SERIE A, 19a GIORNATA – Il Napoli gira la boa del campionato a 50 punti con la prospettiva di chiudere a 100 e vincere lo scudetto. Stiamo assistendo a un ribaltone dei poli cardinali del calcio italiano. La condanna che ha penalizzato la Juventus di 15 punti, sbattendola nella bassa classifica, sta di fatto accelerando una mutazione genetica già in corso e cominciata addirittura da qualche tempo. La Juventus così come la conoscevamo ieri, oggi non è più un riferimento e adesso ne nascerà inevitabilmente una nuova. Con quale modello e quale punto di riferimento? Ma il Napoli ovviamente. Mercato sostenibile e autofinanziato, conti non in equilibrio ma almeno più sotto controllo, scelta dei giocatori, da Osimhen a Kvaratskhelia, azzeccata, allenatore e filosofia di gioco tendente allo spettacolo, al dominio e al divertimento. Insomma la Juventus deve ricominciare da capo e sogna di diventare come il Napoli? Più o meno, chi l’avrebbe mai detto…

SERIE A 2022-2023

GIORNATA N. 19

Sabato 21 gennaio 2023

Verona – Lecce 2-0

(40′ Depaoli V, 54′ Lazovic V)

Salernitana – Napoli 0-2

(45’+3′ Di Lorenzo N, 48′ Osimhen N)

Fiorentina – Torino 0-1

(33′ Miranchuk T)

Domenica 22 gennaio 2023

Sampdoria – Udinese 0-1

(88′ Ehizibue U)

Monza – Sassuolo 1-1

(13′ Ferrari S, 60′ Caprari M)

Spezia – Roma 0-2

(45′ El Shaarawy R, 48′ Dybala R)

Juventus – Atalanta 3-3 (in corso)

(4′ Lookman A, 25′ Di Maria rig. J, 34′ Milik J, 46′ Mæhle A, 53′ Lookman A, 65′ Danilo J)

Lunedì 23 gennaio 2023

Bologna – Cremonese 1-1

(50′ Okereke rig. C, 55′ Chiriches aut. B)

Inter – Empoli 0-1

(66′ Baldanzi E)

Martedì 24 gennaio 2023

Lazio – Milan 4-0

(4′ Milinkovic Savic L, 38′ Zaccagni L, 67′ Luis Alberto rig. L, 75′ Felipe Anderson L)

CLASSIFICA

Napoli 50 (19), Milan 38 (19), Lazio 37 (19), Inter 37 (19), Roma 37 (19), Atalanta 35 (19), Udinese 28 (19), Torino 26 (19), Empoli 25 (19), Juventus 23 (19)*, Fiorentina 23 (19), Bologna 23 (19), Monza 22 (19), Lecce 20 (19), Spezia 18 (19), Salernitana 18 (19), Sassuolo 17 (19), Verona 12 (19), Sampdoria 9 (19), Cremonese 8 (19). * Juve 15 punti di penalizzazione

PROSSIMO TURNO

GIORNATA N. 20

Venerdì 27 gennaio 2023

Bologna – Spezia 18.30

Lecce – Salernitana 20.45 

Sabato 28 gennaio 2023

Empoli – Torino 15.00

Cremonese – Inter 18.00

Atalanta – Sampdoria 20.45

Domenica 29 gennaio 2023

Milan – Sassuolo 12.30

Juventus – Monza 15.00

Lazio – Fiorentina 18.00

Napoli – Roma 20.45

Lunedì 30 gennaio 2023

Udinese – Verona 20.45

***

Il Napoli sopra e la Juventus sotto costruiscono un nuovo campionato, o se volete ci danno una trama diversa dal solito film. Cambiano gli equilibri, cambiano i rapporti di forza, ci sono nuovi personaggi, nuovi idoli e nuovi mostri. Mentre il Napoli taglia il traguardo dei 50 punti, sognando di farne 100 e di vincere lo scudetto, proponendosi non solo come nuovo protagonista, ma come nuova forza, una squadra capace forse di costruire non solo l’oggi ma anche il futuro, la Juventus, che nella bussola del calcio italiano rappresenta il Nord non solo come polo geografico, ricostruisce se stessa.

  Il -15 inflitto dalla giustizia sportiva, al di là dei dibattiti sul merito e sulla fondatezza della pena, costringerà a un ripensamento del club così come l’abbiamo sempre vissuto fino a oggi. La Juve oggi non è più un centro di potere, le sue fughe in avanti riassorbite, lo strapotere tecnico sul campo già annullato e addirittura superato, i suoi buchi contabili scontati come deve o dovrebbe essere per tutti, persino le sue colpe la rendono molto più terrena. La Juventus aveva già dimenticato da tempo gli scudetti a ripetizione, sbiadito il sogno di rivincere la Champions League, l’ultima ormai sperduta nel millennio scorso, oggi la sua dimensione è fare la corsa su Fiorentina e Torino, preoccuparsi di Italiano o di Juric, guardare al gol di Miranchuk invece che a quelli di Di Lorenzo e di Osimhen. La condanna a -15 semplicemente accelererà una mutazione genetica che era già cominciata.

  Al di là del nuovo scandalo in cui la Juve è stata coinvolta e di cui sta pagando inevitabilmente il prezzo, è sicuro che tra sei mesi o un anno, e comunque vadano i processi penali e sportivi che la riguardano, assisteremo alla nascita di un nuovo club e di una nuova squadra. Con nuovi criteri, meno follie alla Ronaldo, più sostenibilità. Non ci sarà più qualcuno col cognome degli Agnelli al vertice. E chissà che John Elkann prima o poi non se ne disfaccia addirittura, dopo 100 anni di sodalizio Agnelli/Juventus. Questo è un sospetto che in tanti ormai abbiamo da tempo.

  Di fatto abbiamo un rovesciamento dei poli del calcio così come l’abbiamo conosciuto negli ultimi venti anni almeno. Oggi la Juve, come aspirazione e modello di gestione, non è più il riferimento del Napoli o di tanti altri club. Allenatore iperdinamico, giocatori alla Osimhen o alla Karavtskhelia, filosofia di gioco e di spettacolo, mercato che deve rispettare conti e pianificazioni. Piuttosto da domani sarà il Napoli di De Laurentiis a essere il riferimento e il modello cui cui tenderà la Juventus. Considerato che i rispettivi presidenti, e non solo loro, si sono stati sempre cordialmente sulle scatole, chi l’avrebbe mai detto…

***

Ciao a tutti, invito caldamente ognuno a iscriversi ai canali social di Bloooog! e ai miei personali, così da facilitare i contatti interpersonali e poter anche guardate video, ascoltare audio, leggere notizie e commenti, poter meglio parlare anche di altri temi nel nostro Bar Sport.

  Un caro saluto Fabrizio Bocca

SOCIAL BLOOOOG!

WHATSAPP BLOOOOG! (numero dedicato)

+39 351 7262156

Facebook logo per sito Bloooog!

FACEBOOK / BLOOOOG!

https://www.facebook.com/www.bloooog.it

FACEBOOK / FABRIZIO BOCCA

https://www.facebook.com/fabrizio.bocca.33

Instagram per Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

INSTRAGRAM/ bloooog_barsport

https://www.instagram.com/bloooog_barsport/

INSTRAGRAM/ FABRIZIO BOCCA

https://www.instagram.com/f.bocca/

Twitter per Bloooog!

TWITTER/ FABRIZIO BOCCA

https://twitter.com/fabriziobocca1

Youtube logo per Bloooog!

CANALE YOUTUBE/ FABRIZIO BOCCA

https://www.youtube.com/channel/UCOIa8A0H4LBfnkYyzQuZsHw

Bloooog! il Podcast su Sprekaer

BLOOOOG! IL PODCAST SU SPREAKER

***

SINTESI

 

SERIE A, 19a GIORNATA – Il Napoli gira la boa del campionato a 50 punti con la prospettiva di chiudere a 100 e vincere lo scudetto. Stiamo assistendo a un ribaltone dei poli cardinali del calcio italiano. La condanna che ha penalizzato la Juventus di 15 punti, sbattendola nella bassa classifica, sta di fatto accelerando una mutazione genetica già in corso e cominciata addirittura da qualche tempo. La Juventus così come la conoscevamo ieri, oggi non è più un riferimento e adesso ne nascerà inevitabilmente una nuova. Con quale modello e quale punto di riferimento? Ma il Napoli ovviamente. Mercato sostenibile e autofinanziato, conti non in equilibrio ma almeno più sotto controllo, scelta dei giocatori, da Osimhen a Kvaratskhelia, azzeccata, allenatore e filosofia di gioco tendente allo spettacolo, al dominio e al divertimento. Insomma la Juventus deve ricominciare da capo e sogna di diventare come il Napoli? Più o meno, chi l’avrebbe mai detto…

Seguimi anche su:

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
146 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

Roby L.

Buongiorno Fabrizio
Erano un bel po’ di anni che qualcuno da quaggiù difendeva il cosiddetto “modello De Laurentiis” dagli attacchi volgari del fuoco “amico” napoletano, che poi amico non era.
Quest’estate siamo arrivati allo scempio di una contestazione di piazza, con pseudo tifosi che hanno creato dei gruppi anti società che hanno non solo fatto proseliti, ma addirittura hanno avuto voce sui giornali e durante il ritiro estivo della squadra.
Quello del Napoli era l’unico modello sostenibile in una città che dello spreco ne aveva fatto sistema.
Coloro che difendevano la società calcio Napoli erano chiamati “Quelli degli scudetti del bilancio”, arrivando poi ad epiteti ben più volgari. Come se la stabilità economica e la presenza fissa nei primi posti in Italia, più la partecipazione costante nelle coppe europee non fosse abbastanza per una squadra con una scarsa tradizione di trofei. I successi solidi si costruiscono così, preparando una base di partenza dalla quale prima o poi si sfrutta l’occasione.
Il Napoli in questi anni ha effettivamente vinto poco, ma nulla di diverso rispetto all’intera storia del club, se togliamo gli anni in cui in squadra c’era il più grande calciatore di sempre, e direi che forse in quegli anni ha vinto pure poco rispetto a quanto poteva.
Credo che questi anni in cui il Napoli ha raramente sbagliato campagne acquisti, in cui si sono alternati in panchina fior di allenatori, abbiano formato un DNA, una mentalità che ora è patrimonio della squadra attuale.
Peccato che l’ambiente napoletano ancora non l’abbia compreso appieno, visto che in tanti ancora restano attaccati alle paure di “sistemi”, di “esami che non finiscono mai”, e che ad ogni minimo passo falso rivedono le streghe.
E c’è ancora tanta gente che chiama il presidente con il fastidiosissimo epiteto “pappone”, come se i soldi non ce li avesse messi lui finora.
Una città che non acquista neanche 10.000 abbonamenti, lasciando perdere il resto, si permette di chiamare tirchio e pappone un presidente che volente o nolente è stato l’unico a rischiare con i suoi soldi quando tutti scappavano via.

Nathan

Quando si è trattato di far sentire la sua presenza nei momenti decisivi, ad esempio ad Aprile scorso dopo la vittoria a Bergamo, in cui ci giocavamo il titolo, è scomparso, per poi riapparire dopo Empoli, quando era ormai inutile,dicendo una cazzata dietro l’altra.
Nel passato,ogni volta che ha aperto bocca ha fatto danni, prendendosela con chiunque, dai tifosi, al sindaco, all’assessore allo sport.
Poi, che sia un ottimo imprenditore, non ci piove ma ha gravi problemi nella gestione della comunicazione.

ROS

…il NAPOLI è di NAPOLI e adl NON è il mio presidente!

Mark Renton

Ci sarebbero molte da dirti, quindi sarò sintetico.

Il problema di DeLa è sempre stato la comunicazione e l’aver fatto proclami senza dargli seguito: stadio, scugnizzeria, work in progress e mercato di gennaio deficitario quando il Napoli era primo.
Le critiche a Sarri dopo l’andata contro il Real Madrid fecero schierare tutta la tifoseria col tecnico, le dichiarazioni spesso sprezzanti su alcuni tesserati dopo il loro addio e verso la piazza hanno accentuato il distacco e la scorsa estate gli addii dolorosi, sopratutto quello di Mertens, hanno reso ancora più insanabile una frattura che ha creato principalmente lui.

Comunque se il Bari dovesse salire in serie A dovrà per forza vendere uno dei due club e in fretta.

Venderà il Bari, probabilmente, ma non ci ricaverà molto ed è probabile che nel complesso quella di acquistare il club pugliese si riveli un’operazione a perdere.
Se invece vendesse il Napoli, sarebbe la più grande plusvalenza della sua vita

Piccola precisazione: nel 2004 ottenne un prestito da Unicredit di 30 milioni, fu con quei soldi che comprò il Napoli.
Prestito ripagato, per carità, mica come qualcuno che per DUE volte ha ottenuto un bond da 420 milioni senza riuscire a saldarlo ed è ancora lì, senza che nessuno avanzi dubbi sulla loro situazione finanziaria

A napoli si è vinto poco, Vero. Anche a Manchester sponda city si era vinto poco prima dell’arrivo degli sceicchi, idem a Parigi.

Ma pensa, non è per forza necessario spendere miliardi per farcela, basterebbero investimenti oculati quando si incassano soldi per le cessioni dei migliori
Nel 2016 i soldi incassati per Higuain vennero reinvestiti male.
La scorsa estate invece, finalmente, sono stati investiti bene.

L'ESORCISTA

Vedo che questa sentenza ha giovato moltissimo ad un vecchio rincoglionito, certo le sue capacità cognitive restano sempre quelle di quando aveva 20 anni però, è ingrifato come non mai, avrà scritto 50 post.
A questo punto spero che ci diano altri 5 punti di penalizzazione magari gli viene duro e s’ingroppa la badante…😂😂😂

ROS

…AVANTI NAPOLI!👋

download (1).png
Leo 62

Chapeau al Napoli… 50 punti a fine girone di andata è tanta roba, a livello delle Juventus di Conte e del primo Allegri, squadre che dominavano senza incertezze dall’inizio alla fine. Anche calando un po’ nel girone di ritorno e facendo ad esempio 40 punti, il Napoli arriverebbe a 90, quota difficilmente raggiungibile dalle due milanesi che sono le uniche avversarie immaginabili… ma con uno sforzo di fantasia, entrambe alla prossima sconfitta sono praticamente fuori. Penso che ci siano buone cose in arrivo anche dalla Champions dove sono forti le possibilità di passare per la prima volta ai Quarti di Finale e direi che non ci sono dubbi sulla legittimità di questo gruppo ad essere considerato tra le migliori otto d’Europa.
Ottimo lavoro di scouting ed attenzione ai conti, questo è il segreto e per questo vanno fatti i complimenti al Napoli. Pensavo che ci sarebbe voluto un anno di assestamento per colpire il bersaglio grosso, ma a quanto pare non ce ne sarà bisogno.
Se è vero che il campionato per alcuni aspetti è stato falsato, questo non riguarda certo la legittimità del più che probabile trionfo del Ciuccio su cui veglia dall’alto dei cieli il buon Diego che, dopo l’Argentina ai mondiali, sta dandosi da fare anche per la sua altra squadra del cuore.

Modifica il 4 giorni fa da Leo 62
convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Per ora il Napoli è in vantaggio anche sul principale avversario , che è il Napoli medesimo, se riesce a batterlo tutto è possibile, fa piacere leggere di tifosi sportivi, la bile , mi ripeto è meglio destinarla a fini piu’ piacevoli .

Giorgio Bianchi

Eddai Leo, ammesso che 50 punti sono un buon bottino, ma mi sembri decisamente troppo ottimista circa le prospettive del Napoli. Non dimenticare che noi siamo celebri per farcela sotto al momento decisivo. Però, come dicevo prima un posto tra le prime 4 comincia ad essere molto probabile.

Modifica il 4 giorni fa da Giorgio Bianchi
Leo 62

A Giorgio, e basta co’ ste mani avanti… e suuuu…

Modifica il 4 giorni fa da Leo 62
Bob Aka Utente11880

Campionato falsato per il titolo di campione ?

Bru' (e la Joya)

Cosi direbbe @Giorgio Bianchi, napolista, che dava i “rivali storici” (autocit) una punta avanti il Milan nelle quote per il titolo. Ma pare che abbia(no) improvvisamente cambiato idea… Cavato er dente torto er pensiero…

Leo 62

Non direi proprio. Al limite ci sarà una squadra in Champions che altrimenti non ci sarebbe andata… il che sposta almeno una quarantina di milioni…

Bob Aka Utente11880

Ah ecco

Leo 62

“Se è vero che il campionato per alcuni aspetti è stato falsato, questo non riguarda certo la legittimità del più che probabile trionfo del Ciuccio”…

Mi sembrava di essere stato chiaro… 

unclemarvo

Mi domando perché gli “sfigherrimi” multinick tipo samurai non vengano mai sfruculiati o sfanculati da chi invece fa crociate contro altri sfigherrimi.
Mistero della fede.

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

E’ lo stesso motivo per cui c’è chi ha il diritto di offendere e chi no .

malandragem

Rumore di unghie su vetro… c’è!

Bob Aka Utente11880

mi chiedo anche perchè creare multinick per scrivere ovvietà

L'ESORCISTA

E secondo te abbiamo tempo per quello?
Tocca a voi subire gli sfigherrimi, noi abbiamo altre gatte da pelare.
Buon divertimento, spero i 10/100/1000 Godella bianconeri così capirete quanto fastidio abbiamo sopportato vegli anni.

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Poveri diavoli , che pena mi fate .

L'ESORCISTA

Praticamente quello che succede ogni mattina quando ti guardi allo specchio.

Blanc&Secco

Appunto! E comunque non si è ancora visto – né credo (e spero) si vedrà -, un @nicola romano, un , un o un @Mascella che gli dia spago…

L'ESORCISTA

Ovviamente caro, io a braccetto con gli sfigati per qualche misero like?
Li lascio a loro questi comportamenti.

Waters

Perché forse è lo stesso che fa crociate contro altri sfiggerrimi🙂

Salud.

Blanc&Secco

Tu hai più volte fatto comunella col @multi-bannato, sono pronto a mettere la mano sul fuoco – giuro sulla assoluta infondatezza di qualsiasi plusvalenza fittizia fatta dalla Inter – che possa mai interagire con lui.

Blanc&Secco

Perché (da che è apparso) si presenta sempre con lo stesso nick, ma soprattutto non trova nessuna sponda amica?
Mistero svelato.

butta la chiave

Il gatto col ciuffo si è autonominato sciamano della rivolta dei tj contro i palazzi del potere corrotto dai taj

Mordechai

A volte fede nel mistero.

Tiziano

i multinick sono come un “drago a sette teste”, ne tagli una…

(cit. Leonardo Bonucci da Viterbo, celebre medievalista spostatore di equilibri)

Modifica il 4 giorni fa da Tiziano
convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Conobbi messer Leonardo da Viterbo , perciocchè egli appartiene a lo mio tempo medesimo, deh valoroso nella pugna fusse , però lo fumantino carattere lo portava in certuni frangenti a guisa di capo a capo con lo nero nemico .

antonio@ammendola

Dopo aver silurato la Juve, fuori però dalla Coppa Italia per mano della Cremonese, ieri il Napoli di Spalletti affrontava nel derby campano la squadra di Nicola. Tempo equilibrato: gli azzurri propongono, tentano di imporre il proprio gioco ma la Salernitana chiude bene gli spazi, braccando a tutto campo i partenopei. Anzi nei 10 minuti finali i granata si muovono bene, mostrano carattere, vivaci in alcune giocate. Se vogliamo parlare di occasioni nette, nitide, sinceramente non ne ho viste: né per i salernitani né per la squadra di Luciano Spalletti. Poi però ad una manciata di secondi dalla fine, anzi ad un secondo dalla fine, il Napoli trova col gol di Di Lorenzo il vantaggio e chiude il tempo sullo 0-1. Nella ripresa Osimhen fa subito 2-0 e in una partita complicata, difficile come quella di ieri a Salerno è tanta roba. Il Napoli del secondo tempo ha mostrato concentrazione, determinazione e molto cinismo. Porta a casa i 3 punti e raggiunge quota 50 in classifica. Gli azzurri ieri non hanno battuto solo la Salernitana( che non era quella di Bergamo..) ma hanno battuto l’Arechi, ieri una bolgia assoluta. NO WAR! Punto.

luca

L’Arechi era mezzo vuoto e durante la partita non c’è stata alcuna bolgia

Giorgio Bianchi

Buongiorno a tutti, anche ai tifosi juventinisti che hanno deciso di boicottare tutto il mondo.🙄
Il Napoli ieri sera in quel di Salerno, amena località ad una 50ina di kilometri da Napoli ha giocato e vinto una gara, l’ultima del girone di andata con un 2-0 tranquillo,dando una ennesima dimostrazione di tranquilla consapevolezza dei propri mezzi, riconfermando le impressioni della precedente gara di campionato, dove aveva segnato 5 reti all’organico più forte della serieA.
Se questa vittoria conferma la forza indiscutibile a livello tecnico,ne conferma anche, e questa indubbiamente meno indiscutibile, forza a livello mentale.
Poi certo c’è sempre da considerare che mano a mano che ci si avvicina al traguardo aumentando le pressioni ci sia la concreta possibilità che Spalletti vada in escandescenze, l’ambiente napoletano metta ancor più pressione, la squadra avverta tutto questo ed abbia ,come nelle abitudini delle squadre di Spalletti, una flessione che consenta alle avversarie di raggiungerla e superarla, come al solito.
Però secondo me anche considerando tutte queste variabili, un posto nelle prime quattro se non certo, lo possiamo considerare almeno probabile.😎

Modifica il 5 giorni fa da Giorgio Bianchi
convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Male che va ci accontenteremo dell’E.L.

Giorgio Bianchi

Male che va 😉😂

comevolevasidimostrare

Mephisto ha perfettamente ragione: o quest’ anno o mai più. Irripetibile, come lui stesso dice.

inox

Buongiorno Fabrizio

“Messina Denaro, nel covo anche biglietti per Inghilterra e Sudamerica e una biografia di Putin. Ritrovata la Giulietta nera del boss”. Certo, uno così, non può essere altro che filorusso. Zielinski, invece, appassionato del film Trainspotting. Con la sfera, disegnando linee e curve il Napoli vince a Salerno. Un po’ di “culetto” sul secondo dei due tiri in porta dei salentini ieri sera non è servito ma alla lunga, serve. Mah! Fabrizio, sarà confermata la mite penalizzazione inflitta alla Juventus? Sai com’è, loro hanno il brand. Leggi i nomi: John Philip Jacob Elkann e Lapo Edovard Elkann.  Niente, vuoi mettere un Mario Maiè Robè Rossi? E’ il brand tuttavia, con il trend così così ma avendo moltissimi pen friend prima del prossimo week and avranno il loro happy end. Vabbè, male che vada, è colpa di Facchetti.  Comunque sia, in attesa della seconda mandata di nefandezze e la certa conseguente retrocessione in serie “D” girone “E” dei bianconeri (in realtà più contabilità in nero che in bianco), tocca alla Prestigiosa provare a contrastare i napolisti. Intanto, zitti zitti, quatti quatti siamo in corsa ancora sui tre fronti dopo avere vinto la Supercoppa seconda solo alla Coppa del Nonno: letto di locusta con grillo mantecato mal digerito (dalla locusta), abbacchio, pistacchio e in omaggio una zufolatina con il battacchio.

Mordechai

E c’hai ragione pure tu…e poi vuoi mettere a confronto la Juve, gestita/amministrata da una banda di criminali incalliti, con
la prestigiosamairetrocessa&prescritta, da sempre notoriamente gestita/amministrata in base alla più pura “filosofia* francescana e con metodi eticamente…impeccabili?
Ma che ci fate voi, puri ed intonsi come gigli, nel putrescente mondo pallonaro nostrano…davvero…cosa?
Addavenibaffone!

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Stavolta sei riuscito a leggerlo , buon pranzo , immagino sarai già all’opera, a me tocca aspettare mia figlia, va be ringrazio che lavora , guarda se deve essere una fortuna, che paese !|

Mordechai

Oggi solo un semplice spaghetto alle vongole ed uma ricca insalata. Ciao!

Bru'

Che sfiga er Napoli. È il suo anno, ma verrà ricordato solo perché j’hanno levato de torno i rivali storici – Ahò, così li hanno sempre definiti loro, eh…?

D’altronde, dopo ieri sera, oggi Mastro Lindo è stato chiarissimo…

spalletti scudetto.png
Tiziano

Questo non lo dimenticheremo facilmente.

napoli 5.jpg
Modifica il 4 giorni fa da Tiziano
Giorgio Bianchi

Brune’ macché. Noi però prima che ce li levassero di torno gli abbiamo fatto omaggio di 5 baba’
E voi?

Bru' (e la Joya)

Mamma mia che permalosi! A Gio’, io leggevo de personaggetti assolutamente non scaramantici, che quotavano i loro rivali storici (ahò, nun è mia, eh… per me voi siete i rivali storici dell’Avellino…) una punta avanti al Milan per la lotta al titolo… o dici che erano solo iettatori?

(Paole’, per stasera due assist posson bastare…)

Nathan

A me sembra che gli sfigati siano altri ma capisco che sminuire e spalare m….su quello che sta facendo il Napoli quest’anno resta l’unica cosa da fare attualmente.
Abbiamo battuti i non colorati, che dopo la sconfitta cercano di farsi passare per squadretta da interregionale, 5-1 appena 9 giorni fa.
Non te lo dimenticare Bru’.

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Se tanto mi da tanto immagino (non succederà mai ) se dovessimo vincere 9 scudetti di seguito , cosa succederebbe a certa gente, poi eravamo noi gli sfigati , anzi sfigherrimi (come dice l’ideologo del bloog ) anonimi inconsolabili , ovviamente è tutto da vedere anche che noi si vinca il primo , cioè il terzo .

Nathan

Nicola (tifi Lazio e Napoli?), è appena terminato il girone d’andata ed i giochi sono tutti aperti con 57 punti ancora disponibili (60 per chi deve ancora scendere in campo per completare questa giornata).
Può succedere tutto ed il contrario di tutto ma adesso il Napoli deve rimanere concentrato partita dopo partita, consapevole dell’ottimo cammino intrapreso finora, senza adagiarsi sugli allori.
Ricordati delle rimonte effettuate dal Milan sulla Lazio nel 1999 e della Lazio sulla Juventus l’anno successivo (facciamo tutti gli scongiuri ovviamente).
Certo, in quasi 97 anni di storia azzurra, non è mai successo di avere le strisciate a 9-10 punti di distacco e qui mi taccio per scaramanzia.
La prossima è contro la Roma in casa, sai quante ne studierà Mourinho pur di ostacolare il nostro cammino, tenere aperto il torneo in favore del riavvicinamento della sua ex Inter? E questa è solo la prima giornata di ritorno, moltiplica per 19 e ti accorgerai che il traguardo è ancora lontanissimo.

Modifica il 4 giorni fa da Nathan
convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Ovviamente in questo momento la priorità ce l’ha il Napoli, ricordo anche la rimonta del Milan sul Napolinel 1988o 89 , certo che è ancora lunga .

"𝐀𝐇! MA È 𝐕𝐈𝐎𝐋𝐀!" (cit)

Voto in italiano, 4 e  ½.

monica

😭😭

Nathan

Vittoria da squadra intelligente, matura ma anche consapevole dei propri mezzi, quella conseguita dal Napoli a Salerno.
Dopo gli 8 gol al passivo subiti a Bergamo la scorsa giornata ed una settimana che definire travagliata è un eufemismo, con Iervolino che prima esonera e poi richiama Nicola sulla panchina dei granata, la Salernitana cambia schema di gioco.
Abbandonata la difesa a 3 col centrocampo a 5 e le due punte, si passa ad un 4-5-1 con Candreva e Dia opposti,rispettivamente, a Mario Rui e Di Lorenzo, col compito di impedirne le avanzate e, quando possibile, ripartire negli spazi.
Nicola infittisce la mediana con Vilhena, Coulibaly e Caviglia che si contrappongono al trio di centrocampo azzurro, granata corti e compatti negli ultimi 35 metri, con Piatek fisso nella propria trequarti.
Capito fin da subito l’andamento della gara, il Napoli si adegua e palleggia cercando il varco giusto in cui piazzare la giocata vincente.
Ci prova Osimhen, al quale viene anche annullato un gol per fuorigioco, per due volte,mentre dall’altro lato è Piatek ad impensierire Meret dopo una bella azione personale.
Napoli a ritmo lento, compassato, che non trova varchi nella retroguardia avversaria per merito di un’ attenta gara difensiva disputata dai padroni di casa.
Mancano pochissimi secondi alla fine del primo tempo, quando Mario Rui serve un ottimo passaggio filtrante che libera Anguissa in area di rigore granata.
Il camerunense va sul fondo, alza la testa e serve un pregevole assist per l’accorrente capitan Di Lorenzo che batte Ochoa con un gran tiro sotto la traversa.
Giocata decisiva, su un campo reso pesante e viscido dalla pioggia battente, che permette agli azzurri di rientrare negli spogliatoi in vantaggio.
Nella seconda frazione di gioco non si ha nemmeno il tempo di rientrare in campo che Elmas stampa il pallone sul palo lungo con Ochoa vanamente proteso in tuffo. L’uomo mascherato è lesto a siglare il 13 gol in campionato, consolidando la leadership in classifica marcatori.
Di fatto la partita termina al 48′ perché i granata difendono lo 0-2, più che altro desiderosi di non subire una nuova imbarcata.
Unico sussulto a 5′ dalla fine, quando un gentile omaggio del Napoli, in disimpegno nella propria metà campo, consente a Piatek di battere a rete da posizione comoda.
Meret, che fino a quel momento aveva assistito infreddolito e fracido al match, compie un miracolo impedendo ai padroni di casa di riaprire, immeritatamente, la partita.
Napoli che chiude il girone d’andata a quota 50 punti, aspettando il difficile match con la Roma di domenica prossima.

Modifica il 5 giorni fa da Nathan
il ghiro

Salernitana – Napoli 0 – 2
Per il derby campano Nicola, fuori Fazio, esclude Lovato, Bohinen e Bonazzoli, giocano Daniliuc, Nicolussi e Piatek. Spalletti sceglie Mario Rui, Lozano e Elmas, fuori Olivera, Politano e Kvara. Arbitra il padovano Nicchi, al VAR il barese Nasca.
La partita, pur dominata dagli azzurri, si è sbloccata solo a fine primo tempo per una iniziativa di Anguissa che si sgancia sulla sx, poi centra basso all’indietro per Di Lorenzo che scaraventa una fucilata sotto la traversa, Ochoa si deve arrendere, 0-1. Il Napoli ha tenuto molto la palla ma senza grossi pericoli per la porta dei granata, solo un gol di Osi giustamente annullato per f.g., Lovato entra per l’infortunato e sfortunato Gyömbér, giallo a Kim in gioco pericoloso su Piatek.
Ripresa: subito si libera a sx Elmas che si accentra e spara un diagonale sul palo lontano, sul rimbalzo è pronto il solito Osi ad infilare Ochoa per lo 0-2. Fiacca la reazione dei granata, che trovano solo il tiro di Piatek su rimpallo fortuito di Rrahmani, ma Meret devia sul palo il tiro del polacco. Entrano in frotta  le seconde linee, spazio per Valencia, Bonazzoli e Sambia da una parte, Ndombelé, Politano e Simeone dall’altra, gialli a Bradaric, Pirola e Ndombelé, e sotto un diluvio universale l’Arca del patriarca Spalletti raggiunge finalmente, sulla vetta del monte ArAr…echi, la quota di 50 (leggasi cinquanta) punti a fine girone.
Bene o molto bene tutti i napoletani, modesta o scarsa la prova dei salernitani, l’arbitro Nicchi tra i migliori in campo.

Tiziano

Quanto voglio bene a Di Lorenzo.

unclemarvo

Miglior terzino destro al mondo per distacco. E Spinazzola quanto sta bene il miglior sinistro.

Mordechai

Ricambiato?

Rosario Frattini

Non so in quanti notano la vera grande novità, almeno per il calcio nostrano, rappresentata dalla coppia di terzini, se ancora si possono chiamare tali, del Napoli. Muovendosi in uno spazio , anzi un mezzo spazio come dicono gli esperti di tattica, che molto spesso è ben distante dal rassicurante riferimento della linea laterale agiscono sì da difensori , ma anche da mediani, mezzeali, rifinitori ali e, magari, da seconde punte come il nostro capitano stasera. È il tutto con eclettismo e non poca qualità. Oltre la devastante presenza di Osimhen, sempre più maturo , e La Sapienza tattica di Lobotka credo che questa sia una buona chiave di lettura del campionato azzurro.

sagrazio

“agiscono sì da difensori , ma anche da mediani, mezzeali, rifinitori ali e, magari, da seconde punte” – Chissà perché mi viene in mente il 5-5-5, la famosa bi-zona di Oronzo Cana’

Leo 62

Stesso lavoro che fanno quelli del Milan da due anni Rosario, ma quelli del Napoli quest’anno lo fanno meglio.

Samurai

Non ce ne frega niente.

Cuore ross-azzurro

E allora perché te lo sei letto? Ti do un suggerimento che penso persino tu potrai capire: vai da un’altra parte, è molto semplice.

Nicola Romano

E a noi Nun ce passa manc PA cap .

Samurai

Staccare tutto, tanto all’ Inter ci pensa Interspa

Totonno58

Nessuno che venga qui a parlare di calcio, cioè del Napoli?Vabbuò, megl’ accussì…procediamo tranquilli, senza occhi addosso…

From naples alias Carlo lll

Perché non stiamo a roma o milano, non lo sai?

Mordechai

Più che altro perché, se il thread del giorno non è “La Juventus e le sue mille malefatte” la discussione langue, mancano gli argomenti insomma.

Il mattino ha loro in Bocca

Ok, parliamo di Calcio:
Come ha detto esor noi non abbandoniamo, ma saremo costretti ad un duro lavoro e l’ospite ci perdonerà:
“Scambi e plusvalenze sospette. Napoli, Osimhen dal Lille per 50 milioni più 4 calciatoriScambi di calciatori con valutazioni extralarge, spesso e volentieri senza che si muovesse realmente un solo euro. Un nuovo, ancora potenziale, ciclone rischia di abbattersi sulla Serie A. I quotidiani la Repubblica ed Il Tempo hanno portato alla luce una relazione, arrivata sul tavolo del Procuratore federale Giuseppe Chinè, che ha al centro scambi di calciatori e plusvalenze dal 2019 ad oggi.
La Covisoc, Commissione di vigilanza sulle società di calcio, sfruttando le verifiche avviate a luglio dalla Consob ha inviato al Procuratore (e al presidente Gravina, per conoscenza) un dettagliato resoconto su 62 trasferimenti invitandolo ad approfondire la questione: per l’organo di vigilanza, infatti, certi affari potrebbero aver inciso in maniera significativa sui conti delle varie società coinvolte.
Le operazioni fra Napoli e Lille
Era il 31 luglio del 2020, quando il Napoli piazzò il colpo Victor Osimhen dal Lille. Un’operazione da 71,25 milioni di euro complessivi, cifra che però il Napoli riuscì ad abbattere con l’inserimento di ben 4 giocatori come parziali contropartite. Il più importante fu Orestis Karnezis, valutato 5,13 milioni di euro (1 presenza lo scorso anno in Coppa di Francia, nessuna quest’anno). Oltre al portiere greco, nella trattativa finirono anche Claudio Manzi (4 milioni), Ciro Palmieri (7 milioni) e Luigi Liguori (4 milioni). Manzi, difensore classe 2000, passò poi alla Fermana e oggi è alla Turris in Serie C. Palmieri, attaccante classe 2000, passò poi alla Fermana e oggi è alla Nocerina, in Serie D. Liguori, esterno classe ’98, passò poi alla Fermana, quindi al Lecco e oggi è all’Afragolese in Serie D.
Victor Osimhen, Lille->Napoli 71,25 milioni di euro
Orestis Karnezis, Napoli->Lille 5,13 milioni di euro
Claudio Manzi, Napoli->Lille 4 milioni di euro
Ciro Palmieri, Napoli->Lille 7 milioni di euro
Luigi Liguori, Napoli->Lille 4 milioni di euro”

e a proposito:
“Parla uno dei giocatori inseriti nell’affare Osimhen: “Usato dal Napoli per una plusvalenza, mai stato a Lille”Il giovane attaccante Luigi Liguori racconta come si è svolta l’operazione relativa al passaggio del nigeriano in azzurro, finita sotto la lente della CovisocMentre a Torino si indaga sulle plusvalenze, e non solo, della Juve negli ultimi anni, c’è chi racconta la sua avventura nell’operazione, anche questa finita sotto la lente della Covisoc, inerente il passaggio di Victor Osimhen dal Lille al Napoli nell’estate del 2020. Si tratta di Luigi Liguori, il giovane attaccante allora in prestito alla Fermana in Serie C, che fu inserito nell’operazione insieme al terzo portiere Karnezis e ad altri due giovani. Il suo cartellino venne valutato 4 milioni di euro, ma al Lille non andò mai.
“A giugno mi chiamò il Napoli e mi disse: vieni a Castel Volturno, dobbiamo parlare. Siamo andati io e il mio procuratore, la società ci ha offerto due opzioni: potevo rinnovare per un anno e restare, o accettare di andare al Lille e firmare per tre anni, entrando nell’operazione Osimhen. Voi che avreste fatto? Ne ho parlato con il mio agente e ho accettato. Il 30 giugno abbiamo firmato con il Lille. Però non siamo mai andati a Lille. Nemmeno per firmare. Hanno mandato i contratti a Napoli e abbiamo firmato a Castel Volturno”, ha detto a Matteo Pinci su la Repubblica.In Francia, poi, nessuno dei tre ci andò mai perché, dopo essere rimasti un’altra stagione in prestito in Italia, tutti rifiutarono il trasferimento. “Noi non volevamo più andare in Francia, allora ci hanno proposto di lasciare sul tavolo i due anni di contratto e accettare una buonuscita. Purtroppo io non sapevo tutto. Loro non è che ti dicono che volevano fare plusvalenza. Ci hanno detto solo: il Lille vuole tre giovani e noi abbiamo pensato a voi. Poi col passare delle settimane abbiamo scoperto tutto, ma ormai eravamo coinvolti, non potevamo più fare nulla”, ha spiegato l’ala destra, oggi all’Ercolano in Serie D.

Quindi, un rimpianto: “Con gli altri due ragazzi coinvolti nell’operazione ci sentiamo spesso e tra di noi ci diciamo: noi avevamo tre anni di contratto. Ci siamo bruciati per “colpa” del Napoli. Perché noi non sapevamo nulla”.”

unclemarvo

Più che altro osimhen a 71 milioni pare l’abbiano sottopagato e che si siano quindi organizzati per minusvalenze!

Giorgio Bianchi

E quindi? Quali sono le tue conclusioni dopo tutto sto papiello abbastanza sconclusionato?

Modifica il 5 giorni fa da Giorgio Bianchi
Il mattino ha loro in Bocca

papiello sconclusionato? sono due articoli di cronaca pallonara. (punto) Le conclusioni tirale tu, io ho solo fatto della satira in riferimento al titolo del nostro ospite, ma non pretendo che tu lo capisca.
Che poi dietro ogni battuta c’è sempre una morale, e il momento mi sembra consono…
Studia asino.

Giorgio Bianchi

Tirare in ballo l’acquisto di Osimhen nel quale sono stati inseriti 4 ragazzi per un valore complessivo di 20 milioni che come ti ha spiegato qualcuno al massimo potrebbe configurare una minusvalenza, mi sembra una cosa abbastanza puerile, anzi considerando che questo lo fai per contrapporlo alla penalizzazione ricevuta dalla giustizia sportiva dalla tua squadra del cuore, questione sulla quale mi sono astenuto totalmente, non avendo alcuna conoscenza concreta e reale dei fatti, oltre che nessuna conoscenza giuridica al contrario di molti di voi, che evidentemente hanno letto le carte e sono valenti giuristi, più che puerile, stupida! Anzi molto stupida!!

Io sarò anche asino, ma sicuramente sono molto ma molto più educato di te.

Ps prova a leggerti nel thread orecedente il dettagliato commento di zzzi, tuo cotifoso.

Modifica il 4 giorni fa da Giorgio Bianchi
Il mattino ha loro in Bocca

ecco appunto…non pretendevo che tu capissi, ed infatti…

Giorgio Bianchi

Come no , ironia sul Napoli come modello. Come no ironia. Mi sorprendo solo a scoprire che tu sia al corrente che esiste anche l’ironia. Certo come no.

Modifica il 3 giorni fa da Giorgio Bianchi
L'ESORCISTA

Appunto bastava un meme.
Ridiamoci su perché non è ancora finita, altri 5/6 punti ce li daranno

Screenshot_2023-01-22-12-41-26-48_a23b203fd3aafc6dcb84e438dda678b6.jpg
Giorgio Bianchi

Esorci’ sient a mme visto quanta neve è venuta giù, va a sciare che è più divertente

Modifica il 4 giorni fa da Giorgio Bianchi
L'ESORCISTA

Già prenotato a Cortina la prima di gennaio.
La cosa che mi dispiace per voi che meritate senza se e senza ma questo scudetto è che qualche juventino fra qualche anno non si ricorderà più come sono andate veramente le cose e ve lo rinfaccerà.
Sappi che io non sarò uno di quelli.

Giorgio Bianchi

Evvabbe vuol dire che nel caso dovesse succedere davvero, a quel qualcuno faremo vedere gli ailaits del 5-1 datovi quando eravate a -7 punti.😎

L'ESORCISTA

*e

Alessandro

Ciao anche io da tifoso del Napoli sono a conoscenza di quanto hai riportato, e fin dal primo momento non mi è stato chiaro il senso di quell’operazione. Mi pare però di capire che la stessa non abbia alterato il bilancio della Società in modo tale da consentire l’iscrizione al campionato o di operare sul mercato, senza considerare il fatto che il Napoli non è quotato in borsa pertanto tale operazione non ha avuto effetti sul mercato azionario. Forse mi sbaglio, ma ma ho l’impressione che fosse il Lille ad avere bisogno di iscrivere a bilancio l’ entrata dei famosi 71,25 milioni piuttosto che il Napoli l’entrata di quei 20… Sono d’accordo sul fatto che andrebbero puniti tutti i comportamenti illeciti, con la giusta gradualità…

Il mattino ha loro in Bocca

anche secondo me.

Tiziano

“In Francia, poi, nessuno dei tre ci andò mai perché, dopo essere rimasti un’altra stagione in prestito in Italia, tutti rifiutarono il trasferimento.”

“Noi non volevamo più andare in Francia, allora ci hanno proposto di lasciare sul tavolo i due anni di contratto e accettare una buonuscita.”

Firmi un contratto e poi decidi di non rispettarlo rifiutandoti di andare a giocare in Francia e contemporanemente ti lamenti di non esserci stato.
Solo a me sembra paradossale o mi sono perso qualcosa?

Modifica il 4 giorni fa da Tiziano
Un titulo 2022-23 (per ora) - ex Due tituli 2021-2

No, non ti sei perso nulla. Mica li hanno messi nel sacco con un contratto capestro per spizzare il prezzo di Osimhen, questi avevano davvero il tasso tecnico per diventare giovani stelle da lanciare sul mercato francese (quello che lancia più giovani talenti di livello), lo dimostra la carriera che stanno facendo adesso… si sa che queste cose a Napule non si fanno, non lo sai che là c’è un cuore grande, anzi grandissimo che Batte? Forte? Sempre?

Mica era per quello che Chinè aveva chiesto i due terzi della pena inibitoria per De Laurentiis (rispetto ad Agnelli) e la metà della pena pecuniaria (rispetto alla Juventus)…

Coi negativi non mi trovo, sai mica cosa avrebbe fatto i 2/3 o la metà di -9 secondo Chinè… e di -15 secondo De Sica?

procuratoreChine.png

Vabbè, saltiamo ogni discussione e andiamo diritti alla sola cosa che ti interessa:
Complimenti all’Inter per lo scudetto 2022/23.

Modifica il 4 giorni fa da Tiziano
Blanc&Secco

Chi altro non avrebbe avuto i soldi per iscriversi al campionato? Se uno ripiana per 700ml in tre anni, secondo te, avrebbe problemi ad aggiungerne 20-30-40-50 in più? Non sarebbe più logico pensare che certe manovre siano state fatte perché sono da sempre state giudicate lecite (almeno finché non si fissi una norma che dica il contrario)? Io do un valore ad un giocatore e tu lo dai un altro giocatore, ma che poi almeno sia un calciatore vero e vada effettivamente a giocare in quella squadra… che dici?

monica

Vabbè,ma i ragazzi sono diventati di proprietà del Lille,se li ha dati via,a sua volta avrà incassato qualcosa no? Da ignorante non mi sembra una cosa scandalosa,tante volte i giovani sono serviti per fare cassa e poi la nuova squadra li ha rivenduti. Ripeto,parlo da ignorante che non conosce le regole

Bob Aka Utente11880

“qualcosa” appunto …

Il mattino ha loro in Bocca

…e secondo te , è questo il punto? Oltretutto, se leggi bene, i tre, il Lille li ha svincolati non venduti, caso mai questo avesse rilevanza.

malandragem

modello e punto di riferimento, ma ovviamente!

Nicola Romano

Apprezzo la sintesi, certo che anche tu l’ hai presa bene .

Samurai

Non ce ne frega niente. Via dazn via Sky via tutto, il Dela con cosa lo paga osimhen? Con i cinepanettoni ?

Paolo

come l’hai presa bene…

Rosario Frattini

Beh qualcuno non ha pagato Cr7 nonostante le Panda costruite dal cugino.

Blanc&Secco

Il fatto di non aver pagato una tranche di uno stipendio di CR7 tornerebbe a vantaggio della difesa, semmai. L’accusa sosterrebbe che era stato “comunque” pagato e che doveva essere messo a bilancio. Ci vorranno perizie di avvocati contabili. I soldi delle Panda erano arrivati copiosamente, e fa piuttosto ridere pensare che non ne potessero arrivare il 3% in più per non finire in mezzo ai guai.
La smodata penalizzazione inflitta alla Juventus è arrivata invece per le plusvalenze di calciatori veri che si sono effettivamente trasferiti in altre città andando giocare nella squadra di quella città.
Prassi che ha riguardato il 99% di tutte le plusvalenze effettuate nel corso degli ultimi 40 anni (tranne quelle del Chievo Verona… e qualcun’altra…).

Modifica il 4 giorni fa da Blanc&Secco
luca

Allora anche via da qua sopra

Cuore ross-azzurro

Madonna come state messi male.

butta la chiave

Uagliu’ c’hai scassat’ocazz

Samurai

Figurati voi..

Nicola Romano

E quello che c’ e’ intorno .

Tiziano

Non ho rinnovato Netflix il mese scorso, magari è utile alla tua causa.

Modifica il 5 giorni fa da Tiziano
Rosario Frattini

50 punti su 57 ( per inciso 25 in casa e 25 fuori);miglior attacco; seconda miglior difesa; il centravanti titolare primo nella classifica marcatori. Di cosa vogliamo parlare? Tutte sculate? Tutti favori o errori arbitrali? Che altro?

Cuore ross-azzurro

Prego, miglior difesa e basta a tutt’oggi, nonché il centravanti titolare primo nella classifica marcatori senza nemmeno un rigore.

From naples alias Carlo lll

In altre piazze di mia conoscenza sai che peana?(si scrive così ?)

Un titulo 2022-23 (per ora) - ex Due tituli 2021-2

Non saprei, a me piace molto Lille, mi hanno detto di dirlo, anche se non ci sono mai stato.

Nicola Romano

Sono belle anche Oporto ,Lione e Villareal ma io non ci sono mai stato, pardon dimenticavo Amburgo .

Un titulo 2022-23 (per ora) - ex Due tituli 2021-

Non credo che abbiamo mai fatto finta di vendere giovani brocchi a quelle squadre… semmai ce li siamo scambiati col Milan e con la Roma…
Anche perché, a dire il vero, non ci siamo mai nemmeno andati in quelle città… da che si giocano le coppe europee, non ricordo una sola partita tra noi e l’Amburgo, col Villareal né col Lione… con il Porto ce la vedremo a febbraio in Champions… ti saprò dire…
Comunque non dovete temere nulla, i santi napulitani in Federcalcio vegliano… e provvedono…

Mordechai

Oporto è molto carina e si mangia benissimo, soprattutto zona Vilagaia, te la consiglio vivamente.
Villarreal l’ho solo vista di struscio, andando in autobus da Valencia a Murcia, nulla da segnalare, cittadina industriale e industriose, reparto ceramiche, la Sassuolo iberica, praticamente. Evitabilissima.
Sulle altre due non ho idea, spiacente.
Passo e chiudo.

Mordechai

Vilanova de Gaia, chiedo scusa, ho fuso il nome…

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Ammazza quanto hai girato , io sono stato ad Alatri perchè avevo conosciuto una ragazza che veniva al mare a Nettuno, si era nel 1980, anni dopo col gruppo fatebenefantozzi abbiamo fatto danni pure a Ceccano alto ,un mio amico si fidanzò con una ragazza locale, e ricordo che a Pontecorvo oltre alla cucina , per poco non abbiamo assaggiato anche le mazzate locali , all’epoca si andava a caccia fuori , Nettuno è bellino (una volta era meglio ) ma c’era carenza dovuta alla concorrenza di militari essendoci in zona caserme e scuola di polizia, vabbè mi sono lasciato andare ai ricordi perdonatemi .

Mordechai

Ho girato abbastanza, ma meno di quanto avrei voluto…l’Europa occidentale praticamente tutta (più volte), ad est solo la Russia e, fuori continente, il Messico, quattro settimane fantastiche con un amico nell’estate del ’90, in contemporanea coi Mondiali di calcio che io, infatti, non ho mai visto (se non in differita tornato a casa).
Questo a dimostrare quanto in realtà me ne freghi del pallone.

Sei stato a Ceccano, ad inseguire donzelle del posto? Vecchio porcellone…io abito a quattro passi dal Castello dei Conti, nella parte alta del paese, stai a vedere che ci siamo pure incrociati ed abbiamo scambiato quattro chiacchiere…
🙂

Nicola Romano

Non credo, ovviamente quando ci si riusciva si parlava con le donzelle, comunque e’ un piacere chiaccherare adesso, visto che anche per te il tifo non e’ una religione .

Rosario Frattini

bere Vino di pessima qualità fa male, si arriva anche al delirio. Non credo che nel tuo caso L’ abuso porti alle conseguenze ipotizzate dalla ProfessoreSsa Viola: il cervello lo hai piccolo di partenza.Credo sia L’ ultima volta che interloquisco con te: gli avversari li preferisco di un livello un po’ superiore e soprattutto lucidi. Ah, Lille è una bella città . Vacci una volta nella vita.
Per il resto, ti voglio comunicare che i successi del Napoli sono dovuti alle trame di una pericolosa Loggia Massonica: Le cinque sfogliatelle, a volte chiamata anche Cinque babà.

Un titulo 2022-23 (per ora) - ex Due tituli 2021-

Veramente la sfogliatella ve l’ha messa Dzeko alla Befana…
Sono lucidissimo, bevo raramente e solo vino di ottima qualità, non sono mai stato a Lille, è vero, ma tre ragazzi napoletani mi hanno raccontato che anche se non ci sono mai stati, è una città bellissima, soprattutto ci si fanno ottimi affari, specialmente se hai santi in Federcalcio che non alzano un sopracciglio e lasciano fare…
Però sono affranto perché percepisco che questa potrebbe essere l’ultima volta che interloquisci con me.
Magari ci si risente quando le distanze di accorciano, prevedo che ve la facciate sotto quando torneremo a farvi visita con Dzeko e il resto della compagnia… se non riuscite a mantenervi sopra i cinque punti, vi parte la crisi d’ansia e… la fine è nota…

Si poi ti svegli tutto sudato come l’anno scorso… a proposito ma poi la stella te la sei cucita sulla chiappa destra o quella sinistra?…

Un titulo 2022-23 (per ora) - ex Due tituli 2021-2

Per adesso hai preso tre palloni sul faccione. ⚽⚽⚽

LA SuperCeppa è tutta vostra… di diritto…

Giorgio Bianchi

Avanzare sospetti e disseminare calunnie sconclusionate da parte del tifoso di una squadra che ha annoverato giocatori che ,nell’intervallo delle partite ,andavano negli spogliatoi dell’arbitro a minacciarli, per non parlare di tutte le altre schifezze che vi rinfacciano i tifosi al momento in fase di boicottaggio, mi sembra una barzelletta mal raccontata, per giunta.

Modifica il 4 giorni fa da Giorgio Bianchi
Un titulo 2022-23 (per ora) - ex Due tituli 2021-2

Capire tu non puoi…
Tu chiamale se vuoi…
illazioniii…
 
… perché per un Osimhen che passa di qua… trallallà… ci sono quattro piccoli indiani napulitani che passano di là, cioé… passano… passerebbero… vabbeh… è passata (la bufera…)… facimme pummarola…

il napolista Lille Osimhen.png
convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Oh bella pensavo fossi juventino, be la sfogliatella di Dzeko direi che l’abbiamo digerita bene, poi certo può darsi che vada a finire come dici tu , comunque pure non mi sembrate tanto immacolati e messi bene a soldi .

Un titulo 2022-23 (per ora) - ex Due tituli 2021-2

Sempre sul pezzo, eh? D’altronde è stato assegnato un solo titolo🏆 nel 2023 (per ora… ma la fine è nota…), capisco che era difficile capire che…
…………………
the winner was…
…………………
…………………
…………………
…indovina un po’…? 

⚽ ⚽ ⚽

supercoppariad.jpeg
Leo 62

Ce l’hai presente la canna del gas?…

Rosario Frattini

A Lille ci puoi andare tranquillamente. Basta la carta d’identità, sempre se non te la beccano taroccata. Ma forse anche in questo caso la potresti sfangare.

unclemarvo

Ciao. Nonostante sia dell’opinione che sulle plusvalenze stiano facendo un clamoroso errore di base (credo sia pericoloso vivere in una società dove si lascia ai giudici il potere di giudicare ma anche di valutare un giocatore, fare previsioni in borsa e magari giocare anche la schedina), ritengo ci sia una differenza sostanziale se una plusvalenza è creata su giocatori che comunque cambiano squadra (comprati e venduti per una necessità vera: osimehn ha fatto il 9 del Napoli per 2 anni), rispetto al caso in cui la plusvalenza sia fine a se stessa (ci si scambia primavere solo per artificio contabile per esempio, con nessun interesse per i giocatori in questione).
Non ho idea per cosa è stata punita la Juve ma per esempio troverei non solo non giusta (vedi preambolo) ma anche non corretta la deduzione dei punti fosse relativa solo allo scambio Arthur/Pjanic, per dirne una.
Che poi le plusvalenze non sono per forza il male maggiore, te pensa a chissà cosa c’è sotto l’avanti e dietro di Lukaku da un club “russo” e sanzionato a un club “cinese”… a volte al di là del tifo ci possiamo fare domande lecite e scomode comunque.
Te cosa ne pensi?
Ciao

Un titulo 2022-23 (per ora) - ex Due tituli 2021-2

Io penso che Liguori, Palmieri, Manzi e Karnezis sono cittadini del mondo ed hanno tutto il diritto di non conoscere Lille pur essendo stati tesserati dalla squadra locale. Nel proprio piccolo, si può essere lille-puziani dentro. Sono plusvalenze del cuore. E il cuore napulitano è grandissimo e Batte. Forte. Sempre. E la Federpalloni lo sa.

146
0
Cosa ne pensi? Lasciami un commentox
()
x