Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Stai bloccando le Ads!!!

Ciao, un po’ di pubblicità a te non costa nulla, a noi consente di ammortizzare almeno in parte i costi di Bloooog! e mantenerlo attivo. Per favore disattiva l’estensione che blocca gli annunci e poi ricarica la pagina.
Grazie da Bloooog!, il tuo Bar Sport.

Più che un Commissario Tecnico un Commissario Straordinario, Luciano Spalletti oggi è il generale Figliuolo della Nazionale. Non c’è da rifondare il calcio, non ci sono progetti di grande riforma azzurra, c’è da salvare una squadra in declino. Pensiamo a tornare agli Europei e ai Mondiali, poi si vedrà…

Commissario straordinario più che commissario tecnico. Se dovessi scegliere un riferimento pratico e spirituale per Luciano Spalletti non direi Marcello Lippi, suo conterraneo e ct campione del mondo, ma il generale Figliuolo, quello che si occupa di tutte le emergenze in Italia. Non che voglia paragonare la situazione della Nazionale al Covid o all’alluvione in Emilia Romagna, ma semplicemente perché oggi la Nazionale è un’emergenza. Piantata a metà del guado da un ct che è fuggito per soldi, con alle spalle dei fallimenti che hanno già abbondantemente superato e coperto i successi (anzi, il successo…), alle prese con una fortissima emorragia di calciatori all’altezza del ruolo e del compito. Oggi non siamo nelle condizioni di sostituire Bonucci, Verratti e Jorginho con uno schiocco di dita. E per quanto in fase declinante sono pur sempre calciatori importanti che alla fine lasciano un buco grosso così nel tessuto della nazionale. Ci vuole un commissario straordinario allora che porti la Nazionale in salvo. All’atto pratico ricollocarla almeno agli Europei e ai Mondiali, poi cosa combinare se ne parlerà.

  C’è un grande malinteso di fondo ogni volta che si cambia ct. Si vagheggia un mondo nuovo, illusorio, che non esiste. E che facciamo finta di essere in grado di (ri)costruire e architettare come se realmente avessimo in mano le giuste leve di comando. Ma non le abbiamo affatto. Sogniamo un campionato con pochi stranieri, quando la situazione è più o meno la stessa in tutti i campionati europei. Quando il problema è reperire giocatori all’altezza, che poi giochino in Serie A, in Premier League, nella Liga spagnola, nella Bundesliga o in Ligue 1 non fa differenza alcuna. Se ci fossero azzurri che giocano nel Real Madrid o nel Manchester City non sarebbe certo una sciagura no? Ma purtroppo non ci sono, e guardiamo solo agli italiani che giocano nel Milan, nell’ Inter, nella Juve e via così. Intanto l’unico calciatore italiano presente nella preselezione dei 30 del Pallone d’Oro è Barella. Nessun altro.

  La Nazionale, pur essendo l’espressione massima del calcio italiano, è figlia di un sistema che ha al centro i club e i loro interessi. Dunque prima che passino riforme sui settori giovanili, e che si metta sottosopra un mondo il cui unico obiettivo è incrementare gli incassi dei diritti tv, è assai più probabile che le Nazionali vengano ulteriormente penalizzate e marginalizzate.

  Dunque è inutile e anche ingiusto mettere un nuovo ct, nella fattispecie Luciano Spalletti, di fronte a tutto questo. Non cambierà mai lo status quo del football mondiale e neanche il calcio a lui più prossimo del piccolo giardino della Serie A.

  Lo hanno chiamato, Spalletti, perché è bravo nella gestione degli uomini, tranchant e spietato nell’accompagnare alla porta quelli al tramonto, capace a costruire un sistema di gioco che non sia quello del “il calcio è semplice” e “i campionati li vincono le difese migliori” (un messaggio ad Allegri ndr).

  Alla Nazionale non ci serve un generale Garibaldi che unisca e faccia l’Italia, ci serve un generale Figliuolo che salvi la Nazionale da questa tempesta. E che la conduca nel porto degli Europei e del Mondiali.

***

Ciao a tutti, invito caldamente ognuno a iscriversi ai canai social di Bloooog! e ai miei personali, così da facilitare i contatti interpersonali e poter anche guardate video, ascoltare audio, leggere notizie e commenti, poter meglio parlare anche di altri temi nel nostro Bar Sport.

  Un caro saluto Fabrizio Bocca

SOCIAL BLOOOOG!

Facebook logo per sito Bloooog!

FACEBOOK / BLOOOOG!

https://www.facebook.com/www.bloooog.it

FACEBOOK / FABRIZIO BOCCA

https://www.facebook.com/fabrizio.bocca.33

Instagram per Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

INSTRAGRAM/ bloooog_barsport

https://www.instagram.com/bloooog_barsport/

INSTRAGRAM/ FABRIZIO BOCCA

https://www.instagram.com/f.bocca/

TWITTER/ FABRIZIO BOCCA

https://twitter.com/fabriziobocca1

Youtube logo per Bloooog!

CANALE YOUTUBE/ FABRIZIO BOCCA

https://www.youtube.com/channel/UCOIa8A0H4LBfnkYyzQuZsHw

Bloooog! il Podcast su Sprekaer

BLOOOOG! IL PODCAST SU SPREAKER

***

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
193 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

limmobile

a mio modestissimo parere NON serve assolutamente un generale figluolo, di chi figlio non ci interessa (con tutto il rispetto del caso per carità), ma ci serve il CT Spalletti che non guarda in faccia nessuno e che dia la sua impronta alla squadra e faccia giocare quelli che ritiene più opportuno e più in forma
una cosa vorrei che non faccia il CT: chiamare in Nazionale una caterva di ragazzini che si montano subito la testa e che non recuperi più come faceva il non compianto ex ct (minuscolo di dovere) LA NAZIONALE TE LA DEVI MERITARE PER QUELLO CHE FAI NON PER QUELLO CHE SEMBRI!

DATEGLI TEMPO PER DINCIBACCO LASCIATELO “LAVORARE” IN SANTA PACE, detto da un laziale verso un ex romanista è tutto dire

AD MAIORA

Kzbdlzb

Nel frattempo Pogba tiene in alto il nome della Juve

Mark Renton

Ultim’ora: Pogba positivo all’antidoping. La sostanza riscontrata sarebbe testosterone. Il controllo risale alla prima di campionato a Udine dove il francese EX fenomeno del calcio mondiale manco scese in campo.
Se le controanalisi confermeranno la positività, il francese rischia 4 anni di squalifica e di conseguenze ciò segnerebbe la fine della sua carriera.

Ricordate chi disse sì al suo ritorno? Quel fenomeno di Andreino.

E pensare che una volta lo scemo di famiglia era ritenuto Lapo…

mario rossi

Quanti scudetti ha vinto Lapo?

2010 nessuno

Ah ragazzo, proprio quando sembravi riprenderti, non lo dovevi fare, e adesso rischi di giocarti il futuro per sempre…….

redant

Uhm, visto solo qualche scampolo mentre cenavo al ristorante…
Innanzitutto, il campo di gioco mi è sembrato più un campo di patate; non era adatto ai nostri, che pur non eccelsi, comunque certamente sono più tecnici dei macedoni.
Nazionale che come la solito fatica quando deve fare gioco contro una squadra decisamente inferiore, è contratta e, una volta sbloccata la partita, invece di affondare il colpo, si squaglia, si ritira e, con la difesa attuale, non è in grado di fare neppure le barricate.
Gigio colpevole sulla punizione, ma direi tutti un po’ giù di tono.
Certo, leggo la formazione e di fenomeni, in questo momento, non ne vedo. Ma direi che già dei mediocri italiani, se ben messi in campo e leggermente motivati, la Macedonia la dovrebbero comunque asfaltare!
A Spalletti lascio il beneficio del dubbio e le attenuanti della prima dopo pochi giorni di insediamento, ma alcuni giocatori in campo non hanno proprio scuse.
L’allenatore si affida al blocco Inter, in prospettiva derby molto asfittico… molti deludono, altri ancora proprio non sono da Nazionale. C’è da lavorare, come fu per il Mancio agli inizi, poi la quadra, almeno momentanea, fu trovata, grazie a qualche congiunzione astrale favorevole (forma, gruppo e fortuna).
Qualcosina di meglio della rosa attuale, a mio parere, c’è in giro… poi però bisogna dar fiducia ai nuovi innesti ed ai giovani ed essere consapevoli che al momento siam quello che siamo… un minimo di spirito di gruppo, un pochino di cattiveria agonistica e sacrificio, quello almeno… non dico che questo gruppo o quello che verrà sarà in grado di vincere l’Europeo, ma non entrare neppure nelle 24 su 50 contendenti… oddio, direi che è un’impresa.

Bombaatomica

Siamo alla vigilia della gara contro l’Ucraina.
O dentro o fuori. O bianco o nero. O amatriciana o cotoletta alla milanese. O LAZIO o roma 😁

Non ha ancora fatto in tempo ad indossare le vesti di nuovo CT che Spalletti si gioca già la sua credibilità. Terrà alta la bandiera dell’Italia o si cagherà in mano come accaduto con sVentura o Mancini?
Puntare di nuovo sul grande attaccante Ciro Immobile o scommettere sulle sculate di qualche sconosciuto?

La mia “umile” e “disinteressata” opinione 😁 mi porta a dire che occorre puntare sul blocco LAZIO!!!!
In porta Provedel.
In difesa Romagnoli e Casale.
Al centrocampo Cataldi. Chiediamo subito la naturalizzazione di Luis Alberto, italiano nel cuore 😁
In attacco il duo Immobile e Zaccagni.
Il resto a fare i gregari 😂😂😂

Gol e spettacolo a iosa…. 😁😁

Mi raccomando: quando la Nazionale scenderà in campo a Milano, TUTTO lo stadio e voi a casa a intonare l’inno della LAZIO. Porta bene 😂😂

Modifica il 5 mesi fa da Bombaatomica
Quattroquattronovetredue

Quale sarebbe l’inno, Grazie Lazie?

a-hum

Giovinezza? Allarmi siam fascisti?
ma a pensarci bene, visto che Mortaretto Comico e i suoi cotifosi* sono soliti prostarsi ad un’altra squadra, sarebbbe più adatto Das Horst Wessel Lied;

*
parte, Ghiro;

Waters

Fabrizio, tu che sei nel gotha del giornalismo sportivo, quale è stato secondo te il più grande pompaggio mediatico su un calciatore negli ultimi cinque anni?
Provo a dirtelo io, Zaniolo, a turno è stato accostato a Kaka, Rivaldo, Kempes, e altri, il più grande direttore sportivo italiano – Piero Ausilio – è stato massacrato per aver svenduto questo fenomeno, dopo 5 anni lo troviamo riserva in una squadra inglese di medio cabotaggio, dopo aver segnato una decina di gol nella sua carriera, riserva in nazionale per concorrenza inesistente, altrimenti non verrebbe chiamato, quando entra combina disastri.
Il tempo come sempre dice la verità, ed il sottoscritto – more solito – si trova seduto dalla parte della ragione, anche perché quelli del torto erano tutti occupati😏

Salud.

unclemarvo

Zaniolo non è mai stato un calciatore.

Pippo

Considerando che siamo in tema di
Nazionali, la nostra attualmente è decisamente la più scarsa che abbiamo mai avuto, vorrei ricordare
uno dei grandi dimenticati del passato, il bergamasco Angelo Domenghini che ha dato un validissimo contributo alla Nazionale italiana agli europei del 1968 e soprattutto ai mondiali del 1970 in Messico.
Di carattere schivo, poco propenso a mettersi in mostra fuori dal terreno di gioco, un po’ come altri due grandi come Agostino di Bartolomei e l’inglese Paul Scholes,
Domenghini è stato un ottimo esterno alto,(nell’Inter di Herrera ha
giocato anche come centravanti con ottimi risultati realizzando diverse reti), dotato di buona tecnica, di ottima mobilità, di una
grandissima resistenza fisica ed inoltre è stato un eccellente tiratore dalla media e lunga distanza con entrambi i piedi.
Nell’Inter correva anche per Mariolino Corso e per Sandrino Mazzola e così il primo poteva permettersi lunghe pause durante una partita e Sandrino poteva sfoggiare tranquillamente la sua abilità nel dribbling.
Angelo era dotato anche di grande coraggio e personalità e non esitava a tirare in porta anche in situazioni tutt’altro che facili, nel primo tempo nei quarti di finale con il Messico da un suo tiro da posizione defilata scaturì l’autogoal
di un difensore messicano che consentì all’Italia di pervenire al pareggio contro i padroni di casa ;
poi nel secondo tempo ci pensò il
subentrato Rivera a cambiare le carte in tavola con due assist ed un
goal ma senza quell’autogoal propiziato da Domenghini probabilmente capovolgere il risultato a nostro favore sarebbe stato ancora più difficile.
Se penso che abbiamo come avuto in passato oltre a Domenghini esterni come Causio, Claudio Sala, Brunetto da Nettuno e metterei anche Camoranesi ed ora abbiamo Berardi, Politano, Zaccagni, Zaniolo, Gnonto e compagnia bella mi viene un grande sconforto e non so se piangere o farmi una risata.

Viva gli azzurri

Causio e Conti….Sala mai visto in nazionale perché chiuso da Causio….tutti gli altri a chilometri di distanza, ma non c’è niente da piangere o da ridere perché di esterni di attacco forti ce ne sono pochissimi in tutto il mondo! Poi a me Gnonto è piaciuto molto.
Tornando alla nazionale che sta nascendo, a mio parere per ora abbiamo solo quattro giocatori di classe mondiale :
Di Lorenzo, Di Marco, Barella e Tonali.
La sfida del CT è costruire una squadra forte intorno a questi magnifici quattro!

Pippo

Pensavo di aver citato anche Donadoni tra i grandi esterni offensivi del passato ma poi rileggendo dopo qualche ora il mio commento mi sono accorto di averlo omesso.

Modifica il 5 mesi fa da Pippo
Cuore ross/azzurro

Tutto vero, ma Camoranesi no, per favore, molto meglio Politano.

malandragem

bwahaha buona questa, me l’ero persa

Mordechai

Stai scherzando, spero? German al confronto di Politano è Garrincha.

mario rossi

Politano meglio di camoranesi è una delle più belle freddure dai tempi di groucho marx

Waters

Ciao Claudio, bella disamina su un grande sottovalutato del nostro calcio, anche se devo puntualizzare, da scienziato del calcio, che il gol più importante proprio a Messico 70 lo fece nella partita di esordio o la secondo contro la Svezia, dopo qualche minuto del primo tempo.

Salud

unclemarvo

Mi hai fatto prendere paura con questo coccodrillo pensando gli fosse successo qualcosa! Uno dei più grandi di sempre.

scotland16

esatto….tra il gruppo passato e quello attuale passa la differenza che c’e’ tra il giorno e la notte

Nicola Romano

Autogoal che meraviglia, per il resto perfettamente d’ accordo , grande “Domingo ” .

Trebaffetti

non è che Spalletti può fare miracoli, secondo me di giocatori veramente buoni ne abbiamo proprio pochi: direi che i migliori sono Di Lorenzo e Barella, ma non possono certo reggere la squadra da soli.
Se avessimo almeno un’ottima difesa potremmo puntare su quella. Gli ultimi europei li abbiamo vinti così, ma avevamo ancora Chiellini e di conseguenza anche Bonucci poteva rendere bene.

Mordechai

Concordo, agli europei abbiamo vinto (secondo me, con pieno merito) anche e soprattutto grazie al rendimento mostruoso dell’intera difesa ed a uno stato di “trance” atletico/agonistica che in quelle poche settimane aveva … pervaso i nostri, come periodicamente capita alla nostra nazionale, come anche ai mondiali dell’82.
Abbiamo vinto gli europei davanti a squadre sicuramente superiori sul piano tecnico, ma che abbiamo azzannato su quello della “vis pugnandi”.
Ora come ora, il futuro anche a me appare abbastanza fosco, non si vedono all’orizzonte grandi virgulti da lanciare in campo, tocca arrangiarsi con quel poco che passa il convento del campionato, ma sarà dura.
Anche contro gli ucraini sarà una faticaccia, sia perchè i nostri mediamente non sono poi così superiori a loro sul piano tecnico, sia pure perchè loro, anche per motivazioni extracalcistiche, in questo periodo c’hanno addosso una “garra” ed uno spirito di squadra che i nostri si sogni.
Io prevedo l’ennesimo pareggio.

EroAdAtene

Appunto. Quindi neanche Mancini ha grosse responsabilità…

a-hum

no Juve no party;
senza il blocco juventino non si va da nessuna parte;

2010 nessuno

Beh se vogliamo parlare di spettacolo allora parliamo della finale del torneo di tennis di ieri…. che cosa ha fatto Djokovic! Che cosa ha tirato fuori soprattutto nel secondo set ! E con questo fanno 24 Slam!

Xavier

Fenomenale

Leo 62

Ciao Stefano, la resilienza di Nole nel secondo set e la sua resistenza fisica a 36 anni contro uno più giovane di 9 anni e che menava fendenti pazzeschi, sono una delle cose più belle che ho mai visto nella storia del Tennis. Mi ha ricordato Alì contro Foreman nel 1973, the Rumble in the Jungle…

Leo 62

Nel frattempo tra una Macedonia e l’altra prosegue la leggenda di Novak Djokovic che vince il il suo 4° US Open, che corrisponde al suo 24° Slam ( raggiunta la Court in vetta alla classifica ). Si prende in tre set la rivincita su Medvedev che gli aveva negato il Grande Slam due anni fa e si riprende dalla sconfitta di Wimbledon in Finale contro Alcaraz ( poi battuto a Cincinnati ) in cui aveva fatto errori non da lui.
Ma Nole non finisce mai, Nole migliora sempre, la resistenza fisica nel secondo set è stata innaturale, essere riuscito a giocarsela di Serve and Volley quando serviva come fosse un australiano è stato prodigioso, e non è ancora finita… si va per il 25°.
Unici paragoni sportivi possibili Alì e Michael Jordan, ossia sportivi che sanno andare oltre il loro sport.

P.S: Magnifico anche che la Finale degli US Open a NY sia stata tra un russo ed un serbo…

unclemarvo

Assolutamente, un grandissimo. Io fra i top di sempre metto anche TomBrady però che a 40 anni vinceva anelli con gli underdogs.
A Djokovic auguro almeno altri 2-3 anni di grandi risultati, uno slam intero e di mettere almeno 10 slams fra lui e il secondo. Gli hanno rubato 2-3 tornei sicuro per via del covid (non sia mai gli scappava un colpo di tosse mentre andava a rete) altrimenti i delta con gli altri comprimari sarebbero ancora più umilianti.

Leggendario.

Mordechai

ll colpo di tosse non c’entra nulla.
Esistevano all’epoca precise regole per mettere piede in Australia, per lui come per qualunque altro “lavoratore, e Djokovic del tutto scientemente non le ha rispettate.
Tutto quel teatrino montato da lui ed il suo staff io l’ho trovato piuttosto squallido e patetico.

Leo 62

Tom Brady lo ha citato anche lui in effetti. Nole meriterebbe sul serio il Grande Slam ed ha sicuramente almeno due Slam in meno di quelli che dovrebbe avere…

mario rossi

Chi è il soggetto di “gli hanno rubato”? La spectre? La finanza ebraica? I servizi deviati? Il bilderberg?

unclemarvo

Lo so che ti garba essere abrasivo a volte anche a cazzo ma non si capisce? L’atp che non l’ha difeso e il governo americano e australiano che l’hanno ostracizzato. Il governo australiano che l’ha anche messo in gattabuia. Cialtroni.

Mordechai

Perché avrebbe dovuto difenderlo quando la stragrande parte degli altri tennisti aveva, come dire, le carte in regola?

Leo 62

No, non capisce… anche io pensavo che ci facesse… in realta Mariuccio c’è…

Mordechai

Immagina una finale a NY tra un nordcoreano ed un irakeno.
🙂

inox

Buongiorno Fabrizio

Novak Djokovic vince l’US Open 2023. Il 36enne serbo, testa di serie numero 2, batte in finale il russo Daniil Medvedev, numero 3 del tabellone del singolare maschile, per 6-3, 7-6 (7-5), 6-3 in 3h16′.
Un non vaccinato e un russo in finale e l’italia di Spalletti (mi dispiace per lui) e degli italiani che fa schifo e se hai un nescafè in casa e Clooney in vespa nel posteggio, what also? (tradotto: costevè).

TurinTurambar76

Giocavamo contro la Macedonia mi rifiuto di credere che si debba rifondare l’universo visto la pochezza dei nostri avversari…
per carità tutto giusto ma e’ un discorso che andrebbe sempre fatto(anche dopo le vittorie)

mario rossi

Bocca io rimango ottimista. Spalletti sa il fatto suo e i giocatori sono buoni.

Nicola Romano

Forse buoni d’ animo ? .

scotland16

beato te….i giocatori sono buoni…quando prendono lo stipendio…

2010 nessuno

Ironia? 😄😄

Cuore ross/azzurro

OT , cosa ti avevo detto? Questa nazionale tedesca di basket è un muro invalicabile, non per niente le ha vinte tutte, compresa ovviamente la finale. Hanno dimostrato uno spirito di squadra da fare invidia, anche quando le cose non andavano benissimo. I serbi erano troppo aggressivi e alla fine hanno perso la concentrazione. Comunque bellissima finale, un vero tributo allo sport.

Mordechai

Ma da dove esce fuori questa bellissima squadra?
Non sono un grande esperto di basket, però se non ricordo male non è che i tedeschi abbiano una grande tradizione alle spalle, manco a livello europeo …
Comunque, many compliments a loro, davvero un grandissimo risultato.

Così come grandissimo risultato è pure quello di Djokovic, 24 slam … non riesco più a trovare aggettivi per questo fenomeno.

scotland16

la Germania ha buone squadre in Eurolega da anni; ha palazzi dello sport avveniristici rispetto ai nostri…ha avuto allenatori italiani bravi ( Trincheri a Bamberga , Banchi a Berlino) e giocatori italiani (Melli ha fatto il salto definitivo di qualita’ a Bamberga). Poi ha avuto il faro Nowitzki nell’NBA (nessun italiano in NBA a quel livello nella storia)….i tempi per un gran risultato erano maturi…non vincere certo…

Mozilla

Io ricordo che ai tempi della grande Ignis e della Simmenthal di tedeschi e di francesi non ne ho mai visti.

Cuore ross/azzurro

Infatti se leggi bene non parlavo di tradizione, ma di questa squadra attuale, unica a vincere tutte le partite di questo mondiale e che era già arrivata terza agli ultimi Europei. Quanto a Djokovic, hai assolutamente ragione, non ci sono più aggettivi per questo fenomeno.

Modifica il 5 mesi fa da Cuore ross/azzurro
Leo 62

Se dieci anni fa, con tutto Nowitzky, mi avessero detto che Germania-Serbia sarebbe stata la finale di qualche Mondiale, avrei pensato alla Pallamano, meno alla Pallavolo meno ancora al Calcio e meno ancora alla Pallanuoto … per niente al Basket… ed invece… Quanto a Nole sembrava irraggiungibile Sampras a 14 … lui ne ha fatti dieci in più e per me non si ferma ancora… senza Covid stava già a 26 almeno…

Modifica il 5 mesi fa da Leo 62
scotland16

una nazionale di scappati di casa; personalita’ zero, cattiveria pure, sembrano pecorelle smarrite , eppure sui social tutti “figaccioni”…poi andiamo a vedere e a parte due/tre gli altri o giocano in squadre mediocri o non giocano proprio…vedere a fine partita la penosa cantilena di capitan Immobile chiarisce molto; invece di essere arrabbiato e furioso, sembra anche lui un povero cristo in pena e con le lacrime poi…ridicolo e penoso…tutti poi criticano Gnonto , ma almeno lui ha dato un po’ velocita’ e verve….capitolo Donnarumma..lo vogliamo sostituire o no? Proviamo Vicario, Meret ..lui non e’ Zoff e non e’ Buffon (per me neanche Pagluca) ma , pur prendendo almeno 1 gol a partita ed essendo colpevole iu 1 gol su 2 ….continua ad essere intoccabile…mistero. Chiudo, con grande pessimismo (che rimarrebbe anche se battiamo l’Ucraina 3-0 ) , si conferma , per me, che la vittoria dell’Europeo e’ casuale come fu quella della Danimarca 92 e soprattutto Grecia 2004…abbiamo vinto un torneo con 2 vittorie a i rigori, 1 ai supplementari per pura fortuna…dopo gli europei bilancio disastroso , sconfitte a destra e a manca, qualche lampo a se’ stante e gioco inguardabile; per tutto cio’, ovviamente, ringraziamo “belli capellie liftong” Mancini, un allenatore miracolato con un solo grande obbiettivo , non gli Europei …,ma i soldi di chiunque (anche di gente come i sauditi..).
Per il resto maestoso Giappone , da anni piu’ forte di germania (altra squadra disastrosa) e Italia ; Spagna con altri giovani (pure di 16 anni che segnano), Inghilterra che cmq non perde mai, Portogallo e Francia costanti…e grande Scozia , unica con 5 vittorie su 5.

unclemarvo

Ciao D’accordo su tanto ma non sulla casualità della vittoria italiana agli europei scorsi. Eravamo una macchina da guerra fortissima, qui tutti ci si dimentica che abbiamo battuto il record mondiale di vittorie e risultati consecutivi utili e soprattutto di partite a reti inviolate. Se ci si ricorda solo delle 2 vittorie ai rigori (partite che avremmo dovuto vincere cmq) allora non c’è un campione del mondo e d’Europa degno da 40 anni. Tutti vincono passando almeno un turno ai rigori o ai supplementari.
Ciao e forza Scozia.

limmobile

RECORD MONDIALE DI VITTORIE DI FILA … ma per carità! contro quali grandi nazionali, le metta in fila …. …. mi vien che ridere direbbe un grande comico …. e soprattutto NON MENZIONATE PIU’ QUEL GRANDE MERCENARIO CHE GUIDAVA LA NAZIONALE,
dico che qualcun’altro dovrebbe DIMETTERSI subito, ed anche prima di subito: il presidente gra…miglia!

Mordechai

L’Inghilterra non perde mai? Se per questo non vince mai, sono passati 57 anni dall’ultima volta.

scotland16

ma almeno ormai e’ stabilmente tra le prime ; negli ultimi 2 mondiali semifinali e quarti….inframmezzati da una Finale agli europei…se poi per te arrivare secondi e cmq tra i primi 4 , 5 al MONDO vuol dire sconfitta, hai una visione dello sport malata

Mordechai

Sarà malata come dici tu, ma fino a prova contraria sono loro ad essersi sempre sentiti (probabilmente pure ora) la “culla del calcio”, ma quanto siamo fighi e ma quanto siamo forti, dico solo che una sola vittoria (peraltro pure discutibile) in un secolo e mezzo di calcio giocato è davvero poca cosa.

convenevole da prato al secolo Nicola Romanoo

No e che gli stanno sul pennello gli inglesi , forse oltre ad essere effettivamente un pò antipatici ,gli hanno pure fatto qualcosa .

Mordechai

Mi stanno sul pennello, ma non m’hanno fatto mai niente.
🙂

Nicola Romano

Mio padre li ha conosciuti durante la guerra e non li poteva vedere, io comunque li ringrazio per averci dato i Beatles ,i R.s. i Moody blues ,Elton John e un’ infinita’ di altri artisti .

Mordechai

Qualcosa di buono ogni tanto la combinano, come negarlo?
🤪

unclemarvo

Si qui concordo. Ti sei anche dimenticato la finale di NL 🙂
Al momento sono la nazionale più forte e costante in Europa degli ultimi 6-7 anni. Anche a livello giovanili.

inox

Buongiorno. Molto bene. Grazie

2econdo me

I giocatori a disposizione in questo momento li conosciamo bene ormai…e pensare che ci sono opinionisti su Rep che ancora invocano Scamacca o Berardi in attacco, senza chiedersi perché giochino (anzi spesso scaldano pure la panca) in squadrette da mezza classifica o serie B in giro per l’Europa o in Italia.

In verità sarebbero pure sufficienti per battere la Macedonia ma molto meglio rendersi conto della triste realtà anziché andare a nanna felici per aver strappato con le unghie ed i denti tre punti ad una squadraccia.

Obizzo da Montegarullo

Chiedo per un amico, ma Donnarumma Luigi oltre a percepire per motivi ignoti a lui per primo e ora non più conoscibili perché noti solo al povero san (per il detto Donnarumma) Mino Raiola un principesco ingaggio in quel di Parigi, cosa sa fare?
Lo vedo ogni tanto fare il “cosplay” del portiere della nazionale ma non ho capito che mestiere faccia.

Modifica il 5 mesi fa da Obizzo da Montegarullo
scotland16

attualmente non e’ nei primi 10…in europa…quindi diciamo 15esimo al Mondo…

Mark Renton

Premessa: anche arrivando terzi ci si può qualificare attraverso i playoff.
Se non si arriva secondi.
A patto di arrivare terzi e non quarti.

Prende sempre più piede la convinzione che l’europeo sia stato vinto con molta fortuna, una parentesi gradevole in mezzo a un periodo di declino inesorabile.

Il campionato più bello è a detta di tutti la Premier League (mi associo): quanti italiani tra i convocati vi giocano?

Tonali, Zaniolo, più Gnonto che è in Second League (che fattura comunque molto più della serie A italiana).

Cosa serve al calcio italiano per riemergere? Riforme. Serie e concrete riforme strutturali.
Chi è presidente federale le ha fatte?

NO. NO. NO. NO.

L’unica cosa che ha fatto Gravina è stato autocelebrarsi, dal primo minuto del suo mandato.
Chi ha sostenuto Gravina nella sua elezione?
Lega dilettanti e Lega serie C.

Le suddette leghe hanno delegati sufficienti per eleggerlo da solo, tutto quello che possono fare assocalciatori, AIA, associazione allenatori e lega A e B è accodarsi oppure proporre un candidato che non verrà mai eletto.
Se non si riforma lo Statuto, ci. Sarà sempre un incapace a gestire la mediocrità senza cambiare mai le cose. Ma poi, al giorno d’oggi, ha ancora senso che il calcio dilettantistico abbia tutto questo potere all’interno di una federazione europea? Non dico che vada abolito, ma che semplicemente venga considerato per quello che è: qualcosa di anacronistico che nell’immaginario collettivo ha sempre meno importanza.

Ora, nel concreto: Un presidente federale può chiudere le frontiere? No.
Però può imporre una presenza di calciatori italiani nell’undici titolare senza impedire ai club di tesserare mille atleti con passaporto comunitario (altra rogna: finché si consentirà a sudamericani col trisnonno europeo di essere equiparati a calciatori europei, il problema rimarrà). Poi, l’obbligo di avere 4 under 23 in rosa senza che ci sia possibilità di farli giocare è una grande idiozia.

Un campionato da tutti o quasi ritenuto mediocre come la serie A non può avere venti squadre. Gravina o chiunque altro ci ha mai provato a tornare almeno a 18?

No. No. No. No.

Il problema è alla base, il pesce puzza dalla testa, continuo a ritenere Pirlo l’ultimo fuoriclasse nato in Italia in ordine cronologico.

Inutile che mi tirare fuori qualsiasi altro calciatore compresi i campioni d Europa del 2021: qualche buon calciatore ma nessuno degno dei grandi del passato remoto e recente.
Quell’europeo lo abbiamo vinto con molta fortuna grazie a ad avversari in semifinale e finale che ai rigori sono delle pippe.

Le cause? La sentenza Bosman sicuramente, ma anche la scarsa propensione dei club nel puntare sui vivai. Nessuno ha voglia di investire nei giovani e quando qualcuno emerge nella mediocrità, viene immediatamente rovinato da procuratori e giornalisti che lo esaltano oltremisura. Esempi? Balotelli, e ora Zaniolo.

Ora, da Spalletti cosa pretendiamo? Miracoli? Non servono miracoli ma programmazione, roba che spetterebbe a Gravina che invece dorme cullandosi sulla competizione continentale vinta con grande fortuna e continuando con l’auto celebrazione come la scelta del nuovo capo delegazione.

Cosa accadrà martedì? Non lo so, l’Ucraina per questa Italia potrebbe essere una squadra tosta da affrontare. Un pareggio o peggio renderebbe il terzo posto indispensabile per salvare il salvabile.

Supponiamo però di non andare agli europei (l’ultima volta fu nel 1992 quando lo giocavano in 8), se voi foste in Gravina, cosa fareste in quel caso?

Guglielmino degli Ubertini

Darei un’altra ritoccatina verso l’alto dello stipendio?

inox

Buongiorno. Ben detto, Mark. Grazie

monica

Chapeau. L’unica cosa su cui dissento è la legge bosman,che esiste anche per gli altri paesi. Sulle altre cose come non darti ragione?

darth_anthony

Tutto vero. Però la next gen della Juve è un primo passo verso il tentativo di creare talenti, ma, siccome è la Juve, viene come al solito “fucilata”. Prevedibile che la seconda fosse l’Atalanta, grande serbatoio di talenti. Milanesi e romane? Non pervenute, e non perverranno.
Oggi, i giocatori da nazionale come si soleva dire un tempo, sono pochi: Chiesa, Immobile (per storia di goleador più che altro), Donnarumma (ma sta in porta e una papera a gara è garantita,…), Barella (ma si deve riprendere, così fiacco non serve), Di Lorenzo e Di Marco, Mancini, Tonali. Gli altri a malapena da panchina. Retegui comunque meglio in campo che in panca…
Purtroppo il talento scarseggia, quindi bisogna sopperire con intensità di gioco, fisicità e schemi semplici. Auguri…

2econdo me

Dato che anche il calcio è governato dalla politica, in Italia ti aspetti che accada qualcosa di buono?

Per quanto riguarda l’Europeo vinto l’unica fortuna è stata non incontrare la Francia. Per il resto sarebbe bene capire una volta per tutte che a farcelo vincere sono stati una difesa in stato di grazia (che non esiste più tra ritirati, finiti, infortunati cronici), Verratti (che Spalletti ha fatto letteralmente fuori preferendogli udite udite Cristante), Jorginho in stato di grazia e SOPRATTUTTO Chiesa, più qualche sprazzo di Insigne quando, e dico quando, decideva di giocare bene. Ovvero l’abbiamo vinto grazie a giocatori che per un motivo o per l’altro, giustamente o ingiustamente, non ci sono più.

Fintanto che vedrò questo nuovo genio del calcio a nome Spalletti insistere con Cristante, Berardi, Zaniolo, Donnarumma o altri fenomeni simili, per me l’Italia potrà vedere i prossimi Europei ed anche i prossimi Mondiali alla tv. Tanto si va a far figure barbine.

Bel-Ami

Ma figurati. L’unica speranza è che lo assoldino a Riad ….

Osservatore Italiano

Non per sminuirti, ma piuttosto per applaudirti, hai riportato quello che ho scritto per cinque anni qui nel blog (sto tenendo conto anche del trasloco effettuato dal nostro ospite) tra il 2016 e il 2021 fino allo sfinimento e che non scrivo più per pietà di tutti i frequentatori di questo interessante salotto.

convenevole da prato al secolo Nicola Romanoo

Rieccoci da capo, mi accodo ad altri scrivendo che il mister Spalletti non poteva certo far miracoli, se al posto di Osimhen e del georgiano (faccio prima ) ti trovi (detto da laziale ) l’Immobile della nazionale, lo Zaccagni attuale , ma possibile che nessuno neanche qui riesca a dirgli che la deve smettere con tutti quei falli inutili, per non parlare di gente come Cristante ,Gnonto ,l’elenco sarebbe lungo e di Zaniolo che visto che poco prima non c’era riuscito Tonali, ha provato con successo a concedere una punizione evitabile (situazione non esattamente disperata ), in zona pericolosa, con cui gli avversari ci hanno fatto gol .
Che dire la qualità è questa, la mentalità è questa, cioè specialmente da nettamente favoriti se la fanno sotto,finchè non segnano, poi fatto il gol si potrebbe pensare che adesso sono più tranquilli, giocheranno meglio , i macedonieri ci concederanno più spazi e magari la chiuderemo, macchè azzerato anche quello che si era fatto di buono nel primo tempo, davanti non abbiamo combinato più niente, se fosse come ha ipotizzato il buon Alberto ( nel cuore dell’area, ma che vuol dire ? Il cuore sta a sinistra , qualcuno glielo dicesse ) Rimedio , che i nostri una volta in vantaggio, abbiano pensato a risparmiare energie in vista del prossimo impegno, sarebbe come ci ha insegnato il grande Toto’ da sputargli nell’occhio ad uno ad uno . Poi sull’ 1 a 1 i nostri come sempre succede quando siamo costretti , hanno ricominciato ad attaccare , ma mi ricollego all’inizio, la qualità è quella che è , se poi già sei nervoso all’inizio, figurati alla fine . La Spagna ne ha fatti 7 in Georgia , la quale sarà sicuramente più debole della Macedonia , per finire come uso fare la domenica buon pranzo a tutti , in particolare al raffinato degustatore Waters e al più casareccio Mordecai .

Camillo P.

L’Inghilterra ne ha fatti 7… va be’, giocavano in casa e loro in traferta. 😉

Se la qualità tecnica latita, devi metterla sul piano fisico-atletico: un piano in cui non siamo mai stati fenomeni, e meno che mai prima di novembre.

a-hum

lo metto qui perché la questione ha qualche rilevanza e gradirei molto il parere delle purtroppo poche donne che frequentano questo locale malfamato;
sulla colonna di destra leggo la perplessità di un bloggarolo per aver definito iomemedesimostesso ultimo uomo la giocatrice che si frapponeva tra Girelli e il portiere;
potevo liquidarlo con: ti suona meglio ultima donna?
sulla questione del genere propendo per l’eufonia: la presidente, l’avvocata mi suona bene ma non la portiera o la terzina, quindi nel calcio sarei per privilegiare il ruolo: terzino anche se donna, ala destra anche se è mascolo;

Modifica il 5 mesi fa da a-hum
2010 nessuno

Potevi “liquidare” , se così vogliamo dire, con l’ultima giocatrice, e magari non fare una questione di Stato per una semplice definizione di un ruolo.
Sono giocatrici di una squadra femminile di calcio no? Qual’e’ il problema a chiamarle tali e in che modo turba l’equilibrio universale di genere? No perché se devi fare tutta sta monferina per una sciocchezza così, mi chiedo come ti organizzi per le cose serie.

monica

Io personalmente sono d’accordo. Se il ruolo è terzino,ultimo uomo,presidente….io dico terzino,ultimo uomo,presidente. Non fosse altro che per comodità! Ma soprattutto perché per me (per me. Massimo rispetto per chi la pensa diversamente) non è dalla declinazione di un termine che si dimostra rispetto e parità

a-hum

forse anche con la declinazione, senza arrivare allo scevà, che mi sembra alquanto lambiccato;
credo che alla fine sarà come al solito l’uso a decidere;

Camillo P.

Forse perché portiera e terzina già hanno un altro significato, ad esempio dell’auto o di una poesia? Causio non era un alo, Inzaghi non era un punto… Ibrahimovic è stato un centravanti, e Carolina Morace una centravanti.

Ultimo uomo? Ultima donna? DOGSO!

a-hum

be’, abbiamo il boa e la boa;

convenevole da prato al secolo Nicola Romanoo

Ecco finalmente gli obbiettivi per cui dovrebbero lottare le donne .

non liquiderei così la questione;
pensiamo tramite il linguaggio, che influenza non solo il modo ma anche cosa pensiamo;
filosofi, studiosi, scienziati e romanzieri hanno scritto molto sul tema, per quest’ultimi oltre all’ovvio Orwell citerei Vance (I linguaggi di Pao, 1957) e Delany (Babel-17, 1966);

RM28

E come dimenticare il maestro Moretti? “Chi parla male, pensa male e vive male”.
A parte le battute semiserie, concordo sul fatto che sono questioni importanti: impoverire il linguaggio significa impoverire il pensiero, se non uso più un termine che esprime un concetto, a breve perderò anche il concetto.

Nicola Romano

Complimenti per la tua cultura .

nirula's

Questo [ il risultato di un campionato ormai lontano parente dei fastosi anni d’oro della Serie A.
Secondo voi, quale di questi giocatori avrebbe gareggiato in Nazionale in quegli anni?
Ho notato che Donnarumma, a 24 anni, ha già la chierica: o no?

monica

…anche di marco!😁

comevolevasidimostrare

Un mister, Paulo Sousa che conobbi personalmente di persona (cit. Catarella) l’anno in cui allenò la Viola, ebbe a dire: “Faccio le frittate con le uova che mi ritrovo”. L’ho sempre ammirato questo tecnico e lo stesso vale per Luciano Spalletti , che non ha galline valide ((società) che sfornino uova decenti.
L’unica cosa che doveva evitare mettere in campo Zaniolo, il vero responsabile della disfatta (che tale la chiamo) di ieri.
Basta con i Cassano e i Balotelli !
A prescindere da ciò, credo che per almeno due lustri la nostra Nazionale non abbia altro da offrirci. Non ci sono galline, uova, padelle……
Penso che debba delle scuse al sig. Ventura, col quale m’adontai pochi anni orsono.

darth_anthony

Beh quella nazionale non poteva non fare neanche un gol alla Svezia. Ventura è imperdonabile. Per il resto, qui siamo alle briciole, altro che uova… Zaniolo in nazionale è un insulto ai Bruno Conti, Causio, Donadoni e finanche Camoranesi in quel ruolo.

Modifica il 5 mesi fa da darth_anthony
EroAdAtena

Intanto, li nelle oasi arabe…

mancio ridens.jpg
scotland16

lui e’ l’ultimo che se del caso , dovrebbe parlare….

a-hum

mi sono divertito di più guardando Juve-Eintracht che Macedonia-Italia;
le ragazze hanno fatto vedere più gioco e spettacolo dei mascoli -e meno isteria;

OT
interessante articolo su Wired:
https://www.wired.it/article/calcio-spettacolo-social-tik-tok-canali-podcast-serie-tv/

Modifica il 5 mesi fa da a-hum
Osservatore Italiano

In realtà sta cambiando l’Italia come Nazione nel suo complesso.
C’è un cambiamento soprattutto culturale. Sono cambiati gli atteggiamenti, i comportamenti; non c’è più fiducia in niente e a nessuno piace sacrificarsi per un obiettivo.
Difficilmente vedremo nascere dei nuovi Meazza, Mazzola, Rivera, Zoff, Conti, Scirea, Tardelli, Vialli, Baggio, Zola, Baresi, Maldini, Del Piero, Buffon, Nesta, Gattuso, Totti (scusate, per brevità ne ho omessi molti altri…): sono le condizioni sociali e culturali a renderlo improbabile.
Se in più consideriamo la dilettantistica e picaresca politica dei nostri piani alti del calcio e la scellerata gestione dei vivai dove viene mortificato il talento a favore del soldatinismo… La frittata è servita.

Modifica il 5 mesi fa da Osservatore Italiano
Pippo

Sono abbastanza d’accordo ma Gattuso proprio no dai, uno dei giocatori più scarsi tecnicamente che ho mai visto giocare e poi avresti dovuto aggiungere alla tua lista almeno Piola, Bulgarelli, Furino, Gigi Riva , Cera , Rosato , Domenghini, Bettega , Claudio Sala, Chinaglia, Paolo Rossi, Bobo Vieri, Roberto Pruzzo, Beppe Signori, Montella, Bruno Giordano, Wilson, Cannavaro, Albertosi e Pagliuca.

unclemarvo

Colpa dei giocatori scarsi, non penso proprio: in questa Italia abbiamo un parco giocatori valutabile in 5-600 milioni di euro, ognuno prende minimo 3 milioni di stipendio etc. Stai a vedere siamo messi peggio di Macedonia e Ucraina , via…
Menomale abbiamo scatenato l’inferno per poter arrivare a Spalletti. Che aveva il pregio di essere l’unico libero.. boh. Se aveva altro pregi lo deve dimostrare domenica prossima contro l’ucraina. Sennò può già anche dimettersi e si evita magari anche la penale con la scusa del “reso entro 14 giorni”.

Vipe

Non è un OT.
La cittadina della riviera festeggia. Le barche in processione sull’ acqua scura della notte regalano con l’ intermittenza delle loro lucine l’ emozione di un ricordo appartato tra migliaia di lucciole nel bosco.
( astenersi sottendere perché mi riferisco proprio alla famiglia delle lampyridae )
Il bar ha l’ affaccio sul mare da un lato e dall’ altro insiste sul carrugio tipico con i tavolini anche liberi stassera perché stanno tutti dall’ altra parte.
Si beve tranquilli una cosa.
Mica tanto: un’ anziana signora stranita esce dal bar colla sua aria incredula, non capisce, appunto barcolla incerta .
Signora si sente bene ( mannaggia proprio l’ eufemismo Vipe? ), le dico alzandomi a soccorso.
Farfuglia incomprensibile e la faccio sedere. E la faccio breve risparmiandovi i mille tentativi a fare a capirla.
Chiamo l’ ambulanza, il dottore edotto di stato e situazione raccomanda: non la faccia bere acqua.( ? ) Intanto una piccola folla… con consigli inutili… perché l’ uno smentisce l’ altro ecc ecc
Cinque minuti e in contemporanea arrivano l’ ambulanza, la improvvida ben oltre la menopausa subito cazziata figlia, il cameriere con una macedonia e un limoncello in bicchiere elegante al quale l’ Inferma tenta subitaneo assalto.

Arrivati fin qui? Ecco quanto sopra mi è tornato in mente alla partita degli azzurri ieri sera.
Perché a considerare il nome della cittadina di mare è di quelli che farebbe felice a pronunciarlo il Brancaleone dell’ armata.
Loano!
Un post che fa cagare quindi. Anche. Forse?
Ma la nazionale da un po’ sicuro.

Nico46

Un minuscolo rimbrotto.

Forse hai stropicciato la suggestiva istantanea di lucciole nel bosco, un impagabile ricordo di scintille che sciamano a terra, con l’accostarla ad una partitaccia senza un barlume di gioco apprezzabile.

Per caso, proprio in Riviera di Ponente, troppo tempo fa, avvicinandomi ad un campeggio lungo l’Aurelia, verso Carrodano, provai l’ultima emozione di infilarmi tra briciole di stelle cadenti. Grazie per averla fatta luccicare di nuovo.

Nico46

… oopss…
Loano è a Ponente, Carrodano a Levante !

Ho preso lucciole per lanterne !

Sergiod

Dagli applausi scroscianti alla sberla della realtà. Secondo gli esperti, che sono tanti, sembrava che Spalletti potesse essere come Harry Potter, capace di risolvere gli annosi problemi della Nazionale che sono lo specchio del nostro depresso calcio.
Sembrava anche che Nunziata , reduce dal secondo posto dei Mondiali U20, potesse rivitalizzare la nostra U21 e invece in Lettonia non è andata tanto bene.
Poche ore prima di Macedonia- Italia abbiamo deriso Mancini per il suo esordio negativo con team arabo, i nostri dirigenti dicono che Spalletti è l’uomo giusto per riportare in alto l’Italia. No problem, da mercoledì in avanti torneremo a parlare della nostra meravigliosa serie A e dei campioni stranieri che in grande numero vestono le maglie dei nostri club.
Mi domando se il calcio Italiano ha ancora possibilità di tornare là’ dove era la sua storia.
Tranquilli, non siamo alla frutta ma solo alla Macedonia.

darth_anthony

Gli esperti sono la rovina di questo paese insieme ai tuttologi televisivi. Da evitare.

Mordechai

E tieni pure conto che contro una squadra di livello simile, la Spagna c’ha stravinto per sette a uno.

inox

Buongiorno Fabrizio

Spalletti: “Dormo sempre poco. In campo voglio la faccia tosta”. Ho detto tosta non tostata!

Gaudio. Gioia. Purtroppo non è questa la nazionale: campo impraticabile, vento contrario, ambiente ostile, arbitro contro…….i macedoni. Mai visto un arbitraggio così a senso unico. In perfetto stile da italiani brava gente la mancata riconsegna della palla messa fuori. Al posto di Cristante è buono anche un Verratti con una scarpa e uno zoccolo. Telecronaca da “Istituto Luce”. Ora sarebbe più meglio anche di finirla. Dice con modo adulatorio: vedete Di Marco, si sposta al centro per permettere le infilate di Di Lorenzo. Un attimo dopo, nel vuoto createsi, si inserisce un macedone. A campo spalancato va sul fondo, lancia in area e un qualcheduno suo compagno si mangia il goal di testa. Ora l’Ucraina. Difficile tifare per un paese nazista comunque sempre meglio degli inglesi. D’altronde, Fabrizio, come si dice: meglio che niente, anzi meglio.

Bombaatomica

L’1-1 di ieri sera in Macedonia lascia l’amaro in bocca. Una partita che l’Italia avrebbe potuto vincere senza troppi patemi ma che per stupidità ha permesso ai macedoni di raggiungere un pari immeritato dopo il gol annullato a Barella, il palo di Tonali e le diverse azioni divorate.

Fortuna per gli Azzurri e per gli italiani che in campo ci sia ancora Ciro Immobile 😄 che ieri sera ha timbrato di nuovo il cartellino con una prestazione maiuscola 😄

Male, malissimo il romanista Zaniolo ❌ che col suo sciagurato e inutile fallaccio ha rimesso i macedoni in gioco.
Ma non era meglio tenere in campo lo scugnizzo Politano al posto di quel trombatore seriale?

Se non vinciamo ora contro l’Ucraina a Milano, è meglio che andiamo a casa di nuovo….

ConteOliver

Vabbè non capire un cassero, e tu bumbaastic davvero ne sei l’esemplificazione plastica, ma stavolta vai oltre … 😆
la prestazione di Immobile è stata indegna, more solito. Pronti via e incespica sul pallone (l’arbitro, totalmente pro azzurri in modo davvero imbarazzante, fischia un inesistente fallo ad evitare la figuremmerd dell’ indegno capitano, che a stento parla italiano e chissà come avrà, pochi istanti prima, comunicato coll’arbitro francese).

Si è mangiato di tutto ed ha sbagliato appoggi che anche ai Giovanissimi sanno fare.
😆
ma veniamo a quella pippalsugo di Zaccagni: uno scarpone con un po’ di fiato che l’anno scorso, complice la particolarità dell’annata, ha vissuto il suo “anno da Nocerino”… ricordi quel centrocampista difensivo, tutto corsa e poco altro, che grazie all’arrivo di Ibra al Milan fece una decina di gol? Eh, proprio come quello lí. Quest’anno la musica è diversa e ve ne accorgerete, perché oltre ad essere un coatto c’è ben poco di cui essere fieri (e lo so bene che te per primo sei fiero del coattume nazi dei Di Canio e Zaccagni di turno).
😆

Spalletti, così come Mancini, non ha colpe particolari. Convoca quelli che ci sono, e se i due migliori, Chiesa e Pellegrini, si rompono in allenamento, Verratti ormai è da rottamazione (peccato perché era davvero forte) e la difesa degli anni d’oro, quella che ci ha regalato l’europeo 2 anni fa, è ormai in pensione, non è certo colpa del CT, che non ha gli Oshimen e i Kvara da convocare al posto di quel pippone vecchio e bollito di Immobile (che, questo va detto a sua discolpa, gli stop e li appoggi elementari li sbagliava anche 5 anni fa) o di quella mezzasega di Zaccagni, che ha fatto un anno clamorosamente “sculato”, per usare un termine a te caro

Dajeeeeee 😆

Modifica il 5 mesi fa da ConteOliver
Pippo

Buonasera , mi trovi perfettamente d’accordo, Immobile ha giocato in modo indegno come al solito ed ha segnato un goal che era più facile segnare che sbagliare e le prestazioni di Zaccagni e Politano sono state ancora peggiori.
C’è una bella differenza tra l’essere un tifoso con i paraocchi che fa diventare dei fenomeni quelli che giocano per la sua squadra del cuore e dei brocchi quelli che giocano per le squadre rivali e l’essere un tifoso o un simpatizzante di una squadra e giudicare con obiettività le reali
qualità e difetti di un giocatore,
indipendentemente dalla squadra in cui milita.
Qui nel bloooog non solo er bomba ma anche altri appartengono alla prima categoria, sia della Lazio che di altre squadre, almeno er bombarolo non va mai sull’offesa personale come altri invece fanno quando gli tocchi i giocatori della propria squadra.
Un calciatore per cui stravedevo,
uno dei miei preferiti è stato Miro
Klose, di ben altro livello rispetto
a Ciro Immobile e la sua carriera conferma tutto ciò, Miro ha fatto grandi cose sia nella mia Lazio, sia in tutte le altre squadre di club in cui ha militato e nella sua Nazionale ha il record di goal realizzati, un grande campione;
Immobile invece all’estero ha fallito sia con il Dortmund, sia con un club spagnolo ed in Nazionale ha sempre sfoderato prestazioni più che mediocri, quella di ieri sera ne è un’ulteriore conferma.
Immobile è scarso nei fondamentali anche se ha un ottimo fiuto del goal ed è veloce, dà comunque il meglio di sé quando viene lanciato in profondità, quando ha delle praterie davanti, negli spazi stretti è piuttosto impacciato ed una cosa è essere servito da Luis
Alberto,da SMS o da Felipe Anderson, ben altra è quella di essere servito dai compagni di squadra attuali della Nazionale italiana. Non è comunque un campione checché lo pensino alcuni tifosi della Lazio, è soltanto un discreto centravanti. Verratti, Pellegrini della Roma e Chiesa sono gli italiani di maggior talento per quanto riguarda la costruzione del gioco soprattutto nella fase offensiva ma il primo ha ormai fatto il suo tempo e gli altri due sono spesso
infortunati.
Spalletti non credo abbia molte colpe, una cosa è allenare una squadra con due grandissimi attaccanti come Osimhen e Kvaratskhelia, un’altra è dover pescare tra i migliori attaccanti italiani . In ogni caso, vista la scarsa qualità degli attuali calciatori italiani al posto di Spalletti avrei provato Retegui che sembrerebbe abbia un buon
fiuto del goal e delle buone qualità in generale ed ha già segnato due reti in tre presenze
con la Nazionale italiana.
Per finire ritengo Vicario più forte di Donnarumma che ieri sera ha preso goal sul suo palo, non è nuovo a commettere errori in partite importanti, io lo proverei al posto del sopravvalutato portiere campano.

Bombaatomica

Pippo…. stai attento. Mi sa che ti hanno hakerato il profilo… 😂 😂
C’è un tizio che – sostituendosi a te – parla male della nostra amata LAZIO e dei nostri grandi campioni 😁 😁

Modifica il 5 mesi fa da Bombaatomica
ConteOliver

Il mio voleva essere un post cazzeggiante in cui inserire qualche verità.
Su Zaccagni ho volutamente esagerato per sfottere er bombetta, ma su Ciro purtroppo no
Anche io insisterei su Retegui

limmobile

SCUSAMi, non voglio essere irriverente con un campione che non c’è più ma Pablito il Grande aveva più fondamentali di Immobile? a me pare di ricordare di no eppure è stato capocannoniere in un mondiale vinto, forse per merito di chi aveva al fianco? … il calcio mi pare si basi sul mettere in rete una cosa che rotola ed oggi non puoi contraddirmi se ti dico che Ciruzzo nostro è il migliore (tra gli italiani) a metterla la dove l’hanno raccolta molti portieri, che poi dovrebbe avere più cazzimma (come si dice oggi) e forse dovrebbe mandare e avrebbe dovuto mandare a quel paese qualcuno, infatti dovrebbe essere più “cattivo” con tutti
MITO KLOSE NON SI PUO’ METTERE IN DISCUSSIONE , peccato averlo avuto alla fine quasi…

limmobile

su retegui ti vorrei chiedere : ha il fiuto del gol, ma quanti ne ha fatti e come trovandosi per caso in area, Ciro invece il fiuto del gol glielo devi andare a comprare tu al mercatino … …

pensa Ciro su 495 partite giocate in carriera ha fatto 275 gol con una media del 55,56%

retegui ha una media del 30,49% con 164 partite giocate ed 50 gol fatti

in Nazionale vince retegui con 3 (!) presenze ha fatto 2 gol CHE MARAVIGLIA, vedremo quando avrà più presenze cosa farà, mi auguro per la Nazionali continui così … … ora è soltanto chiacchiere e distintivo

Nicola Romano

Ora che ti sei liberato ti sentirai sicuramente meglio .

ConteOliver

Vedo che hai colto l’essenza. Bravo 😆

Nicola Romano

Anche tu l’ hai colta bravissimo .

Bombaatomica

Conte, dovrebbero ritirarti il titolo nobiliare ed assegnarti quello di stalliere reale 😂😂😂

Ma come si fa a criticare uno come Immobile dopo la granola di gol realizzati in Nazionale?
Solo per il fatto di correre sbilenco o parlare male? In campo, serve segnare non fare i comizi 😂😂

Ma veniamo a Zaccagni, la nostra grande ala di sfondamento.
Lo definisci uno scarpone uno che fa gol alla Fiorentina, Atalanta, Napoli, Milan, derby e alla tua amata Juventus? “Nocerino”…. Ahahah 😂😂😂 ma per favore…

Poi mi parli di Chiesa, Pellegrini e Verratti, 3 cessi di giocatori.
Uno sempre rotto, l’altro che gioca una partita benino e l’altra da schifo, e Verratti un sopravvalutato che è stato appena sfanculato da una allenatore serio al PSG.

Conte, damme retta: da buon nobile decaduto, ti si addice il Polo o il bridge…. 😂😂

ConteOliver

😆
grande bumbaaaastic
vedo che come sempre stai al gioco

su zaccagni sinceramente ho esagerato “alla bumbaaaastic”, ma credimi, su Immobile, pur nell’esagerazione del mio commento cazzeggiante, non ci sono speranze: se a 34 anni non hai ancora imparato a fare un stop, difficilmente ci riuscirai a 35.

dentro Retegui e speriamo che confermi le buone impressioni fornite nelle due partite fatte finora: il fiuto del gol c’è l’ha, speriamo stoppi e passi megli di Ciruzz

limmobile

Conte vatti a rivedere il gol che rifilò al Napoli di Koulibali, te lo ricordi, i rpimi 35 secondi bastano

EhEh

Ma conte che dirti…
.. gli stop pare che non li faccia nemmeno con la macchina ! 🙂

Nicola Romano

Su Retegui temo di dover darti ragione .

Luc 68

E che c…

Mordechai

1 a 1 cpn quei poveri disgraziati, minchia ché esordio.

Obizzo da Montegarullo

Il fatto è che in Italia c’è carestia di calciatori capaci, la gran massa é formata da giocatori mediocri che passano il tempo perlopiù a sparare sciocchezze sui vari “social”. Spalletti, come Manicini, non può proprio farci niente, l’1-1 di stasera non fa che sottolineare la triste situazione. 🙁

Tiziano

pareggio su tela.

campar.jpg
comevolevasidimostrare

👍

2010 nessuno

Mario qui sotto, dice che il campo era peggiore, qualcuno potrebbe pensare allora alla scusa che diversi dei nostri non hanno forzato per paura di farsi male su quel terreno? Però a me vedere Donnarumma guardare e basta la palla della punizione macedone entrare in rete mi ha messo un magone…..

Tiziano

Il Donnarumma di oggi, 2010, è irriconoscibile rispetto a quello che giocava nel Milan.
A vederlo in nazionale sembra un ex calciatore…

Leo 62

Effettivamente è meno di metà di quello che giocava nel Milan, il che dimostra l’errore enorme che ha fatto ad andare via per soldi. Uscito da un ambiente che lo proteggeva e che gli perdonava anche gli errori che ogni tanto faceva, ed entrato in un ambiente che non gli perdona più nulla, si sta perdendo. E credo che la sua carriera andrà sempre più in decrescendo. Insomma è buono per tornare in Italia con uno stipendio più che dimezzato. Forse se lo prenderà la Juventus.

RM28

Non sono d’accordo, il Donnarumma di oggi è esattamente come quello che giocava nel Milan, grande fisico ma tecnica scarsa.
Forse si allena un po’ meno, e se gli manca l’esplosività è un portiere meno che decente

Mario

Bellissima questa, anche se il campo di calcio (quello vero) era peggiore…

inox

Buongiorno Insolito, creativo, originale. Grazie

il ghiro

Macedonia del Nord – Italia 1 – 1
Agli ordini del francese Letexier si scontrano a Skopjie Macedonia del Nord e Italia, dopo il tragico 0-1 di Palermo. Il neo C.T. Spalletti deve rinunciare agli infortunati Lorenzo Pellegrini e Chiesa, oltre agli esclusi Bonucci, Verratti e Jorginho, dentro Zac accanto al capitano Ciro. Macedoni molto bloccati dietro, una sola punta vera, il giovane Miovski.
Al 3′ segna Barella in f.g., campo orribile, al 13′ Dimarco smarcato in area crossa invece di tirare, ca$$ata di Politano, Alioski crossa per Miovski, testata per fortuna fuori. Barella lancia bene Tonali che tira sul palo, sul corner Cristante devia ma il portiere salva di stinco. L’Italia spinge a dx con Di Lorenzo, Barella e Politano, qualche imprecisione di troppo, contropiede macedone salvato in corner da Mancini. Sbagliano Gigio e Ciro di piede, tira da fuori Elmas, facile per Gigio, assist da Ciro a Politano, tiro salvato da Alioski, il portiere macedone si fa male da solo, tutto ok. Scambi tentati dai nostri, ma l’ultimo passaggio è sempre sbagliato, Ciro, Zac e Politano non ne azzeccano uno.
Ripresa: Spalletti spazientito sostituisce il suo pupillo Policinella, entra Zaniolo a dx, subito Zaniolo spinge a dx, assist per Barella, tiro pronto sulla traversa, ma Ciro appoggia in rete di testa, 0-1. Si stira Mancini, entra Scalvini, sbaglia Bastoni, attaccano i rossi, appena fuori il tiro pericolosissimo di Elmas, gialli a Manev e a Dimarco, sbaglia il contropiede Zaniolo, entrano Dimoski e Alimi, giallo a Tonali, entra Serafimov, giallo a Zaniolo, punizione splendida di Bardhi, Gigio non ci arriva, 1-1. Entrano Biraghi e Gnonto per Dimarco e Zac, attacca l’Italia, ma Gnonto sbaglia, giallo ad Alimi, entrano Iljazovski e Raspadori per Tonali, e sul tiro telefonato di Scalvini la partita finisce in parità.
Le pagelle dell’Italia: Donnarumma 5; Di Lorenzo 6, Mancini 6 (Scalvini sv), Bastoni 6, Dimarco 6,5 (Biraghi sv); Barella 6, Cristante 5,5, Tonali 5 (Raspadori sv); Politano 5 (Zaniolo 5,5), Immobile 6, Zaccagni 5,5 (Gnonto 5). C.T. Spalletti 5,5.
Tra i macedoni ottimi Bardhi e Elmas, buoni il portiere ed i tre centrali, discreti gli esterni, ancora grezzo Miovski. Ineccepibile Letexier.

Modifica il 5 mesi fa da il ghiro
Chakkko

La Nazionale ha spesso fornito nelle qualificazioni di settembre alcune tra le prestazioni più modeste della sua storia. Diciamo che la partita con la Macedonia rientra perfettamente in questa galleria degli orrori. Benino il primo tempo, con sprazzi di giocate in velocità che ci portano un palo e qualche occasione potenzialmente pericolosa, nonostante le prestazioni non eccelse di molti giocatori (a partire dagli impalpabili esterni alti) e qualche allarme dietro sui contropiedi tentati dai macedoni.
Orribile il secondo tempo, nonostante il gol del vantaggio siamo stati sopraffatti soprattutto a livello fisico, arretrando impauriti e senza una minima idea di cosa fare con la palla davanti all’intraprendenza ed alla “voglia” maggiore degli avversari. Se poi ci mettiamo pure a regalare punizioni pericolose per l’incapacità di gestire un minimo il gioco, ecco che gli spareggi per accedere alla fase finale dell’europeo si fanno sempre più vicini.
Che tristezza di partite senza giocatori con un minimo di classe, incapaci di giocate di fantasia!

Saluti

darth_anthony

Tutto uguale a prima. Non battere questa modesta Macedonia è francamente imbarazzante. Non serve aggiungere altro.
Sottolineo soltanto il peggior tridente visto negli ultimi 40 anni di nazionale.

Bombaatomica

Ciro Immobile e Mattia Zaccagni il peggior tridente?
Ma per favore…… 👎👎👎

a-hum

Mortare’, si tratta dei due denti peggiori;

Nicola Romano

Giusto e ‘ il secondo peggiore .

Pippo

Negli anni settanta avevamo come tridente offensivo Gigi Riva, Bonimba e Domenghini e Rivera o Mazzola e De Sisti a creare gioco, ora hanno giocato nel tridente offensivo Zaccagni, Immobile e Politano con Tonali, Cristante e Barella a centrocampo, c’è una differenza come tra il giorno e la notte. Spalletti che nel secondo tempo per la disperazione si metteva sempre le mani nella folta capigliatura sta aspettando con ansia che tornino disponibili Kvaratskhelia e Osimhen.
Forse sarebbe stato meglio che avessi scelto di vedere l’incontro di serie C tra il Lumezzane e la Pergolettese, probabilmente molto più interessante. Complimenti vivissimi a chi ha sempre elogiato Paperumma, ieri gran parte del merito per il pareggio della Macedonia è suo. L’Italia comunque è più o meno al livello della Macedonia, diciamo che è alla frutta.

cipralex

Abbastanza bene l’esordio del nuovo C.T anche se ,forse tradito dall’emozione, sul più bello mi toglie il miglior terzino sinistro del mondo……
Comunque nessun problema.
Appena rientra Osimhen stiamo apposto…….

Luc 68

E finalmente Ciruzzo 😁

Luc 68

Per ora, 4 occasioni a 1 per noi …. dai coraggio… buttiamola dentro …

a-hum

ho dato un’occhiata a come è organizzata la CL femminile;
c’è un primo turno di qualificazione (non ho capito perché la Juve le gioca tutte in Germania*) con due partite ad eliminazione diretta, la Juve ha vinto 6-0 con le kazake;
inoltre ho scoperto che come ranking l’Italia è al settimo posto (* sarà per questo?), dietro Francia, Germania, Spagna, Inghilterra, Svezia e Cechia;
cmq, alle 13.00 c’è Juventus Women-Eintracht (a Francoforte), visibile su Dazn, JuventusTV e il canale Youtube della Juve;
vincendo si passa alla fase con partite andata e ritorno;

a-hum

usciti nei rigori ad oltranza, peccato: segnando l’ultimo dei cinque saremmo passati;
ora non mi resta che tifare la sola Roma in CL;

Modifica il 5 mesi fa da a-hum
a-hum

si va ai rigori;
nel secondo supplementare meglio noi, più occasioni, la migliore con Girelli lanciata in rete ma purtroppo l’ultimo uomo era la 4, impressionante per tecnica e intelligenza tattica;

2010 nessuno

“l’ultimo uomo” ??

a-hum

primo supplementare con le tedesche che prendono due volte la traversa;
da noi entra un attaccante al posto di un centrocampista;

a-hum

nel secondo tempo segniamo subito ma al 66mo becchiamo un gol in contropiede: Cascarino già ammonita non può fare fallo;
dopo qualche minuto di sbandamento riprendiamo a giocare ma sprechiamo almeno due grandi occasioni, nel finale bisogna spendere un altro giallo per evitare un contropiede;
si va ai supplementari;

a-hum

0-0 primo tempo;
non molte occasioni ma le più pericolose nostre;

mario rossi

Mancini buona la prima

Mordechai

Non poteva esordire meglio 😀

Bob Aka Utente11880

Anche Buffalo Bill finì i suoi giorni (qui suona meglio “la carriera”) in un circo.

Mordechai

OT : Medvedev ha battuto secco Alcaraz, non me l’aspettavo ed ora in finale trova Djokovic che letteralmente preso a palate Shelton, come mi aspettavo.
Tra Alcaraz, Djokovic, Medvedev e gli altri, c’è una categoria di differenza.

Luc 68

Sicuramente quei tre sono di un’altra categoria. Ho visto la sintesi di Medvedev Alcaratz …. cappero che botte da orbi 😂😂😂😂

guido

Vero.
E il primo de “gli altri” è il nostro Giannino (non lo dico io, lo dice la classifica dell’anno 2023, cioè la Race)

Mordechai

Alcuni degli “altri”, secondo me, sono più o meno sullo stesso livello, Sinner, Rune, Ruud, Rublev e Tsitsipas, non ce ne è uno che si faccia…preferire agli altri, forse Tsitsi ma di poco.

Quattroquattronovetredue

Sperando che il figliolo non faccia la fine del Generale Dalla Chiesa.

inox

Buongiorno Fabrizio
Roma, felicità Lukaku: ora lo sprint per Mourinho
Intensi allenamenti e grande professionalità nel ritiro della Nazionale. È il leader del gruppo e il ct lo esalta: “Gioca, è il nostro capitano”.  Dopo aver fatto la doccia e ripulito tutti gli scarpini Lukaku guardò fisso Franti in mezzo al
silenzio dello spogliatoio e gli disse con accento da far tremare: – Franti, tu uccidi
tua madre! – Tutti si voltarono a guardar Franti. E quell’infame sorrise. Per la nazionale non lo so: bene Spalletti, male Buffon. Vediamo se vanno per uffici postali o vigneti.

2010 nessuno

Hei, un momento, ma ESORCISTA?

alberto_ol

L’esorcista aveva scritto un mesetto fa che a causa impegni di lavoro sarebbe stato assente dal blog per un po’.

Il radarista è più di un anno che non partecipa più.

Di recente è sparito anche Mastino.

Waters

Mastino é Pippo….aho ma siete de coccio😂

Nicola Romano

Si direbbe che Mastino abbia cambiato nome .

Nicola Romano

Piuttosto ma il radarista ? .

Mordechai

E Okham? Che fine ha fatto?

EroAdAtene

Spalletti ha vinto col Napoli perché aveva grandi campioni. Osimhen, Kim, Khvicha K’varatskhelia, mica li ha in nazionale, e se deve ancora ricorrere al buon Ciro per fare qualche goal…. CIAONE.

2econdo me

Certo dare il ben servito a Verratti e puntare su Cristante è qualcosa che fa venire gli attacchi di panico. Rimettiamo pure Berardi che fa il fenomeno contro le squadrette di serie A e in campo internazionale non tocca palla, mi raccomando.

Nicola Romano

Stasera 20″30 , sarebbe meglio che Tortu corresse solo la staffetta .

Waters

Che specialità facevi? Io gli 800 ed ero molto forte, campione regionale allievi, sprint devastante…poi ho smesso,sbagliando, e mi sono dedicato al calcio..

Salud.

Mozilla

Calcio parlato?

Waters

Magari😔

Pippo

Caro Andrea, nella specialità degli 800 metri i più bravi da sempre sono gli atleti kenioti
che hanno le gambe lunghe il doppio delle tue, non mi sembra
sinceramente considerando che ho avuto il piacere di conoscerti personalmente che tu abbia il fisico per competere alla grande in questa specialità dell’atletica leggera; il primatista degli ottocento metri piani è il keniota
David Rudisha che è alto 1,90 e pesa circa 76 chili, ben altro fisico
rispetto al tuo, ad occhio e croce
tu sarai alto circa un metro e settanta.
Un saluto

Modifica il 5 mesi fa da Pippo
Mozilla

Ai tempi di Waters i kenioti avevano altri problemi, le gare di fondo erano appannaggio di europei e americani, gli italiani hanno fatto grandi cose.

Waters

Ciao Claudio, però devi considerare che quando correvo io i kenioti o gli africani in genere non avevano ancora scoperto l’atletica, dominava la scena degli 800 e dei 1500 un certo Sebastiano Coe che non era un gigante, poi io sono 1,73😀

Nicola Romano

Io ho corso per parecchi anni ,facevo maratonine, livello p. ,volevo dire molto amatoriale, al massimo sono arrivato a 4’30” a chilometro . Ci leggiamo .

Waters

Mecojoni

Nicola Romano

No e’ tutto vero .

mario rossi

Guardi se spalletti rifonderà qualcosa è presto per dirlo, basta aspettare e lo vedremo. Di certo non mi perderò le sue interviste e le sue conferenze stampa ci sarà da ridere. Domani vado a vedere oppenheimer. Cosa c entra? Niente, era per farcire un po’ il commento che se no era troppo breve. Ah facciamo un pranzo a Bologna il 7, siamo un bel gruppetto viene anche lei?

Modifica il 5 mesi fa da mario rossi
Mordechai

L’ho visto due sere fa. Oppenheimet. Molto ben fatto, ti piacerà.

Nicola Romano

Pare sia un po’ lungo, no ? .

Mordechai

Circa tre ore, però merita, gran bel film.

abbasso la maggioranza

Grande film che stimola riflessioni sulla bomba, sull’umanita’ ,sulle ambizioni e sul pentimento e suul’espiaziome ma purtroppo non sulla colpa. In questa epoca in cui il rischio dell’ estinzione è fin piu’ probabile che non allora un senso di possibile uso della Bomba sembra non interessi nessuno. Noi abbiamo ancora paura della Bomba.

Nicola Romano

Non siamo certo i ” Giganti ” loro negli anni 60 non avevano paura della bomba e proponevano di mettere dei fiori nei vostri cannoni .

abbasso la maggioranza

I Giganti facevano ca..re almeno a me ed erano falsi come una mometa da 1509 lire.