Champions League, Inter - Viktoria Plzen 4-0

CHAMPIONS LEAGUE da non crederci. L’Inter dalle stalle alle stelle, fa quattro gol al Viktoria Plzen e vola agli ottavi piazzandosi dietro il Bayern Monaco e beffando addirittura il Barcellona. Sorteggiata in un girone micidiale, la squadra di Inzaghi doveva essere il povero vaso di coccio tra i due di ferro e invece ha finito per restare integra e mandare addirittura all’inferno il Barcellona. Nel grande show di San Siro con doppietta di Dzeko e il pubblico in estasi, la ciliegina sulla torta è stata quella di Lukaku, rientrato dopo due mesi di infortunio e andato addirittura subito in gol. Nulla è impossibile, l’Inter sta risorgendo e adesso può tornare in corsa anche in campionato. Pure per lo scudetto? Per fortuna che durante la crisi non è stato cacciato Inzaghi… – ⚽ – Il Napoli è uno spettacolo, continua a segnare caterve di gol. In Champions League ne ha già fatto 20: nessuno ha fatto meglio, e vanno in gol tutti, soprattutto le riserve come Simeone. Resta solo una certa apprensione di fondo: è tutto così perfetto, ma siamo ad ottobre…

UEFA CHAMPIONS LEAGUE 2022-2023

Martedì 25 ottobre 2022

Dinamo Zagabria – Milan 0-4

(39′ Gabbia M, 50′ Leao M, 59′ Giroud rig. M, 69′ Ljubicic aut. M)

Classifica GRUPPO E: Chelsea 10, Milan 7, Salisburgo 6, Dinamo Zagabria 4

Prossima partita: Milan – Salisburgo

Benfica – Juventus 4-3

(17′ Antonio Silva B, 21′ Kean J, 28′ Joao Mario B, 35′ Rafa Silva B, 50′ Rafa Silva B, )

Classifica GRUPPO H: Psg e Benfica 11, Juve e Maccabi Haifa 3.

Prossima partita: Juventus-Psg

Mercoledì 26 ottobre 2022

Inter – Plzen 4-0

(35′ Mkhitaryan I, 42′ Dzeko I, 66′ Dzeko I, 87′ Lukaku I)

Classifica GRUPPO C: Bayern Monaco 15, Inter 10, Barcellona 4, Plzen 0

Prossima partita: Bayern Monaco – Inter

Napoli – Rangers 3-0

(11′ Simeone N, 16′ Simeone N, 80′ Østigård N)

Classifica GRUPPO A: Napoli 15, Liverpool 12, Ajax 3, Rangers 0

Prossima partita: Liverpool – Napoli

***

Inter, la domanda è: ma con Lukaku ora si può anche tornare a lottare per lo scudetto?

Non ci credeva nessuno. Nemmeno l’Inter, che la qualificazione agli ottavi di Champions League non l’aveva prevista, e dovendo impostare le previsioni di bilancio, aveva preso in considerazione un’onesta Europa League. E invece nel girone di ferro che più di ferro non si può, è riuscita a infilarsi tra Bayern Monaco e Barcellona e dunque a lasciar clamorosamente fuori gli spagnoli (umiliati in casa dai tedeschi con un secco 0-3). Già solo questo sarebbe un mezzo trofeo.

  Non ci credeva nessuno perché l’Inter era addirittura sprofondata in una crisi tale, che nell’imperversare delle sconfitte nella prima parte della stagione (Lazio, derby col Milan, Viktoria Plzen fuori casa, Udinese e Roma) e nel precipitare preoccupantemente in classifica,  Simone Inzaghi ha rischiato seriamente la panchina. Per fortuna che a Zhang e Marotta rodeva parecchio sostituire un allenatore e bruciare dunque altri milioni nella voragine dei conti nerazzurri, per cui ci hanno rinunciato: si va avanti con lui. L’abbiano fatto apposta o meno, è andata loro benissimo, bravi. Nell’entusiasmo generale Steven Zhang annuncia persino che “Non è mia intenzione vendere l’Inter, resterà proprietà cinese del gruppo Suning”. Che stia diventando, il rampollo finanziere, un romanticone tifoso alla Moratti?

  In più ci si è messo l’infortunio di Lukaku, l’asso pigliatutto su cui puntare per tenere l’Inter in zona scudetto e sperare di fare comunque una dignitosa Champions League. E poi via via, una serie di guai, impicci, errori, pasticci che avevano depresso l’Inter e fatto buttare nel cestino previsioni e pronostici che vedevano nella squadra di Zhang, Marotta e Inzaghi un team capace di impadronirsi ben presto del campionato e dello scudetto. Visto che il vento da contrario ora soffia sulla poppa ci si potrebbe anche chiedere se l’Inter possa recuperare gli 8 punti che la separano dal Napoli. Troppo spregiudicato come sogno?

  Il recupero e il gol di Lukaku, arrivato non appena entrato per fare un po’ di passerella a San Siro, vale quasi quanto l’intera rotondissima vittoria col Viktoria Plzen. Lukaku doveva essere il pilastro della nuova Inter di quest’anno, l’attaccante protagonista dell’ultimo scudetto, intorno a cui (ri)costruire una squadra che la scorsa stagione si era fatta beffare e soffiare lo scudetto dal Milan. Ma l’infortunio lo ha tenuto fuori per oltre due mesi e ha di riflesso molto condizionato l’ambiente, anche se nelle ultime settimane avevamo assistito al risveglio di Lautaro e ai gol orgogliosi di Dzeko. Che a 36 anni non si arrende ed è molto, molto di più di un semplice attaccante destinato a fare la riserva ad altri.

  All’improvviso così come era apparso, il malessere si è fatto via via più sopportabile, l’Inter è ridecollata e adesso coltiva la pazza idea di rimettersi in corsa scudetto e andare il più in là possibile in Champions League. A Simone Inzaghi che avevamo discretamente maltrattato vadano le scuse dell’intero calcio italiano. Ma può star sicuro che al primo inciampo, ci sarà qualcuno (e non escludo che tra questi possa esserci anche io) che dirà: eh, ma chi è Inzaghi? Non ha esperienza. Non può essere all’altezza dell’ Inter….

Champions League, Napoli - Rangers 4-0

E’ un Napoli così bello che bisogna far finta di niente…

Il Napoli di oggi è raccontato dai suoi numeri. Che non sono certo numeri freddi, ma bensì esuberanti, prepotenti e sfacciati. Cinque vittorie su cinque in Champions League, 20 gol fatti per una media di 4 gol a partita, appena 4 gol subiti e dunque differenza reti di +16. Che praticamente significa vedere sempre il Napoli nella metà campo avversaria. Non c’è nessun altra squadra in Champions League che abbia fatto così tanti gol. E non esiste squadra in Europa che tiri così tanto in porta. Persino Arrigo Sacchi ormai celebra la spettacolarità del Napoli, che significa praticamente una laurea all’università mondiale del football.

  L’altro aspetto importante e decisivo per il Napoli, in questa vittoria per 3-0 sui Rangers Glasgow, è che è stata ottenuta tenendo i titolari in panchina, soprattutto Kvaratskhelia e Osimhen, e mandando in campo le riserve. Giovanni Simeone, detto il Cholito per distinguerlo dal padre Cholo Simeone eliminato con l’Atletico Madrid, non è mai stato così brillante e incisivo. E’ una riserva, ma per modo di dire.

  I complimenti per Luciano Spalletti e per chi questo Napoli ha costruito li abbiamo finiti. Bravi, bravissimi straordinari, fate una grande fila di aggettivi positivi e incollateli qui.

  Non resta che confessare un pensiero che credo abbiano tutti. Qui nessuno è scaramantico, io in particolare non ho nemmeno problemi di tifo, ma parlar così bene del Napoli, riversargli obbligatoriamente e meritatamente così tanti elogi, va detto, mette una certa apprensione. Vedo orde di tifosi trattenuti perché siamo a ottobre e dunque far finta di niente…

***

Ciao a tutti, invito caldamente ognuno a iscriversi ai canali social di Bloooog! e ai miei personali, così da facilitare i contatti interpersonali e poter anche guardate video, ascoltare audio, leggere notizie e commenti, poter meglio parlare anche di altri temi nel nostro Bar Sport.

  Un caro saluto Fabrizio Bocca

SOCIAL BLOOOOG!

WHATSAPP BLOOOOG! (numero dedicato)

+39 351 7262156

Facebook logo per sito Bloooog!

FACEBOOK / BLOOOOG!

https://www.facebook.com/www.bloooog.it

FACEBOOK / FABRIZIO BOCCA

https://www.facebook.com/fabrizio.bocca.33

Instagram per Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

INSTRAGRAM/ bloooog_barsport

https://www.instagram.com/bloooog_barsport/

INSTRAGRAM/ FABRIZIO BOCCA

https://www.instagram.com/f.bocca/

Twitter per Bloooog!

TWITTER/ FABRIZIO BOCCA

https://twitter.com/fabriziobocca1

Youtube logo per Bloooog!

CANALE YOUTUBE/ FABRIZIO BOCCA

https://www.youtube.com/channel/UCOIa8A0H4LBfnkYyzQuZsHw

Bloooog! il Podcast su Sprekaer

BLOOOOG! IL PODCAST SU SPREAKER

***

SINTESI

CHAMPIONS LEAGUE da non crederci. L’Inter dalle stalle alle stelle, fa quattro gol al Viktoria Plzen e vola agli ottavi piazzandosi dietro il Bayern Monaco e beffando addirittura il Barcellona. Sorteggiata in un girone micidiale, la squadra di Inzaghi doveva essere il povero vaso di coccio tra i due di ferro e invece ha finito per restare integra e mandare addirittura all’inferno il Barcellona. Nel grande show di San Siro con doppietta di Dzeko e il pubblico in estasi, la ciliegina sulla torta è stata quella di Lukaku, rientrato dopo due mesi di infortunio e andato addirittura subito in gol. Nulla è impossibile, l’Inter sta risorgendo e adesso può tornare in corsa anche in campionato. Pure per lo scudetto? Per fortuna che durante la crisi non è stato cacciato Inzaghi… – ⚽ – Il Napoli è uno spettacolo, continua a segnare caterve di gol. In Champions League ne ha già fatto 20: nessuno ha fatto meglio, e vanno in gol tutti, soprattutto le riserve come Simeone. Resta solo una certa apprensione di fondo: è tutto così perfetto, ma siamo ad ottobre…

Seguimi anche su:

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
220 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

Carlo lll

Sul 4-0 ho chiuso la playstation ..

Rosario Frattini

Lui

8D15491B-A169-4C5B-9F8E-BEAF8FF4D774.jpeg
Modifica il 1 mese fa da Rosario Frattini
Nicola Romano

Guaglio’ per mmo’ tenimm pur o capocannoniere .

L'ESORCISTA

Ricominciamo su…

IMG_20221029_155608.jpg
astainvista

Che garra il Sassuolo!😂

Carlo lll

Come tutte le altre..😉😉

Quattroquattronovetredue

Ho appena visto il secondo tempo del City e resto della mia idea, che cerco di esprimere in termini accettabili: Grealish ha la stessa utilità di un deretano privo del rispettivo orifizio.
Buon fine settimana a tutti.

Mordechai

Grealish, a dirla tutta, è la versione tamarra di Alessandro Cerci. Che è tutto dire.

inox

Buongiorno Fabrizio.

Moratti: «In Serie A doveva vincere sempre la Juve. Una vergogna imbrogliare sui sentimenti della gente» e poi, ancora: “Racconta di suo padre Angelo:
 
“Fantastico. Non ho mai ritrovato, in tutta la mia vita, un uomo al suo livello. E per tutta la mia vita ho tentato di imitarlo; pur sapendo che era inimitabile. Geniale, affascinante, spiritoso, simpatico, umanamente ricchissimo…». Max, scusa: vai al Forte Dei Marmi, mettiti sulla bicicletta e gira li, in “pista”, combinato come uno che nel caso buca una gomma, non ha i soldi per ripararla. Su quei anni là, lascia stare. Il pollaio è stato aperto, le recinzioni divelte, i buoi scappati, le volpi hanno fatto il loro lavoro. Puoi dire questo: ad un certo momento siamo rimasti da soli e abbiamo vinto tanto. A differenza della Juventus, un decennio rimasta sola vincendo solo in Italia noi abbiamo vinto tutto nel mondo.  Su papà mah! Non discuto sull’umanamente. Sull’altra ricchezza, perché era ricco tuo papà, vero Max, andrei più cauto. Vai a domandare ai sardi cosa ne pensano della tua Saras. Per me, hai caàto fori dar vaso. Spiccicato a quell’altro rossonero.

Mordechai

Se la memoria non mi inganna, le poco meritorie gesta dell’umanamente ricchissimo babbo del dentone, portarono a metà degli anni ’60 il buon vecchio Gianni Brera a coniare l’espressione “sudditanza psicologica”.

Boris

Il team Allodi, 104 turni di serie A senza un solo rigore fischiato contro, poi il doping raccontato da Ferruccio, portato a processo da Facchetti e Moratti che obbligavano i superstiti di quella squadra a non contestare le accuse nel merito, ma fi denigrsrlo personalmente. Processo che i due “galantuomini” persero. Ferruccio riabilitato da Sandro Mazzola in una amarissima e disperata intervista rilasciata a Walter Veltroni, quando ormai il fratello gemello era morto.

Mordechai

OT: il buon Sinner è stato asfaltato ieri da Medvedev, due set a zeto e via, a nanna.
Complice, a quanto pare, un imprecisato problema alla caviglia.
Può anche essere, non c è dubbio, peccato però che abbia perso con il russo quattro volte su quattro.
Ieri, anche a causa (dicunt) della bua alla caviglia, e le altre tre volte?
A causa della crisi energetica? Per colpa di Putin? Per il solito complotto plutomassogiudaico? Non è dato sapere.
Da rimarcare, inoltre, che il trio fi moschettieri del nostro tennis, pare davvero vittima di un Montezuma del court : Berrettini con le vesciche al piedone, Sinner con la caviglia in sofferenza Musetti, il cucciolo, addirittura vittima di attacchi di ansia.
Una gitarella a Lourdes potrebbe essere di ausilio?
Ai vertici della FIT l’ardua sentenza.

Leo 62

Credo che a fine stagione ci sia una situazione un po’ particolare, anche di stanchezza per chi ha già dato il massimo. Per me Sinner ha chiuso con il Quarto degli US Open, partita in cui ha dato tutto quello che gli restava. Dopo quel match, per molti versi storico, anche Alcaraz non ha più combinato nulla ( certo lui gli US Open li ha vinti… ). Per il resto sia per lui che per Matteo è stata una stagione caratterizzata da molti infortuni che è girata meno bene dell’anno precedente, e qualcosa di più da Jannik ci sarebbe stata da aspettarsela. Musetti mi sembra abbia invece marcato una certa crescita. Per il prossimo anno comunque mi aspetto una crescita ulteriore dei due ragazzi, Matteo non so, ma sepriamo torni ai livelli del 21.
Al momento quelli che vanno meglio sono il solito Nole ( che ha giocato poco ) Medvedev ( che ha giocato poco di più di Nole ) Auger Aliassime ( che sta volando ) e Rune ( altro giovane fenomeno ). Tra i primi tre mi sa che uscirà il prossimo Master ( attenzione anche a Rublev, in crescita ).

Rosario Frattini

Il 30 ottobre 1960 Dioniso, il Dio dell’ eccesso, dell’ estasi, dell’ ebbrezza, dell’ energia primordiale che tutto piega ai suoi voleri e dell’ istinto puro che il genio trasforma in gesti di sublime bellezza, si fece uomo.
Sì, il 30 ottobre 1960 nacque Diego Armando Maradona, el Diez.

Leo 62

Si, ma oggi è il 29 Ottobre. Data da ricordarsi più che altro perché è quella del prima del Don Giovanni di Mozart, quella in cui Apollo e Dioniso si presentarono insieme sulla ribalta…

Modifica il 1 mese fa da Leo 62
Mordechai

Il 15 marzo 1961 il sottoscritto, e allora? 😀

2010 nessuno

Ah però, leggo che in una TV spagnola cantano “Pazza Inter” per sfottere il Barcellona in quanto eliminato dalla CL dall’Inter appunto.
Che dire, noi avevamo dei conti da regolare coi catalani , ma accidenti se sanno essere perfidi tra loro….

Mordechai

Se la TV è castigliana, non c’è da stupirsi…”aborrono”tutto quello che rappresenta la Catalogna. Al confronto, le manfrine tra juventini e interisti sono roba da Asilo Mariuccia.

francamente

Passa il tempo. Ma costui non matura, marcisce.

il ghiro

Dopo LAZIO anche FIORENTINA & ROMA
Vittorie di misura anche per Fiorentina e Roma, stesso punteggio, viola in rimonta come la Lazio. Ma vediamo come è andata.
Fiorentina – Başakşehir 2 – 1
Per Italiano è la volta di Gollini, Igor e Barak, in panca Terracciano, Martinez Quarta e Duncan, sempre fuori Nico Gonzalez, Castrovilli, Sottil. I turchi di Emre, il bennoto trequartista ex-Inter, schierano tre vecchie conoscenze, Duarte, Biglia e Okaka, fuori un Özil un po’ usurato dal tempo. Arbitra l’olandese Lindhout.
Passano subito i turchi su lancio del portiere, dormita generale e gol di Aleksic, 1-0, pareggiano i viola, Kouamè crossa basso e Jovic in allungo la appoggia facile in rete, 1-1. Dopo i gialli a Milenkovic e a Okaka, Jovic si divora un paio di gol, giallo a Chouair duro su Dodò, entra Ozcan per Tekdemir.
Nella ripresa fuori Biglia, Sengezer salva su Milenkovic, ma ancora di testa Jovic riesce a battere Sengezer, 2-1. Giallo a Turuc, entra Cabral per Jovic, poi anche Jack e Ikonè, fuori Barak e Saponara, Sengezer si supera su Ikonè, Jack tira fuori di un soffio, entra Biraghi, giallo a Mandragora, ancora Sengezer su Cabral, e i viola portano a casa tre punti preziosissimi.
HJK Helsinki – Roma 1 – 2
Mourinho a Helsinki con una inedita difesa a quattro, ripresenta il polacchino Zalewski a dx, Viña a sx, fuori Ibañez, Camara in mezzo con Pellegrini, davanti con Abraham e il Faraone il giovane Volpato. Poco noti i finlandesi, un paio di inglesi, Hazard e Browne, ed il vecchio lanzichenecco Hetemaj, non dovrebbero creare problemi ai ragazzi di Mourinho. Arbitri portoghesi, in campo Martins, al VAR Godinho, un gentile omaggio UEFA allo SpecialOne.
I finnici invece si dimostrano avversari ostici e aggressivi, la Roma stenta all’inizio anche per il cambio di modulo, Smalling si salva in un paio di occasioni, poi solito corner di Pellegrini, testa di Cristante sulla traversa, Viña si pappa il gol. Giallo a Mancini, segna ancora Cristante su corner di Pellegrini, ma c’era f.g. Giallo a Halme e finalmente va in rete Abraham di testa su cross del solito Pellegrini, 0-1.
Nella ripresa riprova subito Abraham ma sbaglia di poco, e l’HJK pareggia con il samurai Hetemaj, 1-1, ma il pari dura poco, segna il Faraone, il tiro deviato da Hoskonen finisce dentro, 1-2. Ci provano anche Camara e Pellegrini, l’HJK cerca il pari, ma Boujellab non trova la rete, poi Rui Patricio para facile sul marocchino. Entrano Shomurodov e i baby Faticanti e Bove. I finnici avevano pure pareggiato, ma i portoghesi al VAR annullano il gran gol di Browne da 30 metri per un precedente fallo di Abubakari su Cristante, dentro anche Kumbulla e Spina, giallo a Rui Patricio, e a Spina per i rinvii al rallentatore. Hazard salva su Shomurodov e Mourinho si porta i tre punti a casa, unico aspetto positivo di una gara molto modesta. Bene i soliti Smalling e Pellegrini, passerella per i Primavera giallorossi, in netta ripresa Abraham, male ancora una volta Viña e Camara.

Bombaatomica

Mentre la LAZIO, la squadra della Capitale 🦅❤️⚽️😄 ‘sta meraviglia assoluta che fa innamora’ all’istante come una bella donna, sta squadra che nemmeno i sommi Poeti potrebbero decantarne le gesta 😄 dicevo, mentre la LAZIO fa stropicciare gli occhi anche in Europa Ligh, “altri” sculano 😂😂

Da chi partiamo? Si, della roma 😂
La squadra di Murigno scula in maniera abominevole grazie ad un autogol. Fanno schifo per quanto culo hanno!!!!

La Fiorentina, invece, vince e convince in Mitropa Cup. La squadra viola si rifà dopo le varie figure di merda in casa e fuori 😂😂

Notavo come in Europa Ligh sta scendendo il fior fiore degli squadroni d’Europa: Ajaxxe, Barcellona, Atletico Madrid, Sevilla e…. Juventus 😄👎
Gia, la Juventus che dovrà addirittura guardarsi le spalle dal Maccabi, squadra equivalente alla nostra Campania Puteolana 😂😂

Al contrario, Napoli e Inter viaggiano a vele spiegate mentre il Milan scula, arrancando e barcollando qua e là.
Caciottari!!!!!!
😂😂

Modifica il 1 mese fa da Bombaatomica
Maxx

Ma ti sei mai chiesto perché nessun romanista parla mai della Lazio, mentre voi siete sempre aggiornatissimi sulla Roma? Viste quante persone c’erano all’olimpico ieri sera, tre gatti, quattro so’ già troppi, direi che eravate tutti sul trespolo davanti allo schermo della TV!

Bombaatomica

Io parlo di tutte le squadre. C’hai la coda di paglia? 😂😂

Mordechai

Mi piacerebbe incontrare il Mydtilland.

inox

Buongiorno Fabrizio.

China Construction Bank – infatti – ha depositato un’istanza presso il tribunale di Milano, in cui il gruppo di banche cinesi reclama 257 milioni di dollari per prestiti e obbligazioni che non sarebbero stati onorati dalla famiglia Zhang.
Evvabbè! Quanta confusione! Il papà esce rafforzato dal congresso del….come si scrive partito comunista cinese? Ah! si: olucniit. Zhang paga. Fategli fare il tagliando alla macchina poi, paga. Eh! Zhang, sorti di fra’ i hoglioni! Altrimenti mi tocca di venire a vederLa a Carrara, Lucca, Pontedera, Chiavari. Non siamo mica la Juventus.

Mordechai

La cosa migliore è olucniit.

unclemarvo

Magari il suo vero nome è peroni

Mordechai

O magari ossef.

inox

Buongiorno Fabrizio.

E dai Fabrizio. Buoni risultati dalle italiane nelle coppe europee. Non dire sacco finchè non ce l’hai nel gatto tuttavia buone possibilità, per chi ancora non è passato, di superare il turno. Poteva andare molto peggio: la Juventus ancora in corsa per gli ottavi.

Quattroquattronovetredue

Ieri sera immaginavo di guardarmi la partita, già moscia di suo, accompagnata con birra e supplì, ma mio figlio voleva il sushi e per amore paterno ho detto di sì: a me quei pescetti morti hanno sempre fatto un po’ di ribrezzo, ma con la buona volontà riesco a ingoiarli senza masticare, e così abbiamo ordinato al solito posto. Stavolta però si presenta un orientale ben camuffato con due cartoni per la pizza, e quando gli dico che si sta sbagliando perché avevo ordinato del sushi, lui mi fa cenno di abbassare la voce e mi bisbiglia all’orecchio una storia incredibile: sembra che siano già attive le Guardie del Ministero della Sovranità Alimentare, e se ti trovano con roba compromettente prima ti bastonano per bene, e poi ti fanno ingoiare tutte le bustine di soia che ti trovano nell’involto, che ti faranno rivalutare l’olio di ricino. Insomma, abbiamo rischiato parecchio, un po’ come la Roma, e pure magnato male, la prossima volta virerò sul riso venere alla liquirizia e birra scura, a cent’anni dalla marcia su Roma. A proposito, ma non la potevano fa’ sulla Lazio?

Bombaatomica

Roma è la LAZIO 😄

Mordechai

Certo che la coincidenza è quantomeno inquietante…a cent’anni di distanza dalla marcia su Roma del macrocefalo romagnolo e della sua ghenga di picchiatori, chi è che riciccia fuori e si appresta a governare sto paese disgraziato?

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Penso che le ultime tre di campionato vinte con fatica (troppa ) gli scorsi anni il Napoli difficilmente le avrebbe portate a casa tutte, per cui mi viene da pensare che quest’anno tanto per cambiare guarderemo vincere gli altri . Quanto all’ altra mia la Lazio continua la brillante tradizione di fare beneficenza agli avversari, ieri (sempre più difficile )siamo riusciti a perdere la palla due volte nella stessa ripartenza e il pescatore del mare del nord ci ha castigato brillantemente, alla fine abbiamo vinto ma che fatica .

Claudio Mastino 62

La Lazio con i titolari è una buona squadra, il problema sono i rincalzi ed è molto difficile con una rosa del genere arrivare a degli ottimi risultati, continui e su tutti i fronti. Quando ho visto arrivare Marcos Antonio ho pensato subito a quello che diceva Nils Liedhom e cioè che con un fisico del genere o
sei Maradona , Simonsen o Keegan
che oltretutto, a parte il campione danese che oltre alla scarsa altezza era anche mingherlino, gli altri due erano bassi ma ben più strutturati di Marcos Antonio, o non vai da nessuna parte a certi livelli ; il giocatore ex Donetz è un altro scarsone che si aggiunge insieme a Gila ai già ben
noti scarsoni Hysaj e Basic. Ieri la Lazio è stata salvata dalla solita eccelsa qualità dei vari Pedro , Zaccagni , Felipe Anderson e SMS e dalla grinta di Vecino
ma quando il livello si alzerà non si potrà più giocare con Gila e Hysaj in difesa
e con Basic e Marcos Antonio a centrocampo senza rischiare di prendere imbarcate pazzesche, di
fare figure barbine come è successo all’andata con gli addetti
allo smistamento dei salmoni di tutta Europa.

Mordechai

Il vero problema della Lazio, Claudio, non è tanto nella qualità dei rincalzi, quanto nel fatto che mai o quasi mai avete avuto una…mentalità europea.
La Roma, da questo punto di vista è ed è sempre stata più attrezzata.

Nicola Romano

Temo (eufemismo ) che te tu abbia ragione .La Roma e’ attrezzata come mentalita’ ma come gioco …

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Perfettamente d’accordo d’altronde mi ripeto, sapendo di ripetermi c’è chi compra Kravas ecc. o Kim e c’è chi compra oltre ai fenomeni da te nominati Muriqi .

Claudio Mastino 62

Proprio così Nicolino, il Presidente del Napulè Aurelio De Laurentiis sarà pure inviso a molti
ma ha sempre fatto grandi cose ,
ha costruito e messo a disposizione der Pantera una rosa magnifica, quest’anno ha preso Kim, ottimo difensore che non sta facendo rimpiangere un grande come Koulibaly, Lobokta, vero regista ed uomo squadra, Il georgiano Kvaratskhelia che ha numeri da gran giocatore, Simeone junior, ottimo centravanti ed altri ancora, per non parlare poi dell’acquisto di Osimhen dello scorso anno, personalmente considero il centravanti nigeriano un vero fenomeno , è veloce , bravo tecnicamente, vede la porta e di testa è fortissimo, ha uno stacco da terra veramente impressionante , ne ho visti pochi così, uno è certamente il mio centravanti preferito, un certo Miro Klose, gli altri sono Santillana , Riedle, Pelè e Gerd Muller e perché no, anche Cristiano Ronaldo non scherza sotto questo aspetto.
Salutami il Dio del Mare Poseidone chiamato dai romani
Nettuno visto che tu vivi proprio
nella cittadina di Nettuno.

Nicola Romano

Presenterò ‘ .

Maxx

anche i tifosi sono un bel problema

Maxx

Questo è un blog di livello intellettuale troppo elevato per occuparsi di EL! Migro in quello di confindustria.

Napoli nel cuore

Se ci si volesse accorgere di come funzionano gli orrendi e formidabili media delle Camarille à la milanes, lo si potrebbe fare anche dentro una tragedia. Figuratevi dentro una farsa che va in scena ogni domenica nei post partita…
 
ASSAGO
L’aggressore del supermaercato bloccato da un ex giocatore dell’Inter, Tarantino. 

Ora, Massimo Tarantino io me lo ricordo, comprimario (ma quasi sempre titolare) in un Napoli che si barcamenava e arrancava, arrivando anche undicesimo e docicesimo, durante cinque anonime stagioni post Maradona, dal 1991 al 1996, preludio agli anni bui che sfociarono nel fallimento del 2004. Probabilmente se lo ricordano anche i tifosi del Bologna, dove militò per altre cinque stagioni, dal 1998 al 2002.
In mezzo a questi dieci anni di onorata carriera, venne parcheggiato come un vero pacco postale, in transito per una stagione all’Inter, con zero presenze zero.

Ieri, da ex interista, ha salvato il mondo

’E Camarille à la milanes, chest’è…

Modifica il 1 mese fa da Napoli nel cuore
francamente

Modesto e coraggioso. L’inter lo comprò pagandolo più del dovuto, forse per beneficenza, ma il ragazzo si infortunò immediatamente.

Napoli nel cuore

Abbè, allora giusto risarcimento. Interista forever!

Waters

Beh vale di più un minuto all’Inter che…

Nicola Romano

Cento da pecora , mala tempora currunt .

Boris

Le presenze (ed i conseguenti minuti giocati), per esempio, di Sartor all’Inter rispetto ad altre squadre…

sartor-club.jpg
Boris

…e un ripassino (a caso tra infiniti esempi) sull’uso dei media…

sartor.jpg
Modifica il 1 mese fa da Boris
astainvista

Nooo, questa è sublime!😂😂😂

astainvista

N’avesse giocato mezzo…😂

Napoli nel cuore

Io vorrei chiedere al dottor Bocca se dopo questa gravissima allusione ci siano gli estremi perché tu venga finalmente cacciato dal blog.

Sa dottor Bocca, essere paragonato ad un assassino, seppur da un ometto inutile e pieno di boria come l’imbecille qua sopra, non è cosa tollerabile, nemmeno sui social.
Grazie

Modifica il 1 mese fa da Napoli nel cuore
Bob Aka Utente11880

Esatto, due tipici profili paranoidi

2010 nessuno

Io credo che la cosa più importante è quell’uomo abbia bloccato il pazzo, magari, salvando altre persone. Per che squadra abbia giocato più o meno, capisco che i giornali lo mettano perché fa comunque notizia, però sono piccolezze a cui fa caso solo chi si appassiona a quella casistica.

astainvista

Ma infatti! Sarebbe andato benissimo anche se avessero sbagliato mestiere, magari dicendo che era un ex muratore (interista)…😂

Napoli nel cuore

Leggi risposta data a .

2010 nessuno

e tu rileggi le ultime due righe del mio post, di più proprio non posso e voglio fare.

Napoli nel cuore

Sapresti dirmi perché ora, a 24 ore di distanza con la notizia già vecchissima, sugli stessi media, hanno tolto qualsiasi riferimento a Tarantino giocatore dell’Inter? Voglio dire, ti sei fatto un’idea…?

Il mattino ha loro in Bocca

👍 😂😂

Bob Aka Utente11880

Egregio
il sig. Tarantino ieri ha evitato una strage di maggiori dimensioni. A prescindere che fosse o meno un campione in campo (nell’Inter o altrove) ieri è stato un campione nella vita. Ti rode che abbiano citato l’Inter e non la tua fantastica squadra macchina da gol ? Ma che cazzo di differenza c’ è ?
Spero che qualcuno ti abbia hackerato l’account del blog…

Leo 62

Sentirsi dare del poco sveglio da un mezzo psicopatico non è il massimo , ma in compenso hai avuto la plastica dimostrazione di fino a che punto può svilupparsi il tipico vittimismo napoletano… questo è hackerato di suo.

Napoli nel cuore

Hackerato, dicevi? Qui l’unico psicopatico (tutto intero) che non sa darsi un contegno sei tu, e vieni (giustamente) hackerato dal nostro ospite.

Modifica il 1 mese fa da Napoli nel cuore
Napoli nel cuore

Rispondo ad uno per tutti, scelgo te perché mi sembri il meno sveglio. Prima di postare il mio intervento ho pensato… “aggiungo o non aggiungo l’ovvia premessa dell’uomo che agisce “eroicamente” in nome del bene comune (tra l’altro seguendo il tuo discorso poco sveglio, quello si legato all’appartenenza, avrei dovuto moltiplicarne le lodi…)…?”

Poi mi sono detto… no, dai, così poco svegli da non capirlo da sé, non possono essere…

Come vi sopravvaluto…

Ma cosa vuoi che mi roda… Sveglia!

Modifica il 1 mese fa da Napoli nel cuore
Bob Aka Utente11880

Ok non sono sveglio. Ma il punto è un altro: nessuno ti chiede di definire eroico o meno il comportamento di Tarantino, chi se ne frega di quello che “pensi”. Il punto è che ti impossessi di un fatto di cronaca così brutale per riproporre questa stantia ipotesi del “gomblotto alla milanese”. Se é una battuta è orrida, se parli sul serio devi farti vedere.

Leo 62

Parla sul serio, ma per curarlo non basta uno psicologo, ci vuole un bravo esorcista, di quelli che parlano pure con gli Asini…

Mordechai

Ma di che cazzo cianciate tutti quanti?

Napoli nel cuore

Non era una battuta. Non mi impossesso di nulla. Vedo un titolo (che si impossessa della notizia) e lo commento. Nel modo che non ha nulla (ma proprio nulla) a che vedere con la gravità del fatto di cronoca, totalmente su un altro piano, affatto complottista quanto fattuale. La brutalità del fatto l’ho commentata con gli amici, purtroppo le solite parole impotenti che si dicono in questi casi. Io direi che a farti vedere dovresti andarci tu, da uno che cura il moralismo ipocrita. Ma uno bravo è difficilissimo da trovare. Auguri.

Modifica il 1 mese fa da Napoli nel cuore
"𝐀𝐇! MA È 𝐕𝐈𝐎𝐋𝐀!" (cit)

Si, proprio un bel tipo questo @Bob… uno che sfoggia la doppia morale tipica del moralista a cottimo… pensa che dopo le polemiche di sabato scorso a Firenze, dimostratogli che noi tifosi Viola del blog, ma moltissimi anche fuori di qui, abbiamo sempre stigmatizzato gli atti vili che accadono al Franchi dei quali lui aveva fatto legittimamente raccolta, gli facevo notare che non succede altrettanto presso la sua tifoseria, né dentro qui (escluso il grande , ormai disperso) né fuori di qui, tra i loro simpatizzanti e, soprattutto, la loro dirigenza, quando si tratta di censurare gli strettissimi legami con la tifoseria fascio-razzista e malavitosa… Lui ha minimizzato rispondendo che certe accuse andrebbero dimostrate altrimenti è fuffa… gli ho postato due pagine di inequivocabili testimonianze… e niente… non si è più fatto vivo…
 
Io che moralista a cottimo non sono (e non voglio essere), distinguo senza problemi i diversi piani della notizia, pur rimanendo allibito e intristito di fronte alla tragedia (di un’Italia tremendamente sempre più americana), non ho alcun problema a sorridere sarcasticamente del lato comico-pavloviano dei soliti media a senso unico… pensa che a questo Tarantino, splendido ragazzo altruista, gli hanno tagliato perfino la maglietta… 

tarantino.jpg
Bob Aka Utente11880

@AH, scusa se non ti ho risposto, non ho visto i tuoi post, ma credo che dopo un po’ ci si avviti su sè stessi e non si aggiunga più molto alla discussione. Lo stesso vale con Napoli.

"𝐀𝐇! MA È 𝐕𝐈𝐎𝐋𝐀!" (cit)

E no! Anche qui ti dimostri solo un voltagabbana. Tu, dopo aver esposto le tue legittime recriminazioni sul Franchi e i tifosi fiorentini, ai miei post avevi risposto eccome! Più volte. Fino a quello in cui – appunto! – mi “intimavi” di dimostarre non essere fuffa le mie accuse (che non erano altro che la cronaca delle gesta di mezzo secolo della vostra tifoseria e dirigenza). Avuta la mia dettagliatissima risposta, hai pensato bene di non avvitarti su te stesso… che ad una certa età le capriole sono pericolose… Si, niente da dire, tipico moralista a cottimo!

Bob Aka Utente11880

AH te l’ho detto, non ho neanche visto la tua dettagliatissima risposta. Per cui non sapevo di dovermi avvitare, nel caso.

"𝐀𝐇! MA È 𝐕𝐈𝐎𝐋𝐀!" (cit)

Immagino tu sia tornato a dare un’occhiata alle mie dettagliate risposte, visto che le avevi sollecitate con tanta supponenza! Oppure sei in sciopero, tra le migliaia andati a rendere onore a quello con 26 condanne che hanno sparato in strada…?

Maxx

Ho letto che anche Armstrong avesse la moglie il cui tabaccaio aveva il padre il cui cugino sposò una tifosa del Napoli da part di padre! Quindi potremo dire che la luna è la spiaggia di Napoli

Leo 62

Ed in effetti sembra che scendendo da Eagle in realtà dicesse: “E’ nu piccolo passo pé mmé ma uno grande pé Napule tutta… “. Poi dopo, il complotto… e glielo hanno registrato in americano.

Napoli nel cuore

E hai sbagliato! Secondo i media delle Camarille à la milanes, la tifosa era interista (o milanista). 🙂

Quindi possiamo finalmente stabilire che quelle famose immagini sgranate e sfocate, altro non erano che le guglie del Duomo di Milano.

Modifica il 1 mese fa da Napoli nel cuore
d9d9

Fa un caldo bestiale!

IMG-20221027-WA0021.jpg
Leo 62

🙂 🙂 🙂

Expo

C’è poco da stare Allegri..
e quest’ultimo nei suoi show standup di conferenza stampa continua a parlare di scudetto.
Non si rende conto che non gli danno retta neanche i membri del suo staff.

2010 nessuno

A chi interessasse anche qualche notizia seria sulla gravità del cambiamento climatico, comunico che nella mia regione, in particolare nella bassa bolognese e modenese, diversi agricoltori, ancora non hanno effettuato la semina del grano perché la terra è ancora troppo secca……

calasalumi

Bellissima!

luigi.iannelli

Bellissima 😂😂😂

L'ESORCISTA

Bravissimo 😂😂😂

Mordechai

🙂

il ghiro

LAZIO – MIDJTYLLAND 2 – 1
Contro i danesi Sarri rischia un turnover un po’ azzardato, cambi in difesa, fuori lo squalificato Lazzari, Casale e Patric, dentro Hysaj e Gila (per riscattare l’andata?!) con Romagnoli, a centrocampo giocano Marcos Antonio e Basic, in attacco Cancellieri per Pedro. L’ex-Barca Capellas cambia poco la formazione che ci ha duramente castigato in Danimarca, giocano Andersson, Charles e Chilufya. Attenti al folletto Isaksen, chi lo curerà? Hysaj come allora (si salvi chi può!) o Marusic? Arbitri polacchi, in campo Stefanski, al VAR Kwiatkoski.

Vari corner a favore, sbaglia Basic, cazzata di Gila, Isaksen infila Provolone da lontano, 0-1. Zac va via a sx, cross per il Sergente che spara alle stelle, Provolone nervoso sbaglia i rinvii, sbaglia il Pipe, giallo a Romagnoli, che sbaglia banalmente, para Provolone facile su Andersson, tiro di Basic appena fuori, tiretto del Sergente, errore di Zac, duro Martinez sul Sergente, para Lössl sul Pipe, che poi sparacchia altissimo, Cancellino liscia di testa, poi bella azione da sx, palla dal Pipe al Sergente, preciso piatto dx nell’angolo, 1-1. Si scambiano di posto il Pipe e Cancellino, salva sulla linea Sviatchenko su tiro di Basic, MarcAntonio ferma col fallo Martinez, va via Cancellino ma Hysaj si impappina, poi il Sergente tira abbondantemente a lato. Giallo ad Andersson, tira da fuori il Sergente, para Lössl. Impalpabile il contributo di MarcAntonio, Basic e Cancellino, male Gila e Hysaj.

Ripresa: vanno via i danesi a sx, palla sulla traversa di xx, Chilufya fuori, Zac tira ma salva Lössl sulla traversa, entrano Sisto e Thychosen, fuori Chilufya e Andersson, entrano Pedro, Vecino e Cataldi per Cancellieri, Basic e MarcAntonio, tira Zac devia Lössl, bella azione da Zac a Vecino, ancora al Pipe che cross per Pedro, secco sx in rete, 2-1. Entra Kaba per Charles, salva Lössl in uscita sul Pipe, giallo a Gila per proteste, contropiede e fallo sul Pipe, orrenda punizione del Sergente, entra Romero per Zac, scambi tra Pedro e il Sergente, buca l’uscita alta Provolone, poi il Pipe s’inventa la giocata per Pedro, che brucia sul tempo Lössl, ma il VAR annulla per f.g. Entrano Casale per Gila e Dhyr e Juninho per Paulinho e Martinez, anche i danesi segnano in f.g., giallo a Vecino, giallo a Juninho duro su Casale, giallo a Sviatchenko, che salva ancora su Pedro. E’ finita.

Le pagelle: Provedel 6; Hysaj 6, Gila 6 (Casale sv), Romagnoli 6,5, Marusic 7; Milinkovic-Savic 7, Marcos Antonio 5 (Cataldi 6), Basic 5 (Vecino 6,5); Felipe Anderson 7, Cancellieri 5 (Pedro 7), Zaccagni 7 (Romero 6,5). All.: Sarri 6.

Evviva, la vittoria l’abbiamo portata a casa, ma a che prezzo, Sarri con questi turnover sta attentando alle mie coronarie, solo la garra di Vecino e la qualità di Pedro hanno fatto la differenza. Se il Sergente potesse, oltre alla fascia di capitano, ereditare anche la grinta di Ciro, non ci sarebbe stata tutta questa sofferenza, a volte il ragazzo si specchia troppo nei suoi colpi ‘artistici’ e perde di concretezza ed efficacia, e allora anche Pipe e Zac si lasciano coinvolgere. Non un buon esempio per i 2 ragazzini, Cancellino e Rome®o, il Messi del Colosseo, anche loro innamorati del pallone. Altro discorso per i Gila e i MarcAntonio: immaturità o scarsità, questo è il problema. Diverso ancora per Hysaj e Basic, lì il dubbio non si pone, è reale scarsità, lo giuro.

Bombaatomica

Gila 6!!!!!!!!!!
No, non ce posso crede.
A Ghirooooooooo, ma non te so bastate le svirgolate col Middlejyaand all’andata? E col Feynoord?
Gila è peggio de Muriqiiiiiiiiiii.

Modifica il 1 mese fa da Bombaatomica
Bombaatomica

Ohhhhhhh, e che caxxxxo!!!!!
Stavolta hanno assegnato un arbitro normale alla LAZIO e, grazie a ciò, la gloriosa squadra Capitolina sfonna il Myddielland 2-1, rimandando i fiocinatori eschimesi a pesca’ i caribbbu’ acquatici 😂😂

Grandissima partita di Pedro, del Sergente e di Zaccagni. Da applausi sta LAZIO che ce fa sempre più innamora’ 🦅❤️⚽️👍

Per contro, Gila è una iattura, una sciagura vivente, un “Muriqi” in difesa.
Cacciatelo via a carciiiiiiiiii!!!!

A Ghiro, quanto je darai in pagella? Non prova’ a daje piu de 2 😂😂

Modifica il 1 mese fa da Bombaatomica
ROS

…lazie da applausi? mamma mia come state rovinati.

L'ESORCISTA

Incredibile ci percula pure quel pezzente irlandese e i suoi aerei sfigati… tutti ma non lui, caxxx

Screenshot_2022-10-27-21-08-22-01_a23b203fd3aafc6dcb84e438dda678b6.jpg
Mordechai

Oddio … proprio pezzente non credo.
Aerei sfigati? Non so, io solo una volta ho viaggiato con RyanAir (Roma/Porto e Lisbona/Roma tre anni fa) ed è stato OK, certo il servizio è piusstosto … spartano, ma sia all’andata che al ritorno siamo partiti e arrivati in orario, che poi è la cosa che veramente conta.
Tantissimi disagi in più, per esempio, con Iberia, una vera sciagura.

L'ESORCISTA

Non mette nemmeno una retina per la carta davanti a te, mi vuoi dire che cavolo può costare una retina su un aereo che costa milioni? La puntualità poi è una mezza truffa loro aumentano fittiziamente la durata del volo, posto che sia un ora effettiva loro dicono che è di un ora e mezza così quando arrivano dopo un ora e dieci si congratulano con loro stessi per i venti minuti di anticipo.
Odio viaggiare con loro anche se devo ammettere che coprono tutta l’Europa quindi talvolta mi tocca prendere i loro voli.
Taccio sui bagagli, check in on line e Giorgio Mastrotta con pentole e padelle per carità divina…

Modifica il 1 mese fa da L'ESORCISTA
Pavipollo

Io ho fatto una scommessa con me stesso: scommettiamo che prima o poi ti fanno pagare anche per andare alla toilet?

L'ESORCISTA

Probabilmente, per quello li chiamo pezzenti.

Mordechai

Prova Vueling e poi ne riparliamo.

L'ESORCISTA

Grazie per la segnalazione mi terrò alla larga.

commentanonimo

L’Inter nell’11 titolare è fortissimo, centrali al top, portiere ecco non saprei ma niente male in prospettiva, il centrocampo con almeno 2 giocatori da super top team, e attacco stellare con tre giocatori diversi. Diciamo che non ha i rincalzi e che l’allenatore non è invece di prima fascia. Questo è quello che penso io da juventino.

2010 nessuno

Lasciando perdere i top abbiamo Barella che sta bene, è tranquillo, anzi si diverte a giocare e si sta trasformando in un giocatore a tutto campo e il lancio che ha fatto a Di Marco (a proposito, molto notevole anche lo stop di quest’ultimo) nell’azione del 2 a 0 è una sciccheria che tecnicamente vale da sola più di tutti i gol che ha fatto fin’ora. In più con Chalanoglou in mezzo al centrocampo e Mikytharian interno di sinistra la manovra in attacco è più fluida e si sviluppano più potenziali azioni da gol. Ma questo oltre che un vantaggio pone un certo problema a Inzaghi per quando rientrerà Brozovic.

Wallysan

Caro Bocca,
ma lei mi delude!
Che fa, si paracula?
Dài, siamo seri: Napoli super favorito per il titolo; l’Inter non lo recupererà mai, le uniche possibile insidie sono il Milan e soprattutto quello che succederà durante e dopo i mondiali.
Se a gennaio si riparte così, lo scudetto non glielo leva nessuno.
Ed avendo cominciato ad inizio agosto, siamo a fine Ottobre ma è come se fossimo a metà Novembre.
Da non tifoso napoletano, in fondo sono contento se lo vincerà una squadra che gioca bene; nel caso, mi sarebbe piaciuto se fosse successo con un’altra proprietà, perchè ADL è proprio insopportabile (ma, a quanto pare, bravo).

Capitolo Inter: no, Inzaghino non è inesperto, ha già diversi campionati alle spalle; ma non è nemmeno avvicinabile a Conte. E’ un discreto allenatore, mentre Conte è una belva. Mancando quel surplus, non riesce a vincere.
Inter anche quest’anno a bocca asciutta, massimo terzo posto.

Rimango curioso su cosa succederà alla Juve post Mondiali, con tutti i titolari; e con un Pogba forse ancora rotto e un Di Maria che sogna la pampa per finire la carriera…
Mi incuriosisce sapere quali nuove lagne inventerà Allegri…

2010 nessuno

A bocca asciutta resta da vedere caro Wallysan, restano Coppa Italia e Supercoppa dove peraltro Inzaghino eccelle, i conti si fanno alla fine gioia.

Waters

Anche quest’anno a secco, lo scorso due tituli.
Salud.

astainvista

Un pirlo qualunque, dici?

Mordechai

Ocio … che quest’anno potremmo non essere gli unici a rimanere a secco …

Wallysan

Poco ma sicuro

Wallysan

Intendevo a secco di scudetti. Dopo due anni partiti da favoriti, mi pare che l’Obiettivo dovrebbe essere quello.
Ciao!

2010 nessuno

Ma Invece sai che comunque potrebbe essere un bel triennio per il calcio italiano? Pensa: due anni fa ha vinto il campionato l’Inter, l’anno scorso il Milan e questo potrebbe essere appannaggio del Napoli.

Vipe

Aggiungerei che tre anni fa l’ ha vinto la Juve.

Mordechai

Che poi, parere ovviamente personale, sul piano della pura “bellezza” del gioco, sarebbe il più meritato dei tre.
Non che gli altri due siano stati rubati, intendiamoci.

2010 nessuno

E perché no Mordechai? Se continua a giocare a sto modo il Napoli avresti senz’altro ragione.

Waters

Lo scorso anno non eravamo favoriti dopo le partenze di Conte,Lukaku,Hakimi,ed Eriksen, infatti all’inizio del campionato la favorita – con ancora Ronaldo ed Allegri – era la Juventus che i bookmakers quotavano 2,5.
Ciao.

2010 nessuno

Sai che ti dico Waters? La vera perdita, purtroppo irrimediabile, per me è stata quella di Eriksen, avere ancora uno del suo livello tecnico, avrebbe fatto quel po’ di differenza che forse ci avrebbe permesso di vincere lo stesso il campionato, anche al netto degli sbagli di Inzaghi.

Mordechai

Mister Bean ha il repertorio infinito, purtroppo, vedrai che riuscirà a dare la colpa di tutto alle scie chimiche o al buco nell’ozono.
Per molto meno (anzi, per cosa in realtà?) hanno accompagnato alla porta Tuchel ad inizio stagione al Chelsea, lui, invece, è lì saldo come una roccia, nonostante un sequela record di sconfitte e figuracce.

Rosario Frattini

Giovanni Simeone è il secondo argentino a segnare quattro gol nelle sue prime quattro presenze in Cl .
Il primo è stato il Cholo Simeone.
Ogni Cholito è bello a papà suo.

725D2B65-DEA2-4D87-8205-8B50048BD73A.jpeg
Boris

Lui e Raspadori scartati espressamente da Allegri. Piccoli e/o piccoli e giovani.

Che disgrazia d’uomo.

Grande Romeo

Il Cholo Simeone è stato scoperto dal Grande Romeo Anconetani.
Oggi ricorre il centenario della sua nascita.

unclemarvo

Ci pensavo oggi.. Grandissimo Romeo, sempre nei nostri cuori.

Mordechai

Acquisto superindovinato pure questo, nulla da dire.
Ecco che vuol dire avere le idee chiare.
Many compliments.

Rosario Frattini

Elìf, io me faccio liggiero, liggiero.

A8946C3C-65D3-48A8-A3E9-1C6CCB844FFD.jpeg
Lorenzo

Valutando il percorso delle italiane rispetto alle aspettative prima dell’inizio dei gironi:

Napoli – Sorprendente
Inter – Sorprendente
Juve – Sorprendente
Milan – un pochino sotto, ma in linea

Ovviamente, le sorprese sono tutte e tre di tipo diverso, ma non penso molto avessero azzeccato i pronostici.

Mordechai

Perchè, secondo te, era pacifico che la Juve avrebbe avuto vita facile col Benfica?
Ma quando mai … io, dico la verita, quando ho visto la composizione del girone ho avuto … non buone sensazioni.

Lorenzo

Non pacifico, questo no. Ma che dovesse trovarsi all’ultima giornata sperando che il Maccabi non faccia meglio col Benfica di quanto faccia lei col PSG per un posto in Europa League, no, non me lo aspettavo proprio. Tu sì?

Carlo

certo, ma sul fatto che la Juve sia stata quantomeno sorprendente non si può non essere d’accordo… prendere due pere dal Maccabi Haifa, dai…

Mordechai

un posto in EL, ovviamente.
magari si trattasse di CL!
:-))

Mordechai

Carlo e Lorenzo, mi spiego meglio : che la Juve debba giocarsi allo spasimo fino all’ultimo secondo un posto in CL con una squadretta israeliana … sì, è davvero sorprendente (e sconfortante); ma che la Juve sia stata battuta due volte ed eliminata da una squadra come il Benfica … no, non è sorprendente per niente, e tenendo conto del non trascurabile (almeno secondo me) valore dei portoghesi, e tenendo conto della reiterata mediocrità dei nostri in Europa nell’ultimo triennio.

Lorenzo

Direi che siamo completamente d’accordo.

Giorgio Bianchi

Confesso che tutti questi elogi e complimenti al Napoli cominciano a mettermi una certa ansia.
Detto che molti di questi elogi, oltretutto, mi sembrano detti a mezza bocca e con malcelata voglia di gufaggio, non si può non riconoscere, tuttavia, che siano giustificati, dai risultati ottenuti, anche se come affermato dagli allenatori di: Milan, Cremonese, Bologna, Roma questi successi siano stati ottenuti in maniera immeritata.
Comunque, scendendo nello specifico della CL, le considerazioni che mi vengono da fare sono due. La prima è che il Napoli, nonostante le 5 vittorie ed i 15 punti, non è sicuro del primo posto del girone. La seconda è che non era mai successo di aver ottenuto la qualificazione con 2 giornate di anticipo.
Un’altra considerazione, ma questa la prendo da Spalletti è che non è tanto sorprendente che gli azzurri sebbene ne abbiano vinte 5 non siano ancora certi del primato, ma è molto più sorprendente che a questo punto siano davanti ai reds.
La possibilità di centrare il primato c’è e passa da, nella peggiore delle ipotesi, una sconfitta per 3-0 ad Anfield Road. Mi auguro da tifoso, ovviamente di non vederla.
Per quanto riguarda le altre, bene il Milan, ma non era impresa particolarmente complicata,così come quella dell’Inter, in realtà anche il 3-0 del Napoli non è questa impresona, semmai le impresone sono quelle precedenti.
Dimenticavo la Juve, ma forse è meglio così, d’altra parte hanno già detto tutto i suoi tifosi e non c’è altro da aggiungere.
Speriamo, per i milanisti, che il Milan non faccia scherzi con gli austriaci, ma non penso.
In caso contrario ci consoleremo col market pool già reso più ricco dalla eliminazione della Juve.

Modifica il 1 mese fa da Giorgio Bianchi
Archivista

Risultati (quelli di campionato) non immeritati, ma presi con pragmatismo ai limiti del cinico. Che è poi quel che mancava al Napoli degli anni scorsi per arrivare fino in fondo, no?

Mi sembra plausibile anche l’opinione, abbastanza diffusa, che la cesura del campionato (per questi strani mondiali d’inverno) giocherà a vostro favore.

Giorgio Bianchi

Mi spiegheresti perché la forma del campionato, con questa sosta lunghissima, favorirebbe il Napoli e non le altre?
A sentire gli allenatori delle suddette squadre non di cinismo, che comunque occorre, e che,soprattutto le strisciate,hanno sempre avuto in sovrabbondanza, oltre al resto, ma di vittorie ottenute immeritatamente si tratterebbe.

Modifica il 1 mese fa da Giorgio Bianchi
Apolide dell'orda

Quanto al cinismo…le vittorie sono tutte meritate, non si può vincere sempre con tre gol di scarto: l’importante è essere pragmatici al momento giusto, quando si sta giocando una partita “sporca” ed occorre badare più a prendersi i tre punti che a disegnare ghirigori.

Apolide dell'orda

Io lo sostengo in virtù della preparazione sprint di Spalletti, ripetibile post-mondiale, e della possibilità di tirare il fiato, un toccasana sia per la gamba che per la mente.

Archivista

A favore del Napoli c’è che manda ai mondiali relativamente pochi giocatori (rispetto alle concorrenti); e che la seconda tranche di stagione permette di fare una nuova preparazione atletica, che comporta di essere più brillanti che resistenti, e il Napoli tradizionalmente preferisce brillare che resistere.

Non sono assolutamente d’accordo con chi pensa che non abbiate meritato, fin qui.

Modifica il 1 mese fa da Archivista
Giorgio Bianchi

Apolide e Archivista. Sono completamente d’accordo sui meriti . Per quel che riguarda il fatto che la sospensione per i mondiali avvantaggi il Napoli avrei qualche dubbio nel senso che si potrebbe anche pensare che interrompere i giochi in questo momento magico sia invece dannoso. O no?

Modifica il 1 mese fa da Giorgio Bianchi
Carlo

Giorgio, sicuramente interrompere il momento favorevole non è il massimo, ma devi considerare che i giocatori che tornano dal mondiale, soprattutto se sono andati abbastanza avanti, saranno da buttare per il resto della stagione. In questo senso vedo bene il Napoli anche da gennaio in poi

Archivista

Giorgio, se la mia squadra stesse correndo coi capelli al vento come la tua, probabilmente anch’io penserei: andate così, chi si ferma è perduto.

Però una “normale” stagione vincente ha forse cinque, sei?, facciamo dieci momenti magici: il resto lo fa la maturità nella gestione. La mia impressione è che questa stagione anomala in due atti dia qualche chance in più alla magia…

Giorgio Bianchi

E allora speriamo che sia vero.😊

Erik Laurini

Al 99% avremo 3 italiane agli ottavi (il Milan deve compiere un vero e proprio suicidio sportivo per non passare) con un Napoli quasi certamente testa di serie. Per le possibilità di passaggio agli ottavi conterà molto come andrà il sorteggio ma soprattutto come si arriverà atleticamente all’appuntamento. Se dovessero rimanere questi gli equilibri finora dimostrati (molto difficile, sopratutto quest’anno che si ritornerà da un mondiale):

  • il Napoli non dovrebbe avere nessun avversario troppo ostico. Classifiche alla mano il peggiore dovrebbe essere il Borussia ma il Napoli attuale è certamente un gradino, o anche più, sopra. L’incognita per il Napoli è invece…l’orgoglio della Juve che potrebbe togliere il primo posto al PSG a favore del Benfica e rendere il team parigino, assieme al Liverpool, la mina vagante per i vincitori dei gironi.
  • l’Inter dovrebbe evitare il ManCity ed il PSG (ma è quella meno sicura del primato tra le “corazzate”). Con il Real ed il Chelsea parte indietro ma se la gioca. Con le potenziali prime dei gironi B e D invece parte avanti secondo me.
  • il Milan dovrebbe evitare il Bayern, il ManCity ed il PSG (vedi sopra) per il resto valgono gli stessi discorsi fatti per l’Inter.

Secondo me 2 italiane ai quarti quest’anno le portiamo…e poi si vedrà 😉

Chiudo con una constatazione: quest’anno l’Europa League è molto più simile alla Coppa UEFA di un tempo, le squadre blasonatissime agli ottavi saranno molte tra inglesi, spagnole ed italiane (speriamo almeno un paio…).

Totonno58

Per quanto mi riguarda, nun fa niente che siamo ad ottobre, con la rosa che abbiamo dobbiamo dare il massimo su ogni fronte, poi alla fine si faranno i conti…non siamo più ai tempi di Sarri, con gli uomini contati e le coppe snobbate per puntare sul campionato…e poi perdere in albergo Filippo e ‘o panaro!

Maxx

Allegri dice che bisogna ripartire dagli ultimi 20 minuti.

Quindi la strategia è prendere 4 gol così l’avversario si deconcentra e se ne può approfittare.

Mi sembra una tattica innovativa.

L’unica cosa che non mi è chiara è perché bisogna aspettare 70 minuti per farsene fare 4. Se ci si impegna basta un quarto d’ora per poi avere 75 minuti di deconcentazione avversaria.

Però io non capisco una ceppa di calcio.

Lorenzo

Ahahah, vedo che vi state convertendo alla strategia del Bologna dell’anno scorso. Tante soddisfazioni darà!

abbasso la maggioranza

molto divertente, complimenti

Mordechai

Le parole di quell’incapace la dicono lunga su di lui; come se non volesse (o non sapesse) fare i conti con la realtà.
Negli ultimi 20 minuti la Juve ha combinato qualcosa, dopo i primi 70 letteralmente terrorizzanti, solo perchè sono stati i benfichisti a dire : OK, li abbiamo presi a sberle a sufficienza, ora lasciamoli pure giocare un po’.
Se solo avessero voluto, finiva 10 a 1.
E come ho scritto a Leo, sarebbe stato meglio.

rd1959

Non arriverei all’apoteosi di qualche giornalista in vena di acchiappare lettori e telespettatori, o di qualche commentatore del blog regredito alla beata infanzia, e senza dimenticare il valore modesto di questi tre avversari, Napoli, Inter e Milan devono essere applauditi a scena aperta per il modo autorevole con cui hanno dominato le tre partite, perché in Europa non esistono gare facili, e il passo falo è sempre dietro l’angolo.

Dopo l’eliminazione di una Juventus oscena, abbiamo due squadre certamente agli ottavi e una che ha buone possibilità di arrivarci, e di questi tempi non è poco. Naturalmente il Napoli – 5 vittorie in 5 partite – merita gli applausi più convinti, anche perché sta mettendo in scena un gioco davvero piacevole da vedere, se riuscisse a ottenere il primo posto nel girone, che mi sembra molto probabile, potrebbe avere almeno un ottavo di finale non complicatissimo. Se, alla ripresa della Champions, il Napoli fosse ancora in questo splendido stato di forma potrebbe andare ben oltre gli ottavia, ed essere la vera sorpresa di questa Champions. Anche l’Inter, partita come il Napoli dalla terza fascia nel sorteggio, aveva un girone apparentemente difficile, ma complice un Barcellona tutto sommato sotto le aspettative – mi chiedo come possa essere secondo nella Liga, a soli tre punti dal Real Madrid – ha ottenuto quel che voleva. Andare avanti dipenderà molto dall’avversario che troverà agli ottavi.

Che la Champions sia un torneo difficile lo testimoniano i pessimi risultati di alcune big europeee: i 3 punti in cinque partite conquistati da Juve e Ajax, i 4 punti di Barcellona e Bayer Leverkusen, i 5 del Siviglia. A me solo sufficiente sembra anche il percorso di Milan e Tottenham, 7 e 8 punti in cinque partite partendo dalla prima fascia, e in due gironi francamente meno complicati di quelli del Napoli e dell’Inter. A ogni modo, chiudere a 10 punti, come è più che probaile per il Milan, è pur sempre da applausi.

Portare tre club su quattro agli ottavi è un’impresa che, a memoria, non riusciva da un po’, quindi direi che c’è da essere parecchio contenti, per una volta.

Mordechai

A parte la Juve, Renato, la vera delusione di questa CL è stata finora il Barcellona, davvero sotto le aspettative. Che fossero in ricostruzione, si sapeva, ma insomma…zero pere a cinque sono…tanta roba (in negativo).
I più tosti, comunque, sono sempre e solo loro, i bavaresi. Tutti a lustrarsi gli occhi col City, col PSG, col Liverpool, e poi, puntuali come le tasse, arrivano loro.
Che, peraltro, mi pare abbiano assorbito non la massima disinvoltura la partenza di un mammasantissima come Lewandowski.

Leo 62

Il Barcellona non si era qualificato per gli ottavi Champions ed era retrocesso in EL anche l’anno scorso. Poi eliminato anche in EL, ai quarti se non ricordo male.
Sono nella fase post Messi, in piena ricostruzione, hanno ottimi giovani, ma i giovani vanno aspettati, e qualche acquisto l’hanno toppato. Da vedere poi se Xavi come allenatore sia all’altezza. Credo che anche il prossimo anno sarà problematico, almeno in Europa. Nella LIga sembra che siano ancora abbastanza competitivi, ma lì l’Atletico è in una fase di crsi anche maggiore e Siviglia e Valencia hanno limiti evidenti, lo stesso Villareal dopo l’exploit dell’anno scorso è sparito ed Emery è stato esonerato.

Modifica il 1 mese fa da Leo 62
Mordechai

Perfettamente d’accordo, Leo, dopo lunghi anni di gloria stanno tentando di ricostruire un nuovo ciclo ripartendo, come è giusto che sia, dai giovani della cantera, e come dici tu ci vuole tempo, non si improvvisa nulla in quattro e quattr’otto.
Mi pare, però, che pur con tutti i suoi limiti, Xavi abbia meno remore a buttare nella mischia con continuità frotte di pischelletti rispetto a Mister Bean, che invece preferisce andare sempre più o meno “sull’usato”.
Non so se i nostri pischelli valgano i loro, ma comunque meriterebbero di sicuro maggior fiducia, non fosse altro perchè gli anziani …
🙂
Ciao!

2010 nessuno

E così ti dispiaci per il Barcellona che in prospettiva doveva battere l’Inter anzi asfaltarlo proprio e invece niente e fuori dalla CL nevvero? Bene, e per riprendere una battuta di un divertentissimo film con Lino Banfi *la vostra soddisfazione è il nostro obbiettivo “🤘

Carlo

Nel commento di Mordechai io non leggo dispiacere, ma semplice constatazione di un dato di fatto inconfutabile.
Vedo invece un certo complottismo nel tuo commento 😂

Mordechai

Non mi dispiace affatto, figurati, anzi per la spocchia che hanno sempre avuto i catalani il flop è pure strameritato, un bel bagno di umiltà a volte è salutare.
Dico solo che, in realtà, si sono rivelati molto meno “babau” di quel che sarebbe stato lecito ipotizzare alla partenza.

Bob Aka Utente11880

Condivido
Ricordando che comunque abbiamo buttato fuori dalla Coppa anche il Barca “di una volta”…

Mordechai

Vero.

Bob Aka Utente11880

fact checking 😉

ROS

…titolo per titolo INTER BOOM … NAPOLI BOOM BOOM!!!

Rosario Frattini

“ Dico, proferisco e sentenzio che Di Lorenzo è L’ Olivares de’ terzini: censuri, et in eam ivi sentenziam, che un gioco simile non si trova in tutti i campionati dell’ UEFA nostro signore, che Dio guardi: dichiaro e definisco che le partite preparate dell’ illustrissimo signor don Luciano vincono le tattiche del Pepp;
e che la carestia di gioco è bandita e confinata in perpetuo da questo stadio, dove siede e regna la splendidezza.
( da Capitolo 5).
😆 😆 😆

Modifica il 1 mese fa da Rosario Frattini
Nicola Romano

Si tanto magnifico lo guardare l ‘ ardore di codesti valorosi cavalieri .

Carlo

Sinceramente non capisco questo bisogno di cospargersi il capo di cenere, manco Inzaghi fosse una divinità… addirittura “A Simone Inzaghi che avevamo discretamente maltrattato vadano le scuse dell’intero calcio italiano.”!!!
Non è la prima volta che il nostro padrone di casa sottolinea il bisogno di scusarsi con l’allenatore dell’Inter, sembra quasi che abbia paura di perdere il posto!!! 😂
Come ho già scritto in un altro post, Inzaghi è stato giustamente criticato quando la sua squadra faceva abbastanza pena, adesso che sta giocando bene e raggiunge ottimi risultati tutti gli facciamo i complimenti, non vedo perché trattarlo in maniera diversa dagli altri allenatori.
Mi pare che in generale verso l’Inter la stampa italiana ultimamente stia dando prova di discreta sudditanza…
Per il resto, da tifoso juventino rimango abbacchiato per la mia squadra ma sono molto contento per le altre squadre, chissà che riusciamo a mantenere alto il ranking.
Tiferò come sempre per tutte tre, sperando di arrivare ad una finale tutta italiana (magari!!!).

Apolide dell'orda

Io continuo a pensare che Inzaghi sia in “underperformance” rispetto al valore della rosa.

Mordechai

Secondo me, invece, Inzaghi non è under e manco over (performance), lui dalla rosa si limita a … trarre l’ordinario, senza picchi e senza grossi vuoti.
Al posto suo, che so, un Klopp farebbe 10000 volte di meglio.

inox

Buongiorno Fabrizio.

(…) Raggiunti nuovi record per la concentrazione di gas nocivi nell’atmosfera. Onu: “Sul clima traiettoria che porta alla catastrofe” (…). Oh! Rumente! Lo sapevo: la colpa è di mio padre: compra la macchina quando in famiglia siamo in tre che lavorano poi, il primo scemo che viene, venti macchine al seguito. Balordi! Smettetela. Comunque un record del briccone ovvio, se confermate le accuse, lo stabiliscono gli eredi Fiat. Sono le stesse rumente ma a questi manca lo stile. No, pensavo, retrocedono in “B” con lo Spezia e va bene ma se, me li retrocedono in “C”? Va anche meglio, vediamo: vado a vederli a Carrara, Lucca, Pontedera, Chiavari. Retrocediamoli in “C”, mi è più comodo come comoda è la vittoria del Napoli. Un bello scudetto napoletano spallettiano delaurentiano ( quello scemo che vende Mertens) non mi dispiace per niente. Lucio, fai il record di vittorie, mi sta bene ma, alla ripresa del campionato, causa mondiale dei lozzi che più lozzi non si può, con noi perdi. Qualcheduno afferma che il Plzen non vale nulla e la Prestigiosa vince facile mentre gli usurpatori di terre del Maccabi, invece no. Vero. Sono reduci da settanta anni di soppraffazioni reiterati. Altro record che si accoppia con la concentrazione di gas nei cervelli e con i bricconi bianconeri.

Mordechai

Pure filopalestinese a quanto pare. Bene. No vax, di sicuro.

Rosario Frattini

Il ragazzo si farà…

23B76BDF-7CE3-4AFF-9B9C-74B717CE6726.jpeg
Mordechai

Scusa, ma chi è?

Carlo lll

Quello che ha portato in A la cremonese ..

Mordechai

Grazie per i pollici verso…ma davvero, chi è?

Rosario Frattini

Gianluca Gaetano, classe 2000, scuola Napoli, che dopo due buoni campionati con la Cremonese ed una manciata di minuti giocati in serie A, ieri ha esordito in CL.

Mordechai

Bene, buon per lui, anche se a 22 anni non è propriamente un neonato.

Maxx

A guardarlo così sembra si sia già fatto! 😀

Carlo lll

Il Pelatone oramai c’ha pure il pilota automatico. Bene così.

Luc 68

Complimenti a tutte le squadre italiane. Tiferò loro in assenza della Juve che (detto da un tifoso) meglio sia rimasta a casa. Ho visto qualche filmato di Kvaracomecapperosiscrive. Ma quanto é forte sto ragazzo. Giusto mix tra individualismo e altruismo, fa ritrovare il Napoli in qualsiasi zona del campo sempre con un uomo in più ed un allenatore intelligente queste cose le capisce e le usa. Queste cose le si può chuedere naturalmente ad un ragazzo per 12 partite di seguito, non a dei matusa. Allegri tutto chiaro?

Rosario Frattini

Quello che per me è stato impressionante della partita del Napoli è stata L’ ostentazione di sicurezza e padronanza nel gestire la partita, ovvero i suoi tempi e le scelte tattiche più opportune . Il Napoli ieri ha subito messo sotto gli scozzesi, la cui modestia è innegabile ma che è stata anche accentuata dalla superiorità azzurra, per poi controllare in sicurezza , gestendo le forze ma sl contempo dando netta L’ impressione di poter affondare se solo avesse voluto. Ed in effetti per tutto il primo tempo il Napoli ha dato L’ impressione di poter segnare ad ogni attacco: e una traversa ed almeno altre due chiare occasioni dimostrano questo assunto. Se qualche sbavatura c’ è stata è stata dovuta più che altro alla desuetudine a gestire le partite da parte di un gruppo costruito per attaccare. Sapendosi difendere , e bene, però. Un gruppo compatto e che fa del collettivo un punto di forza, parallelo alle individualità che rifulgono, ieri Simeone ( esempio di calciatore bollato dall’ etichetta di adatto alla Provincia, mentre è un attaccante completo e giocatore di grandi qualità) e L’ impressionante e prorompente Kim, sempre più credibile nel ruolo di erede di un totem del tifo napoletano e grande difensore come Koulibaly. Ma anche e soprattutto nei recuperi difensivi, a volte dopo corse di 40 o 50 metri, di Politano e Raspadori, due che per attitudine e fisico non diresti capace di simile diligenza e attenzione tattica. Ma anche nello straordinario apporto in fase di rifinitura , unito finalmente a grande capacità di lettura delle situazioni difensive, di Mario Rui che a trent’anni suonati sembra avere imparato a controllare i demoni che ne limitavano le indubbie capacità tecniche. O le prestazione attenta di Ostigard, difensore dal curriculum modesto , che all’ esordio in Cl fa gol , ed un gran gol per di più. Di Giovanni Di Lorenzo e Lobotka che altro si può dire? Mentre è confortante la crescita atletica e tattica di Ndombele ed Elmas, che assicurano la possibilità di far rifiatare le prime scelte senza per questo vivere drammi. E belle le scelte di Spalletti che anche lui sembra aver domato lo “ spirto guerrier ch’ entro gli rugge” e che si dimostra sempre più il bravo, forse grande, allenatore che è ed è sempre stato. Una squadra forte, ma soprattutto CONSAPEVOLE di sé , dei propri mezzi , che poi significa dei propri limiti anche, ma che oltre a divertire il pubblico dà netta L’ impressione di DIVERTIRSI in campo e che giustamente si va a giocare qualcosa di importante ad Anfield road, uno dei templi del football. Può far specie che dopo aver vinto 5 partite su 5 , e aver segnato caterve di gol ed aver battuto , anzi asfaltato i Reds al San Paolo ( scusatemi ma non mi viene di chiamarlo altrimenti) ilNapoli non abbia ancora la certezza del I posto , ma nello sSport ci sta e i calciatori, credo, che vivono per serate come quella che li aspetta à Liverpool . L ‘ importante è che la LEGGEREZZA , come la intendeva Italo Calvino, esibita finora non vada persa.

Roberto

Mah tutto sto entusiasmo per una partita contro una squadra che in Italia manco in serie b starebbe , dopo l’orrenda partita ( con furto,) con la viola mo’ siamo dalle stalle alle stelle , certo che voi scribacchini cosa non si fa per la pagnotta , basta leggere la rosea , un apoteosi , manco avessimo battuto che so il PSG o il City , io non sono così ottimista , vabbè ma io di calcio non ci capisco molto , si vedrà…

Waters

Robè l’hai presa bene😀

Roberto

Bah caro Waters non si tratta di pigliarla bene o male , in fondo a me come si dice dalle mie parti m’importa na’ sega , figurati che io sono del Livorno ( forza BAL) ma mi sembra che ci sia un po’ troppo trionfalismo , tutto qui , l’altro giorno il buon Fabrizio mica ha scritto Milan boom e si che anche i vostri odiati cugini hanno vinto 4-0 contro avversari ben più coriacei dei birrai , o no ?

Due tituli 2021-22 - ex Campioni d'Italia 2020-21

Robertino, guarda che quando Bocca scrive del Milan sbrodola… non si trattiene porprio…

Waters

Odiati? Non certamente da me,pensa che non odio neppure la Juve.
Ciao.

2010 nessuno

Waters quando rispondi a certi post mettiti comunque una protezione, hai visto mai gli schizzi di acido….

Mordechai

Ma non è interista pure lui?
🙂

2010 nessuno

Quando scrive ” i vostri odiati cugini” tu che dici Mordechai, è interista pure lui?

Mordechai

Non so, magari non ho fatto un’approfondita esegesi del testo, e poi il “manco avessimo battuto” m’ha probabilmente portato fuori pista. Devo stare più attento, come pure a scuola mi dicevano.
🙂

Zenyatta Panatta

Interista con capacità critiche, i duri e puri non accettano queste mostruosità.

Archaeox

Pensa se avessimo perso….

Modifica il 1 mese fa da Archaeox
cry me a river

COntento di questi ottavi, eliminare il Barcellona non era facile. E’ un percorso di crescita che parte da Spalletti, ed è evoluto con Conte.

L’esperienza in Champions conta, e l’Inter è il quinto anno di fila che partecipa.

Ora l’obiettivo è magari provare a passare gli ottavi se il sorteggio non ci riserva una delle corazzate inglesi o il PSG (Bayern sicuro no).

Pero’ ci sono ancora margini di crescita evidenti: Di Marco in difesa fa acqua e va bene con le squadre deboli, pero difficile da tener fuori con quel sinistro ..nn invidio Inzaghi!

Forse cercare di recuperare Gosens…

Curioso di vedere come il mister tenteradi far rientrare Brozovic, di cui non discuto il valore, ma senza di lui, personalmente mi sembra che il gioco sia piu veloce, piu varietà e meno prevedibile.

Certo, l’impatto del rientro di Lukaku potrebbe rappresentare l’ago della bilancia per fare il salto di qualità.


a dimenticavo…non ho voglia do commentare sulla sofferenza dell`Inter ieri sera…hahaha

c ya



2econdo me

Tema
La Champions League delle squadre italiane.

Svolgimento
Quando avranno finito di fare i fenomeni con la paccottiglia d’Europa si tornerà a piangere.

Apolide dell'orda

Noi stiamo piangendo da un anno e mezzo, quasi senza sosta.

Giorgio Bianchi

Che frastuono assordante.🤣🤣

Maxx

Il Liverpool e il Barca sono paccotiglia exlusive! Mi chiedo quale sia l’elite…forse il PSG?

2econdo me

Forse il Napoli col Liverpool ha dimostrato qualcosa, vedremo se ci sarà una conferma tra qualche giorno. Il Barcellona, molto semplicemente, non esiste più. Non fa proprio testo

2010 nessuno

Eppure il Barcellona è secondo in campionato a soli tre punti dal Real e nell’ultima partita giocata ha rifilato diversi gol all’avversario di turno.

Grande Romeo

Maccabi Haifa

Mordechai

Sei juventino pure tu,vero?
Paccottiglia, dici … e noi che, ancora non riesco a farmene una ragione (per modo di dire), abbiamo beccato due kiwi da una oscura squadra israeliana cosa saremmo?

Archaeox

Troppo alta l’uva per i volpini delle plusvalenze.

il ghiro

INTERNAPOLI- RESTO DEL MONDO 7 – 0
Inter – Viktoria Plzen 4-0
Inzaghi sceglie Acerbi invece di de Vrij, Dimarco invece di Gosens, torna in panca Lukaku, in panchina il vice Farris. Bilek cambia Tijani e Pernica e Kopic con Jirka. Arbitra lo svedese Ekberg, al VAR il tedesco Danker.
Molta sciatteria e disattenzione in casa Inter, più attenti i cechi, ma scarsi al tiro, Acerbi prova invano da lontano, para due volte Stanek su Dimarco e Miki, tiraccio di Vlkanova, al 35’ cross da sx di Bastoni, liscia Dzeko ma Miki di testa la sbatte dentro, 1-0. Tiro sbagliato dal Toro, poi splendido stop al volo di Dimarco, assist per Dzeko, che appoggia facile in rete, 2-0. Liscia il Toro su assist di Dumfries, giallo a Mosquera.
Ripresa: Giallo a Pernica duro su Dumfries, tiro a giro di Miki sul palo, gran palla di Dimarco a Lautaro, salva Stanek, poi su assist del Toro Dzeko imbuca di precisione, 3-0. Entrano Ndiaye, Correa e Asslani, quindi Gosens, para Stanek su Dumfries, esce il Toro, rientra finalmente Lukaku, che si affretta a recuperare il tempo perso infilando Stanek su assist di Correa, 4-0. Testata fuori di Lukaku, basta così.
Partita agevole per i nerazzurri, grande prova di Dimarco e Barella, ma tutti hanno reso semplice lo scontro con i cechi, efficacissimi Dzeko e Lukaku, molto ben assistiti dagli altri, Calha e Miki su tutti, generosi ma disordinati Bastoni e Dumfries. Sconfitta la Viktoria, e la Barça tornò sola, a casa sua.  
Napoli – Rangers 3 – 0
Turnover profondo ma ragionato per Spalletti nell’incontro casalingo con gli scozzesi, dietro Ostigard e Mario Rui, in mezzo Elmas, davanti Politano, Simeone e Raspadori, comunque sempre “tanta robba”. Giovanni van Bronkhorst fa entrare Yilmaz, Sands e Wright. Arbitri turchi, in campo Meler, al VAR Bitigen.
Sbaglia Simeone, giallo a Davies, il Cholito si rifa subito, su assist di Di Lorenzo infila la palla in rete, 1-0. Il Cholito si ripete poco dopo, su cross di Raspadori gran capocciata in rete, 2-0. Fucilata di Ndombelè sulla traversa, giallo a Lundstram, quindi Meret devia il tiro di Morelos.
Ripresa: Entra Sakala, il Cholito sbaglia il terzo gol, poi McG gli devia il tiro, tiro alto del Raspa, entrano Arfield, Colak e Barisic, Lozano e Gaetano, segna anche Ostigard con una gran testata su corner del Raspa, 3-0. Entra il trio “Zeta”, Zielinski, Zerbin e Zanoli, giallo a Kim e a Mario Rui, triplice fischio.
Stavolta al Napoli è bastata la panca, doppio Cholito ed Ostigard, ma non sarà sempre così, stasera Meret non si è nemmeno sporcato i guanti. Bene tutti, dietro, davanti e anche in mezzo, ottima la prova dei panchinari promossi stasera titolari. Gli scozzesi si sono dimostrati troppo friabili per gli azzurri, molta grinta ma poca tecnica, la prossima a Liverpool sarà certamente molto più tosta. 

Modifica il 1 mese fa da il ghiro
Tonykawasaki

Cross di Mario rui non raspadori

il ghiro

Vero, due grandi terzini d’attacco e due assist splendidi, diamo a MarioRui quel che è di MarioRui…

Modifica il 1 mese fa da il ghiro
Nicola Romano

Caro capo bloog non sara’ un po’ esagerato? I catalani non sono più lo squadrone di una volta, come dimostrano le tre pappardelle incassate stasera a domicilio dal Bayern . Quanto al Napoli non mi ha entusiasmato, siamo stati a forza di giochicchiare , due volte ad un pelo dal prendere il 2 a 1 , bisognava chiuderla prima dell ‘ ottantesimo .

Nathan

Vittoria in surplace del Napoli contro gli scozzesi, battuti nella gara di andata per 3-0. Spalletti effettua numerosi cambi rispetto a Domenica scorsa con la Roma con Ostigard che debutta dal 1′ in Champions. In mediana gioca Elmas al posto di Zielinski, rivoluzionata la linea d’attacco con Raspadori in luogo di Kvara, Simeone che sostituisce Osimhen e Politano per Lozano.
Rangers, con parecchie assenze e col morale non esattamente alle stelle, che giocano per l’onore ed una debole speranza di giocarsi la partecipazione all’EL all’ultimo turno in caso di pareggio al Maradona.
Speranza che dura molto poco, data la doppietta del Cholito dopo 16′, su due assist del capitano Di Lorenzo e di Marittiello Rui. Ndombele decide di rompere la traversa con un gran tiro dal limite dell’area ma il Napoli si limita a gestire la partita ed a non sprecare inutili energie, approfittando dell’insussistenza degli avversari. Crea qualche occasione quasi per inerzia, tiene il possesso palla ed ogni tanto si addormenta, concedendo un’occasione clamorosa al Glasgow per dimezzare lo svantaggio.
Ci pensa Leo Ostigard, dopo almeno un altro paio di occasioni create dal Napoli, a diventare il 16 marcatore della stagione azzurra con un bel colpo di testa all’80’ ed a chiudere i giochi.
Con questa vittoria, gli azzurri salgono a quota 15 in classifica con 20 gol fatti e 4 subiti.L’ultima giornata, tra una settimana ad Anfield, rappresenta un esame importante per verificare lo stato di crescita mentale della squadra, da tempo auspicato. Bisognerà vendere cara la pelle e provare ad arrivare primi nel girone, sarebbe un giusto premio al lavoro che hanno fatto tutti per arrivare a questo punto 💙

images.jpeg
Modifica il 1 mese fa da Nathan
Bob Aka Utente11880