Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Stai bloccando le Ads!!!

Ciao, un po’ di pubblicità a te non costa nulla, a noi consente di ammortizzare almeno in parte i costi di Bloooog! e mantenerlo attivo. Per favore disattiva l’estensione che blocca gli annunci e poi ricarica la pagina.
Grazie da Bloooog!, il tuo Bar Sport.

Euro 2024, Italia con Spagna, Croazia e Albania. Dura, ma pensiamo a far gol non al sorteggio. E poi quelle ciambelle di salvataggio…

Agli Europei 2024 Italia con Spagna, Croazia e Albania, messe in ordine di “pericolosità”. E dunque possibile e teorica classifica. “Poteva andare meglio”. Lo dice il ct Spalletti, lo dicono tutti, lo dico pertanto pure io quando vedo spuntare nel sorteggio del girone dei prossimi Europei – appuntamento in Germania dal 14 giugno con Germania-Scozia, gara inaugurale a Monaco, e finale a Berlino il 14 luglio – questi avversari.

Euro 2024, gironi e calendario (Uefa)

  Nell’ordine di calendario avremo Albania, Spagna e Croazia. Cioè, non è che la partenza sia propriamente ad handicap. Siamo a un Europeo, dai. Francamente mi preoccupa di più la mancanza di un grande attaccante in azzurro, o il fatto che la svolta di Spalletti per ora sia stata nell’ambito dell’ordinario e non certo dello straordinario. Come è stato con il Napoli (ma non si può nemmeno pretendere tanto in così poco tempo).

Le partite della Nazionale (Figc)

  Va bene, diamolo pure per girone a rischio. Più che altro, però, perché’ l’Italia è sì campione d’Europa ma con parecchi travagli, tra Mondiali mancati e ct scappati via, che conosciamo tutti e certamente da smaltire ancora. 

  Ma se ci si ferma un attimo a ragionare, ci si rende conto che certi tornei sono costruiti ad arte con mille ciambelle di salvataggio soprattutto per le grandi Nazionali, che hanno sempre un occhio di riguardo.

  Dunque agli ottavi vanno dirette le prime due,  poi se non ci rientri ci vanno pure le quattro migliori terze classificate. Se stai fuori anche da quelle, inutile parlare di girone a rischio, di sfortuna, di sorteggio contrario e così via. E’ giusto che te ne torni a casa senza accampare scuse. In bocca al lupo, ne riparleremo a giugno.

Leggi anche da Bloooog!

Italia, il bello viene adesso

Ascolta “L’Italia di Spalletti agli Europei 2024 (21 nov 2023)” su Spreaker.

Italia, Sinner centravanti

Ascolta “Italia senza centravanti? Facciamolo in provetta, come la carne… (17 nov 2023)” su Spreaker.

Le partite dell’Italia:

15 giugno 2024 a Dortmund

Italia – Albania

20 giugno 2024 a Gelsenkirchen

Spagna – Italia

24 giugno 2024 a Lipsia

Croazia – Italia

***

Ciao a tutti, invito caldamente ognuno a iscriversi ai canai social di Bloooog! e ai miei personali, così da facilitare i contatti interpersonali e poter anche guardate video, ascoltare audio, leggere notizie e commenti, poter meglio parlare anche di altri temi nel nostro Bar Sport.

  Un caro saluto Fabrizio Bocca

SOCIAL BLOOOOG!

Facebook logo per sito Bloooog!

FACEBOOK / BLOOOOG!

https://www.facebook.com/www.bloooog.it

FACEBOOK / FABRIZIO BOCCA

https://www.facebook.com/fabrizio.bocca.33

Instagram per Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

INSTAGRAM/ bloooog_barsport

https://www.instagram.com/bloooog_barsport/

INSTRAGRAM/ FABRIZIO BOCCA

https://www.instagram.com/f.bocca/

TWITTER/ FABRIZIO BOCCA

https://twitter.com/fabriziobocca1

Youtube logo per Bloooog!

CANALE YOUTUBE/ FABRIZIO BOCCA

https://www.youtube.com/channel/UCOIa8A0H4LBfnkYyzQuZsHw

Bloooog! il Podcast su Sprekaer

BLOOOOG! IL PODCAST SU SPREAKER

***

SINTESI

Euro 2024, Italia con Spagna, Croazia e Albania. Dura, ma pensiamo a far gol non al sorteggio. E poi quelle ciambelle di salvataggio…

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
20 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

redant

Bene. Direi che poteva andare molto peggio.
Per prima affronteremo l’Albania, che, seppur in questo ranking strampalato ci precedeva, direi che è ampiamente alla nostra portata… certo bisognerà iniziare bene e vincere. Cosa non proprio scontata, visto che noi di solito diamo il meglio quando siamo con l’acqua alla gola.
Poi ci sarà da limitare i danni con la Spagna, che è decisamente più forte, ma arriverà già da un bel duello con la Croazia e se noi il ns con l’Albania lo abbiamo fatto, ci sarà da difendersi. Cosa che dovremmo saper fare o, perlomeno, sempre meglio che doverla attaccare.
Infine la Croazia. Se, come si spera vada, l’affrontiamo con 4 pti in saccoccia, direi che, pur difficile, tra le big è quella che dipenderà di più dal centenario Modric… insomma, è in calando e la possiamo affrontare alla pari.
Altra cosa sarà quando poi ai quarti becchiamo un’altra big… Saluti

Bombaatomica

Le due bestie nere degli ultimi anni capitano nel nostro girone: Spagna e Croazia.
La vedo mooooolto dura, anche se l’Italia dà sempre il meglio (e il peggio) nella fase finale. O usciamo al primo turno o arriviamo in finale 😁😁

Leo 62

Tentativo di uscire da terzi, ma non sarà facile… Croazia bestia nera, Spagna abbastanza e hanno il dente avvelenato per l’ultimo europeo. Se pure passassimo facile che si esca agli ottavi, anche perché lo stellone non è che aiuta tutte le volte.

il ghiro

Ragazzi, la vedo dura, più che un Girone, lo vedo un Durone!!!

mario rossi

Beh si per spagna Croazia e Albania è un Girone duro

Luc10 Dalla

Spagna e Croazia non mi preoccupano, ma l’Albania sembra davvero forte

Mordechai

Girone di media difficoltà, poteva andare decisamente peggio.

Bob Aka Utente11880

Lei è malconsigliato, Bocca.
Non esiste sito che abbia un minimo di dignità che ti blocca l’accesso se nelle tue impostazioni c’è “un’estensione che ti blocca LE ADS” (LE ADS? e chi le chiama così? Uno studente nerd al primo anno di informatica?).

Detto che non sarei nemmeno in grado di disattivare “l’estensione”, è l’ultima cosa che farei perché non mi faccio imporre dai peracottari che le gestiscono “LE ADS” cosa fare o non fare (se sto scrivendo è solo perché lo smartphone evidentemente non ha attiva “l’estensione” mentre il tablet si).

Lei ha voluto ricreare “il Bar Sport”? E quando entra nel bar le impongono di “attivare LE ADS”? Trovera’ pubblicità come dappertutto, ma nessuno che la prenda per le orecchie e le sbatta il naso su questa o quella pubblicità.
E poi quali sarebbero queste ADS ? Un sistema operativo, apparecchi acustici, l’ultimo appartamento disponibile, uno spruzza-calcestruzzo ? Non le rimediano niente di meglio i suoi consulenti ? Non si rende conto che una gestione pubblicitaria di questo tipo c’è l’hanno solo i siti di risulta ?

Il suo patrimonio siamo noi e i nostri profili e la nostra presenza nel blog, non lo dimentichi.

Zenyatta Sinner

Può darsi, ma se il buon Bocca va a pagare le bollette con “10 interventi sul bloooog del profilo Bob”, non credo che gli diano il resto.

Bob Aka Utente11880

Non lo farei neppure io

2econdo me

Ehm…i banner pubblicitari si adeguano alle preferenze dell’utente in base alle ricerche che ha effettuato sul web

Bob Aka Utente11880

E allora mi ha confuso con un altro Bob, succede. Con me può trovare bottiglie di vino, ad esempio, ma non calcestruzzo 🙂

Bob Aka Utente11880

Infatti la mia osservazione non riguarda se inserire pubblicità, ma il come farlo, per non abbassare troppo la qualità dell’esperienza.

il ghiro

LAZIO – CAGLIARI 1 – 0
Nella Lazio sempre assenti Romagnoli, Casale e Zaccagni, rientra dalla squalifica Vecino, Mau conferma Patric e Gila dietro e Isaksen e Pedro davanti, ancora in panca Cataldi e Kamada. Ranieri recupera Mancosu e Nandez, ma non gli infortunati Capradossi e Di Pardo, schieramento dei sardi per 9/11 italiano, ma rinforzato dal greco Hatzidiakos e dal congolese Makoumbou, a sx l’talo-brasiliano Azzi, davanti l’italo-peruviano Lapadula. Arbitra l’aquilano Dionisi, al VAR il napoletano Guida.
Al 7′ scambio a dx tra Isaksen e Lazzari, il veneto si libera di Azzi che scivola, poi tocca al centro per il taglio di Pedro, che buca in tunnel Scuffet, 1-0. Tiraccio di Viola a lato, giallo a Hatzidiakos che falcia Isaksen, Scuffet devia la punizione del Mago, Marusic salva su Lapadula, che poi spedisce di testa a lato, azione Isaksen-Ciro-Pedro, che prova il tiro, ma Scuffet salva parando fortunosamente, poi scambiano palla sulla dx Lazzari e Isaksen, lancio in profondità per Guendouzi, trattenuto da Makoumbou, giallo per lui che diventa rosso al VAR, Cagliari in 10. Isaksen spara alta la punizione, entrano Sulemana e Luvumbo, e la Lazio smette di giocare a pallone, errori a profusione, Rovella non riesce a sfruttare la libertà di cui gode, mi aspettavo più “killer-instinct” dai nostri, specie dai 4 spagnoli in campo, Mago e Pedro in primis.
Ripresa: entrano Cataldi per Rovella e Oristanio tra i sardi, Isaksen sfonda a dx ma non tira, tiretto di Cataldi, scambio a sx tra il Mago e Pedro, palla a Ciro che strozza il tiro a lato, tiraccio di Prati, problemi muscolari per il Mago, entra Kamada, poi anche il Pipe e il Taty per Pedro e Ciro, che subito si pappano insieme a Kamada una clamorosa occasione da gol a due cm. da Scuffet. Palla da Isaksen al Taty, tiro contrato da Sulemana, giallo a Nandez in panca, entrano Nandez e Vecino per Isaksen, infine Ranieri prova la carta Pavoletti, kazzata di Marusic, cross radente di Luvumbo da sx per la testa del solito Pavoletti, ma Provedel con un balzo felino toglie dall’angolo la palla del pareggio, poi prima il Taty poi Vecino sbagliano la palla del raddoppio, infine tocca a Lazzari kazzeggiare con un cortissimo passaggio di testa all’indietro per Provedel, si inserisce Oristanio, ma il suo tocco per fortuna finisce a lato, e la partita si conclude tra i meritatissimi fischi dei tifosi laziali. L’infortunio del Mago però non ci voleva proprio.
Le pagelle: Provedel 7; Lazzari 4/7, Patric 7, Gila 6, Marusic 5,5; Guendouzi 6,5, Rovella 5 (Cataldi 5), Luis Alberto 5,5 (Kamada 5); Isaksen 6,5 (Vecino sv), Immobile 5,5 (Castellanos 5), Pedro 6 (F. Anderson 6). All. Sarri 6.
Indomabili i sardi, Ranieri ha saputo spronarli fino alla fine per ottenere un pari forse anche meritato, bravi Scuffet, i due stopper Goldaniga e Dossena, Prati e Viola, bene anche i subentrati Sulemana, Luvumbo, Oristanio e Pavoletti. La decisione del rosso a Makoumbou presa al VAR da Dionisi ha di fatto deciso la partita.

Modifica il 2 mesi fa da il ghiro
ROS

Mourinho: “Marcenaro arbitro emotivamente instabile, ammonirà Mancini dopo 10’ e lo farà squalificare”….poi ha da ridire su Berardi..uno degli allenatori più scorretti…compatibile all’ambiente roma…meriterebbe una squalifica esemplare. Squallido.

Modifica il 2 mesi fa da ROS
Leo 62

Invece lui è emotivamente stabile…

Mordechai

È semplicemente un gran figlio di…

2econdo me

Bene così, o si vale qualcosa o si esce. Considerate che passano anche quattro delle migliori terze e se non riusciamo a strappare uno o due punticini tra Croazia e Spagna a casa ci dobbiamo andare di corsa. Speriamo solo la Meloni non baratti i centri di accoglienza con la vittoria dell’Albania.

Sarebbe stato meglio il girone della Francia: coi galletti avremmo perso sicuro ma contro l’Olanda si potevano portare a casa tre punti. Molto più ostiche Spagna e Croazia.

Buono anche iniziare con l’Albania, subito una partita da dentro o fuori.

Modifica il 2 mesi fa da 2econdo me
2econdo me

…che poi la Spagna è sì una bella squadra, che gioca bene certamente, ma ha una difesa perforabile che se attaccata va in crisi. Se invece ti arrocchi nella tua metà campo te ne fa 3 o 4. Quindi siamo sempre lì: o giochi dimostrando di essere una squadra di peso oppure se non esprimi nulla vai a casa

Modifica il 2 mesi fa da 2econdo me
20
0
Cosa ne pensi? Lasciami un commentox
()
x