Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Stai bloccando le Ads!!!

Ciao, un po’ di pubblicità a te non costa nulla, a noi consente di ammortizzare almeno in parte i costi di Bloooog! e mantenerlo attivo. Per favore disattiva l’estensione che blocca gli annunci e poi ricarica la pagina.
Grazie da Bloooog!, il tuo Bar Sport.

Champions League, Manchester City - Real Madrid 4-5 ai rigori. Il Real Madrid di Ancelotti in semifinale contro il Bayern Monaco

Champions League, Real Madrid batte il Manchester City ai rigori (decisivo Rudiger). Ancelotti elimina Guardiola e va in semifinale contro il Bayern Monaco. Contro l’allenatore italiano si scagliano avventurose, pretestuose accuse di difensivismo che non hanno luogo di essere. Per il mondo del calcio Guardiola ha una superiorità culturale e di casta, ma Ancelotti è quello delle 4 Champions League e soprattutto ha spirito e un grande pregio. Riesce sempre a restare umano…

LA PRESUNTA SUPERIORITA’ DI CASTA DI GUARDIOLA SU ANCELOTTI

Pochi dicevano Real Madrid e molti dicevano Manchester City: perché il City era il campione uscente – l’Inter ne sa qualcosa… –  perché si giocava a Manchester. E perché, diciamolo, il mondo attribuisce a Guardiola una superiorità culturale e di casta rispetto ad Ancelotti. Straordinario ragazzo di campagna. E poi qui in Italia trattato in qualche caso da “bollito”, non dimentichiamolo…

MANCHESTER CITY E REAL MADRID PARITA’ PERFETTA FINO A RUDIGER

  Invece è finita, secondo tradizione, esattamente nella maniera contraria e forse anche più attesa: ai rigori. Una parità lunga 180 minuti, 8 gol segnati tra andata e ritorno (3-3 all’andata e 1-1 al ritorno), la sfilza dei 6 rigori (3-3) e fino al settimo che fa tutta la differenza del mondo. Lo mette dentro Antonio Rudiger, berlinese, difensore, 31 anni, nostra vecchia conoscenza – lo portò Sabatini alla Roma nel 2015, per poi andare prima al Chelsea e dopo al Real Madrid – e spedire così i blancos in semifinale contro il Bayern Monaco.   

ANCELOTTI, LE 4 CHAMPIONS LEAGUE E LE 201 PANCHINE e l’accusa di difensivismo

  E’ finita con un bell’abbraccio tra Ancelotti e Guardiola. Se Guardiola è il genio, Ancelotti è quello delle quattro Champions League vinte (e io ci metterei pure le due Coppe dei Campioni vinte col Milan da giocatore…) e delle 201 panchine da allenatore in Champions League. Sarà per questo che la partita di Manchester non se l’è giocata in maniera folle e sconsiderata, e anzi il gol di Rodrygo aveva subito squilibrato parecchio la partita in suo favore. Fino ad andare serenamente verso i rigori dopo il pareggio di De Bruyne.

  Non credo che questo possa essere definito rinuncia al gioco, o in termini più crudi difensivismo se non addirittura catenaccio. Non credo sia affatto voluto, si tratta di adozione di una strategia adeguata di fronte a un grande avversario che comunque se la batte con te sul piano del gioco e dell’iniziativa. L’allenatore stesso lo ha detinito cone un metodo possibile “per arrivare in fondo a una partita così”. Se poi vogliamo dare del catenacciaro ad Ancelotti, facciamolo pure, ma a me sembra totalmente antistorico.

ANCELOTTI, SAPER RESTARE UMANI

  Ancelotti ha vissuto quei minuti dei rigori andando avanti e indietro a bordo campo isolato dagli altri. E da uomo di spirito qual è, lo ha spiegato con una frase alla Catalano. “Cosa pensavo in quel momento? Speravo che non facessimo gol e loro lo sbagliassero”. Ancelotti è un grandissimo allenatore, probabilmente il migliore al mondo, ma il suo aspetto tecnicamente migliore è quello di saper restare umano. Senza fingersi superuomo. Sempre.

***

CHAMPIONS LEAGUE 2023 – 2024

QUARTI DI FINALE (andata)

Arsenal – Bayern Monaco 2-2

Real Madrid – Manchester City 3-3

***

Paris Saint Germain – Barcellona 2-3

Atletico Madrid – Borussia Dortmund 2-1

***

QUARTI DI FINALE (ritorno)

Borussia Dortmund – Atletico Madrid 4-2 (qualificato BORUSSIA DORTMUND)

Barcellona – Paris Saint Germain 1-4 (qualificato PARIS SAINT GERMAIN)

***

Bayern Monaco – Arsenal  1-0 (qualificato BAYERN MONACO)

Manchester City – Real Madrid 4-5 (1-1 al 90′ e dts; 3-4 rig. qualificato REAL MADRID)

***

SEMIFINALI 

(andata 30 aprile, 1 maggio; ritorno 7-8 maggio)

Borussia Dortmund – Paris Saint Germain

Bayern Monaco –  Real Madrid

***

Open Bar, la chat diretta di Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

***

SOCIAL BLOOOOG!

Ciao a tutti, invito caldamente ognuno a iscriversi ai canali social di Bloooog! e ai miei personali, così da facilitare i contatti interpersonali e poter anche guardate video, ascoltare audio, leggere notizie e commenti, poter meglio parlare anche di altri temi nel nostro Bar Sport.

  Un caro saluto Fabrizio Bocca

Facebook logo per sito Bloooog!

FACEBOOK / BLOOOOG!

https://www.facebook.com/www.bloooog.it

FACEBOOK / FABRIZIO BOCCA

https://www.facebook.com/fabrizio.bocca.33

Instagram per Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

INSTAGRAM/ bloooog_barsport

https://www.instagram.com/bloooog_barsport/

INSTAGRAM/ FABRIZIO BOCCA

https://www.instagram.com/f.bocca/

TWITTER/ FABRIZIO BOCCA

https://twitter.com/fabriziobocca1

Youtube logo per Bloooog!

CANALE YOUTUBE/ FABRIZIO BOCCA

https://www.youtube.com/channel/UCOIa8A0H4LBfnkYyzQuZsHw

Bloooog! il Podcast su Sprekaer

BLOOOOG! IL PODCAST SU SPREAKER

***

fatti un giro dentro Bloooog!

Lunedì 22 aprile 2024

Il trionfo scudetto dell’Inter, un titolo voluto con grande ferocia e sadismo nel derby davanti al Milan

Lunedì 22 aprile 2024

Il Bologna sorprende la Roma di De Rossi e fa un passo avanti verso la Champions League

Lunedì 22 aprile 2024

Fuori campo. Zamora, perché siamo fatti della stessa materia del calcio e soprattutto del derby

Sabato 20 aprile 2024

De Laurentiis come Nerone, il Napoli sprofonda sempre più giù, e gli ultras umiliano inaccettabilmente Di Lorenzo e la squadra 

Sabato 20 aprile 2024

Dalla Cina con furore, di prestito in prestito Zhang trova i soldi per ripagare Oaktree, ma è inquietante che manchi il derby scudetto

Venerdì 19 aprile 2024

Mal di Juve, anche Allegri ormai se ne rente conto

Venerdì 19 aprile 2024

Allegri e la Juve, Pioli e il Milan: quando il finale è scritto non bisogna sfidare la reciproca sopportazione

Giovedì 18 aprile 2024

La favola dell’Atalanta che ha eliminato il Liverpool e De Rossi “core de Roma” che ha inguaiato il Milan e Pioli

Mercoledì 17 aprile 2024

Champions League, il Real Madrid elimina il Manchester City ai rigori. Ancelotti abbatte la superiorità di casta di Guardiola 

Mercoledì 17 aprile 2024

Il caso stipendi non è chiuso: Cristiano Ronaldo è l’incubo bianconero, la Juventus condannata a pagargli 9.700.000 euro

Martedì 16 aprile 2024

Il Paris Saint Germain dell’ex Luis Enrique e del prossimo Real Madrid Mbappé butta fuori il Barcellona dalla Champions League

Martedì 16 aprile 2024

Fuori campo. La morte del broker Bochicchio e la truffa ai vip del calcio. “100 minuti” (La7) di Corrado Formigli e Alberto Nerazzini

Martedì 16 aprile 2024

Fuori campo. Diabolik dalla curva della Lazio alla Roma Criminale. “100 minuti” (La7) di Corrado Formigli e Alberto Nerazzini

Lunedì 15 aprile 2024

Fuori campo. Amadeus dalla Rai a Nove, il calciomercato delle star tv, come Messi, Ronaldo etc

Venerdì 12, sabato 13, domenica 14, lunedì 15 aprile 2024

La 32a giornata di campionato, l’Inter è arrivata al match point scudetto. La paura per Ndicka della Roma

Domenica 13 aprile 2024

L’aquila incazzata, Claudio Lotito presidente narciso e ossessionato dal potere e la Lazio contestata

Martedì 9 – mercoledì 10 aprile 2024

Champions League, lo show con 10 gol di Real-City e Arsenal-Bayern. Nazionale, abbiamo un problema: Donnarumma

Martedì 9 aprile 2024

Acerbis e Mancini, il “materazzismo” degli Intoccabili

***

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
67 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

Cuore ross/azzurro

Una partita emozionante, tutta da godere, che mi ha portato alle seguenti deduzioni:
1) il calcio a volte può essere uno sport davvero ingiusto, pullman davanti alla porta e un solo tiro un gol riesce a farla franca e passare ai rigori comodi una squadra che ha avuto almeno sette-otto occasioni da rete oltre al gol in tutto il tempo regolamentare. Mi ha ricordato po’ il gioco della Croazia a tutte le fasi eliminatorie internazionali a cui partecipa, sempre ostinatamente a caccia dei rigori. Non è uno stile di gioco che mi piace e mi dispiace sempre quando passa la squadra che non merita, ma pazienza, anche questo è calcio.
2) il tanto decantato “fattore campo” conta davvero poco, visto che tutte le squadre che non avevano vinto in casa hanno poi guadagnato il passaggio fuori casa. Ieri lo stadio di Manchester era una bolgia infernale, così come quello di Barcellona il giorno prima è non è servito a nulla. Forse sarebbe ora di finirla con la retorica del “dodicesimo uomo in campo”, non fosse altro che per ridimensionare i tifosi invasati ai quali viene concesso tutto in virtù del loro “necessario” sostegno.
3) la tanto sbandierata “superiorità” della premier league forse non è poi così “superiore”, visto che anche quest’anno la “misera” serie A ha portato più squadre di loro in semifinale.
4) ogni tanto i cross in area, specialmente se hai uno spilungone come Haland al centro dell’attacco, potrebbero fruttare di più del continuo possesso palla in attesa un errore degli avversari. Ieri i giocatori del City non hanno fatto un cross in area che fosse uno, chissà perché. Ma questo è semplicemente il famoso senno di poi.
Buona giornata a tutti, soprattutto a quelli che avranno avuto il coraggio di leggere fino alla fine le mie inutili divagazioni.

Cuore ross/azzurro

“Contro”, non “comodi”🤦

Maxx

A Pioli glielo avranno detto che il Milan non è più tra le favorite per vincere l’EL? sino alle 21:20 di oggi la dava per certa…

Maxx

Se ne è parlato molto soprattutto perché il ragazzo era amico di Mancini e questo è parecchio triste. Altrimenti la cosa sarebbe passata assai in sordina. Mi chiedo quanti casi come questo non vengono alla attenzione dei media.

unclemarvo

Preferirei uscire ai preliminari che passare in semifinale giocando come il Madrid ieri sera. Dopo la finale rubata al Liverpool nel 22 Ancelotti si ripete e ci concede “la rapina del secolo, il sequiel”.

Il mattino ha loro in Bocca

a me, sinceramente, tutte quelle azioni sempre uguali sembravano un gran scassamento di maroni…così come veder giocare quello con la passatina mi sembra tempo buttato via (che tanto poi arriva sempre lì e non conclude niente), il sostituto negli ultimi venti minuti è stato sempre molto più concreto tanto da propiziare il gol alla seconda azione che è passata dai suoi piedi. Comunque ognuno è libero di pensarla come vuole, ma chiamarla “la rapina del secolo” non depone a tuo favore.

mario rossi

Non la hai presa malissimo pensavo peggio.
Rule britannia tutte a casa

Modifica il 1 mese fa da mario rossi
Waters

Bentornato😉

cacciaballe di ottimo livello

OT
visto ieri Dune 2;
carino, ma hanno lasciato un gancio per Dune 3, Dune 4, …
per infliggerci seguiti superflui ad libitum come con Star Wars o Avatar;
essì che la fs offrirebbe un mucchio di altre storie;
Il libro di Ptath o Come ladro di notte, ad es.
o pescare in autori come Banks o Egan o Brussolo;

Nicola Romano

Di solito a differenza di alcuni che antipatizzano gli inglesi , io antipatizzo gli spagnoli, ma stavolta che c’è di mezzo il coefficente UEFA e va bene cosi, mi auguro che Atalanta e Fiorentina riescano a passare, il problema che prendono abitualmente qualche gol di troppo in casa, spero facciano attenzione, la qualificazione per entrambe è ancora tutta da conquistare . Non ho visto la partita ,non faccio fatica a credere che il Real abbia giocato chiuso, mi ripeto ancora su Ancelotti , per quanto posso conoscerlo, mi pare una brava persona, ma se fosse questo gran fenomeno qualcosa di più l’avrebbe fatta con Napoli e Everton e non solo con gli squadroni, per il motivo iniziale era meglio se usciva il Borussia che mi è più simpatico dell’ Atletico , mi sembra difficile che stasera il modesto West ham (giustiziere la scorsa stagione dei pollastri viola ) possa rimontare due gol ai campioni di Germania, mentre è tutto da vedere tra Aston villa e Lilla . Chiudo con una nota politica, il ministro del made in Italy l’ottimo Urso, si è adombrato non per il fatto che la prossima novità dell’Alfa viene costruita in Polonia, ma perche’ (orrore ! ) volevano chiamarla Milano , cosi come la premier che rideva di cuore mesi fa vicino al collega serbo ,ahilei anche lui spilungone, e intanto la panda elettrica la fanno a Belgrado, ma si a noi che ce frega ? .

comevolevasidimostrare

In questi giorni si festeggia il Made in Italy, ovvero il trionfo dei nostri prodotti gustati e apprezzati in tutto il mondo.
Si erano dimenticati di aggiungere agli Armani, Ferragamo, Del Vecchio, Frescobaldi e via cantando, il nome di Carletto Ancelotti, un semplice e genuino grande uomo.
Ordine di servizio:
Mangiate italiano
Vestite Italiano
Viaggiate italiano
Parlate Italiano
…e giocate Italiano.

Adespoto

Speriamo solo che Lunin non abbia ancora le mani infiammate, dopo quella cannonata che gli ha tirato Bernardo Silva.

inox

Buonanotte Fabrizio

Come sospesi restiamo in attesa che si avveri la morte di Klaus Schwab, presidente del Wef. La notizia della sua prematura scomparsa è stata data poi smentita. Amici di ogni tifo, stringiamoci attorno augurandoci che la morte di Klaus si conclami e che essa sia stata lunga e dolorosa. Insieme balleremo e sputeremo sulla sua tomba. Per il momento ci si accontenti della richiesta, ritenuta pertinente, del povero Cristiano Ronaldo. La Juventus gli deve 10 mln. Al tempo, La Beneamata, presa di mezzo essendo indietro di qualche mensilità e il tutto in accordo con i “dipendenti”. Al tempo, alla Juventus bla…bla… e questo rinuncia allo stipendio come l’altro e come il tal altro. Alla Juventus i “dipendenti” sono comprensivi mica come All’Inter.
In merito al tema del post, Carletto gioca come Allegri con la differenza che Allegri ha Locatelli e Carletto, Kross. Sosteniamo la Viola e l’Atalanta e che la Roma vinca o perda ma sbatacchi e non poco il Milan. A risentirci al Derby: la Partita.

Claudio Mastino 62

Ho visto solo i tempi regolamentari di City-Real ed a un certo punto, verso il ventesimo della ripresa ho detto a mio figlio che non capivo perché Ancelotti tardava a far entrare Modric e Brahim Diaz considerando che il Real non riusciva più a ripartire ed a rendersi pericoloso o almeno ad imbastire una qualsiasi azione di alleggerimento; Rudiger, ex Roma stava facendo un partitone ma poi nell’unico errore della sua partita e cioè dopo una sua corta respinta ha dato l’opportunità ad un De Bruyne scatenato che stava facendo il bello ed il cattivo tempo creando non pochi grattacapi alla difesa madrilena,
sicuramente il migliore dei suoi, di pareggiare le sorti della gara con un gran tiro sotto la traversa al quale il pur bravo portiere del Real non ha potuto far niente e lo stesso giocatore belga ha anche rischiato di raddoppiare ma il suo piattone appena dentro l’area avversaria è finito di poco alto sulla
traversa. Ad Ancelotti è andata quindi di lusso, la Dea bendata gli ha dato una mano e può continuare a comprare gomme da masticare sia per sé che per la sua famiglia ma a mio modesto avviso avrebbe dovuto far entrare molto prima Modric e Diaz che avrebbero
alleggerito il lavoro dei difensori madrileni essendo entrambi grandi palleggiatori e forti tecnicamente ed in grado quindi di avanzare il baricentro della squadra; c’è poi da dire che Kroos, il giocatore più simile a Modric per caratteristiche, era già stanco da tempo.
Carletto è stato indubbiamente un grande centrocampista ma come tecnico non mi sembra così grande, a Napoli senza grandi campioni ha miseramente fallito e ieri sera, con tutto che avesse diversi grandi giocatori ha fatto un tale catenaccio nella ripresa da far invidia a Nereo Rocco.

cacciaballe di ottimo livello

più che fare è stato costretto, o meglio, i suoi giocatori sono stati costretti a fare, dal pressing degli avversari;
confrontando la partita con quelle di A vorrei far notare che Initaglia saranno tre o quattro giocatori in grado di giocare a quella velocità e con quella precisione, le nostre squadre possono fare l’una o l’altra ma non le due insieme;

cacciaballe di ottimo livello

corro;

Totonno58

Beh, si è trattato comunque di gran calcio, anche senza la girandola di emozioni dell’andata…alla fine mi fa piacere che sia passato il Real, se non altro per le ca**ate che Guardiola spara spesso e volentieri…ieri sera è stato addirittura surreale, degno erede di Sacchi, quando ha candidamente e convintamente detto “se fosse stato un altro sport, non avremmo perso…”

redant

Grande Carletto!
Idiota chi non lo capisce o lo ha mandato…

Waters

Di calcio come di cucina bisogna saperne, in questi due campi mi definiscono scienziato, io ringrazio e incasso.
Oggi dopo una squisita melanzana di parmigiane, io al posto della mozzarella o fiore di latte, uso la scamorza di Agerola, é tutt’altra cosa, rimane più asciutta e compatta, la mozzarella anche se cerchi di asciugarla rimane acquosa.
Ma veniamo all’argomento City – Real, a me Ancelotti é profondamente antipatico, un finto buono e pacioccone, chi abbindola la gente più di questo tipo di persone?
Ne ho contezza in quanto conoscevo molto bene Luisa, la sua prima moglie, prematuramente deceduta.
É sicuramente un buon conoscitore di calcio ma ha una fortuna assurda, il classico tipo che a briscola l’asso in fondo al mazzo lo piglia lui, ricordiamoci dei rigori con la Juventus senza Nedved – vabbè contro questi sfigati è come sparare alla Croce Rossa, direte voi – dei gol di Ramos all’ultimo secondo contro l’Atletico, dei gol di Rodrygo negli ultimi secondi qualche anno fa…
La partita ieri la ha studiata bene, come hanno già fatto Inzaghi, Klopp, e Arteta nello zero a zero di qualche giorno fa, intasare gli spazi al centro ed evitare i cross delle ali, Bernardo Silva non é andato via una volta a Mendy, Grealish idem con Carvajal ma lo ha sfiancato poi tutti i pericoli arrivavano da Doku, vedi il gol di De Bruyne, il miglior giocatore al mondo per distacco, purtroppo ha sbagliato il gol decisivo tirando di piatti, avesse usato il collo del piede sarebbe cambiata la storia.
Leggo di buontemponi che criticano Haaland, vabbé ha ricevuto palloni non giocabili, colpendo anche una traversa in mezzo a due calciatori del Real, ergo, chi avrebbe fatto meglio di lui in queste condizioni?

Salud

Luc10 Dalla

Scienziato non ti chiama nessuno, te lo dici da solo 😜
Comunque credo che si chiami parmigiana di melanzane, proprio tu mi cadi sul parmigiano? 😘

Bel-Ami

Ho adorato Guardiola e le sue innovazioni. Pochi tecnici sanno caratterizzare epoche calclstiche (a prescindere dal condividerne le idee): Michels, Happel, Sacchi, Pep, forse Loew per la nazionale tedesca, pochi altri.
Talvolta, tuttavia, le sue “guardiolate” lo limitano nei momenti cruciali. Non ho visto ieri la partita, mi limito a leggere i vostri commenti.
Sul didietro di Ancelotti non so che dire, ma l’acquitrino di Perugia 2000 è sicuramente eccezione alla regola, o no?
Sulla parmigiana di melanzane (hai inavvertitamente invertito i sostantivi), la interpreto come peculiarità ducale.

Waters

Non credo, l’acquitrino c’era per entrambe le squadre, ma in effetti a Torino non fu fortunato come da altre parti.

Salud.

comevolevasidimostrare

D’accordo solo sulla scamorza al posto della mozzarella, purché non affumicata. Ottime le fettine di Auricchio non troppo stagionato e piccanti il giusto.
Per la tua imminente seconda stella, meritatissima dopo 45 anni, ti rammento ch’io la conseguii dopo appena due, all’età di 23 anni.😀 Ciao tenentino over 65.
p.s.
Aspetto, con gli altri, il tuo invito al gran party che offrirai a tutto il blooog.
Mandami il menù, che ti porto i vini giusti.

Waters

Decisamente non affumicata,ovvio, sono sempre in debito con te per via del ” Dopolavoro la Foce” con quel midollo alla piastra con zeste di 🍋 limone…piatto da paura, benissimo anche il party in magione…beh a tutti proprio no, con alcuni non prenderei neppure un ☕️ caffè

Il Regolamento

la mozzarella anche se cerchi di asciugarla rimane acquosa.” 🤣🤣🤣
Il guru della cucina, proprio…

malandragem

Forse provando con un phon disegnato da Philippe Starck – di cui waterz non può che essere orgoglioso possessore – sai mai, lmao…

Adespoto

Philippe Starck va proprio a casa sua per asciugargli le mozzarelle con il phon, secondo me…

Il Regolamento

Philippe Starck va a casa sua ad asciugargli le mozzarelle con il phon progettato e costruito APPOSITAMENTE da Tony Stark

Modifica il 1 mese fa da Il Regolamento
guido

Bocca, abbiamo capito

Quattroquattronovetredue

O.t. Leggo che in India un rinoceronte ha caricato una jeep di turisti: mitico!
Albertone: “Ma nun ciai na pistola?”
Campi Benedetto: “Ce vorebbe un cannone!”

Modifica il 1 mese fa da Quattroquattronovetredue
Waters

Bella,ma era un 🐘 elefante

Salud

cacciaballe di ottimo livello

vabbè, Ancelotti mica fa difentivismo: si tratta di adozione di una strategia adeguata;
cioè di un Allegri con grandi campioni e fortuna;
si è visto cosa ha fatto col Napoli senza i due;

Modifica il 1 mese fa da cacciaballe di ottimo livello
Giorgio Bianchi

Sono assolutamente d’accordo con il dottor Bocca. Ritengo Ancelotti il migliore.
Anzi non capisco il condizionale circa le due CL vinte da giocatore anche se all’epoca erano ancora coppa dei campioni un po’ più facili.
Ha vinto nella sua vita di professionista del pallone 6 volte la massima competizione mondiale, non so chi abbia fatto altrettanto.

La squadra di Guardiola ha si tenuto il pallone tutto il tempo o quasi, ma quanti pericoli reali ha creato?
Anzi, se vogliamo, stringi stringi, ne ha creati di più il Real.
Se poi andiamo a rivedere il gol del pareggio, vediamo che nasce da un intervento difettoso di Rudiger che s’è ampiamente rifatto segnando il rigore decisivo.

Non comprendo quelli che lo defini(sco)vano bollito. Ma dai!
Circa quelli che pensano che sia solo un buon gestore di campioni affermati, aggiungerei che intanto non mi sembra una cosa da niente e non tutti lo sanno fare e poi mi pare che Bellingham, Rodrigo e Vinicius non siano arrivati al Real da campioni affermati, ma da ottimi prospetti che stanno crescendo a vista d’occhio con lui.

Se poi penso che ADL ebbe la capacità 🤪di licenziarlo, per sostituirlo poi con un mostro di bravura come Gattuso, non so se ridere o piangere.

il ghiro

Parzialmente Scremato
Diamo una bella “scremata” ai threads di questo Bloooog, prima lasciando morire di morte naturale gli argomenti meno calcistici (l’assassinio di Diabolik, la truffa di Bochicchio, la diatriba Juve/Ronaldo, la campagna acquisti della “Nove”), poi “scremando” energicamente il lotto delle squadre in lizza per la Champions. L’ottetto era formato da tre spagnole, due inglesi, due tedesche e una “qataro-francese”; sono rimaste dentro il Real, il P.S.G. e le due tedesche, la seconda e la quinta della Bundesliga.
In realtà l’unica sorpresa è l’eliminazione del City di Guardiola, le altre erano abbastanza pronosticabili, il Barca e l’Arsenal non sono più gli squadroni inarrestabili del passato e il duello tra Simeone e Terzic si è concluso a favore dei prussiani per qualche cappella imprevista del bravo Oblak.
Ai primi di maggio ci divertiremo con le semifinali, sempre con un pizzico di amaro in Bocca, per l’assenza di tutte le nostre, perse per la strada (Napoli, Inter, Milan e Lazio).   

Sunako Nakahara

E meno male che questo era “il peggior Bayern degli ultimi 50 anni” 😀

Personalmente l’eliminazione della Lazio non mi ha lasciato l’amaro in bocca. Come dice giustamente il presidente, a noi non interessano il campionato, la coppa Italia e le coppe europee. Noi puntiamo ad altri trofei.

Quando poi avremo scoperto quali sono, faremo vede’ i sorci verdi a tutti.

Modifica il 1 mese fa da Sunako Nakahara
Nicola Romano

Caro ghiro quando mai l’Arsenal è stato uno squadrone ? perlomeno fino arrivo a ricordare cioè la seconda metà degli anni 60 .

Sunako Nakahara

Non arrivo così lontana nel tempo, ma ricordo che l’Arsenal ha perso una finale di Champions contro il Barcellona (2006) ed una di Europa League contro il Chelsea (2019). In Premier League la vittoria manca da 20 anni, mentre nelle coppe nazionali il club può vantare qualche successo più recente. In definitiva, dal 2000 in poi l’Arsenal è stata una squadra di livello medio/alto a cui però è mancato sempre il classico “centesimo per fare un euro”.
ps. sono andata a verificare il palmares internazionale del club, ed ho scoperto che in Europa ha vinto meno di noi 😀 Oddio, anche il City era nella stessa condizione, fino alla vittoria in Champions dell’anno scorso…

Modifica il 1 mese fa da Sunako Nakahara
il ghiro

Fabrizio, scusa, ma io sono già registrato o no? Fammi sapere cosa devo fare.

commentanonimo

Arrivo in ritardo causa scadenze e rarò breve causa scadenze 😂. Ieri la ho vista fino ai regolamentari, poi ero troppo stanco. La partita non è stata bellissima, ma a me, che parteggiavo per il nostro Ancelotti, è piaciuta assai. Si è difeso per tutto il match, ma tutto sommato senza rischiare poi molto eccetto all’inizio quando sul lato destro non ha preso le misure sul duo De Bruyne-Foden. Ammetto che De Bruyne ha giocato bene ed anche il portiere del City è stato bravissimo. Del Real i migliori Rodrigo, e Rudiger con Lunin. Questo per dire che la partita è stata completamente diversa dall’andata e molto bella dal punto di vista tattico, questa volta dominata dal gioco difensivo, ma con un paio di fuoriclasse. Comunque la capacità tecnica dei giocatori era evidentissima, non mi pare di ricordare controlli palla sbagliati, giusto qualche passaggio forzato e fuori misura ma perchè pure il City difendeva molto e bene, sebbene alto. Due partite difensive, quella del City alta con possesso palla, quella del Real bassa con le ripartenze. Vinicius da solo vale il biglietto, come il vecchio Ibra. Tutti giocatori che sapevano nascondere la palla comunque. Halland non ha fatto pena come all’andata, è stato un pò sfortunato sulla traversa. Poi ha vinto il mio sonno e ai rigori è passato il Real. Comunque vorrei notare che la forza vera di un Mister è fare rendere la propria squadra al di là del suo valore e secondo me Guardiola bisogna smettere di incensarlo. A me a pelle ha sempre dato la impressione di essere un pò “parabip”… Nonche’ lo scorso anno, da gobbo mi tocca dirlo, con l’Inter la ha vinta mica tanto chiaramente perchè Inzaghi con una “squadretta” non ci è andato così lontano.

Modifica il 1 mese fa da commentanonimo
Vipe

Il piano tattico.

Pep lo mastica e rimastica: passaggetti da dx a sx, da sx a dx, poi un tocco avanti e appoggio indietro entrambi svogliati.
Carlo tranquillo al bar: un sorso di Albana, un morso al panino ( con la coppa ), sguardo complice, pacca sulla spalla a questo o quello, forse un minimo accigliato…
Boh! Ragazzi che si fa ora?
Ma sì Rudiger vai tu.

Vipe

Mah! Secondo me ad Haaland porto sfortuna: quando guardo io le sue partite non tocca palla.

Bob Aka Utente11880

Attenzione, che non lo sappiano al Barcellona che sta per pagarlo 200€m per portarselo a casa. Potrebbero sabotarti il decoder, sono pronti a tutti per risorgere…

Claudio Mastino 62

Anche a me capita la stessa cosa
ma ieri sera comunque almeno un colpo di testa che ha preso la traversa lo ha fatto, solo quello però; certo che è proprio brutto, sembra un bambolotto, con quell’acconciatura poi nun se po’ vede’
anche se poi con tutti i soldi che guadagna la fidanzata ce l’avrà sicuramente e magari anche bella.

Modifica il 1 mese fa da Claudio Mastino 62
malandragem

Peccato che il City sia stato eliminato, mannaggia… poteva essere un’altra finale facile e il secondo trionfo consecutivo per l’Inter…

2010 nessunoo

Mi semisbilancio: se per caso Ancelotti dovesse vincere anche questa Cl, entrerà definitivamente nella leggenda

Giorgio Bianchi

Io credo che ci sia già

cipralex

Sono perplesso e amareggiato…penso a tutto il tempo che Guardiola ha speso per mettere a punto gli schemi e i calciatori per impararli mentre Carletto e quelli del Real stavano al bar a bere la birretta…

Bob Aka Utente11880

I Latinos sono magari piccolini e bruttini, ma non scemi..
(come il famoso sc(h)ema di rifinanziamento)

Modifica il 1 mese fa da Bob Aka Utente11880
Camillo

Frequentatori del blog finalmente il vostro segugio è riuscito a scovare e snidare il nascondiglio del disperso Zhang , il presidente triste della squadra piu triste , si nasconde sotto l’Amiata ad Arcidosso e vende casalinghi per pagare i famosi debiti , sottocosto sperando di riuscirci prima della pensione. Gli interisti dormino pure tranquilli che il loro presidente lavora per loro .

IMG_20240416_164950.jpg
malandragem

Porta lo zio morto in banca (fingendo che sia vivo) per chiedere un prestito di 3mila euro: «Dai, firma». Il video choc (msn.com)

nel frattempo, in Brasile sperimentano strategie che Zhang sta già studiando per vedere se sono migliorabili in modo da non farsi sgamare allo sportello…

rusticano

Bello “dormino”.

Pirogov

Raffinata crasi poetica tra dormano e dominino

Optimumpotor

Mi sbilancio: è l’anno del PSG. Hanno un allenatore finalmente.

67
0
Cosa ne pensi? Lasciami un commentox
()
x