Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Stai bloccando le Ads!!!

Ciao, un po’ di pubblicità a te non costa nulla, a noi consente di ammortizzare almeno in parte i costi di Bloooog! e mantenerlo attivo. Per favore disattiva l’estensione che blocca gli annunci e poi ricarica la pagina.
Grazie da Bloooog!, il tuo Bar Sport.

Anatomopatologia del braccio di Rabiot. Il calcio italiano si ferma a discutere e litigare ferocemente se il pallone abbia strusciato o meno il braccio di Rabiot e per scoprirlo mette in campo e in tv orde di ex arbitri pronti a fornire prove e dettagli scientifici dall’una e dall’altra parte. Il calcio vero o anche quello da osteria con personaggi da film di Alvaro Vitali è questo, oppure quello del Napoli che ormai  con Osimhen e Spalletti, distribuisce felicità e rappresenta un intero mondo a parte? Dopo la fantomatica SuperLega di Juventus, Inter, Milan etc la festa scudetto per un milione di tifosi del Napoli sancirà la secessione napoletana di un nuovo calcio. Più bello e moderno. E’ difficile ammettere che Napoli oggi indichi la strada a tutti gli altri, certo il calcio di tanti ex grandi club è ormai evidentemente fasullo… 

SERIE A 2022-2023

GIORNATA N. 27

Venerdì 17 marzo 2023

Sassuolo – Spezia 1-0

(71′ Berardi rig. Sa)

Atalanta – Empoli 2-1

(44′ Ebuehi E, 58′ de Roon A, 58′ Højlund A)

Sabato 18 marzo 2023

Monza – Cremonese 1-1

(61′ Ciofani C, 69′ C. Augusto M)

Salernitana – Bologna 2-2

(7′ Pirola S, 11′ Ferguson B, 64′ Dia S, 73′ Lykogiannis B)

Udinese – Milan 3-1

(9′ Pereyra U, 45’+4′ Ibrahimovic rig, M, 45’+6 Betuncal U, 70′ Ehizibue U)

Domenica 19 marzo 2023

Sampdoria – Verona 3-1

(24′ Gabbiadini S, 35′ Gabbiadini S, 88′ Faraoni V, 90’+8′ Zanoli S)

Torino – Napoli 0-4

(9′ Osimhen N, 35′ Kvaratskhelia N, 51′ Osimhen N, 68′ Ndombele N)

Fiorentina – Lecce 1-0

(2′ Gallo aut. F)

Lazio – Roma 1-0

(65′ Zaccagni L)

Inter – Juventus 0-1

(23′ Kostic J)

***

CLASSIFICA

Napoli 71 (27), Lazio 52 (27), Inter 50 (27), Milan 48 (27), Roma 47 (27), Atalanta 45 (27), Juventus 41 (27)*, Udinese 38 (27), Fiorentina 37 (27), Torino 37 (26), Bologna 37 (27),  Sassuolo 36 (27), Monza 34 (27), Empoli 28 (27), Lecce 27 (27), Salernitana 27 (27), Spezia 24 (27), Verona 19 (27), Sampdoria 15 (27), Cremonese 13 (27), .  * Juve 15 punti di penalizzazione

PROSSIMO TURNO

GIORNATA N. 28

Sabato 1 aprile 2023

Cremonese – Atalanta 15.00

Inter – Fiorentina 18.00

Juventus – Verona 20.45

Domenica 2 aprile 2023

Bologna – Udinese 12.30

Monza – Lazio 15.00

Spezia – Salernitana 15.00

Roma – Sampdoria 18.00

Napoli – Milan 20.45

Lunedì 3 aprile 2023

Empoli – Lecce 18.30

Sassuolo – Torino 20.45

***

Il braccio sinistro di Rabiot, riassume plasticamente e perfettamente l’evoluzione di questo campionato. Nel gesto c’è tutto. Mentre il calcio italiano stacca quel braccio e lo porta ad un anatomopatologo di CSI per scoprire se abbia toccato il pallone, il Napoli prepara la festa scudetto. In perfetta solitudine e chiuso in un mondo che non contempla il mischiamento col resto del calcio italiano.

  Intorno al braccio di Rabiot discutono di se e di ma, in un confronto surreale pieno di millimetri e moviole, di ex arbitri che sparano a zero su ex colleghi, mentre a Napoli fanno i conti della festa – quando ad aprile? –  e si prepara una notte da un milione in piazza. E’ l’evento epocale che sancirà la secessione della capitale del Sud del calcio. Non Juventus, Milan o Inter che aderiscono a fantomatiche SuperLeghe, ma il Napoli che volta loro le spalle e li lascia nelle loro piccole e mediocri beghe. Chi lo ama (il Napoli) lo segua.

  L’anatomopatologia del braccio di Rabiot segna la separazione dei due mondi. Un grande baraccone populista in cui le colpe vengono vicendevolmente scaricate una addosso all’altro per finire poi quasi sempre in capo all’arbitro o al Var, una gigantesca osteria tv in cui i personaggi, da Mourinho a Lotito, si susseguono come comparse sguaiate in un film di Alvaro Vitali, e un pallone che invece segue una diversa gerarchia, nuove scale di valori.

  Adesso possiamo autorecluderci in quel calcio povero e finto dove il presunto struscio di un pallone su un braccio a centrocampo riempie l’intera partita di quella che un tempo Brera chiamava il derby d’Italia, oppure possiamo abbandonarci alla felicità del calcio di Osimhen e Spalletti. Capisco che ammettere che Napoli stia facendo qualcosa di grandioso nel calcio sia indigesto da mandare giù, ma sicuramente oggi il calcio di Inter, Juventus, Roma, Milan, Lazio etc è smaccatamente fasullo. La patacca non è napoletana, ma bensì milanese.

***

Ciao a tutti, invito caldamente ognuno a iscriversi ai canali social di Bloooog! e ai miei personali, così da facilitare i contatti interpersonali e poter anche guardate video, ascoltare audio, leggere notizie e commenti, poter meglio parlare anche di altri temi nel nostro Bar Sport.

  Un caro saluto Fabrizio Bocca

SOCIAL BLOOOOG!

WHATSAPP BLOOOOG! (numero dedicato)

+39 351 7262156

Facebook logo per sito Bloooog!

FACEBOOK / BLOOOOG!

https://www.facebook.com/www.bloooog.it

FACEBOOK / FABRIZIO BOCCA

https://www.facebook.com/fabrizio.bocca.33

Instagram per Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

INSTRAGRAM/ bloooog_barsport

https://www.instagram.com/bloooog_barsport/

INSTRAGRAM/ FABRIZIO BOCCA

https://www.instagram.com/f.bocca/

Twitter per Bloooog!

TWITTER/ FABRIZIO BOCCA

https://twitter.com/fabriziobocca1

Youtube logo per Bloooog!

CANALE YOUTUBE/ FABRIZIO BOCCA

https://www.youtube.com/channel/UCOIa8A0H4LBfnkYyzQuZsHw

Bloooog! il Podcast su Sprekaer

BLOOOOG! IL PODCAST SU SPREAKER

***

SINTESI

Anatomopatologia del braccio di Rabiot. Il calcio italiano si ferma a discutere e litigare ferocemente se il pallone abbia strusciato o meno il braccio di Rabiot e per scoprirlo mette in campo e in tv orde di ex arbitri pronti a fornire prove e dettagli scientifici dall’una e dall’altra parte. Il calcio vero o anche quello da osteria con personaggi da film di Alvaro Vitali è questo, oppure quello del Napoli che ormai  con Osimhen e Spalletti, distribuisce felicità e rappresenta un intero mondo a parte? Dopo la fantomatica SuperLega di Juventus, Inter, Milan etc la festa scudetto per un milione di tifosi del Napoli sancirà la secessione napoletana di un nuovo calcio. Più bello e moderno. E’ difficile ammettere che Napoli oggi indichi la strada a tutti gli altri, certo il calcio di tanti ex grandi club è ormai evidentemente fasullo… 

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
478 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

L'imbalsamatore

Se non dispiace, pratico della materia (ormai inerte) mi prenderei cura di drenare la fuffa liquida in eccesso e riportare alla luce dettagli che ridiano al cadavere (del thread) i tratti della verità vissuta, evitandone la putrefazione (intellettuale).

————————————————-

Canea mediatica: “Era fallo di mano di Rabiot: scandalo, scandalo!!!”

– l’allenatore pro tempore dell’Inter si rifiuta di rispondere alle domande sulla partita, ma solo del presunto “mani” di Rabiot vuole parlare, e afferma: “nell’intervallo i giocatori guardavano i telefonini per vedere quello che ci avevano fatto (senza che nessuno gli rida in faccia), intanto un’ora trascorre –

Nel frattempo arrivano immagini che escludono il fallo di mano di Rabiot…

Canea mediatica: “Era fallo di mano di Vlahovic: scandalo, scandalo!!!”

————————————————-

Accompagnata con una preziosa testimonianza (prima cassata con fastidio insieme al resto della produzione dell’utente stesso, ma poi fortunatamente riammessa dal blogmaster – altrimenti non l’avrei trovata qui sotto…🙂):

Sola Premio Biscardi 2.png
mikecas

ma insomma… hanno rivoltato ogni possibile immagine per cercare quella che “dimostrasse” che c’era un fallo di mano… e non ci sono riusciti nonostante si siano presi tutto il tempo necessario…
Quindi il fallo di mano non c’era o non era fallo… non ci possono essere dubbi…
E che la “cerca” sia stata voluta lo si capisce anche dal successivo comportamento dell’arbitro, che da allora ha fischiato praticamente solo falli dei giocatori juventini, sorvolando allegramente su quelli dei giocatori interisti…
È tutto evidente, e se ancora non è completamente chiara la motivazione reale di questa logica punitiva a senso unico (anche se ci sono molte buone ipotesi), i piagnistei interisti rientrano semplicemente in quella che è lo loro storia.
Che poi Bocca ci inzuppi il biscotto, ci sta tutto, visto il livello del giornalismo attuale… 😉

L'ESORCISTA

Era fallo di mano

Screenshot_2023-03-23-18-02-22-36_a23b203fd3aafc6dcb84e438dda678b6.jpg
L'ESORCISTA
L'ESORCISTA

Offertona Esselunga

Screenshot_2023-03-23-16-52-53-28_a23b203fd3aafc6dcb84e438dda678b6.jpg
Modifica il 1 anno fa da L'ESORCISTA
Ted Lasso

Ma qualcuno ha chiesto a Rabiot se l’ha presa con il braccio o no?

ConteOliver

siamo ancora in tempo 😉

io ci farei un bel servizio verità de “le Iene” o, magari, una bella puntatona-inchiesta di Sigfrido Ranucci, che magari ci spiega come il VAR abbia alla fine deciso di non decidere sotto pressioni della ‘ndrangheta, o magari dei venusiani

in alternativa potremmo sempre e comunque sentenziare che, come ha detot Inzaghi, il tocco c’è stato certamente, e quindi provvedere quanto prima con una bella consegna di “tapiro” da parte del solerte Staffelli

in fondo se n’è parlato così poco…

😆

L'ESORCISTA

Oooops

Screenshot_2023-03-22-21-35-11-87_a23b203fd3aafc6dcb84e438dda678b6.jpg
Archivista

Ha risposto così:

Jamais tué de chats
Ou alors y a longtemps
Ou bien j’ai oublié
Ou ils sentaient pas bon

Modifica il 1 anno fa da Archivista
L'ESORCISTA

Buongiorno Bocca, un bel pezzo su Santoriello che lascia l’inchiesta Prisma non lo fa?
Dai Bocca che ci divertiamo.
Grazie

ConteOliver

eviterei

anche perché l’averlo fatto ora, ad indagini ampiamente concluse e con l’udienza preliminare alle porte, sa tanto tanto di presa per il culo

magari avrebbe dovuto proprio astenersi dall’indagare lui, lasciando il compito ad altri PM del suo ufficio meno prevenuti

in fondo non credo che alla Procura di Torino mancassero sostituti all’altezza

farlo adesso serve solo a passare come vittima e persona integerrima sui media, entrambe cose che non corrispondono al vero

ma questo il messaggio che passerà, stanne certo

malandragem

Ecco, bravo…così poi, visto l’andazzo di Bocca, ci cucchiamo anche il thread in cui denuncia le vessazioni subite da Santoriello e con le quali la Juventus cerca di ostacolare il “normale svolgimento” della sua attività così ben professionalmente eseguita, lmao….

Mordechai

Ti prego, no.

rd1959

Che pena che è diventata la serie A. Lo dico chiaro e tondo: spero che il Napoli stravica questo campionato infliggendo distacchi umilianti a tutte le altre, perché è l’unica che scende sempre in campo per giocarsi la partita, mettendo in scena quel che può e sa fare, e spesso stravincendo, come in casa del coriaceo Torino di Juric. Le altre ne vincono una e ne perdono una o due, spesso con avversarie più o meno nettamente inferiori. Il Verbo da seguire è “primo non prenderle”, poi si mette in scena ogni furbizia possibile e si cerca di vincere grazie a un episodio. Se l’episodio è favorevole il tecnico si reca tronfio all’intervista post-partita, sostenendo che la sua squadra ha vinto con pieno merito e i “suoi ragazzi” sono stati magnifici, se con una partita identica l’episodio è stato però negativo il tecnico sostiene, senza provare alcuna vergogna, che la colpa è dell’arbitro, del Var, della malasorte o di qualnque altra entità, ma non sua e non dei “suoi ragazzi”.

L’altra sera, dopo aver visto la partita Inter-Juventus guardavo Pressing, con crescente divertimento. Credo che l’analisi dell’azione che ha portato al gol Kostic sia durata almeno mezz’ora, forse anche di più. A distanza di due ore dalla fine della partita io non avevo maturato ancora alcuna certezza, ma tal Biasin, evidentemente un giornalista tifoso dell’Inter, traboccava certezze da tutti i pori. L’ex-arbitro Cesari, dal colorito sempre più preoccupante, ha fatto vedere e rivedere, credo un centinaio di volte, l’istante in cui Rabiot s’impadronisce per un nanosecondo del pallone, senza capire che il fermo-immagine, in un’azione come quella, vale meno dell’azione vista nella sua interezza, a velocità normale. A ogni modo, anche dalle centinaia di fermo-immagine proposti, sembra di poter dire che forse il pallone è strusciato sulla parte alta del braccio di Rabiot, che era in corsa. In un’altra immagine, presa da dietro la porta, sembra che la palla corra accanto al braccio, senza toccarlo. Dopo questa mezz’ora abbondante, Cesari è passato a un altro tocco di bicipite, quello di Vlahovic, e non voglio annoiare oltre il mio lettore. Sembra che ogni volta che si subisce un gol si debba per forza cercare, col lanternino e la lente d’ingrandimento, se ci sia qualcosa di irregolare, che possa portare all’annullamento, e io credo che sia uno strazio, e si sia passato il segno dell’idiozia da tifoso incallito. ma se certe cose le fanno i tifosi si potrebbe pure perdonarli, se le fanno gli addetti ai lavori, magari quelli che guadagnano 400 o 600mila euro al mese, allora secondo me sarebbe arrivato il momento di dire un forte e sonoro “Basta!”.

Ora, questo è il calcio all’epoca del Var, naturalmente come viene inteso il Var in serie A. Simone Inzaghi perde la nona partita, per restare solo al campionato, delle 27 giocate, e l’unica cosa che ha da dire è che è uno scandalo aver convalidato quel gol? Un’intere partita valutata per un episodio di un nanosecondo… Una squadra che era partita come favorita per la vittoria finale ha perso un terzo delle gare giocate e incassato già 31 gol, e invece di dare spiegazioni a chi commenta il calcio, oltre che ai tifosi nerazzurri, parla solo di un episodio sfavorevole? Non ha nulla da dire sul piazzamento dei suoi difensori, che hanno avuto dieci secondi di tempo per piazzarsi in modo dignitoso, dopo l’azione di Rabiot, o di Dumfries e Darmian che non fanno nulla per impedire a Kostic di prendere la mira e tirare, o di Onana che si nasconde dietro a Dumfries e lascia un’autostrada completamente aperta davanti a Kostic? Inzaghi non ha nulla da dire sulle nove sconfitte incassate, o sul fatto che nella partita in questione Szezsny non abbia fatto una sola parata degna di questo nome nonostante l’Inter abbia avuto il pallone tra i piedi per il 70% del tempo giocato? Nulla da dire sul fatto che Lautaro Martinez e Lukaku siano stati completamente nulli per 95 minuti abbondanti? Nulla da dire sul fatto che la Juventus, nel secondo tempo, ha colpevolmente sciupato almeno tre o quattro azioni ben fatte non concretizzandole, mentre l’Inter non ha costruito nulla?

Il Var ha fermato il gioco per quattro minuti, per analizzare l’episodio di Rabiot dopo il gol segnato da Kostic, è un tempo incredibilmente lungo in una partita di calcio. Evidentemente non ha trovato alcuna certezza nelle immagini, quindi ha agito come dovuto, in dubio pro reo, ma non basta. Cos’avrebbe dovuto fare, ingrandire il singolo frame come hanno fatto i tecnici di Pressing, fermare la gara per un’ora e anche più finché non si fosse arrivati a una qualche certezza? Cosa facciamo, mettiamo venticinque sedie attorno al campo, e ci facciamo sedere calciatori e arbitri per tutto il tempo necessario a sviscerare bene ogni singolo episodio? E se di episodi come questo ce ne sono due o tre facciamo notte? Io credo che siamo oltre il ridicolo, e che a Inzaghi, e a tutti i tecnici che si concentrano solo sugli espisodi sfavorevoli, o che si attaccano a qualsiasi cazzata per non dire che la propria squadra non ha mai tirato in porta, si debba dire chiaro e tondo che i risultati vanno accettati, e le partiote vanno analizzate lasciando da parte gli episodi. Si è voluto il Var, e ora si contasta il Var, ha un qualche senso?

Claudio Mastino 62

Ciao Renati’ , nun ce pensa’ pe’
‘n attimo ar campionato italiano e fatte du’ risate co’ ‘sta poesia de
Trilussa , una delle più belle ed ironiche. Credo che piacerà anche
a Corradino, detto er Coca.

L’uccello in chiesa

Era d’agosto e un povero uccelletto,
ferito dalla fionda d’un maschietto,
andò per riposare l’ala offesa,
sulla finestra aperta d’una chiesa.
Dalle tendine del confessionale
il parroco intravide l’animale
ma, pressato dal ministero urgente,
rimase intento a confessar la gente.
Mentre in ginocchio alcuni, altri a sedere
dicevano i fedeli le preghiere,
una donna, notato l’uccelletto,
lo prese al caldo e se lo mise al petto.
D’un tratto un cinguettio ruppe il silenzio
e il prete a quel rumore
il ruolo abbandonò di confessore
e scuro in viso peggio della pece
s’arrampicò sul pulpito e poi fece:
“Fratelli, chi ha l’uccello per favore,
esca fuori dal tempo del Signore.”
I maschi, un pò stupiti a tal parole,
lenti s’accinsero ad alzar le suole.
Ma il prete a quell’errore madornale
“Fermi”, gridò, “mi sono espresso male.”
“Rientrate tutti e statemi a sentire :
solo chi ha preso l’uccello deve uscire . ”
A testa bassa, la corona in mano,
cento donne s’alzarono pian piano.
Ma mentre se n’andavano ecco allora
che il parroco strillò :
“Sbagliate ancora! Rientrate tutte quante,
figlie amate, ch’io non volevo dir quel
che pensate.” “Ecco quello che ho
detto
torno a dire: solo chi ha preso l’uccello
deve uscire,ma mi rivolgo,non ci sia
sorpresa,
soltanto a chi l’uccello ha preso in chiesa.”
Finì la frase e nello stesso istante
le monache s’alzaron tutte quante,
e con il volto pieno di rossore
lasciavano la casa del Signore.
“Oh Santa Vergine!” , esclamò il buon prete ,
“Fatemi la grazia,se potete!”
Poi : ” Senza far rumore dico, piano piano,
s’alzi soltanto chi ha l’uccello in mano . ”
Una ragazza che col fidanzato
s’era messa in un angolo appartato,
sommessa mormorò, col viso smorto :
“Che ti dicevo? Hai visto ? Se n’è
accorto ! “

Mordechai

La conoscevo già. Meravigliosa. 🙂

ConteOliver

che aggiungere?

bravo!

Laura

Buongiorno Renato, ho espresso un concetto analogo qualche post più in basso. Mi permetto solo una annotazione: a questa gara alla ricerca dell’episodio dubbio cui ricondurre la sconfitta ( gara in cui Inzaghi se la gioca come teste di serie) non partecipa il Napoli solo in omaggio alla stagione che sta vivendo perché ( a meno che io non sia in errore) mi sembra di ricordare uguali sfracelli di balle per le righe del campo, per l’orario delle partite, per la digestione della lasagna, per scudetti persi nei corridoi di prestigiosi alberghi. Temo quindi sia un malcostume tutto italico ben cavalcato dalla stampa compiacente alla ricerca della polemica e del complotto.
PS. Cesari è incommentabile oramai, forse dovrebbe iniziare a valutare il pensionamento, ti confermo che Biasin e’ giornalista di fede interista, spesso riesce anche ad essere un minimo obiettivo nei suoi commenti ma non quando è coinvolta la Juventus.

rd1959

Cara Laura, Inzaghi è solo un esempio eclatante, non salvo nessuno dei tecnici della serie A, e non salvo neanche quei giocatori che protestano per qualsiasi cosa, e ogni volta che vengono inquadrati durante la partita sembrano babbuini incazzati appena fuggiti da un dipinto di Francis Bacon… I Napocalittici sono in prima fila nel valutare qualsiasi situazione a favore del Napoli o contro qualunque altra squadra stia loro sulle balle… In passato hanno bloccato il blog per settimane per sostenere la loro weltanschauung napocalittica. Però le loro colpe non ricadono sul Napoli di questa stagione, che merita le soddisfazioni che si sta prendendo.

Per quanto riguarda Cesari, è solo uno dei tanti che non si rassegna alla pensione, ma combatte per continuare a stare sotto le luci dei riflettori, immagino per incassare prebende che potrebbero andare ad altri. Se ti guardi intorno questi individui sono ovunque. Passi per i calciatori che diventano opinionisti e commentatori, anche se solo tre o quattro hanno le qualità per ferlo mentre siamo sommersi da ex-giocatori qualunque, non fuoriclasse o campioni, che chissà perchè devono commentare o fare l’inutile seconda voce nelle telecronache. Ma l’Italia trabocca di giornalisti e molte altre figure professionali che continuano a imperversare ovunque, in primo luogo nei talk-show, anche quando hanno maturato una lauta pensione.

ConteOliver

Per quanto riguarda Cesari, è solo uno dei tanti che non si rassegna alla pensione, ma combatte per continuare a stare sotto le luci dei riflettori, immagino per incassare prebende che potrebbero andare ad altri.

cattivo!

A Cesari “le luci dei riflettori” interessano più che altro per mantenersi l’abbronzatura

Mordechai

Credo davvero che qualunque altra parola sarebbe inutile. Grazie.

Grande Romeo

Se per giocarsi la partita va bene anche non mettersi alla pari con una squadra che sai essere più forte e che quindi devi cercare in qualche modo di limitare adoperando una tattica che possa anche non essere spettacolare, concordo con tutto; altrimenti concordo con tutto tranne il concetto di “giocarsi la partita”

rd1959

Maurizio, se una squadra del fondo della classifica usa tutti i trucchi possibili e immaginabili per colmare il gap con la squadra più forte non ho nulla da dire. Il problema qui è che lo fanno tutte… Ti rendi conto che ancora si parla dell’intervento di Rabiot? Hai visto il derby di Roma? Quante partite hai trovato belle e divertenti dall’inizio del campionato?

Grande Romeo

Non ne ho viste molte di partite, da novembre non posso più sfruttare la seconda utenza di DAZN che mi aveva gentilmente concesso un’amica, però è vero: se non le guardi perché interessato al risultato molte partite non vale la pena di guardarle

Mordechai

Tradotto, mi sembra di capire : Allegri ha messo il pullman davanti alla porta.
Non condivido manco un po’.

Grande Romeo

Allegri non centra nulla, mi riferivo a quegli allenatori che su trentotto partite ne giocano più di venti da sfavoriti e che si devono inventare qualcosa per colmare il gap.
Allegri sta nell’altra metà del cielo

Mordechai

Perchè, quando eravamo pischelletti, non era già così?

L'ESORCISTA

Riassunto del problema.

Screenshot_2023-03-22-12-34-58-14_a23b203fd3aafc6dcb84e438dda678b6.jpg
ConteOliver

😆

malandragem

“Se ni’ mondo esistesse un po’ di bene
e ognun si honsiderasse suo fratello
ci sarebbe meno pensieri e meno pene
e il mondo ne sarebbe assai più bello”

@convenevole

Così facile la pantomima dell’uomo di buon cuore, lo faceva anche Pacciani lmao

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

L’ho già scritto ma è sparito e lo ripeto , dopo Laura (compagni di merende ) un’altro riferimento a dei maniaci assassini, poi siamo noi quelli pesanti, macao .

malandragem

Al posto di scrivere fesserie e pseudo poesiole da asilo d’infanzia, cerca di imparare la differenza tra articolo indeterminativo femminile e maschile.

Quando il tuo amichetto multisfigherrimo (e auguratore di morte agli altri partecipanti a bloog) dava del fascista e idiozie varie a chiunque non sei mai intervenuto, chissà perché…e nota – se appena appena riesci ad avere uno straccio di capacità di comprensione di ciò che leggi – che non ti ho dato del Pacciani, io …

Comunque mi sono anche abbastanza stufato di rispondere a uno che sembra voler fare lo scemo apposta, dovrei rispondere solo “va bene” come ho letto si dovrebbe fare…

Nicola Romano

Professore lo vedi che non capisci neanche tu, ho parlato di riferimento non di appellativo, al bisogno consulta il vocabolario .

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

L’animo tuo è si perturbato
lo motivo l’è bello e trovato
fuggita è la vittoria
sola è rimasta la boria
la gloria è svanita
come sabbia tra le dita .

malandragem

🥶

Ohmaddawninna santa

L’ha scritta veramente una cosa così? La leggete anche voi?!?

Io sto sperando che sia qualche disfunzione mia a farmi leggere quello che ho appena letto ma che sia un parto della mia fantasia

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Della mente per mezzo dello braccio
la sestina è della mia mente parto
piacevole è giammai, non fu impaccio
la paga dar a chi ragiona storto
il vero leggesti, non fu abbaglio
come il pescator che tira i remi in barca
sempre a guisa di fare il meglio
non per nulla fui maestro del Petrarca . T’è piaciuta ? Spero di si , alemao .

L'ESORCISTA

Aiutatelo

IMG_20230322_102358.jpg
Laura

Sei deliziosamente perfido Esor, hai scelto una foto che non trasuda esattamente brillantezza di pensiero! Cattivo, cattivo, cattivo 😁.

malandragem

A me ricorda…

un-sacco-bello-1-kM0E-U3160922213060yC-593x443@Corriere-Web-Sezioni-cf-cropped-26-0-566-427.jpg
ConteOliver

me lo vedo correre per il prato del Meazza, ormai vuoto, alla ricerca disperata di “Marisòòòòòl“, con sottofondo di scimmie urlanti e cinguettio di uccelli

malandragem

…e ancora deve capire chi zocca è sto Otello daa Ggiuventus…

Il mattino ha loro in Bocca

Bene così Bocca, quindi anche tu all’osteria? Benvenuto.

Grande Romeo

Bocca, basta.
Millemila commenti su uno sfioramento di braccio che è diventato gol solo perché la difesa dell’Inter era piazzata alla cazzo di cane (portiere compreso).
Ci facci lei un post sulla Nazionale e il significato delle convocazioni di Mancini…

Eric Dolphy

senza contare che si era appena all’inizio e non ricordo qualche azione pericolosa della malmata nel resto della gara;
resto in attesa di veder sventolare settantamila fazzoletti sporchi nella piagnucolada;

il ghiro

I Casi Loro – Il Conte Max Orsini Varaldo
1.)   Allegri in casa Ferrari
Non è solo una battuta, in realtà non sono allegri per niente, la nuova stagione sta dando risultati veramente deprimenti, il confronto tra la vecchia F1-75 e la attuale SF-23 basato sui tempi ottenuti nei primi due G.P. dice che era meglio la macchina di prima. La nuova perde in curva e sui rettilinei, con le gomme dure e con le morbide, con lo spagnolo e col monegasco, con il nuovo team Vasseur come con il vecchio team Binotto. Per evitare che il Duke continui a rigirarsi nella tomba e che decida di fuoruscirne mandando tutto e tutti ‘a cagher’, la Exor è pronta al grande passo, i primi contatti sono stati cautamente presi, anche per evitare clamorosi default sul piano economico. Se la penalizzazione per la squadra bianconera dovesse essere mantenuta o addirittura aggravata, la scelta potrebbe vedere il ritorno alla guida tecnica della Juventus di Andrea Pirlo, pronto a mollare i turchi del Karagümrük, mentre il nostro Max verrebbe dirottato a giocare alle corse, non con i cavalli, ma con le macchinine rosse. Tanto peggio di come sono andati finora non può andare, almeno si risparmiano i soldi dell’ingaggio dell’ennesimo superguru delle PowerUnit e dei Carichi Aerodinamici.
2.)   Hacker a Maranello
Come se non bastasse, piove sul bagnato, altra brutta notizia in casa Ferrari, pare che la banca dati della casa modenese sia stata fatta oggetto di un’azione di pesante hackeraggio da parte di ignoti pirati informatici. Subito informata dell’accaduto, la polizia postale ha immediatamente escluso potesse trattarsi di un’azione di spionaggio industriale da parte di qualche altro team di Formula Uno, tutti i Direttori Tecnici dei 10 team schierati quest’anno hanno prontamente e spontaneamente dichiarato che i dati tecnici delle SF-23 non erano per loro di alcun interesse, qualcuno protetto dall’anonimato dell’indagine ha dichiarato trattarsi di “due ferri da stiro con nessuna possibilità di vittoria”. L’inchiesta in corso ha accertato che erano stati trafugati solo i dati di un elevato numero di nominativi di clienti della Ferrari, ora Polizia e Carabinieri stanno rivolgendo i fari delle proprie indagini su Agenzia delle Entrate e Guardia di Finanza, pare che la mossa rientri nella strategia del ministro Giorgetti per combattere la crescente evasione delle imposte su generi di lusso, quali sono le potenti ed eleganti ma costosissime autovetture del Cavallino Rampante.
3.)   Il ritorno del Sor Parrucca
Una alternativa alla mossa citata al numero 1.) potrebbe essere quella di richiamare alle armi in casa delle zebre uno degli storici monumenti della società bianconera, grande centrocampista e plurivittorioso allenatore, il vero erede del Trap e di Lippi, vale a dire lo scarsicrinito Antonio Conte. Dopo i trascorsi a Coverciano e sulle panche di Chelsea e Inter, oggi il sor Parrucca sta allenando con alterne fortune i Totties, i bianchi londinesi sono solo quarti e soprattutto sono a ben 20 punti di distacco dai tradizionali rivali dell’Arsenal, non proprio il massimo per i suoi tifosi. Ecco perché si stanno riannodando i fili di una trattativa che può portare dopo quasi 10 anni il Bell’Antonio nuovamente a casa. Ma il bravo conte Max Orsini Varaldo che fine potrebbe fare? Se non in casa Ferrari, almeno una bella concessionaria Fiat a Livorno, dopo il filotto di scudetti conquistati per 5 anni consecutivi, se la dovrebbe essere meritata. Per cautela lui si è aperto da tempo una sua scuderia privata, anticipando astutamente l’invito dei tanti tifosi che gli consigliavano di darsi all’ippica. E’ sempre una questione di Conti, che in qualche modo devono tornare, plus o minusvalenze che siano.

inox

Buongiorno Fabrizio

Tuttosport: “ Rabiot esclusivo: Restare, parliamone, Juve”. Adrien calma. Sei disposto alla serie “C”? Inoltre, svelato l’imbroglio, i neri neri (di *bianco solo i pali delle porte allo “Stadium”), certe cifre non possono più permettersele. Con la frode hanno speso in largo e in lungo. Il nonno Fiat era più bravo ora, il nipote, con le sue chiacchere al telefono si è autodenunciato. Autodenuncia per un Agnelli una vera bestemmia semmai, auto da denuncia. Tuttavia, Adrien, non perdere la speranza di beccargli il doppio di quello che non ti volevano dare qualche mese fa. Tua mamma sarà contenta: l’attesa sulla sponda del fiume è andata a buon fine. Si, perché vedi, Adrien, è un mondo di **escrementi umani e animali e certuno sono avvantaggiati rispetto a cert’altri. Di solito i pochi contro i molti. Guarda la Svizzera. In una mossa cancellano due capisaldi dell’economia: accorpamento di due colossi che diventa un colosseo e ***sodomizzano migliaia di risparmiatori (la prossima volta, oramai è tardi, costoro si leggano i contratti sottoscritti la dove, talmente scritto in piccolo, nessuno va a guardare) e come ciliegina, licenziamenti a quintali. Si salva Adrien, si salva la Juventus tranquillo, così tu e mamma avrete il vostro giusto stipendio. Mamma ha lavorato così tanto e così bene. E te li sei guadagnati: con un po’ di campo davanti, in ripartenza, sei il migliore che si possa vedere.

*lo impone la regola altrimenti sarebbero neri pure i pali
**merda
***inculano

Mordechai

Ma perchè scendi dal letto sempre incazzato come un cobra?

Eric Dolphy

perché l’usa solo per (cercare di) *dormire;
bisognerebbe spiegargli che si usa anche per altre cose, ma temo che ormai sia troppo tardi;

*ronfare

Claudio Mastino 62

Ciao Ugo,
ho letto adesso che hai elencato degli stadi dove sei stato ed io ti elencherò quindi quelli dove sono
stato io :

Allo Stadio Flaminio ed in una delle poche volte che mi recai in quello stadio assistetti ad un amichevole del Milan che presentava i suoi due nuovi acquisti, un certo Van Basten
ed un certo Ruud Gullit.

Allo Stadio Olimpico , ma qui ci sono stato centinaia di volte e vidi anche per la prima volta dal vivo con la sua Nazionale, allora era giovanissimo, il più grande calciatore di tutti i tempi, un certo Diego Armando Maradona.

Al Comunale di Firenze a vedere diverse volte la Fiorentina, soprattutto ai tempi di quando ci giocava Casarsa, grande rigorista,
era famoso per battere i rigori quasi senza rincorsa e Giancarlo Antognoni, l’idolo dei tifosi viola e la bandiera della squadra ; l’allenatore era Carletto Mazzone.

Al Comunale di Bologna, andai con amici romanisti a vedere Bologna -Roma.

Al vecchio Comunale di Torino, qui
andai una decina di volte a vedere sia la Juve che il Toro.

Allo Stadio Sant’Elia di Cagliari, erano i tempi di Uribe, andai in questo stadio cinque o sei volte.

A San Siro a vedere Milan – Auxerre, erano i tempi di Hateley e Virdis

Allo Stadio dell’Ajax a vedere il ritorno dei sedicesimi di Coppa Uefa tra i padroni di casa e
l’Haiduk di Spalato ; nella squadra olandese ci giocavano allora Edwin
Van De Sar e Litmanen , il più grande giocatore finlandese della Storia.

Al De Kuip Stadium di Rotterdam a vedere Feyenoord – Go Ahead vinta dai padroni di casa per uno a zero con l’unica rete segnata proprio negli ultimi minuti dopo aver avuto almeno una ventina di occasioni per poter passare in vantaggio.

Allo Stadio degli Spurs a vedere un
amichevole tra il Tottenham e l’Atletico Bilbao ; nella squadra inglese ci giocavano allora Gareth Bale e Luca Modric ed anche un’ala destra molto forte di cui adesso mi sfugge il nome.

Poi sono stato anche in altri stadi minori ma non sto qui ad ammorbarti ancora.

ConteOliver

non hai citato Marassi, per me tra i più belli d’Italia

non ci sei mai stato?

Claudio Mastino 62

No mai, mi sono sempre trovato di passaggio a Zena, sia con il treno, sia con la macchina, per andare in alcune ridenti cittadine balneari liguri o per andare all’estero.

Modifica il 1 anno fa da Claudio Mastino 62
monica

…..mitico casarsa! 😄
Ma il mio preferito era Dino pagliari!

Mordechai

Ma che girandolone … 🙂

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Ragazzi io sparo la mia,tanto non saranno 20 o 30 pollici mosci in più sul groppone a rovinarmi la giornata . Stiamo rischiando la guerra atomica , a proposito qualcuno ha mai sentito parlare della bomba “Zar” ? Che pare provochi ustioni di terzo grado sulla pelle nuda a 100 km e distrugga le finestre a 700 , al nord stanno cominciando ad accorgersi di quello che succede quando non piove, rischiamo di essere invasi da centinaia di migliaia di profughi dall’Africa e dall’Asia , come dite? Ci penseranno Giorgia e Matteo coi blocchi navali e la chiusura dei porti ? Allora siamo a posto , per finire accorciando parecchio, non ci mancano nemmeno le cavallette in Sardegna e voi non avete ancora finito di ammorbarci i contenitori con la macchinazione planetaria in atto per impedire alla Juve di giocare la prossima Champions, e ora attaccate col gol ovviamente regolare, che vi ha permesso di battere l’Inter , a vantaggio della quale c’è simmetricamente un’altra macchinazione mondiale per mandarla nella medesima manifestazione . Ma è tanto difficile capire che le sentenze del campo e dei tribunali ,vanno rispettate , il calcio dovrebbe servire a distrarci dal logorio della vita moderna, per darci a seconda dei casi un po’ di gioia o delusione , non l’avete ancora capito che il segreto per mantenersi in salute , non è solo (buona sorte a parte ) non fumare ,moderare alcol, calorie introdotte ecc. ecc., ma anche una cosa semplicissima a cui non si pensa mai e cioè enfatizzare quello che ci dà buon umore , minimizzare quello che ce lo toglie , sono escluse ovviamente le disgrazie e i guai veri , tra cui non rientra certo il calcio, beh io ve l’ho detto ,poi fate vobis .

Maurizio

Bravo Nicola e condivido tutto.
Ora mi permetto di segnalarti la benevolenza del tuo più grande follower.
Quando il gatto col ciuffo legge i nostri messaggi si trasforma in un pitbul rasato a zero.
Ma che ci facciamo noi ai gatti ???? ….. Mmahhh !!!

Nicola Romano

Perché offendi i poveri Pitbull ? .

malandragem

È da sganasciarsi come tu creda che questi scambi di idiozie fra te e il multisfigherrimo mi possano disturbare, quando li apprezzo proprio perché mostrano quanto male siete ridotti, LMFAO.

So che non arrivi a capirlo, non è nemmeno colpa tua, hai le doti che hai e che conosciamo…ma a cedere a queste ridicolaggini bambinesche non rendi un buon servizio al tuo (maldestrissimo) tentativo di accreditarti come quello che non cerca provocazioni e battibecchi…

👌

Sottoscrivo…

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Grazie.

malandragem

Oramai sei in cortocircuito totale e permanente e di una malafede che sembra essere deliberata.

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

A me piacerebbe avere un dialogo anche (stavo per scrivere perfino , ma sarebbe per i miei gusti troppo offensivo ) con te , ma è impossibile sei il solito muro di gomma , pazienza .

malandragem

E il tuo modo di mostrare tutta questa così bella intenzione di “dialogo” sarebbe sparare un pippone pieno solo di banalità e rovesciamento completo della realtà – ad esempio le tue solite fregnacce sugli juventini – e propinare a tutti le tue sentenze su quel che nemmeno hai capito o che fai finta di non capire?

E tutte le chiacchiere sull’approccio positivo al relazionarsi con gli altri e blablabla perché non le abbiamo lette rivolte a quell’idiota del tuo amichetto multisfigherrimo quando pochi giorni fa soltanto rivolgeva più volte auguri di morire presto sia a me che a @ilmattino…?

E perché non vai a stracciare i maroni allo stesso modo a quel guappo di cartone di ROS quando raglia “sapete solo rubare” e minchiate simili?

Sei il classico esempio di qualunquista e ipocrita e lo ripeterò tutte le volte che è necessario.

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Bah ! Ho solo detto che le sentenze vanno rispettate, anche quelle del campo, la Juve ha vinto ? Benissimo, è sbagliato non poterne più della storia della penalizzazzione ? E di quest’altra del gol da annullare ? Ma chi se ne frega . Spero che vi ridiano i 15 punti e magari anche i 2 della Salernitana, cosi dovrete trovare qualche altra pugnetta per ammorbarci il bloog, e fare le povere solite vittime, ho sempre detto che stigmatizzo gli eccessi del multisfigherrimo, a proposito un giorno magari ci dirai forse oltre a come ti chiami, che cosa vuol dire questo bel neologismo, mi è sfuggito quell’augurio e mi sembra strano , per quanto il multi sia pesante che abbia scritto una cosa del genere, io tante volte gli ho chiesto di moderarsi, perchè è giusto e anche perchè cosi vi toglierebbe l’unica arma che avete. In ultimo mi piace vivere in pace ,nei limiti del possibile , con gli altri e col mondo, se a te invece piace farlo con la bile sempre al massimo sei padrone , ma non credo che il tuo fegato te ne sarà grato

Maurizio

eccoti in tutto iltuo splendore:

Il mattino ha loro in Bocca

sai come si dice da noi: da Montelupo si vede Capraia, Cristo li fa e poi li appaia…l’altro è una testa di c…o supersonica, questo direbbe ma non dice, si vela di perbenismo untuoso e intanto fianchezza quell’emerito idiota.

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Ma che dici ? .

Maurizio

il ragioniere di follonica da montelupo non dovrebbe vedere capraia ma un vocabolario di italiano

malandragem

Esattamente

e ovviamente “gli era sfuggito e condanna gli eccessi” ma anche qui corre subito a sostenere il suo multisfigherrimo amichetto…

Quattroquattronovetredue

Karsdorp è stato operato al menisco: si era infortunato salendo sul tavolo operatorio per l’intervento al naso. Il nostro biondo Pogba’.

Laura

Stai scherzando, vero? Neanche io che sono Miss Imbranataggine riuscirei in tanto😂

R.T.

Ahi ahi ahi …da un mesetto non sei più Miss…. devi accettarlo🥰

Laura

🤣🤣🤣

Quattroquattronovetredue

Scherzavo ma mica tanto: come abbia fatto appena operato al naso a rompersi un menisco è un mistero.

Mordechai

S’è dato una ginocchiata sul muso?

Xavier

Ma gli amici Interisti e Juventini si rendono conto che stanno litigando come in una guerra di religione per una partita iniziata a 18 (+15) e 21 punti dalla capolista? 
Ne vale proprio la pena?

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Ma il cielo è blu sopra le nuvole , effettivamente l’altra ,quella di Rino Gaetano è troppo inflazionata .

malandragem

Missá che non sono gli juventini quelli ad avere paura di scivolare oltre il quarto posto…(la classifica non serve solo a stabilire chi occupa il primo)

2010 nessuno

No infatti

Mordechai

Coi tempi che corrono, ci attacchiamo a quello…e poi hanno cominciato loro. 😀😀😀😀

EroAdAtene

Bocca, vabbè generare polemica, ma il tema non esiste. Se Rabiot toccasse veramente il pallone, questo cambierebbe direzione, visto l’angolo di arrivo, e col cavolo che Vlahovic lo prendeva, seppur goffamente. Lasci a Barella e Inzaghi, i soli arbitri in campo riconosciuti ufficialmente (da loro stessi), le fregnacce.

guido

Amici juventini e amici/nemici interisti, uno spettro aleggia sulle nostre teste, altro che penalizzazioni e mancate qualificazioni.
Sembra che abbiano finalmente licenziato Conte (che li ha provocati in ogni modo, finchè questi hanno abboccato).
Adesso mi sa che uno di noi se lo ribeccherà.
L’unica speranza è che gli amici romanisti vogliano sostituire un rissoso con un altro.
(beh, noi abbiamo anche il jolly della serie B che ci potrebbe salvare, perchè figurati se quello si abbassa).

Xavier

Effettivamente…

Mordechai

Il parvocrinito? Di nuovo? 😱😱😱

puntadispillo

Almeno un termine, tra quelli adoperati dal dott. Bocca al rientro dalla vacanza, ci pare incauto: “secessione”.
Il Nostro, invero, scrive del Napoli come di “…un mondo che non contempla il mischiamento col resto del calcio italiano…” e del”…l’evento epocale che sancirà la secessione della capitale del Sud del calcio…”.
Attenzione perchè un argomento simile, in mano a in signore che ha da poco festeggiato i 50 anni, porta ben oltre l’autonomia differenziata. Chiaro?

Tiziano

Ma è chiaro che è una metafora calcistica dal punto di vista del campo, non la prenderei seriamente e soprattutto non la mischierei con le pretese indipendentiste leghiste e neorboboniche.

Modifica il 1 anno fa da Tiziano
ROS

…è nel loro dna rubare per vincere…di cosa vi stupite?

malandragem

Il DNA poi, come sostiene ogni vero razzista

Non vuoi farti mancare nulla

Zenyatta Panatta

E ci mancherebbe, pensa che c’è chi ruba per perdere.

Corum

Esci da questo corpo, Godella.

EroAdAtene

E’ nel vostro DNA vincere SOLO (e non sempre) con l’aiutino dei tribunali. Voglia, cortesemente, richiamare alla memopria il clamoroso fallo su Messi in occasione della semifinale col Barcellona, tanto per farci due risate?

malandragem

@convenevole

Leggendo commenti come questo forse ma forse riesci a capire (voglio essere speranzoso ma ci credo poco) perché sia necessario e doveroso ricordare come il Napoli (prima squadra retrocessa per illecito sportivo dal dopoguerra, 1948, si ricorda en passant) si sia aggiudicato gli unici titoli nazionali del suo palmarès…

ConteOliver

vedi, rosario, quando scrivi queste cose dimostri di avere la stessa cifra mentale di quelli che scrivono che a Napoli son tutti borseggiatori, ladri, truffatori e percettori di r.d.c. (reddito di cialtronaggine)

insomma, fai la figura del coglione

contento tu…

😉

tamarrogigante

ma questo pezzo di gran giornalismo te lo ha dettato da plaza de la repubblica mentre seduto sull’obelisco scivolava lentamente a terra?

Quattroquattronovetredue

Basta polemiche, parliamo di calcio, che vista la nostra età media è indispensabile per le ossa.
Ma quella indaginosa ricerca ha poi partorito qualche risultato interessante?

Mordechai

Ma se non si parla di arbitri, che rimane da dire?
🙂

L'ESORCISTA

Quando si riprende a parlare di arbitri vuol dire una sola cosa …
Meno male che il Napoli è a distanza siderale perché altrimenti ci dovevamo sorbire pure loro, anzi il “maestro” 🤭 continuiamo a sorbircelo perché da un bel po’ ha perso la trebisonda e quindi portiamo pazienza.
L’impresa vera sarebbe entrato in CL nonostante i punti di penalizzazione, e farlo proprio a spese dei nerazzurri o dei laziali che tanto in Europa ci vanno solo a fare scampagnate.
Quello sarebbe leggenda.

ConteOliver

ti stai illudendo 😉

ti rispondo come rispondevo poc’anzi a un bloggarolo interista più sotto:

quanto alle penalità della Juve, non credo il -15 sarà eliminato e, in ogni caso, mi aspetto ben altro dalla federazione italiana e, soprattutto, dalla UEFA (che i nostri eroi delle FIGC si stanno lasciando come jolly finale)
Ci sono, infatti, diversi indicatori di una chiarissima volontà di irrogare una sanzione e, soprattutto, che questa sia il più afflittiva possibile nei confronti della Juventus: in primis il CONI, che fissa la data del ricorso così in avanti, e poi la Procura federale, che va ancora più in là con l’altro filone, fanno ben capire che tutti si vogliono lasciare il più ampio margine di discrezionalità, in modo da poter infliggere una sanzione non oggettiva, ma soggettiva, con l’unico scopo (peraltro impunemente esplicitato dallo stesso Chinè) di danneggiare economicamente la Juventus, tenedola a qualsiasi costo fuori dalle coppe europee.
E, tranquilli, perché se anche ad Allegri dovesse riuscire il miracolo di vincere la EL o la Coppa Italia, qualificandosì così alle coppe europee in barba alle volute penalizzazioni, a quel punto ci penserà l’amico Ceferino, quello del “calcio pulito” made in Qatar

Modifica il 1 anno fa da ConteOliver
Luc10 Dalla

@Conte si era capito fin dall’inizio che lo scopo del gioco giudiziario era fare tabula rasa e ricominciare un nuovo ciclo senza Agnelli, Nedved e senza tutti quei giocatori venuti a prendere tanti bei soldini a fine carriera e magari riuscire a rivendere qualcuno di quelli pagati a peso d’oro che potrebbero avere ancora mercato se non volessero restare in una Juve fuori dalle coppe.

Ma voi continuate pure a prendervela con Chinè e quell’altro che odia la Juve.

Comunque per come stanno andando adesso le vostre avversarie dirette i piani di Elkann potrebbero incasinarsi veramente…😜😘

La Fenice (aka anywayblack&white)

Ciao, al tuo successivo, avevo risposto così, prima che il rogo dell’Inquisizione iniziasse a fiammeggiare e facesse terra bruciata per tutto il blog
 
Non so se lo sai, ma non è possibile spolliciarsi, oppure tu ci provi e magari ci riesci? A me, se ci provo, esce in rosso questo messaggio: ”Non puoi votare questo commento”.
Cosa ti da fastidio, esattamente? Che abbia tante argomentazioni valide ed esposte in modo chiaro? O che, a differenza delle tue che riciclano le stupidaggini complottiste dei Moncalvo e dei D’Agostino (che di loro le vanno ripetendo da dodici anni, pensando ora, come per l’orologio rotto che due volte al giorno segna l’ora esatta, di averci azzeccato), siano originali ed apprezzate, anche se fastidiose e compromettenti per taluni, tanto che, a volte, sempre più spesso, vengono fatte sparire tutte in una volta insieme al suo autore, Fenice costretta a rinascere dalle sue ceneri? [*]
 
[* Te ne sarai accorto, tu che fai tanto il paladino della controinformazione?! Sotto (essendone consapevole, dovesse palesarsi un Santoriello, tengo la documentazione…) l’ultimo motivo, direi il movente… giudica tu…]

Sola Premio Biscardi 2.png
ConteOliver

caro Lucio, io non conosco i retroscena cui accenni

sarebbero anche plausibili, per carità, ma mi sembra si stia andando oltre

ottenuto l’obiettivo di far tabula rasa (e di fatto lo hai già ottenuto, essendo andati via tutti i dirigenti ed essendo gli unici giocatori rimasti, Rabiot, Bonucci, Sandro e Cuadrado, in procinto di andare, avendo tutti scadenza giugno 2023), mi sembra che non abbia più senso affligere ulteriormente la società da parte del proprietario, che insistendo (se c’è EXOR dietro Chinè, come mi par di capire tu ritieni esserci) può solo fare danni economici ulteriori e più rilevanti…a se stesso e alle sue casse

invece a me sembra che in questo caso ci sia altro e, in particolare, la FIGC e la UEFA che, per vendicarsi della superlega, hanno sfruttato la solita inchiesta del solito PM di Torino, per servirsi dell’ineffabile (e sempre più indecente) procura federale per infliggere una sanzione che sia soggettiva, ad personam se preferisci, e la cosa mi sembra ben lontana da qualsiasi forma di giustizia.

il tutto, ovviamente, con il plauso delle folle e di ogni tifoso non juventino che si rispetti, fatte poche lodevoli eccezioni, come si vede (in proporzione) anche qui dentro nel nostro microcosmo del Bloooog.

io ho il difetto di avere un radicato attaccamento al diritto, per “deformazione professionale” potremmo dire, e sinceramente non credo che quel che stanno celebrando sia un procedimento regolare

detto questo, come ho scritto sopra in modo chiaro, sono assolutamente convinto che le penalità avranno un’unica funzione, che non credo sia la serie B (perché lì è come tagliarsi i coglioni per la FIGC, che ha già visto quanto la serie A abbia perso di fascino senza la Juventus, sia a livello nazionale, sia – soprattutto – a livello internazionale), ma solo quella di danneggiare pesantemente la squadra, impedendole di giocare le coppe europee.

Questo campionato, a detta di tutti i commentatori stranieri (non afflitti da juventinismo e antijuventinismo), è già ampiamente falsato, e non credo che alla FIGC vogliano falsare e danneggiare il prodotto anche il prossimo anno.

Quindi penso che, alla fine, in barba a qualsiasi norma giuridica e a qualsiasi logica, la sanzione sarà di tipo soggettivo, e dunque strettamente funzionale a danneggiare la Juve economicamente, impedendole (via Procura Federale o via UEFA) di partecipare alle coppe europee, regalando risorse indebite ad altri (l’elenco è lungo e lo conosci bene), che hanno fatto esattamente gli stessi scambi asseritamente fittizi e gli stessi pagamenti dilazionati, ma col vantaggio di non chiamarsi Juventus.

Vedremo…

Luc10 Dalla

Assolutamente d’accordo sul fatto che il processo sia poco regolare.

Magari non sapremo mai chi di noi aveva ragione…io parto solo dal presupposto che la denuncia che ha fatto scattare sta indagine farsesca l’abbiano fatta degli azionisti Juve…poi magari Elkann non c’entra nulla e io ho preso un grosso abbaglio

Rosario Frattini

“Sospetto di essere di sinistra, ma attendo conferme”.
Tre anni senza Gianni Mura.

Mordechai

Grande giornalista, peraltro persona simpaticissima, ricordo di averci scambiato quattro chiacchiere una ventina di anni fa, in un ristorante di Anagni (Lo Schiaffo, oggi non esiste più), Mura era lì come critico/recensore gastronomico per Repubblica. Davvero una gran bella persona.

malandragem

Dal nome avrei detto servissero pizze…

Mordechai

Decisamente no … 🙂
Si mangiava decisamente bene a quei tempi, non che fosse economicissimo a dire la verità, bel posticino …

malandragem

… è che in realtà intendevo pizze in faccia!

2010 nessuno

Grande esperto gastronomico anche

Mordechai

Infatti è proprio in quella veste che l’ho (per modo di dire) conosciuto.

Statistica Bonucciana

Bell’articolo Bocca.

E comunque nessuno ha osato scrivere che il buon cavallone goffo Rabiot in occasione del gol ha fatto una pregevolissima giocata. Stop di petto in salto – sì uno dei famosi 3 possibili tocchi di mani – per prendere la posizione, scambio con Vlahovic – che rimane incapace di gestire mezzo pallone – nello stretto, controllo col tacco esterno, dribbling a rientrare e assist a Kostic.

Però vuoi mettere con la polemica sul VAR, il sale della vita?

cipralex

Il problema è che uno che ci capisce fatica a coniugare la distruzione di Vlahovic e Chiesa con la resurrezione di Rabiot, la nascita di Fagioli e Miretti, il recupero di Kean etc. etc. etc………

Xavier

A me pare che a Torino Rabiot sia molto sottovalutato (da tifosi e commentatori, intendo, non certo da Allegri).
Magari lo avessimo al Milan uno cosi dirompente in ripartenza da affiancare a Theo e Leao.

Modifica il 1 anno fa da Xavier
Mordechai

Non da me, a me è sempre piaciuto.

Giorgio Bianchi

Devo dire la verità , che tutto sto can can circa il mani di Rabiot e/o Vlahovic sinceramente non lo comprendo. È vero che il calcio è un gioco fatto di episodi, quindi un episodio può determinare il risultato, ma è anche vero che dal 23° al 90° minuto ne rimangono 67 per rimediare e se non sono stati sfruttati la colpa qualcuno l’avrà.
Detto questo mi pare che tuttoil baccano lo stiano provocando prevalentemente i tifosi juventisti che stanno inondando il blog di immagini che provano senza ombra di dubbio(a loro parere) che nessun tocco di mano ci sia stato.
Mo capisco che siate la maggioranza anche piuttosto rumorosa, ma a fronte di quattro gatti che hanno provato a far notare qualcosa di diverso mi sembra sia un tantinello esagerato questa marea di commenti per contestare quei famosi 4 gatti.
Ebbasta no???!

L'ESORCISTA

Guarda che se non foste lassù i gatti sarebbero 8 e tu saresti fra quelli che farebbero più baccano.
Bello fare gli sportivi quando si sta in cima.
Lo dico sul serio, si impara davvero, dopo questo scudetto mi aspetto dai Napolisti un totale cambio di visione.

ConteOliver

aspetta e spera, che poi s’avvera

😆

Giorgio Bianchi

Esorci’, mi stai simpatico perché spesso sei geniale con i tuoi meme, per i quali ti invidio pure dato che sono assolutamente incapace di farne.
Però ti voglio lanciare un sfida. Trovami un post mio di me medesimo in persona, nel quale parlo o mi lamento di arbitri ed arbitraggi. Ok?

Modifica il 1 anno fa da Giorgio Bianchi
Laura

“Adesso possiamo autorecluderci in quel calcio povero e finto dove il presunto struscio di un pallone su un braccio a centrocampo riempie l’intera partita di quella che un tempo Brera chiamava il derby d’Italia”.
Mi scusi ma non ritiene che i suoi colleghi giornalisti siano estremamente responsabili di questa deriva? Quando vedo 5 interviste televisive a Inzaghi e nessuno, dicasi nessuno, che si azzardi a chiedergli perché la difesa era schierata come era schierata in occasione del goal di Kostic, quando nessuno gli chiede come mai in 70 minuti non siano riusciti a recuperare 1 goal (non 7, ma 1) ma si alimenta la deresponsabilizzazione e il vittimismo a senso unico, quando il Corriere della Sera (non il gazzettino del municipio 4 di Milano) pubblica la preziosa intervista di un guru come Bonolis che parla di “ragioni superiori” per azzittire il VAR , quando il Presidente del Senato trova tempo e modo per gridare allo scandalo (anche se il vero scandalo è che uno come lui occupi quello scranno) quando capita tutto questo non occorrerebbe magari uno scatto di orgoglio da parte di chi ha il potere e la possibilità di tornare a parlare di calcio giocato parlando a questo punto di calcio giocato e interrompendo questo circolo perverso?

cipralex

Grazie Laura.

commentanonimo

Laura hai detto cosa ho pensato quando ho visto il titolone di Bocca. Solo che io scritto boh…non capendo perche’ lui per primo batte sul chiodo…Bocca dicono che i giornali fan notizia sul cane che morde l’uomo, non viceversa. Deduco che qui la notizia sia il var che non ha avuto il coraggio di inventarsi un tocco di mano non provato…forse qualche giacchetta gialla inizia a non sopportare che fischiare a nostro favore sia visto sempre male. Anche gli arbitri han le palle a volte.

Mordechai

Laura, l’80% (almeno) dei (presunti e/o sedicenti) giornalisti sportivi, non lo sono in realtà. Giornalisti (veri), intendo. Solo scribacchini da quattro soldi, bravi a parlare e/o scrivere alle “panze” della gente.

Mordechai

E allora il thread odierno è figlio di chi/cosa?

Antonio Trilussa

È l’altra faccia del qualunquismo. Adesso il Napoli è la perfezione, i suoi tifosi sono spontanei e meravigliosi e la città rinasce.
Di fronte all’abbaglio, tutto il resto è oscuro, vecchio, passato e, nel caso della Juve, criminale.

Bel-Ami

Il calcio italiano si ferma a discutere e litigare ferocemente se il pallone abbia strusciato o meno il braccio di Rabiot e per scoprirlo mette in campo e in tv orde di ex arbitri pronti a fornire prove e dettagli scientifici dall’una e dall’altra parte. Nessuno necessita di un Demostene o di un Cicerone, ma mi sembra che l’argomento proponga l’esatto contrario rispetto all’interpretazione che qualcuno vuole darne: è, mi sembra, un j’accuse di un mondo – ivi compreso il quarto potere pallonaro – che guarda il dito anzichè la luna. Tanto è vero che lo stesso Bocca si autocita in correità.
Se poi il sofismo a tutti i costi prevale per esigenze tifose (quali che siano), beh, arrendiamoci.

Mordechai

Non la farei così … leggiadramente aulica.
Ci sarebbero, in realtà, millemila altri argomenti da utilizzare come thread del giorno, e Bocca lo sa benissimo, solo che se butti in pasto alla blogga urlante il fallo di mano e/o calcio alle gengive t’assicuri almeno due/tre cento post in poche ore, se poi accoppi pure il tutto al nome “Juventus” hai fatto bingo e puoi andarci avanti fino a ferragosto.
E’ un po’ come la vecchia storia del pelo di …. che tira sempre.

Bel-Ami

Da “La Repubblica”: “Roma oggi è un problema. Prima di tutto politico. La squadra più odiata d’Italia. Addirittura «inarbitrabile»: così un arbitro ha definito la Roma parlando con i dirigenti, e la parola è perfetta per spiegare il livello del nervosismo che arriva dalla panchina romanista sul campo da gioco”.
Quousque tandem ….?

comevolevasidimostrare

👍

Quattroquattronovetredue

Anche se alcune devono purtroppo essere combattute, senza scendere nei dettagli, le guerre andrebbero sempre e comunque evitate, ma quella contro la classe arbitrale più di ogni altra, perché è persa in partenza. Peraltro, non mi sembra che prima dell’avvento del portoghese per noi fossero rose e fiori, ma è certo che al peggio non c’è mai fine. Devo dire per onestà intellettuale che quest’anno, dopo le oscenità arbitrali della stagione precedente, le cose andavano più o meno come al solito, ma alla fine il conto arriva sempre. Se te la vai a cercare, però…

Bel-Ami

Che rose e fiori siano stati per pochi anni concordo. Ma il suo avvento – lo sostengo da tempo – ha come creato la sindrome da “Little Big Horn”, noi contro tutti all’estremo, dove lui sguazza more solito, la squadra si perde negli isterismi. E peggioriamo lo stato delle cose. E, tra noi, quale allenatore (a parte il Barone) con tre derby su quattro persi non sarebbe alla gogna? Puntiamo sulla E.L., al contrario del dirimpettaio biancoceleste?

ConteOliver

ciceroniano 😉

Modifica il 1 anno fa da ConteOliver
L'ESORCISTA

Un nuovo giocattolo per i bimbi interisti

IMG_20230321_081934.jpg
Zenyatta Panatta

Cicciobello credo sia un marchio registrato, ma Cicciobarello forse è ancora libero.

commentanonimo

Boh

Modifica il 1 anno fa da commentanonimo
guido

Io però ve l’avevo detto che il VAR, oltre a rovinare le partite, non avrebbe risolto niente. “Così non ci saranno più discussioni”, dicevate: ecco.
(mi rivolgo ovviamente ai fan del moviolone in campo, seguaci di Biscardi)

Xavier

Adesso non esageriamo, su…decine di partite sono state risolte equanimemente evitando grazie al Var oggettive ingiustizie.
Certo, restano alcune decisioni ugualmente dubbie, tipo il fuorigioco “geometrico” di Giroud a terra e con avversario in groppa, il gol di Acerbi, mi pare, a Sassuolo in fuorigioco visibile anche senza Var, oppure causate da limiti tecnici un po’ comici, come il gol annullato alla Juve contro la Salernitana.
Ma nel complesso niente di eclatante, rispetto a certe sanguinose polemiche del passato ancora attuali, dal gol di Turone in avanti.
Se poi vogliamo invece sostenere che il fascino del Calcio poteva consistere anche nell’alea dell’errore arbitrale, possiamo anche discuterne, ma vorrebbe dire tenere il Calcio nella preistoria rispetto a Tennis, Rugby, Baseball, Atletica, Nuoto, Ciclismo, Volley, Sci, etc, nei quali l’uso della prova televisiva è prassi irreversibile ormai da anni.

Modifica il 1 anno fa da Xavier
guido

Sì , ma i tifosi del rugby sono civili

Sergiod

L’avvento della tecnologia ha spinto in avanti il mondo contribuendo ad enormi sviluppi in tutti i campi, eccetto in quelli da gioco 😊.
L’essere umano era un tempo più conscio della propria relatività, dei difetti e delle incapacità, riuscendo comunque ad elevarsi, affidandosi al proprio Dio (per alcuni può essere una forma di autotraining , altri ci credono davvero) , temendo e rispettando la natura. Si potrebbe argomentare sulle guerre, sulle violazioni dei diritti umani e tanto altro ma tornando all’ infinitamente piccolo che ci occupa mi vien da pensare che siamo diventati eccessivamente dipendenti, in modo negativo, dalla tecnologia che abbiamo creato.
Sono nati i social, principalmente occupati da invasati tuttologi, infiuencers ed imbroglioni, nel calcio l la vecchia moviola di Sassi è stata sostituita dalla Sala Var, un vero e proprio luogo di culto i cui gli adepti si riuniscono in gruppi di opinione , interpretazione e tifo ossessionato.
Nel mondo vero però, quello senza supporto tecnologico, si può giocare ancora o quasi come una volta, ci si mena in campo, si recrimina e finita la doccia i calciatori tornano alle faccende quotidiane per tutta la settimana.

Anche per loro resta però quel maledetto tarlo, l’ idea di essere perseguitati e fregati dal prossimo, questo è il male più sottile e velenoso.

Nel calcio dei fenomeni è il denaro a imporre il ritmo di gioco, è il potere a richiedere il successo ad ogni costo utilizzando tutti i mezzi a disposizione.
Il nemico è alle porte ma ben venga questo tipo di avversario, altrove si muore davvero e non c’è tempo per le discussioni effimere e spesso insensate.

Antonio Trilussa

Il solito spunto (la solita trippa, meglio) sociologico applicato a Napoli. Se il Napoli va bene (nel caso potrebbe addirittura fare la storia del calcio con tanto di normale ammirazione ed invidia di noi altri) si passa direttamente al riscatto sociale, alla rivincita culturale, al rilancio economico.
Una cosa di mezzo non è contemplata.

From Naples

Me lo chiedo da ragazzino .
” invece di pensare ai problemi di Napoli comprano Savoldi..”
10 anni dopo idem con Maradona ..

Antonio Trilussa

È esattamente il contrario.

Rosario Frattini

Il clima ormai è da guerra di religione.
Mi sa che, se potesse, qualcuno sarebbe pronto per una notte di San Bartolomeo e che parteciperebbe all’ acclamazione a furor di popolo a Santo del vescovo Torquemada e del cardinale Bellarmino, che forse santo lo è già.

08A03DBF-8199-47F9-9A5C-E145EBD63271.jpeg
Archivista

Per una tifoseria che divinizza un calciatore (eccelso sì, ma uomo molto mediocre), e che appende in luogo pubblico gli imbarazzanti santini (con erotico tremolio di lumini) degli eroi della domenica, una placida discussione da bar passa già per una guerra di religione.

Meno enfasi, cari ragazzi. Bellarmino è superato, qui col programma scolastico siamo arrivati al Mazzarino.

Modifica il 1 anno fa da Archivista
Curva Sud Milan

Sagge parole, amico.

Laura

Mi auguro, principalmente per te, che il tuo sia solo un post estremamente provocatorio perché anche solo pensare ad evocare parallelismi con Torquemada o la notte di San Bartolomeo per questioni calcistiche non mi pare un segnale di buon equilibrio emotivo. Ps. non mi sembra che Tomas de Torquemada, inquisitore dell’ordine dei domenicani, fosse vescovo.

Mordechai

Magari, però era interista.

abbasso la maggioranza

Non è neanche una buona battuta. Riprovare più tardi.

Mordechai

Perchè, che succede più tardi?

abbasso la maggioranza

Magari te ne viene una buona

Mordechai

Meglio di quella? Ma tu sei matto.
🙂

abbasso la maggioranza

Credimi il matto sei tu

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Che non sarà piu’ adesso .

Mordechai

Eh la peppa!

inox

Buongiorno Fabrizio

(…) Ritornerai Lo so ritornerai (…). Ieri sera, orfano di partite, mi sono rivisto Inter-Juventus 0-1. La telecronaca in uzbeco con inflessione dialettale della regione di Sursondaryo. Mi e parso evidente l’affinità fonetica con i dialetti delle “5 Terre”: non ci capisci nulla. Tuttavia, al momento del tocco di braccio, si, però, mah!, maglia non svolazza, pallone non pallona ecc….ecc…. il telecronista sbotta! Ladri, arbitro a imbuto (cornuto in uzbeko non esiste pur essendo, l’Uzbekistan, pieno di cornuti). La Juventus non può vincere a modo essendo una spam (società per azioni maldestre). E’ nello statuto. Poi, adesso, Fabrizio, ci si mettono anche quei separatisti di Cagliari: “Cerri dalla Juve al Cagliari: Procura ipotizza reato di falso in bilancio”. No, il giudice è tifoso della Torres. Poi, sulla questione della carta segreta, non ho capito, vorrebbe dire un po’ come: no, non potete processarci per il furto di un pollo noi, abbiamo rubato una gallina. Pertinente e chiaro. Prossimo anno non voglio perdermi Mobilieri Ponsacco- Juventus. Fateci caso, si sono già mandati avanti: hanno una Juventus in serie “C”. Paolo Coelho scrive: ““Gli uomini sognano più il ritorno che la partenza.” Dimmi Fabrizio, è uguale anche per te?

Mordechai

Camomilla, amico del giaguaro, camomilla.

ConteOliver

ma anche “A-FA-SOL, 3 applicazioni da 1 ora l’una” (cit. Prof. Sassaroli)

😉

Antonio Trilussa

Siccome l’aberrante sentenza del -15 rischia (ma poi, chi può dirlo veramente?) di essere cassata, è cominciata la bagarre di forcaioli e moralisti per la Juve in B o meglio ancora in C per l’affare stipendi che, nella sua formulazione giuridica, non prevede la sanzione della retrocessione. Si elaborerà anche qui un “sistema” stipendi, come il “sistema” plusvalenze.

Tiziano

Gran bel pezzo Bocca, chapeau.

Modifica il 1 anno fa da Tiziano
abbasso la maggioranza

Quel gran pezzo della Ubalda tutta nuda e tutta calda

Tiziano

non dico di imbastire un dibattito su béla tarr, ma ‘sta storia delle citazioni cinematografiche comincia a essere un filino ridondante

Mordechai

Soprattutto originale.

Tiziano

Mordechai, è chiaro che quando lo sottolinea il nostro ospite (che fino a qualche tempo fa parlava di “noia”) a me da napolista non può fare altro che piacere visto quello che stanno facendo in campo.
Che ad altri la cosa lasci indifferenti lo trovo comunque comprensibile dal loro punto di vista.

Modifica il 1 anno fa da Tiziano
luigi.iannelli

Quando c’è di mezzo la Juve, gli arbitri potrebbero fare a meno del Var o di filmati perché fa fede la storia. Anche gli arbitri però, fanno parte di quella storia.

Zenyatta Panatta

Bentornato sulla Terra! Dove sei stato negli ultimi 3-4 anni?

Corum

Prova empirica che danni al fegato sono irreversibili, la sovrapproduzione di bile si è cronicizzata..

PalermoRosaNero

Non so, ma vista la caritatevole reazione del dottore Bocca, ho come l’impressione che qualcuno ci sia rimasto molto male per questo commento… il che lo rende ancora più apprezzabile… 🙂

Juventinocomunque
 Rispondi a  Rosario Frattinj
 4 ore fa
Certo, certo i pescetielli di cannuccia, li definisce lui… era per quello che a suo tempo, siccome non gliene fregava niente degli episodi in sé, veniva qua con leggerezza ad attaccare poster di “mani” inequivocabili, da espulsione diretta, che impedivano la realizzazione di gol che non avrebbero mai potuto alimentare la leggenda “dell’albergo di Firenze”… Eh… ma, sapete… poteva intitolarla in un altro modo, lui… e invece, siccome non è uno che frequenta lo scannatoio mediatico… ha scelto l’immagine sbagliata per mettere il dubbio sulla maglia giusta… Il tipico intellettuale di questa Italietta.

Che dite? Sarà stato il pugno sinistro – o era il destro – …a fare centro?😁

braccio violento della legge.png
Totonno58

Siamo caritatevoli tutti noi, che sopportiamo da 5 anni questo pallosissimo copia-incolla, sempre più gratuito tra l’altro….

Zenyatta Panatta

E comunque, sentiti ringraziamenti a Bonolis. Nessuno come lui a riesce a farci apprezzare così tanto una vittoria.

Giorgio Bianchi

Ma tu non eri spezzino,
Quelli che inneggiano a stragi ed offendono i morti?

Zenyatta Panatta

“Spezzino” è singolare, “quelli” è plurale. Per l’educazione ormai è tardi, ma forse puoi ancora provare ad imparare la grammatica.

Giorgio Bianchi

Se la devo apprendere da quelli come te molto meglio la mia di educazione.
Non ti ho sentito dissociarti da quelle vergogne, quindi do per scontato che tu le condivida. E la risposta che dai riconferma la mia impressione.
Per la grammatica invece ti consiglio un corso accelerato omagari ritorna alle elementari che sembra il posto che più ti si addice.
Ovviamente una risposta nel merito sull’argomento neanche per sogno… troppo difficile.

Modifica il 1 anno fa da Giorgio Bianchi
Zenyatta Panatta

Guarda, amerei risponderti nel merito sull’argomento al riguardo in proposito, ma attualmente sono in lutto stretto per la prematura scomparsa del Ragionamento Deduttivo.

Curva Sud Milan

Ma nel merito di cosa scusa?! Mio padre è di Spezia, del Torretto precisamente. È tornato a vivere là dopo una vita di lavoro a Milano. Dovrebbe dissociarsi da idioti che fanno cori allo stadio perchè altrimenti sarebbe ritenuto connivente?
Ma sei scemo o cosa?!

E comunque Bonolis è uno sfigato senza speranza.

Giorgio Bianchi

Tuo padre scrive su questo blog?
Sei così convinto che quelli siano cori da stadio e basta senza nessun retropensiero neanche tanto retro?

Sei convinto che quelle vergogne siano siano perdonabili o comprensibili PERCHÉ fatte in uno stadio?

Ecco se ritieni che io sia scemo, pensa tu cosa sei.🤢

Curva Sud Milan

No, mio padre non scrive su questo blog, ma è spezzino d.o.c., quindi secondo il sillogismo di una mente labile come la tua (guarda che sei stato tu ad esporlo, non toglierti i meriti: Ma tu non eri spezzino, Quelli che inneggiano a stragi ed offendono i morti?”) dovrebbe dissociarsi dai cori infami di idioti da stadio (o anche non da stadio, il discorso non cambierebbe; anche non locali, perché a quel punto, come italiano, gli sarebbe intimato di dissociarsi da qualsiasi infamia venisse pronunciata altrove, in qualsiasi contesto, e passerebbe la vita a scusarsi), altrimenti ne sarebbe corresponsabile, se non addirittura promotore.

È inutile che cerchi di sviare l’attenzione dal tuo pregiudizio territoriale verso persone che nemmeno conosci (e che ti potrebbero dare lezioni di antirazzismo vero, oltre che di educazione), ma che ti permetti di inglobare in un unico calderone maleodorante. Forse sei abituato così da una educazione ed una cultura untuose e manichee, ma c’è gente che non si fa prendere per il culo da guitti della tua risma. Avresti dovuto solamente chiedere scusa, ma non ne sei capace.

Mi sa che c’avevo azzeccato in pieno. Tolgo il punto di domanda.

Giorgio Bianchi

Amico bello, si evince chiaramente da come ti esprimi in questa “sontuosa” risposta quale sia il reale livello della tua educazione, educazione mo’, non esageriamo dai, nonché di saper comunicare con chi non la pensa come te, senza scendere al livello al quale sei sceso tu.
Mi rincresce , ma a quel livello di bassezza non riesco proprio ad arrivarci.
Ps confermo, gli spezzini allo stadio e non solo loro, ma moltissimi altri in questa merda di paese sono razzisti nel profondo, ma, come usano dire(tutti loro) non siamo noi razzisti, sono loro che sono: napoletani, siciliani, neri, gialli, crucchi o quello che preferisci.
Un classico.
Ps2 il punto interrogativo non l’avevo messo ed ho avuto conferma che avevo fatto bene a non usarlo!!!
A maronna t’accumpagna!!!

Modifica il 1 anno fa da Giorgio Bianchi
Zenyatta Panatta

Lascia stare. Non è cosa.

Giorgio Bianchi

Infatti vista la risposta è meglio lasciar perdere.

malandragem

Madonna quanto state peggiorando tutti voi napolisti.

Come se a te dicessero che sei di quelli che vanno in trasferta a
fare guerriglia e farci scappare il morto con i tifosi avversari

Mordechai

Come rosica lui, nessuno mai.

Zenyatta Panatta

Bonolis probabilmente è ancora traumatizzato dai tempi di Bim Bum Bam, quando ci provava con Licia Colò, che però gli preferiva il pupazzo Uan.

ConteOliver

😆

il ghiro