Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Stai bloccando le Ads!!!

Ciao, un po’ di pubblicità a te non costa nulla, a noi consente di ammortizzare almeno in parte i costi di Bloooog! e mantenerlo attivo. Per favore disattiva l’estensione che blocca gli annunci e poi ricarica la pagina.
Grazie da Bloooog!, il tuo Bar Sport.

Watkins decide la vittoria dell'Inghilterra sull'Olanda e la manda a Berlino alla finale di Euro 2024 contro la Spagna

Southgate per una volta azzecca la mossa, l’Inghilterra pesca il jolly di Watkins e va in finale contro la Spagna – Un 17enne meraviglia il mondo e fa sparire Mbappé superstar. La Spagna elimina la Francia con i gol del giovanissimo talento Yamal (e Dani Olmo) e va in finale

Olanda – Inghilterra 1-2: Watkins entra e manda l’Inghilterra in finale contro la Spagna

 

La finale di Euro 2024 sarà Spagna – Inghilterra. L’uomo che non ti aspetti si chiama Ollie Watkins, 29 anni, attaccante dell’Aston Villa, non propriamente una superstar. Southgate ha tirato fuori i pezzi migliori della sua nazionale, Kane e Foden, e si è giocato il jolly ripagato con una discreta dose di fattore C.

  Watkins infatti ha azzeccato il gol vittoria che porta l’Inghilterra alla finale di Berlino, contro la Spagna e lascia a Dortmund l’Olanda. Che se la prende molto con l’arbitro per il gol del pareggio su rigore dato – regalato? – a Kane. Il fallo di Dumfries a gamba tesa sul collo del piede di Kane è un classico rigore da calcio moderno: dubbio, assegnato con una pedissequa applicazione del regolamento e al Var. Un tempo probabilmente non sarebbe stato fischiato, anche perché Kane ha potuto calciare indisturbato il pallone. Ma tant’è questi discorsi ormai sono accademia e basta. Un regolamento pedante ha preso il sopravvento sul calcio e sui calciatori.

L’Inghilterra conquista così la seconda finale consecutiva agli Europei. Ora c’è solo da scegliere l’esito della finale. Gareth Southgate da controverso e contestato ct diventa l’uomo del tocco magico, quella che azzecca la mossa decisiva. O tornerà a Londra da eroe o tornerà per essere ancora una volta spernacchiato da Lineker e compagnia.

La Spagna batte 2-1 ed elimina la Francia con i gol di Yamal e Dani Olmo. Spagna in finale di Euro 2024

Spagna-Francia 2-1: il fenomeno Yamal fa fuori il divo Mbappé

La Spagna in finale perché al talento non si comanda e perché tra talenti ci si fa anche spudoratamente lo sgambetto, senza rispetto alcuno. Oggi il 17 enne (veramente 17 anni li compirà il 13 luglio) Lamine Yamal fa le scarpe perfino a Kylian Mbappé, divo oggi più attivo in politica che nel calcio. E che sportivamente, al momento, è soltanto la maschera di se stesso. 

  Il gol sfrontatissimo di Yamal è uno sberleffo alla grande corazzata francese, data da tutti per strafavorita e che invece prende una solenne lezione di football. Come del resto era capitato pure all’Italia, senza che questo, ovviamente, attenui di nulla le nostre responsabilità.

  La Spagna è da anni avanti anni luce nella scuola di calcio, coltiva e alleva giovani calciatori come noi non siamo più capaci. La Spagna tutela e tramanda il genio, noi quest’arte l’abbiamo perduta.

  La Francia che pure era su quei livelli a un certo punto si è geneticamente modificata, cedendo alla religione del fisico e della corsa. Si spera che non abbiano rovinato irrimediabilmente anche Kylian Mbappé, irriconoscile. E che sbarca al Real Madrid, dopo una batosta che non è solo collettiva ma anche e soprattutto personale.

***

LEGGI ANCHE

TUTTO IL CALCIO DI GERMANIA 2024

CARO DIARIO AZZURRO, L’ITALIA GIORNO PER GIORNO

***

Open Bar, la chat diretta di Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

***

SOCIAL BLOOOOG!

Ciao a tutti, invito caldamente ognuno a iscriversi ai canali social di Bloooog! e ai miei personali, così da facilitare i contatti interpersonali e poter anche guardate video, ascoltare audio, leggere notizie e commenti, poter meglio parlare anche di altri temi nel nostro Bar Sport.

  Un caro saluto Fabrizio Bocca

Facebook logo per sito Bloooog!

FACEBOOK / BLOOOOG!

https://www.facebook.com/www.bloooog.it

FACEBOOK / FABRIZIO BOCCA

https://www.facebook.com/fabrizio.bocca.33

Instagram per Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

INSTAGRAM/ bloooog_barsport

https://www.instagram.com/bloooog_barsport/

INSTAGRAM/ FABRIZIO BOCCA

https://www.instagram.com/f.bocca/

TWITTER/ FABRIZIO BOCCA

https://twitter.com/fabriziobocca1

Youtube logo per Bloooog!

CANALE YOUTUBE/ FABRIZIO BOCCA

https://www.youtube.com/channel/UCOIa8A0H4LBfnkYyzQuZsHw

Bloooog! il Podcast su Sprekaer

BLOOOOG! IL PODCAST SU SPREAKER

***

fatti un giro dentro Bloooog!

Domenica 14 luglio 2024

Cosa ci insegna la Spagna campione d’Europa? Che un tempo i talenti li trovavamo e i tecnici federali pure

Sabato 13 luglio 2024

Le mani dei presidenti di A su Nazionale e Federcalcio, il calcio come “politica sangue e merda”

Martedì 9 luglio 2024

Lo stupefacente mondo del 17enne Lamine Yamal: la Spagna in finale

Venerdì 5 luglio 2024

Il famigerato arbitro Taylor e il favore grosso come una casa fatto alla Spagna

Giovedì 4 luglio 2024

Giuntoli, il generale Schwarzkopf della Juve, alle prese con le “giuntoliadi” del calciomercato

Mercoledì 3 luglio 2024

L’Aeroplanino Montella e Lex Luthor Spalletti, non vi viene il dubbio?

Lunedì 1 luglio 2024

Gravina non si dimette (e nemmeno Spalletti). Perché il presidente della Figc è l’ “anatra zoppa” del calcio italiano

Sabato 29 giugno 2024

Italia umiliata ed eliminata dalla Svizzera. Spalletti, bravo allenatore ma non buon ct, non ci hai capito proprio nulla

***

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
180 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

[…] Lo stupefacente mondo del 17enne Lamine Yamal: la Spagna in finale […]

Claudio Mastino 62

Negli ultimi anni non ho seguito il tennis ma in questi giorni ho dato un’occhiata alla semifinale tra Musetti e Djokovic e proprio oggi ho seguito metà del terzo set tra il serbo e Alcaraz e dirò le mie impressioni.
Musetti ha il rovescio ad una mano che io sinceramente preferisco ed in effetti i miei tennisti preferiti sono stati Nastase ed Edberg, entrambi impeccabili sia stiliscamente che tecnicamente.
L’italiano Musetti è sicuramente bello a vedersi ed ha una grande varietà di colpi ma deve crescere a mio avviso a livello agonistico e manca un po’ di potenza, caratteristiche queste indispensabili per poter competere ai massimi livelli.
Lo spagnolo Alcaraz mi ha veramente impressionato, ha un repertorio di colpi vastissimo ed è validissimo agonisticamente, ha grinta ed una grande potenza, cose che mancano come ho detto a Musetti, credo che a breve sarà il
numero uno del mondo e comunque il futuro sarà suo e di Sinner che però riguardo quest’ultimo posso giudicare solo per sentito dire considerando
che non ho mai visto giocare il tennista italiano.
Con tutto ciò non voglio affatto sminuire la grandezza di un campione come Djokovic
che nonostante un brutto infortunio è riuscito comunque a raggiungere un’altra finale di Wimbledon ed a giocarsela con un tennista che ha ben sedici anni meno di lui.

Mordechai

OT tennis : come era stato facile pronosticare, Djokovic contro Alcaraz ha “scajato”, è stato letteralmente devastato, tre set secchi.
Alcaraz : 21 anni e già quattro Slam in saccoccia, mostruoso.
Anche se il ranking dice altro, è lui il numero uno al mondo.
Per distacco.

Leo 62

La carta d’ientità non mente mai, e Nole oramai non ne ha più per battere Sinner ed Alcaraz, cosa che gli riusciva benissimo ancora l’anno scorso. Pensavo che giocando più libero di testa avrebbe potuto fare bene, ma evidentemente manca la vecchia rabbia.
Gli altri però li batte ancora ed è per questo che secondo me un altro annetto se lo farà.
Alcaraz per la prima volta vince un secondo Slam in un’annata, e se ci riesce pure Jannik agli USO la sfida per i prossimi anni è definitivamente lanciata. Continuo a pensare che in questi due Slam lo spagnolo abbia sfruttato la scarsa forma di Sinner prima e il suo malore dopo. Arriveranno molto vicini nel palmares che si misurerà soprattutto sui big titles vinti, per adesso Alcaraz è avanti, ma dei due è il più precoce, e come ti ho detto non so quanto durerà, non credo molto. Il nostro invece ha ancora margini di miglioramento.

Waters

Prezzemolino, non so se era facile o difficile, io non ho visto la partita perché ero a girovagare per il mondo – more solito – é vero che Djokovic non ha avuto grandi avversari e soprattutto specialisti erbivori – ma chi sono? – inoltre credo che sia con Medvedev che con Sinner difficilmente la avrebbe spuntata, è pur vero che sta iniziando il viale del tramonto – e ci mancherebbe – ma il modo con cui ha vinto Alcaraz é impressionante.
Lo spagnolo vince il quarto Slam su altrettante finali, a 21 anni per esempio supera Murray e Wawrinka, ed il secondo di fila a Londra.
Diventa il più giovane a realizzare la significativa accoppiata Parigi Londra nello stesso anno, oltre ai big 3 Borg e Laver.
Sarà importante per Sinner vincere a New York – e ne ha la possibilità, altrimenti Alcaraz scapperà e diventerà imprendibile anche a livello emotivo oltre che tecnico..

Salud

Mordechai

Era facile, Andy, molto facile.
Nole, stavolta, le avrebbe beccato pure da Medvedev.
L’usura comincia a vedersi.

Leo 62

Più che da Medvedev che secondo me con lui ancora perde, soprattutto sull’erba le avrebbe prese da un Sinner normale… che se sta bene e non ha altri contrattempi agli USO lo spagnolo lo bastona…

[…] Lo stupefacente mondo del 17enne Lamine Yamal: la Spagna in finale […]

luigi.iannelli

Era ora che la UAE capisse che gli errori commessi per tre anni (compreso questo) hanno portato Pogacar a perdere due Tour e rischiare di perdere anche questo. Cosa ammissibile se Vingegaard fosse un fenomeno alla sua altezza. Purtroppo per lui, però, il danese è sicuramente un ottimo scalatore, cosa che non sarebbe sufficiente per battere Pogacar in un Tour, se non fosse anche un noioso succhiaruote. Anche questo non sarebbe, però, sufficiente se la UAE la smettesse di distruggere le energie della squadra mettendo i propri uomini sempre davanti a tirare furiosamente in tutte le tappe di montagna ovvero non solo a fare più fatica delle squadre che avrebbero l’obbligo di tirare, ma anche a faticare in termini di watt spesi considerando il vento che prendono rispetto a quelli che seguono.
Oggi, finalmente dopo quasi tre anni, la UAE ha fatto un solo sbaglio, quello solito nello spremere la propria squadra piuttosto che far spremere gli avversari ed ha indovinato la mossa di mandare Yates avanti per farlo trovare in appoggio all’ennesimo attacco che avrebbe lanciato Pogacar. La cosa divertente è che solo i commentatori di Rai2 non avevano capito nulla, tant’è che hanno definito geniale una mossa che ormai era scontata. Penso che anche Vingegaard avesse compreso subito il senso dello scatto di Yates ma, giustamente, abbia preferito aspettare l’attacco di Pogacar. Del resto gli è già successo di vincere reagendo all’attacco di Taddei, di riprenderlo e perfino di superarlo.
Ora vedremo se la UAE ha capito i propri errori e, finalmente, usi la squadra con moderazione obbligando, invece, le squadre che voorrebbero vincere il Tour a venire allo scoperto. Adesso Taddei, si metta a fare il succhiaruote di Vingegaard e si faccia portare così fino a Nizza. Del resto, per uno come lui, sarà uno scherzo stargli alle ruote efarlo spremere per poi lasciarlo sul posto. Quindi, se il danese vuole vincere il terzo Tour consecutivo e, almeno questo, provi a guadagnarselo per merito suo e non per gli errori tattici della UAE.

Leo 62

Luigi, non credo sia questione di UAE, quest’anno il Tour lo vince Pogacar perché è arrivato meglio alla competizione, Vingegaard non può essere al massimo per via dell’infortunio grave di inizio stagione e perché gli manca pure Sepp Kuss, che è come se a Pogacar mancasse Almeida. In Generale Pogacar è un livello superiore perché, come Merckx e Hinault è fortissimo sia nelle corse a tappe che nelle classiche, mentre Vingegaard è “solo” uomo da giri. Ma in un giro se partono alla pari in condizione e gregari, come negli ultimi due allora può benissimo vincere Vingegaard, anche perché Tadej ha il difetto che se attacca alla sua maniera e poi non stacca l’avversario, si deprime o spreca troppe energie.
Quindi le due vittorie degli anni scorsi di Vingegaard ci stanno e altre ce ne potranno essere, il primo anno la Jumbo Visma ha fatto lo stesso lavoro che sta facendo ora la UAE ed alla fine ha stroncato lo sloveno.
Quest’anno invece vince Pogacar. Peraltro sarò a Nizza il 20 e 21 e quindi saluterò la sua vittoria. Veramente pochi paragoni possibili per questo fenomeno, giusto i due che ti ho detto, e certo, se continua così, potrà fare anche meglio di Merckx, dopo un serbo miglior tennista di sempre rischiamo di avere uno sloveno miglior ciclista…

Modifica il 3 giorni fa da Leo 62
2010 nessunoo

Ma tornando al calciomercato , quelli che il Bologna doveva essere il supermercato della Juve…Zirczee, Calafiori , e sono andati in Premier, e torno a chiedermelo: ma che è successo tra la società felsinea e Thiago che ” manco morti ve lo diamo”?

VSG Errore in buona fede

offerte inferiori quelle della premier;

2010 nessunoo

Si, certo, viste poi le cifre pagate , sull’unghia peraltro, sono d’accordo, però avevo letto di un rifiuto a trattare a priori del Bologna con la Juventus, per cui l’interrogativo resta.

Leo 62

Prima della partita contro Nole Tartarini aveva detto che in allenamento spesso Muso batte Nole, ma una cosa l’allenamento una cosa la partita, ed una cosa ancora diversa una partita 3 su 5. Muso al massimo si avvicina e non ha giocato nemmeno male. ma Nole è un altro livello pure con 15 anni in più. E lo Slam è casa sua.
Ottimo Muso comunque, terzo italiano in quattro anni a raggiungere la Semifinale, e questi sono segnali di salute, se poi ci mettiamo pure la Paolini siamo a Bingo.
Adesso l’ennesima finale per Nole, che non parte favorito, ma è proprio la partita che avrebbe voluto ri-giocare. 37 anni, reduce da un infortunio, stagione sotto tono, ed ancora in Finale a Wimbledon. Fossi in Alcaraz sarei poco tranquillo.

Modifica il 4 giorni fa da Leo 62
Mordechai

Immenso Nole, più che un campione, una vera leggenda.
Ma domani, secondo me, scaja : Alcaraz in tre secchi.

Gnappetta Paolini non ce l’ha fatta. Al terzo ha vinto la ceca, ex numero due del ranking e vincitrice al Roland Garros un paio di anni fa, tantissima roba, giocatrice di gran classe.
Superchapeau, comunque, a Jasmine, davvero eccellente, qualche bella soddisfazione di sicuro arriverà.

Leo 62

Si Ottima Jas, ma di fronte aveva 11 titoli Slam… a quei livelli se sei agli inizi fanno la differenza.
Nole non è favorito ma non gliela regalerà come l’anno scorso e se c’è uno che può battere Alcaraz a Wimbly quello è lui… poi andrà come andrà, ma ha fatto un miracolo solo ad arrivare fino in fondo 20 giorni dopo un’operazione al menisco.
E sicuramente quello che ha da perdere è lo spagnolo…

2010 nessunoo

Gli è mancato un break alla “gnappetta” Ugo, però a me pare evidente che ad un certo punto paga anche la bassa statura

Mordechai

Assolutamente.
Un paio di aces al momento giusto avrebbero fatto la differenza.
Quindici cm di differenza e qualche muscolo in più hanno…fatto la differenza.

2010 nessunoo

Però Ugo ho anche letto che la Jasmine avrebbe un milione e duecentomila motivi per consolarsi…

Mordechai

A me basterebbero pure i duecentomila.
🙂

VSG Errore in buona fede

20.45 Olanda-Italia femminile (Qualificazioni Europei) – RAI SPORT

mario rossi

La guardo di sicuro grazie che me lo hai ricordato

cipralex

Leggendo qui e la scopro che molti, ora, considerano Chiesa un calciatore (calcisticamente) poco intelligente mentre l’anno scorso era il miglior calciatore italiano che Allegri non sapeva utilizzare…non è mai troppo tardi…

scusameri

Non è difficile, caro, basta non guardare tutto in bianco e nero, per quello basta la nostra Juve, e avere equilibrio nel giudicare i calciatori e le persone.

Chiesa non è un fuoriclasse ed ha evidenti limiti, che peraltro io evidenziai su questi schermi fin dai tempi della Fiorentina, ma è (era?) un giocatore forte, che nel campionato italiano sicuramente ti fa la differenza e che ha fatto un ottimo europeo dando un contributo importante alla vittoria.

La sua carriera è stata fermata da un brutto infortunio. Un tipo di infortunio dopo il quale i giocatori nel suo ruolo nel 90% dei casi purtroppo non tornano più gli stessi. Noi gobbi conosciamo bene e abbiamo nel cuore un altro attaccante, molto meglio di Chiesa, che poteva davvero diventare un campione epocale e invece è rimasto “solo” un grande giocatore.

Tutto questo è perfettamente compatibile con il fatto che Allegri, dal cui annientamento vedo che non ti sei ancora ripreso visto che lo tiri ancora in ballo a sproposito, lo schierava a causa delle proprie fissazioni e rigidità, in una posizione meno adeguata di quella a lui più consona, che è quella di esterno. Fece fra l’altro lo stesso con Di Maria, una delle migliori ali del mondo dell’ultimo decennio finito per colpa del Mostro Labronico a giocare da seconda punta, facendo una stagione mediocre per poi farne una ottima appena liberatosi dal Grande Cafone reo di taluni comportamenti incompatibili con i nostri valori.

Per inciso, tengo a precisare che il giudizio sull’ Indegno di Livorno lo do da una posizione di grande equilibrio, altrimenti userei parole ben più forti 🙂 .

Chiesa non piace molto a Thiago. Comprensibile se si guarda l’uso degli esterni che Thiago ha fatto al Bologna. Chiesa non è il tipo con la disciplina e l’attegiamento giusti. Anche per questo stiamo cercando di liberarcene, specificamente pare che vorremmo Sancho invece di Church. Ma con il punto interrogativo sulla condizione fisica di Church e sul suo rendimento futuro, con lo stipendio che Church pretende, e con il fatto che può andare via aggratis fra pochi mesi, non è facile trovare qualcuno che voglia sganciare la cifra che la Juve ritiene adeguata per rinunciare a un’altra stagione con lui e che comunque servirebbe per finanziare un acquisto di livello.

Comunque, a differenza di alcuni giocatori che sono già fuori dal progetto, a cui Thiago ha parlato personalmente e che si faranno la tribuna se non accettano di andarsene, Church se non trova un acquirente adeguato farà parte del gruppo.

Cari saluti dalla Cool Britannia, tifando fortemente Spagna 🙂

cipralex

…e quello che non si è “ripreso dall’annientamento” di Allegri sarei io…😂😂…

per quanto riguarda Chiesa (che Allegri ha cercato di impiegare per quanto potesse servire alla squadra e non per quanto potesse piacere a Chiesa stesso) ed altri fenomeni (McKennie,Illing,Locatelli, Kostic e chi più ne ha più ne metta) che a tuo giudizio giocavano nella juve lo scorso anno direi che a leggere i giornali Motta (per te confidenzialmente Thiago) condivida più il mio di giudizio piuttosto che il tuo…vedremo a fine campagna quali saranno i superstiti (spero pochi).

Occhio al freddo, riguardati o emigra.

P.S.
anche dopo questi europei resti convinto che a far la differenza sia l’allenatore?

Mordechai

Non più di tanto.
A maggior ragione, meglio trovarne uno che non costi uno sproposito di stipendio.

cipralex

Ma infatti.
Se però uno oltre a fare l’allenatore fa pure il Direttore e il Presidente qualcosina gliela devi dare…

Mordechai

Non mi pare, francamente, possa lamentarsi del trattamento ricevuto.
Quello economico, intendo.
Vediamo, ora, se combina qualcosa di buono altrove.
Secondo me : no.

commentanonimo

Caro Cipra, appartengo a quelli che non considerano Chiesa un fuoriclasse. Per due motivi, 1) quando guardavo le partite notavo che ne faceva una eccezionale e tre anonime; 2) quando guardi i numeri, ti rendi conto che a 26 anni i numeri sono buoni ma non eccezionali avendo raggiunto una sola volta i 10 gol a stagione. Ovviamente, dopo l’Europeo del 2021 aveva 23 anni e sembrava avere intrapreso la strada della maturità. Ma vuoi la sfortuna o vuoi cosa vuoi, le cose non si sono concretizzate. Ovviamente non vuole dire che sia un brocco, e non vuol dire che sia finito, forse con un buon allenatore ed una buona condizione fisica il meglio lo deve dare, ma considerato il tipo di gioco che fa vedo improbabile che possa andare oltre ad essere un eccellente riserva da mettere al 60esimo quando il difensore avversario inizia ad essere stanco. QUesto è il mio giudizio attuale, poi se ci troveremo di fronte ad una nuova esplosione buon per lui e per l’Italia e per la JUve. Sulla cosa della intelligenza tattica, sempre per cosa vedo io, lo puoi girare a destra e sinistra e questo lo rende abbastanza flessibile, ma no, non è affatto intelligente tatticamente. RImane impresso il suo errore mi pare nella semifinale di EL contro il Siviglia. Ci sono errori ed errori e quello, secondo me, considerato il suo ruolo, equivale a quello di un guidatore professionista che passa col rosso ed ha un incidente. Perchè spesso alla fine sono i dettagli che fan la differenza tra vincere e perdere. Grave.

Modifica il 5 giorni fa da commentanonimo
Mordechai

Ma perchè, c’è qualcuno che considera Chiesa un fuoriclasse?
Ma dai…ha le sue qualità certamente, è veloce e scattante, abbastanza furbetto, ma è pure piuttosto discontinuo e tende anche a farsi male con una certa facilità.
Ti dirò che, andando indietro … a memoria, Chiesa padre lo ricordo altrettanto veloce ma più dotato sul piano tecnico.

Leo 62

Guarda Ugo qui dentro tre o quattro anni fa ho avuto a che ridire con tre o quattro fenomeni di cui un paio per fortuna scomparsi ( dal blog chiaramente…) che mi erano venuti a dire, in alcuni casi con notevole logorrea che Chiesa era un prospetto di campione e che era stato pagato il giusto… mentre io pensavo che era stato il solito giocatore strapagato alla Fiorentina, alla Bernardeschi per capirci. Per me era appunto discontinuo, ha sempre giocato mezza stagione, calcisticamente stupido e portato all’infortunio… cosa poi confermata dallo sviluppo della sua carriera, che anche tu ed altri la vediate così mi fa molto piacere. Chiesa padre era chiaramente più forte…

VSG Errore in buona fede

penso che abbia influito molto l’infortunio;

il radarista

L’Inghilterra è in finale meritatamente. L’allenatore Southgate è legato al destino di molte persone, quelle che fanno, che risolvono i problemi e che non vengono mai considerate per ciò che valgono, neanche a risultato acquisito. Il pronostico vede avanti la Spagna bella e giovane, spumeggiante, a volte. L’Inghilterra è più debole ma chi gioca in quella nazionale acquisisce lo spirito inglese. “Noi non ci arrenderemo mai”. Magari poi perdono dieci a zero ma solo dopo essere stati “uccisi”. Non so se vedrò la partita. Domani partiamo per una vacanza di due settimane nella gettonata Puglia. Speriamo bene. Non per la finale ma per la nostra vacanza. Arrivederci a tutti.

2010 nessunoo

RADARISTA buongiorno, per la vacanza spero che tu vada in un posto molto alberato e altrettanto ombreggiato perché le previsioni sulle temperature così come prospettate portano a pensare che la gente sarà come sulla griglia,roba da portarsi gli odori e l’olio Invece del parasole .

Mordechai

Divertiti! Sta casa aspetta te!
🙂

Bel-Ami

Buona vacanza.

Waters

Se uno avesse scommesso 100 euro sulle due finali della Paolini a Wimbledon e Parigi avrebbe portato a casa una cifra attorno ai 10mlia euro…
Diciamo che è un livello basso il tennis femminile, di imbattibile ci é sono la Swiatek sulla terra rossa…. Ieri è stata una partita “sporca” in cui le emozioni hanno prevalso sul tennis.
Nel bene o nel male il match lo ha fatto la croata, lo dicono alcuni numeri :
Vincenti Vekic. 42 Paolini 26
Errori gratuiti Vekic 57 Paolini 32
Palle break trasformate Vekic 4 su 29 Paolini 3 su 7
I numeri come diceva il sommo Ri 9 Tommasina parlano, e in questo caso ci dicono che é stata una partita pazza non all’altezza di una semi Slam.
Ha meritato più di perdere la Vekic che di vincere la Paolini.
Ma la Paolini da sola non si batte, e questo non è poco…

Salud

alberto_ol

” il sommo Ri 9 Tommasina”?

Leo 62

Analisi giusta Andrea e del tutto condivisibile…

Mordechai

Concordo pure io.
Dieci o quindici anni fa, il tennis femminile era di livello ben più alto, la stessa Swiatek all’epoca avrebbe molto faticato ad entrare nella Top 10.

Leo 62

Sicuro…

Zenyatta Sinner

OT. Dopo essere atterrato all’aeroporto “Salvatore Riina” di Palermo, ho preso l’autostrada, dalla quale presso Capaci ho potuto ammirare il Monumento alla Liberazione dalla Persecuzione Giudiziaria da poco inaugurato in pompa magna da Marcello Dell’Utri. Alla stazione ho preso il Frecciarossa “Mangano” che mi ha portato alla appena ribattezzata Messina Denaro. I lavori per la costruzione del ponte “Stidda e Tano Cariddi” proseguono spediti. Colmo di ammirazione per questo capolavoro di ingegneria, mi dirigo ai vicini Giardini X Mas, per il mio concerto. Spero che la qualità delle mie canzoni mi faccia vincere la prestigiosa Targa Apicella, quest’anno.

il radarista

Avevo scritto: da Malpensa a Berlusconi. Sprezzo del pericolo? Ma no, del ridicolo.

Mordechai

OT : Jasmine “Gnappetta” Paolini è in finale a Wimbledon!
Dopo la finale al Roland Garros, pure quella a Londra!
Strafelice per lei, comunque vada a finire il torneo, una doppia finale di questo genere è davvero tanta, tantissima roba.

Totonno58

Una partita tra due squadre che si sono ritrovate in semifinale per scagno…era ovvio che sarebbe passata quella che avrebbe avuto un po’ di culo in più… complessivamente meglio l’Inghilterra, gli olandesi hanno praticato un gioco che chiamarlo footballi sembra troppo…. come l’Italia più o meno.

Claudio Mastino 62

All’Olanda è andata Malen questa volta ma l’Inghilterra finalmente ha giocato bene ed ha meritato di vincere. Non mi hanno mai convinto le scelte di Southgate ma alla fine è comunque riuscito a portare gli inglesi in finale, ieri direi con un pizzico di fortuna con una bella rete allo scadere del centravanti dell’Aston Villa, subentrato al posto di un pezzo da novanta come Kane.
Foden che è più o meno al livello di
Yamal ma non sempre utilizzato bene in Nazionale dal tecnico inglese ieri è stato uno dei migliori in campo, ha sfiorato il goal con un gran tiro a giro di sinistro proprio alla Yamal che ha colpito il palo esterno alla destra della porta difesa dal portiere olandese e con una serpentina e tiro finale ribattuto sulla linea da Dumfries, inoltre è stato autore di un pregevole assist
che ha favorito la rete di Saka, goal poi annullato per un fuorigioco millimetrico dello stesso Foden; buona anche la prestazione di Kane che si è procurato il rigore e lo ha trasformato in maniera impeccabile. Saka invece che era stato il migliore in campo ai quarti ieri non ha praticamente brillato ma
in ogni caso la sua prestazione è stata più che sufficiente; a me piace moltissimo questo giocatore,
è veramente forte ed è uno dei miei preferiti, sarebbe bellissimo averlo alla Lazio al posto di Felipe Anderson ma con Lotirchio non c’è trippa per gatti.
Tra le scelte di Southgate non condivido neanche quella di far giocare quasi sempre Trippier quando in quel ruolo c’è Shaw, ieri entrato nella ripresa, che è decisamente più forte di lui.
Ieri Dumfries ne ha combinata una delle sue intervenendo malamente su Kane, malefatta che ha parziamente riscattato salvando sulla linea il tiro di Foden a portiere battuto; è uno degli olandesi più scarsi che abbia mai visto giocare ed anche se veloce e prestante fisicamente a livello tecnico è proprio inguardabile, Koeman premia la sua prestanza fisica, la sua determinazione agonistica e la sua discreta abilità nel gioco aereo
ma personalmente un giocatore simile non lo farei giocare né in una
squadra come l’Inter né tantomeno
nella Nazionale Olandese.
La finale sarà Spagna-Olanda e premia le squadre che hanno le rose migliori ed il maggior numero di talenti ma è sicuramente la Spagna quella più meritevole di giocare la finale, quella che ha espresso il gioco migliore sia a livello di singoli sia a livello di squadra e non dimentichiamoci che ha dovuto rinunciare ad un talento come Gavi infortunatosi al crociato prima di questi europei ed a Pedri dopo lo scontro con Kroos
che comunque è stato degnamente sostituito da un grande Dani Olmo.
Comunque vada il risultato finale sono due Nazionali che hanno un grande futuro davanti.

Claudio Mastino 62

“Saka non ha particolarmente brillato” e non “praticamente brillato”, errore di battitura.

Mordechai

Foden però ha 24 anni, sette di più di Jamal, a ‘sti livelli una eternità.

scotland16

ma ha gia’ vinto 4 premier e 1 CL ….

Mordechai

A 17 cosa aveva vinto?

inox

Buonanotte Fabrizio

Sarà quello che sarà ma questi sono di nuovo in finale. Olanda poca roba. Dumfries che mi perda l’ abitudine di dare scarpate. L’inglese steso come morto per le terre concesso il rigore si rialza, lo calcia senza alcuna menomazione ( inizialmente si vociferava di una asportazione dell’arto colpito) e segna. Questo a dimostrazione di quanto e come sia scemo Dumfries. Thuram felice: con il suo voto salva Macron. Altri compagni meno, molto meno felici. E allora perché no una alleanza Melenchon-Le Pen e i porci a casa? I sionisti e i grembiulini sono irritati solo all’idea e quindi non si può. Tranquilli: tutto ciò che immaginiamo è possibile.

MJ23 - JAN PALACH VIVE - OIOIOIOIOIOI... LUCA VIALLI SEGNA PER NOI

Melenchon-Le Pen insieme non arrivano manco a fare il brodo. Giratevela come volete, ma le legnate che avete preso dagli Usa oltre 30 anni fa bruciano ancora e bruceranno per chissà quanto.
Anche con i vermi fascisti sareste disposti ad allearvi. Dio santissimo, ma quanto schifo mi può fare la gente come te, che odia l’Occidente, l’Europa e l’Euro 29 giorni su 30, 352 giorni su 365.
Se fossi come te sputerei allo specchio 3 volte al giorno, dopo i pasti. A mo’ di medicina, chissà forse guarirei dall’assenza di spina dorsale

Fosse solo la spina dorsale a mancare…

scotland16

perche’ sempre astio, livore e cattiveria? questo “sarebbe” o dovrebbe essere un blog sportivo e allegro, tu lo intristisci e lo incupisci sempre….

Mordechai

Su una cosa c’hai ragione : Dumfries è proprio scemo. E pure una pippa.

Waters

Perché offendere?

alberto_ol

da che pulpito

Mordechai

Wat, lo scemo era riferito al suo modo di giocare, non al Dumfries essere pensante. Calcisticamente, Dumfries è uno scemo, esattamente come Chiesa è ottuso e monotematico.
Ribadisco, però che Dumfries è una pippa.

Waters

Pippo ci sta scemo no…

Salud

Mordechai

Scemo, comunque, l’ha scritto per primo il tuo compare di tifo.

carta vetrata

Tra l’altro, offesa fuori luogo e fuori contesto, sia perchè il rigore non c’era, sia perchè Dumfries ha tirato fuori un gol già fatto dalla sua porta, sia perchè ha colpito una traversa. Cioè occasione migliore per tacere di Dumfiries (che peraltro è decisamente il più scarso interista in campo, tecnicamente parlando), il nostro amico non poteva scegliere. Mah, sarà il caldo, anche considerato che l’omologo è più pippa, più cretino e più falloso di Dumfries. Non per nulla l’olandese vale il doppio. D’altronde, Waters, quelli hanno valutato De Ligt, (la riserva di De Vrij) 80 volte di più del titolare. Mah, farà proprio un gran caldo se perfino il nostro amico deraglia.

Mordechai

“più cretino”, invece, è un’offesa…in luogo?
Mah.

Giorgio Bianchi

Quindi la finale sarà Spagna Inghilterra.
Confesso che avrei ritenuto più equa una soluzione almeno ai supplementari visto che la gara mi è sembrata molto equilibrata. Il rigore dato agli inglesi mi è sembrato ridicolo.
Kane ha tirato in porta, poi nel proseguo si è toccato con il difensore. Quindi un falletto ad azione conclusa.
Questi rigori dati in questo modo fanno male alla doverosa introduzione del supporto tecnologico perché danno agio ai contrari, che abbondano, di parlare. In realtà, come dicevano giustamente Tardelli e Giordano, due grandi campioni, è sto protocollo del piffero, studiato in modo antispirito del gioco a dire che quello era rigore, ma in realtà non avrebbe mai dovuto essere dato.
Gli inglesi arrivano in finale mutuando le tecniche piratesche dei loro avi. Spero vivamente che il finale sia quello che meglio direbbe i reali valori visti finora.
PS
Dovesse vincere l’Inghilterra vorrei sentire cosa ne penserebbero quelli che hanno detto che l’Italia ha vinto la scorsa edizione per culo. E dico questo pur non tifando Italia.

Leo 62

No, ho letto sopra che la Finale sarà Spagna Olanda… e non capisco cosa c’entri la vittoria eventuale dell’Inghilterra con il culo dell’Italia alla scorsa edizione, peraltro dimostrato dal fatto che poi non si è nemmeno qualificata per i Mondiali… con gli stessi giocatori.

Giorgio Bianchi

Nel senso che a me pare sommessamente che l’Inghilterra abbia goduto dei favori della buona sorte in questa edizione molto, ma molto più dell’asserita buona sorte goduta dall’Italia la scorsa edizione.
Cosa che, ripeto, detta da un non tifoso, come io sono, dovrebbe fare riflettere un pizzichino.😁

Modifica il 5 giorni fa da Giorgio Bianchi
Leo 62

Ho doverosamente riflettuto, proprio perché sei tu Giorgio, ma continuo a ricordarmi un culo da competizione contro l’Austria negli Ottavi ed una certa buona sorte contro la Spagna in Semifinale. Se poi vogliamo definire merito Gigio Donnarumma sia in Semifinale che in Finale allora va bene… 😉 🙂

Mordechai

Sarà il caldo, ma io tutto sto culo contro l’Austria non lo ricordo.
Si fece fatica, è vero, ma alla fine la vittoria fu meritata.
E contro la Spagna lo stesso, loro gran possesso palla e tre o quattro palle gol, noi meno po

Mordechai

Noi meno possesso palla e tre o quattro palle gol.

Giorgio Bianchi

Beh però io sapevo che il mestiere dei portieri sarebbe quello di parare tutto quello che gli riesce. E se uno ce n’ha uno buono, tutto lo si può chiamare tranne che culo, o no? 🥸😉

Leo 62

Si, si certo, volevo dire che ci ha detto bene durante la partita e poi alla fine ci ha pensato lui a farci vincere ai rigori…la squadra più di tanto non poteva fare. Come ha dimostrato dopo.

Mordechai

Questa è un’altra faccenda, Leo, nessuno meritava più di noi però.
L’unica vera fortuna, fu il suicidio dei francesi contro gli svizzeri, che contro di noi avevano beccato tre pappine.
Problema dei francesi, se mi consenti.

Mordechai

Gli inglesi nella scorsa edizione, manco in finale dovevano arrivare, altro che culo italiano.
Non vincono una ceppa dal mesozoico, dal 1966, io andavo in prima elementare.
Si facessero una domanda e si dessero una risposta, ‘sti cialtroni.

carta vetrata

giusto, la nazionale inglese è veramente noiosa, e la Premier senza stranieri sarebbe buona solo per chi vuole andarsi a fare sette birre berciando qualcosa. Nulla di immutato da 60 anni. Son capaci di darla all’ala per il cross anche stando al limite dell’area a porta libera.

VSG Errore in buona fede

sta a vedere che vinco la mia puntata virtuale ;-P

commentanonimo

Dunque, a) tenevo per l’Olanda, ieri ho visto solo il primo tempo e l’Inghilterra mi è sembrata oggettivamente meglio. Però io tutta questa chiarezza nel rigore non la ho mica vista, eh, vero che dumfries è stato stupido, ma è andato sul contrasto, neppure con violenza e Kane ha fatto un cine assurdo ed aveva già tirato. Insomma, ma la vecchia punizione a 2 non sarebbe più giusta? b) a me Foden piace veramente un sacco e pure Saka, hanno questa velocità e ritmo che sono un piacere da vedere. OT, torno a cosa ho scritto ieri dopo avere parlato con mio zio 80enne e granata che frequentava certi ambienti, lui mi ha confermato che in Italia i giovani buoni ci sono, ma che pure nel calcio girano le raccomandazioni per cui tanti mollano perchè vedono che si fa giocare magari uno perchè è il figlio dell’industrialotto e non il neretto, anche se più bravo. Dice pure che metà di quelli che giocano in A potrebbero stare in B e viceversa…la differenza la fa solo chi ti spinge. Sarà vero? OT2, leggo che Corona ora ce la ha su con Scamacca, e che Scamacca non reagisce. Scamacca mi ha profondamente deluso in nazionale, ma da qui ad insultarlo, ce lo togliete dai cosiddetti sto minbip di Corona?

VSG Errore in buona fede

dicono che con le regole in vigore il rigore andava dato, solo che non capisco perché invece quello contro la Spagna no, a me è sembrato più netto;

il ghiro

INGHILTERRA – OLANDA 2 – 1 
Per decidere chi se la vedrà con la Spagna scontro rovente stasera tra inglesi e olandesi, che sono arrivati fino alla semifinale dopo prove tutt’altro che convincenti. Southgate recupera Guehi e Shaw lasciando in panca Konsa e Trippier, gli altri sono tutti confermati, mentre Koeman dà fiducia a Dumfries al posto di Geertruida e conferma sia Malen che Simons, mandando Veerman in panca. Arbitra il tedesco Zwayer.
Passano pochi minuti e l’Olanda passa, “trecciolino” Simons ruba palla a Rice e dal limite scarica un dx potente ed imparabile a mezz’altezza, 0-1. Manovrano i bianchi, si scatena Kane, prima tiro parato da Verbruggen, poi tira ancora contrato irregolarmente da Dumfries, chiamato dal VAR Zwayer concede un “rigoretto” che lo stesso Kane insacca di dx con un tiro preciso nell’angolo, 1-1. Giallo a Dumfries, che si riscatta salvando sulla linea un gol di Foden che aveva superato Verbruggen in uscita. Attacchi da ambo le pari, prima Dumfries di testa coglie la traversa, poi un sx di Foden scheggia il palo, si ferma Depay, entra Veerman, il sx di uno scatenato Foden è ancora bloccato a terra da Verbruggen. Noto che la precisione e “pulizia” dei passaggi inglesi fanno sempre guadagnare un tempo di gioco rispetto ai tocchi sempre arrotati e difficili da addomesticare, preferiti dai fantasisti orange.
Ripresa: entrano Shaw e Weghorst, prolungate manovre inglesi sulla trequarti, gli orange difendono con ordine, tiro di Virgil deviato da Pickford, giallo a Bellingham duro su de Vrij, Pickford blocca il tiretto di Simons, Saka segna pure ma Walker era in f.g. Poi la mossa vincente di Southgate, dentro Palmer e Watkins per Foden e Kane, gialli a Saka e Virgil, tiraccio di Palmer, poi al 89′ i due nuovi entrati confezionano il gol della vittoria, su assist di Palmer segna Watkins con un lungo e preciso diagonale che inganna Verbruggen, 2-1. Giallo a Simons, entrano Konsa e Gallagher, Brobbey e Zirkzee, ma il gioiellino del Bologna arriva all’esordio in questo Europeo decisamente troppo tardi, ormai i giochi sono fatti e stavolta Southgate ha beffato Koeman, saranno i bianchi a battersi domenica in finale contro le furie rosse spagnole. I migliori U.K. Pickford, Walker, Rice, Foden, più in ombra Saka, Kane e Bellingham. i migliori N.L. Verbruggen, i due centrali e il solido Schouten, troppo fumosi i due fantasisti di centrocampo, poco incisive le due punte, sotto tono Rijnders. Zwayer piuttosto filobritannico, ma non scandaloso. Tutto sommato una partita bella e combattuta e una vittoria pienamente meritata.

Modifica il 6 giorni fa da il ghiro
Cuore ross/azzurro

E bravo Southgate che riesce a raggiungere la seconda finale in 4 anni, anche grazie a innumerevoli colpi di culo (rigori con la Svizzera, calendario con una sola rivale forte, la Svizzera appunto), ma non solo. Gli va dato atto che in ogni partita della fase a eliminazione diretta, dopo avere preso un gol nel primo tempo, ha saputo sempre registrare la difesa in modo tale da rendere impossibile agli avversari la realizzazione di una seconda rete. E questo non è poco. Ciononostante hanno pur sempre vinto – soffrendo – solo 3 partite sul campo, e con rivali a dir poco ridicole (Serbia, Slovacchia e l’Olanda di ieri, che ancora si chiedeva come fosse arrivata in semifinale!) quindi complimenti sì, ma sono curioso di sapere come reagiranno in Inglesia ad un’altra finale persa (e non ai rigori come quella, comunque onorevole, di 4 anni fa). Saluti.

Redmond Barry

Perché dici che l’Olanda di ieri è ricola? Se è così allora noi siamo sottoterra…

Cuore ross/azzurro

Ma perché, a te è sembrata una squadra da semifinale degli europei?

Mordechai

E L’Inghilterra da finale?

Leo 62

L’Inghilterra ha decisamente lo stellone bene impostato, vince una semifinale che avrebbe potuto più volte perdere e che porta a casa solo per l’imprecisione degli attaccanti olandesi, la stupidità di Dumfries e la cattiva serata di Gakpo. Bello il gol di Watkins alla fine, anche se la marcatura di De Vrij è stata da oratorio. Foden ha provato a fare un gol alla Yamal, e quanto a talento stiamo lì, ma ha preso il palo.
Adesso i pirati inglesi si ritrovano l’Invencible Armada spagnola e sappiamo come è andata a finire in passato. Magari si prendono la rivincita dell’Europeo perso in casa, se continua a girargli così, un ottavo ripreso nel recupero dopo essere andati in svantaggio, un quarto vinto ai rigori dopo essere andati in svantaggio ed una Semifinale risolta all’ultimo minuto dopo essere andati in svantaggio. In questo senso due semifinali allo specchio, chi ha segnato per primo poi ha perso…

Leo 62

La Spagna insieme all’Olanda il Portogallo e l’Austria è l’unica squadra di questo Europeo che ha un gioco di attacco efficiente, e questo li ha portati fino in fondo, la cosa bella è che danno subito spazio a chi ha talento, e ne hanno molti, e che non smettono mai di giocare.
La Francia sempre un po’ supponente, ma certo si sono mangiati due gol alla fine che potevano farci dire altro, erano stati fortunati con il Portogallo e ieri l’hanno pagata.
In generale Europeo che ci conferma che Frattesi e Thuram stanno bene dove stanno, e che Mbappé non è così decisivo.
Spagna – Olanda sarebbe un remake di una Finale mondiale, e forse è la finale più logica, ma l’Inghilterra sembra avere lo stellone bello impostato…

carta vetrata

a star bene dove sta ci metterei in primis Leao, che ha perso l’ennesima occasione per salire di livello) poi Frattesi (che io non avrei mai preso, è un Barella di seconda scelta) e Thuram (che 25 decisivi, tra gol e assist li ha forniti), insieme a molti altri.

Leo 62

E’ stato un Leao molto migliore del solito in Nazionale, e non a caso questa volta è sempre partito dall’inizio. Il Portogallo è fuori per l’imprecisione altrui, ma con la Francia ha giocato meglio e con la Spagna non so come va a finire.
Che stia bene dove sta non ci sono dubbi, purtroppo ci rimarrà poco.

2010 nessunoo

Ciao Leo, quella marcatura, da oratorio, come giustamente la definisci De Vrji ce l’ ha per vizio purtroppo, è la stessa cappella che ci ha fatto beccare il gol di Depay nella partita di ritorno con l’atletico in CL.

Leo 62

Ciao Stefano, si in effetti avevo proprio pensato a quell’episodio quando ho visto il gol, troppo staccato dall’avversario…

Waters

Ciao Leonardo, secondo me proprio l’attacco è stato il punto debole del Portogallo, infatti zero reti e poche occasioni contro la Slovenia e Francia, molto negativi,quasi irritanti Leao e Ronaldo, invece aveva un buon centrocampo e una ottima difesa imperniata sul 40enne Pepe

Salud

Ps…speriamo che Thuram continui more solito ad impallinarvi nel derby😉

Leo 62

Caro Andrea il problema del Portogallo è come sempre quello di non avere un centravanti decente, e quindi uno come Leao è vox clamans in deserto… quanto a Thuram mi sa che la Nazionale non la vede più… quest’anno sembra che in difesa staremo più attenti… e faremo più filtro a centrocampo, quindi non so… 🙂 🙂

commentanonimo

La Francia ha stravinto politicamente con una nazionale che si è schierata con forza contro il razzismo di Le Pen. Sul campo, Mbappè continua a non mantenere cosa sembrava promettere, la domanda diventa ma lo abbiamo sopravvalutato o si è seduto? Dirò una caxxata, secondo me Balotelli come talento era molto più forte di tutti quelli che ho visto in questo europeo davanti, peccato per la testa.

2010 nessunoo

Beh , commentanonimo, tutti i gusti sono gusti, ma , senza offesa, si è una cazzata quella su Balotelli.

carta vetrata

mah, non sarei d’accordo, Balotelli aveva una sassata, anche da fermo, che non si è mai vista, di talento da calciatore ne aveva, eccome. Poi, che sia uno squilibrato, è indubbio, purtroppo per lui. Non è riuscito nessuno a raddrizzarne il cervello bacato, e ci hanno provato in tanti, forse è impossibile.

2010 nessunoo

Si penso anch’io impossibile e di sicuro è tardi ormai, quanto alle doti tecniche di un atleta, nello specifico un calciatore co dovrebbero essere la costanza nell’allenamento e nel cercare di limare le sbavature e quindi fare una vita regolare, cosa che appunto lui non ha mai fatto purtroppo.
Peraltro mi ha sempre ricordato un un po’ Beccalossi, altro talento naturale ma svogliato e con un vizio, fumava, assolutamente incompatibile con il gioco.

comevolevasidimostrare

Verissimo. La finale più importante è stata quella di domenica scorsa, non solo per lei ma per tutti noi che l’avremmo persa a mani basse

Bel-Ami

OT. In una pausa ho avuto la fortuna di vedere il quinto set di Musetti. Racchetta come un violino. Mi ha fatto venire voglia di riprendere la mia vecchia Head. Cos’è che non va per cui con una classe del genere non spadroneggia?

Mordechai

Pure io, ai bei tempi, maneggiavo una Head … e pure una Wilson T2000!
Musetti ha talento da vendere, però gli manca un pizzico di pesantezza nei colpi , soprattutto nel servizio (e lì si può rimediare con l’allenamento e duro lavoro in palestra), ed un carattere più tosto e combattivo, il ragazzo è pure troppo emotivo.
E lì rimediare, temo, sarà più difficile.
Comunque, secondo me, in potenza Musetti vale agevolmente la Top15.

Leo 62

Si esatto la Top 15 può essere un obiettivo…

Waters

Quando gioca Musetti non ti addormenti come capita per il 95% degli altri giocatori, è l’unico che ricorda Federer pur essendo meno potente, un magnifico corollario di cambi di ritmo,smorzate, rovesci lungo linea,vincerà poco nella sua carriera ma visto che non sono a metà con chi vince sono contento di divertirmi…

Salud

carta vetrata

Esatto, Musetti è sempre da vedere,Gli manca un pò di potenza e di convinzione, non ha la determinazione di Sinner o l’atletismo di Djokovic o il fisico di altri colossi, ma colpi talento e creatività superiori. Ma pure Dimitrov o Kyrgios li hanno, eppure non sono mai andati oltre tanto. Tocca prendere il bello da ognuno. Tra gli sportivi top, mi pare che quello che somma talento, ambizione e determinazione al massimo livello sia Tamberi, un vero fuoriclasse. Anche lui, con i suoi difetti, esibizionismo in testa. Tra gli umani, nessuno è perfetto. E manco tra gli dei.

Libeccio

Magari che ha solo 22 anni non lo dice nessuno…che vincerà poco o tanto mi sembra un po’ presto per dirlo. Guardate la Jasmine, che di anni ne ha 28 e che è in finale a Wimbledon, dopo la finale al Roland Garros

Waters

Sono cose diverse, sarei contento di sbagliarmi – ma capita di rado – perché lo conosco bene assieme a Simone il suo allenatore, ma non credo possa vincere più di qualche 1000 o 500,la Paolini è capitata in un momento di vuoto del tennis, dove tranne la Swiatek sulla terra che è imbattibile sulle altre superfici può accadere tutto…

Salud

Leo 62

Anche qui d’accordo, un paio di 1000 qualche 500 ed una posizione media attorno alla top 15 è quello che ci possaimo aspettare dal Muso… tanta roba, comunque.

carta vetrata

Jasmine è fenomenale, il trionfo della normalità. Niente bambina prodigio, niente predestinazione, nient’altro che gavetta e palcoscenici di provincia e lavoro duro. Tra altro gioca come avesse 15 centimetri in più, se deve andare a rete lo fa senza pensarci due volte, lei tanto scugnizza. La Errani non schiodava da fondo manco a pagarla. Jasmine va molto oltre i suoi limiti, pianta perfino aces battendo da 15 centimetri più sotto. Che le vuoi dire? E’ il più grande sport sportivo per le persone normali.

Mordechai

Quoto in toto.

[…] Euro 2024, la Spagna elimina la Francia con i gol del giovanissimo talento Yamal e Dani Olmo e va in… […]

Michele

E’ vero che la Spagna riesce sempre a trovare talenti ma ha anche un impianto di gioco consolidato, efficiente, super organizzato, fatto di raffinato possesso palla e di estrema precisione nel palleggio. Una macchina oliata dal funzionamento quasi perfetto per cui chiunque entra in questo meccanismo riesce sempre a rendere al massimo e a far girare a meraviglia la squadra. Perché anche i migliori talenti senza un collettivo che funziona alla grande servono a poco. Vedi Mbappè..

scotland16

la Spagna ha realta’ come l’Atheltic Bilbao, caso unico penso al mondo; una squadra di grande tradizione, con una stadio nuovo da 50.000 posti sempre pieno e solo con giocatori baschi…con una cantera inesauribile: anche il Real Sociedad, l’altra grande basca ha molti giocatori locali. Quindi ecco che in nazionale abbiamo Unai Simon, Vivian, Merino, Oyarzabal, Zubimendi, Nico Williams ma anche Sancet (non utilizzato ma gia’ protagonista in Liga) …tutta gente che gioca sempre in campionato e coppa. Questo gruppo si affianca a quelli del Barca e Real che giocano al top…ci aggiungi qualcuno sparso tipo Perez (quello che in 20 minuti a Di Lorenzo lo ha fatto a fette), ci aggiungi due “capi” del centrocampo come Rodri e Fabian , un Dani Olmo che a 17 anni va alla Dinamo Zagabria per farsi le ossa (…i nostri magari a 17 anni hanno il procuratore ma vogliono giocare a casetta.)….quindi viva il modulo, ma ci sono tanti giocatori che giocano titolari fissi. Dire che siamo lontani anni luce e’ dire poco….ahime’

Waters

Riflessione molto interessante, i custodi della tradizione classica spagnola- Andalusia e Castiglia – sono sottorappresentati, mentre all’opposto i fautori del secessionismo – Catalogna – e della autonomia- Paesi Baschi – sono la maggioranza, non so se è un record ma il Real che porta un solo rappresentante titolare – Carvajal- e uno solo in panchina – Nacho – è qualcosa di anomalo…

Salud

carta vetrata

Pur vero che il Real ha tutti stranieri, gli unici spagnoli sono in nazionale. vero invece che le squadre basche e il barca son garanzia di cantere produttive. Il Real Sociedad ha nascosto palla all’Inter per due partite in fila, hanno perfino un coreano sconosciuto che ballava col pallone. Di fondo al pubblico spagnolo (eccetto il Real, cui piace solo vincere, in qualsiasi modo, per questo prende Mbappè e lo paga venti volte Nico) piace veder giocare al calcio, e questo è il risultato. Dani Olmo era bravissimo già 5 anni fa, si vedeva a occhio, poi vedi i vari Fabian Ruiz, Luis Alberto, Rodri, Pedri ecc. e capisci che i loro centrocampisti sanno giocare al calcio meglio degli altri, hanno tecnica superiore. Da noi fa il regista in un team top uno come Locatelli, di che stiamo parlando?

Mordechai

A maggior ragione, quindi, la scoperta di questo pischello fenomenale non è stata un colpo di fortuna o una casualità.
In Italia ‘sto ragazzino, perché di questo si tratta, per quanto agli occhi di tutti una bomba, non sarebbe stato mai convocato, non avrebbe mai giocato manco un minuto, nemmeno con l’under 21, forse con l’ under 18.
Nessun CT italiano avrebbe avuto i coglioni per buttarlo nella mischia, nessuno.
Il CT spagnolo invece los cojones li ha avuti, eccome!
E pure questo non è colpo di culo o casualità, ma una diversa mentalità.

2010 nessunoo

Un CT una volta li ebbe i coglioni per fare giocare un diciottenne esordiente e gli disse bene perché fu una pedina fondamentale nel trofeo che poi fu vinto….

Waters

La sua fortuna è stata che ne dimostrava 30😀

Mordechai

Bearzot? Bergomi?

2010 nessunoo

E certo Ugo, vedo che nonostante la calura di Ceccano sei sempre sul pezzo 😄

Mordechai

Caldo da paura … e a Roma pure un paio di gradi in più.

2010 nessunoo

Ma non andare a Roma, a meno che non ci sia obbligato, sta diventando un postaccio ormai

scotland16

da noi gioca in nazionale gente che non sa calciare lungo un pallone o che non sa fare un dribbling; la Juve ha ancora in rosa megapippe come Rugani e De Sciglio….siamo il top solo nei tatuaggi, nelle ossigenature dei capelli e nelle roboanti dichiarazioni pre partita o pretornei; se mettete in fila quelle di Spalletti …sembra Napoleone+ Churchill…..a chiacchiere…

carta vetrata

è il frutto del risultatismo, che ha pagato in termini di vittorie entro confine, ma prodotto il deserto tecnico. C’è gente – perfino in serie C – che dà la paga, tecnicamente parlando, a diversi titolari di serie A. Eppure stanno in C, massimo in B. Uno come Quagliarella, che può fare scuola e doposcuola di tecnica a tutti gli attaccanti di serie A, non è mai stato considerato uno da top team

scotland16

esatto Mordechai…Yamal sarebbe stato sbolognato in prestito in B o C , se avesse giocato in una grande, oppure usato come plusvalenza….in questo si vede cmq la grandezza del Barca da sempre con i giovani. Inoltre da noi a 16 anni non gli avrebbero dato la cittadinanza, in quanto i genitori sono stranieri…avrebbe dovuto aspettare i 18….chiudo, da noi e’ considerato giovane Fagioli…23 anni

il radarista

I ragazzi si sono messi in evidenza nel Real Madrid e nell’Atletico Bilbao mica in squadrette di quarta divisione. Il coraggio è stato quello di farli giocare in prima squadra in campionato e nelle Coppe. I ragazzi si sono messi in evidenza e sono passati alla nazionale.
In Serie A chi li avrebe fatti giocare? Quando si intravede un elemento buono si parla di un “gioiellino” da far maturare altrove. Nessuno che abbia il coraggio di metterli in prima squadra.
Abbiamo avuto ottimi risultati con l’Under 17 e l’Under 21. Possibile che nessuno di loro avrebbe potuto giocare nella nazionale maggiore? E questa nazionale, come ha giocato?

Mordechai

E’ quello che dico io.
In Italia, uno come Jamal o Musiala non avrebbe mai giocato, nè in campionato e nè, tanto meno meno, in nazionale.
A farsi le ossa (e ammuffire) a Roccacannuccia almeno fino ai 22/23 anni.

2010 nessunoo

Quando si cita l’eterno provincialismo italiano, un motivo c’è , e magari anche più di uno…

scotland16

Basta vedere la gazzetta che “esalta” l’Inter che ha un tesoretto facendo plusvalenza con i giovani del vivaio…mai che ne lanciasse uno…in questo Inzaghi era uguale alla Lazio, zero primavera lanciati; ma il discorso e’ uguale nelle altre squadre. Speriamo con le U23 ….ma dovrebbero essere U21 al massimo

carta vetrata

esatto, proprio l’Inter. Ha Carboni, un 19enne nazionale argentino di cui tutti straparlano e valutano 30-35 milioni. Eppure si stanno scervellando per mandarlo a farsi le ossa non so dove per prendere, per la stessa cifra, l’islandese Gudmundson, 10 anni di più e il doppio di ingaggio. Ora non so se entrambi valgano quelle cifre simili, ma se è così, non vedo perchè non tenere Carboni. Se lo danno via, significa che le valutazioni sono sbagliate, che per Linter ne vale 15 e per gli acquirenti potenziali ne vale 35, non si scappa. Alla Juve, idem: se Huijsen vale 35 milioni, perchè darlo via, per prendere uno peggiore o addirittura a maggior costo? Ma magari è solo per fare una plusvalenza necessaria al bilancio, visto che tra Vlahovic e Chiesa sono solo minusvalenze. Ecco, di fondo c’è che, prima di tornare a valutazioni logiche e strettamente tecniche, occorre che siano riaggiustati i bilanci, c he oggi condizionano troppo gli organici. Senza dimenticare che i magnificati Real o Barca o le inglesi, son strapiene di debiti, molto più delle nostre. Il Barca è stato capace di strapagare Dembelè 150 milioni, per poi scoprire di avere Yamal in casa a gratis.

Libeccio

Anche la Juve, purtroppo, sta facendo uguale: se davvero Huijsen e Soulè sono così bravi che verranno venduti a decine di milioni di euro (almeno così si dice) che senso ha non tenerli e non farli giocare in prima squadra ed andare invece a cercare chissà chi e chissà dove?

Giorgio Bianchi

Bellissima partita ieri sera tra Spagna e Francia con la meritata vittoria degli spagnoli per i quali ho una certa simpatia. Vederli giocare è un piacere, anche se spesso indulgono in leziosismi che spero in finale evitino.

Spagna Olanda sarebbe la riedizione della finale mondiale del 2010 quindi gara di indubbio fascino.

Però anche Spagna Inghilterra non sarebbe male. Gara che rievocherebbe antiche rivalità che finirono col crollo della potenza spagnola e la trasformazione degli inglesi dai pirati che erano a tragica potenza coloniale.

Al di là di questo bisogna riconoscere che gli spagnoli continuano a coltivare il gusto della giocata al vigore atletico che è l’antitesi dell’ essenza del calcio.

Modifica il 7 giorni fa da Giorgio Bianchi
VSG Errore in buona fede

direi che non bisogna sbilanciarsi né in un senso né nell’altro;
persino negli scacchi conta il vigore atletico;

malandragem

L’avevo detto che Olmo era ben piantato in campo.

Ora è giusto evidenziare le ramificazioni del gioco che la sua presenza in campo consente.

Giovanni Antonio Terzi

In effetti, a vederlo giocare, più di un francese si arrabiot… “Y a mal”, diceva qualcuno.

Totonno58

La Spagna è uno squadrone…al cui cospetto la Francia si è mostrata (confermata?)appena appena superiore all’Italia…forse…

scotland16

la Francia gioca male ma ha 50 giocatori buoni e ne esporta altri 50….noi non abbiamo nulla, ne’ gioco, ne’ giocatori ..siamo il campionato top con piu’ stranieri in Europa…

Obizzo da Montegarullo

Mi è dispiaciuto soprattutto per Dechamps, un uomo così simpatico e ammodo…😎

VSG Errore in buona fede

mi sembra che sei sarcastico, be’, a me è simpatico e mi sembra ammodo;
non capisco ‘sto mescolare simpatie, antipatie, vita privata, dichiarazioni ecc..
allenatori e giocatori si giudicano per quello che fanno in campo;
e rimango incazzato con gli ovini che non gli hanno dato la possibilità di guidare la Domina in A;

Obizzo da Montegarullo

Oggesù… Ma fatti una risata ogni tanto, dai!

VSG Errore in buona fede

la volta che farai una battuta senz’altro ;-P

inox

Buonanotte Fabrizio

Gli odiosi fuori. Ora fuori anche gli inglesi e poi tifiamo Olanda solo per la presenza del mini-blocco interista quelli che, lo sappiamo, fanno schifo. La Francia a casa. Thuram e famiglia che si vede subito quanto sono compagni ( sommiamo il costo degli abiti e cappelli calzati sugli spalti da mamma e babbo) faranno in tempo ad assistere al loro auspicato capolavoro politico: l’appoggio della sinistra a Macron altrimenti……. Prendi Rabiot, grande giocatore di sicuro, grande stipendio. Hai di fronte un funambolo e va bene ma gioca solo con il sinistro e questo lo hanno capito tutti. Qualunque finta di portarsi la palla sul destro non ti deve confondere tanto sai che rientra e tira “a giro” di sinistro. Aspettalo. Niente. Basta un movimento e Rabiot da una parte e palla dall’ altra. Rabiot non più galletto ma pollo come polli quelli che hanno votato sicuri di vincere e come quelli che hanno votato contro la loro appartenenza pur di non farla vincere e i doppi polli cioè quelli che hanno donato il loro voto e ora si trovano esclusi da tutto.

scotland16

molto livore inox, ma perche’? perche’ un giocatore (essere umano e pensante, ma anche cittadino e votante) ha avuto il coraggio di dire la sua va deriso e criticato? meglio i di marco, i scamacca e altri lobotomici che pensano solo a farsi selfie e non sanno neanche che vuole dire votare…e , giocano pure male a pallone

VSG Errore in buona fede

buongiorno, Inoxino (ma quando ti svegli?);
non capisco bene, cerco di intuire: volevi una vittoria della pulzella Le Pen conciosiacosacché corresse in soccorso del povero Putin invaso dagli omonazivaccinati ucraini?

Mordechai

Mi sa di sì.

Mordechai

Mi sa di sì.

scotland16

temo di si VSG e Morde

Mordechai

OT Tennis : leggo sulla Gazza tutta un serie di congetture/astrusi calcoli sul fatto che Sinner resti o meno n° 1 del ranking dopo Wimbledon.
Trovo la cosa esagerata, pare che da questo dipenda il futuro del pianeta.
Posso dirlo? Per me Sinner, pur grandissimo, non è il migliore/più forte tennista al mondo.
Come il Belgio non era la migliore/più forte nazionale di calcio al mondo, nonostante per parecchio tempo il ranking della FIFA la vedesse al n° 1, non avendo vinto un tubo rispetto alle altre.
Sinner, ripeto, è fortissimo, ha fatto cose notevoli, ma non è il migliore.
A parte Dijokovic (per me fuori classifica in ogni senso) che con tre o quattro anni di meno sul groppone sarebbe ancora agevolmente due spanne davanti a tutti, credo che Medvedev sia alla sua stessa altezza e Alcaraz superiore, meno continuo di lui ma con picchi di gioco superiori.

gmr61

Caro Ugo,concordo,su Medvedev , che ne pensi del paragone Sinner-Borg e Alcaraz-Connors? Certo che il Musetti,di ora,con quel braccio e il rovescio a una mano, facesse un piccolo step potrebbe insidiarli, spero non mi deluda in semifinale con il grandissimo

Mordechai

Ciao, Sinner – Borg non è del tutto campato in aria, Alcaraz – Connors invece lo vedo un pò forzato, troppe differenze tecniche tra i due (Alcaraz molto più “tocco”, comunque), anche se la … cazzimma è la stessa.
Musetti che dire? Io lo adoro da sempre, per me lui davvero rappresenta la bellezza del “gesto tennistico”, come quello di Dimitrov anche il suo è un tennis bellissimo da vedere, ma, proprio come Dimitrov, gli manca un pò di sostanza e continuità da vedere.
Ha solo 22 anni, comunque, può crescere.
Contro Nole non credo abbia chanches, temo le buschi di brutto, però il bel torneo che ha fatto potrebbe dargli fiducia e consapevolezza del suo valore.

Leo 62

Finita l’era di Nole che è stato il più grande di tutti i tempi, ed ancora a 37 anni ha qualche possibilità di vincere a Wimbledon, non avremo più nessun dominatore di quel livello o anche di NAdal o Federer che si sono divisi il campo prima dell’Avvento.
Per un po’ fatti fuori i secondi che, chissà, perché venivano visti come possibili top player, tipo Shapovalov, Korda, Shelton e Rune per dire i primi che mi vengono in mente, ne rimangono tre che sono Med, Alcaraz e Sinner che si alterneranno, anche se credo che quello che starà ad 1 per più tempo sarà proprio Jannik, anche perché Med non so quanto dura ancora ed Alcaraz, per quanto superiore nei picchi, è meno continuo ed ha un gioco dispendioso che finirà per intaccarlo sia fisicamente che mentalmente. Poi tra poco ne verrà fuori qualcun altro, ma certo quei tre non torneranno più, men che meno un Nole.

Mordechai

Di Nole ce n’è uno … formidabile, straordinario, inimitabile.
L’ho sempre preferito agli altri due “mammasantissima”, anche per esser stato, per millemila motivi, meno amato e osannato.
Sui “nuovi” non so Leo, Shapo per me a certi livelli è perso, Korda e Shelton più di tanto … forse Rune, però pure lui deve essere resettato e reimpostato per benino, sono parecchi mesi che va fuori giri.
Gli altri … Tsitsi e Rublev mi pare abbiano già dato e spremuto il meglio, Hurkacz è forte ma limitato, Dimitrov è a fine corsa.
Musetti … boh!
A meno esploda in giro qualche nome nuovo, rimangono certo proprio loro due : Carlos e Jannik.
So che non sei d’accordo, ma per per me lo spagnolo ha qualcosa in più, in assoluto.
E quello che che rimangono, in fin dei conti, sono i tornei portati a casa, non certo le posizioni nel ranking.

carta vetrata

beh, del tutto d’accordo su Djokovic, per me il migliore di semnpre, e per gli stessi identici motivi che scrivi. Su Sinner che dire, migliora sempre, fa tesoro di tutto, non sbaglia una mossa. O forse sì, si sta prestando a diventare prezzemolo per ogni minestra pubblicitaria, gli eccessi si pagano, rischia il ribaltone mediatico appena umanamente, cederà un pò. Tennisticamente, preferisco Musetti a tutti, anche se a volte pare un bradipo.

Leo 62

Ah si, come per Nole con gli altri due alla fine ci saranno i numeri a dire…

Mordechai

OT : arrestata a Mosca, m’è sembrato di capire, la moglie di Navalnyj.
Fossi in lei, eviterei passeggiate.

VSG Errore in buona fede

no, è un mandato d’arresto, lei è all’estero;
più che le passeggiate dovrà evitare i caffè;

Mordechai

Soprattutto i caffè londinesi, certo.

Mordechai

OT : arrestata a Mosca, m’è sembrato di capire, la moglie di Navalnyj.
Fossi in lei, eviterei passeggiate.

commentanonimo

Yamal…mi chiedo se questo fiorire di giovani talenti spagnoli ha qualcosa a che fare col numero cospicuo di giovani, tra figli, allievi e conoscenti che vanno a vivere e lavorare in Spagna, e non solo a Barcellona. Insomma mi sembra un paese che dà ai giovani lo spazio che si meritano senza stressarli più del dovuto. Non posso credere che in Italia non esistano giovani di talento, mi sa che da noi però qualcosa non quadra nel tirarli fuori. L’Italia in certe cose mi fa cacare, ma in cose che non immaginate, tipo Sanremo, dove vince ad esempio la figlia di un cantante, che a me è sembrata alquanto modesta, nagari è bravissima e non capisco un tubo (ma dubito), o nei Chiesa, diciamo nel familismo imperante che blocca i più bravi.

Modifica il 7 giorni fa da commentanonimo
2econdo me

sì certo, Chiesa è un bidone. Gli italiani sono tutti così, prima tutti campioni poi tutte schiappe. Cioè di tutti i cessi che compongono questa disgraziata nazionale vai a prendere uno dei pochi giocatori che, ha sì giocato male stavolta, ma ad avercene

Modifica il 7 giorni fa da 2econdo me
Mordechai

Non è un bidone ma sopravvalutato sì. Buon giocatore, però monotematico e un pò ottuso. Di sicuro, prima degli europei in Inghilterra, andava … meglio.

commentanonimo

La domanda e’ ma se non era figlio d’arte finiva in A e poi alla Juve?

Mordechai

Credo di sì.

Leo 62

La risposta è NO…

Bel-Ami

Se, come leggo, hai pratica di atenei, capisci cosa accade.

commentanonimo

Esatto

Cuore ross/azzurro

Come avevo previsto all’inizio degli Europei la Spagna è in finale e, a questo punto, vista la pochezza delle potenziali rivali, virtualmente già campione d’Europa. Ieri ha vinto meritatamente, giostrando le improbabili sfuriate dei francesi senza alcuna difficoltà. Complimenti vivissimi a un ragazzino di quasi 17 anni, figlio di immigrati africani e al contempo vero spagnolo e vero talento (non le pippe false italiane alla retegui per intenderci) che ha fatto il gol più bello dell’europeo in semifinale, dimostrando una gran personalità e senza un minimo dell’arroganza a cui ci hanno abituato i “campioni” degli ultimi trent’anni. Non posso immaginare la felicità che starà provando. Stasera spero che passino gli olandesi, visto che è una vita che non arrivano in finale da nessuna parte, ma con quella difesa che si ritrovano mi pare davvero difficile. Saluti

il ghiro

SPAGNA – FRANCIA 2 – 1
Grosse preoccupazioni per de la Fuente a seguito delle squalifiche di Carvajal e Le Normand e dell’infortunio di Pedri, subentrano Jesus Navas e Nacho, conferma in mediana per Dani Olmo. Deschamps recupera dopo la squalifica Rabiot che prende ial posto di Camavinga e sceglie Dembelè lasciando in panca Griezmann. Arbitra lo sloveno Vincic.
Prima Ruiz di testa a lato, poi palla a sx Mbappè, cross per Kolo Muani che si libera di Laporte e insacca, 0-1. Reagisono i rossi, giallo a Navas duro su Rabiot, finchè si arriva all’azione ubriacante di Yamal che inganna Rabiot e lascia partire uno splendido tiro dal limite che bacia il palo e finisce in fondo al sacco, 1-1. Poi riceve palla Dani Olmo che si destreggia in area poi tira secco, tenta di salvare Koundè ma la palla finisce in rete, 2-1. Ruiz dal limite deviato, interventi duri dei difensori francesi.
Ripresa: uscita spettacolare di Maignan su Nico, Simon para su Tchouameni, tiretto di Mbappè, dentro Vivian, Simon para a una mano su Dembelè, dentro Camavinga, Barcola e Griezmann, i centrocampisti spagnoli si fanno sempre trovare liberi, Morata uomo ovunque, tiraccio di Theo, arriva l’ora dei baschi, dentro Merino e Oyarzabal, Dechamps prova a giocarsi la carta Giroud, fucilata alta di Yamal, scontro involontario tra Giroud e Laporte, gran botta di Mbappè in curva, gialli a Camavinga e a Yamal, dentro Ferran Torres e Zubimendi, e la gara si chiude sulla zuccata alta di Griezmann.
La “Envincible Armada” ha fatto bottino pieno affondando i ricchi galeoni francesi e ora aspetta di misurarsi con i vascelli di una delle altre due gloriose marine che si batteranno stasera, le gloriose marinerie inglese e olandese. Grande gara di tutte le furie rosse, ma menzione particolare spetta a Fabian Ruiz, che cresce di partita in partita, a Dani Olmo, sempre più essenziale dodicesimo uomo, al fenomenale Yamal, maturato di un anno per ogni partita giocata, e nel commovente Morata, che si è battuto fino allo stremo per i suoi colori. Delusione per molti dei giocatori francesi, anche i più celebrati hanno giocato sotto tono, molto anche per i reali meriti degli avversari, i più validi per me sono stato Maignan, Saliba, il maratoneta Kantè, mentre gli attaccanti hanno agito a strappi e spesso a titolo di iniziativa personale, poco supportati da Theo e dalla mediana, idee poche e poco chiare, vittoria spagnola quindi pienamente meritata. Bene l’arbitro Vincic, non si è quasi fatto notare. A stasera, ragazzi,        

Modifica il 7 giorni fa da il ghiro
2010 nessunoo

Ah beh, con quella meraviglia di gol, giù il cappello!

Waters

Bella partita ieri sera, è molto probabile che si sia trattato della vera finale,vedremo, i pronostici sono fatti per essere sbagliati.
La Francia è stata al livello della Spagna, io questo gran dominio spagnolo non lo ho visto, però mi è parsa più organizzata, per intenderci, è meno legata ai singoli rispetto alla Francia,mancavano Carvajal e Le Normand e i due sostituti sono stati all’altezza.
Ha sbagliato qualcosa il nano?
Forse è mancata la sua solita fortuna, come disse perfidamente Platini ” quando è nato è caduto nella acqua santiera” però Barcola è stato un iradiddio magari farlo entrare prima non sarebbe stato male, ma non è colpa sua se Yamal toglie la ragnatela e Olmo – ma che giocatore è- fa un gol pazzesco, e se il miglior giocatore al mondo e il miglior esterno al mondo ciabattano in maniera ignobile il gol del pareggio.
A me sto De La Fuente piace,tranquillo,pacato, il classico allenatore cresciuto nella Federazione, ah nostalgia canaglia dei sommi Bearzot e Vicini…
Vediamo se Alcaraz e la Spagna porteranno l’ennesimo titolo a questa nazione pazzesca, veramente la dominatrice negli sport più seguiti…
Per fortuna fra una quindicina di giorni ci sono le Olimpiadi e con Nespoli e Galiazzo al tiro con l’arco,Arianna Volpi col Fioretto, la nazionale femminile di Julio ci rifaremo e gli metteremo davanti una cinquantina di medaglie

Salud

il radarista

meno male che la partita è finita qualche minuto prima delle 23:00 perché Yamal, per una legge tedesca, non poteva stare in campo oltre quell’ora. Tutto a posto. La spoagna elimina la Francia e risultato omologato. Auguri a Yamal e ai giovanissimi che purtroppo in Italia vengono mandati a crescere altrove.
Se Spalletti avesse presntato gli Under 17 e gli Under 21, ora saremmo tra le prime quattro.

Vipe

Sinner in difficoltà ieri; si dice un “ un poco sulle gambe “?
E così perde 6-3 — 6-4 — 6-9 —

il radarista

Spero che tu non abbia scommesso.

EroAdAtene

Altra prova che Mister Milioni (Mbappè), comincia ad essere più una ex promessa che un vero campione. Facile vincere in Francia con le squadrette di contorno, ma poi nelle competizioni vere, Coppe e Nazionale, sparisce. Vedremo quest’anno al Real, ma non credo che farà sfraceli. Anche il buon Adrien può andarsene in altri lidi, altro bollito strapagato.

scotland16

Mbappe’ ha vinto un Mondiale da titolare a 20 anni…ha vinto il titolo francese a 18 anni con il Monaco sorpresa (poi e’ andato al PSG), ha giocato un altra finale mondiale (capocannoniere del torneo , 3 gol nella finale)…a 25 anninon mi sembra male….e cmq e’ rimasto con una frattura al naso…altri se ne sarebbero andati a Ibiza…

Il Sindaco

Quello che nelle competizioni vere sparisce dev’essere un omonimo del capocannoniere della scorsa coppa del mondo (tripletta in finale e poteva essere quaterna non fosse stato per la parata del secolo).

O forse la coppa del mondo non è abbastanza vera… boh?

scotland16

esatto Sindaco, qui si sparano sentenze (Ero ad Atene) senza sapere o solo per il gusto di fare polemica..a 25 anni Messi aveva vinto la CL ma non aveva manco sfiorato una finale mondiale….

mario rossi

Hai ragione a russia 2018 e qatar 2022 mbappe’ è stato una comparsa.

Modifica il 7 giorni fa da mario rossi
2econdo me

Ecco l’altro. Una cosa che si può criticare di Mbappè è che non è un trascinatore. Si mette lì e aspetta: se le cose girano ok, ma se la squadra non va di certo non se la carica sulle spalle da solo

scotland16

non mi pare, basta appunto vedere gli ultimi due mondiali…

Mordechai

Magnifica e meritatissima vittoria della bellissima e giovanissima Spagna, non credevo.
Chapeau a loro.
Ora, spero non si facciano fottere dai bidoni inglesi in finale,gli olandesi manco li considero.

Bel-Ami

Spagna-Olanda, le origini. Inghilterra-Spagna, la invencible armada.

Darioski

Bella tirata la tua visti i precedenti. A questo punto quasi sicura la finale tra Spagna e Olanda. Poi ci illuminerai riguardo l’esito finale.
Senza offesa eh 😁

Mordechai

Quali precedenti? In realtà, due quarti di finale l’ho pizzicati in pieno …
🙂

Bombaatomica

Dopo la Grande Sculata della Spagna contro la Germagna, graziata da Teilor sul rigore sacrosanto per i deutsche, stasera (mo sto in Italia 😄😄) le Furie Rosse hanno meritatamente battuto la scialba Franza. Senza Mbappe’, i galletti fanno proprio cagare 😂

Domani sera Inghilterra-Olanda.
Prevedo un bel 3-1 per gli Oranje che dovranno vendicarsi della sconfitta al Mondiale 2010, con quella sculata di Iniesta al 120esimo…… poco prima dei calci di rigori.

Tulli, tulli, tulli, tulli 🎶🎵
Tullipannnnnn 🎵🎶
😂😂😂

Modifica il 8 giorni fa da Bombaatomica