Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Stai bloccando le Ads!!!

Ciao, un po’ di pubblicità a te non costa nulla, a noi consente di ammortizzare almeno in parte i costi di Bloooog! e mantenerlo attivo. Per favore disattiva l’estensione che blocca gli annunci e poi ricarica la pagina.
Grazie da Bloooog!, il tuo Bar Sport.

– ⚽ – L’insostenibile leggerezza di Leao. Detto che uno 0-0 in Champions League col Newcastle è meglio dei 5 gol incassati dall’Inter (Catalano dixit), il Milan ha soprattutto una questione aperta abbastanza inquietante: Leao serve a vincere le partite o serve a fare della scenografia davanti alla porta? Forse è una questione di ansia e paura, il non voler accettare il rischio se non di un tiro perfetto. Però così rischia di fare come Recoba o Neymar, insistere troppo con i dribbling e i passi in più che lo mandano fuori porta. Andando avanti così sarà ceduto anche lui, come Tonali, al miglior offerente. Certo fino ad allora non sarebbe male cercare di far gol e vincere qualcosa. E’ forse chiedere troppo? – ⚽ – In Champions League la Lazio pareggia contro l’Atletico Madrid di Simeone con un gol di testa all’ultimo secondo del portiere Ivan Provedel gettatosi sotto la porta avversaria alla disperata. Un evento raro ma non impossibile che mette Provedel accanto agli specialisti Higuita, Campos, Chilavert & C.

Champions League: Milan – Newcastle 0-0 e il caso Leao

L’insostenibile leggerezza di Leao. Al di là dello 0-0 non particolarmente esaltante, ma sempre meglio dei 5 gol presi dall’Inter, Milan-Newcastle lascia soprattutto una domanda di fondo. Ma Leao serve a vincere le partite o serve solo a fare un po’ di coreografia davanti alla porta? Come se si preoccupasse, il fuoriclasse (?) del Milan, di far salire la suspence mentre si gira il film della partita. 

  Guardare il Milan ti dà un senso di incompiutezza e inganno. Prima abbiamo teorizzato che il sacrificio di Tonali avesse garantito comunque una crescita alternativa e soprattutto creativa, adesso siamo tornati un po’ al punto di prima e sempre di Leao si va a discutere. Giocatore di grandi qualità e con lo stesso vezzo, che so, di Recoba o Neymar, il continuo compiacere se stesso, l’insistere col dribbling e col passo in più. Che alla fine lo manda fuori porta. Cercare sempre qualcosa di troppo, evitando accuratamente il gol banale e troppo semplice. Ma potrebbe essere anche una questione di ansia o paura, il non voler cioè azzardare il tiro prima di averlo preparato alla perfezione. 

  Prevedo che l’ultimo rinnovo di contratto servirà soprattutto a cederlo al miglior offerente quando verrà il momento. Da oggi fino a quel momento non sarebbe male se facesse vincere qualcosa al Milan, ma piroettando e carambolando senza tirare mai sarà abbastanza complicato.

Champions League: Lazio-Atletico Madrid 1-1, il miracolo del portiere

Ivan Provedel, portiere 29enne di Pordenone, si è scavato un piccolo posto nella storia del calcio, entrando in quel ristrettissimo club dei portieri che fanno gol. Come abbiamo visto fare in passato solo a Higuita, Campos, Chilavert e pochi altri. La partita tra Lazio e Atletico Madrid, il titanico, filosofico e strombazzassimo scontro tra Sarrismo e Cholismo – mah…- alla fine conta solo per questo interminabile secondo che scorre nell’ultimissima azione di gioco. Un’imbucata nell’area piccola alla disperata di Luis Alberto, e il portiere infilatosi da dietro, che matematicamente non ha marcatore, e la butta dentro per l’1-1 finale. Da sconfitta in casa a pareggio strappato con la capocciata di quello in maglia gialla, un UFO in area di rigore: ce ne è abbastanza per un trionfo che darà ancor più soddisfazione della vittoria che non c’è stata.

La letteratura del calcio ci racconta che quello del portiere è un mestiere da pazzi. Mille volte quella fuga in avanti finisce con un buco nell’acqua e col portiere che torna indietro mestamente, una volta su mille finisce dentro e svolta incredibilmente la partita. Tutti quelli allo stadio raccontano di aver vissuto l’eccezionalità dell’episodio, per raccontarlo poi a loro un giorno ai nipoti – “Quella volta che il portiere della Lazio nel settembre 2023 fece gol…”  gli avversari, oggettivamente, si sentono di aver fatto una gran figura da allocchi ed escono dal campo compatiti da tutti.

 Che il calcio abbia aspetti magici e straordinari è un luogo comune con cui spieghiamo l’inspiegabile, che anche su certi dettagli si lavori curandone pazientemente l’esecuzione è altrettanto vero. Anzi forse anche più vero. Di sicuro in quel momento la testa che fa gol è fortemente spinta in alto dalla potenza dei glutei e del fondoschiena nella sua complessa accezione fisiologica e soprattutto scaramantica ed esorcizzante.

***

Ciao a tutti, invito caldamente ognuno a iscriversi ai canai social di Bloooog! e ai miei personali, così da facilitare i contatti interpersonali e poter anche guardate video, ascoltare audio, leggere notizie e commenti, poter meglio parlare anche di altri temi nel nostro Bar Sport.

  Un caro saluto Fabrizio Bocca

SOCIAL BLOOOOG!

Facebook logo per sito Bloooog!

FACEBOOK / BLOOOOG!

https://www.facebook.com/www.bloooog.it

FACEBOOK / FABRIZIO BOCCA

https://www.facebook.com/fabrizio.bocca.33

Instagram per Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

INSTRAGRAM/ bloooog_barsport

https://www.instagram.com/bloooog_barsport/

INSTRAGRAM/ FABRIZIO BOCCA

https://www.instagram.com/f.bocca/

TWITTER/ FABRIZIO BOCCA

https://twitter.com/fabriziobocca1

Youtube logo per Bloooog!

CANALE YOUTUBE/ FABRIZIO BOCCA

https://www.youtube.com/channel/UCOIa8A0H4LBfnkYyzQuZsHw

Bloooog! il Podcast su Sprekaer

BLOOOOG! IL PODCAST SU SPREAKER

***

SINTESI

– ⚽ – L’insostenibile leggerezza di Leao. Detto che uno 0-0 in Champions League col Newcastle è meglio dei 5 gol incassati dall’Inter (Catalano dixit), il Milan ha soprattutto una questione aperta abbastanza inquietante: Leao serve a vincere le partite o serve a fare della scenografia davanti alla porta? Forse è una questione di ansia e paura, il non voler accettare il rischio se non di un tiro perfetto. Però così rischia di fare come Recoba o Neymar, insistere troppo con i dribbling e i passi in più che lo mandano fuori porta. Andando avanti così sarà ceduto anche lui, come Tonali, al miglior offerente. Certo fino ad allora non sarebbe male cercare di far gol e vincere qualcosa. E’ forse chiedere troppo? – ⚽ – In Champions League la Lazio pareggia contro l’Atletico Madrid di Simeone con un gol di testa all’ultimo secondo del portiere Ivan Provedel gettatosi sotto la porta avversaria alla disperata. Un evento raro ma non impossibile che mette Provedel accanto agli specialisti Higuita, Campos, Chilavert & C.

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
99 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

scotland16

a Leao in definitva non interessa molto fare gol, paradigmatico il tacco con il Newcastle…..e non sembra avere “fame” calcistica…ecco perche’, pur potenzialmente uno dei primi 5 al Mondo, attualmente come rendimento effettivo non e’ nei primi 20….segna poco e in molte partite decisive e con avversari forti, semplicemente non fa la differenza…sembra piu’ affamato Giroud , 37 anni campione del mondo e d’europa e vincitore di campionati in 3 paesi diversi….

Leo 62

Non l’ho vista, perché non potevo sopportare edi vedere Sandro contro e per di più con la maglia bianconera. ma su Leao ripetiamo spesso le stesse cose e qualche cretino come Carletto che spesso deve rimanere zitto, quando gli gira bene poi alza la cresta e dice le solite boiate. La realtà è che gli schemi di attacco del Milan contro squadre chiuse, ancora non sono efficaci, almeno quest’anno, nonostante si sia rinforzata la fascia destra. Leao è spesso raddoppiato o triplicato e fino a che a destra non saranno più efficaci avrà sempre pochi spazi e si dovrà inventare qualche cosa, ed è l’unico che lo fa. E’ fondamentalmente un temperamento di artista e quindi cerca la cosa difficile, ma sa fare anche quelle facili, o meglio le rende tali anche ai compagni. Giocatore enorme che probabilmente perderemo il prossimo anno, sarà spesso decisivo anche quest’anno e, inserito in meccanismi di gioco più sicuri, sarà destinato a fare anche di più.
Quanto a ieri dagli HL ho notato una propensione allo spreco che a certi livelli non ti puoi permettere, ma non è la Champions il nostro luogo ottimale di quest’anno, con il PSG non ci sarà partita e con il Dortmund sarà durissima.

Modifica il 5 mesi fa da Leo 62
Il soldato Ryanair

mmmmh,
Non sono d’accordo sugli schemi d’attacco del Milan, che mi sembrano molto più vari anche grazie all’inserimento dei nuovi.
Piuttosto direi che Pioli non è stato tempista ed ha schierato inizialmente contro il Newcastle la formazione più “prudente” che forse avrebbe dovuto mettere nel derby.
La prudenza invece non era affatto necessaria col Newcastle, loro non sarebbero usciti dalla metà campo manco se i nostri fossero rimasti tutti negli spogliatoi, e sarebbe stato meglio mettere dal primo minuto Pulisic e Rejndeers che hanno più idee e guizzi.
Ciò nonostante, nel primo tempo anche così ci sarebbero potuti stare (senza esagerare) 3-4 gol di scarto.
Poi Leao si è inventato la cappellata del millennio e gli dèi del calcio si sono irritati.
E quando lo fanno, non si segna più manco se la partita dura 270 minuti. Anzi, di solito si becca pure un gol sull’unico mezzo tiro in porta che si subisce all’ultimo istante (bravo Sportiello a pararlo).
Nel secondo tempo, dopo il gran dispendio di energie per il tiro al bersaglio del primo, c’è stato nei nostri un evidente calo fisico che ha agevolato la difesa di Fort Apache degli inglesi.
Tornando a Leao, le prossime partite diranno se è in atto il classico comportamento da anno pre-cessione. Un’annata senza infamia e senza lode che non lo faccia rimpiangere troppo.
Chi vivrà vedrà.
Salutoni

redant

idem per qui sopra

RM28

Senti, coglioncello, se tu hai problemi di autostima ti posso consigliare degli ottimi psicoterapeuti, non venire qui a rompere i coglioni.
D’altra parte ti capisco, un fallito di oltre sessant’anni che capisce qualcosa solo di musica ma fa l’esperto di qualunque cosa non fa una bella vita.

Leo 62

Oscar Wilde diceva che era opportuno non farsela con i cretini perché alla lunga ti portano nel loro campo e ti battono con l’esperienza. Credo che la cosa valga anche per i coglioni assoluti come te, che parlano di autostima a vanvera riferendosi agli altri anziché pensare al caso umano che sono e che dimostrano di essere tutte le volte che aprono bocca. Ma a livello di casi umani qui dentro sei in buona compagnia (chissà perché poi tutti della Juventus… ).
Quindi pensa alla tua di vita di merda che io me la cavo benissimo ed alla faccia degli imbecilli come te…

P.S. lascia perdere la musica, Carletto, che se c’è uno che può capire o no se io ne so qualcosa quello qui dentro non sei tu.

redant

Bocca, cortesemente, questo commento andrebbe censurato…
Capisco che Leo è spesso irritante, ma insultarlo così gratuitamente.

malandragem

Leo ha scritto ben di peggio – senza mai smettere, una continuità di inciviltà impressionante – con Bocca che lo lascia fare tranquillamente, senza guinzaglio né museruola.

Però non ho mai letto tuoi commenti indignati

Leo 62

Mancava solo il re degli sfigati che dà dello sfigherrimo agli altri… a proposito di casi umani juventini…

RM28

“Gratuitamente”???
Amico, dovresti leggere con un po’ più di attenzione, quello che si è preso del cretino sono io, cosa che succede puntualmente con chiunque osi contraddire l’idiota qui sopra. Vai a farti un giro nella Security Room, capirai un po’ meglio

Leo 62

Ti sto solo aiutando a capire chi sei Carletto, e se conosci ottimi psicoterapeuti ne devi conoscere di migliori, perché questi ti hanno aiutato poco.

Mordechai

Ma perché non la smettete?
Ma chi ve lo fa fare?
🤔
Ma perché non mi faccio i cazzi miei?
🤪🤪🤪

Leo 62

Ciao Ugo quando parlo di juventini casi umani non mi riferisco a te… ma so che non serviva puntualizzare 😉

RM28

Ugo, hai ragione, ma io non tollero quelli che hanno sempre la verità in tasca e si permettono di insultare quelli che non la pensano come loro. Se ci fai caso Leo si è appiccicato con un sacco di gente, io solo con lui.

Viva le squadre italiane in Europa

Leao, avendo solo il sinistro, ha il problema di rigirarsi per scoccare il tiro vincente mentre gli avversari stanno arrivando a bloccare l’unico piede. Se avesse studiato i classici ovvero guardato i filmati del massimo esponente nella storia del monopiede (Dieguito Maradona D10S) lo avrebbe visto in un famosissimo gol in Barcellona Real, che, dopo essersi avvicinato alla porta scartando tutti gli avversari, manovra che lo aveva portato, proprio come il ragazzo del Milan, troppo sulla destra per tirare comodamente, aveva fatto un’ultima finta e dribbling a rientrare verso il centro, sdraiando gli ultimi avversari in recupero disperato, per poi concludere comodamente col piede preferito.

Mordechai

Leao può studiare quanto vuole, ma a Maradona al massimo potrebbe portare il borsone negli spogliatoi.

RM28

naaah, troppa fatica, solo se il borsone è vuoto, altrimenti chiama il facchino

Bella ciao

Leao è destro

Onestà interista

Finalmente si ritorna sul palcoscenico che è casa nostra. Dopo le squadre minori viste ieri è arrivato il momento della squadra più forte del mondo. Siamo pronti ad affrontare un’altra cavalcata come quella dell’anno scorso che ci porterà a vincere contro le squadri più forti del tabellone, perchè quelle contro cui giochiamo noi diventano automaticamente fortissime e non c’è ranking che tenga. E speriamo che si concluda come l’anno scorso con una nostra sconfitta a testa alta/ vittoria morale, perchè vincere è facile, vincere moralmente è molto più difficile e solo poche possono riuscirci. Dispiace solo che in questo blog io e fratello Waters da soli teniamo alti i vessili neroazzurri, gli altri sono troppo mosci, magari sono milanisti infiltrati.

Luc 68

Guarda che il dubbio che lo scorso anno vi ci abbiano mandati in finale… ha sfiorato anche molti interisti 😂😂😂😂😂😂
1-1 col come si chiama la squadra??? Barcellona… Manchester …. Real Madrid??…. a no Real Sociedad 😂😂😂😂

convenevole da prato al secolo Nicola Romanoo

La Lazio pareggia per il rotto della cuffia , come diceva il grande Mike Bongiorno (ma che vuol dire, forse la cuffia emette aria ? ) con un gol allo scadere del suo portiere, quanto vale l’Atletico ? L’anno scorso è arrivato quarto in un girone vinto dal Bruges, sara’ cresciuto ? Inoltre come ci fa sapere l’amico ghiro gli mancava mezza squadra titolare, fatto sta che come 4 anni fa , siamo capitati malgrado le pessime referenze in un gruppo abbordabile, che potremmo addirittura vincere, se riuscissimo a sistemare la difesa, e a tirare fuori gli attributi, nel caso tutto da vedere che dovessimo averli. Due parole su Immobile , è risaputo che nei momenti no, come il suo collega dell’altra sponda (del Tevere ) Lukaku è capace di sbagliare di tutto di più . Quanto al Milan, anche a lui un avversario non proprio irresistibile , come dice la sua classifica in P.L. , troppi errori davanti, in particolare quello di Leao che anzichè tirare forte e magari con un pò di precisione, tenta un assurdo colpo di tacco, che anche se riuscito credo difficilmente avrebbe mandato la palla in porta, e resta poi seduto a guardare gli emozionanti sviluppi dell’azione . Stasera gli avversari non sembrano terribili , specialmente per il Napoli , se ricordo bene l’anno scorso la Fiorentina li ha fatti fuori con un’aggregate di 7 a 2 , ma occhio e concentrazione che in Europa non si puo’ mai dire, chi vivrà ( e paga ) vedrà .

Adso da Mike

Rendo grazia all’autore per la dotta citazione ripescata da antichi canoni. Mi ha reso curioso come in gioventù, cosìcche, punto dall’orgoglioso peccato della canoscenza, all’esito della ricerca in biblioteca poscia riporto:
https://www.treccani.it/magazine/lingua_italiana/domande_e_risposte/lessico/lessico_309.html

TurinTurambar76

Deriva dalle giostre medievali dove il cavaliere doveva infilare l’asta nell’anello del bersaglio evitando di essere sbalzato da cavallo dal braccio dell’automa,se veniva colpito il copricapo(cuffia)e non cadeva era fatta..
da qui il detto.

roxgiuse

Leao è un enigma, uno dei giocatori più dotati che abbia mai visto (sono interista), a 24 anni suonati non si è neppure conquistato il posto da titolare in nazionale. Vero è che anche quando sembra un ectoplasma la sua sola presenza tiene bloccata e in apprensione la difesa avversaria, ed è altrettanto vero che lo scudo di due anni fa lo ha vinto praticamente lui (nel senso che è stato l’unico giocatore senza il quale non l’avrebbe probabilmente vinto), tuttavia i giocatori così dotati alla sua età erano già onusti di vittorie e di numeri che a lui sembrano preclusi.

RM28

Guarda, per smontare la leggenda del Leao “decisivo”, ti riporto il commento che ho scritto più sotto a Pickwick, per evitarti la fatica di andare a cercarlo.
Nel campionato dello scudetto al Milan, Leao ha segnato undici gol in 34 partite, di cui QUATTRO decisivi, che hanno fruttato 7 punti. Per dire, sono stati altrettanto decisivi Tonali e Kessiè.
Il dato interessante però riguarda le partite contro le avversarie dirette per la lotta scudetto. Bene, nelle dieci partite contro le squadre che alla fine sono arrivate dal secondo al sesto posto, Leao ha collezionato la bellezza di ZERO gol e ZERO assist.
Questo sarebbe un giocatore decisivo?
P.S. tutti i dati sopra citati sono disponibili su Transfermarkt

Mordechai

Credo anche io, è un…incompiuto.
Non mi pare, d’altronde, che ci sia la fila per portarselo a casa.

Mordechai

Visti solo ora gli highlights della partita di Milano.
Ridicolo, veramente ridicolo, Leao quando dopo aver clamorosamente “cannato” un colpo di tacco a due metri dalla porta, mentre gli altri continuano l’azione rimane seduto per terra a guardarsi attorno.
Come un bambino di 10 anni.
Ma quanto è cretino Leao?

Maxx

Ho l’impressione che si prenda come oro colato le assurdità che escono dalla bocca del fu telecronista di Sky, l’esagitato per cui se passi il centrocampo vale la pena alzare il tono e il ritmo della voce annunciando una azione indimenticabile nella storia del calcio. Ieri ha massacrato Leao per “l’atteggiamento del corpo”, che a suo dire, è l’unica cosa che conta nel calcio. Gli è arrivata una palla in area e non è stato capace di insaccare con una sforbiciata volante eludendo la guardia di almeno tre difensori avversari! Roba da far uscire di testa chiunque per ignavia e incapacità!
Leao è dinoccolato anche quando segna 3 gol. Ha quel tipo di “atteggiamento del corpo” che spesso vuol dire correre il doppio dell’avversario, saltarne una paio in dribling e poi insaccarla a fil di palo.
Ad ogni modo domenica farà due gol e tornerà a essere l’essere più decisivo dell’universo.

RM28

Postilla al commento di prima: per capire che tipo di giocatore è Leao, basta guardare cosa succede dopo che si è mangiato il gol con quell’improbabile tacco (ho appena visto la sintesi). L’azione d’attacco continua per una ventina di secondi e lui se ne sta SEDUTO in mezzo all’area avversaria a piangersi addosso per la pessima figura invece di rialzarsi e cercare di aiutare la squadra.
E’ stato più imbarazzante questo rispetto all’errore sotto porta.
Ecco, io un giocatore così, per quanto talento abbia, non lo vorrei nella mia squadra.

commentanonimo

Ho visto gli ultimi minuti della Lazio ed il fantastico e meritato pareggio di Provedel. Entusiasmante. Movimento perfetto, grande carattere. L’Atletico è il solito…non entusiasma ma sta sempre lì, tra i più forti. In ogni caso Provedel aveva anche salvato un gol fatto, più che gli schemi di Sarri ieri la partita la ha portata a casa lui.

L’Avvocato (della Signora)

bellissima partita ieri Lazio – Atlético. la Lazio ha giocato bene e meritava il pareggio, anche perché il gol subito sull’unico tiro del primo tempo e con deviazione sfortunata era una punizione troppo grande per ciò che si era visto in campo. bravi i laziali a crederci e a provarci fino in fondo. personalmente mi sono emozionato come fosse la mia squadra quando all’ultimo secondo Luis Alberto (che giocatore! che qualità!) ha pennellato il cross perfetto per il movimento a tagliare e lo stacco perfetti di Provedel. BELLISSIMO!

Bombaatomica

Grazie per averci tifato, Avvocà.
Il tuo gesto ti fa onore e onora il calcio.

Prendete esempio dal vostro compagno di merende…. juventini che non siete altro 😁😁

Vipe

Momenti di gloria.

Ma quanto sono bravo ad abbinare casi miei ( occhio T9 ) al titolone di oggi Champion?
La semifinale del torneo notturno finisce 3 – 3 e dovrà essere ripetuta.
Perdevamo 3 a zero il primo tempo e già lì qualcosa il destino aveva in mente.
Alla ripetizione il portiere ha il turno di notte ( in fabbrica non in hotel ).
Ci vado io in porta.
È una questione di testa ma non una volta sola come Provedel ieri sera, quando caso vuole ( occhio T9 ) essere giocatore di movimento in più e cavarmela da portiere insomma.
Finisce 4 – 2 e siamo in finale. Forza Lazio dunque.

All’ uscita dalla messa della domenica le belle adolescenti dell’ oratorio ( ora bellissime nonne )
Provvedelanno ( occhio T9 ) a regalarmi meritata fama indicandomi alle suore: è quello il Vipe, è quello…

“ Di lui parlava un intero paese e il suo nome sarebbe rimasto come un simbolo dei risultati…”
ma questo è l’ Emerenziano Paronzini del Chiara

Archivista

A quando il monumento equestre?…

Maxx

…tempo fa mi chiedevo perché avrei dovuto fare esercizio e sforzo di comprensione.

Quel tempo è passato oramai.

Mordechai

Non ho visto nulla ieri, per cui non so … un punticino per entrambe le nostre che comunque non pregiudica nulla, staremo a vedere, anche se sulla Lazio ho già detto che …
Piuttosto, leggo che i tifosi inglesi in quel di Milano ieri (more solito) hanno scatenato una gazzarra da paura e seminato il panico sulla metro.
Ma poi, quando dico che da quelle parti ci vorrebbe una vera sterilizzazione di massa non c’ho ragione?
🙂

Laura

Ciao Ugo, un vagone della metro vandalizzato, molestie ad alcune donne che hanno avuto la sventura di imbattersi in questi animali, panico tra i passeggeri perché sui vagoni su cui son saliti si divertivano a tentare di sfondare i vetri. Quasi tutti erano ubriachi fradici.

Mordechai

Ma non mi dire, che birbanti! 😀😀😀

malandragem

leggo anche di un accoltellato (lunedì sera) fra i tifosi del Newcastle, non credo si sia pugnalato da solo…

Mordechai

Vallo a sapere, gente stramba gli “angli”.

guido

movimento e tempismo perfetti, come se il cross se lo fosse fatto da solo (Luis Alberto ha solo eseguito il comando): forse abbiamo trovato il centravanti per la Nazionale

RM28

Fabrizio, perdonami, ma sei veramente un temerario. D’accordo che con il Mauretti fate lingua in bocca da anni (almeno così sostiene Lui), ma scrivere che Leao “serve solo a fare un po’ di coreografia davanti alla porta” significa attirarsi le Sue ire funeste.
Leao è un campionao meravigliao che vale almeno 700 milioni di Euro, 850 se lo paghi a rate.
Leao è più forte di Messi sulle spalle di Ronaldo (quello vero).
E’ più veloce di un F-14 spinto da Flash Gordon in discesa.
E’ più potente di Chuck Norris.
E’ più infallibile di Chris Kyle (cfr. American Sniper)
Soprattutto è più decisivo della bomba atomica.
E chi sostiene il contrario non solo non capisce niente di calcio, ma nemmeno di tennis, pallavolo, basket, rugby, baseball, caccia alla marmotta, e in generale della vita. Ah, e ovviamente nemmeno dell’operazione speciale in Ucraina.

Leo 62

L’unica cosa che io sostengo da anni è che tu sei un cretino che si ostina a parlare di cose di cui non capisce nulla… ma fare figure di merda non è vietato, per cui che tidevo dire Carletto, continua così che ce fai ride…

RM28

Piantala di parlare al plurale, qui dentro sei l’unico coglione che ride per cose che pensa di aver capito

Leo 62

MA se non capisci che sei ridicolo io che ci posso fare… sei la versione bloggarola di Pippo, quello che quando passa ride tutta la città… dopo Chiesa che il prossimo anno verrà tre volte Leao tu capisci che ti possono prendere sul serio solo i clown da circo… che è poi una categoria in cui ti vedrei bene.

Modifica il 5 mesi fa da Leo 62
Mordechai

Leo ha buon talento e pure buon fisico, però è discontinuo, troppo discontinuo.
Nulla a che vedere coi veri big del “settore”.
La versione pallonara di Musetti, insomma.

2010 nessuno

Quindi Musetti è la versione tennistica di Leao?

Mordechai

Proprio così 😜

mario rossi

Beh due pareggi che alla fine potrebbero essere utili.
La lazio si è tolta la prima partita con quella che pare la più forte del girone e il milan al di là del rammarico per le occasioni ha preso un punto importante in un girone dove i pareggi potrebbero essere tanti e la seconda passare con un punteggio basso.
Ho esultato alla prodezza di Provedel in diretta tempo di inserimento perfetto da vero centravanti d’altronde giocava lì da ragazzo hanno detto, ho visto solo una volta leao negli highlights ma ho avuto la sensazione che lui dribbli perchè ha sempre avversari sulla linea di tiro e non per fare scena. Poi vabbe’ qui è un circo, se segnava paragoni con sivori, se tirava subito e sbagliava tutti a dire perchè non ha aspettato di avere la visuale libera?
Comunque due buoni punti.

Modifica il 5 mesi fa da mario rossi
Maxx

Ho visto un Immobile sbagliare l’impossibile, solo davanti al portiere, in maniera più grave rispetto ai tentativi di sfondamento cieco di Leao, il quale, evidentemente, non vedeva tante alternative all’intestardirsi. Non ha mai avuto la visione di gioco totale, ma quando gli offrono la possibilità di un assist spesso l’ha colta in passato.

Waters

È il tratto distintivo del Milan esaltare a dismisura i propri giocatori, vi ricordate Pjiatek? La stampa lo dipingeva come un petit Gerd Muller, qualche anno addietro Pato, un petit Romarió….
Questo è il retaggio culturale del tifoso del Milan – non per banalizzare – nasce dalla famosa contrapposizione fra bauscia e casciavitt, ancora prima chiamati i “trumbé” – idraulico in milanese – si dice che gli idraulici in massa siano tifosi milanisti.
È il famoso “panem ed circenses” stupendamente scritto, ma prima idealizzato dal sommo Giovenale, noi interisti siamo oggettivamente diversi, i “bauscia, ovvero” i boriosi” “arroganti” la borghesia illuminata, la fabbrichétta, motore trainante del triangolo economico del nord est.
Gli interisti alla domenica sera non hanno bisogno di sfogare le frustrazioni fischiando i vari Donnarumma, Chalanoglu e via di seguito, ma durante la partita pensano ai fornitori da pagare, all’incontro del lunedì col capo officina, alle commesse, aalle delegazioni dei tedeschi in visita.
Insomma un altro mondo, ed è questa naturale semplicità ed il vivere il calcio più serenamente che porta il vantaggio dell’Inter nei derby giocati ad un livello imbarazzante, sono una ventina ormai?
Direte voi, ma quando arriva Lukaku? Saranno una minoranza, poi se la è anche cercata..

Parliamo di Leao, il ragazzo ha indubbiamente numeri, ma è fumoso oltremisura, non so a che giocatore del passato abbinarlo, non Recoba comunque.
Ma a 24 anni fa la riserva nel Portogallo e non credo abbia richieste pressanti, altrimenti firmava al Psg o in Inghilterra a 10 milioni e non si accontentavo dei 5 che prende al Milan..

Leo 62

Ma infatti, tu non esalti mai nessun giocatore che viene all’Inter… compreso quelli ( la maggiorparte ) che nemmeno ci vengono più… l’ultimo fu Samardzic se non ricordo male.
Quanto agli interisti che durante la partita pensano ai fornitori da pagare direi che Zhang sia attualmente il loro simbolo più adeguato ( oppure a cosa dire lunedì alla banca che ti chiede il rientro, o al fondo cui devi restituire i soldi con gli interessi… e così via… ).

TurinTurambar76

In effetti non ho mai sentito fischiare un giocatore interista dal proprio pubblico…

lol

Vipe

Bravi Waters.
La satira dell’ avvocato Prisco, altro che Giovenale.

roxgiuse

rilevo solo che al Milan ne prende 9 (bonus inclusi), a cui vanno aggiunti i 20 del risarcimento allo sporting, che spalmati nel quadriennio fanno 14 milioni/anno

MJ23 - JAN PALACH VIVE - OIOIOIOIOIOI... LUCA VIALLI SEGNA PER NOI

Non lo abbini a Recoba perché il passaporto di Leao è regolare?

Sei sicuro che sia regolare?

malandragem

Ma Eriberto poi avete mai capito come si chiamasse un realtà e quanti anni aveva, waterz?

E non mi metto neanche a citare il passaporto falso con data di nascita modifica che avevate utilizzato per schierare un sedicenne al mondialito per club del 1981, figuraccia fra le più patetiche della vostra storia di maneggioni e traffichini.

malandragem

Mondialito under 14, avevo dimenticato di scrivere. Da lì la necessità di falsificare per alterare la competizione a proprio vantaggio.

Archivista

Suvvia, tifosi “casciavitt” del Milan ne saranno rimasti due o tre (uno è il meccanico di via Tertulliano, ma è rarissima avis, appunto).

Tu citi Giovenale, che però era palesemente milanista (l’imperatore Adriano se l’era tolto dai coglioni per quello, o no?). Mi sa che non l’hai letto davvero. Ma ti perdono.

malandragem

“la borghesia illuminata”

si proprio, con un fascista come Servello nel CdA

mario rossi

Ma Servello è morto!

malandragem

dopo aver civilmente illuminato per decenni il CdA con la sua bella presenza, val la pena di aggiungere…

mario rossi

A volte col Portogallo è titolare ma non lascia grandi tracce. Per dire Portogallo Lussemburgo 9-0 leao zero gol.
Quanto a big rom no, da me solo applausi e riconoscenza per quel 2020-2021 pazzesco. Alla fine forse è stato fin lungimirante visto che con un thuram del genere lui finiva in panca.

Modifica il 5 mesi fa da mario rossi
Sergiod

Caro Andrea, credo che l’enfasi è’ il tratto distintivo di tanti club o soprattutto dei media di loro riferimento.
Poi sappiamo tutti che il Buon Dio ha fatto diventare interisti gli uomini retti, leali ed equilibrati, mescolando invece gli altri in orridi gironi danteschi e di Champions.
Ricordo e lo ricorderai anche tu le decine di migliaia di fischietti che patron Moratti distribuì allo stadio in occasione del primo derby in cui il Fenomeno vesti’ la maglia rossonera.
Lo so, erano fischietti da richiamo per farlo tornare all’Inter, non per dileggiarlo.
Di motorini e razzetti vari non voglio parlare, erano solo prove di fabbrica all’aperto.😂😂😂.
Un abbraccio!

Modifica il 5 mesi fa da Sergiod
Waters

Caro Sergio, devi distinguere fra goliardia e volgarità, noi interisti siamo goliardi per eccellenza, i fischietti di Moratti furono un capolavoro di ironia e disincanto, infatti Ronaldo è in ottimi rapporti col nostro Presidente.
Se consideri che Peppino Prisco era ed è il nostro punto di riferimento- era amato da tutti- abbiamo l’esatta percezione di cosa vuol dire essere interisti..

Un abbraccio

Fulvio Terzappi

Peppino senz’altro
Massimino, forse appena un pò meno simpatico

gmr61

Carissimo, sai che ti voglio bene, però solo per ricordarti che voi siete una costola del Milan ( quindi avete anche del nostro DNA, pensa un pò…) che l’eleganza è di casa da noi ( da Rivera in poi, passando per lo splendidi Cigno di Utrecht), che in fondo per titoli siete sempre la seconda squadra di Milano, senza parlare di debiti e di storia..)
Se giochiamo alle Categorie, partendo da Aristotele e passando da Kant credo che potremmo farci del male, vi auguro comunque di cuore un in bocca al lupo per oggi, io vorrei vedere l’ennesimo derby di semifinale, sperando di avere un allenatore che finalmente capisca come prendere le contromisure a inzaghi.
SI è vero Leao ieri è stato al limite degli schiaffi per molti atteggiamenti durante la partita, ma nel caso specifico aveva due giocatori sulla linea di tiro, e forse solo Mbappè avrebbe potuto fare la magia, e da noi ne prende comunque 6.5, come un thuram qualsiasi, sai noi non buttiamo i soldi…..

mario rossi

“È vero, l Inter è nata da una costola del Milan. È la testimonianza di come, nella vita, sia possibile raggiungere grandissimi traguardi pur essendo partiti praticamente da zero” (cit.)

Mordechai

Curiosità : ma il famoso motorino buttato di sotto, da quale fabbrichetta era uscito?

Waters

Non so, comunque da sentenza si è saputo che erano degli infiltrati, noi con sta gentaglia non ci azzecchiamo ..

Mordechai

Ovviamente. Scusa.

malandragem

Eggiá, tutti infiltrati.

Gli assassini di Nazzareno Filippini, infiltrati

Gli accoltellatori del tifoso del Rapid Vienna, infiltrati

Chi appendeva a San Siro lo striscione “napoletani nei forni come gli ebrei”, infiltrati

Gli assalitori dei napolisti, infiltrati

Tutta la feccia della curva carto-nazi, infiltrati

RM28

Concordo su Leao ma quanto al resto, dai, fai sul serio? Proprio tu, che di qualsiasi giocatore arrivi all’Inter dici che è il più fenomeno dei fenomeni? 🤣🤣🤣

ConteOliver

chissà cosa avrà scritto di Vampeta e Gresko 😆

malandragem

Gresko 😍

una stella allo stadium si poteva intitolarla (magari anche una a Poborsky)

Lmao

Sergiod

Premiato dalla UEFA come MVP del match di San Siro.
Questa è la sentenza di chi sa di calcio, mi arrendo.
Leao è davvero un autentico campione, continuo e lucido in ogni occasione e determinante davanti alla porta.
La realtà , a mio parere, è che il Milan non ha più un Gattuso che possa supportare gli attuali due devastanti eroi rossoneri, come faceva per Pirlo, Seedorf e Rui Costa, non ha , ad esempio, un Carlos Augusto come alternativa alla fascia sinistra difensiva ma ha il neofita Bartesaghi, il cui cognome mi fa ricordare i cruciverba.
Quella del Milan è una settimana enigmistica, non capisci mai se nel gioco si arriverà ad una soluzione e soprattutto in gol, Maldini prima e adesso il team di Cardinale hanno costruito una squadra poco equilibrata con la supponenza (non l’illusione) che il centravanti forte non è indispensabile e che non serve neppure un suo cambio perlomeno adeguato perché in avanti c’è lui, quello che in Europa ed in Nazionale fa sfracelli e vuole il Pallone d’Oro.
Vogliamo parlare di Davide e Golia, i cosiddetti due esterni difensivi?
Ì palloni persi da Meravigliao e Theo non sono mai pochi e favoriscono il contropiede avversario, le loro lacune tattiche sono evidenti.
Sarà un’altra stagione chiaroscura, amen, non può morire il pessimismo😀.

P.S. Mi sono consolato guardando una Lazio combattiva e meritevole del pareggio. A proposito, l’Uefa avrà premiato Provedel come MVP?

il ghiro

LAZIO – ATLETICO MADRID 1 – 1
Provvede Provvidenza Provedel!!!
Stasera all’Olimpico arbitri sloveni, in campo Vincic, al VAR Kajtazovic. Al Cholo mancano de Paul, Depay, Lemar, Vitolo, Mandava, Koke e Soyuncu, quasi mezza squadra, convocati gli U23 Gomis, Kostis, Cala, Guerrero, El Jebari. Cerchiamo di sfruttare al massimo questa circostanza, al ritorno le cose cambieranno. Sarri risponde “aggiustando” la scialba squadra di Torino, inserendo in difesa Patric per Casale e Luca Pellegrini per Hysaj, in mediana Vecino per Cataldi, conferma per Kamada.
Tiretto di Kamada, testata alta di Romagnoli, che poi salva su Griezmann, giallo a Simeone, salva Marusic, Oblak alza la punizione di Zac, giallo a Griezmann, girata del Mago appena a lato, primo tiretto da fuori di Barrios, deviazione di Kamada che spiazza Provedel, 0-1. Incursione di Pellegrini a sx salvata in corner, Luca si fa male, giallo a Sarri, entra Lazzari a dx con Marusic a sx, primo cross di Lazzari su Oblak, cross indietro di Zac murato, altro tiretto di Vecino. Sfiga doppia, gol fortuito e ginocchio ko di Pellegrini.
Ripresa: Entra Gimenez, caprata di Lazzari, poi salva Marusic, para Provedel su tiro da fuori di Witsel, testata di Ciro deviata in corner, i colchoneros ci nascondono la palla, la manovrano meglio di noi, tiraccio di Vecino, su errore difensivo biancorosso Ciro si pappa un gol clamoroso, tira alto Griezmann, entrano Isaksen e Guendouzi per il Pipe e Kamada, caviglia storta del Mago, tutto ok, fallo inutile di Patric, deviazione sul palo di Morata, giallo a Lino, salva Provedel alla disperata su Lino, Oblak devia il tiro di Zac, tiro di Patric deviato, entrano Cataldi e Pedro per Vecino e Zac, entra Riquelme, tiretto del Mago, la Lazio è cotta ma continua a spingere, fallo di Griezmann su Lazzari, gialli a Patric e a Ciro per proteste, tiraccio del Mago, tiro da fuori di Cataldi deviato miracolosamente da Oblak, tiraccio di Pedro, giallo a Correa, all’ultimo istante corner di Cataldi, cross in area del Mago e Provedel di testa infila Oblak, 1-1. Ha fatto tutto lui!!!
Le pagelle (severe, ma giuste): Provedel 8; Marusic 6, Patric 6,5, Romagnoli 6, L. Pellegrini 5 (Lazzari 5); Kamada 4,5 (Guendouzi 5.5), Vecino 5,5 (Cataldi 6), Luis Alberto 7; Felipe Anderson 5 (Isaksen 5), Immobile 4, Zaccagni 6 (Pedro 5). All.: Sarri 5,5.
Solito Atletico di Simeone, ce lo aspettavamo così, utilitaristico e grintoso al massimo, i migliori Savic, Molina, Lino, e i vecchi marpioni Morata e soprattutto un sontuoso e onnipresente Griezmann. Irritante Vincic che ha scartellinato gialli a iosa, un po’ a ca$$o di cane a mio parere.

Bombaatomica

….”la testa che fa gol è fortemente spinta in alto dalla potenza dei glutei e del fondoschiena nella sua accezione fisica e soprattutto esorcizzante”.
In pratica amo sculato. Questa la sentenza dell’autore del pezzo.

Eh no, caro Sor Bocca, qui si offende la LAZIO senza aver visto la partita. Se qui c’è una squadra che ha sculato è proprio l’Atletico che segna su autogol a seguito di un tiretto deviato, poi si arriccia in difesa come un bambino impaurito alle gonne di mamma’.
E questo sarebbe il tanto decantato cholismo?

La LAZIO fa la gara e potrebbe già sbloccarla con Immobile ma è in un periodo NO.
Poi altri duecento tiri da parte dei biancazzurri. Oblak il migliore in campo, dopo tutte le parate. Si, pure il nostro portiere fa una parata miracolosa. Ma una!

Quando infine il fato, la maledetta jella che ci perseguita, si assenta pe’ magnasse una minestra calda, ecco il cross di Luis Alberto pennellatto sulla capoccia di Provedel che manda in visibilio i tifosi della LAZIO, Roma, l’Italia intera che registra una scossa tellurica pari al 5 grado della scala Richter 😁😁😁

Grazie anche a tutti voi, amici, per aver tifato LAZIO ed aver goduto insieme a noi. Anche i romanisti hanno ammesso di averci tifato. Bravi, questo vi fa onore 😂😂

EroAdAtene

Ora il valore di Provedel è decuplicato. LoTirchio chiede 100mln per cederlo a Gennaio 🤣🤣

Sunako Nakahara

Lazio-Atletico Madrid 1-1
E qualcuno dice pure che applicare gli schemi offensivi in modo integralista non serve a niente.

il ghiro

MILAN – NEWCASTLE 0 – 0
Pioli corre ai ripari dopo il naufragio nel derby, in Coppa sceglie Pobega e Chukwueze, in difesa rientra Tomori, vanno in panca Kjaer, Reijnders e Pulisic. Howe deve fare i conti con alcuni forfait (Joelinton, Willock e Krafth), ma i Magpies possono contare sul grande ex, Sandro Tonali, in coppia con Bruno Guimaraes, e su alcuni nazionali europei (l’olandese Botman, lo svizzero Schar e lo svedese Isak). Arbitri spagnoli a San Siro, in campo Sanchez, al VAR Hernandez.
Tiretto di Leao, botta di Pobega, para Pope, che poi salva su Giroud, ancora Krunic da fuori, Pope alza, Theo va di testa, alza ancora Pope sulla traversa, L.-C. tira con alzo sbagliato, contropiede Milan ma Giroud la manda fuori, poi mischia in area bianconera, tiri e rimpalli, ma la palla finisce in corner, al 35′ l’azione si ripete e Chuki di testa la spedisce alta, giallo per proteste a Calabria, Murphy tira fuori. Impressioni flash: Ibra in tribuna, Tonali in bianconero(!).
Ripresa: Entrano Florenzi per Calabria ammonito, tiro di Tonali contrato, giallo a Shar duro su Pobega e a Pobega che ostacola Longstaff, tiraccio di Murphy, tiretto fuori di Florenzi, entrano Pulisic e Reijnders per Chuki e Pobega, cross sbagliato di Pulisic, entrano Wilson e Almiron, tiretto di Reijnders, entrano Musah per L.-C. e Anderson per l’applauditissimo Tonali, Leao di testa si pappa il gol, esce Maignan infortunato entra Sportiello, assalto finale rossonero, gialli a Musah, Giroud e Krunic, entra Barnes, poi nell’unico tiro inglese nello specchio Sportiello si guadagna la pagnotta alzando il tiro di Longstaff, ma lo 0-0 non si schioda.      

Bombaatomica

Il Milan, sebbene giocasse 12 contro 10 (già, in effetti Tonali ha giocato per la squadra del cuore 😁😁), impatta 0-0 in casa contro il grandissimo Niucastol
Unico caso al mondo di una squadra che gioca con due uomini in piu ma non riesce a segnare. Che pippe!!! 😁😁

guido

niucassol, la t non si legge

monica

meglio ancor niucassl ! 😉

Mordechai

A quando un Castelnuovo pugliese o friulano in CL?
🙂

alberto_ol

Tra Neymar e Recoba c’è una bella differenza e anche tra Neymar e Leao.

Pippo

E menomale che c’avemo er Provolone volante, il migliore in campo insieme ar Mago, splendido cross il suo sfruttato alla grande dar portierone laziale.
Comunque il pareggio della Lazio, seppur acciuffato ar novantacinquesimo credo che, per quello che si è visto in campo durante tutta la partita, sia ampiamente meritato, d’altronde non è facile giocare contro una squadra come l’Atletico Madrid, piuttosto ostica e piena di ottimi giocatori.

Modifica il 5 mesi fa da Pippo
Bombaatomica

Confermo Pippo. Il cholismo ha sculato!!!
Tiretto e in difesa….. altro tiretto e in difesa. E poi parlano di catenaccio italiano…

Bella LAZIO, grande Provedel e Luis Alberto.
Ma dobbiamo sostenere il nostro Capitano che sta in crisi nera. La famiglia serve a questo. Noi mica siamo la Juventus, il Milan, il Napoli, il roma, l’Atalanta, la Fiorentina… ecc… ecc.. 😁😁

Pippo

Allora lo confermi che pippi!
Bando agli scherzi hai perfettamente ragione Bomba per quanto riguarda El Cholo, è stato sempre un catenacciaro di prima categoria da far invidia a Nereo Rocco.
Su Immobile sai benissimo anche
tu che non è Klose e quest’anno per giunta non è in gran forma.
La società ha preso un attaccante giovane che sinceramente non conosco e che comunque rimane una scommessa quando invece avrebbe dovuto prendere un attaccante di sicuro affidamento come Arnautovic o Duvan Zapata, ma questo purtroppo passa il convento.

Modifica il 5 mesi fa da Pippo
99
0
Cosa ne pensi? Lasciami un commentox
()
x