Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Stai bloccando le Ads!!!

Ciao, un po’ di pubblicità a te non costa nulla, a noi consente di ammortizzare almeno in parte i costi di Bloooog! e mantenerlo attivo. Per favore disattiva l’estensione che blocca gli annunci e poi ricarica la pagina.
Grazie da Bloooog!, il tuo Bar Sport.

Il Milan batte ancora il Napoli dopo averlo nettamente battuto già in campionato. E’ evidente che in questi mesi certi valori che davamo per scontati si sono riequilibrati, se non addirittura sovvertiti. Il Napoli  non è al momento la squadra formidabile degli ultimi mesi e che di fatto ha già vinto il campionato e il Milan non è la squadra in crisi che ha subìto i contraccolpi dell’ultimo scudetto. L’azione del gol vincente del Milan – Brahim Diaz, Leao, Bennacer – è un’azione molto napoletana e avrebbe potuto segnarla il Kvaratskhelia che oggi non è così travolgente. Però il Napoli ha tutte le possibilità di ribaltare il ko di San Siro, anche se tutto resterà appeso alla presenza o meno di Osimhen e alle soluzioni di Spalletti per ovviare alla mancanza certa invece di Kim e Anguissa (espulso per doppia ammonizione). Il resto dipenderà dal tifo del Maradona…

Non  c’è dubbio che il Milan abbia rovesciato a suo favore un duello in cui tutti lo davano per soccombente. In Champions League a San Siro ha dimostrato che la vittoria in campionato non era stata un caso, e che qualcosa, anzi molto, è cambiato nella classifica dei valori, nel peso delle due formazioni, nella percezione che abbiamo dell’ultima squadra che ha vinto lo scudetto e di quella che vincerà il prossimo. Eravamo arrivati a questo punto della stagione pensando che non ci fosse gara, e invece la gara c’è eccome. Il Napoli di Spalletti è sceso di molti gradini dallo straordinario livello cui era arrivato, il Milan ha recuperato parecchie posizioni dopo la brutta crisi d’identità che ha attraversato in questa stagione.

  Che il Napoli a San Siro abbia giocato perfino una buona partita e abbia pagato prima di tutto l’assenza di Osimhen, addirittura la possibilità di schierare un centravanti, e poi l’espulsione per doppio giallo di Anguissa possiamo dirlo benissimo, è vero, ma nessuno mi toglie dalla testa che il Napoli di oggi non è travolgente come quello di uno o due mesi fa. Il gol che gli ha fatto il Milan in combinazione Brahim Diaz, Leao, Bennacer, è stato veloce e cattivo come tanti di quelli messi dentro dalla banda Spalletti. Bennacer ha fatto quello che poteva fare Kvaratskhelia e che invece il georgiano, un po’ più normalizzato, non ha fatto.

  Non mi soffermo troppo sulla mancata ammonizione di Leao per aver sfasciato la bandierina del calcio d’angolo. Anche se assurdo e indicativo dell’incertezza dell’arbitro tutto sommato mi pare un dettaglio, tra gli infiniti che possono capitare in una partita. L’1-0 lascia di fatto il confronto ancora abbastanza in equilibrio. Anche se il Napoli resterà appeso soprattutto alla presenza o meno di Osimhen e all’assenza di Kim e Anguissa. Lo stadio Maradona – dipende però dalle strambe e assurde situazioni della tifoseria napoletana e del comportamento di quei duecento ultras follemente contestatori –  può cambiare il giro e il peso delle carte sul tavolo della qualificazione alla semifinale di Champions League.

***

Ciao a tutti, invito caldamente ognuno a iscriversi ai canali social di Bloooog! e ai miei personali, così da facilitare i contatti interpersonali e poter anche guardate video, ascoltare audio, leggere notizie e commenti, poter meglio parlare anche di altri temi nel nostro Bar Sport.

  Un caro saluto Fabrizio Bocca

SOCIAL BLOOOOG!

WHATSAPP BLOOOOG! (numero dedicato)

+39 351 7262156

Facebook logo per sito Bloooog!

FACEBOOK / BLOOOOG!

https://www.facebook.com/www.bloooog.it

FACEBOOK / FABRIZIO BOCCA

https://www.facebook.com/fabrizio.bocca.33

Instagram per Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

INSTRAGRAM/ bloooog_barsport

https://www.instagram.com/bloooog_barsport/

INSTRAGRAM/ FABRIZIO BOCCA

https://www.instagram.com/f.bocca/

Twitter per Bloooog!

TWITTER/ FABRIZIO BOCCA

https://twitter.com/fabriziobocca1

Youtube logo per Bloooog!

CANALE YOUTUBE/ FABRIZIO BOCCA

https://www.youtube.com/channel/UCOIa8A0H4LBfnkYyzQuZsHw

Bloooog! il Podcast su Sprekaer

BLOOOOG! IL PODCAST SU SPREAKER

***

SINTESI

CHAMPIONS LEAGUE, andata quarti di finale, Milan – Napoli 1-0 – Il Milan batte ancora il Napoli dopo averlo nettamente battuto già in campionato. E’ evidente che in questi mesi certi valori che davamo per scontati si sono riequilibrati, se non addirittura sovvertiti. Il Napoli  non è al momento la squadra formidabile degli ultimi mesi e che di fatto ha già vinto il campionato e il Milan non è la squadra in crisi che ha subìto i contraccolpi dell’ultimo scudetto. L’azione del gol vincente del Milan – Brahim Diaz, Leao, Bennacer – è un’azione molto napoletana e avrebbe potuto segnarla il Kvaratskhelia che oggi non è così travolgente. Però il Napoli ha tutte le possibilità di ribaltare il ko di San Siro, anche se tutto resterà appeso alla presenza o meno di Osimhen e alle soluzioni di Spalletti per ovviare alla mancanza certa invece di Kim e Anguissa (espulso per doppia ammonizione). Il resto dipenderà dal tifo del Maradona…

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
169 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

Sergiod

Ricapitolando, naturalmente a parer mio.
Leao è assolutamente da ammonire per il calcio alla bandierina (si dice che potrebbe abbattere anche i pali della porta, un nuovo incredibile Hulk).
Krunic compie un fallo da ammonizione dopo aver già tentato di subirla dai suoi tifosi al secondo minuto di gioco per la clamorosa ca…ta che che compie in area.
Nel primo tempo Kim contrasta regolarmente Giroud il quale, per imitare Theo, si rotola sul campo e simula un fallo da giallo.
Il Milan segna su una bellissima azione di gioco ma non interessa a nessuno, per me ha avuto solo culo.
Più tardi Kjaer colpisce di testa e prende la traversa ma è culo perché la palla poteva andare più in alto.
Potrebbe essere il 2-0, immeritato per ciò che ho visto in campo ma si sa che nello sport può succedere.
Nel secondo tempo il Napoli continua a tenere bene il campo , Anguissa sfiora per due volte il campione del mondo di tuffi sull’erba e viene ingiustamente sanzionato con due gialli. Kim ha una composta reazione e viene assurdamente ammonito.
Complotto!!!!!
Il Napoli resta in dieci e poco dopo anche il Milan perché entra Rebic.
Nel finale il davvero ottimo Di Lorenzo si vede negare il gol da un intervento strepitoso di Maignan e questa è pura sfiga, ci fosse stato Tatarusanu…

A questo punto mi sono convinto, anche il Milan ruba, Kovacs è peggio di Moreno, vorrei aderire alla class-action di alcuni tifosi del Napoli e siccome il calcio è galantuomo non guarderò Napoli-Milan perché ne prenderà almeno tre o quattro.
Eppoi cosa la guardo a fare visto che è già tutto prestabilito a favore del potente Nord?

Mi auguro che chi legge comprenda la mia ironia, il Napoli per me è più forte del Milan ma nella vita non sempre le cose vanno come si vorrebbe.

Bombaatomica

Primo raund al Milan nello scontro fratricida italico.
Una partita senza troppe emozioni nella quale scula chi ha fatto meno errori.
Il Napoli, già con la coppa di sciampagn in mano, è sicuramente in calo. Pensavano di fare sfracelli a destra e manca, ma invece se ne torna a Mergellina con le pive nel sacco. D’altronde, i risultati con LAZIO e Milan (due scoppole tra capo e collo) dimostrano che la primavera è arrivata pure per loro.
Comunque non tifo per nessuna delle due. S’ammazzassero un pò tra di loro…. 😁
Che passi la peggiore 😂👍

gmr61

Almeno sei sincero!

2010 nessuno

Da non crederci: Musetti batte Djokovic e incontrerà Sinner quindi, occhio Jannick!

ConteOliver

è la prima volta che non tiferò per nessuno, specie perché chi va avanti dei due avrà buone chance di arrivare in finale, visto il tabellone privo del nr.1

spero in una partita spettacolare e che porti nuovi tifosi al nostro tennis e ai nostri tennisti

il ghiro

Spezia vs Spezie
In queste vacanze di Pasqua, quel diavolone del Comandante ha studiato, con la consulenza del cuoco di Formello Giocondo, la formazione, la strategia e le tattiche per contrastare efficacemente la squadra di Semplici, sempre “piccante” in casa, d’altra parte il nome sia della squadra che dello stadio lo dichiarano in modo molto esplicito. Ed ecco gli “ingredienti” che scenderanno in campo al Picco contro lo Spezia:
Lazio (4-3-3): Senape gialla; Curcuma, Cardamomo, Zafferano, Curry; Sommacco, Cumino, Chiodo di Garofano; Peperoncino, Cannella, Zenzero. In dispensa: Senape nera, Citronella, Coriandolo, Vaniglia, Paprika, Aneto, Anice Stellato, Origano, Liquirizia, Sesamo, Rafano, Pepe nero, Ginepro.
Provate voi a indovinare chi si nasconde sotto lo pseudonimo della spezia scelta da Sarri.

Luc10 Dalla

Estragon?

Pavipollo

Dunque, ricapitoliamo.
1) Il Milan ha vinto rubando perché l’arbitro non ha ammonito Leao per aver fracassato la bandierina del corner, prova provata di una volontà arbitrale di favorire i rossoneri visto che poi Leao ha fatto una tripletta;
2) Il Milan ha vinto rubando perché l’arbitro ha ammonito due volte Anguissa, la prima per fallo tattico e la seconda subito dopo per scarpata al plesso solare di Theo, noto tuffatore che quindi va ignorato anche quando gli fanno veramente fallo Leao, prova provata di una volontà arbitrale di favorire i rossoneri visto che poi il Napoli in 10 ha preso altri 4 gol;
3) Il Milan ha vinto rubando perché l’arbitro ha ammonito Kim il quale, sapendo di essere diffidato, va a protestare veementemente per un fallo che gli viene fischiato a metà campo lungo la linea laterale, prova provata di una volontà arbitrale di favorire i rossoneri perfino al ritorno;
4) Il Milan ha vinto rubando perché l’arbitro ha ammonito Di Lorenzo per aver fracassato non la bandierina del corner, ma le palle a lui ed a tutti (incluso Pioli tra il primo ed il secondo tempo) continuando a lamentarsi anche del colore dell’erba del prato di gioco, prova provata di una volontà arbitrale di favorire i rossoneri, visto che Di Lorenzo salterà il ritorno (o forse no)
5) Il Milan ha vinto rubando perché Kvala al primo minuto non è stato capace di mettere dentro un pallone a porta semivuota, prova provata che i poteri forti devono averlo drogato per la volontà di favorire i rossoneri;
6) Il Milan ha vinto rubando perché Maignan ha fatto almeno due belle parate è salvato il risultato, prova provata che i poteri forti devono averlo dopato per la volontà di favorire i rossoneri, visto che di solito è una pippa invereconda tra i pali;
7) Il Milan ha vinto rubando perché se non avesse avuto bisogno di vincere rubando Kjaer e Leao l’avrebbero messa dentro.
Quindi la conclusione é una sola: il Milan ha vinto rubando.

Teo Piagnis

Esatto!

Leo 62

Ti sei dimenticato solo:

8) Quando rubano loro tutto a posto… l’arbitro è stato ininfluente…

Si chiama Chiagni e Fotti, e dopo la Pizza e gli spaghetti con la pummarola è una delle specialità della casa…

Cuore ross-azzurro

Ricapitolando sei talmente pieno di pregiudizi che non meriti neanche un commento.

Pavipollo

Il bue che da del cornuto all’asino

Modifica il 11 mesi fa da Pavipollo
Tersa

Mi auguro di leggere lo stesso elenco a parti invertite dopo la partita al Maradona

tamarrogigante

qua leggo solo complimenti per il napoli, ma forse non vi siete accorti che ha perso, meritatamente, e che in 15 giorni dal milan di gol ne ha presi 5 senza farne nessuno.

tamarrogigante

la differenza reti è a nostro favore

Tersa

Farei il conteggio dei goal dopo la partita al Maradona

Leo 62

Visti i precedenti non so se ti conviene…

mario rossi

Bellissima partita ottimo Milan e ottimo Napoli, per come la vedo io hanno fatto entrambe, e bene, la tattica che dovevano fare.
Arbitraggio assolutamente ininfluente sull esito finale, come sempre d altronde. Influenti, ma non decisivi, sul risultato invece la assenza di osimhen e la presenza di maignan.
Il Milan potrebbe rimpiangere amaramente l ultimo quarto d ora un po’ da provinciale. Normalmente è una squadra coraggiosa, ma non sfruttare il Napoli in 10, senza i due centravanti e col centrale ammonito è una cosa di cui forse si pentirà e nei commenti rossoneri postpartita questa cosa è emersa.

Nicola Romano

Beh magari un po’ l’ arbitraggio potrebbe aver influito sul ritorno .

Tersa

Arbitraggio assolutamente ininfluente? Vedremo la prossima volta quando Leao prenderà a calci i pali di una porta distruggendola!

Pavipollo

Spiega quale influenza ha avuto il mancato giallo a Leao per cortesia visto che ti vedo sapiente

Lazio Caput Mundi

Lo stesso che aveva quello ingiusto dato ad Anguissà (se lo doveva becca’ Tonali un attimo prima). Se nun te piji er primo, pure l’artro nun vale nulla.

Er gringo

Il mancato giallo a Leao, a parte che è previsto da regolamento, è stato un cattivo esempio per tutti i giovanissimi che hanno seguito la partita

Leo 62

Figurati se ti risponde…

rd1959

Questo però non si può dire, Pavipollo, perché non puoi sapere: Leao, due minuti dopo, avrebbe potuto prendere un’altra ammonizione e sarebbe stato espulso, esattamente come è accaduto ad Anguissa. Il regolamento ha molte parti scritte da idioti inconsapevoli, ma su alcune cose è invece chiaro: non si può prendere a calci la bandierina, e se lo fai vieni ammonito, esattamente come quando ti togli la maglietta dopo un gol. Quell’ammonizione potrebbe essere stata del tutto ininfluente, ma comunque andava comminata. Lo stesso vale per Krunic, che fa un’entrata evidentemente da cartellino giallo: con il gioco di Pioli e con il modo di giocare di Krunic avere un’ammonizione sul groppone oppure no fa tutta la differenza del mondo, nel resto della partita, infatti quando l’ha presa Bennacer Pioli l’ha sostituito. Dopo questo lassismo bonario nel primo tempo, nella ripresa l’arbitro ha cambiato improvvisamente metro di giudizio, ammonendo abbastanza ad minchiam spesso per falli molto più veniali. Io qualche dubbio ce l’ho anche sulla seconda ammonizione di Anguissa, che comunque è un fesso, come un fesso è stato Kim, su questo hai perfettamente ragione: sull’1-0 non protesti per una frescaccia e non entri in quel modo su Theo Hernandez, un invasato che mena come un fabbro ma come viene sfiorato crolla a terra con il volto distorto dal dolore – orribile la crisi isterica del primo tempo, dopo aver ottenuto un fallo laterale, pensa tu, nei pressi dell’area di rigore del Milan, quando è andato a digrignare i denti in faccia a Lozano, a terra… Hernandez si è gettato sul pallone, Anguissa ha allungato il piede per prendere il pallone e l’ha perfino ritratto all’ultimo momento, tanto che il corpo di Hernandez è stato appena sfiorato… A ogni modo, per episodi del genere scatta spesso il provvedimento, quindi sciocco Anguissa.

vedi, Pavipollo, l’arbitro non ha influito sul risultato della partita, che è stata comunque bella e combattuta, ma ha influito in modo deciso, in collaborazione con Kim e Anguissa, sulla partita di ritorno, e questo deve essere detto.

Pavipollo

Che Leao andasse ammonito sono d’accordo, che la mancata ammonizione sia stata influente sulla partita no. Il tuo è un ragionamento da “sliding doors”: se succedeva quello poi magari sarebbe successo quell’altro e quell’altro ancora. Non è così. Dopo aver spaccato la bandierina Leao ha continuato a giocare e non ha preso alcuna altra ammonizione (e, oltretutto, non aveva neanche bisogno di stare attento che fosse la seconda…). Seguendo il tuo ragionamento se Leao entrava in campo con il piede sinistro invece che con quello destro sarebbe cambiata tutta la partita (appunto alla “Sliding Doors”). Su Krunic posso essere d’accordo e lo sono certamente sul fatto che Hernandez farebbe meglio a cambiare registro perché certe scene sono disgustose. Comunque spero che a poco a poco, quando gli arbitri non gli fischieranno più nemmeno i veri falli, cambi registro. Sulla tua chiosa finale invece non sono assolutamente d’accordo. Le cretinate le hanno fatte Anguissa e Kim e sono loro che con quelle stupidate hanno influenzato la partita di ritorno. L’arbitro – in quei due casi – ha fatto solo il suo mestiere e, ripeto in quei due casi, lo ha fatto giusto.

Er gringo

La mancata ammonizione di Leao non è stata influente sulla partita ma nessuno può dire se la somministrazione dell’ammonizione avrebbe influenzato la partita stessa

rd1959

Io, per la verità, ho scritto una cosa diversa. Penso che quando il regolamento stabilsce che un certo comportamento merita l’ammonizione si deve ammonire, perché non si sa mai cosa potrebbe accadere nel corso della partita. Forse nulla, oppure Leao avrebbe potuto segnare e togliersi la maglietta, Krunic avrebbe potuto fare un’entrata fuori tempo, e Theo Hernandez avrebbe potuto sceneggiare qualche simulazione o qualche entrataccia delle sue: giocare senza o con un’ammonizione sul groppone cambia tanto…

Per quanto riguarda Anguissa e Kim ho scritto che sono stati sciocchi, ma l’arbitraggio resta a mio avviso non convincente, perché in alcuni casi del tutto simili ha avuto un atteggiamento a volte permissivo, altre volte fiscale, e questo non va mai bene.

Giorgio Bianchi

Venerdì dopo la vittoria contro il Lecce parlai di vittoria molto preoccupante perché vidi il Napoli molto malmesso. Oggi dopo la sconfitta di Milano mi sento di affermare che si tratta di una sconfitta promettente vista la prestazione del Napoli ancor di più quando in 10 ha sfiorato per due volte il pareggio mentre il Milan non ha più tirato in porta.
Diciamo che il risultato della partita ha illustrato il perché del fascino di questo sport nel quale non sempre vince chi lo meriterebbe.
Al ritorno non ci saranno sicuramente Anguissa e Kim squalificati e Simeone e Osimhen per infortunio con Raspadori ancora a mezzo servizio, per cui mi sembra difficile per il Napoli recuperare anche se dovesse ripetere la prestazione di ieri.
È mancata la fortuna e l’organico al completo perché se è vero che il Napoli ha tirato 6 volte in porta ed in 5 c’è voluta la super parata di Maignan e nella sesta il salvataggio sulla linea di Krunic o chi era, vuol dire che senza almeno uno dei centravanti in piena efficienza non riusciamo a passare ed il pizzico di fortuna che pure ci vuole ieri ci è mancato totalmente.
Ps il commento di Piccinini e Ambrosini, giustamente è stato consequenziale al loro tifo ed affatto professionale.
Per par condicio mi aspetterei che i commentatori del ritorno siano Bruscolotti e Auriemma. 😎

Modifica il 11 mesi fa da Giorgio Bianchi
Laura

In conferenza stampa però Spalletti dava per certa la presenza di Osimhen nella gara di ritorno.
Ps. Auriemma no, la pregooooooooooooooooooooooooooo

Tersa

Mi spiace per Amazon che ha una struttura internazionale, ma nel primo tempo il commento di Piccinini e soprattutto Ambrosini è stato da tv locale. Meglio il secondo tempo senza audio!

luigi.iannelli

Complimenti al Milan che ha battuto la squadra più forte d’Europa. La sconfitta casalinga del Napoli in campionato poteva far pensare ad un calo di forma degli azzurri mentre, proprio ieri sera, malgrado la somma delle assenze, il campo ha dimostrato che il Napoli c’è e, purtroppo, essendo capitata nel lato più complicato del tabellone (Milan piuttosto che Real o Manchester City) dovrà sudarsela al ritorno e le mancherà anche il sontuoso Kim.
Pazienza, l’importante è che Kim ed Osimhen tornino disponibili per la semifinale e la finale.
Partita intensa e spigolosa quella di ieri sera dove è più facile indicare il peggiore in campo ovvero un arbitro che ha usato i cartellini in modo random. Doveroso aggiungere i complimenti a Maignan la cui prolungata assenza in campionato spiega il motivo per il quale, squadre di terza fascia come Inter, Roma e Lazio se la stanno giocando alla pari con i campioni in carica. Questo, senza nulla togliere a due professori della panchina come Sarri e Mourinho.

Nicola Romano

Bah ! beh ! boh ! .

Bob Aka Utente11880

Detto che da quel poco che ho visto (HL) mi è sembrata una partita molto bella, giocata da entrambe a viso aperto e senza tatticismi, come ci si aspetta da grandi squadre in corsa x la CL, più leggo i vari commenti meno ci capisco:
-molti commenti milanisti appaiono timidi, quasi a chiedere scusa di avere battuto il (sin qui) grande Napoli (detto senza ironia)
-molti commenti napoletani sembrano al contrario rivendicare con decisione il proprio diritto alla vittoria.
Eppure ha vinto il Milan senza rubare nulla. Pur avvantaggiato dal giocare in casa e dalle assenze del Napoli. Ma senza demeritare nè tantomeno rubare.
Siamo così sicuri di chi adesso, non qualche mese fa, sia più forte ?
Appuntamento al Maradona.

Eric Dolphy

senza punte e con evidente (la volta precedente l’avevo visto maltrattare la Signora) calo di forma dei centrocampisti il Napoli non ha rinunciato ad attaccare, purtroppo per casualità (deviazioni) e causalità (il portiere) non ha concretizzato;
il Milan ha puntato tutto sul contropiede e poteva fare altri due gol;
il copione si ripeterà al San Paolo, con il Napoli che forse recupererà Osimhen ma non avrà Anguissa e Kim;
la sfida credo si deciderà in favore del Napoli se segnerà presto e costringerà il Milan ad aprirsi;

Leo 62

Si, sta proprio tutto li’… avessero segnato loro per primi avrebbero vinto, come di solito fanno a Milano. Ognuna delle due squadre è da sempre favorita fuori casa quando gioca contro l’altra…

Bob Aka Utente11880

ok

2010 nessuno

Si concordo con te BoB

Lazio Caput Mundi

Si, j’hanno solo decimato la squadra durante la partita e pure per il ritorno co’ anmonizioni inventate, tutto normale a quelle latitudini.

Leo 62

L’unica cosa normale alla latitudine tua sarebbe de occupasse der pecorino.

Bob Aka Utente11880

Mah

Luc 68

Non ho visto le partite (neanche gli highlights) di champions quindi non dovrei scrivere ….. ma da quello che leggo …. l’inter é a cavallo e il Napoli ha uno Spalletti negli ingranaggi …. per me l’importante é che un’italiana vinca la coppa.
Piccolo O.T.
Ma Berrettini …. veramente si è infortunato di nuovo?
Ma allora é arrivato alla frutta?
Speriamo per lui che non sia cosi. Altro che …. Serbatoio pieno 🤔

Bob Aka Utente11880

Chiedere alla Satta ….

Luc 68

🤣🤣🤣🤣🤣

Bob Aka Utente11880

Secondo Dagospia la insultano come rovina-tennista già da tempo

Mordechai

Sì, si è di nuovo infortunato, come l’anno scorso, una specie di “strappo” muscolare all’addome, out.
Sto ragazzo pare un colosso inscalfibile, ma in realtà è piuttosto fragile, evidentemente ha … tirato troppo.
Di sicuro, però, nel tennis attuale si gioca … troppo, soprattutto quelli che abitualmente vanno avanti nei tornei (Berrettini è uno di questi) vengono spremuti come limoni settimana dopo settimana, su superfici spesso diverse oltretutto.
Non a caso pure un pischello come Alcaraz ha rinunciato a Montecarlo per qualche problemino fisico.
Dovrebbero ridurre tornei ed impegni ma, esattamente come nel calcio, nell’ambiente girano troppi soldi, troppi sponsor, troppi interessi …

2010 nessuno

E troppa……….. Jolanda 😂😂😂

Mordechai

Come se non ci fosse un domani. 😃

From Naples

Purtroppo nel momento topico ci stanno venendo meno alcuni calciatori determinanti. Io comunque non demordo. .

Archivista

Al ritorno, almeno una punta di ruolo in condizioni decenti ce l’avrete, e dovrebbe bastare.

Ma se alla fine vincessi tu, come ti vedresti? Campione d’Europa o Campione in Europa?

Mordechai

E’ capitato a tutti …

Nicola Romano

Si ma non a tutti al momento topico .

MJ23 - JAN PALACH VIVE - OIOIOIOIOIOI... LUCA VIALLI SEGNA PER NOI

Ricordo tanti anni fa, mi pare fossero gli Australian Open, una semifinale tra Agassi e Sampras: vinse il kid di Las Vegas in cinque set con due tie-break, recuperando da due set a uno. Fu una match entusiasmante, rimasi sveglio tutta la notte a godermelo

Dall’altro lato del tabellone si affontavano tale Norman e Kafelnikov.

La finale, invece, manco la vidi, né in diretta né registrata.

Modifica il 11 mesi fa da MJ23 - JAN PALACH VIVE - OIOIOIOIOIOI... LUCA VIALLI SEGNA PER NOI

Miiii pasta con le sarde, allora sei un finto giovane😂😂

Salud.

MJ23 - JAN PALACH VIVE - OIOIOIOIOIOI... LUCA VIALLI SEGNA PER NOI

La vecchiaia è ladra, si dice dalle mie parti. Così mi sono fatto fare un quadro e lo tengo in soffitta.

Come quello di Dorian Gray?…

Tale Norman? Non sarà stato un fenomeno, ma è stato finalista agli open di Francia … ha avuto una discreta carriera.
Notevole, invece, Kafelnikov, davvero un gran bel giocatore.

MJ23 - JAN PALACH VIVE - OIOIOIOIOIOI... LUCA VIALLI SEGNA PER NOI

Vabbeh, ma li vuoi mettere a confronto con Pistol Pete e il Kid di Las Vegas?
Per fare un esempio a caso, è come se mettessi a confronto Inter, Napoli e Milan vs Real Madrid, Bayern Monaco e City. La finale manco si guarda.

Hai dimenticato la Juventus che a questi confronti sta bene nella genga delle italiane, soprattutto come si presenta adesso.

mnar53

Ritorno assolutamente aperto.

Tra 6 giorni. Francamente non ho ancora capito la logica di invertire i quarti, 4 squadre se la giocano dopo 8 giorni, le altre 4 dopo 6. Più la sovrapposizione degli orari: guardare per intero una partita di cui si conosce già il risultato mi è insopportabile.

Così si finisce per perdere una buona parte dei quarti, ed è un peccato perchè spesso poi semifinali e finale sono partite tattiche, bloccate.

Con una settimana in più si potrebbe avere:

o Prima settimana: due quarti di andata alle 21, martedì/mercoledì

o Seconda settimana: i due ritorni alle 19 martedì/mercoledì, i restanti due quarti di andata alle 21, martedì/mercoledì

o Terza settimana: i rimanenti due ritorni alle 21, martedì/mercoledì

Claudio Mastino 62

Complimenti al Napoli , autore di un’ottima prestazione che però non è bastata per portare a casa un risultato favorevole a causa di un arbitraggio vergognosamente a favore del Milan e di un un bel po’ di sfortuna . Il Napoli quest’anno è una delle poche squadre che tenta sempre di far gioco spesso riuscendoci portando a casa ottimi risultati, un gran bel vedere, una vera delizia sia per i tifosi napoletani, sia per gli appassionati di calcio e per tutti gli sportivi.
Avevo sempre elogiato Osimhen, sicuramente uno dei più grandi centravanti del mondo , per me addirittura ora come ora il più grande considerando il fatto che i
vari Benzema , Levandosky e Suarez hanno ormai una certa età,
e la sua assenza si è sentita molto;
Il Napoli, pur essendo una gran bella squadra perde molto senza il centravanti nigeriano e nella partita
di ieri non ha potuto neanche disporre di Simeone, suo naturale sostituto che pur non essendo Osimhen è un buon centravanti, sa
attaccare la profondità ed è anche bravo di testa. Raspadori, pure lui non al meglio , non ha le stesse caratteristiche di Osimhen e di Simeone e per il Napoli questo è un
problema non da poco, ieri si è ampiamente visto. Mettere però Elmas centravanti è stata a mio avviso una mossa sbagliata, Elmas non è Mertens e ieri la sua prestazione è stata assai deludente, è sembrato un pesce fuor d’acqua ed anche sostituire Lozano che ieri ha fatto due ottimi recuperi difensivi e che ha più gamba degli altri esterni è stata a mio avviso una decisione alquanto discutibile, piuttosto cervellotica.
Ottime invece le tre sostituzioni nel
finale con Dembelè che è entrato benissimo in partita.
Nel Napoli i migliori sono stati senz’altro Lobokta e Di Lorenzo, buone anche le prestazioni di Zielinski e di Anguissa , sufficienti quelle degli altri , tranne le prove di Elmas e Mario Rui ; proprio quest’ultimo si è mangiato un goal nella parte iniziale della gara, goal che avrebbe potuto cambiare le sorti dell’incontro, sparacchiando alto da ottima posizione dopo una respinta sulla linea di Tomori su un tiro di Kvaratskhelia da distanza ravvicinata.
Nel Milan ottime le prestazioni di Diaz, Tonali e Bennacer ma il migliore in assoluto è stato Maignan, veramente decisivo.

Modifica il 11 mesi fa da Claudio Mastino 62
Cuore ross-azzurro

Permettimi di dissentire totalmente su Lozano. Ê stato proprio grazie alla sua sostituzione e all’ingresso di Politano, che a sinistra sfuggiva continuamente alla difesa milanista, che sono arrivate le palle gol più nitide per il Napoli. Io invece non ho capito granché la sostituzione di Kvara, che nel finale aveva riflesso a giocare da par suo, mettendo in crisi i difensori del Milan che infatti erano costretti a sgambettarlo continuamente (il tutto ignorato dall’arbitro indecente).

Modifica il 11 mesi fa da Cuore ross-azzurro
Claudio Mastino 62

In effetti hai ragione, Politano da quando è entrato ha messo in crisi la difesa del Milan, le migliori
occasioni del Napoli sono arrivate dalla sua fascia di competenza ; Lozano non era in grande giornata, in attacco ha fatto poco o niente, però garantiva una maggior copertura. Su Kvara mi trovi d’accordo, io non lo avrei levato.

Xavier

Ieri sera il Napoli avrebbe certamente meritato il pareggio, pur essendo privo di uno dei suoi due fuoriclasse e pur avendo giocato il finale in 10; difatti Maignan (come Krunic dopo pochi istanti) è stato decisivo, mentre Meret non ha dovuto compiere interventi di rilievo.Nondimeno, anche il Milan ha avuto due altre colossali palle-gol (Leao e Kjaer), che se trasformate avrebbero probabilmente ipotecato il passaggio del turno come per l’Inter, e questo gli amici napoletani mi pare che nei loro commenti lo stiano alquanto dimenticando.L’arbitro Kovacs ha commesso troppi errori ed è stato effettivamente assai fiscale nelle ammonizioni dei napoletani, mentre ha omesso quella sacrosanta di Leao (comunque non diffidato).Tuttavia, ai napoletani (e al bergamasco…) che pavlovianamente parlano di camarille, asservimento, metus reverentialis, sudditanza psicologica e chi più ne ha, più ne metta, faccio notare che se Kovacs avesse voluto davvero decidere il risultato a favore del Milan, avrebbe avuto un occasione ghiottissima col NON fallo in area su Saelemekers, fattispecie di gioco nella quale vediamo decine di volte gli arbitri confondersi nella dinamica degli incroci delle gambe e punire ingiustamente il difendente. Pertanto Napoli non fortunato, ma gomblotti proprio non direi, altrimenti i partenopei ora ripartirebbero presumibilmente da 0 a 2 tramite rigore di Giroud.Al ritorno sarà come un secondo tempo e tutto sarà ancora in discussione, diciamo fifty-fifty, se Osimhen giocherà e se il pubblico napoletano non farà di nuovo sciopero.

Modifica il 11 mesi fa da Xavier
Cuore ross-azzurro

Pienamente d’accordo su tutto.

Mordechai

Concordo, anche a me, da quel che ho visto, è sembrata una bella partita, tirata e combattuta come è logico a quei livelli … non avete rubato nulla, a prescindere dai singoli episodi che ognuno vede&giudica come ritiene … giusto.
Di sicuro, Osimhen assente a prescindere, nel Napoli un pizzico di stanchezza e di insicurezza m’è sembrato di notarle rispetto al turbo di un paio di mesi fa.

Il soldato Ryanair

Buondì,
Premessa n.1 tifo per il Milan
Premessa n.2 questo Napoli mi sta simpatico e mi fa piacere vinca lo scudetto, all-included.
Tenterò quindi di dire la mia su quello che ho visto ieri con la massima serenità.
Comincio dagli arbitraggi riservati al Milan in campo internazionale che (ultimi tre terribili anni docent) non mi paiono affatto di riguardo.
Mi bruciano ancora quelli contro l’Arsenal, con il rigore assegnato per un ridicolo tuffo retard, un gol strepitoso annullato a Kessié (a Londra, se ben ricordo) e quelli pro-Atletico che a conti fatti ci hanno cambiato le prospettive europee.
Detto questo, e anche che la partita di ieri è stata tutto sommato equilibrata ed “onesta” dal punto di vista agonistico da parte di tutti i calciatori in campo, fossi negli amici napoletani non mi appiglierei alle mancate ininfluenti ammonizioni non comminate ai milanisti e guarderei più alle imprudenze dei loro.
Perché imprudente è – se sei già ammonito – alzar la gamba fino allo sterno di un giocatore che ti sta sfuggendo in piena corsa, ed ancora più imprudente è protestare in modo così plateale (da diffidato) se ti fischiano contro un fallo plausibile – perché così migliaia ne fischiano – in un’azione del tutto anonima.
Questo a prescindere dall’enfatizzazione del fallo subito (ahimè sempre in scena a tutte le latitudini) da parte del tuo avversario.
La mia semplice opinione è che ieri in altre precedenti occasioni l’arbitro aveva potuto applicare il buon senso ambo i lati, ed in queste due – evidenti – no.
Venendo all’aspetto tecnico della partita, al Milan è andata bene per non aver subito gol per primo, quando il Napoli ha attaccato con continuità e personalità, ma ha meritato il vantaggio quando mantenuto il sangue freddo (quanti brividi con quei passaggini in costruzione al limite dell’area…) ha saputo prendere le misure e giocare come si doveva con quelle accelerazioni improvvise che possono mettere in crisi qualsiasi squadra in Europa, Napoli incluso.
Perdipiù, se fosse entrato a fine primo tempo il missile di Kjaer (traversa interna), nel secondo avremmo potuto assistere anche ad un Leao-show in contropiede con esiti probabilmente letali.
Quindi, tutto sommato, da napoletano mi accontenterei, un gol al passivo col ritorno in casa non è malaccio
Così come mi accontento da milanista perché, pur essendo vero che ci sono state occasioni per il 2-0, è per San Maignan (sempre grazie, Gigio) che non abbiamo incassato un gol che a conti fatti avrebbe pesato come un macigno per il ritorno al Maradona, dove mi aspetto una gran bella partita, anche e soprattutto da parte del Napoli senza o con Osimhen.
Quindi, cotifosi rossoneri, nessun eccessivo entusiasmo al momento please, “qualificazione è quando arbitro martedì fischia fine”.
Salutoni   

gmr61

Totalmente d’accordo su tutto, specialmente con la massima ” boskoviana”, però ” catalanamente parlando” preferisco sempre iniziare il secondo tempo da 1-0 piuttosto che da 0-1

Archivista

Il gol annullato a Kessié era a Manchester, con lo United.

Acaso

Hai ragione, questi supporters del Napoli, come Clarence Seedorf, sono accecati dal tifo.

Mordechai

Anche a me l’espulsione non mi sembra poi tanto … inventata. E’ stato un pollo, Anguissa.

Claudio Mastino 62

Scusa Ugo ma per caso le partite le guardi dietro al televisore?
Anguissa è stato ammonito per la prima volta perché ha bloccato
una pericolosa ripartenza del Milan dopo però un fallo netto su
Kvaratskhelia non sanzionato erroneamente dall’arbitro, poi in seguito è lapalissiano che è stato imprudente ad intervenire in quel
modo essendo già ammonito beccandosi la seconda ammonizione.
Inoltre la mancata ammonizione a Leao che volontariamente ha fatto a pezzi la bandierina del calcio d’angolo è assurda, per non parlare poi di altri cartellini gialli dati a pene di segugio e tutti a favore del Milan.

Modifica il 11 mesi fa da Claudio Mastino 62
Nicola Romano

Concordo in toto .

Mordechai

Mi riferivo all’intervento che ha portato al secondo cartellino è stato un pollo.

Sergiod

Cari amici del Bloooog, questa notizia mi devasta, non solo da tifoso della Igor ma da genitore.
Perdonate l’OT, anni fa accadde la stessa tragedia a Giulia Albini, sempre a Istanbul, non voglio raccontarne i motivi ma fu una cosa straziante.
La madre era una mia collega di lavoro.
Troppo spesso le pressioni , il risultato ad ogni costo, i social che benedicono e condannano da un giorno all’altro toccano la fragilità di tanti giovani, quelli che potrebbero essere nostri figli.
È un mondo difficile, spesso i sentimenti sono sopraffatti da valori aridi ed insensati, morire a 18 anni è assurdo.
Ma è successo e succede, sono davvero sconvolto.

2526FB7B-5DC5-4DF9-AB25-1EE840F54528.jpeg
Nicola Romano

Altro che scuse , ti ringraziamo per questo commento che dovrebbe portare tutti al senso vero delle cose .

Cuore ross-azzurro

Povera ragazza. E poveri genitori, che tristezza. Riposi in pace.

Modifica il 11 mesi fa da Cuore ross-azzurro
2010 nessuno

Che peccato…non dovrebbero morire mai così giovani e nessun genitore, lo dico col cuore in mano da padre, dovrebbe sopravvivere ai propri figli

Laura

Una tragedia immensa, una così giovane vita piena di speranze e con tutto il futuro davanti. Si resta sgomenti e tanto tanto tristi.

commentanonimo

E’ un dramma. Quanto dolore. Quanta sofferenza dietro a queste cose e quanta sofferenza rimarrà nel cuore di chi vive. Dolore che non andrà mai via.

Mordechai

Tristezza grande. Qualcuno ipotizza un gesto disperato…
Comunque, riposi davvero in pace, povera figlia.

Bob Aka Utente11880

E’ terribile. Sempre. Ma in questo caso ancora più incomprensibile in un’atleta arrivata così giovane a quei livelli, immagino abituata alla competizione, a non darsi per vinta

Cuore ross-azzurro

Partita intensa, non bella e comunque troppo nervosa, grazie anche a un arbitro indecente. Se fosse finita in parità non si sarebbe scandalizzato nessuno. Buoni Kvara (pur randellato senza pietà) e Politano (ma perché non hanno giocato insieme?), ottimo Di Lorenzo, superflui Elmas e Lozano, ma bravo tutto a reggere con un uomo in meno e addirittura dotata due volte il gol. Il Milan si vede che ha cambiato radicalmente struttura tattica: adesso c’è Maignan 😉. Una menzione speciale merita Theo, degno emulo dei grandissimi Bonucci, Cuadrado o Dybała nell’esecuzione del doppio carpiato con finta frattura multipla. Per il ritorno rimane tutto aperto, a condizione che giochi Osimhen. Saluti

Pirogov

Forse è il caso di citare anche tal Mertens fra i simulatori da Guinness intergalattico, meglio se al posto di Bonucci (del quale non ricordo l’abitudine a molteplici doppi carpiati con finta frattura multipla).
O ritieni che Bonucci simulò quando ricevette la violenta testata sul naso da tal Albiol?

Curva sud Milan

Vale la stessa risposta data al bergamasco, cambia solo il finale.

“Tra i simulatori hai dimenticato i professori emeriti della specialità, Barella e Lautaro. Tra gli alitanti isterici, tutta l’Inter al completo. Per i debiti, la loro proprietà e dirigenza trafficone.”
“Per il resto continua a rosicare…”

…e a credere che la tua vita e la tua carriera dipendano dall’umore del capoufficio, da quello di tua moglie e dei tuoi famigliari (amici mi sa tanto che non ne hai…), insomma dagli arbitri della tua vita e non dalla tua psiche instabile. Conduci una vita da sottomesso e ti stupisce che sul campo, nel teatro della vita, vieni trattato da sottomesso? Boh…

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Alla fine ha vinto il Milan, buon Napoli comunque , diverse occasioni sbagliate, bravo Maignan , per i rossoneri oltre il gol solo la traversa, non ricordo parate difficili di Meret , colpevole sul gol, ma capita, non mi piace parlare dell’arbitro, ma la sua severità sembrerebbe a senso unico e ben mirata, più che la bacheca sono queste le cose che pesano . Devo dire che il Napoli mi è piaciuto soprattutto nel finale, dove pur con l’uomo in meno , lungi da mettersi tutti dietro , come le squadre italiane fanno in Europa, ha cercato il pareggio non riuscendoci per poco, il ritorno sarà difficile, ovviamente Pioli attrezzerà il solito catenaccio, spero ci sia Osimhen , se finalmente potremo avere dalla nostra un pizzico di buonasorte e magari anche più bravura nelle conclusioni, non credo che almeno per raggiungere i supplementari ci vorrà un’impresa storica .

commentanonimo

Milan-Napoli per me è stata una bella partita. Gli episodi hanno favorito il Milan, in linea con cosa penso da un paio di mesi che il Napoli ha messo in cascina il fieno dello scudetto (Capello docet) nel girone di andata, ma oggi non è più forte dei rivali e senza Osimehn forse è pure più debole. Tutti bene nel Milan, a partire dal portiere (ad averlo un portiere di quel livello a Torino) e poi chiaro che Theo e Leao in quanto a velocità chi li prende? Ispirato pure Brahim, tutti. Meno bene il Napoli, dopo 15 minuti fortissimi ed un pò sfigati, Di Lorenzo ottimo, Lobotka mi è piaciuto ma si è spento, Lozano ha decisamente perso il duello con Theo (ad averli dei laterali come Theo e Di Lorenzo a Torino, anche se Allegri li rovinerebbe tenendoli nei propri 16 metri, halma-halma). Maluccio giacchetta gialla, va detto, chiuso l’occhio su Leao ed ha fatto bene, ha però punito Kim ed ha fatto molto male. Il fallo su Khara non lo ha visto (commentatori un pò leccapiedi, non se ne può più nè di Ambro che commenta il Milan nè di Bergomi per l’Inter, quel fallo c’era ed era molto simile a quello non rilevato che ha azzoppato Chiesa per mesi, unica differenza è che Khara è fisicamente superintegro) e si è rifatto su Di Lorenzo ed Anguissa (doppio giallo veramente non accettbile,soprattutto con il metro di gara adottato). Detto questo, non è colpa dei rossoneri.
Un OT sulla Juve, precedente post. Ci manca solo che appendiamo la zebra sulle case degli juventini e li andiamo a sfanculare ogni volta che ci gira. Ne ho le balle piene di una procura che dovrebbe occuparsi di altre cose, di una stampa che al minimo sfiorare di braccio ci rompe gli zebedei per mesi, di plusvalenze condannate soo su una delle due società, curve (giustamente) chiuse ma a corrente alternata (non giusto). Gli Agnelli non li reputo certo dei santi, ma ci va più rispetto per la squadra senza rompergli i maroni a metà anno in questo modo. Si potesse potrebbero iscriverla al campionato nordamericano e smettono di romperci i co.. ad ogni partita. Almeno non mi sento queste continue polemiche.
Tornando alla CL, prevedo una milanese in finale e la vittoria della Champions. Da gobbo ci smeno un pò, ma da italiano non sarebbe male.

Modifica il 1 anno fa da commentanonimo
cipralex

Boh, ai miei tempi col cazzo che Diaz faceva 70 metri in solitudine ……finiva 0-0…….

Leo 62

Un pallino del genere l’ha fatto pure a voi se non ricordo male…

Archivista

Bei ricordi, eh?…

Waters

Ai tempi di Ballarin /Maroso?😄😄

Salud

gmr61

1) Avere il migliore portiere del mondo non è una colpa, casomai un merito di chi l’ha preso
2) Se Pioli riesce ad incartare Spalletti per due volte ( speriamo che 3 indizi facciano una prova) non è casuale
3) Se Diaz è cresciuto ed esprime le sue caratteristiche offensive insieme a una buona copertura
4) Se Leao non si riesce a fermare neanche con le ganasce
5) Se Calabria ( Calabria…!) annulla due volte di fila KK
7) Se in questo bar smettessero di mettere le polverine nella spuma…….regà, meno complottismo per favore, il ” chiagni e fotti” non vi fa onore, che tra un pò neanche un arbitro di Marte vi soddisferebbe.
Il Napoli è una squadra forte, ma ha perso brillantezza, poi ieri era spuntata , il Milan è meno forte, ma quella cosa chiamata ” spirito da Champions” non è uno scherzo e sembrano davvero in forma.
L’inizio è stato da brividi, ma poi la partita si è riequilibrata ed è stata bella, hanno menato entrambi ( in Europa si gioca così, i rigori millimetrici/rovesciati come quello di Giroud non li danno come in Italia, tanto per ricordarlo ai complottisti a cui non bastano più le scie chimiche o la terrapiatta) peccato non averne fatto un altro, così al ritorno è ancora 50-50.
Sto ripensando che avere messo le seconde linee ( pippe intere) con l’Empoli e spero lo rifaccia con il Bologna non sia stata una brutta idea.
Un ultima cosa : la parola sorteggio deriva da ” Sorte = caso, fatalità” , nessun milanista si è lamentato di non aver preso il City…….almeno dopo Lisbona fa piacere che una italiana sarà in finale, e con merito.
p.s. la maglietta nuova ieri ha funzionato!

Lazio Caput Mundi

Ahò, sorte vor ddi’ sorte… ma pure ar culo c’è un limite… nun vor di’ mette tutti i boni da una parte e tutte le scartine dall’altra… e annamo!
La sorte se dice sorte quanno va un po’ deqquà e un po’ dellà, ma se pe’ tre volte de fila te porta a casa Kate Moss, sa ppiù de papponaggio…

Nun è che avete evitato solo er City, eh! L’avete scansati proprio tutti… quanno c’avete giocato con la più scarsa de quelli che stanno dellà, ne avete rimediate cinque sur groppone…

E vieni pure a ffa’er fenomeno con le sensazioni da Ciempionz? La Coppetta nazionale state a gioca’, fa’r bravo…

gmr61

fo’r fenomeno perché noi siamo lì a giocarcela e voi sul divano …..

Leo 62

a magnasse er pecorino ,sti bburini—-

Mordechai

Ci sono abituati.

Giorgio Bianchi

Che ieri Pioli abbia incartato Spalletti, mi sembra un tantino azzardato visto l”andamento della gara anchevin inferiorità numerica.

gmr61

Sulla seconda hai ragione, ma considera che doveva inventarsi qualcosa dopo la prima , che non poteva ripetere, ripeto é comunque tutto ancora incerto

Bob Aka Utente11880

Complimenti ai cuginastri ma ovviamente nulla è deciso, il ritorno sarà una sfida ancora più dura, il Napoli può benissimo ribaltare la situazione, come il Benfica d’altronde. Saranno due partite molto interessanti …
…sempre che a Napoli allenatore, squadra e tifosi non si avvitino in un vittimismo che è invece la cifra dei commenti napolisti che ho letto sinora.
La colpa come al solito è dell’arbitro, di un generico complotto contro il Napoli, non dell’imprecisione degli attaccanti o delle importanti assenze.
Se Kwara la mette dentro nei primi minuti la partita prende un’altra strada ma niente, neppure un accenno a questo gravissimo errore. Che può succedere, non è un dramma, ma indubbiamente segna la partita più del mancato giallo a Leao.
Quindi animo ! Siate costruttivi e non afflosciatevi.

Laura

Ieri sera ho deciso di sfruttare l’abbonamento ad Amazon e ho visto la partita. Non mi trovo d’accordo con quello che scrivono alcuni utenti sul blog: è stata tutto sommato una partita gradevole, poteva finire 2 a 0 per il Milan ma anche 2 a 1 per il Napoli. Alla fine direi che la vittoria del Milan è stata meritata nella globalità di quel che si è visto nei 90 minuti sul campo ma non è un risultato così netto da non essere ribaltato settimana prossima. Qualificazione ancora apertissima per entrambe.
PS. secondo me il Napoli ha giocato meglio quando è rimasto in 10.

MJ23 - JAN PALACH VIVE - OIOIOIOIOIOI... LUCA VIALLI SEGNA PER NOI

Sei abbonata ad Amazon e hai visto Milan vs Napoli? Io ho preferito vedere il Padrino, e visto che la versione ridoppiata è inascoltabile, l’ho visto senza audio.

il ghiro

Milan – Napoli – 1 – 0
Il Primo Quarto tutto italiano della Champions va in onda a San Siro, per l’occasione don Pioli conferma la difesa a quattro e il centrocampo a tre, con Diaz incursore sulla dx e Leao a sx, Giroud al solito a fare la boa davanti. Spalletti risponde con la sua formazione tipo, ma con la novità Elmas al posto di Osi, davanti a dx gioca Lozano al posto di Politano. Arbitra il rumeno Kovacs, al VAR il tedesco Dankert.
Subito Kvara si mangia il gol, scende Anguissa, cross da dx per Elmas, palla a Kvara, tiro e salvataggio in extremis di Krunic, Mario Rui sparacchia alto, Anguissa tira da fuori, alza Maignan, testata alta di Di Lorenzo, Kvara scambia con Elmas, tiro deviato in corner, Napoli stabilmente in area Milan, tiraccio di Zielinski, Leao va via in contropiede a Rrahmani e Anguissa, ma cicca il tiro, duro Kim su Giroud, perde palla Mario Rui a centrocampo, Diaz parte a razzo, vincendo un paio di rimpalli ne salta due a centrocampo, palla a Leao, cross per Bennacer, sx che fulmina Meret, 1-0. Sbaglia Tonali tirando appena a lato, traversa piena di Kjaer, scontri duri in campo, Mario Rui nervosissimo litiga anche con Anguissa.
Ripresa: Giallo a Bennacer, che lascia per Saelemaekers, entra Raspa per Lozano, giallo a Di Lorenzo e Anguissa, che subito si becca anche il secondo, rosso per lui, giallo a Kim, entra Rebic per Diaz, Ndombelè, Politano e Olivera per Zielinski, Kvara e Mario Rui, Panterone Maignan imperforabile salva sulle testate di Elmas, Di Lorenzo, Olivera. Gialli a Saelemaekers, Rrahmani, e a fine partita anche a Calabria.
Insomma il Diavolo ancora una volta ha fatto pentola e coperchio, Pioli ha coperto bene dietro e il suo centrocampo rinforzato ha neutralizzato Lobotka e Zielinski, Anguissa non sa fare il regista, Calabria ha contrato Kvara a dovere, ben assistito da Bennacer e Diaz, l’assenza di Osi ha fatto il resto, Elmas si è dato da fare, Lozano manco quello. Dall’altra parte Giroud impegnava i due centrali, ma le sgroppate in contropiede di Diaz e Leao hanno fatto danni pesanti a ogni discesa, mentre il bravo Maignan ha spento ogni tentativo napoletano di segnare, prontissimo a deviare le tante stoccate da vicino e dalla distanza. Kovacs ha fatto una carneficina con i cartellini, meritati i 4 affibbiati per i falli pesanti, meno quelli per le proteste, ma è il solito brutto vizio italiano che in Europa non è tollerato. Così il Diavolo ha domato l’indomabile Ciuccio. Osi, torna prestooooooo.

Teo Piagnis

Purtroppo il Napoli senza Osihmen perde DUE giocatori fondamentali, perché Kvara, senza il compagno che gli apre gli spazi, rende la metà.
Elmas ieri sera faceva TUTTI i movimenti sbagliati, si vedeva che la squadra cercava altri spazi, lui riusciva solo a partire dall’area avversaria per fare inutili sponde a metacampo.
Nonostante questo il Napoli avrebbe potuto farne quattro nel primo quarto d’ora, bravo il Milan a non spaventarsi e a continuare a fare il proprio gioco.
Ritorno apertissimo, con Osi in campo questo Napoli un paio di gol contro questo Milan li fa quasi sicuramente.
Arbitraggio incomprensibile, molto permissivo fino a un certo punto e poi cambia registro. Queste sono le cose che rovinano le partite, perché rendono difficile ai giocatori capire come stare in campo.

myway

Forza Napoli: siete bravi, forti e …belli.
Dovete purtroppo lottare contro il nemico più pericoloso – la sfiga – che vi cade addosso proprio nel momento più delicato. La mancanza di Osimhen, e poi adesso di Kim e Anguissa, più gli altri a mezzo servizio, è un grave handicap. Ed è vero che – inoltre – state perdendo un po’ di ‘freschezza’. Vi auguro di tenere botta psicologicamente, e potreste anche farcela.

Forza Napoli: siete bravi, forti e …belli. Ma.
Qui c’è un punto serio. Esiste ancora da qualche parte, magari sepolta dal grottesco circo commerciale fatto di pagliacci, TV, pseudogiornalisti, imbroglioni professionali & C., l’idea del calcio come gioco e come competizione sportiva, credibile, persino edificante per i valori di vita proposti, aperto e accessibile a tutti nello svolgimento e nei risultati? Sappiamo bene che da tempo il calcio ha smesso di essere una favola, come quando lo si pensava e giocava da ragazzi, sui campetti … Ed ora, il calcio è passato a spendere gran parte del suo tempo in uffici di avvocati, processi, e riunioni semi-carbonare per decidere come salvare le ultra-indebitate e come far ricchi le televisioni e i procuratori.

Ieri ne abbiamo avuto un’altra prova: ecco a voi lo schizofrenico (e casalingo) arbitro, a servizio delle potenze ultra-indebitate che devono sempre – e in qualsiasi modo – vincere (l’unica cosa che conta, ve lo ricordate!). La gestione dei cartellini gialli è stata davvero scandalosa, totalmente illogica (e ingiustificabile). Espellere Anguissa in quel modo, dopo aver arbitrato in tutt’altro modo (permettendo macellate di alta qualità senza ammonizioni) è impossibile da capire. Anzi si capisce solo con la solita logica, che ben giustifica ciò che si è visto ieri. Ma, per carità, l’arbitro era in buona fede; sbagliano anche loro, come tutti. E anche gli asini continuano a volare.

Qui domina il re dei tamarri, l’essere tra i più antisportivi visti mai sui campi da calcio, che fa nome a Theo Hernandez. Chissà se ha frequentato la scuola degli alitanti (da alito) juventini Bonucci, Chiellini & dei simulatori doc Immobile, Chiesa, Berardi, etc. Ha un dono speciale – cfr. Cuadrado – per scatenare risse, fare fallacci, simulare gambe spezzate, etc. Ciò nonostante sia ormai ultra-conosciuto; e si continua a permettergli di tutto e di più. Anche ieri.

Forza Napoli: siete bravi, forti e …belli.
Avete tenuto bene l’1-0, per cui ce la potete fare. Il Milan, quando fa pressione come ieri, è davvero difficile da battere (perché poi riparte sempre velocissimo). Chissà se ci sarà Osimhen: accenderemo qualche cero a qualche santo serio (non a Trevignano).
E state pure tranquilli: vi manderanno il miglior arbitro del mondo! Sicuramente. Da atalantino doc, parlo per esperienza personale, ripetuta e confermata. Come fanno sempre da noi (Rosetti viene da questa scuola): prima vi sodomizzano e poi arriva quello “oggettivo” e “imparziale” che vi rispetta, che mantiene le distanze, che non farà alcun errore, etc… Ma intanto, ve l’hanno già messo solennemente in quel posto dove il sole mai batte.
Che peccato, per voi che a Napoli avete così tanto sole!
Vamos Napoli!

Modifica il 1 anno fa da myway
Leo 62

Sicuro che sei di Bergamo?…

luigi.iannelli

Qui domina il re dei tamarri, l’essere tra i più antisportivi visti mai sui campi da calcio, che fa nome a Theo Hernandez. Chissà se ha frequentato la scuola degli alitanti (da alito) juventini Bonucci, Chiellini & dei simulatori doc Immobile, Chiesa, Berardi, etc. Ha un dono speciale – cfr. Cuadrado – per scatenare risse, fare fallacci, simulare gambe spezzate, etc. Ciò nonostante sia ormai ultra-conosciuto; e si continua a permettergli di tutto e di più. Anche ieri.

Condivido anche le virgole. Theo, come altri che hai elencato, conferma la regola che sul campo si può essere contemporaneamente sia un grande giocatore che una pessima persona se l’arbitro te lo consente.

Archivista

Come dice il giurista: in dubio pro Theo.

Curva Sud Milan

Tra i simulatori hai dimenticato i professori emeriti della specialità, Barella e Lautaro. Tra gli alitanti isterici, tutta l’Inter al completo. Per i debiti, la loro proprietà e dirigenza trafficone.
Per il resto continua a rosicare con i tuoi picchiatori bergamaschi a cui è stato consentito per anni di ergersi a sogno di provincia, macellando inpuniti schiene e caviglie avversarie pur di evitare di esporsi ai letali uno-contro-uno difensivi.

Modifica il 11 mesi fa da Curva Sud Milan
Luc10 Dalla

Theo è pronto per giocare a Napoli, ha già imparato tutto quello che serve in città: chiagn’e fotti, chiagn’e fotti 😉

ConteOliver

questa era oggettivamente proibitiva per il ciuco, viste le assenze pesanti in attacco

bravo il Milan a fare una gran partita e a sfruttare l’occasione di mettersi in vantaggio nel doppio scontro

al ritorno penso il Napoli riuscirà a ribaltare, ma molto dipenderà dal recupero di Osimehn

quel che è certo, fin d’ora, è un’italiana in finale di Champions

dopo 6 anni direi che era anche ora

inox

Buongiorno Fabrizio

“Madonna di Trevignano, i sospetti della truffa in un’inchiesta (archiviata). Il sangue era della veggente L’intervista da Vespa”
Il punto, Fabrizio, è un altro: chi guarda e vede la statua piangere sangue o altro ed eventuale. Certezza di lacrime e sangue l’avranno i dipendenti di – Leonardo – dopo l’arrivo del nuovo amministratore Cingolani quello di “Politica | 08 luglio 2022, 11:55 Qui ad Aosta ‘ai piedi del Gran Sasso…’, gaffe del ministro Cingolani in visita in Valle”. I tedeschi, questa volta, fanno bisboccia invece, per il ritorno di Napoli-Milan, nulla è ancora deciso. Pioli, dopo mesi e mesi, comprende che il centrocampo a tre è migliore, il Milan vince ma non si avvantaggia delle situazioni venutesi a creare nello svolgimento della gara. Le ammonizioni e l’espulsione fatte dall’arbitro sono “generose”. Prima arbitra “all’inglese” poi cambia registro e si sputtana. Ecco, il Napoli poteva naufragare e invece regge e allora, attenzione. Il Milan non coglie l’attimo e il libro resta aperto. I Napolisti si presentano con un falso nove, un po’ poco. Meglio sarebbe stato Raspadori subito comunque, senza il nigeriano, al Napoli manca il fattore sorpresa. Giocando con un attacco “classico” funziona meno. Osimhen è anomalo, svaria molto impegnando più difesa aprendo spazi impensati. Ecco, decisivo sarà averlo o non averlo. Averlo darei un 50/50 senza Osimhen, 35 Napoli, 65 Milan. Ho visto un asino, in scooter, volare. Lo giuro: inox santo subito.

Eric Dolphy

è accaduto a san Siro, vero?

Sergiod

“La sconfitta per 1-0 del Napoli contro il Milan ha attivato la reazione della stampa partenopea, che in lungo e in largo ha parlato di ingiustizia e di direzione “pro Milan” da parte dell’arbitro Kovacs. Proprio quest’ultimo, mentre usciva dallo stadio insieme al resto della squadra arbitrale e al designatore Roberto Rosetti (che era anche l’osservatore arbitrale), è stato preso di mira dai giornalisti delle tv locali napoletane: “Bad match, bad match, vergogna, shame”. Per poi aggiungere: “Rosetti di Torino, sto schifoso. Rosetti maledetto”.

Come dico da tempo la visione italiana del calcio si riduce al “se perdiamo è colpa dell’arbitro”.
Tutto il resto passa in secondo piano.

Da milanista dico che il Napoli è più forte e ieri ha dimostrato, nonostante assenze importanti, di meritare la semifinale.
Il Milan è questo, con tutti i suoi limiti, i Krunic e i Rebic e una panchina non all’altezza. I rossoneri hanno dato tutto e molto probabilmente non basterà.
Spero soltanto che un altro arbitro asservito ai grandi poteri Uefa non regali al Milan un altro fuorigioco geografico con me accadde un paio di anni fa in un Milan-Napoli.😀
Leao e Krunic erano da ammonizione nel primo tempo, Maignan ha salvato il risultato.

Leo 62

Ad avercene di Krunic Sergio, ad avercene—

Bob Aka Utente11880

Però la palla è rotonda e lo scopo del gioco è buttarla in rete. Chi ne butta di più vince. Che sia bello o brutto.

Sergiod

Hai ragione!

Bob Aka Utente11880

Grazie !

Mordechai

Non si è sovvertito proprio nulla, la partita di Napoli è stata una sorta di irripetibile epifania pallonara, quella di ieri, in realtà, estremamente combattuta e incerta fino alla fine. Indubbiamente, però, il Napoli ha perso brillantezza.

Leo 62

Peccato per la traversa di Kjaer, con il 2-0 saremmo andati meglio a Napoli, e peccato anche non aver sfruttato l’uomo in più. All’OPN avevo l’1-0 e va bene così, ma certo è ancora tutta aperta. Di solito il Ciuccio vince da noi e perde in casa, adesso abbiamo rotto la tradizione, e speriamo che non si vada in parallelo anche questa volta. Buon Napoli che non ha risentito molto della batosta di Campionato e Maignan decisivo, ma anche buon Milan che ha giocato con raziocinio, ottimo Benna e non solo per il gol. In generale mi sembra che noi stiamo bene fisicamente loro un po’ meno, sicuramente la mancanza di Osimhen ha pesato molto, ma adesso avranno tutto il carico mentale della prossima partita da gestire. Vediamo che succede, adesso siamo 50 e 50… al ritorno servono più Leao e più Theo.

Dario

Il Napoli non mi è sembrato giù fisicamente, ha finito la partita meglio del Milan e questo è l’unico dato più positivo per noi in vista del ritorno, oltre ovviamente a un ipotetico rientro di osimhen…
Milan vinto bene, anche soffrendo, però mi aspettavo cercasse di chiuderla dopo l’espulsione di Anguissa.
Percentuali:milan 65 napoli 35

Leo 62

Sei troppo pessimista. Dipende molto se il Napoli riesce a fare un gol all’inizio, se lo fa poi cambia tutto e la puo’ girare bene. Se no si complica.
Hai ragione sul fatto che avremmo dovuto provare a fare il secondo dopo l’espulsione di Anguissa e che non averlo fatto potrà essere un problema.

Laura

L’azione del goal è stata veramente bella!

Leo 62

Si, vero… ottimo lavoro di Diaz…

Waters

Vecchia patacca, sai chi copiare eh 😄😄, ce ne hai messo per capire chi è il dominus,peccato non tu non lo abbia fatto anche col Real

Salud

Milan solo con te

Sento “odore” di trappolone.

Ci intravedo mentre ci trasciniamo in semifinale e forse in finale con prestazioni mediocri più o meno simili a quella di stasera.

Ma per ricavarne cosa?

Alzarla di nuovo ad Instanbul contro City o Real? Lasciamo perdere…

Prestigio? Per aver passato due turni di Copppa Italia (l’utente pisano che leggevo oggi sbagliava sul “complotto”, ma aveva perfettamente ragione sull’assurdità dei sorteggi), noi che ci arrivavamo sconfiggendo Bayern, Manchester Utd e Real?

Soldi dei premi? Ok quelli fanno sempre comodo, ma siamo sicuri che il gioco valga la candela, che le faticacce di coppa non le pagheremmo rimanendo fuori dai primi 4 posti in campionato e che quei soldi non basterebbero nemmeno a coprire il buco della mancata partecipazione alla prossima Champions e non ci risarcirebbero del netto taglio al processo di crescita?

No, molto meglio far le cose per gradi e lasciar strada libera al Napoli che – non sto facendo scaramanzia o mettendo le mani avanti – stasera ha dimostrato di esserci superiore e che con il fondamentale Osimhen ci avrebbe fatto male… e che è l’unica italiana ad avere una minima possibilità di ben figurare in finale.

Il discorso vale anche per l’Inter, infatti. Ricordo a chi si fosse fatto illusioni, che per un bug del regolamento siamo capitati tutti nella parte incomparabilmente più semplice del tabellone, ma che quando ci siamo cimentati, noi come l’Inter, contro le due più deboli presenti nell’altra parte del tabellone (Chelsea e Bayern) ne siamo usciti a pezzettini con un bel 0-9 in aggregato. Cosa che dovrebbe sconsigliarci confronti con le due più forti.

Poi si può sempre sognare, io per stanotte lo faccio.
Buona notte. 🙂

Modifica il 1 anno fa da Milan solo con te
Xavier

Ma si, certo, ma mandiamo al Maradona la Primavera, anzi, guarda, non andiamoci proprio e perdiamo 0 a 3 a tavolino, tanto noi abbiamo smesso di essere validi nel 2007 ad Atene e finché non si reincarnano Van Basten, Sheva e Kakà non vale la pena di giocare.
A proposito, il prossimo martedì sera che fiction ci vediamo?

Milan solo con te

Rispondo a te, perché quello sotto è un troll e io con i troll non parlo.

Forse mi sono spiegato male.

Ovvio che ce le giocheremo.

Ma cosa abbiamo da vincere?
Il prestigio di un approdo in finale approfittando di un percorso da Europa League o da Coppa Italia?

Cosa abbiamo da perdere?
Lasciare per strada le energie che servirebbero per garantirci il terzo o quarto posto in campionato?
Arrivare fino in fondo e peggiorare il nostro invidiabile score nelle finali?

Se chiedi a me, martedì guarderò la partita e tiferò Milan, ma se mi chiedi se avrei preferito un tabellone meno assurdo e aver avuto come avversario Bayern o anche Real per testarci nel nostro programma di crescita, ti rispondo si, lo avrei di gran lunga preferito.

Er Palletta

Insomma, si punta sul campionato per arrivare tra le prime 4, così da andare in CL, ma in CL non si deve andare avanti perché altrimenti non si arriva tra le prime 4 in campionato, per andare in CL l’anno prossimo, quando non si dovrà andare avanti perché bisognerà risparmiare le forze per arrivare tra le prime 4 in campionato, per poi fare la CL l’anno successivo quando…

Milan solo con te

Mi sa che non hai capito il motivo per cui andiamo avanti sia noi , che l’Inter, che eventualmenteil Napoli. Capisco che per voi della Roma va bene tutto, anche la Conference. Ma passare due turni di Coppa Italia per poi peggiorare il nostro invidiabile score nelle finali, non aggiungerebbe nulla al nostro prestigio, al contrario potrebbe seriamente compromettere la nostra partecipazione il prossimo anno. Se avessimo incrociato Real o Bayern, avrei sentito le farfalline nello stomaco prima della partita e sarebbe stato un vero test del nostro progetto di crescita.

redant

Il “processo di crescita” è tutta una buffonata che spiegano ai perdenti, alla fine conta solo chi alza la Coppa dalle grandi orecchie.
A nessuno gli frega dell’eruzione del vulcano islandese, però la coppa l’Inter nel 2010 l’ha alzata lo stesso e ce l’ha in bacheca.
Capisco che noi ora siamo mediocri e non più quelli da battere, ma visto che ce la possiamo giocare, perchè non giocarcela?
Chi lo dice che Guardiola non è intortabile in una finale secca?
In passato ho visto cose assurde, da essere il più forte e vincere 3-0 dopo 45′ per poi perdere… (e non farmici pensare che avrei ancora gli incubi se non fosse stato che il karma si è levato il pensiero un paio d’anni dopo) ad essere invece sfavorito e rifilare 4 pappine al Barcellona ad Atene,
Non capisco poi tutte ste seghe mentali sui sorteggi. Sulla carta son tutti più forti… il PSG che fine ha fatto? al grande Benfica come è finita con i cuginastri? il Bayern non era uno squadrone insuperabile?
Alla fine conta solo chi “gonfia” la rete… Una Juve da settimo posto ha messo in saccoccia 10 scudi sull’onda del mancato gonfiamento di rete di Muntari… ecco la crescita! (la chiusa è per i dislike)

Lazio Caput Mundi

Nun t’ha cagato nessuno.

Se so’ fermati tutti a ride’ quanno hai cercato de facce capi’ che per voi era lo stesso incontra’ er Real agli ottavi (e ve intortavate senza problemi Ancelotti, me pare de capi’), er Bayern ai quarti (idem) e er City in semi (figuriamoci: se lo facevate a fette in partita secca, vuoi mette in due?).

Invece ce parli de seghe mentali…😂 Tu…😂

Archivista

E putacaso si tornasse indenni da Napoli, con prospettiva derby in semifinale, le farfalline ce le sentiresti oppure no?

Bob Aka Utente11880

Act well your part,
There all the honor lies
E.L.Masters

d9d9

Amico milanista, pare che ce li metti tu i soldi al Milan. Ma di quale processo di crescita parli? Vedi che dopo un decennio di mortificazioni abbiamo vinto lo scudetto l’anno scorso. Adesso, per consentire un graduale processo di crescita dovremmo scansarci inchinandoci al grandioso calcio europeo? Ma quale? Quello del meraviglioso ostico imbattibile da 84765 partita Benfica che ha preso le pappine dall’ Inter? Quello dell’all star game parissangermen che tremare il mondo ha fatto? Quello del Tottenham del mago conte? A noi facci giocare col 6-1-1-1-1 che poi sempre piattole italiane siamo. Il calcio, checchesenedica lo conosciamo. La storia si scrive anche coi colpi di culo e il pallone è rotondo. Magari vince ancora il Real Madrid…ma magari la nostra squadra. Abbi fede.

Lazio Caput Mundi

Genio, nun so se hai capito, ma te sta a ddi’ che giusto i pipponi der Tottenham e der Benfica potevate batte, e infatti co’ quelli vanno fatto gioca’ pe’ favve ariva’ alla fase finale della Coppa Italia pe’ porta’ un’italiana in finale. Te sta a ddi’ che l’artri, quelli boni, nun ve li hanno manco fatti annusa’, tutti chiusi a chiave nell’altra stanza… che quanno vè toccato de giocacce contro, ma manco co’i migliori ma con le due meno forti, siete andati a fondo con un 9-0. Te sta pure a ddi’, a proposito de “crescita”, che se nun annate in Champions l’anno prossimo, dovete comincia’ tutto da capo…
Mo’ hai capito, genio?

Modifica il 11 mesi fa da Lazio Caput Mundi
d9d9

Scusami, non capisco. Io parlo e scrivo in italiano.

Lazio Caput Mundi

Genio, non so se hai capito, ma ti sta dicendo che giusto i pipponi del Tottenham e del Benfica potevate battere, e infatti con quelli vi hanno fatto giocare per farvi arrivare alla fase finale della Coppa Italia e portare un’italiana in finale. Ti sta dicendo che gli altri, quelli buoni, non ve li hanno nemmeno fatti annusare, tutti chiusi a chiave nell’altra stanza… che quando vi è toccato di giocarci contro, ma nemmeno con i migliori ma con le due meno forti, siete andati a fondo con un 9-0 complessivivo. Ti sta pure dicendo, a proposito di “crescita”, che se non andate in Champions l’anno prossimo, dovete cominciare tutto da capo…
Adesso hai capito, genio?

Mordechai

Ma i laziali, secondo te, perché parlano e si impicciano delle coppe europee? Non è e non è mai stato argomento per loro.
😁😁😁

ROS

…buon Napoli nonostante un arbitraggio a dir poco scandaloso…ci vediamo al Maradona…chissà.
Telecronaca ?…sembrava telelombardia…ridicoli.
Avanti Napoli!

EroAdAtene

Malox a tonnellate….

ROS

…censurato per una supposta eventuale al ritorno?…uà

ROS

…mah eventualmente ho supposte pronte…non si sa mai.

2010 nessuno

Maalox non so, però ha giustamente scritto Sergiod sulla lamentela della serie ” se perdiamo è sempre colpa dell’arbitro” ….

Laura

Abitudini decennali difficilmente sradicabili.
Buona giornata Stefano.

unclemarvo

Partita molto bella, molto veloce, giocata a ritmi “europei”, migliori in campo Diaz e Maignan da un lato, Dilorenzo dall’altro. Forse un 1-1 sarebbe stato più giusto, ma comunque partita molto godibile e risultato ancora sospeso. Alla fine stasera forse sono contente tutte e due (poteva andare meglio, ma poteva anche andare peggio a entrambe).
Solo io ho visto un arbitro molto casalingo? Nel primo tempo quando non ha ammonito Leao ho pensato: che bravo, non vuole rovinare la partita; poi quando non ha ammonito Krunic un paio di volte ho pensato: ottimo, non vuole rovinare il ritorno. Poi qualcosa è scattato e ha cominciato a essere troppo severo e forse un po’ troppo a senso unico (penso all’azione del giallo a anguissa e dilorenzo che nasce da un errore per mancato fallo sul georgiano al limite, per esempio; ma anche il giallo a Kim e’ ridicolo, anche se poi ha pareggiato con Calabria alla fine,
giallo però ininfluente).
Milan 65/Napoli 35 ora.

Archivista

Mancano i gialli a Krunić e Leão, ovvio. Anguissa se l’è proprio cercata. Kim ha picchiato come un fabbro (due pestoni gratuiti nel primo tempo), e il suo giallo se l’è preso fin troppo tardi.

Lazio Caput Mundi

Partita orrenda, a ritmi italianissimi, con il solito 6-2-1-1 a fare un catenaccio purtroppo poco scalfibile da un Napoli senza Osimhen. Arbitro vergognosamente pro Milan.

Modifica il 1 anno fa da Lazio Caput Mundi
Xavier

Si ggiocaveno aa Lazzie, invece…

EroAdAtene

Gombloddo, Gombloddo….

Napoli nel cuore

Come era facilissimo immaginare, il killer rumeno ingaggiato dalla Uefa ha dato il contributo decisivo affinché l’unica squadra decente presente in campo a cercare di scardinare il catenaccio à la milanes venisse menomata per impedire (almeno) il pareggio e decimata in uomini fondamentali per la gara di ritorno.
Con il povero Spalletti costretto a togliere dal campo il resto degli ammoniti e dei diffidati per non esporli alla caccia all’uomo.

Gli affetti da inchino cronico sono ancora una volta serviti, questa volta sui gradini della vasta scala europea. Come sempre presi al lazo per dare addosso ai sabaudi (‘sti inchinati-genuflessi al loro strapotere mediatico ancora non hanno capito il giochetto!), vengono poi irrisi e, sempre in perfetta posizione prona, passati e ripassati dalle Camarille, che hanno già dato ordine agli orrendi e formidabili media à la milanes di sentenziare che tutto è stato regolare.

Non se ne può più di questo schifo consentito anche dalla mollezza morale degli inchinati, che sono tanti, troppi… e che devono tanto, troppo… a quell’orrendo e formidabile sistema à la milanes.

Modifica il 1 anno fa da Napoli nel cuore
EroAdAtene

Brutto svegliarsi dai sogni, eh?

Nicola Romano

Ma stamattina non hai niente di meglio da fare ? .

d9d9

Mamma mia, quanto livore. Io tifo per il Milan, una delle squadre più formidabili di tutti i tempi che hanno fatto la storia di questa competizione. Eppure sono siciliano ed ho in simpatia il Napoli e sono contento che vinca il campionato. Sarà una partita dura al ritorno ma ricorrere a questo osceno e vergognoso vittimismo non fa onore e porta antipatia. Suvvia, sii superiore e goditi il cammino fatto fino ad ora nella speranza non si interrompa per gli oscuri magheggi che vaneggi. Ora, incontentabile e insaziabile, vuoi vincere pure Champions e ti lamenti per qualche ammonizione forse(forse!) inesistente? Forse è colpa delle camarille(cosa DIAVOLO sono?) se vi siete presentati rimaneggiati senza attaccanti. È colpa dei babá irranciditi se Maignan ha parato l’imparabile? Una bella pastiera per l’arbitro che non ha dato un rigore al Milan e non ha ammonito Leao per aver preso a calci la bandierina. Ma se sono tanti, troppi, gli inchinati, dai prova tu di buon senso e tieni alta la testa che questo Napoli lo rappresenti male!

Teo Piagnis

Ti ricordo che su un’ammonizione (forse) esistente c’è gente che campa da anni con la storia dello scudetto rubato

Tersa

Concordo sull’arbitraggio che ha penalizzando sensibilmente gli ospiti. Mi auguro per l’amore per il calcio che l’arbitro della partita di ritorno sia più professionale.

Nathan

Mai risultato fu più bugiardo di quello di stasera.
Il Napoli ha giocato molto meglio dei rossoneri, gestendo il gioco e costruendo limpide occasioni da rete senza avere a disposizione Osimhen e Simeone, con Raspadori in precarie condizioni fisiche.
Abbiamo disputato l’andata del primo quarto di finale di Champions con Elmas centravanti ed abbiamo creato numerosi pericoli nonostante questo.
Adesso, senza Kim ed Anguissa al ritorno, mancherà l’asse portante dello scacchiere azzurro ma la qualificazione resta aperta.
Dell’arbitro meglio evitare di parlare direttamente.

Modifica il 1 anno fa da Nathan
EroAdAtene

In Europa non ragionano come in Italia. I tuffi modello Lozano e i falli tattici si pagano…

mnar53

Secondo me anche quest’anno lei andrà ad Atene, non a Istanbul

Cuore ross-azzurro

I tifo alla Lozano non li ho visti, in compenso ho visto Theo imitare alla perfezione il doppio carpiato con finta frattura multipla con cui sono diventati famosi Cuadrado e Bonucci.

Nathan

Forse volevi dire tuffi modello biondo ossigenato hernandez…
Da ieri sappiamo anche che è possibile distruggere la bandierina del calcio d’angolo senza incorrere in nessuna sanzione disciplinare, avete fatto scuola non c’è dubbio.
Krunic e Bennacer graziati, rispettivamente, da cartellino giallo e rosso ma va bene così non vi preoccupate.

Nicola Romano

Come sopra .

Tersa

L’esperimento Elmas centravanti non ha funzionato. Difatti il Napoli ha giocato il primo tempo in dieci. Questo è stato confermato dopo l’espulsione di Anguissa. Il Napoli pur giocando con un uomo in meno non ne ha risentito più di tanto, anzi forse ha avuto le occasioni migliori. Il Milan ha avuto molte meno occasioni e in una di queste ha saputo segnare ed esce vincitore grazie al solito Maignan.

Fandango

Francamente un arbitro mediocre che ammonisce a casaccio. Incomprensibile la non ammonizione a Leao. Altrettanto incomprensibile l’ammonizione a Di Lorenzo che era andato solo a chiedere spiegazioni del metro di giudizio sui gialli.
Altrettanto incomprensibile la non sostituzione di Elmas che è un jolly alla rovescia. Ovunque lo metti non serve a nulla. Perlomeno Lozano era rapido e andava a contrastare dietro.
Chiudo dicendo che a portieri invertiti il Napoli vinceva facile.

Modifica il 1 anno fa da Fandango
NO VAR - NO WAR

Faccio una premessa non sopporto i giocatori e gli allenatori che chiedono falli ed ammonizioni….e i giocatori che fanno troppa scena ( vedi Theo). Il Napoli senza Oshimen perde tantissimo, giocatore fondamentale; i partenopei sanno giocare a calcio, pressano, personalità ed ottimo giro palla. Il Milan gioca negli spazi grazie a Theo, Leao, Diaz. Abbiamo un fuoriclasse in porta e un difensore di classe come Kyar ( fosse più giovane!). Non abbiamo un piano B e non riusciamo a fare la partita, con l’uomo in più il Napoli non ha sofferto anzi ha creato due occasioni. Però siamo resilienti e non prendere goal è stato fondamentale.
Il ritorno è tutto da scrivere….
👋👋👋

Archivista

Grande partita di Kvalabria – ancora.

Nell’insieme, per lo spettatore neutrale (non per me!), una partita abbastanza dimenticabile.

Lazio Caput Mundi

Molto dimenticabile.

Mordechai

Le vostre, invece, restano memorabilissime.
Ad Alkmaar, soprattutto.

Nicola Romano

La verita’ e che pensavano al campionato e direi che avevano ragione .

Mordechai

Quando si perde e si va fuori, non si ha mai ragione.