Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Stai bloccando le Ads!!!

Ciao, un po’ di pubblicità a te non costa nulla, a noi consente di ammortizzare almeno in parte i costi di Bloooog! e mantenerlo attivo. Per favore disattiva l’estensione che blocca gli annunci e poi ricarica la pagina.
Grazie da Bloooog!, il tuo Bar Sport.

C ‘è solo l’Inter, o meglio solo un gol dell’Inter. A San Siro nessuno si è accorto del ritorno di Mourinho e di Lukaku il traditore. I fischi “nature” hanno coperto i fischietti, ma Lukaku è stato annullato dalla stessa Roma che ha fatto catenaccio e null’altro. In compenso l’Inter ha scoperto che Lukaku non lo ha mai perso: è Marcus Thuram, che lo ha brillantemente sostituito senza alcun rimpianto. Molto frizzante il pareggio tra Napoli e Milan, dove dal processo di Garcia si è passati al processo a Pioli, apertamente contestato da Leao e Giroud dopo le loro sostituzioni. Insomma nel Milan c’è qualche veleno interno che comincia ad emergere.  E così il primato della Juventus in testa alla classifica è durato appena una notte, tutto sommato ancora l’anti-Inter più ipotizzabile.

Inter – Roma 1-0

Pur avendolo perduto l’Inter un Lukaku ce l’ha sempre. Marcus Thuram lo ha sostituito più soddisfacentemente se non proprio nel ruolo, almeno nel compito, visto che di Lukaku resta la rabbia per il tradimento subito ma non certo la nostalgia. Se la Roma non ha praticamente mai tirato in porta perché autocastratasi a un triste catenaccio e se Lukaku, pur essendo decisamente il più atteso a San Siro, non si è visto proprio, non credo sia per i fischi e le fischiettate subite (alla fine i fischietti sono stati subissati dai fischi nature, a testimonianza della demenzialità dell’iniziativa), ma perché la Roma è inferiore, non si azzarda a superare la metà campo e gioca ancora peggio, addirittura per scelta e convinzione.

  Col gol di Thuram l’Inter si riprende il primo posto in classifica e normalizza il campionato riconducendolo sui noti binari dopo l’uscita della Juventus. L’Inter a volte sembra una grande squadra altre un equivoco. Ma le due traverse legittimano abbondantemente la vittoria, e mandano in secondo piano tutto quell’inutile orpello di contorno, tipo appunto la narrazione retorica degli ex, i tradimenti etc. Nessuno francamente si è accorto che questa fosse la partita di Mourinho e Lukaku se non prima che l’arbitro desse il via col suo fischietto. L’unico che avesse ragione di essere a San Siro.

***

Napoli-Milan 2-2

Dal processo a Garcia si passa direttamente al processo a Pioli. Il pareggio era il risultato più ipotizzabile e il meno rischioso per entrambe, ma ci si è arrivati attraverso un percorso molto tortuoso, che cambia comunque il panorama intorno. Prima i due gol di Giroud, poi i due gol del Napoli (Politano e Raspadori), che hanno salvato la panchina a Garcia. Oltre allo sconcerto della rimonta subita, per cercare di rimediare all’imbarazzo Pioli ha sostituito tutto l’attacco e la cosa non è andata affatto giù né a Leao che ne ha chiesto subito conto all’allenatore, né a Giroud che addirittura è andato a sedersi in disparte fuori dalla panchina. Un chiaro gesto di dissenso, di opposizione, di contestazione. Il periodo negativo continua, in campionato e in Champions League continua. C’è qualcosa che bolle da tempo nel profondo del Milan e puntualmente viene fuori.

Intanto la Juve ringrazia, tutto sommato è l’antiInter più ipotizzabile.

***

Juventus – Verona 1-0

Della Juventus si guardano solo i risultati, e soprattutto il ritorno sia pur provvisorio, al primo posto in classifica, per poi trasformarsi in un secondo a due punti dal Milan (tra due turni, domenica 26 novembre).  Se il gol vincente contro una squadra di bassa classifica arriva al 97’ non è difetto ma caparbietà, se i gol fatti vanno via sul filo del fuorigioco e dell’antisportività dell’avversario (tipo uno ridicolo che mima un trauma al viso dopo aver visto la Juve far gol) è semplice sfortuna, e se per far gol bisogna cambiare mezza squadra, coppia d’attacco compresa, è strategia. Con la Juve si prende quel che c’è, e soprattutto si prende i gol che non prende più. Si torna verso la Juve più allegriana che c’è, sostanziale ed essenziale. Perfino lo scudetto in questo momento è considerato accessorio.

***

Ciao a tutti, invito caldamente ognuno a iscriversi ai canai social di Bloooog! e ai miei personali, così da facilitare i contatti interpersonali e poter anche guardate video, ascoltare audio, leggere notizie e commenti, poter meglio parlare anche di altri temi nel nostro Bar Sport.

  Un caro saluto Fabrizio Bocca

SOCIAL BLOOOOG!

Facebook logo per sito Bloooog!

FACEBOOK / BLOOOOG!

https://www.facebook.com/www.bloooog.it

FACEBOOK / FABRIZIO BOCCA

https://www.facebook.com/fabrizio.bocca.33

Instagram per Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

INSTRAGRAM/ bloooog_barsport

https://www.instagram.com/bloooog_barsport/

INSTRAGRAM/ FABRIZIO BOCCA

https://www.instagram.com/f.bocca/

TWITTER/ FABRIZIO BOCCA

https://twitter.com/fabriziobocca1

Youtube logo per Bloooog!

CANALE YOUTUBE/ FABRIZIO BOCCA

https://www.youtube.com/channel/UCOIa8A0H4LBfnkYyzQuZsHw

Bloooog! il Podcast su Sprekaer

BLOOOOG! IL PODCAST SU SPREAKER

***

SINTESI

C ‘è solo l’Inter, o meglio solo un gol dell’Inter. A San Siro nessuno si è accorto del ritorno di Mourinho e di Lukaku il traditore. I fischi nature hanno coperto i fischietti, ma Lukaku è stato annullato dalla stessa Roma che ha fatto catenaccio e null’altro. In compenso l’Inter ha scoperto che Lukaku non lo ha mai perso: è Marcus Thuram, che la brillantemente sostituito senza alcun rimpianto. Molto frizzante il pareggio tra Napoli e Milan, dove dal processo di Garcia si è passato al processo a Pioli, apertamente contestato da Leao e Giroud dopo le loro saostituzioni.  E così il primato della Juventus in testa alla classifica è durato appena una notte, tutto sommato ancora l’anti-Inter più ipotizzabile.

 

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
322 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

Nicola Romano

Qualche tifoso laziale sa se Zaccagni e’ mai riuscito a finire una partita senza farsi ammonire ? .

Reggina62

Mi dispiace dirlo, ma Kean resta un giocatore di medio calibro. Ha fatto un primo tempo sontuoso, ma è sempre troppo poco nel suo periodo alla Juve.
Non si possono dimenticare partite quasi indolenti, stop a seguire inguardabili, passaggi sbagliati, sposizionamenti vari… kean va bene giusto per lottare per il quarto posto. Per la Juve ci vuole altro

malandragem

“kean va bene giusto per lottare per il quarto posto”

che poi sia stato al di sotto delle aspettative se ne può parlare, ma Kean e qualcuno dei suoi goal hanno contribuito a vincere due scudetti.

NELLO MASCIA

FALLI DA DIETRO –
COMMENTI ALLA 10° GIORNATA DEL CAMPIONATO 2023-24

Finali fatali.

Un quarto del cammino. Prime sentenze.
Per il titolo si profila un duello bianconerazzurro.

Al momento la più forte appare la milanese che strapazza i sangue oro nonostante il risultato striminzito.

Escono nel frattempo dalla corsa per la vetta entrambe le sfidanti del Maradona.

Ma andiamo per ordine.

La Vecchia c’è.
Senza uno straccio di gioco. Ma c’è.
La difesa concede pochissimo. L’attacco crea poco ma crea.

Contro l’Hellas succede di tutto.
Anche cose inattese come due gol, diconsi due, annullati a Kean dal Var. Roba da non credere.
Succede di tutto. Anche un rigore negato a Chiesa.
Ma dove vogliamo arrivare?

Per compensazione un’immagine inquietante che rimanda a quella storica di Orsato a San Siro di qualche anno fa.

Gatti sferra un cazzotto sul petto di Djuric.
E l’arbitro Feliciano è talmente vicino all’azione che non può non vedere. Dannata ipermetropia da strisce.

Comunque giusto allo scadere risolverà Cambiaso nel più romantico dei mischioni di provincia, per una vittoria tutto sommato meritata.

Tutta San Siro aspetta Romelu.
Nonostante i divieti, vanno
a ruba i fischietti per accogliere degnamente il reprobo traditore belga.

Ma è Thuram a prendersi la scena e a mettere sotto l’ altro ex dell’incontro, lo Special One del triplete.

L’Inter domina ma non ha fortuna. Anche perché, come al solito, è imprecisa.

Occasioni a raffica, due traverse, enorme concentrazione, gran bel calcio.

Traversa di Calhanoglu, miracolo di Rui Patricio su Thuram e occasione per Dimarco.

Secondo tempo, un’altra occasione per Thuram, prima del miracolo di Sommer su Cristante.
Poi il Turco a un passo dal gol, così come Lautaro.

Finali fatali.

A dieci minuti dalla fine, gol decisivo di Thuram.
Assist dalla sinistra di Dimarco e zampata vincente sotto rete.

L’Inter mette in mostra idee e gioco.
Sicurezza e consapevolezza di sé.
Caratteristiche che fanno grande una squadra.
la Roma no. Ed è per questo che l’una è una grande squadra, mentre l’altra una grande piccola.

Finali fatali.
A Cagliari un miracolo.
Nessuna squadra è mai stata capace di vincere una partita dopo che al minuto 70 si trovava sotto di ben tre reti.
Un miracolo.

Primo tempo.
Due errori individuali di Dossena portano in gol per due volte Matías Soulé Malvano, ventenne argentino di proprietà juventina in prestito a Frosinone.

Ripresa, pronti via e terza rete ciociara.
Brescianini con un colpo da biliardo batte Scuffet.
Partita chiusa. Almeno in teoria.

Poi accade l’impossibile. Roba vietata ai deboli di cuore.

Alle pappardelle si sta sullo 0-3.
Si chiacchiera e ci si disinteressa.
Mica puoi stare sempre lì, a inebetirti di pallone.

Il tempo di un paio di bicchieri. Due forchettate di spezzatino, e Oristanio segna un gol favoloso.
Poi Makoumbou ruba palla e va sul 2-3.
Poi entra Pavoletti, quello che a Napoli non segnava mai.
Ma gioca ancora questo qui?
Mazza se gioca.
Uno di testa, uno di piede. Risultato ribaltato.

Calcio, mistero senza fine bello.

E’ la giornata delle rimonte fatali.

Non c’è mai peggio per gli azzurri.

Dopo la gara contro i Viola si pensava che un Napoli più brutto di così non sarebbe stato possibile.

Ma il Napoli riesce sempre a sorprendere.
Il primo tempo contro il Milan è peggio.
Un’atmosfera da incubo come un film di Tim Burton da vedere ad Halloween.

La catena di destra rossonera è impressionante.
Travolge tutto ciò che incontra.
Se poi qui incontra un Barilotto lusitano tutto è più facile.

Napoli letteralmente in bambola.

Avete presente l’Antinori, il pugile de “I mostri” mirabilmente disegnato da Gassman? Quello che: “Bortignon mena!” .
Ecco, quello.

Al centro un attempato quarantenne zompetta indisturbato e ne mette dentro due con sorprendente facilità.
Suona il gong ed è un sollievo.
Perché il fardello poteva essere ben più pesante.

Negli spogliatoi tutti ad aspettarsi l’atto finale della Commedia all’Improvviso messa su dal duo Bombardon-Fracasso.

Con il furibondo padrone che prende per la cuticagna il servo gradasso e a suon di calci nel sedere lo scaraventa fuori, sbattendo la porta.

Non sarà andata precisamente così.
Lo Stradivari francese, ha il tempo di riflettere.
E, forse chissà, in un estremo gesto disperato, tenta di disegnare la squadra finalmente a suo modo.

Senza brutte imitazioni del recente passato.

A lui piace centrocampo a quattro. Che poi diventa 4-2-4 in fase d’attacco.
E che centrocampo a quattro sia.

E allora, dentro il Ciolito a far coppia in avanti con Jack.

Come per magia, i meccanismi difensivi del Milan saltano.
La partita si trasforma in tanti scontri individuali.
E qui la qualità degli azzurri ha la meglio.

Gran gol di Polinapoli, costantemente il migliore da tante partite.
Gran gol su punizione di Jack che ci ricorda le invenzioni di Ciro, l’ indimenticabile amore nostro.

Finale fatale.

Può vincerla il Milan.
Nonostante i malumori.
Visto la reazione di Leao e Giroud alla sostituzione?

Può vincerla il Napoli con un tiro di Kiarastella deviato dal portiere.
Sarà pari.

Che non accontenta nessuno.

Entrambe per il momento, sono fuori dalla corsa scudetto.

Report rivela.
Renzi il Bomba voleva vendere la Fiorentina agli arabi.
Poi gli avrebbe venduto la Fontana di Trevi.

Il mattino ha loro in Bocca

ehh

IMG_0791.jpg
2010 nessuno

Non ti sembra di essere eccessivo?

Il mattino ha loro in Bocca

in fin dei conti è un concetto generico, ognuno lo applichi su chi o dove vuole…o no?

Il mattino ha loro in Bocca

io?…direi di no…

R.T.

Chi semina vento raccoglie tempesta….

Alabama's Challenge

Chiedi a Vasco?

Mordechai

Se magni come scrivi…

MJ23 - JAN PALACH VIVE - OIOIOIOIOIOI... LUCA VIALLI SEGNA PER NOI

E poi Favino si lagna che non ingaggiano gli attori italiani…

Attori, poi…

Cuore ross/azzurro

Gran bei gol ieri di Raspadori e soprattutto di Politano. E pensate che qualcuno in questo blog lo ritiene inferiore addirittura a…camoranesi!!🤦🏼‍♂️

Claudio Mastino 62

Politano inferiore addirittura a Camoranesi non credo nessuno lo pensi, forse ti ricordi male.
Politano è la più grande ala destra italiana di tutti i tempi, i vari Claudio Sala, Causio, Bruno Conti, Donadoni per non parlare poi di Camoranesi erano delle autentiche schiappe al suo confronto. Possiamo dire che è il Robben italiano ed il paragone gli sta anche
stretto, avrebbe dovuto vincere sicuramente
il pallone d’oro considerando che lo
hanno vinto in passato due mediocri ali destre come Simonsen e Keegan.
Peccato però che con il Milan si è mangiato un goal a mezzo metro dalla porta che neanche Stefano Chiodi avrebbe sbagliato e che quando ha segnato era marcato, si fa per dire da Pellegrino che è giovanissimo ed era alle prime esperienze in serie A senza contare poi l’errore di valutazione di Maignan ; inoltre ha trent’anni e fino a pochi mesi fa si giocava il posto da titolare con Lozano, quella schiappetta messicana che quest’anno sta segnando molto con il PSV, squadretta olandese da quattro soldi dove ci ha anche giocato Romario, uno dei più scarsi centravanti brasiliani che abbia mai visto, ma queste sono inezie, cose che possono capitare anche ai più grandi.
Comunque non ti devi affatto preoccupare, tutti noi qui sul Bloooog consideriamo Politano un fuoriclasse assoluto.

il ghiro

Senza scomodare oriundi, Chiesa, Berardi e Orsolini sono senz’altro meglio del Na…Politano, che è sempre meglio della “bufala campana” Hirving Lozano, ma insomma niente di che.
Siamo a livello di un Caprari, sono entrambi degni virgulti del florido vivaio giallorosso, li conosco bene, uno di Don Bosco, l’altro di Selva Candida. Del “mortaio” biancazzurro preferisco parlare in altra sede, sorvoliamo.

Modifica il 5 mesi fa da il ghiro
Nicola Romano

Non faccio questione di tifo, ma non lo ricordo così fenomenale, anzi mi stupivo che non ci fosse qualche italiano vero, meglio di lui .

Cuore ross/azzurro

È esattamente quello che ho sempre pensato. Ma, come ho scritto sotto, era della Juventus e quindi bisognava farlo giocare in nazionale sperando che qualche società lo notasse e fosse disposta a comprarlo a caro prezzo. Ovviamente tutto ciò non successe perché non era niente di speciale, ma quella esperienza convinse gli juventini di che si trattasse di un gran giocatore. Inutile tentare di far capire loro la realtà.

Insider

Devi essere un caso disperato. Io capisco il tafazismo che ti pervade, ma almeno sapere che la Juventus è il club che conta più Campioni del Mondo della storia del calcio. Primo davanti al Bayern Munchen.

Modifica il 5 mesi fa da Insider
guido

quindi abbiamo vinto due mondiali (forse anche di più, ma i primi non me li ricordo), solo perchè la Juve doveva piazzare i suoi giocatori e riempivano la Nazionale?
Però poi nell’82 non abbiamo piazzato quasi nessuno, si vede che erano proprio scarsi.
Successone invece nel 2006, andavano tutti a ruba, pure i francesi che affollavano la Nazionale avversaria in finale (non è che la longa manus degli Agnelli arrivava fino a Parigi?)

Mordechai

Credo che Camoranesi abbia giocato almeno una cinquantina di partite in Nazionale.
Non cinque e manco dieci, bensì cinquanta.
Tutto questo per far in modo di venderlo?
Ma ti rendi conto della follia di quel che hai scritto?

p.s. : Politano, in quella Nazionale, l’avrebbero usato dome bloccasterzo per il bus.

Alabama's Challenge

Camoranesi Vs Politano?! Ma sei serio? Camoranesi era un fuoriclase assoluto, le sue prestazioni salivano più il match era difficile, continuo nel tempo e nel corso della partita. Politano ha imparato lo scorso anno come si fa a diventare un buon calciatore, anche se dura solo un’oretta, poi scoppia.

mario rossi

Cioè fammi capire, per te camoranesi era scarso?

Cuore ross/azzurro

Diciamo che era più bello che bravo

Modifica il 5 mesi fa da Cuore ross/azzurro
Insider

Urca che capiscer!🙄

scotland16

Camoranesi altro livello , non scherziamo; forte in Europa, in Nazionale..Politano sarebbe forte ma e’ incostante , troppo

Mordechai

Politano sta a Camoranesi quanto Marisa Laurito a Belen Rodriguez.

il radarista

Non conosco la bellissimaBbelen Rodriguez ma la “pazza vita” di Marisa Laurito è interessante.

Nicola Romano

Io ho sempre preferito Marisa Laurito ,certo a parita’ di anni .

Luc 68

😆😆😆

malandragem

non ci racconti chi sono invece quelli – se ce ne sono oltre a te, si intende – che lo ritengono invece a lui superiore?

RM28

Beh, quando Politano aiuterà in maniera significativa la Nazionale a vincere un Mondiale ne riparleremo, per il momento si, in effetti, è nettamente inferiore a Mauro, anche se ha segnato un bel gol.

Cuore ross/azzurro

Eh già, gran campione, riconosciuto nel mondo. Ricordo come dopo l’esperienza strisciata se lo contesero squadroni del calibro di “Atletico Tigre” o “Cafetaleros de Chiapas”. Diciamo la verità, se non fosse stato alla Juventus non sarebbe mai entrato in nessuna nazionale. E neanche così riuscì a convincere nessuno al mondo al di fuori dei nostri confini.

ConteOliver

Camoranesi ha lasciato la Juventus all’età di 34 anni, dopo averci giocato, e vinto, per 8 stagioni
nel 2010 è passato, a parametro 0, allo Stoccarda, in Bundes

una domanda sorge spontanea: ma di quale tipo di acidi fai abuso?

malandragem

ma infatti, mi ricordo che c’era un pezzo molto in voga ai tempi e che nello spogliatoio, all’indirizzo di Camoranesi, tutti cantavano:

“tu vuo’ fa’ o’ Politano, Politano, Politano, Polità
ma si na’ pippa juventi’
tu vuo’ andare in nazionale
pure vincere un mondiale
e t’hanno a raccomanda’

Modifica il 5 mesi fa da malandragem
Mordechai

Ma tu davvero dici? Davvero pensi che Politano (!) sia meglio di lui? Ma chi è, poi, Politano?

Nicola Romano

Che vuoi fare? Sono tanti hanno sempre ragione loro, ma non si fanno mica influenzare dal tifo .

cugino di campagna

Speriamo sia proprio solo una questione di tifo, non di competenza. Sarebbe spiacevole su un blog che tratta di calcio giocato, o almeno dovrebbe, dover vedere 10 like ad una fesseria come “Politano meglio di Camoranesi”.
Do una chiave da milanista, lontano dalle diatribe Napoli-Juventus, addirittura estese ad epoche diverse. Sarebbe come se dovessimo leggere che Berardi è meglio di Donadoni. Magari vista così con altri protagonisti al di fuori del tifo, ci si può rendere conto della castroneria.

Mordechai

Nicò, la cosa folle non è tanto criticare e/o ridimensionare Camoranesi (per carità, ognuno la pensa come vuole), bensì considerare Politano un giocatore da Nazionale.
Politano. Ma ci rendiamo conto?
Forse, ma dico forse, nella Nazionale greca.

Nicola Romano

Amico mio ma l’ hai vista la partita coi tuoi amici inglesi ? In quel consesso perfino Politano avrebbe fatto la sua figura , se in vena .

Mordechai

Nick, ribadisco che Politano, così come diversi altri azzurri di oggi, alla Nazionale di 15 o 20 anni fa non avrebbe mai arrivato, manco come ultimo dei panchinari.
Camoranesi non sarà stato un fenomeno (nessuno lo ha definito così mi pare) ma ad avercene oggi uno come lui in Nazionale…

Mordechai

Non avrebbe mai arrivato.
Non avrebbe? Mio Dio, che figura di cacca. 😞😞😞😞😞

Nicola Romano

Ti saremmo perdonato .

Claudio Mastino 62

Don’t warry be happy. L’importante è il contenuto e quello che hai detto non fa una piega, per quanto riguarda la forma non è un problema, un errore può capitare a tutti, sia ai belli che ai brutti.

Mordechai

Don’t wOrry. Con la “O”!
🙂

Claudio Mastino 62

Hai ragione Ugo, è stato un errore di battitura.

Alabama's Challenge

Deve essere stato un’ossessione per te, una delle tante, eh? Mauro Germán andò via dalla Juve a 34 anni, genio. Dopo otto fantastiche stagioni, duecentocinquanta partite circa (una trentina di gol e più del doppio di assist!), quattro scudetti, un po’ di coppe assortite, una finale di Champions e un Mondiale vinto da super-protagonista. Giocatori come lui, la Juve non li lasciava andare via di certo! Mi sa che deve averti fatto tanto male.

“E neanche così riuscì a convincere nessuno al mondo al di fuori dei nostri confini.”😂😂😂

Camoranesi.png
malandragem

Quanto male deve averti fatto quell’Italia campione del mondo con Lippi in panchina e mezza squadra proveniente dalla Juve…

Politano se lo contendono Real e City invece?

Modifica il 5 mesi fa da malandragem
Claudio Mastino 62

Ma come non lo sai che Carletto Ancelotti sta facendo carte false
per averlo al Real per sostituire quella pippetta di Vinicius Junior,
mi meraviglio di te.

Modifica il 5 mesi fa da Claudio Mastino 62
Cuore ross/azzurro

Anche se fossero solo Milan e Inter sarebbe comunque moooolto di più di Atletico tigre e Cafetaleros de Chiapas… Chissà che non lo cerchi proprio la tua squadra del cuore alla fine di questa stagione, sai le risate.

Mordechai

Mi auguro di no, francamente.

malandragem

“sai le risate”

se ti togli il paraocchi vedi quanto stiamo ghignando tutti per quello che scrivi, se proprio vogliamo parlare di “sai che risate”, lmfao

e ci metto non solo il giudizio tecnico ma anche le minchiate sul fatto che fosse in nazionale in quanto juventino da mettere sul mercato…

da sganasciarsi – anche se in realtà è cosa triste – come per farti accettare tu ti riduca a fare il napocalittico più dei (veri) napolisti

Cuore ross/azzurro

Anche se fossero solo Milan e Inter sarebbe comunque moooolto di più di Atletico tigre e Cafetaleros de Chiapas…

Mordechai

Sì, a smistare la posta in segreteria.

malandragem

ma che babbi, hanno in mano il nuovo Garrincha e gli fanno fare il portiere!

Alabama's Challenge

Deve avergli fatto anche più male che in finale ce n’erano ben 14 in campo della Juve di quegli anni là…

RM28

Infatti giocava titolare nella nazionale campione del mondo solo perchè era juventino… 🤦‍♂️ ma sei serio? Forse avevano avvertito anche gli avversari che bisognava lasciarlo fare perchè era bianconero?
Comunque a 36 anni, dopo la Juve, è andato allo Stoccarda e poi è tornato in Argentina (Lanus e Racing).
Credo che abbia convinto parecchi fuori dai nostri confini quando ha alzato la coppa del mondo

Cuore ross/azzurro

Al Lanus restò in anno, il tempo di capire l’errore fatto. Al Racing in due anni accumulò giusto le presenze di una sola stagione. Proprio non vi riesce di ammettere la realtà.

cugino di campagna

Quale realtà?! Camoranesi aveva 36 anni quando tornò in Argentina!
Quindici-venti anni fa, nessuno continuava la carriera dopo i 33-34 anni, tanto meno i calciatori offensivi, ancora meno i tornanti di fascia. Lui stette fino a 34 anni nel calcio che contava, poi, dopo una splendida carriera, andò a fare un po’ di vacanza spesata nel suo paese d’origine.
 
Ma ti rendi conto che ti stai facendo ridere dietro da tutti, al di là del tifo?
 
Riprendo il paragone con Donandoni, fatto sopra in risposta a @Nicola Romano, perché i due (anche se Donadoni era più forte, nonostante segnasse di meno; ma parliamo di due campioni) ebbero carriere molto simili. Roberto stette dieci anni al Milan (giocatori simili, sempre dediti alla causa, noi non li vendevamo mai), poi a 33 anni (appunto, “l’età limite” allora) andò a guadagnare gli ultimi spiccioli negli Stati Uniti al NJ Metro Star e poi in Arabia all’Al-Ittihad.

RM28

È ANDATO VIA DALLA JUVE A 36 ANNI, forse se lo scrivo in maiuscolo lo capisci.
A quell’età la maggior parte dei calciatori lascia, lui ha fatto ancora tre/quattro anni.
A proposito di realtà

Mordechai

Fai una cosa, chiedi direttamente a Lippi perchè lo faceva giocare.
Mi sa che Lippi ne sappia di più, sia di te che di me.
Politano…non riesco a crederci.

Nicola Romano

Se la nazionale e’ questa a stento ci riuscirebbe Zeus .

Doctordodo

Milan in versione Babbo Natale : domina il primo tempo ma sbaglia 4-5 gol clamorosi chiudendo solo sullo 0-2.
Nel secondo tempo continuano i regali : Pellegrino sul primo gol del Napoli, Maignan con una barriera ridicola sul secondo gol ed infine Pioli chiude la partita togliendo Leao e Giraud.
Purtroppo il milan dipende sempre più da Leao e Giraud, mentre accusano0 un calo preoccupante Theo e Maignan.
I nuovi acqusti anonimi, evanescenti e non agiungono valore alla squadra.
Male il Napoli, nel primo tempo ha evitato per fortuna una clamorosa imbarcata, nel secondo ha reagito di nervi ed in fondo ha avuto ancha le palla della vittoria, ma obiettivamente sarebbe stato troppo.

Vipe

Gentilissimi tutti,

Anni fa sul bloooog si scriveva di rigori e fuorigioco dati/non dati, ammonizioni tarate, fuorigioco.
Eccolo 17/18 il salvifico Var e pure eccoli i miei raccontìni che qualcuno ( viva lui, grazie, quello che volevo ) definì “ acqua fresca “ per il bloooog.
23/24 con il Var si discute ancor più ed io ho finito i raccontini.
Per l’ acqua fresca allora mi permetto la foto; ha nove anni, gioca a calcio, quello che a me piace.

IMG_5507.jpeg
Mordechai

Magnifica immagine.

comevolevasidimostrare

👍
….il nipotino tuo: auguri e buon proseguimento a tutti e due.
Da ragazzino non avevo nessuno in famiglia che mi seguisse o fosse minimamente interessato alle mie prodezze. Siena, poi, è tutta un saliscendi e campini per ragazzi eran tutti nella piana, lontano da casa.
Solo a Firenze le cose cambiarono, abitando anche tra Campo di Marte e Coverciano. Tra i miei maestri ci furono Sergio Cervato e Kurt Hamrin che da bravi nonnini mi consigliarono di continuare per puro divertimento altrove .
Il Signor Cervato morì di questi giorni nel 2005. Avevo da poco la seconda stella (quella che la Biscia e il Demone ancora inseguono). Andai a salutarlo e vidi tanti e tanti nomi famosi del futubolle nostrano. Oltre ad Hamrin, Boniperti Magnini, Losi, Parola, Chiappella, il Petisso, il Trap …e tanti altri piccoletti; così apparivano nei confronti dei giovani d’allora….Batistuta, Toni, Collovati…
…ciao

Emilio

Cervato…me lo ricordo ancora: un cross basso, teso, io che ci arrivo sicuro, ma lo sparo alto, rimango lì incredulo. Si avvicina lui e dice: “troppa foga”. Era la prima volta che un allenatore, un adulto, invece di dirmi come avrei dovuto fare, mi disse perché avevo sbagliato. Mi disse di tornare, ma la scuola calcio (immagino la stessa) costava e decisi che non era il caso. L’avrò visto due o tre volte, bella persona

il ghiro

Caro Vipe, acqua limpida di sorgente, ti invidio, che tenerezza…

Sergiod

L’età più bella per giocare a calcio.

Totonno58

Comm’è’ ‘bellill’!!:):)

il radarista

Il tuo nipotino è meraviglioso. Però, per l’agilità che ha dimostrato in un video che mi hai mandato un paio di anni fa, secondo me, dovrebbe giocare in porta. Poi, tu che sei stato “Il Pelé” del Piemonte lo conosci senz’altro meglio di me. Auguri im ogni caso.

Giorgio Bianchi

Dunque l’unico fatto certo è Napoli 2 Milan 2.
Tutto il resto è opinabile e valutazioni personali.
Da parte mia, ritengo negativo l’approccio che il Napoli ha quest’anno con le gare, piuttosto molle e poco incisivo. Anche ieri, a parte i primi 7/8 minuti che facevano ben sperare, poi c’è stato un abbassamento macroscopico dell’impegno. Ed errori difensivi impensabili da parte di Rahmani che si è limitato ad osservare con deferenza Giroud che colpiva di testa in occasione dei due gol, nel primo anche con la cortese collaborazione di Meret.
Siamo stati già fortunati a finire il tempo con soli 2 gol di scarto che, fosse stato il Milan più concreto, poteva farcene minimo un altro.
Nel secondo tempo anche grazie ai cambi abbiamo avuto un’idea di cosa sarebbe in grado di fare questo organico se messo nelle condizioni giuste. Si è visto una squadra compatta e ferocemente aggressiva, come l’anno scorso che anche grazie a qualche errore difensivo del Milan, ha pareggiato e rischiato di vincerla. Se il merito di questo cambio sia solo dei giocatori o anche delle mosse di Garcia non saprei, ma la sostituzione di Politano con un difensore ha dato il segnale che la panchina si accontentava del pari e la cosa onestamente non mi è piaciuta.
Ancora nulla è perduto, ma se l’andazzo dovesse continuare ad essere quello del primo tempo non si arriva di sicuro in nessuna coppa, neanche quella del nonno.
Comunque devo dire che è stata una bella partita, piena di colpi di scena e qualche pezzo di bravura.

Modifica il 5 mesi fa da Giorgio Bianchi
il radarista

Da quello che ho capito in questo inizio di campionato Raspadori gioca meglio alle spalle di Simeone, almeno finché non c’è Osimhen. Così Simeone si trascina dietro i centrali e lui è libero di fare la mezz’ala.Ovviamente, chi ne sa più di me, la pensa diversamente.

Giorgio Bianchi

Io la penso uguale a te Radar, ma non ne capisco tanto.😉

convenevole da prato al secolo Nicola Romanoo

Mi corre l’obbligo e mi faccio carico di ripetere qui una risposta alla controrisposta di Laura, forse finita troppo dietro o forse comunque letta, ma al solito senza contro contro risposta . Spiego l’antefatto per qualche gentile lettore, si parlava di offese senza conoscere il destinatario e stando ben riparati e nascosti , io ho scritto che per voto fatto non offendo mai nessuno e se non ricordo male, dei miei offensori (perdonate la licenza poetica ) conosco solamente un nome cioe’ Laura, apriti cielo , non l’avessi mai scritto, non l’avrebbe letto nessuno, direbbe il piccolo grande Renato Rascel, offesa a morte la medesima mi da dell’ipocrita , perche io ho offeso e alluso alla vita matrimoniale perfino, ma quando mai?, o mi confondi con qualche altro, o l’astio e la cattiveria stanno accellerando il fisiologico decadimento delle cellule cerebrali , già in atto ahinoi in età relativamente giovani ho risposto io, che non offendo mai ,anzi con gran soddisfazione rispondo agli schizzi di volgarità e di bile di certuni a tarallucci e vino, poi ha aggiunto che mi lamento e faccio il vecchietto dileggiato, beh ! questa storia del vecchietto magari con dentiera deambulatore e catetere mi ha stancato, ovviamente ci si può non credere ma quest’estate per mia figlia ,a 66 anni ,causa ascensore rotto ho portato una rete (del letto non da pescatore ) al quinto piano, si mi mantengo in forma . Apprezzerei un’ eventuale risposta pacata come questa mia, immagino che si scateneranno i tuoi palafrenieri ed io risponderò loro come sempre peace and love (quanto ce ne sarebbe bisogno ) saluti , come sempre senza rancore, credo che mi sono mantenuto bene anche per questo .
Ps. Comunque il tuo cognome non lo conosco .

il ghiro

Nico’, t’ha preso brutto co ‘sta Laura, sient’a mme, lassa perde, la ragazza è spinosetta, lascia la Laura al suo Petrarca bianconero, dammi retta, guaglio’.

Se proprio vuoi fare lo zerbinotto, dedicati piuttosto a risollevare il morale di Monna Monica, penso abbia le paturnie dopo la sconfitta dei Viola al 95°. Sono certo che una tua parola dolce, meglio se in versi petrarcheschi, degna quindi di messer Convenevole da Prato, in piena armonia con il tuo nick, sarebbe assai gradita dalla sconsolata damigella fiorentina.

Modifica il 5 mesi fa da il ghiro
MJ23 - JAN PALACH VIVE - OIOIOIOIOIOI... LUCA VIALLI SEGNA PER NOI

Scusami, ma tu non sei un appassionato di musica? Dovresti volare leggero a migliaia di metri da terra, eppure sembri essere pesante come il piombo. Meno Nirvana e Pearl Jam e più Bob Marley, se mi posso permettere.

Oppure più Natalino Otto, il cantante preferito del sommo Paolo Laziale 🙂

convenevole da prato al secolo Nicola Romanoo

Beh preferisco le armonie vocali delle Flo Sando’s .

1,78 x 67 kg , hai ragione tendo all’ obesità” .

Intervengo,( non per difendere Laura, che non ne ha bisogno, lo fa benissimo da sola, e che a quanto ricordo più che offendere è stata offesa da personaggetti multinick) per dirti che, secondo me ” paghi” la colpa di avere appoggiato,in una sorta di consorteria antiJuve, già nel vecchio Bloooog, le contumelie di detti personaggetti. Le volte che ti sei dissociato è perché, sempre secondo me, non potevi proprio farne a meno, visto il livello sottozero di quei post, in quanto a educazione.
Buone cose

Laura

Ciao carissimo, son contenta che tu sia uno dei miei ‘palafrenieri” . Meglio riderci sopra, quando vedo come sta combinata certa gente ridivento grata alla vita.
Un abbraccio!

Nicola Romano

Anche a te alla mia eta’ auguro di essere combinata come me , buona notte e un abbraccio .

Claudio Mastino 62

Essere combinato come te alla tua età è una tragedia, augurare questo a Laura sta a significare che le vuoi proprio male.

Modifica il 5 mesi fa da Claudio Mastino 62
Nicola Romano

Be’ si potrebbe essere vero, ti ringrazio per la risposta pacata e la conoscenza delle puntate precedenti .

evidentemente l’ astio e la cattiveria stanno danneggiando le tue cellule cerebrali”
Questo sarebbe il commento pacato? 🤣

Laura

Lascia perdere, è uno specialista nell’insultare le persone e poi piangere e frignare quando la gente si stufa e gli risponde a tono. Il mio papà mi ha insegnato a portare rispetto ai ” diversamente giovani” ma con questo signore proprio non ce la faccio visto che è un grandissimo maleducato.

Nicola Romano

Talmente maleducato che ti ripeto la buonanotte e un abbraccio e mi voglio rovinare anche un fai bei sogni .

Nicola Romano

Sapessi quanto sono cattivo ! .

Totonno58

Della partita di ieri sera giuro che non ho capito nulla, mi è sembrata folle dall’inizio alla fine, le uniche cose che ho vissuto con consapevolezza sono state: 1)Al gol di Raspadori, l’urlo e l’abbraccio con decine di sconosciuti presenti nel pub (qualcuno ha persino baciato il televisore)…2)L’annozzamento ‘ngann’ all’ultimo istante sul tiro di Kvara….per il resto abbiamo fatto acqua in difesa per tutto il primo tempo, il Milan prima ci ha graziato e poi, subìto il gol di Politano, non ha capito più niente, peggio di me…

Trebaffetti

per cambiare discorso, ma non si sa più nulla del poro Pogba? un mese fa era su tutti i giornali, ora è sparito e anche cercando escono solo siti clickbait, qualcuno sa come sta andando avanti la storia della squalifica?

Bombaatomica

Pare si sia messo in società col fratello, nell’Anonima Sequestri… 😂😂😂

tom

E niente: ogni volta che guardo l’Inter per gufarla, lei vince (in verità vince spesso anche quando non la guardo, ma continuo a confidare nelle flessioni apocalittiche di metà campionato alle quali ci hanno abituato le squadre allenate da Simone Inzaghi ). Detto questo, la Roma è davvero poca cosa, gioca persino peggio della Juve, e non è facile. Se poi gli manca in motivatore n. 1 al mondo, allora è praticamente spacciata al cospetto della migliore rosa del campionato.
A proposito, non male Thuram, che mi sta simpatico perché figlio di suo padre. Non è un fenomeno, ma certo un ottimo gregario.
Prossima settimana l’Inter può allungare. L’Atalanta è forte, ma spesso incappa nel giorno sbagliato. Non guarderò la partita, non si sa mai…
Contro la viola, invece, la Juve avrà poche speranze. A meno che Chiesa e Vlahovic non facciano il loro dovere.

Modifica il 5 mesi fa da tom
Cuore ross/azzurro

Mi chiedo come la difesa più forte dello scorso campionato sia diventata di colpo un colabrodo. I casi sono due: o Kim Minjae era il difensore più grande di tutta la storia del calcio, capace da solo di tenere a bada tutti i lati del campo, o García è un incapace. Lascio agli esperti la soluzione del quesito. Per il resto grande cuore degli azzurri che ieri hanno fatto vedere la cazzimma delle grandi squadre, ma continuando con questo andazzo anche arrivare quarti diventa un’impresa.

malandragem

Vabbè ma non avete Politano a trascinare la squadra?!? Non basta un fuoriclasse del suo calibro?!?

ConteOliver

purtroppo a gennaio lo prende il Real

Vinicius + conguaglio 😉

EroAdAtene

O tutte e due le cose…

il radarista

Abbiamo resistito davanti alla TV nonostante un primo tempo in cui il Milan ha umiliato il Napoli e i tifosi sugli spalti. A un certo punto si sono sentiti ninacciosi rumori per i quali l’arbitro è stato costretto a interrompere il gioco. Primo temo da dimenticare ma abbiamo aspettato. Politano ci sveglia e ci fa sperare con un gol improvviso quanto inatteso. E poi il Napoli insiste e Raspadori dimostra che è più utile se fa la spalla di Simeoni che se gioca da solo contro tutti. Tira una astuta punizione e segna e, a quanto si dice, in dieci giornate di campionato, nessun calciatore aveva segnato direttamente su punizione. lka partita va avanti e, all’ultimo secondo, Maignan nega il gol a Kavaratskhelia che aveva indovinato il dribbling giusto. Un punto è meglio che niente ma un po’ di amaro in bocca resta.
Riepilogando, Ostigard sa difebdere meglio di Rahmani e Zanoli viene preferito a Lindstrom che è costato una barca di soldi. Meglio arretrare un poco Zelinski e tenere in campo contenporaneamente Raspadori e Simeoni. Politano e Lindstrom sono intercambiabili mentre considero Zanoli il naturale sostituto di Di Lorenzo. Potessi, farei giocare più spesso Zanoli al posto di Di Lorenzo o anche passerei Di Lorenzo a sinistra e Zanoli a destra. Mah, forse farnetico ma abbiamo seguito il primo tempo del Napoli in uno stato di grande sofferenza.

RM28

Da juventino dico che l’annullamento del primo gol di Kean ci sta, se abbiamo deciso una linea dobbiamo rispettarla in qualunque situazione.
E’ chiaro che, come dice Trebaffetti qui sotto, dipende tutto dal frame che scegli per valutare l’avvio dell’azione, però fino a quando non troviamo una soluzione più efficace ci teniamo quello che c’è, accettando gli errori in un senso e nell’altro.
Almeno ci siamo tolti dai piedi il problema delle righe storte del Geometra Galliani.
Detto questo, aggiungo due considerazioni:
– vorrei evitare di sentire nuovamente frasi tipo “non si poteva annullare perché in fuorigioco di troppo poco” (AIA dixit), perché questo caso farà scuola, non so nemmeno se la differenza in questo episodio sia misurabile con gli strumenti attuali (leggasi “metro da sarta”).
– rispetto al secondo gol, mi chiedo quale sia in questo momento il ruolo dell’arbitro in campo, dal momento che segue l’azione, la valuta e fa proseguire il gioco.
Insomma, qual è la logica del protocollo VAR? Sostituirsi all’arbitro quando le cose vanno male? Io avevo capito che doveva intervenire solo nel caso in cui l’arbitro non sia riuscito a valutare un’azione oppure abbia commesso un errore marchiano.
Poi, sento addirittura parlare di possibile squalifica a Faraoni per simulazione e mi chiedo: sarebbe già la seconda volta che il VAR interviene per modificare decisioni CORRETTE dell’arbitro, convertendole in decisioni errate.
In entrambi i casi è successo alla Juve.
Ora, questo caso non è clamoroso come quello contro la Salernitana (dove sarebbe bastato uno che sapeva contare fino a undici per valutare se erano visibili TUTTI i giocatori della Salernitana), però a queste condizioni veramente il VAR è dannoso, più che inutile.
Chiudo ribadendo quello che ho già detto qualche giorno fa: Kean sta finalmente, dopo anni difficili, cominciando a far vedere quello che sa fare. Vuoi vedere che alla fine troveremo davvero un giocatore di colore di 23 anni con le treccine decisivo nel campionato italiano? 😉

MJ23 - JAN PALACH VIVE - OIOIOIOIOIOI... LUCA VIALLI SEGNA PER NOI

Non solo Kean, ma anche Locatelli, Rabiot, Gatti. Diversi giocatori quest’anno trovo molto migliorati ed anche l’impostazione della squadra in fase d’attacco.
Molto spesso Locatelli, quando abbiamo il possesso palla, rimane l’ultimo uomo a difendere e a smistare il pallone. Dal rigore procurato con la Lazio al cross a Milik nell’azione del goal la presenza in avanti di Gatti è una costante. Attacchiamo con molti più uomini. Credo che qui ci sia la mano di Magnanelli, non l’avevo mai visto fare ad Allgeri.
Mi è piaciuta particolarmente l’azione del goal, sabato scorso: apertura di Miretti, stop e cross di Gatti. Entrambi molto giovani stanno acquisendo personalità e convinzione nei loro mezzi.

Per quanto riguarda il Var è correttissimo ciò che dici, ma siamo in Italia e la cultura fascio/catto/comunista è riuscita a burocratizzare anche il calcio. Regole, procedimenti, decisioni, visti, timbri, dal guardalinee all’arbitro, al Var e poi di nuovo all’arbitro, nell’assurda convinzione che più regole, più controlli, più supervisione si traducano in una maggiore giustizia quando invece non fanno altro che mortificare la bellezza e la gioia del calcio in nome di un’equità pelosa

Modifica il 5 mesi fa da MJ23 - JAN PALACH VIVE - OIOIOIOIOIOI... LUCA VIALLI SEGNA PER NOI
Waters

Ma Gatti andava espulso? Chiedo per mia zia Peppina, visto che ha fatto cross decisivo, sempre a detta di mia zia Peppina.

Insider

Un cross vorresti dire… di decisive ne erano già state fatte di tutii i colori!

  • Gol meraviglioso di Kean su passaggio (decisivo) in verticale di Bremer, annullato scegliendo il frame perfetto (quello nella foto sotto: pazzesco!!!) tra almeno cinque-sei disponibili, perché per percorrere la distanza di massimo 1-2 cm, Kean a quella velocità impiega un tempo di molto inferiore allo scatto di 5-6 frame delle immagini disponibili al Var!)
  • Gol di testa di Kean su cross (decisivo) di McKennie, annullato per una simulazione giudicata sul campo dall’arbitro piazzatissimo.
  • Rigore (decisivo) non concesso a Chiesa per una dinamica (“le mani addosso”) dieci volte più grave dello sfioramento subito da Faraoni.

Basta così a Zia Peppi’…? O ci aggiungiamo la mancata espulsione di Calhanoglu sullo 0-0?

Kean-fuorigioco.png
RM28

Aggiungo: il rigore su Chiesa c’era? Chiedo per Chiesa

RM28

Non saprei, a proposito di benaltrismo Oriali ha scontato i sei mesi di carcere?
Chiedo per me stesso, sono curioso

cipralex

Sarebbe anche bello se qualcuno spiegasse perché il VAR interviene nell’occasione del secondo gol annullato (situazione valutata dall’arbitro) e non nell’occasione del possibile rigore su Chiesa (situazione valutata dall’arbitro)……

ConteOliver

aspetta e spera….

tom

Sul primo gol di Kean il problema è il margine di errore. Una ripresa ha, poniamo, cinquanta fotogrammi al secondo. Su tale numero di fotogrammi non è semplice capire quale sia quello che certifica lo stacco del pallone dal piede, considerata la parallasse (impossibile avere le telecamere sempre perpendicolari all’asse piede/pallone). Ora, vien da se che la scelta del fotogramma è arbitraria, e a quel punto si va a vedere dove si trova la porzione dell’attaccante in quel momento… dando per scontato che le due telecamere siano perfettamente sincronizzate e non ci sia il minimo lag (e scontato non è). Sarebbe opportuno che la federazione facesse chiarezza sul funzionamento di tale tecnologia, che non sarà mai esatta al 100%.
Detto questo, pur non avendo statistiche alla mano, è evidente che i gol annullati alla Juventus per fuorigioco millimetri dall’introduzione deĺ VAR sono davvero tanti. Credo più di ogni altro. Lo stesso Marelli ha trovato a fatica un unico (UNICO) episodio a favore della Juve, contro la fiorentina lo scorso anno, ma per contare i gol annullati a Ronaldo, Morata, Vlahovic & C. per fuoriguoco millimetrici non si contano.

Modifica il 5 mesi fa da tom
Mordechai

D’accordo su tutto…

  • il microfuorigioco sul primo gol (roba di millimetri) c’è, da applicazione letterale del regolamento (un pò stupido, ma questo passa il convento), l’annullamento è giusto;
  • anche io non ho capito la decisione arbitrale, prima fai passare tutto in cavalleria, fai proseguire l’azione per almeno 15/20 secondi, arriva il gol e allora, solo allora, fermi tutto? che senso ha? boh.
  • Kean sta crescendo, non è un fenomeno ma la sua presenza comincia ad essere palpabile, si rende molto utile, se solo fosse una ‘nticchia meno sfigato potrebbe metter su un bel bottino…
Insider

Giocare su quei due centimetri (roba di millimetri come dici, una ventina al massimo) significa sfidare le leggi di Cronos: il tempo che a quella velocità Kean impiegava per percorrerli, è di molto minore allo scatto tra un frame e l’altro delle immagini disponibili… significa che ne avevano almeno quattro o cinque tra cui scegliere… ed hanno scelto quello giusto.

Tanto per farti capire come si ragiona nell’ambiente, questo (…ricordate… a Bergamo con Orsato arbitro…? Che poi intervennero quelli dell’AIA con Rizzoli che disse che “non si poteva annullare perché in fuorigioco di troppo poco”…? Ahah…) è un pezzo da antologia…

fuorigioco mertens 2.png
ConteOliver

io, più che altro, ti chiedo: hai notato come dei due gol annullati si parli, perché li se vogliamo si tratta di interpretazioni abbastanza oggettive (soprattutto al rallentatore la manata è evidente), mentre del rigore enorme su Chiesa non se ne parli affatto?

In nessun giornale, in nessuna trasmissione, da nessuna parte

il rigore, davvero ENORME (se il metro è quello della manata a Faraoni, allora quello su Chiesa erano 3 rigori e rosso diretto al difensore), semplicemente è sparito dalla narrazione

è davvero inquietante

pensa ad un episodio analogo nella nostra area, con Bremer che sbraccia e poi scalcia e sgambetta Djuric
di cosa si sarebbe parlato fino a domenica prossima?

il rigore su Chiesa, clamoroso come pochi al mondo (ripeto, se il metro è quello della manata di Kean), è semplicemente scomparso

RM28

Mi spiace, ma non sono riuscito a vederlo perché negli highlights non c’è, e le immagini che ho trovato in rete non sono chiare.
In effetti è strano che se ne parli così poco.

Bob Aka Utente11880

Capisco fino a un certo punto l’isterismo dilagante. Siamo solo alla decima giornata, i distacchi sono contenuti, tutto è ancora possibile e ogni sostituzione diventa un dramma. Boh.
Ieri mi sembra che davanti sia andata bene a tutti: la Juve ha battuto il Verona e non ha perso punti in casa, Milan e Napoli, che non sono Real e Barca, si sono divisi la posta dopo una partita gagliarda, l’Inter ha superato una sfida delicatissima per i risvolti emotivi che incombevano sulla partita. E lo ha fatto con personalità.

Leo 62

Adoro il tuo ecumenismo… 😇😇😇

Bob Aka Utente11880

Tu dici ?

ConteOliver

Bob, il problema non sono i punti fatti o persi

se qualcuno dalle parti del tifo gobbo si sta lamentando, nonostante i 3 punti, evidentemente c’è un enorme problema di correttezza nell’atteggiamento degli arbitri, quando c’è di mezzo la Juve

ogni gol ogni episodio viene vivisezionato all’inverosimile nella speranza di trovare qualcosa che possa portare ad un annullamento/danno alla Juve

per quale ragione il VAR va a cercare un frame (con la latenza attuale del sistema quel tacchetto di Kean è semplicemente un errore chiamarlo, perché non puoi essere così sicuro di avere il frame esatto) per trovare il tacchetto di Kean in offside?

per quale ragione la sbracciata di Kean, giudicata in diretta come regolare dall’arbitro, che fa ampi gesti di proseguire, riesce poi a produrre un intervento del solito VAR che sfrutta la macroscopica ed anche sgraziata simulazione di Faraoni pur di richiamare l’arbitro e costringerlo, a quel punto, a rivedere la propria decisione pressa in diretta?

non avevano detto urbi et orbi che su certe cose il VAR doveva restare silente?

l’episodio era stato visto dall’arbitro in diretta
in diretta aveva giudicato la manata nulla di che
poi Faraoni fa la sceneggiata e il VAR richiama l’arbitro, contravvenendo alle indicazioni date dagli stessi vertici arbitrali?

com’è che con la Juve il protocollo va regolarmente in vacca?

e, per finire, che dire del rigore su Chiesa?
ammetterai, spero, che se il metro è quello visto nell’episodio Kean-Faraooni, quello di Chiesa meritava minimo un richiamino al VAR?

e invece nulla…

spero di aver chiarito

non sono i 3 punti

è lo schifo evidente cui si assiste da troppo tempo, a prescindere dai 3 punti

scotland16

Caro Conte, sai che ti stimo e ti apprezzo; Faraoni vergognoso MA…avete vinto strameritatamente, siete in scia all’Inter….godetevi la vittoria e non fate il solito teatrino dai…e’ , alla fine della fiera, una partita vinta con 3 punti, stop.

ConteOliver

ma non mi sembra che la Juve faccia teatrini

mai, anche di fronte alle “chiamate” più assurde e cervellotiche

se la manata di Kean, data 30 secondi prima del suo colpo di testa vincente (grazie anche alla “furbata” di Faraoni, che muore, risorge e muore di nuovo), è stata giudicata sufficiente ad annullare un gol apparso all’arbitro in primis regolarissimo, come puoi, tu VAR, ignorare il triplice fallo da rigore (sbracciata/trattenuta, scalciata e sgambetto) commesso su Chiesa?

possibile che non si veda quanto macroscopiche siano queste storture?

in assenza di quel fallo su Chiesa uno se li tiene anche i due gol annullati…alla fine al VAR ci sono immagini che richiamano un arbitro – evidentemente un po’ accomodante nel metro – a rivedere un contatto che merita approfondimento.
Fin qui tutto ok….ti rode sul momento ma poi te ne fotti
Ma quando pochi minuti dopo vedi un difensore del Verona, in area, che prima sbraccia su Chiesa (proprio come fatto da Kean), e poi non contento lo scalcia ed infine lo sgambetta, commettendo un fallo da rigore nettissimo, che l’arbitro avrebbe dovuto fischiare già in diretta (ma abbiamo detto che abbiamo un arbitro di manica larga, accomodante), tu VAR, così solerte ad andarti a ricercare il tacchetto di Kean in offside e così “sensibile” a farti impietosire dallo svenimento di Faraoni, non richiami l’arbitro all’ on field review?

a me sembra una porcheria… e va avanti da un pezzo

la Juve continua a stare zitta e subisce

il tifoso si rompercazz e dice…anche basta

Modifica il 5 mesi fa da ConteOliver
Insider

Piantala fi fare il fenomeno! Lasciando stare i gol di Kean (il secondo annullamento grida vendetta!), rgori come quello su Chiesa, tanto più se il metro di giudizio sono “le mani addosso”, alle altre squadre ne danno a iosa!

scotland16

ma perche’ sempre questo nervosismo? parlaimo di calcio ragazzi…qui ci sono guerre con centinaia di morti al giorno…il gol di Kean era regolare..e vabbe’…il rigore di Chiesa c’era, sono d’accordo…ma perche’ tanto livore, cattiveria….ragazzi diamoci una calmata ; io per esmepio sulla Roma ormai sono rassegnato…al non gioco…

Insider

Nervosismo?! Cattiveria?! Livore?!
Semplicemete ti rimetto a posto ogni volta (sempre) che ti scatta il tic TAJ. Non c’è nessun teatrino, il teatrino è messo in piedi da decenni dal mainstream e tu lo cavalchi appena puoi.

Il non-gioco di Mourinho e Allegri non c’entra nulla con il meanstram TAJ, anche qui cerchi di buttarla in corner.

Nessuna cattiveria, nessun livore, nessun nervosismo. Giusto un po’ di fastidio: ad altri TAJ evito di rispondere, ma siccome si vede che tu di calcio giocato un po’ ne capisci, lo lascio trasparire…

redant

Non ho visto nulla, ma mi permetto di fare una considerazione.
E’ veramente la Juve che genera polemica o i suoi tifosi che li lamentano per ogni episodio a sfavore, anche il più facile da giudicare?
Sul fuorigioco la regola è semplice e con la tecnologia attuale nessuno si è mai lamentato… Ora arrivate a pontificare sul frame esatto… la sincronia delle diverse telecamere.. etc… ma basta! Il goal è stato annullato. Punto.
Se i termini di paragone sono questi, l’arbitro/VAR hanno fatto bene ad annullare anche l’altro goal per altro episodio. Non vi va mai bene nulla!

ConteOliver

mi sa che sei distratto

documentati meglio 😉

il radarista

Mi scusi Conte Oliver, ma è vera la storia del pugile che atterra gli avversari e nessuno se ne accorge? Possibile che arbitro e VAR siano così distratti o è lui che è astuto come i Gatti?

Bob Aka Utente11880

caro Conte, l’hai detto tu, io non mi sono permesso di entrare nella questione. Il che non significa che sia in disaccordo, semplicemente me ne sono tenuto fuori. A maggior ragione, se in presenza di comportamenti a senso unico avverso di arbitro e VAR, si tratta di 3 punti casalinghi ancora più importanti.

R.T.

Caro Conte, nessuno è più sordo di chi non vuol sentire… i soliti noti svicolano e tirano in ballo Gatti…
Cmq non stancarti di scrivere: pensa a quanti rosicheranno leggendo i tuoi interventi

commentanonimo

Per questo ho cancellato Dazn e Sky. Piuttosto faccio un bonifico allo Juventus fc piuttosto che indirettamente pagare questa gente che trova sempre un modo di girare le cose. Nel mio lavoro potrei trovare volendo, e non lo faccio, scuse per rigettare tutti i progetti se agissi in malafede. Nella serie A sembra proprio capiti questo sistematicamente. Si sfruttano i cavilli sistematicamente invece che agire per principi.

ConteOliver

in “pezzotto” we trust 😆

Un punto fermo è che...

Bellissima partita ieri a Napoli fra due squadre forti e spettacolari. Una partita di alta classifica come se ne vedono veramente poche qui in Italia.
Nonostante le assenze da entrambe le parti le due squadre hanno deliziato il pubblico presente in uno stadio esaurito in tutti gli ordini di posto ( ero presente anch’io ed è valsa la pena). Le occasioni sono fioccate da entrambe le parti. Il Napoli ha cominciato bene poi, dopo i due gol di testa (malissimo Rahmani) ha sbagliato una palla gol con Politano ed ha perso un po’ le misure fino al doppio fischio , ed è stato molto fortunato a rientrare negli spogliatoi senza aver subito il terzo.
Nel secondo tempo Garcia ha attinto alla panchina lunghissima cambiando perfettamente il volto alla squadra (ottimo soprattutto Oliveira al posto di Mario Rui) che ha dato tutto nel campo per provare a ribaltare il risultato e, per pochissimo, non c’è riuscita.
Gli applausi convinti di tutto lo stadio a fine partita dimostrano che questa squadra è ancora in armonia con il suo pubblico ed in grado (il campionato è lunghissimo ancora) di risalire le posizioni in classifica.
Applausi anche al Milan che, soprattutto nel primo tempo, ha mostrato grande sicurezza nell’ approfittare di alcune falle sul lato sinistro della difesa del Napoli.
Le chiacchiere de criticoni di Nathan dei Radaristi e dei Mascia valgono niente e se le porta via internet, esattamente valgono come i messaggi brevi sotto i post Instagram dei leoni da tastiera sempre pronti a sparare palle incatenate su tutti.
Garcia ha dimostrato di avere il sostegno dello spogliatoio ed ha azzeccato tutti i cambi con l’ eccezione dell’ inserimento di un moscio Anguissa, che evidentemente aveva paura per il rientro dall’ infortunio, a cui sarebbe stato preferibile un più mobile Cajuste.
Avanti così mister faccia ingoiare lingua e dita ai criticoni!!!

Nathan

leo(ne)71 esci da questo account.
Ti metti anche i like da solo sotto i commenti che posti con account fasulli? Sei proprio il classico incrocio tra un collie e uno spinone.

Modifica il 5 mesi fa da Nathan
guido

Bello, mi piace questo commento (non ho visto la partita, quindi potevi dire quello che volevi, ma apprezzo lo spirito di andare al di là del risultato)

dif1956

secondo me, la partita non la ha vista neanche lui…

il radarista

Mi risulta che Cajuste abbia accusato un problema durante il riscaldamento.

il ghiro

NAPOLI – MILAN 2 – 2
Garcia sostituisce Cajuste con Elmas e Raspadori al centro dell’attacco. Pioli conferma Kalulu e Musah. Arbitra il ‘sommo’ Orsato, al VAR il romano Marini.
Parte bene il Milan, tira Giroud, salva Rrahmani, Napoli sembra intimorito dalla grinta e dalla velocità rossonera, entra Pellegrino per Kalulu azzoppato, cross da dx di Pulisic, Giroud stacca di testa e supera Meret, 0-1. Baruffa sugli spalti e le panchine, cross di Kvara, Politano cicca il dx, da fuori Mario Rui appena alto, poi il bis del Milan, cross da dx di Calabria, di nuovo Giroud incorna imparabile per Meret, 0-2. Tiro di Reijnders deviato, assist di Theo per Reijnders che tira appena alto, errore del Milan, Raspa ci prova da metacampo, girata di Giroud centrale.
Ripresa: Entrano Olivera, Ostigard, Simeone e Romero, Politano parte da dx, salta in dribbling + sombrero un paio di difensori, poi spara un sx micidiale in rete, 1-2. Ciabattata di Leao, giallo a Natan e a Reijnders, due mischie in area, una di qua e una di la, poi Natan e Kvara sparacchiano in curva. Tomori salva su Simeone, giallo a Romero, punizione dal limite di Raspa che buca la barriera di Maignan, 2-2. Giallo a Di Lorenzo duro su Leao, Theo spara alle stelle, Meret devia la botta di Leao, giallo a Musah, entrano Okafor, Jovic, Zanoli e Florenzi, secondo giallo e rosso a Natan, Napoli in 10, Calabria di testa manda fuori da un passo, all’ultimo istante Kvara tira a botta sicura ma Maignan salva di piede.
Dopo l’incredibile rimonta dei ragazzi di Ranieri contro il Frosinone (vittoria in zona “Pavoletti”), gli azzurri provano ad imitarli, ma la cosa gli riesce solo a metà, coraggioso Garcia con il doppio centravanti, ma Raspa e il Cholito in due sono meno pericolosi del solo Osi, non hanno giocato male, ma il nigeriano è un’altra cosa. Comunque il Napoli inciucchito del I tempo si è riscattato nella ripresa, sostituiti i due intronati Rrahmani e Elmas il gioco è stato più fluido ed efficace, un ottimo Politano e un convincente Zielinski i migliori della banda, il 4-2-4 ha portato i frutti sperati, se solo Kvara avesse infilato il pallino finale… Dall’altra parte, salvando il solito strepitoso e immarcabile Giroud, si è visto poco Leao ben ingabbiato da Di Lorenzo, male Theo, Reijnders e Pulisic, discreti gli altri, modesto il contributo dalla panca, “pollo” Maignan sulla punizione del Raspa. Un Orsato in gran forma, perfetto come al solito.     

Modifica il 5 mesi fa da il ghiro
Claudio Mastino 62

Napoli-Milan 2-2

Il migliore in campo? L’arbitro Orsato.

Un punto fermo è che...

Tutti i giocatori in campo hanno alternato cose buone ad altre meno ma il tuo post che vorrebbe denigrare e declassare una grandissima partita dimostra solo il tuo livello di rosicamento per il gioco espresso dalle due squadre per cui non simpatizzi.

scotland16

da romanista, una partita indegna, vergognosa; io penso che qualunque squadra di livello decente l’avrebbe affrontata meglio; cito , contro l’Inter , Sassuolo, Bologna , Salisburgo e real Sociedad. Noi vergognosi con un ex-pseudo allenatore che fa dichiarazioni “lunari”. Prende 7 milioni per questo schifo, basta!!! Lukaku sicuramente penalizzato da questo anti-calcio, ma cmq del tutto soporifero…un altro cantastorie che nelle partite decisive (perche’ lo era, ormai siamo in piena meta’ classifica) fa ridere (vedi finali con l’Inter e Mondiali).
Sono imbufalito

il ghiro

INTER – ROMA 1 – 0
Di solito l’inferno si scatena all’Olimpico quando giocano i gladiatori giallorossi, ma stasera sarà la Curva Nord nerazzurra a scatenare l’inferno contro i due grandi ex, Josè Mourinho ma soprattutto il “grande traditore” Romelu Lukaku, bilanciati dal solo Mkhitaryan nell’altro campo.
L’Inter affronta una Roma priva di Spinazzola, Pellegrini e Dybala e punta alla vittoria per restare in vetta alla classifica, Inzaghi ributta dentro Acerbi, Dimarco e Thuram. La Roma schiera dietro Llorente e N’Dicka, in mezzo ancora Bove e Zalewski, confermato El Shaarawy davanti in coppia con Lukaku, torna in panca Belotti con Celik, Karsdorp e Aouar. Arbitra il napoletano Maresca, al VAR l’abruzzese Di Paolo.
Al 6′ Calha spara un gran tiro al volo dal limite, spigolo interno della traversa, giallo a Mancini per proteste, Dumfries scappa a dx e crossa in mezzo, R.P. salva di piede su Thuram, poi assist di Miki a Dimarco che sbaglia di poco, tiraccio di Miki, i duelli: Crisante-Bastoni, Zalewski-Dumfries, Barella-Bove, Pavard sbuccia il tiro, e poi becca il giallo per una imprudente sforbiciata, infine sbaglia su cross di Dumfries, tiraccio alto di Barella.
Ripresa: Entra Darmian per l’ammonito Pavard, giallo a N’Dicka, Thuram alto di testa, giallo a Paredes che falcia Lautaro, giallo a Calha duro su Bove, tiretto di Lautaro, poi palla da Lukaku al Faraone, ma Bastoni lo abbatte, giallo per lui. Cross lungo da sx, testa di Cristante, salva in tuffo Sommer, contropiede Inter, tira da fuori Calha, devia in corner Mancini, giallo a Cristante duro su Calha, tocco da Thuram a sx a Dimarco che crossa rasoterra ma Thuram e Dumfries non ci arrivano. Doppia ka$$ata di Barella, tutto ok, cambio Celik per Zalewski, Frattesi e Asllani per Calha e Miki, ancora in ritardo Thuram e Lautaro sul cross da dx, ma su ennesimo cross da sx di Dimarco Thuram trova il tempo giusto e anticipa Llorente deviando in rete, 1-0. Entra Carlos Augusto per Dimarco, entrano Aouar e Belotti per Bove e El Shaarawi, poi De Vrij per Dumfries, giallo a Foti, entra Azmoun per Paredes, Carlos Augusto tira da fuori colpendo la traversa, infine una gran fucilata alta di Cristante chiude la partita. Dominio nerazzurro, ma i giallorossi stavano per portare il punticino a casa, tosti e ben organizzati, anche se i troppi assenti erano assai difficili da sostituire.

ConteOliver

Bocca, ma il rigore su Chiesa?

eppure era di una chiarezza disarmante…

ah già, in cavalleria, more solito 😉

EroAdAtene

Conte, altro che rigore su chiesa… ricordiamo sempre lo scandalo di Perugia.

tom

Sai la logica del rigorino? Si poteva dare, ma non è clamoroso e bla bla bla che funziona soltanto quando danneggia la Juve… Nessuno che faccia questa riflessione: se il VAR non può intervenire perché l’arbitro ha visto tutto e chiaramente valutato come fallo non sufficiente per decretare il rigore, perché la stessa valutazione non è servita nell’annulamento del gol di Kean?

commentanonimo

In giro per lavoro non ho visto nulla. Mi ha stupito solo che Inter-Roma si sia giocata la domenica e non il lunedi…Leggo anche dei fischi a Lukaku tutti ovviamente non razzisti e quindi da ignorare. 😣

Waters

E cosa dovevamo fare se non fischiare? È assolutamente una prova di democrazia calcistica, se contenuta nei termini giusti come è avvenuto,la protesta per uno che agli occhi dei tifosi e dei suoi ex compagni di squadra si è comportato malissimo è il minimo che gli potesse accadere.Magari ci fossero più proteste in ambiti più importanti di quello calcistico, che ricordiamolo dovrebbe essere mero divertimento.

commentanonimo

Dai Waters…sai distinguere bene il civile dall’incivile. Banane (?) e fischietti? Nessuno dice che tutti gli interisti siano razzisti ma da qui a parlare di democrazia per un fischiare. Dobbiamo smetterla tutti con il tifo contro.

Modifica il 5 mesi fa da commentanonimo
cugino di campagna

“Lasciateci portare i fischietti cosi si copriranno gli ululati.”

Ma pure le banane…

La solita democrazia fascio-razzista che da sempre regna a San Siro, tanto di moda nel paese dei La Russa.

banane san siro.jpeg
L’Avvocato (della Signora)

scusa, però io le banane agli stadi me le ricordo già dagli anni ‘80-‘90 (quando i neri in campo erano pochissimi) e sempre associate al canto “ciuccia la banana”.
ma può essere che mi ricordi male.
e comunque ciò non toglie nulla al razzismo (e fascismo) endemico delle curve italiche e a quello della curva ambrosiana in particolare.

cugino di campagna

Queste sono arrivate per Lukaku. E sono vietate da anni negli stadi, proprio perché evocazione di becero razzismo.

L’Avvocato (della Signora)

sì, questo lo sapevo, l’hai già detto e l’ho pure scritto, ma non hai risposto alla mia osservazione “storica”.
1 le banane esistevano anche prima dell’arrivo dei calciatori neri in serie A?
2 erano associate al coro “ciuccia la banana”?
3 se sì, allora non possono essere state (almeno all’inizio) un elemento razzista.
che poi siano state usate dai razzisti è un’altro conto, ma mi pare che almeno all’inizio non lo fossero.

disclaimer per gli analfabeti funzionali: il mio discorso non riduce né giustifica il razzismo delle curve in generale e di quella dell’Inter in particolare.

cugino di campagna

Lana caprina. Le banane erano là per Lukaku.

L’Avvocato (della Signora)

secondo me non sai leggere, ma t’intestardisci giusto per dire qualcosa contro l’Inter. contento tu.

malandragem

ma noooo volevano solo promuovere una dieta ricca di potassio!

cugino di campagna

Non c’era ovviamente bisogno di specificare quale sponda di San Siro…

malandragem

“è il minimo che gli potesse accadere”

e il massimo invece, fino a dove riuscireste a spingervi per punire l’infedele?

che poi, vi siete fatti andare bene e buttato giù senza problemi in un boccone il Trap, Lippi, Conte in nerazzurro, banda di ipocriti che non siete altro.

RM28

Anche qui chiedo per me stesso, non per un amico.
Come si distinguono i fischi razzisti dai fischi “prova di democrazia calcistica”?

EroAdAtene

Si sa che a seconda della tifoseria giornalistica, le cose cambiano manco gli avvitamenti dei tuffatori…

Bob Aka Utente11880

Chiaramente non razzisti, dici il vero: i fischi erano x Core Ingrato, di qualunque sfumatura di pelle sia

Leo 62

Prima della partita pensavo che l’avremmo persa, dopo il primo tempo, ed essersi mangiati almeno due occasioni colossali per chiuderla, che l’avremmo al massimo pareggiata… dopo l’immediato 1 – 2 di Politano di nuovo che l’avremmo persa… ed in effetti la stavamo per perdere e quindi va bene così.
Si conferma che la squadra non ha equilibrio tattico, esemplificativo Giroud che dice che dopo l’1-2 non sapevano se continuare ad attaccare o difendere. L’anno scorso l’avremmo vinta, quest’anno ne possiamo segnare due o tre e poi prenderli poco dopo.
Cambi ad capocchiam, sensazione che Pioli non abbia più il controllo dello spogliatoio e che sia da trovare un altro allenatore per il prossimo anno e pure di corsa.
A parziale discolpa la situazione degli infortunati, Loftus avrebbe fatto comodo, manca Thiaw, Kjaer si fa male prima della partita, Kalulu ( di nuovo ) durante e Pellegrino non è assolutamente pronto. Ma anche questo è una colpa perché sono anni che subiamo infortuni muscolari a manetta e non si è ancora riuscito a risolvere il problema.
Il Napoli che ho visto per intero per la prima volta ha un grande potenziale ma anche lui non è quello dell’anno scorso, non so se sia colpa di Garcia ma mi sa di si.
E’ ancora lunga e hanno ancora il tempo per rientrare, anche perché non ci sono fenomeni attorno a loro, ma ho come l’impressione che quest’anno faranno meglio in Champions.

Un punto fermo è che...

Grande rispetto per il tuo splendido e obiettivo commento di tifoso di una splendida avversaria.
Leggerti dimostra vieppiù il preconcetto dei Mascia, Radaristi e co. che ormai le partite le guardano dando le spalle allo schermo (tanto sono tronfi e sempre sicuri della propria ignoranza)

Nathan

Cioè leo(ne)71, fammi capire, scrivi un post e poi ti rispondi da solo creando altri due nickname? Un punto fermo è che… e Napoli nel cuore. Caso clinico da studiare con attenzione.

Modifica il 5 mesi fa da Nathan
Leo 62

Veramente questi sono due tue co-tifosi che amano prenderti a schiaffi, e non è che abbiano tutti i torti visto a che livello stai.. uno si chiama Paolo ( che approfitto per salutare ) ed è facilemnte riconoscibile, l’altro è il mitico “schiena dritta” anche lui facilmente riconoscibile da quello che scrive e come lo scrive.
Se tu non fossi completamente rinncoglionito ti ricorderesti anche che con lui mi sono pure preso spesso in passato.
Qui dentro in effetti ci sono molti casi clinici e tu ti stai candidando per raggiungere quei livelli… nel frattempo curati l’ossessione e vai a casuccia…

Nathan

Eccolo che, punto sul vivo, sbotta e si descrive per quello che è. leo(ne)71 da tastiera, multinick con personalità multipla.
Che pena.

Leo 62

Cioè, Pulciné spiega… tu mi vieni a cercare, pretendendo che due post di tifosi del Napoli, facilmente riconoscibili nel blog come tali, uno dei queli usa quel nick da più di un anno, siano fatti da me perché uno di loro loda un mio post, e perché ogni tanto ti citano per quello che sei anche ai loro occhi oltre che ai miei, e tu dici che faccio pena io? … che c’è non riesci a capacitarti che dei napolisti ti trattino male e no… non è possibile… deve essere quel cattivone di Leo?
Dalle parti mie si dice fare la figura del coglione aggratise… ma d’altronde capisco che quella è la tua natura e non ci si può fare nulla… ogni tanto esce fuori e tanti saluti, ieri poi era Halloween e capisco che eri eccitato, tutto vestito da Zucca.
Quindi… fai il bravino, prendi le tue cosucce e smamma… e curati l’ossessione appena puoi.
Ciao Caro…

Modifica il 5 mesi fa da Leo 62
Nathan

Lodi i tuoi stessi post, nessuna ossessione strisciato romano.
Mai festeggiato Halloween,cerca di avere cura della tua zucca vuota piuttosto.

Leo 62

Leggi bene sotto Nathanuccio caro, e complimenti per la figura di merda… ma questa volta te la sei proprio andata a cercare…

Nathan

Te la canti e te la suoni da solo,come sei solito fare. Contento tu, che sei una figura di merda che cammina. Schiena dritta, mi raccomando leo’.

Modifica il 5 mesi fa da Nathan
Leo 62

Ma davvero fai Pulciné? qui se c’è uno che nell’occasione se l’è cantata e suonata assolutamente da solo, con tanto di mandolino e Vesuvio sullo sfondo quello sei tu… e capisco che sei abituato alla puzza, ma l’inconfondibile odore del merdone appena pestato lo dovresti sentire pure tu… quindi, come già detto curati l’ossessione e vai a casuccia… se ce l’hai…

Nathan

Ma ti metti pure i like da solo, a questo sei ridotto.
Per vedere un merda basta guardarti allo specchio, non devi sforzarti troppo.
Dacci un taglio buffone, che stai a scrivere da una settimana le stesse cacate.

Modifica il 5 mesi fa da Nathan
Leo 62

Ma davvero fai, Pulciné ? qui c’è uno solo che ha un like a favore o contro in tutti gli scambi e quello che se li mette da solo sono io?
Qui tu hai iniziato e tu devi darci un taglio, solo per una questione di decenza, ammesso che tu ce l’abbia.
Anche perché secondo me qui dentro c’è qualcuno che sulla tua figura demmerda si ta facendo grasse risate e non vede l’ora che continui… anche perché, sai com’è… più continui e più affondi e più affondi nel tuo elemento naturale e più puzzi… se poi casuccia non la trovi chiedi aiuto al tuo assistente sociale… sta lì apposta… 

Nathan

Pulcinella, il mare, il mandolino, il Vesuvio, qualche altro stereotipo?
Scrivi sempre le stesse stronzate, non guardare i like che contano niente.
Sei punto nel vivo e reagisci di conseguenza.
Già sei affondato nella cloaca, risiedi a malagrotta ormai.

Napoli nel cuore

Senti amico caro, scrivo qua dentro da tempo, con questo nick da almeno due stagioni. Con la camarilla à la milanes sopra mi sono pigliato una decina di volte almeno. Io non ce l’ho con te, ma (se ne facessi parte si!) con i molluschi supini al potere politico e mediatico milanese. Gli ossessionati anti-sabaudi a senso unico con 40 anni di ritardo, che nemmeno si accorgono che da oltre un ventennio, ma di più, i soprusi continui, accolti come suppostine di sollievo, arrivano tutti da quella direzione. Gli stessi che non perdono occasione per denigrare l’operato del Presidente.
L’altro utente, che ora si firma come @un punto fermo è che…, è Paolo, ex @Ammazza Oh!, anche lui ossessonato anti-sabaudo in ritardo di 40 anni, succube come nessun altro del potere mediatico à la milanes, ma che almeno sta sempre dalla parte del Presidente, e ne ha ben donde, visti i risultati da che ci riprese dal baratro!

Stavete bbuono e schiena dritta!

Nathan

Schiena dritta, petto in fuori, pancia dentro. Sembra piu’ una seduta di fisioterapia che un blog di calcio.
A parte tutte le considerazioni che fai, a te pare davvero normale quello che è successo da quando è andato via Spalletti fino ad oggi?
A me no sinceramente.

Napoli nel cuore

Mascia e i vari Borbone, Ros e fratellini amorosi – che non si fan manco più vedere -, e molluschiglia varia… sono da sempre schierati contro il Presidente e tutti gli allenatori (salvo salire sul carro e osannarli quando l’evidenza li sommerge). Se ieri Kvara metteva dentro il 3-2 sarebbero stati qui a prendersi i meriti del loro dissentire su tutto… Non sono tifosi del Napoli, ma ossessionati anti-sabaudi in ritardo di 30 anni, nel frattempo non si sono manco accorti – o peggio abbozzano perché apparecchiati a tavola in altri affari à la milanes – che son ben altre le camarille che li infinocchiano (e dopo il trattamento li deridono, senza una loro reazione) per benino una volta si e l’altra pure.

Questo l’ultimo sfregio (preceduto dalle ammonizioni mirate ad escludere Kim e Anguissa per il ritorno) sul palcoscenico europeo, sulla strada che poteva (doveva) portarci a Istanbul al posto loro!

https://www.youtube.com/watch?v=W4dQuBOBBnQ

Forza Napoli e schiena dritta!

mario rossi

Thuram una pippa

2010 nessuno

mario, sto post è altrettanto criptico quanto breve 😄 sviluppa…

Bombaatomica

Ieri sera, a San Siro, abbiamo assistito al remake del famosissimo film “L’assedio di Forte Apache” 😂😂😂

Da una parte i buoni (Inter), forti, determinati, uniti.
Dall’altra i cattivi (roma), peracottari, imbarazzanti, arroccati a difesa delle proprie squallide posizioni, con il suo capopopolo Capoccia Bianca Murigno seminascosto a dirigere la disfatta 😂 e il capo-guerriero Capoccia Nera Lukazzu che si è immediatamente dato alla fuga, come da tradizione giallorossa 😂😂

L’assedio si è protratto per tutti i 90 minuti del film, senza tregua, tant’è che il Produttore del film avrebbe voluto cambiare il nome del capolavoro da “L’assedio di Forte Apache” a “Presi a pallonate in faccia” 😂😂😂

A 700 km di distanza si e invece svolta alla kermesse canora “In ginocchio da teeeeee, non ti merito piuuuuu” 😂😂 dove prima il cantante francese semi-sconosciuto Garsia si appecorona davanti ai suoi tifosi, poi, nella seconda parte del festival canoro, è la volta di un cantante italiano Pioli, che a fine gara si pone a 90 gradi chiedendo merce’ prima di essere preso a pomodorate in faccia 😂😂

ConteOliver

alle volte ci andrebbe anche un limite

lo stai superando da troppo tempo

stucchevole

Claudio Mastino 62

Juve – Verona 1-0

Vittoria sofferta ma meritatissima della Vecchia Signora ottenuta proprio allo scadere dei minuti di recupero con Cambiaso; innumerevoli sono state le occasioni da goal avute dalla Juve
contro una sola nel secondo tempo
del Verona e la porta del bravo Montipò sembrava fosse stregata ma alla fine la grande caparbietà della Juve di portare a casa il risultato ha avuto ragione, sembrerebbe che sia tornata la mentalità vincente della squadra bianconera come da grande tradizione.
Come al solito fioccano le critiche ad Allegri ma lui intanto continua a vincere ed a fare risultato, inoltre la Juve continua a non subire reti o a subirne pochissime, eccezion fatta per le quattro pappine subite a Sassuolo, ma un incidente di percorso può capitare a tutti ed in genere nel campionato italiano vince chi subisce meno reti.
Inoltre l’allenatore livornese ha sempre fatto giocare i giovanissimi, i vari Miretti, Soulè che oggi ha segnato una doppietta con il Frosinone, Fagioli e via dicendo, nella partita di ieri con il Verona ha giustamente sostituito Kean che aveva giocato benissimo
ma era stato ammonito ed era nervoso per le occasioni sfortunate
capitategli ed ha fatto entrare
Milik e Cambiaso che sono stati proprio gli artefici della vittoria juventina, il polacco è salito in cielo
ed ha indirizzato benissimo la palla che ha colpito il palo verso la parte interna dopo un cross di Gatti, palla che poi ha rimbalzato verso il centro della porta dove Cambiaso è stato lestissimo a buttarla in fondo alla rete; quindi alla fine come al solito ha avuto ragione lui in barba alle critiche di corto muso e cazzate del genere.
Nella Juve ottima e sfortunata la prova di Kean, buona quella di Szczesny autore di un’ottima parata su Bonazzoli, il portiere polacco si è ripreso alla grande dopo la disastrosa prestazione con il Sassuolo, bene anche la difesa con un Gatti un po’ troppo falloso che però è stato anche l’autore dell’ottimo cross che ha causato la vittoria bianconera, bene anche il centrocampo con la solita
prestazione positiva di Rabiot e quella di Miretti, il francese la sua partita la gioca sempre e non fa mai mancare un certo impegno, più che positivi come ho già accennato i subentrati
Milik e Cambiaso, sufficienti gli altri tranne Vlahovic, prestazione opaca la sua. Nel Verona buona la prova di Montipò e della difesa in generale, insufficiente l’attacco che ha creato veramente poco, l’unico a salvarsi è stato Bonazzoli autore di due tiri pericolosi, il primo è stato parato alla grande da Szczesny, il secondo è finito alto.

cipralex

Ciao Claudio.

Secondo me nella Juve è cresciuto moltissimo in autorevolezza, sicurezza e senso della posizione Locatelli.

Tu che ne pensi?

Archivista

Locatelli non aveva nessun bisogno di crescere! Sempre avuto autorevolezza, sicurezza e senso della posizione. Quelle quattro/cinque partite all’anno…

Modifica il 5 mesi fa da Archivista
Mordechai

Tipo quella al Meazza quest’anno.
🙂

Archivista

Eh, ma un Krunić te lo trovi di fronte giusto due volte all’anno, non di più…

Mordechai

Quelle che bastano.
🙂

Claudio Mastino 62

Ciao cipralex, verissimo quello che dici,
Locatelli è cresciuto tanto in personalità e nella sicurezza dei propri mezzi, deve ancora migliorare però dal punto di vista tecnico per quanto riguarda la qualità dei passaggi e dei tiri in porta, deve essere meno prevedibile e più fantasioso, nonché più preciso nelle ripartenze e nella costruzione della fase offensiva della sua squadra.

RM29

Se lo dici tu…

cipralex

👍

2010 nessuno

Già, quello che si prospettava un triste pareggio è Cambiaso al 97° …..

Waters

Ma davvero hai guardato Genoa Salernitana e Juventus Verona? Spero che le rece le copi da qualche sito specializzato, poi del tempo libero ognuno fa ciò che crede eh
Ciao.

Claudio Mastino 62

Se è per questo ho visto anche Inter-Roma ed ho notato che in una certa occasione Thuram ha voluto imitare Gudmundsson cercando di dribblare tre uomini,
ma purtroppo per lui con scarsi risultati.

Waters

Ii sono molto contento di Marcus, sia come calciatore che come ragazzo, non poteva essere altrimenti con in padre così.Fa enormemente piacere che abbia scelto i colori nerazzurri, vuol dire che il padre nostro rivale sul campo ci ha apprezzati, visto che è stato determinante nella scelta.

cipralex

Secondo me gli 8 ml che s’è messo in saccoccia il procuratore sono stati più determinanti…

tamarrogigante

e sì, sotto hai scritto che per 30 anni hai guardato una cosa che ti annoiava

Nathan

È stato quasi un miracolo non aver perso questa partita, davvero difficile da commentare visto l’andamento imprevedibile, in perfetto stile montagne russe.
Napoli che approccia anche discretamente la partita ma si scioglie come neve al sole appena passa in svantaggio, complice un Rrhamani che, nonostante le partite dello scorso anno, non ha ancora capito che Giroud va marcato strettamente in area di rigore e non soltanto osservato con deferenza.
Prima frazione che poteva finire tranquillamente 5a1 per gli ospiti, che falliscono clamorose opportunità per andare ancora a segno.
Politano si mangia un gol che bisognava solo spingere in rete, Giroud raddoppia con Rrhamani che lo guarda senza osare contrastarlo ed il primo tempo finisce solo 2-0 per il Milan.
Rossoneri che non fanno nulla di trascendentale, limitandosi a giocare palla a terra e ringraziando il Napoli per gli spazi gentilmente concessi.
Nella ripresa Garcia, nemmeno fortunato perché ha perso anche Cajuste nel riscaldamento pre gara, si gioca la carta della disperazione, con Simeone vicino a Raspadori, Kvara e Politano larghi in un finto 442.
Escono Elmas in luogo del Cholito, Rui per Oliveira ed un confuso Rrhamani per Ostigard e, complice anche il netto calo fisico dei rossoneri, il Napoli trova inaspettatamente il pareggio con Politano, gran bel gol, e Raspadori su punizione, complice Maignan.
Qualche occasione da ambo le parti per provare a vincere ma finisce in parità una partita dove, più che le capacità tecniche, hanno contato molto gli errori.
Garcia recupera la partita grazie ad una notevole prova di orgoglio dei giocatori ma i problemi restano e sono di non facile soluzione.
Alla fine di Ottobre,dopo 4 mesi, non si capisce il tipo di proposta di gioco che l’allenatore intende attuare.
Manovra lenta, abulica, poco gioco corale. Centrocampo che non protegge adeguatamente la difesa e non supporta la manovra offensiva.
Attaccanti che prendono palla e puntano da soli l’area avversaria.
Ripeto, può andare bene contro il Frosinone, il Lecce, l’Udinese ed il Verona. Gli altri ti fanno male e con due passaggi vanno in porta.
A questo punto diventa difficilmente comprensibile il futuro della stagione azzurra, abbandonati i sogni scudetto, bisognerà lottare fino alla fine per centrare il quarto posto.

Modifica il 5 mesi fa da Nathan
cugino di campagna

Si comincia tipo bulletti ai giardinetti, una battaglia tra primati a chi picchia prima e di più. La vinciamo noi e il Napoli va in bambola. Sciagura Reijnders (non segna neanche con le mani) potrebbe fischiare la fine della partita già a metà del primo tempo, ma prima non manda in porta Leao e si intestardisce in una azione personale, poi spreca un gol fatto alzando il piattone da cinque metri con tutto lo specchio di porta libero e nessuno ad ostacolarlo. Maignan, che ci aveva salvato il culetto diverse volte in passato, fa il resto: mezza papera sul gol di Politano (non si aspetta il tiro, che era invece l’opzione più prevedibile, e non reagisce su un tiro che passa a tre centimetri dalle sue mani), papera intera sull’azione successiva quando poi Tomori salva su Kvara e papera di posizionamento e piazzamento della barriera sulla punizione di Raspadori.  Leao abulico, Theo in attesa di rinnovo, fa il compitino e le solite spiaggiate. Giroud chirurgico, ma ovviamnete col fiato corto. Assurdo il cambio di Pulisic con Coso.., a meno che non si tratti dell’ennesimo guaio muscolare (vedi uscita di Kalulu e poi del suo sostituto). Avevo parlato male di Calabria in settimana (confermo la mia idea su di lui), ma oggi ha fatto un partitone. Pioli sembra aver perso il controllo dello spogliatoio, essere sfanculati dai totem (oggi da Leao e Giroud, furiosi, tolti quando il Napoli sembrava aver finito l’inerzia seguita alla rimonta) non depone per un prosieguo tranquillo. Migliore in campo Orsato, che non permette le sceneggiate che si vedono di continuo sui campi e che vengono premiate da arbitri modesti e varisti vili.

Waters

Fabrizio, Lukaku è un genio, quale era l’unico modo per non darsi fischiare?
Non toccare palla.

Salud.

Alabama's Challenge

Girava sul web già dall’inizio del secondo tempo, genio.

malandragem

Vabbeh ma l’appropriazione indebita di una battuta è un classico di waterz.

È un po’ come l’Inter con gli scudetti