Juventus - Inter 2-0, gol di Rabiot e Fagioli

SERIE A, 13a giornata – ⚽ – Una luce nel buio, c’è ancora Juventus sotto il cielo di questo campionato. La squadra di Allegri batte l’Inter con l’imprevisto Rabiot e il giovane Fagioli. E’ la quarta vittoria consecutiva: ma sempre 10 punti dal Napoli sono… L’Inter invece è un mistero della fede, contro la Juve si spegne totalmente ancora una volta, quest’anno è mancata troppe volte contro le grandi squadre. Inzaghi ormai cerca solo di arrivare alla sosta mondiale e vedere un po’ cosa fare. La risposta al momento è: boh… – ⚽ – Intanto il campionato questo week end ha rischiato di essere chiuso e lo scudetto consegnato al Napoli. Ma il Milan si sveglia, un gol del solito  Giroud risulta decisivo nella sofferta vittoria contro lo Spezia e il distacco dei rossoneri dalla prima in classifica rimane almeno invariato (-6). Il fatto è che il Napoli può essere battuto dal Liverpool in Champions League, ma al momento in Italia non ha avversari. L’Atalanta si batte e gli dà del filo da torcere, però alla fine prevale sempre la legge della squadra di Spalletti, anche se stavolta non c’è il fenomeno Kvaratskhelia. Osimhen ancora protagonista, gol del pareggio e assist, poi Elmas segna il gol della vittoria: insomma la fuga continua e facendola breve non c’è trippa per gatti – ⚽ – Il derby di Roma è quasi una non partita, lo decide un erroraccio di Ibanez che permette alla Lazio di vincerlo, sfruttando soprattutto l’innocuità degli attaccanti romanisti. L’unica cosa che sorprende per ora del calcio dei guru Sarri e Mourino è soprattutto la grande distanza di punti e brillantezza dal calcio del Napoli: no, non c’è proprio confronto

SERIE A 2022-2023

13a GIORNATA

Venerdì 4 novembre 2022

Udinese-Lecce 1-1

(33′ Colombo L, 68′ Beto U)

Sabato 5 novembre 2022

Empoli – Sassuolo 1-0

(64′ Baldanzi E)

Salernitana – Cremonese 2-2

(3′ Piatek S, 12′ Okereke C, 38′ Coulibaly S, 89′ Ciofani C)

Atalanta – Napoli 1-2

(19′ Lookman rig. A, 23′ Osimhen N, 35′ Elmas N)

Milan – Spezia 2-1

(21′ Hernandez M, 59′ Maldini S, 89′ Giroud M)

Domenica 6 novembre 2022

Bologna – Torino 2-1

(26′ Lukic rig.T, 64′ Orsolini B, 73′ Posch B)

Monza -Verona 2-0

(68′ Augusto M, 90′ Colpani M)

Sampdoria – Fiorentina 0-2

(4′ Bonaventura F, 58′ Milenkovic F)

Roma – Lazio 0-1

(29′ F. Anderson L)

Juventus – Inter 2-0

(52′ Rabiot J, 84′ Fagioli J)

CLASSIFICA

Napoli 35 (13), Milan 29 (13), Atalanta 27 (13), Lazio 27 (13), Juventus 25 (13), Roma 25 (13), Inter 24 (13), Udinese 23 (13), Salernitana 17 (13), Torino 17 (13), Fiorentina 16 (13), Bologna 16 (13), Sassuolo 15 (13), Empoli 14 (13), Monza 13 (13), Lecce 9 (13), Spezia 9 (13), Cremonese 6 (13), Sampdoria 6 (13), Verona 5 (13).

PROSSIMO TURNO

14a GIORNATA

Martedì 8 novembre 2022

Napoli – Empoli 18.30

Spezia – Udinese 18.30

Cremonese – Milan 20.45

Mercoledì 9 novembre 2022

Lecce – Atalanta 18.30

Sassuolo – Roma 18.30

Fiorentina – Salernitana 20.45

Inter – Bologna 20.45

Torino – Sampdoria 20.45

Giovedì 10 novembre 2022

Verona – Juventus 18.30

Lazio – Monza 20.45

***

Domenica 6 novembre 2022

La Juventus dei giovani e della difesa ritrovata. L’Inter gli scontri principali li perde tutti…

Largo ai giovani. Nel momento in cui l’allenatore è stato costretto a rivolgersi ai suoi giovani ha trovato anche la strada da seguire e ha capito che quella forse non era la soluzione assoluta dei problemi, ma una svolta che almeno eliminava qualsiasi dubbio e incertezza. Che lasciava anche col cuore in pace e ripristinava il giusto spirito, che dava cioè uno scopo a una squadra che non riusciva più a trovarne. Da una Juve di grandi firme a una di emergenti. E anche imprevisti o imprevedibili.

  La vittoria della Juve sull’ Inter con i gol di Rabiot e Fagioli è indicativa di tutto questo. Rabiot era un giocatore il cui fallimento in bianconero era stato già firmato, la cessione già decisa e i cui gol hanno segnato invece la ripresa della Juve in campionato, Fagioli un giovane su cui si è indugiato anche troppo a scommettere ma che oggi ha letteralmente preso in mano la squadra.

  Il rilancio della Juve in campionato (quarta vittoria consecutiva) è dovuto anche e soprattutto a una difesa (Danilo, Bremer, Sandro) che all’improvviso ha ritrovato la forza e l’orgoglio dei propri antenati.

  Juventus e Inter si scaricano a vicenda i propri problemi una sull’altra. Il bel risultato in Champions League della squadra di Inzaghi (e viceversa per la Juventus) non si è trasformato in un trampolino di lancio per il campionato. Se la Juve resta a 10 punti dal Napoli e -2 dal quarto posto, l’Inter scende a -11 dal Napoli e a -3 dalla zona Champions League. Tutte le principali partite con gli avversari più importanti l’Inter quest’anno le ha perse: Lazio, Milan, Roma, Juventus (più l’Udinese).

  Credo che tutti sperino ormai di arrivare alla sosta dei Mondiali per sgombrare il cervello dalle angosce e vedere un po’ che succede.

Un erroraccio e gol, il derby di Mourinho e Sarri è tutto qui

Roma-Lazio 0-1

Il sorpasso della Lazio di Sarri sulla Roma di Mourinho. La stagione delle due squadre e soprattutto dei due guru della panchina è una continua altalena di risultati e anche di emozioni, sentimenti, impressioni. La settimana di Coppe aveva confortato un po’ di più la Roma e depresso la Lazio, il derby, secondo tradizione, è andato completamente all’inverso. La Lazio ha sfruttato un erroraccio difensivo di Ibanez che si è fatto soffiare in fase di riavvio il pallone in area da Pedro per il successivo gol di Felipe Anderson, la Lazio poi ha potuto trascorrere un derby tranquillo visto che Abraham, Zaniolo, Belotti & C. sono stati assolutamente innocui. Per la Lazio la vittoria è particolarmente pesante perché arriva nel momento in cui mancano i due pilastri fondamentali di Immobile e Milinkovic, con l’assenza del secondo che ha addirittura avvelenato la vigilia con i soliti complottismi. Ma comunque, di fatto, non c’è stato quasi nulla, da una parte e dall’altra, né prima né dopo quel gol. La Lazio vince soprattutto perché Sarri ha cominciato dopo 40 anni da allenatore a dare importanza alla difesa e a chiuderla a chiavistello, anche a costo di minare la brillantezza del gioco.
Il derby di Roma non ci lascia comunque  un’impressione precisa o un verdetto definitivo, il calcio delle romane per ora è fortemente instabile. L’unica cosa che si apprezza nettamente è la grande differenza col calcio del Napoli. Non a caso ci sono già 8 punti di differenza in classifica.

Milan-Spezia 2-1, decisivo Giroud

Sabato 5 novembre 2022

Siamo andati forse veramente a un passo dal chiudere il campionato e consegnare lo scudetto nelle mani del Napoli. Ma Olivier Giroud è proprio il tipo che questi gol qui, quelli due volte più importanti e decisivi, vuole segnarli lui. Come se questa sia la sua vera, autentica missione nel Milan campione d’Italia. E infatti, come nel famoso derby dello scorso anno, che di fatto invertì la rotta scudetto dall’ Inter al Milan, mette dentro un gol spettacolare che permette al Milan di vincere in extremis una sofferta partita con lo Spezia. Aperta bene col gol di Hernandez ma complicata maledettamente dal pareggio di Daniel Maldini. Sì proprio lui, il figlio di Paolo, mito in tribuna, l’ultimo discendente della straordinaria, nobile schiatta rossonera.

  Fino a quando Giroud non è riuscito a segnare quel gol, il Milan si era allontanato di altri due punti dal Napoli, scendendo a -8. Abbastanza impressionante, per il solo fatto di averlo accumulato, tale distacco, in appena un terzo di campionato.

Atalanta - Empoli 1-2

  Ma insomma tutto adesso è tornato nel solco quasi del normale, dell’affrontabile, del gestibile.  Anche se il Napoli, a Bergamo contro l’Atalanta, ha dato ancora dimostrazione della propria robustezza. Vincere nello stadio di Gasperini è sempre un segno di grande potenza e maturità. Il Napoli lo ha fatto nella serata in cui gli mancava Karavatskhelia, uno dei giocatori più determinanti per Spalletti & C. Ma oggi il Napoli è portato per mano anche e soprattutto da Osimhen che ha segnato il gol del pareggio e servito l’assist per il gol vittoria di Elmas.

   Interrotto il cammino delle sue vittorie in Champions League, il Napoli lo ha ripreso in Serie A. Dove al momento non ha rivali.

 

***

Ciao a tutti, invito caldamente ognuno a iscriversi ai canali social di Bloooog! e ai miei personali, così da facilitare i contatti interpersonali e poter anche guardate video, ascoltare audio, leggere notizie e commenti, poter meglio parlare anche di altri temi nel nostro Bar Sport.

  Un caro saluto Fabrizio Bocca

SOCIAL BLOOOOG!

WHATSAPP BLOOOOG! (numero dedicato)

+39 351 7262156

Facebook logo per sito Bloooog!

FACEBOOK / BLOOOOG!

https://www.facebook.com/www.bloooog.it

FACEBOOK / FABRIZIO BOCCA

https://www.facebook.com/fabrizio.bocca.33

Instagram per Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

INSTRAGRAM/ bloooog_barsport

https://www.instagram.com/bloooog_barsport/

INSTRAGRAM/ FABRIZIO BOCCA

https://www.instagram.com/f.bocca/

Twitter per Bloooog!

TWITTER/ FABRIZIO BOCCA

https://twitter.com/fabriziobocca1

Youtube logo per Bloooog!

CANALE YOUTUBE/ FABRIZIO BOCCA

https://www.youtube.com/channel/UCOIa8A0H4LBfnkYyzQuZsHw

Bloooog! il Podcast su Sprekaer

BLOOOOG! IL PODCAST SU SPREAKER

Seguimi anche su:

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
357 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

Claudio Mastino 62

Credo che la società nerazzurra stia pensando fortemente di esonerare Simone Inzaghi, con colpevole ritardo a mio avviso.
Come ho già commentato in precedenza il giovane allenatore piacentino ha fatto perdere uno scudetto alla Lazio anche se in quel caso poteva senz’altro avere delle attenuanti per lo scoppio della pandemia dovuta al covid e si
è ripetuto lo scorso campionato facendo perdere lo scudetto all’Inter, questa volta senza alcuna attenuante poiché la rosa della squadra nerazzurra era di gran lunga la migliore di tutte con un Perisic ed un Brozovic al top della forma. Quest’anno si sta ripetendo
in negativo, l’Inter ha già perso se non vado errato cinque partite e le possibilità di vincere lo scudetto a questo punto sono praticamente
nulle e si sono ridotte al lumicino anche quelle di arrivare tra le prime
quattro. D’accordo che è andato via Perisic, sicuramente una grossa
perdita per l’Inter ma credo che il suo sostituto , un certo Mkhitaryan, non sia certamente l’ultimo arrivato ed è stato poi lui a volere Acerbi e Correa, niente da dire sul difensore italiano, sicuramente ottimo a differenza però dell’attaccante argentino, giocatore a mio avviso alquanto mediocre. Spesso discutibili alcune scelte degli uomini da mandare in campo da parte di Inzaghino così come quelle poco felici al momento delle sostituzioni durante una partita in corso. Darmian ad esempio è molto più forte di Dumfries ma l’inesperto allenatore piacentino spesso lo ha messo esterno a sinistra quando lui è un esterno destro e spesso lo ha tenuto in panchina insistendo a mettere in diverse occasioni quel confusionario di Dumfries, tecnicamente piuttosto scarso, come esterno destro. Mi sembra che abbia stravolto anche il ruolo di
Mkhitaryan che nella Roma giocava
più avanzato, ma i risultati di questo cambiamento a quanto sembrerebbe sono stati negativi, le prestazioni dell’ex Roma sono alquanto peggiorate. Inoltre alcune volte ha messo nei tre di difesa come esterno basso a sinistra un certo Di Marco che ha un piede sinistro educato ma come difensore lascia alquanto a desiderare. Quanto prima l’Inter si libererà di questo inesperto allenatore meglio sarà per poter risalire la china e poter competere
sempre di più ad alto livello.

L'ESORCISTA

Piccoli truffatori/tuffatori crescono bene alla scuola del maestro Lautaro Dibiasi…

Screenshot_2022-11-08-09-45-02-22_a23b203fd3aafc6dcb84e438dda678b6.jpg
astainvista

Almeno un paio di vergognose simulazioni ogni partita. Un maestro di disonestà.

Modifica il 29 giorni fa da astainvista
Boris

È un giocatore insopportabile, simula di continuo, si dispera, si sbraccia ogni dieci secondi protestando contro l’arbitro. Vero DNA perdazzurro.

https://www.youtube.com/watch?v=xINnhZ2OoWQ

Difficile però vincere la gara interna di simulazioni con Lautaro Martinez.

malandragem

pensava di essere in area forse…

Boris

Naaa… in area fa il circo…

https://www.youtube.com/watch?v=NOFzfvGkMZM

…d’altronde è perdazzurro…

L'ESORCISTA

😂😂😂

redant

City- Lipsia: 70%-30%
Chelsea-Dortmund: 45%-55%
Real-Liverpool: 60%-40%
Tottenham-Milan: 60%-40%
Porto-Inter: 50%-50%
Napoli-Eintracht: 60%-40%
Benfica-Brugge: 60%-40%
Bayern-PSG: 45%-55%

Ardingo

La cosa più incredibile è che qualcuno gli dia dei soldi per parlare o scrivere di calcio…

Modifica il 29 giorni fa da Ardingo
astainvista

Sembrava strano che l’altra curva di nazisti gemellati volesse essere da meno.

luigi.iannelli

Se la 13a in busta paga capitasse, come quella di campionato, a Novembre credo che anche il Natale verrebbe spostato con decreto legge al 25 novembre. Detto ciò, un’altra giornata abbastanza inutile. L’Atalanta ha dimostrato che il bluff, messe da parte il Milan ed il Napoli, sono le cosiddette grandi ovvero squadre che hanno solo un budget da grandi squadre. In particolare Juve ed Inter. Risparmiando la Juve di cui si è detto anche troppo, mi chiedo invece cosa aspettino all’Inter a dare il benservito ad Inzaghi. Non dico che debbano farlo per salvare il campionato, ma per salvare il valore economico di una rosa che, anche se sopravvalutata, rischia di fare la fine di Twitter.
***
Venendo, invece, alla Champions, direi che il triplete per il Napoli diventa sempre più fattibile. Prima del sorteggio lo davano a 133, dopo il sorteggio credo sia sceso. Il tabellone dice chiaramente quanto il livello medio della Champions sia sceso e, ad essere realisti, non c’è squadra che possa preoccupare gli azzurri. Forse, il Milan.

L'ESORCISTA

TANTO RISPETTO E TANTO AMORE PER L’ULTIMO GRANDE DIFENSORE ITALIANO, LUI SI VANTO D’ITALIA.
AMAZING GIORGIO WE LOVE YOU ❤️

IMG_20221107_201359.jpg
Giorgio Bianchi

Veramente sarebbe veni,vidi,vici. Ma poi quella che tiene in mano sarebbe la coppa del nonno??😂😂😂

Modifica il 29 giorni fa da Giorgio Bianchi
L'ESORCISTA

Sono americani si sono sbagliati.
😂

Nicola Romano

Usque tandem peccatorum Bonolis .

nirula's

La segreteria del F.C. Juventus comunica che, a quanto si é visto, l’intervista della scorsa settimana, sul Corrierone, del dott. Massimo Moratti ha galvanizzato assai i calciatori juventini.
La segreteria del F.C. Juventus confida che, anche in futuro, alla vigilia delle gare tra Juventus e Inter, il dott. Massimo rilasci interviste simili, esondanti astio e rancore.
La segreteria sabauda constata che, negli ultimi quattro mesi, mai l’allenatore e i suoi sedici collaboratori erano risultati tanto efficaci nel preparare e motivare i giocatori.

Claudio Mastino 62

Partita piuttosto brutta quella che
abbiamo vinto fuori casa con la Roma per 1 a 0 con un goal di Felipe Anderson. Praticamente la Roma , anche dopo essere passata in svantaggio non ha praticamente mai impensierito Provedel se non sul tiro di Zaniolo finito dopo una deviazione sulla traversa, in mischia in area e con qualche traversone su calcio da fermo mentre la Lazio ha tenuto duro fino alla fine cercando anche di creare gioco ed ha avuto anche un’ottima occasione per raddoppiare ma su un bel tiro di Felipao è stato bravissimo Rui Patricio con la mano di richiamo a deviare l’insidiosa conclusione.
Assurdo a mio avviso quello di recuperare circa undici minuti alla fine del secondo tempo, credo che sia una specie di record. Nella Lazio il migliore è stato sicuramente Felipao ma ottima anche la prova di Pedro, buona quella di Zaccagni, del solito Romagnoli, di Casale e di Marusic,
sufficiente quella di Luis Alberto, di Lazzari l’Overmars dei poveri, di Basic e di Hysaj, insufficiente quella di SMS che non si è presentato in campo perché squalificato ; per quanto riguarda Provedel gli darei un bel 7 per la solita sicurezza nelle uscite, anche se è stato poco impegnato ha sbrigliato uscendo tempestivamente sui traversoni della Roma diverse situazioni
che potevano diventare pericolose,
ed un bel cinque per l’orribile taglio
che si è fatto ai capelli.
Nella Roma ottima la prova di Volpato, subentrato all’infortunato
Pellegrini, l’unico dei giocatori romanisti che ha tentato di creare gioco, d’inventarsi qualcosa per tentare di far pervenire al pareggio la sua squadra, buonissima anche la prestazione di Rui Patricio e di Smalling.

Nathan

Lazzari l’Overmars dei poveri non si può sentire.

Claudio Mastino 62

Con alcuni di voi alle volte mi sembra di avere a che fare con dei bambini della scuola primaria, o peggio di quella materna , bisogna spiegarvi tutto ; la mia era una battuta, Lazzari è molto veloce quasi come lo era Overmars ma per il resto non c’è confronto , c’è un abisso a livello
tecnico , l’olandese era infinitamente superiore al giocatore della Lazio sotto questo aspetto.

Nathan

Non era mia intenzione fare discussioni Claudio, è che Lazzari ed Overmars, al di là della diversa cifra tecnica, giocano/giocavano in due ruoli diversi. Avrei capito un paragone tra Lazzari ed Ashley Cole, due terzini offensivi veloci.
Tra un terzino ed un’ala offensiva lo capisco meno, detto senza polemica, scuole primarie e materne.

Claudio Mastino 62

Lazzari è un’ala destra ma Sarri lo impiega come terzino destro , anche Marusic è un esterno destro offensivo ma viene impiegato dallo stesso Sarri come terzino sinistro ; ambedue hanno cercato di adattarsi al nuovo ruolo ma come difensori lasciano entrambi a desiderare così come
Cuadrado quando lo impiegano da terzino destro quando anche lui è un esterno destro alto.

Boris

Cuadrado nasce terzino destro, aveva iniziato così sia in Columbia che a Lecce. A Firenze gli venne cambiato ruolo.

Nathan

Ecco, il paragone Cuadrado/Overmars è più calzante secondo me. Il colombiano a Lecce, Firenze ed anche a Torino in alcuni frangenti ha davvero fatto l’ala esterna offensiva nel tridente d’attacco.
Cuadrado ha anche giocato e gioca esterno destro nel centrocampo a 5 mentre Overmars nell’Ajax giocava punta esterna nel 4-3-3 di Van Gaal, così come con Wenger veniva impiegato esterno di centrocampo a sinistra con Ljungberg o Pires a destra nel 4-4-2.
Lazzari e Marusic sono invece due esterni di centrocampo abituati a disimpegnarsi in un sistema di gioco che prevede i cosiddetti “quinti” nel 3-5-2, come faceva ad esempio Maggio nella Samp e nel Napoli di Mazzarri o Di Lorenzo ad Empoli.
Sarri li ha abituati a giocare terzini in una difesa a 4 pur senza esserlo ma, ripeto, il paragone Lazzari/Overmars non c’è proprio.
Mai visto l’olandese giocare a tutta fascia in un 3-5-2, sarebbe durato 10′ oppure, al contrario lazzari e marusic giocare punte esterne nel 4-3-3.

Waters

Claudio, cosa vuoi pretendere da uno che ha come nick il nome del figlio di Briatore😀

Nathan

Non sapevo di questa notizia Waters e ti ringrazio dell’informazione. In realtà, da appassionato di fumetti, era dedicato a Nathan Never.

L'ESORCISTA

Ne ho letto qualcuno, devo dire che Dylan e Martin mi piacciono molto di più.
Però è sempre un albo Bonelli quindi ha un certo pregio .

Nathan

Hai citato il mitico G. L. Bonelli e ti stimo solo per questo.
Diciamo che Nathan Never è un fumetto ambientato in un futuro distopico e non piace proprio a tutti gli appassionati. Tex, Dylan Dog e Martin rappresentano pietre miliari nella storia del fumetto italiano, stupendi tutti.

L'ESORCISTA

Non l’ho citato a caso, sono stato un collezionista di fumetti e li conservo ancora tutti e tenuti al meglio.

Nathan

Sono convinto che tu non l’abbia citato a caso. Complimenti per la tua collezione e per la cura con cui la conservi.

OCKHAM

OT: Tennis. Stralcio dell’intervista rilasciata da Djokovic (molto sportivo) dopo la sconfitta di ieri con il diciannovenne danese Rune nella finale del torneo Parigi Bercy:

D: Hai detto a Holger quanto fossi felice per lui e quanto ti piacesse il suo stile di gioco. Quando giochi contro qualcuno che ha tanta potenza nel suo gioco, ti ricorda te stesso?
DJOKOVIC: “Sì, l’ho detto ieri. Credo che abbia molti elementi che mi ricordano me stesso quando avevo la sua età. Uno spirito molto competitivo, molto sicuro di sé. Rovescio molto solido, smorzate, buona risposta, mescola bene le carte, viene a rete. È migliorato molto. Abbiamo giocato l’anno scorso agli US Open e da allora il suo livello è più alto. Due, tre livelli più alto, di sicuro. Quindi sono convinto che continuerà ad andare avanti.”

D: Ti abbiamo visto un po’ in difficoltà fisica nel terzo set e anche stirare la gamba e chiamare il fisioterapista. Volevo solo sapere quanto è stata importante la parte fisica per l’esito della partita?
DJOKOVIC: “Non voglio parlarne perché non voglio che la prendiate come una scusa. E’ normale che quando si gioca un giorno dopo l’altro si hanno dei piccoli acciacchi qua e là, ma non ho avuto nessun infortunio. Ho lottato fino all’ultimo momento.”

Fonte: Ubitennis.blog.it

Modifica il 1 mese fa da OCKHAM
Mordechai

E Nole di tennis se ne intende…

nirula's

La segreteria del dott. Mario Sconcerti comunica che quando la settimana scorsa, sul Corrierone, il dott. Sconcerti ha scritto che l’Inter é una grande squadra, é stato frainteso.
Invero, per un errore imperdonabile del proto, il dott. Sconcerti voleva significare che l’Inter NON é una grande squadra.
Il dott. Sconcerti, più esattamente, aveva scritto il “NON” non solo in carattere maiuscolo ma anche in grossetto.
La segreteria del dott. Sconcerti ha dichiarato che, in futuro, il dott. Sconcerti rileggerà personalmente i propri commenti sull’Inter, ad evitare di ricevere centinaia di mail di presa in giro dopo certe esibizioni dei nerazzurri.

Waters

Of course,non off🙂

Waters

Ragà ma come se dimena l’esorcista? Vero è che lo abbiamo fatto soffrire molto, d’altra parte mai retrocessi nè penalizzati, ultimi a vincere una Champions in Italia, la Coppa del Mondo contro i fenomenali africani del Mazembe ‘ tre gol e a casa – ultimi a vincere la Coppa Italia e la Supercoppa,contro chi?😀 Il cassiere di Caprotti accusa il colpo..

Ma parlando di cose serie, oggi a casa davanti alla stufa – Palazzetti off course😀- mentre leggevo il secolo M del grande Scurati, sgranocchiando un toast farcito con cotto Capitelli,verdure in giardiniera e mozzarella del Caseificio De Gennaro, pensavo ai sorteggi, che sfiga il Porto ragazzi, li faremo a pezzetti piccoli piccoli, come la grande canzone dei Pink Floyd – One of these days – ..passeggiata di salute anche per il Napoli,sperando mantenga la stessa forma, benino anche il Milan, ma se recuperano Son sono leggermente sfavoriti..poi basta, cone diceva il sommo Peppino Prisco,non mi occupo di calcio minore😀

Bel-Ami

Da cultore dei libri spero che il pregiato latticino non abbia violato il
Candore delle pagine scuratiane. 😉

Mordechai

Dimentichi l’impresa più epica, ossia vincere uno scudo arrivando terzi. Manco secondi, terzi…

Waters

Anche Ben Johnson vinse a Seul, ma era più drogato di Lapo, quindi la vittoria andò a Karl Lewis che non lo era,o perlomeno non lo han trovato.
Salud.

Mordechai

A parte che si chiama Carl … ma lui almeno era arrivato secondo, non terzo. Siete veramente unici. Shame on you.

malandragem

in ogni caso il paragone corretto sarebbe stato con un Lewis scoperto anche più positivo di Johnson ma al quale hanno lasciato la medaglia…

waterz è senza vergogna, così naturalmente interista dentro…

OCKHAM

In questo periodo mi capita di fare sogni insoliti: vengono a strusciarsi tra le mie braccia Ava Gardner e Lana Turner, le mie fiamme di un tempo, e, per l’emozione, non combino niente, con loro aperta insoddisfazione e umilianti sorrisi di scherno.
Ieri devo avere avuto anche delle allucinazioni: un ragazzino di 19 anni che vince la finale di un torneo ATP 1000, battendo al tie-break l’alieno tennista serbo Djokovic; Il giocatore serbo Kostic che, da ala di una volta, fa una fuga a gambe levate lungo tutta la fascia sinistra del campo, vanamente inseguito da Barella, e l’altro alieno 😉 ,il francese Rabiot, che, ricordandosi che bel giocatore era stato, segue l’azione, raccoglie il traversone e infila con una demi-volèè di destro la porta interista. Come se non bastasse poi segna un secondo gol, con un tiro deviato, anche il ragazzino Fagioli. Al contrario della delusione con le due dive questa volta c’è stato però un lieto fine: la Juve ha battuto i tradizionali rivali due a zero e mi resta l’impressione che potrebbe non essersi trattato solo di mie fantasticherie e di avere provato anch’io quello che di solito prova il co-tifoso Cipralex.

Modifica il 1 mese fa da OCKHAM
Grande Romeo

Vedi la differenza di approccio alle gare? Per me domenica sera il gesto tecnico più esaltante (e determinante quanto un gol) è stata la chiusura di Bremer (da cui poi è partita l’azione del 2-0) che ha impedito ad un interista di trovarsi solo davanti al portiere per un possibile 1-1 (che se realizzato avrebbe potuto dare vita ad una remuntada, perché voi, quando beccate gol nelle gare importanti andate in crisi psicologica).

Questione di gusti. Purtroppo quelli che apprezzano le grandi capacità difensive siamo rimasti tre gatti, ormai tutti vogliono solo e soltanto tante occasioni da gol.

OCKHAM

Non ho visto convincenti miglioramenti nel gioco e credo che non ci saranno neanche alla ripresa del campionato. Però ho almeno visto un altro spirito, individuale e di squadra, nonché un progresso sotto il profilo atletico. Ho apprezzato l’effusione degli abbracci dei compagni al “reietto” Rabiot e a Fagioli, gli autori dei gol. Non so se è solo perché si trattava di partita particolarmente sentita da tutto l’ambiente.
Concordo con la tua osservazione su Bremer, che sta finalmente dimostrando le sue indubbie qualità. La difesa, anche per me settore fondamentale, è ancora deficitaria, mancano un forte colpitore di testa e un centrale, da affiancare al brasiliano, più agile e svelto di Gatti, uno tipo Cannavaro, che sia difficilmente superabile anche nei confronti in velocità uomo contro uomo. Bonucci ormai è…fermo e si fa troppo facilmente saltare.

Bob Aka Utente11880

E niente, non dico in una remuntada, ma neppure nel toglierci qualche piccola soddisfazione possiamo sperare.

Sunako Nakahara

Con il Cluj c’è un precedente piuttosto recente, che risale alla stagione 2019-20. Nella fase a gironi di Europa League perdemmo 2-1 in trasferta e vincemmo 1-0 in casa. Rispetto a chi giocò quelle due partite, la squadra rumena stavolta non potrà contare sull’apporto di Strakosha, Vavro, Berisha, Jony e Adekanye. Assenze pesanti, che ci permettono di sperare nel passaggio del turno.

Bombaatomica

Dici bene, amica giapponese.
Anche gli antichi samurai si sollevarono dalle tombe nel vedere la LAZIO capitolare a Cluj dopo essersi mangiati tutti i capretti della Transilvania 😂😂

Qui il punto è un altro.
Vale la pena giocare questa insulsa Coppetta da quattro soldi? LAZIO a parte, qui parliamo di squadracce della serie D del Mozambico….
Io la mollerei subito per concentrarci sul campionato per riprendere ‘o Napule 😄👍

Mordechai

Non contate una ceppa in Europa, hai voglia se vale la pena la Coppa insulsa…

Fulvio Terzappi

Bomba

Capisco che è il Tuo stile,
ma guarda che l’ultimo che ha chiamato “la dolce Sunako”
AMICA (per tacere del successivo: GIAPPONESE)

hanno dovuto chiamà Grissom pe’ ricostruì chi era.

E ancora nun ce sta a capì niente…

rd1959

😁

L'ESORCISTA

Ma parliamo di cibo, ieri sera presso un prestigioso e mai retrocesso ristorante, vanto d’Italia nel mondo…

Screenshot_2022-11-07-17-08-08-82_a23b203fd3aafc6dcb84e438dda678b6.jpg
Bob Aka Utente11880

Dannato Esorcista, non ti scappa nulla !

Il mattino ha loro in Bocca

😂 😂

Bombaatomica

La splendida vittoria della LAZIO in casa della roma mi ha messo di buon umore 😂😂 per commentare i sorteggi europei.

Urna piuttosto benevole per le
Italiane, LAZIO a parte che avrà lo scoglio più duro 😄

Ma andiamo per ordine.
In Cempions Ligh continua il culo del Napoli. Dopo essere capitato in un gironcino facile facile, con un Liverpool in disarmo e un Ajax lontano parente di quella di Cruiffe, stavolta la squadra napoletana pesca nientepopodimeno che l’Aintracche Francoforte.
Per gli scommettitori: 0-3 fuori casa e 6-0 in casa….. Una passeggiata di salute!

Il Milan scula con la squadraccia di Conte che farà la fine del topo.
Anche se il passaggio del turno sarà scontato 🤷🏻‍♂️ fatevi valere, imbecilli!!!! 😂

L’altra squadra di Milano, quella gloriosa 😄👍 affronterà un fastidioso Porto che lo scorso anno sculo’ contro la LAZIO grazie all’arbitro e ai pali/traverse/gol annullati per la Squadra erede dell’Impero.
Dovrà sudarsela 👍

Scendendo di categoria, la “retrocessa” 😂 Juventus se la vedrà con delle pippe immani, il Nantes che ha fatto fuori il Qabaraq da me seguito in questi lontani lidi.
Aho, pippe pippe sti francesi, che più pippe non si può.

Stesso culo la roma, che – per chi non avesse seguito le sue recenti vicissitudini – ieri ha scajato er derby in casa 😂😂😂😂 Dicevo, la romista incontrerà il Salisburgo, altre pippe fatte fuori dar Milannnnn. Questo fa capire la pochezza dell’avversario 👎

La LAZIO invece se la vedrà il Cluj, squadra romena da prendere con le molle. Aho, tifiamola, amiamola e sosteniamola ‘sta LAZIO ❤️🦅⚽️😄

L’ultima della rosa, la Fiorentina, affronterà il Braga, sperando che non si cali le Braghe 😂😂😂
Ce la possono fare. I portoghesi so mezze seghe!

Modifica il 1 mese fa da Bombaatomica
R.T.

Visto che, ahimè, anche quest’anno la CL non mi ha dato soddisfazione, (anzi solo delusioni) ho seguito i sorteggi EL… 1 fra Barca e MU se ne tornerà a casa, e quindi una rogna in meno per provare a entrare in Cl come testa di serie il prossimo anno.
Un sogno? Chissà…..

Modifica il 1 mese fa da R.T.
Bombaatomica

Notavo quanto i romanisti siamo rosiconi.
Quelll poche volte che vincono, escono fuori come le lumache dopo la pioggia. E giù sberleffi in quantità industriale.

Ma quando perdono….. tu ne vedi uno?
Zero!!!! Come i gol fatti ieri 😂😂😂

Bel-Ami

Sono esponente della minoranza non mourinhana, e vergin di servo encomio e di codardo oltraggio (all’HH 2.0) riconosco il merito della vittoria della viterbese. 😉😂

Claudio Mastino 62

Sabato scorso , mentre stavo prendendo un caffè in un bar di Roma il barista stava parlando di calcio con un cliente seduto al tavolino dal quale ho sentito dire che Franco Causio e Bruno Giordano erano due pippe ; da quello ho subito capito che era un peperone.

Leo 62

In questo c’hai ragione…. spariscono fino al pareggio successivo…

Xavier

Massima attenzione alla Juve, lo dico anche riguardo al mio Milan.
Mi permetto poi un paio di un off-topic.
Uno di Tennis: Rune è un Berdych 2.0, riprogrammato con agilità e mobilità che l’originale non possedeva, quindi un potenziale grande rivale di Alcaraz per un decennio.
Quanto al Moto GP, di cui capisco poco, mi fa molto piacere per Bagnaia e la Ducati, ma pongo un quesito: erano scarsi gli avversari di Rossi, Stoner o Marquez quando dominavano a turno le stagioni oppure c’è oggi un livellamento a mezza strada che porta molti piloti a vincere a turno le gare e a poter aspirare al titolo, i quali però non sarebbero in grado di contrastare uno di quei tre al proprio top?

Modifica il 1 mese fa da Xavier
Bombaatomica

“…. riguardo al mio Milan”.
Ma sei ciociaro! Dovresti tifa’ pe la roma 😂😂😂

Xavier

Li Ciociari tifano paa Lazzie, come tte, li Romani veri (Testaccini-Trasteverini-Monticiani) tifano paa Maggica, li Romani-vippese tifano pe’ entrambe, tutti l’antri, quorum ego, tifano pe’ cchì je pare.

Mordechai

Xav…se tira fuori un po’ di sana “garra”, ancora un po’ latita da questo punto di vista, l’altro grande avversario di Alcaraz sarà proprio Musetti, che sul piano tecnico non ha niente da invidiare a nessuno dei due. Più Musetti che Sinner, secondo me.

guido

Magari avrai anche ragione, però quest’anno Sinner l’ha battutto nettamente due volte e la terza ci è andato vicinissimo

Mordechai

Perché evidentemente soffre il suo gioco, ma in assoluto Alcaraz è più forte, ha una serie di scalpi alla cintura che Sinner se li sogna, a cominciare da Nadal.

Leo 62

Ancora non possiamo dire chi sia più forte tra Alcaraz, Rune, FAA e Sinner, ne parleremo meglio tra due anni. Quello però che ho visto fare da Alcaraz e Sinner agli US l’ho visto fare solo dai fab three… Musetti per me sta sotto e pure di tanto. Nei momenti di forma sembrerà di quel livello ma non credo avrà mai la giusta continuità. Sicuramente a bestemmie non lo batte nessuno 🙂 🙂

guido

vero Sinner-Alcaraz è tra le partite più belle che abbia mai visto (vorrei dire “la più bella”, ma immagino di essere condizionato dalla nazionalità di uno dei due)

Leo 62

Guarda personalmente posso trovare più belle e complete tennisticamente giusto un paio di Djokovic-Nadal, un paio di Federer-Nadal ( W2008 soprattutto) ed un paio di Federer-Djokovic ( W2018 soprattutto ) poi ci mettiamo Borg-McEnroe quella che ci hanno fatto un Film. Un Federer-Roddick Finale a Wimbledon e un Federer-Del Potro Finale agli US Open oltre ad un Becker-Edberg Finale a Wimbledon le metto invece sullo stesso piano. Pietrangeli una volta mi parlò di uno Smith-Laver ad inizio anni 70 come della partita più bella vista da lui, ma io non l’ho mai vista… ma tenderei a fidarmi.

Mordechai

Leo, stiamo comunque parlando di ragazzi di venti anni o giù di lì, quindi ovviamente … migliorabili, sotto tutti gli aspetti.
Nessuno di questi pischelli, ora come ora, è perfetto, ognuno ha qualche magagna e/o difetto che deve … correggere. Ma il tempo è dalla loro. Musetti, questo è vero, è ancora acerbo, deve crescere ancora, pure in autostima, però ha un talento da top ten consolidato, e lo ha già dimostrato.
Difficile dire dove potranno arrivare, ovviamente stiamo solo facendo delle … congetture, però (magari sbaglio) per me, ad esempio, tra questi quattro quello ad avere meno margini di crescita/miglioramento è proprio Sinner.
Stamoavede.
🙂

Leo 62

Ah si… sicuramente chi ama il tennis avrà di che divertirsi.

Leo 62

Sorteggi sicuramente positivi.
Il Napoli l’ho preso in pieno, e con l’Eintracht non dovrebbe avere problemi aprendosi la strada ai suoi primi Quarti di Finale Champions, 75 a 25.
Per l’Inter ho sbagliato portoghese, il Porto è meglio del Benfica come avversario, ma non da sottovalutare, dipende come arriveranno i giocatori dell’Inter reduci dai Mondiali, diciamo 50 a 50, ma poteva andare peggio…
Noi peschiamo il Tottenham che alla penultima stagione in Champions prima dell’intervallo fuori dalle Coppe ci aveva eliminato. Poteva andare meglio ma anche peggio. Anche qui 55 a 45 per loro, ma se po ffà…
Bene i due scontri diretti che elimineranno due pretendenti, anche se il Liverpool di quest’anno sembra in calo. Diciamo Real e PSG.
Bene il sorteggio Play Off della Juventus e meno bene quello della Roma, il Salisburgo corre e pressa e sarà un cliente difficile, forse troppo per i lupacchiotti.
Alla fine rischiamo di portarne almeno due ai Quarti di Champions e non sarebbe male.

Bombaatomica

Aho, e te fermi qui col commento? E la LAZIO?

Leo 62

La Conference non la commentavo l’anno scorso e non la commento quest’anno…vabbeh tranne Bodoe Glimt – Roma 🙂 🙂

Mordechai

Quello è calcio minore.

Mordechai

Voi e il Napoli, voglio sperare.
😊

Leo 62

Pure io 😉 😉

Carlo lll

Non capisco per quale equazione Diofantea il Napoli è favorito contro la squadra che ha vinto l’ultima Europa League. Sono tutt’orecchi..

astainvista

Perché il loro miglior giocatore è tornato a fare la EL, venduto ad agosto alla Juventus che è quinta a dieci punti da voi. Solo una delle numerose equazioni a sostegno.

Carlo lll

Buon giocatore, però, daii..

astainvista

Appunto! Non più di un buon (a tratti ottimo, soprattutto per affidabilità) giocatore, ma era il migliore dei tedeschi che incontrerete voi. Daiii, che senso ha nascondersi, è l’ottavo più squilibrato del lotto, siete nettamente favoriti.

City- Lipsia: 85%-15%
Chelsea-Dortmund: 65%-35%
Real-Liverpool: 55%-45%
Tottenham-Milan: 60%-40%
Porto-Inter: 55%-45% (20%-80%***)
Napoli-Eintracht: 90%-10%
Benfica-Brugge: 65%-35%
Bayern-PSG: 40%-60%

(*** dipende dalla disponibilità del Var)

Carlo lll

Guarda non ho mica detto che siamo sfavoriti . Anzi, credo che noi abbiamo , seppur di poco , qualche chance in più rispetto alle milanesi. Ma non sarà sicuramente una passeggiata .

Mordechai

Sottovaluti pericolosamente le tedesche, sono sempre insidiose … a parte il Bayern, che secondo me mette sotto il PSG, pure le altre tre potrebbero fare la bua a qualcuno …

Pavipollo

Perché, viste giocare entrambe, il Napoli è (in questo momento) più forte.

Carlo lll

Effettivamente loro sono 5° nel loro campionato, ma ci andrei cauto .

Leo 62

Ma l’hai visto giocà il Napoli o no?…

Carlo lll

Perché mi fai sta’ domanda?
Io però ci andrei più cauto.
Sai che ti dico, io mi sbilancio di più sul nostro cammino in campionato.

Leo 62

Se il Napoli è questo e rimane questo non lo ferma più nessuno in Campionato, nemmeno noi che siamo gli unici abbastanza vicini, e non dico che vinca la Champions, perché lì dopo un po’ gli avversari sono troppo forti, ma l’Eintracht Frankfurt si, eddai… va bene la scaramanzia ma non esageriamo.

Mordechai

Leo, a parte che a febbraio le cose potrebbero essere cambiate, occhio a snobbare i teutoni, sono comunque sempre tosti e combattivi.

Mordechai

Perché la pasta alla scarpariello è meglio dei bratwurst.

Carlo lll

🤣🤣👍👍
Mamma mia , cosa mi hai citato.
Io l’accompagno rigorosamente con un fresco aglianico del Taburno per sfiammare un pò lo scarpatiello.

Modifica il 1 mese fa da Carlo lll
Mordechai

Nella sua semplicità, quello è un piatto…epico.
😎

Carlo lll

No pasta lunga , però. Rigorosamente con i mezzani o le penne .👍

Mordechai

Ed infatti io sono proprio i mezzani che ho mangiato, mamma mia che bontà … avrei continuato ad inforchettare fino all’alba …
🙂

L’Avvocato (della Signora)

niente niente quest’anno che non c’è la Juve riusciamo a piazzare 3 semifinialiste in Champions League?? sorteggio favorevole alle italiana (sulla carta) in Champions e spareggi favorevoli (sempre sulla carta) anche in Europa League… speriamo bene!

ieri intanto la Juve fa una partita dignitosa contro la rivale storica… ottime prove di Bremer, Fagioli, Kostic, Rabiot, Miretti (un po’ meno). peccato per il gol mangiato da Chiesa, sarebbe stato il rientro perfetto dopo 300 giorni d’assenza!!

tom

Ogni partita da qui a giugno farà storia a se. Il Nantes sarà pure una squadra facile, ma ti ricordo che abbiamo preso tre pere in Israele, perciò…

L’Avvocato (della Signora)

verissimo, infatti ho scritto due volte “sulla carta” 😉

Mordechai

Ed infine …
Lazio – Cluji (non so manco come si scrive), con una bella gitarella in un oscuro villaggio della Transilvania).
Fiorentina – Braga, sul piano turistico non è male, sono stato nella cittadina portoghese 7/8 anni fa, molto carina, si mangia benissimo.

Leo 62

Braga è molto carina effettivamente io ci sono stato nel 1987, e magari sarà cambiata.
Il Cluji è un problemino per la Lazio, e pure il Braga per la Fiorentina…

L'ESORCISTA

Vanto d’Italia nel Mondo…

IMG_20221107_140845.jpg
Carlo lll

Secondo me passiamo solo noi 😉😉

Leo 62

Facile…

Carlo lll

Chiariamo : Noi 50%, le milanesi qualcosina in meno.

Laura

Direi che, almeno sulla carta, le italiane in questi sorteggi non hanno beccato avversari terribili. Spiace però per alcuni scontri diretti gia’ agli ottavi tra le più papabili alla vittoria finale.

Nicola Romano

E’ un vero peccato era meglio se capitavano alle milanesi .

Laura

No, perché? Se l’inter venisse buttata fuori da un PSG o da un Real Madrid non ci sarebbero onta e disonore. Dal Porto sarebbe una splendida nemesi 🤣🤣🤣🤣

Mordechai

Laura, pure Lione, Porto e Villarreal non sembravano avversari irresistibili, poi s’è visto com’è andata a finire…
A ‘sti livelli, meglio tenere comunque gli occhi ben aperti…
Come stsi, tutto OK?

Laura

Ciao Ugo, periodo schifosissimo ma si tenta di resistere ( almeno a livello emotivo) con alterne fortune. Spero invece che tu stia bene. Un caro saluto.

Il mattino ha loro in Bocca

#varout

Mordechai

Milan – Tottenham : poteva andar peggio, comunque è un sorteggio parecchio insidioso, avversario tosto e da prendere con le molle, 55% Milan e 45% Tottenham.
Eintracht – Napoli : dopo un girone ultratosto, capita una bella botta di culo, avversario abbondantemente alla portata, a meno di tafazzismi … 75% Napoli e 25% Entracht.
………… – Porto : ………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………………….
Juve – Nantes : botta di culo colossale, becchiamo praticamente il Lecce di Francia, se riusciamo a beccare pure da loro, meglio chiudere baracca e darsi al padel, 85% Juve e 15% Nante.
Salisburgo – Roma : più insidioso di quanto possa sembrare a prima vista, avversari un po’ farfalloni ma, anche se solo sprazzi, pericolosi; non mi fido dei lupetti, anche se di poco, punto sulle pallette di Mozart, 55% Salisburgo e 45% Roma.

alberto_ol

pronostici ai quarti di champions passano
city, benfica, real, milan, napoli, chelsea, inter, bayern

Rosario Frattini

Liverpool-Real e PSG-Bayern sono state tre delle ultime finali di Cl.
Che si affrontino già agli ottavi fa un po’ strano. Ma è bene per le italiane che eventualmente supereranno il turno.

Nathan

Farei molta attenzione a non dare per spacciate anzi tempo Inter e Juventus dalla lotta scudetto.

Ardingo

Vogliamo aspettare almeno di vedere se riusciamo a portare a casa 3 punti da Verona? Perchè la Juve è già “tornata” almeno 3 volte quest’anno, salvo poi andar a collezionare figure di palta ovunque

Bombaatomica

Ahahahah 😂😂😂 bella sta battuta sulla JuveStabia 😂😂😂

Nathan

Memoria corta Bomba, hai già dimenticato quello che accadde nella stagione 2015/2016.
Una delle prime Juventus guidate da Allegri a fine Ottobre era staccata di oltre 10 punti dalla vetta. Poi inanellarono tipo 22 o 23 vittorie consecutive se ricordo bene e buona notte al secchio. Considera che i bianconeri non hanno mai potuto contare sull’intera rosa a disposizione per numerosi problemi fisici di giocatori fondamentali, ad esempio Chiesa appena rientrato dopo 10 mesi, Pogba sempre rotto, Di Maria idem. L’ Inter è un discorso diverso ma ha la forza e la qualità per rientrare nei giochi scudetto.
Occhio che i torinesi saranno i vostri avversari dopo il turno infrasettimanale.

Modifica il 1 mese fa da Nathan
Rosario Frattini

Anche fra Liverpool, Real , Borussia e Chelsea due ne salteranno visto che si affrontano fra loro. Se qualche italiana supera i quarti le prospettive di fanno interessanti. SE, SE e SE, ripeto con forza.

Modifica il 1 mese fa da Rosario Frattini
Rosario Frattini

Milan — Tottenham
Napoli Eintracht
Inter Porto
Sulla carta il match più difficile è per l’ Inter. Ma bisognerà giocarle.
Considerando che PSG e Bayern se la vedranno fra loro non è un brutto sorteggio.

roxgiuse

Da interista: o applichi il regolamento stricto iure e fischi il rigore per la trattenuta senza applicare il vantaggio, stante l’irregolarità del tocco di mano, oppure utilizzi il “cum grano salis” in entrambi i casi e disapplichi anche la regola del tocco di mano. Detto questo non ho visto una juve diversa da quelle delle precedenti partite, solo la fortuna di non aver subito gol nelle occasioni create nel primo tempo dall’Inter ed aver poi giocato in contropiede negli spazi lasciati sguarniti da un’Inter ormai scoraggiata nel morale e defedata dalle corse vacue del primo tempo.

guido

da juventino, non particolarmente ostile all’Inter, secondo me il rigore non ci stava mai, ma l’annullamento è una pignoleria assurda che stravolge il senso della regola del tocco di mano.
Detto questo, io mi accontento di vedere altre partite così (ma pure come contro il PSG)

cipralex

Mah, io direi che fino a quando per vincere una partita devi fare almeno un gol più dell’avversario non prendere gol e segnare in contropiede è ” IL CALCIO ” così come l’abbiamo imparato e giocato.
Poi si può decidere di premiare il possesso palla, il numero di passaggi o il colore della maglietta, come vuoi…….

malandragem

ieri sera abbiamo capito definitivamente che verso fa il dragone cinese quando ruggisce di dolore: VARRRRRR

Luigi

Breve commento sulla partita.
E’ vero che nel primo tempo la Juve aveva iniziato molto bene e negli ultimi dieci, quindici minuti l’Inter pareva aver aumentata la pressione e aveva costruito una chiara occasione da gol con Lautaro. Direi comunque che sino a quel momento la gara era stata molto equilibrata e rispetto alle recenti gare tra le due squadre non ho avuto la sensazione che fossimo “sotto” complessivamente rispetto agli avversari.
Nel secondo tempo tutto è cambiato, la Juve è scesa in campo con più convinzione, è riuscita a costruire azioni più convincenti e pericolose e poi aveva alcuni giocatori che esprimevano calcio con grande convinzione: BREMER in difesa, KOSTIC e RABIOT. Dei giovani cito il solo Fagioli, sempre convincente, un po’ sottotono Miretti, direi buoni Cuadrado e il tanto criticato Sandro che nella nuova posizione pare aver trovato una nuova dimensione, molto convincente. Di DANILO oltre le sue ottime doti calcistiche voglio citare le caratteristiche mentali con cui affronta il suo ruolo/compito, insomma abbiamo trovato un vero leader!
KOSTIC in una sgroppata entusiasmante, costruisce un’azione da cineteca e RABIOT conclude l’azione segnando una rete fantastica, da mostrare per davvero ai ragazzini che vogliono far calcio. Qui mi fermo per mandare a quel paese quei detrattori che di calcio capiscono una beata minchia però sono bravissimi nell’arte della critica, sono parecchi mesi, ancor prima dell’inizio della stagione, che volevano convincere la Juve che era giusto liberarsene e per fortuna così non è stato! Per favore cambiate sport il calcio voi non lo capite, anche se siete tifosi bianconeri alla Juve fate solo del male, almeno i detrattori sappiamo chi sono.
Al 18′ l’episodio che mi manda in bestia! I commentatori tutti, pronti a riconoscere che non può essere annullato un gol come quello di Danilo, poi per giustificare l’orribile arbitro Doveri, amico degli amici, ecco che si inventano che la stretta del difensore dell’Inter che bloccava la mano di Danilo, di conseguenza il corpo stesso di Danilo era impossibilitato a muoversi “LIBERAMENTE”, ecco, troppo poco per concedere il rigore…. sapete che c’è? CAMBIATE MESTIERE, perché voi il regolamento non lo conoscete e interpretare le regole “aggiustandole” a piacimento! VERGOGNATEVI!!!!
Se quello non è rigore, sapete cosa avete fatto, dalla prossima partita tutti i difensori di tutte le squadre della serie A sono AUTORIZZATI a BLOCCARE i giocatori avversari come ha fatto il giocatore dell’Inter! Poi non venite a raccontare che è fallo!
Conclude con un breve commento sulla Juve.
L’ingresso di Chiesa/Di Maria e Bremer prima di loro, ha fatto intuire che con l’organico completo, senza dimenticare gli altri assenti, mi riferisco a POGBA, forse questa squadra vale molto più di quello che i risultati ottenuti sino a ora non dicono. Peccato per la brutta avventura in Champions e complimenti a chi ha ottenuto risultati migliori. Luigi

Corum

Per essere onesto se l’Inter avesse chiuso il primo tempo in vantaggio non avrebbe rubato nulla.
Sono stati molto più pericolosi della Juve. Detto questo, lo scorso anno era andata esattamente al contrario, solo con l’equilibrio spostato da un rigore molto discutibile.. Quest’anno almeno il contropiede di Kostic è stato indiscutibile.
A mio avviso Juve meglio di altre partite ma ancora distante da essere al livello del top 3.

Luc 68

Scusa pensavo ti riferissi ad Allegri 🤣🤣🤣🤣🤣

Luc 68

Allora, io sarei uno di quelli che di calcio non ne capisce. Io ho difeso Allegri per tutto lo scorso anno e fino al Monza …. poi diciamo che questa fiducia ha vacillato di brutto. Ora devo essere sincero che aver vinto contro una diretta avversaria non mi fa fare salti di gioia stratosferici. Chiosando l’allenatore dico che i conti si fanno alla fine. Se arriverà più in alto che l’anno scorso e arriverà almeno in finale di EL gli potrò perdonare di aver fatto delle solenni figure di palta. Quindi sobriamente aspetto prima di giudicare. Non capisco perché un tifoso non debba criticare civilmente l’allenatore.

L'ESORCISTA

Concordo su alcune cose, ma Danilo leader non si può proprio sentire.

Luigi

Io prendo atto di quello che vedo. Ho immaginato che Paredes, Di Maria o Cuadrado potessero essere il punto di riferimento per gli altri. Paredes, Di Maria, non mi pare che siano pervenuti, anzi Paredes è messo in discussione per la titolarità in squadra da ragazzotti che emettono i primi vagiti. Cuadrado avrebbe potuto dire la sua, peccato che siano state di più le partite che hanno suscitato perplessità che quelle in cui ha offerto prestazioni convincenti. Bonucci in questo campionato è riuscito a guadagnarsi la panchina, con soddisfazione di molti…direi. Vogliamo dire qualcosa di Vlahovic? Un giocatore pagato un botto, che fatica parecchio a essere convincente, oltre che a saper stoppare il pallone, cosa che ai miei tempi ti insegnavano prima ancora di farti mettere le scarpette chiodate. Rimane Bremer. La prestazione di iersera è stata assolutamente di prim’ordine, cavolo ma è la prima volta che fa vedere, con la maglia della Juve, le sue qualità, la sua prestanza fisica, la sua capacità di saper spazzare via il pericolo nella sua area. Se continua così può diventare un inamovibile e un leader della squadra! Chi mi sta piacendo è Kostic, uno che dimostra d’avere gli attributi per poter essere leader e poi appunto Danilo. Io capisco la tua riluttanza, i tifosi della Juve sono di bocca buona e hanno potuto ammirare sempre il meglio del meglio. Oggi, purtroppo, il meglio che abbiamo è questo e con questo dobbiamo cercare di evitare brutte figure, oltre quelle che abbiamo già fatto. Sempre con simpatia

L'ESORCISTA

Opinione condivisibile, infatti io spero tanto in Bremer, e a dire il vero io avrei anche tenuto Demiral, il turco è un giocatore cazzuto e fisicamente forte, a me piaceva molto.

Luigi

Demiral come Romero come Bentancur come Kuluseski come Cancelo come Dybala ecc… sono stati sacrificati al Dio Bilancio, in parte per sanarlo, in parte per poter pagare a Ronaldo il suo lautissimo stipendio.

Grande Romeo

Guarda che Danilo non è male ed è uno dei pochi che non diventa pulcino bagnato alle prime difficoltà

L'ESORCISTA

Credo che tu sia della mia generazione, ne abbiamo visti di difensori mondiali da Scirea Baresi, Cabrini, Gentile…. finendo con Chiellini, mica ci facciamo impressionare da un brasiliano.
Io sono vecchia scuola i brasiliani non sono bravi a difendere, i difensori veri erano i nostri.
E poi non ha neanche la tecnica di un Cafu un Carlos ma neanche un Maicon.

Grande Romeo

Vero, solo che al momento, escluso Bremer, che mi pare brasiliano pure lui, non avete di meglio…

Boris

Ah… tutti ‘sti pulcini bagnati convocati nella Nazionale brasiliana…

È stato fatto un calcolo (molto) attendibie… Se Jorghino avesse messo dentro uno dei due rigori con la Svizzera, ora la Juventus sarebbe la squadra europea con più convocati al Mondiale.
Ma certo la rosa è scarsa, scarsissima, tutti pulcini bagnati, tutti giovani, tutti vecchi, tutti rotti… l’unico che si salva è Lui, per fortuna che abbiamo Lui…

Avessero avuto Lui a Napoli in questi ultimi 20 mesi e noi Spalletti al Suo posto… col cazzo che Spalletti avrebbe trionfato al quarto posto lo scorso anno e quest’anno si sarebbe qualificato per l’EL…

E diaciamole certe cose, Lui è Lui!

Modifica il 29 giorni fa da Boris
Rosario Frattini

L’ Inter , nella mia personale valutazione , di inizio Campionato, era un’ autorevole candidata al titolo, per il livello tecnico e soprattutto la fisicità della formazione e nonostante la guida tecnica. Ad oggi su tredici partite ne ha perse 5 come Fiorentina, Bologna ed Empoli non si ripropone squadroni che fanno tremare il Mondo ed una in più della Salernitana che io reputo una delle più modeste, per non dire scarse, del lotto.
Può’ darsi, come dice il mio amico Andrea, che abbiano scelto di puntare tutto sulla CL , cosa che io non credo per la poca ragionevolezza e la difficoltà di realizzazione di una scelta del genere.( Anche se lo stato delle finanze del club lo potrebbero far pensare).
Questo score esclude qualsiasi possibilità di competizione per il titolo e rende molto difficile un’ eventuale partecipazione alla CL della prossima stagione ( e qui torniamo alla scarsa ragionevolezza e ancor minore lungimiranza di una qualsiasi scelta che andasse a scapito di un buon percorso in campionato).
La Juve invece può vantare la prima difesa del campionato ma solo il sesto attacco, dato che rende naturale direi il suo quinto posto attuale. Dato che davanti nell’ immediato ha una squadra come L’ Atalanta che fa della difesa il suo punto di forza ma che non ha un attacco molto incisivo, nonostante i suoi giovani punteros come Lookman o il danesino dal nome impronunciabile siano molto esaltati dalla critica senza che finora abbiano dimostrato di poter valere come bomber i vecchi oggi assenti, Zapata e Muriel, credo che sia una credibile antagonista per la qualificazione in Cl. Per un suo inserimento per il titolo fa’ più fede la sua Storia e le doti caratteriali e mentali che il livello di gioco finora espresso ( anche ieri sera, quando ha sorbito, come ho già detto, un brodino caldo).

comevolevasidimostrare

Ciao Rosario,
è pur vero che la sora Gobba ha la miglior difesa attualmente e che due volte su tre su tre si vince il titolo. Ma una volta su tre col piffero.https://s.w.org/images/core/emoji/14.0.0/svg/1f602.svg
All’ OPN ho rinunciato quest’anno perché sono stato in missione per un lungo periodo. Tornerò il prossimo ( s. c.) per le prossime scommesse.
Per tutto il resto non prendermi MAI sul serio. Lo hanno capito anche i rimani.https://s.w.org/images/core/emoji/14.0.0/svg/1f602.svg
Due piccole considerazioni
– Spalletti è come il mitico sergente istruttore tipo il film “Ufficiale e gentiluomo” , e ciò è sostanza per un ambiente fumantino come quello del Barabba Stadium

  • Ieri Roma- Lazio m’è parsa interessante come la corsa de’ ceri di Gubbio
Rosario Frattini

Guarda che è mio fratello Gianni che si occupa dell’ OPN. Io non potrò mai dato che le mie competenze tecnologiche non vanno oltre L’ uso di una stilografica. E poi il gioco L’ ho lasciato dopo la morte di Ric.

Giorgio Bianchi

Mi fa piacere constatare che molti juventinisti di cui sentivo la mancanza siano tornati sul blog.
Ieri non ho visto il derby di Roma al quale ho preferito una scoppiettante Tottenham Liverpool che si giocava quasi in contemporanea e poi solo il primo tempo del cosiddetto derby d’italia.
Oggettivamente il raffronto tra quest’ultimo e la gara di premier sarebbe imbarazzante a dir poco. Sembrano due sport differenti.
Detto ciò la mia impressione è che le lamentele che una buona parte della tifoseria juventinista esprime siano giustificate, ma oggettivamente esagerate. Il “gioco” certo non è esaltante, ma anche nel precedente quinquennio non mi sembra che splendesse, ma si vinceva e a mio parere la differenza dei giudizi sta lì.
Comunque se nonostante tutte le critiche dai suoi stessi tifosi, la Juve dopo 13 partite sta solo a 4 punti dal Milan campione che è la concorrente più accreditata per il titolo( il Napoli lo definirei solo un incidente di percorso che sarà riassorbito agevolmente 😂) direi che la mia previsione di una lotta tra Juve e Milan per il titolo, esce rafforzata da questa giornata.

Modifica il 1 mese fa da Giorgio Bianchi
convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Vabbè intanto mancano solo 5 punti alla quota salvezza di 40 punti, una volta raggiunta quella, cominceremo a pensare alla Conference League e all’Eintracht .

comevolevasidimostrare

Ciao Rosario,
è pur vero che la sora Gobba ha la miglior difesa attualmente e che due volte su tre su tre si vince il titolo. Ma una volta su tre col piffero.😂
All’ OPN ho rinunciato quest’anno perché sono stato in missione per un lungo periodo. Tornerò il prossimo ( s. c.) per le prossime scommesse.
Per tutto il resto non prendermi MAI sul serio. Lo hanno capito anche i rimani.😂
Due piccole considerazioni
– Spalletti è come il mitico sergente istruttore tipo il film “Ufficiale e gentiluomo” , e ciò è sostanza per un ambiente fumantino come quello del Barabba Stadium

  • Ieri Roma- Lazio m’è parsa interessante come la corsa de’ ceri di Gubbio
  • 👨‍✈️ 🍷
Carlo

Giorgio, è vero che anche in passato a volte il gioco della Juve non era esaltante, però capitavano delle partite in cui la squadra si esprimeva su livelli stellari. Mi vengono in mente ad esempio Juve-Barcellona e Real-Juve.
Oggi come oggi la squadra non dà assolutamente l’idea di essere in grado di giocare QUEL tipo di partite, per questioni tecniche ma soprattutto attitudinali.
E piantala di nasconderti, il Napoli al momento è assolutamente strafavorito per lo scudetto (tiè!) 😂

Giorgio Bianchi

Carlo in quelle partite che citi c’erano fior di campioni che in questa mancano.
Circa il Napoli hai detto giusto, al momento. Ma il momento per vincere sarà tra 7 mesi con un mondiale di mezzo. Tutto un altro mondo e noi non siamo abituati alla tensione che dà essere primi.

Fulvio Terzappi

In effetti (per una volta) hai ragione.

Ma la maggior frequenza, in momenti favorevoli alle proprie squadre,
è fenomeno noto e conosciuto, per tutte le squadre.
Ne sono prova anche i recenti ritorni napolisti.

Ovviamente, non è il Tuo caso, né quello di altri assidui:
sempre presenti, nella buona e nella cattiva sorte…

(ma questo si spiega – evidentemente – con altre motivazioni)

Giorgio Bianchi

Se mi leggessi con maggiore attenzione scopriresti che ho ragione molto più spesso di quel che pensi, ma va bene così .😇
Non mi assento mai troppo, a maggior ragione quando le cose vanno male semplicemente perché ci sono abituato.
Non capisco a quali altre motivazioni alludi.

Modifica il 1 mese fa da Giorgio Bianchi
cipralex

Quindi leggendo è andata così: la botta di culo di 12 infortunati costringe lo sciagurato Allegri (altrimenti detto il passante di Livorno o il cavallaro) a indovinare la formazione mentre l’ assoluta assenza di una idea di gioco consente ai ragazzetti di proporre la loro (idea di gioco) e grazie agli errori degli attaccanti avversari continuiamo ad avere la miglior difesa del campionato ……si, deve essere proprio così…….io ,comunque, ho buone sensazioni….

il ghiro

JUVENTUS-INTER 2 – 0
Dopo la modesta prova in Coppa le due strisciate del Derby d’Italia si scontrano all’Allianz, Allegri ripresenta due pedine importanti al rientro dopo gli infortuni, Bremer in campo e Di Maria in panca, fiducia a Fagioli e Miretti, difesa tutta carioca per i bianconeri. Anche Inzaghi sceglie Acerbi per Bastoni, giocano De Vrij e ancora Miki e Dzeko, ma Brozo rientra in panca, fuori Lukaku, nuovamente bloccato da una ricaduta. Arbitra il romano Doveri, al VAR l’abruzzese Di Paolo.
Dura batosta dei nerazzurri in casa della Vecchia Signora, più vispa che mai, ma certo che i bravi boyscout di Inzaghi l’hanno aiutata ad attraversare la strada, con una prestazione modesta in attacco e slabbrata in difesa. Per tutto il primo tempo lieve prevalenza interista, ma nessun pericolo per i due portieri.
Ripresa: fucilata del Calha deviata da C.F. che sbuccia la traversa, poi veloce discesa sulla sx di Kostic, che ne salta un paio e serve Rabiot, secco dx nell’angolo lontano, 1-0. Pallida reazione dell’Inter, va di nuovo in gol la Juve con Danilo che spiattella in rete un invitante pallone di Kostic, ma Doveri e il VAR annullano per un lieve tocco con la mano. Giallo a Skriniar duro su A.Sandro, entrano Chiesa, Gosens e Correa, ma non cambia la musica, Lautaro si fa parare il tiro da C.F. e Kostic spara una botta sul palo, giallo a Danilo, entrano anche Di Maria, Brozo, Bellanova e Darmian, e la Juve raddoppia, ancora Kostic da sx serve l’assist per Fagioli, che spara in porta, il tuffo alla disperata di Gosens devia invece la palla in rete, 2-0. C.F. si addormenta col pallone in mano e Doveri gli dà il giallo, ma ormai la partita è finita e i tre punti sono in cassaforte.
Prova solida della Juve che lascia ben sperare per quando potrà giocare a ranghi completi, molto bene i ragazzini Miretti e soprattutto Fagioli, lo aspettiamo per la tombola di Capodanno. Male invece i ragazzi di Inzaghi, anche quelli di solito più determinati, Skriniar, Barella e Dimarco per primi, hanno giocato piuttosto sotto tono, il buon Simone deve dare una bella strigliata a tutti i suoi, l’alibi dell’assenza di Lukaku non giustifica una prestazione così incolore.

Modifica il 1 mese fa da il ghiro
Wallysan

Allegri va contro il suo credo, e per disperazione comincia a far giocare i giovani; miracolo, le cose migliorano!
Kostic unico acquisto non rotto e, a quanto pare, ottimo acquisto!!!
Rabiot ci tiene ai mondiali e fino a fine mese giocherà alla grande.
Alla fine, Juve non così lontana dalla zona di vertice; se arriva entro le prime 3, forse/purtroppo Allegri resta ancora.
Inzaghino o a fine anno piglia e va’.

malandragem

Spiaz…anzi no, spiaz-un-caz!

Carlo

Ho trovato interessante (dico sul serio, non sono ironico) la tesi di Marelli sull’episodio del gol annullato da Danilo.
In sostanza Marelli dice:

  • il gol con tocco di mano è SEMPRE da annullare, indipendentemente dalla volontarietà (corretto, da regolamento)
  • De Vrji effettivamente trattiene Danilo, ma la trattenuta non è tale da giustificare un rigore (mi sembra corretto)
  • In ogni caso però la trattenuta costringe Danilo a tenere il braccio in quella posizione
  • Ergo, c’è un buco nel regolamento che andrebbe sanato

In ogni caso ho trovato interessante anche il fatto che NESSUN giocatore dell’Inter abbia protestato sul tocco di Danilo. Nessuno si è accorto del tocco, inizialmente nemmeno l’arbitro… come mai è intervenuto il VAR?

Xavier

Un tocco deve avere una rilevanza “fisica”, non si può punire un evento che non solo è involontario, non solo è anche determinato da un contatto con un avversario, ma soprattutto risulta del tutto ininfluente sul piano materiale.
Non si possono, in sostanza, applicare a questo caso le regole del Volley o del Tennis, dove ogni volta che tocchi la palla perdi il punto, se non va di là, perché lì il gioco è basato, appunto, sull’impedire che l’avversario rilanci la palla, e neppure fare come per i corner o le rimesse laterali, perché in quei casi si tratta di assegnare un banale possesso-palla, non una segnatura.
Quindi l’interpretazione della norma, giusta in sé stessa, va fatta cum grano salis.
Stesse cose, del resto, che in molti diciamo anche per i fuorigioco meramente strumentali ma non percebili dall’occhio umano.

Modifica il 1 mese fa da Xavier
Carlo

sono d’accordo, ma allora va cambiato il regolamento, che dice che IN OGNI CASO se segni con un tocco di mano il gol va annullato

Xavier

Difatti va cambiato, quantomeno nella corretta prassi interpretativa, che deve seguire la logica corrente, non le astruserie di ex arbitri.

Modifica il 29 giorni fa da Xavier
Trebaffetti

Concordo con l’analisi, il rigore sarebbe stato troppo. Sarei curioso di sapere cosa ha pensato Doveri, se si è accorto della mano trattenuta da DeVrji e se per l’AIA c’è qualcosa da rivedere nel regolamento.
Comunque dubito che possa ricapitare una cosa del genere.

Hell Piero

Non che si sia risolto il loop negativo che aveva avvolto la squadra, ma i due ragazzotti, a cui speriamo se ne aggiungano altri, hanno portato spensieratezza sfrontatezza, grinta e anche tecnica, cose che mancavano alla Juve ormai da un lustro. Tra l altro assistiti decentemente da chi ultimamente era a dir poco appannato. Perlomeno il gioco è più divertente. Saluti

Carlo

Ma perché “ragazzo, spazzola”? Mi sembra un titolo offensivo verso Fagioli e verso la Juventus. Allegri sarà anche troppo prudente nel buttare in mischia i giovani, ma non credo che Fagioli o Miretti fino a ieri si dedicassero a pulire le scarpe dei “campioni”

EroAdAtene

Una delle quattro partite (fra andata e ritorno) a cui tengo di più, indipendentemente dalla pessima stagione… 🥳🥳

Simone-Inzaghi.jpg
Scaluzzi

Cmq Sarri ha dato sempre grande importanza alla difesa…

commentanonimo

Vincere contro l’Inter è sempre una gioia, ma se dobbiamo dire la verità fino al 50esimo hanno giocato meglio loro. Gli episodi ci hanno avvantaggiato nel primo tempo, ci è andata bene, altrimenti poteva essere un altra partita. Rabiot non fa pena come sostengono i miei cotifosi, e Alex Sandro e Danilo almeno hanno tecnica. Ieri ottimo anche Kostic.
Comunque la ho spenta dopo il gol annullato. Mi sono rotto di vedere questo continuo ronzio di giacchette gialle che sembrano degli avvocati quando si tratta di arbitrare la Juve. Dopo l’incredibile fuorigioco senza telecamere, ieri vediamo un tocco di mano sanzionato con De Vrij che trattiene Danilo. Come al solito, si gioca da fini avvocati, fingendo correttezza mentre l’obiettivo rimane evidente, pararsi il culo perchè se si favorisce la Juve, la stampa ti rosola, mentre se la fotti, comunque la sfanghi. Quindi il fatto che Danilo sfiori col dito perchè qualcuno lo trattiene, che a regolamento è fallo, lo si ignora. Nauseante.

L'ESORCISTA

Diciamo che il primo tempo è stato indegno e che avessero chiuso 0-1 non sarebbe stato scandaloso, nel secondo dopo il gol in contropiede (!) mentalmente ci siamo sbloccati e abbiamo ben giocato.

leopoldo

ma dai esorcista che la juve l’ha dominata l’Inter e gli hanno acnhe annullato incredibilmente il gol di Danilo.

Lazio Caput Mundi

Alla Juventus, soprattutto, hanno annullato incredibilmente il gol con la Salernitana e quello del 2-0 di Locatelli che avrebbe steso i peracottari. Altrimenti sarebbero già davanti al Milan, a un tiro di tiro di schioppo dal Napoli… E pure noi senza il furtarello dei ciucci all’Olimpico…

Mordechai

Oddio, proprio indegno no … diciamo pure … blandamente rinunciatario.
🙂

357
0
Cosa ne pensi? Lasciami un commentox
()
x