Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Stai bloccando le Ads!!!

Ciao, un po’ di pubblicità a te non costa nulla, a noi consente di ammortizzare almeno in parte i costi di Bloooog! e mantenerlo attivo. Per favore disattiva l’estensione che blocca gli annunci e poi ricarica la pagina.
Grazie da Bloooog!, il tuo Bar Sport.

Serie A 2023-24, ultima giornata, la classifica
La Fiorentina vince a Cagliari e si garantisce almeno la prossima Conference, il Bologna ubriaco di feste per la Champions. Il Milan saluta Pioli a San Siro con pareggio con l’ultima della Serie A. La Juventus con i due gol al Monza chiude al terzo posto, ma dipende sempre dall’Atalanta che con un en plein può scavalcarla. Intanto la squadra di Gasperini ne fa 3 pure al Torino ed esclude la sesta italiana, e cioè la Roma, dalla Champions League. Si salvano in extremis l’Empoli che batte la Roma e l’Udinese di Cannavaro che batte il Frosinone e lo manda in B con Sassuolo e Salernitana

***

SERIE A 2023-2024

GIORNATA N. 38

Giovedì 23 maggio 2024

Cagliari – Fiorentina 2-3

Sabato 25 maggio 2024

Genoa – Bologna 2-0

Juventus-Monza 3-3

Milan – Salernitana 20,45

Domenica 26 maggio 2024

Atalanta – Torino 3-0

Napoli – Lecce 18

Empoli – Roma 2-1

Frosinone – Udinese 0-1

Verona – Inter 2-2

Lazio – Sassuolo 1-1

RECUPERO GIORNATA N. 29

Domenica 2 giugno 2024

Atalanta-Fiorentina 18.00

***

Open Bar, la chat diretta di Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

***

SOCIAL BLOOOOG!

Ciao a tutti, invito caldamente ognuno a iscriversi ai canali social di Bloooog! e ai miei personali, così da facilitare i contatti interpersonali e poter anche guardate video, ascoltare audio, leggere notizie e commenti, poter meglio parlare anche di altri temi nel nostro Bar Sport.

  Un caro saluto Fabrizio Bocca

Facebook logo per sito Bloooog!

FACEBOOK / BLOOOOG!

https://www.facebook.com/www.bloooog.it

FACEBOOK / FABRIZIO BOCCA

https://www.facebook.com/fabrizio.bocca.33

Instagram per Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

INSTAGRAM/ bloooog_barsport

https://www.instagram.com/bloooog_barsport/

INSTAGRAM/ FABRIZIO BOCCA

https://www.instagram.com/f.bocca/

TWITTER/ FABRIZIO BOCCA

https://twitter.com/fabriziobocca1

Youtube logo per Bloooog!

CANALE YOUTUBE/ FABRIZIO BOCCA

https://www.youtube.com/channel/UCOIa8A0H4LBfnkYyzQuZsHw

Bloooog! il Podcast su Sprekaer

BLOOOOG! IL PODCAST SU SPREAKER

***

fatti un giro dentro Bloooog!

Venerdì 31 maggio 2024

L’Italia nella testa di Spalletti, cosa dobbiamo aspettarci dagli azzurri ai prossimi Europei? Attenti alla “sindrome di Vigo”

Giovedì 30 maggio 2024

Né carne, né pesce: ma voi sapete dove stanno andando Commisso (Fiorentina) e Cairo (Torino)?

Mercoledì 29 maggio 2024

Calciomercato, l’imbarazzante e sconveniente caso dell’Inter e di Lautaro Martinez

Martedì 28 maggio 2024

Abracadabra, cosa c’è dietro il caviale e champagne del calciomercato: debiti, procuratori squalo, controlli saltati

Domenica 26 maggio 2024

Calciomercato, Conte al Napoli, ma scordatevi il Conte di Juventus, Inter e Chelsea

Sabato 27 maggio 2024

L’ultima giornata della A 2023-2024: l’addio di Pioli al Milan e tutti in attesa di Atalanta-Fiorentina

Venerdì 24 maggio 2024

FUORICAMPO – Ma perché il Milan chiude con PIoli per essere affidato a Fonseca?

Giovedì 23 maggio 2024

FUORI CAMPO. Calcio e debiti, esiste una “superiorità morale” del trionfo dell’Atalanta sullo scudetto dell’Inter?

Mercoledì 22 maggio 2024

Il trionfo dell’Atalanta in Europa League (3 gol di Lookman): la Banda Gasperini è un modello

Mercoledì 22 maggio 2024

L’addio di Claudio Ranieri, un allenatore di stile contro il calcio del Super-Io

Martedì 21 maggio 2024

L’Inter da Zhang a Oaktree, Wall Street è a Milano, e la Serie A è una Nba americana

Lunedì 20 maggio 2024

Bologna-Juventus 3-3, Thiago Motta alla Juve si troverà contro i nostalgici di Agnelli e Allegri

Domenica 18 maggio 2024

FUORI CAMPO L’Inter sospesa sul vuoto tra Oaktree e Pymco. Il calcio dica stop all’aggressività sui club dei fondi di investimento 

Sabato 18, domenica 19 maggio 2024

Dalla salvezza alla Champions League, le ultime sfide del campionato

Venerdì 17 maggio 2024

FUORI CAMPO – L’Incredibile Hulk Allegri esonerato su due piedi dalla Juventus, torna la Juve bonipertiana di un tempo

Martedì 14, mercoledì 15 maggio 2024

La Coppa Italia alla Juventus, ma esplode il caso Allegri che dà fuori di matto – Quanto vale la Coppa Italia?

***

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
50 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

[…] L’ultima giornata della A 2023-2024: l’addio di Pioli al Milan e tutti in attesa di Atal… […]

[…] L’ultima giornata della A 2023-2024: l’addio di Pioli al Milan e tutti in attesa di Atal… […]

[…] L’ultima giornata della A 2023-2024: l’addio di Pioli al Milan e tutti in attesa di Atal… […]

[…] L’ultima giornata della A 2023-2024: l’addio di Pioli al Milan e tutti in attesa di Atal… […]

[…] L’ultima giornata della A 2023-2024: l’addio di Pioli al Milan e tutti in attesa di Atal… […]

[…] L’ultima giornata della A 2023-2024: l’addio di Pioli al Milan e tutti in attesa di Atal… […]

[…] L’ultima giornata della A 2023-2024: l’addio di Pioli al Milan e tutti in attesa di Atal… […]

[…] L’ultima giornata della A 2023-2024: l’addio di Pioli al Milan e tutti in attesa di Atal… […]

[…] L’ultima giornata della A 2023-2024: l’addio di Pioli al Milan e tutti in attesa di Atal… […]

Bombaatomica

Terminato questo disastroso campionato, l’annus horribilis della LAZIO, esco dal silenzio stampa e torno a commentare piu rilassato e spensierato, sperando che il peggio sia passato.

13 sconfitte della squadra capitolina nelle prime 26 gare (cioè, prima dell’avvento della casata dei Tudors), sconfitte con Salernitana (in B), Udinese (quasi in B), Lecce, Genoa, pari casalingo col Sassuolo già in serie B, litigi paurosi, mal di pancia de soliti viziati, le dimissioni di Sarri causate dalla sua irriducibile ortodossia. Chi è causa del suo mal, pianga se stesso, dicevano gli antichi Padri Latini LAZIALI….

Ma il campionato 2023-24 non sarà ricordato non solo per la debacle dell’amata LAZIO, la squadra degli italiani 💘🦅😂😂 ma sarà ricordato anche per la seconda stella dell’Inter, primo scudetto dell’era Inzaghino. E soprattutto per la calata delle braghe del Napoli (mai una squadra campione d’Italia – a memoria d’uomo – l’anno dopo arrivava con 40 punti di ritardo 😂😂 con accesso alla Coppa del Nonno 😂😂😂).

Come ampiamente previsto ad inizio stagione, il culo de ‘o Napule è passato ad altra compagine. Stavolta al Dall’Ara, con il Bologna che ha fatto un cammino travolgendo ma che contro la LAZIO deve ancora capire come ha potuto portare a casa 6 punti… sia all’andata che al ritorno.
Ma, come diceva la povera nonna “Bombatò, se c’hai culo, te fa l’ovo pure er gallo” 😁😁😁

Questo campionato fasullo e falsato sarà ricordato per la “furbata” della roma che, ritrovandosi a mal partito e prossima ad una sicura sconfitta contro l’Udinese, esce dal campo per un malore di un suo giocatore…. un semplice mal di testa da codice verde… per poi dare tutto nel recupero dei 20 minuti sculando al 98esimo i 3 punti che le stavano per consentire di accedere immeritatamente in Cempions Ligh. E ricordiamoci che Murigno è pure stato cacciato via a pedate AHAHAH 😂😂😂

Questo torneo sarà ricordato per la splendida vittoria dell’Atalanta in Europa Ligh (citofonare roma 😁😁) che ha schiacciato la testa del Leverkusen come una serpe velenosa.
Ma sarà anche ricordato per i furti della Juventus (e che te lo dico a ffffa 😂😂) contro la LAZIO (il famoso fallo laterale di Mecchinni), contro il Bologna all’andata, tanto per ricordare i due episodi piu clamorosi.

Questo campionato sarà ricordato anche per un anonimo Milan che arriva secondo immeritatamente licenziando Pioli, l’artefice della sculata maxima di 2 anni fa, per la solita Fiorentina scialacquona – ottava – ma che giunge nuovamente a giocarsi la Mortadella Cup, segno della scarsissima valenza di questa Coppa che possiamo definirla – senza essere smentiti – un vero e proprio cesso 😁😁

Chiudiamo questa dolorosa pagina e seppelliamo il torneo 2023-24 nella Fossa delle Marianne, guardando il futuro con maggior serenità.

Ora sotto con gli Europei 😁

Nicola Romano

Mi fa piacere rileggerti, anche se come al solito non sei il massimo dell’ obbiettività ‘ .

rusticano

Se fossi un tifoso della Roma, preferirei quasi pensare che ci sia stato qualche schifoso accordo sottobanco con l’Empoli più che prendere atto che la difesa sia veramente così.
La quantità e la quantità di palle gol concesse all’Empoli, la peggiore squadra di serie A dal punto di vista dei gol fatti, è da non credersi.
Non parliamo poi di Mancini che, all’ultimo gol avversario sta a due metri dall’uomo e fa la piroetta mettendosi di schiena… proprio lui che di solito salta addosso all’avversario e lo ostacola in tutti i modi possibili e immaginabili.
Che vergogna.

Darth_Anthony

Strana lotta salvezza. Il Frosinone non perdeva da fine marzo (a parte la debacle con l’inter, che stranamente però perde a sassuolo) ed è immeritatamente retrocesso a favore di due squadre che hanno giocato un calcio orribile per tutto l’anno, specie l’Empoli, che ritroveremo purtroppo ancora in serie A – e non si capisce come fanno a salvarsi ogni volta.
Vedendo come ha subito gol la Roma al 93′, qualche sospetto viene sulla regolarità di questa partita.

Per il resto, credo che l’Atalanta si prenderà il terzo posto, meritato per quanto fatto vedere negli ultimi mesi, il resto della classifica rispecchia quanto visto in campo. Brutto però vedere squadre come Monza, Torino e Genoa che hanno smesso di giocare con il coltello tra i denti già da qualche mese.

Credo che bisogna tornare a 18 squadre al più presto.

il ghiro

LAZIO-SASSUOLO 1 – 1
Per l’ultima partita Tudor perde Casale per squalifica e Patric e Sepe infortunati, gli altri tutti disponibili, le scelte sono per Vecino, Rovella, Pellegrini e Castellanos, in panca Guendouzi, Luis Alberto, F. Anderson e Immobile. Il già retrocesso Sassuolo di Ballardini è senza lo squalificato Henrique e gli infortunati Berardi e Castillejo. Arbitra Tremolada, al VAR Gariglio, due esordienti. 
Al 2′ Hysaj comincia malissimo, su invitante assist di Gila si divora il gol davanti a Cragno, poco fosforo in campo, tiretto di Volpato, giallo per lui, testata del Taty ma c’era f.g., bello scambio Rovella- Pellegrini, ma Cragno salva sul tocco ravvicinato di Kamada, tiretto di Mulattieri. Per ora partita sciatta della Lazio, tanti errori, molta confusione, Rovella, Vecino e Kamada si pestano i piedi, Hysaj e Pellegrini confermano l’impegno ma anche la scarsa propensione per questo sport, oggi anche Marusic e Gila mi sembrano in libera uscita. Mi aspetto ingressi in campo presto.
Ripresa: dopo poco entrano il Pipe e Guendouzi per smuovere un po’ le acque stagnanti fino ad allora, e su punizione dal limite Zac si incarica della perforazione del Cragno con un tiretto preciso che aggira la barriera, 1-0. Giallo a Kamada, e pareggia presto il Sassuolo, punizione di Thorstvedt, spizza Romagnoli e Viti sul secondo palo la spinge in rete, 1-1. Il Taty sbaglia l’ennesimo tocco, Tudor fa entrare Ciro e Lazzari, il Balla butta dentro Toljan e Laurientè, tiretto di Guendouzi, fucilata alta di Missori, giallo inutile di Guendouzi, dentro Pinamonti e Racic, si divora il gol Ciro tirando addosso a Cragno, che para anche la testata di Romagnoli, tiro a lato di Laurientè, giallo a Zac, dentro Pedersen e Pedro, la Lazio sembra ora accontentarsi del pareggio che garantisce l’europa dei poveri. Si chiude mestamente in una alternanza vocale tra “I giardini di Marzo” di Battisti e una assordante bordata di fischi. Felipe Anderson che lascia e Luis Alberto che ci lascia non meritavano la partita modesta e ingloriosa che abbiamo dovuto vedere.
Le pagelle: Provedel 6; Marusic 5, Romagnoli 6,5, Gila 6,5; Hysaj 5, Rovella 5 (Guendouzi 5), Vecino 5,5 (F. Anderson 6,5), Pellegrini 5 (Lazzari 5); Kamada 5, Zaccagni 6,5 (Pedro sv); Castellanos 5 (Immobile 5). All. Tudor.
Il nostro vecchio allenatore Ballardini ha messo bene in campo i suoi pezzi, una barriera solida e mobile che ha retto bene agli attacchi mosci dei laziali, i loro migliori Obiang e Thorstvedt, complimenti a Cragno, sempre un ottimo bel portiere, a Viti per il 1° gol in A. Bene anche l’arbitro esordiente, gialli meritati, specie quello a quel fesso di Guendouzi.

Sunako Nakahara

Lazio-Sassuolo 1-1
Partita soporifera e talmente priva di agonismo che al confronto un torneo amatoriale organizzato dal CRAL sarebbe sembrato un’ordalia medievale. Non è stata tanto una serata da valutazioni tecniche, quanto da saluti. Ultima in maglia biancoceleste per Felipe Anderson, ed è un peccato: se avessimo avuto la pazienza di aspettarlo per altre 14 stagioni, avrebbe sicuramente trovato la continuità che gli è mancata durante la sua lunga avventura alla Lazio. Canto del cigno anche per Luis Alberto, che Tudor non ha nemmeno mandato in campo, prima della sua probabile pensione d’oro dalle parti del Qatar.
Il pareggio maturato al termine di una prestazione scialba sembra chiudere il cerchio di un campionato iniziato con la sciagurata trasferta di Lecce, triste presagio di quello che sarebbe poi accaduto nei mesi successivi. Forse per la prima volta una stagione va in archivio senza una sola partita meritevole di essere ricordata.
La società potrà comunque compiacersi per l’ennesimo settimo posto passato agli annali, nel segno di una continuità di rendimento davvero rimarchevole. Ora comincia il nostro monitoraggio di tutti i campionati più improbabili del globo terracqueo, alla ricerca di nuovi fenomeni da mettere in vetrina: il classico stopper alto 2 metri e 50 capace di concedere un gol di testa a qualche nano da giardino, oppure un implacabile bomber da 3 gol a stagione. Tutti rigorosamente con contratti quinquennali, e pagati il doppio di quanto costerebbe un giocatore decente. Ma a prendere quelli boni ‘so capaci tutti, no?
ps. menzione d’onore per Sven Goran Eriksson…e non aggiungo altro.

Modifica il 20 giorni fa da Sunako Nakahara
Nicola Romano

Vabbe’ ci siamo qualificati per l’ E.l. che ovviamente trascureremo, per poterla riconquistare dando la precedenza al campionato .

Sunako Nakahara

Con l’uscita di diversi elementi, questa estate la Lazio dovrebbe (in teoria) fare almeno qualche operazione in entrata. Considerando la nostra struttura tecnica, totalmente allineata alla linea manageriale del gestore, il mio timore è che (con il rientro alla base dei vari catafalchi ambulanti che abbiamo mandato in prestito) ci venga propinata per l’ennesima volta la boutade della “rosa ampia e bene assortita”. Detto fra noi, al momento non ho proprio delle sensazioni positive. In attesa di capire quanto Tudor possa incidere realmente, in una stagione in cui avrà la squadra in mano sin dal ritiro estivo, ci sono davvero molte incognite.

Vorrei concludere con dei numeri su cui riflettere (riferiti alla stagione appena conclusa):

Atalanta:
Monte ingaggi lordo complessivo: 47,72 mln di euro
Giocatore più pagato: Gianluca Scamacca (5,93 mln di euro)
Lazio:
Monte ingaggi lordo complessivo: 73,63 mln di euro
Giocatori più pagati: Ciro Immobile e Luis Alberto (7,41 mln di euro)

Questo è ciò che rispondo ai vari “lotitiani” che sui forum biancocelesti replicano alle mie osservazioni critiche scrivendo sapidità tipo “e che ce li metti tu li sordi pe’ compra’ De Bruyne e Mbappè?”. I dati dimostrano che se sai fare bene il tuo lavoro (o meglio…se ti importa qualcosa di farlo bene) si può fare un campionato di vertice e vincere una coppa europea spendendo metà di quanto spende il “senatore” per allestire le sue “armate Brancaleone”. Se uno non è in grado di farlo (o non je ne po’ frega’ de meno) è meglio che lasci certi compiti a persone più competenti di lui…

Modifica il 19 giorni fa da Sunako Nakahara
Nicola Romano

Sic stanti bus rebus ( questo e’ ) .

Chakkko

Vista pure l’ultima partita di questo bel campionato e si può dire che pure giocando senza particolari attenzioni o motivazioni siamo riusciti a creare un numero notevole di palle gol che, soprattutto nel secondo tempo, si sono infrante contro le parate del portiere veronese. Contro avevamo una squadra capace di correre e di pressare molto alti per recuperare subito il pallone senza il timore di lasciare molti spazi dietro ed in effetti i due gol subiti sono venuti proprio da nostri errori su pressione avversaria. Partita divertente da fine stagione.

Saluti

P.S. La salute per tutti, tutti per la salute (passate parola!)

2010 nessunoo

Buongiorno Chakkko, io comunque dopo aver visto i due gol di Arnautovic, due bei gol in fondo per comee si è fatto trovare e per come ha calciato, fossi stato in Inzaghi avrei preso il paletto del corner e gli avrei dato dietro per bastonarlo….. all’ultima partita ci viene a fare i gol che doveva e poteva fare prima !

Chakkko

Già, sarebbero serviti contro l’atletico.

Saluti

gmr61

Come dicono quelli bravi “ class is not water”, ieri si é visto una società che con eleganza ha tributato a tre suoi “ senatori” un saluto da brividi, San Siro pieno di belle emozioni , non mi sembra di avere visto cose simili in giro, forse solo Klopp a Liverpool, infatti stiamo confrontando dei miti di società !
Scusate amici other-tifosi, ma ieri mi sono sentito orgoglioso di tifare rossonero!
p.s. I “ ma però …” li lascerei ad un altro momento

Leo 62

Bel finale come sempre, ma quando dicevo che quest’anno partivamo sempre da 2 – 2 dicevo quello che è sempre successo… compreso ieri…poi da lì a 3-2 o 2-3 o 3-3 il passo è breve…

gmr61

Per questo Fonseca non mi sembra un upgrade, é solo un Pioli con i capelli, e le statistiche dicono che la sua fase difensiva è pure peggio, a questo punto dovremmo fare un attacco cr7 Halland….non vedo alternative

Leo 62

Fonseca infatti non è un upgrade…

Waters

Giovanni, la difesa del Milan è inguardabile, non credo per colpa di Pioli, il centrale o due lo ha chiesto in tutte le salse…il più forte è Tomori che non viene chiamato in nazionale – gli preferiscono Maguire – e gli segnano tutti, ieri due gol da Simy che era tre anni che non segnava…ciaoo

Leo 62

Tomori due anni fa fece benissimo e fu tra i protagonisti dello scudetto, fece bene anche l’anno scorso, fino a che ha avuto un mediano vero davanti… quest’anno gli errori peggiori li ha fatti Thiaw e Kjaer che non ne ha più… ieri entra Caldara e prendiamo due pere… La difesa del MIlan è inguardabile per colpa di Pioli che a dirtela tutta vedrei bene al Parma… è la sua dimensione.

gmr61

Andrea hai ragione , però lo scorso hanno ha contribuito a fare fuori Maldini e si è preso il ruolo di coach all’inglese con decisione sul mercato , e se sbagli…..

malandragem

Inter-essante questa cosa del cambio di sponsor per la Pinetina e naming rights che passano da valere 23 milioni con Suning a 3 attuali.

Il City per una situazione simile di sponsorizzazione interna, (direttamente dalla proprietà) gonfiata e fuori dai valori di mercato è indagato…

carta vetrata

una situazione simile di sponsorizzazione interna pare sia invece prerogativa della Juventus, con ricavi gonfiati per la società in crisi, e costi sovradimensionati e benefici fiscali per lo sponsor della proprietà. Ma queste cose, che si chiamano marchette, come da tradizione di casa, son partite di giro che poi si pagano salatissime, come noto. Risparmio 10 milioni con la marchetta, e poi ne devo mettere 50 per garantire l’inoptato ed evitare il fallimento. Tempi grami per chi è al quinto anno zero. Il nuovo sponsor Pinetina? BPER, tutto dire. Una curiosità: tutto questo pisciare contro vento è un hobby o uno stile di vita?

malandragem

Iniziano ad arrivarti in ritardo le veline dalla proprietà – si vede che han da fare in questi giorni per capire in che casino si sono infognati – e ci metti sempre più tempo a rispondere, Mr. Presidente ideale per un management capace e volitivo della terza o quarta squadra più forte d’Europa

Comunque non agitarti, vedrai che la federazione vi para il culo come sempre, che sennò ls figura di palta è anche loro, che tanto si sono spesi per voi.

Ora pulisciti pure la faccia, che quella che ti è arrivata addosso non è gazzosa al lime.

Modifica il 19 giorni fa da malandragem
cacciaballe di ottimo livello

Carrarese -Juventus Next Gen 2-2, all’andata era 1-1;
passa la Carrarese, iniusta lex sed lex;

Modifica il 21 giorni fa da cacciaballe di ottimo livello
cacciaballe di ottimo livello

Occorre essere attenti per essere padroni di se stessi
Occorre essere attenti
Occorre essere attenti, occorre essere attenti
E scegliersi la parte dentro l’era telematica
Sistemi operativi e browser diversi
Windscribe, VPN, adblocker
La mia piccola patria dentro l’era telematica
Sa scegliersi la parte

Modifica il 21 giorni fa da cacciaballe di ottimo livello
il ghiro

L’ultimo sabato del villaggio
Juventus – Monza 2 – 0
Serena vittoria juventina, un secco 2-0, contro un Monza pugnace ma poco efficace, a segnare ci pensano Chiesa con un secco tiro sul primo palo e Alex Sandro che di testa ruba il tempo a tutti e poi saluta in lacrime lo stadio. Buona partita del Fagiolino, ossigenato per l’occasione, bene anche i meno impiegati, Weah, Rugani, Alcaraz e Milik, ottima gara del III portiere, l’ottimo Pinsoglio. Il turchetto Yildiz assaggia i tacchetti di Izzo, detto ‘o malamente, così’ impara a giocare in Italia. Pablo Montero chiude così il suo quarto d’ora di ribalta, torna alla sua Primavera, molte grazie e tanti auguri.  
*****
Milan – Salernitana 3 – 3
Per l’addio di padre Pioli a San Siro il primo omaggio è floreale, Fiorillo esce bene su un traversone, ma poi lascia lì il pallone, Leao ringrazia e appoggia in rete, 1-0. Poco dopo altro omaggio della difesa granata all’altro rossonero che lascia, sul corner di Florenzi il bravo Giroud in acrobatica girata la sbatte dentro, 2-0. Dopo un gol di Theo annullato per f.g. di Leao, Fiorillo si riscatta della papera alzando in angolo una potente testata di Gabbia. Nella ripresa una fucilata di Candreva fa la barba alla traversa, entrano Caldara e Adli, Vignato e Simy, che anticipa di testa Mirante per il 2-1, poco dopo ci riprova ma stavolta Mirante ci arriva, poi inaspettato il gol di testa di Calabria del 3-1, ma Sambia buca ancora Mirante riducendo le distanze, 3-2. Entrano per gli ultimi 5 minuti di partita Kjaer e Nava, che trova modo di agevolare la doppietta di Simy, deviandogli sui piedi il tiro di Thchaouna, quello del 3-3. Si chiude così, in modo poco glorioso ma pur sempre con un nodo in gola, la storia di padre Pioli, e forse anche di Giroud e Kjaer, tra i diavoli rossoneri. Anche a loro i nostri sentiti ringraziamenti e vivissimi auguri.  

Modifica il 21 giorni fa da il ghiro
Expo

Clamoroso all’Allianz Stadium di Torino: c’è vita nell’abisso!!
Dopo aver gustato una buona porzione di locro (una zuppa di fagioli, mais e carne ribollita), piatto tipico per il 25 di maggio (festa nazionale argentina, anniversario dell’inizio della guerra per l’indipendenza dalla Spagna), mi sono anche gustato l’ultima partita della Juventus della stagione 2023-24.
Così, ho potuto verificare che un allenatore senza pedigree, dopo appena due settimane di allenamento, riesce a trasmettere alla derelitta rosa bianconera, un’impronta di gioco diversa, più moderna e anche divertente.
Certo, la partita non contava nulla, era più un’amichevole estiva che una sfida per i punti, ma si sono potute vedere cose che poche volte si erano viste nelle ultime tre stagioni.
Pur senza centrocampisti di qualità (schierati due giovani di 23 e 21 anni), con in campo un pensionato al quale è stato tributato il doveroso omaggio alla carriera (avrebbero dovuto fare lo stesso con Allegri ma costui non ha voluto), la squadra ha sfoderato un gioco aggressivo, diretto (il possesso palla a volte non conta nulla) e ha creato numerose occasioni da rete.
Ciò dimostra che l’atteggiamento, la voglia di correre e sacrificarsi e (perché no) l’assetto tattico, possono trasformare una rosa che sembrava potesse solo giocare un calcio di attesa e difesa.
I giocatori si sono mossi, nessuno aspettava la palla da fermo e poi non sapeva cosa fare. Si è cercato di mettere in condizione i migliori di fare quello che sanno fare: Chiesa il dribbling a rientrare, Yildiz dribbling stretto a rientrare, Iling e Weah a scattare sulle fasce e Milik a fare sponda.
Alcaraz e Fagioli si sono alternati nell’impostazione e nell’interdizione. Non hanno sofferto l’inferiorità numerica in mezzo al campo perché tutti si sono sacrificati. Si è cercato il gioco verticale e non i passaggetti orizzontali.
Sembrava un’altra squadra.

Questa Juve avrebbe potuto battere 2-0 l’Atalanta o la Roma, o qualche altra squadra con voglia di giocare? Non lo so.
So solo che ho potuto godermi una partita come non facevo da tempo (3 anni?).
Speriamo che la prossima stagione possa fare altrettanto. E se giochiamo bene, vincere anche qualche titolo (magari in Europa).

2010 nessunoo

Scusa Expo ma tra quella zuppa anche a base di fagioli e il ritorno di Fagioli al gioco, c’è un legame?😎

Expo

Non ci scommetterei

cacciaballe di ottimo livello

suvvia, era una partita ininfluente di fine stagione, Montero lo massacrareste al primo pareggio;

Expo

Sono sicuro di aver scritto: “Certo, la partita non contava nulla, era più un’amichevole estiva che una sfida per i punti”.
Ma ho visto un’idea di gioco che non ho visto per molte partite.
Comunque, se preferite il gioco di Allegri delle ultime stagioni, oh, va bene tutto.
Non dovete essere d’accordo con me.

mario rossi

Monza in vacanza da 2 mesi, 3 punti in 8 partite. Peggio solo la salernitana.

Modifica il 21 giorni fa da mario rossi
Expo

Come scritto sopra.
Ma questo atteggiamento di gioco con Allegri nelle ultime stagioni non l’ho visto neanche nelle amichevoli.

nirula's

Juventus: il primo valido acquisto é già perfezionato. Trattasi di Nicolò Fagioli.

Il primo bidone é ormai fuori. Trattasi di Alex Sandro.

cacciaballe di ottimo livello

é è é e non è è;

Luc10 Dalla

Complimenti alla Juve che non ci sta ad arrivare dietro al Bologna.

Per quanto ci riguarda la differenza tra un gallo e un pollo è molto labile.
Potevamo finire il campionato alzando la cresta, invece mi sa che abbiamo alzato troppi calici e alla fine ci hanno spennato.
Comunque un po’ di festa ci sta, davvero un campionato incredibile.

Waters

Il prossimo anno venite nella vostra,attorno al dodicesimo posto🙂

Luc10 Dalla

Mah, guarda, basta che il Parma stia attorno al diciannovesimo 😜

nirula's

Per giungere a questa finestra di commento, ho “superato” cinque passaggi pubblicitari.
Preferisco pagare l’importo annuale che il dott. Bocca proporrà.

cacciaballe di ottimo livello

Bocca, so di rischiare grosso, essendo al di fuori del suo cerchio magico, ma non le sembra che essere passato da nessuna pubblicità a una troppo invadente sia stato troppo brusco?
lo dico senza alcun interesse personale, io non vedo alcuna pubblicità, ma non è che alla fine l’eccesso procurerà meno accessi e quindi meno introiti?

Expo

Caro Bocca, vanno bene le pubblicità.
Quello che non va bene sono i banner che impediscono la lettura e richiedono tempo per sparire (ne ho visti addirittura di 15 secondi).
Oggi, uno non mostrava la “x” per toglierlo.
Così, ho inserito un Ad Blocker.
Veda lei…

50
0
Cosa ne pensi? Lasciami un commentox
()
x