Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Stai bloccando le Ads!!!

Ciao, un po’ di pubblicità a te non costa nulla, a noi consente di ammortizzare almeno in parte i costi di Bloooog! e mantenerlo attivo. Per favore disattiva l’estensione che blocca gli annunci e poi ricarica la pagina.
Grazie da Bloooog!, il tuo Bar Sport.

Serie A, 31a giornata – ⚽ – Ci siamo, il gol di Raspadori alla Juve introduce alla grande e storica  festa scudetto del Napoli. Raspadori segna un gol pesantissimo. L’attaccante sarà ricordato, insieme a Kvaratskhelia e Osimhen, per questa notte che celebra il passaggio di consegne. Dal calcio dei grandi club del Nord al modello organizzativo del Napoli: per qualcuno sarà difficile ammetterlo, ma è così. Anche Allegri, che con la Juve ha vissuto amarezze, momenti molti difficili e che vede in sospeso la qualificazione alla Champions League, ha reso onore alla squadra di Spalletti: “Lo scudetto del Napoli è meritato”. E vorrei vedere, 17 punti sulla seconda (la Lazio) a 7 giornate dalla fine, significano un dominio assoluto. Già cancellata l’amarezza per l’eliminazione dalla Champions League. Potete dunque prepararvi alla festa, il terzo scudetto del Napoli è ormai arrivato sotto il murales di Maradona ai Quartieri Spagnoli. – ⚽ –  Meglio Lukaku o meglio Leao? Sul finale di stagione riemergono prepotentemente gli uomini guida di Inter e Milan. Entrambi hanno fatto doppietta, cominciando due settimane prima la grande sfida del doppio derby di Champion League. A parte questi ultimi gol finora i due non hanno contribuito così tanto a dare un piazzamento un po’ più tranquillo alle loro squadre. Per Milan e Inter la qualificazione Champions è sempre un punto interrogativo.  – ⚽ –  Lazio 61, Juve 59, Milan e Roma 56, Inter 54, Atalanta 52: al di sotto del Napoli però ci sono le sabbie mobili, sei squadre sono alla caccia del posto in Champions League. Dopo il ko della Lazio col Torino, anche la Roma è finita ko, facendo rientrare in corsa l’Atalanta.  I punti adesso pesano il doppio e l’ansia fa brutti scherzi.

SERIE A 2022-2023

GIORNATA N. 31

Venerdì 21 aprile 2023

Verona – Bologna 2-1

(45’+6′ Verdi rig. V, 62′ Verdi V, 90’+4′ Dominguez B)

Sabato 22 aprile 2023

Salernitana – Sassuolo 3-0

(9′ Pirola Sal, 20′ Dia Sal, 65′ Coulibaly Sal)

Lazio – Torino 0-1

(43′ Ilic T)

Sampdoria – Spezia 1-1

(23′ Amione Sa, 59′ Verde Sp)

,Domenica 23 aprile 2023

Empoli – Inter 0-3

(48′ Lukaku I, 76′ Lukaku I, 88′ Lautaro I)

Monza – Fiorentina 3-2

(8′ Kouamé F, 13′ Saponara F, 26′ Biraghi aut. M, 43′ Mota M, 59′ Pessina rig. M)

Udinese – Cremonese 3-0

(2′ Samardžić U, 27′ Perez U, 36′ Succes U)

Milan – Lecce 2-0

(40′ Leao M, 74′ Leao M)

Juventus – Napoli 0-1

(90’+3′ Raspadori N)

Lunedì 24 aprile 2023

Atalanta – Roma 3-1

(39′ Pasalic A, 74′ Toloi A, 83′ Pellegrini R, 84′ Koopmeiners A )

***

CLASSIFICA

Napoli 78 (31), Lazio 61 (31), Juventus 59 (31), Milan 56 (31), Roma 56 (31),  Inter 54 (31),  Atalanta 52 (31), Bologna 44 (31), Udinese 42 (31), Fiorentina 42 (31), Torino 42 (31), Monza 41 (31), Sassuolo 40 (31),  Salernitana 33 (31),  Empoli 32 (31),  Lecce 28 (31), Spezia 27 (31), Verona 26 (31), Cremonese 19 (31), Sampdoria 17 (31).

PROSSIMO TURNO

GIORNATA N. 32

Venerdì 28 aprile 2023

Lecce – Udinese 18.30

Spezia – Monza 20.45

Sabato 29 aprile 2023

Napoli – Salernitana 15.00

Roma – Milan 18.00

Torino – Atalanta 20.45

Domenica 30 aprile 2023

Inter – Lazio 12.30

Cremonese – Verona 15.00

Sassuolo – Empoli 15.00

Fiorentina – Sampdoria 18.00

Bologna – Juventus 20.45

***

Napoli, lo scudetto da Maradona ai Quartieri Spagnoli

Quando lo scudetto sarà vinto non si ricorderanno soltanto i gol di Osimhen e Kvaratskhelia, ma anche quel gol di Raspadori che non solo sconfisse la Juve, ma avviò l’ultima parte del fatidico conto alla rovescia. E’ stato quasi un passaggio di consegne, la migrazione da un’epoca passata a un’altra più nuova, il calcio dei grandi club del Nord che lascia il passo al calcio che viene dal Sud.

   Altre cifre, altre spese, altre dimensioni, ma soprattutto una diversa e a questo punto migliore organizzazione. Napoli come esempio e modello, molti faticheranno ad accettarlo, ma è così.

  In ogni caso ci sarà tempo per le analisi socio-tattico-filosofiche di questo football che avanza. Il presente dice che sono altri tre punti sulla Lazio di Sarri – 17 totali con altri 7 turni davanti, una voragine –  il Napoli ha sfruttato indirettamente il colpo gobbo del Torino a Roma. I granata Ilic e Juric alleati di Spalletti & C. Il gol di Raspadori nel recupero di Juve-Napoli, cancella le amarezze per il quarto di finale perso contro il Milan. Qui s’era sicuramente detto: quando arriverà lo scudetto sarà un evento così importante, storico, emozionante e travolgente  – epocale fu il primo scudetto di Maradona – che nessuno rimpiangerà un quarto di finale di Champions League. Quella è una storia che già appartiene più al futuro che al passato.

 “La capolista se ne va”: negli spogliatoi il Napoli fa festa, è l’anticipo dello scudetto. Da oggi ogni partita può essere quella buona per riaccendere il Vesuvio. “Il Napoli ha meritato lo scudetto”: perfino Max Allegri, che pure con Spalletti ha delle ruggini, che pure ha masticato fortemente amaro per la sconfitta (la terza consecutiva dopo Lazio e Sassuolo), per la complicata situazione di classifica e per la situazione generale della Juve, con una penalizzazione sospesa sul capo, alla fine ha reso onore all’avversario. Non è più possibile sfuggire a questo scontatissimo finale. Il terzo scudetto della storia del Napoli è ormai arrivato vicino vicino al murales di Maradona ai Quartieri Spagnoli.

Lukaku o Leao?

Lukaku vs Leao. Il derby di Milano in Champions League è già cominciato a distanza in campionato. Frutto del caso o forse vera programmazione (mah…) i due uomini simbolo di Milano hanno già cominciato a stuzzicarsi. Due gol di Lukaku a Empoli, due gol di Leao al Lecce. In questi casi c’è sempre il rovescio della medaglia: con i punti momentaneamente restituiti alla Juventus e una penalizzazione che adesso è soltanto un’ipotesi, Milan e Inter, divise da appena due punti, annaspano tra quarto e sesto posto, si controllano più o meno alternativamente a ogni pit stop,  e il loro futuro è davvero un punto interrogativo. Almeno relativamente alla qualificazione alla prossima Champions League. Poi certo presto ci sarà un doppio derby  (10 e 16 maggio) che varrà la stagione intera, ma intanto si vive nel presente e i gol dei due campioni servono solo ad allontanare un po’ l’ansia di questa stagione senza certezze. E all’inseguimento di squadre che si pensava potersi tenere alle spalle.

  Fisicamente molto diversi, ma entrambi trascinatori ed entrambi soggetti a corto circuito e sparizioni dal campo. Lukaku anche più di Leao per amor del vero. Campioni ma non assoluti. L’Inter ha già fatto sapere di voler restituire a fine stagione il pacco Lukaku al Chelsea, tranne forse che un po’ di gol pesanti in questo sprint finale le facciano cambiare idea. Il Milan si interroga quando denaro investire su Leao, che ovviamente quando è in vena cavalca la tigre e pretende cifre stratosferiche per rinnovare il contratto. Ma a tutto c’è un limite, anche al prezzo di un talento. Altrimenti addio, come del resto fu per Donnarumma.

.  La fuga dei due è cominciata molto presto, ci vogliono altre due settimane per arrivare al duello. Contano di essere i protagonisti di quel doppio derby, gli uomini decisivi. E di prendersi tutta la scena. Sarò davvero così?

Le sabbie mobili sotto al Napoli

Il Napoli si è lasciato dietro le sabbie mobili. Un territorio infido di cui nessuno è padrone. 17 punti più sotto il campionato è aperto a qualsiasi soluzione e la qualificazione alla Champions League una lotteria. Con la vittoria netta sulla Roma, complice anche una super papera di Rui Patricio, si è rifatta sotto anche l’Atalanta. Sul campo la Roma ha lasciato non solo punti preziosi ma anche una caviglia di Dybala, campione su cui Mourinho può contare solo a intermittenza. L’Atalanta è la più staccata e la più periferica del gruppone, ma in fiducia e tutto sommato a soli 4 punti dal quarto posto.

  A sette giornate dalla fine con 21 punti a disposizione nessuna ipotesi è esclusa. Di certo la Lazio ha qualche opportunità in più (5 punti sul quinto posto), ma intanto anche Sarri ha pagato pegno al Toro quando si pensava che non ci fossero più ostacoli.  E comunque l’instabilità del gruppo è la caratteristica principale. Tre delle sei al di sotto del Napoli hanno perso, gli scontri diretti (nel prossimo turno Roma-Milan e Inter-Lazio) incidono tanto, i punti in questo momento pesano il doppio e l’ansia fa brutti scherzi.

***

Ciao a tutti, invito caldamente ognuno a iscriversi ai canali social di Bloooog! e ai miei personali, così da facilitare i contatti interpersonali e poter anche guardate video, ascoltare audio, leggere notizie e commenti, poter meglio parlare anche di altri temi nel nostro Bar Sport.

  Un caro saluto Fabrizio Bocca

SOCIAL BLOOOOG!

WHATSAPP BLOOOOG! (numero dedicato)

+39 351 7262156

Facebook logo per sito Bloooog!

FACEBOOK / BLOOOOG!

https://www.facebook.com/www.bloooog.it

FACEBOOK / FABRIZIO BOCCA

https://www.facebook.com/fabrizio.bocca.33

Instagram per Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

INSTRAGRAM/ bloooog_barsport

https://www.instagram.com/bloooog_barsport/

INSTRAGRAM/ FABRIZIO BOCCA

https://www.instagram.com/f.bocca/

Twitter per Bloooog!

TWITTER/ FABRIZIO BOCCA

https://twitter.com/fabriziobocca1

Youtube logo per Bloooog!

CANALE YOUTUBE/ FABRIZIO BOCCA

https://www.youtube.com/channel/UCOIa8A0H4LBfnkYyzQuZsHw

Bloooog! il Podcast su Sprekaer

BLOOOOG! IL PODCAST SU SPREAKER

***

SINTESI

Serie A, 31a giornata – ⚽ – Ci siamo, il gol di Raspadori alla Juve introduce alla grande e storica  festa scudetto del Napoli. Raspadori segna un gol pesantissimo. L’attaccante sarà ricordato, insieme a Kvaratskhelia e Osimhen, per questa notte che celebra il passaggio di consegne. Dal calcio dei grandi club del Nord al modello organizzativo del Napoli: per qualcuno sarà difficile ammetterlo, ma è così. Anche Allegri, che con la Juve ha vissuto amarezze, momenti molti difficili e che vede in sospeso la qualificazione alla Champions League, ha reso onore alla squadra di Spalletti: “Lo scudetto del Napoli è meritato”. E vorrei vedere, 17 punti sulla seconda (la Lazio) a 7 giornate dalla fine, significano un dominio assoluto. Già cancellata l’amarezza per l’eliminazione dalla Champions League. Potete dunque prepararvi alla festa, il terzo scudetto del Napoli è ormai arrivato sotto il murales di Maradona ai Quartieri Spagnoli. – ⚽ –  Meglio Lukaku o meglio Leao? Sul finale di stagione riemergono prepotentemente gli uomini guida di Inter e Milan. Entrambi hanno fatto doppietta, cominciando due settimane prima la grande sfida del doppio derby di Champion League. A parte questi ultimi gol finora i due non hanno contribuito così tanto a dare un piazzamento un po’ più tranquillo alle loro squadre. Per Milan e Inter la qualificazione Champions è sempre un punto interrogativo.  – ⚽ –  Lazio 61, Juve 59, Milan e Roma 56, Inter 54, Atalanta 52: al di sotto del Napoli però ci sono le sabbie mobili, sei squadre sono alla caccia del posto in Champions League. Dopo il ko della Lazio col Torino, anche la Roma è finita ko, facendo rientrare in corsa l’Atalanta.  I punti adesso pesano il doppio e l’ansia fa brutti scherzi.

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
749 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

malandragem

Da cosa riconosci un poveraccio devastato da frustrazione pluridecennale e di nessuna onestà intellettuale e valore umano?

Uno dei segni più tipici è il meschino e miserabile tentativo di appiccicare etichette e simpatie politiche senza alcuna attinenza e correlazione con la realtà e cercare di fare passare l’interlocutore a cui non si è in grado di tenere testa intellettualmente per ciò che non è.

Ed è così che ci ritroviamo con l’idiota che da giorni cerca di fare passare per “fascista” chiunque frantumi le minchiate dei suoi commenti.

Il complotto del Palazzo

Sei passato al livello successivo, il comizio in cerca di seguito che ti possa attribuire un’autorevolezza che evidentemente non hai.
Non hai risposto nel merito a nulla. Continua a buttarla in caciara, tanto che tu sia un cialtrone patentato è un dato di fatto, così riesci solo a dimostrarlo e a confermarlo ad ogni tuo intervento.
Ah dimenticavo sennò non capisci: lmfao
Buona vita guagliu’, saluti ai tuoi camerati

malandragem

Camerata vallo dire a tuo padre, ti ho già dato troppa corda per l’idiota che continui a dimostrare di essere e concludo facendo notare l’evidente: quella che stai provando è la strategia goebbelsiana di ripetere mille volte una bugia sperando di farla diventare verità.

Tentativo fallimentare che non fa che confermare chi e cosa sei,LMFAO

Modifica il 1 anno fa da malandragem
Il complotto del Palazzo

Ti faccio notare che io cito Berlinguer, tu Goebbels. Anche Freud sorriderebbe vedendoti sbraitare e divincolarti come un ossesso
Sempre e comunque lmfao

malandragem

Faccio notare che citi Berlinguer – i miei riferimenti comunque sono decisamente più a sinistra – ma ti comporti da Goebbels, come dimostrano tutti i tuoi commenti.

Purtroppo per te, non basta nascondersi dietro l’apparenza se si vuol credere di essere all’altezza di discutere con me.

Il complotto del Palazzo

Wow che argomentazioni.
Rimane il fatto che sei un codardo che non ha nulla da dire a parte lmfao
Mi immagino quanto più a sinistra di Berlinguer possano essere i tuoi riferimenti, effettivamente sei un Mughini con le polveri bagnate. Goditela lmfao

Il complotto del Palazzo

Io non ripeto nulla, ti ho fatto notare entrando anche nel merito dei tuoi atteggiamenti e comportamenti quello che emerge dalla tua presenza e dalle tue manifestazioni, se la cosa non ti piace anziché insultare chi te lo fa notare prova magari a riflettere sul modo in cui ti poni nei confronti degli altri. Quindi camerata lo dico a te ed eventualmente al tuo di padre che ti avrà insegnato a vivere così, attaccando le persone sulla base della loro appartenenza, insultando chi è diverso da te, unendoti in branco per sfogare violentemente le tue frustrazioni appena vedi di essere in superiorità numerica, mostrando una sprezzante intolleranza verso tutto ciò che devia dal tuo modello di riferimento. E questo è fascismo caro il mio lmfao, puoi anche votare democrazia proletaria ma sei e rimani nell’animo un misero e piccolo fascio. Se la cosa non ti piace cambia comportamenti, è squallido che insulti con metodi fascisti chi te lo fa notare, ed è ancora più squallido che non sia in grado di confutare questa lettura di te e quindi scappi dal confronto, proprio come nel ‘45 scappaste per salvarvi le chiappe facendo finta di rinnegare quello che avete servito fino al giorno prima.
Ti ho già regalato troppo del mio tempo lmfao

malandragem

Guardando il video di Cuadrado che batte il corner e viene colpito da accendino: meno male che questo sarebbe il giocatore scorretto, il simulatore…

Chissà se fosse stato invece della stessa pasta di un Alemao (lmao)

Eric Dolphy

ohibò, non potrò vedere la partita, ma sono sicuro che nel bloggo troverò un’accurata e obiettiva analisi di issa;

L'ESORCISTA

Moggi santo subito ribadisco e sottoscrivo con il sangue.
In B per 25 telefonate su 170.000.
I veri mascalzoni sono arrivati dopo.
Campionati regolari, scudetti scippati dalle maglie.
E volevano pure quello del 2019.
Pezzenti.
Fate una raccolta firme per avere un paio di scudetti da togliere ed assegnare a chi volete voi, magari quel mascalzone che pretende di comandare la baracca (con i soldi degli altri) Ve li assegna.

M1nos7e

L’@esorciccio sta posseduto dalla legione dei Moggi?

M1nos7e

I vostri idoli vi definiscono… per fortuna che ci sono altri TJ meno corporativisti…

Nicola Romano

Piagnisdeo continum, Coppa Italia ita est .

mario rossi

Prova con le benzodiazepine te le prescrive guttalax

Waters

Intanto che c’è anche l’Imodium.

tom

Era da tanto che non vedevo un tale dispiegamento di multinick.

malandragem

Solo Nicola Romano non se n’è accorto

Eric Dolphy

tutto opinabile riguardo rigori, espulsioni, ecc…
l’unico fatto incontrovertibile è che a subire un autentico errore arbitrale in questo campionato, costato due punti, è Madama;

Trebaffetti

Sostegno a Karamoh e Singo, vittime del razzismo della curva della Lazio durante l’ultima partita, e incredibilmente ignorati, oltre che dalla giustizia sportiva, anche su questo blooog che sembrava avere molto a cuore il tema.

Modifica il 1 anno fa da Trebaffetti
Bombaatomica

Strano….. ma sei sicuro che ci siano stati?
Di solito si parla SEMPRE E SOLO di LAZIO…. per settimane.
Gli altri casi finiscono sempre in cavalleria….

Mordechai

Bombè, di Lazio ne parlate solo voi, gli altri non vi considerano proprio.

Cuore ross-azzurro

In realtà è la Lazio a essere ignorata in questo blog, tranne che dai suoi tifosi. E a tifosi macchiette come bomba atomica o Lazio caput mundi sai quanto gliene oto fregare del razzismo.

Bombaatomica

E’ arrivata la sentenza-cazzata di Cuore ross-azzurro di 4 ore fa…. 😁

RM28

Spero che tu non ti aspetti un risposta dal padrone di casa, lui risponde solo ai complimenti

Il complotto del Palazzo

Quindi la nobile società dei magna-cuori ha fatto ricorso contro la chiusura della curva con eteree e platoniche motivazioni, tipo che la mail del procuratore è arrivata 12 minuti in ritardo o che l’arbitro nel referto non ha riscontrato cori razzisti a differenza dei delegati federali.
E i giornalisti proni che vendono la favoletta della “collaborazione”.
Favorisca i documenti. Eccoli vede che collaboro con le forze dell’ordine?

Modifica il 1 anno fa da Il complotto del Palazzo

certo, fornendo passaporti falsi -voglio dire patenti;

Il complotto del Palazzo

Le beghe tra voi strisciate del Nord risolvetele per conto vostro, qui si parla di un presunto complotto per danneggiarvi nella partita contro il Napoli quando viene fuori che avete raccattato la revoca di una squalifica doverosa vantandovi pure di essere paladini di giustizia ed etica. Potresti come ho suggerito al tuo compare qui sotto almeno avere la decenza di stare zitto anziché continuare a rivelare a tutti la tua piccolezza morale

RM28

Guarda, qui sotto ti hanno già spiegato 50 volte come funziona la collaborazione tra la società e l’autorità giudiziaria, ma evidentemente sono concetti troppo estranei al tuo modo di vedere il calcio e soprattutto il tifo.
Leggiti il comunicato degli ultras interisti a Lukaku, pubblicato sul sito della società, e poi torna qui a fare il fenomeno

Il mattino ha loro in Bocca

…non sa leggere.

Il complotto del Palazzo

È arrivato un altro squadrista a dare man forte ai camerati

malandragem

Idiozie a go-go e che mostrano come l’intollerante dal manganello verbale sempre alzato e il cervellino incapace di concepire il diverso da sé sia tu , particolarmente.

Altro che ragliare al prossimo accuse di fascismo, guardati allo specchio piuttosto.

Si nota anche la solita multisfigherritudine da desperado, va detto.

Il complotto del Palazzo

Eccone un altro, venghino siori venghino tu non appena vedi un branco ti avvicini subito sentendoti protetto.
Aveva ragione Berlinguer con quelli come voi, quando avete un riparo fate i grossi, ma poi siete quelli che scappano con la coda tra le gambe.

malandragem

Si si proprio guarda, LMFAO

Come se i commenti non fossero qui sotto gli occhi di tutti e come se il tuo comportamento, miserabile e ridicolo, non fosse un classico dei poveracci all’ultimo stadio della devastazione intellettuale e non ne avessimo visti a pacchi qui.

O credi che su Bloooog ci siano solo imbecilli come te e pronti a bersi la fuffa che proponi?

Il complotto del Palazzo

Sei matto lmfao? Si fa servizio socialmente utile facendoti andare a dormire convinto di avere molti nemici molto onore come i tuoi beniamini e mentori ti hanno insegnato.
Il fascismo strisciante della mentalità tua e di quelli come te si intuisce da come vi raggruppate per attaccare chi osa criticare la tua squadra (o il leader, o il partito), da come voi e la vostra dirigenza e guida tecnica vi ponete nei confronti di chi osa vincere qualche trofeo che voi pensavate fosse vostro di diritto.
Non c’è bisogno che tu indossi fez e moschetto per mostrare la tua indole fascia spregevole
Lmfao maiuscolaminuscola lmfao

malandragem

Prendo atto che ragliare idiozie e calunnie – camerata vallo a dire a tuo padre, io nella vita reale ho dovuto schivare coltellate di neofascisti di persona – è la sola cosa che sei in grado di fare oltre allo sfoggio di tutta la demenza che il tuo cervello sa partorire.

Il complotto del Palazzo

Camerata lo dico proprio a te, sai quanto m’importa della storiella che vuoi vendere qui? Mi immagino le coltellate che hai dovuto schivare “nella vita reale” (certo, come no) siano quelle di tuoi camerati che non ti sopportavano, nemmeno loro. Oppure durante tornei di virilità con il petto nudo e i pantaloni dentro gli stivali. Oppure ancora sul divano mentre sbavavi tutto sudato sognando avventure che ti avrebbero consentito di vantarti in un blog.
Falla finita fascistello da strapazzo, continua a scappare (perché evitare gli argomenti di cui si discute equivale a scappare come la Storia che vi ha condannato ci ricorda ogni 25 aprile, mostrando ogni anno i codardi che siete sempre stati, tu lo dimostri ogni giorno pure qui). Anche se rinascete sotto altre forme e vi hanno consentito di uscire dalle fogne con un cambio d’abito e un nuovo taglio di capelli, a te, a tuo padre e a tuo nonno vi ha messo a posto la nostra parte e la Storia.
Vattinn

Modifica il 1 anno fa da Il complotto del Palazzo
Il complotto del Palazzo

Quindi tutte le altre società italiane quando la DIGOS chiede loro le registrazioni si rifiutano di fornirle?
Manco la decenza di tacere per la vergogna avete.
A me di Lukaku frega il giusto, sai quando hai il capocannoniere del campionato che ferma un’azione di contropiede con un avversario a terra le scaramucce tra voi privilegiate sono uno spettacolo.
Tutto quello che vi rinfacciate dimostra che siete le più titolate solo perché avete gli armadi pieni di scheletri

Modifica il 1 anno fa da Il complotto del Palazzo
RM28

Le altre società, compresa la tua, non le hanno nemmeno, le registrazioni… fenomeno

RM28

Le altre società non le hanno, le registrazioni… fenomeno

quante società hanno 150 telecamere nello stadio?
ti do un suggerimento: più di 0 e meno di 2;
domanda più ardua: perché hanno messo 150 telecamere?
altro suggerimento: no, non era per poi rifiutarsi di fornire i filmati;

Il complotto del Palazzo

Ancora glissi sul punto che ti viene contestato da più parti.
Il vostro presidente va in tv tronfio come un leone marino a dire che grazie alla attiva partecipazione della società si erano individuati i due responsabili dei cori.
Poi viene fuori che non erano due, che il ricorso viene fatto per dodici minuti, la curva viene comunque riaperta e si distingue per canti incentrati sul Vesuvio e su acqua e sapone.
Però va tutto bene, la faccia è salva, o forse la feccia.
Inutile continuare a perdere tempo con quelli come te

RM28

ovviamente è sparito… credo sia andato al Maradona a contare le telecamere 🤣

Il complotto del Palazzo

Perdonami, sai ho una vita al di fuori di questo blog

RM28

si, al Maradona quante telecamere ad alta definizione ci sono? O forse la DIGOS a voi vi fa fare gli identikit come ai bei tempi?

Il complotto del Palazzo

Ebbravo Peppinie’, continua con la strategia del Partito: adora Dio patria e Juve e morte a chi li discute, distribuisci menzogne, non rispondere mai nel merito, intimidisci e attacca con i tuoi camerati, un identikit fatto a persona sei

RM28

Non capisco se hai problemi di comprensione o svicoli come al solito. Il thread è iniziato da un tuo commento che parlava della “collaborazione” della Juve con le forze dell’ordine.
La Juve è L’UNICA società ad aver dotato lo stadio di 150 telecamere ad alta definizione per identificare le persone che assumono comportamenti sbagliati, e passa regolarmente le registrazioni alla DIGOS per il seguito di competenza.
Non adoro nessuno
Non distribuisco menzogne
Rispondo nel merito (IO)
Soprattutto non intimidisco nessuno e non attacco nessuno, trovami UN SOLO commento in cui ho intimidito qualcuno.
Sei un vittimista
Quante telecamere ad alta definizione ci sono al Maradona? Quand’è stata l’ultima volta che il Napoli calcio ha segnalato tifosi alla DIGOS?

Il complotto del Palazzo

Senti visto che sei vispo ma poco attento o sagace riprovo a spiegarti.
La “collaborazione” è un bell’artificio per descrivere una cosa che non esiste, come ti ho dimostrato dalle ragioni del ricorso (i dodici minuti in ritardo) e dal fatto che alla prima partita utile son ripartiti i cori contro un popolo intero (o forse per te razzismo è solo verso le persone con la pelle diversa, e in tal caso il problema è tuo).
Di fatto la DIGOS ordina, e tu esegui, non collabori proprio un bel niente se non hai scelta. Le altre società si prendono le squalifiche oppure nei casi più virtuosi (cosa che tu non riuscirai a capire) a costo di lotte intestine, la proprietà come quella di ADL preferisce togliere agli ultra ogni potere ma avere uno stadio dove certe cose non si sentono. Quella è “parte attiva”, non due video per poi veder tolta una punizione sacrosanta.
In riferimento al resto si veda la cronologia dei commenti, ho risposto a uno, poi sei arrivato tu, poi un altro, e siete partiti con le offese e delegittimazioni. La violenza fisica manca solo perché siamo in un contesto virtuale altrimenti non ho dubbio che provereste ad agire (sempre dopo esservi certosinamente accertati di essere in superiorità numerica). La vostra sfortuna è che anche se siete convinti che il clima vi sia favorevole dal 25 settembre, io non ho problemi a individuare i vostri metodi squadristi e a chiamarvi per quello che siete.
Ora che ti ho rispiegato nel merito cosa sei, tornatene a fantasticare del tuo Impero e dei treni in orario

Gribeauval
Il mattino ha loro in Bocca

certo che sei proprio sei una faina.

Corum

Niente che non si possa dire di qualsiasi altro AD da parte di un manager in anonimato..

La Gazzetta, come al solito, estrae solo quello che conviene alla narrativa negativa e pruriginosa.. provinciali fino alla fine..

Ho letto l’articolo in originale e ricostruisce la storia della Juve in modo tutto sommato neutrale, ovviamente mette tutto nell’insalatiera, anche ammettendo che il rischio su Ronaldo aggiunto all’effetto Covid ha scoperchiato la baracca che reggeva sull’incremento costante delle entrate decisamente sovrastimato.

rd1959

Beh, insomma… Dal lunghissimo articolo del Guardian (https://www.theguardian.com/football/2023/apr/25/inside-the-crisis-at-juventus-andrea-agnelli-fabio-paratici-plusvalenze), che anche a me è sembrato abbastanza equilibrato, non è che Andrea Agnelli e Fabio Paratici ne escano granché bene, come a mio avviso è giusto che sia… Tutto sommato la Cloaca Rosea non ha, per una volta, calcato la mano scegliendo fior da fiore cosa pubblicare…

inox

Buongiorno Fabrizio

Oh! la butto li, così, come mi è stata riferita ricordandoti, comunque, che ambasciatore non porta il pene. Allora: in Melfi gira voce che questa sera, l’Inter, debba iniziare subito subendo una rete. Piaccia o non piaccia, è così. Lo riferisce Russo Micaela, capo redazione affari privati del gruppo Stellantis profonda conoscitrice del bigollonare lento ma non troppo. Occhio alla tribuna. Pare che…si dice che….Cuadrado ( squalificato ) mi entra sugli spalti qualche minuto dopo il fischio di inizio, finge di inciampare sul gradino cadendo rovinosamente giù per le scale: arbitro fischia rigore contro Inter. Si, lo so….a me la riferiscono così e con insistenza. Landucci, allenatore in seconda della Juventus ma primo in quanto a pirla, neo Bokassa, il dittatore cannibale. Certo che Landucci, con quella bocassa, può dire ciò che vuole tanto è iuventino e come cazzate, non li batte nessuno. Comunque questa è numero uno. Stupore anche a Villar Perosa angolo via Moncalieri con via Tetti Girella. Complimenti vivissimi.

Mordechai

Anche a te.

RM28

Hai ragione, Landucci deve piantarla di dire “ti sparo in testa”, non è ammissibile

Quattroquattronovetredue

Chiedo a Waters un consiglio eno-gastronomico per stasera: secondo te è più digeribile un petto di pollo grigliato con acqua minerale guardando Inter-Juve o una lasagna tartufata con Sagrantino di Montefalco guardando City-Arsenal? Non vorrei avere dopo gli incubi.

Waters

Guarda il City con petto di pollo e acqua minerale…

Salud.

Quattroquattronovetredue

Temevo questa risposta.

Waters

Di meglio non ho saputo fare…

Salud

Mordechai

Sul petto di pollo, però, un po’ di sale Maldon.
E ti sembrerà di essere in un cottage nel Dorset.
Poi ti risvegli, però.
🥳🥳🥳

Bel-Ami

Menù apotropaico per noi poareti della coppetta: cacio e pepe e Sauvignon a scelta. N’est-ce pas?

L'ESORCISTA
Eric Dolphy

mi sono divertito, grazie;

RM28

Ovviamente non ne troverai uno che ti risponda, quando si entra nel merito spariscono tutti alla velocità della luce 🤣

L'ESORCISTA

I pagliacci son fatti così.

malandragem

Oh, comunque (ma che caso) siamo ad una svolta epocale nella mens napocalittica: sembra che vincere un campionaticchio poco competitivo sia diventata la più epica impresa concepibile ed è caduto il dogma che sOLo iN eUrOpA sI VeDe iL tUo VaLOrE eNoN vINcETe MaI lmao

M1nos7e

Rosicando assai?

Tiziano

Precauzioni obbligatorie quando il vice di Allegri non ci vede più dalla fame.

lando.jpg
Modifica il 1 anno fa da Tiziano
CoCa1969©

Io c’ero.

A Napoli, dico, durante la semifinale di ritorno di CL tra il Napoli ed il Milan; non allo stadio, ma in un hotel a Posillipo in una piccola vacanza con la mia signora, che al momento in cui Meret ha parato il rigore di Giroud mi ha chiesto se ci fosse stato il terremoto, perché era a letto a leggere un libro ma ha sentito lo spostamento d’aria (e – probabilmente – di anche un po’ del suolo).

Ed il giorno dopo ho girato ancora per la città già pronta per la festa scudetto e mi son trovato la mattina in un bar con quattro napoletani che discutevano sul rigore/non rigore di Leao; dopo averne annusato l’indice di tifo, ho deciso d’intromettermi per quello che sono: un milanista.

È stata una bella chiacchierata di calcio, tra tifosi di calcio, con tanto di “Ai signori non farli pagare che ci pensiamo noi!” finale di uno di loro che ci ha gentilmente offerto i caffè e le brioches che avevamo già consumato, dopo aver chiacchierato più del gioco e delle occasioni che di arbitri e VAR. E loro han fatto i complimenti alla mia squadra per il meritato passaggio in semifinale così come io li ho fatti alla loro per il meritato scudetto ormai acquisito.

Poi torno a casa, leggo il Bloooog! e mi chiedo quanti dei tifosi azzurri (o dei tifosi in genere) qua dentro avrebbero sostenuto una conversazione così civile, appassionata e rispettosa come quella a cui ho piacevolmente partecipato e forse giusto 4 o 5 nomi mi sovvengono… e mi vien da pensare ch’è un peccato che di tutti i post che vedo un buon 90% sia impregnato di acredine, di arbitri, di VAR, di punti tolti/ridati, di culo, di falli fischiati a torto o non fischiati ancora a torto, di rancori nuovi e vecchi, di di di…

Pochi, in pochi davvero parlate di calcio giocato, di meriti soprattutto, di belle azioni, di gol; ma che seguite il calcio a fare?

Vipe

È per commenti come questo che si sta sul bloooog.

Sergiod

Nella vita ci sono tante persone normali che danno il giusto valore alle cose e conosco non il rispetto.
Sono la maggioranza, fortunatamente.

Eric Dolphy

nat. di persona non si/ci comporteremmo infantilmente come qui;
ti faccio un esempio: per quanto sto per scrivere sarò tacciato di piagnucolare, lamentarmi, vedere complotti ecc…
mi sembra strano che sia intervenuto il var quando nei protocolli è previsto che se l’arbitro è a pochi metri valga il suo giudizio sul contatto;
persino se avviene in area;

RM28

Hai perfettamente ragione, ti inviterei però a entrare nello stesso bar con sottobraccio un articolo di Bocca che dice “colpo di spugna”, “scontificio” e “giustizia di comodo” riferito, chessò, alla plusvalenza di Osimhen.
Scommettiamo che troveresti molta meno disponibilità al dialogo? 😉
E noi polli che ci caschiamo e facciamo arrivare il padrone di casa a più di 600 commenti…

Mordechai

Hai ragione, ovviamente hai piena ragione.
Resta il fatto, però, che in questo bar virtuale noi tutti ci comportassimo/confrontassimo tra di noi, come a te e consorte, in quel bar “vero” a Napoli (mi sta venendo voglia di tornarci solo a scriverne il nome), ogni thread sul blog durerebbe sì e no un paio d’ore, poche decine di commenti e stop. O magari, non esisterebbe proprio il blog.
Qui, pure quelli non più di primissimo pelo come il sottoscritto, anzi soprattutto quelli, tornano per certi versi … bambini e cominciano a dirsene e darsene di santa ragione, sparando a pallettoni frasi e cosacce che assai probabilmente si guarderebbero bene dal fare … de visu.
Almeno per me è così, di calcio, tattiche et similia, in realtà capisco meno di un aspirapolvere, e manco me ne frega più di tanto di … studiare (ho altri interessi, francamente), mi limito solo a sparare cretinate e/o provocazioni a scopo, come dire, puramente ludico. Un pò mi diverte, devo dire, spesso mi metto a ridere come un matto a leggere certe cose, alcune veramente geniali.
In realtà, giuro, me ne frega pochissimo; il fatto che, è vero e non è assolutamente una “posa”, da anni (tranne rarissimissime eccezioni) non vedo che gli highlights delle partite della Juve (delle altre manco quelli), ne è proprio la plastica dimostrazione.
🙂

Cuore ross-azzurro

Commento perfetto! Grazie

mario rossi

Fai come me basta ignorare il 90% degli utenti ed è fatta

CoCa1969©

Infatti… sarà anche per questo che non scrivo quasi più qua dentro.

RM28

In realtà bisognerebbe ignorare prima di tutto il padrone di casa…

Cuore ross-azzurro

Ma perché non ne ignori anche il blog? Su, dai, fai un favore a noi e soprattutto al tuo fegato

RM28

È la seconda volta che tiri fuori questa storia di andarmene dal blog. Direi anche basta, se non ti piace quello che scrivo puoi benissimo skippare

Cuore ross-azzurro

Ragioniamo un momento: se non ti piace un blog e il suo gestore che ci scrivi a fare? Mi pare un ragionamento più che logico, per questo motivo mai mi sognerei di scrivere p.e. sul blog della sega nord o di sfracelli d’Italia. Quindi perché incaponirsi a insultare il blogmaster facendosi il proprio fegato marcio? Vediamo se riesci a spiegarmi le tue motivazioni.

RM28

Ma tu se non ti piace il gestore del bar, te ne vai da un’altra parte? Anche se in quel bar si riuniscono le persone con cui discuti dei tuoi interessi?
Non serve fare grandi sforzi di logica, basta ragionare un attimo.
Qui dentro c’è gente con grandissime competenze in molti campi, dal calcio a molto altro.
Leggo spesso interventi di altissimo livello, purtroppo ultimamente quelli del barista non lo sono.
Da lui mi aspetto molto di meglio

malandragem

L’invito ad andarsene sta diventando un suo classico, credo voglia fare capire con precisione il suo grado di apertura mentale e tolleranza di opinioni diverse dalla sua…

Trebaffetti

secondo me dal vivo è più facile essere rispettosi e civili. Lo schermo del computer fa lo stesso pessimo effetto che fa l’automobile sulle persone alla guida.
Hai visto quei video che girano, con i cani che si abbaiano furiosamente quando sono da due lati di un cancello, ma poi quando viene aperto diventano amichevoli? 🙂

Il mattino ha loro in Bocca

👍

L'ESORCISTA

Concordo

rd1959

Ne troveresti pochi, CoCa, davvero pochi temo…

Sergiod

Renato, chi del Blooog si è incontrato di persona ha avuto modo di condividere e dissentire ma nessuno di noi nutre giudizi negativi nei loro confronti.
La tastiera è terribile😃, personalmente resto convinto che ‘dal vivo ‘ siamo tutti come le belle persone che ha incontrato Coca.
Qui si gioca e ci si sfoga molto.

Mordechai

L’ultima frase racchiude tutto.
Se poi qualcuno, Dio non voglia, fa sul serio (e si prende sul serio), ha bisogno di aiuto.

Archivista

È la funzione sociale di internet. Chi sta bene così com’è, di solito non ha molto da esternare sulla rete; gli scontenti non la finiscono mai. Noi, qui, non facciamo eccezione.

Modifica il 1 anno fa da Archivista
Luc 68

Ronaldo-Iuliano 25 anni dopo: nel giorno di Inter-Juve il presunto fallo fa ancora discutere.
(Sempre dal sito di Repubblica)

La campagna mediatica procede a senso unico 😂😂😂😂

Bestiale

Luc 68

Inter-Juventus secondo Marco Parolo: “La rivalità ci sta, ma a Torino il limite è stato oltrepassato”

Che dire …. nulla …. altrimenti si viene tacciati di vittimismo …

Tutto ciò fa molto ridere e pensare …. ma più pensare che ridere …

rd1959

Continuo scioccamente a stupirmi di quanto per alcuni – molti, direi… – sia difficile scrivere qualcosa di minimamente oggettivo senza essere trascinati come ebeti da un modo d’intendere il tifo puerile e almeno ai miei occhi non particolamente intelligente.

Leggo da qualche parte che il Napoli avrebbe “rubacchiato” nella partita con la Juventus. Se davvero fosse così i professionisti che hanno preparato gli highlights andrebbero licenziati in tronco, perché io ho visto da una parte la volontà di prendere in mano la gara e giocare tutte le carte a disposizione, unita a una ferrea volontà di dominare la scena che lascerebbe pensare che sarebbe stata invece la Juve a “rubacchiare” la partita se il gol che aveva segnato non fosse stato annullato, a mio avviso giustamente. Non era sbagliato annullare quel gol, è stato sbagliato non annullare altri gol segnati nelle stesse circostanze, come non è stato sbagliato annullare il gol della Roma in Europa League, ma è stato sbagliato non annullare il gol di Milinkovic-Savic la cui spinta ai danni, mi sembra, di Danilo era peraltro almeno tre volte più intensa di quella di Abraham ai danni del difensore olandese.

In questo noiosissimo campionato molti tecnici lasciano il pallone tra i piedi dell’avversario, si chiudono difendendo in otto, talvolta anche in nove, e poi ogni tanto – talvolta ogni molto tanto – ripartono veloci, sperando di trovare grandi spazi, lasciati liberi dalla squadra che sta provando a forzare il bunker avversario. Dio mio che strazio, a volte va pure bene e con il 30/35% di possesso palla si vince la partita – l’Atalanta è riuscita a portar via sei punti alla Roma, in questo modo, aggiungendoci un gioco insopportabilmente falloso (secondo me prima o poi macellai come Palomino, Hateboer e De Roon, ma anche altri difensori e centrocampisti, faranno seriamente male a qualcuno perché entrano con cattiveria, e pur d’interromepere un’azione sembrano disposti a tutto – ma non sempre può andar bene, e comunque lo spettatore, sia quello neutrale che il tifono non ebete, rischiano il deliquio a vedere quelle partite.

Il Napoli si avvia a vincere lo scudetto con largo anticipo, e mi sembra davvero arduo affermare che avrebbe rubato qualcosa o che – rispondo a due utenti che avevano riposto al mio ultimo post, uno era il garbato , l’altro non ricordo, forse un milanista – abbia accumulato 17 punti di vantaggio sulla seconda, e 22 e 24 punti su Milan e Inter perché le due milanesi hanno mollato il campionato per concentrarsi sulla Premier League. A me non sembra affatto, ogni volta che ho visto giocare Inter e Milan sono entrate in campo con la garra per vincere, il problema è che troppo spesso non ci sono riusciti, come del resto anche la Juventus e la Roma… Così, mentre il Napoli faceva la sua cavalcata solitaria, puntando sempre sul gioco, le avversarie ne vincevano una e ne perdevano una, talvolta di anche più come l’Inter. La realtà è questa, ai miei occhi: c’è una squadra che ha dominato, e le altre che hanno giocato un campionato francamente modesto, chi più chi meno. Un fatto dimostrato anche dal secondo posto attuale della Lazio, il cui merito deve essere dato a mio avviso a Maurizio Sarri, perché delle sette squadre ai vertici della classifica, a mio giudizio, la Lazio è quella con la rosa meno valida e meno profonda. Quindi applausi, nel caso riuscisse a conservare il secondo posto, e in questo caso c’è sa sperare che Lotito metta per una volta mano al portafoglio per evitare la solita figura barbina in Europa…

Due parole anche sui disastri della giustizia sportiva, che si aggiunge ai distastri del Var, che continua a sanzionare una volta sì e l’altra no, speriamo in modo tidiotamente casuale. In primo luogo il pasticcio curva Juve e Lukaku. Una volta che era stata tolta la squalifica alla curva non poteva restare quella a Lukaku, che a mio modo di vedere aveva sbagliato reagendo agli insulti di quella curva. Ma punire l’insultato che ha reagito in modo sbagliato – non sta a lui fare giustizia, ma alla Giustizia sportiva – e non punire chi aveva insultato sarebbe stato ridicolo, quindi hanno trovato un modo, come sempre scemo all’inversoimile, per mettere le cose a posto.

Per quanto riguarda la Juventus, come sa chi mi legge ho sempre pensato, senza essere laureato in giurisprudenza, che alla fine la penalizzazione alla Juve sarebbe stata tolta per un qualche vizio di forma o perché è difficile stabilire qualcosa di sensato sulle plusvalenze, non essendoci una Borsa Valori ufficiale come per i titoli azionari. Ma la sentenza pilatesca che rimette la cosa in mano al giudizio d’appello suona ridicola, ai miei occhi. Cosa dovrebbe accadere? I giudici che avevano sanzionato la Juve potrebbero scrivere “Ci siamo sbagliati, facciamo – 5 e non se ne parli più”? Oppure “Abbiamo bastonato la Juve perché ci sta sui coglioni, ma ora cancelliamo tutto”? O, ancora, “Eravamo convinti della congruità della pena, ora la motiviamo meglio perché prima avevamo altro da fare e l’avevamo motivata ad minchiam”?… Comunque vada a finire, così a me sembra una pagliacciata.

Bombaatomica

Ohhhhhh, finalmente qualcuno che dice come stanno le cose, senza peli sulla lingua.
Bravo RD 👏

Confermo che è estremamente difficile trovare una mente “illuminata”, che possa trascendere dallo scrivere boiate sulla propria squadraccia o beceri commenti finalizzati alla distruzione dell’avversario, o qualcosa di oggettivo, senza autoreferenziarsi ed elevarsi a paladino della verità assoluta o autoproclamandosi Essere Supremo (come ai tempi della Rivoluzione).

Basta questo inaccettabile tifo puerile e non intelligente.
Basta a dare sfogo ai propri impulsi primordiali, alle vendette di parte, alle accuse e agli improperi.
Basta!!!!

Fate come me 😂😂😂😂😂

Eric Dolphy

a quanto ho capito non sono gli stessi giudici e daranno una penalizzazione bastante ad estrometterla dalle coppe;

Mordechai

Il Collegio di Garanzia ha … lavorato come fa la Corte di Cassazione.
La “Suprema” Corte, non entra nel merito della vertenza, bensì si limita (cosa non da poco, comunque) a valutare/accertare che la sentenza impugnata sia stata emessa con tutti i crismi sul piano della regolarità formale.
Se ravvisa qualche anomalia e/o irregolarità, può :
1 ) cassare la sentenza senza rinvio, di fatto … cancellandola;
2 ) cassarla con rinvio affinchè venga appunto depurata/emendata/riformulata.
Un po’ quello che è successo in questi giorni.
Qualche “vero” avvocato, potrà dare valido supporto in merito :-), io ho lavorato un po’ di memoria

mario rossi

Ottimo intervento rd, un po’ troppo tranchant in alcuni punti ma quello è il marchio di fabbrica.

Archivista

Prof, guardi che però il tifo è fatto così. È una di quelle cose che si imparano da bambini e si continuano nello stesso modo per tutta la vita, come lavarsi i denti o allacciarsi le scarpe. Si cresce, si diventa avvocati professori presidenti pensionati, e ancora si fa il cappietto delle stringhe con gli stessi gesti di quando si era piccini.

Overwhelming question: se già parlare pacatamente di calcio ha di per sé poco interesse (perché se non sei tifoso che cosa ne parli a fare?), a chi possono giovare questi trattatelli morali sulla qualità scadente del dibattito sul calcio?

Ultima cosa: il giudizio sulla garra del Milan di quest’anno mi conferma che lei, giustamente, il Milan non lo guarda quasi mai.

L'ESORCISTA

Interessante video su Cuadrado, guardate cosa combina

https://fb.watch/k8EXrmuDDq/

Luc 68

Grandeeeee

Luc 68

Questa sera si consumerà l’ennesima tragedia ….. una squadra presa a pallate fino al 92 esimo e a chiudere un goal nerazzurro. Non vedrò la partita, ma sono sicuro che si parlerà di buone potenzialità inespresse contro un’armata che aveva solo un’opzione … vincere.
Sembra di essere il Nexus 9000 di Blade Runner …. arrivare alla fine continuandosi a chiedere …. chi sono, da dove vengo, verso dove sto andando …. e tutte queste cose si perderanno per sempre come lacrime nella pioggia …. Allegri te posseno ceca’ …😂😂😂

EhEh

…Arrivare alla fine continuandosi a chiedere …. chi sono, da dove vengo, verso dove sto andando…

E la risposta e’…

Nel caso una trentina di secondi prima per le altre domande esistenziali. 😀

Luc 68

Bellissimo me lo so rivisto tutto … grazie 😁😁😁😁😁

Mordechai

Non so come finirà … ma un megarecupero è sicuro al 100%.
Botte da orbi, polemiche e clima isterico.
Ci gioco qualche eurino.

tom

Interessante la commistione ucronica tra Blade Runner e 2001 Odissea nello spazio: Nexus 9000 potrebbe essere un androide messo a comandare la Discovery al posto del capitano David e del computer Hal 9000…

(l’androide di Blade Runner era un Nexus 6, scusa ma da appassionato del genere non ho resistito)

Luc 68

😂😂😂 scritto di corsa e non ho controllato… nonostante abbia visto un bel po’ di volte Blade Runner e un po’ meno 2001 Odissea nello spazio … penso il senso fosse chiaro …. e comunque bella l’accoppiata😂😂😂

Xavier

Hal al posto di Roy avrebbe fatto tranquillamente precipitare Decker prima di morire anche lui, mentre Roy al posto di Hal avrebbe presumibilmente portato l’equipaggio del Discovery in una galassia piena di replicanti di Rachael, Pris e Zhora…magari cercando di imbarcare anche Decker

Modifica il 1 anno fa da Xavier
tom

DeCKard, per Dio, DeCKard!!! 🙂

Xavier

Vero Tom, hai ragione, non adirarti…

Eric Dolphy

ah, allora non era Black;

ROS

“Pelato di m…, ti mangio il cuore”, il vice di Allegri..beh direi che hai mangiato un’altra cosa…

L'ESORCISTA

Peccato che per impegni di lavoro potrò vedere solo il secondo tempo, peccato perché sono curioso di vedere la formazione della sala che conta, la sala VAR.
L’arbitro poveretto è nerazzurro, messo lì apposta fra incudine e martello, ma il vero centro di potere chissà cosa si inventerà, si vocifera che hanno preparato la VPN per consultare la Chatgtp (intelligenza artificiale per i meno avvezzi), la domanda sarà:
“Cosa possiamo inventare per danneggiare la Juve sul campo?”
Vedremo perché non hanno né limiti né pudore.
A proposito stasera dagli spalti si può urlare di tutto e volendo anche lanciare motorini, tranne che dal settore ospiti dove saranno tutti schedati e imbavagliati.
Viva lo sport, Luciano uno di noi.

L'ESORCISTA

La Rai deve risarcire Oliviero Beha, il giornalista scomparso nel 2017. A confermarlo è la Cassazione.
Beha era capo redattore dell’area sport della RAI.
La prima sentenza della Corte di Appello di Roma che nel 2017, quattro mesi dopo la scomparsa di Beha, condannò la Rai a versare 180mila euro alla sua famiglia, riconoscendo che il giornalista “era stato demansionato dall’azienda tra il 2008 e il 2010, anni di fuoco del processo a Calciopoli, pur avendo un contratto da caporedattore con Rai Sport“.
La causa l’aveva intentata lui, perché, più che demansionato, era stato proprio neutralizzato, escluso dall’attività redazionale e relegato a compiti marginali. Dopo quella sentenza, la Rai avrebbe potuto evitare il ricorso per Cassazione, (vedi richiesta della Commissione di Vigilanza Ra), rispettando almeno la memoria di un professionista scomparso e ormai non più fastidioso. Un gesto di rispetto, se non di scuse, per la memoria di Beha e per la sua famiglia, ma la RAI proseguì la sua squallida battaglia.
La sentenza della Cassazione ha confermato i 180mila euro di risarcimento alla famiglia Beha:
Quindi una sentenza di Cassazione, che ha rigettato il ricorso della Rai e ha confermato la sentenza d’Appello del 2017. Inutile dire che la RAI è servizio pubblico, ed i danni sono a carico dei contribuenti.
Sennonché il vero problema è etico, in particolare riguardo al diritto all’informazione, nonché al dovere, a cui la Rai non ha ottemperato, anche evitando di informare sull’esito della causa stessa.
Spiace tantissimo che Beha non abbia mai potuto vedere riconosciute giudiziariamente le sue rivendicazioni.
Beha, notoriamente tifoso della Fiorentina, dava assai fastidio all’italico sistema con la sua voce libera, senza compromessi, graffiante e per questo urticante. Un Maestro di Verità con l’etichetta di giornalista scomodo nel paese dell’ipocrisia, il più osteggiato e censurato di tutti i giornalisti italiani dell’ultimo trentennio. Il primo, in Italia, a fare inchiesta nel mondo del calcio.
A pesare sulla sorte professionale di Beha è stata la vicenda di Calciopoli:
La sua visione del processo a Calciopoli era scomoda e perciò era stato zittito. Per lui era una farsa per limitare i danni, e aveva perfettamente ragione, perché non era stata solo la Juventus di Umberto Agnelli e dei fidi Moggi e Giraudo a manovrare ma anche l’Inter di Moratti e Facchetti, e poi oltre.
Beha era “serenamente” convinto di essere stato inserito in una “lista nera” di indesiderati, visto che ogni volta che veniva invitato in una trasmissione finiva per essere estromesso all’ultimo momento. Sapeva di essere boicottato dai mediocri ma potenti che lo odiavano, e gli vietatavano l’accesso in redazione.
Nel 2014 Beha raccontò anche in tv di essersi sentito trattato come un “fastidio” dalla Rai e aveva attaccato Andrea Vianello, allora direttore di Rai3.
Ma, ancora oggi, calciopoli ha un solo colpevole!
MOGGI EROE MODERNO, MOGGI PARTIGIANO DEL CALCIO

Xavier

Mi permetto di chiosare che, forse, a memoria, il “peccato originale” di Beha fosse quello di aver molto dubitato della legittimità del passaggio dell’Italia nel girone eliminatorio di Spagna ’82, in relazione al fortunoso, ma secondo taluno comperato, pari col Camerun.
Mi pare che anni dopo lo avesse sostenuto, a seguito di sua inchiesta, dalle colonne di Repubblica.
Ma potrei ingannarmi e in tal caso il dr. Bocca certamente mi correggerà.
Mi pare che quella sua intemerata, molto simile al “parlar male di Garibaldi”, da allora lo mise un po’ fuori dal grande giro giornalistico, come un guastafeste non molto desiderato.
La sua posizione su Calciopoli fece il resto, sempre intoccabili toccava…
Ma, ripeto, forse ricordo male.

Modifica il 1 anno fa da Xavier
L'imbalsamatore

No, ricordi bene. Pagò le conseguenze anche di quella sua ostinazione, ma là non c’erano carogne patentate, poté continuare a lavorare tranquillamente. Era una persona di grande qualità umana (penso che Bocca – per una volta fuori dal furore che gli ha preso negli ultimi mesi – possa confermarlo, se lo ha conosciuto). Io lo conobbi durante una serata a Lucca (tanta gente, c’era anche Andrea Barbato), ero giovanissimo e mi sembrava di stare tra giganti. Mi incantava il suo eloquio, calmo e spigoloso. Di certo non era uno che faceva sconti alla Juventus, fiorentino com’era, fu lui dapprima a coniare “moggiopoli”, durissimo, intransigente, ma da giornalista ed intellettuale integerrimo, avute le prove del TOTALE coinvolgimento di moltissimi altri attori, non poté tacere, la sua coscienza glielo impediva. Subì un ostracismo vergognoso, ripugnante. Avete visto il modo dei Mannoni che dicono come si deve portare la barca? In RAI e nel giornalismo non è cambiato nulla, la De Stefano ha cercato di fare qualcosa, ma vincono sempre i Varriale, gente che usa il servizio pubblico come una clava, che manganella in branco. E anche a casa.

RM28

Questo è il commento più insulso che abbia letto da anni a questa parte… L’eroe di cui parla Esor non è Moggi, ma Beha.
I casi sono due: o non hai mai sentito parlare di Oliviero Beha (e sarebbe grave), oppure il livello di analfabetismo funzionale è elevato in modo preoccupante.

Il complotto del Palazzo

Dare dell’analfabeta a qualcuno in un commento in cui dimostri di non saper leggere o di non riuscire a comprendere una frase di livello elementare è davvero qualcosa di surreale

Waters

Vianello è il figlio di Raimondo o di Edoardo?

Salud.

Eric Dolphy

ma come ti vengono ‘ste battute?
sei pronto per il Bavaglino;

Mordechai

Sì, per partenogenesi.

RM28

Non hai rispetto di nessuno, nemmeno dei morti. A meno che non siano interisti, tipo Facchetti.

Laura

Solidarietà a Karamoh che oggi scopre che ci sono diverse sfumature di nero e centomila varianti di indignazione in funzione della maglia che indossi e della appartenenza della curva che ti insulta.

Bombaatomica

Provo a riscrivere il post “cassato” dar Sòr Bocca 😁
Vediamo se stavolta passa…

Devo dire, però, che nonostante il Napoli abbia avuto un culo grosso come una casa, mi fa piacere che stavolta lo scudetto sia andato ad una outsider. Già, perchè a questo punto possiamo proprio parlare di una outsider, visto e considerando che la squadra partenopea aveva venduto Culi-Bali’, Fabian Ruiz, Milik, perso lo scugnizzo Insigne a parametro zero (i quattrini contano piu della maglia….) cosi come Mertens, Ghoulam e Ospina.
 
In compenso, la squadra napoletana aveva comprato nientepopodimenoche uno sconosciutissimo Karavatschelia dalla Dinamo de Fracazzodevelletri, Simeone, Sirigu (cioè, la crem de la crem….), Kim dal Fenerbace…. Solo Raspadori sembrava un buon acquisto.
Ma comunque si era indebolita talmente tanto al punto da dover lottare per rimanere in serie A… 😂 😂
 
Ma la differenza, alla fine, l’ha fatta il CULO. Chiamatelo come volete, in tutte le sue sfaccettature (E QUI INTERVENNE LA MANNAJA DI BOCCA IL CENSORE… 😁 😁 ): lato B, natiche, didietro, sedere o piu “politically correct” FORTUNA 😁
Non solo perchè questa formazione sgangherata da 4 soldi è riuscita ad avere la meglio sulle altre ma perchè le ALTRE hanno fatto il harakiri da sole… con l’aiuto del culo del Napoli che ha iettato talmente tanto portandele al suidicio di massa…. un pò come la leggenda dei lemmings 😂 😂
 
Dunque, bravo Napoli 👏 👏
Ogni volta che vedo il Napoli, però, mo me gratto li coj….. Porta sfiga piu lui che un gatto
nero che attraversa la strada rompendo uno specchio, facendo cadere del sale
mentre passa sotto ad una scala, entrando in casa aprendo un ombrello… 😂 😂
Provo a riscrivere il post “cassato” dar Sòr Bocca 😁
Vediamo se stavolta passa…

Devo dire, però, che nonostante il Napoli abbia avuto un culo grosso come una casa, mi fa piacere che stavolta lo scudetto sia andata ad una outsider. Già, perchè a questo punto possiamo proprio parlare di una outsider, visto e considerando che la squadra partenopea aveva venduto Culi-Bali’, Fabian Ruiz, Milik, perso lo scugnizzo Insigne a parametro zero (i quattrini contano piu della maglia….) cosi come Mertens, Ghoulam e Ospina.
 
In compenso, la squadra napoletana aveva comprato nientepopodimenoche uno sconosciutissimo Karavatschelia dalla Dinamo de Fracazzodevelletri, Simeone, Sirigu (cioè, la crem de la crem….), Kim dal Fenerbace…. Solo Raspadori sembrava un buon
acquisto.
Ma comunque si era indebolita talmente tanto al punto da dover lottare per rimanere in serie A… 😂 😂
 
Ma la differenza, alla fine, l’ha fatta il CULO. Chiamatelo come volete, in tutte le sue sfaccettature (E QUI INTERVENNE LA MANNAJA DI BOCCA IL CENSORE… 😁 😁 ): lato B, natiche, didietro, sedere o piu “politically correct” FORTUNA 😁
Non solo perchè questa formazione sgangherata da 4 soldi è riuscita ad avere la meglio sulle altre ma perchè le ALTRE hanno fatto il harakiri da sole… con l’aiuto del culo del
Napoli che ha iettato talmente tanto portandele al suidicio di massa…. un pò
come la leggenda dei lemmings 😂 😂
 
Dunque, bravo Napoli 👏 👏
Ogni volta che vedo il Napoli, però, mo me gratto li coj….. Porta sfiga piu lui che un gatto
nero che attraversa la strada rompendo uno specchio, facendo cadere del sale
mentre passa sotto ad una scala, entrando in casa aprendo un ombrello… 😂 😂

Modifica il 1 anno fa da Bombaatomica
ROS

…tièn a capa sul pe spàrter e rècchie…!
hai la testa solo per dividere le orecchie…!

rd1959

Bomba, hai fatto doppietta! Ah ah ah, roba da matti… cerca di acculturarti un po’, affidati a tua moglie, dammi retta.

CoCa1969©

Lo vedrei bene se si affidasse al curling invece che al calcio, più che altro…

Xavier

Ma mmagara riscrivicelo puro ‘n’artra vorta, a Bo’, che cce so’n par’ de passaggi che nnu’ mme risurteno tanto chiari…

L'ESORCISTA

Quando la Lazio giocherà il calcio che ci ha fatto vedere il Napoli fino a qualche giorno fa, gli asini voleranno.
Vai a pulire il pesce che ti riesce meglio.

Mordechai

Che pesantezza.

Bombaatomica

Ahò, stavolta BOCCA IL CENSORE me lo ha pubblicato non 1 ma 2 volteeeee… E’ evidente che quanto affermo sia vero e inconfutabile, parole da scolpire sul marmo, da lasciare ai posteri 😂 😂 😂
Un mito, Bocca 😁

Modifica il 1 anno fa da Bombaatomica
Mordechai

Ma quanti anni c’hai?

L'ESORCISTA

10, 100, 1000 Leao e muti perché la maglia non ha il colore giusto.

IMG_20230421_195209.jpg
Xavier

Exor, non è questione di schierarsi tutte le volte o meno come Guelfi e Ghibellini.

Il fatto è che l’interpretazione dei tackles in cui il difendente prende tutto è natura ipsa assai soggettiva e nelle ultime partite lo abbiamo visto varie volte; io che ovviamente seguo prevalentemente il Milan ricordo queste quattro situazioni assai simili, ma non escludo certamente che ce ne siano state anche altre:
— Leao su Lozano in area
— non ricordo chi del Bologna su Rebic in area
— Baschirotto su Theo in area
— Milik su Lobotka fuori area.

Bene, solo uno di questi contatti è stato sanzionato, e solo dopo VAR, mentre una volta il VAR ha tolto un rigore già decretato dall’arbitro e in due casi ha confermato la decisione arbitrale in campo.

Consiglio pertanto prudenza a tranciare giudizi definitivi, altrimenti l’impressione è che sia il nostro tifo a influenzare la percezione ottica e non la presunta enorme conoscenza del Regolamento che qui tutti, non si sa bene a che titolo, accampiamo…

Io potrei dire che credo essere stato sicuramente un errore solo quello di Rebic trattandosi di step on foot (mi aspettavo che l’arbitro almeno andasse al VAR) ma che gli altri tre casi siano assai dubbi, ma comprendo che si potrebbe affermare anche che pure io la vedo soltanto da tifoso.

La verità è che il Calcio va preso com’è, salvo pensare a malafede continua e generalizzata, nel qual caso però non comprenderei perché ancora perderci tempo appresso.

Modifica il 1 anno fa da Xavier
unclemarvo

Scusa non capisco. Il fatto che non piangano per il fallo su Lozano implicherebbe una incoerenza col fatto che gli juventini si lamentano del fallo su Lobotka? Davvero non ti seguo. Magari significa che di piagnoni siete rimasti solo voi?

Modifica il 1 anno fa da unclemarvo
Germano Maurizio

Mamma mia che piaga! Prima di rispondere, sono andato a rivedermi il thread dopo la semifinale di ritorno di Champions. Zeru cummenti!

Tu sei uno di quelli che mise su l’immonda cagnara dopo il fallo a centrocampo di Pjanic (in una partita dove l’errore più grave fu il rigore non concesso a Matuidi), dopo che nel corso della stagione furono inumerevoli (Udine, Bergamo, Crotone, Bologna e Chievo al San Paolo) gli aiutoni per il Napoli che tenenro il discorso scudetto semi-aperto fino (quasi) all’ultimo.

Nelle due semifinali di Champions contro il Milan (e là non c’erano 38 tutni su cui vedere chi era meglio), c’era materiale per farti incendiare e finire su Marte con propellente autonomo. Zeru lamentele!

Ma credi veremente che perché fai la fighetta con tutte le tue squadre che dici di tifare, che non ti si riconosca?

Se in quelle partite di semifinale, con quel popò di episodi (effettivamente tutti contro il Napoli, sia all’andata che al riitorno), ci fosse stata la Juventus come avversaria, non saremmo qui a parlarne. Sarebbe finito il mondo. Lo sai. Lo sanno tutti.

Fate pena. Zeru morale!

L'imbalsamatore

Patetico! Sai perfettamente di cosa si parla. Sei veramente una persona di bassissimo livello, anche se te la tiri tanto.

L'ESORCISTA

Non fare finta di non capire l’arbitraggio di Milan Napoli a/r
se ci fosse stata la Juve sarebbe finita in sommossa popolare, ammonizioni, espulsioni, rigori negati si è visto di tutto però non c’era la Juve e quindi tutti sportivoni e simpatici, “ma si complimenti avete giocato bene”, ” bravi anche voi scudetto meritato” tutto quello che quando c’è di mezzo la Juve non solo non si vede ma si mettono in mezzo leghe, procure, televisioni, giornali un putiferio.
Al Napoli auguro 1000 arbitraggi così tranne quando c’è la Juve così forse capiranno che non siamo noi il male assoluto.

Nicola Romano

Ma piagnoni assoluti si .

McNAb

Ma se state spostando mari e monti da giorni con pianti biblici in ogni dove!

Oh, ma c’avete una faccia tosta….

L'ESORCISTA

Meglio tosta che di culo come voi pseudo sportivi.

McNAb

Detto da uno che ha come eroe Moggi è praticamente una medaglia.

Modifica il 1 anno fa da McNAb
Cuore ross-azzurro

Bene, bravo, bis!!

L'ESORCISTA

Giusto per ricordare hai pagliacci nerazzurri, che assieme ai fasci laziali si stanno scatenando, come funziona il meraviglioso mondo della Var. I napoletani si sono uniti alla combriccola e nonostante la loro tifoseria abbia un tifoso nerazzurro morto ammazzato sulla coscienza, sono i benvenuti purché si dia addosso alla Juve.
Una combriccola di belle personcine non c’è che dire.

Screenshot_2023-04-24-15-10-45-13_a23b203fd3aafc6dcb84e438dda678b6.jpg
Il complotto del Palazzo

Ma qualcuno degli interisti ha poi risposto HA te?

Bombaatomica

A Esorci’, ma sto film…. in quale cinema l’hai visto? Al Delle Alpi o al cinema Stadium? ahahah 😂 😂 😂

Modifica il 1 anno fa da Bombaatomica
Waters

Comunque il ❤cuore tagliato a fettine sottili, condito con pepe nero, un goccio di porto, un poco di succo di 🍋limone, infine scolato della sua marinata e fatto scottare un minuto e quindici secondi con olio,aglio rosa di Sulmona,e prezzemolo è tanta ma tanta roba.

Salud.

Archivista

…e il fegato con un buon Chianti?

unclemarvo

Ti mangio il cuore fa tanto Brigata Wagner.

Modifica il 1 anno fa da unclemarvo
Gipo

Tana per Landucci sotto mentite spoglie!

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Ho festeggiato la Liberazione a Montecarlo da “Chez Louis ” non ci credete ? Avete ragione , in realtà me so fatto co mi moglie na gita a li castelli ( romani ) pranzo da ” Al Caminetto ” a Montecompatri, mangiato il giusto e pagato bene, fettuccine ai funghi porcini e secondo composè di affettati e mozzarella , il tutto innaffiato con vino rosso della casa, ma io solo mezzo bicchiere (bugia ), in c… alla prostata e alla pressione, tanto il soverchio lo consumo (anche se non come vorrei io ), il pomeriggio passeggiata all’affollatissimo lago d’Albano (laziale ) . Be che volete io mica sono Waters, come dite ? Non ve ne frega niente ? Avete ragione anche stavolta , a proposito ho apprezzato le parole del Presidente della Repubblica .

Mordechai

Nicò, alla stessa ora, ieri a pranzo, ho mangiato e bevuto praticamente le stesse, identiche cose. In aggiunta un paio di bicchierini di genziana alla fine.
Località Castro dei Volsci, Agriturismo “Il Ruspante” (nomen omen).
Gnam … slurp … sti cazzi il pallone!
🙂

Nicola Romano

Ad altre cose non da importanza, pensa alla panza, pensa alla panza, scusami ti ho dato pollice contro per errore .

Cuore ross-azzurro

Guarda che la vera differenza è che quello si inventa improbabili origini di quello che mangia, tu sei più affidabile e più serio. Diciamo che lui avrebbe scritto “tagliatelle della val d’Ossola con funghi porcini di Calatabiano, composé di affettati norvegesi e mozzarella della Garfagnana, il tutto innaffiato con vino rosso della casa da uva pestata a piedi nudi in una notte di luna piena da contadini del basso Brandeburgo.😉😊

Modifica il 1 anno fa da Cuore ross-azzurro

Invece di gozzovigliare🙂dovevi andare al cimitero di Anzio a mettere un fiore sulla tomba di uno dei tanti inglesi che ci hanno liberato, mi riferisco al tenente Eric Fletcher Waters, padre di Roger, morto per la nostra libertà, ti ricordo nell’ultimo disco dei Pink Floyd riuniti – The Final Cut – la canzone dedicata al padre ” The Fletcher Memorial Home.
Ti perdono perché hai scritto la splendida ” ma io solo mezzo bicchiere – tratto dalla Casa Di Hilde di Francesco De Gregori🙂…sul 25 Aprile non si scherza è la festa più grande dell’anno, ieri sono andato assieme a 50mila persone alla Casa Museo dei Fratelli Cervi vicino a Reggio Emilia, pinzimonio da passeggio, parmigiano con aceto balsamico tradizionale, fragole fresche e sugo di uva, in mezzo ad un prato naturalmente io ed il villico e consorti, un paio di sigari a testa, e splendida musica in mezzo a tanta gente danzante e felice..

Salud.

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Rispondo a tutti e tre, mi fa piacere che qualcuno abbia apprezzato il mio commento, non sempre ho la differenza pollici positiva, caro Andrea tu ci prendi sempre bonariamente in giro , per una volta l’ho fatto io con te, riguardo il 25 aprile hai ragione, ma io non sono tipo da cerimonie e mi definisco un’idealista a poco prezzo , ma devi sapere che ogni volta che passo davanti al Cimitero Americano di Nettuno , provo sempre gratitudine per quei ragazzi che sono venuti a morire qui per portarci la libertà , avevamo già cazzeggiato sul brano di De Gregori, ma lo rifaccio volentieri , ” The final
” è l’ultimo album dei Pink Floyd che ho comprato, pure se cupo assai a me piace . E’ sempre un piacere confrontarsi amichevolmente , purtroppo nel bar non è possibile farlo con tutti e ovviamente la colpa è la mia .
Salud .

Mordechai

Tutti ‘mbriachi, insomma.

Sei un grande e solo per questo post ti darò sempre un pollice su 😂😂😂😂😂😂 W il vino della casa e nt..lu alla prostata 😂😂😂😂😂

Germano Maurizio

C’è questa cosa che – chissenefrega comunque la partita è finita e il risultato del campo fa fede: complimenti al Napoli! – non si riesce a spiegare e quindi viene accantonata nel racconto che si fa dell’episodio Milik-Lobotka. Respinta con argomentazioni apodittiche, tipo “cazzo era fallo e bbbasta!”. Mmmah…

Osservate il fermo-immagine in basso. Ma se Milik sta già toccando il pallone con la suola del piede destro e Lobotka sta ancora ancora correndo in perfetta postura, il fallo dovrebbe essere già stato commesso, dico bene? Eppure Lobotka sembra tranquillo e beato nella sua rincorsa alla ricerca della palla… E non è che allora, Spalletti docet…

…trattasi di fruscihhh contatto e… non di SBAMM impatto…?

Va a sapere perché si doveva sovvertire l’impianto del protocollo var per valutare quel fruscihhho già giudicato dall’arbitro con perfetta visuale audio-spaziale.

Per me ha ragione Spalletti, in tutte e due i casi.

milik-lobotka-contatto.png
Giorgio Bianchi

McNAb

Preferisco questo frame.

FudssY4XwAA7J5h.jpg
Modifica il 1 anno fa da McNAb
malandragem

Peccato serva solo a mostrare la tua disonestà intellettuale, essendo inutile ai fini del discorso – e lo sai – essendo successivo temporalmente, lmao.

Ma quanto male siete messi ragazzi

Cuore ross-azzurro

Cioè, state a piagnucolare e frignare per un gol annullato come se fosse accaduto un terremoto di grado 8 della scala Richtern e noi saremo quelli messi male???? Oh, ma veramente vivete in una realtà parallela.

McNAb

è incredibile la faccia tosta, fiumi di lacrime su un episodio chiarissimo e manco mezza parola sul fatto che dovevano giocare in dieci per il comportamento di Gatti.

McNAb

Ecco un altro fenomeno. Guarda il piede di appoggio di MIlik, in caduta, nell’immagine del tuo sodale. Il tallone tocca terra.
E ora guarda com’è posizionato nella immagine che ti ho postato (quella a destra), ovvero completamente staccato dal terreno.
Ma vi rendete conto quanto siete diventati ridicoli?

milik.jpg
Modifica il 1 anno fa da McNAb
McNAb

Niente più da dire? Magari ti sei pure accorto che Lobockta copre mezza “A” del cartellone sullo sfondo?
Che risate, ragazzi.

Modifica il 1 anno fa da McNAb
Germano Maurizio

Altrochè! Lobotka può coprire quel che vuole, ma al momento del tocco di Milik sulla palla. è lì che corre senza alcun problema… No, non riesci a spiegarlo. Riprova…

unclemarvo

Il piede di milik in effetti pare quasi vicino quanto la testa di bonucci quella volta. Ma inquadrato dall’altro lato non ce l’hai? Sai, qui dentro leggevo proprio di prospettive; solo per avere una visione completa.

malandragem

Zio che fai, ti butti anche tu al ribasso come un napocalittico qualunque?

Germano Maurizio

No, no ce l’ho. Infatti, se hai notato, metto un sacco di punti di domanda. Dico che non capisco, mica che ho capito. Però penso che su “contatto” e “impatto” abbia ragione Spalletti. Il rigorissimo di Leao (a proposito, eri venuto a reclamare il furto della semifinale o sei stato muto come al solito visto che non c’era di mezzo la Juve? io ho dato la mia piena solidarietà a Spalletti, poveraccio: stare sull’1-0 dopo quel forcing profuso e il loro rigore sbagiato, gli avrebbe dato un 80-20 di possibilità di passare) era impatto assoluto, quello di Milik un contattino. Come detto non ho né prospettive né verità assolute, ma visto che il tipo sopra (ad occhio e croce non dev’essere un genio…😂) mi ha dato l’assist, ecco che quello che nel fotogramma precedente appare come un contattino, in realtà potrebbe essere qualsiasi cosa, io lo vedo più come un piede che tenta l’anticipo con le due tibie che si sfiorano, quel che è certo è che nel fotogramma successivo, Lobotka è ancora quello di prima, la postura anche senza prospettiva dall’alto sembra proprio confermarlo, sembra proprio un atleta in corsa nemmeno sfiorato dall’idea di aver subito fallo. Sembra, ma magari abbiamo torto sia io che Spalletti. Infine: avesse fischiato fallo Fabbri, nessuno avrebbe detto nulla, siccome era lì e non ha fischiato il contattino, è stato abbastanza inquietante l’intervento del Var, con una procedura totalmente al di fuori delle regole. Ma tant’è, il Napoli è più forte e queste cose nel calcio ci stanno. Il risultato del campo si accetta. Quello dell’inquisizione politico-mediatico manipolata, no.

Ho notato che sei un po’ nervoso. Quando si è nervosi è meglio evitare di fare battute, riescono male e a volte finiscono per rivoltarsi contro l’autore. Se la gamba di Milik fosse stata vicina come la testa di Bonucci a Rizzoli, avremmo risolto il problema. Nemmeno il contattattino (e c’è pure la prospettiva).😊

bonucci-Rizzoli.png
From Naples

Perché è un gombloddo!

Germano Maurizio

Addirittura!!! Al contrario certo, sarebbe successo il finimondo. Così se ne po parlare civilmente, come una possibile svista, niente di grave, niente di inedito…

Per me dovrebbe sempre essere così, anche nei casi contrari.

L'ESORCISTA

Luciano uno di noi, nel giorno della liberazione onore al compagno Luciano che ha lottato contro spioni, aguzzini e mascalzoni.
Luciano eroe moderno.

L'ESORCISTA

TOP

IMG_20230425_205540.jpg
inox

Buongiorno Fabrizio

Altri grattacapi in Stellantis, a Melfi. Come se non bastasse un Soulè schierato terzino contro il Napoli, Fagioli accusato di tutto e di più, Miretti sulla via del disfacimento, Cuadrado unico vero responsabile del goal preso al 93° nemmeno scalfito da critiche, mi rientrano le Jeep Renegade “personalizzate” nel deposito. Ho letto che si ritiene infantile questo aspetto della farsesca tregenda bianconera ma, provate voi a mettervi nei panni di Greco Loredana, capo divisione vendite e stoccaggio. E’ imbufalita e ha ragione: ma come? gli facciamo omaggio delle auto e costoro ce le ritornano perché preferiscono la Jeep Average? A cavallo donato magari non si guarda in bocca ma alla Jeep, altrochè! Roba dell’altro mondo. Sospira, aggiungendo: e tutto per nulla tanto, la serie “D” girone “E”, non gliela toglie nessuno. Conclude: leggo sempre nel “Bloooog” quel “figo” di inox: ha proprio ragione. A proposito, inox, questo è il mio numero di telefono: 3657871987. Vieni a Melfi che ti mostro come monto….…..assembliamo la Jeep. Ora il problema che si presenta alla Lori è di non gravare troppo sulle spese  di rappresentanza quindi, trova una valida soluzione. Cambia il volante in dotazione con quello personalizzato e con poco, risolve il problema. Certo, la meccanica e il software sono diversi fra la Renegade e la Average. Ora, sulla Average il volante, quando vuoi svoltare a destra va a sinistra. Vabbè, pensa la Lori: basta farci la mano e poi mi da l’idea che questi girano dove va il vento. Tutto è bene quello che finisce bene. Più su, ieri sera, si consuma il dramma Roma. E certo, oltre gli infortuni, hanno anche sfortuna. Aggiungi poi l’errore del portiere e buonanotte. Il Milan, in attesa, sulla riva.

Mordechai

La parte migliore è … e buonanotte.

luigi.iannelli

Dal calcio dei grandi club del Nord al modello organizzativo del Napoli: per qualcuno sarà difficile ammetterlo, ma è così.”

Mmmmm, che a Napoli, un po’ per scaramanzia ed un po’ perché, soprattutto nel calcio, è sempre meglio aspettare l’aritmetica, abbiamo aspettato a cantar vittoria ben venga. Credo che, invece Lei, Bocca, con quel “modello organizzativo”, stia rischiando la classica rondine che da sola non fa primavera. A meno che non alluda alla solita tarantella del presidente “acuto gestore” che finalmente, dopo quasi vent’anni, sembra essere riuscito ad ottenere un risultato di rilievo per una società che, storicamente, per bacino d’utenza e per garanzia di pubblico pagante non è seconda a nessuna società di serie A ed è fra le prime 10 in Europa.
Se poi, tira in ballo il “modello organizzativo” pensando al modello Juve allora è troppo facile. In questo caso, anche Milan, Lazio, Inter, Roma, Fiorentina, Atalanta, Udinese e Sassuolo possono vantarsi di essere un modello.
Certo, il Napoli sembra essere una società con i conti a posto ed il “sembra” non è casuale perché nei conti oltre a non comparire mai quali siano le reali entrate e quali le reali uscite, non compare nemmeno quali siano i risultati ovvero gli scudetti o qualche trofeo reale in campo internazionale.
Se poi, com’è diventato ormai anche per le cosiddette grandi, la qualificazione alla Champions equivale ad un trofeo (cosa vera solo per fare cassa), allora sì. Negli ultimi 10 anni, a parte con Benitez (due su due) ed Ancelotti (una su due), il Napoli le qualificazioni Champions non le ha mai fallite.
Se, invece, si riferisce al “modello organizzativo” in termini di calcio giocato, il discorso è diverso ed è giusto dire che, sempre in questi ultimi 10 anni, fra fallimenti di rilievo (Benitez ed Ancelotti) e parentesi negative (Gattuso), prima Sarri ed ora Spalletti, ci hanno fatto divertire ed anche sognare. Ancor di più, Spalletti che ha il merito di averci fatto realizzare il sogno ed il quasi due.
Sul “modello organizzativo” di tipo societario, aspetterei alla riapertura ed alla chiusura del mercato, al canto delle Sirene e all’odore dei soldi. Ma adesso godiamoci il presente.

Modifica il 1 anno fa da luigi.iannelli
commentanonimo

C’è un lunghissimo articolo oggi su The Guardian sulla Juve, sulla UEFA e sul calcio italiano. Per chi sa leggere in inglese ed è paziente, lo consiglio. Senza prendere le parti, contro o pro descrive i fatti per quello che sono. Tra le cose interessanti, Agnelli è definito da un collaboratore come uno psicopatico, un dilettante, e la catastrofe della operazione CR7 che ha aperto la crisi finanziaria attuale, togethr with covid is well described. Descrive anche il “mood”, per metà delle persone la Juve è il male, per l’altra metà un capro espiatorio. Interessante la descrizione del rapporto Ceferin, e le plusvalenze del Napoli. Il delisting dalla borsa della Juve è dato per certo. Il tutto porta ad una ovvia cosa: se da una parte la vicenda sportiva da tifoso mi coinvolge, la cosa veramente interessante è in realtà capire perchè mai la giustizia sportiva si è buttata a capofitto su una vicenda che chiaramente ha risvolti solo di tipo finanziario. Difficile capire il bisogno “politico” o la “stupidità” di fare intervenire la giustizia sportiva italiana, comunque vada questa cosa danneggia la A. Appare evidente che la società o fallisce o Exor inietta soldi o viene venduta. Più facile capire il cui prodest di Ceferin e la UEFA. Il sospetto a qusto punto è che dato il caso Superlega ci sia un interesse forte per eliminare politicamente la società. Abbastanza chiaro direi. Il resto è aria fritta, ovviamente e sono parole al vento.

luigi.iannelli

Appare evidente che la società o fallisce o Exor inietta soldi o viene venduta.

Se queste sono le tre possibilità – e non ne vedo una quarta – non resta che venderla. Sempreché trovi un acquirente, visto che non si sta parlando della Ferrari.
Nel calcio, un compratore italiano che ha fatto fortuna in America, non si nega a nessuno.

L'ESORCISTA

Sarà stato interista o napoletano?

Screenshot_2023-04-25-18-07-13-85_a23b203fd3aafc6dcb84e438dda678b6.jpg
L'ESORCISTA

Un classico

IMG_20230421_233129.jpg
MJ23 - JAN PALACH VIVE - OIOIOIOIOIOI... LUCA VIALLI SEGNA PER NOI

Male, male, male, carissimo Fabrizio. Ho visto nel suo profilo che lei ha appioppato addirittura due dislikes al commento nel quale faccio i complimenti alla S.S.C. Casatiello.
Adesso tante cose sembrano molto più chiare, a partire da quel ”colpo di spugna” in relazione ai 15 punti restituiti, per adesso.

Ma il padrone di casa/moderatore non dovrebbe essere coraggioso, leale… e soprattutto onesto?

Poi ho una richiesta da farle: potrebbe gentilmente allungare i tempi a disposizione per modificare il commento? Ogni volta per la fretta di concludere sfondo una tastiera. Avrò speso almeno 500 euro in tastiere

Modifica il 1 anno fa da MJ23 - JAN PALACH VIVE - OIOIOIOIOIOI... LUCA VIALLI SEGNA PER NOI

sarebbe grave se i profili avessero un minimo di attendibilità;
ad es. per il ghiro risultano 0 post fatti, nel mio ci sono 7 pagine e più di pollicioni che avrei dato, quando al massimo ne do uno all’anno;
ora mi aspetto la solita sospensione automatica quando oso criticare la gestione tecnica del bloggo;

Mister – 19 aripigliat’ !

Questo Casatiello deve essere stato particolarmente indigesto.
Succede quando fai scegliere gli ingredienti a Landucci.