Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Stai bloccando le Ads!!!

Ciao, un po’ di pubblicità a te non costa nulla, a noi consente di ammortizzare almeno in parte i costi di Bloooog! e mantenerlo attivo. Per favore disattiva l’estensione che blocca gli annunci e poi ricarica la pagina.
Grazie da Bloooog!, il tuo Bar Sport.

L’Inter batte il Napoli 3-0 al Maradona con i gol di Calhanoglu, Barella e Thuram, e torna prima in classifica. La squadra di Inzaghi è la più forte e il Napoli torna ai suoi incubi – IL PODCAST

Ascolta “Lo scudetto dal Napoli all’Inter (ep. 24, 4 dic 2023)” su Spreaker.

“Because the night belongs to lovers”. Patti Smith si è seduta sulla tribuna del Maradona accanto al presidente del Napoli De Laurentiis e ha scoperto una volta di più che la notte appartiene agli amanti, in questo caso Calhanoglu, Barella e Thuram. Tutti interisti. 

  A ribadire che oggi l’Inter è superiore e che in Italia al momento soltanto la Juventus le tiene testa, mentre il Milan si è messo in lista di attesa. (Dati i 5 gol incassati nel derby non direi lo stesso per i rossoneri…). Intanto, nel rispetto della gerarchia e molto disciplinatamente, i bianconeri se ne sono tornati due punti più sotto, lasciando alla squadra di Inzaghi quel primato che cocciutamente insegue e che vuole assolutamente trasformare in scudetto. Al momento non c’è niente di rubato e immeritato, anche se ovviamente non  tutti sono d’accordo. 

Inter-Napoli 3-0

  Una dietro l’altra l’Inter ha respinto al mittente tutte le pretese delle squadre concorrenti: il Milan prima, poi la Juventus, adesso il Napoli. Negli scontri diretti non ha ceduto punti a nessuno e soprattutto non è apparsa inferiore a nessuno, anzi…

  L’ampia vittoria del Maradona ha un alto valore simbolico, in quanto il Napoli è detentore dello scudetto. Anche se l’operazione di distacco dal trionfo era già stata traumaticamente consumata, e il passaggio da Garcia a Mazzarri testimonianza di una lacerazione interna fortissima, per cui da questo punto di vista non ci sono rimpianti, nessuno oggi a Napoli pensa ancora allo scudetto.

Su L’Espresso:

L’Inter semina tutti i campionato, ma Zhang ha le banche alle calcagna (di Fabrizio Bocca)

  Ma nessuno si può nemmeno accontentare di qualche lampo di gioco, di qualche quarto d’ora giocato bene, pensare di trasformare pali e traverse in semplice sfortuna. Il Napoli casomai oggi piange la misera condizione di se stesso.

  Si interroga sull’efficacia del cambio di panchina – di riffa o di raffa tra Real Madrid e Inter fanno sette gol sul groppone in appena 4 giorni e la vittoria di Bergamo è già lontana dopo una sola settimana   – è in ansia per la condizione psicofisica di Osimhen cui il presidente De Laurentiis sta per rinnovare un contratto dispendiosissimo da 15 milioni l’anno fino al 2026 (alla faccia del calcio arabo), e si attacca infine all’arbitraggio entrando in una spirale autocommiserativa da cui sarà poi difficile uscire.

Leggi anche:

Mourinho il gran giullare

  A Mazzarri è stata subito chiusa la bocca mettendolo in silenzio stampa e lasciando al ds Mauro Meluso la litania di rito contro arbitro e Var. “Non facciamo dietrologia e non siamo complottisti, ma questa mortificazione non ce la meritiamo”. Va bene, detto che non tutte le lamentele sono infondate ma anche che il risultato non ammette scuse, un po’ di camuffamento dell’imbarazzante situazione si può anche accettare.

  E comunque, diamo all’ Inter, quello che è dell’ Inter, i tre gol degli amanti nerazzurri Calhanogli, Barella e Thuram hanno segnato probabilmente la fine di un amore, e l’inizio di uno nuovo.

***

Ciao a tutti, invito caldamente ognuno a iscriversi ai canai social di Bloooog! e ai miei personali, così da facilitare i contatti interpersonali e poter anche guardate video, ascoltare audio, leggere notizie e commenti, poter meglio parlare anche di altri temi nel nostro Bar Sport.

  Un caro saluto Fabrizio Bocca

SOCIAL BLOOOOG!

Facebook logo per sito Bloooog!

FACEBOOK / BLOOOOG!

https://www.facebook.com/www.bloooog.it

FACEBOOK / FABRIZIO BOCCA

https://www.facebook.com/fabrizio.bocca.33

Instagram per Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

INSTAGRAM/ bloooog_barsport

https://www.instagram.com/bloooog_barsport/

INSTRAGRAM/ FABRIZIO BOCCA

https://www.instagram.com/f.bocca/

TWITTER/ FABRIZIO BOCCA

https://twitter.com/fabriziobocca1

Youtube logo per Bloooog!

CANALE YOUTUBE/ FABRIZIO BOCCA

https://www.youtube.com/channel/UCOIa8A0H4LBfnkYyzQuZsHw

Bloooog! il Podcast su Sprekaer

BLOOOOG! IL PODCAST SU SPREAKER

***

SINTESI

L’Inter batte il Napoli 3-0 al Maradona con i gol di Calhanoglu, Barella e Thuram, e torna prima in classifica. La squadra di Inzaghi è la più forte e il Napoli torna ai suoi incubi –  IL PODCAST

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
310 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

[…] L’Inter batte il Napoli 3-0 al Maradona con i gol… 6 minuti fa by Insider […]

Viviamo in un mondo crepuscolare...

Visto che qui invece che di calcio spesso si parla anche di sport secondari e si cita gente semi-sconosciuta, vorrei sottolineare la vittoria di Santi Caratozzolo, che si è laureato campione d’Italia della nobile arte della Goriziana in quel di Saint Vincent.
Successo prestigioso di un eterno numero due che batte in finale uno specialista come Matteo Gualemi.
Calabria imperat.

Ruggero

@RM28

Kalou perde l’attimo per tirare e si butta, Motta su Ivanovic era rigore, Milito era in fuorigioco, Dani Alves si butta (e il Barça non protesta), il mani di Toure c’era, mani di Maicon involontario.

Dimentichi, tra l’altro, Eto’o e Milito fermati davanti al portiere per fuorigiochi inesistenti nel primo tempo col Barça, e Messi che con una spallata in contrasto aereo fa volare via due denti a Maicon, e al ritorno, in corsa, lo spinge sui cartelloni pubblicitari: mai ammonito. E la celeberrima sceneggiata di Busquets sul secondo giallo a Motta.

Insomma, col Barça gli arbitri ci diedero e tolsero, con Chelsea e Bayern passammo con due gol di scarto, quindi un po’ di margine c’era.
Per dire, il Milan nel 2003 la vinse con tre pareggi nelle ultime tre e nessuno ha mai rotto loro i cosiddetti che c’era un fuorigioco qui o un mani là…

Modifica il 2 mesi fa da Ruggero
2010 nessuno

Ciao Ruggero,
No RM28, non dimentica, ne lo fanno peraltro i suoi amici crociati anti Inter.
Ignora volutamente quello che ci è stato fatto contro , così come nella sua/loro campagna militare 😄 contro gli errori arbitrali ignorano anche gli altri errori commessi nelle partite di altre squadre.
Segui il loro giochino, si rilevano sono solo errori e/o favori per, toh, l’nter, fanno intendere però non lo scrivono mai apertamente che c’è tutto un sistema che sta lavorando per noi…

Alabama's Challenge

Salvate il soldato Ruggero, lo abbiamo perso alla prima riga…🤗

Per essere smentiti perfino da Mourinho su un arbitraggio, bisogna proprio andersele a cercare…🤗

ruggero.png
Ruggero

Mourinho ha la sua opinione, io la mia.

2010 nessuno

Quindi se lo dice Mourinho adesso è vangelo, se Invece l’arbitro giudica il contrario sbaglia… ecco, e certo bisogna capirle le cose

Il mattino ha loro in Bocca

…e qui, nasce il problema…

Paperopoli

😂😂😂

Waters

Parla Einstein😀😀😀

Divincodino

Bah, in questo blog non si parla di calcio ma di rosicamento. Ci sono una decina di blogger a cui evidentemente è stato fatto un torto imperdonabile da un interista, altrimenti non si spiega un così ampio e rancoroso susseguirsi di commenti, e bastaaaa!
Se qualcuno dicesse: L”Inter ha vinto MA il risultato è bugiardo, il Napoli meritava di più e non una sconfitta così netta nel risultato, beh non potrei che dargli ragione. Ma qui sembra che ci sia stata una rapina a mano armata e si cita a sproposito il caso di Kean, o meglio lo si cita PER IL 50%. Tutti a dire che per la Juve era stato annullato un gol, tra l’altro meraviglioso, per un fallo accaduto tre ore prima e per l’Inter no….e potreste avere ragione,ma vi ricordo quanto avete insistito anche sul fuorigioco di Kean, quello di mezzo cm, e giù discussioni su come vengono scelte le immagini, il frame del video che viene scelto apposta per sfavorire la juve etc, eh beh scusate e all’Inter non è stata annullato il gol di Thuram allo stesso modo? Un fuorigioco risibile, un pezzettino di clavicola del neroazzurro davanti e gol annullato…ma allora questo VAR birbone è davvero stupidamente oggettivo nel calcolare il fuorigioco!!!
Un pochino più di leggerezza e allegria ragazzi, che le partite belle nella nostra serie A sono sempre più rare e questa lo è sicuramente stata. Sempre stato convinto che gli errori arbitrali, veri o presunti, che gli episodi di gioco fortunati e sfortunati alla fine di 38 partite si bilanciato. Le pecore si contano a Maggio dicevano i vecchi pastori, e così allo stesso modo secondo me solo alla fine vedremo chi vincerà questo scudetto, ma da qui a primavera cerchiamo di goderci un po’ più lo spettacolo e un po’ meno di rosicamento.

insider

Ma perché basta?! Lo decide lei? C’è una modica quantità per quel che riguarda l’Inter? Mentre per le altre vale la gogna perpetua? E la leggerezza, verrà mica invocata da qualcuno che ha condiviso l’epopea rosicante e vomitevole delle presidenze Moratti&Facchetti coadiuvate dalle campagne mediatiche inqualificabili delle fanzine nerassurre di riferimento?

Quel modo di interpretare il calcio, asfittico, fatto di sospetti e calunnie è un lascito escluisivo dell’Inter e della sua indecente tifoseria, se ora le repliche si basano su fatti reali e non su pettegolezzi, mantenendo la stessa durezza, significa che c’è stata una rivoluzione civile.

A me piace molto ricordare quel che diceva Camoranesi a proposito di chiacchiere e pesantezza e la (micidiale) leggerezza del calcio ben giocato e della forza di chi sapeva proporlo.

“Chiacchieravano tutto l’anno, tutta la settimana precedente era un delirio… poi arrivava il momento di scendere in campo… li guardavamo in faccia e capivi subito che si stavano cagando addosso…”.

Buon riposo.

Cuore ross/azzurro

Ecco perché almeno per 4 volte gli hanno rubato il pallone d’oro, per quelle frasi.🤣

malandragem

Nel 2005 fu fra i candidati al pallone d’oro.

Quando capita anche a Politano avvisaci.

Divincodino

Lo decide il buonsenso, che a lei sicuramente manca visto il post DELIRANTE che ha scritto.
Definisce “indecente’ l’intera tifoseria dell’Inter, quindi milioni di persone, che hanno il solo torto di tifare per la squadra “nemica” della sua Juventus.
Se mi mettessi qui a scrivere che gli juventini sono tutti ladri e disonesti verrei subissato di critiche e commenti negativi da decine di blogger come lei, e giustamente direi, primo perché non è vero ovviamente, e secondo perché generalizzazioni del genere sono di partenza stupide.
Poi però voi fate la stessa identica cosa, di continuo, ogni domenica, e dovrebbe andare bene….mah.
Non capisco se lo fate apposta o proprio non ve ne rendete conto.

Insider

Ovviamente mi riferivo alla tifoseria molesta, quella che dà forma al tutto, comunque numerosissima. Non è nemica della Juventus, ma dei valori più profondi dello sport.

Ma quale buonsenso… e lei ne sarebbe il depositario?!

Nememno si accorge che “ladri e disonesti” è esattamente quello che ci è stato e ci viene riversato addosso da sempre, con il benestrere di tutto (TUTTO!) il sistema mediatico, ma viene pure qui a fare la mammoletta col nome di un nostro pallone d’oro!

Di DELIRANTE c’è solo il modo osceno con cui il “racconto mediatico” determina il “sentimento popolare” e, se permette, se lo tiene per sè!

E così abbiamo anche stabilito chi non si rende conto di cosa. Ma credete davvero che abbiamo l’anello al nasoo? Ma sul serio siete così spprovveduti?

Alabama's Challenge

Gli si è sciolto il codino.🤗

Insider

Ovviamente mi riferivo alla tifoseria molesta, quella che dà forma al tutto, comunque numerosissima. Non è nemica della Juventus, ma dei valori più profondi dello sport.

Ma quale buonsenso… e lei ne sarebbe il depositario?!

Nememno si accorge che “ladri e disonesti” è esattamente quello che ci è stato e ci viene riversato addosso da sempre, ma viene pure qui a fare la mammoletta col nome di un nostro pallone d’oro!

Di delirante c’è solo il modo osceno con cui il “racconto mediatico” determina il “sentimento popolare” e, se permette, se lo tiene per sè!

E così abbiamo anche stabilito chi non si rende conto di cosa. Ma credete davvero che abbiamo l’anello al nasoo? Ma sul serio siete così spprovveduti?

Modifica il 2 mesi fa da Insider
Luc10 Dalla

Lo fanno apposta rendendosene conto, non per niente si chiamano troll.

Insider

Modifica il 2 mesi fa da Insider
Waters

Ivanone, l’hanno messo al gabbio poi Barella, assieme a Fagioli,Tonali, e Pogba?
Chiedo per un amico e anche per Don Rodrigo…

malandragem

Invece Andrea Agnelli l’hanno già condannato nonostante il processo debba ancora iniziare?

Che tu, col tuo “sincero garantismo” da persona “sinceramente di sinistra” – LMFAO – scrivi “per falso in bilancio chiedere ad Agnelli e Paratici.

Ti rispondo qua così non devo andare a ripescare la tua minchiata più in basso.

cugino di campagna

Tonali lo abbiamo congedato facendoci del grano mica male, un annetto di pausa gli farà bene.
Dello sciamannato al deidroepiandrosterone e del giovin ludopatico non ho notizie, non bazzico la cronaca nera di provincia.
Barella andrebbe comunque in cella singola, troppo isterica, rischierebbe…

pinguini tattici bloggaroli

Forza Toro!

nirula's

Il “piangina” Mazzarri sta iniziando a lasciare la sua impronta: dopo aver sistemato la fase difensiva ( 7 goal in due partite), si sta alacremente impegnando per far escludere il Napoli dal quartetto che accederà alla Champions il prossimo anno.
Avanti così.

pinguini tattici bloggaroli

Non so, ho visto il Napoli solo con l’Inter e non mi è dispiaciuto.

Le partite sono spesso determinate da episodi, mettiamo che il var avesse richiamato l’arbitro e

1) annullato il gol dopo il fallo 2) dato il rigore 2.1) fosse stato segnato

si può avere la certezza che l’Inter, a detta di tutti la squadra attualmente più forte, avrebbe pareggiato o vinta la partita?

Quanto alla precedente ho ricorso al web e ho visto che il Napoli era passato per primo in vantaggio e poi passato in svantaggio aveva pareggiato contro la squadra che vanta più trofei al mondo per perdere nel finale.

Capisco che qui si va a ruota libera e si dà dell’incapace a destra e manca, ma io, perdonami, ho la presunzione di credere che Mazzarri ne capisca di calcio più di te.

Purtroppo il Napoli ha avuto una falsa partenza che potrebbe rivelarsi esiziale, la partecipazione alla prossima CL è determinante per il futuro delle squadre.

PS
Anch’io so usare l’interlinea!

commentanonimo

I due gol dell’Inter sono discreti, il secondo molto bello nello sviluppo, il primo meno. Mio figlio è interista. Circa 25 anni fa fui chiamato a mediare su una vertenza. Mi divertii perchè mi piace vedere una cosa da più prospettive. E la risolsi. Ne feci altre ed ad un certo punto pensai di costruirci un lavoro. Però sono anche scienziato e alla fine ho deciso di concentrarmi sul mio lavoro scientifico, meno remunerativo. Il motivo è che cosa non mi piaceva del mediare era incontrare a volte persone che anche di fronte ad un fatto specifico avevano la loro visione della realtà a prescindere dal dato oggettivo. Mi irrita un sacco questo. Se il VAR come strumento oggettivo deve essere messo a valle di una decisione soggettiva (intervengo o meno) è una caxxata logica, insopportabile per me. Se le regole di ingaggio non sono definite, pure (30 secondi prima del gol? Quindici? Ma che siano sempre uguali, e che caxxo). Ammetto…sono un pò rigido ma mi giran le balle per ste cose😅🤣🤣🤣

pinguini tattici bloggaroli

Si ciancia tanto di IA (spesso un semplice algoritmo viene spacciato per tale, come dire: il mio ricettario è un’IA) ma penso che proprio nel var avrebbe l’applicazione ideale.
Si riuniscano allenatori, arbitri, dirigenti, si diano le direttive e si lasci all’IA il giudizio.
Credo che nessuno potrebbe accusarla di parzialità.

Melko

E’ un’idea interessante, ma purtroppo l’IA ha bisogno di una enorme quantità di dati di “esempi” per essere allenata e funzionare in maniera predittiva, più che di regole precise.
Non credo che troveremmo mai abbastanza esempi condivisi in maniera trasversale da tutti nell’interpretazione, la prima cosa che verrebbe contestata è la scelta dei dati di allenamento.
Siamo umani, incapaci di accordo, è inutile cercare di delegare ad altri l’accordo e credere che non ci scanneremmo comunque su chi ha scelto e istruito il giudice.

Modifica il 2 mesi fa da Melko
Bob Aka Utente11880

Esatto. Oltre alla quantità di dati da raccogliere su casi simili bisogna appunto “taggare” ogni caso con la “giusta” interpretazione perchè la IA possa poi classificare il prossimo caso con caratteristiche simili. E quindi si torna al peccato originale: chi dà il giudizio ? vale la decisione dell’arbitro ? ma in questo caso l'”errore” eventuale si riproduce all’infinito. E’ una terza parte che ha il potere di correggere la decisione dell’arbitro ? ma chi è ? solo in questo blog se ne discute da giornate e non mi pare ci sia la minima identità di vedute ….

Alabama's Challenge

Che problema c’è?

Da domenica sappiamo che:

. bulloni sul tendine dell’avversario: no rigore.

. placcaggio di un avverasario: no fallo

D’altronde sapevamo giá che:

. placcaggio volontario in area su uomo lanciato a rete: no rigore, no rosso.

https://s.w.org/images/core/emoji/14.0.0/svg/1f917.svg

lautaro-toloi.jpg
mah...

Malgrado tutto (ma proprio tutto, che è tanto) preferisco difende il/la VAR.
Gli errori di valutazione in uno sport di contatto continueranno finchè c’è questo sport, e tornare indietro mi sembra veramente difficile se non impossibile, e sarebbe abbastanza squallido moltiplicare oggi – con il gioco che viaggia a 200 all’ora rispetto a 20 anni fa – le discussioni sui fuorigioco o sui contatti tornando alle vecchie regole di arbitraggio.
La pressione e le polemiche sugli arbitraggi caduti sulla Juve quando era la più forte si spostano ora irrimediabilmente sulle squadre più forti del momento, e così sempre sarà, non se ne può fare a meno perchè è insito nel concetto di tifo, e nessuno si salva. Cambia solo la dose, ma non la direzione. Si correggerà qualcosa nel tempo con qualche regola d’ingaggio degli arbitri in nome della coerenza, ma poco di più.

Insider

Tutto abbastanza condivisibile, se non fosse che la Juventus (che era senzaltro e nettamente la più forte) vinceva nonostante l’impressionante record negativo nel saldo rigori durante tutti gli anni del suo stradominio e nonostante le chiamate e le non-chiamate Var fossero quasi sempre scientificamente a suo sfavore (ci sono le statistiche, basta leggerle). Mentre ora non si capisce ben chi sia la più forte. O meglio, dopo la cura Conte avrebbe dovuto continuare ad esserlo (e senzaltro lo era e lo è) l’Inter. Il problema, però, è che a parte le coppette, non è più riuscita a vincere una ceppa. Da qui, a quanto è dato osservare, il bisogno di far quadrare i conti in segreteria. E là sappiamo che non hanno rivali, anche se (vuoi l’anno di overperformance del Milan, vuoi la super doppia stagione col Mundial di mezzo di Spalletti) nemmeno il ferreo controllo delle sale Var è riuscito a portare i risultati sperari. Però secondo me quest’anno ci riescono e speriamo che poi mollino un po’ le redini…

Modifica il 2 mesi fa da Insider
pinguini tattici bloggaroli

Appunto, coerenza, non si può una volta andare indietro di decine di secondi e un’altra no.
Credo si possa migliorare con i challenge.
Il var interviene solo in caso di errori o cecità arbitrali evidentissimi.
L’allenatore, o un addetto, può lanciare un challenge a tempo, rinnovabile se ha esito positivo.
A quanti obiettano sul possibile prolungamento delle partite rispondo che basta il giallo automatico a chi si avvicina all’arbitro protestando.

pinguini tattici bloggaroli

Capisco che è più semplice cliccare che argomentare, ma, caro Pollice Verso, puoi dirci cosa ti sembra sbagliato?
Grazie e fischi maschi.

pinguini tattici bloggaroli

Dimenticavo di aggiungere l’immagine.

ohi.png
Waters

Sei quello dei Promessi Sposi?

pinguini tattici bloggaroli

Ci avrei scommesso.
Chi altri poteva avere un così sottile senso dell’umorismo?
Come vanno gli omogeneizzati? Quelli all’aragosta barricata dieci anni ti hanno soddisfatto?

Waters

Sei (un) bravo

pinguini tattici bloggaroli

Cos’è sta roba?

malandragem

…ri-comunque…

8870to.jpg
NELLO MASCIA

FALLI DA DIETRO –
COMMENTI ALLA 14° GIORNATA DEL CAMPIONATO 2023-24
 
Epico scontro ideologico fra due autentici monumenti dell’acume politico nazionale.
 
“La Juve ha vinto rubacchiando”.
Sentenzia l’autorevolissimo Presidente del Senato Mefisto Gnazzio da Paternò, in una breve pausa, impegnato com’è, a sistemare un figlio di qua e a interrogare, assolvendolo, un altro figlio di là.
Sì ha usato proprio questo termine: “rubacchiando”.
Parola che lui, dopo l’inchiesta Report, farebbe meglio a evitare.
 
Immediata replica del signor De Girolamo, nonostante abbia un gran da fare anche lui.
Deve vedere dove piazzare sta scrotoclasta di mogliera che le ha tentate tutte ma non ne ha azzeccato una.
Prima ministra, poi soubrette, poi conduttrice.
Niente, un disastro.
Disastri che per loro fortuna hanno sempre strappato laute  buste paga.
 
Ha un gran da fare il Boccia.
Gli hanno detto che si è liberato il posto della Venere ignuda a Ciao Darwin, programma simbolo del patriarcato imperante. (Altro che una virgola sulla guancia di un giorno e via.)
E c’è concorrenza.
 
Ma il piddino trova comunque il tempo per replicare, da Presidente Juve Club Parlamento.  
Quella interista è una comunità che non si vergogna di avere nel loro albo uno scudetto che non hanno mai vinto e La Russa ne è il degno rappresentante. Nonostante quel titolo, loro non sono ancora alla seconda stella mentre noi miriamo alla quarta”.
 
Altissimi momenti di confronto politica che questa classe dirigente di tanto in tanto ci regala. Che meraviglia!
 
La partita di Monza si decide nel recupero.
La Vecchia raggiunta al 92, segna il gol della vittoria al 94 con Gatti.
E’ l’anno giusto?
Certo è che se la vedrà fino alla fine (già) con i Cinesi.
 
I segnali ci sono.
 
Il serbo sbaglia il rigore. Segna subito dopo il francese.
Conta poco se poi in campo s’è visto solo una squadra.
Cioè il Monza.
L’importante è segnare un gol più dell’avversario.
 
E’ la giornata del gol di chi i gol non li fa mai.
Jovic per i Diavoli.
Bertrand per gli Stilnovisti.
 
Boccata d’ossigeno per i rossoneri dopo le batoste europee, contro una squadra – tra l’altro – che gioca bene a pallone.
 
Tante buone notizie per una serata tutto sommato tranquilla. Theo responsabilizzato e dominante nell’insolito ruolo di centrale.
Il ritorno di Bennacer.
E – come detto – il gol di Jovic.
 
Una partita che non finisce mai al Dacia.
Un autentico spettacolo deciso all’ultimo istante.
Alla fine un pari allo scadere, che per il momento salva Baroni.
 
Avessi avuto la metà del culo che ha Mou, chissà la carriera che avrei fatto. Imprecazioni sporadiche.
 
Al Mapei i ceramisti dominano incontrastati.
Poi la svolta. Al 62° rosso a Boloca migliore in campo.
I Sangue Oro si ricompattano ed è rimonta.
 
Mou gongolante e incredulo, non sa più cosa inventarsi.
Allora, via. Conferenza stampa in portoghese.
 
Il big match del Maradona ha il sapore acre di un passaggio di consegne.
Risultato troppo severo per un Napoli concentrato e volitivo che domina per una buona mezz’ora.
 
Ma il calcio è fatto di episodi.
Traversa di Polinapoli. Miracolo di Sommer sullo Zircone macedone.
 
Poi il gol del turco.
 
Viziato da un plateale placcaggio del Toro su Charlie Brown.
L’arbitro Massa non era a dieci metri come Orsato nell’iconico episodio-Pjanic.
Era a tre metri. Troppo vicino per vedere.
 
Poi un altro miracolo di Sommer che nega a Kvara il pareggio meritatissimo.
E che avrebbe probabilmente innescato una partita diversa.
 
Invece c’è il raddoppio di Barella.
 
Anche qui evento immediatamente successivo a un fallo da rigore su Osi non rilevato.
 
E’ l’anno dei cinesi.
 
Risultato duro. Risultato amaro.
 
Perchè i progressi ci sono.
Si nota evidente il lavoro nella testa del gruppo del nuovo tecnico.
 
Ma è nel fisico che la squadra mostra di essere a terra.
E chissà, forse anche più del disastroso cambio di panchina, il disastro vero, quello più evidente, è stato il passaggio di consegna fra i preparatori.
 
Altra considerazione.
 
Le stelle della scorsa stagione.
Le vere autentiche sorprese dell’anno magico, quelle che mezzo mondo ci invidiava, oggi non brillano più.
 
Kvara non salta mai più un avversario che è uno.
Osi il meraviglioso FuriOsi, il nero cavallo di Nigeria oggi non si regge in piedi.
 
Urgono scelte forti.
 
A partire probabilmente anche dal 433, a questo punto.
Perché la squadra appare troppo fragile, lì dietro, se pressata.
 
Restano ancora tre obbiettivi.
Supercoppa, Coppa Italia e soprattutto Champions, per fare bella figura.
 
C’è ancora domani.
 

Xavier

Grande Nello!

se mangi come scrivi...

Un salasso ai sanatori d’antan le farebbe benissimo, per depurarla. Le consiglierei Sondalo, anche l’aria salubre darebbe il suo contributo.

gmr61

A me la sua prosa piace, sarà che ho un debole per gli artisti, poi il tifo ci divide, ma dopotutto siamo al bar sport.
p.s. Sono della vecchia scuola, nonostante sappia che é stato sdoganato, ma avrei scritto con una sola b…..é sicuramente più musicale

NELLO MASCIA

Grazie

malandragem

un concetto di “arte” un po’ al ribasso se riferito ai pensierini del Mascia, ma ognuno hai suoi gusti ci mancherebbe

se mangi come scrivi...

Signora mia, “è che c’ho un debole per gli artisti…”, su de doss, nanca l’Adalgisa…

pinguini tattici bloggaroli

Potenza dell’interlinea.

pinguini tattici bloggaroli

Che è sta roba?

Mordechai

Bella domanda.

Mordechai

Come bere catrame fuso.

Il mattino ha loro in Bocca

i tifosi del Napoli, in questo bloog, fanno tenerezza…aspetto in fremente attesa la partita di venerdi prossimo (mi sembra) per sentirli veramente cazzuti!

pinguini tattici bloggaroli

Ma perché svantaggiano la Juve facendola sempre giocare di venerdì?
Ma perché avvantaggiano la Juve facendola sempre giocare di venerdì?

Napoli nel cuore

Caro Giorgio Bianchi, avrei voluto leggrti ma capisco il tuo imbarazzo, hai più amici e nemici da conservarti e il silenzio è forse la scelta migliore. Ma io Ti avevo avvisato, vi avevo avvisati tutti in anticipo e purtroppo (ancora una volta) ho avuto ragione.
Questo era stato il mio intervento di giovedi, vedendo l’andazzo che precedeva questa partita…

”Caro Dr. Bocca, era un po’ che non mi facevo un giretto qua dentro, così mi sono letto gli ultimi capitoli. Che disgusto, che aria stantia, qui come altrove.
Ancora si assiste al nauseante spettacolo di napolisti inginocchiati in soccorso delle Camarille à la milanes! Nemmeno il senso di sopravvivenza li distoglie dai loro volteggi di foche ammaestrate dall’orrido e formidabile sistema mediatico. Senso di sopravvivenza che dovrebbe indicargli la via di domenica, ultima fermata utile per poter riagaccianciare il treno scudetto. Che si può riagganciare! Ed accadrà incrociando proprio loro, i peggiori rapinatori in circolazione, doppiopetto e doppietta. E loro che fanno, i molluschi inginocchiati? Lisciano il pelo ai loro aguzzini che hanno appena assoldato un nuovo addetto Var, imperterreti allo sbaraglio con lo specchietto per le allodole anti-sabaudo allacciato al mento, mentre è da decenni che le partite degli agnellini vengono vivisezionate da arbitri e Var e la minima infrazione, pure presunta, punita, mentre i mediolani prosperano nel malaffare.
Niente, in ossequio alla loro natura di vassalli, si prostrano e lasciano scoperte le terga.
Così, dopo un girone di Champions nel quale avrebbero dovuto esssere sotto in ogni partita per chiarissimi rigori dimenticati, gli è stato permesso di fare una sgambata con le riserve a Lisbona (dove peraltro sono riusciti a fare infuriare di nuovo i rossi del Benfica per nuove ruberie), mentre noi siamo andati a sudarci una reputazione contro Bellingam (che campione quel ragazzo!) e compagni, senza sfigurare, ma lasciando energie preziose.
E così domenica, dopo lo scempio di Champions dello scorso anno contro gli altri compagni di merende, avremo un’altra razione, l’ennesima? E li dovremo vedere di nuovo, inchinati e sorridenti, fare i complimenti per la ripassata da dietro?!
 
Sono ormai rassegnato. Ma tutto, tutto mi aspettavo, tranne di vedere tra loro anche l’amico Giorgio Bianchi! Ma che ti è successo???
 
Mi eri parso tra i più svegli, uno dei pochi che aveva capito chi sono davvero quelli che ci massacrano una volta si e l’altra pure, deridendoci pure con le loro camarille manipolatrici. Mi avevi dato ragione in passato, anche se mi avevi consigliato di lasciar perdere perché è una battaglia persa. Ma come si fa ancora ad aderire genuflessi al potere dell’orrido e formidabile sistema politico-mediatico à la milanes?! Come si fa a non avere ancora forgiato il coraggio umano di protestare a voce ferma ed alta contro di loro?! Spero che tu non ti voglia più unire a quei molluschi finto-napoletani che sanno solo belare nel gregge antisabaudo che gli approntano ogni volta identico per crearsi l’alibi… per poi, ogni volta, volta dopo volta, da anni, decenni, ripassarli da dietro obbligandoli al sorriso di rispetto. Vassalli sottomessi. Io non li sopporto più.
Ripeto: questo campionato si può ancora riprendere, ma domenica sarà detrminante. Il programma della seconda stella è già stato stilato, io già temo la scure.
Nessuna complicità!
Schiena dritta, schiena dritta! Forza Napoli!”

No, non mi sbagliavo. Non mi sbagliavo perché li conosco troppo bene, so come agiscono in profondità, come si prendono cura di ogni dettaglio, come cooptano possibili ”intralci” con lusinghe e prebende di seconda mano. Una collaborazione qui, una intervistina là, un posto riservato in seconda fila… E così, una volta ancora, i molluschi finto-napoletani succubi dell’orrido e formidabile sistema politico-mediatico à la milanes sono pronti a sfoderare il sorriso di ordinanza, smidollati senza dignità, ripassati una volta di più da dietro, ieri una prima e una seconda volta. E stai tranquillo, verranno ripagati da questo oliatissimo sitema mafioso agitando lo specchietto per l’allodole anti-sabaudo già dalla prossima partita, là andrà bene qualsiasi cosa per fargli fare i gridolini scandalizzati. Non puoi capire quanto mi vergogno di essere napoletano di fronte ad un simile spettacolo, al ventre molle di questa gente avvezza ad accettare il sopruso e ad essere derisa, purché le sia concesso di abbaiare alla luna ed avere un po’ di visibilità. 

Xavier

Ma quindi, se capisco bene, Lei sarebbe un fedele napoletano ma di osservanza sabauda?
Un ircocervo, una manticora, un essere mitologico, tre quarti musulmano e un quarto cattolico?
Come se io fossi un Milanista ma di osservanza Mazzoliana….

Modifica il 2 mesi fa da Xavier
Napoli nel cuore

Non ho molto tempo da dedicare al blog, scrivo molto di rado e quasi sempre sullo stesso tema, me ne rendo conto. Rispondo a lei per tutti. Non faccia finta di non capire, è totalmente inutile tutto questo suo pavoneggiamento di simulati ossimori da attribuirmi, con me non attacca. Sono napoletano appassionato (napolista come dicono i non napoletani), ma ortodosso perché ho in odio, per i più disparati motivi, il sistema politico-mediatico à la milanes (che nel calcio trova la massima concentrazione di vigliaccheria distillata possibile). La distrazione sabauda mi serve esclusivamente per far uscire dalla tana i molluschi invertebrati finto-napoletani, perché loro sanno benissimo come si comportano. Sono legati da lacci e lacciuoli con quel sistema: una promozione in ufficio, una delibera, una particina in un film, un articoletto a gettone, il cestino per Natale, una vacanza, una comparsata in TV, visibilità sui settimanali… ma posso andare avanti per mesi con le prebende, a tutti i livelli, anche i più infimi… e mi fa vomitare il modo con cui si fanno ripassare ogni volta che incrociamo le milanesi, senza nemmeno scomporsi, giusto un’aggiustatina ai capelli, semmai una doccetta… ma ancora di più mi avvilisce, come napoletano, ll modo in cui quel sistema li fa strisciare concedendogli l’ossicino sabauto da rosicchiare e fare la voce grossa anti-sistema. Io questi napoletani li detesto con tutto il mio cuore azzurro. Perché manco si accorgono che sono stati ammaestrati da questo orrido e formidabile sistema à la milanes e come i cani di Pavlov aspettano solamente il segnale per buttarsi sull’ossicino già rosicchiato mille volte. E come dicevo sopra, molto probabilemente glielo lo ributteranno già domenica, facendo assurgere un mezzo episodio a momentum per i loro gridolini di prefiche senza dignità. Allora avranno già dimenticato tutte queste schifezze (già si sono dimenticati come ci hanno estromesso dalla Champions lo scorso anno e sono di nuovo pronti a prostarsi lasciando le terga scoperte) e sentiranno tutta la virilità assalirli e diventereranno finalmente paladini anti-sistema. Povere pecore, servi sciocchi.

Modifica il 2 mesi fa da Napoli nel cuore
malandragem

comunque, per quanto non mi faccia piacere vedere l’Inter rapinare così impunemente, c’è da ricordare ai napolisti che di punti in più grazie a un VAR amico – che non annulla un gol viziato da fuorigioco (non segnalato) perchè “comincia un’altra azione” – ne hanno anche loro…

Waters

Fabrizio, il calcio sta morendo di rosicamento, qua dentro ci sono una decina di persone – e forse più – che stanno impazzendo, non c’è stato un solo commento tecnico sui primi due gol dell’Internazionale Fc Milano, in quanti sarebbero riusciti a tenere basso il primo gol come ha fatto Chala? In pochissimi dico io, questo ragazzo ha avuto una crescita pazzesca, grazie al lavoro di un tecnico eccelso, lavoratore e mai sopra le righe, sicuramente uno degli allenatori più sottovalutati al mondo, infine la grande bellezza di Barellino da anni il miglior centrocampista italiano…

pinguini tattici bloggaroli

Tradotto: ho rubato, ma vedi con quale maestria?

cipralex

Chala … quello che fa il trequartista nel 3-5-2?

Chiedo a te che di commenti tecnici ne capisci…

Alabama's Challenge

A me che di impazzire per il calcio non mi passerebbe neanche per l’anticamera del cervello, piace ricordare di un ometto che si aggirava qua dentro, credo un ragioniere già in pre-pensionamento anticipato, che sull’orlo del precipizio psichico cercò di attaccarsi ad una mano di Serena del 1986… ma venne mollato nel baratro… Un ricordo che, affiorato ora… a pensarci bene… mi fa davvero impazzire… dal ridere…🤗

Obizzo da Montegarullo

Boia! L’86… Prima o dopo Cristo?

pinguini tattici bloggaroli

1986? c’era già il bloooog? racconta, racconta.

Alabama's Challenge

Macché! Il nostro impazziva perché il bimbominkia stava facendo il circo col calendario durante la Pandemia… e così, spalleggiato da una frotta di sfigati depressi, aveva cominciato a scartabellare gli archivi e aveva tirato fuori un fallo di mano di Serena in un lontanissimo Juventus-Verona, mai riso tanto…🤗

Waters

Non era così, mi riferivo alla famosa frase di Osvaldo Bagnoli appena dopo Juventus Verona, quando due persone entrarono nello spogliatoio del Verona ” se cercate i ladri sono nell’altro spogliatoio”….

malandragem

Quando Big Rom era ancora il suo eroe

il ghiro

Preghiera di un vecchio cliente
Caro Fabrizio, spero che con la novità degli APS tu riesca a farmi un regalone per il mio compleanno. Noto da tempo che gli agganci ai miei commenti sul nostro Bloooog sono sballati, se li interrogo risulto aver inviato solo 24 commenti, che fanno riferimento ad un periodo passato, tra i 4 e i 5 mesi fa. Mancano tutti gli altri, sia i più recenti, sia quelli più vecchi di 5 mesi. Spero che i tuoi tecnici riescano a riannodare i fili, nella memoria del Bloooog credo che nulla vada perduto. Ti rammento qui appresso la richiesta avanzata col post precedente, credo risalga a luglio scorso.
*****
“”””Caro Fabrizio, ti rivolgo un appello veramente accorato sperando in un tuo intervento. Da quando mi sono riassociato al tuo Bloooog!, il tuo Bar Sport che tanto mi intriga e che ho seguito nel tuo passaggio da caposervizio sportivo di Repubblica a battitore libero a partita IVA e collaboratore del Tirreno, bene, da allora avevo dovuto rinunciare a ingentilire i miei commenti con l’immagine del Ghiro, il mio animaletto totemico.
Poi finalmente quest’anno ho deciso che non potevo farne a meno. Per cui, seguendo i suggerimenti e le istruzioni di alcuni gentili avventori del Bar Sport, che avevano preso a cuore il mio caso pietoso, ho deciso di riprovare ad inserire l’icona in cima ai post. Ma purtroppo devo aver commesso qualche errore fatale, perché l’animaletto è finalmente ricomparso, ma ad un prezzo assai doloroso. Infatti ho completamente perso lo “storico” dei commenti che nel tempo avevo postato dall’inizio del nuovo Bloooog! Oggi infatti se clicco sul mio nickname in cima al commento, mi compare il mio breve C.V. (la Comment Author Biography) che avevo aggiunto al mio profilo in quella occasione, ma in compenso mi indica uno squallido ZERO per i tre contatori della Last Activity, sia per lo storico dei commenti, sia per gli eventuali pollici su o giù da me associati per giudicare i commenti altrui.
Certamente la colpa è mia, nonostante il mio glorioso passato di informatico (41 anni di IBM buttati nel cesso!) devo aver commesso qualche bestialità, per cui ora risulto un novellino, nonostante abbia inondato il blog di minicronache di partite di calcio, di poesiole e di filastrocche, di Casi Nostri e Loro, di acuti commenti tecnici e di cazzate madornali.
E qui arrivo alla mia preghiera; sono certo che qualcuno dei tuoi “maghetti del blog”, smanettando all’interno dei marchingegni che governano il funzionamento dell’intera baracca, sarà in grado di riannodare i collegamenti che io ho improvvidamente interrotto e consentirmi così di riprendere più facilmente il dialogo con gli amici che dovessero aver mai commentato i miei commenti.
Caro FaB, perdonami per la rottura di scatole, ma per migliorare il servizio del nostro Bar Sport questo passo per me sarebbe fondamentale, per cui ti ringrazio anticipatamente e ti saluto caramente,
Il tuo amico Ghiro
P.S. A proposito, se volessi far correggere dai tuoi collaboratori anche il sottocitato titoletto con le info sul tuo indirizzo INSTAGRAM (e non INSTRAGRAM), sarebbe meglio, provvedi anche a quello, forza, dai…
INSTRAGRAM/ FABRIZIO BOCCA https://www.instagram.com/f.bocca/ “”””
*****

pinguini tattici bloggaroli

Posso chiedere perché ci tieni tanto?
Posso suggerirti di copiare in un file i tuoi interventi?
Puoi mettere nel tuo profilo il link dove recuperarlo.

il ghiro

Caro pinguino, hai ragione, ma a me non interessa solo ritrovare i miei commenti, quanto piuttosto i vostri commenti ai miei post, per me più importanti e significativi del numero di pollici ricevuti, pro o contro non importa.

hce

In effetti salvare non solo i tuoi post ma anche quelli in risposta sarebbe complicato.
Però il blog è in fase di ristrutturazione, magari tornerà tutto disponibile.

Crosbeef

Su Napoli – Inter ,il fallo su Lobotka c’era, così come c’era il fallo su Osimhen, quello è rigore! se hai dubbi vai alla VAR

pinguini tattici bloggaroli

Dicono che pur essendo a due metri l’arbitro aveva distolto lo sguardo, forse per controllare la piega dei calzoni, che dubbi poteva avere?

mario rossi

Bocca le vittorie fanno anche piacere ma quello che fa veramente godere sono le rosicate. Perché non introduce anche la rosication room? Come dice? Si in effetti ha ragione le servirebbe un lavorante a tempo pieno per la moderazione, è un casino😁

Alabama's Challenge

Bella-bella, soprattutto nuova.🤗

Nicola Romano

Evvai grande Giorgia , la panda elettrica sarà’ costruita in Serbia, bene così , la premier festante incontra il suo omologo serbo, accidenti possibile che sono tutti così alti .

Mordechai

E’ lei che è nata paperina, Nicò …
🙂

Nicola Romano

Che cosa ci vuoi far ? .

Mordechai

Io lo saprei. 😜😜😜

pinguini tattici bloggaroli

Bella partita che spiana la strada alla seconda stella.

malandragem

…ma era arrivata già nel 1982!

Ah no, scusa, parlavi dell’Inter mi sa

Maxx

Mazzarri sta facendo scuola

ROS

…mou prof.

Melko

A sentire tutti, mi pare di sbagliare qualcosa. Io ho una opinione sostanzialmente opposta a quella sia del padrone di casa che della maggioranza dei commentatori: per me la trattenuta di Lautaro non è stata fischiata -a ragione-, mentre il rigore invece era nettissimo.
Prima di scannarmi, lasciate che provi a spiegarmi.

Il cinturamento in sé è da fischiare per me, me nell’episodio completo *secondo me* l’arbitro ha valutato che Lobotka (era lui vero?) avesse fatto un fallo precedente a Lautaro, che poi si appende come un giacchetto, e ha deciso quindi che entrambi erano in concorso di colpa. Forse avrà valutato anche che prima dell’eventuale “concorso di colpa”, il pallone era fuori dalla portata di entrambi e in possesso di un altro interista (Barella?).
Se poi invece non ha valutato l’intervento di Lobotka come altrettanto falloso, allora non me lo spiego.

Pochi minuti prima è accaduto un episodio altrettanto dubbio su Dimarco (ma nessuno lo ricorda qua), con successiva azione pericolosa del Napoli.
La differenza tra i due episodi è che il napoli è andato molto vicino a segnare, e l’Inter invece ha segnato.
I semi-falli e i falli in concorso di colpa, dobbiamo abituarci a non vederli più fischiati.
Credo comunque sia una direttiva generale degli ultimi due anni per adattarsi al gioco europeo.
In europa non li fischiano -mai-, difatti mi pare di ricordare un po’ di gol presi da squadre italiane in europa (Inter compresa) perché si sono fermati a discutere, o anche solo a stupirsi, rimanendo sbilanciati mentre gli avversari continuavano a giocare.

Per quanto riguarda il rigore, per me è netto, senza discussione. Poteva sembrare nei primi replay che il contatto tra le gambe dei giocatori fosse leggero, ma comunque c’è stato, e già in questo caso dal mio punto di vista, e soprattutto per coerenza con altri episodi, era da fischiare.
Oltretutto è stata successivamente mostrato un secondo replay da una angolazione a fronte dei giocatori in cui il contatto non appare neanche così tanto leggero.
Chiedo a chi lo sa: in questo episodio il VAR aveva diritto di esprimersi?

cugino di campagna

Melkuccio cambia l’ordine dei fattori, ma quel che resta sono due ladrate. Sai che novità, vero Melkuccio?

RM28

No, aveva il DOVERE di esprimersi. Il VAR deve segnalare subito all’arbitro eventuali errori di valutazione in situazioni di questo tipo.
Se non lo fa, significa che c’è connivenza tra chi commette un errore di valutazione (che ci sta), e chi lo dovrebbe segnalare.
Vedi tu

commentanonimo

Onestamente Melko io non ricordo che quando giocavo a calcio anche in prima o seconda categoria se l’arbitro vedeva che uno ti cinturava o ti prendeva per la maglia non fischiasse. Chiedo ad altri qua…se vedeva fischiava eccetto sui calci d’angolo dove poteva capitare di tutto. Anzi in alcune partite spesso ti dicevano prima io non tollero le trattenute con le mani.

Modifica il 2 mesi fa da commentanonimo
pinguini tattici bloggaroli

Il var ha per diritto un comportamento variabile, è nel protocollo.

Ruggero

Insomma:

Lautaro a centrocampo va al contrasto, vince un rimpallo e riesce a mandare la palla verso Barella (a cui arriverebbe comunque), e cadendo cintura e affossa l’avversarioBarella lancia per Thuram sulla fascia, controllo, si gira, ma la difesa del Napoli è schierata (4 in fila in area)arriva altra gente in area, Thuram punta l’uomo ma non trova lo spunto, cede a Dimarco sulla fasciacrossone lungo, torretta di Dumfriesaltro appoggio all’indietro, di Barella per Calhanoglu; Napoli intanto perfettamente schierato con 4+4 dietro la linea della pallail turco la scaraventa in rete da 20 metri, neanche tanto angolata: reteRagazzi, qui non si parla di un gol con l’attaccante che scatta di mezzo metro in fuorigioco. Si parla di un’azione complicata, come ce n’é tante in ogni partita, durata 20 secondi, in cui sei interisti toccano il pallone (Barella due volte) e in cui il Napoli ha avuto varie occasioni per intervenire: contrastando Thuram, bloccando il cross, contestando le due sponde o murando il tiro.

Negli anni ho letto lamentele per gol nati da “calci d’angolo inesistenti” (erano rimesse dal fondo), “rinvii del portiere inesistenti” (erano calci d’angolo), “rimesse laterali invertite” e adesso pure “contrasti 50 metri, 20 secondi e 6 giocatori prima”. E insomma…

Anche ammesso che Lautaro commetta fallo, l’Inter non ne ricava un’azione da gol, solo un possesso palla offensivo come ne avrà avuti a decine ieri sera: il Napoli prende gol con 8 giocatori ben schierati a protezione della porta, che cavoli…

Modifica il 2 mesi fa da Ruggero
Ruggero

Incidentalmente, avevo messo un elenco puntato ma è sparito quando ho postato…

RM28

Ti do il numero di telefono di Moise Kean, magari chiamalo e spiegagli il tuo punto di vista.

commentanonimo

Boh. Non mi pare che il regolamento dica cosa dici tu.Però ormai qui tutti parlano…pur di confermare la loro idea di giusto. Non essendoci stato un tocco dell’avversario la azione era quella. E non puoi cinturare. Punto. Il resto è aria fritta.

Modifica il 2 mesi fa da commentanonimo
Ruggero

Con questa logica, una volta che l’interista commette una scorrettezza, il Napoli ha interesse a non toccar più palla finché l’Inter va al tiro, così se prendono gol possono sempre dire che fa testo quell’episodio iniziale.

Insider

Non si capisce perché queste (strabilianti) pensate non ti siano mai venute in mente a seguito delle decine di gol tolti (quelli per davvero, non ipoteticamnte come succede per l’inter) alla Juventus. Boh…

Ruggero

Perché delle partite della Juve non mi frega un fico secco, banalmente.

Mordechai

Ah…ecco, non ci avevo pensato.

pinguini tattici bloggaroli

Sì, come facendo un passo avanti prima del lancio possono sempre dire che chi riceve e segna era in fuorigioco.
Stramberie del calcio.

Ruggero

E ridagli.

Se il lancio ti manda in porta ed eri in fuorigioco è un conto; se il lancio ti manda sulla fascia, dove ti giri, ti accentri, punti l’uomo, ci ripensi, la cedi a un altro, difesa ormai schierata con 4+4 davanti al portiere, crossone lungo, sponda, altra sponda, tiro dal 20 mentri…è un altro conto.

Capisco attaccarsi a un rigore non dato: un rigore è gol 3 volte su 4, più o meno. Ma attaccarsi a un presunto fallo a centrocampo dopo il quale c’è tutta un’azione e si fa in tempo a tornare a difendere? Se l’Inter facesse 3 gol ogni 4 possessi palla offensivi, o anche solo 1 su 4, sarebbe campione della galassia.

Modifica il 2 mesi fa da Ruggero
Mordechai

Lautaro ha commesso fallo e quel fallo andava sanzionato, interrompendo sul nascere l’azione che poi …
Tutto qui.

Ruggero

Il fallo mi sembra discutibile: Lautaro aveva lottato regolarmente per il pallone e mandatolo verso Barella, il fatto che poi frani addosso all’avversario non dà all’Inter alcun vantaggio nel proseguio dell’azione, visto che il Napoli ripiega in buon ordine.

Ma anche dicendo che sia fallo, attribuirgli il gol è come dire che se il guardalinee inverte la rimessa laterale, gli altri la battono, fanno la loro azione con più giocatori, tocchi di palla, ecc., e poi segnano…la colpa è della rimessa laterale. Come se non se ne facessero a dozzine in ogni partita.

Modifica il 2 mesi fa da Ruggero
Mordechai

Ah…ecco, non ci avevo pensato.

pinguini tattici bloggaroli

Sei sicuro che senza il fallo il napolista non aveva possibilità di intervenire?
Domanda seria, mica vado a rivedere, già ho fatto uno sforzo a vedere una partita in cui non giocava la mia squadra.

Ruggero

Abbastanza sicuro. Forse da questa angolatura è più chiaro: https://www.tuttonapoli.net/dai-social/i-sportitalia-i-palmeri-assurdo-e-lobotka-che-da-un-colpo-d-anca-a-lautaro-560058

A parte che mi sembra Lobotka si disinteressi del pallone e provi solo a ostruire Lautaro, che però ha fortuna nel rimpallo e riesce a calciarla verso Barella.

Modifica il 2 mesi fa da Ruggero
Mordechai

… che però ha fortuna nel rimpallo e riesce a calciarla verso Barella …
manca la parte più importante : … e nel contempo cintura col braccio l’avversario e lo butta a terra …

Ruggero

Si aggrappa dopo che ha calciato la palla a Barella.

anti gobbo sempre

Dopo una rapida lettura delle solite lagne (rosiche) gobbe sono sempre più convinto che quei “nove anni meravigliosi”ha fatto più male a loro che ad altri

Mozilla

Lo dici perché sei guarito?

Mordechai

Ah, sicuro …

Alabama's Challenge

Giornata di grande abnegazione e sofferenza per il multisfiggerrimo, allo spolliciamento compulsivo fin dal primo mattino.🤗

pinguini tattici bloggaroli

Scusate, sapendo chi è e il valore dei suoi post perché gli date corda?
Don’t feed the troll fu coniato agli albori di usenet, capendo chi poteva inserirsi nelle discussioni e qual era il miglior comportamento per limitare i danni.

anti gobbo sempre

Ora vi sfogate anche con i pollici che, per quanto mi riguarda, potete tranquillamente ciucciarvi.
Godo, godo, godo, fortissimamente godo.

RM28

attento che poi diventi cieco

anti gobbo sempre

Non abbastanza per riuscire a vedere i gobbi mannari del blog dimenarsi per una semplice perculata. Pensa che vedo anche il gatto col ciuffo che si da arie da grande letterato.
Siete più patetici e inquietanti di una intervista rai alla pescivendola del consiglio

Modifica il 2 mesi fa da anti gobbo sempre
Mordechai

Attento che rimani cieco.

2010nessuno

Per caso, frequentavate la stessa scuola tu e RM28?

Mordechai

Io stavo alle differenziali.
😏😏😏

anti gobbo sempre

No ma frequentano la stessa loggia dei gobbi mannari presieduta dal gran maestro gatto col ciuffo

anti gobbo sempre

Già detta. Hai scarsa fantasia e non solo

Mordechai

Ciao, cipollone.

RM28

we know our chickens… 🤣

Modifica il 2 mesi fa da RM28
Mordechai

Hai voglia…
🙂
p.s. : ma tu ci vedi ancora bene, a proposito?
🙂

malandragem

“sono sempre più convinto che quei “nove anni meravigliosi”ha fatto più male a loro che ad altri”

ma riesce anche a trovare il tempo per offrirci le sue perle letterarie, quelle che lo fan sentire autorizzato a giudicare come scrivono gli altri, lmfao

anti gobbo sempre

Frequenti la stessa palestra letteraria del burino ciociaro ?

malandragem

Nah, ho solo frequentato con profitto le scuole elementari, a differenza di te.

Mordechai

Bello di zio (per modo di dire), sono millenni che cercano di perculare noi ciociari dandoci dei burini.
È vero, lo siamo. Anche orgogliosamente, devo dire.
Grazie.

malandragem

È così sfigherrimo che non si rende conto di aver dimostrato che colui che chiama “burino” gli è culturalmente superiore, LMFAO.

Mordechai

Non che ci voglia molto ad essergli culturalmente superiore, devo dire.
Ad occhio e croce, se la batte più o meno alla pari con un babbuino ubriaco e non detto che riesca a sfangarla.

anti gobbo sempre

⚽⚽

Modifica il 2 mesi fa da anti gobbo sempre
Mordechai

Così piccole ce l’hai?

Mordechai

Ovvio. Siamo compagni di quadro svedese.

Mordechai

Ma poi tu hai capito per cosa noi poveri gobbi affranti e disperati dovremmo rosicare? Boh.

malandragem

l’eleganza del suo eloquio e le vittorie pulite, credo.

sono entrambi innegabili, lmao

Sergiod

Ogni turno di campionato porta polemiche senza fine, dubbi sulla regolarità e pensieri sui complotti dei più potenti ai danni degli altri.
Mi chiedo cosa era il calcio prima dell’avvento della Var e cosa porterà questa corsa esasperata alla ricerca del giusto che in fondo non ci sarà mai.
Io quel vecchio calcio lo amavo , accettavo gli errori e anche qualche sudditanza psicologica, adesso mi rendo conto di essere fuori dal tempo.

Insider

E’ una questione di mentalità e soprattutto responsabilità dei media che hanno portato a questa concezione ipertecnica del calcio.”

Pensiero stupendo
nasce un poco strisciando

Ma il punto è sempre quello, caro il mio Bocca. Le responsabilità dei media non si concentrano sulla ipertecnicità, quanto sulla gestione di questo racconto, che ha costruito un sentimento popolare a senso unico. Lo capisce bene anche lei che la sua magnanimità ecumenica improvvisa sa molto di reticenza pelosa. Lei che è di nicchia-nicchia oramai, nonostante si faccia pubblicità (ah ah! – solo per la rima), potrebbe permettersi di fare per primo il mea culpa e raccontarci com’è che siete arrivati fino a questo punto, che cos’è e cosa è stata questa ossessione nazionale.

tamarrogigante

ed ecco il quarto!

Alabama's Challenge

Però si potrebbero tirare a sorte “le volte che tocca te e che tocca a me”, perché così tocca sempre alla stessa, e non è carino… https://s.w.org/images/core/emoji/14.0.0/svg/1f917.svg

Ma lei caro blogmaster, non se ne accorge o fa finta?

RM28

Il tema ovviamente non è “una certa percentuale di errori”, è la distribuzione di questi errori.
Possibile che non te ne accorga?

2010nessuno

Quindi esisterebbe una sudditanza psicologica insomma?

Alabama's Challenge

No no, è proprio una remissione dei peccati…🤗

pinguini tattici bloggaroli

Forse semplicemente linearità di comportamento.
Non si può a volte andare indietro di decine di secondi e in altre no.
Il var non può quando l’arbitro ha visto e giudicato a volte richiamarlo e altre no.

ConteOliver

bene

ora spiegaglielo a Kean 😉

commentanonimo

Appunto.

Nicola Romano

Oibo’ arieccomi ma questa la devo dire, stamattina negli ahi Lazio di Napoli Inter hanno mostrato i replay dei due episodi incriminati , adesso poco dopo mezzo giorno , i medesimi sono spariti come per incanto, non mi piace lamentarmi ,ma questa mi pare grossa .

2010nessuno

E’ stato il solito Stanislao Mulinsky, per contro dell’Hidrinter?

pinguini tattici bloggaroli

Che vuoi che sia? Un gol da annullare e un rigore non dato mica avrebbero cambiato il corso della partita.
Alla DS si concentrano sul colpo del piede sulla caviglia “di lieve entità”, l’ancata a quanto pare l’ho vista solo io.

Nicola Romano

Visti gli ahi Lazio il risultato mi pare troppo pesante, i due episodi incriminati mi sono sembrati anche stavolta opinabili , si poteva giudicare in un senso o nell’altro ,fatto sta che in entrambi si è giudicato nello stesso senso, ripeto il fallo su Osimhen è discutibile, però visti i tanti rigorini concessi, l’ultimo quello a favore della Roma, penso che la massima punizione ci poteva stare . Restano i soliti difetti , la difesa sempre in sofferenza , non solo con squadre come Inter o Real, e la benzina che finisce a 3/4 di gara, vabbè l’Inter ha fato il turn over , ma sono passati 4 giorni, mi pare continuino a mancare i contributi dei fenomeni dello scorso anno, e comunque Mazzarri è un’onesto mestierante, in campo vanno i giocatori, ma lui non è propriamente un mister al top , comunque le prossime due partite ci diranno chi siamo e da dove veniamo

2010nessuno

“ripeto il fallo su Osimhen è discutibile, però visti i tanti rigorini concessi, l’ultimo quello a favore della Roma, penso che la massima punizione ci poteva stare”
Ecco vedi Nico’, questione di opinioni

biglebowski

Da neutrale, ha vinto chi ha meritato di vincere e, di conseguenza, ha perso chi lo ha meritato.

Il Napoli ha urgente bisogno di un paio di difensori anche a costo di sacrificare una pedina in attacco se non si vuole investire.

Ormai abissale il gap tra Premier League e Serie A: City-Tottenham una goduria per chi ama il calcio.

I gol e le occasioni derivate dalla cosiddetta costruzione dal basso che comporta che portieri e difensori che sono i meno dotati tecnicamente debbano giocare il pallone in spazi ristretti mi sembrano percentualmente troppo rilevanti.

cugino di campagna

Neutrale come gli svizzeri che custodiscono le refurtive.

Ha vinto chi ha rubato e perso chi è stato derubato.

biglebowski

Un cugino scemo c’è in tutte le famiglie

cugino di campagna

Vero, tuo cugino lo può testimoniare.

Waters

Parla chi ha avuto Berlusconi presidente per 30 anni, stalliere compreso.

cugino di campagna

Come ti ho già fatto notare, esistono ricerche demoscopiche che rivelano che la tifoseria interista, tendenzialmente facio-conservativa (a parte i vippetti che fanno finta di mettere soldi nell’Iterspac e poi si fanno dare i biglietti omaggio in tribuna), sia stata di gran lunga la grande elettrice di Forza Italia durante tutto l’interregno del Berlusca. Io non ho mai votato per lui o per qualsiasi altro partito alleato alla sua coalizione, ho solo goduto per i tanti successi che vi hanno fatto impazzire.

Mordechai

E vai!

malandragem

non eri così schizzinoso quando vi salvava i dirigenti dalla condanna per falso in bilancio, waterz

Waters

Per il falso in bilancio rivolgersi alla premiata ditta Agnelli Paratici…

malandragem

Eccolo qua il nostro garantista, immemore che il processo ancora deve tenersi.

Alabama's Challenge

Reato penalissimo, tra l’altro allora, fino alla sera prima… poi con una leggina ad personam… Tac…🤗

commentanonimo

Oggettivamente dispiace vedere cosa è capitato a Napoli e l’uso del VAR. Dispiace anche vedere il tifoso nerazzurro medio incapace di distinguere tra la fede e la ragione, e viaggiare con questa idea di essere una specie di paladino dello sport, o commentare come Obizzo con il famoso assunto arrogante che i perdenti sono perdenti e si lamentano solo perchè tali. Il calcio è notoriamente sport di episodi e relegarli come fossero ininfluenti è un vizio di sostanza non di forma. Il primo gol nerazzurro è viziato da un fallo evidentissimo, addirittura un cinturamento. Si rimane veramente basiti di fronte ad eventi di questo tipo, non si riesce veramente a comprendere la logica di questa buffonata. A questo punto sarebbe meglio toglierlo del tutto questo VAR, lasciare il fuorigioco e punto. E’ quasi certo che l’Inter avrebbe comunque vinto, è decisamente più forte, e come dico da più tempo il grande Napoli non è mai esistito, c’è solo un ottimo Napoli che sta tra le prime da anni e lo scorso anno ha avuto sei mesi fantastici mentre tutti arrancavano. Ma se mettere un VAR ci riporta alla soggettività mi chiedo veramente a che “cxxo” serva.

Obizzo da Montegarullo

Egregio, non sono io ad aver coniato il famigerato detto “lamentarsi degli arbitri è l’alibi dei perdenti” (mi pare sia stato un signore attualmente impegnato con la nazionale, di sicuro non interista e ancor più di sicuro del tutto fuori dai miei “gusti” sportivi e politici), il mio era solo un piccolo artificio retorico piuttosto lampante, in verità , mi spiace che non l’abbia colto e le assicuro che lei sta dando dell’arrogante alla persona sbagliata.
Io sostengo semplicemente che ci vorrebbe un po’ più di misura quando si parla di arbitri e arbitraggi e riservare certi termini come “complotto” ad ambiti un po’ più importanti. Le persone sbagliano e, incredibile dictu, lo fanno anche gli arbitri, analizzare e criticare si può fare ma lei crede che quello che si legge regolarmente su queste “pagine” si possa assimilare più ad una critica o ad una fucilazione sulla pubblica piazza?

2010 nessuno

Mah caro anonimo, qui con sta storia del paladino dello sport mi sembra che si rigiri la frittata, chi è che menava vanto dello stile Juventus? un po’ come l’altra storia che ci sia un’ ossessione Juventus da parte della tifoseria avversaria, quando poi invece c’è un plotone , più che altro di gobbi, ma anche di altri, in servizio permanente ed effettivo, ad esaminare e sezionare tutte le azioni di tutte le partite dell’Inter ed a contestarne ognuna per favori che direttamente addirittura o indirettamente andrebbero sempre a nostro vantaggio, tanto per parlare di ossessione! Ma per tornare ai paladini, io vedo, parlando di quelli veri, solo dei tifosi, me compreso, che sostengono, tifano appunto, la propria squadra e come tali sono soggetti anche a considerazioni parziali ma da qui a considerarci “paladini” dello sport…..
Per quanto riguarda il VAR poi e l’idea che sarebbe meglio toglierlo ehh no! Il VAR deve stare dove sta, perché al netto dell’uso improprio che se ne può fare è sempre molto più preciso del solo occhio,per quanto esperto, arbitrale, tanto per fare un esempio pensa al gol di Thuram ,annullato , proprio dal VAR , per fuorigioco dovuto al fatto che l’attaccante era più avanti con la punta del gomito .

Alabama's Challenge

Altro che preciso, direi precisissimo, ormai praticamente infallibile…🤗

cugino di campagna

Magari mettendo a punto il settaggio dei fotogrammi e delle telecamere ad alta definizione, se lasciassero il Var solamente per il fuorigioco (come sarebbe auspicabile, visto l’utilizzo unidirezionale che se fa altrimenti), credo che perdereste un bell’asset…

2010nessuno

Non del gomito, mi correggo, della spalla invece

Il mattino ha loro in Bocca

…..ppppuuuffff….!

Luc10 Dalla

“Qui c’è un plotone, più che altro di gobbi, ma anche di altri”
No @2010, sono tutti gobbi, solo che il troll sa mimetizzarsi bene (da napoletano, milanista e anche da tifoso di squadre inglesi) e qualcuno riesce a fregarlo 😉

Mordechai

Stefano, ma tu davvero pensi che nel mondo del calcio abbia senso parlare di “stile”? Credi che qualcuno ne abbia anche solo mezzo grammo?

napoletano scaramantico

Io mi accontenterei di un barlume di stile cognitivo da parte delle autorità giudicanti, credo basterebbe un minimo di uniformità, non dico per eliminare le polemiche (impossibile in qualunque campo), ma per non destare una sensazione di ingiustizia premeditata, di due pesi e due misure.

commentanonimo

2010 nessuno io non mi dispiaccio se le altre squadre vincono, i 9 anni di dominio gobbo sono stati orribili per la A. Avendo disdetto DAZN per il caso plusvalenze vivo le partite qua e là e gli highlights senza grandi patemi. Quindi mi riferisco a cosa vedo e cosa vedo non mi convince. La metto così.
Sì, teniamo il VAR per il fuorigioco e fine dove lo applichi sempre.
Che senso logico ha altrimenti usare uno strumento oggettivo ma chiamato in maniera soggettiva? E’ come se io disegnassi un controllo di un esperimento oggettivo decidendo di applicarlo solo ad un caso soggettivo che decido. E’ totalmente demenziale e contraddttorio, non so se rendo l’idea, è come dire ad uno puoi dire quello che vuoi ma solo quando ti dico io di parlare, e poi da lì sostieni che c’è libertà di parola. O chi ha disegnato sto sistema è “stupido” o “vuole tenere il potere”. Boh.

ty@dot.com

statistiche:
Napoli 2 falli 3 cartellini gialli
Inter 13 falli 2 cartellini gialli

2010 nessuno

Noo, a meno che qualcuno dei giocatori non ne portasse due, l’Inter aveva 11 falli….

RM28

ti sei dimenticato Massa e Marini…
questa però era troppo facile 😉

RM28

Beh, la narrazione prosegue imperterrita.
Leggo di gente che parla di “fuorigioco millimetrico” sul gol di Thuram (in realtà era almeno mezzo metro).
Gente che sostiene che il VAR sul primo gol dell’Inter ha sbagliato ma insomma, si era molto lontani dalla porta…
E c’è pure qualcuno che cerca di ingraziarsi i tifosi napoletani spiegando che hanno subito un torto e che è colpa della Juve.
E in tutto questo, il rigore su Osimhen è passato in cavalleria.

rigore napoli.jpg
Modifica il 2 mesi fa da RM28
2010 nessuno

Se per te il fuorigioco di Thuram era avanti come scrivi , quando invece, come mostrato nelle trasmissioni televisive seguenti, era avanti in pratica della spalla, è evidente, ma poi lo sapevamo, che a te non sono gli occhi che danno l’immagine alla mente ma piuttosto il contrario.

pinguini tattici bloggaroli

Ci sono stati gol annullati per un’unghia, altro che spalla.

RM28

Scusami, ero distratto, mi sono perso la parte dove commenti la foto che ho pubblicato.

2010nessuno

Scusa anche io non ho seguito bene i tuoi post ero impegnato in questa ricerca

malandragem

nettamente prima palla e poi piede (cit.), lmao

Modifica il 2 mesi fa da malandragem
RM28

dici questa? 🤣

maxresdefault.jpg
Bob Aka Utente11880

Non conosco la stazza dei tuoi gomiti, ma un fuorigioco da “sezione di gomito” è poca cosa. Comunque gol annullato giustamente.

2010nessuno