Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Stai bloccando le Ads!!!

Ciao, un po’ di pubblicità a te non costa nulla, a noi consente di ammortizzare almeno in parte i costi di Bloooog! e mantenerlo attivo. Per favore disattiva l’estensione che blocca gli annunci e poi ricarica la pagina.
Grazie da Bloooog!, il tuo Bar Sport.

E’ la svolta, la Juventus forse è uscita dall’incubo e vede la fine del tunnel. Con 718mila euro di patteggiamento chiude, almeno in Italia, la guerra con la giustizia sportiva, non avrà più conseguenze a causa del “processo plusvalenze” e “manovra stipendi”. La Juve si impegna a non fare più ricorsi e punta a ripresentarsi immacolata per la prossima stagione. Resta però sempre aperto il fronte Uefa, che comunque dovrebbe accettare la “exit strategy” messa in piedi da avvocati della Juve e inquirenti. L’esclusione dalle Coppe è ormai data per certa, ma sarebbe limitata a questo anno. Andrea Agnelli invece proseguirà per la sua strada, niente patteggiamento: l’ex presidente della Juve fino a poche settimane fa ancora sosteneva la causa della Superlega, facendo irritare non poco l’Uefa. Insomma, dandosi ormai una certezza e buttandosi alle spalle questa storia sbagliata, la Juventus ha gettato le basi per la sua stessa ricostruzione. E infatti il titolo Juve è subito schizzato in alto in Borsa: belli che ripagati, in un’ora, i 718mila euro…

Settecentodiciottomila euro e passa la paura. Che sarà mai per chi ha accumulato 559 milioni di perdite negli ultimi tre anni, senza nemmeno contare l’annus horribilis in corso (Gazzetta dixit)?. Davanti al Tribunale Federale Nazionale della FIGC il caso Juve finalmente si chiude qui. Quasi. Forse. Speriamo.

   La parola chiave è “patteggiamento”. Sinonimo, lo dico io, di compromesso. Ne ha convenienza la Juve, che le sue stupide megalomanie le ha fatte, ne ha convenienza anche la “giustizia sportiva” che fatica a tenere in piedi un apparato degno degli infiniti maxi processi che in Italia vanno avanti decenni. Inutile perdere tempo in disquisizioni di tipo giuridico: un avvocato sosterrà, a ragione, che il patteggiamento non è un’ammissione di colpa ma solo un accordo tra parti contrapposte che non implica dibattiti sulla responsabilità – e infatti la Juventus, “ribadendo la correttezza del proprio operato…”, lo ha subito scritto nel suo comunicato – un uomo della strada potrà sempre sostenere, anche lui ragione, che se ti ritieni innocente, non fai patti con nessuno. E infatti questo è il ragionamento che deve aver fatto Andrea Agnelli, ormai un estraneo alla Juventus, che non ha sottoscritto alcun patteggiamento e va avanti per la sua strada fatta di ricorsi e controricorsi. Se consideriamo che da qualche parte giacciono ancora ricorsi inevasi sulle sentenze di Calciopoli 2006, e che ci sono richieste risarcitorie di Antonio Giraudo possiamo farci un’idea di quale palude sterminata siano ormai queste vicende di “giustizia sportiva” e “giustizia ordinaria” che mettono in mezzo sport e finanza. 

  Tira e molla sfinenti che sono poi stati la causa, sostiene una parte, dello sfibramento e del logoramento della Juve, almeno stando a sentire il suo (ex?) allenatore, Massimiliano Allegri. Che ha ampiamente fatto pratica di scaricabarile e uso di alibi a oltranza. In maniera così massiccia da poterlo pagare ora pure con la sua stessa preziosissima e onerosissima panchina.

 Non abbiamo certezze ma sicuramente è stata anche questa una chiave della soluzione (quasi) finale e che ormai lascia solo l’ultima parola all’ Uefa. Deporre i codici e mettere un punto a questa vicenda. La sentenza del -10 è ormai da ritenersi definitiva, non ci sarà alcun ricorso – lo ha messo nero su bianco la Juventus col suo comunicato –  e il pagamento dei 718 mila euro fa praticamente da lapide a questa storia. Punto e a capo, basta, si ricomincia. Che il compromesso sia molto buono soprattutto per la Juventus, è dato soprattutto dal fatto che una volta diffusa la notizia del patteggiamento accettato da entrambe le parti e dunque ufficialmente sottoscritto, il titolo in Borsa del club è schizzato in alto del 7%. I settecentodiciottomila euro del patteggiamento belli che ripagati in appena un’ora…

  Già nella motivazione della famosa sentenza del -15 si individuavano gli appigli per fare pacchetto unico di questa storia. E’ la teoria del “reato continuato”, non fattispecie separate, ma un unico comportamento generale fuori delle regole. Il patteggiamento si attacca in parte anche a quello e alla fine chiude tutto in un’unica pratica. La multa, di fatto, è un appendice del -10.  Morale, la Juve sulla vicenda delle manovre stipendi che in tempi di pandemia furono tagliati però solo formalmente e a beneficio dei bilanci, ma non in maniera reale, evita con una maximulta ulteriori negative sorprese e un nuovo sfinente processo. La vicenda si esaurisce, il prossimo anno la Juve ripartirà, almeno in Italia, linda, immacolata e senza rischiosi carichi pendenti sulla sua testa. Non essendoci ulteriori penalizzazioni e ormai persa la qualificazione alla Champions League la squadra di Allegri è ancora a tiro di Europa e Conference League. Che nella sostanza diventano così il pegno, il sacrificio offerto all’ Uefa per soddisfare anche la sua porzione di pena da infliggere. L’esclusione dalle Coppe, ormai già accettata ed elaborata, può così essere scontata immediatamente senza rischiare di dover invece di andare al prossimo anno, o alla prima stagione utile in cui il giudice internazionale può farti scontare le conseguenze del tuo comportamento. 

  Certo un paio di spifferi restano. C’è la posizione personale di Andrea Agnelli che è al momento fuor dal calcio, ma che in futuro vorrà comunque probabilmente ancora recitare un ruolo come alto dirigente sportivo internazionale. Non più tardi di poche settimane fa, con l’intervista al quotidiano olandese Telegraaf , ha ulteriormente rilanciato con la storia della Superlega. E poco dopo l’Uefa ha fatto sapere, nemmeno troppo informalmente, di voler veder segnali di discontinuità politica tra l’operato di Agnelli e quello della società Juventus stessa. Il fatto che Agnelli vada per la sua strada tutto sommato, aiuta.

  C’è poi il fatto che diamo tutti per scontato che l’Uefa assecondi questa exit strategy. Ma in questo senso non esiste un pezzo di carta e dunque bisogna attendere ancora. Non senza un filo di incertezza, ovvio. Anche se le parole di Gabriele Gravina, presidente della Federcalcio e vicepresidente Uefa“abbiamo ritrovato la serenità del calcio italiano” – lasciano presuppore quasi una specie di garanzia.

  Se davvero la vicenda giudiziaria si chiudesse in toto qui la Juventus da oggi avrebbe una base certa e sicura per cominciare l’opera di ricostruzione su basi del tutto diverse e innovative rispetto a quelle attuali. Sarebbe ora.

***

Ciao a tutti, invito caldamente ognuno a iscriversi ai canali social di Bloooog! e ai miei personali, così da facilitare i contatti interpersonali e poter anche guardate video, ascoltare audio, leggere notizie e commenti, poter meglio parlare anche di altri temi nel nostro Bar Sport.

  Un caro saluto Fabrizio Bocca

SOCIAL BLOOOOG!

Facebook logo per sito Bloooog!

FACEBOOK / BLOOOOG!

https://www.facebook.com/www.bloooog.it

FACEBOOK / FABRIZIO BOCCA

https://www.facebook.com/fabrizio.bocca.33

Instagram per Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

INSTRAGRAM/ bloooog_barsport

https://www.instagram.com/bloooog_barsport/

INSTRAGRAM/ FABRIZIO BOCCA

https://www.instagram.com/f.bocca/

Twitter per Bloooog!

TWITTER/ FABRIZIO BOCCA

https://twitter.com/fabriziobocca1

Youtube logo per Bloooog!

CANALE YOUTUBE/ FABRIZIO BOCCA

https://www.youtube.com/channel/UCOIa8A0H4LBfnkYyzQuZsHw

Bloooog! il Podcast su Sprekaer

BLOOOOG! IL PODCAST SU SPREAKER

***

SINTESI

E’ la svolta, la Juventus forse è uscita dall’incubo e vede la fine del tunnel. Con 718mila euro di patteggiamento chiude, almeno in Italia, la guerra con la giustizia sportiva, non avrà più conseguenze a causa del “processo plusvalenze” e “manovra stipendi”. La Juve si impegna a non fare più ricorsi e punta a ripresentarsi immacolata per la prossima stagione.

Resta però sempre aperto il fronte Uefa, che comunque dovrebbe accettare la “exit strategy” messa in piedi da avvocati della Juve e inquirenti. L’esclusione dalle Coppe è ormai data per certa, ma sarebbe limitata a questo anno. Andrea Agnelli invece proseguirà per la sua strada, niente patteggiamento: l’ex presidente della Juve fino a poche settimane fa ancora sosteneva la causa della Superlega, facendo irritare non poco l’Uefa. Insomma, dandosi ormai una certezza e buttandosi alle spalle questa storia sbagliata, la Juventus ha gettato le basi per la sua stessa ricostruzione. E infatti il titolo Juve è subito schizzato in alto in Borsa: belli che ripagati, in un’ora, i 718mila euro…

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
231 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

Il re è nudo

Provo a dire la mia, senza la presunzione di avere la verità in tasca, ma notando come la stragrande maggioranza degli interventi prenda posizione esclusivamente sulla base del tifo e quindi senza quel minimo di equilibrio e di razionalità che in ogni circostanza sarebbe opportuno conservare.

I tifosi juventini sono inferociti, perché sostengono che la società è stata condannata per un comportamento (le plusvalenze esagerate e reiterate) che non è puntualmente definito come illecito e che è nella sostanza indimostrabile in quanto non esistono valori certi di riferimento cui ancorare il costo del cartellino dei giocatori. Questo è vero nell’ambito della giustizia civile e penale: gli illeciti e i reati sono tipizzati; se non ricorrono le specifiche casistiche previste dalle norme nessuno è sanzionabile. Nell’ambito della giustizia sportiva, invece, esiste un principio generale di lealtà: qualsiasi comportamento che lo violi è sanzionabile. Il ragionamento dei giudici sportivi è presumibilmente stato il seguente: attraverso evidenti e ripetuti ricorsi a plusvalenze palesemente fittizie (ingenuamente confessate dai medesimi dirigenti), la società Juventus ha conquistato slealmente un vantaggio, in quanto tali operazioni di maquillage finanziario hanno consentito di rispettare determinati parametri, non rispettando i quali avrebbe subito significative limitazioni alla sua operatività sul mercato (e questo indipendentemente dalla capacità di Exor di ripianare eventuali buchi). Quindi, a mio modesto parere, la base giuridica per la sanzione esiste. Attenzione! Non ho detto che la sanzione sia giusta! Ci tengo però a ribadire che la giustizia sportiva è cosa diversa da quella ordinaria e che la sua compatibilità con la natura delle società calcistiche professionistiche, addirittura alcune quotate in Borsa, è quantomeno problematica: Bocca ha provato a scriverlo, tempo fa, ma mi pare che il messaggio non sia stato recepito granché…I tifosi juventini sono doppiamente inferociti, perché sostengono che la società è stata l’unica a essere condannata per un comportamento (le plusvalenze esagerate) che può essere attuato soltanto in concorso con altri. Qui potrebbero avere ragione: solo il tempo ce lo dirà. Provo anche in questo caso a ricostruire: la Procura di Torino accende i fari sulla Juventus in quanto società quotata in Borsa e quindi particolarmente attenzionata. Segnala i fatti rilevati alla procura sportiva e a quelle delle città in cui hanno sede le altre società coinvolte e, a quanto ne so, sono in corso indagini a loro carico. Queste indagini potranno sfociare in nuovi processi sportivi e in nuove sanzioni a carico delle altre società coinvolte, come no. Staremo a vedere. Certo mi stupirei e sarei molto deluso se nessun altro pagasse, in particolare nessuna delle società maggiori, perché le piccole potrebbero essere assolte in quanto nella loro oggettiva situazione di debolezza nei confronti dei club più ricchi e potenti non avrebbero probabilmente i mezzi per opporsi a una richiesta di plusvalenza a specchio da parte di un pesce grosso…Alcuni tifosi juventini sono ancora più inferociti perché la società non si è rivolta alla giustizia ordinaria avverso le sentenze di quella sportiva: dimenticano probabilmente la clausola compromissoria, la cui violazione (art. 34 del codice di giustizia sportiva) comporta automaticamente sanzioni a carico della società stessa e dei dirigenti. Nessun amministratore responsabile correrebbe tale rischio a fronte della possibilità (non certezza!) di vedere riconosciute le proprie ragioni da qui a qualche anno in sede di giustizia ordinaria. E i dirigenti della Juventus non sono di certo dei kamikaze, ma professionisti solidi e preparati…Se quello del calcio professionistico fosse un mondo serio e responsabile, giunti a questo punto proverebbe a disciplinare in maniera rigorosa le questioni di bilancio e mercato, con una normativa che premiasse effettivamente le società più virtuose, capaci cioè di coniugare gli aspetti sportivi con gli equilibri di bilancio, e favorisse una competitività allargata; si porrebbe inoltre il problema della compatibilità fra i principi etici dello sport e la natura di società a scopo di lucro dei club…
Stati tranquilli: non succederà!

Modifica il 1 anno fa da Il re è nudo
ConteOliver

voglio concederti che sono plus fittizie

inutile discutere di interpretazioni alternative, che pure ci sarebbero

ma lasciamo stare, partiamo da un terreno comune, così magari ci capiamo.

OK, la Juve negli anni 2019-2021 ha fatto una serie di operazioni di maquillage contabile

le ha fatte da sola?

il problema è sempre e solo quello…

nel 2006 ci avevano raccontato che “…solo la Juve…” e “…piaccia o non piaccia…“, poi però abbiamo scoperto che telefonavano tutti, e alcuni chiedevano cose veramente sconce (Facchetti che chiede a Bertini di migliorare il suo score è roba da illecito incontestabile)…

però, purtroppo, le indagini le hanno fatte il provolone Auricchio, tifoso del Napoli e “amico” di Moratti, e una coppia di PM che definire faziosi (oltre che mendaci) è poco.

Oggi scopriamo che le plusvalenze non si fanno, se non certificate da Tarnsfermkt o dalla Gazzetta.

e la Juve le ha fatte

OK

ma si chiamano “a specchio” perché si fanno in due

e non è che non si sappia chi sono i partner della Juve nei diversi giri di tango

possibile che, ancora una volta, si debba pagare per tutti, fare giurisprudenza?

ci saremmo un bel po’ rotti il cazzo

sai com’è

ci arrivi a capire l’incazzatura?

Er Mobilia

avresti pure ragione se non fosse che hai torto sui fatti:

i dirigenti della Juve non hanno confessato nelle intercettazioni di ricorrere a plus fittizie (salvo in apparenza l’appunto di cherubini che ha spiegato lui stesso alla procura quella vera), hanno detto cose che possono essere interpretate cosi o altrimenti – e l’altrimenti ha molto piu’ senso

le plus comunque non hanno modificato parametri rilevanti e non servono certo a fare mercato

in ogni caso la condanna non e’ per le plus ma per aver messo in atto condotte volte a offuscare i bilanci, solo che come si possa affermare che si vuole alterare un bilancio senza mai discutere di alcuna posta specifica e’ un mistero del livello del sesso degli angeli

il ricorso al tar si fa dopo aver esperito tutti i gradi di giudizio della giustizia sportiva ed e’ solo per risarcimento danni quindi esula dalla clausola compromissoria.

quindi anche per i canoni un tanto al chilo e famo presto che senno’ la pasta si fredda della giustizia sportiva e’ stato una esecuzione sommaria e mirata. comunque state sereni, ci metteremo un po’ ma torneremo…

Il re è nudo

Rispettabilissima risposta da tifoso, ma speravo che si potesse affrontare l’argomento in altro modo. Pazienza…

Il mattino ha loro in Bocca

ok, comincia tu.

Pietro

Rispettabilisima risposta da tifoso ad una verità faziosa proposta dal solito “tifoso contro “…

Er Mobilia

scusa non ti basta mostrarti che i presunti fatti che elenchi, che sono la base per una discussione oggettiva (altor che tifosi), sono sbagliati? che altro vuoi, sventolare il tuo bandierone col putipu’?

ROS

…lo scandalo è le continue pagliacciate della panchina romanista. Da serie C.

Nathan

Con 718000 baci, felici corrono le ore

malandragem

Oddio, un tifoso del Napoli ci si aspettava cantasse “La Bamba” in omaggio a Maradona o “Mamma mia dammi cento lire” in omaggio ad Alemao…

Modifica il 1 anno fa da malandragem
Nathan

La bamba è sempre stato il cavallo di battaglia dell’illustrissimo avv. Agnelli.

ROS

L’anti-calcio di Mourinho si ferma ai rigori: l’Europa League è del Siviglia

Luc10 Dalla

Be’ adesso Spalletti può tornare a Roma

ROS

…eh si se no quando vincete…ma non credo.

Antonio Trilussa

Si può fare tutto questo, ma solo se sei la Juve ti penalizzano. Quindi fallo serenamente.

Er Mobilia

le reazioni a questo patteggiamento sono la dimostrazione plastica di come i taj vari ed avariati che popolano questo stagno siano gente incapace perfino non dico di capire ma di leggere le varie sentenze, o di connettere due pensieri minimamente sensati.

ricapitoliamo:

la Juve si becca una condanna colossale in un primo processo farsa per un reato inesistente – secondo la corte, non le plusvalenze in se ma un sistema messo su per travisare i bilanci tramite le plusvalenze. spiegatemi voi come si possa truccare un bilancio con operazioni per le quali dichiaratamente non si entra nel merito (anche perche’ una sentenza precedente dice che non ha senso) ma che comunque non incidono sul piano sportivo in quanto con una plusvalenza farlocca non ci compri un giocatore o paghi uno stipendio, al massimo inganni un investitore (ma questo col campo c’entra zero).

La Juve fa ricorso, lo perde, si prepara ad andare al TAR per chiedere un risarcimento danni colossale alla federazione dato che il processo penale ancora non ha dimostrato che i bilanci non fossero veritieri, e probabilmente non lo dimostrera’ mai mentre il danno arrecato e’ immediato.

nel frattempo si sviluppa il filone stipendi: la Juve si e’ accordata coi giocatori per ridare loro alcune mensilita’ al sopravvenire di alcuni fatti, ma non deposita questi accordi, come da regolamento avrebbe dovuto fare. questa manovra non impatta sui requisiti per l’iscrizione, unico caso in cui sono previste sanzioni pesanti. Si alzano i lai dei taj che chiedono la retrocessione come minimo per una inadempienza amministrativa, che da che mondo e’ mondo si punisce con una multa. la Juve patteggia e prende una multa che e’ comunque quasi 10 volte quella comminata all’inter anni fa per una serie di plus altamente sospette, alla faccia dell’inflazione…

conclusione: gli indignados si stracciano le vesti per una multa che e’ la giusta sanzione per una inosservanza amministrativa e tacciono davanti all’obbrobrio di una condanna per il nulla. e sono convinti che il tutto sia l’effetto del potere degli agnelli mentre invece e’ dovuto al loro silenzio, ottenuto con la pistola puntata di processi farsa ripetibili ad libitum. la federazione ha desistito solo quando ha capito che il calcio da qualche parte tocca il mondo reale, e che la’ dove lo tocca non poteva fare come voleva ma doveva osservare qualche minimo principio di realta’.

comunque per un paio d’anni la Juve sara’ impegnata a riparare i danni fatti dallo scriteriato agnellino e dalla farsa che chiamano giustizia sportiva, e questo puo’ bastare per dare una finestra di opportunita’ a chi deve vendere partecipazioni per rientrare dall’investimento e pagare i debiti. e questo cari miei e’ cio’ che spiega tutto, non certo le fantasie e i film che vi siete fatti voi. il calcio oggi sono soldi e la logica dei soldi c’entra poco con norme concepite per un mondo che non esiste piu’ ma molto con chi le manovra, gente che invece quell’odore lo conosce benissimo.

malandragem

Commento perfetto.

È che la gente delusa reagisce male, si sa… ancora di più se ha passato mesi a sognare una retrocessione e scrivere minchiate al riguardo, imbeccata dai peggio desperados taj.

Se proprio vogliono prendersela con qualcuno se la prendessero con loro e facessero causa per circonvenzione di incapace, lmao.

cipralex

Si,vabbe’ , ma uno come Walter anche se gliela spieghi così non ci può arrivare, dai……

Antonio Trilussa

Ma un post sulla Roma che si appresta a giocarsi una coppa nell’entusiasmo generale?

luigi.iannelli

Chiedo per mio cugino: visto che la perdita dei 718.000 euro dovrà essere messa a bilancio per l’anno 2023, un azionista può chiedere che tale perdita debba essere recuperata addebitandola a coloro che, avendo patteggiato, hanno ammesso la propria responsabilità?
Allo stesso tempo, visto che, fra intercettazioni e confessioni, sono note le responsabilità di alcuni dirigenti, gli azionisti possono chiedere che il danno economico per la mancata qualificazione alla Champions, derivante dalla penalizzazione dei 10 punti in classifica, venga addebitato a tali dirigenti?
In poche parole, mio cugino vorrebbe sapere se sarà necessario che gli azionisti si costituiscano parte civile nei confronti dei responsabili?
Grazie.

Il mattino ha loro in Bocca

…e non ti sei ancora accorto che tuo cuggino ti sta prendendo per il culo?

Corum

I danni andrebbero chiesti ai Chine’ ed ai giudici chinati al sentimento popolare epatico forcaiolo di cui sei un degno rappresentante.
ma festeggia in pace e lascia perdere che tanto torneremo..

Pirogov

Tuo cugino è il Codacons?

Il mattino ha loro in Bocca

Con subumani juventini che, come i figli del mafioso che escono trionfante dal processo dopo aver ucciso un ragazzo in discoteca per futili motivi, fanno il dito medio ai di lui genitori…. basta no queste due righe per capire quanto gretto e abietto tu sia.
Non vale la pena risponderti in maniera logica e argomentata sarebbero parole e tempo sprecati.

Pietro

Qualche considerazione:

1) Ai 718.000 euro di sanzione vanno aggiunti 50 mln di perdita per la mancata partecipazione alla C.L. nonché i mancati bonus per i 10 punti tolti dalla penalizzazione ( basta leggersi l’articolo odierno di Franco Ordine, non esattamente un ultrà juventino).
50 mln che permetteranno, indebitamente, ad un’altra squadra ( il Milan, ma fossero Atalanta, Inter o Roma, vale il medesimo principio) di fare un signor calciomercato.
Pertanto, chi fa sarcasmo spicciolo sui 718.000 euro di sanzione denota una scarna conoscenza dei fatti o una spiccata disonestà intellettuale.

2) se la Juve avesse vinto con Empoli, Milan ed Udinese, ai 718.000 euro di sanzione si sarebbero aggiunti, alla bisogna, altri 7-8 punti di penalizzazione.
Senza la penalizzazione la Juve sarebbe tranquillamente in C.L.
Ai 10 punti di penalizzazione andrebbero, inoltre, aggiunte anche le penalizzazioni indirette, ovvero quelle prodotte dalla VAR con Salernitana, Roma e Napoli allo Stadium e con Lazio e Milan in trasferta.
Chi parla di scaricabarile e falsi alibi per le ultime sconfitte della Juve, nuovamente, denota una scarna conoscenza dei fatti o una spiccata disonestà intellettuale

3) Chievo, Parma, Fiorentina, Napoli finirono in serie D per fallimento.
Ai fallimenti delle società calcistiche seguirono, con breve lasso di tempo, i fallimenti delle capogruppo ( da poco è noto il fallimento della Paluani, ovvero Campedelli).
Exor non mi sembra in via di fallimento e ricapitalizza senza batter ciglio.
Pertanto, chi invoca disparità di trattamento fra Juve e le suddette, denota scarna conoscenza dei fatti o disonestà intellettuale

4) Cui prodest???
Il patteggiamento giova a tutti.
La Juve eviterà ulteriori strascichi ( leggasi penalizzazione per il prossimo campionato o mannaia Uefa pluriennale).
La conseguente rinuncia della Juve ai ricorsi ( la Figc temeva il ricorso al Tar) ed una frettolosa riforma della giustizia sportiva eviteranno a tutte le altre squadre di incappare nella contestazione di plusvalenze o differimento stipendi.

5) Per tutti i moralisti:
– la prossima finale di Champions League sarà disputata da una società inglese indagata per oltre 100 gravi irregolarità dalla Premier League e da una società italiana che da anni si iscrive alle varie competizioni grazie al “Re delle Plusvalenze”, che riesce a sopravvivere grazie al sistematico ricorso a nuovi prestiti a copertura dei vecchi, che iscrive a bilancio proventi da sponsorizzazioni farlocche
( la semifinale di C.L. giocata senza sponsor sulla maglia!!!)

– le procure francesi/inglesi/spagnole non hanno avuto nulla da eccepire sulle plusvalenze Juve/Marsiglia/Barça/M.City
La procura di Lille contesta le plusvalenze Napoli/Lille

– la Procura Federale acquisisce (con solerzia ) solo gli atti dalla procura di Torino, eppure tante altre procure sono operative su plusvalenze et similia

– rilancio una mia precedente proposta.
La procura federale ha in disponibilità ( depositate alla Consob) tutti i bilanci di tutte le società professionistiche:
pertanto può tranquillamente sanzionare le plusvalenze delle suddette calcolando quanto incidano le plusvalenze sul totale del fatturato.
Il riferimento certo si ha:
le plusvalenze Juve, fulcro della slealtà sportiva, costituiscono il 5% ( stimo per eccesso) dei fatturati e valgono 10 punti di penalizzazione.
Mi auguro che la procura federale cominci a lavorare alacremente e che la categoria tutta del giornalismo italiano sia vigile.
Caro Fabrizio, buon lavoro

ConteOliver

come cantavano Arbore e Frassica: “…aspetta e spera, che poi s’avvera…” 😉

e già il nome del programma era profetico: Indietro Tutta

Pietro

Non aspetto e non spero;
Ma, chissà perché, di fronte alla unica proposta che prescinde dal tifo e che va a contrastare il malcostume plusvalenze a 360 gradi, i moralisti ” un tanto al chilo” del calcio pulito ed eticamente corretto cessano di dare segni di vita.. .

ConteOliver

rasserenati

la conosci la barzelletta del vampiro al distributore automatico?

AKAScodella.jpg
Hell Piero

Quindi, tre anni (o forse più) di indagini, perquisizioni, intercettazioni di ogni tipo(al ristorante in macchina al cesso), 14 mila pagine di incartamenti vari, un costo dell’ operazione che non credo bastino 718k€ (una cifra a caso) tutto questo e altro per..10 punti in classifica (sia mai che la J vada in Champions, affliggiamola!!!) e una multa pari a un discreto appartamento a Milano. Bene.
Meno male che in Italia il tasso di criminalità è tra i più bassi al mondo e che non vi sia minaccia alcuna di chessò..infiltrazioni mafiose o pratiche illegali. Perché in caso contrario i vari Chiné e Santorielli sarebbero da licenziare per palese cialtroneria e spreco di risorse pubbliche. E meno male che gran parte della stampa non si è messa a fare il gioco dei predetti fenomeni alimentando giustizialismo da 4 soldi, altrimenti ci saremmo sorbiti sta storia per chissà quanto.
Non sarebbe forse bastato leggere i bilanci, magari anche la nota integrativa, e in caso di irregolarità chiederne una revisione o alla peggio applicare una sanzione? No, molto più bello e divertente alimentare tutta sta farsa e guadagnarsi qualche momento di grandiosa popolarità e sana rivalsa, del resto l’odio per la Juve giustifica tutto. Pessimi.

RM28
  1. è così da una vita, ci sono dirigenti (vedi Ausilio) che addirittura vengono esaltati sulle pagine dei giornali per le plusvalenze farlocche
  2. si possono anche non pagare i propri dipendenti, e non succede nulla
  3. questa te la sei inventata, e a dirla tutta ti sei inventato anche il punto 2. Non mi risulta che siano ancora stati accertati pagamenti in nero
  4. quali sarebbero queste società? e in che modo sono “disposte a triangolazioni contabili”?

Sintetizzo: non ci hai capito un cazzo

malandragem

“Sintetizzo: non ci hai capito un cazzo”

Decisamente ottimista come affermazione, lmfao.

È anche peggiore la realtà

inox

BUongiorno Fabrizio

Scusa Fabrizio, visto che è tutto un arruffio, conosci mica Paolo Maldini? No….te lo chiedo così……nel caso, puoi mica pregarlo che il suo Milan non si tiri indietro contro il Verona? Visto poi anche i nefasti ricordi che richiama alla mente la squadra scaligera ai rossoneri non dovrebbe essere poi così difficile. Aggiungi la presenza del figlio nello Spezia…..no…..così per dire: il Milan batte il Verona, la Roma batte lo Spezia e andiamo agli spareggi. Magari la Roma, sazia dopo la conquista della coppa, si distrae e hai visto mai? Lo Spezia strappa un punticino e si salva subito. Ho mio cugino che è il carrozziere di Gabbani. Posso chiesdergli i biglietti per il prossimo concerto. Anche due biglietti, certo che si. Oh! ciò una cugina di primo grado, si chiama Mei Che Nient, cinese di Hot Hot (comprendi come butta. Basta il nome), ora disoccupata tuttavia rimasta nel giro dei massaggi. Anche per un amico o più amici, basta chiedere. Grazie.

Tiziano

Capolavoro politico e diplomatico di John che in pochi mesi estromette il cugino dal CDA piazzando in società l’ex amico tradito Calvo, lo sputtana managerialmente sui suoi giornali pubblicando in esclusiva lenzuolate di intercettazioni e ripulisce tutti i potenziali danni della precedenza dirigenza contrattando un’ammenda che in definitiva accontenta tutti, da Gravina a Chinè fino ai restanti presidenti della Lega Calcio.
Persino la mancata qualificazione in Champions potrebbe avere effetti benevoli e nello specifico sul fronte Allegri, alias l’ultimo costosissimo giapponese filo Agnelliano presente in società, con la possibilità grazie alle clausole contrattuali di sbarazzarsi del pesante ingaggio del labronico (che diciamocelo, in qualità di cavallo di ritorno in due anni non ha mantenuto le promesse, anzi).
Adesso manca solo il capitolo finale: la pace con Ceferin con conseguente scappellotto educativo da realpolitik e abiura dell’altra iniziativa sciagurata intrapresa dal cugino tontolone.

I motivi del perché uno era alla guida della Juve e l’altro è a quella di Stellantis credo che ora sono evidenti anche ai tifosi più riconoscenti o integralisti.

Modifica il 1 anno fa da Tiziano
2010 nessuno

Tiziano, io non me ne intendo dell’organizzazione e gestione di queste mega imprese multinazionali, come Stellantis, ma da quello che ho letto mi pare di capire che comunque lì comandino i francesi….
Quanto al confronto tra John Elkann e Andrea Agnelli, come amava ripetere Rino Formica “la politica è sangue e merda” e quella è comunque politica, per quanto finanziaria, per cui il buon John……

Waters

Formica era un formidabile battutista, a me ha sempre fatto morire ” il convento è povero, ma i frati sono ricchi” a proposito del Psi…

Salud.

redant

e tutto si risolse in “Pizza, fichi e mandolino!” Olè

darth_anthony

Quando si parla di Juventus, si parla di una società quotata in borsa che deve rispettare ferree regole di bilancio per trasparenza verso gli azionisti. Ed è per questo motivo che ogni riga di bilancio viene passata al microscopio.
Questo cosa significa? Cose che sono amministrativamente lecite e prassi di qualunque azienda per sistemare i bilanci possono diventare illecite se però sei quotato in borsa. Ad esempio, fatturare il primo del mese scadenze del 30 per spostare l’iva di un trimestre? E’ irregolare? NO che non lo è. E’ da furbi? Sì, ma è lecito. Perché? Perchè io azienda fatturo quando mi pare. E’ solo un esempio, ma vale anche per gli stipendi nel bilancio.

Tradotto: la stessa cosa la fa il Milan, la fa l’Inter, la fanno naturalmente tutti, ma non essendo “quotate” non scatta l’analisi al microscopio, dunque niente irregolarità e niente illecito.

Che cosa c’entri poi l’irregolarità amministrativa (che nello sport diventa illecito sportivo o addirittura violazione della lealtà sportiva!) con la classifica di campo è un mistero che solo la giustizia sportiva potrà spiegare.
Va da sè che se la Juventus è stata sanzionata per irregolarità amministrative – tutte da dimostrare, ricordatevelo! hanno preferito patteggiare per chiuderla qua una volta e per tutte – mi aspetto che lo siano anche gli altri 19 club di serie A, e chissà quanti di B o C, prima o poi.
Ecco perché si parla di processo farsa. Non certo per ragioni di tifo o bandiera.
L’amministrazione è una cosa, il campo un’altra.

Solo per la precisione ....

al contrario di ciò che affermi con noncuranza….il momento in cui una qualsiasi operazione commerciale si considera effettuata, e quindi vi è l’obbligo di fatturazione, è ben stabilito dalla legge tributaria, che differenzia il momento a seconda se si tratti di una cessione di servizi, di una cessione di beni, di un atto soggetto a registrazione, ed in tutti i casi in cui vi sia stato un pagamento. Qualunque violazione a questo obbligo è sanzionabile ed ometto, per non tediare, i riferimenti di legge.
(Solo per la precisione perché non c’entra nulla con la Juventus, però disprezzo gli evasori e tutti coloro che pensano che la libertà consista nel fregarsene della legge)

M1nos7e

Ma che glielo ricordi a fare esimio Bocca, hanno gli occhi e gli orecchi foderati di prosciutto… d’altronde adesso i complottisti ce l’hanno solo con la UEFA…

TomCAT

Leggo sempre con attenzione i commenti di tutti.
Devo purtroppo constatare che pochi (o forse nessuno) ha esperienza diretta di contenziosi giuridici, di qualsiasi tipo. E per fortuna aggiungo.
Spiego per esperienza diretta: il patteggiamento, o accordo che dir si voglia, è ben gradito all’organo giudicante perche evita una enorme mole di lavoro spesso dai contorni non definiti, come nel caso in questione.
Non ci si difende nel processo ma dal processo, per cui non andarci è sempre meglio per tutti. Tanto più che negli accordi viene indicato “…anche per evitare l’alea del giudizio…” dove alea stata per “incerto e rischioso” per entrambe le parti.
Quando la situazione è lasciata all’interpretazione delle norme (sempre che ci siano…) c’è il rischio per entrambe le parti che la decisione vada in un senso o in quello opposto senza previsioni, tanto che per argomeni simili è accaduto più volte di avere sentenze opposte. E’ la magistratura, miei cari. E’ libera ed indipendente e sottostà solo alla legge che interpreta a seconda dei casi e delle situazioni.
Per cui piuttosto che tirarla per le lunghe meglio chiudere presto e levarsi il peso di torno.
Ovvero: quando un organo indagante ti entra per le porte, anche se hai ragione da vendere non te li levi più dai piedi fino a quando non sono soddisfatti (loro). Se l’accordo in questione soddisfa entrambi significa che l’impianto accusatorio non è così forte e che la ragione non sta da una parte sola.

Unhalfbricking

E’ come con farsopoli: si colpisce la più grande e si coprono con un tappeto le altre.
E i problemi rimangono, pronti a rispuntare fra pochi anni.

RM28

Bene, adesso che la vicenda sembra chiusa faccio un paio di domande.
Sulla vicenda plusvalenze ho commentato più di qualche volta, avendo abbastanza chiaro cosa era successo e soprattutto quali erano le folli contestazioni mosse dalla Procura Federale.
Adesso però sinceramente non ho nemmeno capito cosa è successo, leggendo in giro vedo che metà italiani sono convinti che la Juve sia stata condannata per non aver pagato gli stipendi, e l’altra metà pensa che la Juve abbia pagato gli stipendi in nero.
Quindi chiedo a Bocca, ma soprattutto ai fenomeni che parlano di giustizia farsa (tipo @scotland16, @nathan, , ma soprattutto il grande maestro dei forcaioli a giorni alterni, @nello mascia), di chiarirmi un paio di punti:

  • per cortesia mi spiegate con parole semplici, ma con precisione, qual è l’illecito contestato alla Juve?
  • se l’illecito, come sembra di aver capito, è quello di aver pagato stipendi in nero, mi spiegate in che modo pagare gli stipendi ai propri dipendenti influisce sulla prestazione in campo, che è quello di cui si dovrebbe occupare la giustizia sportiva?
  • mi spiegate come fa una società quotata in Borsa a liberare 90 milioni di Euro in contanti per pagare gli stipendi in nero?
  • dal punto di vista del bilancio, a vostro parere, è più efficace non pagare gli stipendi, come hanno fatto e fanno molte società, oppure pagarli in nero?
  • la giustizia sportiva non dovrebbe occuparsi di tutelare i propri tesserati? E secondo voi, vanno più tutelati quelli che prendono gli stipendi in nero (sempre se è successo), oppure quelli che non vengono pagati?
  • se questa cosa è stata fatta così di nascosto, mi spiegate come mai all’epoca le notizie del rinvio degli stipendi sono uscite su tutti i giornali?

Mi basta anche la risposta alla prima domanda, non vorrei complicarvi la vita.
Attenzione, spiegare con parole semplici non significa che potete prendermi per il culo. Non sarò il più sveglio del posto dove tengono le sveglie, ma qualche idea sulle questioni societarie e contabili ce l’ho anch’io, e visto che si parla di questioni giuridiche cortesemente attenetevi al tema.
Astenersi per cortesia commenti salaci (tanto non fate ridere), prese per i fondelli e benaltrismo.
Vediamo se per una volta avete l’onestà intellettuale di provare a cimentarvi in una vostra libera interpretazione di quanto è successo.
E soprattutto vediamo se siete capaci di SPIEGARE cosa è successo, senza fare copia e incolla dai post di Ziliani.
Sono curioso…

anacleto sarcazzo

non ti risponderanno mai, del resto i pollici servono a quello: perchè rischiare a rispondere che magari fai una figuraccia? troppo piú comodo mettere un pollice in giú quando non si han niente da dire, e non solo, sta sciocchezza dei pollici alimenta il modo di pensare binario stile fb (facebook non fabrizio bocca) alla “o con me o contro di me” che se dovessi proprio dire, non mi pare che ce ne fosse il bisogno in un blooog di calcio, che giá per sua stessa natura tende a creare un atteggiamento simile. meh.

(scusate la pippa)

RM28

quale sarebbe stata, secondo il tuo personale codice di giustizia sportiva, la pena stabilita per l’illecito di aver “nascosto 90 milioni di perdite a bilancio”?
Comunque commento inutile, potevi risparmiarlo, non aggiunge nulla alla discussione

Modifica il 1 anno fa da RM28
ConteOliver

dai Giusè, ma quale codice e codice?

ma cosa gli vai a chiedere a uno che a stento avrà letto Topolino…e probabilmente neppure l’ha capito?

😆

ROS

…spiegaci tu invece…come mai in ogni contesto calcistico poco chiaro compare la tua juve? Per quanto mi riguarda siete la colpevolezza in persona…tutto ciò che è torbido, squallido e disonesto vi appartiene.

malandragem

Spiegaci tu casomai

– perché il Napoli è stata la prima società retrocessa per illecito dal dopoguerra

– perché ha vinto i precedenti scudetti solo grazie a truffe all’antidoping

– perché il Napoli ha voluto intitolare lo stadio in cui gioca a un truffatore plurisqualificato

– perché i suoi tifosi credono tutti di essere brava gente ma la tifoseria è quella responsabile dell’ultimo morto in serie a e trovi napolisti corresponsabili anche dell’ultimo morto precedente in scontri fra tifosi

Dai che ci facciamo altre quattro risate, aspetto

ROS

…dici una marea di falsità…ma ti perdono…è evidente il tuo stato di salute precario. Ti consiglio visita da epatologo.

malandragem

Ti devi impegnare di più però, mi strappi un sorriso ma senza farmi sganasciare…

ora per quello mi tocca aspettare la risposta su quali sarebbero le falsità.

RM28

commento inutile, potevi risparmiarlo, non aggiunge nulla alla discussione

ROS

…osservazione tipica di chi crede di essere…in realtà è solo un numero…come tanti. Il tuo è 0.

RM28

Ho fatto delle domande, se hai risposte da dare commenta, altrimenti passa oltre.
Vedo che nemmeno a quello che scrive Malandragem sei in grado di dare risposte, ti limiti a un “falsità” che vorrebbe essere arrogante ma è solo patetico. Prova a rispondere nel merito:
– è vero che il Napoli è stata la prima società retrocessa per illecito dal dopoguerra?
– è vero che ha vinto i precedenti scudetti solo grazie a truffe all’antidoping?
– è vero che il Napoli ha voluto intitolare lo stadio in cui gioca a un truffatore plurisqualificato?
– è vero che i suoi tifosi credono tutti di essere brava gente ma la tifoseria è quella responsabile dell’ultimo morto in serie a e trovi napolisti corresponsabili anche dell’ultimo morto precedente in scontri fra tifosi?
Io sono uno, come tutti, gli zero sono quelli come te che danno patenti di disonestà senza averne nessun titolo.
Torbido, squallido e disonesto

Nicola Romano

Sara’ la vecchiaia ma per l’ennesima volta ,che mal e cap .

Il mattino ha loro in Bocca

…pensare è fatica..

RM28

commento inutile, potevi risparmiarlo, non aggiunge nulla alla discussione

Xavier

Quindi, perdonami se io non sono alla tua altezza economico-giuridica (del resto ti sei nomato come l’ex Prefetto di Roma, ex Procuratore federale e attuale Commissario straordinario del Governo).
Secondo te pagare stipendi (milionari) in nero è cosa quasi buona e giusta, non altera i bilanci societari, non incide sulla regolare parità di condizioni della competizione sportiva e demotiva i giocatori come fosse non pagarli?
Quindi alla Juve nemmeno la sanzione amministrativa andava inflitta?
E’ corretto, ho capito bene?
Lo hai detto anche ad ADL e al presidente della Ternana, così, giusto per far loro avere una visione più esatta della questione?

Modifica il 1 anno fa da Xavier
RM28

questo commento non è utile alla discussione

malandragem

🍿🍿🍿🍿🍿

Io intanto preparo pop corn per tutti per avere qualcosa da sgranocchiare leggendo le risposte

cipralex

😄

tom

Non è stato pagato nessuno stipendio in nero.

Wunderteam

in bianconero.

Modifica il 1 anno fa da Wunderteam
Giorgio Bianchi

Da tifoso azzurro noto, con profondo stupore, quasi con angoscia, che il nostro primato di “chiagni e fotti” grazie ai 15 punti poi ridotti a 10, nonché al patteggiamento,che però ovviamente non sarebbe ammissione di colpa, coma ampiamente argomentato da illustri azzeccagarbugli, occasionalmente anche tifosi,
Il nostro primato viene nettamente battuto e superato dai tifosi della squadra più titolata in Italia.😂🤣😂🤣
Complimenti vivissimi!😁

Modifica il 1 anno fa da Giorgio Bianchi
Hell Piero

Francamente non mi ricordo di trasmissioni RAI condotte da juventini in cui si ospita un arbitro colpevole, sino alla morte sia ben chiaro, di un mancato giallo..mi dispiace roba da primato interstellare

ConteOliver

Signò, me so’ cascati dentro pure Palmieri, Karnezis, Manzi e Liguori…che faccio? Lascio?

😆

Modifica il 1 anno fa da ConteOliver
Giorgio Bianchi

Che fai? Come diciamo noi” parli a schiovere?”🤭😂

Unhalfbricking

Già, ci hanno bastonato a sangue e osiamo gemere.
Gli illustri azzeccagarbugli hanno semplicemente letto e soprattutto capito i due diversi tipi di patteggiamento, se ti sforzi penso li capiresti anche tu.

Giorgio Bianchi

Bastonati??? Pinguì ma ch’è capito? V’hanno fatto na carezzella😁😁😂

Unhalfbricking

messi sulla graticola per una stagione, sbattuti fuori dalla CL pur avendola conquistata sul campo e perdendoci decine di milioni e ci hanno fatto una carezzella;
e gli altri che hanno fatto le stesse cose non hanno ricevuto nemmeno un’occhiata storta;
ma tanto si sa, tutto il male del calcio italiota è della Signora, le altre squadre sono fulgidi esempi di sportività e trasparenza;

Giorgio Bianchi

In primis sarebbe opportuno smetterla consta signora più corretto sarebbe altra parola, anche alla luce dei tanti scheletri che avete che non vi bastano più gli armadi😄.
In secundis dovreste smetterla col “così fan tutti” che è un modo per giustificare le vostre nefandezze, anche perché è falso Pinguì.

Antonio Trilussa

Non preoccuparti, anche in plusvalenze avete stravinto voi. Non vi tocca nessuno, ma non so se è una cosa positiva.

Giorgio Bianchi

😂😂😂
Voi siete stati penalizzati ed avete PATTEGGIATO!!
Noi NO, noi 🤭

Modifica il 1 anno fa da Giorgio Bianchi
Unhalfbricking

appunto, voi niente, come mai?

Giorgio Bianchi

Perché siamo immacolati come i gigli. Non l’avevi capito?😂😂

Modifica il 1 anno fa da Giorgio Bianchi
RM28

Ma quali competenze giuridiche hai tu, per parlare di “illustri azzeccagarbugli”?

Giorgio Bianchi

Nessuna, e soprattutto non la millanto.
PS azzeccagarbugli fu scritto da Manzoni. Credo che fosse la sua opinione su di loro e sul loro “latinorum”. Mi sono limitato a copiarlo.😄
PS per dire quello che ho detto non occorrono conoscenze tecniche specifiche. Sono sensazioni…😂🤣

Modifica il 1 anno fa da Giorgio Bianchi
Malundrogep

Quindi quella che da oltre 150 anni e’ la più potente famiglia italiana sarebbe vittima di un complotto ordito da qualche entita’ malefica.

La più potente famiglia si rassegna e sceglie di non fare ricorso e di patteggiare evidentemente perche’ ha paura di questo complotto. i presidenti di tutte le altre squadre plaudono a questa soluzione, non si capisce bene se lo facciano in quanto parte del complotto o perche’ temano di essere le prossime vittime (la prima opzione e’ meglio perche’ spiegherebbe chi sia dietro a tutto).

Ma voi col rasoio di Occam vi ci fate la barba?

Poi vai a vedere e scopri che:
Una squadra della Capitale sceglie di pagare per intiero i propri debiti e ha come unica agevolazione la rateizzazione, ma paghera’ fino all’ultimo centesimo.
Altre squadre sono fallite e ripartite da qualche serie piu’ in basso con nomi diversi e hanno poi dovuto ricomprare nome e marchio.
Loro invece compilano il bilancio dicendo che non pagano determinate cose che poi danno fuori busta in nero ai dipendenti, scemi Lazio Fiorentina Napoli e le altre che invece non ci avevano pensato!
Cosi’ si ricomprano con il cambio del tabacchino (per la seconda volta in quindici anni) la verginità’. Visto che ci sono ne approfittano e mandano via dirigenti incompetenti e fanno un bel repulisti interno con uno schiaffetto sulla mano e un severo “no no non farlo piu'”.
Ma sono le vittime.

Ma voi col rasoio di Occam vi ci depilate le gambe?

Modifica il 1 anno fa da Malundrogep
Waters

Caro Malundrogep, è piacevolmente insensibile il fatto di entrare in due scandali clamorosi in 18 anni, il primo indubbiamente più grave di questo.
Hai perfettamente ragione sull’enorme potere degli autentici re d’Italia, gli Agnelli, perpetratosi soprattutto durante l’era Boniperti, ti ricordo che negli anni settanta ed ottanta vi era una sorta di “ius prime noctis” con una miriade di società satelliti, Atalanta, Como, Varese, Verona eccetera, ho il ricordo di una foto di Tardelli con la maglia dell’Inter quando giocava col Como, prontamente scippato dopo un paio di giorni.
Ma da scienziato del calcio ti devo parlare del più clamoroso esempio di potere, era il 1973 il Milan vinse la Coppa delle Coppe a Salonicco contro il Leeds per 1/0, gol forse di Chiarugi, ma non andando su Wikipedia non ne sono sicuro, era un giovedì sera, alla domenica il Milan si giocava il campionato a Verona, ed era in vantaggio di un punto sulla Juventus, chiese un rinvio che non le venne ovviamente accordato, il Verona giocó col sangue agli occhi, una partita in cui non poteva chiedere niente.
Il presidente del Verona era tale Garonzi o Geronzi, concessionario Fiat per Verona e provincia.
Ecco cosa è il potere.

Salud.

Acab54

Gianni Brera commentando la sconfitta di Verona disse che avevano bevuto bibite strane,come era abitudine a quei tempi,e alla domenica non si reggevano in piedi!

Vipe

…ma non andando su wiki non ne sono sicuro…

L’ uomo colto non è colui che sa quando è nato Napoleone, ma colui che sa dove andare a cercare l’ informazione nell’ unico momento della sua vita in cui gli serve.

Non farina del mio sacco, devi andare su wiki per sapere chi l’ ha scritto, come un’ eco che arriva da lontano saprai chi.
Infine astenersi correggermi, ho controllato meglio af femminile “ una eco “ quindi preferibile l’ apostrofo.

malandragem

Aww waterz, ineguagliabile campione mondiale di zappa sui piedi che cerca di passare per quello che ama “lo sport pulito” tentando di dimostrare che giocare una partita cercando di vincerla sia atto sleale, LMFAO

Cose che sembrano uscite dalla mente di un surrealista ai massimi livelli con in più il gusto del ridicolizzarsi…si stenta a credere che ci sia qualcuno in grado di provare ad “argomentare” su queste basi…

Poi ti ricordi che esistono gli interisti

RM28

il Milan giocò la finale di coppa il SEDICI maggio, ossia mercoledì, e il campionato la domenica successiva. All’epoca non esistevano molte possibilità di spostamenti, le coppe si giocavano sempre il mercoledì e il campionato sempre la domenica.
Poi, dovresti spiegarmi perché è sufficiente essere la squadra di un concessionario FIAT per riuscire a battere il Milan.
Alla tua età dovresti risparmiarti queste figure barbine.

Waters

Giuseppe Pecoraio, stai tutto il giorno sul blog e su wiki, ma fatti una vita😂, suvvia non renderti ridicolo, non vorrai mettere in paragone la Fiat degli Agnelli, con Fraizzoli che aveva una fabbrichetta che produceva uniformi militari, o il Milan di Buticchi e Giusi Farina.

Salud.

RM28

veramente sei tu che metti in paragone il Milan che aveva appena vinto la Coppa delle Coppe e il fortissimo Verona 🤦‍♂️
Se qualche volta ci andassi anche tu su wiki, invece che stare tutto il giorno sul blog e basta, eviteresti qualche figuraccia

malandragem

Gazzoni Frascara era socio in affari di Moratti e nessuno juventino s’è mai sognato di tirarlo in ballo quando si giocava col Bologna o ci giocava l’Inter…

inox

Non tanto perché sei una concessionaria ma una concessionaria Fiat. Il padrone ordina e tu disponi. Ai ragazzi gli argomenti il giusto e può anche riuscirti di battere il Milan. Guarda il Sassuolo contro l’Inter qualche settimana fa: viene a Milano e le busca ma ci e si impegna alla morte. Questo qualche ora prima della partita che conta. Quella che fa la storia. Un anno fa, sempre loro, quelli degli intonaci e marmettola contro il Milan, si scostano liquidi liquidi che nemmeno la segreteria del PD. Ringraziate Calvo e il compare Gravina che esulta al patteggiamento come un ultras qualsiasi. Grazie. Ciao

RM28

sei ridicolo, continui a sostenere che sia sufficiente essere la squadra di un concessionario FIAT per battere il grande Milan che aveva appena vinto la coppa delle coppe.
In pratica, il Monza ha battuto la Juve perché Berlusconi ha promesso il pullman di tr…e.
Ecco, tu ti meriti esattamente gente come Berlusconi.

Modifica il 1 anno fa da RM28
RM28

il potere è la possibilità di rifilare qualsiasi balla a chiunque, e costringere gli altri a crederci. Tipo la storia “onesti dal 1908”

malandragem

Quelli così onesti che per vincere i tornei under 14 mandano ragazzi di 16 anni coi documenti falsi, LMFAO.

Nicola Romano

Bravissimo la penso come te .

cipralex

……parolona!

Il mattino ha loro in Bocca

…e poi gli fa male la testa…

Antonio Trilussa

A parte le minchiate di contorno (che sono poi il vero succo del tuo discorso), farei notare che il fallimento di Napoli e Fiorentina non sarebbe stato evitato pagando in nero i giocatori, visto che non avevano i soldi per pagare nessuno. La Lazio ha evaso il fisco in maniera monstre e non si sarebbe potuta iscrivere senza la generosissima agevolazione ad hoc.
Se (se) la Juve ha pagato in nero una rata stipendiale, a tutto concedere è un illecito fiscale, da punire senz’altro, ma dove sarebbe l’illecito sportivo tale da comportare penalizzazioni o serie B lo sapete solo voi cultori della materia.
Il patteggiamento, a fronte della sanzione dell’ammenda prevista (e questa volta almeno non inventata di sana pianta a differenza delle plusvalenze) è la soluzione più semplice sotto il profilo economico e societario che personalmente non condivido da tifoso e ancor meno, col mio piccolo rasoietto in mano, da giurista.

Modifica il 1 anno fa da Antonio Trilussa
tom

Non è stato pagato nessuno stipendio in nero.

Unhalfbricking

Mi sa che confondi il rasoio di Occam con la motosega di Stihl che hai appena adoperato scrivendo.

cipralex

🤣🤣

Mozilla

… che ha adoperato per farsi la solita sega mentale, altrimenti non si giustificherebbero le cazzate che ha scritto.

RM28

“quella che da oltre 150 anni e’ la più potente famiglia italiana”
Basta questo per capire che non sai di cosa stai parlando. La più potente famiglia italiana è talmente potente che non è nemmeno in grado di difendersi da accuse per comportamenti che tengono TUTTE le società di calcio (vedi caso plusvalenze).
La più potente famiglia italiana è talmente potente che viene condannata per aver pagato gli stipendi, mentre gli altri poveracci che non pagano gli stipendi vengono esaltati.
La più potente famiglia italiana è talmente potente che viene spedita in serie B mentre i poveracci che fanno le stesse operazioni vincono uno scudetto di cartone.
Sei proprio un genio
E il rasoio di Occam non hai capito cos’è

Modifica il 1 anno fa da RM28
Giorgio Bianchi

Verissimo cribbio!!
La famiglia Agnelli non conta un c…….zo!! Spero che sia chiaro una volta per tutte!!!🤣🤣🤣😂

RM28

Per favore spiegami come mai la famiglia Moratti non è stata penalizzata allo stesso modo della famiglia Agnelli, visto che quest’ultima è molto più potente
Non buttarla in caciare come sempre.


Giorgio Bianchi

Quando l’avrei buttata in caciara??
Siete voi juventisti che, forti del vostro numero, sparate cazzate a ruota libera e, siccome siete in tanti a dire le stesse fregnacce, alla fine addirittura vi convincete che sono vere!!!
Siete stati beccati con le mani nella marmellata e non è la prima volta, anzi, ed avete pure la faccia davanti come quella di dietro di parlare invece di vergognarvi ed accettare con gioia la ridicola punizione che vi hanno regalato. Siete ridicoli, anzi no, patetici.😝😂😂😂😂🤭

Modifica il 1 anno fa da Giorgio Bianchi
RM28

Per favore spiegami come mai la famiglia Moratti non è stata penalizzata allo stesso modo della famiglia Agnelli, visto che quest’ultima è molto più potente”

Giorgio Bianchi

Patetico!!!

Waters

Fabrizio, domenica o meglio sabato si disputerà l’ultimo turno di campionato, la classifica senza penalizzazione dice – per meglio definire il quarto posto –

Internazionale Fc Milano e Juventus Fc 69
Milan Ac 67

Ultime partita Torino Internazionale Milan Verona….

A Torino l’Internazionale schierera 3 primavera più Gagliardini, quindi sconfitta certa, mentre il Milan potrebbe vincere col Verona…

Quindi avremmo Milan 70 Internazionale 69, anche con la sconfitta della Juventus ad Udine l’Internazionale sarebbe quinta per via degli scontri diretti….

La mia domanda – a chi mi vorrà rispondere – è questa, saremo qui di bi cartonati, oppure no? 😂

Io dico di no…

Unhalfbricking

Certo che no, andrete di diritto in CL come detentori del titolo, no?

cipralex

Che lo chiedi a fa’, Walter, siete cartonati COSTITUZIONALMENTE!

Sergiod

Da tempo ho perso la passione che nutrivo per il calcio, credo di essere in buona compagnia. Ho già scritto molte volte che dove scorre il denaro i potenti sono favoriti, per raggiungere gli obbiettivi si fa un po’ di tutto, chi è piccolo non diventa grande ma al massimo può fare il satellite del pianeta.
Per mia natura sto dalla parte dei deboli e vi confesso che il grande Milan, pur essendone tifoso, mi dava fastidio quando vinceva e dominava e non mi sono interessato dei
motivi per i quali fu retrocesso per il calcio scommesse, sono abbastanza ignorante.

Vogliamo a tornare a parlare di campo? Va bene ma come faremo per gli episodi da Var che non condividiamo, per ì fuorigioco di unghia e i diversi metri di giudizio arbitrale nelle partite?
Forse dovremmo cambiare mentalità, sorridere dì più pensando che è una fortuna poter dedicare il nostro tempo allo sport. Capisco anche che ci sono tifosi che ne fanno una questione di principio e di onore, siamo ancora liberi di esprimerci e dialogare, possibilmente rispettandoci reciprocamente.
Se avessi un nipotino non lo porterei allo stadio come fece mio padre con me 60 anni fa, questo calcio è diventato finanza, industria e in generale anche concorrenza sleale.

comevolevasidimostrare

👍

2010 nessuno

Ben detto Sergiod

Unhalfbricking

Le discussioni sugli arbitraggi mi diverte leggerle per vedere i bloggaroli girare come banderuole a seconda se casi simili siano pro o contro la loro squadra.
Gli errori aribitrali, se ci sono, vanno accettati come gli errori dei giocatori.
Salvo che non siano veramente gravi e in questa stagione ce n’è stato solo uno, passato in cavalleria perché riguardava ‘a malamente.

From Naples

Vabbè, sempre meglio del 41 bis..

inox

Buongiorno Fabrizio

Mah! Ora che mi ribolle, detta alla veloce, un po’ come una sveltina o l’equivalente di fare dieci euro di carburante e senza menare tanto il cane per l’aia ma anche il gatto e anche il criceto o il pappagallo (rigorosamente solo al guinzaglio), senti un momento: va bene. Tutto il mondo addosso, tolti dieci punti che nemmeno Bokassa e i suoi compleanni con coscia di bimbo arrosto tuttavia, sulla questione stipendi e falsi alla Juventus, tutti zitti. Per i palazzi pieni di rumente e massoni con una mancetta tutto si risolve. Oggi la Juventus domani….chiunque Inter esclusa perché noi di quelle porcate non le facciamo. Il bianco nero da sempre solo nero nero ringrazi Franceasco…..no…..non il papa…..Francesco Calvo. # ChiefFootballOfficer. Rumente sportive peggio che i distinti dello Spezia. Solo una giornata di squalifica e poi il bla bla bla no razzismo ecc….. Ma che vadano al mare. Voltagabbana che nemmeno la Meloni. Quasi dimenticavo: FORZA ROMA.

RM28

Spiegami con parole semplici “la questione stipendi” della Juve. Cosa è successo?

Unhalfbricking

“Inter esclusa perché noi di quelle porcate non [n]e facciamo”
Be’, la faccia di bronzo non sarebbe sufficiente e giustamente ne hai una d’acciaio inossidabile.

scotland16

Oggi sono concentrato sulla grande finale di Europa League tra Roma e Siviglia, dove la Roma puo’ entrare nella storia; rapidamente, diciamo che e’ stato creato un “Condono Juve” che fa comodo a tutti e che fara’ precedente. Si dimostra ancora una volta che il Calcio e’ al di sopra delle normali leggi vigenti. Le dichiarazioni di Gravina (ricordate sempre colui che “rovino'” il Castel di Sangro , ci sono anche libri al riguardo, scritti da persone insospettabili) sono, per me, gravissime e quasi assurde. Alla fine della fiera la Juve paghera’ una multa che in pratica e’ 1 mese di stipendio di Allegri….4 spicci in pratica. Amen. L’Italietta ancora una volta da il peggio di se’

L’Avvocato (della Signora)

in realtà è stato tutto un teatrino vergognoso: la caccia alle streghe, la sommarietà dei capi d’accusa e del processo, l’arbitrarietà, la mediatizzazione… l’unica cosa che avrebbero dovuto fare sin dall’inizio era comminare una GIGANTESCA sanzione economica alla Juve ed a tutte le squadre implicate (perché la Juve le plusvalenze non le fa certo da sola), con i cui soldi creare centri calcistici federali per il sostegno e lo sviluppo del movimento e della Nazionale.
ma è stato ed è più facile per tutti così.

malandragem

Eggiá, il meglio “la giustizia” lo dava quando si girava dall’altra parte davanti alle fidejussioni false della Roma o quando era più afflittiva che mai con il Milan ai tempi di Farsopoli, per non parlare, ovviamente, degli illeciti da retrocessione – quelli si – dell’Inter.

Chissà quanto ti sei sgolato a denunciare e manifestare la tua indignazione

Unhalfbricking

Sì, davvero ci sono andati con la mano leggera con la Juve, vedremo come sarà pesante con le altre.
Ah, già, non ci sono altre, tutte hanno bilanci e comportamenti cristallini.

commentanonimo

Forza Lupi sò finiti i tempi cupi!

ConteOliver

visto che parli di giustizia, italietta, equità, ecc…prova ad articolare, svestendo gli abiti dal TAJ che evidentemente sei, una valutazione sul tipo di sanzione che è stata data a Inter, Milan, Samp, Genoa, ecc… nelgi anni passati, per le medesime accuse

ti agevolo nella tua ricerca:
l’inter, nel 2016 ha pagato 90.000 euro in totale, tra sanzioni al club e sanzioni ai dirigenti
https://www.calciomercato.com/news/l-inter-patteggia-per-le-plusvalenze-fittizie-107841

la Juve, per le stesse cose, ha pagato 10 punti di penalità

altro esempio?
il Milan, nel 2008, scambi incrociati con l’Inter
tutti assolti
https://www.milannews24.com/caso-plusvalenze-nel-2008-milan-e-inter-assolte-nessun-reato/

e ancora Inter, stagione 2005/2006, quella del “cartone degli onesti”
https://www.corriere.it/Primo_Piano/Sport/2007/06_Giugno/20/inter_moratti_plusvalenze.html

potrei continuare con altri link, ed altre squadre, Roma compresa

articola una risposta seria,dai

scotland16

non sono TAJ , fino a ieri manco sapevo cosa fosse (sono sicuramente arcicritico di Allegri, ma anche se allenasse la Roma)….cerco di essere oggettivo e imparziale; la Juve ha pagato 10 punti per plusvalenze (il Chievo e’ stato “ucciso” per questo, il Cesena quasi); e’ un dato di fatto che Lazio, Napoli e Fiorentina hanno pagato assai piu’ pesantemente ( in modi e tempi diversi) le loro magagne…ma 781.000 euro di multa e’ come , per noi comuni mortali , una multa di 5 euro pur essendo passati con il rosso. Sulle plusvalenze e i bilanci “non” veritieri, la Juve , va sempre ricordato, e’ quotata in Borsa , quindi ha obblighi maggiori e controlli maggiori…il titolo puo’ salire e scendere per false informazioni ad esempio, creando movimenti che possono danneggiare gli azionisti.

Il mattino ha loro in Bocca

questa sarebbe quella articolata?

cipralex

😄

Camillo P.

il Chievo e’ stato “ucciso” per questo…

Sì e no: magari ‘si teneva a galla’ anche con delle plusvalenze, ma poi è fallito perché il presidente Campedelli non era in grado di (o non ha voluto) ripianare (fisco e/o previdenza e/o stipendi, non so di preciso). Qualche altra proprietà attuale, se non facesse più plusvalenze, probabilmente non potrebbe o vorrebbe ripianare e la società calcistica fallirebbe. Gli Agnelli non sembra vogliano disimpegnarsi, quindi alla fine se ripiani molte sanzioni penali o cause civili le eviti, quelle sportive no.

Non essendo esperto, nel mio piccolo interpreto i -10 punti insieme ai 781’000 € di multa: una specie di pena complessiva per un reato continuato.

Mozilla

e cosa c’entra con la classifica il fatto che la juve è quotata in borsa?

commentanonimo

Non si faccia il solito casino per sostenere verità che non esistono nel mondo dei fatti accertati. Il CHievo non è stato ucciso per le plusvalenze ma per inadempienze tributarie, non fare confusione. Centra una beata mazza con la Juve. Il Cesena non ho seguito, non so.
Per le plusvalenze in realtà non hanno mai “ucciso” nessuno, ma sempre assolto tutti. Napoli e FIorentina sono fallite, idem. Nessuno le ha penalizzate, sono semplicemente fallite con lo stato che si è addossato parte delle tasse, a Torino non mi pare si stia discutendo quello. Se la Juve fosse stata lasciata fallire nessun tifoso avrebbe da ridire contro la FIGC. Della Lazio non ricordo nulla, non so di cosa parli.
Sul titolo che sale e scende, nuovamente, ammesso che la società abbia sbagliato, la controparte è la Consob e i vari uffici della Procura o le Class Actions e non certo l’ufficio inchieste della Procura federale. Se non si colgono queste cose sì, si rimane nell’ambito della dietrologia TAJ.

Modifica il 1 anno fa da commentanonimo
RM28

https://www.fcinter1908.it/copertina/ausilio-re-delle-plusvalenze-in-tre-anni-incassati-134-milioni-i-giovani-dellinter/
I casi sono due: o sei l’unico ad aver capito qualcosa che sfugge a tutti, oppure c’è qualcosa che non funziona.

ConteOliver

la Lazio ha pagato pesantemente????

sei serio??
il Napoli è stato fatto fallire da DeLa, che così l’ha preso a due spicci, non fare l’ingenuo

e non mi parlare di Cesena e Chievo (che peralrtro mi pare ebbero 3 punti, non certo 10 o 15), suvvia…

parlami invece di Milan e Inter, che hanno avuto il classico buffetto

senza andare a ritroso di mille anni peraltro

basta documentarsi sul 2005, 2008 o 2016

dai, non essere timido

di la tua

PS: la quotazione del titolo rileva ai fini della giustizia ordinaria, dove infatti c’è un prcesso appena iniziato e che penso finirà con poco o nulla, viste le premesse del GIP.
Non c’entra nulla con la giustizia sportiva
Non buttarla in caciara, dai, non è serio

Modifica il 1 anno fa da ConteOliver
Waters

Oggi è la grande giornata..forza Mou, forza Roma..dajeeeeee

Salud.

scotland16

Grazie Waters, speriamo di mettere il primo mattone per la tripletta italiana!

Nathan

Bei tempi quando, nell’ormai lontano 2004, Fiorentina e Napoli venivano fatte fallire per debiti pari, rispettivamente, a 18 e 26 milioni di €.

IMG-20230530-WA0012.jpg
Wunderteam

aggiungo che c’è chi entra ed esce da un tribunale e chi tra conference, champions ed europa legue si gioca una finale.

Modifica il 1 anno fa da Wunderteam
malandragem

Oddio il terzo scudetto 😮 davvero c’è chi è riuscito a vincerlo?!?

Chissà se riusciremo mai a raggiungere il palmares del Napoli lmao

Unhalfbricking

Bastava versarli, penso.
ADL non li aveva? o gli è convenuto rilevarla per pochi spiccioli dopo il fallimento?

Nathan

La seconda che hai detto ma il buon Carraro potrebbe sicuramente fornirti indicazioni più precise in proposito.
P. S. Sono sempre stato contrario alle sanzioni. Ovemai fosse accertata una responsabilità, bisognerebbe comminarle a fine stagione e mai durante.

scotland16

altri tempi; adesso si fanno fuori solo il Chievo e viene ammessa ai playoff una squadra con la situazione della Reggina, per tacere ovviamente della situazione Juve….assurdo

ConteOliver

all’antidoping, alla ASL NA2, tutt’appost?

e da Lille che dicono?

curiosità…

Nathan

Azz conte scrivi anche brevi frasi in napoletano…sei poliglotta.
Antidoping, asl na 2….che fai, mischi le carte in tavola quando non sai che scrivere?

ConteOliver

a cazzeggio replico con cazzeggio, dai

ci sta

From Naples

Dormiano sonni tranquilli, appostissimo.

mario rossi

Bocca grande giornata le mie 25.000 Juventus in carico a meno di 0,25 hanno fatto un bel rimbalzo di 4,4%, adesso vedo se venderle ma credo che tengo

EroAdAtene

Attenzione, manca una parte importante. Come riportato da alcuni TG, la lega ha accettato anche per convenienza sua, perché di fatto si è già creato un precedente e molte altre società sono sotto l’occhio della giustizia sportiva per magheggi finanziari. Comunque rimango dell’ idea che la cosa migliore sarebbe la vendita della Juve ad un proprietario straniero, e da lì ricomincerà senza la presenza nefasta degli Agnelli.

Acab54

La presenza nefasta degli Agnelli ha garantito una ricapitalizzazione di 700 mil.di €.A certi tifosi auguro il cinese di turno

Unhalfbricking

E’ rimasta l’unica grande società con una proprietà legata alla squadra non solo per motivazioni economiche.
Ma se ti va bene vederla mettere sul mercato ogni pochi anni…

scotland16

Elkann e’ un Agnelli sui generis, e’ un finanziere algido e snob; il reparto auto e’ ormai francese (per soldi ha permesso a Peugeot/Stellantis di prendersi tutto) e altro e’ stato venduto all’estero . Resta la Ferrari che ovviamente non si puo’ vendere e la Juve che , io penso, potrebbe anch’essa essere ceduta.

Vipe

Dott. Bocca, carissimi tutti.

Sette anni fa circa ho inondato il bloooog di Altro Calcio; un raccontino svenevole a thread, i campi con l’ erba alta delle categorie minori, episodi al limite del grottesco, il mediano di tigna e fatica, i piedi di piombo, i congiuntivi che credeva le riunioni coi parenti alla cresima dei cuginettietti. E qualcuno che commentava giulivo aria fresca per il blog. Ci pensate se ricominciassi dopo sette anni a raccontare gli assist tipo Savicevic al centravanti e le ragazze figlie dei fiori a vedere le partite in minigonna? Meglio di no, vero?
In questi spazi mi ero accostato per proporre alternative ai pareri circa ì malaffare in campo e fuori della Juve e ora mi rimetto a rimestare la melassa dei ricordi?
Ha avuto il meno 10 ( il numero che sfoggiavo con doviziosa soddisfazione ) la multa pari a un settecentesimo degli ultimi due aumenti di capitale e adesso basta, palla al centro; palla al centro vuol dire gol e i gol speriamo di Roma, Fiore e Inter.
Tranquilli io di sicuro non ricomincio. Fidatevi.

Mando

Ammetto l’impasse: se avessi polliciato (sic) su, mi sarei quasi sentito di approvare l’ultima frase. E quindi scrivo. Che i tuoi racconti (per me fra Gozzano e Benni) sono fra le svenevoli preziosità che mi hanno qui avvicinato (in punta di piedi, eh!)

gmr61

É pleonastico, peró è sempre un piacere leggerti, continua per favore….

malandragem

Vai di raccontini Vipe!
E non stare neanche a chiedere

Vipe

Allora a presto…

almayer

Sarebbe bello una piccola sezione dedicata, tipo “le spigolature di Vipe” sullo stile dei racconti estivi da spiaggia sui quotidiani, a puntate.

Ermenegildo Segna

Mi viene in mente il ‘Rotocalcio’ oppure ‘Il campo di Vipe’

il ghiro

FaB, sul vecchio Bloooog lo spazio per i raccontini e le storielle a soggetto calcistico c’era, potresti prevedere di riattivarlo anche per il nuovo Bar Sport. Anzi potrebbero anche essere raccontati a voce dall’autore, se fosse tecnicamente possibile.

Modifica il 1 anno fa da il ghiro
il ghiro

Il primo titolo che mi viene in mente è “CANTACALCIO”, come un FantaCalcio raccontato dai suoi poeti come Vipe e gli altri bardi di questo Bloooog.
Naturalmente va bene anche per “cantare” altri sport, ciascuno a proprio gusto.

Modifica il 1 anno fa da il ghiro
M1nos7e

Compromesso storico, l’illecito paga…

ROS

…la solita vergogna italiana. Dov’è la giustizia?

Maurizio2

evviva la juve non viene retrocessa quindi il prossimo anno primi 6 posti liberi e risate per tutti

Unhalfbricking

Senza coppe potrebbe combinarvi uno scherzetto in campionato.

puntadispillo

La Juventus ha patteggiato ma per le plusvalenze delle altre squadre cosa succederà ?

Unhalfbricking

Daranno punti omaggio.

ConteOliver

quello che è sempre successo, a tutte fuorché la Juve

nulla
😉

EroAdAtene

Tutto a tarallucci e vino

scotland16

esatto, nella piu’ pura tradizione italiota

malandragem

Ma ci faranno spalmare il multone su duecento secoli come per i debiti della Lazio o vogliono tutto cash immediatamente?

Bombaatomica

Magari meglio fallire, ripartire dalla serie C e dare un bel colpo di spugna ai debiti verso l’Erario.

De Laurentis e Della Valle insegnano….

ROS

…vabbuò si può pure mendicare nei “palazzi” favori per restare in a come a lazie e riomma.

Modifica il 1 anno fa da ROS
ConteOliver

a DeLamentis è convenuto farla falire prima di prendersela
ha pagato la squadra un sacchetto di noccioline

se avesse versato il dovuto (somma ridicola) avrebbe poi dovuto pagare la SSC Napoli molto di più

non credere sia fesso
magari uno zozzone (come il vostro buon Lotirchio), ma fesso no 😉

Unhalfbricking

Auguri per stasera, mortare’.

siefbi

Cosa rischia Ziliani?
(si scherza eh)

Modifica il 1 anno fa da siefbi
ConteOliver

le solite pernacchie, nulla di nuovo…

il ghiro

°°° W il Patteggio °°°

Dice Andreino:”Pensavamo già al peggio,
invece or, con la scelta del patteggio,
se non ci penalizzan col punteggio,
finisce tutto in un grande cazzeggio
e dopo tanto disdoro e dileggio
quasi quasi con Pavel io festeggio.
Se addirittura si rifà il conteggio,
grazie a qualche piccolo magheggio,
forse si arriva a fare uno spareggio
per l’Europa, o andare al sorteggio
per la Conference con un sapiente maneggio.”
Ma Ceferin fa saper con un gorgheggio:
“La F.I.G.C. con ennesimo volteggio
vuole impunito questo orribile saccheggio,
ma in Europa ho solido il mio seggio,
i destini della Juve io li palleggio
e fuori dalle Coppe la parcheggio,
farà al massimo il torneo di Viareggio
o le amichevoli d’estate al campeggio.
Per vendicar la SuperLega io li beffeggio,
ridurrò EXOR un modesto autonoleggio,
trasformerò Mirafiori in un posteggio,
e Continassa in un resort da alpeggio,
alla Ferrari l’Agnellino trovi ormeggio,
la presidenza della Juve a Ezio Greggio.”
                                  
Il Ghiro

Modifica il 1 anno fa da il ghiro
malandragem

Patteggio
Il Ghiro porta le rime a passeggio
per far dileggio

è un grande

E come glielo dico, io?
Diteggio…

il ghiro

Bravo Malandreggio, avanti così, vedo un futuro davanti a noi.

inox

Buongiorno Fabrizio

Capolavoro iuventino. Come vincere la champion, come vincere lo scudetto. In combutta con i dirigenti FGCI viene accettato il patteggiamento per gli spiccioli da te comunicati e niente altro. Si, spiccioli se raffrontati all’enorme maneggio perpetrato e reiterato sui bilanci. E poi lo sai anche te, Fabrizio: patteggiamento non vuole dire ammissione di colpevolezza ma semplicemente, evitare il processo. Ma c’è di più: vista la classifica attuale, la Juventus, va in “Conference” dove rischia con la Uefa. Siccome l’eventuale penalizzazione verrebbe applicata per la prossima stagione ecco che i bianconeri, male male che vada, sono esclusi dalla “Conference” e fra due anni lotteranno bellamente per un posto in champion e per tutto il resto, ovviamente. Tutti gli inutili bla bla bla, disdette canoni ecc…ecc…. per cosa poi? Per nulla. A nessuno conviene una Juventus “troppo” penalizzata e allora? #pitupitùpam! Eccoci a oggi. Calvo, prima della partita con il Milan impone un “voltiamo pagina”, tradotto: benissimo i -10 punti, fidatevi e fatemi lavorare e poi, domani, è un altro giorno come si diceva in “Via con il vento”. Questo dirigente è un profondo conoscitore del marcio che gira intorno non per nulla, leggetevi il suo curri-culo. C’è tanto di quell’inglesume dentro che la metà basta.

Nome: Francesco
Cognome: Calvo
Ruolo: Chief Football Officer
Nazionalità: Italiana
Francesco Calvo studia Business Administration all’Università Commerciale Luigi Bocconi e consegue un Master in Strategic Marketing nel 2002 alla Profingest Management School.
Intraprende il proprio percorso professionale nel 2004 in Philip Morris International, ricoprendo ruoli di crescente responsabilità sino al 2011 quando è promosso alla posizione di Director Event Marketing.
Nell’ottobre del 2011 entra nel mondo del calcio quale Commercial Director di Juventus FC S.p.A., dove nel 2014 è promosso Chief Revenue Officer.
Dal 2015 al 2018 riveste il medesimo incarico di Chief Revenue Officer presso l’FC Barcellona, sino ad approdare ad AS Roma quale Chief Revenue Officer prima e Chief Operating Officer poi.
Dal 1° aprile 2022 ritorna in Juventus quale Chief of Staff, ruolo che ricopre sino al 22 gennaio 2023 quando viene nominato Chief Football Officer a riporto del Chief Executive Officer.

Ma cosa vuole dire Chief Revenue Officer? E ancora: chi mi rimborsa l’abbonamento alla Mobilieri Ponsacco? Rumente.

malandragem

Si vabbè ma se avevi fatto l’abbonamento per vedere una sola partita sei davvero un babbo da competizione…

Bob Aka Utente11880

Non sono affari miei ma … dopo il patteggiamento l’orizzonte sembra più sereno e non ci sono più motivi o alibi per la Juve per non andare a Udine a prendersi i 3 punti che la porterebbero in EL, anche perchè la Roma o sarà in CL e quindi poco le importerà la partita con lo Spezia, o le avrà prese dal Siviglia e allora sarà dura concentrarsi, tanto più con Mourinho già fuori dai giochi… Daje !

PS: ovviamente si ritiene ininfluente un ipotetico veto UEFA, dato che alla data non sarà nè prevedibile nè conosciuto, a meno che si cerchino scuse in ogni sospiro

commentanonimo

Carissimo…a prescindere dal fatto che nessun juventino, credo, pensi, che la vecchia dirigenza non abbia fatto una serie di pirlate (più che di porcate in realtà perchè alla fine i bilanci quelli erano e i soli prima o poi li devi tirare fuori), o che i giocatori della Juve siano dei fuoriclasse, il punto centrale è che oggi abbiamo scoperto improvvisamente che sulla manovra stipendi sulla quale si sono scatenati i giornali per mesi…ma sì dai, non è slealtà sportiva, basta che non vai per l’amor del cielo ai tribunali. Ecco, io ritengo che la Juve abbia di nuovo sbagliato. Primo perchè la reputazione è macchiata, secondo per qullo che dice il Conte sotto. Si doveva finire magari in C, ma mandando a ramengo il giocattolino. Perchè sai, io dico che non è finita, ora ci diranno che la abbiamo sfangata e si ripartirà con la stampa che ad ogni fruscio di Rabiot protesterà…

Modifica il 1 anno fa da commentanonimo
Waters

“Mandando a ramengo il giocattolino”
Ma chi vi ha in nota? Usando l’educazione, ci sono tre squadre in finale in tutte le competizioni, il Napoli ha stravinto il campionato, il Milan in semi di Champions, ma andate a farvi f…..e..
E sono un signore.

Salud.

Unhalfbricking

Hai fatto bene a specificare cosa sei, dai tuoi post avevo capito che sei un nouveau riche.

commentanonimo

La presenza di squadre in finale Waters è sicuramente una cosa positiva. Questo non ha attinenza con il fatto che io discuto. Se si guardano i fatti per quello che sono, arrivi alla conclusione che l’attacco alle plusvalenze non aveva nulla a che fare con le plusvalenze o la borsa. Se vuoi combattere il malaffare nel calcio fai le regole prima e colpisci chi sbaglia. Qui si sta discutendo qualcosa di diverso, un attacco massiccio ad una squadra ed ai suoi tifosi trattati come malandrini per un anno, salvo poi scoprire che se a Torino promettono di non andare per vie legali e rimangono fuori dalla CL, allora passa in cavalleria tutto. Mi pare evidente che questo sia un giocattolino che ha come scopo solo una lotta di potere e di soldi. Poi il successo delle tre squadre italiane, che speriamo sia pure in finale, non ha nessuna attinenza con le considerazioni che sto facendo. Personalmente preferisco una Juve in C o fallita che una Juve che patteggia, ma è ovvio che ci sono interessi economici e devono pensare a quello.

Bob Aka Utente11880

Si certo lo diranno e hanno già cominciato (vedi Dagospia per quello che vale). Però alla fine chissenefrega.. Tanto più che mi pare che questa soluzione risolva la posizione degli altri compari di merende, che stavano x andare sulla graticola, quindi non credo convenga calcare troppo la mano.
Quanto a mandare tutto a ramengo: è una possibilità, ma nei fatti non così facile da gestire. Qualcuno (forse Esorcista) mi ricordava che nel passaggio in B avevate mantenuto una squadra di alto livello, qui invece si tratterebbe di ripartire dal fondo ma con chi ? meglio un anno di transizione focalizzandosi su campionato e EL con una squadra + motivata e competitiva, allenatore incluso .. con o senza buona stampa.

Unhalfbricking