Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Stai bloccando le Ads!!!

Ciao, un po’ di pubblicità a te non costa nulla, a noi consente di ammortizzare almeno in parte i costi di Bloooog! e mantenerlo attivo. Per favore disattiva l’estensione che blocca gli annunci e poi ricarica la pagina.
Grazie da Bloooog!, il tuo Bar Sport.

Era già tutto previsto, ciao Rudi. Garcia è andato incontro all’inevitabile, non è mai stato l’allenatore giusto per il Napoli. Ma il suo licenziamento sarà solo la precondizione della soluzione del caso Napoli, a monte di tutto c’è la responsabilità di De Laurentiis, col suo Super Io smisurato. Ma non è licenziabile. E comunque questa storia era già scritta, Spalletti e Giuntoli che lo avevano capito se l’erano svignata prima… – IL PODCAST

Ascolta “Napoli, addio Garcia, illuso Capitan Fracassa, resta solo De Laurentiis (13 nov 2023)” su Spreaker.

Era già tutto previsto. Ciao Rudi, ineguagliabile Capitan Fracassa del nostro calcio, piccolo guasconesco Mourinho in sedicesimo. Certe storie tornano sempre allo stesso punto, come a dire: il nodo è questo, non puoi andare oltre senza scioglierlo. Risolvi questo problema e poi passiamo al resto. Il nodo di Rudi Garcia sarà sciolto come è ovvio che dovesse essere fatto già da parecchio tempo, fin dall’inizio non esisteva un legame possibile tra lui e il Napoli, ma questa è solo la precondizione per affrontare il grande inguacchio dell’involuzione del Napoli che ha vinto lo scudetto. O forse dovremmo dire “vinse lo scudetto”, perché le feste e la gioia di quel trionfo, a soli sei mesi di distanza, sono già un passato parecchio remoto. Per costruire ci vogliono anni e per distruggere pochissimo tempo. Come un tricche tracche esploso a capodanno.

  Sul perché si sia arrivati a questo punto è storia nota: certi fatti eccezionali prevedono per natura un picco di gloria e un conseguente contraccolpo uguale e contrario di annichilimento. Quando si ha tanto si paga altrettanto. Quello che sta succedendo al Milan, tutto sommato, non è molto differente: è solo molto più soft e più allungato nel tempo. Il siluramento di Garcia sostituitelo col calcio in culo a Maldini, il caso Osimhen sostituitelo col caso Leao, la presunzione di Aurelio De Laurentiis sostituitela col fanatismo di Gerry Cardinale che pretende di fare calciomercato con un algoritmo. Come vedete tutto si tiene, il calcio è fatto di uomini con le loro umane debolezze. E gli errori alla fine sempre quelli sono.

   Inutile recriminare adesso sul Super Io di  De Laurentiis, l’addio di Spalletti, la scelta di Garcia tirato su quasi a sorte tra quaranta possibili opzioni diverse, e la conduzione del Napoli folle e autolesionistica da parte del Capitan Fracassa francese. Azzuffarsi con Osimhen e Kvaratskhelia è stato solo uno stupido e imperdonabile peccato di presunzione. Sono convinto, comunque,  che molto fosse scritto fin dall’inizio, fin da quando la corda è stata tirata fino all’impossibile vincendo lo scudetto. Questo è il contraccolpo della corda spezzata che manda tutti a gambe all’aria. Spalletti e Giuntoli, che l’avevano capito, se la sono svignata prima.

  Ma il siluramento di Garcia, si diceva, è solo la precondizione da affrontare prima di addentrarsi nel cuore del problema vero. E cioè la gestione tutta personalistica di Aurelio De Laurentiis, che un giorno pensò di essere diventato Cagliostro per cui si mise a trafficare con pozioni e provette, convinto che prima o poi avrebbe trasformato in oro tutto quello che toccava. All’uomo va però riconosciuto di essere lo stesso che ha vinto lo scudetto, solo che ora è un po’ più solo, e il pensare di poter fare tutto lui lo ha fatto peccare inevitabilmente di superbia. A sua difesa va soprattutto un dettaglio fondamentale e imprescindibile: è il padrone, e per definizione il padrone comanda e fa quello che vuole. L’allenatore, da che calcio è calcio, lo scelgono i presidenti, passata l’epoca Spalletti, tramontato ben presto Garcia, tocca a Tudor, uno da pronto intervento, uno di quelli che queste situazioni, sa come prenderle. Forse, chissà…

  Non c’è soluzione alternativa da questo punto di vista, non esiste possibilità di licenziare e sostituire De Laurentiis, né credo converrebbe ai tifosi napoletani, che pur detestandolo, parecchio gli debbono. Aurelio ha sbagliato molto facendosi smontare il Napoli scudetto davanti agli occhi, convinto di potersi sostituire lui ai pezzi mancanti. L’allenatore me lo invento con uno schiocco di dita, il general manager figurati a che serve, e poi mi insedio io a Castel Volturno perché al solo vedermi i giocatori si esalteranno. Inevitabilmente siamo così arrivati al ferale gol di Kovalenko dell’ Empoli che fa venire giù tutto questo castello di superbia, egoismo, superficialità. 

  Non sarà il prevedibile fallimento di Garcia o un Napoli già ridotto a 10 punti dalla prima a far fare esame di coscienza al presidentissimo. Il presuntuoso vero può riconoscere la sconfitta, ma mai l’errore e ha sempre una soluzione per tutto: se un De Laurentiis ce l’hai, oggettivamente ti potrebbe anche andare molto peggio, te lo tieni così com’è. Fattene una ragione. Banalmente il grande Eduardo direbbe: “ha da passa ‘a nuttata….” 

***

Ciao a tutti, invito caldamente ognuno a iscriversi ai canai social di Bloooog! e ai miei personali, così da facilitare i contatti interpersonali e poter anche guardate video, ascoltare audio, leggere notizie e commenti, poter meglio parlare anche di altri temi nel nostro Bar Sport.

  Un caro saluto Fabrizio Bocca

SOCIAL BLOOOOG!

Facebook logo per sito Bloooog!

FACEBOOK / BLOOOOG!

https://www.facebook.com/www.bloooog.it

FACEBOOK / FABRIZIO BOCCA

https://www.facebook.com/fabrizio.bocca.33

Instagram per Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

INSTRAGRAM/ bloooog_barsport

https://www.instagram.com/bloooog_barsport/

INSTRAGRAM/ FABRIZIO BOCCA

https://www.instagram.com/f.bocca/

TWITTER/ FABRIZIO BOCCA

https://twitter.com/fabriziobocca1

Youtube logo per Bloooog!

CANALE YOUTUBE/ FABRIZIO BOCCA

https://www.youtube.com/channel/UCOIa8A0H4LBfnkYyzQuZsHw

Bloooog! il Podcast su Sprekaer

BLOOOOG! IL PODCAST SU SPREAKER

***

Era già tutto previsto, ciao Rudi. Garcia è andato incontro all’inevitabile, non è mai stato l’allenatore giusto per il Napoli. Ma il suo licenziamento sarà solo la precondizione della soluzione del caso Napoli, a monte di tutto c’è la responsabilità di De Laurentiis, col suo Super Io smisurato. Ma non è licenziabile. E comunque questa storia era già scritta, Spalletti e Giuntoli che lo avevano capito se l’erano svignata prima…

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
114 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

ROS

…va bene mazzarri…
ma una malaparola a spallettone la vogliamo dire?

Nicola Romano

Forse se la meriterebbe più o president .

ROS

o president …a prescindere.

Nathan

Inizia l’era Mazzarri bis, sinceramente l’alternativa migliore arrivati a questo punto. Conosce l’ambiente e,soprattutto, Adl.
Forza azzurri 💙

1699961811_305.jpg
EroAdAtene

Darà grandi soddisfazioni al resto delle squadre di A… ADL ha rotto il bel giocattolo solo perchè doveva essere solo suo. Spalletti e il suo scudetto mi sa che dovranno durarvi per i prossimi dieci anni almeno.

Nathan

Rispetto il tuo parere, del resto è del tutto plausibile quello che sostieni.
Adl ha sbagliato tutto quello che era possibile dopo il 4 giugno scorso e c’è poco da fare.
Chi è causa del suo mal, pianga se’ stesso.
Bisogna partire però da un ragionamento fondamentale: il Napoli targato violinista, a prescindere dal modulo e dal tipo di (non) gioco espresso, mancava di una caratteristica fondamentale.
Era una squadra senza anima.
Con un allenatore incapace,oltre che di mettere in campo i giocatori, di motivarli, di entrare nelle loro teste come era stato in grado di fare Spalletti in due anni.
Mazzarri sbaglio’ ad andare via 10 anni fa ed il modo in cui se ne è andato, non mi è piaciuto.
Voleva fare il grande salto all’Inter ma sbaglio’ momento storico, col bambolotto Thoir.
Dopo aver allenato a Napoli, ha praticamente fallito ovunque.
Però si è pentito, parole sue, di aver lasciato Napoli e qui ha lasciato ottimi ricordi.
In questo particolare momento ci occorre un motivatore, capace di toccare le corde giuste della squadra, di farle riacquistare fiducia nei propri mezzi.
Che ci sono, perché il Napoli resta forte.
Se Mazzarri e’,non dico lo stesso, ma la metà di quello del 2009, quando subentrò a quell’altro disastro di Donadoni, non faremo peggio di quanto ha combinato fino ad oggi lo sciagurato francese.
Considera che, pur con un andamento disastroso, siamo ancora quarti da soli.
Ad esempio, le tanto decantate Lazio e Fiorentina, che ci hanno battuto in casa, sono dietro in classifica. Così come l’Atalanta,nostra prossima avversaria, e la Roma.
Il Milan è terzo,due punti più su.
Inter e Juve sono francamente troppo distanti per poterle avvicinare.
Penso che ce la giocheremo fino alla fine per il quarto posto.
Chiudo sulla tua frase finale e sugli eventuali 10 anni da aspettare per lo scudetto.
Abbiamo atteso 33 anni, è un problema che non esiste.

Modifica il 7 mesi fa da Nathan
Nicola Romano

Dimenticavo la Roma ,vale lo stesso discorso per la Lazio in campionato, in Europa ovviamente il girone è piu’ facile, ma non mi pare stia entusiasmando granche’ .

Nicola Romano

Commento sensato e condivisibile, solo non vedo tutta questa decantazione per la Lazio, l’altra mia finora deludente , al posto che merita in campionato,mentre in Champions ha 7 punti ma avrebbe potuto benissimo averne 2 o3 ,la stessa Fiorentina ha perso maluccio con la Juventus e decisamente male , peggio di noi con l’Empoli, l’Atalanta ha fatto il suo , ma non mi pare brillante come nei momenti migliori di qualche anno fa, quando oltretutto (specialmente in Europa ) gli è sempre mancato il non impossibile centesimo per fare l’euro .

Nessuno 3

Con il senno di poi (d’altra parte i risultati e il gioco che abbiamo visto fino ad ora parlano chiaro) è facile, ora, dire che Garcia non era l’allenatore adatto al Napoli. Io non ero tra quelli che a priori ha avuto un atteggiamento negativo nei riguardi del mister francese, anche se non mi faceva impazzire. Dopotutto bisogna vedere sempre cosa dice il campo prima di sparare a zero (almeno io la penso così), ma ormai, già da un po’ il campo aveva parlato e forse la reazione è stata tardiva. Infatti, pur nella mia convinzione (questa sì a priori) che chiunque si fosse seduto su quella panchina avrebbe inevitabilmente sofferto del paragone con Spalletti e i suoi boys, il risultato è stato di molto più negativo di quanto mi attendessi. Il colpevole? Purtroppo, anche su questo non ho dubbi: come ho già detto in un mio brevissimo intervento subito dopo il disastro (sì, il disastro) con l’Empoli il colpevole di tale situazione è stato senza dubbio AdL, ma in quello stesso intervento ho anche riaffermato che, con tutti i suoi enormi difetti (certamente non fa niente per dimostrarsi simpatico), AdL è un grande presidente. A dirlo sono i numeri della sua presidenza per una squadra che, come ha detto in maniera molto simpatica (ovviamente è un eufemismo) un frequentatore di questo bloooog, è da quasi sempre destinata all’irrilevanza sportiva. Numeri che, forse, val la pena di ricordare. Con una possibilità economica-finanziariaria sicuramente molto al di sotto di qualsiasi altra squadra di vertice del nostro panorama calcistico nonché ancor di più di quello europeo (il Napoli è una società che si autosostiene potendo contare solo sugli introiti derivanti dalla propria attività) in 19 anni di presidenza (dalla stagione 2004/2005) dopo essere uscito in 3 anni dall’inferno della serie C e della serie B (2 anni in C e 1 in B), il Napoli nei restanti 16 anni ha collezionato 1 scudetto, 3 coppe Italia, 1 supercoppa italiana ed è l’unica squadra italiana che da 14 stagioni è sempre presente in Europa di cui 8 in Champions League. E tutto questo senza particolari difficoltà economiche in quanto la società non ha mai avuto particolari sofferenze, con i bilanci in ordine e senza debiti rilevanti. L’unico presidente degli azzurri più titolato di lui è stato Corrado Ferlaino che in 31 anni di presidenza ha vinto 2 scudetti, 2 coppe Italia, 1 supercoppa italiana e 1 coppa UEFA per poi portarci di nuovo in serie B fino al fallimento con il fattivo contributo di Corbelli prima e di Naldi poi. Per noi napoletani e tifosi del Napoli credo che questo significhi molto. In definitiva, mi auguro che AdL ritrovi almeno il suo pragmatismo di imprenditore efficace e efficiente e riesca a risolvere al meglio la situazione per non disperdere un patrimonio di valori importanti.
Forza Napoli sempre, al di là del risultato.
‘Nce vedimme

Bombaatomica

Caro Fra’ Tino, essendo un pastore di anime, un uomo di Chiesa, non ti è permesso scommettere per guadagnare vil denaro 😁😁 Ma se avessi seguito uno dei miei post agostani, tra una limonata ghiacciata ed un pizzico di zanzara, lanciai il mio “anatema” su Garsia affermando che il francesce non avrebbe mangiato il panett…. ehm… la pastiera napoletana… 😂😂😂

Conosco molto bene quel caciottaro, anche perchè allenò i… caciottari… per l’appunto 😂

La prossima volta, se ti dico di piazzare 1 euro, segui il mio consiglio.
Hai visto mai che con quella scommessa riesci a rifare il tetto del convento 😁😁

Nessuno 3

Beh, caro mio, sono un Fra’ Tino sfratato e comunque pur non essendo uomo di chiesa non ci penso nemmeno lontanamente a scommettere. L’unica cosa che mi piace fare è giocare all’OPN (dove, tra l’altro, ho un andamento altalenante) che è una competizione non una scommessa. Ad ogni modo, non ho alcun dubbio sulla tua conoscenza del francese (i formaggi francesi sono famosi al mondo ma a me caciotte, caciocavalli, provoloni, grana, parmigiano, pecorino e soprattutto vera mozzarella di bufala li adoro anche se non li posso più mangiare) ma la gente cambia, le cose cambiano e poteva succedere pure al francese. Comunque non faccio fatica a riconoscerti addirittura la primogenitura della previsione e del consiglio e la prossima volta valuterò con più attenzione le tue dritte. A proposito, ce l’hai un 6 sicuro al superenalotto? Facciamo a metà!! 🙂

PS: https://www.cognomix.it/origine-cognome/frattini.php
Ci hai azzeccato! Bravo! 7+

‘Nce vedimme

EroAdAtene

Bomba, su Garcia duraturo, manco le agenzie più scalcinate lo davano 20 a 1….

puntadispillo

Non rinvengo il commento del @nellomascia. Qualcuno mi aiuta?
Forse il letterato è in tournée?

R.T.

Si, ad Istambul…

Giorgio Bianchi

Madò…che fantasia…

il ghiro

INTER – FROSINONE 2 – 0
Inter in formazione-tipo, i ciociari di Di Francesco schierano Cuni punta centrale con Soulé e Reinier ai lati e Lirola e Oyono sulle fasce.
Tiraccio di Mazzitelli, corner di Dimarco che sfugge al controllo di Thuram, duello Thuram-Turati, tiro del francese deviato in angolo, tiretto di Soulè, bella azione Inter da Dimarco a Thuram, a Lautaro che tira, salva in corner Turati, Damian devia il tiro di Reinier, si fa male Mazzitelli, entra Brescianini, poi a fine tempo arriva il gol, un capolavoro di Dimarco che vede fuori dai pali Turati e beffa l’ex Primavera nerazzurro con un tiro a parabola da 40 metri che dalla fascia laterale sx si insacca nell’angolo alto opposto scavalcando lo sbigottito portierino, 1-0. DimArco = Dimensione Arcobaleno.
Ripresa: l’Inter segna subito la seconda rete, scende Thuram e salta un difensore ma il rientrante Monterisi lo aggancia in area, rigore evidente, batte Calha centrale, 2-0. Tiraccio del Calha, entrano Ibra II e Cheddira, e il marocchino coglie subito un bel palo a Sommer battuto. Entra de Vrij, Sommer para su Marchizza, Barella tira a lato, entrano Frattesi e Arnautovic, Sommer devia il tiro di Ibra II, entrano anche Sensi e Carlos Augusto, Kaio Jorge e Caso, Lautaro fa a tempo a sbagliare il terzo gol nel recupero, ma la vittoria finale dell’Inter non è mai stata in discussione.

antonio@ammendola

Dopo la vittoria a Berlino in Champions, il pareggio in casa in campionato col Milan, la vittoria a Salerno nel derby, il pareggio in casa sempre in UCL con l’Union Berlino, il Napoli al Maradona ospitava ieri pomeriggio l’Empoli di Andreazzoli. Novità nel modulo azzurro: si parte col 4-2-3-1 ( o 4-2-4.. ) con Raspadori attaccato a Simeone. Un buon tempo per l’Empoli: bracca a tutto campo la squadra di Garcia, la contiene, mostra la giusta cattiveria agonistica, si muove e palleggia discretamente e fa giocare poco o nulla il Napoli. La squadra partenopea disputa comunque un tempo quasi sufficiente: è sembrata più attenta, finalmente un po’ più concentrata anche se sotto porta avversaria non è riuscita a dare mai la stoccata vincente. Zero a zero all’intervallo, dunque. Nella ripresa che dire del Napoli: è apparso estremamente confusionario, non ha giocato anche se, da questa bolla nella parte finale riesce ad uscirne, ha un paio di occasioni da gol e per poco non sblocca la gara. Che dire invece dell’Empoli: ottimo secondo tempo, pericolosissimo in zona Gollini e, addirittura, la vince la gara, nel recupero, portandosi a casa i 3 punti e beffando così Casa Napoli. La squadra azzurra al Maradona continua a non vincere. Situazione Garcia: l’allenatore francese di fatto è stato cacciato, mercoledì non dirigerà l’allenamento a Castel Volturno. Il nome che gira è quello di Igor Tudor per la panchina azzurra. Ci sono come alternative Cannavaro e Mazzarri che conoscono benissimo la piazza napoletana. Ora spazio alle nazionali. NO WAR! Punto.  

Maxx

Il derby è sempre stato una partita inguardabile per chi non lo sente da tifoso. Ieri lo è stato particolarmente. Lazio che avrebbe dovuto dare di più e ci è riuscita solo dopo il primo quarto d’ora, per venti minuti circa.
Roma che aveva energia da spendere per un quarto d’ora e poi ha giocato di conserva. Mi aspettavo un secondo tempo di marca lazio e invece il controllo, sterile, lo ha preso la Roma.
Già non è che le due squadre esprimano mai sto calcio esaltante, se poi metti un derby fra gli impegni di coppa il “nonfamosemale” è la conclusione più ovvia. I due fautori di gioco più importanti, Dybala e Luis Alberto, a mezzo servizio. La Roma che ha come piano attaccare sulle fasce si ritrova dopo 20 minuti due cartellini per i difensori. Ridicolo quello per Mancini. Risultato difesa bloccata dietro per proteggere i centrali.
La lazio non ho capito perché si sia ritirata dal campo nel secondo tempo, ma non la seguo mai, per cui non posso dire. L’unico che sembrava potesse creare qualche pericolo era il capellone, ma non ha avuto sostegno dai compagni.
Immobile tale è stato. Lukaku invece pure.

Capitolo Garcia: ‘na buffonata!! il calcio a questi livelli dovrebbe essere serio e invece qua è dilettantismo. Tale e quale Sarri alla Juve, solo che l’ hanno tenuto duro e lo scudetto lo hanno portato comunque a casa. L’allenatore non arriva da Marte. Lo conosci nel momento esatto in cui lo ingaggi. Sai che gioco ha e cosa gli serve. Ne conosci pregi e difetti. Quindi si suppone che si sia fatta una valutazione di compatibilità. Se non è stata fatta non è certo colpa di Garcia. Quindi supponiamo che l’errore sia stato fatto da ADL a monte. Come con Sarri alla Juve, Garcia era incompatibile. Ok, ma oramai lo hai preso. Sai che sarà una vita sofferta, sai che la scelta è stata magari obbligata dalla mancanza di alternative. Quindi che fai: lo sostieni, magari accogliendo qualche richiesta di mercato per la rosa e lo difendi cercando di creare quantomeno un clima di serenità, lasciandolo lavorare al meglio delle sua possibilità sino all’ultimo giorno possibile, senza escludere un esonero, ma senza mai farlo trapelare in alcun modo….o lo metti in discussione perché “Spalletti era meglio”, sin dall’inizio, gli crei una situazione insostenibile con lo spogliatoio, accetti i vaffa delle varie first ladies della squadra, gli metti contro il pubblico e fai trapelare che tanto l’esonero è solo una questione di tempo e anzi si aspetta solo la prima occasione per cacciarlo?
La seconda ovviamente. Clima compromesso, spogliatoio incazzato, classifica che langue, e sopratutto alternative zero.

Cannavaro senza esperienza in serie A – Mazzarri piangi per noi riesumato all’occorrenza dal limbo – A sto punto Prandelli o Ventura, perchè no? – C’è anche De Rossi, che forse è il meno peggio e di sicuro di palle ne ha….ah…è giallorosso! no non va bene.

Capitolo Milan Lecce: ‘na schifezza!

Bombaatomica

Condivido che abbiamo assistito ad uno dei derby piu brutti degli ultimi anni. Entrambi gli allenatori rischiavano grosso con una sconfitta, in questo particolare momento del campionato.
Ma la colpa principale è stata il non gioco della roma. La colpa è sempre della roma 😂😂

Capitolo Garsia. Che non fosse arrivato a Natale era ampiamente preventivabile. E’ una pippa e come tale l’esonero è giusto indipendentemente dalle condizioni ambientali sfavorevoli. Peraltro la scelta è stata dei De Laurentis. Non so se sia piu cojone er padre o er fijo.

Capitolo Milan: ha rubbbbato…. !!!! 😂

Quattroquattronovetredue

Condivido tutto. Che il derby sarebbe stato una mezza schifezza era ampiamente previsto, ma per un tifoso è un obbligo vederlo; nessuna delle due poteva permettersi di perderlo, e questo è stato. Però c’è una cosa che mi infastidisce: qua sembra che un brutto calcio lo giochi solo la Roma, mentre per tante altre ogni scusa è buona, e invece non mi pare che le cose stiano proprio in questo modo. A parte l’Inter, e neanche sempre, io tutta questa bellezza non l’ho ancora vista.
Per restare alla Roma, una mezza idea ce l’avrei: una botta di coraggio e basta difesa a tre. I vantaggi sarebbero svariati: 1) i centrali difensivi sono pochi, così tirerebbero il fiato; 2) dando per scontato che Dybala e Lukaku debbano giocare sempre, a centrocampo ci sarebbe uno spreco inconcepibile, perché giocherebbero come ora solo tre alla volta, e vista la fluidità della manovra, si fa per dire, non ce lo possiamo permettere; 3) Mourinho magari potrebbe farci divertire un po’ di più senza rischiare niente, tanto a fine stagione se ne andrà comunque vadano le cose, e che ci rimetterebbe? Tanto sia chi lo adora sia chi lo detesta non cambierà certo opinione su di lui, e agli arabi che lo copriranno d’oro della Roma seconda, quarta o sesta sai che gliene frega.
Ma dubito che andrà così: se arriveremo quarti sarà perché altre sedici squadre avranno fatto più schifo di noi, sempre se non consideriamo la variabile arbitrale, che ha sempre il suo peso.
Ciao

malandragem

Inter, il nuovo stadio si farà sui navigli

La società rivela finalmente la nuova sede: “decisione presa dopo aver visto l’amore dei nostri giocatori per i tuffi”

Bob Aka Utente11880

beh a 1 metro dalla porta con uno che ti vola addosso ….

Giorgio Bianchi

Credo che il campionato vinto con pieno merito e larghissimo margine sulla concorrenza sabbia dato alla testa ad ADL. Del resto già all’epoca dei festeggiamenti aveva sparato la bestialità che chiunque poteva allenare quella squadra. Ieri hanno inquadrato di fianco a lui i fratelli Cannavaro e mi auguro vivamente che non stia pensando a Fabio. Si vocifera anche di Tudor, boh. Io sarei dell’idea di ingaggiare Nicola esperto di salvezze come suggerisce Radar per evitare il salto all’indietro.
Tuttavia ADL dovrebbe riflettere molto sul perché Spalletti, ma in genere tutti gli allenatori dalui ingaggiati dopo due anni scappano, ma ancora di più sul perché in tanti con la squadra campione, gli hanno detto no.
Comunque Forza Napoli, sempre.

Maxx

Nicola, l’idolo della tifoseria Salernitana??

L’Avvocato (della Signora)

pronti per altri 30 anni d’irrilevanza calcistica.

Giorgio Bianchi

Meglio 60 anni di irrilevanza calcistica che quotidiane rilevanze giudiziarie, avvoca’

Modifica il 7 mesi fa da Giorgio Bianchi
malandragem

De Laurentiis indagato a Roma per falso in bilancio – Notizie – Ansa.it

qui nel mondo reale non vi siete fatti mancare nè l’una nè l’altra…

puntadispillo

La Gruber, intervistando il dott. Gratteri, ha osservato che questi é divenuto Capo della più grande Procura d’Europa.
A proposito di rilevanze giudiziarie…

Giorgio Bianchi

😊😊😊😊
Calciopoli
Plusvalenze fittizie
Presidente e CDA rinviato a giudizio
Calcio scommesse 1-2-3…..
Doping 1-2-3….
Ludopatia…and so on
😂😂😂😂

Modifica il 7 mesi fa da Giorgio Bianchi
malandragem

prima società retrocessa per illecito sportivo dal dopoguerra

il giocatore più importante della vostra storia in campo impizzato abbestia di coca dopo i festini a casa dei boss camorristi e pluri-squalificato per doping

il presidente dell’epoca d’oro tangentaro prima latitante e poi reo confesso, il suo business i lavori al San Paolo

tifoseria che troviamo sempre di mezzo quando c’è un morto fra scontri in serie A

camorristi a bordo campo allo stadio

and so on

il ghiro

LAZIO – ROMA 0 – 0
Nel Derby sicuro assente Zaccagni, a sx gioca Pedro, in mediana Guendouzi e Cataldi, Luis Alberto è presente anche se acciaccato, Casale rientra in panca. Mou sceglie Karsdorp e Spinazzola sulle fasce, gli altri titolari ci sono tutti, meno i lungodegenti Abraham, Smalling e Kumbulla, in panca anche Pellegrini. Arbitra il ligure Massa, al VAR il pistoiese Irrati.
La Nord srotola un motto molto lotitiano, “Concordia parvae res crescunt”, ma la lite tra i due allenatori contraddice il proverbio, è meglio scendere in campo per dirimere la rissa verbale giocando a pallone meglio degli avversari.
E si comincia, Mancini e Llorente in sandwich su Ciro, tutto ok, testata alta di Lukaku, tiraccio di Karsdorp, gol di Cristante annullato per netto f.g., su cross di Spina da sx ancora Karsdorp spara fuori, giallo a Mancini falloso su Ciro, poi il Mago si inventa un tiro a giro dal limite, palo pieno a R.P. battuto, su punizione del Mago R.P. devia in tuffo la testata di Romagnoli, giallo per Ndicka che trattiene il Pipe, scontro in campo tra Dybala e Romagnoli, ma è più duro quello tra le panchine, giallo a Mau nervosissimo per le provocazioni di Mou, gialli a Lukaku che trattiene Guendouzi e a Ciro duro su Mancini, scontro verbale Pedro-Paredes, splendido cross da dx di Guendouzi per il Mago che sparacchia alto, non è da lui. 
Ripresa: Dybala alto di testa, faccia a faccia Llorente-Marusic, Sarri cerca una reazione dai suoi, entrano Vecino e Isaksen per Cataldi e Pedro, giallo al Mago che trattiene Dybala, problemi fisici per Pipe e Patric, Lazzari attento libera su Bove, tiro di Vecino potente ma centrale, facile per R.P., giallo a Patric che si aggrappa a Lukaku, entra Rovella per uno iellatissimo Vecino, ultimi cambi, entrano Kamada e Hysaj per Pipe e Marusic, poi anche Sanches, Azmoun, Celik e Kristensen, Ciro spara a lato l’ultimo tiro, e il risultato a occhiali non si schioda, la paura di perdere ha prevalso sulla voglia di vincere. Palese dimostrazione di ciò la sostituzione del Pipe con Kamada e non con Castellanos, un centrocampista e non una punta.
Le pagelle: Provedel 6; Lazzari 6,5, Patric 7, Romagnoli 6, Marusic 6 (Hysaj sv); Guendouzi 6,5, Cataldi 5 (Vecino sv – Rovella 6), Luis Alberto 6,5; Felipe Anderson 5,5 (Kamada sv), Immobile 6, Pedro 6 (Isaksen 6,5). All.: Sarri 6.
Tra i giallorossi bene Rui Patricio e i tosti Mancini e Llorente, intraprendenti Karsdorp e Spina, sempre pericolosi e difficili da contrastare Dybala e Lukaku, meno efficaci i centrocampisti, scarso Ndicka. Massa a volte irritante, non ha contribuito a placare gli animi già surriscaldati dalle polemiche prepartita, anche lui ha dato la sensazione di non riuscire a tenere il match sotto controllo.
Morale: se la panchina è concentrata a litigare con l’allenatore avversario, come fa a guidare con lucidità i suoi giocatori in campo? Boh…

Leo 62

Uno dei punti di forza dell’Inter è costituito secondo me da alcuni giocatori poco pubblicizzati e magari anche poco pagati, arrivati di sottecchi nel gruppo negli anni scorsi, e spesso decisivi, oltre che sempre positivi, e pure italiani : Di Marco, che ieri ha fatto un gol incredibile ed ha un sinistro da gran premio, Acerbi che sbaglia poche partite, Darmian che a destra è meglio di Dumfries. E’ in queste scelte che si nota il lavoro positivo fatto dalla società, pur con pochi mezzi economici a disposizione, e che va a merito di Marotta, oltre a quello fatto con i parametri zero.

il radarista

Ancora una volta ADL dà prova delle sue capacità manageriali. Fa filtrare dalla stampa amica la voce secondo cui Garcia non condurrà l’allenamento di mercoledì prossimo senza prima esonerarlo. Metterà in confusione Garcia il quale qualunque cosa faccia o non faccia sarà in difetto e ADL potrà impugnare il suo contratto per fargli causa. Questo ADL non è americano, non è torrese, non è napoletano, non è romano ma è levantino, più astuto di “un contrabbandiere macedone” e più puntiglioso di uno “scorpione” bizantino.

Modifica il 7 mesi fa da il radarista
Maxx

Ciao Radarista
“Astuto” solo se l’obiettivo è rinfrancare il proprio ego, perché la squadra non ha nulla da guadagnare da questa strategia dirimente.

2010 nessuno

E certo che alla Gazzetta dello sport hanno dei giornalisti che sono umoristi nati, tale Calvi mette tra i tecnici , al momento liberi, chi potrebbe essere scelto da ADL , Conte e Zidane 😂😂😂😂😂 , eh certo, non vedono l’ora di mettersi sotto quello ,😂😂😂😂😂, come no

Giorgio Bianchi

Sei sempre tu o un tuo clone?
Comunque sotto ADL ci si è messo pure Ancelotti, quello che ha vinto tante Champions sia da giocatore che da allenatore,(6 mi pare) quindi cosa ci trovi di umoristico nell’ipotesi che possa ingaggiare Conte o Zidane???
Non capisco.

Modifica il 7 mesi fa da Giorgio Bianchi
Bombaatomica

Come volevasi dimostrare e come ampiamento annunciato ad agosto, la cacciata a calci in culo dell’ex Sergente Garsia, degradato sul campo prima a soldato semplice e infine a ramazzare e pulire i cessi del San Paolo 😁😁 era solo una questione di tempo.
Chi ha scommesso sulla cacciata di quella pippa ad agosto – su mio suggerimento – ha guadagnato 1 milione di euro scommettendone solo 1 😂😂 Troppo facile.
Ieri la sconfitta in casa con l’Empoli è stata una chicca di rara bellezza 😂😂😂
Mi dispiace per gli amici napoletani, simpaticissimi e caciaroni come piace a me. Ma…. in amore, allo stadio, in guera e al cesso…. tutto è permesso! 😂

Cosa dire degli altri incontri?
Beh…. il Milan rubbbba. Da 0-2 a 2-2 è stata un’altra perla di rara bellezza 😁
Poi, la solita telefonatina di Joe Cardinale fa togliere il meritato 3-2 per il Lecce…. salvando le chiappe a Pioli che rimane sempre “on fire”…. ma a fuoco lento sulla graticola… 😂😂

L’Inter vince e convince. Bravi, amici. Sempre col vento in poppa 👍

Del derby abbiamo già parlato…. la roma ha giocato l’anti-calcio. Bisognerebbe penalizzarla in classifica solo per questo.

Poi che altro? Ah già…. la Juve scula…. 😂 Non ho visto gli ailaitz ma sicuramente avrà pure fatto qualche magheggio.

L’Atalanta scula l’immeritato pari al 92esimo a Udinese.

ROS

…ma pensa alla lazie…e a questi derby che giocate…brutti davvero. Squadre di serie b lo giocherebbero meglio.

Maxx

Con l’Empoli ci hanno vinto cani e porci.
Con la lazio è sempre meglio un pareggio di una sconfitta in casa.

o no?

ROS

..eccolo…uno dei cagnolini di mou…. fossi in te seguirei la squadra femminile…quella si che è forte….i maschietti fanno ridere!
noi campioni…voi?

Maxx

Con Mazzarri prepariamo i popcorn!

ROS

…tu con mou …e che tristezza.

Bombaatomica

Ritorno dal silenzio stampa pre-derby.

2 punti buttati.
Ieri sera si è vista la differenza tra una squadra che, sebbene debba ancora ritrovarsi, cerca di fare gioco e di vincere la partita. La traversa di Luis Alberto e il miracolo di Rui Patrizio meritano vendetta.

Dall’altra parte, una squadra di caciottari che rallenta il gioco, fallosa, senza arte nè parte, con un Masaniello caciarone come allenatore, che non fa un tiro in porta. L’unico tiro, in netto fuorigioco…. e volevano pure rubbà la partita.
Ahòòòòò, prendete lezioni serali dalla Juventus. Loro si che sanno come se rubbbba…. 😂 😂

Vabbè… speriamo al derby di ritorno.
Me rode….

Maxx

ma di che squadra parli Bomba? Ieri abbiamo giocato contro la Rari Nantes Savona, gara di tuffi. Siamo stati surclassati. Il tuffo preventivo con richiesta di ammonizione ancora prima di atterrare non si era mai visto prima. Immobile lo ha fatto a una, due, persino tre mani (in tuffo sincronizzato con Pedro) e Massa ha gradito lo spettacolo.
Si capisce perché a Formello hanno voluto una piscina accanto al campo di allenamento.
Sarri ha fatto bene a lamentarsi per il campo: era troppo liscio! non potevate inciampare.

cugino di campagna

Bello il tuffo di Thuram che chiude la partita.

Çalhanoğlu capocannoniere dei due mondi.

Melko

Ciao CdC (non ti dispiace se uso le iniziali, vero?)
Ci riprovo, ma se vuoi che smetta e ti ignori, non hai che da dirlo.
Questo è l’elenco di cose che ho visto e cosa ne penso, per quanto valga la mia opinione.
Parliamo prima di tutto di tre interventi in area del Frosinone da interpretare.
Il primo, mi sembra su Lautaro ma non ci giurerei, è un contatto assolutamente corretto.
Il secondo, su Mkhitaryan, è molto, ma molto più dubbio. Per me rigore, ma non mi scandalizza neanche una interpretazione contraria.
Nessuno di questi due fischiato comunque. Strano, soprattutto sullo 0 a 0, quando sanno tutti che le direttive degli Illuminati sono di favorire l’Inter in ogni maniera.
Ma come tu mi insegni, evidentemente sapevano che da lì a un tempo ne avrebbero fischiato un terzo, no?
Comunque, sul terzo, quello su Thuram, spendo due parole dopo, perché merita un discorso più articolato, e mi sento che tutti i torti non ce li hai, anzi.
Altro oltre rigori.
Due interventi dubbi a sfavorire il Frosinone in attacco, se non sbaglio uno per tempo, possibili falli in zona di attacco, di cui uno almeno “succulento”. Non fischiati. Non ricordo chi era coinvolto, ricordo solo gli episodi.
Calcio d’angolo certamente a favore dell’Inter, non riconosciuto. Un altro dubbio, a favore del Frosinone, non riconosciuto anch’esso.
Fallo fischiato a favore dell’Inter durante una ripartenza, senza applicare il vantaggio, a interrompere un’azione che aveva messo un attaccante interista solo davanti al portiere del Frosinone.
Altro non ricordo.
Due parole sul rigore: c’è, perché c’è il contatto, ma, pur contro corrente rispetto al determinismo interpretativo che va di moda, mi piacerebbe che all’arbitro fosse data la discrezionalità necessaria a non fischiarlo, non mi piace che siano favoriti atteggiamenti in cui l’attaccante “se lo cerca”, il contatto. E questa mi pare proprio l’intenzione di Thuram. Quindi, sul tuffo, siamo completamente d’accordo.

cugino di campagna

Ormai vado solo di copia&incolla. Sto ponendo da giorni lo stesso quesito da giorni, ma a parte che ne è uscito con le ossa scricchiolanti, nessuno si è più fatto vivo…

cugino di campagna
 2 giorni fa
,
se non ti dispiace continuo la risposta qua sopra, su questo nuovo thread… che nascosto là sotto in mezzo ai furti Champions non ti ritrovavo più…

Giusto, secondo me l’Inter andò sotto 3-2 a Dortmund, dopo essere stata in vantaggio 0-2. 😁

Grazie comunque per il prezioso contributo 🙄  (in effetti 1-0, 1-1, 1-2, 2-2, 2-3, 3-3 il tabellino di Barca-Inter, seguita all’1-0 di San Siro col furto del rigore negato ai catalani dall’arbitro sloveno amico di Ceferello, per il clamoroso fallo di mano di Dumfries allo scadere). Ma non ti dovevi alzare all’alba per segnalarmi la sequenza che avvalora ancor di più la mia tesi. Cioè che in nessuna delle 25 partite di Champions di Inzaghi, anzi 37 di fila aggiungendoci le 12 performance nelle due stagioni di Conte, l’Inter MAI una volta – zero, nix, niet, nisba! – sia riuscita a ribaltare il risultato, vincendo una partita dopo essere andata sotto anche di un solo gol. MAI!

Cosa che sta facendo fare scena muta da giorni al tuo sodale @nessuno (a parte biascicare battutine sgonfie), dopo che si era avventurato in un spericolato

“magari l’Inter riprendeva e superava gli avversari… come ha fatto tante altre volte con squadre di ogni caratura“

per giustificare la serie di rigori clamorosi, ma MAI accordati dagli arbitri inviati della Uefa di Ceferello, che avrebbero mandato parzialmente sotto l’Inter in tre gare su quattro del girone di Champions fin qui disputate.

Pensa che per una simile evenienza – vincere dopo essere andati sotto anche di un solo gol – dovete fare ritorno al girone di Champions di Spalletti, oltre 40 partite addietro!

Glielo dici tu a Mr. Caratura 😂 …?

Il 5-1 aveva lasciato brutte cicatrici, ma anche in Europa abbiamo continuato a lottare… e senza impedirne l’evenienza con l’aiuto di arbitri compiacenti, siamo andati sotto, ma siamo riusciti a ribaltare il risultato addirittura contro il PSG di Mbappé. Noi.

Che dici, comodo portarsi gli arbitri da casa-Nyon per non dover provare il brivido, eh…?

P.S. Evita di far fallo di confusione tirando in ballo il Milan, il mio commento sul furtarello di Lecce è qui sotto.

Waters
 Rispondi a  cugino di campagna
 2 giorni fa
Se vai sotto con Liverpool, Bayern e Real non la ribalti, al limite pareggi.

cugino di campagna
 Rispondi a  Waters
 1 giorno fa
È quetsa sarebbe la giustificazione che avete fornito agli amichetti di Nyon per non farvi mandare sotto? Non ti sembra deboluccia…?

Oltre che falsa, perché voi non ci siete riusciti MAI con nessuno nelle ultime 40 partite e oltre di Champions, non solo con Real (2 volte), Barcellona (2 volte), Bayern (2 volte) e Liverpool, ma nemmeno con lo Slavia Praga (ripreso a San Siro sul pari solo a tempo scaduto da Barella) o con il Monchengladbach (ripreso sul 2-2 solo al 90′ da Lukaku)…

Se foste andati sotto come doveva succedere senza contare su arbitraggi compiacenti, non ce l’avreste fatta nemmeno con Benfica e Salisburgo, figurati con il Real Sociedad che con il rigore concesso, si sarebbe portato sul 2-0 a 10 minuti dal termine dopo avervi stradominato.

E adesso sarebbero cazzi per sperare di qualificarvi come secondi…

Vuoi provarci tu?

Perché il giochino è bello quando è corto: o date una risposta a questo quesito, o dovete ammettere, che quei tre rigori sono l’unico motivo per cui l’Inter può dirsi soddisfatta di questo inizio di stagione, altrimenti lasciate perdere di fare i finti spiritosi…

Senza rancore, ma se fai scena muta o butti l´à il solito straccetto anche tu, non ti calcolo più.

Melko

Scusami, mi stavo riferendo al “giochino” che avevamo in ballo io e te, non a cosa stai facendo con altri colleghi, che non sto seguendo. Se mi spieghi di cosa parli, magari capisco e vedo se partecipare, sempre che sia effettivamente interessante.

Per chiarire, ero convinto da quanto ci eravamo detti che il giochino che stiamo (stavamo?) facendo io e te fosse:
elencare tutti gli episodi dubbi di cui ci ricordiamo, a favore o contro, nelle partite dell’Inter che abbiamo visto per capire se hai una visione di parte tu o se l’Inter è favorita. Ribadisco, se non hai voglia, nessun problema, ignorami e lo prenderò come un “finiamola qua”, ovviamente senza rancori di alcun genere e questo messaggio vale come un “arrivederci alla prossima chiacchierata”

Di cosa stai parlando tu invece? No perché ho davvero difficoltà a seguire tutti questi copia incolla che riguardano altri dialoghi.

Bob Aka Utente11880

Dimmi del rigore non fischiato nel primo tempo, se ci riesci, ovviamente, visto che inceppa la tua storyline.

il radarista

Bellissimo il gol di Dimarco.

2010 nessuno

E anche il Frosinone è sistemato, buona partita comunque dei ciociari, squadra ben impostata da Di Francesco.
E adesso pausa per partite di Nazionale, poi tocca alla Juventus.

Mordechai

“E anche il Frosinone è sistemato”
Mai, dico mai, avrei pensato di leggere o ascoltare una frase del genere.
Il Frosinone è sistemato…
Se solo penso che una ventina di anni fa, campionato nazionale dilettanti, quelli del capoluogo vennero in trasferta a Ceccano e beccarono due pappine (a zero) nel tripudio di 2.000 ceccanesi, mi vengono ancora le lacrime agli occhi.
Ma anche un pò da ridere…
🙂

2010 nessuno

Eh ma caro Mordechai converrai che c’è cano e cano….

Mordechai

Sciocco! 🙂

RM28

Casualmente l’unico vantaggio che ha la Juve, ossia non giocare le coppe, viene annullato dal calendario…

2010 nessuno

Azz, che jella! Il nostro complotto con la Federazione internazionale per annullare il vantaggio juventino è stato scoperto….

Bob Aka Utente11880

Cioè dichiari che avete bisogno di un “vantaggio” per giocarvela ? Non è così, quest’anno state facendo molto bene

Modifica il 7 mesi fa da Bob Aka Utente11880
Maxx

è un complotto

ROS

…da ingiocabili ad inguardabili…👏 un applauso a giocatori allenatore e società.
Avanti Napoli.

Antonio Trilussa

Siccome ADL, come dice, fa tutto lui (insieme ai figli), forse dovrebbe cambiare se stesso.

EroAdAtene

A proposito… derby romano inguardabile. Il Lungo e Il Rotto fanno un’altra partida da assenti in campo.

Bombaatomica

Bravo, Atè, ottima disamina 👍
La roma ha fatto di tutto per rovinare la partita. Assenza di gioco, anti-calcio, falli a ripetizione, pretattica, richieste di time-out, vanghe per dissodà l’Olimpico, cestini in campo pe raccoje i funghi magnerecci 😂😂

La LAZIO ha fatto quello che ha potuto ma di fronte a ‘sti caciottari che la buttavano in cagnara è stato difficile portare a casa i 3 punti.
Murigno rischiava il culo se perdeva. Per cui ha chiesto ai suoi di giocare un 9-1-0, di “Allegriana” memoria… 😂😂

EroAdAtene

Appena vidi la scelta di Garcia mi esaltai. Grazie ADL….

Antonio Trilussa

Solo che mò lo cambia. Speriamo prenda Cannavaro.

Bombaatomica

Si, così la zona salvezza non gliela leva nessuno… 😁😁😁

il ghiro

Toscana in festa
Napoli-Empoli 0 – 1
Napoli a 2 punte, Raspa e Cholito, con Gollini, Ostigard, Olivera ed Elmas, che subisce la grande pressione e l’aggressività dell’Empoli di Andreazzoli. Nel primo tempo solo un paio di belle parate del nostro vecchio ex-portinaio Berisha ed una clamorosa palla gol sciupata da Cancellieri, nel secondo l’ingresso di Zielinski e Kvara non sposta l’equilibrio della gara da una sostanziale parità, dentro Gyasi, Ebuehi e Kovalenko, poi Cajuste e Lindstrom, che prova il tiro dal limite ma Berisha è molto reattivo, entra Maldini per Cancellieri ammonito, ancora Berisha prodigioso salva due volte su Kvara, e matura così la meritata beffa finale: discesa di Ebuehi che scambia sulla dx con Gyasi, poi libera per il tiro Kovalenko, il roscio non si fa pregare, il suo tiro a giro bacia il palo e finisce dentro, incolpevole Gollini. Colpevole invece per i tifosi azzurri e contestatissimo da tutto lo stadio il Sergente Garcia, che secondo me non arriva a mangiare gli struffoli per Natale.      
Fiorentina-Bologna 2 – 1
Iniziano bene i viola con un bel gol di Jack che riceve palla da Nzola, si gira e la sbatte nel sette con una fucilata imparabile, 1-0. Poi dramma per lo sfigatissimo Parisi, prima punito per un fallo inesistente su Orsolini, poi sulla punizione conseguente la palla gli sbatte su una mano, il VAR lo segnala, rigore di Zirkzee centrale, 1-1. Poi alla fine del tempo sempre il VAR fa annullare uno splendido gol di sx di Orso. Nella ripresa dentro Ikonè e Ranieri e subito Kristiansen trattiene per la maglia Kouamè, rigore inevitabile e tiro impeccabile di Nico che spiazza Skorupski, 2-1. Thiago Motta butta dentro l’intera panchina (Moro, Ndoye, Lykogiannis e Lucumì), entra Maxime Lopez, ci provano Ikoné e Nico senza fortuna, entrano Van Hooijdonk e Comuzzo, ultimo tentativo di Ferguson parato da Terracciano. I tre punti vanno meritatamente ai viola, che hanno fatto qualcosina in più dei petroniani. 

monica

No,il trattenuto per la maglia è ikone.
P.s. ma un bonaventura così gli avrebbe proprio fatto schifo al milan??

Archivista

A me è dispiaciuto davvero che partisse. Una persona seria e corretta, che ha sempre fatto il suo – anche negli anni magri e magrissimi.

Guardi il Milan di oggi e ti dici: ma che professionisti sarebbero, questi qui? Se facessero gli ingegneri, i chirurghi, i magistrati, a beccarli nella giornata che non cianno* voglia (cioè quattro volte su cinque), ma che disastri ti combinano?

* a scanso: ciavere è verbo perentoriamente attestato dal Gadda. Italiano DOC – ma che ve lo dico a fare.

Modifica il 7 mesi fa da Archivista
monica

Per carità, tutto è relativo. Magari una squadra che pensava di lottare per coppe e scudetti voleva giocatori più “alti”,ma per noi più in basso è grasso che cola! 😄 Averne di 11 jack! Comunque a parte gli scherzi,sì, gran giocatore e soprattutto professionista esemplare

Mordechai

Lazio – Roma 0 a 0
Chelsea – ManCity 4 a 4

Non aggiungo altro.

Crosbeef

Infatti pur essendo romanista ho visto la Premier league, che voi fà, mi piace il calcio….

Nicola Romano

Diceva Gianni Brera che lo 0 a 0 rappresenta la partita perfetta, chissa’ come si sarebbe annoiato ieri a Stanford bridge.

Archivista

E recentemente (Milan – PSG) Luis Enrique diceva che giocare così, una io, una tu, una io, una tu, alla fine sembra più tennis che calcio.

Bombaatomica

Ma parli proprio te che segni l’1-0 e subito dopo cambi modulo in 10-0-0? Neanche ai tempi del Catenaccio degli anni ’70 si vedeva una cosa simile.
Ma per favore….. 😂😂

Mordechai

Con voi, caro ordignetto, siamo andati oltre l’1 a 0.

Antonio Trilussa

A calcio o a pallamano?

Mordechai

A (super) calcio.

cugino di campagna

Cipralex si è sfinito di pippe e popcorn guardando il derby😂

Luc 68

Come sapete ho opinioni contrastanti su Allegri, ma una cosa l’ha sempre detta. Per prima cosa l’allenatore … non deve fare danni, prendere una squadra che funziona è come entrare in una cristalleria ….. equilibri delicatissimi e fragili …. e tu che fai?

🤣🤣🤣🤣🤣

Quattroquattronovetredue

Se penso che sullo 0-0 ho lasciato Chelsea-Manchester City per seguire il derby mi sento male.

Maxx

Il derby è come la pianura padana: ha il suo fascino ( così diceva Bossi…)

Bel-Ami

Quousque tandem abutere, Mourinhe, patientia nostra?

Bombaatomica

Troppa paura di perdere.
In attesa di tempi migliori…..

Archaeox

Chi è causa del suo mal….

Expo

Caro @il radarista, incuriosito dalla tua domanda su quale numero giocare al Lotto relativamente al destino di Garcia, ti do un paio di dritte:

  • Licenziare: 88
  • Allenatore: 61

Ma forse il numero adatto mi sembra sia il 47…

il radarista

Grazie, tenterò la sorte. Restano in piedi entrambe le parole “esonero” e “dimissioni”. L’astuto Presy ADL non pronuncerà mai quella parola e sta spingendo Garcia verso l’altra che gli farebbe risparmiare qualche soldino. Il paziente Garcia non casca nella trappola e aspetta che venga pronunciata l’altra parola che gli salverebbe lo stipendio di almeno un anno. Vedremo chi vincerà questa guerra dei nervi.

Nicola Romano

Almeno questa l’ ho azzeccata, avevo scritto che l’Union Berlino ne avrebbe presi 4 o 5 dal Leverkusen , come siamo ridotti .

Nicola Romano

Era necessario creare un’ altro thread ? Non bastava prolungare il precedente ? .

Maxx

Era già in bolla quello contro Mourinho, ma è solo rimandato

mario rossi

Ahahahahahahha

il radarista

Quando l’Empoli ha segnato, al novantaduesimo, ADL ha abbandonato lo stadio.
Un applauso generale da quelli che credevano alle sue dimissioni.
Gli spettatori increduli gridavano: “ADL se ne va? E chi lo prende più”.

Laura

“Anche i violinisti piangono’.

Nathan

Può sempre portare il CV al San Carlo

Cuore ross/azzurro

Io posso dire solo che sono contento che Garcia se ne vada, era l’unica notizia che aspettavo da tempo. Chiunque verrà non potrà fare peggio di lui.

2010 nessuno

Peggio di lui lo fa già ADL

Mordechai

Non è detto.
Al peggio non c’è…

2010 nessuno

Beh Mordechai, difficile da presidente rovinare così una squadra come era il Napoli dello scorso campionato, eppure è riuscito a fare scappare tecnico, direttore sportivo e giocatore che avevano determinato la vittoria in campionato, poi non sapendo come fare ha pescato il nuovo tecnico a caso

Mordechai

Appunto.

Nicola Romano

Perche’ Se ne va ? .

il radarista

Calma. La notizia ancora non è arrivata. E poi ADL che fa, prende Cannavaro? Fossi in lui porenderei Nicola, esperto in salvezza.

Nathan

In primis non andava ingaggiato uno che stava in Arabia a fare le marchette, venendo,per di più, anche esonerato.
In secondo luogo, Garcia andava licenziato dopo il KO interno contro la Fiorentina.
Non è il solo responsabile di questo fallimento comunque, colui che si è assunto la responsabilità della scelta è de laurentiis.
Il presidente, dopo gli addii di Giuntoli e Spalletti, ha voluto fare tutto da solo, senza avere nessuna competenza in materia.
Meluso è un fantasma, su Garcia meglio stendere un velo pietoso.
I mancati rinnovi contrattuali dei giocatori protagonisti fino a 6 mesi fa di una stagione incredibile, hanno completato il quadro.

il radarista

“Chi mangia da solo si affoga”. ADL ha fatto sbagli su sbagli solo per non voler dare la “vile moneta” a quanti hanno collaborato per vincere lo scudetto. Si è lamentato di non aver vinto la Champions. A lui nessuno lo frega. E ora? “Ghe pensi mi” e quindi tutte le colpe sono sue. Notiiza bomba. “Ha riunito lo staff tecnico”. Ma va .. va …
L’allenatore lo scelgo io. ne ho sessanta in agenda che vogliono venire. Ha scelto il migliore e figuriamoci gli altri. Per quel che mi riguarda gli posso suggerire Davide Nicola esperto in salvezze all’ultimo momento. L’ultima di ADL? Vuol far firmare ai giocatori rinnovi a prezzi più bassi. Lui si che è furbo.

Nathan

Quando si tocca il fondo forse è meglio farsi una risata anche se decisamente amara.
Oggi è totalmente inutile commentare qualcosa che si ripete stancamente da tre mesi a questa parte

IMG-20231109-WA0026.jpg
Modifica il 7 mesi fa da Nathan
Bombaatomica

Ma l’Empoli non ha segnato al 92esimo?
Hai sbagliato commento….. quell o si riferiva ad altra mazzata 😂😂

Nathan

Con l’Union non abbiamo perso, anche se la prestazione fu pessima.

Mordechai

Molto bene il Napoli, ha espresso davvero un gran bel gioco, di fronte il leggendario Empoli, appena bastonato a Frosinone (!).
Più che sufficiente a bastonare il ciuccio.
Bene così.

R.T.

Io ho un sogno per stasera, ti dò un indizio , anzi tre: Soulè, Barrenechea e Kajo George….
Non succederà, ma se succede….

2010 nessuno

Non devi mangiare la caponata di sera R.T. dopo fai brutti sogni..😄

R.T.

I sogni son belli, è la realtà che è brutta!
Ciao

Waters

Spiaze

R.T.

Prendo e porto a casa 😀

Nicola Romano

Beh! Riguardo al bel gioco non e’ che tu possa parlare tanto , oltre alle
numerose colpe oggi ha pure girato male .

Mordechai

Nick, ero…rivolto più che altro all’amico Ros che ieri, non del tutto ingiustificatamente, perculava noi TJ per il poco calcio “espresso” dalla Juve.
Ciao, buona cena! 😀

Nicola Romano

Non sapevo faccio ammenda .

114
0
Cosa ne pensi? Lasciami un commentox
()
x