Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Stai bloccando le Ads!!!

Ciao, un po’ di pubblicità a te non costa nulla, a noi consente di ammortizzare almeno in parte i costi di Bloooog! e mantenerlo attivo. Per favore disattiva l’estensione che blocca gli annunci e poi ricarica la pagina.
Grazie da Bloooog!, il tuo Bar Sport.

Serie A, Juventus-Salernitana 1-1, Atalanta - Roma 2-1

Clamoroso al Cibali, la Juventus va sempre peggio, con la Salernitana arraffa un pareggio a malapena e il campionato è un’agonia. Ormai bisogna solo arrivare alla fine e ricominciare tutto da capo. Con Thiago Motta che ha portato straordinariamente il Bologna in Champions League…. L’Atalanta regola i conti con la Roma, si avvicina alla Champions League, e punta alla conquista di Coppa Italia (contro la Juve) ed Europa League (contro il Bayer Leverkusen). E qualcuno vorrebbe ora strappargli Gasperini…

La Juventus è agli sgoccioli, l’Atalanta e il Bologna sono alle stelle. Per la Juventus l’unica strada è quella di finirla prima possibile, chiuderla qui. Se quello che la domenica ci ha fatto vedere fosse la verità, non ci dovrebbe essere storia nemmeno nella finale di Coppa Italia di mercoledì prossimo. L’Atalanta è al top, la Juventus è ai minimi. La conquista della Champions League è matematica, ma è stata scavalcata dal Bologna in festa per l’approdo nel grande calcio internazionale, ed è a rischio perfino il quarto posto.

  La Juventus ormai fatica a venire a capo persino della Salernitana, fatica pure a mettere insieme un pareggio con l’ultima in classifica già retrocessa,  Allegri è un dead coach walking e la squadra ormai pensa altro, molti soprattutto a fuggire più lontano possibile. Il disastroso girone di ritorno parla per tutti e per tutto.

  L’Atalanta è sul più bello e forse al clou della sua storia e del suo ciclo gasperiniano, alla Roma di De Rossi che sperava addirittura di vincere a Bergamo per coltivare le speranza Champions League ha rifilato un uno due con De Ketelaere e amen. Il resto è stato solo un brivido quasi normale, scontato, dovuto.

  L’Atalanta vola verso le finali di Coppa Italia (contro la Juventus) ed Europa League (contro il Bayer Leverkuse), per dare senso e concretezza, al diluvio di glorificazione e adulazione che ormai la accompagna da anni. La Roma è tornata improvvisamente indietro e ci si domanda se De Rossi sia realmente più magnificente di Mourinho. E’ vero che De Rossi ha preso la Roma al nono posto e l’ha portata al sesto, ma è anche vero che il sesto posto è stato il piazzamento dei due anni precedenti di Mourinho. E comunque non è finita, perché se l’Atalanta vincesse l’Europa League e  facesse ottenere addirittura un posto in più in Champions League (sei) a questo punto torna in corsa anche la Lazio che è soltanto un punto più sotto.

  Adesso qualcuno si sta ricredendo e si pente forse dei troppi elogi profferiti per l’uomo dei destini giallorossi. 

  Il futuro è del Bologna in festa che sbarca in Champions League e di Thiago Motta che avrà il compito difficile di ricostruire la Juventus. Il futuro è dell’Atalanta che sbarca in Champions e lotta per due trofei e di Gasperini che tanti vorrebbero (vedi il Napoli) perché replicasse in provetta, altrove, il fenomeno Atalanta. Ma il suo unico pensiero ora è far arrivare l’Atalanta più in alto possibile e strapparlo da quell’eden a me sembra praticamente impossibile.

***

SERIE A 2023-2024

GIORNATA N. 36

Venerdì 10 maggio 2024

Frosinone – Inter 0-5

Sabato 11 maggio 2024

Napoli – Bologna 0-2

Milan – Cagliari 5-1

Domenica 12 maggio 2024

Lazio – Empoli 12.30

Genoa – Sassuolo 2-1

Verona – Torino 1-2

Juventus – Salernitana 1-1

Atalanta – Roma  2-1

Lunedì 13 maggio 2024

Lecce – Udinese 0-2

Fiorentina – Monza 2-1

***

CLASSIFICA DOPO 36 GIORNATE

PROSSIMO TURNO

GIORNATA N. 37

Venerdì 17 maggio 2024

Fiorentina – Napoli 20.45

Sabato 18 maggio 2024

Lecce – Atalanta 18.00

Torino – Milan 20.45

Domenica 19 maggio 2024

Sassuolo – Cagliari 12.30

Udinese – Empoli 15.00

Monza – Frosinone 15.00

Inter – Lazio 18.00

Roma – Genoa  20.45

Lunedì 20 maggio 2024

Salernitana – Verona 18.30

Bologna – Juventus 20.45

***

Open Bar, la chat diretta di Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

***

SOCIAL BLOOOOG!

Ciao a tutti, invito caldamente ognuno a iscriversi ai canali social di Bloooog! e ai miei personali, così da facilitare i contatti interpersonali e poter anche guardate video, ascoltare audio, leggere notizie e commenti, poter meglio parlare anche di altri temi nel nostro Bar Sport.

  Un caro saluto Fabrizio Bocca

Facebook logo per sito Bloooog!

FACEBOOK / BLOOOOG!

https://www.facebook.com/www.bloooog.it

FACEBOOK / FABRIZIO BOCCA

https://www.facebook.com/fabrizio.bocca.33

Instagram per Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

INSTAGRAM/ bloooog_barsport

https://www.instagram.com/bloooog_barsport/

INSTAGRAM/ FABRIZIO BOCCA

https://www.instagram.com/f.bocca/

TWITTER/ FABRIZIO BOCCA

https://twitter.com/fabriziobocca1

Youtube logo per Bloooog!

CANALE YOUTUBE/ FABRIZIO BOCCA

https://www.youtube.com/channel/UCOIa8A0H4LBfnkYyzQuZsHw

Bloooog! il Podcast su Sprekaer

BLOOOOG! IL PODCAST SU SPREAKER

***

fatti un giro dentro Bloooog!

Giovedì 23 maggio 2024

FUORI CAMPO. Calcio e debiti, esiste una “superiorità morale” del trionfo dell’Atalanta sullo scudetto dell’Inter?

Mercoledì 22 maggio 2024

Il trionfo dell’Atalanta in Europa League (3 gol di Lookman): la Banda Gasperini è un modello

Mercoledì 22 maggio 2024

L’addio di Claudio Ranieri, un allenatore di stile contro il calcio del Super-Io

Martedì 21 maggio 2024

L’Inter da Zhang a Oaktree, Wall Street è a Milano, e la Serie A è una Nba americana

Lunedì 20 maggio 2024

Bologna-Juventus 3-3, Thiago Motta alla Juve si troverà contro i nostalgici di Agnelli e Allegri

Domenica 18 maggio 2024

FUORI CAMPO L’Inter sospesa sul vuoto tra Oaktree e Pymco. Il calcio dica stop all’aggressività sui club dei fondi di investimento 

Sabato 18, domenica 19 maggio 2024

Dalla salvezza alla Champions League, le ultime sfide del campionato

Venerdì 17 maggio 2024

FUORI CAMPO – L’Incredibile Hulk Allegri esonerato su due piedi dalla Juventus, torna la Juve bonipertiana di un tempo

Martedì 14, mercoledì 15 maggio 2024

La Coppa Italia alla Juventus, ma esplode il caso Allegri che dà fuori di matto – Quanto vale la Coppa Italia?

Lunedì 12 maggio 2024

Juventus in Champions League, ma grazie all’Atalanta. Thiago Motta in bianconero sempre più certo. Fenomeno Atalanta e Bologna

Domenica 11 maggio 2024

Serie A, diamoci un taglio, dopo la vittoria dell’Inter si va avanti in maniera stanca e scontata: troppi 20 club e magari i play off… 

Venerdì 9 maggio 2024

Europa League, trionfale Atalanta in finale col Bayern Leverkusen. Eliminata la Roma, che pure aveva fatto la rimonta…

Mercoledì 8 maggio 2024

Champions League, Real Madrid in finale con i gol di Joselu, Ancelotti a caccia della sua quinta Champions League

Martedì 7 maggio 2024

Champions League, l’addio amaro di Mbappé al Psg: la finale è del Borussia Dortmund

Martedì 7 maggio 2024

FUORI CAMPO –  Il Telescazzo (Gasperini-De Rossi e Gruber-Mentana) è ormai un campionato vero, non solo un contorno

Martedì 7 maggio 2024

FUORI CAMPO – La banda Meloni e la favola della verginità perduta del calcio

***

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
279 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

[…] Juventus in Champions League, ma grazie all’Atalanta. Thiago Motta in bianconero sempre pi&ugr… […]

[…] Juventus in Champions League, ma grazie all’Atalanta. Thiago Motta in bianconero sempre pi&ugr… […]

[…] Juventus in Champions League, ma grazie all’Atalanta. Thiago Motta in bianconero sempre pi&ugr… […]

[…] Juventus in Champions League, ma grazie all’Atalanta. Thiago Motta in bianconero sempre pi&ugr… […]

[…] Juventus in Champions League, ma grazie all’Atalanta. Thiago Motta in bianconero sempre pi&ugr… […]

[…] Juventus in Champions League, ma grazie all’Atalanta. Thiago Motta in bianconero sempre pi&ugr… […]

Sergiod

Buongiorno, senza aver fatto mercato mi sembra che la Juve di Allegri ha raggiunto due dei tre obbiettivi prefissati a inizio stagione.
Non ho mai capito tutte le continue critiche all’allenatore, il bel gioco di alto livello lo si può fare con grandissimi giocatori, alla Juve manca qualche centrocampista ma la difesa e l’attacco sono secondo me di tutto rispetto, soprattutto ora che è rientrato Chiesa.

guido

Intanto Sinner diventa irraggiungibile anche da Medvedev.
Anche non giocando a Parigi, solo la finale di Djokovic potrebbe privarlo del meritato numero UNO.
Sì lo so è solo un numero. Ma che numero.
Ovviamente speriamo che possa giocare, in caso contrario, Giannino riposati e ci vediamo a Wimbledon

scotland16

per i Top conta giocare e vincere i 4 grandi tornei, si e’ ricordati per quello, non per il ranking ….Sinner si deve concentrare e preparare su quelli, non su Olimpiadi e master 1000 …se no e’ come mettere sullo stesso livello CL e coppa Italia; il ranking poi e’ “passeggero” per sua natura, la gloria di alzare la coppa a Melbourne (gia’ fatto per Sinner peraltro), Parigi, Wimbledon e Flushing Meadows…ben altro

guido

non è che i punti per diventare numero 1 li raccogli come quelli del Mulino Bianco. Devi vincere tornei dello Slam e Master1000.
E’ quello che Sinner ha fatto.
Nella storia ce ne sono stati mi pare 29, nessun italiano, vedrai che qualcuno se lo ricorda

Mordechai

Sinner, esattamente come Alcaraz, deve andarci cauto. Stanno giocando decisamente troppo, certi segnali sono inequivocabili. Rischiano di compromettere l’intera carriera. Per entrambi, meglio allentare un pò gli impegni, anche a costo di arretrare nel ranking (che non può essere una ragione di vita o un’ossessione) e poi, tra qualche mese, ripresentarsi con le … batterie nuove.

guido

arretrare nel ranking, al momento è difficile. Solo Djokovic può stargli davanti, ma se la deve sudare. Comunque hai ragione, devono riposare e lo stanno facendo i due ragazzi. I conti li facciamo a Wimbledon

Waters

Le notizie non sono rosee si parla di sei mesi, quindi ci rivedremo in piena forma in Australia…

guido

Cahill è in partenza e, come dice Ljubicic, non viene a far vacanza. Forza Giannino

commentanonimo

Dovrei tornare alle analisi di dati il prima possibile, ma periodicamente devo staccare…e sono capitato in una notizia curiosa, la bambina che dice Juve M… inquadrata durante Fiorentina-Monza. Da gobbo mi viene più da ridere che da indignarmi, son sempre dell’idea che fino a che le nostre schermaglie si limitano al calcio va bene. Ovviamente, fosse mia figlia, avrei dei dubbi che stia avendo una educazione appropriata, non tanto perchè insulta la Juve, ma perchè trovo che sia sempre meglio cercare le cose positive. Devo ammettere🤣 che qui sul Bloog non mancano le occasioni in cui ci si concentra sul negativo🤣, ma non mi infastidiscono, in realtà evito accuratamente 😂solo alcuni post logorroici. In ogni caso, domani mi astengo dal tifo per Atalanta-Juve, non la posso guardare, e vinca il migliore, anzi…meglio che mangi chi non ha mai mangiato…per ciò che mi concerne. Come Mordechai, a me questa Juve fa cadere le 🏀🏀, e non certo perchè perde.

Giorgio Bianchi

Oggettivamente una bambina che dice Juve m…. non è il massimo, ma pur sempre di calcio si tratta, insomma una cosa tutto sommato poco seria.
Mi sorprende che un fastidio del genere venga raramente espresso né da te né da altri quando negli stadi, ma anche fuori dagli stadi(tipo Verona) vengono esposti striscioni o cantati auguri di una morte tra mille sofferenze o dichiarazioni di odio verso una intera popolazione che pure “dovrebbe”essere di connazionali.
Io pure ho girato molto, e mi sento di confermare che questo è proprio un paese molto, molto squallido.

Modifica il 1 mese fa da Giorgio Bianchi
commentanonimo

Mi sorprende che un fastidio del genere venga raramente espresso né da te né da altri“…GIorgio Bianchi hai pisciato fuori dal vaso con questo commento come si dice a Torino, in quanto a) io ho scritto che mi viene da ridere e non da indignarmi e b) se tu rileggessi cosa ho scritto negli anni ti renderesti conto che a me i cori del tipo Vesuvio bruciali o quelli peggiori su Superga e l’Heysel a me fanno s.c.h.i.f.o. Se poi definisci squallido tutto un Paese perchè alcune persone urlano porcate è un tuo diritto. Ma fai lo stesso errore di chi pensa che i napoletani sono tutti uguali perchè alcuni napoletani sono camorristi.

malandragem

premesso che più che la bambina – è normale fare cose stupide da piccoli – mi ripugnano gli adulti che la incitano e applaudono (e sui siti napolisti il video è definito esilarante) chissà cosa avresti scritto se il video fosse di una bambina che al posto di Juve merda dice Napoli merda

sono abbastanza sicuro che non ti limiteresti ad un non è il massimo

Modifica il 1 mese fa da malandragem
Giorgio Bianchi

Allora, questa volta faccio una eccezione e ti degno di una risposta (ma non montarti troppo la testa piuttosto fanne tesoro)🥸🥸rispondendo nel contempo pure a commentanonimo.
Non sapendo di quali siti napoletani cianci e non fregandomene una cippa di cosa pensano altri, ti dirò che considerando quello che ci viene riversato addosso ogni tre per quattro( vedi le allusioni proprio di commentanonimo qui su) un banale Napoli merda mi lascia assolutamente indifferente.
Circa il fatto che ritengoquesto paese un paese squallido non mi viene dal comportamento di qualcuno, ma da quello della maggioranza dei suoi abitanti che nonostante siano stati devastati da un regime tragico, continuano sostanzialmente a votarlo tanto da scegliere una “degna” erede di quella miserabile storia come premier.
PS mi sembra che sia tu con la tua risposta, mio caro anonimo, riducendo come al solito ad alcuni,
sottintendendo il tradizionale pochi scemi, gli autori di quei cori e striscioni, a pisciare e di molto, fuori dal vaso, come dite a Torino.😈

Modifica il 1 mese fa da Giorgio Bianchi
Waters

Caro C. A. bisognerebbe anche domandarsi perché la Juventus é oggetto di disistima in quasi tutti gli stadi italiani e esteri..ne han fatte di tutti i colori, non elenco i dati perché ci vorrebbe un’ora….

Salud

commentanonimo

In realtà non mi pare che tolto il sistema Moggi, peraltro voluto dall’Inter, e peraltro parte di un sistema diffuso non credo ci siano molti elementi oggettivi che fanno della Juventus questo mostro del calcio e della società, clamorosamente diverso dall’Inter, o da tutte queste società di alta quota. In ogni caso ho smesso di discutere su queste cose perchè è inutile discutere con chi parte da un punto di vista rigido. Se uno ti tira fuori il doping, per citarne una, abbiamo casi molto eclatanti di uso di droghe eccitanti, abbiamo interi sports con doping sistematico, e abbiamo solo un gran casino per le storie che si sono lette su Agricola. Non intendo dire che non sia stata data eritropoietina o farmaci, intendo che ci si è mossi in un campo non regolato, pieno di parole e povero di fatti conclamati. L’uomo della strada ha fatto casini allucinanti, mischiando cose senza senso, la massa muscolare con la eritropoietina…e si sono generate una serie di caxxate dette e ripetute…che equivalgono agli articoli di Sallusti contro Boffa. Ripeto, l’unica conclusione che si può fare da quel caso, ad esempio, è che a Torino, come altrove, si tentava di tutto per fare prestazioni fisiche aumentate, stando dentro i confini della legalità (che non sono quelli della etica). Inumerevoli processi hanno dato giudizi diversi proprio a conferma del fatto che la giustizia non funziona più che la Juve dopasse i suoi giocatori diversamente dalle altre società. Le plusvalenze sono un altro esempio, si è riusciti a condannare una squadra sulla base di plusvalenze fatte in due e neppure dimostrabili come reato. Non intendo che la Juve sia una società di santi, ma dubito sia molto diversa da altre società. Mi fermo…Bye.

Modifica il 1 mese fa da commentanonimo
malandragem

Commento pleonastico, lo sapevamo già che sei quel tipo di persona che apprezza comportamenti di quel tipo, waterz

E non fare l’ipocrita, che il motivo lo sai benissimo: la squadra più forte ovunque è quella più odiata, figurati poi dopo il fegato marcio che vi siete fatti tutti dal 2012 e per nove stagioni di fila.

Modifica il 1 mese fa da malandragem
grillo afono

Cos’è questo fiorire di faccine? Bombatomica, esci da questo corpo!!

A me, invece, fa tanta tristezza e non perché insulta la Juve. Mi pare lo specchio di un paese, questo sì, di m…, dove non si insegna più l’educazione, dove l’insulto e la parolaccia sono non solo tollerati ma tranquillamente accettati (se non apprezzati) e il disprezzo per l’avversario è la norma, non capendo che non riconoscere il merito dell’altro equivale a diminuire il nostro, sia che abbiamo vinto sia che abbiamo perso.

malandragem

Leggo che poi ci sono in rete un sacco di commenti di adulti che la esaltano.

Triste specchio di tristi tempi, concordo.

commentanonimo

Mah…faccine a parte, avendo vissuto un pò per il mondo, avendo girato un pò, nè ritengo l’Italia un paese di m., nè il paese del Bengodi. Se devo essere serio e non faceto a me infastidisce di più lo stato della giustizia con processi lunghi, sentenze stravolte, assassini e violentatori liberati dopo poco e poveracci lasciati a marcire, e il fatto che i giovani non votano, piuttosto che una che urla Juve di emme, una della quale non so nulla, alla fine. Sulla meritocrazia e l’italiano medio si apre forse un contenzioso serio, è vero che da noi la meritocrazia, e la sconfitta, sono vissute un pò come ingiustizie…ma forse anche perchè a volte lo sono state, sappiamo tutti che in certi ambiti la “telefonatina” apre le porte, basta pensare a come certi individui accedono al credito…ma se ci pensi si torna alla giustizia. Ecco, più che maleducata l’Italia mi sembra allergica alla “giustizia uguale per tutti”. Ma poi, non è molto meglio negli USA…o in Russia.

Il mattino ha loro in Bocca

dunque riepilogando:
la giustizia non funziona(processi lunghi, sentenze stravolte)
assassini e violentatori liberati dopo poco
poveracci lasciati a marcire (in carcere se ho capito)
i giovani non vanno a votare
la meritocrazia per l’italiano è tabù
insieme alla sconfitta è vissuta come un’ingiustizia
individui che accedono al credito per mezzo della telefonatina
siamo allergici alla “giustizia uguale per tutti”….
ora, ritenerci un paese di merda sarà eccessivo…ma, almeno, di cacca ci può stare, no?
che poi gli altri stiano messi come noi, non alleggerisce di certo la situazione.

grillo afono

Scusa, devo essermi spiegato male. Non volevo dire che mi dà più fastidio la ragazzina coprolalica che assassini, stupri, malagiustizia ecc. Volevo solo dire che mi intristisce perché è specchio di un paese che sta diventando sempre più volgare e ignorante.
Non so com’è il resto del mondo, sono uomo di quartiere. Se è come l’Italia attuale, non mi sento sollevato.

(verso il termine “meritocrazia” ho una sorta di idiosincrasia, non saprei neanche bene spiegare perché. Diciamo che mi pare come l’amore, più la si invoca, meno ce n’è)

2010 nessunoo

Scusi Bocca ma perché Cipralex può scrivere cazzo e io no? Nel rispndere al suo post ho usato la stessa frase e non ho offeso deliberatamente nessuno.

Adespoto

Forse dipende dalle dimensioni

Waters

Mi pare che il post sia visibile…

Luc10 Dalla

Ti do un consiglio per non farti cancellare il commento digita otto, uguale, uguale e la “d” maiuscola 🤭

Il mattino ha loro in Bocca

che ne sai? magari a lui gli serve uguale uguale uguale

Luc10 Dalla

Lui è più uguale degli altri 🤣

Claudio Mastino 62

Perché Cipralex è Cipralex e tu non sei nessuno!

Modifica il 1 mese fa da Claudio Mastino 62
Mordechai

OT : non ho sotto gli occhi il tabellone del Foro Italico, non so se si possano incontrare prima … prevedo una finale Dimitrov – Hurkacz, con vittoria del polacco.
Tanto non indovino un pronostico manco per sbaglio.
🙂

Leo 62

Vince Tsitsi a ‘sto giro… finale con Zverev o con Tabilo…

Modifica il 1 mese fa da Leo 62
Waters

Certo, lo ho detto un giorno fa…

guido

Me l’hai gufato Gregorio. Eliminato dall’amico Fritz. Peccato, fuori gli italiani, speravo in lui

Mordechai

Spiace anche a me, il bulgaro è tra i miei preferiti, il fatto è che non imbrocco un pronostico da 50 anni …
🙂
Fritz, comunque, ultimamente sta facendo bene.

Mordechai

Dimitrov ha appena perso secco al terzo contro Fritz.
Nulla da fare, non ne imbrocco una da quando ero in fasce,
dessi vincitore il Real Madrid contro il Ceccano, gli aquilotti sbancherebbero facile il Bernabeu.
🙂
Fossi Hurkacz, mi darei una bella grattata.

Waters

Si é salvato per miracolo, prezzemolino…

guido

Allora Allegri può stare tranquillo

Mordechai

Purtroppo.

Waters

Vince facile Tsitsipas…

guido

Potrebbe vincere il greco, ma non facile: c’è anche l’altro semi-russo

Mordechai

Potrebbe. C’è spazio per parecchi, in effetti.

scotland16

l’Udinese conta di piu’ a livello geopolitico e di soldi delle piccole Frosinone ed Empoli; le ultime due partite con Napoli e Lecce chiaramente taroccate…basta vedere i gol…

Giorgio Bianchi

Amico mio, si vede che non hai visto molte gare del Napoli di quest’anno.
Se il pari con l’Udinese ti sembra taroccato( oddio niente si può escludere) allora dovresti dubitare anche dello 0-2 col Bologna visti i due gol subiti in soli 12 minuti (da galleria degli orrori) con in sovrappiù un rigore ridicolmente calciato addosso al portiere.😱

scotland16

il Bologna pero’ e’ forte gia’ di per se’, l’Udinese fa veramente pena (vista giocare diverse volte..)

2econdo me

Udinese: Lecce appagato o ha pagato il Lecce?

Modifica il 1 mese fa da 2econdo me
2econdo me

Rispondo a tutti. Certo, la giornata di campionato a spezzatino ha come conseguenza certi strani risultati che in condizioni differenti difficilmente si sarebbero verificati. Questo è un punto ma l’altro è: mi domando cosa ci sia dietro. Insomma sapete bene che non si fa nulla per nulla a questo mondo, poi ci vogliono le prove e fino a quando non saltano fuori questa è solo una partita finita 0-2 come tante altre… Ma un altro punto ancora è l’etica: ieri lo stadio era pieno di gente che ha speso quattrini per festeggiare la squadra e vederla giocare come ha saputo fare durante il campionato, non per assistere ad una farsa. Io al posto dei tifosi, nonostante la salvezza raggiunta, avrei aspettato giocatori e dirigenza all’uscita per salutarli con un bel lancio di pomodori. Dignità, è quella cosa che manca in campo quanto sugli spalti.

Modifica il 1 mese fa da 2econdo me
scotland16

Hai ragione al 100 percento; i tifosi del Lecce se ne dovevano andare prima, una vergogna

scotland16

solito biscotto di fine stagione come gia’ diverse partite su cui spicca tra tutte Sassuolo-Inter (seconda tranche Frattesi probabilmente abbonata …), tra le altre Udinese-Napoli, Lecce-Monza e un altro paio. Finche’ non si tornera’ a giocare almeno le ultime 4 giornate in contemporanea , ne vedremo molte altre di partite “finte”. Siamo l’unico campionato tra i primi 15 in Europa ( a volte quello spagnolo) che gioca 10 partite in 10 orari diversi (al massimo in 8 o 9), ringraziamo sentitamente la Lega che si e’ svenduta a Dazn e Sky. In Inghilterra, Francia, Germania e molti altri paesi cio’ non e’ neanche contemplato.

Chakkko

Dati gli ultimi risultati la sconfitta dell’Inter contro il Sassuolo pare non aver falsato la lotta per la retrocessione.

Saluti

malandragem

‘nsomma…a 26 punti il Sassuolo sarebbe quasi certo della B mentre per ora può ancora sperare…

Bob Aka Utente11880

Anche voi siete stati comunque generosi

malandragem

ma noi mica siamo la perfetta macchina da football (cit.) o la terza o quarta squadra più forte d’Europa (cit.) Bob…ci sta di perdere qualche gara anche inaspettatamente.

scotland16

ahaha, giusto! Se la girano a seconda delle annate….

Bob Aka Utente11880

Inaspettatamente (ho avuto difficoltà a scriverlo)

malandragem

Potevi copiarlo dal mio commento, va’ quanto son generoso (anche io!) a darti anche questa dritta!

Modifica il 1 mese fa da malandragem
Waters

Bravo…

Waters

Il Lecce era già salvo, la domanda da farsi è un’altra, è giusto che le ultime giornate siano a spezzatino? Certamente no, come dice Ranieri le ultime tre giornate dovrebbero giocarsi in contemporanea, se il Lecce non era salvo non credo che l’Udinese avrebbe vinto essendo i salentini una delle squadre più in forma, come disse Machiavelli – la fortuna è arbitra per la metà delle nostre azioni – .Saranno sicuramente fortunate le squadre che si salveranno, un palo interno e poi gol invece che esterno,un fuorigioco di qualche centimetro, un fallo da rigore di qualche centimetro dentro o fuori area, quando si gioca su pochi punti la legge è questa.
Quando invece stravinci il campionato con più 67 in differenza reti quando la seconda è a più 25, quando segni più gol e ne subisci di meno, allora la dea bendata lascia il campo alla sterminata bravura..

Salud

Claudio Mastino 62

Non ti piace lo spezzatino Andrea? Guarda che è buonissimo se di qualità e cucinato come si deve solo che deve essere accompagnato da un buon Primitivo di Manduria e non da un Tavernello come fai di solito tu.
Un caro saluto

Waters

Mah Claudione sai anche tu che ci sono circa 1000 tipi di spezzatino, il mio preferito è un dolce amaro di verdure, carote nere, finocchio,carciofo,broccolo romano,topinambur condito con sale nero,aceto di lamponi, e ovviamente olio Bonomelli, vi veno un Vermentino Dettori,ovviamente Sardegna zona Sassari….salud

PICOPA

Questo è clamoroso al Cibali… Il Napoli ha stabilito un record!

E’ la squadra che con lo scudetto sul petto ha fatto meno punti (a parità di sistema di punteggio) l’anno successivo. Per dire, peggio del Torino post Superga che di punti ne fece 41 (che con il sistema attuale dei 3 punti equivalgono a 58).

441640435_1140418677379553_2002156804576311595_n.jpg
Giorgio Bianchi

Amico mio, credo che tu sia ancora sotto shock per la straordinaria vittoria dello scorso campionato. Ancor di più per la lezione di calcio subita al Maradona dalla tua squadra del cuore. Ed oltretutto non è neanche vera la tua affermazione.
Ma cosa conta quello che fai l’anno dopo aver ottenuto una vittoria dopo aver disintegrato la concorrenza??

Modifica il 1 mese fa da Giorgio Bianchi
comevolevasidimostrare

la “concorrenza” si era semplicemente suicidata in massa

Giorgio Bianchi

Caro appuntato, prendi nota e fanne tesoro di questa mia risposta sai bene che per lo più evito di avere a che fare con soggetti come te e qualche tuo degno simile.
La concorrenza che si sarebbe suicidata ha partecipato a tutte e tre le finali europee cosa che raramente è successa nei trionfali 9 anni vostri. Ma non credo che tu riesca a capire, dato il livello di rosicamento che dopo un anno ancora ti tormenta.
Sicuramente anche il 6-1 complessivo, con sottostante lezione di gioco impartita ai tuoi amati colori ha una sua incidenza in questa tua biliosa reazione. Che dire, mi rincresce per te.
PS per passare appuntato dopo quanti tentativi hai piegato il chiodo?🥸🥸🤪

Modifica il 1 mese fa da Giorgio Bianchi
malandragem

Fai quasi tenerezza…

L’anno in cui le abbiamo prese un po’ da chiunque e voi eravate in una congiunzione astrale probabilmente irripetibile (chissà perché quest’anno una tragedia di campionato, eh?) siete riusciti a batterci anche voi, lmao…

Ci si chiede dove sia finita tutta questa presunta maestria,comunque, e perché non si sia vista in Europa (ci avete tritato per anni i maroni più che altro toro in galleria a dire che è lì che si vede il vero valore) né la scorsa stagione né in questa, pietosamente glissando sul campionato…

malandragem

dai, prova a ripeterlo a mo’ di mantra che magari un pochino meglio riesci a stare…

Nicola Romano

Piuttosto voi ringraziate che il campionato e’ quasi finito, se c’era qualche giornata in più ‘ manco in Champions andavate .

malandragem

zocca vuol dire?

ringraziate voi che i campionati non sono di 76 giornate, se no ciao ciao scudetto e i 33 anni di attesa sarebbero diventati duecento, allora…

Mordechai

Me sa pure a me.

Lorenzo

“Il futuro è del Bologna in festa che sbarca in Champions League e di Thiago Motta che avrà il compito difficile di ricostruire la Juventus.”

Bocca, io sono qua che cerco di non esplodere dalla felicità, ma un sonoro fanc*** se lo merita tutto. È veramente irritante leggere certe cose.

malandragem

voi invece non l’avevate preso da un’altra squadra e perchè aveva fatto bene altrove, eh

o per caso è sorto dalla sfoglia della lasagna, come Afrodite dalla spuma del mare, e ora è strappato con violenza dalla sua bolognesità?

sempre che venga alla Juve, ovviamente

Lorenzo

Capisco che impegnato nel tuo “Casa Vianello” con l’altro insopportabile del blog ti venga da ridire a prescindere, ma invece che voler cercare la polemica ad ogni costo potresti provare a leggere quello che ho scritto. Il mio problema è come la ha posta bocca, come se fosse già firmato il contratto, tanto che sono andato a controllare le ultime news. Tu stesso dici “sempre che venga alla Juve”.

malandragem

dai però l’immagine di Motta novello Afrodite era simpatica!

e il tuo Casa Vianello (per quanto impreciso, io commento per i fatti miei e ho uno psicosfigherrimo in cerca di improbabile rivalsa che mi stalkera e la cui presenza qui è solo dannosa o al massimo inutile, non essere superficiale) mi ha fatto ghignare

io mica cercavo polemica, comunque, ho fatto una osservazione per comprendere la tua posizione, tutto qua

Modifica il 1 mese fa da malandragem
Lorenzo

Diciamo che l’immagine di cui parli preferisco proprio non pensarci. Anche se in effetti a noi prima delle partite contro qualcuno che magari era nel giro della nazionale giovanile ci suggerivano di immaginarlo sul cesso afflitto da diarrea acuta per ridurre un po’ il timore reverenziale…

malandragem

come ha fatto notare qualcuno qui nel thread, la componente psicologica è fondamentale!

comunque, complimenti per la stagione e buona Champions

Lorenzo

Grazie! E lunedì si balla!

Luc10 Dalla

In realtà Motta è arrivato a campionato iniziato per sostituire Mihajlovic che aveva (r.i.p.) i giorni contati.
Poi se sotto banco ci fosse già un accordo io non lo so…
Quel che è certo è che se dovesse davvero venire alla Juve (secondo il mio modestissimo parere farebbe una cagata pazzesca) sarebbe veramente difficile sostituirlo. Ma comunque ho grande fiducia nella società quindi vada come deve andare e pazienza.

malandragem

Ciao, non ricordavo il dettaglio… comunque, buona Champions anche a te!

Bob Aka Utente11880

Mi chiedo quanto un allenatore, in generale, sia “plug and play”, lo stacchi da lì, lo metti qui e il successo è assicurato.

Luc10 Dalla

Mah, io non penso che vincerebbe subito alla Juve (anche perchè credo che aldilà dei nomi la rosa della juve non sia tanto meglio della nostra) però credo che in un paio di anni potrebbe fare quel che ha fatto Xabi Alonso a Leverkusen

In Flames (a.k.a. scusameri)

STAY WITH ME

Don’t ever let them use you 
They will bring you to your knees 
I’ll try to lead you for awhile 
But every time I talk to you 
You’re too afraid to see
Open your eyes 
(Breathe in life) 
Open your eyes
(Breathe in, breathe out)
Oh I, I can see the light 
Stay with me 
Away from the darkest of nights 
Stay with me 
Stay with me
(Stay with me) 
Stay with me
Oh, stay with me
(Stay with me) 
Stay with me

2010 nessunoo

Per parafrasare la famosa battuta di Bogart: ” è il calcio bellezza, e tu (noi) non ci puoi fare niente”.

NELLO MASCIA

FALLI DA DIETRO –
COMMENTI ALLA 36° GIORNATA DEL CAMPIONATO 2023-24
Centottanta minuti.
E finisce il supplizio.
Il tifoso si collega, ma non sa resistere più di dieci minuti.
Poi deve appellarsi alla fantasia per cincischiare cose.
E solo di tanto in tanto dà uno sguardo in alto a sinistra dello schermo.
Per controllare il risultato.
Come si fa a commentare un’annata così.
Tutto intorno crolla.
L’Impomatato inquadrato in tribuna che pare ridersela sotto i baffi.
Forse perché, con la sconfitta, il pericolo Conference si allontana.
Forse perchè il film del trionfo va a gonfie vele a cinema.
Dodici euro a quello lì. Fossi pazzo.
Mi dicono – tra l’altro – che nel racconto di un’annata di sole si sia voluto sottolineare l’unica ombra.
Quella della sconfitta contro il Diavolo.
Per ridimensionare i meriti di Fra Cipolla.
Bassa meschineria.
Che senso ha raccontare un trionfo di un secolo fa?
Più interessante sarebbe raccontare il tonfo odierno, piuttosto.
Le ragioni di questo disastro.
Le reali responsabilità.
I tanti perché ai quali il tifoso non ottiene risposta.
Perché un mercato – sia quello estivo sia quello invernale – condotto col proposito evidente di ridimensionare la rosa.
Perché la preventiva Grande Rinuncia.
All’Europa, al Mondiale per club.
Soldi. Profitti. Non solo gloria.
Obbiettivi primari di ogni imprenditore avveduto.
Perché la rinuncia al Direttore sportivo.
Figura cardine di una società.
Collante indispensabile fra spogliatoio e proprietà.
Perché la malavoglia dei giocatori.
Che sembrano scendere in campo contro qualcuno o qualcosa.
Perché questa sensazione di un silente ammutinamento.
Hanno alibi giganteschi, i giocatori.
Il Presidente che pare non abbia rispettato i patti del premio scudetto.
L’assenza della società.
Il girotondo degli allenatori che disorienterebbe chiunque.
Una squadra ora precipitata nelle mani di un omino abituato da sempre a essere il fido preparatore, abituato da sempre ad eseguire con scrupolo gli ordini del capo.
Er Mutanda è un brav’uomo.
Un signorsì di timida e modesta personalità.
Privo di senso del comando.
Incapace di imporsi.
Incapace di leggere la partita.
Incapace di intervenire.
Incapace, insomma di gestire una squadra di Serie A.
Dove gli è pari il solo Cannavaro dal fulgido passato.
Con la differenza che a vedere Er Mutanda ti chiedi da quanto tempo non si sdoccia questo qui.
Mentre il Flebo ti affascina. Tutto agghindato com’è a scambiare il campo per destinazione per un red carpet.
Tutto un profumo di cremine, botox e esibizione di un recente trapiantino turco.
Se non era per Garcia, Er Mutanda e il Camusso Maremma ci portavano dritto in B.
Questa la realtà alla fine.
Ancora centottanta minuti.
Poi la rivoluzione.
Se mai ci sarà.
Tremo alle decisioni dell’Imperatore di Capri dopo questi disastri. Vedremo.
Ce n’è un’altra al pari del Napoli che non sa vincere più.
La Vecchia.
Non so se a qualcuno fa piacere.
Non vince in casa manco contro l’ultima in classifica e retrocessa da tempo.
E avrebbe pure dovuto perdere.
Perché il rigore per la Salernitana per fallo del Portiere dalle cento Consonanti, era di proporzioni gigantesche.
Ma chi c’è al Var?
Ah, ecco. Mazzoleni.
Poi c’è il Gasp.
Che partita contro i Sangue Oro.
Che meraviglia la Dea.
Una squadra che gioca a memoria.
Tutti sanno cosa fare. E lo fanno alla perfezione.
Non mi è simpatico il Gasp.
Ma è il migliore di tutti.
Con una squadra di “nesci” si gioca due finali.
Mercoledì Coppa Italia con la Vecchia svampita.
E poi nientemeno la finale di Europa League a Dublino.
Dove se la vedrà contro gli Aspirina di Xabi Alonso che non perdono da 50 partite.
E’ il migliore di tutti, il Gasp.
E c’è qualcosa che lo accomuna a Fra Cipolla.
Ha una certa età e non ha mai vinto nulla.
Ha una feroce voglia di vincere.
In due anni riporterebbe lo scudetto a Napoli.

Scalpello

Cambiata la spaziatura, ma che due coglioni ugualmente…

Vipe

Preferivo prima. Almeno c’ erano gli spazi per tollerare certe battute trite e ritrite o magari copiate.

il radarista

Caro VIpe, solo noi tifosi del Napoli possiamo capire le parole di Nello Mascia, quasi tutte condivisibili.

Scalpello

Beh, allora sbaglia a scrivere in un posto dove ci sono tifosi anche di altre squadre, tant’è che non lo capiamo e non lo condividiamo (e poi, tutti ‘sti soprannomi… Fra Cipolla, er Mutanda, Impomatato… ma chi cazzo sono? Li conosce solo lui e chi lo segue, cioè pochi)

rusticano

Io invece apprezzo il nuovo formato più ristretto.
Se proprio il sig. Mascia deve esprimere qui dentro il suo talento di scrittore contemporaneo alieno dalle regole della punteggiatura (…liberissimo di farlo, ovviamente), in questo modo almeno ci si mette la metà del tempo a scorrere e passare oltre.

malandragem

quanto adoravo quegli spazi bianchi, la parte migliore nei commenti del Maestro!

Scalpello

Però così è più veloce da scorrere e saltare

Sergiod

Giroud lascia il Milan, come è purtroppo logico che sia.
Noi tifosi rossoneri perdiamo un riferimento in campo, un giocatore che ha dato sempre tutto, un esempio per certi compagni e soprattutto una bella persona e un grande professionista.
A me mancherà molto.

mario rossi

Un grande.
E grande, oltre che vittorioso, ovunque, E sempre decisivo.
Chelsea, Arsenal, Francia (dove lo hanno richiamato a furor di…compagni di squadra perchè con benzema l’undici non funzionava a cominciare da mbappe’), Milan eccetera
Come ti ho già detto secondo me non proveranno a “sostituirlo” perchè uno uguale con quelle caratteristiche non c’è.
La suggestione come ti dicevo ieri in chat è david, il milan gli sta appresso da un pezzo. Giocatore completamente diverso ma per me fenomenale anche se costerà un botto ma merita.

Modifica il 1 mese fa da mario rossi
Leo 62

Sicuramente rimarrà tra i grandi centravanti della storia milanista. Mi ricordo di qualcuno che quando arrivò diceva che era finito e che Dzeko a livello internazionale valeva più di lui… cioé uno che aveva passato gli ultimi anni alla Roma ed all’Inter e che aveva fatto il City quando ancora non era tutti fenomeni era meglio di uno che veniva dalla Premier…. Bah… infatti con lui abbiamo vinto subito lo scudetto e Dzeko no… poi il tempo passa per tutti, ma ha fatto molto e ce lo ricorderemo con affetto, soprattutto quando si girava e la buttava all’angolino del portiere dell’Inter rimontando in uno di quei Derby in cui ancora sapevamo stare in campo.

Waters

Mah Leonardo, io dovessi scegliere fra i due prendo Dzeko tutta la vita, lo vedo decisamente più completo, non è corretto valutare la bravura di un calciatore con le vittorie – é pur sempre un gioco di squadra – Grosso ha vinto più di Maldini con la maglia azzurra, ma certamente non vale neanche mezza unghia di Maldini, è logico che è più facile vincere con la Francia piuttosto che con la Bosnia.
Ad ogni modo Dzeko ha vinto uno scudetto col Wolfsburg, in pratica quasi da solo, che equivale come a vincerlo col Verona In Italia

Besos

scotland16

Giroud e’ riuscito ad entrare in una nazionale dove la concorrenza e’ sempre stata fortissima; Dzeko nella Bosnia , gioca, ovviamente, per default; due ottimi giocatori, difficile scegliere, forse Giroud piu’ personalita’ nel gruppo squadra

Leo 62

Non è una questione di vittorie ma di livello Andrea, Dzeko ad un certo punto lo hanno scartato dalla Premier ed era ancora giovane, Giroud se ne è andato via a 34 anni da quei livelli … tra i due anch’io non avrei dubbi, soprattutto se penso a cosa si è magnato Dzeko per tutta la vita…in confronto OLiviero era un cecchino…

Modifica il 1 mese fa da Leo 62
Xavier

Anche a me; centravanti con qualche limite (al suo livello internazionale, beninteso) ma professionista top.

Claudio Mastino 62

Non sono del tutto d’accordo,
anche a livello internazionale non
vedo dei limiti come sostieni, Giroud è stato ed è un grandissimo centravanti; poi è chiaro che se lo confrontiamo con quel campione di Benzema perde qualcosa, Karim è un giocatore completo che può giocare in diversi ruoli in attacco,
ma comunque stiamo sempre parlando di giocatori di altissimo
livello. Anche Dzeko è un gran centravanti ma ha il difetto per qualcuno di non aver giocato nel
Milan.
Inoltre non sono d’accordo con te su Leao che non è tutto quel fenomeno che si dice; il vero fenomeno è Vinicius che se vai a guardare pur giocando più o meno nella stessa posizione del portoghese e cioè all’ala sinistra è molto più decisivo e continuo e segna molti più goal.
Siamo invece sulla stessa frequenza d’onda per quanto riguarda Gianni Rivera poiché è per entrambi il giocatore preferito: Nereo Rocco diceva di lui: “corre poco ma mi può risolvere una partita da un momento all’altro con una sua giocata”. In effetti Gianni, soprattutto dai ventisette anni in su correva poco in campo, i vari
Lodetti prima e Benetti poi correvano anche per lui, inoltre contrastava pochissimo ma la sua tecnica, la sua eleganza, la sua inventiva erano da mille ed una notte, con il Messico ai mondiali del 1970 appena entrato
in campo nella ripresa fu decisivo
e risolse una partita che stava diventando problematica con alcune sue deliziose giocate che ci fecero approdare in semifinale con i teutonici. Anche in semifinale fu decisivo con il goal nei supplementari al grande Sepp Mayer, poi in finale con i carioca purtroppo quel coglione di Valcareggi lo fece entrare negli
ultimi sei minuti quando il risultato era ormai segnato preferendogli Picchio De Sisti che contrastava di più.

gmr61

Concordo con te su Giroud, gran campione che ultimamente ha perso qualche colpo, vedi Dortmund, ma capace ancora di giocate notevoli, noi milanisti non possiamo dirgli che grazie. Sono curioso di vedere con chi lo sostituiranno .

Purtroppo hai ragione anche con Leao, vero che se il confronto è con Vinicius e non con Chiesa i livello è molto alto, mi viene da pensare che solo con un Conte potrebbe forse fare il salto
E poi Rivera, motivo per cui sono milanista ( anche mio padre lo era per lo stesso motivo), le sue giocate erano deliziose e davvero aveva bisogno di chi correva e marcava per lui, però se ben ricordo anche Platini aveva un certo Furino , ero piccolo e ingenuo in quella finale, ma proprio non mi capacitavo dei 6 minuti, il termine coglione per Valcareggi fu il minimo che mi viene in mente adesso

Mordechai

Rivera, piede magico ma fisico da geometra.
In quegli anni, giocavano tutti a venti all’ora; oggi, cadrebbe a terra solo per lo spostamento d’aria degli altri che corrono.

scotland16

mah, conta che c’era un solo cambio (piu’ il portiere) e se del caso si restava in campo infortunati (se non gravi), non 5 o 6 cambi come adesso, lo stop per rinfrescarsi….erano piu lenti ma piu resistenti e “sani” forse..

Giorgio Bianchi

Scusa mi spieghi che vuol dire fisico da geometra? Personalmente ne conosco uno alto un metro e novantacinque e 99 kg di peso.
Mi sembra che il grande Rivera fosse un attimino più piccolo😊😊

Waters

Mi accodo, sembra anche a me una bella persona,ha contribuito molto a farci perdere uno scudetto, ma non avremmo mai goduto come quest’anno,forse lo devo ringraziare🙂

darth_anthony

Gasperini merita di disputare la champions con l’Atalanta, e viceversa. Così pure Thiago Motta con il Bologna, tenendosi Zirksee e Orsolini. Onde evitare errori alla ADL.
Sulla Juve non c’è più nulla da dire. C’è il paradosso che vincendo la Coppa Italia raggiungerebbe tutti gli obiettivi stagionali: come si fa a dire fallimento in tal caso? eppure per giocare peggio di così bisogna impegnarsi…

Nicola81

Per certi versi sono anche contento: la qualificazione alla Champions è stata raggiunta ed era di vitale importanza (per le casse societarie, non certo per velleità di ben figurare nella competizione), ma è stata raggiunta in maniera così mediocre, e in gran parte per meriti altrui, da far diventare pressoché inevitabile l’auspicato e sospirato esonero di Allegri, anche se il soggetto, conoscendolo, sosterrà di aver centrato gli obiettivi, a maggior ragione se poi dovesse vincere la Coppa Italia (eventualità che pare alquanto improbabile, ma non si può mai dire).
Comunque, se persino una Salernitana retrocessa da tempo e largamente rimaneggiata sfiora la vittoria a Torino, significa che ormai è veramente saltato tutto. I colpevoli di un simile scempio sono numerosi: in primis Andrea Agnelli, che ha richiamato Allegri garantendogli un contratto monstre; poi una dirigenza assente e lassista, che ha visto avvicendarsi personaggi (Arrivabene, Ferrero, Scanavino) che ne capiscono di calcio quanto il sottoscritto di astrofisica; naturalmente Allegri, che in tre anni non ha saputo dare un minimo di organizzazione di gioco alla squadra, non ha valorizzato alcun giocatore, e anzi scaricando su di loro le responsabilità dei mancati risultati ha destabilizzato ulteriormente l’ambiente; poi i giocatori stessi hanno comunque le loro belle colpe, perché per quanto mal allenati, sopravvalutati e demotivati, dovrebbero essere comunque in grado di vincere quattro partite casalinghe contro Empoli, Udinese, Genoa e Salernitana, quattro partite che dovevano fruttare dodici punti e invece ne hanno fruttati a malapena tre.
Speriamo nel prossimo allenatore, e in qualche acquisto all’altezza, anche se le ultime mosse sul mercato della dirigenza non sono proprio un incentivo all’ottimismo.

PICOPA

Capisco che il nostro anfitrione è caduto in depressione, dopo l’euforia e il martellamento dello scorso anno, ma in questa stagione parlare del Napoli e del suo “pappone” De Laurentiis (che sta facendo disastri pure a Bari…) è diventato un tabù!

E sia ben chiaro, non mi riferisco tanto alla sconfitta contro il magnifico Bologna, che ci sta eccome, ma ad altre occasioni che delineano la linea editoriale intrapresa in questo 2024. Esempio lampante è quanto successo in Champions League. Massacrare la povera Lazio, che è pur uscita contro la semifinalista battendola all’andata, mi è parso ben ingiusto considerando che nemmeno un post è stato speso a fronte della clamorosa eliminazione del Napoli (ma pure dell’Inter) contro l’armata Brancaleone Blaugrana, che si trova in un dissesto economico tale che persino un Girona qualsiasi può beffarla.

Ora, tutto questo viene a galla nel post odierno. Per carità che la stagione della Juve sia un’agonia è un dato di fatto, lo certifica la media punti del 2024, ma quella del Napoli cosa sarebbe allora?! Uno psicodramma masochista?! Per intenderci, non succede ovviamente… ma se Allegri battesse mercoledì l’Atalanta, con due obiettivi (qualificazione Champions e Coppa Italia) centrati la stagione della Juventus si potrebbe dire fallimentare?! Probabilmente no, pur non ignorando la media punti del girone di ritorno da zona retrocessione che in una società seria farebbe suonare più di un campanello d’allarme. Fallimentare di sicuro sarà la stagione partenopea, che con lo scudetto sul petto riusciranno a qualificarsi al massimo nella 3° competizione europea, la tanto vituperata Conference, molto probabilmente solo qualora la Fiorentina riesca a vincerla.

Giorgio Bianchi

Suvvia, definire il Barcellona armata Brancaleone mi sembra un pizzichino una esagerazione.
Comunque, se proprio di fa piacere, non ho alcun problema a dirti che la stagione del Napoli è stata disastrosa che più disastrosa non si può e ti aggiungo pure che il “merito” e da attribuire al 120% al tamarro, che più tamarro non si può ADL.
Contento così?? 🤣
PS comunque ti ribadisco che il peggiore post scudetto non appartiene al Napoli.

Modifica il 1 mese fa da Giorgio Bianchi
Nicola81

Verissimo. La stagione della Juventus è deludente sia per i risultati che per il gioco (se tale vogliamo definirlo) espresso, ma è il crollo nel girone di ritorno a farla sembrare ancora più catastrofica, dal momento che se avesse totalizzato gli stessi punti ma a gironi invertiti la percezione sarebbe probabilmente assai diversa. Però almeno la Juventus è stata per lunghi tratti incollata all’Inter, mentre il Napoli ha messo le cose in chiaro fin da subito. Tra l’altro da quelle parti non sono nuovi a simili exploit da campioni d’Italia, dal momento che se non ricordo male anche nell’anno successivo al secondo scudetto le cose andarono male.
Bocca però è sempre restio a criticare in maniera aspra il Napoli, basti pensare che si prodigava in elogi sperticati anche per quello di Gattuso, che pure suscitava entusiasmi piuttosto tiepidi (va detto a loro onore) anche alla maggioranza dei tifosi napoletani qui sul blog.

Waters

Per amor di verità bisogna pur sempre ricordare che è la rosa più pagata con l’allenatore più pagato, dovesse vincere – sperema de no – la Coppa Italia lo farebbe senza aver battuto le prime tre in classifica,certo se sono state eliminate peggio o demerito loro.
Poi bisogna anche capirci se la Coppa Italia non ha valore solo se le vince Inzaghi,mi sembra che il refrain ultimo sia quello…

Salud

scotland16

bravo Waters; stavolta sono al 100 percento con te!

PICOPA

Ma il monte ingaggi della Juventus, con l’esclusione di Pogba (il più caro sul groppone), non è di 117,95 milioni €? Penso che l’Inter con i suoi 119,5 milioni € batte la Juve anche in questa classifica…

Waters

Comunque qualche post sulla eliminazione della Inter è stato scritto😀

cipralex

Walter al monte ingaggi vanno sottratti quelli di Pogba e Fagioli.

Se avessero potuto giocare col cazzo che vincevate lo scudetto ( così facilmente).

2010 nessunoo

Cipra, anche se giocavano quel Pogba e Fagioli, col cazzo che davano problemi all’Inter.

malandragem

l’Atalanta invece ha una rosa più costosa della vostra, waterz?

E il Borussia Dortmund?

Waters

L’Atalanta ha anche preso 25 punti e 6 pappine in due partite…

malandragem

Si si, ma come mai il “demone di Piacenza, re di coppe” le finali le guarda in TV e i bergamaschi ne disputano due e voi zero?

E non hai risposto sul Dortmund, waterz

Waters

Non ho risposto perché non conosco il valore della rosa del Dortmund, anche i sassi sanno che non navigo in Wiki…

malandragem

anche i sassi sanno che scantoni alle domande che ti mettono in difficoltà, più che altro…

scotland16

transfermarket non male

guido

però sono sicuro che, comunque vada, ti congratulerai con il vincitore

Waters

Guidone,certo, come si sono congratulati con l’Inter…più o meno nessuno 😀….dico voi gobbi ovviamente

malandragem

ma infatti, per essere l’anno zero di un periodo di transizione e fase di ristrutturazione societaria non è andato nemmeno così malaccio…

PICOPA

Sarà pure l’anno zero a livello societario ma sono 4 anni che è l’anno zero della squadra…

Bob Aka Utente11880

A quanti anni zero siete arrivati ?

malandragem

Quelli che possono starci dopo la più lunga serie di titoli consecutivi vinti nella storia del calcio italiano, direi a occhio e croce, Bob.

Bob Aka Utente11880

L’importante è che tu sia contento del tuo anno zero nuovo di pacca.

malandragem

Siete stati più scontenti voi prima – e dai commenti di tanti si capisce come non vi sia ancora passata, lmao – di quanto lo sia io ora, Bob, chettelodicoaffa’…

Bob Aka Utente11880

E’ passata, tutto passa, anche gli anni meravigliosi caro Mala

malandragem

già, la caducità delle cose umane

ma figurati uno solo di anno, allora…

Giorgio Bianchi

Volevo rassicurare qualcuno al quale pareva che i tifosi del Napoli siano spariti. No no, siamo qui sempre, noi non siamo abituati a vincere di frequente, piuttosto a perdere, quindi non spariamo quando la squadra che amiamo va male, al contrario di molti altri con altre abitudini.
Devo dire che leggendo il post più sotto di Gianni Frattini anche lui tifoso azzurro (ndr) ciao Gianni,notavo che nel girone di ritorno lo scassatissimo Napoli attuale ha fatto più punti della Juve che però all’andata ne ha fatti molti di più. Gli juventisti dicono che hanno mollato quando si sono accorti che lo scudetto era risultato irrealizzabile. Può essere, come no. A me sembra un modo di aggiustare una situazione che non piace, allo stesso modo allora pure io potrei dire che i giocatori del Napoli hanno mollato quando si sono accorti che la CL era irrealizzabile. Ma siccome so che non è vero, e che affermarlo sarebbe solo una maniera consolatoria di vedere il disastro di questo disastroso campionato del Napoli, che oltretutto non fa prevedere gran che per il futuro, non dirò una fesseria del genere.

Modifica il 1 mese fa da Giorgio Bianchi
Nicola Romano

Se e’ per questo non sono sparito nemmeno io, adda’ passa’ a nuttat .

il ghiro

NON SOLO CALCIO
La (poco) onorevole Angelina
Mattarella e Meloni, finalmente concordi, hanno deciso di proclamare ieri una giornata di lutto nazionale, a seguito della debacle della portabandiera italiana, la signorina Angelina Mango, in occasione dell’Eurovision Song Contest 2024 di Malmoe in Svezia.
E pensare che sulla vittoria della nostra connazionale avevamo puntato tutte le nostre carte per riguadagnare prestigio in Europa, con potenti azioni diplomatiche per favorirne l’affermazione: ottenuta una ricca sponsorizzazione grazie alla istituzione degli “Emirati Lucani Uniti”, sul piano degli accordi politici si era ottenuto il supporto israeliano. In contropartita infatti, oltre all’ok alla partecipazione della cantante Golan, nota al pubblico soprattutto per le sue famose alture, la Meloni ha autorizzato l’ingresso delle forze israeliane nella “striscia di Maratea”, accesso al Mar Tirreno.
Ha inoltre negoziato con il premier ucraino Z. il voto per Angelina in cambio di una stagionata partita di carri armati della brigata Ariete ancora funzionanti, inoltre i voti italiani sarebbro stati concentrati sulla cantante ucraina, una orrida cicciolona di nome Alyona Alyona.
Insomma tutto era predisposto per favorire i nostri colori, invece la Mango non è salita Mango sul podio, vergognoso settimo posto, ok con le giurie ma un pessimo televoto, l’ucraina Alyona terza e l’Eden Golan israeliana quinta. Nessuno dei 25 paesi in gara ha dato voti all’Italia.
Sorprendente ma mica tanto il primo posto della Svizzera, rappresentata da un “certo” Nemo, come il famoso pesciolino, un figuro in gonnellino e pellicciotto rosa, che, degno rappresentante della confederazione nota per la sua “neutralità”, ha ballato in equilibrio precario su un piatto snodabile, perfetta immagine della sua fluida identità sessuale. Mi hanno spiegato che Nemo è il suo vero nome, avevo pensato invece alludesse al suo essere “non binario”, che non fa riferimento alla ferrovia, ma alla non identificazione in una sessualità tradizionale.
La bandiera elvetica, in un contesto così caratterizzato politicamente, ha rappresentato e ricordato, con la sua croce bianca in campo rosso, un evidente riferimento alle tante organizzazioni umanitarie schierate negli attuali teatri di crisi. Invece il/la/lo giovine vittorioso, anzichè la bandiera della Svizzera, ha sventolato un drappo con i colori bianco-nero-giallo-viola, notorio vessillo queer, anche se poi il premio ricevuto gli si è sbriciolato tra le mani, segno infausto per il movimento da lui rappresentato.
A proposito di movimenti, ricorderei ad Angelina di portare un cestino di profumati manghi alla piccola Greta Thunberg, da ieri reclusa nelle carceri svedesi, per aver partecipato al corteo filo-palestinese che ha turbato l’evento canoro. 

Nicola Romano

Con tutto il rispetto per la memoria di Mango bravo artista, probabilmente sottovalutato, in Europa non ti votano perche’ sei sua figlia .

malandragem

Bocca, chi è qui solo a grugnire insulti, in mancanza di argomenti a smentire fatti acclarati e noti a chiunque, lo accompagna alla porta o lascia che Blooog continui ad essere lo sfogatoio di un disagiato che rovina tutto l’ambiente?

In un vero locale lo accompagnerebbe alla porta all’istante, credo… foss’anche solo per non dover rifare tutti i giorni la vetrina fuori dalla quale finirebbe scaraventato.

Modifica il 1 mese fa da malandragem
malandragem

oh, visto che per ora sono già due solo in questo thread…fatele tutte adesso le “battute” (oddio, battute…) su Motta e Alemagna (e sul mangiare il panettone magari, anche, se vi sentite più originali degli altri, lmao) così almeno si può non ridere adesso leggendole tutte insieme…

2010 nessunoo

Mah , io se dovessi fare una battuta non userei certo i termini Motta, Alemagna, troppo scontata, dov’è finito lo Juventus style?😄

guido

Totti: “che me da ‘n pacchetto de caramele?”
-“Alemagna?”
-” e che le butto?”

Modifica il 1 mese fa da guido
Claudio Mastino 62

Er pupone va con Ilary a visitare il giardino botanico ma ad un certo punto la moglie se lo perde, va quindi disperatamente a cercarlo e vedendolo dopo un po’ arrampicato su un albero gli chiede che ce sta a fa’ lassù e Totti le risponde: “amo’ nun lo vedi er cartello attaccato ar tronco dove c’è scritto SALICE ?”

guido

“Zio France’, guarda un aereo decolla”
“ma che stai a ddì? gli aerei so de fero”

malandragem

Totti a Roma sotto la statua di Giordano Bruno, un mazzo di rose in mano, le mangia una ad una fra gli sguardi attoniti dei passanti.

Si ferma una signora e chiede: “A Fra’, ma che stai a fa’?!? te mangi le rose??”

Totti risponde: “embè?!? Non lo vedi che è scritto pure sulla targa? Campo de Fiori!!”

(e se ve la rivendete, citatemi almeno!)

Waters

Fa cagare…

malandragem

facevi prima a scrivere che non l’hai capita, waterz!

sempre elegante, comunque, un vero signore

Mordechai

Uno dei 50 “più” signori d’Italia?
🥳🥳🥳

malandragem

claro!

2010 nessunoo

Si ma questa estate quando farà molto caldo, una freddura così può aiutare 😎

malandragem

si però non lamentarti con me se poi devi accendere lo scaldino ad agosto, 2010!

scotland16

caro Fab, se l’Atalanta vince la EL, MA arriva nelle prime cinque i posti saranno 5 non 6…solo se arrivasse oltre il quinto posto (improbabile) e vincesse la EL i posti sarebbero 6…

scotland16

dopo la partita di ieri (approccio, tattica, cambi) , Allegri non puo’ essere confermato, persino se mercoledi dovesse vincere. Per noi non juventini peraltro, la conferma sarebbe una ottima notizia. Onore a Motta e Gasp e grazie anche ad Italiano; il coefficente di quest’anno in Europa e’ merito loro (e un pochino di De Rossi) non certo degli strombazzati mister di altre squadre

guido

congratulazioni al Bologna, bentornati in Europa

scotland16

Grande Bologna ; e non sono sicuro per niente che Motta e i principali giocatori andranno via. La societa’ e’ sana, arriveranno i soldi della CL, perche’ andare via magari a giocare la EL o nulla (Napoli) con presidenti mezzi matti e ambienti caldissimi? Lo stesso Zirkzee (al primo anno ad alto livello, ricordiamolo) farebbe bene a rimanere secondo me. Anzi ora Bologna diventa piazza appetibile, molto piu’ di altre…bel pubblico, citta’ godibilissima, squadra che cmq ha una storia…siamo sicuri che ora come ora una Lazio, un Napoli, una Juve se resta Allegri, una Fiorentina…siano meglio per un giocatore di livello ma magari non del tutto affermato ?

cipralex

Ci siamo…quelli della juve escono con gli occhi di tigre…sarà un assedio…poi,inattesa,arriva la pioggia, tanta,…asciugati gli animi alla fine è un pareggio…Champions per la Salernitana…la juve retrocede ma l’orgoglio è salvo…

P.S.
Tanti auguri a Motta o chi per lui ma con questi son cazzi…

commentanonimo

Certo…qui di giocatori che valgono quel che guadagnano ce ne sono pochi, vero. Ma pensa al Napoli, mi pare abbia perso Kim e l’allenatore e guarda dove è precipitato? Quindi che un mister proprio faccia nulla, non mi pare. Tra l’altro anche i napoletani mi sembrano spariti, e poi si dice di noi gobbi 😂. Magari per noi c’è l’effetto contrario, con un mister nuovo, almeno quattro schemi li imparano e magari in campo si impegnano. Certo, di giocatori da Juve non ne vedo molti in squadra. Però il girone di ritorno di Allegri e della squadra è inaccettabile, è indecente andare allo Stadium e fare prestazioni come quelle che abbiamo visto negli ultimi mesi. Indecente.

cipralex

Ciao.
Dire che l’allenatore può far solo danni ovviamente è un paradosso.
Ovvio che l’allenatore in una qualche percentuale (10?15?) incide.
Io semplicemente sostengo che qui dentro, ma non solo qui dentro, si scambia la capacità dell’allenatore di incidere positivamente con il “modo di giocare” (più o meno piacevole a vedersi).
Ancelotti vs Guardiola docet…

Waters

Cinghialone, il 10% di 114 punti sono 11 punti, fai un pó i conti…

cipralex

E 7×8 fa 56

il ghiro

ATALANTA – ROMA 2 – 1
Dopo la brusca frenata della Juve, ci sono ancora i segni dei pneumatici sull’asfalto, stasera una bella sfida, almeno sulla carta, tra la Dea e la Lupa; per il match Gasp sceglie Hateboer e Pasalic, fuori Scalvini, Kolasinac e Zappacosta, DDR senza Spinazzola, ricorre a Angelino, Baldanzi fa il vice-Dybala. Arbitra Guida, al VAR Abisso.
Atalanta subito in pressione uomo su uomo, Roma in contropiede con i soliti lunghi lanci di Svilar per Lukaku, Svilar salva un tentativo di autogol di Lukaku, al 17′ si mette in proprio CdK, scende da sx , si accentra seminando un Mancini stranamente mogio e infila di piatto Svilar, 1-0. Ma la Dea continua a spingere e poco dopo raddoppia: scambiano a sx Pasalic e Koopmeiners, che entra in area, esce Svilar ma l’olandese lo evita con un assist per CdK, che di piatto sx infila la porta sguarnita, 2-0. La marcatura dei nerazzurri sui giallorossi è molto fisica, ossessiva, Hien su Lukaku è addirittura asfissiante, CdK tira sul palo esterno, Svilar attento sulla testata di Hateboer, palo di Koopmeiners su punizione, CdK serve Pasalic che spara a fil di palo, appena fuori.
Ripresa: entrano Bove e Abraham, giallo a N’Dicka, testata alta di Scamacca, tiretto di Ederson, tiro a lato di Scamacca, tiro centrale di Bove, dentro Zappacosta, Lookman e Tourè, giallo a Koopmeiners, tiri a lato di Lookman e di De Roon, Svilar salva su Pasalic, De Roon ci riprova ancora, tacco di Lukaku per Abraham che tira alto, Guida concede un rigore inesistente, Pellegrini lo segna, 2-1. Giallo al Gasp, entra Scalvini, vola Stecchino sul tiro di Pellegrini, poi para il tiretto di Lukaku. La Dea potrebbe segnare ancora, ma i tiri di Ederson, Miranchuk e Koopmeiners non vanno a segno.
Partita STRADOMINATA dai nerazzurri, poteva finire in goleada, Carnesecchi inoperoso, la banda della Dea promossa tutta a pieni voti e pronta per le due Coppe, Roma striminzita e sempre più Dybala-dipendente, oggi la difesa è andata in barca, salvo solo Svilar. Arbitraggio OK.

Modifica il 1 mese fa da il ghiro
scusameri

Mancano ormai pochi dolcissimi giorni di primavera alla liberazione dall’incubo, che vinca o non vinca la coppetta.

La nuova dirigenza, puntando su due allenatori veri (l’anno scorso Tudor, poi saltato; e quest’anno Motta), dà segni di coscienza dopo il lungo letargo. Ho buone sensazioni. Ciao cipra.

Per accompagnare il Mostro di Livorno nei suoi giorni finali, scelgo la più cupa e famosa marcia funebre del metal.

Naturalmente parlo di Funeralopolis degli Electric Wizard:

Lorenzo

Tanta gente che risponde alla cosmetica del tuo post, e nessuno che si sofferma sul tema principale, ossia la figata esistenziale che sono gli Electric Wizard. Dopethrone rimane una pietra militare nella mia formazione musicale.

In Flames (a.k.a. scusameri)

Grande Lorenzo, soffermiamoci sulle cose importanti! Nel genere doom/stoner, ti piacciono i Windhand?

Claudio Mastino 62

Ciao ,
non me ne volere ma sulla Juve e su Allegri siamo purtroppo in disaccordo. Le grandi squadre si fanno con un gran centrocampo e il grande United di Ferguson aveva
Roy Keane, Scholes, Veron ed altri fortissimi, il Barcellona Xavi, Iniesta,
Busquets ecc., il Real attuale ha Kroos, Modric e mi fermo qui, la Juve quando era sulla cresta dell’onda aveva Pirlo, Marchisio ed altri ottimi centrocampisti. Personalmente ogni tanto vado anche a vedere allo Stadio la serie D e lo scorso anno ho visto diverse partite di una squadra
di Roma che alla fine è arrivata seconda nel suo girone; ebbene il
più forte della squadra era il mediano, di un livello totalmente superiore a tutti gli altri, praticamente il regista della squadra, bravo sia nella fase di costruzione della manovra, sia a fare filtro, ovvero nella fase di rottura e di recupero dei palloni.
Quando lo vidi giocare per la prima
volta mi accorsi subito che era di un’altra categoria ed in effetti poi quando andai ad informarmi su di lui scoprii che aveva giocato in serie B con l’Avellino.
Posso capire i tuoi gusti e l’antipatia che nutri verso Acciughina ma il centrocampo della Juve è veramente penoso quest’anno ed a mio avviso un gioco migliore e più fluido con questi uomini è impossibile da ottenere con qualsiasi allenatore; ho visto diverse partite della Juve quest’anno, compresa quella di ieri con la Salernitana e Locatelli, giocatore veramente mediocre azzecca un passaggio ogni morte di Papa, ieri la Juve in contropiede ha avuto una grande possibilità ma il suddetto ha sbagliato incredibilmente la misura del lancio
che avrebbe permesso ad un suo compagno di presentarsi da solo davanti al portiere avversario, poi è
vero che alla fine ha effettuato un bel colpo di tacco che ha permesso a Rabiot di segnare ma questa non è altro che una goccia d’acqua buttata nell’oceano Pacifico considerando tutti i passaggi che sbaglia in ogni partita. Oltre a Locatelli anche Mckennie non è da grande squadra, Miretti forse è il migliore ma non è niente di che e per finire
Rabiot come ho detto in un precedente commento è un buon gregario ma dovrebbe giocare come d’altronde fa in Nazionale con compagni di reparto di un altro livello. Anche Vlahovic a me non piace, segna abbastanza ma solo quando è in grande forma e comunque si mangia anche tanti goal, ieri Cambiaso, il nuovo Tardelli gli dato una grande palla che lui davanti al portiere ha tirato a lato. Io non ho detto che l’allenatore non conta come sembrerebbe tu abbia capito ma in ogni caso per fare gioco, per costruirlo, per rendere fluida e piacevole la manovra ci vogliono centrocampisti dai piedi buoni e con una certa inventiva che la Juve non ha; Danilo ha buoni piedi ma è un difensore, Cambiaso è sicuramente una buona prospettiva ma di certo non basta,
Kostic è un giocatore monocorde che sa fare solo una cosa, Chiesa è
forte ma gioca a sprazzi e non ci si può affidare a lui come salvatore della Patria, è troppo discontinuo e soggetto a diversi infortuni, Fagioli,
forse il giovane centrocampista di
maggior qualità è stato squalificato, gli altri compreso il turco sono attaccanti e comunque molto giovani.
Un caro saluto

Trivium (a.k.a. scusameri)

Ciao Claudio, tutto quel che vuoi ma abbiamo faticato contro squadre come il Frosinone e siamo dietro al Bologna. Il nostro centrocampo è più che adeguato per il campionato italiano. Abbiamo giocatori che quasi tutte le altre squadre italiane si sognano. Il Bologna dovrebbe starci sotto di diversi punti a parità di allenatori, e noi comunque non dovremmo essere un milione di punti sotto all’inter.

Per quanto riguarda Locatelli, c’è da chiedersi come mai al Sassuolo fosse uno dei primi centrocampisti italiani per i passaggi, e come mai anche in Nazionale non sembrasse affatto scarso…

Il punto che che il distruttore di Livorno è un allenatore che non si è tenuto al passo con i tempi e nel calcio moderno viene surclassato da tanti altri che a differenza di lui sono preparati. È semplicemente patetico. Il calcio è sempre più veloce e tutte le squadre ti vengono a prendere, non ti fanno giocare. Ora succede anche in Italia e non solo in Europa come fino a pochi anni fa. Un giocatore ha bisogno di organizzazione di gioco e di certezze di campo, deve avere un quadro mentale su chi più o meno sta dove e su quali movimenti più o meno verranno fatti, altrimenti è un casino totale. Se li mandi in campo più o meno a casaccio come fa il sopravalutato di Livorno, o hai una squadra di grandi campioni, o nessuno ci capisce più un cazzo e anche quelli bravi come Locatelli sembrano degli scarpari.

Io ce l’ho con l’insultatore di forze dell’ordine di Livorno perché ha distrutto tecnicamente e moralmente la squadra che tifo. Ed era cominciata vari anni fa già da Cardiff. E io e vari altri l’avevamo detto, e l’abbiamo continuato a ripetere per tutti questi anni. E il disastro attuale è sotto gli occhi di tutti. Non ci sono scuse. Una squadra distrutta. Per questo sono incazzato nero, nero, nero.

Ma anche un po’, felice perché finalmente si leva dalle scatole per l’eternità.

Un caro saluto.

cipralex

A mio avviso non sei molto attento a come gioca la juve.

In realtà rispetto a quelli “moderni”, come li chiami tu, la differenza è in fase di non possesso dove noi spesso, ma non sempre, “non li andiamo a prendere” ma li aspettiamo.

In fase di impostazione, al contrario, la juve ha movimenti ben codificati , anche troppo a mio avviso, il problema è che gli interpreti non sanno stoppare il pallone o fare un passaggio che non trotterelli stancamente verso il compagno…

In Flames (a.k.a. scusameri)

Non è vero caro, o meglio, concordo che il nostro pressing, quando lo facciamo, è ridicolo rispetto a quello delle squadre top, ma anche i nostri contropiedi fanno ribrezzo (anche perché partiamo troppo bassi) così come l’attacco organizzato alla difesa (hai notato come spesso siamo troppo pochi in area?). Si era visto qualche sprazzo grazie a Magnanelli, scuola De Zerbi, (che se ti ricordi anche Chiesa elogiò apertamente), ma Allegri ha soffocato velocemente qualsiasi tentativo di innovazione.
L’unica fase in cui facciamo bene sono i calci d’angolo e i piazzati, da dove infatti segniamo molti gol. Non so se ci hai fatto caso, ma sono settimane e settimane che non segniamo su azione…
La storiella ridicola che i nostri giocatori sono scarsi e “non sanno stoppare un pallone” riprendiamola l’anno prossimo 🙂

cipralex

Io ho fatto caso che sono settimane che non giochiamo a pallone, ma questo è un altro discorso.

Il contropiede partendo dall’area avversaria in effetti non lo conosco, immagino me lo mostrerà Motta l’anno prossimo.

La scuola De Zerbi per favore no: solo ignorante presunzione.

La Nonna Dei Tre Porcellini

Va bene ma qui si parla di battere la Salernitana non di vincere la cempions.

Modifica il 1 mese fa da La Nonna Dei Tre Porcellini
Waters

Beh Locatelli chi lo ha voluto? 40 milioni di euro seppur in comode rate quinquennali è costato, mentre chi ha 25 punti in più in classifica a centrocampo a dare fosforo ha Chala e Michi che,beninteso,non voleva nessuno, così come Thuram è costato 9 milioni fra ingaggio e commissioni all’agente mentre Vlahovic ne è costati 85,ancora, mentre Acerbi è costato 2milioni Bremer ne è costati 48,e potrei continuare ma per oggi mi fermo qua…

Salud

cipralex

Ciao Claudio.

Condivido tutto, punteggiatura e saluti compresi.

Ermenegildo Segna

Dirigenza? Quale dirigenza? 😉
Mala tempora currunt

Chakkko

E se non dovesse arrivare Motta?

Saluti

Xavier

Prenderete Alemagna?

Waters

No Franzdigiuna

abbasso la maggioranza

arriverà Alemagna

M42

Motta o Alemagna purché se magna.

Sunako Nakahara

Lazio-Empoli 2-0

La vittoria che ci serviva è arrivata, ma quanta fatica. Romagnoli diffidato che si fa ammonire al 95esimo per un’entrata gratuita (sul 2-0) è un po’ la fotografia di questa nostra stagione letargica. Con l’arrivo di Tudor abbiamo migliorato la media punti, ma in certi momenti la qualità del gioco continua ad essere insufficiente. Il primo tempo di oggi mi ha riportato alla mente le tante partite buttate nell’arco di questo campionato, soprattutto per la quantità industriale di errori non forzati. L’esclusione di Luis Alberto per scelta tecnica si è riflessa in una maggiore sterilità offensiva. Dello spagnolo ho già scritto, e purtroppo dobbiamo prendere atto del fatto che gli ultimi capitoli della sua storia in biancoceleste renderanno più sbiadito il ricordo dei momenti migliori. Su certe cose il nuovo mister sembra essere intransigente, ma alla lunga questo suo approccio rischia di diventare un’arma a doppio taglio. Perchè quando non hai a disposizione delle alternative valide (e questa sarà una costante anche per la prossima stagione, ca va sans dire) rinunciare ai giocatori più talentuosi per motivi “extra campo” significa impoverire in modo sensibile la qualità dell’organico che si va a schierare.

Non so in quali condizioni sarà il Sassuolo all’ultima giornata ma, considerando che mi sembra improbabile raccogliere punti nella prossima trasferta di San Siro, penso che il nostro attuale piazzamento sarà anche quello conclusivo. Il fatto di aver sensibilmente ridotto il distacco dalle squadre che ci precedono in classifica non mi porta comunque a rivalutare un’annata che è stata negativa in quasi tutti gli aspetti. Tra addii annunciati e giocatori che Tudor sembra non apprezzare ci sono diversi punti interrogativi da chiarire, se vogliamo presentarci al via della prossima stagione con qualche possibilità di migliorare il risultato di quella che si sta concludendo.

il ghiro

Cara Sunako, sono con te. Posso sintetizzare? Non ci si capisce una ceppa di cosa voglia la società, cioè il Gran Capo, cosa vogliano i tecnici (Tudor, ma anche Fabiani), come la pensino i giocatori più dotati e/o rappresentativi. Un vero ginepraio, speriamo bene, non so nemmeno se augurarmi l’Europa, anche quella con la e minuscola.

Sunako Nakahara

Cosa voglia il gran capo è abbastanza chiaro: mantenere la categoria, per non perdere i diritti televisivi, ed ottenere il minimo risultato con il minimo sforzo (almeno su questo punto è sempre stato coerente, dal 2004 ad oggi). La struttura tecnica purtroppo è adeguata alle scarse ambizioni societarie. È chiaro che a noi serverebbe come il pane il Sartori di turno, ovvero qualcuno che sappia trovare i giocatori giusti a quotazioni non esagerate (con i 20 milioni buttati a suo tempo per Muriqi, un ds capace di fare il suo mestiere avrebbe portato a Formello tre buoni giocatori). Ma all’orizzonte non vedo segnali di cambiamento, in questo senso, e possiamo soltanto augurarci che la “ristrutturazione” estiva dell’organico sia effettuata in modo accettabile. Sarebbe già una gran cosa se l’attività politica tenesse impegnato il presidente al punto di fargli riporre le velleità di fare il talent scout dei calciatori (di fenomeni come Castellanos ne abbiamo già visti a sufficienza) 😀
Non penso comunque che questo processo verrà completato in estate, dato il gran numero di pedine che andrebbero rimpiazzate. Credo quindi che al via del prossimo campionato ci sarà ancora qualche vecchia gloria in rosa, oltre a qualche giocatore adattato per la cronica mancanza di elementi di ruolo.
ps. in Europa ormai ci siamo arrivati, e vista la nostra pessima annata questo non depone a favore delle altre squadre concorrenti.

Modifica il 1 mese fa da Sunako Nakahara
Gianni Frattini

Purtroppo Fabrizio ti devo smentire. Se l’Atalanta arriva nei primi 5 in classifica, nel caso dovesse vincere l’Europa League non aprirebbe comunque ad un altro posto in Champions. Questo è quello che dice il regolamento Europeo. L’UEFA lo chiama “bilanciamento”: se la squadra che vince l’Europa League dovesse conquistare la Champions anche con il piazzamento ottenuto nel suo campionato allora il posto viene preso dalla prima nel ranking UEFA che partecipa alla linea Campioni per l’accesso alla fase campionato della Champions. In questo momento dovrebbe essere il Benfica che è campione di Portogallo e poichè la squadra campione di portogallo deve partecipare ai preliminari di Champions nella linea denominata campioni ed è la squadra con il più alto coefficiente UEFA, in questo caso passerebbe direttamente alla fase campionato della Champions:

https://it.uefa.com/uefaeuropaleague/news/028b-1a72879024d5-d29049657fee-1000–cosa-succede-se-la-vincitrice-della-uefa-europa-league-si/

L’unico caso possibile per vedere 6 squadre italiane in Champions è che l’Atalanta non arrivi tra le prime 5 e vinca l’Europa League. A questo punto la 7a e l’8a in campionato andrebbero in Europa League (la vittoria in Coppa Italia diventerebbe inutile per l’accesso all’Europa in quanto sia Juve che Atalanta sono già qualificate per la Champions) e la 9a andrebbe in Conference sempre che la Fiorentina non vinca la Conference. Se la Fiorentina vince la Conference va in Europa League con le altre 2 italiane e l’Italia perderebbe il posto in Conference.
‘Nce vedimme

scotland16

esatto, caro Fab, una volta tanto hai sbagliato…

Gianni Frattini

Errata corrige: il Benfica è 2° nel campionato portoghese ma la sostanza non cambia

Osservatore Italiano

Non aver mandato via Allegri tanto tempo fa tara la società ancor più che l’allenatore: una scelta che è stata un vero obbrobrio strategico, debilitante e distruttivo per lo spogliatoio, demotivante per i tifosi, disastroso tecnicamente ed economicamente per la società.
Il costo di quest’oscenità va smisuratamente oltre il risparmio ottenuto dal non aver cambiato questo pur costosissimo timoniere.
Sono più preoccupato che mai per questa incapacità di effettuare valutazioni così semplici.

scotland16