Mondiali Qatar 2022, Argentina - Messico 2-0, gol di Messi e Fernandez

Mondiali Qatar 2022 – Kylian Mbappé superstar, con suoi due gol la Francia batte la Danimarca e si avvia agli ottavi. A 24 anni non ancora compiuti Mbappé è un attaccante micidiale, magari può capitargli di non fare gol bellissimi, ma riesce a buttarla dentro comunque: con l’aiuto di una deviazione o colpendo la palla di coscia. E pensare che la Francia ha anche dovuto rinunciare al Pallone d’Oro Benzema… Anche Messi è stato decisivo, non gli è servito un gol particolarmente spettacolare ma lo ha messo dentro nel momento giusto, quando c’era da tirar fuori l’Argentina dai guai. In ogni caso, ai Mondiali, il destino di Messi è soffrire e ora davanti ci sono la Polonia e Lewandowski…

Il giorno di Messi e di Mbappé. Il Mondiale è il palcoscenico dei fuoriclasse, hanno addosso il peso delle speranze di un paese intero. Si è grandi quando si riesce a sopportare e gestire questa pressione enorme, quando non ci si fa schiacciare dall’evento. Non è detto che debbano fare partite eccezionali, in un Mondiale è praticamente impossibile giocarle bene tutte, serve fare il proprio compito al momento giusto. E Mbappé prima e Messi poi lo hanno fatto. Nessuno dei due ha fatto gol spettacolari, ma hanno fatto gol pesantissimi. Mbappé un gol su tiro deviato e un altro di coscia per una Francia lanciatissima verso gli ottavi, Messi un tiro da lontano un po’ ballonzolante ma micidiale e utile a sbloccare una partita piena di tensione, complicata. Il gol del 2-0 al Messico di Fernandez è stato sicuramente più bello, quello di Messi però più pesante. Messi ha sbloccato la partita, Fernandez ha messo i tre punti più importanti di questo momento storico al sicuro.

Mondiali Qatar 2022, Francia-Danimarca 2-1, due gol di Mbappé

  Inutile andare ancora più in là con i ragionamenti, tanto né MessiMbappé li scopriamo oggi. La Francia dà una sensazione di potenza, l’Argentina no, la pensavamo tutti più forte. In ogni caso per quello che riguarda i suoi leader alla seconda partita è tutto ancora troppo provvisorio, c’è tempo per trionfare e tempo per fallire.

  In particolare l’Argentina ha cominciato talmente male e sta continuando anche a giocare discretamente male che ogni partita può diventare problematica. Lo sarà anche la prossima, vitale, contro la Polonia e contro Lewandowski. La sensazione è che Messi dovrà ancora soffrire molto. Ai Mondiali è un po’ il suo destino.

***

CLICCA PER ACCEDERE A RISULTATI E CLASSIFICHE

Mondiali Calcio, Qatar 2022. Risultati e Classifiche

***

SINTESI

Mondiali Qatar 2022 – Kylian Mbappé superstar, con suoi due gol la Francia batte la Danimarca e si avvia agli ottavi. A 24 anni non ancora compiuti Mbappé è un attaccante micidiale, magari può capitargli di non fare gol bellissimi, ma riesce a buttarla dentro comunque: con l’aiuto di una deviazione o colpendo la palla di coscia. E pensare che la Francia ha anche dovuto rinunciare al Pallone d’Oro Benzema… Anche Messi è stato decisivo, non gli è servito un gol particolarmente spettacolare ma lo ha messo dentro nel momento giusto, quando c’era da tirar fuori l’Argentina dai guai. In ogni caso, ai Mondiali, il destino di Messi è soffrire e ora davanti ci sono la Polonia e Lewandowski…

***

Ciao a tutti, invito caldamente ognuno a iscriversi ai canali social di Bloooog! e ai miei personali, così da facilitare i contatti interpersonali e poter anche guardate video, ascoltare audio, leggere notizie e commenti, poter meglio parlare anche di altri temi nel nostro Bar Sport.

  Un caro saluto Fabrizio Bocca

SOCIAL BLOOOOG!

WHATSAPP BLOOOOG! (numero dedicato)

+39 351 7262156

Facebook logo per sito Bloooog!

FACEBOOK / BLOOOOG!

https://www.facebook.com/www.bloooog.it

FACEBOOK / FABRIZIO BOCCA

https://www.facebook.com/fabrizio.bocca.33

Instagram per Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

INSTRAGRAM/ bloooog_barsport

https://www.instagram.com/bloooog_barsport/

INSTRAGRAM/ FABRIZIO BOCCA

https://www.instagram.com/f.bocca/

Twitter per Bloooog!

TWITTER/ FABRIZIO BOCCA

https://twitter.com/fabriziobocca1

Youtube logo per Bloooog!

CANALE YOUTUBE/ FABRIZIO BOCCA

https://www.youtube.com/channel/UCOIa8A0H4LBfnkYyzQuZsHw

Bloooog! il Podcast su Sprekaer

BLOOOOG! IL PODCAST SU SPREAKER

***

 

Seguimi anche su:

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
86 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

Archaeox

Juve: la grande fuga.

L'ESORCISTA

Dalla prestigiosa e mai retro-cessa al sommo Adani è stato un attimo.
Dategli il Pulitzer ad uno e lo scopino all’altro.
Scegliete voi chi.
🤣🤣

Waters

Andrea Agnelli😀😀😀😀

MJ23 - JAN PALACH VIVE - OIOIOIOIOIOI... LUCA VIALLI SEGNA PER NOI

mai retro – (sempre) cessa?

”Il suggello dell’eleganza sta in un particolare seminascosto”

tamarrogigante

sintetizziamo: lo stile di adani è uguale alla sua faccia

Bob Aka Utente11880

Il livello di questo Mondiale, anche nel senso di interesse e attenzione, è facilmente quantificabile contando i post su Adani, la voce, la competenza …

#arridateciMoana!

Chakkko

Qualcuno mi può spiegare i cambi di Luis Enrique dopo il vantaggio?

Saluti

Carlo lll

Si può dire di tutto sul paese organizzatore, ma questi mondiali sono tra i più belli che io ricorda ( per ovvie ragioni per chi capisce di calcio)

biglebowski

Non è che questi bravissimi allenatori (o coach come si dice adesso) vogliono fare i fenomeni ad ogni costo scordando le regole basilari del gioco del calcio?Vedere che Spagna e Germania ( tra le migliori scuole del mondo) si schierano senza il centroavanti fa pensare di non capire un cazzo, poi nella ripresa lo inseriscono e ne traggono gli ovvi benefici. Meno male per la mia autostima.
Un altro consiglio che darei gratis agli allenatori è quello di fare impostare il gioco a chi ha le caratteristiche per farlo, evitando di coinvolgere portieri e terzinacci.
Ma forse sono di un altro calcio, oltre che di un altro mondo.

Dab

C’è anche da dire che un centravanti forte, o anche decente la Germania non l’ha e la Spagna ha solo Morata che non è proprio la reincarnazione di Van Basten

Modifica il 1 mese fa da Dab
camiseta do Brasil

Il fascio-dittatore si era voluto appropriare dei colori verdeoro, vergognosamente sostenuto dalla peggio ex-gioventù pallonara (Ronaldinho, Ronaldo Nazário, Cafu, Rivaldo, Kaká…).

Vediamo se stasera avranno la meglio quelli che giocheranno e che siederanno in panchina, i leal-lulisti Richarlison, Danilo, Alex Sandro, Tite, Bremer… oppure quelli che non giocheranno, i tresco-bolsonaristi guidati da Neymar.

Forza Brasile, forza Verdeoro.

Modifica il 1 mese fa da camiseta do Brasil
Dab

Una buona notizia dalla Germania dove il numero di telespettatori per questo mondiale sono crollati (per la prima partita della Germania sono passati da 26 milioni nel 2018 a 9) e pare che gli sponsor stiano abbandonando in massa la federazione rea di essersi piegata ai diktat della FIFA e credo che, anche se in misura minore, stia accedendo lo stesso nel resto dell’Europa. Aspettarsi che la FIFA faccia qualcosa di morale è fantasia, ma forse colpirli nel portafoglio è l’unica cosa da fare visto che credo che l’80% dei soldi per i diritti arrivi dalla vecchia Europa potrebbero pensarci due volte prima di assegnare di nuovo un mondiale in paesi del genere.

Quattroquattronovetredue

Visto che si è parlato di Adani, dico la mia cercando di essere obiettivo, dato che non tifo Inter o Juve.
Il ragazzo ha sicuramente alcuni pregi, in particolare la competenza, che è innegabile: che poi si rigiri la frittata come gli pare e piace è verissimo, ma lo fanno tutti, uno come Sconcerti ci ha costruito sopra una carriera. È anche originale, glie ne va dato atto, in un ambiente dove il massimo della trasgressione erano le piacionate furbastre di Caressa. Però poi ci sono i difetti, e per me il principale è questo: la quantità. Già durante l’esecuzione degli inni nazionali lui soffre perché deve tacere, e intanto si carica a palla, e subito dopo inizia la sua personale Operazione Speciale Fonetica contro le nostre coscienze di poveri Fantozzi, che nella nostra beata ignoranza vorremmo soltanto vederci in santa pace una partita di calcio, si spera divertente. E lui parla, parla, parla, se non fosse così molesto penserei alle sheets of sound di Coltrane, e invece sembra un neomelodico mentre cerchi di prendere sonno, e allora la mano corre al telecomando con riflesso pavloviano per escludere l’audio, l’unico momento in cui la mia signora viene distolta dai suoi interessi e mi fa: “Che succede?”, e io: “Gnente”.
Però poi esiste Bizzotto, quello che necessita di cinque replay per vedere la deviazione di Neuer, praticamente l’incarnazione telecronistica di Antonio Tajani, un nowhere man che invece spunta dappertutto per non dire nulla.
E siccome non è vero che non mi sta bene niente, come ha insinuato qualcuno giorni fa, dico che apprezzo molto i telecronisti Sky che commentano la Premier, preparati, coinvolgenti senza esagerare, che quando riportano un qualche aneddoto non te lo fanno piovere dall’alto, manco si parlasse di scienza. E mi piacciono anche i commenti di Marchegiani, e pure Di Gennaro da quando non parla più di mezzale.
Per concludere con un sorriso, anche se non c’entra niente, riporto una cosetta che lessi anni fa quando l’Inghilterra venne eliminata agli Europei dall’Islanda. Si dice che alcuni tifosi, riconosciuto in strada Bobby Charlton e ottenuti i soliti autografi, gli chiesero: “Sir, ma la sua Inghilterra cosa avrebbe fatto contro l’Islanda?” “Penso che avrebbe vinto 1-0” “Ma come, soltanto?” “Beh, siamo tutti un po’ avanti negli anni…”
Ciao a tutti

Carlo

Il ragazzo ha sicuramente alcuni pregi, in particolare la competenza, che è innegabile”
A me pare che la competenza di Adani sia un po’ come la transustanziazione, ossia nessuno la può vedere ma si dà per assodato che esista.
Per dire, se Adani è competente Stramaccioni cos’è?

Dab

L’unica cosa che sento continuamente dirgli è calcio moderno, che mi sfugge esattamente cosa sia, probabilmente quello della Germania (l’ha ripetuto almeno 4 o 5 volte) cioè giocare con solo il povero Rudiger in difesa e 9 nei 30 metri del Giappone, fare il 76% di possesso palla per poi perdere pure meritatamente 🙂

Carlo

🤣🤣🤣

Claudio Mastino 62

Ho visto pochissime partite in questo mondiale, ma ieri sera non potevo certo perdermi il primo match di un certo livello nella fase a gironi , quello tra la Spagna e la Germania . Il primo tempo è terminato a reti inviolate con una leggera predominanza degli spagnoli che hanno avuto un’ottima occasione per passare in vantaggio con gran tiro di un loro giocatore che però è stato deviato con bravura da Neuer sulla traversa e poi l’azione è sfumata.
Anche la Germania ha avuto una ghiotta occasione ed avrebbe anche segnato il momentaneo vantaggio ma il goal di Rudiger di testa è stato annullato per fuorigioco. Nella ripresa Luis Enrique ha inserito Morata al posto del genero
che si era mangiato un goal e l’ex juventino lo ha ripagato segnando il goal del vantaggio ; a quel punto
il coach tedesco di Germania ha capito che per riacchiappare il match sarebbe stato indispensabile inserire un vero centravanti ed ha messo in campo
Fullkrug che ben supportato dal giovanissimo talento Musiala ha siglato il goal del pareggio.
Piuttosto negativa la prova di Gnabry , impreciso e fumoso, migliore quella del subentrato
Sanè che però allo scadere avrebbe potuto siglare il goal del 2 a 1 , ma trovatosi in posizione favorevole sulla sinistra solo davanti al portiere spagnolo, invece
di dare un colpo sotto alla palla in modo da scavalcarlo con un pallonetto , lo ha dribblato e poi , con la palla ormai sopra la riga di fondo ha messo in mezzo , ma i difensori spagnoli hanno liberato
l’area. La Germania ha dei giovani
attaccanti talentuosi, i vari Gnabry,
Sanè e compagnia cantante ma nessuno di loro è un vero centravanti, uno che vede veramente la porta ; stesso discorso dicasi per Muller che per giunta, oltre a non essere un centravanti, sta ormai intorno agli ottant’anni di età. Anche Neuer, altro ottantenne sembrerebbe in vistoso calo, non è più il Neuer dei tempi migliori. Mi ha notevolmente impressionato
nei tedeschi il diciannovenne Musiala , a mio parere veramente
fortissimo , buona anche la prestazione dell’ex romanista Rudiger , veramente un gran bel difensore e dei compagni di reparto, sufficienti gli altri tranne Gnabry e Muller.
Nella Spagna buona la prova del portiere e nel complesso di tutta la squadra, gli spagnoli hanno dei giovanissimi di grande talento ma nessuno di loro è un centravanti vero, lo stesso Morata che pure ieri
ha segnato, non lo è.
Comunque, per quello che si è visto in campo , direi che il pareggio di ieri tra Spagna e Germania è sostanzialmente
giusto.

Wallysan

Francia si conferma nazionale da battere; ad oggi nessun’altra squadra mi ha dato la stessa impressione di potenza.
Oltre a Benzema, ricordiamo gli out di Pogba e Kanté, forse l’unico non rimpiazzabile degnamente.
Brasile voglio rivederlo oggi, senza Neymar perde tanto.
Argentina sinceramente non me la vedo vincitrice; nota di merito per Scaloni che ha tolto Paredes, demerito per non mettere Dybala.
Spagna mina vagante confermata.

Vorrei però far notare gli ottimi exploit delle squadre arabe e africane; siamo ben lontani dalla Nigeria 1994 o dal Camerun 1990, però se la stanno giocando meglio del previsto.
In generale vedo le squadre europee un po’ spompate… impressione mia?

Dab

Non ho praticamente visto partite, ma credo che il problema maggiore per le europee, e volendo anche per le sudamericane che hanno la quasi totalità dei giocatori in Europa, sia che il mondiale arriva praticamente senza preparazione (una settimana contro il solito mese) coi giocatori con la lingua fuori, non essendosi praticamente fermati durante l’estate ed oltretutto giocando sempre tra campionati coppe e nazionali ogni 3 giorni dall’inizio di agosto. Ennesima ragione, forse la minore, per cui giocare un mondiale in Quatar è una porcata.

il ghiro

FWC – Q22 – Day Seven
Jap Kamikaze. Direi che questa come sorpresa batte tutte le altre, i giapponesi che avevano domato i tedeschi lasciano il campo sconfitti dai centroamericani. Per fortuna ho visto solo gli scampoli, una delle più brutte partite finora, gli asiatici non quagliavano e il Costarica si difendeva con ordine senza grossi pericoli, poi alla fine hanno azzeccato il primo e unico tiro in porta e vanno via felici, per loro il Mondiale può anche finire qui.
Marocchinati. Ben altro spessore di gioco, ma anche clamoroso l’esito della partita tra Belgio e Marocco, dopo un primo tempo equilibrato con il Belgio a comandare il gioco ma con i marocchini pericolosi con Ziyech, che segna su punizione, ma il gol viene annullato per f.g. Nella ripresa determinanti le sostituzioni, modesto il contributo di Mertens, di CDK e alla fine di Lukaku, una papera di Courtois, mentre l’ottimo Sabiri e i suoi compagni subentrati sono determinanti per la vittoria finale del Marocco.
I soliti scacchi matti. La Croazia non smette di stupire, dopo la partita chiusa in parità con il pericoloso Marocco, stasera va subito a bagno contro il Canada, il solito Alphonso Davies va in gol dopo pochi secondi con una splendida capocciata, il centrocampo croato sembra imbastito, gli ci vuole un po’ per carburare, poi passano con Kramaric e Livaja. Nella ripresa cominciano a girare anche i vari Modric, Brozo. Kovacic e Perisic, che legittimano la vittoria con altre due reti, prima di nuovo Kramaric, infine chiude la quaterna Majer, accademia a scacchi biancorossi fino alla fine. Bene Vlasic e anche Pasalic, ma per pochissimi minuti.
Punti in Panca. A fine serata finalmente i grossi calibri, la sfida che deve confermare la buona forma delle furie rosse e rappresentare la rivalsa dei tedeschi dopo la Pearl Harbour di mercoledì. Formazioni speculari, due potenti 4-3-3, solidi dietro, rapidi in mezzo e pericolosi e pungenti davanti, ennesimo duello Müller-Busquets. Attacca la Spagna, fucilata di Dani Olmo deviata da Neuer, traversa piena, salva Simon su Gnabry, errore di Neuer, non approfitta Asensio, tiraccio di Rüdiger, Ferran Torres si mangia un gol fatto, ma era f.g., poi bel gol di testa di Rüdiger annullato per f.g. Si muovono le panchine, prima Morata anticipa Neuer sul primo palo, segnando un gol alla Morata, poi entra il PanzerFaust Füllkrug che la spara nell’angolo imparabile per Simon. Ci provano entrambe fino all’ultimo a prendersi i tre punti, comunque rispetto al resto un gran bello spettacolo.

Sydneysider

Sono solo io a vedere un grande concorso di colpa di Neuer nei tre gol subiti dalla Germania?

Primo gol giapponese – su contropiede respinge corto il cross dell’ala ben sapendo che stavano accorrendo 3 giocatori. Respinta corta, gol sicuro.

Secondo gol giapponese – chiude la porta ma tiene le mani basse. L’attaccante gliela fa passare 30 cm sopra la sua testa.

Gol spagnolo – Morata glielo ha tirato addosso e gli e’ passato di nuovo a 30 cm di distanza.

Uno con la sua esperienza non puo’ fare tali errori.

Neuer e’ un monumento ma, a 38 anni, temo abbia anche i riflessi del monumento.

Mark Renton

Neuer ha 36 anni, ma concordo col ragionamento: troppi over 34 che invece di fare un passo indietro si ostinano a voler esserci a ogni costo.
Alcuni hanno pieno diritto a provarci, altri sarebbe il caso che la finiscano.
Di recente Piqué e Higuain lo hanno capito e si sono ritirati.
Altri (evito di fare nomi) si trascinano fino alla soglia del ridicolo.

Waters

È anche vero che Bonucci 34 e Chiellini 37 sono stati un fattore per la conquista dell’Europeo.
È sempre importante un giusto dosaggio fra gioventù ed esperienza. Salud.

Sydneysider

Un saluto e grazie per il blog

luigi.iannelli

Messo da parte il calcio che finora è rimasto assente, a guardare le nazionali europee si capisce come abbia fatto l’Italia a vincere gli europei. In ogni caso è stato meglio che non si sia qualificata. visto che il jolly se l’era già giocato.
L’unica cosa veramente sorprendente finora mi è sembrata l’uscita di Neymar per infortunio. Finora, in tre mondiali, l’ho visto rotolarsi a terra almeno 99 volte su cento palle toccate. Statisticamente doveva capitare che, almeno una volta, non sarebbe cascato per simulazione. Stavolta dev’essere inciampato.
E, per chiudere, più fanno pena le partite e più gli arbitri allungano il recupero. Quando al danno si unisce la beffa.
Ridateci il campionatoooooo!

Modifica il 1 mese fa da luigi.iannelli
Due tituli 2021-22 - ex Campioni d'Italia 2020-21

A me sono piaciuti moltissimo quei venti minuti di Kaká.

Rosario Frattini

Corna d’ alce!!!

EADB88C1-4236-4870-9347-36ED0D4A004F.jpeg
Rosario Frattini

Mi aspettavo che i commentatori sottolineassero il fatto che il Marocco segna gol che abbiamo visto fare alla Sampdoria e che Amrabat fa giocare il Marocco come la Fiorentina, tale e quale.

Waters

Al cospetto dei mediocri e grigi commentatori della RAI Adani è un gigante, già sono pesanti le partite, roba da addormentarsi per due ore, il buon Lele essendo sempre sopra le righe ti tiene sveglio,ieri sera al gol di Messi sembrava morso da una tarantola, grottesco, sopra le righe, ma allo stesso tempo semplice e diretto. Un grande.

peter

meglio essere grigio e mediocre (che poi Bizzotto e’ bravissimo, altro che Sky) che guitto e tifoso senza freni di una squadra in un ambito dove dovrebbe essere obbiettivo e neutrale..

Carlo

Vedi, Adani potrebbe anche riuscire simpatico nel suo essere sopra le righe, ma quello che rovina tutto sono l’arroganza e la supponenza. Un piccolo personaggio, di cui domani non resterà più traccia, ma che si crede grande esperto di calcio e soprattutto intrattenitore.
Insomma, una piaga

Waters

Di niente e di nessuno resterà traccia. Salud.

Carlo

Beh, sai, magari chi fa il commentatore sportivo dopo aver vinto un Mondiale, tipo Bergomi, o essere arrivati in finale di un Europeo, come Marchisio, qualche segno lo lascia…

Modifica il 1 mese fa da Carlo
Quattroquattronovetredue

La battuta più divertente che ho letto: al gol di Messi i telecronisti argentini hanno invitato Adani a darsi una calmata.

peter

in effetti stupenda..

peter

Adani e’ bravo ma crede di avere il “verbo”; poi non puo’ sostenere cosi’ spudoratamente una squadra….e chi simpatizzava per il Messico? ..anche io simpatizzo per l’Argentina ma c’e’ un limite….e se Messi segna con la Polonia?….speriamo che la facciano fare a Nela , Di Gennaro o al grandissimo Stramaccioni unico vero conoscitore del calcio africano e asiatico

Grass

un gigante addirittura

se ti servono le urla per stare sveglio durante le partite spegni e leggiti un buon libro

Luc 68

Tra mbriachi ….. ci si capisce 🤣🤣🤣🤣

Waters

Più che altro fra attori😀, lui è un attore nato come il sottoscritto..voi gente comune che potete saperne?

malandragem

ed ecco l’ennesimo RIP al presunto savoir-faire di waterz, ancora una volta a spellarsi le mani per un mediocre e dozzinale e senza perdere l’occasione per sbrodolarsi addosso

Carlo

ah, ecco, mi pareva, ragioniere e attore… Filini, è lei?

DDR

imbecille. (hai mancato di specificare)

Un guitto da Bobo TV, assurdo che un esaltato simile venga pagato dalla TV pubblica. Riesce a farmi detestare tutte le sudamericane per cui simpatizzo.

R.T.

Ma non è che avendo giocato nell’ inter lo devi per forza difendere … ti stai proprio sputtanando

Waters

Non lo capite, purtroppo siete anche voi invischiati nella vostra aurea mediocrità.
” Anche se vi credete assolti siete lo stesso coinvolti.
Salud.

Wallysan

Lascia stare Faber va’

Waters

Io il 26 gennaio del 1979 dopo un concerto con la Pfm bevvi un negroni assieme a lui, dopo una settimana partii per militare…salud.

R.T.

Tempo fa scrivesti che te lo aveva ciulato da sotto il naso , oggi che lo avete bevuto assieme… la prossima volta verrà fuori che te l’ha offerto…

Il mattino ha loro in Bocca

…ecco, appunto…

R.T.

Noi che non lo capiamo ce ne stiamo nella nostra “aurea mediocrità ” ( boh non ho capito che c’entra, comunque va bene lo stesso), ma ho come l’impressione che a te piaccia andare ” in direzione ostinata e contraria” ( cit).
Mandi

Luc 68

Assolti de che? Coinvolti da chi e da che?
Beva dottore …. beva 🤣🤣🤣🤣

L'ESORCISTA

Pessimo commentatore, sa solo urlare per compensare la scadente professionalità.

Pluto

più o meno come fate te e il gatto col ciuffo.

L'ESORCISTA

Quando si è costretti a cambiare nick ad ogni post, bisognerebbe avere la dignità di abbandonare.
Infierire sugli sfigati non è bello, preferisco un confronto stabile e con qualcuno che qualcosa almeno sappia scrivere.
Hai già ricevuto il pacco dalla Caritas?

Nello

Ciao anima bella.
Sai cos’è un pacco della Caritas e cosa è la storia di quel pacco ?
Onestamente credi di fare lezioni di dignità con questi argomenti ?
Naaaaaaaa !!! Non ci si può credere che l’Italia sia popolato da questa fauna di rincoglioniti precoci

Modifica il 1 mese fa da Nello
L'ESORCISTA

Ma che partita ha fatto il Marocco?
Mamma mia, complimenti davvero, era da Juve Lazio che non mi divertivo così.

Grass

veramente uno spettacolo, condivido

Nicola Romano

Normalmente difendo i telecronisti, ma l’Adani di ieri e’ indifendibile .

Rosario Frattini

In altri tempi allenatore e calciatori giapponesi avrebbero fatto seppuku.

ROS

…e pensare che in giro c’è chi ancora paragona messi a DIEGO … 😁

Grass

Messi gli lucida le scarpe, al massimo

Rosario Frattini

Ognuno sta solo sul cuore del divano trafitto da un’ immagine Tv:ed è subito Adani.

DDR

Che piaga. Uno che sta sulle palle anche a tutti suoi parenti.

abbasso la maggioranza

Purtroppo Adani c’è.

comevolevasidimostrare

🤣 🤣 🤣 🤣
ganzissima
ciao

monica

😀

inox

Buongiorno Fabrizio

Nel mentre assistiamo, con soddisfazione, alla risalita del Pisa in serie B dopo la cacciata di quello scarso di Maran e in attesa dello sprofondo del Benevento #viacannavarosubito, ci vediamo delle partite scarsissime ai mondiali. Argentina-Massico 2-0: come può un commentatore televisivo, sicuramente normo dotato, ben retribuito e in compagnia di un buon cronista, blaterare amenità a random al goal di Messi. Boh! Ma….Fabrizio….qualcheduno non diceva di voler togliere il canone? L’Argentina non è una squadra. Prosegue per individualità. Vista l’importanza della partita da dentro o fuori la ritroviamo, da subito,  impaurita all’eccesso e nel modo sbagliato. Timore e non “garra”. Poi il Messico e con i cambi dell’allenatore la sgamano ma, continuando così, a casa presto. Lautaro non è una vera punta, togliendolo e inserendo Alvarez, vera punta e inserendo Hernandez, l’Argentina ha subito avuto più profondità e da li, poi, il goal di Messi: preciso goal della domenica e niente di più. E invece! siano garruli e svolazzanti tutti gli angeli del cielo! Il Messico studia a casa, sa fare bene di conto e pensa: stiamo chiusi, portiamo via un pareggio e poi ce la vediamo con l’Arabia Saudita. Bravi. Se avessero fatto venire un po’ di paura agli argentini probabilmente sarebbe andata diversamente. Invece carta e matita alla mano e ora magari, perdono anche contro gli arabi. Girone scarso e giustamente livellato. Due devono passare e dispiace tuttavia, per fortuna, saranno subito eliminate agli ottavi. Purtroppo impressiona la Francia più squadra del Brasile. Stasera vediamo la Spagna obliterare il biglietto di solo ritorno alla Germania. E poi come si dice: Brasile, Francia e Spagna purchè se magna. L’Italia, notte (del calcio) tempo, attiva a fare diventare l’Austria il Brasile de noiartri, giustamente a casa. Certo, essere stati a questo mondiale, lo avremmo vinto di sicuro.

EroAdAtene

Ma una compressa di quelle buone ad Adani da prendere prima delle partite? Ma chi cavolo ha dietro un imbecille logorroico del genere, per avere quello spazio in RAi?

peter

era gia’ un giocatore molto mediocre e di scarsa tecnica…come abbia fatto a giocare 5 partite in nazionale per me e’ un mistero

Carlo

Piano, è subentrato dalla panchina 4 volte, ha giocato una sola partita intera… in ogni caso tutte amichevoli.
Considera che, pur essendo nel giro della Nazionale, non è stato convocato nè per i mondiali 2022 che per gli europei 2004.
Insomma, probabilmente Trapattoni aveva qualche debito con la famiglia di Adani (magari gestivano l’alimentari sotto casa, che ne so).

Dab

Uno che è riuscito a farsi cacciare pure da Sky dove le seconde (e troppo spesso le prime) voci non brillano certo per pacatezza.
Comunque ti do alla pari che prima della fine dei mondiali Bizzotto (uno dei pochi commentatori decenti rimasti) lo strangola.

Tiziano

Una delle nazionali argentine più brutte di sempre.
Non avrei mai immaginato di scriverlo ma l’Arabia Saudita, per quanto carente a livello qualitativo nelle individualità, gioca un calcio tanto semplice quanto di gran lunga migliore.

Modifica il 1 mese fa da Tiziano
Luc10 Dalla

Ho notato solo io che l’allenatore dell’Arabia ha copiato il suo outfit direttamente dal giovane Matteo mentre il suo corripettivo polacco ancora si ostina ad indossare un completo di un grigiore sovietico?

Quando si dice che i viaggi di Renzi non servivano a niente…

Carlo

no, dai, l’allenatore dell’Arabia a me ricorda molto di più Klinsmann, se non altro per una questione di fisico… 😂

Modifica il 1 mese fa da Carlo
Tiziano

Per davvero, l’allenatore polacco pare un agente della Stasi.

Luc10 Dalla

🤣

Nicola Romano

Ennesimo disastro annunciato, Giorgia affranta e vicina alle vittime e ai danneggiati , le cause affondano nel passato, ma ne in campagna elettorale,ne in questo primo mese di governo, ho sentito una parola sulle tante fragilita’ del territorio, forse mi sarà sfuggita, del resto ci sono ben altre priorita’ .

Carlo

Pensare di mettere in sicurezza tutto il territorio italiano è pura utopia, bisognerebbe spiegare alla gente che, se vuole costruire in certi posti, è probabile che prima o poi ci lasci le penne, o almeno la casa.
L’ha detto benissimo Tozzi l’altro giorno, il condono ti mette a posto dal punto di vista legale ma non da quello geologico…

EroAdAtene

Parlato ieri con un amico che ha casa li assieme a parenti… Sprofonda tutto ciò che non doveva nemmeno essere eretto! Decenni di abusi edilizi e decenni di indifferenza cortotta da parte di tutta la politica, ma soprattutto il solito cialtronismo di una parte del paese. Da anni persone come Mario Tozzi si affannano a spiegare che costruiamo dove non si deve, per poi chiedere condoni e sanatorie che stato, comuni e regioni danno per avere poi tasse e balzelli. Poi tutti a pinagere quando arriva ill disatro…

Nicola Romano

Ognuno ha il governo che si merita, ovviamente qualcuno di piu’, qualcuno di meno .

Luc 68

Vorrai scherzare, … appena:
– bloccheranno gli immigrati;
– permetteranno di pagare in contanti;
– e costruiranno il ponte di Messina

Non esisteranno “d’ufficio” i dissesti geologici …..

Battute a parte sono 40 anni che si dice di fare qualcosa per rendere sicuro il territorio, ma ne destra ne sinistra mi sembra abbiano mai fatto qualcosa. Anzi …

monica

…beh..che ti devo dire? nel mio comune -20.000 abitanti scarsi- hanno fatto le cose talmente bene per evitare esondazioni et similia,che ci fecero un servizio al tg1 delle 20,cioè il più visto,all’indomani dell’ennesima alluvione/smottamento a messina o comunque in sicilia.
parole testuali del giornalista “ecco l’esempio di cosa si deve fare per salvaguardare territorio e vite umane”.
comunque hai perfettamente ragione sul discorso in generale

il ghiro

FWC – Q22 – Day Six
Tre punti nel Marsupio. L’incontro tra i tunisini e gli australiani si è concluso con la vittoria dei socceroos per 1 – 0, dopo il bel gol di testa segnato nel I tempo dal centravanti Duke, la partita si trasforma in un arrembaggio dei pirati tunisini contro il galeone australiano. Nonostante la continua pressione e i tanti tentativi dei nordafricani, la porta difesa dall’ottimo Ryan non capitola, anche perché, essendo fisicamente più potenti e veloci, i difensori dell’Australia hanno avuto quasi sempre la meglio sui tecnici ma più esili e lenti attaccanti tunisini. I loro scambi davanti non hanno mai avuto la rapidità e la precisione necessarie per garantire un tiro facile e pulito verso la porta di Ryan. Il solo Jebali non è bastato stavolta, il possesso palla ancora una volta non è garanzia di vittoria, che sia pure di misura arride ai canguri.
Minchiewicz, che sudata! Nella Polonia giocano 6 giocatori della nostra Serie A, altri 4 stanno in panca, dai, ragazzi, facciamo il tifo per loro, che devono recuperare rispetto ai sauditi, che hanno vinto la prima, per loro invece solo un pari. Ma i sauditi sono tecnici e velocissimi, C.F. deve tirar fuori il meglio del suo repertorio su una Kanno-nata, tempesta di gialli sui polacchi, che continuano a picchiare come fabbri, Lewa pesta il braccio a Al Bulayhi, poi finalmente si scuotono i polacchi, bel triangolo tra Cash e Lewa che centra per Zielinski, pronto a bucare Al-Owais sotto la traversa. Bielik atterra Al Shehri, per il VAR è rigore, ma C.F. fa il miracolo prima su Al-Dawsari, poi sulla ribattuta di Al-Shehri. C’è anche un doppio palo, prima di Milik e poi di Lewa, esce Zielinski poi entra Piatek, ci provano fino all’ultimo i verdi, che tirano in porta troppo poco e male. Raddoppiano i polacchi su svarione di Al Malki, stavolta Lewa non può sbagliare il 2-0.
C’è del marcio in Danimarca. Questi i cambi, Koundè e Varane nei francesi, Theo dal 1’, Nelsson,  Damsgaard e Cornelius nei danesi, fuori Kjaer e Skov Olsen, i danesi bloccano bene le poche iniziative francesi, Mbappé sparacchia altissimo. Nella ripresa si scatena a sx il duo Theo-Mbappé, il francesino buca Schmeichel. Entra Thuram jr per Giroud e la Danimarca pareggia su corner, i due centraloni fanno centro di testa, Lloris salva su Lindstrom, dentro Konate e Coman, ci si avvia al pareggio finale, ma non avevamo fatto i conti con il sosia di Henry Salvador, che non vuole mollare niente, sul cross di Griezmann entra di coscia e la sbatte dentro.  ‘Palla prigioniera’ dei galletti fino alla fine.
Pulce, e non Pulcino. Scaloni cambia metà squadra, fuori Molina, Romero, Tagliafico, Paredes, A. Gomez, dentro Acuna, L. Martinez, Montiel, Rodriguez, Mac Allister. Fuori ancora Dybala, ma dentro invece Orsato, Scaloni spera in un aiutino. Assalto argentino a Fort Alamo, stavolta i messicani sono gli assediati, ma si difendono con ordine ed efficacia, solo qualche fallo di troppo. Scaloni si gratta la pera, la qualità dei suoi è scarsa, Ochoa mai impegnato, Lautaro assente ingiustificato, Scaloni lo sostituisce con Alvarez, dentro anche Molina e finalmente Lio Messi si mette in proprio e, sfoderando un numero fuori dalle sue corde, fa centro da 30m pizzicando l’angolino dove Ochoa non arriva. Poi i gauchos cercano di addormentare la gara, finché al 87’ su corner di De Paul Messi trova Fernandez che piazza un imparabile diagonale, Ochoa nuovamente battuto.  Emiliano Martinez inoperoso fino alla fine. E si va avanti.

86
0
Cosa ne pensi? Lasciami un commentox
()
x