Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Stai bloccando le Ads!!!

Ciao, un po’ di pubblicità a te non costa nulla, a noi consente di ammortizzare almeno in parte i costi di Bloooog! e mantenerlo attivo. Per favore disattiva l’estensione che blocca gli annunci e poi ricarica la pagina.
Grazie da Bloooog!, il tuo Bar Sport.

Che pacchia! Venite gente, venite. Qui si vende tutto. Anche Milinkovic e Pogba andranno a giocare in Arabia Saudita. Ma quale santo ha mandato gli sceicchi nel pallone? Pagano qualsiasi cifra per qualsiasi giocatore, praticamente la Provvidenza scesa ad accarezzare i bilanci delle nostre società. Milinkovic frutterà una quarantina di milioni a Lotito e alla Lazio. Gli arabi si prenderanno Pogba, autentico flop per la Juventus. Che potrà così disfarsi di un contratto fin troppo oneroso. Insomma gli sceicchi, che pagano qualsiasi cifra a giocatori e squadre di provenienza, stanno risolvendo un bel po’ di problemi ai club italiani. Praticamente è come portare i gioielli di famiglia al Banco dei Pegni. Ma senza alcun rimpianto: tutti felici, ricchi e contenti….

Ultimi in partenza Sergej Milinkovic e Paul Pogba. Pacchi in partenza per l’Arabia Saudita: Milinkovic per l’Al-Hilal, Pogba all’Al-Ittihad. Club entrambi di Riad. Per Milinkovic 20 milioni per tre anni e alla Lazio 40 milioni. Il presidente Lotito ha reagito così: “Dopo 8 anni non posso trattenere un giocatore che mi chiede di andare via”. Generoso. Il contratto di Milinkovic con la Lazio scadrà il prossimo anno (2024) Fosse andato via gratis, o gliene avessero offerti solo dieci o venti avrebbe detto di no, ma c’è sempre una cifra che mette d’accordo tutti. E con gli sceicchi arabi i soldi non sono un problema per nessuno. 

  Per Pogba che è andato già a far visita ai suoi nuovi beneficiari, e che andrebbe nel club che ha già ingaggiato Benzema e Kanté, i soldi sarebbero 100 milioni solo per lui. Da suddividere in un contratto pluriennale. Per la Juve non sappiamo ancora quanto ci sia a disposizione, ma se anche solo si prendessero gratis uno che l’ultimo anno non ha giocato mai, la Juve ci guadagnerebbe visto che taglierebbe un ingaggio pesantissimo (11 milioni di euro lordi per altri tre anni di contratto) in un momento in cui bisogna risparmiare, rifondare, ricostruire e soprattutto sforbiciare di brutto una rosa di ben 40 giocatori. 

  Per Marcelo Brozovic all’Al-Nassr, anche qui siamo a  Riad, l’Inter ha rimediato una ventina di milioni per un giocatore il cui rapporto col club e con l’allenatore era ormai logoro, anche se ha giocato da titolare la finale di Champions League. Guadagno assoluto, praticamente totale.

  Che pacchia, insomma. Il campionato dell’Arabia Saudita sta lì come un’occasione unica, ben volentieri i club vi scaricano al miglior prezzo possibile i giocatori su cui fare mercato e più in generale business. Di fatto una specie di banca di investimento o se vogliamo essere cattivi – perché no – un Banco dei Pegni dove porti l’oro di famiglia per avere un bel po’ di contante fresco. Ma senza rimpianti o rimorsi. Concludendo: chi ce li ha mandati gli sceicchi arabi nel pallone, la Provvidenza? 

***

Ciao a tutti, invito caldamente ognuno a iscriversi ai canai social di Bloooog! e ai miei personali, così da facilitare i contatti interpersonali e poter anche guardate video, ascoltare audio, leggere notizie e commenti, poter meglio parlare anche di altri temi nel nostro Bar Sport.

  Un caro saluto Fabrizio Bocca

SOCIAL BLOOOOG!

Facebook logo per sito Bloooog!

FACEBOOK / BLOOOOG!

https://www.facebook.com/www.bloooog.it

FACEBOOK / FABRIZIO BOCCA

https://www.facebook.com/fabrizio.bocca.33

Instagram per Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

INSTRAGRAM/ bloooog_barsport

https://www.instagram.com/bloooog_barsport/

INSTRAGRAM/ FABRIZIO BOCCA

https://www.instagram.com/f.bocca/

Twitter per Bloooog!

TWITTER/ FABRIZIO BOCCA

https://twitter.com/fabriziobocca1

Youtube logo per Bloooog!

CANALE YOUTUBE/ FABRIZIO BOCCA

https://www.youtube.com/channel/UCOIa8A0H4LBfnkYyzQuZsHw

Bloooog! il Podcast su Sprekaer

BLOOOOG! IL PODCAST SU SPREAKER

***

SINTESI

Che pacchia! Venite gente, venite. Qui si vende tutto. Anche Milinkovic e Pogba andranno a giocare in Arabia Saudita. Ma quale santo ha mandato gli sceicchi nel pallone? Pagano qualsiasi cifra per qualsiasi giocatore, praticamente la Provvidenza scesa ad accarezzare i bilanci delle nostre società.

Milinkovic frutterà una quarantina di milioni a Lotito e alla Lazio. Gli arabi si prenderanno Pogba, autentico flop per la Juventus. Che potrà così disfarsi di un contratto fin troppo oneroso. Insomma gli sceicchi, che pagano qualsiasi cifra a giocatori e squadre di provenienza, stanno risolvendo un bel po’ di problemi ai club italiani. Praticamente è come portare i gioielli di famiglia al Banco dei Pegni. Ma senza alcun rimpianto: tutti felici, ricchi e contenti….

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
142 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

alberto_ol

Under 19 in finale.
Male che vada saranno Eroi.

VSG Errore in buona fede

sono incavolato con La stampa che dedica sei righe al fatto e riempie le due pagine di sport con l’addio alla superlega della Juve, allenamenti a parte di Bonucci, Sinner, un trrafiletto sul Toro e due mezze colonnine per il processo ad Agnelli spostato da Torino a Milano;
eppure se il calcio italiota si riprenderà dipenderà in gran parte da come cresceranno e saranno seguiti ‘sti ragazzi;
ragazzi che hanno applicato alla perfezione le direttive dell’allenatore, disinnescando il temuto possesso palla degli spagnoli con un pressing costante e non speculando sul risultato;
male che vada domenica allungheremo il record di finali perse, ma sono fiducioso, se giocheranno così -eppoi rientra Ndour dalla squalifica;

Bel-Ami

Bonucci fuori rosa. La Juve fa sul serio. Chapeau.

Expo

Nel frattempo, in attesa della decisione del Paul d’Arabia, la Juventus cerca di svecchiare la rosa mettendo lo Sciacquatore Bonucci fuori rosa e fuori dalla tournée americana. Addirittura secondo la Rosea ci sarebbe un comunicato ufficiale della Juventus a proposito, però di tale comunicato non c’è traccia su internet (al momento).
Adesso aspettiamo che le sirene del deserto si portino via anche Alex Sandro e vediamo se la Premier scuce i quattrini per Vlahovic e Chiesa, oltre al trio “di ritorno” (Zakaria, McKennie e Arthur).
Siccome il ricambio al vertice (Agnelli e i suoi) è compiuto, vediamo se Giuntoli riesce anche nell’impresa di sbarazzarsi del vero problema…

2010 nessuno

Però io non capisco tutta questa enfasi sul fatto che la Juventus riesca a vendere dei suoi pezzi pregiati attuali per tanti quattrini. Non è che il mercato nel frattempo sta fermo ad aspettarla perché possa prendere chi le pare, soprattutto con sti sceicchi d’Arabia ed Europa assi pigliatutto appunto

Expo

Io non ho affatto posto alcuna enfasi sulle vendite della Juve, soprattutto perché ancora non hanno venduto nessuno (solo Kulusevski per meno dell’accordo precedente).
Dovevo aggiungere /s al post…

mtb

Il tema non sono secondo me i 100 milioni offerti praticamente a chiunque abbia un minimo di nome. Il problema è che se offri 150 milioni a Pogba, un qualsiasi centrocampista discreto che sappia fare due cose in croce sa di poterne chiedere ai sauditi 20-30 per un triennale da riserva. Ma 5-6 milioni all’anno è quello che in Italia si può spendere per un top player…è chiaro che se ne andranno tutti, quelli che possono in Arabia, quelli un filo meno fortunati in Premier, o altrimenti in quelle squadre che godono dell’esenzione dal fair play, tipo PSG o Real. In Italia finiremo per avere giocatori di terza categoria, pagandoli quasi come top player degli scorsi anni. Campionato scarso e conti scoppiati, bella combinazione.

PIERO MONTEVERDE

il Real non ha problemi di FP…..ha solo sistemato lo stadio piu bello del mondo…che garantira incassi tripli rispetto alle nostre…

Reiv

Da quando gli sceicchi hanno cominciato a interessarsi di calci, comprando squadre, giocatori, mondiali ( quindi UEFA e FIFA) tutto il movimento calcio sta cambiando e credo in peggio, quotazioni e stipendi sono fuori controllo,il divario tra grandi e piccole aumeta, si gioca un numero assurdo di partite, biglietti e abbonamenti TV sono aumentati ….e il male era la super legue???

mtb

Credo che molti qui, quando si discuteva di superleague, fossero ancora convinti che quello italiano era un campionato di una certa importanza, capace di esercitare una qualche attrattiva che lo avrebbe reso interessante e competitivo anche senza superlega a finanziare i top club italiani. Credo che ora che i sauditi hanno accelerato si veda più chiaramente che non siamo su di una Ferrari ma su di una Punto scassata che non riesce neanche ad accennare ad una accelerazione, così, tanto per orgoglio.
Ci hanno messo brutalmente al nostro posto: quello di un campionato minore, che incasserà meno in termini assoluti dai diritti televisivi nonostante l’inflazione e che venderà ancora meno sui mercati esteri perché adesso c’è un ennesimo campionato a fare concorrenza, ed ha un sacco di nomi.

rusticano

Macchè qui si vende tutto, è il contrario… qui si compra tutto!

Vedo il blog un po’ assonnato, sarà il caldo e l’estate, ma un calciomercato frizzante come quest’anno non si ricordava a memoria d’uomo.

Ricordo solo alcuni degli ultimi colpi che le nostre squadre sono riuscite a piazzare battendo la concorrenza dei principali club stranieri e assicurandosi le prestazioni di giocatori che hanno dominato Champions e ultimi Mondiali:

  • Jordan Zemura all’Udinese (dal Bournemouth)
  • Brenner all’Udinese (dall’Fc Cincinnati)
  • Mihai Popa al Torino (dall’Fc Voluntari)
  • Evan Ndicka alla Roma (da svincolato)
  • Pontus Almqvist al Lecce (dal Rostov)
  • Oier Zarraga all’Udinese (dall’Athletic Bilbao)
  • Domingos Quina all’Udinese (dal Watford)
  • Kevin Haveri al Torino (dal Rimini)
  • Aaron Martin al Genoa (dal Mainz)
  • Giorgi Kvernadze al Frosinone (dal Fc Kolkheti 1913 Poti)
  • Jordi Mboula al Verona (dal Maiorca)

Mi raccomando, avanti così con lo scouting internazionale che la strada è quella giusta… anzi, mi pare strano che nessuno abbia ancora battuto la strada del campionato delle isole Samoa o del Bhutan dove si annidano campioni senza pari.

Non vedo l’ora di acquistare l’abbonamento a Sky, Dazn o chi più ne ha più ne metta per godermi sfide appassionanti con fior fior di campioni.
Dai, che per la legge dei grandi numeri prima o poi un calciatore buono salta fuori!

Mordechai

OT : vista buona parte di Alcaraz vs Rune.
Il danese è una bestia, ma Alcaraz ha fatto vedere cose che voi umani …
E sta crescendo e migliorando ancora, match dopo match, torneo dopo torneo, su tutte le superfici.
E’ mostruosamente bravo e forte.
Punto.

Leo 62

Rune molto moscio ieri. In generale il moccioso danese ha meno possibilità di mettere in difficoltà Alcaraz di quanto riesca a fare Sinner con lo spagnolo.

Mordechai

Ciao Leo, Sinner potrà anceh mettere in difficoltà Alcaraz, e qualche volta anche metterlo sotto, ma è indubbio che il ragazzone di Murcia, ora come ora, è e resta comunque di categoria superiore, a soli 20 anni ha già messo in bacheca vittorie impressionanti.

TurinTurambar76

Pecunia non olet

Leo 62

E dopo Cormac Mc Carthy se ne va un altro gigante della Letteratura del Novecento… geniale anche come critico musicale, da lui ho letto alcune delle più belle analisi su Janàcek… “L’Insostenibile leggerezza dell’essere” uno dei romanzi capitali della mia vita… era un vero spirito libero, lo sentivo vicino ogni volta che sono andato a Praga, ed in qualche modo gli sono stato vicino nei suoi ultimi giorni a Parigi…
Grande Milan.

Mordechai

Più grande lui di M Carthy, secondo me, di gran lunga.

Leo 62

Sono due scrittori che più diversi non si potrebbe, è come paragonare Musil con Maupassant… più grande e meno grande è solo una questione di gusto, e quindi a meno che non ci siano differenze enormi ( e non è questo il caso ) di qualità, son paragoni senza senso.

Bel-Ami

Concordo. E i primi romanzi, antecedenti alla scelta del francese (scelta di protesta), son tutti splendidi. Un trio fenomenale, Kafka, lui e l’indimenticabile primo Presidente, Vaclav Havel.

Leo 62

Con tutto l’amore che ho per Kundera, in comune con Kafka ha solo la K … ed Havel sta ancora più dietro.

Waters

Mentre si parla di quisquilie, il Nello nazionale porta a casa il contratto nientemeno con Paolo Sorrentino nel suo ultimo lavoro,collaboreranno col maestro bravi attori come Silvio Orlando,Biagio Izzo,Luisa Ranieri, e una star straniera, forse McConaughey, visto il carattere docile di Sorrentino,il Nello nazionale sembra che porterà a casa la pellaccia😀
Stasera, insalata di pomodori di tre colori, con bottarga di muggine, infine caciocavallo podolico alla griglia -profumata al timo e rosmarino – con zucchine dell’orto marinate in leggera scapece.

inox

Buongiorno Fabrizio

Il presidente dell’Inter Steven Zhang potrebbe dover affrontare una nuova udienza: pare che rischi fino a tre mesi di carcere
È già tempo di nuove udienze per Zhang, e nel tribunale più difficile: quello di Hong Kong. Il prossimo 21 agosto, infatti, il presidente dell’Inter Steven Zhang presenzierà in aula (o almeno sarà invitato a farlo) per rispondere in merito alla causa da 300 milioni intentatagli da China Construction.

Cribbio! Proprio ora che stiamo per vincere lo scudetto della seconda stella. Vabbè! Vedrà le partite a strisce comunque pare che la sua cella sarà dotata di una mini pista autostradale con modellino simil-riprodotto della Lotus Speed Trail. Registrato in dolby e basta lo scoppiettio del motore: brooom! broooom!

Le prime parole di Pulisic da rossonero: “Felice di essere qui al Milan”
Onestamente, Fabrizio, mi aspettavo un si, il Milan va bene, ma avrei preferito l’Inter e persino come si chiama……..giuven………non mi ricordo…….ah! la Juventus. Porca puzzola. .

Piero

Pulisic e Loftus-cheek…due medi giocatori in Premier…arrivano al Milan e i tifosi fanno cortei…indice dell’abbassamento del livello…

guido

Addio e grazie a Kundera, l’unico Milan per cui facevo il tifo

Claudio Mastino 62

Posso capire, anche se non la condivido, personalmente non andrei in un posto di rabbia esaurita, la scelta di Cristiano Ronaldo e di Benzemà che , ormai
arrivati a fine carriera e vistosamente in calo , abbiano scelto di prendere l’ultimo lauto contratto , ma ritengo assolutamente assurda la decisione di SMS che ancora giovane e nel pieno della sua carriera agonistica , abbia preferito
andare a giocare in un campionato di secondo piano invece di rimanere in Europa , dove avrebbe avuto maggiori soddisfazioni professionali e comunque , se fosse finito in Premier o in Liga sicuramente avrebbe preso un ottimo ingaggio, non sarebbe certo
morto di fame.
Trovo inoltre discutibile la scelta di Tonali che ha sempre dichiarato di essere un grande tifoso del Milan
che invece lascia per andare a guadagnare di più, ma come nel caso di SMS non è che nella squadra rossonera avrebbe sofferto la fame.
Purtroppo casi come Rombo di Tuono vengono sempre di più a mancare, le bandiere non ci sono più ed i giocatori di oggi, tranne qualche sporadica eccezione sono diventati tutti dei mercenari .

Piero

Milinkovic conferma di essere mentalmente mediocre…giocatore senza ambizione

unclemarvo

Ma scrivi con due nicks anche te?

Waters

Du nicks is meglio che uan😀😀

Mordechai

Benzema vistosamente in calo? Ad avercene …

cipralex

Bisogna ammettere che “quelli che ci capiscono”, numerosissimi qui sul blog, ci capiscono davvero.

Come hanno asserito a lungo Allegri disponeva di uno squadrone.

La cosa è confermata dalle numerose offerte multimilionarie che i nuovi padroni del calcio propongono ai vari Arthur, McKennie, Zakaria, Kulusewski,Chiesa, Vlahovic,Rabiot, Locatelli,Kostic,Bremer, Danilo, A.Sandro,Bonucci, Cuadrado…….solo quel bidone di Pogba è ignorato……..

Scudetto d'agosto a parte.

Se veramente Milinkovic Savic va in Arabia è una vergogna per lui , Brozovic, e altri che come lui sceglieranno i soldi nel pieno della carriera.
Diverso, molto diverso, è il caso di Ronaldo o Benzema, che a carriera finita e con il desiderio di continuare a foraggiare il proprio brand, pensano di chiudere con un ultimo contratto principesco.
Fa pena inoltre vedere Tonali che per guadagnare qualche milione di Euro in più lascia il Milan di cui era tifoso e bandiera per andare, col cuore colmo di tristezza, in un club sconosciuto da cui, sicuramente, fra pochissimi mesi, sarà disposto a fare carte false pur di scappare!

Piero

Newcastle club storico…52.000 fissi a partita…gigante dormiente…piazza fondamentale in Premier…entusiasmo tipo Napoli…e clima tipo Milano.. ….studiare prima di parlare prese…conamicizia

VSG Errore in buona fede

a quanto ho letto il qualche milione in più si quantifica in cinque (all’anno), inoltre va nel campionato più importante al mondo e in una squadra con grandissime ambizioni, secondo me ha fatto bene;
mi dispiace solo che devo abbandonare il sogno di vederlo nella Juve, forse ricorderete che lo sto tampinando da anni;

mario rossi

Guarda sms e brozovic sono affranti che tu pensi sia una vergogna, idem tonali del fatto che ti fa pena.

Scudetto d'agosto a parte.

Magari a Tonali può far piacere che qualcuno lo compatisca… soprattutto se è vero che si è sacrificato per salvare il bilancio della squadra amata!

redant

Ogni caso è a sé, però come dir di no a quelle condizioni? Tutto il movimento ne sta risentendo…

Io comprendo di più Ronaldo e Benzema a fine carriera, forse Brozovic, che effettivamente ormai aveva poco di più da dare (almeno ai suoi livelli, poi altri 2-3 anni magari li faceva pure bene); Milinkovic-Savic invece era nel pieno della carriera, a mio avviso poteva ancora dare molto a buoni livelli, ma lui forse non se l’è sentita di rimettersi in gioco, provare ad uscire dalla Lazio Comfort Zone per dare da un’altra parte e comunque sempre 30 M/anno gli stanno dando e si è sistemato a vita… il treno passa una sola volta.
Tonali è diverso, a mio avviso lo hanno proprio cacciato dal Milan: gli han fatto ben capire che la nuova società non sopporta le bandiere, gli han messo sul piatto la cifra irrinunciabile dicendogli che già era stato venduto e lui cosa avrebbe dovuto fare? Poi anche a lui lo stanno pagando tre volte quanto prendeva al Milan, il NewCastle è meno conosciuto ma non è certo l’ultima arrivata, oltre ad avere grandi ambizioni in Premier e in Europa, a mio avviso può far bene e tornerà solo se le condizioni lo permetteranno… altrimenti gli auguro una grande carriera all’estero!

ConteOliver

Tonali è stato accompagnato alla scaletta dell’aereo dai nuovi dirigenti del Milan: si è “sacrificato” per far entrare soldi freschi (e benedetti) nelle casse del Milan

non credo proprio sia andato lui a chiedere di andare

è stata certamente la società a “spingerlo”, per milioni di buoni motivi 😉

Sergiod

La partenza di Tonali mi ha fatto male, lo ritenevo un giocatore fondamentale per il Milan.
Detto che il suo ingaggio è quasi triplicato, con conseguenti commissioni per i suoi procuratori, sono a mio parere questi ultimi a manovrare i propri “protetti” per portare a casa maggiori soldi.
Ci sono alcune e poche eccezioni, posso dirti che nel mondo del volley, anche dilettantistico, nel quale girano cifre ben diverse da quelle dei calcio, i procuratori decidono molto spesso per gli atleti e soprattutto per il proprio tornaconto.
Questo mondo è basato principalmente sul valore del denaro.

il ghiro

B.P.
Attenti, ragazzi, non sto parlando né della Banca del Piemonte né della British Petroleum, ma del tenente generale Robert Baden-Powell, anzi, pardon, di Lord Robert Stephenson Smyth Baden-Powell, primo Barone Baden-Powell di Gilwell, il famoso fondatore del movimento mondiale degli scout. Dall’alto dei cieli il povero B.P. si sta domandando come mai nel calcio italiano improvvisamente è scoppiata la moda di resuscitare il termine “scouting”.
La ragione è presto trovata, nel calcio nostrano da qualche anno girano sempre meno quattrini, i mercati esteri invece sono esplosi, causa cinesi, americani & arabi, e allora quasi tutte le società hanno capito che bisogna ingegnarsi e spendere le poche palanche rimaste, investendole non nei contratti faraonici o nelle provvigioni agli agenti, ma nelle strutture tecniche finalizzate ad esplorare i mercati interni ed esterni, alla spasmodica ricerca di nuovi talenti da mettere sotto contratto.
Gli esempi vengono da due diverse scuole di pensiero: la prima è la scuola napoletana, stile Giuntoli, che analizza mercati esteri inusuali alla ricerca di talenti stranieri da trapiantare nella nostra Serie A (tipo Kim e Kvara); la seconda è la scuola Atalanta/Roma/Sassuolo, che batte a tappeto i mercati nazionali per inserire i giovani talenti nelle proprie squadre minori, da far crescere con inserimenti graduali e prestiti mirati nelle serie inferiori fino alla loro maturazione.
In Italia il primo approccio è del tutto sporadico e casuale, un po’ alla “se la va la va”, dopo diverse bufale puoi avere la fortuna di beccare il fuoriclasse, nessuno, tranne Giuntoli, finora lo aveva messo in pratica con la necessaria organizzazione e sistematicità, anche perché non è una struttura facile da mettere in piedi.   
Il secondo approccio dovrebbe essere da sempre praticato da tutte le società professionistiche, ma purtroppo, per motivi organizzativi, economici o spesso solo per la stupida miopia delle dirigenze, non tutte le squadre sono dotate delle strutture necessarie per operare efficacemente almeno a livello regionale, se non nazionale.
Oggigiorno invece le ristrettezze economiche obbligano a seguire almeno questo secondo metodo di “approvvigionamento” di giovani giocatori.
È di questi giorni la notizia prodigiosa che perfino il sor Lotito, su spinta del Mau, ha deciso di istituire una apposita struttura di “scouting”, formando un team a quattro, una tetrarchia: due “Augusti”, Lotito e Sarri, e due “Cesari”, Fabiani e Picchioni. L’obiettivo è in realtà diverso da quanto illustrato finora, i quattro devono solo analizzare il mercato e valutare se i giocatori proposti sono o meno adatti all’inserimento negli schemi di gioco del Comandante.
Il vero processo di “scouting” propriamente detto richiede temi e modi che non si possono improvvisare, ma è già un piccolo passo avanti rispetto al metodo monocratico applicato finora dal compianto ma non rimpianto Igli Tare.
Ci vorrà tempo per un’organizzazione più mirata ed efficace tale da riportare ai livelli di un tempo il ”vivaio” laziale, oggi definibile più opportunamente “mortaio”, con buona pace del compianto D’Amico e dei vari Manfredonia, Agostinelli, Giordano, Nesta, Di Canio e Cataldi, l’ultimo dei Mohicani.
.

redant

le vie sono più variegate…
Io direi che c’è anche il metodo Udinese/Bologna che acquistano sistematicamente emeriti sconosciuti dai nomi esotici giovani (rigorosamente stranieri) per poi rivenderli che è cosa diversa dal Napoli che invece era andato a colpo sicuro e più mirato su effettivi campioni (da mercati inusuali e da testare nel ns campionato), l’Atalanta è una via di mezzo: sperimenta sia giovani del proprio vivaio italiani che un giro di promesse straniere.
Poi non dimentichiamoci invece il metodo Juve, che prima adottava il metodo Moggi, si comprava tutti e li prestava a società satellite amiche per farle scansare al momento giusto, ora, obbligata dalla legge, è l’unica fino ad ora che si è fatta una seconda squadra e cresce effettivamente dei giovani da vivaio… peccato però che quando è il momento di inserirli in prima squadra ha un allenatore che non ci crede.
Tutti siamo geni un anno (vedi Kvara e Kim per Giuntoli o Tonali/Kalulu per Maldini) e poi diventiamo subito imbecilli l’anno dopo…

Mordechai

Guarda, tutto si può dire di Allegri, tranne che non abbia saputo o voluto dare spazio ai pischelli … vedi quest’anno, ad esempio.

redant

Mah, direi che quest’anno è stato obbligato ad utilizzarli per evidenti carenze di organico nei ruoli, ma non è uno che rischia… preferisce sempre mettere il campione affermato e lasciar libero sfogo piuttosto che improvvisare con un giovane, adeguatamente catechizzato a passarla indietro e sempre centellinato nei minutaggi. Al minimo errore, Fagioli, Miretti e/o Gatti o Ilicic sono subito stati panchinati, mai difesi dal proprio allenatore, quasi facevano tenerezza quando scoppiavano a piangere… Insomma, l’impressione che ho avuto è che fossero messi in campo perchè non c’erano alternative, senza alcuna fiducia da parte di chi li proponeva.
Senza escludere che Allegri questo atteggiamento ce l’ha pure con alcuni che già dovrebbero essere campioni (Chiesa, Vlahovic, MCKennie, Kean… ai tempi Bernardeschi, Kulu…) con la conseguenza che questi si sentono sfiduciati e rendono ancora meno di quel che dovrebbero.

Mordechai

Vabbè, ma da questo a far passare i giocatori, più o meno pischelli, come dei teneri neonati nelle grinfie dell’orco cattivo ce ne corre, dai.

redant

Certo, non volevo sostenere questo. Però l’impressione è che con un altro mister, certi giocatori che sono passati da Torino negli ultimi anni avrebbero potuto fare meglio…
Non che la cosa non sia capitata anche a Milano o ad altri allenatori, ben inteso.

Bombaatomica

Ottimo affare per la LAZIO.
40 cucuzze per un ottimo giocatore che la Juve lo avrebbe voluto strappare ai Capitolini per due lire bucate, due lecca-lecca ed un gettone telefonico 😂
Bene così 👍
I giocatori vengono e vanno.
La LAZIO resta 🦅⚽️❤️😄

I Bianconeri pregassero Iddio che gli scialacquoni scecchi paghino 150 meloni per avere quel mezzo zoppo di Pogba che ha stroncato la carriera grazie al fratello truffatore capo dell’Anonima Sequestri 😂😂

Nicola Romano

A Bo’ , non mi viene completamente intellegibile la seconda parte del tuo puntuale commento .

VSG Errore in buona fede

tranquillo, non la comprende neanche lui;
cmq bella la citazione da Eliot, l’avrà letta nel giornale con cui incarta i pesci stagionati?

Mordechai

Manco a lui.

2010 nessuno

E questa è un’altra bella notizia: leggo che Van Der Saar migliora e che la moglie addirittura dichiara che ora è fuori pericolo

VSG Errore in buona fede

giovedì alle 21.00 Spagna-Italia (Semifinale Europei Under 19) – RAI SPORT
e il 20 luglio iniziano i mondiali di calcio femminile;
lo so, voi palati fini vi scomodate solo per le finali di CL o del mondiale dei maschietti superpagati e tatuati;
aprop, nell’europeo U19 ho visto pochi tatuaggi, forse stanno capendo che oltre ad essere roba da coatti sono anche per vecchi?

Piero

Esatto

Bombaatomica

Piuttosto che guardare una noiosissima partita del Mondiale femminile, mi guardo una gara di Terza categoria maschile.
C’è più verve…. E si fanno meno sbadigli 👍

monica

Sul si fanno meno sbadigli non ne sarei così sicura. Nell’ultimo mondiale ho visto delle partite divertenti,e sicuramente con meno manfrine e pagliacciate che nelle partite maschili!

Nicola Romano

W le donne sempre e comunque .

RM28

nel calcio maschile già a livello di prima categoria sembra più che altro di vedere un incontro della WWE, figuriamoci in terza.
Ah, già, ma tu tifi Lazio, che ne sai di calcio? 🤣🤣🤣

Bombaatomica

A pecora’, guardare giocare la LAZIO è un sollucchero per gli occhi di ogni appassionato di calcio mondiale 😄😄
Noi LAZIALI siamo abituati bene 👍🦅⚽️❤️

Piero

Mah…siete tra i migliori …dei mediocri…piccola borghesia calcistica…in Europa a malapena nelle prime 40…

Nicola Romano

Da laziale , forse nelle prime 100 .

Nicola Romano

Beh ! Diciamo che dentro i patrii confini ci salviamo .

VSG Errore in buona fede

oh no?

commentanonimo

Ho colleghi che hanno scelto i paesi del petrolio per i soldi. Nel mio campo guadagni di piu’ la’, ma ti perdi di stare nella scienza che conta. Sei adulato ma vivi in una bolla. Sono scelte. Alla fine se milinkovic fosse stato veramente ambizioso non stava nella Lazio, o no? Su Pogba ho un grande “boh”. Se si autogiudica cinicamente forse deve accettare perche’ con il grande calcio secondo me aveva gia’ chiuso prima di Torino, gia’ a Manchester. Se e’ idealista o si illude di essere ancora al topnstara’ qua ma per fare cosa? Tornare a certi livelli credo sia mission impossible. Pero se lo fa per giocare con la Francia, immagino, ci sta. Sui soldi degli sceicchi dubito facciano decollare il loro campionato, credo che certe cose devono essere anche bottom-up e non solo top-down. Cioe’ ci va anche la base…per fare decollare un movimento. Base che rimane oggi forte in sudamerica, spagna, portogallo e francia per me. Assente in quei paesi degli sceicchi. Il loro mondo asomiglia a quello dei reali e delle signorie che pagano i musicisti o gli artisti. Un mondo scomparso grazie al cielo.

Piero

Pienamente d’accordo

puntadispillo

Figure danzanti sull’orlo dell’abisso.
Siamo forse al Titanic, qualche ora prima di scontrarsi cin l’iceberg, Vero?

redant

E’ finita già da qualche anno l’era nella quale i grandi campioni venivano qui a confrontarsi con gli altri campioni nostrani.
Ormai i più bravi già sono di passaggio e guardano alla Premier, quelli ormai finiti vanno in Cina, USA e Canada o, da quest’anno, grande novità, nel deserto arabico.

Non mi sembra che le ns squadre quest’anno in europa abbiano poi tanto sfigurato contro quelle della Premier, potrebbe essere un caso, ma di fatto ce la siamo giocata alla pari.
Non mi sembra neanche che Cina, USA e/o Canada negli ultimi anni abbiano un granchè beneficiato dei nuovi arrivi.
In Arabia spesso si scocceranno, certo chi ci è andato si è sistemato per tutta la vita, sperando che 2-3 anni in carcere, facendo vita da morigerati, siano sufficienti.

Io la vedo come un’opportunità: soldi ne stanno arrivando più di quanto si aspettasse e si possono reinvestire, mica puzzano.
Inoltre la tradizione, le scuole calcio e le giovani promesse non possono che arrivare sempre e sempre ci saranno ove le condizioni lo permettano e cioè nella vecchia europa.
Io mi aspetto dei prossimi campionati equilibrati con un buon mix di vecchie glorie a fare scuola a giovani promettenti, direi un mix che potrà competere ancora per molto a grandi livelli e che certamente potrà essere d’interesse e richiamare ancora altri quattrini…

il ghiro

I Casi Nostri – Lazio Forever
1.)   Addio alle armi
Truppe schierate a Formello e saluto alla voce al Sergente, che ha già lasciato i gradi e le mostrine da sottufficiale, per indossare la jellaba ed il burnus, più adatti al clima desertico che lo aspetta in Arabia Saudita. Raggiunge a Riad l’allenatore Jorge Jesus e l’ex-napoletano Koulibaly, il sudcoreano Jang, il portoghese Ruben Neves e i due sudamericani Cuellar e Carrillo. Ma i voraci sauditi non si accontentano del “cammellone” serbo, pare sia partita da poco anche l’“Operazione Zaniolo”, infatti gli emiri vorrebbero veder giocare nel cortile di casa anche il bel Nicolò, l’offerta per il Galatasaray sembra sia stata presentata. La cifra è paurosa, se per S.M.S. sono stati spesi 40 mln di euro, per il talentino spezzino si dice sia pronta un’offerta al giocatore di 30 mln di euro all’anno, totale 120 mln, un bel pacco di soldi indubbiamente. Mi aspetto che Zaniolo smentisca presto la recente dichiarazione: “Tifavo Juve fin da bambino”, sostituendola con le seguenti parole: “La mia balia saudita mi inculcato la passione, fin da lattante ho subito tifato per i colori biancoblu del Al Hilal.”
2.)   Polonia docet
Buon sangue non mente. Non si smentisce nemmeno il giovane esterno giallorosso Zalewski, che felice per la fiducia espressa da Mou nei suoi confronti, che ha voluto fosse confermato tra i giallorossi anche il prossimo anno, al Sassuolo sono andati solo Missori e Volpato, se ne è andato a festeggiare la riconferma con una bella vacanza ad Ibiza. Ma lì purtroppo è stato beccato da telecamere impietose che lo hanno immortalato insieme ai suoi amici mentre intonava a gran voce il simpatico ritornello talora adottato per farsi beffe della squadra del De Presidentis, che suona così: “Vesuvio erutta, tutta Napoli è distrutta”. Il giovane italo-polacco evidentemente propende per la componente paterna della sua famiglia, quel ramo di sciocco sovranismo della destra radicale polacca pilotata dal premier Morawiecki. Ha deciso di ricalcare le orme di Bastoni al suo matrimonio (“Chi non salta juventino è”) e di Politano alla Dacia Arena (“Juventino pezzo di merda”). Sono lieto che Zalewski abbia scelto la nazionale polacca e spero che Lotito dica no a Sarri che vorrebbe Politano alla Lazio.
3.)    Sarri e i suoi pallini
Quello che non riesco ancora a digerire del nostro allenatore è la mancanza di coraggio e di fiducia nelle proprie qualità di stratega, di tecnico, di maestro, che lo porta ad allenare di preferenza solo e sempre giocatori che hanno già militato nelle squadre da lui allenate in passato. I nomi che lui ha presentato al nostro Presidente sono quasi tutti ragazzi già passati per le sue mani, leggi Hysaj, Vecino e adesso Zielinski, tutti suoi pupilli nell’Empoli dei miracoli, e poi a seguire nel Napoli, nel Chelsea e nella Juve. Ora ci sta provando anche con Hudson-Odoi, riserva del Chelsea, ma mi aspetto che proponga altri fedelissimi come Mario Rui, Rugani, Saponara, Tonelli, Valdifiori, ecc. Fortuna che Maccarone e Tavano hanno attaccato gli scarpini al chiodo, se no a Lotito gli chiedeva pure i due ex-bomber empolesi come possibili vice-Immobile.   

molonlave

Premessa imprescindibile: dopo sei anni passati (per lavoro) in Arabia Saudita parlo con cognizione di causa:
La parola d’ordine di MBS ( il principe saudita che ha fatto sventrare, decapitare e fare a pezzi nel consolato saudita ad istambul il giornalista Cashoggi) è far credere al mondo occidentele che ci stiamo riformando, civilizzando.
E allora quale foriere migliore del calcio per aprirci (fintamente) alla società civile.
si comprano oltre che i calciatori europei anche il silenzio delle nazioni europee ( e degli USA).
Ma andiamo per gradi.

1- è il paese dove se ti beccano con una birra (si avete capito bene) ti danno 36 frustate in piazza e 2 anni di carcere.
2- è il paese dove il venerdi mattina nella piazza del venerdi ( detta piazza chop chop) tagliano la testa con la scimitarra.
3- è il paese dove se credi in un’altra religione ti gustiziano in piazza.
4- è il paese dove i Mouthawa ( tremenda polizia religiosa frusta per strada i fedeli che si attardano alla preghiera ( 5 volte al giorno), i negozi chiudono e tutti sono OBBLIGATI a pregare.
5- è il paese dove nei ristoranti vi sono le “single section e le family section” e guai ad entrare nella sezione sbagliata galera.
6- è il paese dove la donna può essere accompagnata da un uomo solo se il padre, il fratello, il marito o il figlio maggiorenne, pena la fustigazione e la galera.
7- è il paese dove il marito divorzia dalla moglie unilateralmente , basta esprimere al cospetto del Muftì e due testimoni : ti ripudio, ti ripudio, ti ripudio.
8- Se abbracci, tocchi tua moglie pubblicamente vai in prigione.
9- non esite il fidanzamento: o matrimonio o prigione, cosi come al supermercaro reparto femminile e reparto maschile.
10-Se ti beccano con uno spinello da sei a due anni di carcere (vedi nostra connazionale, non esiste alternativa al carcere, e stai in cella con trenta persone e dormi per terra.
10- da due anni le donne possono guidare, ma sistematicamente vengono bocchiate alle scuole guida (ordine della polizia religiosa).
10- Comprono il silenzio dell’occidente con le commesse delle navi da guerra e munizionamento che vanno a scaricare nello Yemen.
11- l’Aramco ha comprato il silenzio degli USA.
Ora comprano letteralmente le persone.

unclemarvo

Ciao scusami non vuole essere una provocazione ma te lo chiedo solo per curiosità. Ma cosa ci sei andato a fare per lavoro in Arabia scusami? Non è che forse pagavano anche te meglio rispetto a un’impresa italiana o europea?

molonlave

la costruzione della metropolitana. la mia ditta vinse la commessa ed abbiamo costruito la Metro a Riad.

unclemarvo

Grazie 🙂

Waters

D’altronde se danno 50mila euro a Renzi per sparare quattro cazzate è un mercato in grande espansione, magari provo anch’io a tenere qualche lezione sull’olio di oliva extravergine.

Salud

Nicola Romano

Qualcosa si ipotizzava ma fino a questo punto .

Leo 62

Il punto 10 bis non è malissimo però…

Sergiod

Grazie per le info, resto convinto che quello del calcio è solo l’inizio di ben altro cambiamento.
Il tuo post fa molto riflettere.

EroAdAtene

Ottimo. Se pure vessatorie,le colonie dei paesi europei erano comunque fonte di evoluzione culturale. Hanno preferito,le anime nobili, l’autodeterminazione, e questi sono I risultati.

VSG Errore in buona fede

sì, Congo, Abissinia, ecc… si erano talmente evoluti grazie agli europei da produrre camerieri decenti;
quanto all’autodeterminazione è difficile farla con l’ingerenza di interessi militari, economici, ideologici e religiosi stranieri;
l’Africa se potesse davvero autodeterminarsi superebbe in breve Stati Uniti, Europa e Cina, ma questi la vampirizzano non solo per le risorse materiali ma anche per quelle umane -strillando per queste ultime all’invasione;
nel nostro piccolo Paese, pardon, Nazione, non si considera che 31 milioni di italioti sono emigrati dal 1861 al 2021 -e continuano ad emigrare, ma non è invasione;

EroAdAtene

Tu credi davvero che basti una o due generazioni per crescere culturalmente? Vogliamo parlare della cara vecchia usanza dell’infibulazione da quelle parti?

Mordechai

Che tradotto, vuol dire : hanno voluto la bicicletta, ora pedalino.
Mah …

Vipe

Bocca è/era in vacanza ma ha letto un mio post su Facebook ed ha commentato testuale:
questo Vipe lo devi mettere sul bloooog c’ entra niente col thread è vero, invece di calcio mercato è altro calcio, ma sempre balle sono.

Quindici euro il costume mare, blu scuro e banda bianca acquistato alle bancarella del mercato settimanale sotto i pini marittimi, che, indossato, arriva a mezza coscia. Uguale ai pantaloncini del calcio anni ‘60. Scattano in rapida successione i ricordi che ti affannano disordinati come la fila al check-in sbagliato, chiamata ad altro Gate.
Il rito della vestizione ripetuto, cento, duecento, trecento volte nello spogliatoio casalingo sempre lo stesso posto occupato e in quelli degli ospitanti pure, pur passati magari cinque anni dall’ ultima volta. La maglia infilata trattenendo il fiato, un moto inconscio perché ti sarebbe servito dopo, e come, il fiato dico.
Gli scarpini li allacciavo dopo l’ appello, le gale fermate sul lato esterno di entrambi i piedi nella speranza di calciare al volo di collo pieno; quelli piedi non educati, li allacciavano alla viva il parroco come i lanci presuntuosi che tentavano. Pochi toccavano d’ esterno piede, ancor meno di suola, massimo dell’ inventiva di allora, contingentati colpi di tacco e doppio-passo.
Entravi in campo, due opzioni: sguardo basso a pensare ai fatti tuoi oppure ad osservare gli avversari con modalità tronfia se all’ andata in trasferta avevi vinto.
Sul campo amico le ragazze, ogni anno sempre meno, vicino al cancello di ingresso si davano più arie di noi. Qualche volta alla partita attesa facile: al primo pallone che tocco urlate forte bravo Vipe, sempre disatteso.

Il mare, il costume blu scuro con banda bianca e il nipotino che mi invita entrare in acqua, ancora un tocco ai pantaloncini come allora, prima del fischio d’ inizio.

Cisco

Molto bello, sento l’odore dell’olio canforato.

EroAdAtene

Alzi la mano chi si ricorda il peso immane del pallone di cuoio inzuppato di fango. Bravo Vipe

il ghiro

Mia madre telefonò indignata a Zenobi, Presidente della Lazio di allora, ex-tenente di complemento con mio padre in Croazia, per lamentarsi delle docce, più spesso ghiacciate che calde. Ero pulcino Lazio, non per nepotismo, lui manco mi conosceva, ma per meriti tecnici spero. Poi pleurite, tbc, liceo, addio carriera da n. 11. Potevo essere un Mariolino Corso dei poveri, chissà…

RM28

🙋‍♂️ cominciato a giocare a calcio nel 1973, la mia prima divisa (estiva e invernale, una sola ne avevamo) era una maglia DI LANA a righe verticali bianche e verdi.
Mi sembrava favolosa, anche mentre mi grattavo… 🤣

inox

Bello. Davvero. Grazie.

ConteOliver

bello
aveva ragione Bocca

monica

racconto vintage molto carino. non so proprio chi ti ha messo il pollicione in giù cosa abbia nel capo!!

Vipe

Il grazie a te vale per tutti gli altri. Il pollice verso, ormai tre, di chi i lanci alla ca@@o e non capiva quando aggredire lo spazio o venirti incontro e continua qui a non capire…

Sergiod

In Arabia Saudita vogliono Pogba e – a quanto pare – non ci pensano minimamente a mollare la presa. Dopo il rifiuto del francese alla prima offerta di 100 milioni per tre anni, pronto il rilancio che si estenderebbe fino ai 150 mln. ( gazzetta.it)

A volte mi vien da pensare che questa sia una strategia che va oltre il calcio ..che vogliano farci diventare un loro satellite?

EroAdAtene

Sanno benissimo che se vogliono attirare TV e sponsor devono avere nomi pesanti. A loro i miliardi a pacchi non mancano.

VSG Errore in buona fede

sanno programmare, non come noi italioti;
vanno oltre il petrolio, puntando fra l’altro sul turismo;
io non ci andrei manco morto, mancando il combustibile alcolico, ma a quanto ho capito sono mete turistiche molto gettonate;

Modifica il 1 anno fa da VSG Errore in buona fede
Mordechai

Magari sbagljo, ma secondo me da quelle parti il combustibile alcolico manca solo aj poveri cristi, quelli “che contano” fanno quel che cazzo gli pare bevono e magnano di tutto come crapuloni e si portano a casa il puttanume di turno.
Frega ‘sta ceppa a tutti loro del Profeta.

Nicola Romano

Basta che stiano attenti che non sia la nipote del principe .

VSG Errore in buona fede

vale in tutto il mondo;

Mordechai

E che non lo so?

ConteOliver

non saprei, ma se oltre ai soldi a Pogbà ci mettono un 40/50 anche alla Juve per il “cartellino” mi sa che Giuntolì glielo porta in canotto

remando lui 😉

EroAdAtene

Nel caso, io aiuto a spingere

Mordechai

E tutto questo per un giocatore che, come s’è visto l’anno scorso, è fragile come un grissino e deve essere utilizzato col contagocce.
Mah … o ‘sti tizi non capiscono una ceppa di calcio o davvero non sanno che cazzo fare coi (troppi) soldi che gli escono dalle saccoccie.
Facciano pure, ti dirò.

EroAdAtene

Conta il nome e il blasone.

Mordechai

Infatti, per me comprassero pure tutto quel che vogliono, stica.
A … saperci fare, finchè dura ‘sto circo equestre, le nostre potrebbero mettere a posto le finanze per almeno un decennio.

RM28

Mah, Provvidenza non saprei proprio, stavolta mi tocca dare ragione al ragioniere (che bello…):
Milinkovic Savic su Transfermarkt (che non è la bibbia ma insomma dà un’idea) al 15 giugno era quotato 50 milioni, quindi gli arabi l’hanno preso praticamente in saldo, ricordiamoci che ha 28 anni, non 35.
Non capisco però la questione Pogba, dalle notizie che vedo sembra che abbia già rifiutato l’offerta, anche perché vorrebbe giocare l’Europeo 2024 in Francia (fonte Equipe).
Fabrizio, le tue fonti sono affidabili?

VSG Errore in buona fede

cerchi affidabilità nel calciomercato? scherzi?
erano affidabili gli uccellini del càrismatico, ma se li è mangiati -forse con la polenta;

inox

Buongiorno Fabrizio
Inter, Bisseck è atterrato a Milano: “Sono felice e pronto”.
Strano, ci avrei scommesso che la sua dichiarazione fosse di un’altro tipo: sono qui da cinque minuti e mi sono già scocciato.Va beh! In germania si mangia da fare schifo comunque a me manca già una piattata di Stegt flask

Sul calcio mercato: Pogba via dalla Juventus una vera manna per i bianconeri. L’arrivo eventuale di Lukaku una vera sfortuna per tutti gli altri. Il serbo laziale via in Arabia significa che la Lazio non vuole vincere lo scudetto.

Mordechai

… Pogba via dalla Juventus una vera manna per i bianconeri …
In realtà, il “vero” Pogba sarebbe tantissima roba per la Juve e per tutta la serie A, ma non credo proprio che lo rivedremo più a certi livelli, troppo fragile e troppe ricadute, negli ultimi tre anni ha fatto solo la bella statuina. Vada pure in Arabia o dove più gli aggrada. Con tutto il rispetto, stica …

Mordechai

OT : difficile immaginare un’autostrada più … larga e comoda di quella che sta (forse) per portare Sinner in semifinale a Wimbledon.
Nell’ordine : il fratello pippa di Cerundolo (contro quello forte c’ha perso di recente), quel poco che rimane di Schwarzman (ormai in rottura priolungata), Halys (chi è?), Galan (modesto picchiatore colombiano). Ed ora ai quarti, il misconociuto Safiullin, che conoscono solo i parenti stretti.
Cinque tizi che, tutti assieme, non ne fanno uno decente.
Berrettini, tanto per dire, ha avuto De Minaur, Zverev e Alcaraz, un crescendo rossiniano di quelli tosti.
Se Sinner non sfrutta l’occasione … ma quando gli ricapita?

Leo 62

Un bel culo Ugo non c’è che dire… Safiullin non era uno sconosciuto, qui sei tu che non segui bene, da Juniores era meglio di Medvedev e Rublev, poi s’è un po’ perso.
Però al Rolando un tabellone del genere Jannik non lo aveva passato e si era fermato con Hanfmann,qui ha fatto il suo… è un progresso anche questo.
Ora Nole, la vedo Male…

2010 nessuno

No io non la vedo così male….se però Nole, giovedì sera si fa tentare dal sushi, rimedia un cagotto e il giorno successivo si presenta in campo debilitato 😱😂😂

Mordechai

Leo, da junior pure Quinzi era considerato un fenomeno, poi è evaporato nel nulla.
Nole comunque lo asfalta in quattro e quattr’otto, che fenomeno!

Nicola Romano

Occhio amico mio che parlare di autostrade porta male .

monica

purtroppo credo che dipenda anche dal fatto che berrettini ha perso posti inclassifica,ma magari mi sbaglio.
a proposito,ieri grande partita di matteo,peccato che alcaraz l’abbia fatta più bella! d’altronde non si è il numero 1 per caso!

Waters

Mi viene in mente il percorso in Champions della Inter😏

CoCa1969©

Vero: infatti l’osso più duro ce l’ha in semifinale… 😉
Speriamo gli vada uguale!

Mordechai

L’hai detto tu…
😂

VSG Errore in buona fede

il titolo giusto sarebbe Compro tutto, penso;

Quattroquattronovetredue

La Gds è fonte inesauribile di vere e proprie chicche, e un titolo odierno ne fa parte: “Quanto risparmierebbe la Juve se Pogba andasse via”. Penso a titoli analoghi di un lontano passato, tipo “Quanto risparmierebbe Dino Viola se non prendesse Falcao”, o magari “Quanto risparmierebbe Franco Sensi se non prendesse Batistuta”. Scherzo, ma che malinconia! Ci è mancato soltanto “Quanto risparmierebbe Claudio Lotito se non prendesse Akpa Akpro”.

Massimo

Spero che il commento di Bocca fosse ironico. Dire che gli sceicchi li abbia mandati la Provvidenza manzoniana, presumo vista la maiuscola, significa non vedere oltre il proprio naso. Se c’è una cosa che dovrebbe distinguere non solo chi dirige, ma anche chi di un certo settore si dichiara esperto, è la lungimiranza. Basta vedere cosa è successo con i cinesi (ricordo la “fortunata” esperienza di Pellè ad esempio). Per gli arabi potrebbe essere diverso, non solo perché sorretti dal business del petrolio, ma anche per regimi, se possibile, più “restrittivi” di quello cinese. E poi basta trattare il calcio, ma un po’ tutti gli sport in generale, come reliquie, fonti di passioni e storie da raccontare ai nipotini intorno al fuoco, o più modernamente cliccare sul tasto on demand di Sky per le storie di Buffa) e poi considerare Provvidenza quelli che proprio quell’immagine stanno distruggendo. Con valigie piene di soldi stanno premendo su club e calciatori per importare uno sport che con la loro tradizione c’entra come con la nostra un concorso di bellezza di cammelli (prima di essere tacciato di razzismo, per chi non lo sapesse, i concorsi di bellezza per cammelli sono reali). Allora vogliamo l’immagine romantica del calcio, con il pedatore di turno innamorato della propria squadra a vita, o fiumi di denaro, per scrivere poi di calciatori mercenari e ammirare (leggi invidiare) il potere economico dei suddetti sceicchi?
Per me la soluzione, sempre che ce ne sia una sola, sta nel mezzo; va bene i soldi, da sempre le squadre ricche hanno acquistato i migliori calciatori, ma mettere un tetto a salari e trasferimenti mi sembra ormai irrinunciabile, se si vuole evitare di distorcere ancora di più la qualità dei valori in campo. Anche perché i calciatori che si trasferiscono in quei campionati, voglio vedere quando tornano alle loro nazionali se hanno lo stesso rendimento di prima (senza offesa, ma credo che i campionati europei siano un pochino più allenanti, mentalmente, tatticamente e fisicamente, dei vari campionati arabi o qatarioti). Non faccio qui le pulci all’etica dei calciatori che ancora giovani scelgono di seguire i soldi invece dei trofei, ho già espresso qui la mia opinione a proposito dei loro limiti culturali, ma le faccio a una società tutta che oggi si prende i soldi orientali e domani si lamenterà dell’impoverimento di questo sport. Tranquilli, quando passerà la moda del calcio si concentreranno su altro. Se l’hockey su ghiaccio avesse generato lo stesso interesse mondiale del calcio, avremmo distese di ghiaccio sulla sabbia alimentate da centrali elettriche rigorosamente a petrolio, un po’ come l’aria condizionata negli stadi in Qatar, dove i mondiali di calcio sono stati organizzati per dare una spinta al calcio in quel paese, non per le mazzette. De hi ho! direbbe il buon Homer…

abbasso la maggioranza

Ecco che dimentichiamo il motto che domina le nostre società e che è riassunto nell’articolo quinto: chi ha i soldi ha vinto. Se i soldi li hanno altri decade l’articolo?

Massimo

Non è una questione meramente legata ai soldi, ma culturale. Qui gli imprenditori che investivano nel calcio lo facevano perché non solo legati al territorio, ma per una loro passione in quello sport. Certo che poi negli anni ci si è lasciati andare sempre di più alla deriva strettamente legata all’aspetto economico, ma qui mi sembra come quando gli americani dissero di voler esportare la democrazia. Ci sono cose che devono avvenire per cambiamenti generazionali e che per l’appunto richiedono anni, decenni. E lo dimostra il fatto che questi signori attirano calciatori di medio/buon livello, pagando stipendi che nessuno in Europa si sognerebbe di dargli. O qualcuno può affermare in coscienza che Ronaldo e Benzema sono andati nelle loro attuali squadre perché attratti dall’eccelso livello tecnico nonché di prestigio che quei campionati offrono?

RM28

Non è questione di razzismo, ma parlare di concorsi di bellezza per cammelli è una visione arcaica e antropocentrica della società, al limite del camel-shaming.
Manca solo il camelcalling

VSG Errore in buona fede

noi facciamo di peggio: i concorsi di bellezza per le umanottere;

Massimo

Spero fosse ironica. Nel caso non lo fosse, ricordo che c’è differenza nel non apprezzare determinati usi e comportamenti di una certa società, a passare a discriminare qualcuno in quanto appartenente alla suddetta. E comunque io non andrei mai a vivere in un paese dove la polizia può entrare senza permesso in una camera d’albergo per verificare se i due occupanti di sesso diverso di una stanza sono regolarmente sposati, pena la detenzione. Come non andrei mai a vivere in un paese che non garantisce l’assistenza sanitaria gratuita o permette di detenere 12 kalashnikov a un 97enne alcolizzato. Con ciò, non discrimino un arabo o un americano a prescindere, dico solo che alcune cose di quelle società non fanno parte dei miei princìpi.

RM28

mi spiace che non si sia capita l’ironia, forse era troppo sottile… però dai, il camelcalling!!!

EroAdAtene

Non è questione di polizia ma di cultura locale. D’altra parte da noi, soltanto 60-70 anni fa, baciarsi in pubblico o portare il bikini era reato, e solo 80 anni fa, le donne non votavano.

Luc 68

Secondo me sono cicli adesso tocca agli altri comperare e a noi arrangiarci …. chissa che tutto ciò non sia positivo per la nazionale …. e poi chi lo ha detto che non si faccia meglio in europa con gli scarti degli altri …. il calcio ha sempre qualcosa di magico 😎😎😎😁😁😁😁
Saluti a tutti belli e brutti

Bel-Ami

ab imis, ovvio.

Nicola Romano

O l’ uno o l’altro per me e’ sempre aramaico antico .

Bel-Ami

Una dirigenza competente, a livello sia centrale sia delle singole società, ne approfitterebbe per rivedere ab Inis leggi e regolamenti, per valorizzare i vivai, per programmare da ora a cinque anni. L’occhiuta insulsaggine rischia invece di precipitarci verso l’’”effetto Turchia”.
Forse proprio la Juventus, liberandosi anche di Allegri e/o approfittando di un anno di purgatorio, potrebbe dare il buon esempio con la sua nidiata di ottimi giovani.
Qui spero solo che almeno Bove trovi spazio.
I folli inglesi (ma il primo cattivo esempio di cifre stratosferiche non è partito dall’Italia?) acquistano giovani, non vecchi piscioni o saldi da oscuri procuratori.

Waters

Mah Fabrizio, non sono completamente d’accordo, di elevato ci sono i contratti ai calciatori, fuori dalla norma e assolutamente amorali, mentre i cartellini sono pagati il giusto, forse meno.
Venti milioni per Brozovic neanche 31enne e 40 per Milinkovic Savic 29enne li avrebbero pagati dappertutto, gli arabi non lesinano nei contratti ai calciatori e tirano sul cartellino.
Cambierà poco per le italiane,il Napoli e soprattutto l’Inter saranno protagoniste in Europa, se la giocheranno alla grande anche quest’anno, con due modi differenti, il Napoli con giocatori ed allenatori stranieri, titolari solo Meret e Di Lorenzo, è proprietà italiana, l’Internazionale Fc Milano con la maggior parte giocatori ed allenatore italiano, e proprietà straniera, cinese per la esattezza….agli eroi di Istanbul, Darmian, Acerbi, Bastoni, Dimarco e Barella, si è aggiunto il fortissimo centrocampista del Sassuolo, Davide Frattesi.
Modi diversi di intendere il calcio, ma entrambi vincenti.

Salud.

malandragem

Gli èroi di Istanbul, waterz…gli èroi!!

VSG Errore in buona fede

èroi con più di un pò di càrisma, già -o gia’?

alberto_ol

adesso sono diventati eroi, al sommo piace sempre volare basso

RM28

siamo già arrivati da un pezzo a “vinta sul campo”

Waters

Mi ricordano Ettore, il vero eroe dell’Iliade, combatté sapendo di morire contro Achille, un pó come i ragazzi che pur sapendo di perdere hanno sciorinato una prestazione superba, che rimarrà nella storia.

Salud.

Mordechai

Superba? Addirittura? Manco si trattasse di ManCity – Olevano Romano.

mtb

Da juventino mi viene un gran magone. Perché aldilà di tutto, SMS e Pogba sono stati per almeno gli ultimi tre-quattro anni gli obiettivi di questa squadra un tempo capace di raggiungere i target. Invece siamo andati avanti a sbavare anno dopo anno, continuando a dire che “appena ci liberiamo di XYZ (uno qualsiasi dei mille scalzacani a roster) avremmo preso ora l’uno, ora l’altro. Nel frattempo sono diventati vecchi entrambi, Pogba è pure arrivato a dire il vero ed ha giocato la bellezza di una dicasi una partita in un anno, mentre l’altro nemmeno quello. È bastato che due sceicchi decidessero di fare compere e quelli che abbiamo seguito per anni e anni si sono volatilizzati, attratti da stipendi che sono un multiplo di quelli che potremmo offrire noi facendo sacrifici.
Restituisce una grande sensazione di impotenza, e svilisce il gioco, se qualcuno può arrivare e stravolgere tutto da un giorno all’altro.
Bocca dice che ci sistemano i bilanci. Sarà, ma cosa ce ne facciamo dei bilanci in ordine per un campionato definitivamente declassato a terza categoria nel quale nessun giocatore che si rispetti spera di giocare?

ConteOliver

se è per questo non servono gli sceicchi

abbiamo lasciato Parisi alla Fiorentina, per la “miseria” di 10 milioni

e mi sembra evidente che a noi un terzino sinistro serva con una certa urgenza…

EroAdAtene

Abbiamo avuto un presidente completamente inetto per una sua pippa mentale ha preso un giocatore troppo costoso e perso il miglior DS di sempre. Tutto il resto è noia

Modifica il 1 anno fa da EroAdAtene
Mordechai

Pecunia non olet, amico mio, pure la pecunia che arriva dai quei lidi lontani che spesso, in verità, olet più di Malagrotta.

Nicola Romano

Olet di sudore ,quando non di sfruttamento e morte , ovviamente non dei fortunati nativi .

Chakkko

Data la penuria di pecunia, forse sarebbe il momento di far giocare molti virgulti provenienti dai vivai. Almeno tra le mura domestiche non dovremmo fare troppe brutte figure e potremmo valutare finalmente le qualità dei nostri più “celebrati” ragazzi. E addio ai sogni di gloria dei tifosi.

Saluti

NO VAR - NO WAR

Il prossimo anno Sky trasmetterà la Lega Araba…

EroAdAtene

Probabile

cipralex

Già, resta da vedere quanta gente sarà disposta a buttare tempo e denaro per vedere Weah il giovane, Thuram il figlio o Maldini il nipote…..

Mordechai

Il tempo ed il denaro spesi per veder giocare, che so … Kvara, ti sembrano buttati?
Magari ‘sti pischelli faranno belle cose, chi può dirlo?

142
0
Cosa ne pensi? Lasciami un commentox
()
x