. Ma non lo ha fatto e dopo l-1a 0 era game over perche’ il BD non poteva piu ripartire. E chi allenava?

MJ23 - JAN PALACH VIVE - OIOIOIOIOIOI... LUCA VIALLI SEGNA PER NOI

Ancelotti migliore allenatore della storia per aver vinto 5 Champions?
Ma allora ”vincere non è importante è l’unica cosa che conta” è sempre vero e socialmente accettato, tranne quando si parla di Juve?
Di queste 5 champions io ne ricordo una vinta con un goal in fuorigioco, un’altra dopo 10 minuti di recupero ed un’altra ancora con goal di chiappa su una punizione sbagliata.
Chiedo a lei Bocca, visto che segue il calcio dai tempi di Brera fino ad Internet

Allora MJ se stai a puntualizzare a sto modo con fuorigioco, i dieci minuti, ecc, allora mettiti comodo perché tanti altri hanno vinto trofei con colpi di fortuna o sviste arbitrali, compresa la squadra per cui tifi.
Ma Ancelotti non ha vinto “solo” (certo che ti ci vuole un certo coraggio a scrivere solo..) 5 CL, ma ha vinto campionati in 5 diverse nazioni europee con un bel numero di coppe nazionali locali e supercoppe locali, inoltre diverse supercoppe europee, e campionati del mondo per club, i numeri precisi li trovi nella sua biografia su Wikipedia, anche se qualcosa mi dice che c’hai già guardato.
.

Io ne ricordo una ai rigori😏

MJ23 - JAN PALACH VIVE - OIOIOIOIOIOI... LUCA VIALLI SEGNA PER NOI

Ti riferisci all’edizione nella quale in seminale eliminarono l’Inter con due pareggio e vinsero la coppa pareggiando 4 degli ultimi 5 match?
Certamente.

Immagino che entrambi avete festeggiato quando abbiamo vinto il mondiale nel 2006…….ha la coerenza che brutta cosa, come il rosicare!

MJ23 - JAN PALACH VIVE - OIOIOIOIOIOI... LUCA VIALLI SEGNA PER NOI

Tutto bene? Eppure siamo ancora lontani dai 40 gradi

gmr61

Ah….la fretta

Proprio quella🙂

carta vetrata

allora, io ho visto solo il primo tempo: i tedeschi potevano segnare tre gol, mentre il loro portiere non aveva toccato palla. Lì si è capito che avrebbe vinto il Real, che aveva qualità tecniche superiori, ed ha atteso l’occasione giusta. Piaciuto molto Camavinga, per il resto niente di epocale. Al Real ha detto bene più volte in questa CL, al Psg ha detto male. Dubito che se al posto di Adeyemi ci fosse stato Mbappè, il Real la sfangava. Tant’è, chi vince ha ragione

mario rossi

Ancelotti non era bollito?

Leo 62

In attesa della partita di Nole contro Musetti ( straordinario Tartarini che al quarto set, urla a Muso che gli aveva detto di non avere più forze, ANCORA UN QUARTO D’ORA !!! c’aveva ragione ma al contrario, un quarto d’ora e Muso non c’era più… parziale 10-1 per Nole… Andrea, digli di starsi zitto che fa più bella figura ) visto un Dortmund che si è magnato tutto quello che c’era da magnasse. A fine primo tempo era chiaro che avrebbe vinto Il Real per consuzione, e viva il Real!
Carletto ottimo gestore di campioni, allenatore non lo è più da circa dieci anni, non lo vedrei tra i più grandi di tutti i tempi però… avesse vissuto ai tempi di Napoleone gli avrebbe vinto pure Waterloo.

Modifica il 13 giorni fa da Leo 62
Waters

Glielo dirò sicuramente, dovrei cenare con lui la prossima settimana da Franco Mare a, Pietrasanta…. Ciaoo

Leo 62

E’ per questo che te l’ho detto… ‘na figura de merda in diretta mondiale… ti risparmio i commenti sul blog di Ubitennis. Era evidente che Muso non ne aveva più, e se dici una cosa del genere carichi solo Nole che sa l’italiano, ha sentito e lo ha finito di tritare… capacità di gestione psicologica ZERO, come sempre… peccato che non ero più a Parigi, me la sarei proprio goduta…

Modifica il 13 giorni fa da Leo 62
gmr61

Carina quella su Waterloo….😂

Totonno58

Diciamocela tutta…al momento del gol di Carbajal si poteva, anzi doveva, parlare di esclusivo culo…poi è diventato un trionfo, per la magia del calcio, vero sport che vive di episodi, alla faccia dei grandi strateghi, come Sacchi, Michels, Happel ecc.ecc…e allora W Carletto, forse davvero il più grande di tutti…solo a Napoli ha toppato, mannaggia ‘a capa soja!

cacciaballe di ottimo livello

19.30 Danimarca-Italia (Europei Under 17) – RAIPLAY
è la semifinale, accidenti a voi;

cacciaballe di ottimo livello

i parassiti la danno su raiplaysport3, solo che
Errore nella riproduzione
vedo su uefa.tv

sì, va;

cacciaballe di ottimo livello

Soccer Is the Simplest Thing;
c’è chi ha campioni capaci di sfruttare le occasioni e chi no;

Waters

La finale di Champions ha oscurato la vera notizia del giorno, il nuovo corso Giuntoli Elkann si è cosparso il capo di cenere ed ha chiesto di rientrare nell’Eca, bene, dopo la enorme sciocchezza della nuova super lega,in pratica fra tante scemenze le varie Atalanta e Bayer Leverkusen non potevano giocare perché non avevano il sufficiente censo…

Salud

Mordechai

Prima di scappare a gambe levate alle prime “difficoltà”, pure voi facevate parte del gruppo…

Waters

Il mostro ha teso la trappola a quel pirla di monociglio che ci è cascato…

Salud

Mordechai

Il mostro, più che altro, s’è cagato sotto.

cacciaballe di ottimo livello

almeno non hanno mollato con la coda tra le gambe al primo sopracciglio alzato come i malmatisti;

malandragem

Bocca, comunque bisogna essere comprensivi con il Real, mica possono schierare il – spe’un momento che cerco di scriverlo senza ridere – terzino sinistro più forte d’Europa, che gioca, a quanto ho capito leggendo Bloooog, nella terza o quarta squadra più forte d’Europa

Lmao

commentanonimo

Il sabato inizia portando partner e madre dai miei suoceri acquisiti in campagna, dove ci gustiamo un arrosto piemontese incredibile, soffice come il burro, fatto da mia madre, che non mi molla la ricetta, o meglio la cambia ogni volta, a cui accompagno riso nero, verdure ed un bel bianco corposo, perchè io non accosto necessariamente i rossi agli arrosti, suvvia. Il giorno prima avevo fatto gli auguri al fratello tedesco della “madre dei miei figli” come dice mia madre, tifoso del Dortmund, ma io in cuor mio tengo per il Real. Io sono arrogante, sotto sotto, e ho conosciuto, per il mio lavoro, diverse “cime” del pensiero che mi fan cac…re. Ma ci sono alcuni colleghi che reputo superiori a me in tutto, mi hanno in passato risolto problemi su cui mi angustiavo con una semplice chiacchierata ed a cui mi inchino. Il Real fa parte di quello per me, non sento più rivalità, sono troppo sopra a tutto. Comunque la partita la ho guardata e va detto che il Real ha sofferto assai e solo il portierone Courtois ed un pò di imprecisione del BD la hanno salvata. La partita è girata per la assurda sostuzione di Adeyemi con Reus, e da lì è bastato un cross assurdamente perfetto per forza e traiettoria di Kroos che Carvajal ha direzionato in porta, per chiuderla. Game over, come nelle finali degli anni ’80 in cui il primo che segnava, dopo una partita generalmente bruttina, la portava a casa. Ci sarebbero mille altre cose da dire, mi fermo con notare che Bellingham no, mio caro scienziato del calcio, ieri non ha fatto affatto cacare. Saluti a tutti.

Modifica il 14 giorni fa da commentanonimo
Carta vetrata

Tutto bene, salvo il bianco corposo con l’arrosto. In Piemonte, con quel ben di dio di rossi. Che era, Arneis?

Mordechai

… Sono troppo sopra a tutto…
Verissimo. Quindici Coppone sono obiettivamente una mostruosità, uno sproposito. La Società è enormemente “abbiente”, è vero, ma molte di quelle che cercano di intralciare il cammino ai madridisti, non lo sono certo di meno.
Superiorità assoluta. Indiscutibile.

commentanonimo

Il Real sta al calcio come Harvard alla medicina, come Google ad altre realta’ internet, come la cucina italiana (o francese) al resto del mondo. E’ semplicemente sopra tutto e non sono solo i soldi, e’ la cultura calcistica, un palcoscenico unico. I soldi, seppure fondamentali, non bastano mai per fare un centro di assoluta eccellenza. La potenza del Real la Vedi dal fatto che non si e’ piegata a Ceferin e questo nonostante con la Champions ci gozzovigli…oggi farebbe una Superlega. Loro, volenti o nolenti, sono il calcio per clubs.

malandragem

Tasso tecnico e livello di football decisamente superiore, ma la finale dello scorso anno era stata indiscutibilmente più divertente

il radarista

Grande Ancelotti. La sua quinta Champions League è ancora più ricca di nettare perché è stata difficile da conquistare. L’avversario era giovane e forte, veloce nei contropiedi, rapido nei ritorni in difesa. Ma nella porta del Real Madrid c’era Courtois con la sua bravura e la sua fortuna.
Ancelotti è venuto a Napoli e non ha realizzato il sogno di De Laurentiiiiiis che, passando da Sarri a lui, avrebbe fatto del Napoli, in un solo istante, una squadra cosmopolita, di valore internazionale. Invece il Napoli è passato da città capitale a città di provincia e lì è rimasto, anche dopo aver vinto lo scudetto con Spalletti. Sarebbe il caso di richiamare Ancelotti o forse sarebbe megli Sarri? Vedremo.
Intanto la famiglia Ancelotti si gode questo ennesimo successo e il figlio comincia a mostrare competenza e carattere discutendo animatamente col papà. Nessuno che gli faccia una proposta? Sono certo che De Laurentiiiiiiiis ci stia pensando.

Michele

Nulla di nuovo. Alla fine questi soffrono, subiscono, barcollano…ma poi regolarmente vincono loro. L’abitudine a giocare queste partite, la solidità mentale senza eguali e la capacità di gestire al meglio i diversi momenti della gara sono qualità decisive a questi livelli che non si imparano certo dall’oggi al domani. Stavolta ci ha lasciato le penne il povero Borussia, volenteroso ma inconcludente. La tattica è ormai nota: lasciare che gli altri si scannino all’inizio, attendere il loro crollo fisico e poi colpire al momento giusto. Così si vincono le finali e si alza la coppa dalle grandi orecchie per l’ennesima volta, la fortuna c’entra ben poco.

Waters

Era un verdetto già scritto, non ho neanche visto la partita, avevo a cena il mio otorinolaringoiatria personale, lo ho deliziato con un risotto alla crema di piselli,con gamberi di Mazara del Vallo, e tapenade di olive nere, a seguire rombo dell’adriatico al forno con patate di Avezzano e erbe aromatiche, un assaggio di formaggi di fossa di Sogliano ed un clafoutis di ciliegie 🍒 preparato da mia moglie,spettacolo..champagne Pol Roger e Cervaro della Sala….

Quando ho letto che ha segnato Carvajal di testa, è come se avesse segnato Pupo boh ma come si fa…
Mi hanno detto che Bellingham ha fatto schifo,ma lo scienziato del calcio lo aveva preannunciato,questa qua è un bidone sopravvalutato, solo il Real che ha i soldi che gli escono dal buco…..Cartavetrata tu che sei uno scienziato dell’economia come fanno questi qua a sottrarre il giocatore più forte al mondo alla squadra più ricca al mondo…boh

Infine il capitolo Ancelotti, a me sembra una leggenda incredibile,a volte sembra di vedere Chanche Giardiniere il leggendario personaggio creato da Ashby, nel film ” Oltre il Giardino” film indubbiamente pazzesco, fortuna o no questo qua vince quasi sempre, è vero che ha vinto Champions con Real e Milan, la prima e seconda come successi,anche se c’è molta differenza fra le due, e non ha vinto solamente con due squadre sfigate come Juventus e Napoli, conosco morte e miracoli di lui, non mi è simpatico per niente,ero molto amico di Luisa la sua ex moglie deceduta prematuramente e il comportamento non è stato esemplare…ma non siamo venuti ad elogiare Cesare ma a seppellirlo…

Salud

Carta vetrata

Solo una domanda, per curiosità: il clafoutis di ciliege tua moglie lo prepara in una tortiera Emile Henry?

Waters

Si certo…

malandragem

E niente, Mr. Wolf continua a parlare al vento… però almeno continuiamo a farci quattro risate grazie a te e scartavetrino, waterz.

Libeccio

Per Ancelotti parlano i risultati, non è che ci sia molto da commentare in tal senso. Non capisco peraltro il messaggio di chi mi ha preceduto, tale Malandrum. Ma non si parlava di Borussia-Real Madrid, odierna finale di Champions?

Bel-Ami

Amarezza. Terzic la incarta per oltre un’ora, poi il patatrac. Errore stupido in uscita da calcio d’angolo, nuovo angolo e goal. Cappella ignobile del terzino, con passaggio centrale a Bellingham, e secondo goal.
Non ho capito la sostituzione di Adeyemi, che frenava Carvajal ed era il più pericoloso, sebbene allergico alla rete. Entrato Reus, Carvajal ha segnato.
Bellingham: non amo i calciatori che fanno finta di contrirsi quando si segna contro la ex squadra, ma lui esagera al contrario contro chi ti ha portato in vetta. Bel pezzettino …
Non parliamo di tattiche o di potenza dei Franchisti: essere dea bendata, Eupalla.
Grande Dortmund, peccato. Viva Barça.

2010 nessunoo

Per essere un po’ sportivo, un po’ eh, dovresti dire comunque grande Real, sono 15, non credo che nessuno potrà raggiungerlo almeno nei prossimi 50 anni, e quest’anno ha vinto anche il campionato .
E grande Ancelotti anche, 5 CL, nessuno come lui adesso.

Bel-Ami

Sottolineare le sciocchezze difensive del BD e richiamare Eupalla significa essere antisportivi? Non ho certo scritto che ha rubato, né lo penso.
Avere per settanta minuti confidato in Zenone di Elea, questo il mio peccato.
E anche essere pro Barça, forse.

Chakkko

Certo che dev’essere veramente difficile tifare per il Real Madrid. Anche quando sembra che le cose si possano mettere male, c’è la tranquilla consapevolezza che alla fine si vincerà la partita. Stasera nel primo tempo il Real ha barcollato più volte rischiando di subire un gol contro le frecce del BvB che ha pure preso un palo. Poi, nel secondo tempo, appena è calato il ritmo degli avversari ha colpito nel momento giusto prendendo definitivamente il controllo della partita. E sono quindici (sei nelle ultime undici), impressionante.

Saluti

commentanonimo

Il palo era su una azione in netto fuorigioco, in ogni caso, secondo me🙂. In realtà due delle tre migliori azioni del BD erano viziate da un evidente fuorigioco, per cui a rigore potremmo anche dire che la difesa del Real ha difeso benissimo.

Chakkko

Si può anche vederla così, certamente.

Saluti

il ghiro

BORUSSIA DORTMUND – REAL MADRID 0-2
Nello scenario maestoso di Wembley sfida finale per la Coppa dalle Grandi Orecchie. Poche sorprese nelle due formazioni, Terzic schiera la stessa squadra che ha fatto fuori il P.S.G., per Ancelotti invece due sole varianti rispetto all’incontro con il Bayern, rientra in porta Courtois per Lunin, a centrocampo Camavinga sostituisce Tchouameni. Arbitri sloveni a Londra, paracadutati sul campo direttamente dal loro illustre compatriota, il capataz della UEFA Aleksander Ceferin, in campo Slavko Vinčić, al VAR Nejc Kajtazovic. Si tifa per il Carletto nazionale.
Si inizia con una interruzione per invasione di campo, tiraccio di sx di Valverde, tiro a lato di Brandt, tiraccio di Vinicius, assist di Can per Adeyemi, che salta Courtois, ma si allarga, il Real si salva in corner. Il BD manovra in area dei blancos e Füllkrug sull’uscita di Courtois spara sul palo interno, fortunato il Real, ancora Adeyemi salta Carvajal e tira, para Courtois in due tempi, giallo a Vinicius che ostacola Kobel, giallo al protestante Schlotterbeck, gran tiro di Sabitzer deviato in corner da Courtois, giallo al protestante Sabitzer, il pressing dei gialli ha messo in grossa difficoltà i blancos, prevalenza in velocità e organizzazione di gioco, non vorrei essere nei panni della gomma da masticare di Carletto.
Ripresa: botta di Kroos, risponde alla grande Kobel, prova di testa Carvajal a lato, poi ci prova di piede, ancora Kobel para, Courtois salva su Füllkrug, cross pericoloso di Vinicius, entra Reus, poi su corner cross perfetto di Kroos per la zuccata vincente di Carvajal, 0-1. Tiro di Bellingham salvato in corner, giallo a Hummels duro su Camavinga, tira Kroos in tuffo respinge Kobel, entrano Malen e Haller, pennella Camavinga, salva in corner Kobel, testa di Nacho, ancora ci arriva Kobel, che si arrende però sul tiro beffardo di Vinicius pescato in area da Bellingham, 0-2. Fuori Kroos che saluta i tifosi blancos, dentro Modric e Joselu, poi anche Bynoe-Gittens, cross di Malen per la testata vincente di Füllkrug, gol annullato per f.g., il Real congela la palla, dentro Vasquez e Militao, che salva su Füllkrug. E finalmente i blancos si abbracciano per il fischio finale di Vincic, sotto con medaglie e Coppa. Bravo ancora una volta Carletto nostro.

il radarista

Carletti crescono e Carloni invecchiano. A quando il cambio della guardia?

126
0
Cosa ne pensi? Lasciami un commentox
()
x