Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Stai bloccando le Ads!!!

Ciao, un po’ di pubblicità a te non costa nulla, a noi consente di ammortizzare almeno in parte i costi di Bloooog! e mantenerlo attivo. Per favore disattiva l’estensione che blocca gli annunci e poi ricarica la pagina.
Grazie da Bloooog!, il tuo Bar Sport.

Roma-Juventus 1-1

L’Atalanta aggancia la Roma e il Napoli non vince nemmeno a Udine. Roma e Juventus se le danno di brutto, ma alla fine è solo 1-1. E’ un punto guadagnato più per la Juve ormai vicina al traguardo della Champions League che per la Roma che ha sempre il Bayer Leverkusen in Europa League, sia pure con speranze ridottissime, e deve ancora sudarsi la qualificazione in un testa a testa con l’Atalanta. Intanto anche il Milan ormai raschia il fondo del barile, col Genoa fa un gran pasticcio e alla fine si fa riprendere per portarsi via un misero punticino. Inter, dopo aver festeggiato lo scudetto regala tre punti salvezza al Sassuolo in crisi. Il solito problema dei titoli vinti con troppo anticipo e dei campionati inutilmente troppo lunghi. La Lazio si fa rimontare dal Monza e butta via due punti preziosi nella lotta al posto in Champions League. Il campionato è ormai logoro e stanco e le squadre spompate. – ⚽ – Ricordo a tutti che con la registrazione a Bloooog! il passaggio dei commenti è automatico e non bisogna aspettare la moderazione

SERIE A 2023-2024

GIORNATA N. 35

Venerdì 3 maggio 2024

Torino – Bologna 0-0

Sabato 4 maggio 2024

Monza – Lazio 2-2

Sassuolo – Inter 1-0

Domenica 5 maggio 2024

Cagliari – Lecce 1-1

Verona – Fiorentina 2-1

Empoli – Frosinone 0-0

MIlan – Genoa 3-3

Roma – Juventus 1-1

Lunedì 6 maggio 2024

Salernitana – Atalanta 1-2

Udinese – Napoli 1-1

***

CLASSIFICA DOPO 34 GIORNATE

PROSSIMO TURNO

GIORNATA N. 35

Venerdì 10 maggio 024

Frosinone – Inter 20.45

Sabato 11 maggio 2024

Napoli – Bologna 18.00

Milan – Cagliari 20.45

Domenica 12 maggio 2024

Lazio – Empoli 12.30

Genoa – Sassuolo 15.00

Verona – Torino 15.00

Juventus – Salerninata 18.00

Atalanta – Roma  20.45

Lunedì 13 maggio 2024

Lecce – Udinese 18.30

Fiorentina – Monza 20.45

***

Il pareggio è l’essenza del calcio italiano, il trionfo della strategia e della prevalenza del pensiero sull’agonismo. Lì dove le partite non contano più niente le squadre lasciano andare, vedi l’Inter fresca scudettata che perde con un Sassuolo sull’orlo della Serie B, lì dove le partite contano il pareggio diventa il salomonico rinvio di ogni definitivo verdetto.

  Se l’intero campionato fosse ridotto a una partita a eliminazione diretta adesso siamo nei tempi supplementari, tra il 90° e il 120°, in attesa di vedersela ai rigori.

  Conta poco che Roma e Juventus se la siano giocata di brutto, alla fine nessuno si è sbilanciato o ha rischiato più di tanto per vincerla. Alla Juventus non serviva, perché tutto sommato un punto fa brodo, la Roma ha altre partite davanti e soprattutto lo scontro diretto con l’Atalanta, per giocarsi il suo jolly Champions League.

  E’ questo il principale effetto nemmeno tanto collaterale di un campionato allungato a dismisura, stracarico già in partenza di un eccesso di partite spesso mal giocate e mal interpretate. E al momento decisivo si ricorre un po’ a tutto e soprattutto alle dilazioni per venirne fuori. Un tempo si chiamavano “pagherò”.

***

Open Bar, la chat diretta di Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

***

SOCIAL BLOOOOG!

Ciao a tutti, invito caldamente ognuno a iscriversi ai canali social di Bloooog! e ai miei personali, così da facilitare i contatti interpersonali e poter anche guardate video, ascoltare audio, leggere notizie e commenti, poter meglio parlare anche di altri temi nel nostro Bar Sport.

  Un caro saluto Fabrizio Bocca

Facebook logo per sito Bloooog!

FACEBOOK / BLOOOOG!

https://www.facebook.com/www.bloooog.it

FACEBOOK / FABRIZIO BOCCA

https://www.facebook.com/fabrizio.bocca.33

Instagram per Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

INSTAGRAM/ bloooog_barsport

https://www.instagram.com/bloooog_barsport/

INSTAGRAM/ FABRIZIO BOCCA

https://www.instagram.com/f.bocca/

TWITTER/ FABRIZIO BOCCA

https://twitter.com/fabriziobocca1

Youtube logo per Bloooog!

CANALE YOUTUBE/ FABRIZIO BOCCA

https://www.youtube.com/channel/UCOIa8A0H4LBfnkYyzQuZsHw

Bloooog! il Podcast su Sprekaer

BLOOOOG! IL PODCAST SU SPREAKER

***

fatti un giro dentro Bloooog!

Sabato 18 maggio 2024

FUORI CAMPO L’Inter sospesa sul vuoto tra Oaktree e Pymco. Il calcio dica stop all’aggressività sui club dei fondi di investimento 

Sabato 18, domenica 19 maggio 2024

Dalla salvezza alla Champions League, le ultime sfide del campionato

Venerdì 17 maggio 2024

FUORI CAMPO – L’Incredibile Hulk Allegri esonerato su due piedi dalla Juventus, torna la Juve bonipertiana di un tempo

Martedì 14, mercoledì 15 maggio 2024

La Coppa Italia alla Juventus, ma esplode il caso Allegri che dà fuori di matto – Quanto vale la Coppa Italia?

Lunedì 12 maggio 2024

Juventus in Champions League, ma grazie all’Atalanta. Thiago Motta in bianconero sempre più certo. Fenomeno Atalanta e Bologna

Domenica 11 maggio 2024

Serie A, diamoci un taglio, dopo la vittoria dell’Inter si va avanti in maniera stanca e scontata: troppi 20 club e magari i play off… 

Venerdì 9 maggio 2024

Europa League, trionfale Atalanta in finale col Bayern Leverkusen. Eliminata la Roma, che pure aveva fatto la rimonta…

Mercoledì 8 maggio 2024

Champions League, Real Madrid in finale con i gol di Joselu, Ancelotti a caccia della sua quinta Champions League

Martedì 7 maggio 2024

Champions League, l’addio amaro di Mbappé al Psg: la finale è del Borussia Dortmund

Martedì 7 maggio 2024

FUORI CAMPO –  Il Telescazzo (Gasperini-De Rossi e Gruber-Mentana) è ormai un campionato vero, non solo un contorno

Martedì 7 maggio 2024

FUORI CAMPO – La banda Meloni e la favola della verginità perduta del calcio

Sabato 4 e domenica 5 maggio 2024

Roma-Juve 1-1, nel calcio italiano alla fine il pari accontenta tutti ma questo conviene alla Juve e non alla Roma

Giovedì 2 maggio 2024

Europa League, Atalanta ok può sperare, Roma ko ci vuole un miracolo. Conference League, Fiorentina gol e buone chances 

Martedì 30 aprile, mercoledì 1 maggio 2024

Champions League, Bayern Monaco – Real Madrid 2-2 e Borussia Dortmund – Paris Saint Germain 1-0: si decide al ritorno

Domenica 28 aprile 2024

Champions Thrilling, la corsa alla Champions League è un campionato nel campionato

Domenica 28 aprile 2024

La festa scudetto dell’Inter e il confronto con la festa del Napoli dello scorso anno

Sabato 27 aprile 2024

Juventus-Milan 0-0, una dimostrazione di mediocrità di fronte allo scudetto dell’Inter

***

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
149 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

[…] Roma-Juve 1-1, nel calcio italiano alla fine il pari accontenta tutti ma questo conviene alla Juve e… […]

[…] Roma-Juve 1-1, nel calcio italiano alla fine il pari accontenta tutti ma questo conviene alla Juve e… […]

[…] Roma-Juve 1-1, nel calcio italiano alla fine il pari accontenta tutti ma questo conviene alla Juve e… […]

[…] Roma-Juve 1-1, nel calcio italiano alla fine il pari accontenta tutti ma questo conviene alla Juve e… […]

[…] Roma-Juve 1-1, nel calcio italiano alla fine il pari accontenta tutti ma questo conviene alla Juve e… […]

[…] Roma-Juve 1-1, nel calcio italiano alla fine il pari accontenta tutti ma questo conviene alla Juve e… […]

[…] Roma-Juve 1-1, nel calcio italiano alla fine il pari accontenta tutti ma questo conviene alla Juve e… […]

[…] Roma-Juve 1-1, nel calcio italiano alla fine il pari accontenta tutti ma questo conviene alla Juve e… […]

il ghiro

UDINESE – NAPOLI 1 – 1
Cannavaro esclude Pereyra, Calzona fa a meno di Kvara, Raspa e Zielinski, in panca Juan Jesus e Mario Rui. Arbitra Aureliano, al VAR Marini.
Primo tempo orribile da parte di entrambe le squadre, Samardzic e Walace non costruiscono gioco, dall’altra parte la marcatura asfissiante di Brenner sul Lobo obbliga il Napoli a lasciar sviluppare le azioni ai giocatori meno marcati, ma purtroppo con i piedi più quadrati, come Ostigard, Olivera e Cajuste, il dinamismo a vuoto di Anguissa e Politano porta pochi pericoli alla porta di Okoye. Portieri totalmente inoperosi, un solo tiro in porta, lo sballa Samardzic.
Ripresa: Alla fine al 50′ il Napoli si riaffida al suo schema più efficace, Di Lorenzo lancia sulla dx Politano, cross al centro dove Osi sbuca tra Ferreira e Bijol per bucare di testa il povero Okoye, 0-1. Entrano Davis e Success, che subito si fanno notare impegnando Meret, va alto Samardzic, il taurino Success mena tutti come un fabbroferraio, esce bene il coraggioso Okoye su Osi, entrano Ebosele e Traoré, al 79′ Lobo, finalmente libero, scende fino al limite dell’area, poi allarga a Osi, che di piatto piazza la palla nell’angolo lontano, ma il VAR annulla per un f.g. di cm. Entra Ngonge, entra duro Bijol su Osi che deve lasciare, dentro Simeone e poi Zemura, e in pieno recupero su un lungo traversone di Samardzic per la testa di Kristensen, Olivera assiste imbambolato, Ostigard scivola e “torello” Success la gira in rete, Meret e Di Lorenzo non ci arrivano, 1-1. Risultato beffardo ma Fabio non meritava di perdere contro il suo Napoli, le contromosse messe in atto avevano funzionato, è demerito degli azzurri non aver chiuso la partita. I migliori tra i friulani Bijol, Brenner e i due attaccanti panchinari, Davis e Success, tra gli azzurri salvo solo Osimhen e il Lobotka della ripresa, gli altri sotto media clamorosamente, grosso rimpianto per gli assenti Zielinski e Kvara, ma perfino per i panchinari J.J., Natan e Mario Rui.

Modifica il 1 mese fa da il ghiro
antonio@ammendola

Dopo il pareggio in casa contro il Frosinone, la sconfitta ad Empoli e ancora, al Maradona, il pareggio con la Roma ieri nel posticipo del Lunedì Il Napoli era di scena ad Udine avversaria la squadra di Fabio Cannavaro. Il Napoli fa il gioco dell’Udinese ovvero: la squadra di Calzona si presenta al cospetto dei friulani col solito palleggio (la consolle si è rotta da parecchio..) che, a questo punto della stagione, dovrebbe essere messo da parte anche perché la squadra napoletana proprio, e soprattutto, con le provinciali del nostro campionato viene puntualmente braccato a tutto campo, tappato  negli spazi con l’Udinese che ieri è ricorsa anche al catenaccio sempre affidabile all’ italiana. L’intento dei friulani era di tenersi stretto il pari  fino all’ intervallo: e ci riescono !! Zero a zero dunque. La ripresa è decisamente più movimentata, si alzano i ritmi di gioco, gli azzurri vanno quasi subito in vantaggio ma vengono raggiunti dai friulani nei minuti di recupero. 1-1 il risultato finale. Il Napoli resta ancorato alla zona Europa, alla Conference League, competizione da agganciare e giocarsi con la Viola di Italiano anche perché prendere un posto in Europa League sembra altamente improbabile. Riflessioni. Un anno fa   proprio ad Udine con un pareggio il Napoli vinceva matematicamente il campionato. Nelle sale cinematografiche in questi giorni è uscito il film dello scudetto, come è uscito il nuovo pezzo di Geolier che ricorda quelle emozioni tatuate sui cuori dei tifosi partenopei. Sembrano passati 10 anni con questa stagione balorda che per fortuna sta per terminare. I campioni d’Italia sono ottavi in serie A, a tre giornate dalla fine del campionato. Un crack inspiegabile, paradossale, decisamente negativo. Nella prossima stagione per forza di cose urge una rivoluzione quasi totale nella rosa, non solo i top player andranno via.  Il direttore sportivo è già preso, l’allenatore quasi: ho la sensazione che sia Pioli.Vedremo.NO WAR! Punto.

Bob Aka Utente11880

OT – Intanto nell’indifferenza del Blog un’italiana rischia di fare un semi triplete: conquista accesso CL + vittoria CI + vittoria EL.

2010 nessunoo

Che vuoi BoB , sono impegnati nella guerra santa contro il vero responsabile della decadenza democratica in Italia: l’Inter ovviamente…. però ironia a parte sai che mi sto allineando, anche se a lui non gli sono simpatico, al godimento di mario rossi, per tutto questo rosicamento contro..ehh sì, sotto certi aspetti è una goduria.

Il Regolamento

Lo scrivi solo perché hanno la maglia nerazzurra… 🤣
A parte gli scherzi, facciamo il tifo per l’Atalanta in Europa League, anche se è dura.
Diciamo che potrebbero anche lasciarci la Coppa Italia…

Bob Aka Utente11880

Potrebbero anche lasciarci le penne, ma speriamo di no…

Waters

Io tifo Marsiglia, nel caso – difficilissimo – dovessero vincere la Europa LEAGUE, scatterebhe automatico il riscatto dell’orario Correa per 10milioni di cocuzze

Bob Aka Utente11880

Disinteressato…

scotland16

Gasperini grande allenatore ma, per l’ennesima volta, uomo piccolo e squallido, intervista di ieri a fine partita vergognosa, …che doveva fare Ndicka?? Morire??

ConteOliver

si conferma la merdina che è

Un signore De Rossi a non replicare

certe brutture meglio lasciarle cadere nel vuoto

scotland16

leggo, dopo la farsa Lopetegui, di Conceicao al Milan…attenzione, buonissimo allenatore ma a Oporto era a casa sua, e poi nel campionato portoghese non so quante volte e’ stato in mezzo a polemiche varie , espulsioni, mezze risse….un buon allenatore (il suo Porto ha fatto penare Juve, Milan e Inter negli ultimi anni), ma forse io Milan proverei una strada nuova, rischiosa ma fresca e di prospettiva: De Zerbi

Giorgio Bianchi

È banale ripetere sempre le stesse cose, ma lo faccio solo per non sentirmi poi dire da qualcuno che quando la mia squadra va male ( gentile eufemismo per qualcosa di molto più pesante)🤪 sparisco.
In realtà quello che è sparito e non da ora è il Napoli.
Intanto i commentatori che ci hanno gonfiato tutto il gonfiabile coi loro ripetuti ricordi di un anno e due giorni fa. Che fantasia!
Una partita inguardabile con due squadre incapaci di mostrare qualcosa di diverso dalla loro mediocrità.
Un Napoli inguardabile che al secondo tiro in porta ha fatto gol. Da notare che il primo è avvenuto a ripresa iniziata da un po’.
Una difesa che da quando c’è Calzona è riuscita a non prendere gol solo contro la Lazio. Poi minimo uno ogni partita. Ieri quando Osimhen ha fatto il secondo gol non credevo ai miei occhi ed infatti glielo hanno annullato! Sarebbe stato un vantaggio doppio dopo non so più quanto tempo.
Lì comunque ho capito che sarebbe finita in pareggio. Ed infatti!😱🤮
Non aggiungo altro per non diventare sgarbato.
PS dottor Bocca il conto perché?? Penso che a parte i tifosi dell’Inter e del Bologna tutti gli altri dovrebbero essere pagati loro😈😈😈

Modifica il 1 mese fa da Giorgio Bianchi
Nathan

Contro la Lazio in panchina sedeva Mazzarri.

Giorgio Bianchi

Vero, quindi minimo un gol a partita 😱🤮

il ghiro

SALERNITANA – ATALANTA 1 – 2
La Dea affronta una Salernitana già retrocessa, in evidente disarmo, Gasp schiera Carnesecchi, Hien, Hateboer, Pasalic, Miranchuk e Lookman, in preparazione della gara di Coppa di giovedì. Arbitra Feliciani, al VAR Gariglio.
Lookman tira alto, Miranchuk tira a lato, Sambia sparacchia fuori, testata di Hateboer a lato, parte in contropiede Tchaouna, si accentra e pesca l’angolo dove Stecchino non arriva, 1-0. Lookman manca il gol da un metro, Fiorillo para la testata di Scamacca, ancora Tchaouna contrattacca ma il tiro è largo, giallo a Pasalidis, brutta girata di Scamacca, finora Fazio lo ha frenato a dovere.
Ripresa: Gasp suona la carica, dentro CdK, Koopmeiners e Ruggeri, anche Pellegrino, si libera bene Lookman ma spara a lato, cross da dx di Koopmeiners per la testa di Pasalic, assist per Scamacca che la scaraventa in rete, 1-1. Entra Weissman, palla persa dai granata sulla trequarti, Koopmeiners tira di sorpresa cogliendo l’angolo lontano, gelato Fiorillo, 1-2. Dentro Zanoli e Legowski, che tira a colpo sicuro, salva sulla linea Hateboer, entrano Sfait, Djimsiti e Tourè, tiraccio di Hateboer, Fiorillo para su Lookman, coraggioso Tchaouna ci prova fino alla fine ma il suo tiro va alto e la Dea passa anche qui a testa alta, ma la aspettano O.M., Roma e Juve.
Bene Pasalic e Lookman, poi anche i subentrati CdK, Koop e Ruggeri, bene tra i campani Tchaouna, Bradaric, molto bene anche Fazio, un validissimo placca-Scamacca; ottimo l’arbitro Feliciani.

Cuore ross/azzurro

Inguardabile. È l’unico aggettivo che mi viene in mente per definire l’attuale difesa del Napoli. Ostinarsi a far giocare da titolare un mediocre calciatore di serie C come olivera fa capire, da un lato la pochezza di una rosa destinata a priori a fallire miseramente in tutte le competizioni di questa stagione, dall’altro ci dà una buona idea della sapienza tecnica di Calzona/Cardona che dopo il gol di Osimhen ha consigliato ai suoi di fare più passaggi indietro possibile, manco ci fosse davanti il Manchester City. Il risultato è stato ovviamente che persino l’Udinese di quest’anno, ben lontano dai fasti passati, è riuscito a perforare una difesa che è appunto inguardabile e ha reso inguardabili anche quelli che una volta erano bravi, ossia Di Lorenzo e Rrahmani. Non vedo l’ora che se ne vadano gli scarponi d’oro JJ, Ostigard, Olivera, Traoré ma anche l’impalpabile Lindstrom, anche ieri non pervenuto al di là della bella punizione nel primo tempo, una campagna acquisti da film comico, che sta avendo l’epilogo meritato,ossia tenere il Napoli fuori da tutte le competizioni europee. Che tristezza (calcistica). Saluti a tutti.

Modifica il 1 mese fa da Cuore ross/azzurro
malandragem

Fai come me, se posso dare un consiglio, e seleziona l’opzione “Policam”, che per tutti i 90 minuti segue esclusivamente il piu grande giocatore italiano degli ultimi vent’anni!

Che la squadra vinca o perda a quel punto è indifferente, ti sei riempito gli occhi di pura meraviglia calcistica comunque.

Cuore ross/azzurro

Non ho né la voglia né il tempo di mettermi al tuo livello e avviare un nuova disputa infantile come quella che fate da tempo tu e il tuo degno alter ego di fede interista, la quale diatriba ha già “gonfiato tutto il gonfiabile” (citaz.) a tutti nel blog. Quando ti capaciterai che facendo sempre le stesse battute ti rendi semplicemente noioso e ridicolo, sarà sempre tardi. Ridi pure delle tue “battutone” da solo, vivi nel tuo mondo costellato di immensi campioni come Camoranesi e sii contento così. Con questo ho concluso i miei interventi sul tema. Saluti

Waters

Gioco,partita,incontro…

Giorgio Bianchi

Ti ringrazio per la citazione 😄. Per il resto un consiglio: non perderci nemmeno un secondo.🥸

malandragem

Alter ego sto par di palle, ipocrita di un catanese napocalittico per convenienza che non sa incassare un garbato sfottó che si è procurato da solo con quella esilarante uscita.

Devi essere uno di quelli per cui chi è oggetto di molestie è uguale al molestatore, campione.

ConteOliver

😆

Nathan

Udine, un anno e due giorni dopo quel 04/05/2023. Finisce con lo stesso punteggio, gentile omaggio della coppia Oliveira-Ostigard, che oggi, dopo Cerri ed Abraham, decide di far tornare al gol anche il sempre prolifico Success.
Non sia mai dovessimo terminare un match con la porta inviolata.
Sembrano passati 20 anni ma sono soltanto 367 giorni, anche se, nel frattempo, è cambiato proprio tutto nel giro di così poco tempo.
Eppure l’uomo mascherato segna il gol del vantaggio nella stessa porta dove mise dentro il pareggio che ci ragalo’ lo scudetto un anno fa.
Dopo 14 anni, esiste il rischio sempre più concreto di rimanere fuori dalle competizioni europee e sarebbe anche giusto, visto l’annus horribilis disputato dagli azzurri.
La domanda da un milione di dollari è, come ed in che modo ripartirà il sommo Aurelio dopo aver contribuito in maniera sostanziale a questa debacle?
Lo scopriremo solo vivendo, anche se un’idea già me la sono fatta.

Modifica il 1 mese fa da Nathan
Giorgio Bianchi

Sarebbe una buona cosa non giocare le coppe l’anno prossimo. Avremo più possibilità di evitare la retrocessione.

Nathan

Ottimista

guido

Quando si dice nomen omen: Cristante

Waters

Sei ” on fire” 🔥 Guidone…

scotland16

saro’ noioso , pero’ per me la stagione in CL dell’Inter e’ da 6 stiracchiato, vediamo perche’: nel girone, uno dei piu’ deboli di tutti, l’Inter “pesca” 1)Real Sociedad , quarta lo scorso anno ma solo settima attuale della Liga, che vince pure il girone e gioca meglio dell’Inter nelle due partite 2) Benfica, che quest’anno non ha vinto nulla e che in EL viene eliminata agli ottavi 3)Salisburgo che sta per perdere , incredibilmente, il campionato austriaco contro lo Sturm 4) pochi gol fatti 8….5) l’Atletico dopo aver eliminato l’Inter , va a casa contro il Dortmund e in Liga e’ quarto a distanza siderale dal Real e soprattutto dal Girona , senza mai aver realmente lottato….; in definitiva 4 vittorie tutte di “corto muso” (un paio casuali), 3 pareggi e 1 sconfitta, senza aver incontrato nessuna superbig, ma anche poco dal duo Martinez (sempre sottotono in Europa e nazionale)-Thuram in questi mesi esaltato come il migliore in Europa…in definitiva ottimo campionato (ma senza avversari veri e forti), supercoppa farlocca vinta ma senza brillare in finale con il Napoli, Coppa Italia subito a casa perdendo in casa con il Bologna e , appunto CL mediocre.

Chakkko

Ma un Europa si gioca un calcio più veloce ed aggressivo, mica è facile riuscire a far girare la palla con precisione come nella maggior parte delle partite del nostro campionato. Poi, anche facendo un girone forse al di sotto delle nostre possibilità (anche se la squadra non mi pare fosse così attrezzata come si vuole fare credere) siamo andati ad un palo (ed un “pelo”) dal passare come primi.

Saluti

Bob Aka Utente11880

E quindi un’altra stagione fallimentare?

2010 nessunoo

Ma vedi caro BoB , sono i tempi, stagione mediocre in CL, in Coppa Italia subito a casa….una volta Coppa Italia e Supercoppa erano trofei con il loro prestigio e le squadre che li vincevano se ne facevano vanto e li mettevano bene in mostra nelle bacheche a loro riservate, cavolo, ma anche negli altri campionati europei più importanti, tipo GB, Spagna, Germania, ci tengono le società locali, e le squadre ci si impegnano per prenderle . Ma in Italia di questi tempi no, non sono granché…. perché da tre anni a sta parte c’è le siamo accaparrate noi e allora per gli altri non valgono granché. Ma sono i tempi che cambiano, Invece loro, gli scotland e affini, loro non cambiano, mai

Bob Aka Utente11880

Beh quest’anno la Signora può portarsi a casa la “Coppetta”, spero i suoi supporters saranno contenti

scotland16

beh la Coppa Italia da molti anni e’ svalutata, con questa formula assurda pro-grandi squadre, unica al Mondo (in Sudamerica hanno introdotto la coppa nazionale da pochi anni fanno come Inghilterra, Francia, Germania..non certo come la nostra pseudo coppetta)…non c’entra l’Inter…la Supercoppa e’ un palliativo da sempre , diciamocelo.Pero’ siccome fino a febbraio, esperti e valenti opinionisti e giornali vari affermavano che l’Inter e’ una delle 3/4 squadre piu’ forti del globo terracqueo (e sciorinavano le cifre monstre del campionato e mai quelle del girone di CL, giocato con squadre non fortissime e deludenti pure a casa loro quest’anno), alla fin fine e’ una stagione da buon 7 (9 campionato, 5 CL), per me. Come sapete non sono juventino, quindi non mi tacciate di anti-interismo…salutoni a tutti

malandragem

sei severo verso la terza o quarta squadra più forte d’Europa (cit.) però…

Bob Aka Utente11880

Mala ciao. Una curiosità hai modificato la tastiera e creato uno shortcut per cui con una semplice combinazione di tasti di compare già composta “la terza o quarta squadra più forte d’Europa (cit.)” o ti prendi la briga di riscriverla ogni volta, corsivo incluso ?

malandragem

Bob, mi stupisco di te… ovvio che appena digito “terza” il completamento automatico vada da sé (compreso il “cit.”).

Comunque se è una dizione che suscita la tua (giusta) ilarità non devi ringraziare me ma @cartavetrata, lmao

Nicola Romano

In realta’ e’ un tantinello ripetitivo .

Trebaffetti

preme F4 🙂

Waters

Direi anche 5 in Champions, e un bel 9 in campionato, mentre lo scorso anno il contrario, 9 in Champions e 6 stiracchiato in campionato, ii andrei avanti per trent’anni con questa alternanza😀

Salud

scotland16

perfettamente d’accordo conte (vedi sopra) Waters

Il mattino ha loro in Bocca

ora fatelo anche conte, così siamo a posto!

2010 nessunoo

Beh Waters, trent’anni se però qualche coppa europea la si vince…

scotland16

serve un campionato a 20 squadre , quando da anni le ultime giornate si trascinano con molte partite inutili e con squadre chiaramente scoppiate…..

inox

Buonanotte Fabrizio

Mentre attendiamo una candidatura alle europee a random di Falcinelli, incaprettato in Usa che Orban pare un iscritto all’ordine degli Ospitalieri di San Giovanni di Gerusalemme, sintesi sul campionato. Milan quasi ci riusciva poi vedi Kalulu in luogo di Chukwueze e un Pioli accigliato e niente, il Milan pareggia. Tre visite in area del Genoa, tre goal. Fra Roma e Juventus un pari giusto per quanto prodotto. Certo, la rete divorata da Abraham, per ora altra cosa rispetto a essere un calciatore professionista, è da mamma mia. Comunque non ho compreso i cambi di DDR. Una partita che dovevi vincere e mi svuoti la formazione dei pezzi migliori. Boh! Il dono della sintesi, come vedi, mi permette per l”appunto di sintetizzare. A volte incorro in una qualche dimenticanza. Prendi il prezzaccio sul vomito nerazzurro in Sassuolo. Ho ricordato il Frosinone e va bene. Metti che si vinca 4/0, vai un po’ a spiegarglielo. E non ho pensato al mitico Cagliari, all’ Empoli ecc…ecc… e al bidone affibbiatogli. Comunque, guarda Maestro, ti allego un documento in audio e video di un collega per meglio esplicitare il concetto.

Luc 68

Sto passando un periodo strano ….io confermerei Allegri … lo so ho avuto idee contrastanti in passato … ma ora come ora mi sa che la sostituzione farebbe bene solo a Giuntoli😎😎😎

guido

Non ci sono più la classifica e i risultati? Era comodo averli sotto mano

commentanonimo

OT… Il radarista con il suo intervento sulle streghe 🤐 mi ha ricordato Pogba e gli stregoni. Leggo che Pogba ha recitato in un filmetto, e anche bene. Questo a me apre gli occhi su due cose, uno immagino che sia la risposta alla mia domanda se avrebbe rigiocato a calcio (no), due, non la dico, ma ve la lascio immaginare.

puntadispillo

Quindi, nulla da segnalare in ordine ai risultati che interessano le squadre coinvolte nella zona retrocessione?

il radarista

Avere una moglie “strega di Benevento” ha i suoi vantaggi. Brutta caduta dovuta a una “messa in fallo” del piede destro e diverse microfratture. L’ospedale chiede se voglio tornare il giorno dopo per l’ingessatura, mia moglie dice di no. Ci pensa lei.
Arrivati a casa prende una decina di uova, ne separa la chiara e fa un battuto morbido e omogeneo. Mette il tutto in una busta Cuki e mi ci fa mettere il piede dentro fasciando ben bene. Prende un paio di calzini di lana alti, e mi li infila una alla volta fino a coprire la busta. “Quanto tempo devo tenerla?” “Finché non ti stanchi”. “Bene”. Resisto cinque giorni e poi non ce la faccio più. Mia moglie mi toglie il tutto, mi lava il piede e, miracolo, non ho alcun dolore, non ho fratture e posso camminare liberamente. La mia janara è soddisfatta e io sono contento. Sinner ha un dolore all’anca e lei lo ha guardato. “Non ci vuole niente, ha detto, basta un cinese agopuntore. Ma deve essere cinese”.

Il Regolamento

Io quando ho il raffreddore o l’influenza, essendo una persona che non ama prendere farmaci, da qualche anno sono passato all’omeopatia, fa miracoli.
Pensa che prima, per guarire senza prendere nulla, ci mettevo anche una settimana, adesso, con i prodotti omeopatici, mi bastano sette giorni.

comevolevasidimostrare

😀 di molto ganza, non la sapevo. Con la “strega” in casa, ti sei ben piazzato.
In queste faccende qualcosa di vero, anche se annovero il tutto a suggestione, ci dev’essere.
Tempo fa mio babbo soffriva d’una sciatica bestiale, addirittura invalidante. Dopo visite, farmaci, sofferenze, decidemmo di dar retta ad una nostra vecchia colf che c’indirizzò da una montanara del Casentino. Giunti in loco. lo fece sdraiare in mutande a pancia in giù e si mise a piedi nudi sulla sua schiena; babbo avvertì un forte calore e il dolore cominciò ad attenuarsi fino scomparire nell’arco di poche ore.
Morale: a volte è necessario frenare la nostra “saccenza” con umiltà, ed ascoltare i consigli e anche le ricette della nonna.
Un caro saluto.

2010 nessunoo

Battuta vecchia…..

Il Regolamento

lo so, ma mi serviva per pescare tonni… e comunque a me fa ridere 🤣

Modifica il 1 mese fa da Il Regolamento
2010 nessunoo

Si ma l’hai arricchita con la storia dell’omeopatia quando una volta si diceva che per fare passare il raffreddore così ci voleva una settimana, se invece prendevi medicine allora in sette giorni andava via, che poi nella realtà è quasi sempre così.

cipralex

Un po’ come passare da Allegri a Motta…

2010 nessunoo

Cip, cip, aspetta, a Motta, di vederlo in mezzo a Giuntoli e Ferrero, con la maglia della Juventus in mano e tutto il repertorio, perché si legge di altre sirene dalla Premier, ad esempio, che gli stanno facendo una bella serenata…

Il Regolamento

Beh, spero proprio di no… se dobbiamo mollare un allenatore di esperienza che ci ha portato risultati, spero almeno che sia per uno che ci fa divertire.
Magari poi finiamo merdesimi, come ai tempi di Maifredi, ma almeno possiamo vedere gente che corre a cazzo per il campo a mille all’ora, come piace agli esteti del blog.

guido

Giannino, riposati, torna presto e non farci stare in pensiero

Il Regolamento

Anche ieri ottima prestazione di Chiesa, quando strappa è veramente difficile da contenere, e nell’azione del gol di Bremer ha dimostrato una tecnica eccellente.
Ovviamente non sarà mai un fenomeno come Leao, che anche ieri sera ha incantato le folle con le sue giocate meravigliose. Peccato solo che il portoghese sia un po’ appannato, probabilmente è stanco per aver giocato tantissime partite con la sua Nazionale, tipo i 75 minuti contro il Lussemburgo, in cui ha persino segnato un gol, o i 45 contro la Svezia. 🤦‍♂️

scotland16

vorrei avere un po’ di pareri su Sassuolo-Inter, che ne pensate?

Grande Romeo

Da quando seguo il calcio, una cinquantina d’anni circa, visto succedere un sacco di volte.

guido

Ultimamente Bocca e io vediamo partite diverse: “nessuno ha rischiato più di tanto per vincerla”, dice Bocca, parlando di Juve e Roma. A me pare proprio il contarrio, tanto che i portieri, soprattutto quello della Roma, sono stati tra i migliori in campo. A me è parsa una bella partita

Il Regolamento

ma perché, tu pensi che Bocca guardi le partite? Ma no, legge il risultato, legge un po’ di commenti qui dentro e si fa un’idea generale… tipo Juventus-Milan, in cui i numeri raccontano di una Juve che ha giocato e un Milan quasi parcheggiato in difesa (18 tiri contro 9, 7 tiri in porta contro ZERO, 31 cross contro 14, 9 angoli contro 4… devo continuare?)
Bocca ha titolato “Juventus – Milan 0-0 è stata il manifesto della mediocrità di due (ex) grandi squadre”

guido

infatti, pensavo proprio a quel commento, però mi rendo conto che, nel giudicare la Juventus, io possa essere poco obiettivo. Sarà quello (certo che “sette tiri a zero” è difficilmente discutibile).

il ghiro

Scusate, avevo messo in castigo la mia squadra.
MONZA – LAZIO  2 – 2
Trasferta ostica per gli aquilotti di Tudor, a Monza quest’anno hanno vinto in pochi. Fortunatamente per noi Palladino ha fuori combattimento A. Carboni, Bettella, Machin, Maldini e Ciurria, Gagliardini squalificato, schiera perciò centrali Izzo e Pablo Marì, in mediana Bondo e Pessina, sulle fasce due ragazzi interessanti, Colpani e Zerbin, dietro a V. Carboni e al potente Djuric, Maldini e L. Colombo in panca. Tudor risponde con la sua formazione migliore del momento, fuori ancora Gila, Provedel e Lazzari tornati in panca, giocano Patric e Hysaj, in mezzo Guendouzi e Kamada, e Ciro unica punta. Arbitra Pairetto con Mazzoleni al VAR.
Dopo un paio di azioni impicciate della Lazio due contropiede monzesi, Djuric tira a fil di palo e Colpani dritto su Mandas, poi attacca la Lazio, azione prolungata, da Guendouzi a Patric, al Pipe, palla a Kamada, che tira, Di Gregorio la devia sulla traversa, ma Ciro pronto la infila in rete, 0-1. Giallo a Zaccagni, cross da dx di Colpani, ma il Carboncino di testa si pappa il pari, palla in area per Patric che la spara appena alta, poi ci prova Ciro di tacco, attento Di Gregorio, a rischio Hysaj su Colpani che lo salta sempre, se ne accorge Tudor e leva l’ammonito Zac, Hysaj lascia il ruolo a Casale, che però si becca subito il giallo, Mandas devia il tiro da fuori di Pessina, Ciro canna un contropiede invitante, tiretto di Bondo, tiraccio del Mago, poi su cross del solito Colpani Bondo di testa manca la porta, Izzo duro su Ciro, tutto ok, giallo a Kamada duro su Izzo.
Ripresa: giallo a Romagnoli, Ciro frena il cross di Colpani, che poi salta tutti ma Mandas salva in corner, entrano Cataldi, il Taty e Vecino per il Mago, Ciro e Kamada,  giallo a Patric che abbatte Zerbin, che poi tira la palla in curva, entrano Donati, Akpa e Dani Mota, cross da dx di Donati, tiro di Pessina, para Mandas ma Djuric ribatte in rete, per il VAR è ok, 1-1. La Lazio non esce più dalla sua metà campo, entrano Caldirola e Pedro per il Pipe, ka$$ata di Donati, dormita clamorosa di Akpa (!), Di Gregorio in ritardo, Vecino freddo infila la porta, 1-2. Entra Caprari, un ex-lupetto, fucilata da fuori di Marì, Mandas la alza sulla traversa, tiretto di Guendouzi, infine su perfetto cross di Pessina il capoccione di Djuric azzecca l’angolo, per il VAR è di nuovo ok, 2-2. Giallo a Vecino, rissa in campo, giallo a Cataldi e Donati. Pari salomonico che non accontenta nemmeno il Monza.
Le pagelle: Mandas 7; Patric 6,5, Romagnoli 6, Hysaj 4; Marusic 5,5, Guendouzi 6, Kamada 6 (Vecino 6.5), Zaccagni 5,5 (Casale 5); Felipe Anderson 6,5 (Pedro sv), Luis Alberto 6,5 (Cataldi 5); Immobile 6,5 (Castellanos 5). All. Tudor 5,5.
Il migliore dei brianzoli di gran lunga il bravo Colpani, speriamo di farlo diventare biancoceleste (ma la marcatura di Hysaj non è probante, leggi caso Isaksen), poi a seguire il Pessina del II tempo, Pablo Marì, il rissoso Izzo (non ha perso il vizio), bene anche Bondo, il Carboncino, infine l’ariete Djuric, poi venitemi a chiedere perchè il “Milan” mi è sempre stato sulle palle. Il “simpatico” Pairetto ha sfoderato i gialli solo per i nostri giocatori, i brianzoli altrettanto fallosi l’hanno sempre scampata, grazie a lui. 

Sunako Nakahara

Considerando la frenata di tutte le squadre di alta classifica, in questo turno, evitare il pareggio in extremis del Monza ci avrebbe permesso di nutrire ancora qualche flebile speranza in ottica quinto posto (almeno in linea teorica). Peccato, perchè le numerose attività extra calcistiche del presidente avrebbero sicuramente tratto giovamento dagli introiti derivanti dalla qualificazione in Champions. Del resto, se non ce pensa lui a fa’ gira’ l’economia…
ps. di Hysaj già sapevamo, ma credo che pure Casale sia ormai perso per la causa. Quest’anno è sempre stato l’ombra del difensore che nella passata stagione si era comportato più che dignitosamente. Il suo impatto sulla partita di sabato è stato a dir poco devastante.

il radarista

Mazzoleni al VAR significa aumentare i margini di tolleranza e di incertezza su cosa si vede in campo e cosa lui vuol far vedere.

il ghiro

ROMA – JUVENTUS 1 – 1
Per la sfida storica tra due squadre di rango, DDR fa riposare Mancini, Smalling, Spinazzola e il Faraone, giocano Llorente, Ndicka, Angeliño e Baldanzi. Allegri sceglie di mettere a sx Cambiaso per Kostic, gli altri sono confermati. Arbitra Colombo con Di Paolo al VAR.  
Dx alto di Chiesa, Kristensen di testa pizzica la traversa, anche Lukaku va alto, ma poi sfrutta una corta respinta della difesa su tiro di Cristante per infilare la rete di C.F., 1-0. Svilar sempre molto attento in uscita, Pellegrini spara alto dal limite, poi dopo un corner fallito Bremer rimane in area e sul cross da dx di Chiesa inchioda Svilar, 1-1. Locatelli alto di testa, Paredes sparacchia in curva, Dybala spreca una punizione “rubandola” a Pellegrini.
Ripresa: entra Zalewski, grande azione di Chiesa che libera il tiro, palo interno clamoroso, tiraccio di Cambiaso, scontro Weah-Paredes che si abbatte come fulminato, per me semplice fallo, mischia, i giallorossi chiedono il rosso, solo giallo per lui, Svilar devia un tiro fuori di Chiesa, assist di Baldanzi per Pellegrini, tiro deviato in corner, dentro Azmoun e Abraham, C.F. para su Llorente, poi Bremer salva di testa su Kristensen, giallo a Rabiot, dentro Milik e Kean, poi anche Bove, Svilar salva la deviazione di Locatelli, entra Alcaraz, attacca la Roma, la Juve riparte in contropiede, Svilar salva anche sulla testata di Kean, C..F. salva su Abraham, poi N’Dicka tira a lato.
Un bel pareggio che accontenta entrambe, potevano vincere o perdere tutte e due. Grandi parate dei due portieri in grande spolvero, bene le difese, polveri bagnate per i due attacchi.

Modifica il 1 mese fa da il ghiro
cacciaballe di ottimo livello

direi che la Roma è più scontenta, vincendo andava a 62 punti contro i 65 della Juve, i 64 del Bologna e i potenziali 63 dell’eroina;

Quattroquattronovetredue

Le squadre saranno pure spompate, ma Roma e Juventus hanno giocato una splendida partita e meritano i complimenti degli appassionati di calcio; io sono orgoglioso di come ha giocato la mia squadra, anche se un pareggio serve a poco.
Poche considerazioni sparse:
Allegri fa il De Zerbi proprio stasera, mannaggia a lui;
Chiesa fa il Dybala e Dybala fa il Chiesa, pazienza;
Risultato alla fine giusto, ma si è sempre detto che un intervento pericoloso è da giallo anche se prima prendi la palla, qualcosa non mi torna;
Svilar in questo momento è per distacco il miglior portiere del campionato italiano, e forse anche qualcosa di più;
A Bergamo per la Roma si deciderà tutto, a Leverkusen bisogna evitare figuracce, poi sperare non costa nulla.
Buonanotte a tutti.

tom

Risultato alla fine giusto, ma si è sempre detto che un intervento pericoloso è da giallo anche se prima prendi la palla, qualcosa non mi torna;”

Anche a me hanno sempre detto che una gomitata in faccia è quantomeno giallo, e invece ieri, per quella presa da Chiesa, non è stato fischiato neanche il fallo.
L’intervento di Weah era sul pallone, e quando prende la palla è almeno a un metro dall’alvversario, che tiene le gambe belle basse. Accontosene, Weah, porta una gamba dieto e una la tiene rasoterra, per non fare danno. Ergo, non è fallo.

Quattroquattronovetredue

L’avversario tiene le gambe belle basse per farsi falciare? Questo è uno di quegli episodi in cui ognuno la vede a modo suo, lasciamo perdere, ma ho qualche dubbio che avresti sostenuto questa cosa se Mancini già ammonito avesse fatto una simile entrata su Chiesa, tanto per dire. Faccelo un pensiero, sempre tanto per dire.
Ciao

malandragem

ciao 44, so che ti sembrerò di parte, però tieni presente che non era nemmeno un contrasto per contendere la palla ma una giocata effettuata in largo anticipo rispetto al romanista, come si vede anche dall’immagine che ha postato Tom.

Anche per me non è possibile considerarlo fallo, figuriamoci se da ammonizione…

tom

Ho scritto quello che ho scritto perché è quello che penso, indipendentemente da chi commette il fallo. Basta quest’immagine per confermare tutto:

GM5AjITXQAEY_ds.jpeg
guido

Forza Magica

malandragem

“Svilar in questo momento è per distacco il miglior portiere del campionato italiano, e forse anche qualcosa di più”

si però, ecchezocca, c’erano tutte le altre giornate del campionato in cui dimostrarlo, non è che devi fare per forza lo stakanovista!

il radarista

Il miglior portiere italiano sta all’albergo Cala di Volpe.

malandragem

ciao Radarista

difende la reception come nessuno, però mi sembra scarso nelle uscite…

cacciaballe di ottimo livello

non era a Firenze? ci ha fatto vincere uno scudetto ;-P

cacciaballe di ottimo livello

un punto che fa male alla Roma e bene alla Juve;

Redmond Barry

Annus horribilis per DeLa: oltre al disastro del Napoli, il Bari rischia la C. Quanto al mio Palermo, ha fatto il minimo sindacale: play off raggiunti, ma con scarse speranze di successo…

Cuore ross/azzurro

Non disperare, i playoff riservano spesso imprevedibili sorprese. Io lo spero anche per il mio Catania.
Il Napoli ormai è davvero inguardabile, soprattutto in difesa. Che peccato!

il radarista

De Laurentiis, che gli dei lo abbiano presto nella loro gloria, non è capace di governare una squadra, figuriamoci due.

Waters

Proprio stamane ci ha lasciato il sommo Cesare Giaccone….R.i.p….

guido

Ragazzi, famo a capisse: Waters a volte è insopportabile, te le strappa dalle mani, anzi dalla tastiera, ma che senso ha il pollice verso in un post dove si saluta e si celebra una persona, forse sconosciuta ai più, ma che ha fatto bene per anni il proprio lavoro (anche se “lavoro” è un po’ riduttivo) e ora è mancata? Boh

tom

Quindi uno decide di regalare punti al comprare in difficoltà e il problema è il campionato lungo?

Nicola81

Risultato imprevedibile come l’esito del processo in un telefilm di Perry Mason. Intendiamoci, non è la prima volta e non sarà certo l’ultima che una grande squadra, una volta raggiunto il suo obiettivo, tira i remi in barca a vantaggio della pericolante di turno, è successo più volte anche nei campionati a 18 e perfino a 16 squadre, quindi l’eccessiva lunghezza dei tornei da questo punto di vista rappresenta un falso problema.
Ricordo perfettamente che nel ’94, un Milan imbottito di riserve, perse in casa contro la Reggiana regalandole la salvezza a discapito del Piacenza, ma i rossoneri qualche giorno dopo disputarono la finale di Coppa dei Campioni (poi vinta, come da loro tradizione) quindi è normale che non abbiano forzato più di tanto, e d’altronde lo stesso Piacenza pareggiò in casa di un Parma a sua volta prossimo alla finale di Coppa delle Coppe e che quindi non giocò proprio la partita della vita…
Ricordo anche la Juventus nel 2019, a scudetto non ancora matematicamente vinto ma quasi, regalare 3 bei punti a una pericolante SPAL, ma anche la Juventus il mercoledì successivo era attesa da una gara di Champions contro l’Ajax (poi persa, come da nostra tradizione), per cui anche in quel caso non mancavano le attenuanti.
L’Inter però gli impegni extra campionato li ha esauriti già da un po’, quindi sarebbe stato auspicabile un approccio più serio alla partita per non falsare la lotta salvezza, ma d’altronde è nel momento del bisogno che si vedono i veri amici… a meno di non voler sostenere, come sembra fare Bocca, che l’Inter abbia improvvisamente esaurito le energie proprio al cospetto del Sassuolo; personalmente ne dubito, ma la prova l’avremo nelle prossime partite.

Bel-Ami

Leggo che il governo intenderebbe sottrarre alla Co.Vi.Soc. il controllo sui conti della società calcistiche professionistiche. Pare che la FIGC sia in allerta (una bella sacca di potere sottratta a Gravina & c. come per lo stop ai mandati all’inclusione Malagò).
Eoni fa scrissi in materia di controllo giudiziario sulle irregolarità gestionali delle dette società, poi pacificamente ammessi (dopo un pronuncia del tribunale di Genova).
Sebbene aleggi un effluvio di deriva centralizzante, non posso fare a meno di ricordare le nequizie e le distrazioni del controllo autonomo, tali da fomentare quelle worst practices che molti utenti del blog segnalano da tempo (a tralasciare dettagliate analisi del Sole o di esperti indipendenti).
Che ne pensate? Buona domenica a tutti.

cipralex

Mah, io di mio sono uno che rispetta le scadenze delle spese di condominio ma l’amico @carta vetrata mi spiega che se non hai qualche centinaio di milioni di debito che (in parte) cerchi di ripagare con altro debito (il tutto a tassi proibitivi) e in parte lo lasci la ,chi se ne fotte, sei un coglione…

Quattroquattronovetredue

Praticamente togliamo il controllo a Gravina e lo diamo a Lotito? Scherzo, ancora non mi sono fatto un’idea precisa: in linea di principio ha un senso, ma di questo governicchio non mi fido nemmeno un po’. La puzza di regime ormai pervade ogni ambiente, ho difficoltà perfino a guardare i tg di Sky e La7, figuriamoci gli altri. Vedremo che sarà, immagino il solito pastrocchio per far mangiare altri camerati affamati, o forse davvero qualcosa di più. Anche del calcio mi stanno facendo passare la fantasia.
P.s. Ma l’avete visto il quarto gol del Girona? Chapeau!
Stasera 0-0.

Nicola Romano

Davvero bello, d’ accordo sui telegiornali .

Bel-Ami

Totti contro la Sampdoria era solo un po’ più vicino alla porta. Il mio è solo uno spunto. Sul ‘governo’ tristezza e disincanto. Temo il corso della storia, di cui gli attuali politici sono mediocri comparse.
Sull’argomento, vedremo se si tratta dell’ennesimo ballon d’essai di questi cialtroni o, ragionando, di una presa d’atto che il professionismo serio va regolamentato e controllato anche oltre autonomie che hanno prestato il fianco a critiche fondate di comparaggio.
Buona giornata e grazie.

tamarrogigante

Altro che Fagioli!

cacciaballe di ottimo livello

;

p&f.png
commentanonimo

Ammetto che non ho visto Torino-Bologna o Sassuolo-Inter, per cui magari sono state partite tiratissime. Ho pensato, vedendo le foto del Torino con la maglietta commemorativa di Superga questo: se uno di quei giocatori di quella squadra mitica oggi avesse visto Torino-Bologna (o anche solo una di quelle partite in cui ad un certo punto si tirano i remi in barca) che emozioni avrebbe avuto? E’ lo stesso pensiero che ho, quando penso a cosa un fondatore della Juve, magari uno di quelli dispersi nella prima guerra mondiale, penserebbe delle scenate e dei voli di questi giocatori appena toccati. In un certo senso è normale, mollare dopo che si è raggiunto l’obbiettivo, ovvio che qualcosa non quadra. Però lo spirito del calcio non è all’altezza della bellezza del gioco. Peccato.

Luc10 Dalla

“In un certo senso è normale mollare dopo che si è raggiunto l’obiettivo”…non stiamo più parlando di Torino-Bologna immagino

Bel-Ami

Le tue considerazioni sull’attuale Toro sono egualmente sceverate in un recente editoriale di Mattia Feltri su HuffPost. Merita la lettura, e credo si attagli a molti di noi, a prescindere dai colori di maglia (peraltro ora orrendizzati e, con squallido neologismo d’importazione, brandizzati) per cui si tiene.

commentanonimo

Ho tentato di leggerlo, ma è un contenuto per gli abbonati, inizia bene “amavo graziani, ma..”. Se è legale e hai tempo, copia ed incolla le parti migliori. Grz.

Bel-Ami

Ti ringrazio: l’editoriale è lungo e denso, arduo estrapolarne periodi sparsi. Il concetto parte dall’amore per il Toro ed il granata, dai ricordi del Grande Torino che affascinano un bambino e lo legano per sempre a quei colori, da squadre più modeste ma sempre capaci di attizzare la fiamma amorosa, fino all’aurea mediocritas sotto Cairo, con conseguente perdita dell’innocenza.
Ti consiglio l’abbonamento al sito: costa nulla ed è pieno di spunti interessanti. Lui, poi, scrive benissimo (peraltro lo conosco).
C’è un film che non ebbe successo, il cui titolo, ‘eutanasia di un amore’ (Eriprando Visconti), può riassumere il senso del pezzo. E, fatte le debite proporzioni diacroniche, essere apprezzato da un tifoso laziale (la Lazio Santa e dannata di Maestrelli ed i tardi epigoni) o romanista (da Rocca ad Ago ai tatuati odierni) che vivano con mestizia il piccolo cabotaggio sentimentale di oggidì.
PS: potrei girartelo con messaggio di posta elettronica.

Modifica il 1 mese fa da Bel-Ami
guido

Non che “orrendizzati” sia molto meglio, anche se autarchico

Bel-Ami

L’autarchia mi irrita. Il senso era di contrappunto retorico tra due pseudo aggettivazioni entrambe obliabili.

guido

beh, un po’ di “autarchia” nello scrivere (se proprio non nel parlare) non sarebbe male

Modifica il 1 mese fa da guido
malandragem

“autarchia” nello scrivere (se proprio non nel parlare) non sarebbe male

il paradosso è che il concetto sia espresso da quella che sostanzialmente è una parola (composta) straniera…

guido

niente, neanche dicendo che stavo scherzando. La censura colpisce implacabile, di solito a quest’ora

guido

Avevo capito. Scherzavo anch’io. Non ho mai litigato nemmeno con Waters …

Modifica il 1 mese fa da guido
malandragem

azz, ti ho aspettato fuori tutto questo tempo per niente!

🤣

inox

Buonanotte Fabrizio

Complimenti vivissimi a Karsdorp per la bellissima moglie. Astrid (la moglie) difende il marito sui social. Signora, guardi, lasci perdere; fuori dal campo suo marito è il top in campo solo tip tap. Da subito e persino durante la partita Sassuolo – Inter la lingua dei nostri avversari ha iniziato a battere sul tamburo. Ma sai cosa ti dico Maestro? E ci hanno pure ragione. Vediamo. I tifosi al seguito in Reggio Emilia ballano e cantano guardando senza vedere cosa si concretizza sotto i loro occhi dormienti. Dei cretini officianti sul precipizio della figuraccia. Dumfries lo stesso: si presenta in campo il cretino presente sul pullman della sfilata e si fa buggerare favorendo così la rete vittoria del Sassuolo. Inzaghi tutto l’anno, e con ragione, cambi ruolo per ruolo ieri sera, niente. Tutto alla viva il parroco col l’effetto di giocare i trenta minuti finali in diciamo…… benevolmente, otto contro undici. Complimenti, complimenti davvero. Il sentire del tifoso? Me ne bato il belino. Sarebbe stato bello battere il Sassuolo e con oggi vederlo in “B”. Invece niente. Al termine dello scempio ho pensato al Genoa del 2005 e al ritrovamento della valigetta piena di soldi. Qui nessun rischio, la valigetta si chiama Frattesi e tutto è a posto e niente in ordine. Indagine federale? Se fossi nel Frosinone aspetterei la partita di domenica p.v. e poi un pensierino c’è lo farei. Come dire: me le regali anche a me tre punti altrimenti procediamo. Amala sicuro ma tifo Inter e non i contabili con le pezze al sedere.
Serataccia che non quaglia e quaglia e faina non convivono nello stesso pollaio.

malandragem

Bocca, secondo lei l’Inter che giocatore sta trattando con il Sassuolo?

2010 nessunoo

Buongiorno Mal, a battuta i può stare vista l’inerzia con cui la squadra ha giocato

malandragem

ciao 2010, potevate iniziare prima questo trend però…

2010 nessunoo

Ehh, ti piaceresse, diceva quello…..😄

malandragem

assai!

149
0
Cosa ne pensi? Lasciami un commentox
()
x