Ciao, ciao Milan. La Coppa Italia è una brutta bestia, se la vinci è un merito, ma in tutti gli altri casi è una grana e basta. Come quella di farsi eliminare a San Siro da un Torino ridotto pure in dieci. Il Milan non riesce a far gol e in più gli tocca subirne uno dal giovane francese Michel Adopo, che fa scatenare all’improvviso critiche e accuse. L’eliminazione fa scopa col 2-2 contro la Roma, con la squadra di Mourinho che ha rimontato due gol nel finale, col Napoli che si è allontanato di nuovo e la Juventus che ha agganciato i rossoneri. Da De Ketelaere all’età dei suoi vegliardi attaccanti per Pioli e i suoi campioni d’Italia potrebbe essere finita la lunga luna di miele… 

La Coppa Italia è quel torneo che conta solo se lo vinci. E anche quando lo vinci – dipende da quale squadra sei… – vale se lo metti in abbinamento ad altro. Che so, uno scudetto, una Champions League. La Coppa Italia è sostanza per molti, una decorazione al massimo per i club più importanti.

  In tutti gli altri casi ci rimetti, e pure parecchio. Come nel caso del Milan che ricorderà a lungo il nome di Michel Adopo, giovane centrocampista francese di genitori senegalesi che il Torino lo scorso anno aveva spedito alla Viterbese in Serie C, autore del gol che ha eliminato i rossoneri ai supplementari da un ottavo di Coppa Italia. Il Torino in dieci per l’espulsione di Djidji ha fatto il colpaccio contro la squadra campione d’Italia.

  Passi per l’eliminazione già parecchio bruciante, per la dabbenaggine di farsi beffare da una squadra non del medesimo rango e pure in inferiorità numerica, per le critiche feroci per essere andato in campo con parecchie riserve e aver affrontato la partita con un ritmo da amichevole estiva, per il danno che potrebbe essere anche relativo, il problema di Milan-Torino 0-1 fa scopa con Milan-Roma 2-2, con la squadra di Mourinho che ha rimontato due gol sul finale. Già quello, da solo, era uno smacco parecchio pesante.

  Mentre il Torino di Juric si prende gli applausi meritati per aver messo dentro la partita molto di più di quanto non abbia fatto il suo avversario, il Milan sta lì a lambiccarsi su come si sia fatto staccare di nuovo dal Napoli, agganciare dalla Juve e adesso pure l’imbarazzante cacciata dalla Coppa Italia. L’eliminazione è appunto la decorazione, il booster, l’acceleratore, la miccia, ditelo come volete, ma stavolta non sulle imprese della squadra di Pioli, bensì sulle catasta di accuse che all’improvviso brucia all’interno del mondo rossonero. Da De Ketelaere all’età vetusta dei suoi attaccanti, gloriosi ma anche acciaccati, all’improvviso i mugugni si fanno pesanti. Quasi fosse la conclusione, insomma,  della lunga luna di miele di cui il Milan da un paio d’anni a questa parte ha goduto.

***

Ciao a tutti, invito caldamente ognuno a iscriversi ai canali social di Bloooog! e ai miei personali, così da facilitare i contatti interpersonali e poter anche guardate video, ascoltare audio, leggere notizie e commenti, poter meglio parlare anche di altri temi nel nostro Bar Sport.

  Un caro saluto Fabrizio Bocca

SOCIAL BLOOOOG!

WHATSAPP BLOOOOG! (numero dedicato)

+39 351 7262156

Facebook logo per sito Bloooog!

FACEBOOK / BLOOOOG!

https://www.facebook.com/www.bloooog.it

FACEBOOK / FABRIZIO BOCCA

https://www.facebook.com/fabrizio.bocca.33

Instagram per Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

INSTRAGRAM/ bloooog_barsport

https://www.instagram.com/bloooog_barsport/

INSTRAGRAM/ FABRIZIO BOCCA

https://www.instagram.com/f.bocca/

Twitter per Bloooog!

TWITTER/ FABRIZIO BOCCA

https://twitter.com/fabriziobocca1

Youtube logo per Bloooog!

CANALE YOUTUBE/ FABRIZIO BOCCA

https://www.youtube.com/channel/UCOIa8A0H4LBfnkYyzQuZsHw

Bloooog! il Podcast su Sprekaer

BLOOOOG! IL PODCAST SU SPREAKER

***

SINTESI

Ciao, ciao Milan. La Coppa Italia è una brutta bestia, se la vinci è un merito, ma in tutti gli altri casi è una grana e basta. Come quella di farsi eliminare a San Siro da un Torino ridotto pure in dieci. Il Milan non riesce a far gol e in più gli tocca subirne uno dal giovane francese Michel Adopo, che fa scatenare all’improvviso critiche e accuse. L’eliminazione fa scopa col 2-2 contro la Roma, con la squadra di Mourinho che ha rimontato due gol nel finale, col Napoli che si è allontanato di nuovo e la Juventus che ha agganciato i rossoneri. Da De Ketelaere all’età dei suoi vegliardi attaccanti per Pioli e i suoi campioni d’Italia potrebbe essere finita la lunga luna di miele… 

Seguimi anche su:

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
71 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

il ghiro

Quei Ragazzi Terribili
Il trio granata di pestiferi nipotini, che ieri sera hanno fatto fuori dalla Coppa Italia la corazzata Milan vendicando così l’affrettata espulsione di nonno Djidji, sono tre scugnizzi che rispondono ai nomi di Demba Seck, Michel Adopo e Brian Bayeye. I tre ragazzi vengono da celebrati squadroni di prestigiosi campionati, il senegalese Demba proviene dalla SPAL, il franco-ivoriano Michel rientra dal prestito alla Viterbese, il terzo del trio, l’assist-man Brian, entrato nei supplementari come l’angelo della Provvidenza, arriva dal Catanzaro via Carpi, tutte compagini reduci dalle glorie della Champions. Il loro allenatore, Ivan il Terribile, può essere veramente orgoglioso di loro, il trio somma 65 anni in tre e, pur giocando con l’uomo in meno, è riuscito a dare scacco matto a Pioli e ai suoi titolati campioni. Il vecchio stopper ivoriano Djidji. dagli spogliatoi dove era stato sbattuto dall’arbitro Rapuano, deve aver goduto selvaggiamente. Ma anche il bravo zio Vanja ci ha messo del suo.

Modifica il 14 giorni fa da il ghiro
cipralex

A questo punto della stagione per Milan e Internazionale di Milano l’obiettivo è centrare il terzo o il quarto posto (credo che almeno una delle due ce la farà).
Come dicevo occhio alle spalle che il padulo come noto arriva da dietro……io comunque ho buone sensazioni……

Leo 62

Il terzo è vostro @Cipra… non ve lo leva nessuno…

Mordechai

Nell’ordine, allora : Napoli – Milan – Juve – Inter?
Non ci giurerei.

Leo 62

Per me è la cosa più probabile, ma attenzione all’Inter, potrebbe avere problemi per il quarto… con la Lazio più che con la Roma.

2010 nessuno

Aspetterei il fine settimana per festeggiare Cipralex, come si è interrotta la serie positiva del Napoli, può succedere anche alla Juventus…..

cipralex

Io preferisco prima e dopo……due è meglio che una…….

gmr61

Parlando di calcio e tifo mi sono dimenticato di far notare come in Milan Roma la coppia di fidanzati con sciarpe opposte, lei mi sembrava pure molto carina, bel sorriso perlomeno, e lui innamoratissimo che si sono ovviamente baciati per i 4 gol, e sono poi andati via con le sciarpe diverse anche in metro, tranquillamente, al di la di ogni considerazione di tifo è uno degli spot più belli per il calcio

p.s. il mio primo derby lo vidi a 17 anni con un compagno di classe interista, purtroppo non c’è più, andai pure con il suo inter club a san siro,ancora non ritrutturato, credo fosse il 78, perdemmo 1-0 e vidi anche uno scampolo di Rivera, quei bei viaggi in torpedone con partenza all’alba e rientro di notte, beh ancora me lo ricordo con piacere, sfottò reciproci compresi
Al di la degli amici co-tifosi, ma sarebbe una sofferenza per la passione comune nel senso etimologico di Pathos, mi piacerebbe con qualche blogger di tifo avverso vedere insieme una partita, sai che risate……

https://www.repubblica.it/sport/calcio/serie-a/milan/2023/01/11/news/tifosi_milan_roma_fidanzati_video_dazn-383007203/?ref=search

Gran Torino

Rap-Rap-Rapuano non ce l’ha fatta. Adopo devono richiamare lo Zozza…😂

Mordechai

E così, anche il buon vecchio Jeff Beck è passato a miglior vita … grande rocker, grande chitarrista, quando ero pischello, epoca “anni di piombo” per intenderci, bazzicavo altri generi musicali, con Beck solo sporadici contatti … di striscio, ma gran bel tipo!
Anche lui, possa riposare in pace.

guido

Avevo un disco dei primi anni ottanta (un vinile ovviamente, anzi dovrei ancora averlo da qualche parte), The Secret Policeman’s Concert, credo fosse un evento benefico di Amnesty International, dove suonava Jeff Beck, insieme a Eric Clapton, Bob Geldof e Sting, “insieme” nel senso che ognuno faceva un pezzo, Sting una splendida versione acustica di Roxanne. Jeff Beck non ricordo cosa avesse suonato, ma ricordo che era un bel disco e dev’essere stato un bel concerto. Credo che Geldof abbia preso ispirazione da quello per il leggendario Live Aid.

Mordechai

Non so, io in quegli anni ero preso da altri nomi, da altre storie, soprattutto quella del “progressive” britannico.
E poi andavo letteralmente in trance col flauto magico di Ian Anderson e la sua ghenga di squinternata.
E, puoi credermi, la prima volta (e ultima) che ebbi modo di vederli in concerto, non in Italia bensì in Scozia durante una vacanza…leggendaria, fu davvero per me una…epifania.
Che bei tempi, quelli, porca zozza!

2010 nessuno

Da riascoltare “Still i’m sad” del buon Jeff, versione Yardbirds ma anche la cover solo strumentale fatta da Ritchie Blackmore .

Nicola Romano

Yardbirds gran Bell gruppo , di poco inferiori ai Rolling Stones, ma più ‘ seri fuori dal campo, lui sostituì Eric Clapton ,non conosco ciò ‘ che ha fatto da solista, possa comunque riposare in pace .

Due tituli 2021-22 - ex Campioni d'Italia 2020-21

Ieri sera ero fuori con amici e non ho potuto guardare il big-match di San Siro. Volevo chiedere una cosa agli amici del Milan club del bloooog:

ma Kaká ha giocato?

Non lo so, ma in compenso sembra che abbia giocato Lukaku…

Mordechai

Non so dove l’ho letta : “DeKetelaere fa Kakà”
🙂
Non male pure ‘na sciccheria che ho letto sul lunotto posteriore di un furgone qualche giorno fa a Roma, lercio oltre ogni dire : “nun è che sò zozzo … è me stò a fà li fanghi”
Per ridere, n’altro pò m’andava di traverso il tramezzino.

2010 nessuno

Velenoso

Carlo

Ottima prestazione del Milan, in particolare di Leao, che ha dimostrato di essere un notevole tiratore dalla distanza. Da notare soprattutto i primi due tiri appena entrato, credo che sommando la distanza dalla porta dei due si arriverebbe agevolmente da Milano a Torino.
Complimenti anche all’arbitro, ha fatto la sua parte ma ahimè, non è bastato

C'era una volta il calcio

Siamo abituati a ben altri palcoscenici…

commentanonimo

La formula della Coppa Italia con la partita secca assommata alla natura intrinseca del calcio, uno sport che vive di episodi, può dare queste sorprese. In un certo senso credo che questo sia il vero fascino del calcio, sulla partita secca tutto può capitare, noi gobbi in una amichevole precampionato perdemmo con il Lucento addirittura!
Poi passa il Torino e non mi dispiace, da torinese, forse come Bocca auspicava sarà la volta buona che le squadre “minori” si svegliano! Sicuramente la Coppa Italia è l’unica formula che può permettere ad una sfavorita di vincere, perchè CL e serie A hanno una formula dove se non sei tra le 3 o 4 squadre più forti non hai chances, prima o poi qualcuno che ti martella lo trovi.

Mordechai

Non so come abbia giocato il Milan, chi se ne frega, ma che bel bidoncino sto biondino belga, un vero floppetto, per 35 milioncini di pippi è un vero ben di Dio!

Leo 62

Beh considerato che voi avete pagato Vlahovic 60 milioni…

Mordechai

Vero, ma almeno quell’altro cazzone qualcosa ha combinato, poco magari, ma qualcosa sì.
Sto fregnetto buffo, invece…

Leo 62

Dicevate lo stesso di Leao e Tonali dopo sei mesi… e poi…

Mordechai

A parte che io, personalmente, non ho mai detto nulla su nessuno dei due … in base agli stessi presupposti, allora, perchè non essere altrettanto accondiscendenti con Dusan Vlahovic, più “anziano” del gioiellino belga solo di un anno?
Sei tu, fino a prova contraria, che dall’inizio della stagione non fai altro che magnificare le stratosferiche doti del biondino … intendiamoci, Leo, magari domani si slocca e comincia a segnare due gol a partita, ma non puoi negare che almeno finora abbia obiettivamente fatto pena, al di là di ogni previsione.
Non è che magari per eccellere nel pochissimo competitivo campionato belga … basta pochino?

Leo 62

E’ lo stesso campionato in cui è nato De Bruyne… peraltro tu non avrai mai detto nulla di Leao e Tonali ( dicevate è un modo di dire, come se si usasse: qui dentro si diceva… ) ma io non ho mai parlato di doti stratosferiche di CdK. Solo che prometteva bene, e che andava aspettato.
In compenso qui dentro ho letto di gente che parlando di Valhovic sembrava parlasse di Ibrahimovic da giovane… non dico te eh?…

Modifica il 13 giorni fa da Leo 62
Giorgio Bianchi

Informazione di servizio per Conte ed i suoi comparielli.
Per la gara Napoli Juve di domani il settore ospiti è APERTO.

l'esegeta del blog

Benissimo, sono pronto!

Kvara.png
Giorgio Bianchi

Ve lo siete comprato già?

Incredibile siete riusciti strappare ad ADL il pagamento a babbo morto? Da non crederci. Complimenti!!😮

Modifica il 14 giorni fa da Giorgio Bianchi
come si stava bene quando c'era lui

È una foto di inizio 2022. Quando non sapeva ancora dell’ossessione… Ne giranvano anche altre con sciarpa bianconera, che però sono state rimosse…

(…perché mica siete ossessionati…😂)

malandragem

È una foto di inizio 2022.

… ops, lmao

GianniC

Grande Torino o solo l’inizio della fine di un bluff ?

Giorgio Bianchi

Onestamente devo riconoscere che il Milan non meritava di perdere.
Anche se devo riconoscere che Liedholm riteneva che in 10 fosse più facile giocare e credo che avesse ragione.

Mordechai

Meglio ancora in nove, magari senza portiere.

Pavipollo

Partitaccia in cui prima il Milan B ha dimostrato di essere proprio da serie inferiore (gli unici che hanno giocato benino sono il belga col nome fatto di solo consonanti e Diaz) e poi il Milan A che ha continuato a giocare da Milan B…
La fola che “meglio uscire dalla CI per risparmiare energie per campionato e CL” è la classica favola della volpe e l’uva: abbiamo fatto schifo e se continuiamo così presto usciremo dalla CL “per concentrarci sul campionato” dove se ci va bene arriveremo (forse) quarti tanto “quello era il nostro obbiettivo fin dall’inizio”.

Bob Aka Utente11880

Una concorrente in meno x il triplete 22/23

Il re è nudo

Vorrei, col permesso del padrone di casa, stimolare una discussione sull’evoluzione del gioco del calcio, in Italia e non solo, prendendo come pretesto l’episodio dell’espulsione del difensore del Torino per doppia ammonizione.
Premetto che non intendo alimentare polemiche sugli arbitraggi in genere e su quello di ieri sera in particolare, ma provare a ragionare serenamente sulla direzione che il gioco sta prendendo.
Vedendo (e poi rivedendo) l’episodio in questione, non ho potuto fare a meno di pensare che nessun arbitro fino a qualche anno fa si sarebbe mai sognato di considerare falloso, e tantomeno meritevole di ammonizione, un intervento del genere in quanto il difendente entra sì con vigoria e decisione, ma chiaramente e in anticipo sul pallone. Da qualche tempo a questa parte, invece, simili interventi vengono sempre più spesso sanzionati, tanto che ormai parrebbe diventata la norma. Anzi, anche tocchi molto più leggeri vengono sempre più frequentemente puniti, persino con calci di rigore.
Sono chiaramente a favore della tutela e dell’integrità fisica dei calciatori, ma non vi pare che stiamo passando il segno? Non vi pare che (Premier League a parte, anche in questo un’eccezione) si stia trasformando il calcio in una specie di pallacanestro giocata coi piedi?
Vorremmo che il calcio diventasse una specie di scimmiottatura degli sport di contatto come il Ballet Trockadero de Montecarlo si diverte a parodiare il balletto classico?

cipralex

Credo sia sostanzialmente una questione generazionale nel senso che i vecchi ( come sono io) inorridiscono per i rigori concessi oggi mentre ai giovani va bene perché vedono più gol. Naturalmente il business per ovvie ragioni favorisce il punto di vista dei più giovani.
Bisogna farsene una ragione.

Il soldato Ryanair

Buondì,
In linea di massima mi trovo d’accordissimo con te su quello che dici sui fischi arbitrali per falli di sfioratura assegnati a profusione nel nostro campionato, spezzettando continuamente il gioco.
In moltissime partite dei nostri campionati per ottenere la punizione basta infatti aspettare un tocchetto da dietro in tamponamento e lasciarsi cadere, ancor più in area dove il premio è doppio e fa troppa gola.
Per l’episodio specifico di ieri però dissento, sia per la dinamica del fallo che per l’entità dello scontro. A prescindere dall’eventuale prosecuzione dell’azione interrotta dallo scontro, se ben guardi è Messias che tocca la palla prima del torinista, che poi nella corsa e nell’impeto (e con una stazza fisica che Dio ce ne liberi beccarlo in un frontale…) fa strike, travolge tutto – palla inclusa – e abbatte l’avversario.
Considerando la pericolosità dell’intervento, oltre che il metro di giudizio medio delle partite italiane, credo che l’arbitro di ieri (che peraltro aveva già consentito un certo gioco vigoroso senza fischiare molti falli da educanda) abbia dato un fallo ed un’ammonizione indiscutibili.

Grande Romeo

Per mantenere il baraccone è stato necessario allargare la base di appassionati. Le nuove generazioni di spettatori hanno dimostrato di gradire più di ogni altra cosa i gol (o le azioni da potenziale gol), quindi si sono via via presi provvedimenti che, talvolta addirittura camuffati da tutela dell’integrità fisica dei calciatori, favorissero il più possibile le realizzazioni.

In realtà gli incidenti agli attori sono all’incirca come tanti anni fa, ma essendo cambiata la medicina, infortuni che un’ epoca fa ti stroncavano la carriera (soprattutto alle articolazioni) oggi vengono gestiti quasi sempre positivamente per il ritorno in campo. Non sono i nuovi regolamenti che tutelano i calciatori, ma i nuovi medici.

Dobbiamo abituarci a vedere rigori da oggi le comiche, espulsioni assurde e tutto quanto utile a produrre il maggior numero di gol. Chissà, forse un giorno toglieranno pure il fuori gioco o ne ridurranno la punibilità a meno metri dalla porta.

A me piace meno di prima e lo guardo meno di prima, ma evidentemente gli spettatori acquisiti con questa nuova metodologia, sono più di quelli persi e quindi chi come noi non condivide le scelte o se ne fa una ragione o cambia sport.

Per ora me ne sto facendo una ragione, che poi in fondo l’importante, in una competizione, non è neanche quali sono le regole, ma che le stesse siano uguali per tutti e rimangano le stesse per tutta la competizione

come si stava bene quando c'era lui

“Non sono i nuovi regolamenti che tutelano i calciatori, ma i nuovi medici.”

In parte è vero, ma gente come Materazzi oggi non potrebbe uscire impunita dalle sconcezze psicopatiche di cui si rendeva responsabile in ogni partita. Gli verrebbe revocata la licenza. Maradona non potrebbe essere selvaggiamente menato senza nemmeno un giallo come in Bayern-Napoli…

Leo 62

Uno che si chiama Adopo è perfetto per i supplementari, lo metti all’inizio e non tocca palla. Per il resto la partita non l’ho vista ma da quello che leggo direi che ai nostri non gliene fregasse molto, soprattutto i titolari quando sono entrati. Magari a quel punto sarebbe stato meglio perderla entro il 90°.
Il 3-5-2 poi mi sembra un ottimo modo per complicarsi la vita, se quello è l’obiettivo. In linea di massima chissenefrega, ma per gli obiettivi più importanti sarebbe il caso di darsi una mossa, soprattutto a livello di testa. La qualità dei giocatori è fuori discussione, e il rinnovo di Bennacer è già una bella notizia, speriamo in quella di Leao, e speriamo anche che Pioli si dimentichi il 3-5-2.
In generale da quello che ho visto e da quello che leggo mi sembra che il post Mondiale al momento sia indigesto un po’ a tutti.

rd1959

Leo, non credo che a Pioli e ai giocatori, oltre che alla società, la partita e la qualificazione al turno successivo “fregasse poco”. Pioli ha fatto un po’ di turn-over nella formazione iniziale, ma ha inziato a fare cambi già al 67°: Leao e Messias per Diaz e Saelemaekers. Tre minuti dopo il Torino è rimasto con un uomo in meno, e subito Pioli ha fatto entrare Theo Hernandez e Giroud per Gabbia e Pobega. All’83° è entrato anche Bennacer per Vrank, e prima che il Torino segnasse Pioli ha messo dentro anche Calabria per Dest. Quindi le ha provate tutte per vincerla, ma semplicemente il Milan non c’è riuscito. Ulteriore prova che al Milan si siano un po’ innervositi per questa eliminazione è la scelta, immediata a fine partita, di portare i giocatori a Milanello, ufficialmente “per fare gruppo”, come si usa dire con una frase fatta.

Non riguarda solo il Milan, ma tutte le migliori della serie A, l’ho scritto nei giorni scorsi: se in campionato si fatica a battere qualsiasi avversario, comprese le meno competitive, se si pareggiano partite già vinte e se si segna e si risolvono troppo spesso le partite all’ultimo minuto, arriverà il momento in cui il gollazzo all’87° o al 91° non arriverà, oppure lo segnerà l’avversario, perché non può andare sempre bene. Credo sia arrivato il momento in cui i club più competivi ricomincino a dominare le partite, a giocare al calcio e a vincere semplicemente perché sono più forti e giocano meglio dell’avversario, invece di vincere con le furbizie tattiche e non solo quelle. Oggi l’aggressività in campo la mettono quasi tutte le squadre, anche la Cremonese e la Salernitana.

Leo 62

Credo più che altro che si giochi troppo, Renato, e fatalemente i giocatori non danno il massimo sempre e comunque…

2010 nessuno

E questo è proprio vero e per tutti, sicuramente anche per i nostri.

C'era una volta il calcio

Caro Leo qualità è una parolona….in seria A di qualità ne è rimasta ben poca. Se da tempo non siano protagonisti in Europa non sarà mica colpa della sfortuna? Dopo i quarti non resterà alcuna squadra italiana in Champions e noi non siamo un’eccezione. Beata mediocrità.

gmr61

Causa Teatro ( ho visto un monologo della Francini, a dispetto del sold out e tentativi comici è stato un triste 5–, serata iniziata davvero male) ho visto poi a casa gli ultimi dieci minuti e i supplementari, onestamente giocavamo solo noi, ma era comprensibile visto che erano in 10 e palesemente inferiori, solo che senza grinta e voglia ( i titolari hanno giocato come le riserve, cioè male…) , vedere Giroud fare solo colpi di tacco, e sbagliarli, (mi faceva pensare che non ne ha davvero più) alla fine è stata la Cronaca di una Morte Annunciata, già un paio di contropiedi pericolosi c’erano stati e Mr. Pio Li non lo aveva capito, quindi il loro vantaggio è stato meritato .
Adesso dire che meglio esserne usciti rischia di farci fare come la volpe con l’uva, però ho fatto bene a non giocarmi il triplete, potrei farlo il prossimo anno, chissà. i ragazzi cresceranno
Un pò di considerazioni : via il 3-5-2 ( lasciamolo solo a Conte e i suoi emuli, ma poi in europa non ci vinci mai, e devi farlo benissimo, cosa che per noi è attualmente impossibile)
il 352 con 2 punte non di ruolo è una aberrazione, o presunzione, infatti a parte uno sfortunato palo di CDK non ha prodotto alcunchè
Vorrei i 3 centrocampisti, ne abbiamo pure troppi, così CDK avrebbe un ruolo chiaro e senza obblighi di copertura, spero che Pioli prenda anche questa strada .
Capisco la logica sulla sostenibilità di Maldini e non comprare nessuno a gennaio, ma un tesoretto per un attaccante vero a giugno e un’ala destra ” seria” spero lo tirino fuori, poi via Rebic,Tata ( ieri non ha sfigurato, dicono) Mirante, Dest , Messias e Baka, Origi lo terrei per fare la riserva di Leao ( sembra che firmi a breve, come Bennacer, buone notizie) . Sugli altri si può lavorare, sono giovani e con ampi margini, last but not least : non lo farò, ma vorrei salvarmi tutte le ironie su CDK ( qua ce ne sono alcuni ormai ossessivi, ma ad Ugo gliela passo primo perchè è coetaneo, secondo perchè mi sta simpatico) e rivederci a Ottobre, hai visto mai…..

Mordechai

Grazie, anche tu non sei male… 😃
Io non ce l’ho col biondino, figuriamoci, magari da domani farà sfracelli, ma bisogna riconoscere che finora ha combinato davvero poco, pressoché nulla. In rapporto a quanto è costato, un vero flop. Almeno finora, ovvio.
Ciao.

Leo 62

Nel frattempo arriva il rinnovo di Bennacer, il secondo dei big che riusciamo a tenere dopo Theo, abbiamo interrotto la tendenza di perderli a zero… adesso se rinnoviamo anche Leao facciamo Bingo…

Leo 62

Caro Giovanni, quelli che fanno ironie su CdK sono gli stessi che le facevano su Leao… adesso si sono zittiti, tranne l’idiota seriale ( quello del campionato turco ) che ogni tanto ci riprova. Ugo fa lo spiritoso ma scorda i pacchi che hanno loro in casa, poi se ne riparla… per il nostro ci sarà bisogno solo di poco altro tempo.
D’accordo con te sul 3-5-2, mai più, ma il problema è che dobbiamo giocare con il terzo centrocampista, e quindi o fai il 4-3-3 oppure il 4-3-2-1. Prima lo capisce Pioli e meglio sarà. Su chi deve salutarci ok su Rebic ( troppo fragile, il suo l’ha dato ) Tata ( meglio Sportiello ) Mirante, Dest ( non va bene copre poco e male, spinge troppo e male ), Messias ( mai piaciuto ) e Baka ( ma ancora sta li ? ). Origi farà bene e Brahim alla fine lo terrei, lo metterei pure a destra da qui a fine stagione. Vedo cose molto buone da Vranckx e credo che anche Pobega avrà margini notevoli. Vorrei solo vedere di più Adli e Thiaw in campo per rendersi bene conto, Gabbia invece è decisamente uno su cui puntare.

Mordechai

Non scordo, non scordo…
😃

Mordechai

“Magari a quel punto sarebbe stato meglio perderla entro il 90°.”
Concordo, magari con un bell’autogol in rovesciata all’89°, sarebbe venuto giù lo Stadio.
🙂

Bombaatomica

Dalle acque limacciose e inquinate del mar Caspio, rientro a Roma in tempo in tempo per godermi lo spettacolo dell’eliminazione del Milan ad opera der Torinooooo in 10 uomini ahahah 😂😂😂 che goduria!!!!!

Ottima prova dei rossoneri che si fanno schiacciare la testa come una serpe velenosa.
Il Milan, il gradasso Milan, lo spocchioso Milan, che pensava di fare del Torino un sol boccone, torna a Milanello con le pive nel sacco… o, per rendere appieno l’immagine, torna a casa con la codina forcuta in mezzo alle zampette caprine 😂😂😂😂

Adopo…. 😄👍

gmr61

ah moro….mai stai ancora a parlà? ti faccio presente che t’ha purgato Colombo ( praticamente la longa manu del Milan in Salento…) dopo le ultime figure di m..da dovresti stare in silenzio stampa tra i salmoni per almeno 3 mesi, per poi riemergere, vedere che non sei entrato neanche in EL, e reimmergerti!

Luc 68

Leo mi ha preceduto …. vogliamo un commento sulla partita di Lecce …. solo due righe dai 🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣

Leo 62

A Bombaaa te sei scordato de commentà Empoli e Lecce… quattro pere Williams di quelle succose, soprattutto quella di Colombo… che dici in EL ce riuscite a entrà quest’anno?…

Modifica il 14 giorni fa da Leo 62
Mordechai

Leo, mi sa che di “Adopo” sentiremo parlare spesso.
🙂

gmr61

Quando è entrato ho avuto un brivido, nomen omen….

Mordechai

Una sentenza, per così dire. 😀😀😀

Sergiod

Doverosa precisazione, scrivo con leggerezza e non per polemica.
Il Milan da un po’ di tempo non mi convince ma da suo fan spero naturalmente di sbagliarmi di grosso,

Sei troppo pessimista , disse Leo
spiegandomi che il Milan non è cotto
che e’ forte e ha qualità,
il suo rimbrotto mi fece allor pensar
a quel pareggio 
perché poteva andare molto peggio.
Infatti solo qualche giorno dopo
per caso o congiunzione astrale
fu il bel Torino a farci eliminare.
La Coppa è assai indigesta ai rossoneri 
e lo si è visto in campo proprio ieri

però

se il Milan toppa è solo per sfortuna
e in porta non ne mette manco una.
Si sì, è così, adesso son convinto 
alla tristezza gli anni mi hanno spinto,
di calcio io ben poco ho mai capito,
son vecchio e pure assai rincoglionito.
Da oggi cercherò di essere tosto
e non pensare più a quel quarto posto,
da Lecce in poi dobbiam guardare avanti
..magari con un forte centravanti.

Leo 62

Rime un po’ forzate Sergio, ma lodevole sforzo… 😉 per il resto ti ricordo che secondo te eravamo da quarto posto anche l’anno scorso, e pure quello prima… che Leao e Theo sono sopravvalutati e Giroud non fa la differenza… chiaro che a vedere sempre nero ogni tanto, durante la stagione, ci si prende.
Sempre detto con leggerezza…

Modifica il 14 giorni fa da Leo 62
Sergiod

Ciao Leo, naturalmente.

Carlo lll

” eh, ma con il Napoli non meritavamo di perdere..” l’ha già detto Pioli ?

mario rossi

Bocca è una scelta strategica consapevole.
A questo punto della stagione va evitata la dispersione di energie e bisogna accantonare gli obiettivi minori.
Lei difetta di esprit de finesse.
Sul suo esprit de geometrie invece non mi pronuncio.

Modifica il 14 giorni fa da mario rossi
Luc 68

Obbiettivi … “minori”??? A ragà ma stiamo a scherzare? Son finiti i tempi dell’obiettivo principale? Adesso le squadre e specie quelle del calibro del Milan hanno l’obbligo finanziario di giocare al massimo e su tutti i fronti … altrimenti gli investitori si incacchiano. 🤣🤣🤣🤣

2010 nessuno

O forse mario la scelta strategica a fine partita diventa una buona scusa per giustificare il risultato avverso, maturato in questo modo. Con i nostri che l’altra sera ci sono andati molto vicino, pure Inzaghi scommetto che se l’era preparata la canzoncina…
Invece proprio lui e la squadra dovrebbero guardare bene a come ha fatto il Torino a vincere questa partita: col cuore.

gmr61

Concordo cugino, se avessimo vinto mai avrei detto che sarebbe stato meglio uscire…altrimenti continuando con questa storia anche con Conte dovremmo mettere le seconde linee, e invece per me quella sarà una delle partite più importanti della stagione

Carlo lll

Però ” Ci vediamo Adopo ” è notevole.

come si stava bene quando c'era lui

Roba da Iachetti depresso.

Leo 62

Per niente scontata poi…

71
0
Cosa ne pensi? Lasciami un commentox
()
x