Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Stai bloccando le Ads!!!

Ciao, un po’ di pubblicità a te non costa nulla, a noi consente di ammortizzare almeno in parte i costi di Bloooog! e mantenerlo attivo. Per favore disattiva l’estensione che blocca gli annunci e poi ricarica la pagina.
Grazie da Bloooog!, il tuo Bar Sport.

Maledetto zapping, la Nazionale le prende seriamente a Wembley dall’Inghilterra, sottolineando una volta di più la differenza che c’è tra il nostro calcio e quello loro. L’Inghilterra ha Bellingham, noi corriamo appresso a Corona. In sintesi sulla Rai va in onda una serata di grandissime “sòle”…

Passare da Bellingham a Corona rovina veramente la serata. Avevo fiducia nella Nazionale, in Spalletti e contavo molto sul Santo Patrono di Wembley che ci è molto amico. Tolto il tiro di Scamacca, poi ci resta un grande invidia. Non in assoluto – non scambierei il calcio italiano con quello inglese, anche per semplice pigrizia e carità di patria – ma circoscritta a questo momento particolarmente disgraziato per il calcio italiano. La Nazionale attraversa un periodo buio, si passa dai Mondiali mancati, ai ct che saltano o se ne vanno perché ricoperti d’oro, uno scandalo scommesse che falcidia la nazionale. 

  Una settimana fa eravamo lì a fare i conti con la formazione nella speranza di fare almeno un pareggio a Wembley e non dover tribolare troppo anche per questa qualificazione europea, andiamo al dunque e Zaniolo e Tonali se li porta via la “ludopatia”. Azz…

   Cavolo se avrebbero fatto comodo, e invece sono lì che tribolano con la storiaccia delle scommesse (Fagioli ha patteggiato 7 mesi più cinque di redenzione sociale) e si paventa loro davanti la prospettiva di un anno sabbatico a meditare sul loro vizietto. 

  L’Inghilterra trova Bellingham, e il solito Kane e Rushford, e noi invece perdiamo pezzi e inseguiamo Fabrizio Corona. Nemmeno l’arbitro ha fischiato che ho girato su Rai 3 per assistere, ad “Avanti Popolo”, per puro dovere di cronaca, alle strombazzatissime rivelazioni di Corona – non ci ho mai creduto – e ho trovato l’autocannibalizzazione della Rai, che ha dato spazio e purtroppo anche soldi a uno che mistifica. A naso direi che Corona ha tirato una bella “sòla” alla Rai. Dovessi sintetizzare per aggiornarvi, non saprei perché non ci ho capito un tubo. Cambiare canale mi sembra l’unica cosa da fare e trovo Antonio Conte, che a Belve (Rai 2), parla del suo parrucchino… Forse è ora di andare a letto. 

***

Ciao a tutti, invito caldamente ognuno a iscriversi ai canai social di Bloooog! e ai miei personali, così da facilitare i contatti interpersonali e poter anche guardate video, ascoltare audio, leggere notizie e commenti, poter meglio parlare anche di altri temi nel nostro Bar Sport.

  Un caro saluto Fabrizio Bocca

SOCIAL BLOOOOG!

Facebook logo per sito Bloooog!

FACEBOOK / BLOOOOG!

https://www.facebook.com/www.bloooog.it

FACEBOOK / FABRIZIO BOCCA

https://www.facebook.com/fabrizio.bocca.33

Instagram per Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

INSTRAGRAM/ bloooog_barsport

https://www.instagram.com/bloooog_barsport/

INSTRAGRAM/ FABRIZIO BOCCA

https://www.instagram.com/f.bocca/

TWITTER/ FABRIZIO BOCCA

https://twitter.com/fabriziobocca1

Youtube logo per Bloooog!

CANALE YOUTUBE/ FABRIZIO BOCCA

https://www.youtube.com/channel/UCOIa8A0H4LBfnkYyzQuZsHw

Bloooog! il Podcast su Sprekaer

BLOOOOG! IL PODCAST SU SPREAKER

***

Maledetto zapping, la Nazionale le prende seriamente a Wembley dall’Inghilterra, sottolineando una volta di più la differenza che c’è tra il nostro calcio e quello loro. L’Inghilterra ha Bellingham, noi corriamo appresso a Corona. In sintesi sulla Rai va in onda una serata di grandissime sòle…

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
212 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

tom

Vedremo come andrà a finire.
Nel frattempo il grosso del rumore mediatico s’è concentrato su Fagioli, mentre sul suo quasi coetaneo, nazionale, pagato decine di milioni l’estate scorsa dai nuovi datori di lavoro, che a quanto pare scommetteva sulla propria squadra e, sembrerebbe, abbia fornito a Fagioli il link per le scommesse clandestine… per questo per lo più si bisbiglia.
Non solo: mentre a inizio scandalo la Juventus per alcuni rischiava nuovamente la serie B, perché “non poteva non sapere”, ora i commenti si fanno più prudenti, sia mai che rischi qualcosa di peggio la squadra oggetto di scommesse da parte di quell’altro. Cose già viste.
Chissà che, questa volta, a pagare non sia quello che tiene in piedi una baracca malferma, e venga sostituito da qualcuno che a colpi di ramazza si sbrighi a nascondere la polvere sotto il tappeto.

scotland16

ma perche’ sentirsi sempre vittima? e’ una vitaccia….scherzi a parte , Tonali rischia persino di piu’ in squalifica…il caso di Fagioli e’ grave perche’ guadagnando molto di meno di Tonali si e’ rovinato economicamente…chiudo, fare lo “juventino vessato” mi fa tanto, tanto ridere.

Insider

Non peggior sordo di chi non vuol sentire, non c’è peggior cieco di chi non vuol vedere.
Giova ripetere:

“Se Fagioli fosse stato venduto a giugno per… diciamo la metà di Tonali… diciamo per 30-40ml (ma abbiamo detto 25ml, per venire incontro alle ridotte capacità di comprensione del testo del nostro genio) all’Everton o al Wolverhampton, adesso non sarebbe già partita una bella inchiesta della procura di Torino per ‘complicità’ e ‘omessa denuncia’, con ricadute sportive sulla ‘lealtà e probità’ della società connivente, che invece di denunciare, condurre per mano il calciatore verso un percorso di recupero (e perderlo per un lungo periodo) aveva nascosto tutto e si era adoperata per trarne profitto illecitamente ingannando consapevolmente una concorrente europea? E a cavalcare l’onda non ci sarebbe tutta la stampa e il ‘mediame’ nazionalpopolare che avrebbe già ritratto Fagioli con la vecchia maglia di appartenenza accanto ai volti degli ex dirigenti?
Avete perfettamente davanti la scena, su… non ci vuole nemmeno un piccolo sforzo. Era una domanda (supposizione) retorica ovviamente…”

Non è lo juventino ad essere vessato, ma la percezione malata degli antijuventini professionisti. Si, non fai ridere.

il radarista

Questo perché si parla di calciatori della Juventus e del Milan. Pensa cosa sarebbe successo se fosse stato coinvolto qualche giocatore del Napoli. Altro che Gomorra. Sarebbe saltato lo scudetto vionto l’anno scorso e chissà cos’altro ancora.

Il mattino ha loro in Bocca

radari’, che faccia tosta che tieni!

malandragem

Radarista, la società Napoli calcio è stata graziata nonostante anni e anni di truffe all’antidoping per coprire il proprio giocatore più importante, non raccontiamoci barzellette su cosa avrebbero fatto al Napoli…

Insider

Scendi dal pero. Del Napoli si sa da tempo immemore che aveva trafficato tre calciatori (due non professionisti, uno che ora fa il muratore) che a loro insaputa erano stati venduti e già traferiti in Francia. Ci sono le loro testimonianze. Non è saltato proprio nulla, anzi si sono moltiplicate le proroghe per supplementi di indagine… che ovviamente sfoceranno nel nulla.

Cisco

Immagina poi se il Milan avesse “nasato” della cosa e avesse deciso di venderlo, fino a che aveva un valore decente….. fantacalcio, ma neanche tanto.

Mark Renton

Ci si stupisce di Corona in Rai, io mi stupisco che non sia andato a Mediaset, dove il trash è di casa da sempre.
La stessa rai che ospitò i Casamonica anni fa.
La stessa rai affossata da uomini Mediaset messi lì con quello scopo da decenni. Basta controllare le medie delle singole reti degli ultimi 15 anni.
La verità è che la tv ormai la guardano pochissimi e gli ascolti bassi del suddetto programma con Corona ospite (ma alla fine li ha fatti altri nomi? No eh?) sono la prova che una certa impostazione dei palinsesti ha stancato.

scotland16

ho amici che lavorano in Rai, mi dicono che ne avevano viste tante e di tanti colori, ma quello che sta facendo questo governo (minuscolo) con una “occupazione militare” che porta a fare programmi che non vede nessuno perche’ insulsi (Insegno, “avanti popolo” fatta da una di Forza Italia e tanti altri, chiudendo programmi che cmq facevano 10 volte di piu audience), ebbene, questa situazione non l’avevano mi vista…

Insider

Posto che questo governo e questo Servizio Pubblico sono tra i peggiori di sempre… Pensa che prima (prima…) a capo di RAI Sort c’era perfino Varriale che menava e minacciava tutte le sue compagne. E per non perdere l’abitudine si allenava con la vecchia signora, a spese del Servizio Pubblico. Dov’eravate tu e i tuoi amici indinnniati?

monica

…mah…ribalterei il problema.
per me la tv la guardano in pochi perchè offre ben poco

Mordechai

In quanto a trash pure la RAI non scherza…

malandragem

Un classico di Bloooog che mi fa sempre sganasciare: il multisfigherrimo che si autospollicia e spollicia contro come Mazzola buttava giù anfetamine, lmfao .

il radarista

DeLa non smette mai di stupire. Oggi si è improvvisato “Mental Coach” e chissà cosa avrà detto ai giocatori. Secondo me è stato anche “ipnotizzatore” facendogli credere di aver elargito un congruo premio scudetto e un soddisfacente rinnovo di contratto.

commentanonimo

Due parole al volo, è stato interessante sentire diverse opinioni sulla vicenda. Io una idea ce la ho. Uno, i giocatori sono stati o polli o disonesti o malati. Due. La indagine di Torino mi sembra “impropriamente fatta”. Se voglio intervenire sul mercato illegale non voglio le luci della ribalta. Non vado a Coverciano. Al massimo obbligo un giocatore a giocare per beccare i malfattori. Luci spente. Sono io magistrato che propongo il patteggiamento al giocatore in cambio di info o “talparlo” non la FIGC. Sintesi, l’obbiettivo di Torino o non è quello dichiarato o sono dei dilettanti. Tre. Non possono esserci solo tre ludopatici in tutta Europa. Si beccano due giocatori che ormai non militano più in Italia e quindi non si danneggiano Milan e Roma, ma guarda caso l’unico che ancora gioca in Italia è juventino e qui si può colpire. Questa storia come ce la hanno raccontata puzza e neanche poco.Saluti

Guglielmino degli Ubertini

Credo che la Procura abbia dovuto accelerare i tempi perché stavano filtrando troppe notizie sulle indagini con conseguente pericolo di inquinamento, se non di perdita, di possibili prove.
Poi, certo, se di mezzo c’è la Juventus od un suo tesserato, ecco che parte l’ottava sinfonia di Mahler, se invece sono coinvolte altre squadre può bastare un “pianissimo” per un qualunque movimento per violino e viola.

Nicola Romano

Ah ! Se fosse successo alla Juventus .

scotland16

ma cosa?

Mordechai

Qualsiasi.
🙂

Andrea

Salve,
da alcuni anni seguo il blog limitandomi a lurkare.
Perché mi sono deciso a intervenire sarà presto chiaro.
Leggo questo blog perché le discussioni sui giornali sportivi sono poco interessanti e perlopiù consistenti in insulti.
In questo invece trovo spesso post interessanti e non solo sul calcio.
Però ho notato che ad alcuni è consentito insultare senza che il moderatore intervenga mentre pochi altri sono bannati e si è arrivato addirittura a cancellare dei loro post già pubblicati e che a quanto ricordo non contenevano insulti.
Uno dei bannati interviene con un altro account in questa discussione.
A più riprese ho letto post che chiedevano a Bocca di chiarire se fosse lui a moderare e infliggere i ban.
Bocca non ha mai risposto.
Inoltre ho appreso dai loro stessi post che alcuni di quelli che sono soliti insultare senza subire provvedimenti sono conoscenti di lunga data di Bocca.
Spero che questo post venga pubblicato e che, soprattutto, Bocca chiarisca una volta per tutte se è davvero lui a moderare.

commentanonimo

Alle superiori ricordo che c’era un prof di chimica che mi amava pochetto. Ammetto che io da arrogante pensavo che sotto sotto lui non avesse capito una mazza dei potenziali riducenti e lui mi dava sempre 5/6. Una mia compagna che di potenziali riducenti secondo me capiva pure meno del Prof. prendeva sempre 7. Ricordo ancora ridendo che ad una interrogazione io lei e lui, lui chiese a lei. Lei scena muta. Lui chiese a me. Io partii in quarta da logorroico. Mi interruppe e disse a lei…vedi che ci puoi arrivare? E le diede 7😀😀😀. Io 5/6. Ammesso che il bocca abbia simpatie lo farebbe solo umano. Per me il bocca capisce meno di calcio che diversi bloggers qua, secondo me gli frega piu la parte culturale che quella tecnica, ma certamente piu di me. Io non credo sia importante sapere se modera lui o no ma solo che tenga qsto spazio e che noi ci divertiamo. Alla fine tutti qua sotto sotto pensiamo di avere ragione e noi juventini in effetti la abbiamo😜😜😀😀pure.

Leo 62

Fantozzi è lei ??!!??

Waters

Mamma mia che solitudine…

Mordechai

Trovati compagnia.

Leo 62

Temo che sia un problemone ….

Leo 62

Errore pensavo che avessi risposto al paranoico che fa finta di essere un altro… trattandosi di Andrea non ha di certo problemi di questo tipo…

Bombaatomica

Ho scritto 2 volte il commento su Inghilterra-Italia e per ben 2 volte il buon Bocca non l’ha pubblicato. E non mi sembrava che ci fossero offese.

Consigliavo alcuni accorgimenti a Spalletti, chiamandolo “cojò” 😁😁
Ma a parte questo atto di Lesa Maestà, il commento poteva essere letto anche da educande ammesse al noviziato della Monaca di Monza 😂😂😂

Waters

Hai chiamato Bastoni, Bastronzi, confessa🙂

il radarista

Il problema è: Chi modera il moderatore? Un po’ come dire chi controlla la Guardia di Finanza dopo che ha eseguito un controllo?

scotland16

volete pure il controllore di chi controlla? quanto siete burocratici (tradizione italiota insita in tutti noi checche’ se ne dica)….e’ un bloog di cose “leggere” questo e anche divertente e con un certo livello culturale e di educazione, non lamentiamoci sempre; take it easy…

Andrea

Ma almeno sapere chi è il moderatore servirebbe.

Il mattino ha loro in Bocca

ha chiarito, ha chiarito nel post precedente: “Qui ognuno fa il gioco suo”…

Miro Klose

Buongiorno, sono perfettamente d’accordo; purtroppo però credo che tutto ciò non serva a niente, è come lottare contro i mulini a vento, in codesto bloooog ci saranno sempre figli e figliocci, anche a me non sono stati pubblicati post che non contenevano insulti mentre ai soliti
noti tutto è permesso, non fanno altro che insultare ed i loro post vengono pubblicati regolarmente.
Sono leoni da tastiera, personaggi che nella vita reale hanno preso evidentemente tante di quelle batoste al punto da sfogare le loro frustazioni dietro ad una tastiera pensando di essere coperti dall’anonimato, è un loro modo di sentirsi finalmente importanti a
differenza di altri che scrivono qui solo per diletto.

Modifica il 5 mesi fa da Miro Klose
il radarista

buongiorno

comevolevasidimostrare

anche a te….qui piove. ☕

Maxx

Buongiorno!

Miro Klose

Siamo alle solite, gli allenatori ed i commissari tecnici contano fino ad un certo punto nel bene e nel male, le grandi squadre, quelle vincenti hanno bisogno di grandi giocatori, su questo non ci piove.
In ogni caso nè Southgate nè er Pantera mi convincono, ho su entrambi diverse perplessità.
Il commissario tecnico inglese, ex difensore da giocatore, ha iniziato la sua carriera d’allenatore alla guida del Birmingham ed al terzo anno dopo i primi due senza infamia né lode la squadra è retrocessa in Championship e nella stagione seguente dopo alcune partite Southgate è stato esonerato. Ormai è da molto che ricopre la carica di commissario tecnico della Nazionale maggiore inglese ma i suoi risultati non sono stati affatto brillantissimi nonostante abbia fior di giocatori a cui poter attingere, è stato oggetto di critiche da tanti che gravitano nel mondo del pallone; grande è la sua ossessione nel convocare Grealish e di farlo giocare spesso, a mio modesto avviso è un calciatore alquanto sopravvalutato, per quanto mi riguarda è un mezzo giocatore.
D’altro canto Spalletti ha vinto in Russia ma con la squadra nettamente più forte di quel campionato ed anche con il Napoli ha vinto potendo contare su diversi grandi giocatori che tutti conosciamo ed approfittando anche del mediocre percorso delle altre concorrenti al titolo impegnate a cercare di andare fino in fondo in Champions, l’Inter addirittura è arrivata in finale.
Ieri sera, ma questo già si sapeva,
c’era un abisso di valori in campo tra i giocatori delle due squadre, un
conto è schierare nel reparto da centrocampo in su Bellingham, un vero fenomeno, Kane che non ha bisogno di presentazioni, ha battuto il record di goal in nazionale di Rooney ad appena trent’anni e come l’ex centravanti di Liverpool oltre a segnare molto sa anche giocare a pallone in modo sublime ed altri due talenti come Rashford e Foden, un conto è schierare Frattesi, Berardi che solo con le squadre scarse come Malta fa il fenomeno, Scamacca che non segna molto ed inoltre tocca solo quattro o cinque palloni a partita ed il Faraone che a me è sempre piaciuto moltissimo ed anche ieri non ha giocato male ma non è certo ai livelli dei quattro inglesi che ho nominato prima.
Discutibile a mio avviso la scelta di schierare il poco esperto Scalvini in
una partita così importante, contro una squadra così forte, anche Bastoni non mi ha mai convinto e continuo a pensare che Cristante, così come Locatelli non sia da nazionale. Personalmente avrei fatto giocare Bonaventura a centrocampo ed al posto di Scamacca, con Retegui infortunato
avrei chiamato Pinamonti che partecipa molto più al gioco della squadra di Scamacca ed ha più o meno lo stesso fiuto del goal del centravanti atalantino. Per finire non capisco il dover insistere con
Donnarumma quando Vicario è sicuramente più forte, ora anche il PSG vuole scaricarlo e prendersi Maignan dal Milan, vuole andare sul sicuro per tentare di vincere la Coppa dalle grandi orecchie e non tenersi un portiere che in una partita e nell’altra pure ha spesso diverse incertezze, non dà affatto sicurezza come dovrebbe dare ogni estremo difensore.

Modifica il 5 mesi fa da Miro Klose
unclemarvo

Concordo con molte cose, ma non su Graelish. Noterai che anche il più grande allenatore di tutti i tempi, alla guida di una squadra che non bada a spese e potrebbe comprare chiunque, insista per schierarlo sempre. Si, parlo di Pep.
Mettetevelo in testa: Graelish è un fenomeno anche lui. Trallaltro simpaticissimo e ammodino.

Mordechai

Non è che magari è il più grande allenatore del mondo (sei tu a scriverlo) proprio perchè guida una squadra che non bada a spese e può comprare chiunque?
Mettiamolo in panca, che so, proprio alla Juve e vediamo che combina.

Grealish è solo un buon giocatore, non certo un fenomeno.

Miro Klose

Sono d’accordo con te Ugo, per me il più grande allenatore è stato Sir Alex Ferguson, è stato anche il più vincente nella Storia del calcio ed in generale i tecnici scozzesi sono stati grandi, molti tra i migliori. Guardiola ha vinto quando ha potuto disporre di grandi campioni, gli hanno spesso comprato chi voleva senza badare a spese ; comunque il suo modo di far giocare la squadra è piuttosto noioso ed in finale di Champions con l’Inter non è che il suo City abbia dominato, ha vinto solo grazie ad una prodezza di De Bruyne che ora come ora è probabilmente il miglior centrocampista del mondo.
Anche su Grealish ne convengo con te, ha 28 anni e non è niente di speciale mentre Foden che è anche molto più giovane è di un’altra categoria, è sicuramente
di gran lunga più forte.

scotland16

d’accordo sui manager scozzesi, grandissimi (ricordo anche Busby, Dalglish, Stein); semmai il merito di Pep e’ che molte volte spende per giovani forti o cmq in crescita non come fanno altri allenatori che cercano solo megastar trentenni o giocatori solo gia’ pronti. Inoltre Pep sperimenta nuove soluzioni tattiche , e altri invece sono solo conservativi (uno schema di gioco ad esempio)

Mordechai

D’accordo su Foden. Di ben altro livello. Grealish è solo “costato” uno sproposito. Ma vale meno, molto meno.

Pirogov

Loro Kane, noi Kean

scotland16

sintesi perfetta

tom

E la colpa non è di Kean.

Mark Renton

Pensa l’intelligenza di chi dopo essere riuscito a venderlo per 30 milioni lo ha poi ripreso dopo soli due anni per la stessa cifra…

scotland16

infatti quei dirigenti oggi non lavorano; selezione naturale qualche volta

il ghiro

Un Minuto di Equivoci
Prima della partita di Wembley la UEFA ha chiesto alla Federazione inglese di far effettuare un minuto di silenzio per le vittime della strage in Israele, che però, come in altre occasioni, è stato profanato da manifestazioni di protesta che hanno interrotto il silenzio con grida e applausi inneggianti a Gaza. Si è scoperto però a posteriori che le urla deliranti di una parte del pubblico non volevano dimostrare apertamente la propria simpatia per i palestinesi della Striscia, ma rendere doveroso omaggio ad un grande nazionale inglese di un passato non troppo lontano, che avevano riconosciuto seduto in tribuna a sostenere i Bianchi e a salutare gli Azzurri. I cori non erano per “Gaza“, ma per “GaZza“, l’indimenticato ed indimenticabile Paul Gascoigne, ex aquilotto degli anni ’90, noto soprattutto per le sue gravi “dipendenze” (birra, gin, slotmachines), ma da sempre adorato dai supporter londinesi.   

unclemarvo

Gazza è adorato da chiunque non dico ami, ma perlomeno apprezzi il calcio.

puntadispillo

Imbarazzanti le dichiarazioni finali ( alla supercazzola) di Spalletti.
A un certo momento, il telecronista ha precisato che il traduttore di Wembley era in chiara difficoltà nel reperire le parole adatte in inglese.
Pensando alle frasi lapidarie e comprensibilissime di Boskov (su tutte: “Rigore è quando arbitro dà) ci viene una tristezza infinita.

il radarista

Credo che i dissapori tra DeLa e Spalletti siano nati da una incomunicabilità verbale. Uno troppo verboso, l’altro oscuro, da interpretare con calma, magari con un software intelligibile.

inox

Buongiorno Fabrizio

No, guarda Fabrizio: il più bello di tutti è il telecronista. Ridateci Stefano Bizzotto. Andiamo con ordine: minuto di silenzio con ululato copioso di accompagnamento per gli ebrei (!) morti. Il nostro se ne indigna. Lo gnorri si dimentica che bastavano 50 arabi fra gli spettatori e il minuto di silenzio, per loro e anche per me, è irricevibile. Lo gnorri segua le notizie provenienti da Beirut con la manifestazione oceanica e l’ambasciata degli innominabili sotto assedio dopo il bombardamento dell’ospedale a Gaza. Ancora lo gnorri: la partita con l’Ucraina si giocherà a Leverkusen dopo l’aggressione russa all’Ucraina. Peccato si tratta di provocatore e provocato che è cosa molto diversa. Quanto meno parla di guerra o taci. Lo gnorri durante la telecronaca: Scamacca non si è inserito nel gioco della squadra e subito dopo, zacchete! Scamacca, rete. L’Italia ha fatto 5 tiri in porta e 2 sono di Scamacca e uno pericoloso, fuori non di molto sempre di Scamacca. Per me Scamacca deve essere il centravanti. Veniamo al miracolato ex napolista: “Italia-Inghilterra, Spalletti: “Abbiamo giocato una buona partita”. Pensa un pò te  se fosse stata cattiva. L’Italia gioca venti minuti e dopo la rete, smette. La squadra del peggiore stato del globo ci studia un peletto e poi giù di brutto. Il miracolato ex napolista gli regala il centrocampo con 3 x 2 = 6 piedi tipo ferro da stiro Rowenta. Frattesi non ne azzecca una, uguale Barella (qualche preoccupazione in *famiglia?), Cristante non è da nazionale. In difesa discreto l’esordio di Udogie, male Scalvini non ancora pronto per questi livelli. Bastoni uno schifo (qualche problema in *famiglia ?). Di Marco impalpabile. Il miracolato ex napolista non convince nemmeno nei cambi. Fuori Scamacca dentro Kean. Stai perdendo, lascia Scamacca e metti Kean (non male ieri sera) a sinistra. La mancata espulsione di Kalvin Phillips il problema. No. La non mancata espulsione di Kalvin Phillips è il problema perché l’Italia avrebbe  perso ugualmente senza poter dire eh! Andava espulso. Occorre dire questo, riguardo Kalvin Phillips: pronti via e subito andava ammonito, poi ammonito giustamente e poi espulso. Lo vedi in viso e la sua capigliatura ma dove lo hanno preso? Concludo. Non sapevo che la De Girolamo conduceva “Avanti Popolo”. Un po’ come se Jannacci cantasse: allora sarà bello quando parla Gaber, quando vince l’Inter. Certo che, Fabrizio, quando perdi, perdi di brutto e ti portano via tutto. Comunque senti Corona e non aggiunge nulla a quello che si sapeva. Ah! Si. L’amico di Zaniolo sostituto puntatore di Nicolò dallo scommettitore. Poi…..lo pestano ( l’amico) e allora arriva lo zio dell’amico di Zaniolo, zio ex detenuto e parla. Proprio un bel giro. Corona magistrale. La De Girolamo mi dovrebbe delle spiegazioni. Per esempio: cosa lo hai chiamato a fare? Alla prossima.

Camillo P.

Del servizio pubblico RAI mi preoccupa il risalto dato alla partecipazione ad una manifestazione di piazza ‘sgradita’ (ma che immagino fosse autorizzata) di un tale, condannato per un gravissimo reato: si può discutere se la pena è stata adeguata o troppo mite, ma è stata scontata. Non sarà opportuno invitare certe persone a pontificare in seminari, si potrà vigilare sugli ambienti che frequentano per evitare recidive, ma quella era una manifestazione di piazza e non si stavano commettendo reati, quindi nel caso specifico qual era la notizia? Secondo me non c’era, c’era solo un messaggio…

Mordechai

Pfiuuu…

Tiziano

Dopo la potente haka in allenamento di Buffon si sperava in un risultato migliore.

Modifica il 5 mesi fa da Tiziano
PalermoRosaNero

Se fossi in te, invece di continuare con le tue battutone, leggerei quello che ti ha risposto @Armando.

2econdo me

Invece è andato a finire tutto in un bidone dell’immondizia

giuseppe.nakano@myyahoo.com

Eccoci qua, per chi non se ne fosse accorto sono spariti TUTTI i miei commenti degli ultimi cinque giorni, in ogni caso ho TUTTE le mail di approvazione dei commenti cancellati.
Cancellare un commento privo di insulti dopo che è stato pubblicato ed è rimasto visibile in alcuni casi per giorni è una pratica estremamente fastidiosa e al limite dell’incivile.
Io però non do nessuna colpa al padrone di casa, visto che con ogni evidenza se n’é andato con tutte le valigie e c’è qualcun altro che modera il blog.
Se volete qualche spunto per capire di chi stiamo parlando vi posso dare un aiuto, su richiesta 🤣
Per ulteriori info potete contattarmi al mio indirizzo mail.

mario rossi

Guarda i tuoi commenti sono spariti perché probabilmente facevano cagare

Ugo

Wow, che pensiero profondo e articolato? L’hai elaborato tutto da solo o ti ha aiutato la maestra?

Leo 62

Tranquillo, non se ne era accorto nessuno …

E BASTAAA !!!!

Ma ancora non la fai finita co’ sta storia e che rottura de palle ☔☔😠😠😬😬 suuu …. non se ne può veramente più …

Gasparazzo

No Peppino Nakano, abbiamo altro a cui pensare per cui tieniti pure i tuoi “spunti”.
Grazie

MJ23 - JAN PALACH VIVE - OIOIOIOIOIOI... LUCA VIALLI SEGNA PER NOI

L’avevo cercata su Sky e nulla, su Dazn idem con patate, Mediaset manco a parlarne. Alla fine dove l’hanno trasmessa? Su History Channel. Tu chiamale, se vuoi, emozioni:
When We Were Kings

https://www.youtube.com/watch?v=bciBeJHMZ7A&t=193s

L’Avvocato (della Signora)

che spettacolo!

Xavier

Le grandi Nazionali si basano o su grandi talenti di squadre diverse (Italia 2006, ad esempio) o su blocchi di singole squadre (URSS di Lobanowsky, ad esempio) o, meglio ancora, su blocchi con innesti di qualche grande talento (Italia 1978 e 1982).
Ma se ti mancano, come adesso, sia i blocchi che i grandi talenti stai messo maluccio; e del resto, sapremmo indicare qualche giocatore italiano che farebbe certamente il titolare in uno dei top-club europei?
Solo il nome di Donnarumma mi viene in mente.
Detto questo, mi pare che però Spalletti ieri ci abbia anche messo del suo e che, in particolare, non debba cadere nella bulimia manciniana: cambiare 8 degli elementi che avevano giocato, neppure male, contro Malta e mettere una squadra nuova, di fatto sperimentale, proprio a Wembley mi è sembrato un giochino troppo azzardato.
Si accontenti Spalletti di un trenino elettrico che va benino piuttosto che chiederne continuamente a Babbo Natale uno più bello, che tanto quello più bello, al momento, nella slitta non c’è.

Modifica il 5 mesi fa da Xavier
Bob Aka Utente11880

Concordo, non ho capito la girandola. Forse che dava questa partita per persa e quindi ha fatto quei test che si fanno nelle amichevoli per registrare la squadra in vista delle partite che contano (le ultime due) ? Peste !

Waters

Credo di sì, pareggiare o perdere era la stessa cosa…

Salud

ConteOliver

alla tua domanda “e del resto, sapremmo indicare qualche giocatore italiano che farebbe certamente il titolare in uno dei top-club europei?

rispondo:
secondo me, detto già di Donnarumma, direi anche Barella, Bastoni, Udogie (del resto lo fa al Tottenham, che non sono proprio gli ultimi) e Chiesa

ci metterei anche Tonali, ma penso che per un po’ starà a guardare

tom

E Di Marco, “il più forte al mondo nel suo ruolo”, secondo il noto gourmet?

unclemarvo

Aggiungici Dilorenzo che sarebbe titolare anche al Madrid. Unico vero fuoriclasse della nazionale.

ConteOliver

Immagino tu sia ironico…spero tu sia ironico
Di Lorenzo é un giocatore normalissimo, il classico senza infamia e senza lode, da 6 in pagella e nulla più
Molto più forte e decisivo un Dimarco, per dire

Xavier

Rispondo al Conte e alla Ziomarvo.
Avevo scritto “certamente” il titolare, non “che non sfigurerebbe nelle Rose”.
Ora:
Di Lorenzo fuoriclasse? Nun s’allargamo: bravissimo in attacco, normale come difensore;
Udogi è in effetti titolare nel Tottenham che però non è un top-club, idem per Tonali col Newcastle;
Barella e Bastoni non direi proprio che siano all’altezza di fare i titolari in Real o MC o Bayern;
Chiesa forse, salvo che è sempre rotto.

Cuore ross/azzurro

Guardando le difese di real e Bayern , ma anche di City e Liverpool p.e. credo proprio che di Lorenzo potrebbe essere titolarissimo in una qualsiasi di queste. Discorso diverso per l’attacco dove Chiesa potrebbe essere una discreta riserva.

ConteOliver

Vabbè… tu di calcio capisci come Wafers, forse meno

datti al curling

Maxx

Altro che bella figura, abbiamo fatto la figura dei polli!
Abbiamo fatto giocare di rimessa e in contropiede una squadra fortissima nel uno contro uno, disponendo di una difesa inguardabile.
Gli inglesi ringraziano. Tre tiri in porta tre gol subiti.
Proprio un bella figura…

guido

Eh sì. Eravamo pure andati in vantaggio. Meritatamente. Poi Spalletti ha voluto fare il fenomeno: due gol in contropiede. Pure il terzo, ma lì eravamo in svantaggio

cipralex

Adani dice che il calcio moderno è questo.
Spalletti è d’accordo.

Maxx

Per questo l’Inghilterra non ha mai vinto una cippa

L’Avvocato (della Signora)

l’Italia è quel Paese in cui un pregiudicato va in TV pagato coi soldi pubblici e viene chiamato “imprenditore”…e poi ci lamentiamo della Nazionale!
certo, dopo aver avuto un pluripregiudicato chiamato “imprenditore” come Presidente del governo, c’era d’aspettarselo…
la Nazionale è lo specchio del Paese.

Waters

Non fare della dietrologia da strapazzo, c’è ben di peggio, l’Italia è quel paese in cui un condannato in primo grado a 5 anni per stupro di gruppo gioca in serie B, il più pulito c’ha la rogna, si tratta di giudicare figli e figliastri.

Salud.

Waters

Una volta pagato il debito con la giustizia è un cittadino come altri, quindi foriero di diritti e doveri come gli altri cittadini.
Ad oggi ritengo di dire che Corona 👑 è vittima di pregiudizi, in fin dei conti esercita il suo mestiere, prendetevela con chi gli passa le notizie, al limite.

Salud

Camillo P.

Anche quel tale che protestava in piazza ha pagato il debito con la giustizia, eppure mamma RAI lo mostrava al telegiornale.

Corona è normale che cerchi di proporsi, non si discute di lui ma della RAI. Potrebbe essere normale intervistarlo, non credo sia normale pagarlo. Se poi lo paghi, la prestazione professionale dovrebbe essere o di tipo artistico o quella di un esperto: non credo sia normale pagare per delle ‘rivelazioni’, che sono notizie.

redant

Trovate “normale” che uno finito in carcere per “ricatti con minacce” ed uscito per “buona condotta” prima del tempo, persona che più volte abbia dimostrato di non aver intrapreso alcun percorso verso la retta via, oltre che non essersi mai pentito… si faccia la sua comparsata, pagato, in RAI per sostanzialmente fare ciò per cui era stato condannato: diffondere notizie losche provenienti da ambienti ancor più illegali, probabilmente dopo aver minacciato di diffonderle e non aver ottenuto soldi dai diretti interessati?
Per me, certi personaggi, dovrebbero essere esiliati! e c’è invece chi li finanzia ancora… o li giustifica.

Kit Carson but can change if unappropriate

non si parla di diritti e doveri si parla del fatto se sia opportuno presentare e vendere questo personaggio come role model, prendo atto che per te non fa una piega ma capirai bene che è un problema tutto tuo.

Modifica il 5 mesi fa da Kit Carson but can change if unappropriate
tom

No, non è un cittadino come gli altri: non è stato mica riabilitato… È un pregiudicato, e pertanto attenzionato. Le pene che ha scontato non lo fanno ripartire da zero, ma in caso di infrazione della legge, farebbero cumulo…

Waters

Quindi non può andare in Tv?

redant

direi proprio di no… o almeno non in programmi dove alimentano la sua dubbia fama!
Al massino potrebbe andare in diretta e chiedere scusa per quello che ha fatto o quando (mai?) sarà esempio di etica e morale per qualcosa di buono che avrà fatto.

tom

Se ci è andato vuol dire che può farlo. Per fortuna ci è rimasta la libertà d’indignarci.

Waters

Anche Brusca è andato in Tv

Il mattino ha loro in Bocca

…foriero..?..😂😂 ma che vo’ di’?

ConteOliver

“titolare”, intendeva il Rag. Wafers

foriero (lett. “portatore”) è un termine che non c’entra una beata fava, ma a lui piaceva… 😆

PS mi dicono dalla regia che il Corona è tifosissimo interista….tutto torna 😉

Modifica il 5 mesi fa da ConteOliver
malandragem

Probabilmente lo pronuncia “fóriero”

malandragem

Questa va diritta nella top 5 delle tue uscite più tristi, waterz.

Fabrizio Corona, prima latitante e poi condannato per:

Associazione a delinquere a fini di estorsione

Detenzione e spendita di banconote false

Bancarotta fraudolenta ed evasione fiscale

Diverse condanne per diffamazione e truffa

Intestazione fittizia di beni

Attualmente indagato per ricettazione

Capisco la tua simpatia per un tifoso interista che aveva annunciato di voler violare gli arresti domiciliari per andare a Istanbul a vedere la finale di Champions, ma pensavo un limite di decenza e dignità – anche se molto ampio e spinto in là – lo avessi.

Prendo atto che mi sbagliavo…

Waters

È inutile che ti dimeni Malandra, avendo pagato il debito con la giustizia ha tutto il diritto di andare in TV- c’è andato pure Brusca – pur essendo un personaggio discutibile, non credo che abbia combinato chissà cosa,divulgando nomi che sarebbero usciti qualche giorno appresso.
Si è fatto pagare? E chissene frega diciamo la verità, la colpa è di Fagioli e Tonali non certamente di Corona 👑.
Nessuno si azzardi a toccare Caino.

Salud.

Camillo P.

Aridaje con Brusca: è quando tu intervistato sui suoi delitti da un giornalista? Ti sembra la stessa cosa?

il radarista

Bisogna vedere se ha pagato in bitcoin o in valuta cartacea.

convenevole da prato al secolo Nicola Romanoo

Beh alla fine ha pesato la bravura degli attaccanti inglesi e la pochezza dei nostri centrali, incapaci anche di fare fallo, evidentemente il Napoli ha fatto scuola nel lasciar stare contropiedi avversari potenzialmente pericolosi,quanto all’attacco poi cominciamo da Cristante , giocatore che non mi è mai piaciuto, al di là di un discreto tiro dai 20/25 metri e di una certa prestanza nel gioco aereo, assolutamente inadatto a certi livelli, El Sharawi discreta tecnica, segna anche gol pregevoli , magari fa anche qualcosa di buono ,ma troppe palle perse, ieri scartava il primo poi o gliela toglieva il secondo, magari perche’ se la allungava troppo, o sbagliava il passaggio , Scamacca ha fatto il gol, piuttosto facile direi, avesse azzeccato quel tiro poco dopo ,magari cambiava il giudizio e la partita, ma la palla è uscita di un metro, Berardi dopo aver fatto il fenomeno con Malta, torna in modalità partita difficile, di lui ricordo solo un tiro rimpallato, insomma tutta gente che puo’ andare bene in campionato (sic ) ma non a certi livelli . Eppure nel primo tempo ci siamo espressi alla pari, anzi abbiamo avuto più occasioni, poi nel secondo obbiettivamente abbiamo fatto troppo poco davanti e due ripartenze , magari con un pizzico di sfortuna e soprattutto errori ci hanno condannato, l’impressione è che si poteva far meglio nonostante tutto , ma quando alla modestia tecnica aggiungi la pollagine il mix è micidiale . Adesso ci tocca battere la Macedonia del nord nostra bestia nera e almeno pareggiare con l’Ucraina , ove non ci si riesca sarebbe sacrosanto restare a casa anche stavolta, non so comunque se in caso di terzo posto siano previsti spareggi .

Mordechai

Nicò, questo passa il convento …
Però Udogie è bravo.
🙂

il radarista

Loro hanno Bellingham ma noi del Napoli abbiamo Aurelio De Laurentiis che, in qualunque piece teatrale, è capace di interpretare tutti i ruoli, neanche fosse Carmelo Bene. Oggi si è proposto come “custode” dell’impianto sportivo di Varcaturo, così potrà fare a meno di un po’ di personale e risparmiare un altro po’ di “vile moneta”.
Beato lui che ci crede, a quello che dice.

il radarista

Speravo in un pareggio. Mannaggia.

redant

Cambia poco o nulla. Fare una buona figura in Inghilterra serviva solo per avere un po’ di autostima, ma nulla di più. In questo momento nn c’è partita.
Piuttosto, pensiamo alle partite che contano: ora c’è da vincere contro i Macedoni e rimediare almeno un pareggino con l’Ucraina. Anche con quei 4 scampati che ci ritroviamo, direi che il compitino non è impossibile.

Gasparazzo

Peccato per la nazionale italiana ma purtoppo la mancanza di due giocatori chiave si è fatta sentire. Chiesa e Fagioli erano impegnati in un importante torneo di ruba mazzetto.
Anche la Francia ha faticato con l’Olanda ma era prevedibile, l’assenza di Pogba si è fatta sentire,il forte centrocampista era impegnato in una seduta di terapia di gruppo con Jimi Hendrix e Jim Morrison.

malandragem
Modifica il 5 mesi fa da malandragem
Gasparazzo

ammazza Malandra, ti piace scavare nel tempo. Scommetto che non eri ancora nato cosa che poi è avvenuta (a dir la verità non troppo bene)

Nicola Romano

Vabbe’ tutti abbiamo i nostri difetti .

Waters

Dai Malandra che l’anno sta finendo, fra i 10 punti per le plusvalenze, il testosterone di Pogba, e la ludopatia di Fagioli non vi siete fatti mancare nulla…forza un paio di mesetti ed è finita😀

Mordechai

Occhio al Kharma …

Il mattino ha loro in Bocca

stai a guardà il capello…”meglio due feriti che un morto” basta lo dica la persona giusta e cambia tutta la prospettiva..

commentanonimo

L’Italia non la ho vista, ma se c’è qualcuno che ci può tirare fuori dalle secche è Spalletti. Dobbiamo dare fiducia a questi ragazzi. Piuttosto vorrei un riscontro da Bocca e dal blooog su un mio personalissimo parere. Dubito assai che tra le migliaia di prodi pedatori che girano nelle serie maggiori ci siano solo italici (come ho dubitato che le plusvalenze le facevamo solo noi gobbi). Ma qui è grave. Dalle fonti si legge che Torino indagava su siti illegali per riciclaggio, che ci sta. Ora emergono tre giocatori calciatori che a) sicuramente pagano le tasse fino all’ultimo e b) al massimo sono punibili con un ammenda. Invece zac, le carte finiscono alla FIGC, e i prodi magistrati arrivano addirittura a Coverciano ad acquisire le testimonianze. Ma stiamo scherzando? In Germania dove ho vissuto anni e dove cancellano pure Googlemaps se lo richiedi, mai e poi mai la cosa sarebbe uscita dalla procura di Torino. E’ come se io andassi con una escort e la polizia che indaga su un giro di protezione andasse dai miei figli e da mia moglie (non ho moglie e non amo il sesso a pagamento). E’ semplicemente inaccettabile questo travaso di informazioni a prescindere dal giudizio sui calciatori. Quindi qui lo dico, vergogna su quei presunti investigatori che per notorietà fanno trapelare informazioni che nulla hanno a che fare con gli obiettivi della loro indagine.

EhEh

Si’ e no…
questa volta c’erano le dichiarazioni pubbliche con nomi di qualcuno alla radio, due soggetti molto agiati che lavorano all’estero e che quindi sono oggettivamente di non semplice reperimento, le fattispecie penali al limite della sanzione aministrativa (eventualmente reati “lievi” cioe’ con pene massime leggere se non semolici ammende amministrative, e non crimini)…
Insomma se la polizia li avesse convocati o portati in caserma per parlare sarebbe stato piu’ eclatante. Sono andati a parlare dove sapevano di trovarli e dove lo scandalo sarebbe potuto anche non esserci. A coverciano ci sono i giornalisti, ma anche le entrate secondarie.
In fin dei conti i magistrati a conoscenza di illeciti devono/dovrebbero agire d’ufficio; se poi stanno indagando sulla fattispecie o su quei soggetti e le notizie diventano pubbliche, non e’ che possano correre il rischio di aspettare e che gli indagati si costruiscano una difesa ad hoc…

commentanonimo

Quindi tu troveresti “accettabille” che da una indagine sulle piattaforme illegali per riciclaggio a noi arrivano rapidamente tre “non evasori” cuccati, patteggianti e condannati in tempo reale in altra sede per un qualcosa che è trasudato da una inchiesta con altri obiettivi ben più importanti? O che interrogare Zaniolo e Tonali sia rilevante per i fini della inchiesta? Ed un magistrato che si trova in condizione in cui “sulla fattispecie o su quei soggetti e le notizie diventano pubbliche” abbia operato bene? Ripeto, non giudico o difendo i pedatori, ma secondo me in Germania scommettono come da noi, ma mai sarebbe arrivato alla magistratura sportiva a meno di avere la certezza che quel giocatore abbia venduto la partita. Questo lo credo.

Modifica il 5 mesi fa da commentanonimo
EhEh

Ci sono diversi punti opinabili in quel che dici.

I “non evasori”. Il fatto che siano “non evasori” (ndr fiscali) non e’ una nota di merito semmai un dovere. Ma se hanno scommesso (per anni) su piattaforme illegali e si autodenunciano (alla FIGC) oggi, per anni non hanno pagato le tasse che vengono prelevate ad ogni vincita/puntata. Quindi, se ci pensi bene, non sono nemmeno “non evasori”.

La rilevanza. Si’ penso che le testimonianze di quei due possano avere una rilevanza. Cosa piu’ importante lo pensa chi lo sta facendo come lavoro. Data la quantita’ di soldi puntati e la facilita’ di averne altri, la loro notorieta’ (tale che puo’ portare ad essere anche sponsor di compagnie di scommesse legali), il fatto che sono giovani e non mi sembrano troppo scafati, tutto questo fa si’ che potrebbero aver avuto una frequentazione con certi ambienti diversa da quella di altri piu’ anonimi. In parole povere possono sapere e riferire piu’ cose anche temendo meno ripercussioni.

Agire “bene”. A me continua a sembrare corretto l’andare a parlarci con poco o nullo preavviso, cosi’ che i loro avvocati non riescano a costruire loro altre -patie. Le alternative in casi del genere sono il mandato di comparizione (passa parecchio tempo e in questo caso lo devi recapitare anche all’estero…) o il mandarli a prendere dalla polizia e portarli in caserma o dal pm (chiamata immediata degli avvocati e scandalo mediatico). Che avrebbero dovuto fare secondo te? Far finta di nulla come se non stessero indagando e perdere questa fonte di informazioni?

La fuga di notizie. Tu sembri sicuro che siano stati i magistrati a far uscire le notizie. A me sembra che un “qualcuno” purtroppo ben noto, le abbia fatte uscire artatamente a mezzo stampa e radio (e dopo anche tv) per creare uno scandalo in grado di rinverdire una fama e una posizione sbiaditasi nei mesi di galera. Di sicuro questo diventare pubblico con tale forza ha vanificato parte del lavoro fatto per indagare in segreto.

La procura federale. Di nuovo, dopo che le notizie sono uscite su stampa e radio la procura federale deve indagare. Se ci sono buoni rapporti e il caso lo permette, alcuni atti possono essere trasmessi velocemente dalla giustizia ordinaria a quella dello sport (per quanto inerente alla giustizia sportiva).

La ludopatia. Non credo che la ludopadia si sviluppi nell’arco di poche ore. Per quel che ne so e’ un processo abbastanza lungo e visibile. Da piu’ parti si legge e si sente dire che le societa’ stesse (tutte in modi diversi) prendano costantemente informazioni sui comportamenti dei propri tesserati. Senza arrivare agli eccessi degli investigatori privati, anche solo i feedback di compagni, magazzinieri, tifosi, giornalisti del gossip, gestori di locali etc etc.

Patteggio al volo. Semmai Il fatto che sia arrivato un patteggiamento cosi’ velocemente mi da’ da pensare, e male. Ma non della magistratura ordinaria … del mondo dello sport. Non possiamo permetterci di azzerare una generazione giocatori di buon livello per 3-4 anni e patteggiamenti arrivati cosi’ velocemente mi farebbero (nota il condizionale ipotetico) pensare che queste cose le si sapessero gia’.

Chiudo notando i danni che ha fatto la miopia dirigenziale nello sport che amiamo. Non mi riferisco ai risultati sportivi.
Si parla continuamente di diritti tv, di quanto il nostro campionato sia valutato meno di quello inglese senza contare gli arabi.
Iniziamo adesso a capire la vastita’ degli errori fatti dalle dirigenze passate del calcio. Non solo dalla federazione ma soprattutto dalla lega: dirigenti delle squadre di vertice del nostro campionato andati a rappresentare per anni la serie A in sede europea, che son stati ben contenti di aumentare gli introiti anche se in maniera percentuale minore a quella di Inghilterra e co, e di avallare un sistema di classi sempre piu’ distanti economicamente tra loro, che consolidava la loro posizione di predominio locale. Senza accorgersi che la distanza aumentava anche tra loro e la nobilta’ calcistica europea. Fino ad oggi ci siamo tenuti a galla con fantasia e con il decreto per il rientro dei cervelli. Ma adesso? Di certo non ci possiamo permettere ampi scandali o di perdere non si sa quanti giocatori per la nazionale e per i bilanci delle squadre…

limmobile

ma infatti di cosa stiamo parlando? tre ragazzotti che per un qualsivoglia motivo, noia spocchiaggiane ecc, che fanno con i loro soldi decidono di “rovinarsi”. qualcuno dedice di diventare famoso alle loro spalle magari inquinando una inchiesta molto più seria vendendo certe informazioni a chi al più peggiore assai (passatemi il turpiloquio) degli squali, rancoroso e affamato come non mai di notorietà a buon mercato, tant’è che ha pure sputtanato la rai che lo ha foraggiato, vergogna a quella pseudo conduttrice di rai3 … … come siamo caduti in basso, fra un po non ci verranno più neanche i migranti in sto paese di … …

Camillo P.

Ipotizziamo che un tesserato abbia scommesso molti soldi su un evento sportivo della federazione di cui fa parte, ma che l’abbia fatto legalmente nell’agenzia sotto casa. Magari la GdF insospettita dagli ingenti importi transitati su sei c/c sospetta un riciclaggio e indaga, ma quando capisce che non si tratta di un sospetto delinquente bensì di un soggetto pieno di soldi fino alle orecchie tutto, si spera, dovrebbe finire lì: se la notizia finisse ad altri (ad es. la federazione) sarebbe una violazione della privacy e/o una violazione del segreto d’ufficio.

Se il tesserato ha scommesso in maniera illegale, deve essere sanzionato e quindi, prima o poi, la sua condotta deve diventare pubblica. Non è che si può sanzionare senza far sapere perché. Se il risultato finale sono 100 euro di sanzione dallo stato e 3 anni di mancato contratto da 10’000’000 / anno pazienza, è giusto così

unclemarvo

Detto questo, ti pare regolare che uno scommetta sulla sua squadra? Ma ti rendi conto che insider trading e’ e come i siti illegali possano sfruttare queste informazioni?
Devi sperare che abbia scommesso sulla vittoria, perché altrimenti può anche appendere gli scarpini al chiodo.

Insider

Perché “devi sperare”? @commentoanonimo è milanista? La posizione più grave rimane quella di un società che era a conoscenza di tutto già a luglio (non si sa da quanto) e che invece di denunciare il proprio tesserato alla FIGC, lo vendeva a peso d’oro in Inghilterra.

Pavipollo

Per curiosità, come fai a sapere che il Milan era già al corrente? Hai le prove o citi chi le ha (nel qual aso mi mandi un link o qualcosa per leggere le affermazioni)?

Insider

Scusa… mi ero dimenticato di aggiungere a… Tranquillo, non succederà nulla… I media sono a cuccia, nessun sentiment popolare… e col Newcastle (curnuto e mazziato) ci si arrangerà…”

che non tutti la pensano come Cataldo Intrieri, noto e stimato penalista, che l’altro pomeriggio, polemizzando con tifosi rossoneri, twittava così su X: “Forse non avete capito che questo ‘campione’ per cui vi strappavate i capelli ed insultavate Gerry, Pioli e c. Rischia di inguaiare il #Milan come Albertosi e Giorgio Morini nell’80. Idioti. #Tonali”. Ma lui, appunto, è solo un esperto di diritto… sappiamo bene che il diritto è la cosa meno attinente alla cosiddetta Giustizia Sportiva…

Insider

Risulta nelle carte della Procura di Torino un primo abboccamento con il sig. Tonali già ad inizio luglio (la Procura di Torino sapeva di Tonali almeno dalla primavera 2023). Il Milan ne era al corrente. Da lì si inizia a ragionare sulla sua vendita, cosa prima ritenuta insensata dato il grave infortunio occorso a Bennancer e la carenza acuta di centrocampisti di valore. So’ Insider, di più non posso dirti…

Tranquillo, non succederà nulla… I media sono a cuccia, nessun sentiment popolare… e col Newcastle (curnuto e mazziato) ci si arrangerà…

unclemarvo

Devi sperare è una forma colloquiale di rivolgersi al prossimo. Cosa c’è che non va? Io trallaltro spero la stessa cosa, stai a vedere spero nelle disgrazie sennò.

commentanonimo

Non mi pare normale e mi pare che se scommetti e se perdi sei ad un passo dal vendere le partite se fai debiti con certa gente. Il mio punto era però che se la magistratura andasse dietro a tutti gli scommettitori sportivi atleti professionisti dubito assai ce ne siano tre in tutta Europa. Per cui dovrebbero “riferire” solo se hanno evidenza di partite vendute, tutto qua.

Modifica il 5 mesi fa da commentanonimo
mario rossi

“Mai andare in Germania Paolo” (cit.)

scotland16

continua il disastro Mancini…mai cosi male l’Arabia negli ultimi anni…l’anno scorso a novembre batteva l’Argentina ..adesso perde con il..Mali; Italia buon primo tempo, pero’ Scalvini non e’ un centrale e alcuni giocatori tipo El Sharawi vanno bene per squadre come Finlandia e Romania non l’Italia….Rischiamo di perdere Tonali e Zaniolo in prospettiva Europeo, duro colpo; per il resto , Jude e’ fortissimo, sara’ anche antisportivo ma a 21 ha una fame che certi nostri non hanno a 30…..l’Inghilterra potrebbe vincere gli Europei….solo se leva Maguire pero’

abbasso la maggioranza

D’accordo su levare Maguire che non vale il resto della squadra ma., deto questo, ha subito un trattamento incivile dai tifosi inglesi che civili non sono.

scotland16

vero, ma e’ un altro discorso; anzi dimostra di essere psicologicamente forte

Mordechai

Mai stati, in realtà.

Mordechai

L’inghilterra contro la Francia nunglielafà.

unclemarvo

Se Kane non tira in tribuna il rigore del 2-2 ora staremmo a parlare di un’altra finale e di magari un’altra squadra campione. Capisco ti stiano sulle palle (come a quasi tutti nel mondo, sono capaci di farsi “odiare” da tutti), ma dioragazzi come sono forti. Ieri senza Graelish e Saka schieravano un quadrilatero da paura davanti. Al momento ingiocabili per noi, e credo solo Francia e Argentina possano dargli fastidio.

Waters

Ciao Zio, diciamo che per la legge dei grandi numeri dovrebbe essere la volta buona, ormai sono 57 anni senza un titolo, dal gol di Hurst nei supplementari contro la Germania, o meglio non gol, vista la sfiga negli anni successivi direi che la nemesi ha fatto il suo lavoro.
Io sinceramente ci andrei piano a prevedere con ottimismo un’Inghilterra vincente a breve, ho visto i soliti difettucci, in difesa non hanno e non avranno mai la feroce concentrazione e cattiveria degli italiani, a centrocampo non vedo ancora un leader alla Lampard o Gerrard, certo in attacco sono molto forti,ma quello non è quasi mai stato il vero problema degli inglesi…

Mordechai

Sai dove nasce il mio odio (per modo di dire…) per i baluba d’oltremanica?
A cinquant’anni fa : novembre 1973 (pischelletto di 12 anni il sottoscritto) l’Italia batte per la prima volta l’Inghilterra a Wembley con un gol di Capello.
Ma non è questo che conta; quel che conta è che alla vigilia della partita, più di qualche tabloid londinese se ne uscì con lo stesso titolone a caratteri cubitali, che riporto alla lettera, non riesco a rimuoverlo dalla memoria : “Previsti a Wembley 90.000 spettatori, 60.000 tifosi inglesi e 30.000 camerieri italiani”.
Giuro, io quel giorno avrei scatenato un’altra operazione Leone Marino sull’isola.
Poi le molte, anzi troppe volte, che ho visto orde di tifosi inglesi alcolizzati e maneschi mettere a ferro e fuoco le città di mezza Europa, hanno come dire “corroborato” la poca simpatia che provo per quel paese.

unclemarvo

Ma ovvio. Ma era il 1973 e certe cose si potevano ancora dire. Vai ora in Inghilterra e devi stare attendo ai pronomi, altro che battute pseudo razziste; in questo sono lustri luce avanti a noi. A me gli inglesi stanno simpatici perché in 30’anni che ho vissuto su li ho conosciuti bene. E ho imparato che sono molto simili a noi, in tante cose: la passionalità sulle cazzate in primis. Ma hanno anche un senso dell’educazione che noi abbiamo dimenticato appunto da decenni.
Non vincono mai a pallone, e questo me li fa stare anche più simpatici, d’altronde il tifo per gli underdogs l’ho imparato da loro; e anche fosse solo per questo, gli sarò grato per tutta la vita. Vuoi mettere tifare Davide invece che Golia?

Venduti in Francia a loro insaputa

Grassani, faccia vedere la cravatta… è lei?

Mordechai

Non vincono mai (o comunque poco) perchè sono in realtà molto meno forti di quanto loro stesso credono, a dirla tutta.
Partono sempre fra mille squilli di trombe e tromboni e poi tornano a casa con le pive nel sacco, a dirla tutta.
E quella “battuta” è razzismo allo stato puro, senza se e senza ma.
A dirla tutta.
Sempre preferito tedeschi e francesi, a loro.
Pensa un pò.

Pavipollo

Se preferisci i tedeschi allora è meglio che non leggi cosa scrive la Bild sugli italiani (e non nel 1973)

Mordechai

Se l’arbitro non regalava il rigore contro la Danimarca in semifinale, col cazzo che si sarebbero giocati l’europeo contro di noi.

unclemarvo

Si. Forse. Ma magari hanno avuto un episodio contro nel 2018 e avrebbero vinto il mondiale. Oppure nel 2010 quando erano fortissimi e l’arbitro non vede il gol di Lampard dentro di 2 metri. Cosa cambia, scusa?
Io giudico un movimento di pallone sulla base di una continuità e non su un episodio. Vincere è bello ma è ancora meglio lasciare il segno. E un episodio non conta mai nulla in questo senso. La realtà dice che sono una squadra forte bella che non si tira indietro e se la gioca con tutti. Poi la vittoria fine a se stessa lasciamola ai Trapattoni di Bilbao o alle Grecie del 2004.

Insider

Si, l’unica Coppa Europea vinta da una compagine di soli calciatori italiani, con le fondamenta, anzi la quasi totalità di quella che sarebbe diventata la magnifica squadra Nazionale d’Argentina e Spagna e che con l’inserimento di Platini e Boniek divenne la prima squadra al mondo a fregiarsi di aver conquistato tutti i trofei internazionali, è lo spartiacque per capire chi capisce qualcosa di calcio e chi ne parla a vanvera. E miete ancora tantissime vittime.

unclemarvo

Se te pensi aver vinto quella vergogna di finale dove vi hanno preso a pallonate dalla mattina alla sera sia una bella vittoria, fai un po’ te. Io non capisco troppo di pallone, te però sai solo recitare gli albi d’oro ma le partite allora le vedi accecato dal tifo. Trapattoni -appunto perché eravate una squadra fenomenale all’epoca- ha fatto più danni della grandine per voi. Pensa che riuscì a non vincere il mondiale del 2002 con l’Italia più forte (e nelle top3 mondiali) di tutti i tempi. Lippi e Bearzot, con squadre minori vincevano i mondiali. Sbigottito dal tuo commento.

Insider

Non ti devi sbigottire, ragiona. Quel che allora – parliamo degli anni ’70… perfino le inglesi dominanti perdevano regolarmente fuori casa senza tirare in porta in tutte le gare europee (e poi stravincevano in casa) – si poteva fare in stadi come Bilbao, non era molto di più. Quella tempra di calciatori seppe resistere e a fronte di “quella partita orrenda” (con lo spirito di oggi, allora non era così) ne fecero moltissime altre memorabili, nonostante il Trap, che comunque all’epoca non era ancora così bollito come quando fece ritorno alla Juve e poi (incredibilmente!) in Nazionale.
Lippi ha vinto il Mondiale con un attacco molto meno forte, ma Bearzot ci ha vinto con quella squadra lì.

Modifica il 5 mesi fa da Insider
unclemarvo

Che poi è un po cosa è successo a noi nel 2006. Dove abbiamo vinto giustamente quello che non abbiamo raccolto nel 90, 94, 98, 2002 e nell’europeo 2000. Eravamo una delle nazionali più forti del mondo (nel 2002 di gran lunga, mai vista un’Italia così forte) eppure due finali perse a rigori e golden goal, semifinali e quarti perse ai rigori, trap in panca (😂) ci hanno negato successi dovuti; e magari nel 2006 abbiamo vinto anche se meno forti (sempre squadrone si era) ma con gli episodi a favore (basta già pensare alla finale).

Insider

Appunto, il Trap in Nazionale quando era strabollito da tempo, fu una scelta suicita! Comunque nel 2002 eravamo pazzeschi in attacco (Totti-Vieri-Del Piero) e formidabili in difesa, anche se il Trap utilizzò sempre Maldini come centrale (mai stato granché in quel ruolo e il gol eliminazione fu colpa sua, ma gli si doveva dare una maglia siccome non reggeva più le fatiche di esterno) lasciando fuori Nesta. Ma il centrocampo non era granché, giocavano titolarissimi Tommasi e Cristiano Zanetti… Zambrotta faceva il mediano e al suo posto in difesa giocava quella pippa di Coco…

unclemarvo

Grazie per la risposta e per avermi dato ragione. Io d’altronde ho scritto del Trapattoni di Bilbao, non della Juve dei primi anni 80 (appunto scrivendo che avevano una squadra fenomenale). Trapattoni a Bilbao ha vinto una coppa giocando senza far vedere perché sei Bettega o Tardelli.
Ha vinto una partita oscena, in un doppio confronto osceno, perché era più importante vincere che far vedere che sei un campione. Ha vinto grazie alla regola dei gol in trasferta avendo una squadra (quasi l’Italia del 78/82) di campioni del mondo che giocava contro una squadra di soli baschi (con la Spagna che all’epoca era oscena, non andavano ai mondiali o uscivano ai gironi quando li giocavano in casa).
Io considero vincere non solo l’albo d’oro e a questo mi riferivo quando si parlava di Inghilterra. Per me vincere come la Grecia del 2004 (ti piace più come esempio?) non ha senso a parte la soddisfazione effimera iniziale. Meglio avere una nazionale che se la gioca sempre, che arriva in finale o semifinale, che sforna campioni a tappeto, che entusiasma il pubblico etc. Questo per me vuol dire essere vincenti, e in questo senso l’Inghilterra lo è a tutti gli effetti. Anche se l’albo d’oro dice ovo. Ciao.

Insider

Macchè ragione 😂 … Quella meravigliosa Juventus (Zoff, Gentile, Morini, Scirea, Cuccureddu – Cabrini dal ’78 -, Furino, Benetti, Tardelli, Causio, Boninsegna, Bettega) giocò un calcio entusiasmante durante tutta la fine degli anni ’70. Strepitosa nel campionato 1976-77 e durante tutto quel torneo europeo e nella Coppa Campioni dell’anno dopo, terminata in semifinale con il clamoroso furto del rigore negato a Boninsegna contro l’Anderlecht). In quella Coppa Uefa 1976-77 (che ha ragione, per qualità dei partecipanti, venivano viste come una Champions di adesso) fece 2-0 al Manchester City, 3-0 al Manchester United (dopo aver perso fuori casa di misura con entrambe, tanto per capire chi aveva ragione 😂 , circa il valore del fattore campo all’epoca… anche, viceversa, sulla forza delle inglesi fuori casa… sempre relativizzare, non te lo hanno insegnato a scuola? 😊 ), vinse poi 3-1 in aggregato con lo Shakhtar Donetsk (allora buona squadra dell’USSR), 4-1 in aggregato con i forti tedeschi del Magdeburgo, 5-1 con l’AEK Atene… Poi vinse di misura la partita casalinga con il Bilbao e tenne nella bolgia del loro stadio. Uno score totale di 19-7!!! Non sei tenuto a saperlo, perché parli solo per luoghi comuni e non sai nemmeno di che pasta era fatta quella meraviglia bianconera, figurati se sai qualcosa di quella squadra basca… ti basti sapere che in casa, allora, stracciavano quasi sempre tutti e non perdevano praticamente mai, raramente pareggiavano: in quella Coppa Uefa 1976-77, nelle partite casalinghe, diedero un sonoro 5-0 ai futuri campioni di Ungheria, 3-1 al Basilea, 4-1 al Milan e 2-1 al Barcellona… poi pareggiarono 0-0 la semifinale contro una sorpresa belga… che li sfinì a fuorigioco… Lascia perdere… L’esempio della Grecia 2004, una squadra senza un prima e un dopo, lasciata picchiare impunemente per tutto l’Europeo 2004, mi fa pensare che sto solo perdendo tempo… Ma AvEVi RaGiOnE!!! 😂 😂 😂

Modifica il 5 mesi fa da Insider
Mordechai

Quindi, zio, se con la Nazionale non vincono praticamente una bella ceppa fritta da quasi 60 anni, la colpa è sempre e solo delle solite congiunzioni astrali sfavorevoli.
Sarà…

unclemarvo

No. Ma vince solo uno, puoi dire che la Spagna dal 1960 al 2010 era una squadraccia, nonostante le coppe a gogo di Madrid e Barcellona? Eppure non vincevano mai mai mai pure loro. L’importante è avere un movimento serio e costantemente alla frontiera, poi i risultati arrivano. E se non arrivano pace: arrivare sempre nel podio dei mondiali europei etc, qualificarsi sempre con punteggi pieni etc, far vedere del bel football alla gente ha un valore anche questo. Sennò – ripeto – Trapattoni è meglio di Sacchi perché ha vinto più scudetti. O Matri meglio di Riva. Ci siamo capiti :). Ciao

Nicola Romano

Veramente nel primo tempo gli abbiamo dato fastidio anche noi poareti .

Sergiod

Mi spiace per la Nazionale, non l’ho vista perché gli eventi tragici che stanno accadendo me ne fanno dimenticare altri che considero meno importanti.
Mi ritengo molto fortunato e come credente anche benedetto per essere arrivato alla mia età senza avere sofferto ciò che milioni di altri individui patiscono.
Mi spiace per questi giovani calciatori messi alla gogna per errori pesanti compiuti in un ambiente pieno di soldi sino alla follia e dì tante persone che lo frequentano da parassiti, approfittatori e corruttori.
Quando ero molto più giovane pensavo che chi si drogava era solo colpevole, non aveva attenuanti.
Quando sono diventato padre ho vissuto, grazie a Dio non direttamente, le storie di famiglie normali che hanno avuto a che fare con problemi drammatici per i loro ragazzi. Ho capito tante cose.
Sicuramente dichiararsi tutti ludopatici può essere una scelta per evitare pene maggiori, qualcuno però sarà davvero malato del gioco di azzardo.
Il mio augurio per Fagioli ed altri è quello di vincere questa difficile partita, mi sono anche chiesto se alla loro età e con milioni di euro a disposizione sarei stato una persona perfetta e senza debolezze o mancanze, anche morali.
Dove ci sono eccessi è facile cadere, peccato che a certi personaggi , quelli che vivono degli scandali aitrui, vengano dati spazi mediatici, adesso funziona così e il disamore aumenta.

Luc10 Dalla

Da non credente ho trovato il tuo commento commovente…vaglielo a spiegare a quei moralisti da salotto che sono passati dal “ma che ne sai se non scommetteva sulla caccia alla marmotta” al “impiccateli tutti a testa in giù ‘sti maledetti avidi”.

cipralex

Già, per chi non è “del mestiere” o non ha, fortunatamente, avuto modo di vivere esperienze personali, sembra difficile capire che le malattie psichiatriche sono, per l’appunto, malattie…

mario rossi

Fagioli 400.000 euro di stipendio, 3 milioni di debiti. Se non è ludopatia questa temo la Treccani debba aggiornare la voce “ludopatia” nelle proprie pagine😊

il radarista

Sarà Ludopatia certo, ma possono esserci anche altre malattie associate. Essere stati viziati e tutto gli è dovuto. Essere incontentabile e quello che guadagna non basta mai. Essere megalomane e pensare di valere di più di quel che si è realmente. Essere onnipotente e creder che tutto sia possibile. Insomma, in un ludopatico sconsiderato, di problemi ce ne sono tanti.

cipralex

Il concetto di “malattia” non ti è chiarissimo.

Sergiod

Esatto Marione, come ho scritto “qualcuno però sarà davvero malato del gioco di azzardo.”

Leo 62

Bellingham vale da solo tutto il centrocampo dell’italietta e direi quasi che la vale tutta insieme compresi difesa ed attacco, sicuramente il numero uno mondiale al momento nel suo ruolo.
La differenza tra noi e loro, cresciuti alcuni giocatori che nel 21 erano ancora un po’ inesperti è oramai enorme. Scalvini e Bastoni fanno un bel Derby a chi è più pippa, ma in generale 9 su 11 anche solo dieci anni fa che non eravamo più un granché la nazionale l’avrebbero vista dalla tribuna, venti anni fa in televisione.
Meriteremmo di uscire anche questa volta, tanto a figure di merda facciamo la collezione da anni, per fortuna dall’altra parte ci sono gli ucraini che quanto a perdenti non hanno da imparare nulla da nessuno.
Ma questa volta lo stellone non potrà nulla.

Modifica il 5 mesi fa da Leo 62
limmobile

e se ci qualifichiamo, anche se mi pare che lo siamo già, di non fare peggiore figuraccia in quel del campionato europeo, non me ne voglia il sor luciano, ma qua tanto chi ha responsabilità maggiori mai che si decida a farsi da parte e il riferimento ad un presidente che non ha vergogna di nulla tra mancate qualificazioni ai mondiali intervallate da una sculata ultracosmica e dimissioni nel momento peggiore di un non meglio specificato ct, e meno male che se ne è andato finalmente, non è casuale … … gravina vattene!

p.s. gli ucraini saranno anche perdenti ma noi siamo i campioni del globoterraqueo di masochismo!!!

Nicola Romano

Abbastanza d’ accordo, però l’ uscita sugli ucraini potevi risparmiartela.

Leo 62

Semplice constatazione storica … a partire da Mazeppa …

Mordechai

“Ma questa volta lo stellone non potrà nulla”.
Questa me la segno.
🙂

Leo 62

👍👍😈😈

unclemarvo

Sconfitta amara, anche se qualche recriminazione sul mancato rosso a Phillips al 63mo; ma diciamocelo: fra Inghilterra e Italia non c’è partita al momento. Rashford, Kane, Foden e Bellingham contro ElSharawii Frattesi Scamacca Berardi.. hanno tenuto gente come Graelish in panca, noi si fa entrare Orsolini. Insomma è come vedere Madrid Sassuolo e sperare finisca 2. Eppure, alla fine tutta colpa della difesa, con una coppia Scalvini/Bastoni roba da dilettanti.
Comunque una parola per Kane, un centravanti intelligente, forte e potente. E anche un ragazzo a modo. Se a Monaco vincono la champions mi piacerebbe fosse lui a vincere il Pallone D’Oro 24.

Insider

Pecoraro dice che c’è l’audio del Var per il mancato cartellino a P….
Andiamo a recuperarlo!!!

Ti ho perso nella bolgia di Bilbao… ma mi sa tanto che ti sei dato… 🙂

scotland16

d’accordissimo su tutto; Kane gran giocatore e molto intelligente

Mordechai

Concordo, davvero un grande.

mario rossi

Bocca una discreta italia per 60 minuti disunitasi via via anche perché dopo il 2-1 secondo me hanno cominciato a pensare ai club e alla partita di domenjca (brutto vizio nostro), vista anche la sostanziale iindifferenza ai fini della classifica tra pareggio e sconfitta, sempre pari in ucraina ci tocca fare. Non sottovaluterei la voglia di rivincita loro anche se la partita che contava veramente la abbiamo vinta noi, e l importanza di un nocciolo duro che gioca insieme da quasi 10 anni sempre con lo stesso tecnico.
Grande lavoro per spalletti nella fase difensiva, 3 gol subiti su 3 errori abbastanza grossolani ma sono ottimista di natura anche se bastoni nella difesa a 4 non si ritrova ancora.
Bravo bellingham ma simpatico come una zecca attaccata ai coglioni in puro stile real Madrid, 2 gesti di rara antisportivita verso scalvini prima e cristante poi, son le serate in cui ho nostalgia di meo benetti ma prima o poi un benetti lo trova.
Per il resto sono contento per fagioli anche se speravo meglio (ma forse qualcosa più avanti secondo me gli condonano) e stupito ma non troppo dalla voglia di forca e dalla invidia sociale che trasuda da questo blog. Sei ricco e famoso? E allora ti stango e godo delle tue disgrazie manco fossi Messina denaro.
Io che non ho mai conosciuto la invidia sociale, non solo adesso che sono sistemato ma anche quando ho cominciato a lavorare e non avevo un centesimo in tasca, sono invece felice se gli altri realizzano i loro sogni e le loro eventuali disgrazie non mi arricchiscono anzi mi deprimono un po’. Per questo spero che fagioli possa guarire, tornare presto in campo e tornare a realizzare il suo sogno (anche se per ora deve soprattutto uscire dall incubo, questi lo minacciavano di spaccargli le gambe).

Modifica il 5 mesi fa da mario rossi
limmobile

caro Mario ti voglio elogiare per il passaggio sul ricordo di un grande: tal Benetti e non ti nascondo che anche a me è venuto in mente! ma in questa squadra non c’è nessun “randellatore di buona fama” che almeno la butta in sacra “maschilità” di una volta dove ci temevano anche per quello … ricordo un buon Pelè che non struscio una palla … le partite di pallone si portavano a casa anche in altra lecita maniera che fare le educande.
viviamo sui gossip e su i rancorosi che con i social si stanno moltiplicando sempre più … … vedrai, come dicevo in altra parte, che neanche più i migranti vorranno venire in sto paese … …

Il re è nudo

Ma scherziamo? Questi giocando su piattaforme illegali contribuiscono ad alimentare un vortice di denaro sporco, in cui vengono riciclate somme enormi derivanti dal commercio di droga e armi, dallo sfruttamento della prostituzione e chissà da quali altri turpi traffici e si dovrebbe essere indulgenti?
Qui non si tratta di scommesse più o meno innocenti. Qui si tratta di consapevole violazione del regolamento nella speranza di arrotondare in nero stipendi a molti zeri, con ricadute nefaste sulla vita di tutti i cittadini, proprio perché in questo modo si alimenta il giro d’affari della malavita, quella vera, grossa e cattiva.
Non sono né giustizialista né forcaiolo, ma un po’ di consapevolezza non guasterebbe, vivaddio!

PalermoRosaNero

Si, ma per tutte le nefandezze che citi legate alle scommesse illegali, la pena è un’ammenda di 518€. Per la giustizia sportiva, non vi è nemmeno quella differenza, importa solo che si sia giocato sul calcio o meno. Giusto per esserne consapevoli.

EroAdAtene

Ma che dice???? Passi (si fa per dire) la ludopatia, ma questi scommettevano su piattaforme clandestine al solo scopo di guadagnare in nero, come se quello che già percepiscono, un’enormità rispetto ad un chirurgo o ad un ingegniere aerospaziale, tanto per fare due esempi. Vanno bastonati e basta!

malandragem

“scommettevano su piattaforme clandestine al solo scopo di guadagnare in nero”

al solo scopo di non essere cuccati è più probabile, stante il divieto di scommesse (che a quel punto ovviamente non vai a effettuare sui canali ufficiali) sul calcio.

basta giusto un po’ di logica

scotland16

va bene su Fagioli ma neanche troppo buonismo ok? E’ un super privilegiato che a 20 anni gioca a calcio e guadagna milioni, non un ragazzo di 20 anni che lavora in nero in un cantiere ok? Questi calciatori che non hanno nessun interesse culturale , di viaggi, di “sociale” hanno anche i soldi per curarsi queste “malattie”; non ci deve pensare lo Stato o la Federazione con i nostri soldi. Scusate la deriva quasi-qualunquista, ma sentire dire “poveri ragazzi dobbiamo aiutarli” mi manda ai pazzi.

Obizzo da Montegarullo

Ma quali poveri ragazzi…
Vedo piuttosto una massa di poveri c….

Il mattino ha loro in Bocca

alla parola buonismo…ho staccato.

EroAdAtene

Ripropongo….

20231018_040145.jpg
Bombaatomica

C’ha poco da ridere il Mancio.
Quattrini a parte, ha scajato 3 partite su 4….. Nella prossima gara proverà un 10-0-0: 5 sulla linea di porta e altri 5 a due metri… 😁😁

EroAdAtene

Bomba, pareva lui il problema, ma almeno (sculando), ha vinto un europeo. Spalletti pareva Allegri ieri sera per come faceva giocare la squadra…

scotland16

sta affossando l’Arabia…che era una bella squadra

Waters

Si perché sta andando bene un Arabia…😀

EroAdAtene

Si, per carità, ma pareva che con Spalletti, avremmo stravinto….

Mordechai

A Londra? Con una squadra rabberciata alla meno peggio come questa? ma dai…

2econdo me

Non lo dire se no ti ricoprono di insulti pure qui dentro. Devi dire che la squadra è in costruzione, che alcuni giocatori devono crescere bla bla bla

2econdo me

Com’è lontana Malta da Londra…

Sapete cosa c’è di triste? Non tanto i giocatori ma l’allenatore (che ci dobbiamo tenere fino alla prossima figuraccia internazionale).

Sostanzialmente Spalletti non si è accorto che il centrocampo, tra Cristante (che ci portiamo dietro senza capire perché come le ruote di pietra in Superfantozzi) e Barella e Frattesi che non hanno indovinato un passaggio (e nemmeno uno stop), non funzionava, non palleggiava, non impostava, perdeva palloni a ripetizione e lui cosa cambia? Il centrale di difesa ed il terzino. Poi mette attaccanti a capocchia inutilmente, perché la squadra ormai è spezzata in due come il Titanic ed infatti di lì a poco affonda anche se, a differenza del Titanic, colpita dai siluri di Rashford e Kane.

Ripeto, l’Italia che vinse a Wembley nel 2021 magari sarà stata accompagnata da un po’ di buona sorte ma era un’altra squadra. Qui tra nuove leve ancora da decifrare, seconde e terze scelte manciniane elette a titolari e gente troppo poco costante – come Barella – non c’è rimasto più nulla.

Comunque rendiamoci conto di una cosa. Cammino della nazionale di Spalletti fino ad ora:

Nord Macedonia – pareggino
Ucraina – vittoria di misura non meritata
Malta – vabè
Inghilterra – affondati

Ditemi voi se non è meglio farla finita già qui con questo fenomeno, tanto più che quando lo intervistano ci vorrebbe un traduttore spallettesco-italiano

Modifica il 5 mesi fa da 2econdo me
Giorgio Bianchi

Cazzo oh! Che Spalletti abbia condotto il Napoli al suo terzo campionato, dopo 5 mesi ancora ti rode!!!
Secondo me un po’ ci fai, ma molto molto ci sei.

Modifica il 5 mesi fa da Giorgio Bianchi
2econdo me

Beh Ranieri ha vinto la premier alla guida di una outsider ma ora più del Cagliari ultimissimo non allena. Continua pure col tuo autoerotismo partenopeo, diciamo per un’altra trentina di anni. Ce la fai? Occhio che diventi cieco

Modifica il 5 mesi fa da 2econdo me
Nicola Romano

Beh ! Io ho ancora una buona vista, va be’ da lontano .

Giorgio Bianchi

Marò non pensavo ti avesse ridotto così male. Poveraccio

Mordechai

Già ai titoli di coda con Spalletti, dopo solo quattro partite? T’aspettavi sbancasse Wembley al primo colpo? E che cazzo. La ricostruzione della squadra richiede tempo (e pazienza), i 20/25enni di oggi sono sicuramente inferiori ai loro coetanei di inizio decennio o di inizio secolo, il convento questo passa, non vedo chissà quanti e quali fenomeni non convocati o lasciati fuori per qualche motivo.
Pazienza, molta pazienza.
Lo stesso sta accadendo alla Germania, anchè lì la generazione dei Neuer, Kroos, Muller e Ozil s’è esaurita o si sta esaurendo, le nuove leve almeno finora non sembrano valere altrettanto e gli schiaffoni arrivano, dolorosi, come per noi.
Ma le cose cambieranno.
L’Inghilterra, è chiaro, ora come ora ci è superiore, la Nazionale è rodata e più affidabile della nostra, un gruppo di buoni calciatori con due o tre di livello superiore che fanno la differenza (Kane, Foden e Bellingham) rispetto alla nostra, ma non è che pure loro giochino chissà che calcio spumeggiante, ieri ho solo i primi 40 minuti, giuro che ho faticato a non appisolarmi in poltrona, gran possesso palla degli inglesi, ma gioco rudimentale e prevedibile a quei ritmi, francamente non credo che passeranno alla storia, non sono nè il Brasile del ’70 e manco l’Olanda del ’74/78.

2econdo me

Non mi aspetto nemmeno figure barbine. Ci manca Verratti o uno come lui, abbiamo il centrocampo imbottito di incontristi e incursori che con la palla tra i piedi sono in evidente imbarazzo, zero qualità e zero fosforo in quella zona nevralgica del campo. Il risultato è quello di ieri e non do la colpa nemmeno a Scalvini perché a quel punto la partita era già finita. Uno spettacolo umiliante

Mordechai

Umiliante? Addirittura.
Allora, dopo l’1 a 7 contro la Germania in semifinale, in Brasile cosa avrebbero dovuto fare, crocifiggere mister e giocatori agli ombrelloni di Ipanema?

EroAdAtene

Spalletti, come tutti i CT, fa con quello che ha. Senza le minchiate dei giovani scommettitori, avremmo avuto Tonali e Zaniolo in campo, e magari finiva meglio. Intanto pensiamo a cambiare portiere alla Nazionale, gigione mi pare parecchio fuori forma. Lento a uscire sul primo goal e abbastanza impacciato sul secondo.

Mordechai

Gli preferisco di gran lunga Meret. Non capisco davvero questo voler farlo giocare per forza, sempre e comunque. Non mi pare manco tanto…sereno, c’ha sempre la “cappellata” in canna.
Ieri sera, comunque, ho visto un buon Udogie, non lo conoscevo, mi pare un buon prospetto in proiezione futura.
Scalvini, invece, decisamente da rivedere…

Quattroquattronovetredue

Vicari sta giocando molto bene.

EroAdAtene