Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Stai bloccando le Ads!!!

Ciao, un po’ di pubblicità a te non costa nulla, a noi consente di ammortizzare almeno in parte i costi di Bloooog! e mantenerlo attivo. Per favore disattiva l’estensione che blocca gli annunci e poi ricarica la pagina.
Grazie da Bloooog!, il tuo Bar Sport.

Il risveglio del calcio italiano: tre nostri club nelle tre finali delle tre Coppe Europee. Dopo l’Inter in Champions League contro il Manchester City, la Roma di Mourinho va in finale di Europa League contro il Siviglia, e la Fiorentina di Italiano in quella di Conference League contro il West Ham. Resta fuori soltanto la Juventus, sconfitta dal Siviglia e ormai rassegnata a chiudere qui la sua stagione con nessun trofeo conquistato. Adesso bisogna raccogliere il più possibile, perché come dice quel gran leader di Mourinho: “Le finali non si giocano, si vincono”

Quasi da non credere. Tre italiane nelle tre finali delle tre Coppe europee. Dopo l’Inter in Champions League, ecco la Roma di Mourinho nella finale di Europa League contro il Siviglia, che ha eliminato la Juventus. Ed ecco anche la Fiorentina che ha vinto a Basilea e affronterà il West Ham nella finale di Conference League.

 All’en plein manca solo la Juventus che a Siviglia gioca una delle sue solite partite europee senza arte né parte. Il Siviglia ci mette un gol in più, segnato da Erik Lamela, ex romanista, e amen. Rimbalzano da Siviglia, Leverkusen e Basilea scene e sentimenti completamente opposti. Mourinho chiude abbracciandosi tutti, sembra un tutt’uno con la Roma e con i suoi giocatori. La finale l’ha conquistata alla Mourinho, un gol all’andata se lo è fatto bastare per 180 minuti. Lo scorso anno ha portato alla Roma la prima Conference League dell’Uefa, quest’anno può regalarle la prima Europa League mai vinta dai club italiani. Se ci riuscisse, evviva il solito rissoso, irascibile, insopportabile, carissimo Mourinho.

  La Fiorentina è esplosa al gol decisivo di Barak ai supplementari, arrivato dopo i due gol di Nico Gonzalez che hanno riequilibrato il controverso ko dell’andata. Anche Italiano con i viola ha attraversato una stagione infernale, con risultati alterni e perfino parecchie polemiche interne, e qualche punzecchiata rivoltagli dai suoi stessi giocatori. A conti fatti però è in finale di Conference League e in finale di Coppa Italia contro l’Inter. Stiamo parlando della Fiorentina, società abbastanza piccola rispetto alle solite big, e che da meno di quattro anni è passata alla gestione dell’italo americano Rocco Commisso.

  “Come dice Mourinho “le finali non si giocano, si vincono”. Inter, Roma e Fiorentina hanno possibilità di chiudere l’anno alla grandissima. La Juventus la stagione la chiude praticamente qui, in anticipo. A causa delle varie traversie Allegri ha definito la stagione “folcloristica”. E a voler essere pignoli non è nemmeno finita qui…

***

Ciao a tutti, invito caldamente ognuno a iscriversi ai canali social di Bloooog! e ai miei personali, così da facilitare i contatti interpersonali e poter anche guardate video, ascoltare audio, leggere notizie e commenti, poter meglio parlare anche di altri temi nel nostro Bar Sport.

  Un caro saluto Fabrizio Bocca

SOCIAL BLOOOOG!

Facebook logo per sito Bloooog!

FACEBOOK / BLOOOOG!

https://www.facebook.com/www.bloooog.it

FACEBOOK / FABRIZIO BOCCA

https://www.facebook.com/fabrizio.bocca.33

Instagram per Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

INSTRAGRAM/ bloooog_barsport

https://www.instagram.com/bloooog_barsport/

INSTRAGRAM/ FABRIZIO BOCCA

https://www.instagram.com/f.bocca/

Twitter per Bloooog!

TWITTER/ FABRIZIO BOCCA

https://twitter.com/fabriziobocca1

Youtube logo per Bloooog!

CANALE YOUTUBE/ FABRIZIO BOCCA

https://www.youtube.com/channel/UCOIa8A0H4LBfnkYyzQuZsHw

Bloooog! il Podcast su Sprekaer

BLOOOOG! IL PODCAST SU SPREAKER

***

SINTESI

Il risveglio del calcio italiano: tre nostri club nelle tre finali delle tre Coppe Europee. Dopo l’Inter in Champions League contro il Manchester City, la Roma di Mourinho va in finale di Europa League contro il Siviglia, e la Fiorentina di Italiano in quella di Conference League contro il West Ham. Resta fuori soltanto la Juventus, sconfitta dal Siviglia e ormai rassegnata a chiudere qui la sua stagione con nessun trofeo conquistato. Adesso bisogna raccogliere il più possibile, perché come dice quel gran leader di Mourinho: “Le finali non si giocano, si vincono”

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
152 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

Claudio Mastino 62

Ho letto il tuo commento ed ho provato a risponderti sull’altro thread, ma per ben due volte la mia risposta è improvvisamente sparita, quindi riprovo ora su questo thread per comodità ,nella speranza che tu non l’abbia presa a male per il ritardo.
Il Bayern Monaco ha vinto per ben trenta volte la Bundesliga , la Juve 39 volte il campionato italiano, ma mentre in Italia la concorrenza è più agguerrita per via soprattutto dell’Inter e del Milan che hanno a loro volta diversi scudetti in bacheca, in Germania la seconda squadra per numero di scudetti vinti è il Norimberga con 9 , vinti però nell’età della pietra, la terza è il Borussia Dortmund con otto , l’unica che ha fatto un po’di concorrenza, si fa per dire poiché è stata all’acqua di rose, allo strapotere della squadra bavarese negli ultimi anni che si avvia se non vado errato a vincere la Bundesliga per l’undicesima volta consecutiva. Come ben puoi
notare non è un’ impresa per il Bayern vincere il campionato tedesco con o senza Guardiola.
Non ho mai detto che Guardiola non sia un buon allenatore , me
lo ricordo anche da giocatore come un ottimo centrocampista anche se un po’ lento, ma a mio modesto avviso non è assolutamente il migliore come alcuni sostengono ; non sono d’accordo neanche sul fatto che il suo gioco sia altamente spettacolare, personalmente ritengo il famoso tiki-taka piuttosto
noioso, preferivo la ragnatela di Nils Liedhom. Parlando di allenatori per me il più grande della Storia del calcio è Sir Alex Ferguson, l’allenatore più vincente in assoluto che ha vinto ben 39 trofei ed è quello che conta nel mondo del calcio professionistico ;
oltretutto alcuni trofei li ha vinti tra cui una Coppa delle Coppe con l’Aberdeen , non con il Celtic o i Rangers , le due squadre da sempre più forti del campionato scozzese. Inoltre ci sono stati altri grandissimi tecnici scozzesi che ritengo tra i più grandi , tra i migliori della Storia.
Parlando di allenatori in attività per me il migliore è Zinedine Zidane, allenatore pragmatico che fa rendere al massimo i giocatori che ha a disposizione, sa sfruttare appieno le caratteristiche di ogni suo singolo giocatore ; uno dei miei preferiti anche da giocatore, centrocampista completo , un vero
campione, lo metto al livello di Modric, altro centrocampista che ammiro moltissimo.
Pur essendo giovane come tecnico
Zinedine è riuscito ad andare per ben tre volte in finale di Champions
ed a vincerla, impresa mai riuscita a nessun altro allenatore.
Un altro coach che ho sempre ammirato è Claudio Ranieri, sia sotto il profilo tecnico sia sotto quello umano, professionista serio e preparato ; non dimentichiamoci che ha vinto una Premier League con il Leicester, direi proprio una grande impresa considerando il valore medio alto delle squadre che militano in quel campionato.
Per finire darei dei meriti anche allo Special One che molti considerano bollito e magari con i suoi atteggiamenti spesso non attira molte simpatie come per altro non
attira gli esteti per il suo gioco tutt’altro che spettacolare ma che ha sempre ottenuto ottimi risultati
vincendo molti trofei e portando ultimamente la Roma in una finale europea per ben due anni consecutivi, direi una grande impresa considerando il non esaltante cammino europeo della Storia della squadra capitolina.
Per quanto riguarda la Juve mi dispiace che non sia andata in finale ma al riguardo sono in linea di massima d’accordo con il commento del @Conte Oliver.
Un saluto

Klara and the sun (aka scusameri)

Caro Claudio, grazie per la risposta. Accetto il tuo ragionamento. Non ci voleva niente per Guardiola a stradominare in Germania frantumando vari record. Parimenti, concludo che i meriti di Allegri sono nulli per avere vinto solo ed esclusivamente campionati contro rose di gran lunga inferiori, per giunta perdendone uno con il Milan che vantava Ibrahimovic in attacco contro la Juve di Conte che vantava Pepe e Matri…, e salvandone uno per il rotto della cuffia contro il Napoli di Sarri. Il merito nullo di Allegri implicato nel tuo ragionamento è confermato anche dal fatto che perfino quel puzzone di Sarri ha vinto con la Juve -una delle più deboli del novennato, con vari giocatori ormai alla frutta-, quindi veramente non ci voleva un cazzo.
Vedi che su qualcosa siamo d’accordo? 🙂
Jokes aside, ci sta che si abbiano opinioni diverse sugli allenatori, è un gioco ed è quasi impossibile da fuori separare il contributo di un allenatore da quello della squadra, delle circostanze, della società, eccetera.
Forse, più che valutare gli allenatori nel loro complesso, come se fossero immutabili e sempre ugualmente bravi, è più facile isolare le “imprese”, le annate straordinarie e sorprendenti. Limitato alla Juve, io mi sentirei ad esempio di menzionare:

  • Lippi quando ci ha portato in cima all’Europa con un gioco ammirato da tutti.
  • Conte al primo anno quando ci ha riportato alla vittoria in campionato dopo anni, contro una squadra sulla carta più forte.
  • Allegri la prima volta che ci ha portato a una finale in Champions, impresa che il suo predecessore riteneva impossibile.

Trapattoni lo escluderei perché con quella squadra non è così sorprendente quel che ha ottenuto, e poteva a mio avviso dare di più. Il tuo beniamino Zidane è sicuramente bravo, ma ha mai fatto, fino ad ora, qualcosa di “speciale”, che proprio non ci si sarebbe aspettati dalla squadra?
Quest’anno, come ho già detto in risposta a 2010, in Premier De Zerbi sta sorprendendo per il gioco, e Palladino in Italia ha avuto un impatto innegabilmente straordinario.

cipralex

Ciao Claudio.

Condivido tutto.

Ranieri dice che ci offre la cena.

Mozilla

Appena trovo una scusante per questa Juve la scrivo, sicuramente la scrivo!

ROS

…sarà pure in finale ma la roma è stata semplicemente una vergogna. Lo spot per eccellenza dell’anticalcio.

Bob Aka Utente11880

=== TRE ITALIANE IN FINALE MA … ===
Il “gabbo” è servito !

(Notizia in aggiornamento) – Apprendiamo da fonti che chiedono di rimanere anonime che tutte e tre le finali europee che vedranno coinvolte le squadre italiane partiranno dal risultato di 0-0, per garantire una non meglio precisata “regolarità della gara”. Dietro questa decisione sembrano celarsi i soliti poteri forti …

2010 nessuno

😂😂😂😂😂

convenevole da prato al secolo Nicola Romanoo

Bene abbiamo tre squadre in finale, vedremo come finirà , male la Juve, gravi le occasioni sbagliate e qualcosa di meglio si poteva fare sui gol presi , come al solito grande cazzimme della Roma , però malgrado le assenze dall’inizio e in corso d’opera, non è possibile non finire un’azione che è una, non tirare una volta ( a meno che non mi siano sfuggiti ) ovviamente bisognava difendersi , ma è cosi difficile azzeccare 3 4 se serve 5 o 6 passaggi una volta ogni tanto e arrivare vicino all’area avversaria e magari entrarci ? E’ andata bene , ma stavolta bisogna dare ragione a Bomba, palle buttate avanti nel deserto già dall’inizio tanto per perdere10 secondi , 15 o 20 se va bene, e non è la prima volta che la Roma gioca cosi in Europa, mi auguro che i giallorossi recuperino soprattutto Dybala e se la giochino con coraggio con l’antipaticissimo Siviglia, un loro giocatore è arrivato al punto di farsi dare la seconda ammonizione per perdere tempo , bah ! . Bene la Fiorentina che pare abbia dominato o quasi , la domanda sorge spontanea come ha fatto a perdere in casa all’andata ? O forse gli fa male l’incitamento del suo pubblico? In finale la vedo alla pari o anche leggermente favorita , il West ham è basso in classifica e le inglesi quest’anno a parte ahimè il City non hanno entusiasmato in Europa .
Per ultimo Rispondo a Mattia ,
è da prima dell’andata che scrivo che per me il City era favorito , ovviamente non sei obbligato a leggere tutti i miei commenti e a ricordarteli

Michele

Errori imperdonabili di Di Maria e di Chiesa davanti alla porta. Se sbagli gol del genere poi è ovvio che prima o poi becchi il gol decisivo e vai a casa. Un vero peccato perché la finale era ampiamente alla portata. Il Siviglia è tutto furore ed ostruzionismo ma dietro ha delle lacune evidenti. Speriamo, per il calcio italiano, che almeno la Roma ne sappia approfittare, anche perché questi spagnoli sono davvero insopportabili..

convenevole da prato al secolo Nicola Romanoo

Per me gli inglesi sono senz’altro migliori di loro, gli spagnoli sono insopportabili nelle perdite di tempo, ricordo l’anno scorso perfino i barellieri nello stadio del Real andavano a soccorrere a passo di lumaca .

commentanonimo

Roma, Fiorentina e Inter, bene! Speriamo ora vincano. Juve: sconfitta meritata, Siviglia migliore. Su Chiesa non so che dire. In genere io guardo i fatti, ed i numeri secondo me sono una buona approssimazione dei fatti. Chiesa va per i 26 anni e negli ultimi 7 ha fatto 36 reti, e 4 reti in 40 partite in nazionale. Kean, che per gli addetti ai lavori non è mai stato trattato come un talentuoso Chiesa, ne ha 23 ed ha già fatto le reti di Chiesa, ed in nazionale mi pare abbia fatto 3 o 4 gol in forse 12 partite. Ora con questi numeri, devo essere veramente stupito che mi sbaglia un gol contro il Siviglia? Mi pare più probabile che non segni invece che segnare. Non vorrei, magari sbaglio, che si confondano le aspettative con i fatti. Certo, uno ricorda il gol bellissimo e determinante, ma quanto è probabile che un calciatore che fa della esplosività il suo meglio, dopo certi infortuni, o invecchiando dopo i 25 migliori? Sorattutto se non sembra avere una grande lucidità tattica poi. Non credo ci vada un Mister per non fare errori come quello di ieri, mettersi a scartare con tre difensori che ti pressano a 30 metri dalla porta. Boh. Che ne pensate voi?

Leo 62

Su Chiesa tutto giusto, credo fossi uno dei pochi a far notare che a 60 Milioni era stato strapagato alla Fiorentina, almeno come era stato strapagato Bernardeschi. Lasciamo perdere Vlahovic che è arrivato dopo… praticamente a Firenze dovrebbero fare un monumento a Madama, altro che rivalità… Chiesa è calcisticamente stupido e fisicamente fragile, perché le sue potenzialità che indubbiamente ci sono, potessero esprimersi, serviva un certo allineamento dei pianeti, che non c’è stato. Mi ricordo ancora di chi mi veniva a spiegare con post chilometrici del motivo per cui era un po’ discontinuo ( diciamo così… ) pure quando stava bene… e degli allenamenti specifici per evitargli infortuni… e meno male… certe volte sembra un moscone che va a sbattere contro il muro.

Modifica il 1 anno fa da Leo 62
Claudio Mastino 62

Federico Chiesa non è mai stato un
goleador, il padre Enrico lo è stato,
molto più abile del figlio a livello realizzativo, ma ricopriva anche un ruolo diverso , era una prima punta,
un centravanti. Federico mi ricorda grosso modo l’austriaco Walter Schachner, è veloce, potente, ha un ottimo sprint ed una notevole progressione e come l’ex attaccante austriaco ha una buona tecnica ma spesso si mangia i goal facili e segna quelli difficili , in ogni caso le sue percentuali realizzative sono inferiori anche a quelle di Schacner.

commentanonimo

Shachner lo ricordo coi baffoni. Era nel Torino, quello che lottava per le prime posizioni e con Moggi! Altra epoca. No. A me Chiesa non ricorda Schachner. Chiesa in una intervista ha detto che gli piace Sane’, un ala come lui.

Mordechai

Che ne penso? Sono d’accordo. Chiesa non ha mai avuto le caratteristiche del goleador da 30 reti a stagione, anche prima dell’infortunio non mi pare avesse segnato chissà quanto.
Ora c’è solo da sperare che una preparazione estiva “normale”, che l’anno di fatto con c’è stata, possa restituirgli quello sprint alla Speedy Gonzalez che è sempre stato il suo vero punto di forza, forse l’unico. Altrimenti ci sarà poco di più da aspettarsi da lui…

malandragem

È lo sport, può capitare una giornata così, che lo si voglia o non si viglia…

Mordechai

A parte il Napoli, comunque, la vera bella sorpresa della stagione è proprio la Fiorentina, campionato più che dignitoso, finale di Coppa Italia e finale di Europa League, con tutte le partite in trasferta vinte. Mica male. Bravi.

monica

Grazie! 💜

ConteOliver

è il Siviglia della serie A
😉

Modifica il 1 anno fa da ConteOliver
Mordechai

Per certi versi sì…due bellissime città, peraltro.

Archivista

…e non so se è un complimento, eh.

Mordechai

Impressionante, comunque, il rendimento del Siviglia in Europa League.
In attesa della prossima, sei finali giocate e sei finali vinte. 100%.
Credo non abbia eguali.

Bob Aka Utente11880

E ovviamente complimenti a Roma e Fiorentina.
La seconda, è già stato sottolineato, quest’anno è arrivata in finale in entrambi i tornei cui ha partecipato (a parte il campionato, ovviamente 😉 ) e non credo sia un caso. Vedremo …

Bob Aka Utente11880

Mi sembra di andare controcorrente, ma a me ieri sera la Juve non è dispiaciuta (e non lo dico da interista ..). Ha avuto parecchie occasioni da gol, non ha rinunciato a giocare come il RMA, ma è stata zavorrata a mio avviso da un Di Maria inconcludente, un Chiesa che mi sembra ancora spaventato all’idea di rifarsi male e un Cuadrado un po’ scombussolato, tra palle perse e quasi rigore provocato.
Più positivi mi sono sembrati i giovani, che saranno l’ossatura della Nuova Juve.

Purtroppo quando si sprecano occasioni, la punizione è dietro l’angolo: visto che in questi giorni si parla molto di MCI, se confronto il primo gol di Bernardo e l’occasione mancata da Di Maria mi sembrano molto simili: entrambi penetrano abbastanza liberi in area, sulla destra, solo che il primo tira una concreta legnata sotto la traversa, e il secondo tiracchia un qualcosa in tribuna. Già questo fa la differenza tra vincere e perdere.

Mordechai

E fra scendere in campo con le idee chiare e alla “come viene viene”.

rd1959

A me sembra che, col calcio stitico che si vede in serie A, e con una Nazionale che non ha disputato il Mondiale, eliminata nientepopodimenoché dalla Svizzera e dalla Macedonia, portare tre squadre nelle finali di tutte e tre le competizioni europee, e cinque squadre in semifinale, come dire più o meno il 42% delle dodici semifinaliste, sia un miracolo. Il merito, mi sembra, sia in gran parte dei tre tecnici, Inzaghi, Mourinho e Italiano, anche se i loro giocatori hanno dato tutti il massimo per arrivare a questo risultato in qualche modo storico. Curioso che la squadra che ha giocato di gran lunga la migliore stagione, in campionato e in Champions, non sia riuscita ad andare oltre i quarti di finale: i misteri del calcio…

L’Inter ha sostanzialmente dominato in entrambe le partite sia il Benfica, che non sarà stato quello del girone e degli ottavi ma certo era comunque un avversario da prendere con le molle, che il Milan, che aveva eliminato il Napoli con due partite accorte, tutte difesa arcigna e rari contropiedi. Dopo aver visto il City far sembrare scarsissimo il Real Madrid, una squadra che mette in campo, tra gli altri, Modric, Kroos, Benzema, Vinicius, Rodrigo, Courtois e Camavinga, c’è solo da augurarsi che quella sia stata la partita perfetta della stagione, e che non riescano a ripeterla. Ogni partita fa storia a sé, e in più l’Inter potrà fare una gara accorta, cercando d’inaridire le fonti di gioco del City e fare muro per non far arrivare il pallone ad Haaland, anche se abbiamo visto che non è certo l’unico che possa segnare in quella squadra. Il Real Madrid per tradizione antica e per le capacità dei suoi giocatori è una squadra che gioca e fa giocare, cerca di prevalere in virtù delle azioni dei suoi elementi di maggiore classe, non è capace di fare una partita tutta difesa e contropiede, ma l’Inter può e sa fare quel gioco. Diciamo che il pronostico non può dire che City, per me 65/35 a essere ottimisti, ma l’Inter deve giocarsela, al meglio delle sue possibilità, e considerato l’avversario non ha niente da perdere.

Che la Roma, arrivata al momento clou della stagione con una valanga d’infortunati, e giovani e seconde linee in campo, passando in campionato dal terzo al sesto posto potesse arrivare in finale di Europa League non l’avrei mai creduto, francamente. Per me, considerando la rosa e i continui infortuni, Mourinho in questi due anni ha fatto molto molto bene. Anche se la Roma dovesse ritrovare qualche infortunato io vedo comunque favorito il Siviglia (60/40) perché ha tanti giocatori abituati a questo appuntamento, e perché è una squadra che combatte, mena, non indietreggia di un centimetro e spesso è pure scorretta: fallacci in gran quantità, anche pericolosi per l’avversario, e ogni trucchetto per perdere tempo. Lo fanno tutti, ma quel che ho visto ieri nel secondo tempo supllementare va oltre ogni criterio di minima sportività.

Paradossalmente mi sembra che la Fiornetina possa essere la squadra italiana con più possibilità di vincere il trofeo, per me 50/50. In bocca al lupo, se lo meriterebbe. Il West Ham non è insuperabile, ma è un club della Premier League. È 15° in classifica, ma anche il Siviglia è 10° nella Liga: per motivi diversi sono avversari molto coriacei.

Due parole sulla Juventus. Quella di ieri sera, a giudicare dagli highlights e dai due tempi supplementari, è la classica partita che potevano vincere entrambe, e ha vinto la squadra che ha sbagliato meno, davanti e dietro. La Juve ha preso un palo e sbagliato almeno due o tre occasioni favorevoli, ma Szcezsny ha fatto due paratone salva-risultato. Sono sempre più convinto che Allegri non abbia molte responsabilità. Gli hanno messo in mano una rosa non equilibrata, che trabocca di giocatori finiti, non esplosi o in difficoltà, e l’hanno lasciato completamente solo dopo i guai combinati da una dirigenza che, negli ultimi anni, ha sbagliato quasi tutte le decisioni prese. Se sei secondo in campionato, e sei arrivato in semifinale di Europa League e di Coppa Italia ho il sospetto che hai fatto davvero il massimo possibile. Io credo che questa squadra debba essere rifondata quasi completamente, partendo dai giovani che sono stati lanciati da Allegri, una grande novità – Fagioli in primo luogo, ma anche Gatti, Miretti, Illing Jr. e Soulè – e da altri che hanno meritato, come Rabiot, Danilo, Szcezsny e Perin, o che devono superare questa stagione di crisi, tecnica per Vlahovic e fisica per Chiesa. Ma è necessario capire alla svelta che Pogba è finito, e ha maltrattato la Juventus decidendo l’estate scorsa di fare una terapia conservativa pur di disputare il Mondiale, l’unica cosa che evidentemente lo interessava. Il risultato è che la Juventus ha versato nel conto di Pogba una decina di milioni, e Pogba non ha dato assolutamente nulla in cambio per l’intera stagione. Pensare di puntare ancora su un giocatore che ha passato un intero anno in infermeria, dopo altre stagioni nelle quali ha giocato poche partite a mezzo servizio prima di infortunarsi nuovamente, per me è azione insensata. Anche Di Maria ha maltrattato la Juventus, alla fine della fiera: ha giochicchiato fino al Mondiale, come per allenarsi e prepararsi in gran spolvero a quell’appuntamento, poi ha disputato forse 5 o 6 partite a quel livello, molto alto, dopo il Mondiale, e negli ultimi due mesi ha ricominciato a giochicchiare. Il gol sbagliato ieri non è da calciatore del suo livello. Anche Bonucci e Cuadrado sono giunti al capolinea, inutile perdere altro tempo e altri quattrini: vanno sostituiti, come non sono più spendibili a questi livelli né De Sciglio né Rugani, che Allegri ha mandato in campo appena sei volte in questo campionato: evidentemente non crede neragazzo e non lo considera affidabile. Locatelli, infine: per me è un Barella in sedicesima, al momento vedo un discreto numero di centrocampisti italiani migliori di lui. Non può e non deve limitarsi a fare il compitino, deve a mio avviso fare molto molto di più di quel che gli vedo fare.

In bocca al lupo alltre finaliste. In questo caso la penso come Nereo Rocco, quando alla fine di un’intervista il giornalista gli disse “Che vinca il migliore!… “Sperem de no!”, fu la risposta.

Obizzo da Montegarullo

Pare che il vecchio paròn, da buon triestino, aggiungesse: “…! Ciò”. 🙂
Per il resto la tua la trovo un’analisi molto azzeccata.

mario rossi

Peccato per la Juve, pali e gol divorati. Per una volta ci ho azzeccato, vedevo la Roma più facile e la Juve complicata, purtroppo ho avuto ragione. Però fa rabbia, troppi errori anche di leggerezza. Peccato una finale tutta italiana era un grande spot

scotland16

In primis, complimenti a Vincenzo Italiano la cui Fiorentina da due anni gioca buon calcio; con lui Vlahovic tirava 6 volte a partita e segnava 1 gol a partita..quest’ anno meno bene in campionato ma due finali , risultato extralusso per la Fiorentina gestione (sana) di Commisso. Lanciati anche dei giovani. Poi la Roma; bravo Mourinho con tutti gli infortuni, certo il gioco non c’e’ ma la seconda finale in due anni si. Non c’e’ un progetto ma per una squadra che giocava una finale europea ogni 20 anni (se andava bene) e’ un ottimo risultato. Poi si vede che la squadra e’ compatta dietro al tecnico. Sulla Juve due sole considerazioni: per non perdere i soldi dell’ingaggio di Allegri, si sta deprezzando la squadra (i vari Chiesa, Vlahovic, Locatelli e altri valgono molto meno di quando furono acquistati) e con l’ingaggio di 1 anno di Allegri, Sarri e Pirlo avevano (in 2) vinto comunque tre trofei.Quindi la Juve in realta’ subirebbe meno danni , licenziandolo ora . Inoltre, mi chiedo, ma Allegri vuoe allenare ancora? Perche’ se la Juve lo licenzia e lui sta di nuovo 2 anni fermo, la sua carriera di allenatore ad alto livello (si fa per dire ormai) e’ praticamente finita. La squadra ha bisogno di un cambiamento totale , dai dirigenti(iniziato) al DS ma anche all’allenatore e ai giocatori. La penalizzazione , paradossalmente, potrebbe favorire questo cambiamento, ripartendo da zero. Se non lo faranno, secondo me, rischiano di diventare squadra di seconda fascia (o terza) per molti anni.

cipralex

Vabbè, ennesima dimostrazione dell’incapacità di Allegri.

Il solito piano di gioco del cazzo produce solamente una ventina di xG tutti puntualmente sul piede sbagliato del giocatore giusto.

Quando con ogni evidenza bisognava puntare sul piede giusto del giocatore giusto.

Io spero che li teniamo tutti cui aggiungere i graditi ritorni di Kulu, Arthur e Zacaria che hanno potuto dimostrare tutto il loro valore i Premier.

Investiamo solo sull’allenatore (Klopp, Pochettino o un loro parente).

P.S.
mi sento di ringraziare l’arbitro. Un amico.

tom

Su Chiesa e Di Maria sono d’accordo col .
A Miretti serve un passaggio in prestito in serie A, a Soulè una svernata in serie B da titolare. Gatti titolare il prossimo anno, Iling Jr. un buon rincalzo. Fagioli (auguri di pronta guarigione) titolare, ma dovrà mettere qualche muscolo in più.
Allegri… grazie, ma anche basta. Un allenatore lo tieni più di due anni se ci sono i presupposti. Se dopo due anni chiudi con zero titoli, nessun progresso sul piano del gioco (non parlo di circo, ma di saper stare in campo), con giocatori su cui hai investito parecchio che si sono deprezzati e con l’unico merito di aver valorizzato qualche giovane (che sei stato costretto a utilizzare causa infortuni… e anche qui ci sarebbe da discutere).
Grazie anche per aver cercato di tenere la barra dritta in mezzo alla peggior tempesta da 17 anni a questa parte. Grazie e arrivederci, ma da avversario, o da spettatore.
Si parla con insistenza di Palladino futuro allenatore bianconero. È un bel rischio, ma evidentemente i soldi per l’ingaggio di Conte o di Spalletti non ci sono.
Andranno via Rabiot, Di Maria, Cuadrado, Bonucci e se per Alex Sandro dovesse scattare la clausola di rinnovo a 6 milioni, proverei a proporre un accordo per spalmare l’ingaggio in più anni e lasciarlo libero di accasarsi dove vuole. Possibile la partenza di Vlahovic.
Sembra la smobilitazione dell’ultimo Milan di Allegri, quello che perse lo scudetto contro la prima Juve di Conte e che poi vide andar via tutti insieme Nesta, Gattuso, Seedorf, Inzaghi, Zambrotta e soprattutto Thiago Silva e Ibrahimovic. Abbiamo visto tutti quanti anni ci hanno messo a rimettersi in piedi…
E ora forza Roma e forza Fiorentina.

Modifica il 1 anno fa da tom
Laura

1) Complimenti e in bocca al lupo alle tre finaliste
2) Quanto a noi se le occasioni che crei non le capitalizzi giusto perdere e tornarsene a casa in una delle stagioni più terribili della storia del club
3) “Partita senza arte né parte” : mi viene da pensare che se vuoi commentare tre partite in contemporanea diventa difficile vederle tutte e tre ma magari si potrebbe evitare di commentare con frasi fatte a quel punto.
4) Come ricorda il padrone di casa la stagione “folcloristica” non è ancora finita: tranquilli tutti, come nel 2006 le forze del bene (nelle vesti di Biancaneve Ceferin, Cappuccetto Rosso Chiné, Cenerentola Gravina) sconfiggeranno nuovamente il cancro calcistico juventino, portando moralità, etica, bilanci puliti e veritieri (senza plusvalenze e senza sponsor inesistenti).
5) intanto vi saluto (o meglio saluto quasi tutti 😁), a breve me ne andrò in Spagna per qualche settimana di lavoro cui aggiungerò una settimana per realizzare uno dei miei “sogni” (non per visitare Siviglia, già vista in due diverse occasioni, mi sento di dire che i suoi abitanti sono di solito più sportivi e gradevoli degli 11 in campo ieri..). Se non dovessimo rileggerci nel breve periodo buona fine di campionato e buone vacanze detox a noi juventini.

Laura

Per svuotare l’intestino al mattino basta un solo tuo post. Mai pensato di trasformare questa tua dote innata in una fonte di business? Potresti non solo guadagnare ma anche dare un senso alla tua esistenza. Pensaci, amico caro, pensaci.

Mordechai

Buon viaggio Laura, anche io e Barbara a settembre dovremmo tornare in Spagna per una decina di giorni, nel nord del paese che è veramente magnifico, anche e soprattutto in certe cittadine di provincia relativamente poco conosciute. Se riesci, fai una scappata ad Ourense (in Galizia), è carinissima. 😊😀😊

Laura

Caro Ugo, sarò in Galizia ma un po’ più a nord, nella provincia di Lugo. Un abbraccio a te e a Barbara.

Mordechai

Davvero? Proprio in Galizia? La parte più bella di Spagna. Pure Lugo non è male. Se trovi ua giornata libera, a parte Ourense ti consiglio pure Pontevedra, un piccolo gioiello. Ciao!

convenevole da prato al secolo Nicola Romanoo

Buon viaggio e buona permanenza .

Libeccio

Da juventino posso solo dire che la partita di ieri sera non mi è sembrata certo la peggiore giocata quest’anno dai bianconeri, il risultato avrebbe anche potuto essere diverso. Ma udire Allegri, che pure ha in squadra giocatori che hanno giocato, e pure vinto, Europei e Mondiali, dichiarare “Abbiamo perso per inesperienza”, non si può sentire!
Auguri intanto alle tre italiane in finale. Sì, anche all’Inter, il City proprio non lo digerisco e se rimanesse ancora senza una Coppa dei Campioni (come il PSG) non ci vedrei proprio nulla di male.

Bombaatomica

La terribile serata di Europa Ligh è resa meno amara dalla fantastica prestazione della Fiorentina in Mortadella Cup 🤭🤭

A differenza di Allegri e degli juventini, Italiano ci ha creduto fin dall’inizio quando, negli spogliatoi del Franchi – a telecamere spente, una settimana fa – grido’ ai suoi giovani virgulti “chi se estranea dalla lotta è ’n gran fio de na mignotta” 😂😂

Una Fiorentina tosta, gajarda, arcigna, toscanaccia, ha la meglio sul povero Basel, formazione equivalente alla Terza Categoria in Italia. 1-3 il risultato finale di questa galoppata esaltante che ci ricorda la bella Viola di Batistita, Rui Costa, Toldo ed Effemberg, che fini’ in serie B …. (uno dei più grandi misteri italiani, paragonabili solo alla P2 e al caso del crack del Banco Ambrosiano) 😂😂

Ma tornando alla serata di ieri, dobbiamo dire grazie alla Fiorentina , ai suoi giocatori, a Italiano e – ma si – pure a quella ridicola tifoseria della Fiesole 😄 per aver contribuito a dare questa gioia all’Italia ed aver dimostrato ancora una volta la valenza di questa ridicola Mortadella 👍😄

monica

“…ma l’uva non la prendi?”
“No,beh,sai,è ancora acerba…”
…….

Mordechai

A voi che è rimasta, la porchetta d’Ariccia?

convenevole da prato al secolo Nicola Romanoo

A Bo’ nun sarà che aa mortadella nun è ancora matura ? .

2010 nessuno

Dispiace per la Juventus e soprattutto per l’infortunio di Fagioli con l’augurio che si rimetta presto.

Mordechai

Dispiace dispiace? 😀😀😀 Ciao, buona domenica.

2010 nessuno

Ma sì Mordechai, e perché no in fondo? Avremmo avuto una finale tra due italiane e il Siviglia fora di ball in semifinale .

Waters

Verissimo, ma loro lo faranno…

Salud.

Luc 68

A proposito di Mourinho …. secondo me é straordinario …. sarà che le sue squadre giocano in maniera strana e qualche volta brutta …. ma lui sta la a giocarsi la sua seconda finale di seguito …. e guardate che a conti fatti non ha avuto meno problemi del livornese …. tosto, umile (ricordate la pizza mangiata seduto a terra?) A volte sfrontato il giusto e i ragazzi vendono l’anima per lui e credono in lui. Stratega finissimo legge le situazioni in maniera unica …. quando ha fallito non è dipeso da lui …. se vince l’EL …. qualcuno si ritroverà sto signore in CL a rompergli le scatole … GRANDE!!!

Tiziano

La differenza tra Allegri e Mou è che il primo nelle sue dichiarazioni ha sempre anteposto il risultatismo al gioco.
Va da sé che quando i risultati non arrivano diventa ancora più difficile difendere un gioco così modesto.

Modifica il 1 anno fa da Tiziano
Bob Aka Utente11880

Nell’anno del triplete i giocatori si sarebbero gettati nel fuoco per lui, e lui li ha guidati, motivati e difesi fino alla Champions. Credo che questa sia la caratteristica vincente e distintiva di Mou, che al di là delle strategie di gioco tiene in corsa la squadra grazie a una continua tensione costruttiva.

Luc 68

Giusto per confronto

Screenshot_20230519-100307_Chrome.jpg
Luc 68

Giusto per confronto ….

Luc 68

Mo si capisce perché Vlahovich segnava tanto …
Il Basilea non è tutto sto squadrone, ma in contropiede era pericoloso.
In 120 minuti avrò contato almeno 40-50 cross in area fatti dalla Fiorentina ….
E vuoi che un paio di questi cross Vlahovich non li metta dentro?
Brava Fiorentina e bravo Italiano. I soldi del biglietto li valevano tutti.
“… questa sconfitta ci servirà per crescere … ” Allegri avrai tutti i problemi di organico e societari del mondo …. ma ti prego evita queste stucchevoli dichiarazioni. Pogba e Di Maria mi sembra li volessi tu …. quindi? O sbaglio? Il risultato di fine anno alla fine é migliore di quello dello scorso anno, ma di fronte ad una squadra settima in Spagna…. qualcosina più non sarebbe stato male …

Screenshot_20230519-100435_Chrome.jpg
tom

Quando in una semifinale che devi vincere schieri una squadra col 3511 (con centravanti un paracarro, quello che gli sta dietro che deve andare nella sua metà campo per trovare un pallone giocabile e all’ala un ragazzo al posto di uno che quella coppa l’ha pure vinta) contro una che schiera il più moderno e europeo 4231, il risultato è che la perdi.
E non per colpa della difesa o degli errori dei singoli, che sono da mettere in conto.
Allegri ha fatto il suo tempo. Ha diritto ai soldi pattuiti, ma per evitare che i giocatori siano costretti a perderle tutte per attivare la famosa clausola che permetta alla società di esonerarti, trova un accordo con per spalmare il dovuto in più anni. Glielo devi, tutto sommato.

cipralex

Questa cosa che il 4231 è più moderno e ti fa vincere mi pare una riflessione interessante, al posto tuo la svilupperemo…..vedi mai che abbiamo la soluzione…….

TomCAT

Molto bene, ne abbiamo una in ogni finale.
Ora, se la memoria non mi inganna ma non penso proprio, non ho ricordi di questo gran tifo per le italiane in finale nel 2015 e nel 2017, anzi.
Per cui forza West Ham, forsa Siviglia e forza City.
E pure forza viola in coppa Italia.

convenevole da prato al secolo Nicola Romanoo

La tua sportività ti fa onore.

inox

Buongiorno Fabrizio

Nell’attesa del 10 giugno, dall’alto, vediamo cosa accade laggiù laggiù in fondo in fondo. Molti servitori sciocchi sono stati serviti: Capello, Boban, Del Piero (il pugno di Krunic a Bastoni solo marcatura tipo anni ottanta!!!). Rumente. Invece vince la Prestigiosa. Chiellini, Barzagli, Buffon untuosi da mesi verso lo spappola fighe livornese oramai lui si, spappolato. Vediamo cosa si inventano i servi a proposito di Siviglia. La Juventus solo al 115 prova ad attaccare quando gli spagnoli sono in uno di meno. Vedi il City, vedi l’ Inter e poi vedi il nulla eppure, volete scommettere? Anche questa volta è colpa di Chiesa o Di Maria o del belino che ti annega. E pensare che tutti costoro sono strapagati per scrivere cazzate. Metti che tu, Fabrizio, mi dai un (1) euro a ogni cazzata che scrivo. Ad oggi sarei ricco. Potrei comprare un pezzo dello stadio Besaksehir Fatih Terim e portarci i miei amici : lui che sembra lei ma è lui e lei che sembra lui ma è lei. E niente……. comunque, solo per dire……dieci (10) centesimi a cazzata me li daresti? No… seriamente…. Vabbè! Pensaci. Un pensiero a Fagioli. Che si rimetta presto. La Roma seconda finale di fila. Poco gioco, uomini a pezzi eppure eppure il Vate vincerà la finale. La seconda di fila. Bene la Fiorentina. Ora sarà stracarica per la finale di coppa Italia. Si dia inizio a chiusure intermittenti dell’orifizio anale. Cosa vuoi dirgli a Mou e Italiano? Solo bravi. Cosa vuoi dire a Inzaghi? Per primo lo volevo a casa sua ora, come fai. Marotta mena un po’ il cane per l’aia: un occhio vede la stagione fallimentare per il campionato fatto con l’altro, bene per le due finali raggiunte. Allora salto sul carro di Inzaghi. Ti racconto una fiaba, Fabrizio, vuoi? Allora, c’era una volta la Juventus lontano lontano. Imperversando a dx e a manca. Comprava chiunque anche per dispetto…….ma come? Fabrizio si è già appisolato…..shhhhh! riposa! Guarda come è felice. Continuiamo domani, Fabrizio. Pensa che ora è in serie “D” girone “E”. Dormi tranquillo e asciutto. Poi ti dico…..arriva il lupo…. dormi.

guido

infatti, hai ragione, è colpa di Chiesa e Di Maria

Mordechai

Senza parole.

RM28

La Juventus solo al 115 prova ad attaccare quando gli spagnoli sono in uno di meno”
Ecco, basta questo per capire che tu commenti le partite senza guardarle.
Non ti fa molto onore.

tom

Stagione iniziata male e finita peggio. Rimane un campionato da onorare, ma ho pessime sensazioni. Che ci facciamo male da soli o che ce lo facciano gli altri (ma a questo punto basta cercare alibi comodi, per quanto motivati) il risultato non cambia: zero titoli, squadra da rifare, Allegri che ci tiene in ostaggio col suo contratto, buco di bilancio mostruoso e istituzioni che ci condanneranno ad almeno uno, se non due, anni di purgatorio (o inferno: non c’è mai limite al peggio).

Non so a voi, ma a me manca la voglia di pensare a cosa potrà accadere ora. Facciano quello che vogliono.

Modifica il 1 anno fa da tom
il ghiro

Niente minicronache in diretta per il calcio europeo, avevo scelto di passare la giornata al Foro Italico a vedermi un po’ di bel tennis. Ma mi sono sbagliato, gli altri anni il giovedì si giocavano gli ottavi dei maschietti, invece con l’allungamento da due a tre settimane ho beccato la fregatura. Due quarti dominati dai favoriti Medvedev e Tsitsipas, due belle partite con gioco piacevole, palle corte micidiali, risposte potentissime. Con gli italiani da tempo a casa, e anche l’oriundo irpino Cerundolo messo fuori, ho tifato per il greco e per l’outsider Hanfmann, l’altro Yannik del mazzo, ma il russo era troppo forte per lui. Per il resto solo doppi femminili, piacevoli alla vista, ma nulla di più. Pioggia evitata, ma giornata un po’ sfigata.
A casa mi sono visto un po’ di calcio in differita: male la Juve al solito, dispiacere per il Fagiolino, speriamo bene, male Chiesa e Locatelli, Kean e Miretti danno quello che possono dare, bene la Roma che ha fatto Mourinho contro gli attacchi dei panzerfaust del Bayer, benissimo i viola che ribaltano la sconfitta dell’andata, chi di zona Cesarini ferisce, di zona Cesarini perisce, salvata Barak e burattini al 129’, un ottimo Nico Gonzalez, il mio amato “Zucchina” guida la squadra alla vittoria sui confederati, bravo Italiano.

Modifica il 1 anno fa da il ghiro
Leo 62

Eh si Ghiro, con le tre settimane è un po’ una fregatura, così massimo puoi arrivare a Lunedì e Martedì, Mercoledì di giorno, poi è una mezza fregatura, vai su uno, massimo due match e se quelli forti sono usciti, come spesso succede a Roma, poi vedi poco, un match buonino, ma spesso scontato ed al massimo i doppi femminili…

ConteOliver

al di la di tutto penso che un ringraziamento alla squadra vada fatto

sono arrivati, tra mille difficoltà (ultima in ordine di tempo la frattura alla clavicola di Fagioli al 20 del pt), ad un passo dal traguardo.

un ringraziamento anche la “Pomata di Livorno“, che comunque il suo – quest’anno – se l’è ampiamente guadagnato, nella totale assenza della società.

resta da giocare 3 inutili partite di campionato e poi testa al prossimo anno, lasciandosi alle spalle questa annata surreale, in cui le uniche cose buone mi sembrano Fagioli, Iling Jr., Miretti e Gatti: è un qualcosa su cui impostare la squadra futura, sperando di recuperare completamente Chiesa e Pogbà

non sono d’accordo col gettare la croce addosso a Chiesa o Di Maria
il primo ha avuto l’inevitabile involuzione che segue il primo mese dopo un lunghissimo (e gravissimo) infortunio; si riprenderà se potrà finalmente fare una preparazione completa
il secondo ha fatto quel che di solito fa, ma in un contesto più scarso (soprattutto a livello di mentalità) di quelli cui era abituato

auguri alla Roma di battere gli antipaticissimi ed antisportivi spagnoli.

Murigno: 2 anni due finale di coppa europea

qualcuno dice che è bollito

sarà…

Modifica il 1 anno fa da ConteOliver
EroAdAtene

Se quel gradasso di Di Maria avesse dato palla a Kean, staremmo a parlare di un’altra partita. Chiesa, temo, avrà la stessa sorte di Del Piero dopo l’infortunio al ginocchio. Allegri o chi per lui, deve puntare sui giovani, Kean incluso.

RM28

Scusa Conte, d’accordo su quasi tutto ma non su Chiesa e Di Maria. Stavolta gli getto tutte le croci possibili addosso, perché l’unica cosa che due giocatori così mi devono garantire è di non fare errori tecnici da squadra di prima categoria. Posso capire che sulla corsa e sul contrasto non siano al top, ma non puoi cadermi sulla tecnica. Se la squadra prepara la partita, costruisce le occasioni e poi tu le butti via per errori stupidi, mi dispiace, ma hai fallito tu, non l’allenatore.

guido

ma pure l’errore tecnico si può giustificare, sono le scelte stupide che danno fastidio, tipo fare il fenomeno davanti all’area, appena dopo essere faticosamente passati in vantaggio e perdere la palla (azione del pareggio). Oppure non dare la palla al tuo compagno solo davanti alla porta vuota per cercare un gol di fino (a sua discolpa possiamo dire che Di Maria di solito i gol di fino li imbrocca)

RM28

Riporto quello che ho scritto ieri sera, a mente fresca la vedo esattamente nello stesso modo.
Ad Allegri questa volta vanno i miei complimenti, il piano di gioco che era stato preparato ha funzionato perfettamente.
E’ il classico piano di gioco allegriano, palla agli avversari e squadra bloccata in attesa di spazi per ripartire.
Come dicevo, il piano ha funzionato perfettamente, ma se davanti hai dei rincoglioniti che si mangiano gol impossibili, puoi essere anche il dio in terra degli allenatori, ma vai a casa.
Andate a rivedere gli highlights e guardate gli errori di Di Maria, Rabiot e Chiesa (soprattutto l’occasione al 110).
Attenzione: stiamo parlando di un campione del mondo, un vicecampione e un campione europeo in carica.
Anche il gol annullato è frutto di un grave errore di Locatelli (altro campione europeo), che aveva tutta la possibilità di vedere la linea difensiva e si è fatto beccare in un fuorigioco stupido.
Sommateci il palo di Kean e i due miracoli del portiere su Gatti e Locatelli, poi tornate qui a dire che non abbiamo costruito niente.
Imbarazzanti quasi tutti, si sono salvati Fagioli (povero), Danilo (strepitoso) e Szczesny. Kean fastidioso da vedere, ma fastidioso anche per gli avversari, ha fatto un paio di azioni strepitose, non ho capito perché toglierlo.
Cuadrado improponibile, Di Maria tremendo, Chiesa scarico, Rabiot inutile, Paredes dannoso, Iling Jr. sempre fuori posizione.
Se solo un paio di questi avessero giocato come sanno, sarebbe finita 5-2 per noi.
Mi consolo pensando che, essendoci già una italiana in ogni finale, la Juve non era necessaria… 🤦‍♂️

Modifica il 1 anno fa da RM28
M1nos7e

Il piano funziona quando si vince…

Mordechai

Rabiot inutile? Davvero? Ha messo quel fesso di Di Maria da solo davanti al portiere e poi nel secondo tempo ha sfiorato il palo.
Io, se possibile, lo terrei a Torino millemila volte.

Mozilla

Rabiot è tra i pochi da salvare, non solo per ieri.

RM28

Parlavo di ieri sera, in generale ha fatto una buona stagione.
A parte l’assist per di Maria e un gol divorato, non ha fatto nulla, nonostante avesse praterie dalla sua parte.

guido

vero

Bombaatomica

Un disastro annunciato quello verificatosi ieri sera in Europa Ligh. Una catastrofe senza precedenti. La Juventus scaja a Siviglia mentre la rometta scula a Bayer.
Ma andiamo per ordine.

Stavolta non voglio dare addosso a ‘sti imbecilli bianconeri 😁 surclassati dagli spagnoli.
La pecca delle zebbbre è stata quella di non averci creduto entrando in campo fiacchi, spenti, Eppure le occasioni sono fioccate: un palo, un gol annullato, gol mangiati a iosa. Ma quando sei deficiente di natura, deficiente resti 😂😂
Alla fine, infatti, il crollo fisico, mentale e caratteriale.
Prima l’ex milanista Suso e poi l’ex romanista LaPera piazzano due siluri in quel posto e via… tutti alla Continassa a leccarsi le ferite.
Imbecilli!!!!!!!

Nell’altra semifinale, Murigno schiara un 10-0-0. Uno schifo, uno schiaffo al bel gioco, l’anticalcio impersonificato da 11 caciottari che alzano le barricate che neanche alla Comune di Parigi si erano mai viste 😁
Una traversa ed un rigore negato ai tedeschi, ai quali va rimproverato di essersi cagati in mano da soli. Ma come?!!!! In casa, davanti al pubblico amico, un solo gol da recuperare, contro una squadra di pippe e tu fai il minimo sindacale?
Mavvattan’affanchiul, va… co ‘na mano alzata 🙋‍♂️😁

ROS

Nell’altra semifinale, Murigno schiara un 10-0-0. Uno schifo, uno schiaffo al bel gioco, l’anticalcio impersonificato da 11 caciottari che alzano le barricate che neanche alla Comune di Parigi si erano mai viste 😁
Una traversa ed un rigore negato ai tedeschi, ai quali va rimproverato di essersi cagati in mano da soli. Ma come?!!!! In casa, davanti al pubblico amico, un solo gol da recuperare, contro una squadra di pippe e tu fai il minimo sindacale?
Mavvattan’affanchiul, va… co ‘na mano alzata 🙋‍♂️😁…miracolo!!! Per la prima volta sono d’accordo con te.

EroAdAtene

Bomba, per te si prospetta una finale da incubo… non vincerà, ma se vince…. 😂😂😂😂

Bombaatomica

Biglietto di sola andata per la Papuasia 😂😂😂

Mordechai

Deficiente…imbecilli… certo che c’hai davvero ‘na mente fertile.
L’avete vinto, poi, il torneo a Vitorchiano?
I laziali che parlano di Coppe Europee, cose da pazzi, roba che pure il Sassuolo all’estero è più considerato di voi.

Bombaatomica

Perché la Coppa delle Coppe e la Supercoppa Europea l’avete vinte voi…. 😂😂😂

A cuccia, a leccarti le ferite….. 😄

P.S.: nel commento non ho voluto infierire solo perché vi tifavo mentre ero cullato tra le braccia di Morfea 🤭🤭🤭

Mordechai

Palmares veramente impressionante…many compliments.

convenevole da prato al secolo Nicola Romanoo

E’ evidente che l’amico Bomba ci prende adorabilmente per il culo, in modo come dire ? Piu’ ruspante di Waters, io comunque mi diverto sempre a rispondergli e a fargli da contraltare nei commenti sui cugini di città .

Quattroquattronovetredue

“Chi rosica non piglia pesci”
(proverbio dei mari d’Oriente)

Arindanghete

Quello che veramente dà fastidio della Roma non è certo la difesa ad oltranza, che vista la limitatezza della rosa e gli infortunati si può certamente comprendere, ma piuttosto l’antisportività elevata a sistema di gioco.
La vera indecenza, se potete andate a riguardarla, è che, soprattutto nel secondo tempo, ogni volta che il gioco si ferma o che la palla va fuori, sistematicamente uno della Roma si butta a terra.

Michele

In pratica quello che fa sistematicamente il Siviglia..

Er Palletta

Infatti l’arbitro ha dato 8 (otto!) minuti di recupero. Inoltre, qualche calcio tedesco è volato sul serio.
A Siviglia, invece, i raccattapalle hanno abbandonato lo stadio al gol di Lamela.

Bombaatomica

Meno male, un “compagno di merende” che ha visto l’antisportivita’ di questi caciottari etruschi 😂

molonlave

“LO PAGHI TU IL PROSSIMO!”

Ma andiamo per gradi.
A Napoli dicono: “E dall e dall si piegano pur e metall!”, mi scuso se forse non ‘ esatta.
Alla fine anche se metti gli autobus a guardia dell’area di rigore, qualcuno trova il modo di segnare lo stesso.
La disgrazia livornese è riuscita anche nell’impresa di farsi cacciare dalla coppa Uefa da una, molto mediocre squadra spagnola.
Ho visto la squadra di Guardiola sul 3-0 assaltare gli avversari come cavallette sulla preda con voracità e mai sazi del boccone. Poi ho visto la squadra della disgrazia livornese segnare un golletto al 72esimo e rintanarsi sulla linea del polacco.
Parafrasando due espressioni molto usate in guerra, possiamo affermare che siamo quelli del: “RISPARMIATE LE MUNIZIONI, ASPETTATE CHE CI ATTACCHINO PER RESPINGERLI!”
gli altri: “All’assaltooooo e fuoco a volontà!”.
Credo stia tutto qua l’approccio mentale della disfrazia livornese. La paura, la vigliaccheria, e purtroppo il contratto di 9 milioni l’anno.
“lo paghi tu il prossimo!”
intanto la primavera parda ad arrivare.

Cuore ross-azzurro

Bellissima la citazione finale. Quanto mi manca il maestro.

RM28

Peccato che prima del 72esimo avevamo costruito almeno altre sei/sette palle gol.
Peccato che se sbagli tutto lo sbagliabile in panchina puoi avere anche Guardiola, ma te ne vai a casa.

M1nos7e

Vi meritate altre 2 anni di Allegri

EroAdAtene

La situazione della Juve in sintesi: tre giocatori finiti, (Di Maria, Chiesa, Pogbà e Quadrado), . alcuni mai pervenuti (Locatelli), altri giovani da far crescere (Fagioli, Gatti, Iling-Junior, Miretti, Soulè). Allegri tutto sommato non è da condannare, anche se a me non piace, con la squadra attuale, infortuni e ottovolante federale, ha fatto anche troppo. Serve però più furbizia, Suso andava steso prima che potesse tirare.

Mordechai

Detto da chi li vince arrivando terzo.

Mordechai

La mia collocazione? Illuminami, di grazia.
p.s. : addavenibaffone.

Mordechai

Ah quella…ti dirò, una delle cose più brillanti che è mai uscita dalla tua tastiera. Il che la dice lunga. Buona domenica, salutami la tua badante.

Waters

Ieri sera dopo una partita a padel assieme al villico, abbiamo stirato i soliti pollastri, dopo la doccia mi sono gustato uno splendido gelato 🍨- gelateria Sanelli, una delle migliori d’Italia secondo il Gambero Rosso, Corrado mi ha preparato una paradisiaca vaschetta con mela strudel, cioccolato Barozzi, e fiori di sambuco – ho visto la partita della Roma, mi è sembrato di tornare indietro nel tempo, e rivedere Barcellona Inter, pullmann parcheggiato,stessa dedizione, una feroce determinazione e tutta la squadra con l’allenatore, non mi ricordo un tiro un porta della Roma,ma non bisognava tirare in porta, non era essenziale, ora col Siviglia bisogna cambiare marcia,ma la cambieranno secondo me,sono sfavoriti per via della tradizione e del nostro incredibile record negativo con le spagnole, ma se la giocheranno.
Ho appena visto l’eliminazione della Juventus, ho girato un attimo canale e ho visto che al 75esimo erano uno ad uno poi alla fine della partita della Roma mi sono addormentato e ho visto il risultato,mi spiace per il mio amico Unclemarvo che aveva messo dei soldino sulla Juventus, onestamente anch’io la vedevo favorita,ma si vede che non è il suo anno.

Infine bravo Dimarco, l’altra sera dopo il derby vinto si Ernesto a fare il capo popolo con il megafono ” chi non salta rossonero è ” non si fa così, ci vuole sempre il rispetto per l’avversario, è dì ieri la sua dichiarazione” chiedo scusa ai tifosi del Milan, ho commesso una leggerezza”..

Dimenticavo, bravissimi anche i viola della Fiorentina, complimenti,
mercoledì prossimo ci sarà una finale molto tirata,potrebbero addirittura vincerla.

Salud.

unclemarvo

Ciao, più che altro uscire da una squadra proprio scarsa da fastidio anche a me. Il Siviglia quest’anno se la gioca con il Vallecano e l’Osasuna per vedere se ce la fa ad arrivare nella parte sinistra della classifica. Essere riusciti a non vincere questa coppa uefa qui deve essere il più grande fallimento europeo di sempre. Eppure avrebbe potuto dare ai bianconeri il ticket per la champions (da teste di serie) dell’anno prossimo. Qui DEVE scattare il licenziamento in tronco per Allegri, se non lo fai vuol dire che accetti la mediocrità.

Mordechai

Zio, quella che per te è una squadretta da quattro soldi, nei quarti di finale ha sderenato di brutto quei superfighetti del ManUtd.

monica

..Waters,Waters…cominci a gufare,eh?! 😄💜
Siete immensamente superiori,ma comunque vada,chiedo solo di giocarmela,poi sarà quel che sarà!

Bob Aka Utente11880

Ma quale immensamente ! Una finale è una finale, una partita secca che può finire alla roulette dei rigori, che va giocata mollando i pappafichi per salire sugli scudi !
E stranamente parte sempre da 0-0, forse per una congiura FIFA-UEFA-FIGC…

Bombaatomica

No, no. Scherzi?!!!!!
Mo che siete arrivati in finale, la parola d’obbligo è una sola, chiara, categorica, inequivocabile: vincere!!!!! E vinceremo!!!!!!
😂😂😂

Solo i romanisti vi guferanno 😂😂
La LAZIO sta con voi 😄👍

2010 nessuno

E così sia

Waters

Siete favoriti voi, avete vinto l’ultima partita….

Salud.

monica

…seeee…quando noi si stava meglio e voi stavate peggio! Noi abbiamo fatto due mesi a mille all’ora,e ora siamo un po’cotti,voi invece sembra che abbiate fatto rifornimento! 😄😜
Ma di sicuro venderemo cara la pelle! Buona finale a me,a te e al tuo cotifoso che è mio marito 😚….chissa che seratina passeremo! 😅

Leo 62

Tre Finali su tre è nettamente oltre ogni più ottimistica previsione di inizio stagione, ma ci siamo arrivati. Magari con un po’ di fortuna nei sorteggi di Champions, ma ci siamo arrivati lo stesso. Complimenti alla Roma che fa la seconda Finale europea in due anni, e a questo punto è giusto rivedere i giudizi sulla Conference dell’anno scorso, che se era solo da vincere alla fine è stata effettivamente vinta, e questo è stato un merito.
I fortini di JM indubbiamente funzionano, ed in questo caso è bastato il gol di Bove all’andata, ma da quel poco che ho visto non mi pare che i lupacchiotti abbiano sofferto troppo. Con il Siviglia, esperto di questa Coppa sarà dura, ma non impossibile.
In Finale di Conference ci va anche la Fiorentina, ed onore al merito di una squadra che sembra proprio da Coppa e che quest’anno farà due Finali, con il West Ham è possibilissima, ma certo non scontata.
Rimane la Juventus di cui ho visto solo il primo tempo, e non mi era per niente dispiaciuta, ma da quello che leggo c’è sempre un difetto di mentalità. Arrivare però ai supplementari mi sembra un merito, il Siviglia non perde in casa da anni, e metterlo in difficoltà non è stato poco. I giovani mi sembrano sempre la parte migliore della rosa, quelli su cui costruire, ed uno come Giuntoli sa cosa fare.
Diciamo che su tre Finali una a casa la dovremmo portare, forse due…

Mordechai

Il Siviglia è tosto, Leo, tosto e rognoso. Nei quarti ha fatto a pezzi il ManUtd.

Leo 62

Si Ugo, favoriti loro, ma è rognosa spagnola contro rognosa italiana… se gli fai il fortino e loro non passano, poi alla lunga non sai come può finire… certo se ti segnano dopo 10 minuti poi è finita.

Mordechai

E così sia.
In realtà ieri abbiamo giocato neanche malaccio, contro una squadra tosta che vale più della sua posizione nella Liga e su un campo ultracaliente. Peccato. Mi sarebbe piaciuto portare a casa la EL, non fosse altro per vedere che cacchio si sarebbero inventati quei sepolcri imbiancati per tenerci fuori dalla CL l’anno prossimo, sarebbe stato uno spasso. Si chiude una stagione disgraziata, a partire dall’infortunio di Pogba dopo 30 secondi di preseason, proseguita follemente per mesi con una classifica ad elastico e senza manco sapere per quale obiettivo effettivo scendere in campo. Finisce così, ma prosegue nelle aule giudiziarie nei prossimi giorni dove non ho alcun dubbio che ci daranno la mazzata finale, cosi le puttanelle vergini della Serie A, notoriamente amministrate e gestite dalle Dame di San Vincenzo, potranno finalmente intessere lodi al Signore. Gaudeamus!

2010 nessuno

Mi dispiace per voi Mordechai, speravo che già in semifinale un’italiana facesse passare la spocchia al Siviglia, ora tocca alla Roma riuscirci.

EhEh

Caro Mordechai,
mi spiace che non abbiate vinto ieri mi sarebbe piaciuto vedere una finale tutta italiana. Temo per te e per altri miei amici juventini che non andrete in Europa il prossimo anno, a prescindere da qualsiasi risultato maturerete sul campo.

La pena afflittiva vi dovrebbe portare chirurgicamente subito sotto l’ultima squadra che andra’ in Europa (chiunque essa sia, difficile prevedere chi sia adesso con 3 finaliste). E sarebbe pure per il vostro bene (!!). Nota subito sotto e non piu’ giu’ perche’ per ogni posizione in campionato si corrisponde a fine anno una parte in piu’ dei proventi del calcio.

Ma sbagliare la penalizzazione e lasciarvi piu’ su sarebbe molto piu’ pericoloso
(di qui “per il vostro bene”), perche’ quei sepolcri imbiancati non dovrebbero nemmeno inventarsi piu’ di tanto. A prescindere da tutte le considerazioni sul caso ci sono tre evidenze di bilanci non regolari:

La rettifica del bilancio dell’anno precedente fatta dopo la sollecitazione della Consob.Le dichiarazioni intercettate dei dirigentiLe dichiarazioni di colpevolezza dalla FIGCA cui si possono aggiungere le dimissioni in blocco del CDA (ammissione indiretta ma pur sempre eclatante).

La First Chamber UEFA dovrebbe essere competente a determinare se i club possono iscriversi (art.5.a), mantenere l’iscrizione etc etc, ed anche per comminare squalifiche fino a tre anni.
Siccome l’arroganza di AA e’ brillata ben oltre i confini nazionali, l’UEFA potrebbe pure non avere mano leggera. E diventa inverosimile che con una penalizzazione nella Federazione di provenienza non se ne accorgano e non decidano nulla o che nessuna delle altre partecipanti o escluse non lo faccia notare.

Se invece resta fuori, magari il prossimo anno non dovranno per forza prendere atto delle irregolarita’ pregresse.

https://documents.uefa.com/r/BeFOp6B_HewkUPGH9Q4yZA/nYibGEpB0v7pAPdJ~kv43Q

Modifica il 1 anno fa da EhEh
Mordechai

Chissà se la UEFA sarà altrettanto attenta e severa con quelli del ManCity che, a quanto ho letto, ne hanno combinate di cotte e di crude. Ma ho qualche dubbio, in merito.

L’Avvocato (della Signora)

giusto così. un risultato coerente con il processo involutivo della Juve degli ultimi 4 anni (di cui 2 con Allegri).
secondo anno con ZERO TITULI (cit.), che è esattamente quel che meritano la società, l’allenatore ed i giocatori. il verdetto del campo è severo, ma giusto: il campo ha ragione.

complimenti alle altre 3: speriamo di portare tutte le coppe a casa! 🤞🏼

Michele

Il Siviglia, assieme al suo pubblico, è la squadra più antipatica e antisportiva d’Europa. La Juve, pur facendo (colpevolmente) una partita troppo difensiva, ha avuto diverse palle gol e ha pagato caramente la serata no di De Maria e di Chiesa. In ogni caso partita sostanzialmente equilibrata sul piano delle occasioni, nonostante il pallino del gioco ce l’abbiano avuto gli spagnoli per quasi tutta la partita.

unclemarvo

E alla fine comunque stagione positiva per quasi tutte le grandi ( e per la Fiorentina).

Il Napoli che vince lo scudo;
L’Inter che vincerà la coppa Italia e che farà la finale di champions;
La Roma che si gioca la seconda finale europea in due anni grazie al bollito;
La Fiorentina che rischia di vincere la mitropa e che comunque disputerà due finali;
La Lazio che ritorna in champions;
E come dimenticare la Juventus che a dicembre grazie a Paredes è diventata la squadra con più campioni del mondo.

Insomma per tutte un’annata fantastica!!!

Modifica il 1 anno fa da unclemarvo
Nicola Romano

Non capisco l’ ottimismo nei confronti della Lazio .

Mordechai

Manco io. Se ci bastonano i giudici andate in CL, se non rimanete fuori.

2econdo me

Fino alla semifinale

Tiziano

Contentissimo per la Roma e la Fiorentina, alla fine escono fuori due finali fascinosissime con il west ham e il siviglia.
Sulla juve non riesco ad esprimermi, uscire con la decima del campionato spagnolo lasciando il gioco in mano agli avversari per tre quarti di semifinale è la riprova della mentalità anacronistica di Allegri.

Modifica il 1 anno fa da Tiziano
Mordechai

Con la decima del campionato spagnolo è uscita pure la terza di quello inglese.

Tiziano

Non voglio sminuire il Siviglia ma lo United è uscito per due autogoal incredibili di Maguire e de Gea all’andata e due papere di Maguire e de Gea al ritorno. Sottolineo incredibili:
https://www.youtube.com/watch?v=mIh6B31IDd8

Tiziano
Mordechai

La posizione in Campionato è una cosa, le Coppe un’altra … vedi il Barcellona, che ha stravinto la Liga e che prima in CL e poi in EL è stato messo sotto di brutto.

Tiziano

Possiamo credere che il Siviglia abbia puntato tutto sull’Europa League (ma non è così, due mesi fa erano quasi in zona retrocessione e oggi se ne sono cavati fuori) ma la stessa juve non avrebbe dovuto avere la medesima ambizione dato che gli era rimasta solo l’Europa League come possibilità di vincere un trofeo?

guido

Sì, Allegri ha tante colpe, ma se Di Maria sbaglia gol facili, come un Pacione qualsiasi e Chiesa regala la palla del pareggio, non me la sento di prendermela solo con lui

Tiziano

Boh, una squadra normalmente per segnare crea almeno 4-5 palle nitide da goal e il Siviglia non mi pare che sia stato da meno, anzi.
A me pare che siete talmente disabituati a un calcio mediamente offensivo che quella volta che trovate una difesa abbordabile come quella del Siviglia finite per convincervi che le occasioni sono fioccate grazie all’atteggiamento tattico della juve.
Il pallino del gioco è stato in mano agli spagnoli per tutta la partita e non perché sono più bravi ma semplicemente perché la juve non è in grado di costruire gioco quando detiene l’iniziativa.

Nicola Romano

Vabbe’ il Siviglia vale di più, basta guardare le altre Spagnole quest’ anno in Europa .

EroAdAtene

Anacronismo o meno, quando un (presunto) campione come Di Maria fa una immane cappellata come ieri sera, in una partita che vale la finale, che vuoi farci? Semmai ha sbagliato a mettere quel morto vivente di Chiesa, era meglio mettere subito Milik.

Tiziano

Mi chiedo se in questi due anni è esistita una partita della juve persa a causa dell’impostazione tattica di Allegri.
La colpa di una sconfitta è sempre di un Fagioli, un Chiesa, un Miretti.
Non è una responsbilità dell’allenatore valorizzare i propri uomini?
Perseverare nella via della “stitichezza” calcistica subendo constantemente l’iniziativa altrui è o no una sua scelta?

Modifica il 1 anno fa da Tiziano
mario rossi

Dici bene, non riesci a esprimerti.
Seguendo il tuo ragionamento anche “eliminare la settima del campionato tedesco lasciando il gioco in mano agli avversari per quattro quarti di semifinale è la riprova della mentalità ancora più anacronistica di jm” allora. Una mentalità anacronistica che ha portato la Roma in finale.
Numerose “mentalità moderne” si sono fermate ai quarti, per dire, o anche prima.

2010 nessuno

E tu mario dici meglio su Mou, e potrebbe vincerla ancora una finale di coppa europea.

Tiziano

Mai detto che Mou è l’espressione di una “mentalità moderna”, infatti penso che un’eventuale finale Juve-Roma avrebbe generato un buco nero di anticalcio in mezzo al centrocampo.
Il punto è che Mou la muraglia soporifera l’ha eretta in casa degli avversari forte del vantaggio dell’andata mentre Allegri ha riempito di “corpi” la sua area con alle spalle un pareggino agguantato a recupero scaduto.
Dopo anni di trituramento dei cosidetti con la diatriba sul bel gioco (dove c’ha sguazzato pure lui da ottimo pubblicista di sé stesso qual è) e due stagioni a secco orfano della BBC e Ronaldo, fa specie constatare che acciuga è rimasto il più integralista di tutti, persino del bistrattato Sarri.
O forse è più semplicemente a corto di idee (a nove milioni di stipendio a stagione, ricordiamolo).

Modifica il 1 anno fa da Tiziano
unclemarvo

Si ma il Leverkusen è settimo per via di un inizio disastroso colpa di un altro. Avesse fatto tutta la stagione sarebbero arrivati in champions.

Simone Ramella

Caro Fabrizio, avrà vinto sei Europa League ma il Siviglia visto stasera è sembrato una squadra decisamente abbordabile: molto intraprendente in attacco, anche se spesso il suo prolungato possesso palla si è rivelato sterile, ma decisamente più fragile in difesa, dove la Juve è riuscita a creare diversi pericoli già nel primo tempo, pur mettendo raramente la testa fuori dalla propria metà campo, almeno fino al secondo supplementare.

Per una squadra che ha basato la propria strategia sulla fase difensiva, è ancora più grave aver perso dopo essere passata in vantaggio con un gol del redivivo Vlahovic. Salvo rarissime eccezioni, però, a livello europeo è molto complicato riuscire a passare il turno se trascorri la maggioranza dei 180 minuti nei tuoi ultimi 16 metri. Per l’ennesima volta, la Juve ha rinunciato sostanzialmente a giocare nella partita di andata ed è stata puntualmente punita in quella di ritorno.

Allegri, che stasera, Vlahovic a parte, è stato tradito anche dalle sue stelle, dice di non aver nulla da rimproverare alla squadra. Vedremo quali altri alibi verranno escogitati nei prossimi giorni per giustificare una stagione fallimentare, non tanto per la mancanza di trofei – non sempre si può vincere – ma per prestazioni quasi sempre al di sotto delle aspettative contro qualsiasi avversario, fossero il Napoli, il Siviglia o la Cremonese. Se queste sono le premesse per la prossima stagione, non c’è da essere troppo tranquilli. Avere in tv alcuni tuoi ex giocatori a commentare le partite, però, aiuta.

Fatti i complimenti a Inter, Roma e Fiorentina per le rispettive finali raggiunte (e anche al Milan, che arrivando in semifinale di Champions secondo me ha fatto molto di più di quello che era lecito aspettarsi), segnalo l’ennesima svista clamorosa del Var: il fallo di Cuadrado stasera era netto, così come quello su Rabiot all’andata a Torino. Se la tecnologia viene utilizzata così, non si comprende bene a cosa serva.

Waters

Era distratto Ceferin? 😏

Salud.

Massimo

Per quanto mi riguarda la stagione della Juve non è fallimentare. Sarebbe fallimentare se fosse uno squadrone, ma la realtà è che tra guai societari, acquisti sopravvalutati e il nome che si porta dietro, si tende a darla sempre per favorita o quantomeno competitiva, ma bisogna obbedire alla realtà, non crearsene una (come i tifosi) per poi rimanerne delusi, o un’altra (come i giornalisti) per poi sparare titoloni sui mancati traguardi. Arrivare nelle prime quattro in campionato per me sarebbe già un successo, in attesa che ci diano una penalizzazione giusta giusta per estrometterci dall’Europa, ma magari saranno magnanimi e ci faranno rientrare in Conference League.

Non se sono più stufo di uno sport in generale che ormai premia solo la corsa, della mia squadra che continua negli anni a restare invischiata in qualsiasi situazione poco chiara, o della giustizia sportiva che fa benissimo a perseguire la Juventus se si comporta in modo scorretto, ma sistematicamente “dimentica” o “non è a conoscenza” di altri comportamenti altrettanto scorretti e inventa penalizzazioni in corso d’opera su violazioni di regole che apparentemente non esistono. Spero vivamente, e lo dico senza piagnistei, ci escludano dalle coppe perché mi sembra che una possibile rinascita sana e soprattutto stabile, possa passare solo da almeno un anno sabbatico.

Mi viene da sorridere quando sento parlare di rinascita del calcio italiano per le tre finali europee. L’unica che mi sembra abbia fatto gli straordinari è la Fiorentina. La Roma ha una squadra appena sufficiente negli undici, l’Inter, come il Milan se fosse passato, ha approfittato del calendario favorevole che ha Messo Bayern, City e Real tutte dalla stessa parte del tabellone e anche dovesse vincere l’agognata coppa sarebbe un unicum che potrebbe ripetersi tra un’altra ventina d’anni forse. In questa mia disamina non c’è nulla legato al tifo e alle possibili antipatie per squadre diverse dalla mia, anzi, auguro a tutte e tre di portare a casa i rispettivi trofei, ma rimane una mediocrità di fondo che difficilmente abbandonerà l’intero sistema calcio per i prossimi decenni. Se non si riesce a battere una squadra come il Siviglia, giusto andare a casa, ma poi, nel caso vincano gli spagnoli o la Roma, sarebbero quelli i rappresentanti dell’elite calcistica europea? O l’Inter di Barella-Cruijff? O il City degli sceicchi che insieme agli altri del PSG, Newcastle, Wigan, Sheffield United ecc. stanno avvelenando il mercato da anni ormai, con acquisti e stipendi fuori da ogni logica? Per ora basta punire gli odiati mercenari piemontesi e strillare come degli invasati nelle telecronache per vendere un prodotto che non c’è già più da anni. Sembra lo stesso comportamento di quelli che negano l’emergenza climatica e poi vedono affondare la loro Mercedes 6.0 nella melma romagnola. Una volta sarei stato incazzato due settimane per essere stato eliminato da una squadra alla nostra portata, oggi invece sono solo triste perché si sono presi la mia passione di bambino e l’hanno stravolta a tal punto che ormai è qualcos’altro. Vabbè scusate, sarà l’età che avanza, vado a correre che almeno rilasso il neurone. Buona fine stagione ai tifosi tutti, belli e brutti.

Xavier

Mi sembri troppo pessimista, su.
Certo, non è che perché abbiamo tre squadre in finale possiamo ritenere il nostro calcio a livelli chissà quanto alti, anche perché, su questo hai ragione, i sorteggi sono stati spesso benigni e, comunque, l’incidenza sulle prestazioni da parte dei giocatori non stranieri è molto relativa (Barella, Di Marco, Acerbi, Pellegrini, Mancini, Cristante, Biraghi, Bonaventura e quasi stop):
Non siamo tornati ai ruggenti anni ’60, ’90 e nemmeno 2000, in cui tre o più Coppe dei Campioni a decennio le vincevamo sempre, però neppure sarebbe giusto sottovalutare il fatto che, ad esempio, contro le Inglesi il Napoli e il Milan hanno fatto benissimo, che le Francesi non sono pervenute, che le Portoghesi non sono arrivate neppure in semifinale e che anche le Tedesche non se la passano benissimo. E quindi, se noi dovessimo lamentarci, loro che dovrebbero fare, ritirarsi dalle competizioni internazionali per disperazione?
Nello Sport vale il detto hic Rhodus et hic salta: “ Jacobs né Fioravanti avrebbero mai vinto le Olimpiadi precedenti”, “magari Sinner vincerà uno dei prossimi Roland Garros, ma negli anni passati non ci sarebbe mai riuscito”, “se la Goggia si scontrava con la Vonn giovane non vinceva quasi mai”, “se Nibali nasceva dieci anni prima o dieci dopo non andava manco sul podio”, sono tutte opzioni assai probabili, ma sostanzialmente prive di significato effettivo.
Devi vincere quando effettivamente gareggi, punto e basta.
Poi, i paragoni storici si possono sempre fare e io li trovo assai interessanti, ma sono gli Albi d’Oro quelli che restano.

Modifica il 1 anno fa da Xavier
EroAdAtene

Fallimentare…. Semifinale di UEFA, attualmente seconda in campionato, non è così brutta, via.

Simone Ramella

Sì, semifinale di Uefa dopo aver disputato il peggior girone eliminatorio di sempre in Champions League.

Secondi in campionato senza essere mai stati davvero in lizza per lo scudetto, che a inizio stagione per Allegri era il traguardo obbligato (ora s’è scordato), e facendo sembrare uno squadrone qualsiasi formazione avversaria.

Di fatto, anche tralasciando le inchieste e la probabile penalizzazione, siamo di nuovo all’anno zero e non so cosa ci sia di più fallimentare. Se dico stagione disastrosa va meglio?

Chakkko

Complimenti alle squadre italiane che si sono qualificate per le rispettive finali. La Roma ha capitalizzato al meglio il gol vittoria dell’andata con una prova difensiva maiuscola (ricordo solo la traversa del Bayer). La Fiorentina si è andata a prendere la qualificazione meritatissima nell’arco delle due partite con una partita coraggiosa che si era pure messa male dopo il pareggio del Basilea.
Peccato per la Juventus che ha giocato in uno stadio difficile contro un’avversaria terribile in questa competizione (gli andalusi hanno mostrato spesso giocate tecniche ed in velocità, magari con qualche pecca in difesa). Ha avuto le sue occasioni per raggiungere la Roma in finale ma è stata punita dai gol del Siviglia e dalla prestazioni di alcuni suoi giocatori non all’altezza stasera (su tutti, Di Maria e, purtroppo per la Nazionale, Chiesa).

Saluti

Simone Ramella

Stadio difficile ma avversaria tutt’altro che terribile, secondo me, anche se di fronte alla Juve ha ricordato a tratti il Barcellona di Guardiola. Del resto quasi tutte le avversarie della squadra di Allegri quest’anno hanno dato la stessa impressione. Se poi, come contro il Siviglia, vengono meno le giocate estemporanee dei tuoi presunti campioni, su cui Allegri ha costruito la sua fama di allenatore vincente (quando di campioni veri ne aveva parecchi di più degli avversari), la sconfitta diventa il risultato più probabile. Chi è causa del suo mal…

Mark Renton

Non saprei dire cosa è stato più imbarazzante, se la pochezza offensiva del Leverkusen nonostante la presenza di un attaccante come Diaby, o la netta superiorità del Siviglia, undicesimo nella Liga, contro la Juventus seconda in serie A.

La Roma non ha rubato nulla, il Siviglia pure. E nonostante la Juventus abbia avuto delle palle gol nette, il Siviglia è stato sempre in partita.

Ora, ricordiamo, chi vince questa coppa fa la Champions da testa di serie. Non è una coppa di secondo livello, a differenza della conference. È una competizione meno affascinante e redditizia rispetto alla competizione principale ma è pur sempre un trofeo europeo che consente anche di sfidare i campioni d’Europa la stagione successiva.

Ricordiamolo: chi delle due vince, costringe la quarta del suo campionato a fare l’Europa League.
Ricordiamolo, in questo momento Inter e lazio hanno lo spettro dell’Europa League nonostante siano in piena posizione per la prossima Champions.
Per non parlare del Milan, che a questo punto deve rincorrere non solo il quarto ma anche il terzo posto, per non correre rischi e potrebbe non bastare, se oltre alla Roma anche l’Inter dovesse fare il colpaccio.

Poi, eventuali penalizzazioni della Juve andranno affrontare a tempo debito. Ma intanto la Roma in finale di Europa League rende questo finale di stagione incandescente, per le posizioni che consentono la qualificazione alla prossima Champions.

Ora, vorrei solo ricordare che Sarri fu cacciato dopo un solo anno nonostante avesse vinto il campionato.
Pirlo fu cacciato dopo un solo anno nonostante due trofei vinti.
È tornato il miracolato dopo che per due anni nessuno lo ha voluto e dopo due anni è ancora a mani vuote (dato che da quelle parti conta solo vincere, traete voi le conclusioni).

Dimenticavo, complimenti alla Fiorentina, i 160 milioni incassati per le cessioni di Chiesa e Vlahovic stanno dando finalmente risultati che quella piazza merita. Auguri ai viola di vincere anche la coppa Italia.

mario rossi

Studia bene il regolamento, se la Roma vince e non entra nelle 4 l Italia mette 5 squadre

Arindanghete

La cazzata della quarta in Europa League l’hai letta su http://www.fakenews.it ?

monica

No no,ha ragione,o almeno l’ho letto anch’io qualche tempo fa.A seconda di come finiscono le coppe la quarta rischia di non andare in Champions. Però non mi ricordo tutti gli incroci, può darsi che fosse così quando c’erano ancora Milan e napoli

Arindanghete

Arindanghete…..

guido

solo se vincono sia Inter che Roma. Massimo 5 squadre in totale

Pavipollo

Il regolamento UEFA prevede un massimo di 5 squadre della stessa nazione in CL. Quindi, teoricamente, se Inter e Roma vincessero le finali ma ENTRAMBE non arrivassero tra le prime 4 in campionato, il CL ci andrebbero solo le prime 3 e la quarta arrivata scivolerebbe in EL. Visto dove sta la Inter dubito che il rischio sia reale.

redant

Dato per scontato che l’inter sarà nelle prime tre e difficilmente vincerà la Champions, io avevo comunque inteso che il rischio per la quarta permane nel caso di vittoria dell’EL della Roma (e suo quasi sicuro 5/6 posto)… ma forse mi sbaglio, il regolamento è fatto per evitare più di 5 squadre in CL, non per escludere la eventuale quinta..
Speriamo, perchè altrimenti, noi del Milan siamo comunque spacciati

Nicola Romano

Una per ogni finale , peccato per la Juventus .

2econdo me

Aveva l’avversaria più forte in tutta sincerità. A questo vanno aggiunte la serata NO del campione del mondo e il solito attendismo. Se non prendi l’iniziativa con certe squadre alla fine i gol li prendi

EroAdAtene

Il problema è che da una parte non hai più la difesa di un tempo, e dall’altro neppure i centravanti di due anni fa.

guido

mettici anche che Chiesa si mette a fare dribbling inutili davanti all’area, come Evra a Monaco e siamo ancora fuori

Mordechai

Mettici pure che abbiamo un carciofo fritto in panchina.

152
0
Cosa ne pensi? Lasciami un commentox
()
x