Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Stai bloccando le Ads!!!

Ciao, un po’ di pubblicità a te non costa nulla, a noi consente di ammortizzare almeno in parte i costi di Bloooog! e mantenerlo attivo. Per favore disattiva l’estensione che blocca gli annunci e poi ricarica la pagina.
Grazie da Bloooog!, il tuo Bar Sport.

CHAMPIONS LEAGUE, ottavi di finaleLa favola del Napoli continua anche in Europa, a Francoforte la squadra di Spalletti manda nettamente ko l’Eintracht e prenota il passaggio ai quarti di finale, mai raggiunti nemmeno all’epoca di Maradona. Osimhen e Di Lorenzo segnano i gol della vittoria, Karavtskhelia sbaglia un rigore e appare un po’ intimorito. Ma è tutta la squadra, da Anguissa a Lozano, da Lobotka a Kim, che continua a girare perfettamente. Il Napoli tra le big d’Europa ci sta benissimo, e comincia anche a mettere una certa paura agli avversari più grandi. Magari non al Real di Ancelotti che ad Anfield ne ha fatti cinque in rimonta al Liverpool…

Anema e core a Francoforte. Ma non solo, anche se una certa poesia o addirittura retorica in serate come queste è concessa.. Tifosi napoletani impazziti di gioia e mai sazi di vittorie che il Napoli sta loro regalando, in Serie A e in Champions League. Due gol all’ Eintracht e potevano essere molti di più, se solo il Napoli per un po’ non avesse avuto il freno a mano tirato per una certa umanissima prudenza da usare su quei campi dove il livello di gioco e di impegno si impenna verticalmente.

  Classico gol di Osimhen (20° in 24 partite), raddoppio di uno scatenatissimo Di Lorenzo con esecuzione corale, Karavtskhelia intimorito e non ai soliti stratosferici livelli che sbaglia un rigore e altre occasioni, e poi via con  Anguissa, Lozano, Lobotka e compagnia cantando. Insomma la solita banda Spalletti che vediamo tutte le settimane all’opera in campionato.

  Spalletti mantiene nonostante tutto uno sguardo arcigno e concentrato, non si concede troppo entusiasmo e affronta la situazione con un realismo grintoso. E’ chiaro che stia cercando di clonare perfettamente in Europa la situazione idilliaca del Napoli in formato campionato. I quarti di finale di Champions League, mai raggiunti nemmeno dal Napoli di Maradona, non sono conquistati ma certo molto più vicini.

  Credo che il nome del Napoli rimbalzi adesso per l’Europa del calcio non tanto con un po’ di rispetto in più (quello c’era anche prima), ma con un pizzico di ansia e di timore, che non guasta. Il Napoli è una squadra molto forte che sta benissimo tra le big d’Europa.

  Certo non può spaventarsene il Real Madrid di Ancelotti che ha matato il Liverpool ad Anfield, letteralmente sommergendolo di gol (2-5) rimontando addirittura i due gol iniziali di Núñez e Salah con Militao e doppiette di Vinicius e Benzema. (I veri protagonisti della partita sono stati i due portieri, Courtois e Alisson, incappati in papere clamorose)  Insomma un trionfo. Ma è perfettamente inutile preoccuparsi, è la Champions bellezza. E il Napoli deve godersela fino in fondo, senza spaventarsi di nulla.

***

Ciao a tutti, invito caldamente ognuno a iscriversi ai canali social di Bloooog! e ai miei personali, così da facilitare i contatti interpersonali e poter anche guardate video, ascoltare audio, leggere notizie e commenti, poter meglio parlare anche di altri temi nel nostro Bar Sport.

  Un caro saluto Fabrizio Bocca

SOCIAL BLOOOOG!

WHATSAPP BLOOOOG! (numero dedicato)

+39 351 7262156

Facebook logo per sito Bloooog!

FACEBOOK / BLOOOOG!

https://www.facebook.com/www.bloooog.it

FACEBOOK / FABRIZIO BOCCA

https://www.facebook.com/fabrizio.bocca.33

Instagram per Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

INSTRAGRAM/ bloooog_barsport

https://www.instagram.com/bloooog_barsport/

INSTRAGRAM/ FABRIZIO BOCCA

https://www.instagram.com/f.bocca/

Twitter per Bloooog!

TWITTER/ FABRIZIO BOCCA

https://twitter.com/fabriziobocca1

Youtube logo per Bloooog!

CANALE YOUTUBE/ FABRIZIO BOCCA

https://www.youtube.com/channel/UCOIa8A0H4LBfnkYyzQuZsHw

Bloooog! il Podcast su Sprekaer

BLOOOOG! IL PODCAST SU SPREAKER

***

SINTESI

CHAMPIONS LEAGUE, ottavi di finaleLa favola del Napoli continua anche in Europa, a Francoforte la squadra di Spalletti manda nettamente ko l’Eintracht e prenota il passaggio ai quarti di finale, mai raggiunti nemmeno all’epoca di Maradona. Osimhen e Di Lorenzo segnano i gol della vittoria, Karavtskhelia sbaglia un rigore e appare un po’ intimorito. Ma è tutta la squadra, da Anguissa a Lozano, da Lobotka a Kim, che continua a girare perfettamente. Il Napoli tra le big d’Europa ci sta benissimo, e comincia anche a mettere una certa paura agli avversari più grandi. Magari non al Real di Ancelotti che ad Anfield ne ha fatti cinque in rimonta al Liverpool…

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
199 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

Nessuno 3

Io non conosco il tedesco e ho bisogno dell’aiuto 🙂

ich bin.png
Leo 62

In effetti avrei dovuto saperlo. Nel Rosenkavalier di Richard Strauss c’è una frase della Marescialla che suona appunto: Ich bin nicht ein neapolitanischer general, wohin ich steh,
steh ich…

Quattroquattronovetredue

Mentre guardo Inter-Porto il telecronista dice che “c’è un intervento medico per Barella”. Mia moglie, distrattamente, mentre sbircia il cellulare: “Haha, c’è un medico per ogni barella?”
Lascio perdere.

2010 nessuno

Posso affermarlo gia adesso: arbitro ignorante e arbitraggio di merda.

DDR

E puoi ben dirlo! Prima ammonizione di Otávio inventata (la rissa scatenata dalla panchina dell’Inter, per una rimessa che il Porto aveva tutto il diritto di effettuare come aveva fatto), la seconda per un fallo frontale, sul quale non viene mai dato giallo, figuriamoci se afflittivo come il secondo. Ma l’arbitro serbo era già scattato come una molla, non vedeva l’ora di agire. In effetti l’unico modo per togliere un po’ di fisicità al Porto era di lasciarli in dieci. Togliendo dai giochi il loro capitano anche per il ritorno. Missione compiuta.

Waters

Tenevi la Inter,vero?

Mordechai

Avrebbe dovuto?

DDR

No. Ma nemmeno il Porto. Non me ne importava nulla. Partita equilibrata falsata da un’espulsione ingiusta. Arbitraggio irritante, condizionante.

Reggina62

Si…può… fare!!!

C'era una volta il calcio

In tanti credono di poter vincere la Champions però solo una squadra arriva al traguardo e spesso ha la camiceta blanca….asciddu chi minchiati!

luigi.iannelli

Partita di ordinaria amministrazione del Napoli a Francoforte e giocata soprattutto con grande personalità.

Ad Anfield, invece, sembra che quelli di Mediaset fossero collegati con Medjuroje. A me è sembrata una partita fra vecchie glorie tant’è che dopo un quarto d’ora quelli del Liverpool erano già morti. Ora a Klopp servirebbe una partita di ritorno come quella che fecero col Barca ma, forse, non basterà perché Ancelotti ha più culo che anima.

Mordechai

Cinque gol ad Anfield solo per il culo? Ma dai …

L'ESORCISTA

@PalermoRosaNero e
@Cuore ross-azzurro
siete amici fraterni?
O siete la stessa persona?
😂😂

Cuore ross-azzurro

Vedi che sei un po’ incompetente in materia. Sarebbe come dire che un pisano e in fiorentino sono amici fraterni. O un bergamasco e un bresciano.

Modifica il 1 anno fa da Cuore ross-azzurro
L'ESORCISTA

Quindi non saprei che tra Palermo e Catania c’è acerrima rivalità?
Meno male che mi hai informato tu…
Ironia questa sconosciuta nonostante le faccette…

Cuore ross-azzurro

Chiedo venía, non l’avevo capita. E le faccette non le avevo neanche prese in considerazione.

tamarrogigante

Una bella e importante vittoria fuori casa, inutile, bisogna fare i complimenti: bravo Real

Luc10 Dalla

Ti vuoi far voler male 🤣

Bob Aka Utente11880

Perché, non ti è piaciuta ?

Luc10 Dalla

Era bellissima la battuta, però un po’ cattivella per i napoletani….

Tiziano

Mannò, nel caso specifico tamarrogigante ha ragione da vendere:
è bellissimo vedere la propria squadra segnare cinque goal agli avversari in una sola partita.

Modifica il 1 anno fa da Tiziano
malandragem

e pensare che un tempo quando il Napoli vinceva 0-1 partite inutili si faceva addirittura la t-shirt celebrativa

Modifica il 1 anno fa da malandragem
Tiziano

Dobbiamo considerare un attenuante:
ai tempi ancora si credeva che i giocatori si potessero ripagare con le magliette.

Modifica il 1 anno fa da Tiziano
Blanc&Secco

Ahi ahi ahi, peccato tu abbia voluto strafare… mai provarci dopo una prima battuta perfetta (peraltro già rovinata dal coretto sfigato più sotto, con tanto di manina… ah sapersi fermare, sapersi fermare in tempo… diceva… chi lo diceva? Ah si, quella mamma sempre incinta…)

Ai tempi del gol di Koulibaly e del dito medio del Comandante, nessuno era ancora arrivato a far vendere più di un 1.000.000 di magliette…

https://www.calcioefinanza.it/2019/10/16/quante-magliette-ha-venduto-la-juve-grazie-a-ronaldo/

Tiziano

Chissà cosa diceva la mamma dei permalosi.

Modifica il 1 anno fa da Tiziano
Giorgio Bianchi

🐿🐿🤣

Mordechai

Perfido. 🙂

Giorgio Bianchi

Hai decisamente ragione. È davvero uno spasso vedere la propria squadra farne 5🖐️agli avversari in una partita 😆

Uno che passava di qua per caso

Forza Napoli

Modifica il 1 anno fa da Uno che passava di qua per caso
Luc 68

Vorrei far notare che, se Osimhen non avesse avuto l’infortunio al volto, già lo scorso annoil Napoli sarebbe stato altresì pericoloso. Il Milan forse si sarebbe squagliato e l’Inter…. non ne parliamo. Quindi poche chiacchere e forza Napoli e benché, come dico spesso mi sta sugli zebedei, bravo ADL.

Lazio Caput Mundi

E intanto, come sempre, Si Sono Fatti Riconoscere.
Tutti Maiuscoli.

20230222_125815.jpg
convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Detto da un napolaziale questa te la potevi risparmiare e comunque da Cluj a Francoforte c’è una bella differenza .

ROS

…mentre voi siete educande…ma va c…

Kit Carson but can change if unappropriate

con il dovuto rispetto ma tu pensi davvero che l’idiozia sia una caratteristica dei soli tifosi napoletani?

beato te.

la cosa piú sorprendente è come uno che tifi lazio (sottolineo, la lazio) riesca ad arrivare a questa bislacca conclusione. meh.

Modifica il 1 anno fa da Kit Carson but can change if unappropriate
Pavipollo

Da uno che tifa Lazio direi della serie “la trave e la pagliuzza” o magari “il bue che dà del cornuto all’asino”

Modifica il 1 anno fa da Pavipollo
malandragem

Con la vergogna che tocca provare a tutti noi ogni volta che i camerati laziali vanno in gita in Europa, coltello alla mano, avresti fatto forse meglio a evitare commenti sul farsi riconoscere…

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Per una volta siamo d’accordo .

Rosario Frattini

Magari ti chiamerò
Trottolino amoroso, dudù dadada

847D8891-A6FB-469C-B2B3-A60A6561189D.jpeg
convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Superato il primo esame dentro o fuori, resta però il ritorno che se per qualche motivo vai sotto ti trovi l’ortica sotto il sedere, ieri speravo che avrebbero fatto il terzo. invece guarda come siamo belli , guarda come siamo bravi, abbiamo rischiato di prenderlo concedendo la ripartenza in doppio vantaggio e con l’uomo in più . Inizio troppo timido come altre volte in passato, poi dopo una fase di equilibrio ,il Napoli bonta’ sua ha tolto il freno a mano e nell’ ultimo quarto d’ora ha fatto un gol regolare, uno fasullo, fallito un rigore almeno un’occasione con Osy e colpito un palo, ripresa con lo stesso canovaccio anche prima dell’espulsione, ancora occasioni fallite poi finalmente il raddoppio, si sapeva che gli azzurri erano più forti e l’hanno dimostrato, c’è stato qualche errore di troppo e qualche fase un po’ stucchevole di troppi passaggetti nella nostra 3/4 , oltre ai soliti cali di tensione da partita presunta finita, spero ove si vada avanti che si possa migliorare in questi aspetti . Ovviamente tutti strabiliati dal risultato del Real , ma mi pare che il Liverpool ci abbia messo del suo, poi non capisco come sia possibile che il Barcellona che con l’Inter non mi è parso niente di eccezzionale, possa stare 8 punti sopra nella Liga, vedremo nel prosieguo se i madrileni si mostreranno i più forti o anche quest’anno ci penserà l’autolesionismo dei loro avversari, comunque restiamo coi piedi a terra , si poteva chiudere definitivamente il discorso e non l’abbiamo fatto, poi se e sottolineo se, passiamo penseremo all’ avversario .

Grande Romeo

Bella partita, giocata dal Napoli come doveva. E’ davvero una bella squadra dove tutto gira alla perfezione. Onestamente non seguo il calcio estero e quindi non conoscevo i giocatori che il Napoli ha preso in questi anni (Osi, Zambo, Lobotka, Kvara, Kim) ma a me sembrano forti: hanno tutti ottimi fondamentali supportati, a parte un po’ meno Lobotka che è comunque tosto, anche da un fisico adeguato e non capisco perché “gli esperti” abbiano dato così poca credibilità iniziale al Napoli (loro il calcio estero dovrebbero conoscerlo). I cinque nominati, più un fortissimo Di Lorenzo, sarebbero titolari in tutte le altre squadre italiane ed anche in molte europee (e una maglia se la giocherebbero tranquillamente anche nei top team).
Quindi, per me, il Napoli si trova dove si trova perché è forte. Non c’è nessun miracolo, ma programmazione seria e capacità a tutti i livelli necessari per far bene.
Poi, siccome sembra anche che le cose girino tutte nel verso giusto, con tutte le scaramanzie del caso, sembra proprio che tutti i sogni siano leciti.

Intanto uno è praticamente realizzato, per cui c’è lo spazio per dedicare tante energie all’altro.

Faccio al Napoli l’augurio che scaramanticamente ogni suo tifoso preferisce, l’unica preoccupazione è per il cuore del mio amico aversano: temo non reggerebbe una doppia gioia, ma credo lui abbia tanta voglia di provare a vedere se regge….

Pavipollo

Devo convenire: se la doppia gioia non me la può dare il Milan (come non me la può dare e doppia poi dubito pure nei prossimi anni), il Napoli sarebbe forse l’unica altra squadra (ma forse forse anche l’Atalanta…) che me la potrebbe dare (sia pure, ammetto, di intensità minore)

L'ESORCISTA

È forte ma ha anche un impianto di gioco magnifico, se mettessi Vlaovich in attacco da loro sono convinto segnerebbe a raffica.
Ma non c’è bisogno di supporre, basta guardare cosa fa Simeone quando entra…
Io nella doppia gioia ci credo, non dico altro per scaramanzia. 🤘🌶️

Mordechai

Anche io ci credo…e pure se molti napolisti credono che gli altri gufino, mi farebbe estremamente piacere.

Waters

Il calcio è bello perché è vario, dicono, per me Lobotka è di una spanna il più forte….

Salud…

Grande Romeo

Mi riferivo alla prestanza fisica, come utilità anche per me è il più indispensabile

molonlave

Ad allenatori invertiti ora il Napoli avrebbe 20 punti in meno in campionato e ovviamente fuori dalla Coppa campioni.
Attenzione questo non significa che Spalletti sia necessariamenrte un bravo allenatore, dico soltanto che l’horto muso riuscirebbe a fare male ed intristire anche questa meravigliosa squara che è il Napoli.

Luc10 Dalla

Spalletti (in Italia) non ha mai avuto una squadra per vincere lo scudetto…che fosse un’allenatore bravo l’avevano capito già ad Empoli…poi se vuoi masochisticamente intristirti fai pure. Allegri non era male quando vinceva scudetti contro il Nulla

Mordechai

Contro il nulla. Parliamo pur sempre di pochi anni fa, mica dell’immediato dopoguerra. Molti di quelli che giocavano all’epoca, giocano ancora oggi.
Riconoscere che Allegri, in quegli anni, ha raggiunto enormi risultati e, non poche volte, pure fatto giocare bene la squadra, proprio no?
O pure quando è arrivato due volte in tre anni in finale di CL, aveva giocato contro il nulla? Ma per favore …

la lista del penalizzatore

Lo scudetto lo aveva quasi vinto con la Roma che giocava benissimo, chiedere a Daniele De Rossi come andarono le cose…

Grande Romeo

Sui punti ho qualche dubbio, sullo spettacolo offerto invece dubbi ce ne sono pochini…

Mordechai

I 5 (cinque) scudi consecutivi, però, l’ha vinti lui mica Spalletti.

molonlave

ehhhhhh nooooo! I 5 scudi come ti ha detto benissimo a “la lista del penalizzatore”, li hanno vinti grandi calciatori che l’amico ha qui elencati. L’incompetente corto muso, si è seduto ad una tavola bel apparecchiata, si è messo al timone di una barca ben abbriata.

la lista del penalizzatore

E vorrei pure vedere!
Voleva pure perderli gli scudetti… con Buffon, la BBC al meglio, Lichtsteiner, Evra, Alex Sandro, Benatia, Cáceres, Asamoah, Cuadrado, Pirlo, Marchisio, Pogba, Pereyra, Vidal, Khedira, Pjanic, Matuidi, Can, Tevez, Llorente, Coman, Pjaca, Morata, Dybala, Bernardeschi, Douglas Costa, Zaza, Kean, Mandzukic, Higuain e Ronaldo???

Pure Spalletti ha vinto due scudi consecutivi in Russia con la squadra nettamente più forte del lotto. Però lui ha preso questo Napoli, lo ha messo a posto, lo ha smontato dei big (il lavoro opposto del Penalizzatore) e ci ha fatto un miracolo… ed aveva saputo far giocare da Dio anche la Roma ed era arrivato a ben più di un nonnulla di quello scudetto di Mourinho, quello ben raccontato da De Rossi…

Ora ti racconto, invece, cosa ci avrebbe fatto questa sciagura di Penalizzatore se gli Osi, gli Zambo, i Lobotka, i Kvara, i Kim ecc… fossero arrivati in questi due anni in una squadra non più ereditata da un’altra gestione vincente e colludata, non più la più forte per distacco e sempre implementata per il meglio, ma nella sua attuale, con ottimi elementi da assemblare in un telaio comunque di prim’ordine, secondo i suoi criteri tecnici e di gioco…

Kim: pensi che sarebbe il giocatore che sa sempre a chi darla già nel momento in cui la riceve? Pensi che si distinguerebbe in marcatura con una difesa sempre bassissima e a rischio di un minimo errore? Pensi che abbia i piedi più educati dei brasiliani della Juventus? O credi che da noi vedremmo un povero cristo sempre in affanno, con la palla che gli scotta tra i piedi, buttare via un lancione dopo l’altro per la disperazione? Già sulla bocca di tutti come il Pacco Koreano, alla stregua di un Gatti…? Risposta sincera, please…

Lobotka: se il tuo allenatore abborre chi si sbatte nel mezzo e cerca continuamente palla, perché lui lì ci vuole il buho nero dove nessuno deve stazionare e soprattutto nessuno deve ricevere palla, che deve invece filare sparata su qualcuno già fuggito sulla trequarti che, non si sa come, inneschi la giocata per l’attaccante… che te ne fai di uno (pur bravissimo nel suo) come Lobotka? Per di più piccino, senza fisihotroppo mobile…? Nulla (carattere a parte), non gli faresti fare la stessa fine di Arthur? La fine di quasi tutti i centrocampisti che i nostri PiccoliFans ci descrivono “senza personalità”? Risposta sincera, please…

Zambo: per cucire e rattoppare il gioco come sa far (benissimo) lui, ce lo devi avere un gioco, devi sempre correre in mezzo al campo mantenedo le distanze corte tra te e chi porta palla, sapere che non ci saranno mai più di due tocchi, a meno che si vada all’uno-contro-uno sulle fasce… devi sempre essere a sostegno per un passaggio comodo e a tua volta avere più di una scelta pronta per appoggiare, più corto che lungo. Alla scuola del Penalizzatroe, cosa credi che avremmo visto se non un altro Zakaria, un altro Bentancur…un altro qualsiasi… giocare bene le due partite iniziali… per poi non sapere che cazzo afre là in mezzo ed essere derubricato a pippa, semipippa e pippaintera e, garantito al 100%, bollato come uno senza personalità dai PiccoliFans. Lascia satre di rispondere, vedo che stai annuendo…

Kvara: giovane, va lasciato crescere con halma… non torna, non copre… non sa fare tutto il campo… bisogna dargli tempo… “E questi voglian gioca’ nella Juventus!?”… due partite intere, altri spezzoni a giocarsi palle attorcigliate a tre avversari, sempre di schiena… ma chi cazzo abbiamo comprato…? …manca di personalità… un percorso alla Kulusevski… perculato dai PiccoliFans come perculavano Kulusevski… ma anche alla Chiesa (retrocesso a comprimario, spesso panchinaro, dopo la grande stagione con Pirlo… ): non staremmo parlando di un percorso simile? Risposta sincera, please…

Osi: questo è un’iradiddio, eppure si diceva così anche di Vlahovic quando arrivò (io dicevo che era la scelta peggiore che potesse fare ad andare ad incartarsi nel non-gioco del Penalizzatore, ma io non sono un PiccoloFan, non faccio testo…)… e pur ricavandoci sicuramente qualche numero e qualche bel gol, non lo avremmo visto e lo vedremmo caracollare sfinito, distrutto, sfiduciato alla continua rincorsa dei quei diecimila lancioni senza speranza con al massimo un paio di compagni a sostegno e il resto della squadra spezzata, in attesa di riprendere a difendere di posizione sull’ennesimo recupero palla avversario…? Risposta sincera, please…

Si potrebbe continuare con i Di Lorenzo, i Mario Rui, i Politano ecc… perché qui ho letto perfino che i Mario Rui sono quel tipo di giocatore che ci manca da tempo…

Si potrebbe pensare che quello che ho scritto è solo frutto di prevenzione nei confronti del Penalizzatore, e invece no, manco per niente, questo non è che il puntuale racconto delle aspettative sugli ipotetici “nuovi innesti”, rispetto a quello che ci fa vedere da 20 mesi a questa parte…

Il disastro vero è che pare che il lato tecnico sia l’ultimo dei problemi della società, disposta a farsi prendere per il culo non si capisce per quanto tempo ancora.

Mordechai

Madonnina mia, mi arrendo.
Ma certe…sfuriate per cose più rilevanti…no?

la lista del penalizzatore

Arrendersi a cosa?

Sfuriata?! Boh…

Cose più rilevanti? Di cosa? Non siamo su un blog di calcio a parlare di calcio? Cos’altro rileverebbe?

From Naples

Credo che il manico conti, ma la cosa più importante è il materiale umano. Percui , lo scouting sui giovani talenti da parte delle società sarà sempre predominante sulle conoscenze e la bravura degli allenatori.

la lista del penalizzatore

Lo scounting conta eccome (Kvaratskhelia era saldamente nelle mani della Juventus, per dire), ma poi lo devi saper far funzionare in un contesto credibile. Devi avere un team tecnico capace di lavorarci. La credibilità progettuale la dà la società, la credibilità tecnica la dà l’allenatore. Il Penalizzatore, per dire, non avrebbe saputo cosa farsene di Kvaratskhelia, non ha mai fatto crescere un calciatore men che affermato sotto la sua gestione.

In ogni caso, ci metto la mano sul fuoco: dammi 5 del Napoli e mettili nella Juventus, togli 5 della Juventus e metteli nel Napoli. Fai passare Chiesa, Locatelli, Bremer, Vlahovic e Kostic da voi… e dacci Kvara, Anguissa, Kim, Osimhen e Politano. Il Napoli sarebbe stato gestito più o meno allo stesso modo, con più o meno gli stessi risultati… La Juventus, anche.

Modifica il 1 anno fa da la lista del penalizzatore
Mordechai

Certi giudizi impietosi su Allegri, me lo stanno facendo quasi apprezzare di più.

la lista del penalizzatore

Mah… se vuoi ritagliarti un ruolo da solone, fai pure… c’è posto per tutti sul bloooog.

Siccome io non leggo tutto tutto, ma le cose scritte da chi ne capisce, in particolare sulla Juventus, le leggo… ti avevo sempre letto applaudire (oh… non più di quello, tuoi commenti nel merito non ne ho mai letti…) chi contestava – direi, spellava vivo – con fior di argomenti la gestione Allegri.
Già l’anno passato di questi tempi, per esempio, applaudivi un indimenticabile commento de @il dubbio dopo la legnata col Villareal.

Non è difficile da reperire, basta scorrere i vecchi thread.

La tua risposta era breve e te la posso anche riportare di seguito:

Mordechai
 Rispondi a  Il dubbio
 11 mesi fa
Da antologia. Approvo, condivido e sottoscrivo in toto, pure le virgole ed il grassetto.

il commento a cui rispondevi è più lungo ed articolato, lo puoi trovare qua:

https://www.bloooog.it/2022/03/16/champions-league-che-botta-per-la-juve-non-solo-e-eliminata-prende-tre-gol-in-casa-dal-villarreal-e-scatta-il-processo/

Resta da capire, dopo undici mesi di ulteriore sfacelo, cosa rimanga da salvare… Boh…

Modifica il 1 anno fa da la lista del penalizzatore
From Naples

Francamente ho molti dubbi. Comunque sono opinioni.

la lista del penalizzatore

Tutti i dubbi sono legittimi, le controprove servono a fugarle. Ora, se è vero che la controprova dello scambio di calciatori non è praticabile, è invece possibile fissare il giudizio sugli stessi calciatori, appena prima che Spalletti ed Allegri, contemporaneamente nel luglio del 2021, intrapresero le loro attuali avventure tecniche.

Valore intrinseco di: Chiesa e Locatelli (usciti splendenti dall’Europeo dopo due ottime stagioni nella Juve di Pirlo e nel Sassuolo di De Zerbi), Vlahovic (stagione strepitosa a Firenze con 21 gol, sul taccuino di tutti i top club europei), Bremer (ottima stagione al Torino: girone di ritorno da supertop, inficiato solo dalla debacle contro il Milan), Kostic (miglior assistman della Bundesliga).

Valore intrinseco di: Kvaratskhelia (nessuno sapeva chi fosse, diciannovenne di belle speranze), Anguissa (stagione senza infamia e senza lode al Fulham), Kim (sconosciuto calciatore coreano di stanza in Cina al Bejijng Guoan), Osimhen (buona prima stagione con Gattuso, niente più, 10 gol), Politano (ottima stagione con Gattuso).

Secondo me, c’è modo di fugare qualche dubbio… in particolare sulle capacità, le competenze ed il modo in cui si fanno crescere i calciatori a propria disposizione.

Modifica il 1 anno fa da la lista del penalizzatore
ConteOliver

vista Liverpool-Real, partita divertente ma strana ed iniqua nel punteggio.

premesso che mettere insieme il proverbiale “culo” di Ancelotti e l’altrettanto proverbiale “fortuna negli episodi arbitrali” (due rigori – una spinta e un mani – di Carvajal in 5 minuti nemmeno rivisti al VAR) del Real è davvero troppo per chiunque, ieri si è capito che probabilmente il ciclo di Jurgen a Liverpool è finito.

questo sarebbe il momento di tentare l’affondo con un’offerta intrtigante, soprattutto per un “pazzo” come lui: riportare in alto la Juve con una rosa giovane e da valorizzare

a Exor non mancano certo i soldi per una ricapitalizzazione (l’ennesima) che consenta l’ingaggio del coach tedesco, quindi “se non ora, quando?”

sognare non costa nulla

Reggina62

Buonasera Conte, io prenderei un aereo per l’Inghilterra con una valigia di soldi e mi prostituirei inginocchiandomi davanti a Conte, gli perdonerei tutto e bacerei i suoi piedi… solo per veder correre fino a stramazzare gli attuali turisti

Pavipollo

A me Liverpool-Real (che ho visto) è sembrata una partita tra due squadre con attacchi forti e difese ridicole – almeno ieri sera. La combinazione ovviamente ha creato i fuochi d’artificio che abbiamo potuto ammirare.
Su Klopp alla Juve condivido il parere dei più: le squadre italiane di vertice hanno, purtroppo, tifosi che vivono ancora nel passato di quando le loro squadre la facevano da padrone in Italia e spesso anche all’estero e pensano che debba essere ancora così, quindi se non si vince in fretta qualcuno deve pagare. Spesso la vittima sacrificale è l’allenatore, al quale non è concesso il tempo di far crescere la squadra ed applicare le sue idee.
Klopp è secondo me un Garperini Deluxe ma la Juve non è un’ Atalanta Deluxe…

Modifica il 1 anno fa da Pavipollo
Tiziano

Sarebbe uno shock culturale forte dopo la polarizzazione Allegriana (non saranno maggioritari, ma sono tanti i tifosi bianconeri che non lo vogliono più vedere sulla panchina a causa del suo gioco).
In primis perché il tedesco chiede tempo e pazienza (da non confondere con la halma).
Del resto per costruire il suo Liverpool ci sono volute almeno tre stagioni senza trofei.
Dall’altra parte il risultatismo fine a sé stesso è tutto tranne una priorità nella filosofia di gioco di Klopp che accosta vittoria fantastiche a cadute altrettanto roboanti.
Insomma, per quanto invidioso, l’idea di vederlo a Torino da una parte mi intrigherebbe assai.

Modifica il 1 anno fa da Tiziano
Grande Romeo

Tre anni per vincere qualcosa di importante col Borussia, quattro col Liverpool (e a Liverpool campagne acquisti che forse la Juventus non può permettersi).
Magari tu resisti ma io sono convinto che un sacco di tuoi cotifosi (almeno quelli che conosco io) non ce la fanno a stare tre anni senza vittorie. Non avete avuto pazienza con Sarri, perché pensi che ce l’avrete con Kloop?
Ma soprattutto perché pensi sia interessato ad offerte della Juventus quando magari potrebbe averne da altre di Premier?

Più presumibile un percorso tipo quello fatto dall’Inter: qualche anno a cambiare un allenatore dietro l’altro, vincendo niente o poco per poi ricostruire e ripartire tra un po’.
Intanto per allinearvi a loro avete fatto gli stessi punti in campionato e perso anche voi in Israele…. 🙂

Modifica il 1 anno fa da Grande Romeo
la lista del penalizzatore

Sarri ha vinto. E senza il covid, con maggiore distribuzione delle energie, avrbbe fatto meglio anche in Champions. Ricordo la partita di ritorno degli ottavi di Champions, dopi la bruttissima partita di andata a Lione persa per 0-1 (con un rigore non assegnato su Ronaldo), si sarebbe dovuto giocare a inizio marzo, nel periodo in cui sfoderammo la maiuscola prestazione contro läInter, l’ultima partita prima del lockdown.
Con una dirigenza degna di questo nome, sarebbe stato imposto ai cosiddetti senatori ormai bolliti e lasciato lavorare (con successo, garantito) per i tre anni a venire. Il problema è stato che il giorno stesso della cacciata di Allegri nel 2019, Chiellini si precipitava a dichiarare che sarebbe sempre “stato una risorsa e che le strade si sarebbero potute incrociare di nuovo”, cioè rendeva evidente l’ostarcismo a Sarri e quel clima da “vecchi amiconi” che sono pappa e ciccia col presidente e che si fa come dicono loro. Il peggio che possa succedere in una squadra di calcio.

ConteOliver

“Ma soprattutto perché pensi sia interessato ad offerte della Juventus quando magari potrebbe averne da altre di Premier?”

come ho scritto sopra, perché Klopp è “un pazzo”!

l’idea di fare qualcosa di storico con una squadra da rifondare potrebbe essere una sfida stimolante per uno così

“Non avete avuto pazienza con Sarri, perché pensi che ce l’avrete con Kloop?”

in realtà Sarri ha vinto, quindi non c’è stato nulla da pazientare, da parte di tifosi
ma voi vi dipingete i tifosi gobbi più beceri di quel che sono, dimenticandovi dei molti anni grigi vissuti senza che nessuno si sia tolto la vita

basti pensare al ciclo del dopo Platinì, a cavallo tra anni ’80 e ’90

ma, soprattutto, la cosa più importante è che è totalmente cambiata la società, dal presidente a scendere

quindi difficile fare raffronti col recente passato, dal momento che i Nedved, Agnelli e Paratici non ci sono più

ripeto: sognare non costa nulla e, secondo me, uno come Klopp sarebbe intrigato dalla possibilità di prendere una squadra storica, la più importante in Italia e tra le 10 più importanti al mondo, e riportarla sul tetto d’Europa

non credo gli servano 2 o 3 milioni in più
penso gli serva di cambiare aria ed avere nuovi stimoli

tamarrogigante

Intanto per allinearvi a loro (la inter) avete fatto gli stessi punti in campionato e perso anche voi in Israele…. 
porca vacca…per fortuna ce ne andiamo in b!

unclemarvo

Concordo, Klopp sarà il vero colpo del mercato estivo, per chiunque lo andrà a prendere.

Mordechai

Magari, quanto mi piacerebbe … ma credo che Klopp sia tentato (giustamente) da alternative più … affidabili.

Ted Lasso

Questo Napoli, almeno in CL, merita il supporto di tutto il blog, a prescindere.

unclemarvo

Non vedo l’ora sia il 15 marzo che ti si rivede in tivvu.

unclemarvo

Perfetto. C’è anche – in un forum di pallone – gente cui non piace Ted Lasso 😀

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Temo che la cosa sia difficile .

Il mattino ha loro in Bocca

sei così iniquo da voler sfuggire persino alla realtà…

Uno che passava di qua per caso

a me sembra che sia già così, hai letto commenti che non supportano il Napoli?

Giorgio Bianchi

Per un contrattempo, ho iniziato a vedere la partita dopo 10 minuti che era iniziata e nei primi 10 minuti che ho visto, un po’ mi sono preoccupato perché i tedeschi attaccavano con insistenza,sebbene senza creare alcun pericolo.
Poi c’è stato solo il Napoli in campo con un Lobotka davvero monumentale per quanti palloni ha recuperato e distribuito.
Nel primo tempo un rigore sbagliato (troppi finora sinceramente) un palo, un gol buono ed uno annullato più qualche altra occasione sciupata.
Un dominio che nel 2° tempo è stato ancora più imbarazzante dopo l’espulsione di Kolo Muane che da noi non sarebbe stata data al 90%.
Abbiamo, pertanto, discrete possibilità di accedere per la prima volta ai quarti di questa competizione e già questo sarebbe un successo. Per fortuna che ieri ha giocato anche il Real del “bollito” Ancelotti che ha scherzato, ad Anfield, il Liverpool cosicché nessuno possa solo ipotizzare chissacche nel prosieguo per il Napoli.
Come dicevo, per noi sarebbe un successo approdare ai quarti e chiunque ipotizzi altro, lo fa al solo scopo di creare tensione ed ansia al gruppo che, a dire il vero, mi sembra abbastanza impermeabile a questo tipo di pressioni.
Bene così, ora pensiamo a prenderci la rivincita per la sconfitta dell’anno scorso con l’Empoli, che ancora brucia.
I tifosi dell’Eintracht sono gemellati con quelli dell’Atalanta e quindi si capiscono i loro comportamenti incivili.
Ps bel titolo dottor Bocca. Davvero.

Modifica il 1 anno fa da Giorgio Bianchi
Mordechai

Ma quale ansia e quale tensione, Bianchi … petto in fuori e andate fino in fondo, l’occasione è questa, va colta al volo …

Giorgio Bianchi

Infatti parlavo di tentativi mordeca’, ma come dicevo questi mi sembrano ben corazzati, finora. Andiamo sempre a petto in fuori, ma col “giubbotto anti…”😎 sotto la maglietta😉

Cuore ross-azzurro

Concordo in quasi tutto, tranne con l’incredibile il Napoli di andare ben oltre i quarti. Per quanto riguarda gli incivili ultrà dell’Eintracht, quell’adesivo terroni di m…. non ha di certo origine in Germania, mi sa che è una porcheria tutta lombarda. D’altronde si dice dalle mie parti non si nni pigghia su non si nn’assimigghia, quindi se sono gemellati con gli atalantini …. Fermo restando, ovviamente, che lo spettacolo dato dagli ultrà del Napoli in autostrada due settimane fa è stato altrettanto deprecabile.

Giorgio Bianchi

Diciamo che gli inni al Vesuvio non sono solo lombardi, invece terroni …. Si, ma non solo, diciamo del nord. Sicuramente quelle offese hanno una ispirazione bergamasca.
Che poi molti di quelli che li fanno siano esse stessi terroni costretti ad andare lassù o loro figli e nipoti è il lato comico e patetico allo stesso tempo.
In altri contesti che non il tifo sarebbero definiti rinnegati, ma qui sono solo comici e patetici.

Per la CL i quarti sarebbero un successo per il Napoli.
Oltre non si può andare. La CL è cosa per i grandi (l’ho letto qui dentro)e noi siamo piccolissimi.😊

Bob Aka Utente11880

Caspita la dietrologia della dietrologia della dietrologia

malandragem

https://video.repubblica.it/sport/champions-violenta-rissa-tra-tifosi-del-napoli-nel-settore-ospiti-a-francoforte/438716/439681?video&ref=RHRT-BG-P1-S1-T1

senza farti venire la tentazione di accusarmi di giustificare qualcuno (conosco i miei polli)… ma i tifosi del Napoli che si prendono a mazzate fra loro stessi con chi sono gemellati?

From Naples

😅. In realtà più che rivalità è semplicemente una rissa scaturita da pochi prepotenti che volevano occupare posti assegnati ad altri. La Mamma degli str@@@i è……

tamarrogigante

guarda un po’ con quelli della stella rossa

Nathan

Vittoria importante quella ottenuta ieri sera a Francoforte dal Napoli.
Dopo i primi 15′ di studio, il canovaccio tattico della partita assume un contorno nitido: padroni di casa tutti dietro la linea del pallone, linee di difesa (a 5) e centrocampo strettissimi, raddoppio di marcatura sistematico su Kvaratskhelia e Lobotka. Per circa mezz’ora Glasner indovina la chiave di lettura del match ma basta un passaggio filtrante per la velocità di Lozano a sparigliare le carte. Il messicano timbra il palo interno, poi il terzino destro dell’Eintracht impazzisce e regala un rigore agli azzurri, commettendo fallo sull’uomo mascherato che gli aveva rimontato 2 metri in mezzo secondo.
Dal dischetto Trapp ipnotizza Kvara e si resta sullo 0-0.
Tempo 4′ e Lozano, ottimamente servito da Lobotka in profondità, effettua un assist al bacio per Osimhen che realizza il meritato 1-0.
Passa 1′ ed il nigeriano raddoppia ma purtroppo è in posizione di fuorigioco.
Dopo l’intervallo, la partita termina al 58′ dopo l’espulsione di Kolo Muani per brutto fallo su Anguissa, stasera dominante in mezzo al campo.
Raddoppio del capitano, servito da un assist di Kvara col tacco, con un pregevole tiro di sinistro.
Gli azzurri avrebbero potuto incrementare il bottino, con la terza rete ma il risultato resta invariato fino al 90′.
Resta negli occhi un’ottima prova di squadra, che dovrebbe consentire una gara di ritorno piuttosto agevole.

ROS

….annuncio per squadre serie A B C e club europei: scuola calcio NAPOLI
orari : H24 si insegna calcio livello base, alto ….altissimo.

Mordechai

Al netto del non stratosferico valore degli avversari, non certo in Bayern, strepitosa prestazione, l’ennesima, del Napoli; hanno stritolato l’Eintracht minuto dopo minuto, vittoria strameritata, se solo avessero “gigioneggiato” un po’ di meno in avanti, avrebbero agevolmente replicato il set di Amsterdam. Davvero, non so più che dire per riconoscere gli enormi meriti di questa squadra. Bravissimi!.

Sull’altro scontro che dire … sicuramente spettacolare e iperdivertente, sembrava quasi una sorta di rollerball pallonaro, un allegro tutti contro tutti, ma quelle difese, mio Dio che orrore, roba che manco in Promozione …
Al netto di qualsivoglia scaramanzia, il Napoli per me è superiore. Pure al Real.

Xavier

Forse non saranno superiori addirittura al Magno Real, ma in certi momenti, ieri sera, vestiti di bianco, parevano proprio un Real bis.

Mordechai

Bellissima finale sarebbe.

From Naples

Grunt grunt ( il grattamento delle sfere procreatrici fa così?)😉

Giorgio Bianchi

Più corretto forse sgrat sgrat😊

Mordechai

Fottetevene della scaramanzia, l’attimo è questo, e daje!!!

From Naples

Bisogna tornare indietro a oltre 30 anni fa per vedere una squadra italiana così dominante in Europa. E non poteva che essere Napoletana che è sinonimo di Bellezza.
Spiaze per gli altri..

Kit Carson but can change if unappropriate

speriamo che bellezza sia anche sinonimo di vittoria altrimenti mi spiazerá molto anche a me, lavoro in spagna (peggio, a madrid) e non potete capire la goduria a menarla ai miei colleghi del real…

Leo 62

Basta arrivare al Milan di venti anni fa… che ha vinto due Champions… perché quello significa essere dominante.

From Naples

Ovvio. Si entra nella storia con le vittorie; io mi riferivo al modo di giocare.

Pavipollo

Io mi ricordo di una squadra che proprio 30 anni fa ha dato tre (3) pere in una finale ad un Barcellona zeppo di stelle e con in panchina il più forte giocatore europeo di sempre (a mio modesto parere) e pure non malaccio come allenatore… Ma forse a te quella squadra non sembrava dominante visto che era strisciata

From Naples

Se devo essere sincero , quella che vinceva e rubava l’occhio era quella di Lippi , 1996..

Leo 62

Le pere in realtà furono quattro ( 4 ) …

Mordechai

Io pure ne ricordavo quattro … fra cui il fantasmagorico lob di Savicevic …
Che giocatore che era!

redant

Confermo, furono 4…
E se proprio dobbiamo parlare di definizione di “DOMINANTE”, beh, il Milan ’90-’00 ne è l’esempio migliore. Poi forse c’è stato il ciclo Barca e Madrid…

Xavier

Forse il Milan 2003/2005/2007 era altrettanto bello.

Lazio Caput Mundi

Indietro de che? Che nun avete mai passato una eliminazione diretta in Coppa Campioni/Champions, ma che stai a di’?

Bob Aka Utente11880

In realtà ti basta tornare indietro di 13 anni per vedere una squadra italiana realmente dominante in Europa, senza contare le due finali della Juve e la vittoria della Roma lo scorso anno. Ma forse ddovremmo definire “dominante”.

Mordechai

Dominante è, al netto del risultato (a volte frutto di una botta di culo), la squadra che, in casa e fuori, scende in campo e, senza perdersi in tatticismi esasperati e/o “pippe mentali” di vario genere, comincia a sbatacchiare l’avversario, a pressarlo, ad aggredirlo, fino a spedirlo KO, col culo per terra.
E questo Napoli, almeno per me, è così.

Mordechai

Ti pare che quell’Inter giocasse bene come questo Napoli?

Bob Aka Utente11880

Non saprei, però so che quelle vittorie, viste nel loro complesso, non furono solo il risultato di botte di culo e tatticismi esasperati.

Mordechai

A quanto ricordo, molte di quelle furono però … assai faticate.
Al di là del tifo, credo non ci sia proprio confronto.

Bob Aka Utente11880

Concordo, Però, Furono faticate forse anche perchè certi squadroni al tempo lo erano ancora, mentre oggi tranne che i colori della maglietta poco è rimasto. Ma comunque si, furono vittorie sofferte ma soprattutto furono vittorie che portarono alla vittoria finale

PalermoRosaNero

A me ha ricordato un altro ottavo contro una tedesca (di Klopp) un po’ più forte di questo Eintracht. Borussia Dortmund-Juventus 0-3 del 2015, partita di ritorno degli ottavi, dominio assoluto con un Tevez strepitoso.
Curiosamente dopo una partita di campionato vinta agevolmente qui a Palermo, così come voi avevate fatto a Sassuolo venerdì.
Vi auguro di fare almeno la stessa strada di quella Juventus di allora, passare i quarti, battere il Real in semifinale… e poi… chissà…

Mordechai

Vero, quel Borussia in quegli anni era forte assai, più dell’Eintracht.

From Naples

Quella juve aveva molte individualità, ma non il gioco che esprime il Napoli attuale, a dire il vero.

PalermoRosaNero

Giocava ancora sotto sedazione di Conte. In quella stagione, e in quella partita in particolare, giocò un grandissimo calcio.

Sergiod

Parafrasando la pubblicità in tv di un pasta: “ Con un Napoli così!!!! “
👏👏👏👏👏👏

il ghiro

La partita ha inoltre chiarito:

che anche Kvara è umano e fallace, l’alieno rimane sempre e solo Luiche Di Lorenzo è un gran terzino di fascia, e non soloche Lozano può anche rendersi utile alla squadra, quando gli gira e vuole farloche Lobotka è meglio di Fabian Ruiz,che con Kim il pericoloso Kolo Muani non ha beccato palla, fino a innervosirsi e quindi non vedrà il Vesuvio,che Mario Rui rimane il titolare della fascia sx,che, finchè Anguissa avrà un briciolo di fiato nei polmoni, il bandolo del gioco lo terrà in mano il Napoli,che il figurante Rrahmani sta crescendo a protagonista con impressionante continuità,che l’alternativa Zielinski-Elmas fa solo bene alla squadra,che Meret sta diventando un signor portiere,che Osi, in maschera per il suo speciale Mardi Gras, è sempre Osiche nel confronto tra Francoforte sul Meno e Napoli sul Più il risultato era ovviamente scontatoFirmato: un laziale doc simpatizzante Neapolitaner

Modifica il 1 anno fa da il ghiro
inox

Buongiorno Fabrizio

Una è andata. Bene ai tedeschi il culetto fatto. Comunque li metti restano sempre dei squinternati “strumtruppen” con il colabrodo in testa. Con gli inglesi le peggiori rumente del globo. “deutschland über alles” si, pirla. Si sono fatti bombardare la via principale per l’arrivo del gas e zitti e Mosca a lottare anche per loro. Inter-Porto, Conceiçao: “Conosco il modulo di Inzaghi. Anche l’Inter ha punti deboli”. Che sia a conoscenza del conto in banca di Zhang? Mah! Dipende da che Inter va in campo e questa “attesa del piacere è essa stessa il piacere”. Nel caso, Mourinho insegna: abbiamo un raccattapalle nato a Milano ma con nonna paterna e/o materna originari di Lisbona? Nebbia ne abbiamo? In ultimo ma non per ultimo, arbitro cornuto.

il ghiro

Ancora poche righe di commento.
La partita è servita anche a chiarire alcuni punti chiave:
che anche Kvara è umano e fallace, l’alieno rimane sempre e solo Lui
che Di Lorenzo è un gran terzino di fascia, e non solo
che Lozano può anche rendersi utile alla squadra, quando gli gira e vuole farlo
che Lobotka è molto meglio di Fabian Ruiz,
che con Kim il pericoloso Kolo Muani non ha beccato palla, fino a innervosirsi e quindi non vedrà il Vesuvio,
che Mario Rui rimane il titolare della fascia sx,
che, finchè Anguissa avrà un briciolo di fiato nei polmoni, il bandolo del gioco lo terrà in mano il Napoli,
che il figurante Rrahmani sta crescendo a protagonista con impressionante continuità,
che l’alternativa Zielinski-Elmas fa solo bene alla squadra,
che Meret sta diventando un signor portiere,
che Osi, mascherato per il suo speciale Mardi Gras, è sempre Osi
Firmato: un laziale doc simpatizzante Neapolitaner

2010 nessuno

Buongiorno Bocca, a proposito di Real, interessante eh il confronto dell’altro giorno tra il suo ex portiere Casillas e Piqué……

Waters

Mi unisco anch’io allle lodi di questo Napoli, dopo un primo quarto d’ora di relativa paura, soprattutto qualche incursione di troppo sulla fascia destra, è uscito con tutta la sua forza trascinata da un centrocampo super, molto sottovalutato a dire il vero, con un Lobotka che assomiglia ad un petit Jorginho ma più mobile, difficile trovare un punto debole a questo Napoli, di grande rilievo anche i cosiddetti rincalzi – molto sottovalutati in sede di pronostico – ricordo sempre che Raspadori è il centravanti titolare dell’Italia, Simeone da titolare segna 20 gol dappertutto.
Dove potrà arrivare questo Napoli? Ovviamente – dando per scontato l’accesso ai quarti – dipenderà dal sorteggio, che potrebbe non essere impossibile, parte sfavorito solo con Real, e City, anche con Bayern o Psg non dovrebbe essere impossibile.

Ma c’e’ un dato che mi lascia ancora qualche dubbio sulla reale consistenza del Napoli, ossia le avversarie incontrate, finora ha incontrato due squadre di livello – e fino ad un certo punto – il Liverpool e l’Inter, con gli inglesi al ritorno ha perso, e anche con i nerazzurri a Milano, ma avremo ancora qualche mese per verificare il tutto…

Salud.

Uno che passava di qua per caso

Diciamo che col senno di poi credo che Ligabue si sia parecchio pentito di aver dedicato una strofa proprio all’unico dirigente sportivo condannato, per vicende calcistiche, SIA dalla giustizia sportiva SIA da quella ordinaria.
La cosa più divertente è che Moggi è stato processato due volte anche per diffamazione nei confronti dell’Inter, una volta per aver affermato che “si era salvata patteggiando il caso del passaporto falso di Recoba senza conseguenze rilevanti”, e un’altra volta per diffamazione verso Giacinto Facchetti.
E’ stato assolto entrambe le volte 🤣🤣🤣

malandragem

e indovinate com’è andata a finire quando hanno querelato Ferruccio Mazzola per diffamazione circa il doping nella “grande” Inter di cui parlava nel suo libro(rullo di tamburi)… causa persa!

e ci volle la minaccia del pignoramento dell’incasso di una partita a San Siro per far si che quel galantuomo di Moratti pagasse le spese processuali, giusto per non farsi mancare nulla…

Modifica il 1 anno fa da malandragem
Mordechai

Andrea, coi reds hanno perso con la qualificazione in tasca e con l’Inter appena rientrati tutti dal Mondiale. Ho l’impressione che, venissero giocate di nuovo in questi giorni, quelle due partite potrebbero avere risultati diversi, molto diversi.

Lazio Caput Mundi

Beh, er Liverpool pija tre-quattro-cinque schiaffi un po’ da tutti ormai, pure De Zerbi je l’ha ammollati… me stupirei der contrario.

In Italia, diciamo pure che contro l’Inter era la prima dopo er mondiale e j’ha detto male, ma j’aveva pure detto fin troppo bene in trasferta co’ tutte le altre… contro de noi, co’ l’Atalanta, cor Milan, co’ la Roma… tutte vittorie de misura, e mica tutte meritate… co’ la Fiorentina aveva fatto pari…
Forti so’ forti, ma statisticamente nun te po’ annà sempre bene… staremo a vede’ chi pesca…

Mordechai

Provasse la Lazio (o la Juve) a dare quattro fischioni ai reds, poi ne riparliamo.

La lista del penalizzatore

La Lazio manco per idea…

Ma per quel che riguarda la Juve, per provare a batterlo bisognerebbe almeno incontrarlo, non trovi? Quando il Liverpool era il Liverpool, negli anni che fondarono la sua leggenda, la Juventus vi ci si imbatteva… e lo batteva pure.

Modifica il 1 anno fa da La lista del penalizzatore
Mordechai

Ma è tanto difficile accettare il fatto che, dopo aver egregiamente affrontato il gotha del calcio europe per anni, inclusi i precedenti cinque di Allegri, ed aver fatto vedere anche bellissimo calcio in parecchie occasioni, ora dobbiamo … ricostruirci? E’ fisiologico. E’ successo a tutte le big d’Europa.

la lista del penalizzatore

Ma hai capito quelo che hai scritto tu e quello che ti ho risposto io?

Figurati se io penso che la Juventus di Allegri possa avere anche una minima chance contro il pur scalcinato ultimo Liverpool di Klopp…

Waters

Mah guarda, io ai mondiali del Napoli mi ricordo solo Kim e Zelensky, ed hanno finito ai primi di dicembre…diciamo che l’Internazionale ha giocato meglio e meritato, che poi su 10 partite probabilmente non ne vince più di due potrebbe essere un dato di fatto.

Salud

Nessuno 3

Ciao Andrea. In verità c’erano anche Anguissa (Camerun), Lozano (Messico) e Olivera (Uruguay) tutti usciti alla fase a gironi, comunque. Ad ogni modo la sconfitta con il Liverpool, a mio parere, è dovuta al fatto che, ormai, la qualificazione come prima del girone era acquisita e la squadra non ha avuto la solita fame, come già è stato detto da altri. Per quanto riguarda la sconfitta con l’Inter, invece, lo stesso nel senso che l’ampio margine di vantaggio ha influito negativamente anche se, però, l’Inter, pur vincendo meritatamente, non ha dominato. A dimostrazione di quel che dico sta il fatto che il Napoli ha cominciato a giocare solo subito dopo il goal subito e stava per raddrizzare la partita all’ultimo. Poi, Spalletti ha evidentemente fatto capire alla truppa che le grandi non fanno così e, quindi, sono seguite 7 vittorie consecutive (al momento della partita di S. Siro venivamo da 11 vittorie consecutive) con squadre di media e bassa classifica ma anche con Juventus e Roma. Ti ricordo, inoltre, che il Napoli in Italia ha vinto con tutte le squadre di prima fascia (tranne l’Inter, ovviamente) e sempre fuori casa, tranne la Juve che ha battuto in casa (la Roma è l’unica che ha già incontrato e battuto sia all’andata che al ritorno), quindi tutti gli scontri diretti saranno in casa. In Europa ha battutto a suon di goal squadre come Liverpool e Ajax (che, chiaramente, non sono nella loro fase migliore ma sempre squadre di prestigio risultano e dubito che altre squadre italiane allo stato attuale avrebbero potuto fare altrettanto) e risulta ad oggi il miglior attacco in Europa con 22 goal fatti (compreso la partita degli 8vi) cosa che neanche il Real o il City hanno fatto. Insomma, dopo tutto questo paraustiello, vorrei solo dire che, a mio modestissimo parere, il Napoli sicuramente non è la squadra più forte d’Europa, anzi, ma altrettanto sicuramente tutte le big d’Europa non dico che hanno paura del Napoli (non credo proprio) ma preferirebbero scansarlo. Poi, posso sbagliarmi evidentemente.
‘Nce vedimme.
PS: a proposito, nel Napoli gioca Zielinski Piotr e non Zelensky che, purtroppo per lui, è in tutt’altre faccende affaccendato. Un abbraccio.

Mordechai

Togli il condizionale e sottoscrivo.

Leo 62

Al limite Ich bin (ein) napolitaner…
Detto questo non c’erano molti dubbi che questo Napoli avrebbe disposto comodamente dell’Eintracht Francoforte e sarebbe entrato per la prima volta nei Quarti Champions, e se non ci fosse riuscita questa squadra non ci sarebbe riuscito più nessuno. Sarebbe potuto essere anche 4-0, due categorie di differenza, ed a conferma che quando tutto gira rendono tutti, un partitone di Lozano, raramente o mai visto a questi livelli a Napoli.
Stando così le cose non si dovrebbe aspettare molto per passare anche i Quarti di Finale, dipende molto dal sorteggio. Il Real Madrid da parte sua fa sempre paura, 5 pere a Liverpool dopo averne prese due all’inizio si chiama dimostrazione di forza, poi c’è il City… delle altre sinceramente non vedo nulla di superiore al Napoli, nemmeno il Bayern o il PSG, figuriamoci il Chelsea.

Modifica il 1 anno fa da Leo 62
il ghiro

Leo, Leo…
Se correggi, corretti giusto. Credo si debba dire: “Ich bin ein Neapolitaner” con la E. Ma i germanofili del Bloooog si esprimano, per chiarire il dubbio.

Leo 62

In ogni caso non Napolitanen…

Pavipollo

Propongo “Ich bin ein Sfogliatella”
N.B. La mia non vuole essere un offesa ai napoletani ma un gioco sul fatto che Kennedy ai tempi, in pratica, disse “io sono un bombolone (berliner). Triste dovermi spiegate ma di questi tempi…

ConteOliver

trattandosi di wafer attenderei il competente parere di….Wafers 😉

comevolevasidimostrare

Ich bin ein Neapolitanisch

Modifica il 1 anno fa da comevolevasidimostrare
il ghiro

Caro c.v.d., hai errato anche tu,
neapolitanisch è solo l’aggettivo,
ma il sostantantivo corretto è Neapolitaner.
Per la precisione…
Ora non bastano più i germanofili,
ci vogliono utenti di lingua tedesca,
anche gli alto-atesini sono graditi.

Luc10 Dalla

Non sono altoatesino doc, ma si dice Ich bin ein Napolitaner

Modifica il 1 anno fa da Luc10 Dalla
Mordechai

Potrebbe saperlo Trapattoni! 🙂

L’Avvocato (della Signora)

bellissima partita. proprio un altro sport rispetto a quello praticato dalla Juve.
NAPOLI bellissimo, giocatori che si trovano con passaggi di prima, azioni fulminanti, contropiedi, uscite dalla difesa ordinate e veloci. il NAPOLI non è parso mai in pericolo, peccato solo per il terzo gol mancato. una squara fortissima con una mentalità solidissima: sbaglia un rigore, ma 5’ dopo segna già un gol. lascia davvero ben sperare. avanti così!!
del Real Madrid che dire… la Champions è casa loro… è cosa loro.

Antonio Trilussa

Non metterei sempre in mezzo la Juve che, oggettivamente, è piuttosto un benchmark negativo sotto tutti i profili ed è destinata ad un inesorabile declino e con questo Eintracht che non è più forte dell’Atalanta o della Lazio ne avrebbe presi quattro.
Eliminato l’infelice termine di paragone secondo me si riconduce la gara del Napoli ad un giudizio tecnico più ponderato. È un anno di champions particolare, ma Real e Bayern ci sono e c’è un altro “Napoli” in corsa (il Benfica).

OCKHAM

Stanotte vi e mi risparmio l’annuncio sulle fasce. Ormai lo avranno visto quasi tutti gli utenti attivi. Chi vuole risponda, chi non vuole faccia a meno. A fine settimana pubblicherò la statistica. Saluti.

CL5

60 in che fascia sta?

OCKHAM

Dai 51 ai 60 fascia 4. Grazie e un saluto.

Mordechai

Gibaud.

CL5

Ecco, questa risposta la può capire solo uno di questa fascia o superiore. Adesso queste cinture sono sparite, almeno dalla pubblicità.

Mordechai

Dalla pubblicità sì, ma in farmacia e nelle “sanitarie” è facile reperirle.

comevolevasidimostrare

👍 👍
Grazie OCK mi piacerebbe, ma forse chiedo troppo, un “censimento” di questo tipo:
CVD – 40 – Gobbo – Toscanchiantigiano – Caramba
Giusto per sapere a chi mi rivolgo per trovar giuste parole.
Di primo acchito, penso che il decile più affollato sia quello tra i 60-70, con maggioranza relativa pensionata.
Ciao ☕

OCKHAM

😀 Ciao, tra pochi giorni pubblicherò la statistica e forse la tua supposizione risulterà….dimostrata, ma c’è una bella lotta con 51-60. Per altre esigenze rivolgersi altrove 😉 .

Modifica il 1 anno fa da OCKHAM
OCKHAM

Fantastico Napoli, la migliore squadra italiana, che da anni gioca il calcio più divertente e spettacoilare, ora anche in Champions. Stasera ha dominato per almeno 70 minuti, ha segnato due gol, ma avrebbe potuto segnarne altri quattro ed arebbe dovuto segnarne almeno altri due (rigore e grande occasione sciupata per un controllo sbagliato da Kvaratskhelia). Congratulazioni a tutti i giocatori, Osimhen, Lozano, Di Lorenzo, Anguissa e Lobotka in testa, e a chi li allena e li prepara atleticamente così bene.

Continua a stupire anche l’ottima forma fisica che sfoggia il Real Madrid tutte le volte che si presenta sui palcoscenici internazionali ad affrontare sfide prestigiose, e come un giocatore di 37 anni, Luca Modric, sia ancora in grado di correre quanto un giovane di 20. Faccio il confronto, penoso, con i giocatori, l’allenatore e i preparatori della Juventus, e mi …incazzo solo al pensiero di quello che guadagnano.

Modifica il 1 anno fa da OCKHAM
Rosario Frattini

Kvicha non aver paura
di tirare un calcio di rigore,
non è mica da questi particolari
che si giudica un giocatore.

Nessuno 3

Contrariamente a molti miei co-tifosi (non certo mio fratello che le partite le vive sempre in apprensione) io, prima del fischio d’inizio, ero stranamente teso e incazzato (ma più per fatti personali che poi si sono ribaltati sul sentire la partita). Alla fine del match, nel chattare con mio fratello, mi sono lasciato sfuggire un pronostico sulla finale: Real Napoli ma subito mi sono pentito!! 🙂
I numeri di questa partita sono inequivocabili e impietosi per i tedeschi che pure erano partiti bene: 67% di possesso palla, 17 tiri di cui 10 dentro lo specchio contro 5 totali degli avversari, 1 palo, un rigore sbagliato, un’altra grande occasione mancata. Al di là dei numeri è, ancora una volta, la prestazione della squadra che convince tutti: ha tenuto quando doveva tenere e, poi, ha preso le redini del gioco e ha indirizzato la partita a proprio favore e per i tedeschi non c’è stato scampo ancor prima che rimanessero in 10. Ma fa bene Spalletti a restare con i piedi per terra. Non si può mollare un minuto perché stiamo affrontando sempre una delle migliori 16 formazioni in Europa. E stasera, fino al rientro in sede, si festeggia ma da domani si pensa a sabato perché l’Empoli non viene a Napoli per fare una gita.
Bello il titolo di Fabrizio, evocativo e io posso affermare senza tema di smentita: io sono napoletano, di Santa Lucia!! 🙂

‘Nce vedimme

Giorgio Bianchi

Gianni siamo noi che andremo ad Empoli. Credo e spero che non andremo in gita.😉

Nessuno 3

🙂 E’ che penso sempre che ci saranno tanti tifosi azzurri che giochiamo ancora in casa! Sì, grazie e non penso che andremo in gita.
‘Nce vedimme

Roby L.

Buonasera Fabrizio, buonasera a tutti gli amici.

Non ascolto chi pensa che il Napoli sia il favorito in Champions. Se da un lato è vero che per arrivare in finale basta vincere 3 partite senza perdere le altre 3, ma tutto dipende da troppe cose. Forma fisica, avversari, episodi, casualità. Quindi, calma e gesso.

Per fortuna, ancora una volta, il rigore fallito, così come in altre occasioni simili, non ha cambiato la testa del Napoli. Anzi, è stata altra benzina nel motore azzurro.
Non so cosa possano fare con i rigori, se non allenarsi di più sul gesto, ma 4 rigori sbagliati su 12 mi paiono un po’ tanti. Solo Elmas e Lozano hanno il 100% (1 su 1).

Un dedica a parte la merita Giovanni Di Lorenzo: a fine 2017, valeva 400.000 euro a 24 anni. Oggi vale almeno 25 milioni. Quando arrivò a Napoli le critiche (tanto per cambiare) non furono poche. I tifosi ironizzavano, aspettavano sempre il terzino titolare. Senza dimenticare chi lo volle fortemente (altrettanto criticato).
Non è una star, ma un calciatore giudicato da giovane uno da Serie C. Ora capitano umile, e tecnicamente impeccabile, di una squadra forse bella, ma soprattutto affamata.
Uomo serio che con il lavoro è diventato Campione d’Europa con Mancini e ora vive cose che forse neanche si immaginava. E credo voglia tenersele ben strette.
Un simbolo e la dimostrazione che i sogni si possono avverare. A patto di non mollare e crederci sempre.
Un grazie a lui, per tutto quello che sta facendo, e un grazie a chi l’ha portato a Napoli. Abbiamo bisogno di ragazzi così, anche come esempio per i più giovani.

Buonanotte.
RL

Pavipollo

Andando a memoria (e la mia ammetto stia iniziando a fare acqua) mi sembra che Di Lorenzo continui una tradizione Napolista di capitàni difensori seri e bravi, così di primo acchito mi vengono in mente Bruscolotti, Krol (vabbè questo magari non umilissimo ed un tantino più che “bravo”), Cannavaro e Ferrara

comevolevasidimostrare

👍

Waters

Ci vorrebbe un cantante tifoso che gli dedicasse una canzone, noi interisti abbiamo avuto Ligabue che ha dedicato una canzone al sommo Lele Oriali “una vita da mediano, lavorando come Oriali” comunque concordo con te, gran bel giocatore che sa fare benissimo entrambe le fasi da difensore.

Salud…

malandragem

“una vita da mediano, lavorando come Oriali…mal che vada poi patteggi le condanneeee tuee penaliii…”

a Di Lorenzo personalmente auguro di rimanere incensurato

Commenti memorabili

“e per quelle tue sportive…
non ti devi mai allarmare
son procure niente attive
casomai ti fai premmiareee…

mai nemmeno un punticino…
sulla china di un Torsello
gioca pure tuo cugggino
non ti torcono un capellooo…

coi giornali e i federali…
hai davanti un gran finale
ti fan scorta dagli strali
vinci il bonus Nazionaleee…”

ecc
ecc
ecc

malandragem

la cosa simpatica da sapere è che ad assegnare l’incarico fu Carlo “vecchio cuore interista-opti pobà che prima mangiava le banane-non ho niente contro gli ebrei, ma meglio tenerli a bada-non ho nulla contro gli omosessuali, però teneteli lontani da me.Io sono normalissimo” Tavecchio

lii
sempre liii
con soldi pubblici staiiii liii

Waters

Certo che sei un boccalone, su chi fosse il primo ad essere pescato non c’erano dubbi, la quota oscilla a fra l’1,03, 1,04😂😂

malandragem

L’HaI pReSa BeNe (cit.)

la sola cosa che con me riesci a pescare è la solita figura barbina

segui il link per scoprire il significato della parola “boccalone”, così magari la prossima volta riesci a resistere alla compulsione di scrivere la prima minchiata che ti viene in mente

https://www.treccani.it/vocabolario/boccalone/

Waters

Infatti io non scrivo mai a vanvera, visto che te non lo sapevi e sei andato su Wikipedia, “boccalone” vuol soprattutto dire ingenuo e credulone, quindi niente minchiate…

Salud.

malandragem

Waterz ma allora sei de coccio proprio.

In quale modo potresti definire “ingenuo e credulone” qualcuno che, né più né meno, ha semplicemente sfruttato il tuo commento come un assist e lo ha integrato in senso satirico (castigat ridendo mores)?

Boccalone, nell’accezione che tu intendi, sarebbe corretto dirlo di tutti gli interisti convinti di tifare per una società onesta e di gente perbene.

Modifica il 1 anno fa da malandragem
Blanc&Secco

Scambiare Treccani con wikipedia dice già abbastanza. In effetti, basta minchiate.

Modifica il 1 anno fa da Blanc&Secco
Rosario Frattini

E i tedeschi ci rispettano
Che le palle già gli girano.

A proposito di toscanacci.

F9852248-6EA4-4A30-8735-E749C65B9B6A.jpeg
Gran Torino

Bravo Napoli, secondo copione, ma lascia stare Paolo Conte… ad Asti (ed ai farncesi) girano le balle… non le palle…

Spalletti quegl’occhi allegri da italiano in gita, non ce l’ha né l’avrà mai. E nemmeno il naso triste come una salita… al massimo può fare un po’ il rumore che fa il cellophane…

Vabbeh va… è tutto un complesso di cose, che fa sì che io mi fermi qui…

Buona notte

Modifica il 1 anno fa da Gran Torino
Rosario Frattini

The fast and the furious.

C28ED80A-6554-4952-A2F2-AF84875DA990.jpeg
Rosario Frattini

A proposito. Bellissima copertina, Fabrizio.

Tiziano

‘sto Napoli non ti da nemmeno il tempo di dispiacerti per un rigore sbagliato.

Rosario Frattini

In Cl contano esperienza, abitudine alle grandi competizioni, mentalità da killer nell’ uccidere le partite. I valori tecnici, ammesso che siano pari nelle tre o quattro che veramente se la giocano, non bastano. Basti vedere il Real che recupera 2 reti ai Reds per poi seppellirli di gol. Riguardo al Napolistasera ho visto una squadra forte, matura e consapevole. Che dopo un rigore fallito non si è disunita, anzi ha cominciato a imporre il proprio dominio ben prima di andare in superiorità numerica. Nei primi venti minuti il Napoli ha retto L’ onda d’ urto iniziale dei tedeschi che esaurita quella spinta propulsiva sono passati ad un onesto catenaccio, concepito soprattutto in funzione di impedire a Kvara di accendersi e a Lobotka di ragionare. Ma L’ Entraicht ha ceduto davanti alla superiorità tecnica, tattica ed anche, strano a dirsi , atletica degli azzurri.
Io non credo che i miei siano attrezzati per vincerla, la Coppa, come parte della critica vuol far credere, ma per giocarla bene e da protagonista, sì sono più che pronti.

Mark Renton

Prestazione sontuosa, ma con l’uomo in più andava fatto il terzo gol.
Al ritorno si dovrà comunque dare il massimo dato che le tedesche non mollano mai.
Bene che il loro miglior giocatore si sia fatto espellere.

Riguardo l’altra partita… Che dire… Il calcio è uno sport meraviglioso che si gioca in 11 contro 11 ma alla fine… Vince sempre il Real Madrid.

E vince sempre Florentino Perez.

Pirogov

Zu einfach

calasalumi

Grande Napoli, ma che partita il Real! 😀

Rosario Frattini

After the match, the victorious match
the lion sleeps tonight.

39861E27-704D-4FF1-BC7C-EE5B149D131B.jpeg
L'impossibile compito di Allegri

Complimenti al Napoli, rispettare il pronostico non era comunque facile. Farlo nel modo ordinato con cui sono riusciti a farlo, è una nota in più di merito.

I quarti si delineano:

Bayern
Tottenham/Milan*
Chelsea
Benfica
Napoli
Real
Inter
City

*l’unica davvero 50/50…

Leo 62

Mi sa che anche Inter/Porto è 50/50…

Mark Renton

Molti sembrano dimenticare che negli ultimi anni il Porto ha eliminato la Juventus e fatto fuori la Roma nel preliminare per parteciparvi.
Da sempre è una squadra ostica per le italiane con una buona tradizione e non a caso hanno vinto il loro girone in questa edizione.

Poi, si sa, l’Inter è capace di perdere con l’Empoli ma di battere il Barcellona…

Mordechai

Ha fatto la bua pure al Milan l’anno scorso …

Bob Aka Utente11880

E il Napoli, “questo” Napoli !

Bob Aka Utente11880

Al massimo, non ho buone sensazioni

Napoli nel cuore

Ero abbastanza tranquillo prima della partita, pensavo che eravamo nettamente superiori e così è stato. Buona prova. Venticinque minuti di apprensione ben controllata. Poi, via via, un dominio. L‘Eintracht è una squadra abbastanza modesta, ci ha regalato il rigore (sbagliato da Kvara), il contropiede del vantaggio e l’uomo in più, ma noi ce l’eravamo meritata facendo un gran girone. Ora sarà sufficiente non abbassare la guardia e, per la prima volta, ci giocheremo i quarti della massima competizione europea. Là dove il gioco si fa duro…e il resto… mettetecelo voi… Forza Napoli!