Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Stai bloccando le Ads!!!

Ciao, un po’ di pubblicità a te non costa nulla, a noi consente di ammortizzare almeno in parte i costi di Bloooog! e mantenerlo attivo. Per favore disattiva l’estensione che blocca gli annunci e poi ricarica la pagina.
Grazie da Bloooog!, il tuo Bar Sport.

La genesi dell’interista Federico Dimarco. Tutto attaccato, una parola sola – IL PODCAST 

Ascolta “L’Inter e quel folle gol da 56 metri, la genesi di Federico Dimarco (13 nov 2023)” su Spreaker.

Punto primo. Federico Dimarco, 26 anni, milanese di origine lucane, ha un cognome che si scrive tutto attaccato. Non Di e poi staccato Marco. E già solo questo è stato un bell’handicap di partenza. Lo cercavi su internet e venivano fuori troppi che non c’entravano nulla. Ad esempio, scritto staccato, c’è un Di Marco arbitro. 

  Punto secondo. Federico è un grande giocatore e nel suo sangue scorrono i geni di Facchetti e Roberto Carlos. Anche se qualcuno ha giurato di aver trovato pure quelli di Recoba. Detto così è decisamente esagerato, e nessuno fino a ieri osava anche solo pensarlo, praticamente una bestemmia. Ma visto quel fantastico gol di sinistro da 56 metri di distanza, una parabola interminabile che si insacca alle spalle del portiere del Frosinone, che cosa dovremmo dire?

  Prima di diventare qualcuno di veramente imprescindibile per l’Inter Federico ha dovuto superare molti ostacoli, buttarsi alle spalle parecchi pregiudizi sul ruolo, sulla qualità del suo compito, sul dover dimostrare più degli altri di essere sempre all’altezza. Pur essendo, da milanese, un prodotto del vivaio interista – i genitori provenienti da Matera hanno un negozio di frutta e verdura in zona Porta Romana diventato ben presto un covo nerazzurro -, il nome e l’origine così poca esotica non lo hanno aiutato. Si fosse chiamato Dimarquinho, sicuro, sarebbe stato tutto diverso e forse più facile.

  E così, prima di diventare imprescindibile, Federico ha dovuto girare parecchio per le lande del calcio conosciuto. L’Ascoli, l’Empoli, il Sion, il Parma, il Verona, anche un piede fratturato sacrificato al mestiere. C’è voluto Simone Inzaghi per farne un cardine dell’ Inter che vuole vincere scudetti e che è finita anche in finale di Champions League. 

   Un tempo dicevamo terzini, quello che appunto erano Facchetti e Roberto Carlos, adesso si chiamano “esterni” e sono alti o bassi, a seconda del compito, del punto di partenza, del modulo di gioco. Il calcio oggi è tutto un “famolo strano”, è tutto più complicato. L’iperspecializzazione è diventata uno dei segreti ma anche uno dei talloni d’Achille delle squadre moderne. Saper fare un po’ tutto, alla fine diventa decisivo: difendere, marcare, attaccare, portare la squadra avanti, affondare, fare gol. Dimarco è uno che va avanti e indietro sulla fascia sinistra, ha una bella accelerazione, e in più ha l’assist e ormai fa pure gol. Il piede mancino il suo grimaldello. Alla fine sempre lì torniamo, se sei bravo e hai coraggio, giochi e sfondi pure.

  Forse Dimarco non vale ancora Lautaro, anzi sicuro, ma se l’Inter è lassù, può lottare per lo scudetto e sperare di fare ancora parecchia strada in Champions League, è perché il contributo  proletario che viene dal basso si è fatto più forte. Federico porta un sentimento forte, popolare, genuino, che accende San Siro e riporta all’improvviso a quell’interismo sentimentale anni 60 della “Porta Romana” di Giorgio Gaber e al “Ragazzo della via Gluck” di Adriano Celentano. Capisco che anche questo sia decisamente esagerato, forse addirittura patetico, ma il calcio di questo vive. Un rimescolamento turbolento di gol, assist e ricordi.

***

Ciao a tutti, invito caldamente ognuno a iscriversi ai canai social di Bloooog! e ai miei personali, così da facilitare i contatti interpersonali e poter anche guardate video, ascoltare audio, leggere notizie e commenti, poter meglio parlare anche di altri temi nel nostro Bar Sport.

  Un caro saluto Fabrizio Bocca

SOCIAL BLOOOOG!

Facebook logo per sito Bloooog!

FACEBOOK / BLOOOOG!

https://www.facebook.com/www.bloooog.it

FACEBOOK / FABRIZIO BOCCA

https://www.facebook.com/fabrizio.bocca.33

Instagram per Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

INSTRAGRAM/ bloooog_barsport

https://www.instagram.com/bloooog_barsport/

INSTRAGRAM/ FABRIZIO BOCCA

https://www.instagram.com/f.bocca/

TWITTER/ FABRIZIO BOCCA

https://twitter.com/fabriziobocca1

Youtube logo per Bloooog!

CANALE YOUTUBE/ FABRIZIO BOCCA

https://www.youtube.com/channel/UCOIa8A0H4LBfnkYyzQuZsHw

Bloooog! il Podcast su Sprekaer

BLOOOOG! IL PODCAST SU SPREAKER

***

La genesi dell’interista Federico Dimarco. Tutto attaccato, una parola sola – IL PODCAST 

 

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
211 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

tamarrogigante

dimarco non guarda il portiere, tanto lo sa che è un ultras della inter. altro che scommesse

2010 nessuno

Però un gol così, più o meno, Dimarco lo aveva già fatto ad inizio stagione in un’amichevole con la Pro Patria….va a finire che anche il portiere di questa squadra è un ultras dell’Inter…..

malandragem
malandragem

circolano voci secondo le quali Turati ha effettuato la preparazione insieme al portiere del Corinthians

Corinthians’ goalkeeper Cassio allows indirect free kick to go in : r/soccer (reddit.com)

Waters

Sono soci(alisti)

cugino di campagna

⭐ ⭐ ⭐ ⭐ ⭐ PRONTO PER IL BOLSJOJ !!! ⭐ ⭐ ⭐ ⭐ ⭐

Thuram.png
malandragem

ha chiesto se poteva esibirsi su questo pezzo

Waters

Ci sono ultra e ultras

Laura

Dopo un lungo casting la scelta ricade su Mazzarri allora?

anti gobbo sempre

No, resta Allegri

Modifica il 6 mesi fa da anti gobbo sempre
TomCAT

E’ un gol spettacolare, niente da dire. Ma come quasi tutti questi gol si tratta di cross sbagliati. A nessuno da quella distanza viene in mente di tirare, è più probabile la figuraccia che il colpaccio.

Nicola Romano

Ah ! che giornata uggiosa direbbe il grande Lucio Battisti .

Cuore ross/azzurro

O.t. Avevo scritto fiduciosamente che chiunque avesse sostituito Garcia avrebbe potuto solo fare meglio, ma devo fare ammenda, avevo dimenticato che Mazzarri era ancora libero sul mercato..

Modifica il 6 mesi fa da Cuore ross/azzurro
Maxx

Avevo detto Mazzarri come battuta!! 😀 ADeLLeeeeeee! Ripensace!!! era una battuta!! Scherzavo!! 😀

Bob Aka Utente11880

OT – Quindi se capisco, dal casting di ADL non emergerà l’allenatore migliore per il Napoli ma quello che accetta 7 mesi di contratto?

il radarista

I cafoni sono sgradevoli. I cafoni con i soldi sono spregevoli.
Secondo te a quale categoria appartiene DeLa?

Maxx

Io sono disponibile!

Bob Aka Utente11880

Hai mandato regolare PEC ?

il ghiro

A proposito di Genesi, caro FaB, beccati l’ultima Poesiola del Ghiro, un poco malinconica ma molto vera e sentita:
      Il Decano
Il Grande Vecchio scruta l’orizzonte
ed una ruga aggrotta la sua fronte:
la memoria si fa sempre più vaga,
il tifo per la Lazio non lo appaga,
non lo diverton come un tempo i cruciverba,
non gli vengon più le rime, acciderba,
cosa si aspetta ormai dal suo futuro,
che intravede d’ora in poi piuttosto oscuro?
Ma ecco che un pensier gli spiana il ciglio,
gli balza in mente l’immagine del figlio,
che con la nuora e la lor coppia canina
gli dà il buongiorno ogni santa mattina,
quindi ripensa alla figlia assai lontana
che rivedrà tra qualche settimana,
e poi l’allegra e chiassosa nipotanza,
che lo accompagna in ogni circostanza,
e infine posa il guardo sulla moglie,
che paziente acconsente alle sue voglie,
che lo sostiene nelle avversità,
con lei ormai c’è una grande affinità
ed un affetto profondo e sincero
che gli cancella ogni brutto pensiero.
Allor sul labbro nasce lieve un sorriso,
gli occhi si accendon nel rugoso viso,
nel vegliardo si ravviva ancor la speme
di non avere sprecato il suo seme,
che ha germogliato negli anni fecondo
e si è diffuso, spargendo nel mondo
sprazzi di gioia e di serena allegria,
che in fondo è il bene più grande che ci sia.
Benessere e salute, è naturale,
sono importanti, ma ancor più speciale
è sentirsi ogni giorno circondati
da amicizie e da affetti ricambiati,
solidamente cementati negli anni
per superare gli affanni ed i malanni.
Il Decano, con al fianco la Decana,
no, non la pera, ma la sua “vera” sovrana,
si sente forte e allor si rassicura,
pensa sereno alla vita futura,
che sarà breve, questo già si sa,
fatalmente sarà quel che sarà,
ma lui si avvia molto più riconfortato
al destino per lui già apparecchiato,
e come biblico solenne patriarca
accoglie tutti quanti dentro l’Arca
dei suoi ricordi, antichi e recenti,
dove vivranno per sempre contenti.
Anche ai clienti di questo nostro Bar,
che il buon Fabrizio ha saputo radunar
per ragionar di calcio e di altre storie,
per discuter di sconfitte e di vittorie,
di Coppe, di arbitri, di VAR e di rigori,
di parate, di gol, di prodezze ed errori,
va il mio augurio che nei loro commenti
talor feroci, sempre acuti e competenti,
ricorderanno sempre il vecchio Ghiro,
che li ha nel cuore fino all’ultimo respiro.
                    Il Ghiro

Modifica il 6 mesi fa da il ghiro
Mordechai

Scuoierei vivo quel baluba che ha messo pollice contro.
Un abbraccio grande, Ghiro.

comevolevasidimostrare

👍

Nicola Romano

Questa tua bella poesia ,mi spinge ad una breve e modesta risposta nella lingua del mio tempo .
Deh ! ghiro ,sia letizia ne lo tuo core
lo tempo corre si veloce
ma chi bene lo campo semina,
alla mietitura bene raccoglie
non ti crucciar de li giorni tuoi passati
ma bene usati, frutto hanno generato
et sono la’ nella memoria custoditi,
possa la tua mente esser operosa
e non turbarsi per lo sconosciuto futuro,
godi delle grandi e minute cose
de lo mondo tuo che gusto
e piacer ancora dannoti.

Vipe

Al Ghiro che le rime sa ben fare
giunga questo commento dal compare
momenti di quieta dolce malinconia
mai li lesse e così sia.

Cuore ross/azzurro

Applausi!!!

Nicola Romano

Grande ghiro stavolta ti sei veramente superato .

malandragem

Mitico Ghiro a quando qualche limerick?

Waters

Deve andare in Irlanda, lo accompagni tu?

il ghiro

Caro rag., non ce n’è bisogno, la mia bisnonna di Limerick ancora mi ispira, il gattaccio si ricorda forse delle mie poesiole TJ dedicate a CR7 e soci.

malandragem

Esatto.

Comunque una pinta di scura col Ghiro e un black bush li butterei volentieri nel gargarozzo!

commentanonimo

Che differenza tra il quasimodiano “ognuno sta solo…” e la tua visione. Meglio la tua.

Bel-Ami

Complimenti e grazie per queste iniezioni di garbo e di fiducia.

Laura

Un abbraccio caro Ghiro!!
E complimenti per i tuoi versi, commoventi e ricchi di spunti di riflessione.

il radarista

Grande, grandissimo. Tranquillizzati, di strada ne hai ancora tanta da fare. Magari a passi un poco più lenti, ma sempre in cammino. In questi due anni di impegni, mi sono mancate le tue cronache delle partite. Sono tornato per godermele a lungo perciò, non fare scherzi.

il radarista

Basta con il gol di Dimarco. Parliamo un po’ di DeLa che, dopo avere sfasciato il Napoli di sua spontanea volontà, ha scelto tra 60 allenatori quello che lui riteneva fosse il migliore. Visto che ora non gli va bene, si trova nella condizione di chi deve trovare una soluzione. Se lo esonera deve pagare a Garcia il residuo del contratto stipulato. Se invece è Garcia a dare le dimissioni, lui grazie ai preziosi e blindati contratti che gli fa l’avvocato Grassani, potrebbe guadagnarci pure qualcosa. E così la stampa amica mette a ogni ora del giorno Garcia all’angolo per spingerlo alle dimissioni. Non solo, ha minacciato tutti i giocatori. “Volete il rinnovo? Ve lo do io, a metà prezzo”. La fila degli allenatori papabili si sfoltisce sempre di più. Dei 60 ne sono rimasti solo 2. Ora bisognerà vedere quanti e quali saranno i giocatori pronti a rinnovare i loro contratti.

Il mattino ha loro in Bocca

a me, sinceramente, sfugge il senso di una diatriba di questo genere.
è un galazo! punto.

Quattroquattronovetredue

Ha detto Malago’ che il derby non gli è piaciuto, mejo Chelsea-Manchester City: ecco, bravo, finalmente uno che di calcio ne capisce! Mica come i fessi che siamo noialtri.

Bel-Ami

Il problema è che ‘malaga’ ancora …

malandragem

https://www.goal.com/it/notizie/lanno-di-roberto-carlos-in-italia-distrutto-da-hodgson-incompreso-dallinter/57iwak8szffq1apdben1mbqzz

è interessante comunque leggere i ricordi di Roberto Carlos – fuori posizione per far giocare…Pistone! – sulla sua esperienza all’Inter (che gli scudi non li vinceva perchè “la Juve ruba”, lmao).

Modifica il 6 mesi fa da malandragem
Il mattino ha loro in Bocca

e così, anche per questa volta, abbiamo un argomento di cui (stra)parlare, distogliendo l’attenzione dal problema vero, ‘sta minchiata di VAR.

Vipe

Comunque la foto è questa

IMG_5572.jpeg
il ghiro

Dopo il nipotino, boy della Primavera, ecco i “ragazzi” dell’Inverno Inoltrato. Però Vipe, mannaggia, ci potevi mettere un asterisco sul tuo capoccione, no?! E mo’ chi ti riconosce?

Vipe

In piedi terzo da sx tra Piazzano con la barba, mezza punta anarchica, e Provera ex rocker faticatore a centrocampo.
Segue raccontino.

Mando

Io, a Vipe, senza aver ancora letto il raccontino un pollice lo metto comunque. Mi fa sempre rientrare nella narrazione sentimentale (sic) delle osterie in cui mi ci portava mio padre: sentore (sic) di tabacco e bestemmie, ma sapevano, lo dico da attuale ingenuo fumatore, bevitore e bestemmiatore, di pulito.

Vipe

Grazie! Nel thread Ossessione Guardiola del 9 giugno il mio raccontino era dedicato a te: ti citavo nel finale … questa la Mando, si tu Mando … ecc. ecc.
Magari l’ hai perso o la dedica ti è sfuggita.
Il raccontino promesso invece, a sorpresa non mi è stato approvato dal moderatore. Ho chiesto il perché a Bocca su Messenger, magari mi risponderà.

il radarista

Dovrebbe essere quello col giubbotto chiaro e in posa sulle ginocchia. Qualche volta mi ha mandato delle foto di famiglia. Penso sia lui.

Modifica il 6 mesi fa da il radarista
Vipe

No, quello De Luca arcigno stopper sciupafemmine e piedi di piombo. Io tutto il contrario, piedi educati.

Vipe

Due volte un mio post con foto di “vecchie glorie” e commento non è stato accettato dal sistema, temo proprio per la foto.
Se passa questo commento proverò proporre solo il racconto.

il radarista

Dai, fatti leggere. E’ sempre un piacere.

Waters

Che bello quando uno parla di sè, bravo Vipe.

2010 nessuno

Sì, bravo Vipe

Il mattino ha loro in Bocca

peccato per te, però, che i racconti di Vipe trasudino di umanità i tuoi, di spocchia.

RM28

Nel suo caso si, nel tuo decisamente no. Se ti sforzi capisci anche il motivo

Modifica il 6 mesi fa da RM28
Nicola Romano

Mi si concederà l’ennesima divagazione stavolta a sfondo cinematografico, continua il gran successo del film di Paola Cortellesi “C’è ancora un domani ” davvero bello, sarebbe da far vedere nelle scuole e anche a quelli che a votare non ci vanno, coi risultati che sappiamo, davvero brava la protagonista davanti e dietro la cinepresa o quello che c’è adesso, finalmente la fila fuori dal cinema c’ è per un film italiano, e non per i soliti cartoni o polpettoni americani .

inox

Buongiorno Fabrizio

Pausa per la nazionale. Prepariamoci a tifare le nostre squadre: Macedonia del Nord e Ucraina. Nel mentre, buona Inter contro un buon Frosinone. Squadra di giovani camminatori quella di Di Francesco (staccato? Attaccato?). Non era per nulla semplice venirne a capo. Poi il goal da centrocampo semplifica le cose. Con la Juventus così vicina in classifica non buono. Assieme alla nostra, i bianconeri, hanno la difesa migliore. Fargli un goal sarà difficile nel caso, semplificherebbe la partita. Per provare a pareggiare gliene faremmo almeno altri due. Il discorso è opposto nel caso loro segnano una rete portandosi in vantaggio. Sarebbe durissima pareggiare. Occhio. Il derby di Roma con un tiro in porta per parte con più di novanta minuti disponibili. Sarebbe pertinente la richiesta del rimborso spese sostenute dai clienti presenti sulle tribune. Peggio la Roma chiamata a una reazione dopo la serata con il dopolavoro di Praga. Scarpate molte in giro per il terreno e niente altro. Bene il Napoli a distanza e il Milan uguale. Anche ieri sera il cinese non era presente allo stadio. Qualcuno sa dove si trova?

guido

dai, amici non-interisti, non facciamo gli interisti. Il gol è stato stupendo e Dimarco ci voleva provare. Certo ci vuole anche un po’ di fortuna per metterla proprio sotto la traversa (e sopra le mani del portiere), ma qualsiasi altra spiegazione non ha senso: non c’era nessuno a cui passarla.
Scherzate con i rigori, ma lasciate stare i golassi

Modifica il 6 mesi fa da guido
2010 nessuno

Ma poi, da interista, io propenderei per l’intenzione, non tanto per tifo, quanto perché nella storia della squadra è tradizione, Recoba appunto, Stankovic appunto, il compianto Mihajlovic, e Roberto Carlos, tutta gente che aveva nella gamba la potenzialità della legnata in gol da lontano e che magari chissà, mi viene da pensare, ricordando l’impresa di quelli che lo avevano preceduto, come magari
può aver fatto Federico, vedendo un’occasione ci hanno provato .

RM28

Ne aveva solo due a cui lanciare, rivedi i replay

Modifica il 6 mesi fa da RM28
Claudio Mastino 62

Zimarco è un ottimo esterno sinistro e ieri ha fatto un gran bel goal con però evidenti responsabilità del portiere del Frosinone, ma lasciamo perdere i paragoni con altri giocatori come Roberto Carlos o Marcelo, loro sono di ben altro livello.
A mio avviso nella partita di ieri sera tra Inter e Frosinone vinta dai nerazzurri per 2 a 0 il migliore è stato Darmian; l’ottimo lavoro della società nerazzurra ed in questo Marotta è un maestro, consiste nell’aver speso poco per giocatori
alquanto sottovalutati come Darmian che sulla fascia destra è più forte di Dumfries, in special modo come difensore, Acerbi e Zimarco, oltretutto tre italiani utili anche per la Lazionale, giocatori che si sono poi rivelati bravissimi e costanti, difficilmente capita loro di fornire una prestazione mediocre.

Quattroquattronovetredue

Ma chiederlo a lui se voleva tirare o crossare? Mi viene in mente il gol di Florenzi al Barcellona, non male pure quello.

Bel-Ami

Non dimenticare Maradona ad Orsi in un Napoli-Lazio d’antan. Quello di certo voluto.

Ruggero

“Ma visto quel fantastico gol di sinistro da 56 metri di distanza, una parabola interminabile che si insacca alle spalle del portiere del Frosinone, che cosa dovremmo dire?”

Dovremmo dire che è un lancio/cross/cambio di gioco sbagliato.

Dimarco sembra guardare la porta per una frazione di secondo, ma l’ultimo sguardo è chiaramente ai compagni che corrono verso l’area: se avesse voluto tirare avrebbe guardato di nuovo verso il portiere, per prendere la mira e calibrare il tiro.
L’idea che in corsa, dovendo fare in fretta durante una transizione, uno rinunci allo schema (che è comunque difficile da eseguire, ma Dimarco è un ottimo giocatore) e in una frazione di secondo opti per un tiro del genere, un “no-look” a quel punto, è fantasia.
Recoba contro l’Empoli aveva il tempo e lo spazio per prendere la mira. Idem Beckham nel gol dalla sua metà campo. Dimarco è bravo, ma nessuno è così bravo.

Altrimenti dovremmo credere che, ogni volta che uno strozza troppo l’interno o colpisce col corpo troppo indietro, stesse davvero cercando di beccare il fotografo o di colpire il tale tifoso al secondo anello…

Modifica il 6 mesi fa da Ruggero
Waters

È esattamente il contrario di quello che affermi, forse non hai visto l’inquadratura frontale, è chiaro ed evidente, guarda a destra e non vede nessuno, indi abbassa un attimo la testa e tira…a chi avrebbe crossato visto che la palla passa a 40 metri da Dumfries l’unico giocatore un pò avanzato…

Ruggero

Mi sono espresso male: le cinque falcate sono tra guando forse guarda la porta e quando tira, non quando guarda verso Dumfries.

Non mi torna l’idea che uno tiri da 55 metri, per giunta defilato, senza prendere bene la mira o che sia una volée tipo Stankovic con lo Schalke, cioè comunque una palla difficile da addomesticare e che non si perde nulla a “buttar via”.

Ruggero

View post on imgur.com

Qui ha appena ricevuto il passaggio di Mkhitaryan, è in pieno scatto e forse per un istante guarda la porta. L’immagine non è chiara.

View post on imgur.com

Qui siamo cinque falcate dopo, appena prima di abbassare lo sguardo per calciare. Sta chiaramente guardando verso Thuram e Dumfries. Perché non (di nuovo?) verso la porta, se era sua intenzione tirare?

Modifica il 6 mesi fa da Ruggero
cugino di campagna

Mi sembra una ricostruzione plausibile, bravo.

Bob Aka Utente11880

Sig Ruggero se vede la TV vede anche che i due compagni del Dimarco erano purtroppo marcati a stretto contatto e quindi era ancora + difficile servirli che tirare in porta.

Ruggero

Guardi l’istante del tiro dalla telecamera “classica”:comment image

Dumfries, il #2 e il più a destra nel fermo-immagine, ha un metro di vantaggio sul suo marcatore e una prateria davanti a sé. E’ un passaggio difficile, ma logico, come se ne tentano in ogni partita: se gli arriva sui piedi, o al limite per un controllo di petto, ci va in porta.

Modifica il 6 mesi fa da Ruggero
Archaeox

Per fare un passaggio a Dunfries in quella posizione la velocità di uscita del pallone dal piede avrebbe dovuto essere molto minore.
E’ la velocità del pallone a indicare che c’è la volontà di tirare in porta, ancora più che la direzione

Waters

Bravo, purtroppo qua dentro ci sono dei gran tifosi da poltrona, quelli da stadi bagnarola da 35 mila persone…

Bob Aka Utente11880

Si certo, ha qualche vantaggio sul difensore che in in secondo lo recupera

Ruggero

Suvvia, lo recupera perché Dumfries interrompe lo scatto una volta visto che non servirà a nulla. Altrimenti col cavolo…

cugino di campagna

Oh, come no… sarebbe stata la prima volta che qualcuno tentava un lancio per un attaccante marcato, mai successo prima… Praticamente la metá della storia del calcio prima dell’avvento del pressing. O Signur, cosa mi tocca sentire…

Bob Aka Utente11880

Era una possibilità non un obbligo ma come sempre la tua versione è una certezza

Waters

Non è Calabria.

cipralex

Un’altra botta di culo ed un altro rigore statisticamente sono eventi meno probabili ( anche) nella partita che segue….io ho buone sensazioni ( VAR permettendo)….

Luc 68

Cipra…. non tirare i piedi ti prego 🤣🤣🤣🤣🤣🤣

Nicola Romano

Ma la smetterete mai di piangere e lamentarvi, povere vittime ? Ma non era da sfigati lamentarsi degli arbitri ? Piuttosto ringraziate l’onnipotente o chi per lui per essere nati in Italia, Meloni a parte .

cipralex

Nicola Romano io dell’arbitro non mi lamento mai, per principio.

Il VAR non è l’arbitro.

E di quello spesso ho motivo di lamentarmi.

2010 nessuno

Il VAR non è l’arbitro ma è gestito da altri arbitri, quindi? ……ma poi mai che legga un’eccezione , per correttezza assoluta, se per caso il VAR con valutazione errata favorisce la propria squadra eh Cip?

cipralex

L’arbitro è un tizio che corre per il campo assieme ad altri 22 e deve prendere, tutto sudato, decisioni istantanee.

Ci sta l’errore e lo accetto.

Da sempre.

Al VAR ci stanno dei tizi comodamente seduti che per prendere una decisione ci mettono minuti dopo aver visto e rivisto immagini rallentate.

L’errore non ci sta ed è più difficile da accettare.

Ti è più chiaro adesso ?

malandragem

ciao 2010, però, al netto dei complottismi…come si fa a prendere sul serio il VAR dopo il “confermo, prima palla poi piede” dello scorso anno?

R.T.

della serie ” non è vero, ma ci credo” : doc, per favore, metti le tue sensazioni in naftalina fino al 27 novembre, non vorrei portassero sfiga

Bob Aka Utente11880

Quindi, se capisco: Dimarco, visto il portiere incautamente fuori dei pali, non voleva provare il gollasso (e ben gliene incolse) ma sparare in tribuna o servire un compagno a 100mt di distanza, così, per far qualcosa. Una tesi che si sta diffondendo nal dark web, in particolare tra la comunità dei Castori Paragnosti (CP). Mah.

cry me a river

ma nominali senza parole grosse…CP 🙂
“gobbi e casciavit!”

RM28

Francamente non capisco il tuo punto di vista. Dimarco forse ha visto il portiere incautamente fuori dai pali, o forse no, ma da quella posizione pensi al tiro diretto in porta solo se ti chiami Ibrahimovic, a qualsiasi altro giocatore non verrebbe neanche in mente.
Era una promettente azione di contropiede e c’erano due compagni al centro del campo lanciati verso la porta, a una quarantina di metri di distanza, forse meno.
Domanda: in una situazione come questa tu cerchi il lancio lungo e potente per il compagno che sta andando in porta, oppure tenti un tiro diretto da 55 metri?
Se io fossi il tuo allenatore saprei ESATTAMENTE cosa vorrei da te.
Detto questo, non capisco nemmeno cosa c’entri il discorso dei Castori. Pensi che qualcuno stia rosicando per il gol di Dimarco? Capirai, rosicare per una vittoria contro il Frosinone non mi sembra proprio il caso…

Archaeox

Per fare un passaggio ai comapgni al centro del campo la velocità di uscita del pallone dal piede avrebbe dovuto essere molto minore.
E’ la velocità del pallone a indicare che c’è la volontà di tirare in porta, ancora più che la direzione

cugino di campagna

Qualche minuto prima aveva sbagliato un facile cross da sinistra, che invece di arrivare ai compagni dentro l’area, era finito altissimo addirittura in fallo laterale, cosa sottolineata in diretta dai commentatori, data l’inusualità della situazione.

Aveva il piede pesante e il culo leggerissimo, il resto lo ha fatto l’ultras in porta, a volte succede.

Bob Aka Utente11880

Io ho questa sensazione

Mordechai

Per me…ci ha provato, fortunello sicuramente, però è stato bravo.

Bob Aka Utente11880

Credo sia esattamente così, in ogni partita c’è un episodio del genere 1000 vanno fuori, 1 entra ma succede

Waters

Mentre Stellantis manda 15mila lettere per prepensionamento, logicamente negli stabilimenti italiani – l’indotto ringrazia – John Elkann a giorni presenterà il nuovo super yacht da 100 milioni di euro, progettato da un archistar a caso, Renzo Piano, sarà uno dei più esclusivi al mondo – non so perché ma lo sento un pò mio e anche vostro – a forma quadrata, con la piscina aromatizzata con l’acqua di mare.
Ma veniamo al grande Dimash, solo chi non ha mai dato un calcio a pallone può dire che voleva crossare, infatti Dumfries distanza a 50 metri dal pallone – ci ho lasciato due ginocchia, qualche calcio l’ho dato, anche calci – stiamo parlando del giocatore più divertente del campionato- il calcio è pur sempre divertimento – più migliorato grazie ad Inzaghi, Bobone Vieri dice sempre che vorrebbe rientrare per i suoi cross.
E’ anche vero che i suoi genitori hanno o avevano un negozio di frutta e verdura in Porta Romana, quando collaboravo col sommo Cardinale Carlo Maria Martini in piazza San Fedele in Milano – a metà anni novanta,o meglio lui collaborava con me – e per ben tre volte a settimana venivo in città, oltre a Peck e alla Pescheria Spadari appunto in via Spadari, era un appuntamento il negozio dei Dimarco, tutto pieno oltre che di distintivi nerazzurri,di ogni primizia e ben di Dio, le bananine colombiane, i ciliegioni in inverno, mango,papaia, avocado gustosissimi, i carciofi d’Albenga, gli asparagi di Bassano, insomma un fuoriclasse anche il padre 🙂

Il mattino ha loro in Bocca

riuscirai mai a scrivere più di due righe senza parlare di te?

tamarrogigante

perché, vuoi smettere di ridere?

Il mattino ha loro in Bocca

si, ma è un riso amaro.

Waters

Tu faccio divertire vero?
Il prossimo week end sono a mangiate trifola ad Alba…

tamarrogigante

per la fiera? ma un salto al mercato lo fai? questa edizione salto per forza maggiore

Waters

Sia fiera che mercato, poi cena al Monarca a Cissone con pernottamento ovviamente, poi domenica un salto a Fossano… Ciaoo

RM28

Complimenti, stai raggiungendo il tuo compagno di tifo in quanto a sfigherritudine, quando sei costretto ad inventarti panzane per gettare fango su un’altra società, perché la tua ormai è indifendibile da ogni punto di vista.
https://www.clubalfa.it/474237-stellantis-invia-15-mila-mail-ai-suoi-dipendenti-per-spingerli-allesodo-volontario
Si tratta di una proposta di “esodo volontario” (se conosci i termini “proposta” e “volontario”) concordata con i sindacati.
Stellantis ha anche assicurato che non ci saranno licenziamenti e che i posti di lavoro liberati saranno riassegnati a nuove assunzioni o a trasferimenti interni. Il gruppo ha inoltre confermato il suo impegno a mantenere la produzione in Italia, dove conta 12 stabilimenti e oltre 50 mila dipendenti.”
Domanda: quanti dipendenti occupa in Italia il gruppo Suning?
In quanto a Dimarco e Dumfries, non ho capito il discorso dei 50 metri. Forse volevi dire che Dumfries era troppo lontano perché Dimarco effettuasse un lancio verso Dumfries, che era appunto a 50 metri?
Se è così, ti consiglierei di spiegarti meglio, e soprattutto di riflettere sul fatto che la porta era distante 55 metri, ossia più della distanza che separava Dimarco da Dumfries.

Archaeox

Dunfries non era a più di 30 m da Dimarco: la larghezza del campo di gioco di San Siro è di 68 m.
La velocità impressa al pallone dimnostra che voleva tirare eccome.

monica

…ossignur…lasciamo perdere la fiat,guarda

Waters

Il peggio del peggio…

Waters

E bravo difensore degli indifendibili Agnelli, e fate anche i progressisti.
Mai visto una famiglia così aberrante per l’Italia, come dimenticarsi della famosa frase di giovanni agnelli” quello che va bene per la fiat va bene per l’Italia ” mai sentito niente di più umiliante per un popolo, nonostante ciò e avendo i vari governi regalato l’Alfa Romeo e di fatto azzerato la concorrenza in Italia hanno continuato a produrre macchine brutte e scadenti.
Contenti voi contenti tutti, fra le tante cose che mi devo fare i complimenti nella mia vita, ci sta anche il fatto che non ho mai comprato un catorcio fiat.
Non mi pare che la Fiom della Basilicata faccia i salti mortali di gioia per i prepensionamento, anzi, ad ogni modo è già iniziato l’esodo verso la Francia dove verranno costruiti 11 modelli contro i 5 in Italia.
Ma che ci azzecca Suning con l’Italia? Eventualmente i danni li ha fatti in Cina, come dire che il comunismo ha fatto danni nel mondo, ma in Italia li ha fatti il fascismo.

Insider

E magari tessi da decenni l’elogio delle famiglie che di quel sistema di sviluppo sono state il ventre molle, le larve che hanno gozzovigliato senza produrre un bottone, rifocillandosi di accise sugli idrocarburi. E che quando le cose sono sono cominciate ad andare male, hanno tranquillamente lasciato appaltare a terzi la sicurezza delle loro raffinate raffinerie (per cui si sono promosse guerre petrolifere a strafottere, ma con la moglie ecologista e le donazioni sbandierate ai chirurghi di guerra), e sui lavoratori morti ammazzati dentro ai silos non se ne doveva sapere nulla e i libri bianchi voluti dai familiari che non volevano accettare i miseri risarcimenti a patto del silenzio, venivano fatti bloccare dalla magistratura cittadina compiacente e boicottare dai giornali amici dei Tronchetti… e se la catastrofe si avvicinava, si raggiravano senza problemi gli investitori, truffando sulla ricapitolarizzazione.
Gesù che ipocrita!
E non pago, finire per tessere le lodi ”dell’Immenso Zhang”, marionetta del Partito Comunista Cinese, delegato del Congresso nazionale del popolo, rivenditore di merce scadentissima in occidente (altro che le bellissime 500, 600, Uno, Punto…Nuova 500…) e promotore dello spettacolino calcistico a scapito delle condizioni minime sindacali e di democrazia interne, dei campi di concentramento e rieducazione nelle zone rurali, erede politico degli assassini di Piazza Tienanmen .
Il trionfo di un interista, ipocrita al cubo.
 

Infinite Jest

Eh…

Si potrebbe comunque pensare non solo di togliere tutti i soldi alla FIAT (se ancora esistesse), ma di tassare in massa i discendenti delle centinaia di migliaia, forse milioni, di lavoratori che con stipendi della FIAT hanno messo su famiglie abusive e di destinare il ricavato a Zhang, che lo trasferisca direttamente agli eredi degli Eroici Massacratori di Piazza Tienanmen. È lasciando sul selciato sotto i cingolati sfaccendati d’ogni fatta, setacciando poi casa per casa le migliaia di complici, finendoli finalmente senza processo, previo torture ma senza sprechi, con singoli proiettili addebitati ai famigliari ogni tot crani, che i Generosi Capitalisti del Popolo – Zhang padre (e padrone) tra loro, ora che ci riprovano a dare ordine e legalità a Hong Kong, dopo le persecuzioni e il martirio pedagogici inflitti alle minoranze uiguri che continua nello Xinjiang, e l’ecumenico depistaggio delle informazioni sul contagio da uomo-uomo del covid19 – son rivoluzionariamente riusciti a non disperdere ingentissime risorse nello sviluppo democratico del paese, potendole filantropicamente impiegare nell’entertainment promozionale in giro per il mondo. E far venire i lucciconi a gente integerrima e nient’affatto ipocrita come i nostri Mai Puniti Insegnanti di Bon Ton. E ora anche di frutta e verdura e traversoni a perdere.

Insider

Strepitoso!!!

Waters

😀😀😀😀😀😀

Waters

Proprio non ci arrivi, magari non è neanche colpa tua, ma sei de coccio?
L’ho già detto al tuo compare sotto, a me di quello che fanno i cinesi importa sega – Conte Mascetti docet – soprattutto a casa loro, se poi difendete a spada tratta gente che ha rovinato l’Italia, questi qua li metto sul podio assieme al Berlusca e Beppe Grillo – questo qua ci si è messo da solo e lo lascio – …è inutile che ti agiti come un cobra, la famiglia Moratti da 10 punti a questi altri, senza alcun dubbio.

Mordechai

Io qualche dubbio ce l’ho.

Insider

Siccome sei una persona tristemente prevedibile, ti avevo anticipato nel mio intervento sotto la sequenza generata dal post di @RM28, sapendo già quello che avresti risposto qua. Guarda, qui l’unico che posta fake come un Salvini di serie B e, smascherato, si agita come un’anguilla, sei tu. Io ti ho semplicemente fatto barba e capelli sul resto e con un brodino logico ti ho rimboccato le coperte e ti ho mandato a letto. Tanto che ti rimangano solo insulti gratuiti, che inspiegabilmente, unico qua dentro, ti è consentito biascicare. Oltre alla comicità involontaria della classifica a punti del capitalismo nostrano. 🤦🏼‍♂️
Gesù, che quadretto.

malandragem

a me di quello che fanno i cinesi importa sega

non ci si aspettava nulla di diverso da te che il classico menefreghismo ignorante e ipocrita da borghesotto ben pasciuto.

Modifica il 6 mesi fa da malandragem
Waters

E bravo Malandra, visto che dai le patenti a chi è proletario o borghese, dai anche quella delle caldaie.

Insider

Eh si… “Un massacro in più o in meno, democrazia e diritti sindacali minimi negati: aiutiamoli a casa loro!” – legista in pectore come tutti i borghesotti di provincia, alla fine.

malandragem

Già, abbastanza direi.

Ricordo certe risposte a MJLucaVialli etc, siciliano, a base di “muto che da te c’è la mafia” e a qualche napolista di “a Pulcine’”

Tornando al tema del commento, “fottesega di cosa fanno i cinesi” ma all’occorrenza fa l’indignato per i mondiali in Qatar, il PSG e il City e blablabla.

Ma se si dice progressista mica potrà essere una brutta persona…

malandragem

Rockerduck è cattivo ma zio Paperone è buono, eh waterz?

E il progressista sei tu, lmao.

RM28

Io non difendo gli Agnelli, la mia lunga militanza a sinistra mi ha sempre fatto schierare dalla parte del proletariato contro i padroni.
Non sono per nulla progressista, sono proprio comunista.
Mi danno solo fastidio le persone che distorcono le notizie per gettare fango.
Ad esempio, la notizia che i tuoi padroni, da Tanzi a Suning, e i tuoi eroi, tipo Oriali, Facchetti e la curva interista, non siano stati proprio fulgidi esempi di correttezza mi pare una notizia vera e non inventata.
Ah, il fatto che tu ti vanti di non aver mai comprato un catorcio FIAT come ti fa sentire rispetto ai licenziamenti di cui parli? Nessun problema di coscienza per i lavoratori che, come dici tu, perderanno il posto?
Giusto, la tua coscienza è immacolata, probabilmente perché non l’hai mai usata.

Modifica il 6 mesi fa da RM28
Waters

Non renderti inutilmente ridicolo perché mai dovrei comprare fiat? Se compro Bmw o Mercedes – come ho sempre fatto – do lavoro a chi lavora nelle concessionarie, dove faccio i vari tagliandi annuali e la manutenzione ordinaria, e sicuramente la professionalità e l’affidabilità del mezzo è tutt’altra cosa.
Mai avuto padroni ma collaboratori, cosa c’entra Suning con me o con l’Italia non riesco a comprenderlo, magari fammi un disegnino.

RM28

Abbiamo capito che oltre a calcio, tennis, rugby, economia, greco, latino, matematica e qualche altro centinaio di discipline capisci poco anche di automobili.
In quanto a Suning avevo capito che era il tuo modello di imprenditore ideale, quello a cui Agnelli, Dela, Pallotta e tutti gli altri dovrebbero ispirarsi.
P.s. Ma quindi Tanzi era un tuo collaboratore?

Waters

Eravamo colleghi

RM28

🤣🤣🤣

Mordechai

Mungevate le vacche?

Insider

Ostia, nientemeno che l’indotto di Waters…! Ma rinfaccia agli altri di rendersi ridicoli…🤦‍♂️

Ma perché… Stellantis, azienda (con sede nei Paesi Bassi) straniera come Suning tra le altre cose, cosa c’entrerebbe con @RM28 se non perché tu gli attribuisci la colpa di essere la proprietà della squadra per cui fa il tifo? Alla stessa stregua può esserti rinfacciato tutto dei rapporti di totale interdipendenza del fondatore di Suning e proprietario della tua squadra con la dittatura cinese e i suoi innumerevoli e raccapriccianti crimini, che tra l’altro gli hanno consentono di fare la cresta su un minimo di civiltà sindacale, rivestendo i profitti (oltre che il superdebito tollerato da autorità di controllo lassiste e conniventi) nel tuo giocattolino. Tanto più che @RM28 non ha nessuna intenzione di difendere gli Agnelli (ti ha solamente sbugiardato circa una notizia che tu avevi manipolato – ma dai, sai che novità?! – e tentavi di rivendere e veicolare attraverso una fake), mentre tu hai lodato per anni l’operato e la figura stessa del delegato dell’Assemblea del popolo cinese, non pago di averci prima, per decenni, esaltato la figura del petroliere fallito con moglie ecologista.

Mi sa che è meglio che prendi i pennarelli e cominci a fartelo tu un bel disegnino.

Waters

Petroliere fallito? 😂😂😂😂 Ma dove prendi le bufale che scrivi?

Insider

Cosa gli vuoi dire a uno che ha buttato tutto il patrimonio, accisa dopo accisa fottuta alla comunità, per avere un’intervista alla vigilia di ogni Juve-Inter che dio ci manda?

A proposito, dovremmo esserci, no? La Rosea Cloaca non ha ancora acceso i motori? Pagliuca, Colonnese, Bonolis, Materazzi, Moratti, Ciccio Moriero… non dirmi che quest’anno ci risparmiano la sfilata di premi Nobel…?

Modifica il 6 mesi fa da Insider
Mordechai

Che facevi, portavi il turibolo?

Waters

No no assolutamente, lo vedevo per discutere delle strategie dell’albergo termale di cui i gesuiti di Piazza San Fedele a Milano erano proprietari grazie ad un lascito dei primi anni del 900, ero Direttore, e lui come massimo rappresentante dei gesuiti aveva la Presidenza onoraria, visto che come fondazione era gestito da un c.d.a….grande incontro, ho imparato molto da lui, euro da me,naturalmente.

Mordechai

Naturalmente, certo.

Il mattino ha loro in Bocca

sugli euro non discuto.

Archivista

E infatti risale a quegli anni la battuta storica “Carlo Maria Martini: un uomo, una donna, un aperitivo”. Un classico nel suo genere.

A parte gli aperitivi, la baracca di San Fedele la mandava avanti padre Reina. L’hai conosciuto?

Waters

Si, ma soprattutto ero in contatto con Gabriele Casolari S.J, un modenese di Polignago – sulla strada che porta all’Abetone – era il Presidente del c.d.a. essendo proprio il parroco di San Fedele, un paio di volte ho visto Cuccia a messa, alle 6 del mattino, sono andato apposta per vederlo..🙂

Mordechai

Immagino che coccolone gli è venuto.
A Cuccia, intendo.

RM28

Ho fatto una seduta spiritica con il cardinale Martini, ha detto che dovresti proprio restituire gli asciugamani delle terme che ti sei fregato.
A proposito, non si ricorda più dov’era esattamente l’albergo termale di cui eri “direttore”

Modifica il 6 mesi fa da RM28
tamarrogigante

portiere ultrà della inter si fa fare gol da 50 metri, dalla inter chiaro, e poi va a prendersi gli applausi della curva dei cartonati;
la inter è la squadra europea che ha battuto più rigori nella stagione tra campionato e coppe.
la inter è la squadra italiana con meno ammonizioni, di un bel po’.

Nicola Romano

Si però hanno avuto pochi calci d’angolo .

ConteOliver

Walter Gagg rules! 😉

malandragem

non si prende per caso a libro paga l’uomo che portò Byron Moreno ai mondiali 2002…

Maxx

Non so se è voluto o casuale, ma se DiMarco (tuttoattaccatocondoppiamaiuscola! tiè Bocca, questa non te l’aspettavi! 😀 ) aveva la maglia del Lecce glielo annullavano per fallo sopracigliare rinvenuto al Var cinque minuti prima e tenuto in conserva “‘ché non si sa mai servisse!”

Claudio Mastino 62

Lazio-Roma 0-0

Derby capitolino certamente non bello ma giocato con grande furore agonistico dalle due squadre romane che alla fine finisce in un pareggio a reti inviolate che serve a ben poco sia alla Lazio che alla Roma, dopo un inizio di campionato in salita di entrambe.
Sono della Lazio le occasioni migliori per segnare ma nel complesso la Roma in alcuni frangenti della gara gioca decisamente meglio ed alla fine il pareggio è sostanzialmente giusto.
Nella Lazio il migliore è il francese Guendozi, buona anche la prova della difesa, discreta la prova di Luis Alberto che è sfortunato quando colpisce l’incrocio dei pali con un bellissimo tiro a giro di destro ma è anche maldestro quando dopo un assist al bacio di Guendozi tira malamente alto da ottima posizione, in quell’occasione
un giocatore della sua classe avrebbe potuto fare sicuramente qualcosa di meglio;
buone anche le prestazioni dei subentrati Isaksen e Rovella, personalmente avrei messo Rovella
titolare al posto di Cataldi, per me è decisamente più forte.
Insufficienti a mio avviso le prove di Pedro e di Immobile, appena sufficiente quella di Felipe Anderson.
Nella Roma il migliore mi è sembrato Cristante.

Modifica il 6 mesi fa da Claudio Mastino 62
Chakkko

Riposto nel posto giusto:

Vittoria importante ma sofferta più di quanto non dica il risultato, apparentemente abbastanza netto. Non siamo riusciti a proporre il nostro gioco con continuità a causa della pressione e della qualità dei giocatori ciociari, ben messi in campo ed ottimamente organizzati da Di Francesco che forse sentiva un po’ aria di derby capitolino.
Poche volte siamo riusciti a costruire azioni veramente pericolose, anche perché i nostri attaccanti, sempre anticipati dai difensori (a proposito, mi è parso ottimo Okoli), riuscivano a tenere ed a smistare pochi palloni, e quelle occasioni le abbiamo sciupate malamente. Per fortuna Dimarco ha trovato il jolly da casa sua sul finire di un primo tempo giocato così così; meglio l’approccio al secondo tempo, dove abbiamo trovato il gol del raddoppio su rigore di Chala e, sull’onda del gol, abbiamo creato le occasioni per chiudere la partita, non riuscendoci però. Per fortuna abbiamo retto anche ai cambi di Di Francesco ed a quelli di Inzaghi ed alla fine ci è andato tutto bene, pur sprecando alcune occasioni sul finire della partita con Lautaro (oggi sgonfio) e Barella, ancora alla ricerca del primo gol.
Per la prossima partita ci vorrà di più, secondo me, perché la Juventus è entrata in modalità “filotto” ed Allegri è pericolosissimo.

Saluti

cry me a river

mah! sto post lo potevi lasciar li dov`era! …..

Chakkko

Ha ragione. Ho occupato lo spazio per post più interessanti. Me ne scuso.

Saluti

Waters

😀😀

2010 nessuno

Si Chakkko, Allegri, nonostante le recriminazioni (finte) dei tifosi juventini, può essere pericoloso, ma anche l’Inter “quando fa l’Inter”, come ha detto e scritto Guardiola, è un problema per il Manchester City, pensa per queste altre qui……

cugino di campagna

Senti @Mr Caratura😂, a proposito di Guardiola e di calcio Champions, sei poi riuscito a trovare quelli giusti che “magari l’Inter riprendeva e superava gli avversari… come ha fatto tante altre volte con squadre di ogni caratura“…?
Sono giorni che stiamo aspettando…

Un aiutino da casa?😂

2010 nessuno

Fatto sta che Guardiola la pensa così, fattene una ragione, non vorrei che la tua aspettativa la passassi a dosare il Maaalox giornalmente.

cugino di campagna

Niente, “interrogato, non rispose”. Voto: nessuno.

Chakkko

Non so, leggo e vedo troppa esaltazione in giro. Vediamo di preparare bene la partita. Un punticino non mi disturberebbe.

Saluti

2010 nessuno

Giusta considerazione la tua Chakkko sul punticino, io per parte mia più che esaltazione nutro fiducia in quello che ha fatto la squadra finora

monica

…ma niente affatto patetico! Sono queste le storie belle del calcio! E vivaddio per fortuna ogni tanto ne viene fuori una!

RM28

Visti gli highlights di Inter-Frosinone
1- Se Dimarco tuttoattaccato mi dice che voleva tirare in porta gli rispondo come Totò… “mamifacciailpiacere” (tuttoattaccato). Guardando il replay dalle sue spalle e anche quello frontale si vede perfettamente che colpisce la palla tutto sbilanciato, voleva cercare il cambio gioco su Dumfries ma gli è uscita male. Meglio per lui
2- il rigore su Thuram semplicemente ridicolo, questo sta diventando più bravo di Lautaro.
Detto questo, Dimarco è un giocatore che a me piace moltissimo, è ormai uno degli esterni migliori a livello italiano.
Bene così, adesso pausa nazionali e poi Juve-Inter, stranamente senza poter sfruttare l’unico vantaggio che avremmo avuto, ossia non giocare le coppe.

Modifica il 6 mesi fa da RM28
Nicola Romano

Meschini ! .

Maxx

Scusa eh…ma se non fai giocare la nazionale quando non ci sono le coppe quando la fai giocare? …mha!

cugino di campagna

Qualche giorno fa, postavi questo intervento in risposta a @Nicola Romano:

Maxx
 Rispondi a  Nicola Romano
 7 giorni fa
Lo stesso giorno della lazio, ad esempio, che ha giocato di lunedì sebbene avesse a sua volta giocato il mercoledì in coppa, anzichè il giovedì come noi. Un giorno in più dei due concessi normalmente alla Roma per preparare la partita non guasterebbe.
Del resto stessa situazione si ripeterà domenica nel derby, con la lazio un giorno in più di riposo giocando in casa e la Roma un giorno in meno con la trasferta a Praga.
Il lunedì è uguale per tutti, ma per alcuni è più uguale.

…e io ti avevo risposto:

cugino di campagna
 Rispondi a  Maxx
 6 giorni fa
Guarda a chi giovava davvero… non dipende da voi, fidati… come dice Mourinho voi siete “picolini”… il calendario che devi guardare è quell’altro… sopra lo spiego a @Nicola Romano.

Non so se avevi avuto tempo di leggere, ma la risposta era questa:

cugino di campagna
 Rispondi a  Nicola Romano
 6 giorni fa
Ti spiego cosa capita SEMPRE ad una sola squadra, ti spiego come funziona (da tempo) il calendario del campionato, ma anche europeo, dell’Inter, prendi nota:

La Fiorentina (ancora ai primi di settembre, preliminari di Conference) il giovedi sera deve disputare una partita decisva per la sua stagione europea che potrebbe estendersi ai supplementari, e infatti giocano 120’…?

Chi si è pianificato giochi contro di loro (completamente sfatti) la domenica sera? Indovina…

C’è il derby di campionato in programma il sabato, piazzato proprio a ridosso della prima partita dei gironi di Champions…?

Chi giocherà la Champions il martedi e chi il mercoledi? Indovina…

La Roma si sa ghe giocherà il giovedi, non ancora le squadre dei gironi, ma le date europee sono fissate e si conoscono prima di stilare il calendario…?

Quale squadra, tra le big, viene fatta giocare la domenica successiva contro di loro? Indovina…

La Juventus giocherà una sola partita a settimana, lo si sa da giugno prima di stilare i calendari… si sa che potrà trarre vantaggio da questa situazione… e si sa anche quale siano le date per le Nazionali…?

Quale squadra, le verrà piazzata contro dopo il rientro dei nazionali, annullando il vantaggio del riposo settimanale…? Indovina…

Ecc… ecc… ecc…

Il lavorio di lobbying è incessante e a 360 gradi.

ConteOliver

non hai colto…

stranamente mettono il “big match” proprio dopo la sosta nazionale, ovvero proprio nella settimana in cui il c.d. vantaggio di “non giocare le coppe europee” (quello che a dire dei noti capiscer avrebbe la Juventus rispetto alla inter) non esiste, in quanto sia Juve che inter forniscono giocatori alle nazionali.

Se ancora non è chiaro ti faccio un disegnino… 😉

PS: ciò detto, non è uno scontro scudetto, dal momento che la Juve gioca per il 4° posto….ma ai giornalai piace dipingerla così

Modifica il 6 mesi fa da ConteOliver
RM28

Forse ti sfugge che in TUTTE le altre giornate la Juve avrebbe avuto il vantaggio di riposare durante la settimana, perché non gioca le coppe, mentre l’Inter si.
CASUALMENTE Juve-Inter arriva nell’UNICO turno in cui entrambe hanno giocatori impegnati con la Nazionale.
Ripeto, è del tutto casuale.

Nicola Romano

E’ ovvio che si tratta di un complotto sanfetista-massonico .

RM28

No, solo l’ennesimo maneggio della Lega

2010 nessuno

No non è un complotto , solo il maneggio della Lega, insomma non è zuppa ma pan bagnato … ragazzi sapete dove portano le ossessioni si?

Modifica il 6 mesi fa da 2010 nessuno
RM28

Quale ossessione, scusa? Semplice spirito di osservazione, se poi tu non ti accorgi di quello che succede mi spiace per te.
Detto questo, è calcio, non è una cosa seria, commentiamo per passare il tempo e poi andiamo oltre. Nessuno di quelli che scrivono qui dentro si suicida per i maneggi della Lega.

Chakkko

E perché, prima dell’inizio del campionato, si sapeva che sarebbe stata una partita tra le prime due squadre della classifica? Si sapeva già tutto delle difficoltà che il Napoli o il Milan avrebbero incontrato?

Saluti

malandragem

Non che mi freghi di quando si gioca, ma si sapeva già che era Inter Juve più che altro.

cugino di campagna

No, ovviamente no, i risultati no, almeno quelli non li si potevano prevedere. Ma si sapeva benissimo che Juve-inter è sempre e comunque una partita sensibile, si sapeva comunque che una sola Big, o presunta tale, avrebbe trovato lo slot libero per essere messa contro la Juve nell’unica occasione in cui non avrebbe potuto contare sul riposo settimanale. Se avessero messo i biglietti, ci sarebbe stat la coda per accaparrarsi quello slot. Curiosamente, tra tutte (Inter, Napoli, Milan, Roma, Atalanta, Lazio eccc) è toccato proprio all’Inter. Così come curiosamente, proprio all’Inter era toccato giocare contro la Fiorentina la domenica dopo ch i Viola avevano disputato il preliminare di Conference il giovedi precedente, così come curiosamente, tra tutte, proprio all’Inter era toccato giocare di domenica contro la Roma reduce dalla partita fondamentale di El giocata il giovedi sera… ecc…
Si, si sapeva già tutto. C’erano le date europee (di coppa e delle Nazionali) calendarizzate prima che venisse stilato il calendario del campionato.

Nessuno ha l’anello al naso, questo lavorio di lobbying va avanti da lungo tempo ed sa come ungere tutti gli ingranaggi del sistema.

commentanonimo

In teoria il calendario annuale lo fa un software, almeno spero🤣 e quindi è casuale. Bisognerebbe procurarsi il codice, non credo sia un segreto, magari il potente master può dirci dove e si vede subito se sono stati impostati dei vincoli, oppure no. Ad esempio il codice ha vincoli su casa/trasferta, numero di partite consecutive in casa, e credo anche su alcuni big match. Un programmatore di parte potrebbe impostare vincoli mirati tipo “casella rossa su un match prima/dopo” impegno infrasettimanale, ma sembra un pò fantascientifico ma non impossibile. Gli anticipi e posticipi invece sono scelti da un omino, lì mi sembra ovvio che l’omino abbia il berrettino nerazzurro 🤣 o perlomeno non giallorosso.

Modifica il 6 mesi fa da commentanonimo
il radarista

Ho visto la partita e ho notato lo sguardo che Dimarco ha dato a porta e portiere prima di tirare. Un pensiero velocissimo e un tiro perfetto. Mi creda, nel momento in cui ha guardato il portiere ho pensato “adesso tira” e così è stato.

RM28

Non ha guardato il portiere, stava guardando dall’altra parte del campo dove saliva Dumfries. Provi a guardare, come ho detto, il replay dalle spalle di Dimarco e vedrà che si sbilancia e la palla gli esce storta.

Bob Aka Utente11880

No, non credo che volesse crossare e abbia sbagliato completamente il tiro. Dimarco ci ha provato. E gli è andata bene. Da lì nessuna certezza. O meglio una certezza: che se il gol l’avesse fatto Dieggoarmando o Tiraggirolo l’incenso si sarebbe sprecato.

2010 nessuno

Massii BoB, lascia pure che dicano, che il loro ormai non è più tifoseria ma gastroenterologia…

commentanonimo

Non sapremo mai cosa ha voluto fare, basta lo sappia lui😁. Rimane che hai ragione…mi sono rotto semplicemente il …😶 alla mia età vedere che se tizio dice o fa una cosa è una figata, ma se lo fa caio è una pirlata o non vale la pena commentarla. E non capita solo nel calcio!!! Molto fastidioso in effetti. Va dato atto a Bocca che non canta nel coro degli adulatori, anche se di pirlate ne dice pure lui🤣🤣 (come tutti, d’altronde)

Bob Aka Utente11880

E’ così. E non riesco a capire la foga di alcuni colleghi a spiegare che si tratta di errore, neppure di tiro fortunato, come se la buonasorte gli fosse preclusa. Ma non aiutava gli audaci ?

RM28

beh, anche su Dimarco mi pare che si stia sprecando parecchio incenso…a partire da Bocca che parla di “fantastico” gol.
Rivedendo i replay confermo che Dimarco non guardava il portiere e al momento del tiro si è sbilanciato a sinistra colpendo male la palla.
Comunque meglio per lui.

2010 nessuno

Gol cercato o meno, non cambia granché, l’incenso non è certo sprecato con Dimarco, un giocatore che parecchie squadre ci invidiano a cominciare dai loro tifosi 😎

Bob Aka Utente11880

E per noi 😉

Waters

Tu non sai come è fatto un pallone, credimi, ti consiglio altri hobby meno impegnativi per te, vedi mal di fegato, come il burraco o il pinnacoli, carte insomma.

RM28

A te invece direi che si confà il tennis 🤣🤣🤣

malandragem

un po’ Facchetti, un po’ Recoba…

Bocca, i suoi accostamenti suggeriscono di controllare i documenti di Dimarco e fargli vuotare le tasche per vedere se c’è qualche pasticca…

il radarista

Sempre tagliente. I marinai hanno il coltello in tasca perché sono pronti a qualunque esigenza lavorativa dovesse presentarsi. La lingua invece, è sempre pronta e taglia più del coltello. Sotto la lingua però, qualche pastiglia si può anche sciogliere. In questo caso penso che chiunque, anche un avversario come me o come lei, debba ammettere che quello di Dimarco è stato un gran gol.

Waters

Con la lingua lecca dell’altro😀

Archivista

…da cafonlandia è tutto, linea allo studio.

Waters

È un complimento, grande leccatore di brugna il Malandra😀😀

Nicola Romano

Perche’ da voi lachiamate brugna ? .

Waters

A Parma da sempre…che è il dialetto di prugna poi🙂

RM28

sempre di classe il nostro ragioniere

2010 nessuno

Mah caro RADARISTA, malandragem non è così “cattivo” come sembra e comunque i TJ più convinti non ammetteranno mai quello che chiedi , è nel loro ABS come direbbe il mio compaesano Paolo Cevoli.

malandragem

ciao Radarista e grazie dei complimenti.

la bravura di Dimarco non si discute, bel giocatore, però a me sembra più pollaggine del portiere che gran gol suo, sinceramente.

ti pensavo l’altro giorno mentre imparavo una sea shanty e volevo chiederti se durante la tua carriera per mare c’era ancora questa abitudine ai canti marinareschi e se si quali.

un saluto

Modifica il 6 mesi fa da malandragem
Archivista

Pollaggine o pezzo di bravura? In 56 metri, ci stanno comode tutte e due le cose.

malandragem

per giungere ad una sintesi: è stato bravo a trovare la porta, è riuscito a segnare grazie a un portiere pollo (e tifoso della squadra che segna, en passant…)

il radarista

Ormai le antiche canzoni che scandivano il lavoro non si cantano da tempo, da quando cioè i lavori pesanti li fanno le macchine. Le stesse macchine che venivano azionate dagli uomini, valvole in coperta e in macchina, verricelli e altre apparecchiature, sulle navi nuove vengono aperte e chiuse o avviate e fermate, con un clic su uno schermo in sala operativa. Ho navigato fino all’80, poi ho messo su una ditta di perizie marittime e sono andato in giro a caricare e scaricare navi di tutti i tipi e di tutte le età e di tutte le nazioni. Mai che abbia fatto una nave da crociera o una moderna portacontainer. Tutte navi vecchie con personale che doveva badare alla propria sicurezza, specie in zone in guerra. Caricavo le navi al buio, under way, ed era un lavoraccio immane. C’era poco da cantare. Quando c’era un problema in un porto, per qualche nave meno affidabile o che protestava perché da terra creavano problemi, mi chiamavano ed io davo una mano, specie quando i linguaggi non si incontravano. Su una nave si trovava personale anche di dieci nazionalità diverse e avevo un bel daffare. Mi sono fatto una reputazione e sono stato trattato bene. Poi sono finite le guerre e le guerriglie, le comunicazioni sono cambiate, sono diventate istantane, i PC e cellulari hanno fatto il resto ed io sono stato accantonato quale solutore di problemi. Ho resistito qualche anno a Napoli per scaricare navi di gas in quattro depositi diversi che facevano a gara a chi era più furbo. Le ultime navi, gas e cereali, per me erano giocatollini. Una volta risolti i loro problemi, mi sono ritirato o forse sono stato dismesso. Una vita frenetica, dall’infanzia alla vecchiaia. E meno male che ho avuto da sempre il “mio centro di gravità permanente”. Quando partivo, volevo ritornare.

Modifica il 6 mesi fa da il radarista
PalermoRosaNero

Grazie. Un altro bel modo per parlarci di sé, come fa Vipe. L’esatto contrario di come fa quell’altro, sempre davanti ad uno specchio.

malandragem

grazie della risposta, credevo che in qualche momento conviviale o di relax ci fosse magari ancora l’abitudine.

Antonio Trilussa

Dimarco rappresenta al meglio quell’insieme di fattori (società, allenatore, giocatori, preparazione e, non ultima, fortuna) che quando si realizzano tutti insieme portano grandi risultati con altrettanta apparente naturalezza. Questa è l’Inter di quest’anno.

mario rossi

Tiro sbagliato, dicono quelli bravi.
Forse, d’altronde anche l’America e la penicillina furono scoperte per errore quindi chissenefrega🤣🤣🤣🤣🤣

Ruggero

Ma infatti, ben venga!

Bob Aka Utente11880

Bene potevano essere 4. Grande Dimarco, ovviamente. Ma un po’ tutti.

Modifica il 6 mesi fa da Bob Aka Utente11880
Mordechai

Visti solo ora gli highlights di Inter – Frosinone.
Magnifico il gol di Dimarco, sicuramente voluto e non casuale.
Magnifico pure il rigore per l’Inter, sicuramente voluto e non casuale.
Mi piacerebbe vincere contro ‘sti fessi grazie ad un rigore fotocopia, non tanto per la vittoria in sè, quanto per vedere che effetto farebbe.
Agli interisti.

cry me a river

Da regolamento rigore INECCEPIBILE! Punto! Tralasciamo poi quello NETTO su Mkhitaryan e la regola del vantaggio non data all`Inter con Dimarco solo davanti al portiere…

2010 nessuno

Il rigore ci stava Mordechai, sancito anche dall’ineffabile ex arbitro Bergonzi nella DS ieri sera, ma in ogni caso sai bene anche tu che pure l’Inter si è beccata contro i suoi, per dirla con la tua ironia ciociara, rigori “fotocopia”😎

Mordechai

Amico mio, posso…dissentire? A me, in tutta sincerità, è sembrato più l’interista che ha fatto di tutto per incocciare nei piedi/gambe del difensore, peraltro semisdraiato in terra, che un tentativo del frusinate di intralciargli la corsa.
Francamente, per me non è fallo da rigore.

commentanonimo

Si chiama pubblicità, l’esaltazione di un prodotto senza sottolinearne i difetti. L’altr’anno toccava al gioco superbo del Napoli ignorando una seconda parte di stagione così così, stravolgendo il risultato di Torino dove avrebbe perso, ed elargendo al Napoli una decina di rigori (attenzione, non sto dicendo che non abbia meritato lo scudetto, anzi. Sto solo dicendo che non era il Grande Torino, ma solo una squadra ottima che ha avuto la giusta dose di casualità). Quest’anno tocca all’Inter, il bel gol (non voluto) di Dimarco (peraltro gran giocatore a prescindere dal gol di ieri), ed il rigore a favore (il sesto) che a regolamento ci può stare (ma anche no visto che altri han preso un giallo per simulazione su dinamica simile in cui il difensore cade ritraendo la gamba)…Nel passato toccò a Sarri ed il suo “belgioco”, ma anche a noi che eravamo dati per favoriti in CL dalla stampa (ma quando mai, abbiamo avuto una squadra che era favorita in CL dalla metà degli anni 90?). Iperboli. Il rigore fotocopia a noi non lo danno, per lo stesso motivo per cui noi abbiamo 33 gialli e l’Inter 16, a noi hanno subito squalificato la curva per i fischi a Lukaku, e loro hanno portato al Meazza le banane giganti e non è successo nulla…

Modifica il 6 mesi fa da commentanonimo
Mordechai

Se quello è fallo da rigore, io c’ho la zazzera di Angus Young.
Semplicemente, rigore regalato, tutto qui.
E’ capitato anche a nostro favore, intendiamoci.

2010 nessuno