Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Stai bloccando le Ads!!!

Ciao, un po’ di pubblicità a te non costa nulla, a noi consente di ammortizzare almeno in parte i costi di Bloooog! e mantenerlo attivo. Per favore disattiva l’estensione che blocca gli annunci e poi ricarica la pagina.
Grazie da Bloooog!, il tuo Bar Sport.

Chiudiamo le prime due notti di Champions League con una sola vittoria dei 4 club italiani. Il Napoli vince su autogol a Braga, strappando una tregua e allontanando per un po’ tutte le polemiche e le tensioni intorno a Garcia. Per fortuna trova un Osimhen nello schieramento avversario. L’Inter fa una gran fatica e ringrazia Lautaro per il pareggio in casa della Real Sociedad. L’Inter migliore e più divertente è rimasta chiusa a San Siro la notte del derby. Aggiungiamoci il Milan che non va oltre lo 0-0 e la Lazio che pareggia solo per il miracolo del gol in extremis del portiere. Se è vero che siamo i principi del calcio speculativo e opportunistico, come sostiene da una vita Arrigo Sacchi prima da allenatore e oggi come coscienza critica del calcio italiano, speriamo almeno che la formula della prossima Champions League, con una classifica unica per le 36 squadre partecipanti, impedisca le speculazioni e gli opportunismi che minano gioco e spettacolo alla base.


 

L’unica vittoria italiana nella prime due serate di Champions League arriva su autogol e premia il Napoli che di quel goffo intervento del difensore del Braga aveva fortissimamente bisogno. La fortuna di trovare un Osimhen dall’altra parte dello schieramento. L’autogol almeno allontana le polemiche, i nervosismi, le tensioni e offre un po’ di tregua a Garcia che alla sua squadra ancora non ha preso le misure. L’Inter invece ha colto il gol di Lautaro come una liberazione, un sollievo. Avete presente l’Inter del derby di San Siro? Ecco è rimasta lì.

Pensateci, non abbiamo visto nemmeno una bella partita, realmente soddisfacente, divertente, che valesse il prestigio della Champions League. Parlo per le squadre italiane almeno: il Milan che fa un modesto 0-0, la Lazio che strappa un pareggio all’ultimo istante col portiere goleador, per l’Inter una partita molto faticosa totalmente in salita, il Napoli che vince solo su autogol.

  Non credo che tutto sia spiegabile con i calcoli speculativi che squadre e allenatori fanno dentro loro stessi in questi casi, c’è anche una questione di valore delle rose, di pesantezza dei pacchetti d’attacco, di stress dei vari giocatori che sopportano diversamente l’alternanza di campionato e Champions, però nella pratica c’è effettivamente un limite nella stessa formula della Champions League che offre troppe possibilità di farsi i conti e di giocare troppo al risparmio. Gli italiani, che sono i maestri di questo calcio speculativo, non vanno quasi mai oltre il limite, la generosità del gioco è solo la minima necessaria. Arrigo Sacchi su questo ha speso una vita, prima come allenatore e adesso come coscienza critica del football italiano. Ha torto o no quando lancia quest’accusa?

  C’è chi sostiene, forse a ragione, che la formula della prossima Champions League – un classificone generale dove confluiscono i risultati di tutti i 36 club al via – costringerà le squadre a giocare a tutta per vincere ogni partita del calendario, e non accontentarsi di un pareggio. E’ sperabile che sia così, se non vogliamo accontentarci che l’unica vittoria arrivi per caso, su autogol.

***

Ciao a tutti, invito caldamente ognuno a iscriversi ai canai social di Bloooog! e ai miei personali, così da facilitare i contatti interpersonali e poter anche guardate video, ascoltare audio, leggere notizie e commenti, poter meglio parlare anche di altri temi nel nostro Bar Sport.

  Un caro saluto Fabrizio Bocca

SOCIAL BLOOOOG!

Facebook logo per sito Bloooog!

FACEBOOK / BLOOOOG!

https://www.facebook.com/www.bloooog.it

FACEBOOK / FABRIZIO BOCCA

https://www.facebook.com/fabrizio.bocca.33

Instagram per Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

INSTRAGRAM/ bloooog_barsport

https://www.instagram.com/bloooog_barsport/

INSTRAGRAM/ FABRIZIO BOCCA

https://www.instagram.com/f.bocca/

TWITTER/ FABRIZIO BOCCA

https://twitter.com/fabriziobocca1

Youtube logo per Bloooog!

CANALE YOUTUBE/ FABRIZIO BOCCA

https://www.youtube.com/channel/UCOIa8A0H4LBfnkYyzQuZsHw

Bloooog! il Podcast su Sprekaer

BLOOOOG! IL PODCAST SU SPREAKER

***

SINTESI

Chiudiamo le prime due notti di Champions League con una sola vittoria dei 4 club italiani. Il Napoli vince su autogol a Braga, strappando una tregua e allontanando per un po’ tutte le polemiche e le tensioni intorno a Garcia. Per fortuna trova un Osimhen nello schieramento avversario. L’Inter fa una gran fatica e ringrazia Lautaro per il pareggio in casa della Real Sociedad. L’Inter migliore e più divertente è rimasta chiusa a San Siro la notte del derby. Aggiungiamoci il Milan che non va oltre lo 0-0 e la Lazio che pareggia solo per il miracolo del gol in extremis del portiere.

Se è vero che siamo i principi del calcio speculativo e opportunistico, come sostiene da una vita Arrigo Sacchi prima da allenatore e oggi come coscienza critica del calcio italiano, speriamo almeno che la formula della prossima Champions League, con una classifica unica per le 36 squadre partecipanti, impedisca le speculazioni e gli opportunismi che minano gioco e spettacolo alla base.

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
110 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

don't feed the two trolls

OT
gli italioti sono una continua deliziosa sorpresa;
credevo che la Gelmini fosse imbattibile col suo tunnel ma è spuntata una temibile concorrente: la Biancofiore con la sua isola;

Waters

Fabrizio, ho visto l’Atalanta contro i polacchi, mi ha veramente impressionato sto De Ketaelere, non è che fra qualche anno il 👹 gli fa vestire la maglia nerazzurra, quella autentica?Ma sti americani cosa ne sanno poi di calcio? Dai, è un pò come Albertone in un americano a Roma mette la mostarda negli spaghetti e il padre si contorce nel 🛌letto😀, cioè lo paghi 35 e dopo un anno gli fai il diritto di riscatto a 20….quasi quasi ha ragione il mio amico Leo quando dice che non sanno una mazza di niente…..salud.

il ghiro

Sheriff Tiraspol – Roma 1 – 2
In trasferta la prima partita di E.L. per la Roma, nella gaia cittadina moldava di Tiraspol contro gli Sceriffi del Dnestr. Mou al solito seguirà la partita dalla tribuna e da lì invierà i dispacci ai suoi vice in panca. Formazione con tante novità rispetto all’Empoli: giocano Svilar in porta, Karsdorp e Zalewski sulle fasce, Sanches in mediana, e Belotti davanti, restano in panca Rui Patricio, Kristensen, Spina e Bove, nonché ìl Gioiello. Secondo Lui quelli schierati dovrebbero bastare per portare via i tre punti.
Secondo Roberto Bordin, ex Atalanta e Napoli ed ex vice di Mandorlini, che oggi allena il Tiraspol, Mou li sta sottovalutando e progetta di vendere cara la pelle, confidando nei suoi, l’ucraino Koval in porta, in difesa i colombiani Tovar e Artunduaga e gli africani Zohouri e Garananga, in mediana altri africani, l’ivoriano Ademo, il camerunese Kiki e il capoverdiano Joao Paulo, davanti con il camerunese Ngom e il burkinese Badolo giostrano il marocchino Talal, il nigeriano Ankeye, più il vecchio Luvannor, un carioca finito in Moldavia via Saudi Arabia. Insomma di transnistriani nemmeno l’ombra, ma si sa, gli sceriffi vengono sempre da fuori città, come nei western d’antan.
Dopo 10′ esce Sanches sofferente, entra Paredes, tiretto fuori del Faraone, palo di Ngom su cross rasoterra di Talal, Karsdorp anticipato, Svilar si ritrova la palla in mano, altro tiretto moscio del Faraone, tiraccio di Zalewski, poi a fine tempo una punizione di Paredes viene deviata in rete da Kiki, imparabile per Koval, 0-1.
Ripresa: gran tiro di Ngom appena alto, ancora lui ma più brutto il tiro, giallo a Cristante, su corner la difesa non allontana e Tovar in mischia buca Svilar, 1-1. La Roma si riaccende, entrano Dybala, Spina e Bove, Svilar para facile su Talal, poi Dybala scambia con Cristante, assist per Lukaku, che di sx infila Koval, 1-2. Entra Ricardinho, la Roma congela il match, Kiki duro su Cristante, giallo per lui, tiro facile di Dybala, Lukaku lascia per il Gallo, che subito va vicino al gol, entrano Apostolakis e Luvannor, occasioni per Cristante e Talal salvate dai portieri, scontri duri, giallo a Apostolakis duro sul Gallo, rosso a Joao Paulo, e la Roma porta a casa i tre punti.
Non una bella partita ma aperta e vigorosa, la Roma prevale grazie al duo Luk-Dyb, ma gli Sheriffi ce l’hanno messa tutta.

Modifica il 7 mesi fa da il ghiro
Luc 68

Piccolo O.T.

Infortunio Alex Sandro
Problema/dilemma per Allegri …. chi potrà rallentare adesso il gioco sulla fascia?
Sono tutti più veloci!!
😂😂😂😂

Nathan

Vittoria sofferta e fortunata ieri in Portogallo per un Napoli in difficoltà sul piano atletico e tecnico, al cospetto di un avversario più dinamico ed avanti nella preparazione ma non certo trascendentale come il Braga.
Buoni i tre punti che danno un pò di morale in un momento difficile ma emergono ancora di più le incertezza di questo avvio di stagione.
Si sprecano occasioni in attacco a iosa, per sfortuna ed imprecisione, in mezzo si salva solo Lobotka finché regge mentre Anguissa è lontano parente di quello dello scorso anno.
Zielinski sempre a metà del guado.
Con un centrocampo che non corre e fa filtro, la difesa, già incerta di suo e con Rrhamani costretto ad uscire, soffre sistematicamente tutti gli attacchi del Braga.
Difficile valutare l’apporto dato finora da Garcia dopo 2 mesi, speriamo di migliorare in fretta perché così non si andrà lontano.

Modifica il 7 mesi fa da Nathan
Bombaatomica

Tirando le somme di questa prima giornata della Regina delle Coppe, diciamo che poteva andare meglio.
Sculata del Napoli a parte 😁 la LAZIO avrebbe meritato molto di piu ma servirebbe il culo del Napoli per rendere il cammino meno difficile.
Il Milan si è dato la zappa sui piedi, pareggiando 0-0. Ma sono sicuro che Pioli riuscirà a tirar fuori dal cilindro una bella sculata fuori casa per la prossima gara. Tranquilli, amici-nemici rossoneri 😁
Confido in Inzaghino per l’Inter. In fondo incontrerà Salisburgo e BenFICA. Sono sicuro chela Serpe tirerà fuori una prestazione degna di Rocco Siffredi 😂😂

Ma veniamo alla coppa per sfigati 😂😂😂
Mourigno ai microfoni di Teleromanistafracico: “ahò, cojò (si riferiva ai suoi 😂😂) non famo le figure de merda come contro er Godo Glimt, eh? 😂😂 Co lo Sceriff vojo i 3 punti”.
Poi si confronterà con lo Slavia Praga e il giovedì pomeriggio, nel giorno di libera uscita di quest’ultime, vedrà le Servette 😁

La Taranta, invece, se la vedrà con il Rakow Czestochowa al quale servirà un aiuto della omonima Madonna per fare risultato 😁

In Mortadella Cup 😁 la Fiorentina se la vedrà nientepopodimenoche contro il famosissimo e titolatissimo Genk (14esimo nella scorsa edizione del campionato di Timbuctu’ 😂😂).
Il Patron Commisso ai microfoni di Radio Curva Fiesole: “Non mi fate girare i hoglioni 😂 voglio la hoppa in bacheca”.
L’antipasto nostrano di salumi è servito 😂😂😂

ROS

..goditi queste altre poche partite…poi tornerete ai solti derby della vita con i vostri cuginetti piú sfigati di voi….fètecchia.

ROS

…bla bla bla..intanto l’unica “italiana” a vincere è il magico napoli.

cipralex

Leggo qui che l’ Internazionale di Milano punta sul campionato…..🤣🤣…. io ho buone sensazioni…..

Bob Aka Utente11880

Che scoperta: puntar qualcosa è cosa d’uomini

2010 nessuno

Ehm, BoB, Socrate intendeva altro…

Cuore ross/azzurro

Parliamoci chiaramente: ieri il Napoli è uscito da sotto un treno. Se il Braga solo solo avesse avuto un paio di attaccanti degni di questo nome, gli azzurri ieri avrebbero perso, e di brutto. Gioco totalmente assente, giocatori senza palla sorprendentemente immobili (tranne Osi che ha dato la vita), giocatori con la palla totalmente confusi e infelici che non sanno cosa fare e, come ciliegina, assoluta assenza di idee a centrocampo (solo Zielinski ha provato qualche volta a ragionare). Il gioco si limitava a sprazzi individuali e lanci “in lungo”, nella speranza che qualcuno là davanti (Osi o Kvara) ne cavasse fuori qualcosa di buono. Anguissa imbarazzante per le papere fatte, altro che Onana (a proposito tutti bravi a dare addosso a quel povero portiere quando l’intera difesa del MU potrebbe tutt’al più giocare in serie C), Lobotka impalpabile, Olivera e Ostigard da sempre non sono giocatori da Napoli, al massimo da Casertana. Di Lorenzo inconsistente in difesa e Politano fumoso in attacco. Eppure fatta eccezione per Olivera e Ostigard sono tutti ottimi giocatori. Come ha fatto il sergente Garcia a distruggere il giocattolo di Spalletti in così poco tempo? Io davvero non riesco a capire dove voglia arrivare a parare, ma il (non) gioco visto ieri è degno di una squadra che lotta per non retrocedere. Spero che il francese si ravveda presto e capisca che non si può buttare all’aria tutto quanto di buono fatto dal predecessore al solo scopo di imporre i propri schemi e mi auguro ritorni a far giocare il Napoli come sa e come deve.

malandragem

a giudicare dal suo compulsivo commentare a base di minchiate sulla Juve si direbbe che il multisfigherrimo non riuscirà mai più a riprendersi dai nove (9 scudi) consecutivi che gli sono stati sbattuti sul muso e dagli anni e anni passati a vedere la sua squadra fuori dai primi quattro posti in campionato (in che girone di CL ha giocato l’Inter tutto quel tempo?)

lmfao

Modifica il 7 mesi fa da malandragem
Xavier

Breve sintesi della Prima Giornata di Champions League in lingua Bombastica:
Lazziee: ha sculato.
Inda: ha sculato.
Napule: ha super-sculato.
Milan: non ha sculato, ma se davanti al portiere o non tiri o gliela passi è colpa tua.

Bombaatomica

Eh no!
E’ Bocca che sostiene che abbiamo sculato. Noi no!!!!
Hanno sculato i nostri compagni di merende Napoli e Inter.
Il Milan è stato solo un cojone 😂😂😂

Xavier

Voi non avreste sculato?
Un po’ si, dai, ha segnato il portiere, su…

don't feed the two trolls

domani, 22 settembre Svizzera-Italia per la Nations League, alle 19:30 su Raisport;
serve per le qualificazioni alle Olimpiadi di Parigi 2024 e per gli Europei 2025, purtroppo poi incontreremo la Spagna campione nondiale e la Svezia al primo posto nel ranking, ma quando il gioco si fa duro le dure iniziano a giocare (speriamo);

comevolevasidimostrare

Con una vittoria e tre pareggi, mi pare che la prima giornata sia più che positiva. Sono tutte in corsa per il secondo posto nei rispettivi gironi; anche il tanto vituperato Milan

Viva le squadre italiane in Europa

Veramente sono tutte in corsa per il primo posto, cosa che ti farebbe molto rosicare!

malandragem

Ma come mai gli anni passati non hai mai rinominato il tuo account “viva le squadre italiane in Europa” ?

alberto_ol

Ma è il Paolo padre nobile del blog e grande esperto di karate?

Viva le squadre italiane in Europa

Quello è Paolo Laziale. Commenti di altissimo livello, manca molto.

malandragem

lmao, altissimissimo già, uno in grado solo di biascicare apolidi, mogolloni, ascari, cesaroni, effeminati che non mangiano il panino con la mortazza con un tono monocorde da fare invidia a un blocco di ghisa

praticamente l’italiano medio in canottiera e stuzzicadenti in bocca

Modifica il 7 mesi fa da malandragem
malandragem

No, questo è un vecchio napolista che si nasconde dietro a nuovi nickname e che fino all’anno scorso avrebbe scritto “voi italiani”, come altri suoi cotifosi;da qui la mia domanda.

Viva le squadre italiane in Europa

Un po’ perché sto diventando più vecchio e più saggio 😁 Un po’ perché dopo il campionato scorso sono in pace con i miei demoni 😉Figurati che quest’ anno mi piace anche la Juve !!
Gli unici che proprio non reggo sono i miei cotifosi piagnoni…😊😊😊

Bob Aka Utente11880

Troppo poche le partite giocate, ma una prima considerazione si può fare.
Probabilmente ieri è stata la prima partita vera della stagione, visto che il Milan, dopo i primi 4 minuti (…) ha di fatto sbagliato partita.
Che dire: che c’è una squadra A a cui puoi fare solo piccoli ritocchi. Che se parti in Champions su un campo ostico con la squadra B+ (e la squadra A non ha ancora bisogno di rifiatare) o credi nello stellone che ti ha portato fino alla finale della scorsa edizione, o hai già fatto le tue scelte di fondo, e probabilmente puntare al campionato “seconda stella” è la scelta giusta.

cipralex

Per la ” seconda stella ” non di cartone di campionati ne servono due……campa cavallo……

Bob Aka Utente11880

Non ho fretta

2010 nessuno

Mah, BoB, buongiorno intanto, io la vedo più come una questione di mentalità, quando sai come si comporta solitamente la squadra avversaria, e tecnico e giocatori ne erano consapevoli , non scendi in campo con un atteggiamento rilassato, diciamo così, ma sapendo che la Real Societad, è solita caricare come un toro nell’arena, ti predisponi subito di conseguenza. Invece l’Inter no, e il fatto di Bastoni è rappresentativo di come la squadra è stata incantata e quindi ha subito l’avversaria senza reagire adeguatamente, a parte nel finale di partita.

Bob Aka Utente11880

Hai ragione. Rimango però dell’idea che che non schieri la squadra migliore sei tu x primo che non suoni la carica, oltre al fatto che sta gente non era + di tanto abituata a giocare insieme

Bel-Ami

Che dire del prode Onana…?

Leo 62

Che è una pippa, come ho sempre affermato…

Waters

Se era forte lo tenevamo…forte è Sommer, ma forte 💪forte

Leo 62

Con quello che vi hanno offerto non lo tenevate comunque… Sommer era forte… ma meglio di Onana lo è sicuramente.

Mordechai

Che Maignan, ma non solo, vale il doppio.

Bob Aka Utente11880

Che sta bene dove sta…

Viva le squadre italiane in Europa

…che quando molli il paccotto, la fregatura deve uscire subito…un altro paccotto anzi due, Cabral e Jovic, sono pronti per esplodere al Benfica e al Milan.

Leo 62

Jovic è in prestito gratuito… se non fa bene torna a casa. E credo torni a casa comunque.

scotland16

Inter e Napoli molto fortunate (e si e’ visto che la panchina dell’Inter e’ di grna livello, ma solo per il modesto campionato italiano…Milan sfortunato e Lazio discreta ….la Champions e’ una altra cosa cmq…visto inoltre un Onana sempre preggio (ha preso gia’ oltre 10 gol in questa stagione), un Bayern cmq con tanti tedeschi, anche giovani, in campo…un Barca che promette bene e alcune partite interessanti anche tra quelle meno di cartello.Ci siamo liberati finalmente dei “vecchioni” (Ronaldo, Messi, Benzama, Neymar e altri) e questo rende tutto un po’ piu’ libero..anche nelle tattiche e nei cambi

Mordechai

Poco spettacolo ma 4 punti da non disprezzare.
Portoghesi e spagnoli, soprattutto a casa loro, sono comunque avversari rognosi, anche se, come in questo caso, di seconda fascia.

Leo 62

Quello che invece ho visto ieri è stata la straordinaria partita giocata dall’ItalRugby contro l’Uruguay nel corso dei Campionati Mondiali. MAi vista una selezione italiana di palla ovale giocare in questo modo, a volte travolgente, con una qualità di gioco e giocatori che fa venire in mente il progresso fatto negli ultimi cinque anni nel Tennis. Lamaro, Cannone, Allan, Capuozzo, Garbisi, Ioane, giocatori di livello assoluto che sono riusciti ad andare oltre ad un intercetto sul 7-0 a proprio favore, che ha creato una situazione di pericolo da cui siamo usciti con due ammoniti ed una meta contro. Giocare due meno per i successivi dieci minuti ci ha portato sotto 17 a 7. A quel punto la solita Italia si sarebbe squagliata contro una squadra solida che aveva già fatto soffrire la Francia, loro no. Si sono rimboccati le maniche ed hanno servito un parziale di 31-0 agli storditi sudamericani, garantendosi una vera iniezione di fiducia per i prossimi impegni forse proibitivi, ma il futuro è nelle loro mani. Notevole anche la mischia ed ottima la varietà in attacco e la capacità di pulire sempre i palloni. Straordinario veramente il lavoro dell’All Black Crawley.

RM28

Ti prego, adesso fai pure l’esperto di rugby… 🙄
Abbiamo giocato un primo tempo indegno, mai vista una squadra così indisciplinata, siamo riusciti in tre minuti a prendere due cartellini e una meta tecnica e non siamo riusciti a far valere la mischia, che avrebbe dovuto essere il nostro punto di forza, né a creare superiorità nel gioco al largo.
Per fortuna gli uruguagi non solo sono scarsi come la morte, ma si erano anche illusi che la partita si mettesse bene.
Nel secondo tempo abbiamo tirato fuori il piano di gioco preparato da CROWLEY (non Crawley) e abbiamo fatto quello che dovevamo fare dall’inizio, la conclusione era scontata soprattutto quando è rimasto fuori l’unico giocatore di livello degli avversari (Villaseca).
In quei dieci minuti abbiamo segnato tre mete e chiuso la partita, e diciamo pure che l’arbitro non ci è stato nemico, con due mete proprio al limite.
Rimane il fatto che non siamo riusciti per tutta la partita a far emergere i nostri migliori, Capuozzo si è visto poco, come Allan e Garbisi grande. Grande impegno di Garbisi piccolo e Lamaro, anche se con errori davvero banali (intercetto di Lamaro e drop del baby).
Contro Francia e AB il futuro è dappertutto fuorché nelle nostre mani, non siamo ancora pronti per disputare partite di un mondiale contro formazioni di questo spessore.
Morale della favola: il rugby non è il calcio, a rugby non si bara. Chi è più forte vince.
La speranza è che la squadra è giovane, fra due/tre anni potrebbe alzare il proprio livello.
Ah, la Francia contro l’Uruguay ha schierato la terza squadra, nemmeno la seconda…

Camillo P.

“Morale della favola: il rugby non è il calcio, a rugby non si bara. Chi è più forte vince.”

Grande verità… purtroppo! Le partite dall’esito scontato sono veramente troppe.

Leo 62

Niente non capisci un cazzo nemmeno di Rugby… nel primo tempo eravamo in controllo ed abbiamo fatto un errore sanguinoso su un intercetto di Lamaro che ci è costato due ammoniti e 17 punti. L’arbitro ha arbitrato a cazzo tutta la partita e ci ha danneggiato spesso, ma poi siamo riusciti a riprenderci, e non era per niente scontato, e non vedo proprio in che modo ci possa aver favorito, visto che invece ha favorito il loro gioco duro e i loro giochetti. L’Uruguay non è certo fortissimo ma nemmeno scarso e la Francia che ha giocato con loro era assolutamente competitiva.
Poi come al solito non sai nemmeno leggere, il futuro che è nelle loro mani non è quello di questi Mondiali, nelle prossime due perderemo ma faremo il nostro, ma quello delle successive competizioni, dove abbiamo finalmente una squadra competitiva.
Comunque come non capisci un cazzo di calcio fa premio su tutto il resto, qui quasi ti difendi…

guido

Esagerato: nel primo tempo abbiamo sbagliato un’azione (UNA SOLA anche se abbiamo fatto di tutto) che ci è costata una meta tecnica e due cartellini. Poi abbiamo resistito in 13 contro 15 per dieci minuti e abbiamo preso la meta quando stava per rientrare il secondo ammonito. Abbiamo centrato il nostro obiettivo (qualificarsi per il prossimo Mondiale) nel Girone più chiuso di tutti, con due delle quattro favorite. Tutto quello che viene in più è grasso che cola. Io sono contento, dopo anni di sofferenze e umiliazioni, di vedere l’talia dominare le partite con squadre teoricamente inferiori. Tu devi essere abituato bene, forse sei sudafricano.

Leo 62

No, mi deve venire contro… se avessi detto che avevamo fatto cagare avrebbe detto che avevamo giocato alla grande… è solo uno un po’ ossessionato.
In ogni caso c’avrà pure il fratello che ha giocato a Rugby ma evidentemente o lui spiega male o l’altro capisce poco… più probabile la seconda.

RM28

Non sono sudafricano, qualcosa di rugby la capisco, ma soprattutto ho la fortuna di guardare le partite con mio fratello, che era negli juniores nazionali della Benetton con “castoro” Troncon.
Quello che non capisco io mi spiega lui, e devo dire che con il tempo un po’ di occhio me lo sono fatto.
Poi ci sono quelli che guardano una partita di rugby chiedendosi dove sia il canestro, e perché il punteggio non si esprima in game e set, e poi vengono qui a fare gli esperti.
Per il resto, nel primo tempo abbiamo fatto MOLTI errori, sia in difesa che di handling (ricordati il calcio sbagliato miseramente dopo pochi minuti dal mediano uruguagio, e diversi in avanti), ma soprattutto non abbiamo fatto quello che dovevamo fare, ossia far valere la nostra tecnica superiore in mischia e nei punti d’incontro e nella pulizia della palla, poi abbiamo rimediato.
E guarda che vittorie larghe contro squadre più scarse di noi ne abbiamo fatte millemila, il problema è contro le squadre più forti.
Come scrivevo sopra, il rugby non mente, nel rugby il più forte vince.
E’ quello che succederà nelle prossime due partite, anche se non mi fa piacere.
In ogni caso sono fiducioso per il futuro, un po’ di base c’è, abbiamo bisogno di lavorare tanto e poi forse potremo salire nel ranking, e puntare a vincere qualche partita nel 6 nazioni.

guido

Grande Troncon, la prima partita che ho visto a Twickenham è stata una disfatta (tipo 50 a zero solo il primo tempo). Eravamo ancora in bilico per entrare nel 5 Nazioni, pensavo ci cacciassero dopo quel disastro. L’unico che si è salvato è stato Troncon.
Questi ragazzi sono bravi e non capisco sta storia di cambiare sempre l’allenatore.

scotland16

non esageriamo Leo; vero che rispetto a 2 anni fa e’ un Italia piu’ propositiva, positiva e manovriera alla mano e anche godibile nel vederla giocare…pero’ se fai un primo tempo cosi nel 6 nazioni o contro le 3 grandi dell’emisfero sud ne prendi 50 non 17; la disciplina latita assai…diciamo che e’ l’occasione unica contro gli AB piu’ scarsi degli ultimi anni (non per niente sono retrocessi al quarto posto in classifica Mondiale e quest’anno hanno perso 3 partite. Ultima considerazione ..peccato che Crowley vada via a fine torneo, ricambaire allenatore (con concezioni diverse, un argentino trapiantato in Francia) speriamo non interrompa il percorso intrapreso.

Leo 62

I 17 punti sono tutti figli dell’intercetto subito da Lamaro … ma prima di quello eravamo in controllo, poi abbiamo sofferto e poi ci siamo ripresi, cosa che a quel punto non era per niente scontata. Con gli All Blacks non ce la possiamo mai fare, nemmeno in queste condizioni, magari ci fosse capitata l’attuale Australia un pensierino ce lo potevamo fare, ma loro sono ancora troppo.
Comunque questi sono i ragazzi che se la giocavano alla pari con i coetanei del 6 Nazioni qualche anno fa a livello giovanile, e devo dire che stanno continuando a crescere.

RM28

tutto giusto, poi è vero che gli AB sono quarti nel ranking, ma noi siamo dodicesimi, e nel rugby è un fossato con i coccodrilli dentro

guido

Vero, Italia da non credere. Uno buono, anche buonissimo l’abbiamo avuto spesso, Parisse su tutti, ma pure Dominguez, campioni assoluti, ma due insieme mai: Capuozzo e Ioane giocherebbero titolari in qualunque squadra (QUALUNQUE).
In più grande organizzazione e, come dici tu, sangue freddo e reazione impensabile qualche anno fa. Sulla doppia ammonizione ho rivisto i fantasmi del passato.
Invece che spettacolo.
Gli uruguaiani hanno fatto faticare la Francia che contro di loro non è riuscita a fare il punto di bonus, noi invece 5 mete.
Contro i Tuttineri giochiamocela, almeno facciamo quella meta che scorrettamente non ci hanno fatto fare a San Siro, poi si vedrà

RM28

Aggiungo una cosa a proposito del uno buono, ma due mai: qualche anno fa in campo c’erano contemporaneamente Parisse, Castrogiovanni, Lo Cicero e i fratelli Bergamasco. Aggiungici pure Bortolami, giocatore parecchio sottovalutato, e magari Ongaro e Ghiraldini… direi che forse stavamo messi meglio di adesso, e in generale abbiamo sempre avuto grandi giocatori di mischia.
Purtroppo il rugby non è un album Panini, senza organizzazione di gioco puoi avere anche i fenomeni in campo ma non fai molta strada.

guido

Parisse, uno dei grandi, gli altri un po’ sotto (Lo Cicero? fai sul serio?).
Comunque hai ragione sulle figurine, giocatori buoni ce ne sono sempre stati, ma non abbiamo mai avuto una squadra organizzata e, incredibile, un calciatore decente, dopo Diego Dominguez. Abbiamo mancato una qualificazione ai quarti contro la Scozia per gli errori da calcio piazzato.

RM28

Sono tutti giocatori che hanno giocato ad altissimo livello in squadre di campionati superiori al nostro (Francia e Inghilterra).
Lo Cicero in particolare è stato uno dei primi, è andato a Tolosa a inizio anni 2000, ed è stato convocato più volte dai Barbarians.
103 presenze con la Nazionale e 4 mondiali, ti posso garantire che con il livello medio dei giocatori di prima linea che abbiamo in Italia, per fare questi numeri devi essere veramente fortissimo.

Waters

Però il conte Lo Cicero cucina una pasta alla Norma che gli altri se la sognano…

RM28

Come ho già spiegato all’esperto sopra, la Francia ha schierato la terza squadra, altro che faticare.
Contro i tuttineri non ci giochiamo proprio niente, andiamo in campo per tenere alto l’onore.

guido

certo, quello intendevo, infatti, come ho scritto, sarei già contento di una bella meta (sono andato a controllare e da quella partita a San Siro sono già passati 14 anni, mannaggia)

scotland16

bella Italia Guido, ma attenzione alla disciplina…Capuozzo e Ioane forti, pero’ …titolari ovunque…mah…io a 15 mi prendo sempre Keenan o Le Roux ..e per Ioane …ce ne sono 10 almeno migliori…importante e’ crederci MA non illudersi di queste 2 vittorie (quella di ieri vale, non quella con la Namibia probabilmente con la Romania e’ la peggiore del lotto e ne ha presi 71 dagli AB). Siamo stati fortunati a non avere come quinta del girone il Portogallo (abbiamo penato per batterli a giugno) oppure Tonga.

guido

magari potevamo essere appena più fortunati con la seconda

Mordechai

Tutto giusto, resta però il fatto che l’Uruguay è nettamente dietro di noi nel ranking, tantissima grinta e tigna ma poca qualità.

Leo 62

Per starci davanti hanno speso tutto ed alla fine non ne avevano più, ma pensavano di vincerla… in passato l’avremmo persa…

Leo 62

Non viste nemmeno queste, ma per quanto riguarda l’Inter bisogna sottolineare che la mancanza del turco al momento cambia molto. Fa il lavoro di Brozovic dell’anno scorso e al posto suo non lo può fare nessuno, men che meno Asslani, leggo che ad un certo punto Inzaghino ha abbassato l’armeno, e qualcosa è migliorato. Certo che avere un centrocampo che si basa su un turco ed un armeno, vista la situazione, promette conflitti.
Da quello che ho letto e visto dagli HL direi che ieri ha detto bene sia all’Inter che al Napoli, ma anche io come il mio amico Andrea penso che l’Inter quest’anno si dedicherà al soprattutto al Campionato.

Maxx

Ti vedo più cauto nelle previsioni!

Leo 62

Annata piuttosto illegibile…

Archivista

L’Inter si dedica soprattutto al derby. Anche il Milan – nel senso di dimenticarselo meglio che può.

Mordechai

Pure noi.
🤪🤪🤪

mario rossi

Le vittorie importanti lasciano a volte nei protagonisti rilassatezza da pancia piena e soprattutto una pericolosissima sensazione che la gara successiva sarà solo un prolungamento della precedente il che non è mai. Né la real sociedad infatti era il Milan un po’ svagato e incauto di sabato Né l Inter era quella concentrata e feroce del derby. Aggiungiamo che il piano tattico è saltato subito per un errore di bastoni (mia sensazione è che però sarebbe saltato comunque a breve per l errore di un altro qualsiasi degli undici) e che in un gruppo già un po’ troppo rilassato il messaggio dei 4 cambi da parte di un allenatore che fa fatica spesso a cambiarne uno solo è stato recepito come “stasera è un allenamento” e la frittata è stata totale. Errore gravissimo in una competizione dove squadre materasso non ne esistono e dove, a prova di ciò, due anni fa i moldavi dello sheriff batterono due volte nel girone il real poi vincitore del trofeo.
I 4 nuovi che mai avevano giocato insieme in queste circostanze tendono ad appoggiarsi ai senatori ma ieri sera non hanno potuto farlo perché i senatori erano i primi ad avere la testa altrove vedi bastoni e lautaro e quindi siccome quando entri in campo male è rarissimo cambiare l inerzia mentale si è ben presto capito che l unica speranza era il loro crollo fisico, puntualmente avvenuto nell ultimo quarto d ora anche se tutti danno il merito ai cambi che sono al massimo una concausa: dubito che i vari frattesi di marco etc se fossero stati inseriti dal primo minuto invece che a gara in corso avrebbero dato vita a uno spartito diverso, semplicemente l intero gruppo siamo è entrato malissimo in campo e ci è andata bene che sono letteralmente crollati al punto che con qualche minuto in più vincevamo pure forse anche se sarebbe stata una vera beffa per i baschi.
Le squadre vere da queste vicende sanno trarre insegnamenti, speriamo sappiano farlo, non sempre la fortuna dà una mano.

Modifica il 7 mesi fa da mario rossi
2010 nessuno

Si mario mi hai convinto, Inzaghi ha fatto proprio un grosso sbaglio con quei quattro cambi di formazione e il resto ce lo ha messo la squadra.
Lezione chiara da imparare po’ Er entrambi.

don't feed the two trolls

tzè, la Champions;
l’Itaglia diventa campione d’Europa di Subbuteo e Bocca non scrive una riga;

Bombaatomica

… “non abbiamo visto nemmeno una bella partita, realmente soddisfacente, divertente, che valesse il prestigio della Champions League“.
Dipende dai punti di vista, caro Sòr Bocca. Dimentichi che la LAZIO ha fatto una bella partita, cattiva, maschia, entusiasmante, sfortunata, arcigna.

Chi ha dimostrato culo, ieri sera, è stato ancora una volta ‘o Napule.
Ciavattata di Di Lorenzo che diventa il gol della vita, incredibile autogol che porta in vantaggio i partenopei e palo al 99esimo del Bragaaaaaaaa.
Ma de che stamo a parlà? 😁😁😁
Quando manca la Dea Culo, ci pensa San Gennaro 😂😂

Ma veniamo all’Inter.
Io, è una vita che dico che Bastronzi è una pippa immane e che senza Acerbi accanto, il faro, la luce 😁 il difensore interista sarebbe un giocatorucolo da serie C. La Nazionale? A carci in culo….
Grande sofferenza per gli amici interisti che salvano le chiappe ripetutamente grazie a Sommer che le para tutte e poi al fortunoso golletto del toro Martinez.
Così non va. Avete giocato con il Real Sociedad, equivalente della Campania Puteolana in Italia 🤦‍♂️😁

scotland16

Bastoni e’ un po’ come Bonucci nella Juve della BBC (l’anello debole che , essendoci gli altri , sembra forte)….Lazio buona ma Ciro ormai ai saluti, puo’ fare la differenza solo in campionato (con i rigori ovvio); ottimi Luis Alberto e Zaccagni. Sommer si conferma grande acquisto (colpo da maestro anche il profitto rispetto ad Onana). Napoli ormai senza gioco e Milan sfortunato ma, per me, anche con poca personalita’.

EroAdAtene

Inimitabile come sempre…. 🤣🤣🤣

il ghiro

REAL SOCIEDAD – INTER 1 – 1
L’Inter arriva a San Sebastian senza alcuni pezzi da novanta, Calha, sostituito da Asllani, Cuadrado, Sensi, Pavard esordisce al posto di Darmian, Carlos Augusto ed Arnautovic giocano al posto di Dimarco e Thuram. Tra i tanti baschi Alguacil schiera il samurai Kubo, pare in gran forma, il francese Le Normand, il maliano Traorè, lo scozzese Tierney, in panca con il francese Cho e il nigeriano Sadiq c’è anche il gioiellino russo Arsen Zakharian, che Sarri ha snobbato nel nostro mercato estivo. Arbitri inglesi in Basconia, in campo Oliver, al VAR Atwell.
Sommer para su Mendez, scappa Tierney a Dumfries e tiro secco sul palo di Barrene, poi Sommer dà a Bastoni che inciampa sul pallone e Mendez ne approfitta, sx basso in rete, fulminato Sommer, 1-0. Giallo ad Asllani duro su Merino, Arna di testa gira alto e fuori, fasi alterne, molto moscio Lautaro, molto goffo Arna, crossa Kubo per la testa di L.N., palla fuori, traversa piena di Oya ma c’era f.g., para Sommer su Kubo, per ora vantaggio meritato dei baschi, Remiro mai impegnato.  
Ripresa: senza cambi all’inizio, corner da sx, palla a dx per la testa di Merino, Sommer salva la rete su Oya, tiraccio del Kubo, entrano Thuram, Dimarco e Frattesi per Arna, Bastoni e Asllani, giallo a Miki che atterra Kubo, entrano Muñoz e Cho, rischio rosso per Barella cancellato al VAR, Merino appena alto di testa, entra Sanchez per Miki, dentro Odriozola e Sadiq, giallo a Pavard, Thuram scivola e non tira, entra Acerbi per De Vrij, gol di Thuram annullato per f.g., caprata di Dumfries, entra Pacheco, all’85’ traversone lungo di Frattesi per Lautaro che la scaraventa in rete, 1-1. Giallo a Traorè e a Zubeldia, su un tentativo in rovesciata del Toro il match si chiude in pareggio, risultato buono per entrambe, l’Inter premiata per gli ultimi 20′ minuti e per gli ingressi dalla panca che hanno dato nerbo alla squadra.
Buona partita per Barella e per i subentrati Thuram, Acerbi, Frattesi e Dimarco, discreta di Pavard e Carlos Augusto, male gli altri, anche a Lautaro il gol non basta per prendere la sufficienza. I baschi hanno spinto e fatto soffrire finchè hanno avuto benzina nelle gambe, poi hanno sofferto loro. Ottimi sia i due centrali, sia il duo in mediana Mendez & Merino, discreti davanti Oya e Barrene, Kubo ben controllato. L’inglese Oliver non mi è piaciuto, ma non è la prima volta.

Modifica il 7 mesi fa da il ghiro
scotland16

pareggio quasi miracoloso….immeritato; l’Inter , per me, e’ una buona squadra…da ottavi/quarti in CL ..la finale dello scorso anno …uno stupendo “caso”

Chakkko

Punto rubacchiato ma preziosissimo per un’Inter tremendamente in difficoltà contro una Real Sociedad che ci ha surclassato per intensità, pressing, tecnica in velocità e chiarezza di idee fino a quando il fiato dei titolari ha retto. Se al gol semi fortunoso di Lautaro (un lampo in una partita grigia come quella di tutti i suoi compagni) gli spagnoli (anzi, i baschi!) fossero stati, tra regali nostri in fase di costruzione e occasioni create in proprio, sul tre a zero, credo che nessuno avrebbe potuto obiettare nulla (in breve, ci hanno fatto il sedere come un paiolo e solo “San Culino” e Sommer ci hanno salvati).

Per larga parte della partita non ha funzionato niente: dall’approccio svagato, già visto tante volte nelle sconfitte dell’anno scorso, all’inserimento di seconde linee che sono state rapidamente travolte dalle difficoltà di gioco senza potersi aggrappare alle qualità dei titolari presenti, oggi pallide figurine. Delle nuove leve salvo solo Carlo Augusto che si è giocato la sua partita fino alla fine senza sfigurare; Aslani non può fare il ruolo di Chala/Brozovic; Arnautovic va bene per gli ultimi venti minuti (si è visto più Sanchez nei pochi minuti giocati che il centravanti svizzero nella sua partita); Pavard da rivedere, ma tutta la linea difensiva ha avuto parecchi problemi (su Bastoni non commento); Barella solo nervosismo e niente altro; l’armeno oggi in sofferenza costante. Lo stesso Inzaghi ha forse introdotto troppe novità per una trasferta di Champions su un campo così difficile.

Possiamo solo sperare che questo bagno di umiltà ci faccia bene, perchè ho sentito troppi proclami fuori luogo.

Saluti

P.S. Complimenti al Napoli per l’unica vittoria delle italiane. Bene così per il girone.

Mordechai

Ma Arnautovic non è austriaco?

Chakkko

Touchè. Chissà perché ho scritto svizzero 😂

Saluti

don't feed the two trolls

forse per la stessa ragione ondepercui hai scritto touchè ;-P

2010 nessuno

Commento centrato, niente di più da dire.

Luc 68

Giusto per ridere😂😂😂

IMG-20230920-WA0016.jpg
Lorenzo

Uhm, 5-1. Ricorda qualcosa.

Tiziano

fu vera gloria darne cinque alla seconda forza del campionato?
a saperlo…

Modifica il 7 mesi fa da Tiziano
malandragem

04/06/1955 Juventus-Bologna 5-1, Campionato di Serie A 1954-1955 (juworld.net)

oddio, non hai ancora superato quella scoppola che avete preso nel 1955?!?

o ti riferivi al 1981?

1980/81, (Juventus), Bologna – Juventus 1-5 (19) – YouTube

Luc 68

Scusate la schiettezza ma dopo due giornate di Champions mi sembra… come al solito … che le squadre forti … lo sono nel cortile di casa … appena si mette il naso fuori arrivano le tirate d’orecchie … vogliamo dire che il livello é veramente basso? E pensare che due di queste squadre arrivarono solo pochi mesi fa in semifinale 🤔🤔🤔 qualcosa non torna. Oppure torna eccome.

Maxx

ma si, è un commento buono per ogni stagione!

Mordechai

Per amor del vero, tutte le nostre hanno comunque affrontato avversari non facili.
Pure il Real ieri ha faticato, ha fatto bingo solo all’ultimo secondo di gara, contro l’Union Berlino.

gmr61

se non sbaglio l’Union aveva sostituito Bonucci, e senza pilastri….

Mordechai

Sostituito Bonucci? Come hanno osato? Lesa maestà!
😂

Lorenzo

Forse è che si tratta di una partita una? Dove sotto pronostico è andata solo l’Inter? Capiamoci, io sono il primo a dichiarare una pippa immane un giocatore visto giocare per la prima volta, ma forse è un po’ presto per tirare conclusioni, no?

Waters

Mi pare evidente che la società nerazzurra punta tutto sul campionato, oggi Simone ha mandato in campo una formazione diciamo sperimentale, primo tempo negativo poi con l’entrata in campo di Thuram e Frattesi è cambiato tutto e forse ci è stretto il pareggio.
Sorprendente la vittoria degli austriaci del Salisburgo a Lisbona che spariglia non poco le carte in gioco, ora bastano tre vittorie nel fortino di San Siro e la qualificazione è cosa fatta…

Stasera fettuccine al ragù di castrato battuto al coltello e zuppa inglese con un bicchiere di vendemmia tardiva ” domaine Marcel Deiss”

Mozilla

Castrato e battuto! Che sfiga!

Maxx

Inzaghino ha voluto giocare d’anticipo: i cambi li ha sbagliati sin dall’inizio e non nell’ultime mezzora. Così poi è stato costretto a fare i cambi giusti.

Il miglior castrato lo fanno a Caprarola, sui cimini. Almeno a mia memoria.

Mordechai

Castrato…coltello…ahia!
😀😀😀

Quattroquattronovetredue

Deve essere emozionante sconfiggere un castrato a coltellate però mi sembra una cattiveria, quello aveva già i suoi problemi.

Bombaatomica

Caro amico gemellato, sono io che mi sono sentito “castrato” nel guardare gli Ailaitz di Campania Puteolana-Inter 😁 😁
Credo che per un tifoso interista, guardare la sua squadra – i vice campioni d’Europa – bistrattata dopo quel magnifico 5-1 in campionato, lo abbia fatto sentire impotente, un eunuco, oppure come il grande Farinelli 😂 😂

Modifica il 7 mesi fa da Bombaatomica
Nicola Romano

Vittoria vergognosa, ci ha salvato un culo immane abbiamo concesso 6 / 7 occasioni e una 15ina di corner alla squadra n 8 del campionato portoghese, Osi dopo il colpo di testa iniziale non combina piu’ niente , meglio stendere un velo pietoso su Krava e Anguissa , ricordo che qui la Fiorentina l’ anno scorso ha vinto 4- 0, faciteme o piacere ,iate a fatica’ .

unclemarvo

Boh. Io ho visto un Napoli che nel primo tempo poteva stare 3-0. Hanno preso un palo per uno e hanno battuto 11 vs 10 angoli. Per quanto riguarda le occasioni, anche qui dipende cosa vedi: il rabellino dice due tiri in porta del braga, stai a vedere avrebbero dovuto segnare 3 gol con 2 tiri?

Nicola Romano

Però’ ne hanno fatti parecchi fuori, alcuni non si molto .

EhEh

Comunque per me l’autogol non è stato casuale ma se lo è andato a cercare. Ha mirato forte poco dietro il difensore…

Viva le squadre italiane in Europa

Ma vai a faticare tu e tutti i finti tifosi che alzano il sopracciglio!!!! Ignorante!!!

Nicola Romano

Fratello che Dio ti benedica .

110
0
Cosa ne pensi? Lasciami un commentox
()
x