Mondiali Qatar 2022, eliminati Germania e Belgio, qualificato agli ottavi il Giappone

Mondiali Qatar 2022Clamoroso, eliminate le favorite Germania e Belgio, va agli ottavi il Giappone che batte la Spagna. E via ai soliti sospetti di “biscotto” apparecchiato per far fuori la Germania… Sono le prime conseguenze e i primi schiaffi di questo strano e scomodo Mondiale invernale. Il Belgio restituisce all’Inter un Lukaku ancora acciaccato, ma soprattutto molto depresso. Il girone di ferro con Spagna e Germania vinto dal Giappone, ormai non c’è più certezza di nulla. Non si vince zoppicando. Che questo sia può un Mondiale addirittura rivoluzionario?

Il Belgio va fuori perché Lukaku sparacchia fuori o sul palo i gol che potrebbero dargli gli ottavi, e invece è eliminazione. La Germania va fuori, perché questo mondiale lo ha giocato disastrosamente: da Neuer a Mueller, i pilastri principali di questa Germania. Ma per i tedeschi è anche per colpa del Var, che convalida un gol della Costa Rica preceduto da un pallone finito fuori campo o forse no. Per gli arbitri e il Var è dentro per un dito, forse pochissimi millimetri. La tecnologia da una parte offre certezza, dall’altra la sua stessa esasperazione diventa opinabile. C’è sempre quello che pensa che esista un fermo immagine migliore che smentisce quello usato per decidere. Alla fine, tutto diventa moviola, e francamente questa pare una distorsione di un principio comunque valido.

 

Il Belgio restituisce all’ Inter un Lukaku ancora acciaccato ma soprattutto sconfitto e depresso. Ce ne è abbastanza per discutere e ridiscutere un po’ tutto. L’eliminazione di Germania e Belgio è il primo clamoroso verdetto di questo strano Mondiale in Qatar. Che di conseguenza manda avanti squadre di seconda fascia come Australia o Giappone, che ha clamorosamente sconfitto la Spagna mandando su tutte le furie Luis Enrique e seminando in giro sospetti di “biscotto“, al fine di far fuori la Germania pericoloso concorrente (mah…). Il complotto all’ultima partita del girone è un vulnus che le grandi manifestazioni per nazionali si portano dietro. Se l’intero torneo fosse a tabellone sorteggiato, questo rischio non ci sarebbe, ma questa formula è oggetto di studi decennali e soliti compromessi politico-sportivi.

  Luis Enrique ha cominciato questo mondiale da strafavorito e alla fine passa da secondo in classifica. Il girone di ferro con Spagna e Germania vinto dal Giappone  Biscotto o non biscotto non esiste più una superiorità tale da garantire il successo anche zoppicando. Che sia un Mondiale addirittura rivoluzionario?

***

MONDIALI QATAR: CLICCA SUL TABELLONE PER RISULTATI, CLASSIFICHE, TABELLINI, VIDEO

Mondiali Calcio, Qatar 2022. Risultati e Classifiche

***

Ciao a tutti, invito caldamente ognuno a iscriversi ai canali social di Bloooog! e ai miei personali, così da facilitare i contatti interpersonali e poter anche guardate video, ascoltare audio, leggere notizie e commenti, poter meglio parlare anche di altri temi nel nostro Bar Sport.

  Un caro saluto Fabrizio Bocca

SOCIAL BLOOOOG!

WHATSAPP BLOOOOG! (numero dedicato)

+39 351 7262156

Facebook logo per sito Bloooog!

FACEBOOK / BLOOOOG!

https://www.facebook.com/www.bloooog.it

FACEBOOK / FABRIZIO BOCCA

https://www.facebook.com/fabrizio.bocca.33

Instagram per Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

INSTRAGRAM/ bloooog_barsport

https://www.instagram.com/bloooog_barsport/

INSTRAGRAM/ FABRIZIO BOCCA

https://www.instagram.com/f.bocca/

Twitter per Bloooog!

TWITTER/ FABRIZIO BOCCA

https://twitter.com/fabriziobocca1

Youtube logo per Bloooog!

CANALE YOUTUBE/ FABRIZIO BOCCA

https://www.youtube.com/channel/UCOIa8A0H4LBfnkYyzQuZsHw

Bloooog! il Podcast su Sprekaer

BLOOOOG! IL PODCAST SU SPREAKER

***

SINTESI

Mondiali Qatar 2022Clamoroso, eliminate le favorite Germania e Belgio, va agli ottavi il Giappone che batte la Spagna. E via ai soliti sospetti di “biscotto” apparecchiato per far fuori la Germania… Sono le prime conseguenze e i primi schiaffi di questo strano e scomodo Mondiale invernale. Il Belgio restituisce all’Inter un Lukaku ancora acciaccato, ma soprattutto molto depresso. Il girone di ferro con Spagna e Germania vinto dal Giappone, ormai non c’è più certezza di nulla. Non si vince zoppicando. Che questo sia può un Mondiale addirittura rivoluzionario?

 

 

Seguimi anche su:

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
179 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

Le Perle di Vujadin

Modifica il 1 mese fa da Le Perle di Vujadin
Leo 62

Ma c’è un motivo per cui l’allenatore dell’Australia ha mandato in campo quelli buoni a 15 dalla fine? ed un altro po’ pareggiano pure dopo aver regalato il 2-0 agli argentini? Mmmahhh, sarà pure la Scaloneta ma tolti Messi e Di Maria che vanno a sprazzi, Enzo Fernandez e un po’ di Julian Alvarez ( molto migliore di Lautaro ) il resto è poca roba.
Con l’Olanda che è quello che è, ce la possono fare, e d’altronde nel 90 l’Argentina perse la prima con il Camerun e poi andò fino in fondo al Mondiale con Maradona Caniggia ed altri 9, ma credo che stiano venendo avanti più che altro di tabellone.

Carlo

Partita francamente imbarazzante, l’Olanda per 70 minuti si è praticamente rifiutata di giocare, gli stati uniti tecnicamente inesistenti.
Se passa l’Argentina gli olandesi forse possono anche farne uno o due, ma rischiano di prenderne cinque.

Totonno58

A dire il vero, il fatto stesso che una delle due (Argentina e Olanda) vada in semifinale, la dice lunga sul livello di questo mondiale.

Dab

Si proprio modesto, L’Olanda che sembra allenata da Rocco (non che ci sia nulla di male, ma un po fuori tradizione) L’Argentina con due fenomeni che però hanno 34 e 35 anni, per il resto una squadra molto normale. Il Brasile che gioca con la difesa della Juve ed il sostituto del terzino sinistra ha 40 anni. La Francia rischia seriamente di fare il bis con mezza squadra fuori per infortunio.

Waters

Buona partenza degli americani con grande occasione fallita da Pulisic, poi è salito in cattedra sua maestà Dumfries e la partita è girata verso gli orange, il fenomenale esterno alto dell’Internazionale Fc Milano ha sfornato due assist di rara intelligenza, poi ha suggellato la partita con uno splendido gol.
Mi è difficile testare la reale forza degli orange, ma se Gapko cresce ulteriormente può tutto, per me è fortissimo, difesa imperniata su Van Dick, portiere sicuro, poi a destra Dumfries ha ben pochi rivali.

nirula's

La Segreteria del dott. De Ligt comunica che da quando ha lasciato il F.C. Juventus il dott. De Ligt ha fatto un carrierone.
Ai Mondiali, nella giornata di oggi, il dott. De Ligt ha gareggiato per due minuti! Battendo, così, il record di Rivera ai Mondiali del Messico.

Leo 62

Scarsucci forte gli americani in difesa, pensavo meglio, hanno preso due gol in fotocopia e segnato anche il gol più di culo della storia del calcio. L’Olanda forse la stiamo sottovalutando un po’ tutti, ma è forte in difesa, solida a centrocampo e davanti ha Gakpo e Depay. Oggi però il migliore è stato Dumfries, anche se si sono scordati di marcarlo.
Van Gaal è una vecchia faina e magari adesso escono al prossimo turno, ma si tratta di Nazionale che nel 2010 e 2014 ha fatto seconda e terza, non del tutto da trascurare.
Adesso se l’Argentina fa il suo potrebbe uscire un bell’Argentina-Olanda nei Quarti, che è già stata Finale dei Mondiali nel 1978, Quarto di Finale nel 1998 e Semifinale nel 2014…

Totonno58

Sarà un derby tra mezze lote.

Leo 62

Rispetto alle altre sfide questa sarà sicuramente la meno valida tecnicamente.

Gianpagliacci

Il Carton-trister è un pappa mollas’
Sento puzza di pupazzi.
Anche qui

doctordodo

Curiosità del tabellone : nella parte inferiore ci sono 6 europee e 2 africane, più assortita la parte superiore con 2 asiatiche, 2 sud-americane, due europee, una del nord-america ed una dell’ Oceania. Sulla carta favorite per la finale Brasile e Francia, ma percorso molto complicato per quest’ultima

Dab

I famosi sorteggi casuali della Fifa 🙂 Brasile e Argentina si sono mai trovate nella parte opposta del tabellone? Mio pronostico al solito 6 europee e due sudamericane. Australia fa parte dell’asia calcisticamente.

nirula's

OT
Al calciatore Vincent Aboubakar non occorre di certo suggerire di festeggiare degnamente il goal che ha consentito al Cameroun di sconfiggere il Brasile che non perdeva ai gironi dal ’98.
Al deputato Aboubakar Soumahoro occorre di certo suggerire di dimettersi degnamente da parlamentare, da marito e da genero. Sicuramente per opportunità.
O no?

inox

Sicuramente. Ciao

Dab

OT:
Dato un occhio ai bilanci rettificati della Juve secondo le indicazioni della Consob in conclusione sono 3 Milioni di perdita in più per 19-20, 17 per 20-21 e 15 in meno per il 21-22, ovviamente le operazioni sulle plusvalenze non sono state toccate (né richieste dalla Consob) il che probabilmente vuol dire che gli avvocati si sentono piuttosto sicuri su quello.

Senza le plusvalenze, pur da non avvocato) mi sembra che l’impianto accusatorio sia piuttosto debole: siamo nell’ambito del 2161 bis e ter del codice civile (fatti di lieve entità e Non punibilità per particolare tenuità ). Ovviamente non avrebbe minimamente toccato la possibilità di iscriversi al campionato.
Tantissimo rumore per nulla.
Quello che mi chiedo è perché andarsi ad impelagare in un casino del genere per spostare 17 milioni di perdite su 200 e passa che sarebbero state comunque coperte, con il FPF sospeso, posto che leggendo le intercettazioni, di tutto il consiglio di amministrazione l’unico che aveva una vaga idea degli effetti di certe operazioni su un bilancio fosse Arrivabene.

Modifica il 1 mese fa da Dab
Bob Aka Utente11880

Caro Dab, premetto che non auguro niente di male alla Juve.
Tuttavia mi sembra che tu dai troppo peso “ai soldi” e al loro ammontare, mentre il problema credo siano le violazioni eventualmente intervenute nella redazione dei bilanci e nelle comincazioni della società ai soggetti interessati.
Ricordo che i guai, seri, della Lega nacquero per poche decine di keuro di spese non detraibili (credo fossero in parte riferibili al Trota) scaricate a bilancio. Sulla base di quel bilancio “falso” la Lega ottenne il finanziamento pubblico che spetta ai partiti, ovvero i famosi 49€m “rubati” (nel senso di incassare qualcosa che non è invece dovuto), con tutto quello che ne seguì. Vedremo.

Dab

Bob, figurati è il mio lavoro, meglio non sbagliare neppure le virgole. Il fatto che la quantità dello scostamento è determinate dal punto di vista penale, come appunto dicono i due articoli del codice civile, poi spetta al giudice ovviamente quantificarli, prima era pure peggio grazie a Berlusconi era il 3% sul fatturato e solo su querela di parte. Leggendo l’ordinanza sinceramente quello che hanno trovato è quello, oltre alle plusvalenze che continuo a pensare che in aula di giustizia sia impossibile da provare. La pena per le false comunicazioni è una cosa ridicola, mi pare da sei mesi a tre anni, finisce al massimo in prescrizione e comunque la responsabilità penale è personale, non se non i casi molto particolari attribuita alla società.

Francamente se si leggono le intercettazioni di rilevante dal punto di vista penale trovo molto poco, una gestione economico finanziaria, e non solo, penosa, con gente che ha problemi con l’italiano oltre a capire come funzionano gli ammortamenti, ma purtroppo non è reato 🙂

Dal punto di vista sportivo può succedere certamente di tutto, ma una sanzione con una società solvente per scostamenti che non modificano i parametri per l’iscrizione al campionato sarebbe molto fantasiosa e, visti anche i soldi messi dentro negli ultimi anni sta volta Elkan porta la federcalcio al tar senza problemi.
Resta la figura di merda, ma questo è un altro discorso.

Modifica il 1 mese fa da Dab
Bob Aka Utente11880

Ok

la cassazione

Concordo su tutto. Sentire citare il “doping finanziario” per 17 milioni da chi su queste colonne ha sempre difeso PSG e City, fa davvero sbellicare dalle risate.

Dab

Il doping finanziario sono le centinaia di milioni per ripianare le perdite, questo certamente, non 20 milioni di costi spostati da un esercizio all’altro senza alcuna utilità reale..Il che non toglie che il primo non è reato, e neppure sanzionabile sportivamente, anzi codice civile alla mano è d’obbligo, il secondo potrebbe. Ripeto, una banda di ubriachi al comando.

Modifica il 1 mese fa da Dab
Waters

A cicalò qua ne viene una gamba, ora indaga anche l’Uefa, mi sa che vi tocca restituire tutte le Coppe vinte negli ultimi 25 anni.😀😀😀😀😀😀

Calasalumi

“Il complotto all’ultima partita del girone è un vulnus che le grandi manifestazioni per nazionali si portano dietro”. Sarà, ma secondo me la strategia fa parte del gioco, e non c’è proprio niente di sbagliato ad usarla, anzi, è un atto sportivo importante quanto un rigore. L’unico modo per evitare di essere biscottati è giocare bene le prime partite, sennò giustamente si va fuori.

Boris

Lo sfigherrimo al call center ci sta dando dentro di brutto 😂 , soprattutto si é sentito colpito di interpretare la parte del bullo senza cervello 🤷‍♂️ … e in 45 secondi (tempo cronometrato), mentre cambiava un paio di nick, ha spolliciato quel messaggio a raffica, ora sistematolo da 9-1 fino a 9-10 si sente finalmente meglio, meno bullo… purtroppo sempre senza cervello… 😂 😂 😂

Tra l’altro a preso a far “salud” come il mitomane… 🤦‍♂️ 😂

C’è da dire che il mitomane ci aveva lasciato, ma da quando sono arrivate le intercettazioni, ha smesso di fare caprini e si è trasferito in pianta stabile sul blog… ma non è ossessionato… nooo…🤦‍♂️😂

Modifica il 1 mese fa da Boris
Mal Jem Andra

Da quale comunità di drogati sei scappato ?

Modifica il 1 mese fa da Mal Jem Andra
Carlo lll

Effettivamente è un caso da studiare.
Ma dai dottori, non da lui..

Boris

Toh, riecco il grufolante accumulatore compulsivo di figure di merda.

Boris

Ma quanto stai spolliciando sfigherrimo? 😂😂🤦‍♂️😂

L'ESORCISTA

😂😂😂 passa i pomeriggi a creare account e a darsi dei pollici. E pensare che è il primo a ripetere a tutti di farsi una vita.
Uno sfigato di dimensioni cosmiche.

inox

Buongiorno Fabrizio

Spiace per l’Uruguay. Rimane un senso di schifo. Avere concesso i rigori agli argentini e ai portoghesi e negati rigori uguali uguali all’Uruguay, rimane un mistero. La Var un bel pippone: concessioni a discrezione meglio, a minchiam. Come dispiace per i serbi, eliminati dalla Svizzera. Serbia tanto discreta dalla cintola in su quanto debole dalla cintola in giù. Per i piedi della Svizzera passa l’ennesima figura di palta dei mejo de nojartri. Allora non mi sono nemmeno poi così antipatici, gli elvetici, tanto da tifarli contro i portoghesi tuttavia, in squadra, hanno due elementi per davvero terroristi: Shaqiri e Xhaka. Strano che alla rete segnata non abbiano fatto, con le mani, il gesto del volo dell’aquila così venivano giù gli spalti. Provocatori nati rivendicano una qualche ingiustizia sulla Serbia quando in realtà, la Serbia,  è stata privata di un suo territorio a suon di bombe sugli ospedali arrivate anche da Aviano con l’assenso del peggiore di tutti e purtroppo ancora in circolazione, D’Alema. Il Kossovo indipendente e cosa buona e giusta, le Repubbliche di Donetsk e Lugansk sia mai! Orrore. Allora La Russia se le è prese ne più, ne meno, come la Nato con il Kossovo ora base militare americana. Bona.

Totonno58

In tutto questo papiello, difficile dire se ne hai ingarrata una.

EroAdAtene

L’errore del bambinello erede di tanta fortuna, e del cugino, è stato quello di non uscire dalla borsa. Come società sportiva non quotata, potevano fare i troiai che in effetti fanno in Italia e all’estero altre società.

cipralex

Doc, una curiosità: ma a ragioneria si studia greco antico?
Non c’é più religione……

Waters

Vecchio Guttalax,quanti ne hai fatti fuori in corsia?😀😀😀

Dab

Il problema è che non si studia più contabilità a Economia ed i risultati si vedono:)

Kit Carson, but can change it if unapropriate

buongiorno.
trovo infelice la scelta della foto della germania, immagino che l’intento non sia beffardo ma la sensazione sgradevole rimane.

Kit Carson, but can change it if unapropriate

vecchio cammello! 😀

eh infatti mi dava fastidio giá da prima di leggere la notizia su qatar affair, era evidente che sarebbe stata usata per sbertucciare, me lo aspetto da una trasmissione del quatar meno dal blog di Bocca…

il ghiro

FWC – Q22 Day Twelve
Via col Bento. Speravo di vedere l’altra, invece Rai1 sceglie CR7, il Portogallo già qualificato schiera tante seconde linee, ma Lui c’è sempre, dall’altra parte nella Corea del portoghese Paulo Bento manca il Kim di Forcella ma gioca Son. Dopo 5‘ segna il Portogallo, da Dalot cross indietro a Horta che insacca, la Corea prima pareggia ma in f.g., poi pareggia da due passi Kim Young-Gwon, stavolta il gol è buono. CR7 si pappa il gol, ma era in f.g. Nella ripresa entrano altre riserve esce CR7, poi nel recupero corner per i lusitani, parte in contropiede Son, lo braccano in quattro, ma l’Uomo Mascherato inventa un tunnel-assist per Hwang Hee-Chan che brucia Diogo Costa. Vittoria al 91’ per i sudcoreani e vendetta del portoghese Bento. P.S. All’Uruguay non basta la vittoria per 2-0, Rochet para un rigore e doppietta del basco Arrascaeta, la ‘garra charrua’ stavolta non è bastata. Caro Matias, fuori uno, purtroppo da stasera Formello è più Vecino!
Stojkovic? No, Sadikovic, anzi Masokistovic. Di nuovo Rai1 propone la partita col Brasile già qualificato, ma forse è meglio vedere su Rai Sport la sfida al calor bianco tra la Serbia e la Svizzera, la nostra bestia nera. Anche perché il Brasile schiera tutte le riserve, quindi una partita meno affascinante, un po’ affatturata. Nella Serbia ritorna dal 1’ Vlahovic, Lukic aiuta il Sergente in mezzo, nei rossocrociati giocano due kossovari, Xhaka e Shaqiri, lotta a coltello con i serbi, mancano Sommer ed Elvedi. Bella partita, passano prima i rossocrociati con l’ex-interista “barattolo” Shaqiri, tiro deviato, ma si fanno rimontare dalla bella doppietta serba, prima Mitrovic di testa poi Vlahovic con una splendida girata che pesca l’angolino lontano. Ma recupera la Svizzera col solito Embolo che appoggia in rete un cross radente di Widmer ignorato sulla dx. Poi nella ripresa torna avanti la Svizzera, azione splendida di Embolo, poi da Shaqiri a Vargas, tacco per Freuler, secco diagonale in rete. Dentro Gudelj e Jovic, da questo momento scontri in campo sempre più duri, fino ad una furibonda rissa finale per uno scontro tra Xhaka e Milenkovic. La Svizzera tiene fino alla fine e la Serbia del Sergente torna anch’essa a casa. P.S. Il Camerun gioca alla pari con il Brasile bis, tutti gli assi vanno in panchina, dal 1’ giocano solo le riserve, secondo Tite gli dovrebbero bastare. Rigobert Song non ci crede sulla parola, vuole verificarlo schierando i suoi migliori, Aboubakar in testa. E così avviene, al 92’ magistrale colpo di testa dell’asso africano, che beffa il Brasile. Grande Vincent, leone indomabile!!!

Modifica il 1 mese fa da il ghiro
Remo

Ok

Marcello

Buona sera dottor Bocca, anzi buona notte. Ho cercato un contenitore dove condividere un pensiero che mi frulla per la testa da ieri sera ed ho trovato il suo, che conoscevo molto superficialmente dai tempi di Repubblica. Ieri sera stavo guardando un programma sportivo della RAI che si occupa dei Mondiali (ma che vira volentieri sulle ”intercettazioni”, ovviamente). Ad un certo punto è stato sentito un esperto di diritto sportivo che tratteggiava la situazione e cercava di rispondere al fatidico “cosa rischia la Juventus?”. Spiegava l’esperto, che la cosa più probabile, qualora venissero provate le irregolarità di bilancio addebitate, sarebbe una sostanziosa ammenda comminata alla società bianconera, con una residua possibilità che la Juventus venga anche penalizzata di uno o due punti. Strappatagli la linea senza dargli modo di concludere, la conduttrice afona (che avevo riconosciuto come inviata di oramai antiche cronache ciclistiche di Pantani, allora un filo troppo agiografica, ma appassionata e competente) si rivolgeva a Tardelli, presente in studio, in questo modo: “allora Marco, la Juventus rischia ancora la serie B come nel 2006…”. Al che, un imbarazzatissimo Tardelli (Marco, purtroppo, si farebbe ammazzare piuttosto che difendere la Juventus e mettere a repentaglio il suo posto di – ahimè! – banalissimo commentatore di calcio giocato; tanto forte era sul campo quanto mediocre è ai microfoni – meglio così che il contrario, intendiamoci! 🙂 ) è stato costretto a replicare che… “veramente ha detto che NON rischia la serie B…”. Solo un episodio tra l’impressionante ondata d’odio e malafede riversata sui mezzi di comunicazione e sui social, che tuttavia mi ha molto colpito e dato modo di riflettere.

Tutto questo odio, questa malafede, questa malcelata soddisfazione di poter schiacciare indisturbati qualcuno impossibilitato a difendersi (perché si propone di farlo solamente nelle sedi opportune), alla meno peggio questa sciatta superficialità, come mi riguarda, come riguarda il mio sentimento di tifoso juventino?

Mi sono sorpreso a rispondermi in qualità di padre, di genitore ancor più che di adulto, e mi sono detto che aver saputo accettare nel corso del tempo questa sorte da “nemico pubblico comune” per il solo fatto di incarnare e vivere quel sentimento, è stato un bene prezioso, un tesoro formativo formidabile nell’educazione dei figli. Pensavo, penso: da adulti è molto molto difficile riconoscere ed ammettere i nostri difetti, difetti che degradano la nostra personalità, gramigne inestirpabili come l’ipocrisia, il rifugio nel pettegolezzo più grezzo e infondato, la malafede esibita e compiaciuta, il pressapochismo. Difetti visibilissimi e insopportabili, ributtanti perfino, quando li osserviamo nelle altre persone. Che se trovassimo cristallizzati nelle personalità dei nostri figli, verrebbe da pensare di aver sbagliato tutto, di dover buttare la patria potestà e rimettersi ad un tutore.

Pensavo, penso, da adulto e da padre di due adolescenti: che fortuna immeritata esserci capitato per puro caso in questa situazione, in questa non-scelta ed aver avuto materia per poter educare dei resistenti, sottoposti a bombardamenti continui, al diffondersi indisturbata della gramigna, provando con loro a discernere il grano (il meglio della nostra storia) dal loglio (le nostre miserie, comuni a tutti, con cui tutti devono, dovrebbero, fare i conti). Credo che sarebbe stata un’opera assai più difficile e dolorosa dover lavorare per sottrazione, cercando di eliminare, ma forse riuscendo solamente a decolorare, le incrostazioni di ipocrisia e malafede sedimentate nel tempo dell’abitudine al pettegolezzo come forma egemone di ragione. La preside della scuola media dove va il più piccolo, donna di sorprendente cultura e saggezza (nonché bellezza), mi confidava: ”non sa quanto sia meglio essere genitori di figli ’che subiscono’, piuttosto che esserlo di bulli e manipolatori”.

Oggi nel tardo pomeriggio, vedendoli turbati per le continue contumelie che devono subire a scuola, sui social e tra gli amici, gli ho proposto di rivedere insieme dei pezzi di partite che raccontano la forza della nostra squadra, stupendomi una volta ancora di quanta scelta ci sia a disposizione. ”Ma questa è una cosa solo nostra, papà” mi ha detto il più grande, 15 anni compiuti, ”agli altri non interessa il calcio vero, mi vogliono solo ferire…”. Allora mi è venuta l’idea di leggere insieme a loro ”L’Juventus”, il bellissimo poema di Sandro Veronesi: che soddisfazione, che gioia capire che ne comprendevano l’essenza, che ne assaporavano l’umanità e la gloria che emana. Lo consiglio anche a lei e a tutti i suoi lettori.

”Ora e sempre Resistenza”, caro dottor Bocca, rimane un valido monito contro tutte le oppressioni, comprese quelle ”minori” del calcio, che tanto minori non sono in quanto investono in pieno sentimenti profondi. Soprattutto quelle mediatiche (non arriverei a dire quelle giudiziarie, anche se certamente, le diversità di trattamento nel corso dei… dei secoli… risultano lampanti e pressoché inspiegabili), quelle che più di ogni altre, oggi, somigliano alla vera dittatura.

Grazie per la pazienza dottore, e un caro saluto.
Marcello Alpi, un resistente.

Waters
L'ESORCISTA

Bel post complimenti .

Boris

Bellissima, importante. Grazie per averla scritta e pubblicata!

Comunque non è vero che tutti i padri sono ipocriti e bugiardi… pensa che c’è chi si premura di spedire la figliuola nelle curve fascio-razziste-mafiose per aumentare la quota di sinistra… 🤦‍♂️ 😂

Modifica il 1 mese fa da Boris
Roma Roma bella

Bella la tua lettera a cuore aperto, Marcello. Sono anch’io padre di due ragazzi adolescenti, un po’ più giovani dei tuoi. Mi hai fatto riflettere su una cosa importante. Tutte le persone che conosco, le persone più vicine, compresa mia moglie, metterebbero la mano sul fuoco per difendermi da accuse che smentiscano l’opinione che hanno di me come padre che ama e si occupa a fondo dei propri figli. Ma io sono sicuro che se mi intercettassero, se intercettassero la nostra vita (”La vita degli altri”, che bel film) ventiquatt’ore al gorno per un periodo indefinito, utilizzando spezzoni di vita rubati qua e là, una decina, una quindicina, non di più, per comporre un puzzle preventivamente immaginato, qualsiasi istituzione garante dei minori potrebbe seriamente pensare di togliermeli e privarmi della potestà. Lo dico a mio discapito, ma anche a mia discolpa. Non voglio entrare nel merito di questa questione giudiziaria e sportiva, non mi interessa. In generale penso che le intercettezioni siano uno strumento indispensabile per alcuni tipi di indagine, ma che la divulgazione sulla stampa e sui mezzi di comunicazione del loro contenuto prima dei processi, sia una violenza morale e psicologica devastante e un sopruso per i diritti di chi debba difendersi. A me la gogna mediatica, contro chiunque sia rivolta, fa orrore. Nei paesi civili questo reato è severissimamente sanzionato.

Buon Mondiale a tutti, i miei pronstici per oggi:
Olanda – USA : 1-2
Argentina – Australia : 1-1 (la paura farà 90′ e oltre…)

unclemarvo

La B la rischiate invece. Il doping finanziario e’ odioso quanto quello delle punture. Il fatto che non ne avevate bisogno (“babbo” pagava -leggi: ricapitalizzava – sempre e comunque) non lo rende meno grave.
Poi per davvero io vi auguro che tutto si risolva al meglio, ma la Juventus SPA cambierà padrone l’anno prossimo (festeggiano 100 anni e vendono) e potrebbero esserci interessi a vedere il prezzo più basso possibile all’inizio della trattativa.

Dab

Per quale ragione dovrebbe rischiare la B esattamente? Far perdite ingenti non è vietato (e forse dovrebbe). 17 milioni di costi spostati all’esercizio successivo che non avrebbero comunque modificato i parametri patrimoniali per potersi iscrive al campionato successivo? C’è qualcuno che ha vinto lo scudetto pagando gli stipendi un anno dopo 🙂 Le plusvalenze? Posto che si fanno in due, se utilizzassero quelle l’anno prossimo in A ci giocherebbero i dilettanti (forse) basta leggere le ultime dichiarazioni di Garavina..

unclemarvo

Ho risposto più su. Fammi dire quello che penso :
1- non credo siano reati da retrocessione (soprattutto le plusvalenze: ho scritto più volte che sarebbe ridicolo se un piemme si considerasse più esperto di un diesse sui valori deo giocatori).
2- non è quello che mi auguro (credimi o no, non importa: siete sempre in guerra e vi garba vedere nemici ovunque anche in commenti pacifici).

Dicevo solo che escludere a priori la possibilità mi sembra ingenuo, tutto qui. Magari anche solo per questioni di vendette personali. Ciao

la cassazione

Stava rispondendo al commento di un “Resistente”, evidentemente la “guerra” è stata mossa da altri. Ma da tempo immemore, eh… Non ci dica che non se n’era accorto…

L'ESORCISTA

In effetti @Uncle, le vendette personali sono quelle che temo di più in questa bolla di sapone.
L’indagine non mi fa assolutamente paura figurati se non si era capito che da tre anni la società era male amministrata, ma di magheggi contabili gravi non ce ne sono tra CDA, sindaci, revisori e società di revisione figurati se fanno cazzate, rischiando la galera per cosa poi?

cipralex

Dai che poi ti svegli tutto sudato…..

unclemarvo

No. Oggettivamente spero si risolva tutto in modo non drammatico. Una multa basta, tranqui. Però dire che non ci sono rischi di punizione sportive in modo assoluto non credo sia possibile. Vi siete fatti tanti nemici questi anni – parlo di uefa – e magari c è chi vuol farsi due risate da ultimo. Tutto qui. Ciao.

Boris

Il doping finanziario… – ah ha ha!!! – ci hanno fatto vincere fior di scudetti e coppe (senza nemmeno revocarli) con il doping finanziario, ma quello vero… ai vari Berlusconi (l’inventore), Cragnotti, Tanzi, Sensi…e fatto pure fare un sacco di figure di merda a Moratti (che anche quelle valgono nel palmares…)…
Ah ah ah, ma ripigliati… dì che ti piacerebbe che l’immonda ondata possa di nuovo creare un “sentimento popolare”, che il tipo di persone squallide che avevano calunniato Platini ci sperano, la sognano…

P.S.
OT ():
Dato un occhio ai bilanci rettificati della Juve secondo le indicazioni della Consob in conclusione sono 3 Milioni di perdita in più per 19-20, 17 per 20-21 e 15 in meno per il 21-22, ovviamente le operazioni sulle plusvalenze non sono state toccate (né richieste dalla Consob) il che probabilmente vuol dire che gli avvocati si sentono piuttosto sicuri su quello.
Senza le plusvalenze, pur da non avvocato) mi sembra che l’impianto accusatorio sia piuttosto debole: siamo nell’ambito del 2161 bis e ter del codice civile (fatti di lieve entità e Non punibilità per particolare tenuità ). Ovviamente non avrebbe minimamente toccato la possibilità di iscriversi al campionato.
Tantissimo rumore per nulla.
Quello che mi chiedo è perché andarsi ad impelagare in un casino del genere per spostare 17 milioni di perdite su 200 e passa che sarebbero state comunque coperte, con il FPF sospeso, posto che leggendo le intercettazioni, di tutto il consiglio di amministrazione l’unico che aveva una vaga idea degli effetti di certe operazioni su un bilancio fosse Arrivabene.

C’avrei giurato che al più meschino moralista del blog si sarebbero scorticati i nervi nel leggere la bellissima lettera di questo (fior di) padre.

Modifica il 1 mese fa da Boris
unclemarvo

Io il parma è la squadra che ho più sulle palle nella storia, un club che aveva un paio di campionati di c1 fino a quando un lestofante decise di pagarsi uefe e coppecoppe coi soldi degli italiani. Qualsiasi cosa abbia il Parma nel palmares per me non vale nulla.

malandragem

Credo sia la cosa più condivisibile che hai scritto e che io abbia mai letto.

Scommettiamo che la maggior parte degli allocchi ancora è ancora convinta che fosse “il bel miracolo del gioellino della sana provincia italiana”?

Qui waterz – di cui conosciamo gli standard – è addirittura convinto che Tanzi fosse una gran brava persona

cipralex

👏💪💪💪

Calasalumi

E intanto la Svizzera è agli Ottavi, seconda ma a pari punti con la vincente Brasile. Grande Nati, se fossi in Ronaldo non mi sentirei affatto tranquillo 🙂

Dab

Ronaldo quando conta i rigori non li sbaglia 🙂

Calasalumi

Beh, già arrivarci, ai rigori, sarebbe fantastico:)

Calasalumi

Neanche Messi, dicevano… 🙂

Dab

Messi in realtà si, e non dalla partita con la polonia tra Copa America e Mondiali ne ha segnato 1 su 4, Ronaldo è 10 su 10 tra Europei e Mondiali.

Benjamin

i due bulletti gobbi del blog si sono riscatenati.
Forse per colpa dell’ennesima scivolata di stile della vecchia signora.
Inoltre, a chi ha fatto della sua “schiena dritta” un mantra di questo blog suggerisco di indossare un robusto busto ortopedico.
Salud

Boris

E tu al call center puoi spollicciarli abbestia!😂🤦‍♂️

Romeo

ecco l’altro fenomeno scappato di casa e arruolato nella banda dei bulletti del blog.
abbestia o abboris ?

Modifica il 1 mese fa da Romeo
Carlo

Scusa, chi sarebbero i due bulletti?

Boris

Lascialo lavorare… si è sentito tirarto in ballo in un commento sui bulli e sfigati senza cervello e sta spolliciandolo a raffica… 🤦‍♂️😂

Claudio Mastino 62

Nella Croazia mi ha favorevolmente
impressionato Guardiol, difensore fortissimo che ha sventato magnificamente un paio di situazioni pericolose per la sua squadra, ed ha inoltre dimostrato di avere anche buoni piedi , servendo un assist delizioso per un suo compagno che ha poi sciupato la favorevole occasione.
Mi ha invece negativamente impressionato il portiere dei croati ,
incerto nelle uscite in diverse circostanze.

Waters

Ciao Claudione,non sapevo che Guardiol fosse il nipote del Pep.

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Ciao vecchi commensali (nel senso che è passato parecchio tempo ), io pensavo che Guardiol fosse un portier , aia ia ia i abbiamo perso pure l’Uruguay .

Claudio Mastino 62

Hai ragione Andrea, mi sono confuso per un attimo con Guardiola, il forte difensore centrale appena ventenne della Croazia si chiama Gvardiol e credo sia destinato a diventare nel suo ruolo uno dei migliori al mondo, sempre che già non lo sia.
Un caro saluto

Waters

Scherzo Claudione,sai che ti
voglio bene.

il ghiro

O.T. I Casi Loro e Nostri  – La Roma di Maestrelli
Questa pappardella vuole onorare, nell’anniversario della sua morte e per il centenario della sua nascita, il grande condottiero del primo scudetto della Lazio, il nostro migliore allenatore, bravissimo motivatore oltre che mago della panchina, sto parlando del mitico Tommaso Maestrelli.
Ho visto per la prima volta Maestrelli con la maglia del(la?) Bari, ma solo come immaginetta sulle figurine delle caramelle Fidass, le Panini arrivarono molto dopo. Poi però me lo vidi giocare allo stadio Torino per ben tre anni di fila nella Roma, indossando con grande impegno la ‘sgradita’ maglia giallorossa.
Tommaso insieme con il bomber pescarese, l’amico Mario Tontodonati, erano già stati comprati dall’Inter, ma i nerazzurri decisero di prelevare dalla Roma il ‘fornaretto di Frascati’, Amedeo Amadei, e il duo barese fu ‘girato’ alla Roma. Siamo nel 1948, Tommaso in quei tre anni si trasforma da validissima mezzala destra dapprima in un instancabile mediano di spinta e poi in un combattivo terzino ambidestro.
Al mio esordio da spettatore allo stadio Nazionale (poi Stadio Torino, ma la tragedia di Superga era appena successa), come ho già raccontato sul vecchio Bloooog, un lontano Roma- Lucchese 3-0, ultima giornata di campionato, la Roma in una anonima maglia bianca prevalse sui resti di una squadra ormai in disarmo e priva di ben 5 titolari (Viola, Bertuccelli, Nay, Rosellini, Conti), ricordo che quell’anno la Lucchese battagliò a lungo col Grande Torino per poi arrendersi nel girone di ritorno. In quella partita vidi dal vivo Tommaso Maestrelli che, giocando da mezzala dx, affrontò l’esperto mediano sx, lo spezzino Scarpato, prevalendo nettamente.
Non sono anni gloriosi per la società giallorossa, pochi soldi in cassa, la squadra è modesta e per due anni si salva dalla retrocessione per il rotto della cuffia. Pochi acquisti validi, nel ‘48 oltre al duo barese solo il grintoso difensore ex-laziale Alessandro Ferri e il tecnico mezzosinistro Arcadio Venturi, nel ‘49 arrivano anche il solido stopper Armando Tre Re, il mediano di fatica Ione Spartano, all’ala dx il cavallone Renzo Merlin, di punta il biondone genovese Adriano Zecca e a centrocampo un ragioniere del catasto, il corpulento apolide Arangelovic, che camminava in campo ma aveva più cervello e idee lui di tutti gli altri dieci giocatori messi insieme. Il bravo Tommaso, gran corridore, ottimo marcatore sull’uomo e tecnicamente assai valido, dà il suo contributo alla salvezza tappando le falle di una difesa modesta e di un centrocampo sbertucciato. Quando la società decide di dare una vera svolta al rendimento della squadra, la scelta cade, sulla falsariga delle grandi strisciate del nord, sul mercato dei giocatori scandinavi. Ai Mondiali in Brasile la Nazionale italiana è stata fatta fuori dalla Svezia, e allora sotto con il famoso ‘Trio delle Meraviglie’ svedese. Peccato che gli scout giallorossi, completamente miopi, invece di portare a casa i vari Jeppson, Skoglund, Palmer o Johansson, hanno un fiuto speciale per acquistare tre modeste controfigure, Andersson, Sundqvist e il più scarso dei tre fratelli Nordhal, lo stopper Knut. Poi comprano anche il vecchio terzino viola Eliani e il valido portierino veronese Tessari, esordiscono anche Cardarelli e Bacci, Maestrelli ritorna a fare la spola tra difesa e mediana, ma inutilmente, tutto questo agitarsi sul mercato non riesce ad evitare ai lupacchiotti l’onta della retrocessione in Serie B.
Arriva Gipo Viani ad allenare la Roma in B e la società decide di rinforzare l’attacco con due bomber, Bettini e Carletto Galli detto ‘testina d’oro’ (ci ha appena lasciato, R.I.P.). Poi una serie di scambi: all’Udinese Spartano e Bacci per l’infaticabile cursore friulano Perissinotto, alla Fiorentina il portiere Tessari per l’esperto mediano Acconcia; alla Lucchese, per prendere un giovane e promettente mediano, l’aitante Bortoletto, ne cede ben quattro, liquidando così molti dei protagonisti della deludente annata appena conclusa. Si trasferiscono quindi a Lucca in prestito Dell’Innocenti e Lucchesi ed in via definitiva i due amici ex-Bari, Tontodonati e il nostro Maestrelli, che dopo essersi battuti allo spasimo per salvare la Roma, Tommaso anche con la fascia da capitano al braccio, pagano così dazio per la scarponaggine dei loro compagni. Però si consolano presto, loro almeno restano in A ancora per un anno, poi però, perso lo spareggio con la Triestina, scendono in B a loro volta. A Lucca Maestrelli, pisano di nascita anche se barese calcisticamente, sperimenta per la prima volta la panchina da allenatore, poi dopo essersi fatte le ossa sulle infuocate panchine del calcio meridionale (Bari, Reggina, Foggia), dal Foggia salito in A per un solo anno, ma che ha meravigliato tutti per il suo splendido girone d’andata, ecco il grande salto per arrivare a prendere la guida di una Lazio indimenticabile. Grazie sempre, Tommaso.
Mi piacerebbe ora non solo l’intitolazione a lui del nostro stadio di proprietà, auspicabilmente il Flaminio, ma anche l’ingresso ufficiale in Società dell’ultimo Maestrelli della sua famiglia, il figlio Massimo, uno dei ‘gemelli terribili’, grande tifoso biancoceleste.

Claudio Mastino 62

Perfettamente d’accordo per i complimenti, direi meritatissimi
all’indimenticabile Tommaso Maestrelli , l’allenatore che ha vinto
il primo scudetto della Storia alla guida della Lazio. I complimenti però andrebbero elargiti anche e soprattutto ad Umberto Lenzini
per quello che ha fatto per la società biancoceleste, è lui il principale fautore dei primi successi della Lazio nella Storia calcistica. Fu lui , quando divenne Presidente e maggior azionista,
dopo un breve periodo da consigliere a portare a Roma Long John e Pino Wilson, a creare l’ossatura di una squadra che poi plasmata dal grande Tommaso che oltre ad essere un grande allenatore fu anche un padre per i giocatori biancocelesti, soprattutto per il più giovane ed immaturo Vincenzino D’Amico, arrivò al top in Italia dopo essere stata per un lungo periodo in serie B ed aver rischiato anche un declassamento in serie C.
Umberto Lenzini non fu solo un grande Presidente ed un ottimo dirigente, fu anche da giovane un ottimo sportivo vincendo i campionati d’atletica leggera nella specialità dei cento metri piani, fece anche il calciatore professionista di discreto livello ed inoltre fu un grande imprenditore nel settore delle costruzioni civili ,
la maggior parte delle palazzine in
zona nord-ovest di Roma , Pineta
Sacchetti, Valle Aurelia detta anche
la valle dell’inferno, Gregorio VII, ecc. sono opera sua, personalmente è la zona di Roma che conosco meglio ed avendo avuto modo di visitare diversi appartamenti di palazzi costruiti sotto le sue direttive devo dire che
sono stati fatti veramente bene.
Fu anche sfortunato poiché negli anni della sua dirigenza alla Lazio
avvenne la morte di Luciano Re Cecconi, ucciso da
un colpo di pistola sparato da un suo amico gioielliere a Collina Fleming, episodio che i vecchi tifosi
della Lazio e non solo ricorderanno
bene e ci furono anche delle beghe
giudiziarie in cui fu coinvolto proprio il capitano della Lazio, il libero Pino Wilson.

Claudio Mastino 62

Gran bella partita quella tra Croazia
e Belgio e meritato il passaggio agli
ottavi della Croazia, soprattutto perché nelle prime due partite il Belgio aveva fatto davvero ridere,
si è svegliato solo nel secondo tempo contro i croati, veramente troppo poco per ottenere il passaggio agli ottavi.
Sono contento per Modric, veramente un campione che a trentasette anni suonati corre ancora come un ragazzino e tecnicamente e tatticamente è a livello dei migliori della Storia.
Io me lo ricordo già dai tempi
in cui militava negli Spurs, andai anche a vederlo a Londra, lui e Gareth Bale , due grandissimi anche allora. Il Belgio ha De Bruyne, grandissimo centrocampista ma gli altri , quelli forti, hanno ormai una certa età, la squadra è invecchiata, non è più il
Belgio di alcuni anni fa . Romelu Lukaku è piuttosto sovrappeso, mi ricorda un certo Jan Molby come stazza, centrocampista offensivo danese che ha giocato nel Liverpool dove ha militato per gran parte della sua carriera calcistica ;
Molby però, a differenza di Romelu
aveva una tecnica raffinata, un ottimo tiro ed una grande visione di
gioco.

abbasso la maggioranza

Il Belgio, oltre a quello che dici tu e che condivido, ha un allenatore veramente scarso.

Boris

Vero, questo Louis De Funès delle panchine non ne ha mai azzecata mezza quando contava.

Waters

“Oggi le comiche” il famoso programma cult del sabato alle 13,30 quando finiva la scuola, c’e’da scompigliarsi dalle risate, la gente Fabrizio non sta bene, c’e’molto rancore, purtroppo molti commentatori non hanno mai dato un calcio al pallone, e non capiscono le dinamiche che ci sono in un campo di calcio.
Mi riferisco al ventilato “biscotto” della Spagna contro la Germania, per evitare, dicono, il Brasile ai quarti, al 73esimo la Spagna era fuori stante la vittoria della Costarica con la Germania, poi il pareggio è Spagna dentro come seconda, qualche minuto dopo il 3 a 2 e secondo posto matematico, in pratica in qualche minuto l’allenatore avrebbe informato il capitano, il quale avrebbe informato gli altri giocatori dicendo di perdere apposta, a parte il fatto che dovrebbero essere tutti d’accordo, a me sa tanto di romanzo di Isaac Asimov.

Salud.

malandragem

https://italians.corriere.it/2017/03/01/quellintervista-di-cazzullo-a-sandro-mazzola/

eggià, le dinamiche del campo lasciamole descrivere da chi le conosce bene-che-più-bene-non-si-può, una vera schiena dritta

Cazzullo: “E’ vero che al mondiale 1970 combinaste Il pareggio con l’Uruguay?”.

Mazzola: “Sì. Noi avevamo battuto la Svezia … loro avevano sconfitto Israele; con il pareggio eravamo tutti qualificati. Venne il loro capitano … Avvertii gli altri: con l’altura fu un sollievo per tutti, a parte Bertini, che voleva sempre vincere…”.

Cazzullo: “Brera scrive che al mondiale 1974 dopo il primo tempo lei fu mandato negli spogliatoi della Polonia, a combinare il pareggio”.

Mazzola: “E’ così. Perdevano 2-0, loro erano già qualificati. Proposi di organizzare un’amichevole in Italia, con incasso ai polacchi. Parlai in inglese con Deyna, il capitano. Disse di sì. Ma dalla grinta con cui si avventarono nel secondo tempo, capimmo che non c’era niente da fare”.

Boris

Dove avevo già letto l’accoppiata Bertini-vincere…? Mhmm…🤔

Waters

Infatti ho ragione io, le partita si combinano qualche giorno prima,tuttal’più fra il primo ed il secondo tempo,mai a 20 dalla fine,non hai il tempo materiale, come fece Bettega Bologna tanti anni fa.

L'ESORCISTA

Infatti per almeno 10 minuti erano fuori entrambe, se proprio vogliamo parlare di fantascienza la Germania poteva farsi fare 3 gol negli ultimi minuti e anche la Spagna sarebbe andata a casa, ma è appunto fantascienza.

inox

Buongiorno Fabrizio

Nel “Gattopardo” di Tomasi di Lampedusa c’è ancora una verità italiana: tutto cambia perché nulla cambi. Ossia: se tutto cambia esteriormente, tutto rimane com’è; se tutto rimane com’è, tutto può cambiare interiormente. Le ultime elezioni hanno sconvolto lo sconvolgibile eppure……. Paro paro a quelli di prima. Lo sconvolgibile da sconvolgere, per fortuna, viene da questi lozzi mondiali. Spagna-Giappone 1-2 si, giusto, un qualcosa di sdrucito rimane. Primo tempo Giappone non pervenuto secondo tempo Giappone simile allenamento attacco contro difesa. Il retro e anche il davantigusto mi dice di una Spagna troppo remissiva come dire, mi faccio fuori i tedeschi, mi riposo e poi vediamo. Per tre minuti tre, l’imprevedibile accade: eliminate sia tedeschi che spagnoli. Poi le cose si aggiustano. Fossi stato nei tedeschi non avrei vinto ma cercato di perdere così imparano e fuori anche gli spagnoli. Come sempre accade nello “stoppino” ( volevo scrivere culo ma il mio modo e stile me lo impediscono) lo prende il più, come dire, “povero” calcisticamente parlando e cioè, il Marocco. Arriva primo nel suo girone e gli tocca come seconda la Spagna. Tifiamo Marocco che è bello. Palate di schifo anche fra Argentina e Polonia: un accordo per eliminare il Messico scandaloso. Non c’è rimedio a Rimedio cronista Rai.  Durante l’inno iraniano informa che viene cantato dai calciatori a mezza bocca. Vero. Per l’inno americano, statunitensi con la mano sul cuore dice Rimedio. In realtà i giocatori statunitensi di colore sono stati muti come pesci e gli altri non si sono certo scarificati le ugole. Ma Rimedio è così diciamo, prono al politicamente ecc…ecc…. Dopo l’eliminazione del Belgio Rimedio è dispiaciuto di perdere una squadra con questi giocatori. Eh! No!! Rime, si vince con il gioco e con la squadra e non con le figurine. Il Belgio non ha ne gioco ne squadra ed è pieno zeppo di figurine. Peggio di loro solo la Polonia salva per minor numero di cartellini ma insulsa come squadra e la Danimarca contro l’Australia.

Faceto Balsamico
Feld_AsR

Nel frattempo, è doveroso ricordare lo stile della Juve

«Volevo un po’, domani andare in un modo un po’ suadente e mafioso, provare a sentire un pochettino come butta (…) 

Carlo

Waters, com’era la storia dell’ossessione?
In quanto a te, in questo blog trovi decine di volte le intercettazioni di Facchetti, a proposito di stile.
E salutami Lele Oriali, unico in Italia (insieme a Preziosi) condannato al carcere dalla giustizia ordinaria per la sua attività come dirigente sportivo.

Feld_AsR

Infatti anche l’ inter andava radiata, ha fatto schifo esattamente come la tua società, d’accordissimo con te, ma ora stiamo parlando della vecchia battona :

Paratici a Bonucci: “La Juventus è quotata in Borsa, è della famiglia Agnelli. Vuoi che succeda il finimondo per due stipendi?”

E ancora Paratici: “L’ho sempre fatto, l’ho fatto con Caldara… l’operazione devi farmela fare a me! Dammi retta, l’operazione la faccio io anche per il Pisa! Tu devi darmi solo le linee, il resto lo metto a posto io. L’ho fatto per il Genoa tutta la vita, l’ho fatto per l’Atalanta tutta la vita, l’ho fatto per il Sassuolo tutta la vita… Quando io ho i parametri dopo sistemo tutto …”.

E poi Dybala : «Tanta gente pensava che noi avessimo rinunciato a quattro mesi e nessuno sapeva che noi avremmo preso tre mesi pagati più avanti. Quante volte ho firmato? Non ricordo, ma ricordo con esattezza che quando ho firmato la scrittura sulla riduzione avevamo già raggiunto l’accordo con la società. Credo insieme. In una rinunciavamo e nell’altra riprendevamo tre mensilità. Di fatto prendevamo il doppio alcuni mesi della stagione successiva. La seconda manovra? Ognuno questa volta decideva per sé. Io non volevo aderire, volevo ricevere tutti i mesi lo stipendio. Poi il mio gruppo di lavoro mi ha detto: meglio se lo facciamo, abbiamo un buon rapporto con la società, per avere migliori prospettive per il rinnovo».

Se vuoi continuo…

Grazie alla Juve per averci tolto dalla noia totale di questi mondiali!!!

Sarebbe cosa buona e giusta che te e i tuoi compari la smettiate anche solo per un secondo di sostenere ciecamente la vostra squadra. Un potente e lungo minuto di silenzio. Poi vediamo che succede, magari alla fine di tutto risulterete essere dei poveri santi bombardati dalla malagiustizia, però almeno per il momento fai come i tuoi capi: loro si sono dimessi, tu non potendo, taci.

P.S. ma perché dovrei salutarti Oriali??!!!  

come si stava bene quando c'era lui

La senti la “bestia” salviniana che pompa, eh?
Attento al mojito, potrebbe finirti di traverso un’altra volta…

Waters

Inter radiata,ma che stai a dì,per una telefonata dove Bergamo prende chiaramente per il culo Facchetti? A cicalò per 20 in Italia non abbiamo occato palla, ‘un si vinceva nemmeno la coppa del nonno.
Salud.

Boris

Però, vi è anche capitato di falsificare abbestia e vincere, non solo di trafficare, rubare e falsificare (impuniti, ça va sans dire) per poi fare pure figure di merda…

A proposito di Mondiali… ci siete riusciti così…

MONDIALE-GIOVANILE.jpg
Boris

Quando cambi cappello ricordati di spegnere il sigaro inesistente, si sente comunque il puzzo. Come se per falsificare ogni cosa avreste avuto bisogno di vincere… pensa che avete giocato 28 gare con l’extracomuitario farlocco più strapagato del pianeta, ma avevate raccolto solo figure di merda… e naturalmente l’inchiesta che doveva portarvi in serie B (perché quelle erano irregolarità penali gravissime, ma sportivamente erano ancora più gravi!) venne fatta sparire nelle solite nebbie…
La prossima volta, se vuoi essere più credibile nella scissione di personalità – per te stesso, non per noialtri che conosciamo bene la tua mitomania – fai postare ad Andreazzoli questa pezza, così poi puoi far finta di riprenderlo sulla coppa del nonno…

Facchetti-intercettazione.jpg
Vipe

Era Facchetti che scherzava…

Boris

Andreazzoli, vuoi passare le feste di Natale ad origliare? Se che se ti intercettassero notte e giorno con in mano il sigaro inesistente, sai quante figure di merda faresti? Eppure, anche per te, nessuna che costituisca o dimostri un reato. Solo la magra esistenza di un povero frustato sulla verso la settantina…
Andreazzoli, ma se ti intercettassero notte e giorno con in mano il sigaro inesistente, sai quante figure di merda faresti? Eppure, anche per te, nessuna che costituisca o dimostri un reato. Solo la magra esistenza di un povero frustato verso la settantina…

Modifica il 1 mese fa da Boris
L'ESORCISTA

l’Inter doveva retrocedere per il passaporto falso di Recoba, mica per le telefonate che facevano tutti Facchetti compreso, la pietra dello scandalo sta proprio lì nel fatto che qualcuno disse non possiamo mica far retrocedere l’Inter dopo che Moratti ci ha messo un miliardo.
Tutto il resto è una fuffa un’indagine che ha dimostrato solo che tutti cercavano di arruffianarsi gli arbitri.
Quello che fa incazzare è che sono proprio gli interisti i cui dirigenti non ne hanno commesso meno dei nostri a salire sul pulpito, sono letteralmente scatenati mentre dovrebbero ringraziare l’onesto Carraro prima e un magistrato corrotto che ha nascosto le carte in attesa della prescrizione.

Romeo

è lei Catarella ?

Carlo

Ma tu veramente in queste intercettazioni vedi reati? E allora i passaporti falsi e i rolex d’oro sono equiparabili a omicidi…
Parlavo di Oriali perché L’UNICO dirigente sportivo condannato dalla giustizia ordinaria, guarda un po, non lavorava per la Juve, ma per gli smoking bianchi. E della Juve nessuno ha mai detto, nero su bianco, che ha potuto iscriversi al campionato perché ha taroccato i bilanci.

Boris

Ovviamente non li vede, così come non li vede la procura. Per quello c’è bisogno di alimentare un clima da caccia alle streghe con un mix di pochissime intercettazioni nuove e datate che diano conto di un linguaggio sbrigativo e volgarotto (nel quale incapperemmo tutti se iintercettati per anni 24 ore al giorno) spacciate come sentenze a dimostrazione di chissà quali reati (in realtà lo spiega benissimo Paratici di che si tratta, “il finimondo per due stipendi spalmati”. Una gogna mediatica medioevale, il vero obbiettivo di tutta questa vicenda.

Romeo

si, si.
ditegli sempre di si, si

Modifica il 1 mese fa da Romeo
L'ESORCISTA

Io invece ti dico sempre su su su
sucaaaaaaa

mario rossi

Bocca la buona notizia è che Lukaku è uscito dal mondiale.
La cattiva è che ormai è obeso come adriano e higuain.
Ci fosse Antonio i dieci chili glieli fa perdere a bastonate in due settimane.
Ma c’è Inzaghi(no).

Modifica il 1 mese fa da mario rossi
2010 nessuno

Concordo mario

Totonno58

Turno divertente ieri, dopo varie giornate in cui c’era da appisolarsi…il Belgio, finora penoso, alla fine esce per colpa di Lukaku che è il vero, unico erede di Calloni…la Spagna deve ringraziare la beneficiata dell’esordio con il Costarica, per il resto non ha destato grande impressione, lo spettacolo l’ha dato con una serie di cappellate in difesa davvero notevoli…resta il fatto che il livello è abbastanza basso e che agli ottavi ci sono squadre da considerare, almeno per ora,pienamente imbucate…Polonia, Olanda…

Luc10 Dalla

MAI DIRE BANZAII

Il soldato Ryanair

Buondì,
La TOP THREE dei miei grandi misteri del calcio:

1) Belgio, nazione che notoriamente ha fatto sempre incetta di vittorie internazionali e trofei (ditemene uno, ché al momento mi sfugge), da anni ai vertici del ranking FIFA;
2) Pallone d’oro a Matthias Sammer nel 1996, vincitore su Ronaldo il fenomeno;
3) Il maestro Giampaolo, allenatore sempre richiestissimo in serie A.

Salutoni

MJ23 - JAN PALACH VIVE - OIOIOIOIOIOI... LUCA VIALLI SEGNA PER NOI

Beh, che dire ladies and gentlemen, lo avevo scritto appena nove giorni fa

MJ23 – JAN PALACH VIVE -.   9 giorni fa

”Per nessun motivo al mondo deve vincere la Germania”

Le mie disposizioni sono state eseguite alla lettera. Senza fiatare. Quando uno nasce col carisma nasce col carisma, c’è poco da fare. E io lo nacqui, modestamente.

Comunque, pur seguendo poco questi Mondiali è venuta fuori la squadra per cui tiferò: il Giappone. A parte il fatto di avere visto i tifosi ripulire gli spalti dopo un match, ieri si vedeva propio la gioia nei loro occhi per avere superato il turno.

Eppoi, come fai a non tifare per Holly Hutton, Mark Lenders e Benji Price… Quant’è bella giovinezza, che si fugge tuttavia! Chi vuol esser lieto, sia: di doman non c’è certezza.

Senza scordare i gemelli Derrick, Julian Ross (il più grande talento che il mondo abbia visto mai) e il mister Roberto.
Ah, ovviamente i campi in collina, la catapulta infernale, i difensori in piedi sulla traversa e Benji che per parare correva verso il palo opposto per poi spingersi da quest’ultimo all’angolino.
Poesia.
🤩

Waters

I gemelli Derrick sono i figli dell’ispettore,vero?

Ueppa

Incrociati con Rex però.

MJ23 - JAN PALACH VIVE - OIOIOIOIOIOI... LUCA VIALLI SEGNA PER NOI

Ma no!!! Era l’inarrivabile Ed Warner a lanciarsi da un palo all’ altro. Sei inciampato alla fine😄😄😄

Ah, cazzo.
😅

Si scrive càrisma, mon ami🙂

Carlo

L’uso di càrisma è il paradigma di quelli che vogliono fare gli acculturati, senza averne i mezzi. Sorry

Modifica il 1 mese fa da Carlo
Waters

Non ne azzecchi una,Giancarlo😀

MJ23 - JAN PALACH VIVE - OIOIOIOIOIOI... LUCA VIALLI SEGNA PER NOI

Tu es sur? Directement de Troischiens
https://www.treccani.it/vocabolario/carisma/

Infatti si scrive ” khàrisma derivante di khàris…

Salud.

Carlo

Si, ma in italiano è preferibile la derivazione latina, che è piana. In ogni caso l’accezione non è quella che pensi tu, qui non parliamo di religione. Il termine, in ambito sociologico, è stato coniato da Weber nel 1922, e lui non usava la sdrucciola.
Se fossi un uomo di cultura lo sapresti. 😉

Boris

Abbi pazienza, ma a ragioneria si fanno solo le greche.

L'ESORCISTA

Concordo con la maggio parte di Voi il Giappone lo merita per i suoi incredibili tifosi, hanno pulito anche ieri?
Il Marocco per il calcio che ha espresso anche se ieri nel secondo tempo praticamente non ha giocato avendo le orecchie dritte sull’altra partita.
Oggi vedremo il Portogallo e CR cosa combineranno, dall’altra parte non mi guarderò sicuramente la Svizzera, troppi rimpianti.
Peccato non esserci per come sono messe le cose potevamo ben figurare.

EhEh

“La tecnologia da una parte offre certezza, dall’altra la sua stessa esasperazione diventa opinabile”.

La Norma e l’arbitrarieta’.
Caro Fabrizio, uno dei mali del calcio e’ l’arbitrarieta’ di alcune norme.
Quando si lascia un margine di interpretazione si da’ margine anche a ingiustizie, contestazioni e malcontenti. Qui la norma e’ semplice, precisa ed applicabile.
Non e’ nemmeno nuova ed ha piu’ di una ragione.

Il pallone non è in gioco quando:

ha interamente oltrepassato una linea di porta o una linea laterale, sia a terra sia in ariaSe si utlizzasse solo la base del pallone che tocca il terreno, questa definizione sarebbe suscettibile dell’altezza dell’erba nelle diverse zone del campo (erba piu’ alta… base piu’ larga). Inoltre le dimensioni del campo sarebbero diverse per palloni rasoterra e in volo.

Ha sempre creato un po’ di problemi perche’ vedi il verde dell’erba tra riga e pallone e pensi che sia fuori, ma e’ per questo che gli allenatori ti dicono fin da bambino di continuare a giocare fino a che l’arbitro fischia (semicit. Boskov).

Esasperazione e fuorigioco.

Qui noto un malcelato richiamo alle paturnie che ti suscitano i fuorigioco millimetrici.
Tempo fa invocavi un ritorno al concetto di luce tra i giocatori. Sarebbe un errore. Introdurresti di nuovo arbitrarieta’ e difformita’ nelle decisioni. Per qualche arbitro basta 1 cm come luce per qualche altro ne servono 20, se ti allinei di qui c’e’ luce tra i busti, di la’ no etc etc … Ci saranno sempre casi limite. Meglio se il limite non dipende da chi giudica.

Semmai la parte che andrebbe modificata e’ quella del “ricevere vantaggio” sul fuorigioco passivo. Il calcio e’ uno sport di squadra.

Tu difendi su me e mi lasci andare in fuorigioco, la palla va sull’altra fascia: io sono considerato passivo ma tu no e tieni in gioco il mio compagno dall’altra parte. Non ho un vantaggio da questo?Se tu scatti tre volte per mantenere la linea avanti e indietro ed io resto lemmo lemmo in fuorigioco. Poi l’azione si sviluppa dall’altra parte con me in fuorigioco fino a farmi rientrare. Palla a me che son fresco e riposato contro te che hai corso in apnea gli ultimi 2 minuti. Non ho un vantaggio da questo?Paradossale poi la deviazione del difendente che rimette in gioco l’attaccante: se involontaria non lo rimette in gioco; se volontaria lo rimette in gioco. Ma se volontaria per salvare una rete no non lo rimette piu’ in gioco.Servono regole eque e bilanciate, nel calcio ci sono azioni corali e duelli uno a uno e non bisogna sbilanciarle con regole insensate. Vedi anche il rosso per chiara azione da gol (“Negare la segnatura di una rete o un’evidente opportunità di segnare una rete, D.O.G.S.O.”).

Io e te corriamo verso porta da ultimi uomini ed entriamo in contatto. Casco io rosso per te e punizione. Caschi tu al massimo punizione. Un arbitro puo’ decidere che non e’ successo nulla, un altro che e’ fallo.Si potrebbe dare giallo e rigore anche da fuori area, ma poi rientrerebbe in gioco l’arbitrarieta’ dell’arbitro.
Meglio giallo se fallo con possibilita’ di prendere il pallone e rosso se volontario e senza possibilita’ di prenderlo. Ma provvedimenti simmetrici per l’attacante che si libera con fallo per avere l’occasione da gol, o a quello che simula.

Modifica il 1 mese fa da EhEh
EhEh

Piccola nota al manager del sistema. Il post era formattato correttamente con elenchi puntati etc che son spariti. C’e’ sempre il problema di dover ricaricare la pagina quando si modifica…

C'era una volta il calcio

Flop del calcio direi, a tutte le latitudini senza esclusione di competizioni.

Quattroquattronovetredue

A mio parere Croazia-Belgio è stata davvero una bella partita, tirata fino all’ultimo minuto e giocata per vincerla da tutte e due, che non era scontato. Di errori ce ne sono stati tanti, soprattutto di Lukaku che però non si reggeva proprio in piedi, ma vedere nella stessa partita due campioni come Modric e De Bruyne lo considero un privilegio: il primo a 37 anni ha fatto girare tutta la squadra per 90 minuti più recupero, il secondo, anche se un po’ appannato, nel secondo tempo ha intuito e realizzato una traiettoria per Carrasco che anche al replay non sembrava possibile. E poi questo Gvardiol, che prima del mondiale non avevo mai sentito nominare: prestazione strepitosa, culminata nella torsione della caviglia sinistra in estirada per togliere il pallone al povero Lukaku, una cosa che non mi ricordo di aver visto fare in precedenza, forse perché non c’erano tante telecamere. Questo difensore beato chi se lo prende.
La Germania non l’ho vista, e pare che non mi sia perso niente. Contento per il Giappone, Spagna noiosa stavolta, però che quel gol fosse regolare non riesco proprio ad accettarlo: in una partita tra amici sarebbe finita a cazzotti.

EhEh

Josko Gvardiol, 20 anni, RB Leipzig, quotazione transfermarkt 60 mln, preso un anno e mezzo fa (Luglio ’21) a circa 19. Bel giocatore.A quel tempo la Roma finiva di prendere Kumbulla per 26m (adesso quotato sui 14). Non dice sempre bene.

Quattroquattronovetredue

Però anche Tempestilli è indimenticabile.

Waters

Certo Fabrizio, non c’è certezza di nulla, perché mai la Germania doveva passare agli ottavi e non il Giappone?
Per la tradizione? La tradizione non va in campo, le possibilità erano le stesse, poi, è scesa in campo la dea fortuna, ricordiamoci come scrisse il sommo Nicolò Machiavelli- è arbitra per lo metà delle nostre azioni -, difficile ricordare una qualificazione così fortunata – pur meritata – l’epilogo è stato il gol del 2 a 1 con la palla che era più fuori che dentro, un girone pazzo se consideriamo che il Giappone batte le due favorite e perde con la cenerentola Costarica,la quale al 73esimo della ripresa era qualificata.
Ma i tedeschi stamattina non faranno drammi e il metalmeccanico di Essen e il venditore di wûrstel di Friburgo si alzeranno e lavoreranno per aumentare il PIL tedesco.
Mi ricordo la sera di un giugno inoltrato ad Heidelberg, durante la famosa Brasile Germania 1/7 o 1/6 non ricordo, la serata era come le altre,durante l’intervallo fumai un sigaro nel balcone della mia suite, e dal fiume Neckar era un continuo passare di armi di vogatori, addirittura un otto – ecco perché fanno incetta di medaglie – alla fine della partita tutto scorse tranquillo,nè cortei di macchine,nè petardi, nè urla sguaiate,nonostante una delle più belle pagine del calcio tedesco.
I drammi sono ben altri, dovremmo imparare noi italiani.
Due parole sul Belgio, tutti danno addosso a Lukaku,gol sbagliati a parte – Messi sbaglia i rigori – ha dato grande peso e profondità alla squadra,quanto gli è mancato.

Salud.

Vipe

La partita Brasile-Germania giocata a Belo Horizonte l’8 luglio 2014 la ricordo benissimo, per non averla vista.
Era di martedì, Signorelli in Piemonte da domenica aveva insistito tanto.
Vipe raduna la truppa, ci sfidiamo a calcetto come ai bei tempi, poi cena, poi Le Palme a Viverone.
Ah Signorè abbiamo 70 anni, delle tre in programma concentriamoci sulla cena.
Niente non aveva voluto saperne e sapeva declinare l’ adulazione: il gioco girava solo se giravi te Vipe…
Le uniche ore libere del calcetto per il revival solo al momento della partita in tv, ovvio.
Nove scappati di casa. Convocato quindi il figlio del custode, niente voglia di lavorare, tirava le 20 euro per le canne quotidiane completando a dieci, quando richiesto, il numero legale.
Primo tempo 7-1 per quelli col rampollo e altro 7-1 nella ripresa ancora per merito dello scansafatiche passato coi perdenti. Otto a otto quindi e Signorelli non mancò dire: tutta la vita che lotto.
Andò meglio a cena in un castello nel paese dal doppio nome che ricorda il torrente che lo lambisce.
Sempre in tali occasioni si sostiene che ai tempi eravamo di sicuro in grado di esprimerci nell’ attuale B, minimo minimo.
Ricordo che come sempre Signorelli ( anche altri, però ) di concentrò su lato B della procace cameriera, ma questa è un’ altra storia.

( Preciso che quanto sopra solo perché incredulo non si possa ricordare che era un 7-1. )

tamarrogigante

Vi siete messi d’accordo? Nel 2014 le palme erano già bruciate

tamarrogigante

no guarda, così non va, non ci hai dato la marca del sigaro

Gianpagliacci

Ovviamente un sigaro Gurkha.

Waters

😀 Garibaldi il grande

tamarrogigante

brasile – germania 1 – 7 è del 2014; garibaldi il grande è in commercio dal 2015

Il mattino ha loro in Bocca

😂 😂

L'ESORCISTA

🤦🤦🤦🤦

Waters

Azz…mi hai colto in castagna…era un raffinato da 5,50 allora?

malandragem

lmfao, gli epic fails di waterz causa smania di prestigio sociale sono ineguagliabili e al top del ridicolo e dell’esilarante

ovviamente non si rende conto che la compulsione alla frottola per i suddetti motivi sia classificabile come alienazione (cit.)

Waters

Niente frottole as usual, ora che mi ricordo meglio un mio amico che è uno dei più grandi venditori di sigari in Italia, me lo fece fumare in anteprima, erano i primi campioni che uscivano.

L'ESORCISTA

Hai ragione anch’io sto bevendo di un magnifico sassicaia annata 2023, conosco un produttore e mi ha fatto avere due bottiglie prima di metterlo in commercio.
🤣🤣🤣

Modifica il 1 mese fa da L'ESORCISTA
Carlo

2023 è una pessima annata, avresti dovuto farti consigliare da un esperto. Io ne conosco uno, se vuoi 🤣🤣🤣

L'ESORCISTA

È stato un epic “prestigioso”, quasi quasi al pari del Judoka, te lo ricordi? Ci abbiamo riso per mesi.
🤣🤣🤣

Waters

Non ero io però🙂

malandragem

Pollicino Maenza il Judoka, indimenticabile

quello però Paolo “padrenobile non consulto wikipedia” Razziale, degno compare del nostro frottolaro preferito

Quattroquattronovetredue

Grande peso sicuramente.

Rosario Frattini

Che sia un Mondiale addirittura rivoluzionario? ( F. Bocca)
Il campo, come la verità , è sempre rivoluzionario.

Rosario Frattini

La caduta degli dei.

7DBD7637-8462-4452-9857-6CC8635F45F8.jpeg
2010 nessuno

Gesto premonitore questo dei tedeschi, paura di prendere la legnata nei denti, come invece è arrivata, ehh si cari teutonici, pure i cari spagnoli conoscono l’opportunismo…..

EroAdAtene

Credo che il vero protagonista di questi mondiali, sia il tono atletico. Disputandoli in questo periodo, a meno di infortuni, le nazionali si trovano i giocatori in ottima condizione, non sono spremuti da campionato e coppe, e quindi la corsa e la rapidità sopperiscono e in molti casi sopravanzano la maggiore tecnica. Noi anche se fossimo stati qualificati, saremmo usciti subito. I nostri non corrono, trotterellano. Occorre ri giovanire e meglio preparare nella corsa e nella resitenza la nazionale che si giocherà le qualificazioni europee.

Dab

Assolutamente vero che il protagonista sia il tono atletico, ma non sono d’accordo che i giocatori siano in ottime condizioni, sono spremuti come limoni, specie quelli che giocano in Europa. Sono arrivati con 25 o più partite giocate in 3 mesi, nel periodo in cui normalmente si gioca meno e ci si prepara alla pausa invernale, con una preparazione estiva brevissima causa l’iunizio anticipato dei campionati e senza il solito mese di preparazione pre mondiali e con una marea di infortuni, soprattutto muscolari.

Boris

Soprattutto alla Juve di Allegri. Che li ha visti quasi mai in campo (Rabiot e Danilo esclusi), ma li ha rimessi a posto per il Mondiale.

Dab

Se compri giocatori in là con gli anni e/o marci si rompono, piuttosto semplice, e si rompono con Allegri, con Pirlo, con Sarri o con chiunque altro perchè non reggono a giocare ogni tre giorni e gli allenamenti, basta comperare più gente come Danilo e Rabiot. D’altronde a leggere le intercettazioni, che non hanno nulla di penalmente rilevante ma lasciano ben intuire come è stata gestita, o meglio, non gestita la società da quando si mandarono via gli amministratori delegati che ti avevano fatto vincere per 7anni per sostituirli con Paratici.

Boris

Toh… Allegri che non sapeva nulla di Pogba, Di Maria e Paredes… S’impara sempre qualcosa di nuovo su questo blog… che percomprare l’imprescindibile regista ossigenato, oltre al capolavoro dei due rottami “pronti subuti” espressamente richiesti da lui, stava anche per vendere Rabiot, uno dei pochi che sta in piedi tutto l’anno…

optimumpotor

Mondiale strano, latitudini diverse e squadre nuove. Comunque Marocco Spagna partita niente male. Buonanotte.

2econdo me

Come si dice biscotto in spagnolo?

Dab

Scelta intelligente della Spagna, ti eviti il Brasile ai quarti, ed hai un giorno in più di riposo

2010 nessuno

E certo che è intelligente, mai visto biscottare per avere l’avversario più pericoloso.

Dab

C’è anche da dire che se passi il Brasile sei probabilmente in finale, qui hai Portogallo e poi Francia o Inghilterra più eventualmente il brasile in finale.
D’altronde per vincere un mondiale almeno due forti le devi battere

unclemarvo

Spagna poca roba, è piena zeppa di Barcellona che ricordiamoci è capace di perdere in casa e fuori da squadre del livello dell’Inter (più o meno). Però ora ha il Marocco, e passata la paura dovrebbero passare senza problemi.

La Germania invece esce per non aver fatto giocare di più Kai Havertz che è l’unico vero fuoriclasse che hanno.

Giappone molto bello ed efficace, corrono il doppio della Croazia e li vedo favoriti per il passaggio ai quarti.

Belgio penoso, con un Lukaku da denuncia.

Modifica il 1 mese fa da unclemarvo
Leo 62

Ciao Zione, anche io vedo il Giappone favorito sulla Croazia, e non sottovaluterei nemmeno il Marocco contro la Spagna e gli USA contro un’Olanda abbastanza scarsa. Potrebbero esserci un po’ di sorprese negli Ottavi insomma. Francia favoritissima con la Polonia e Inghilterra con il Senegal. Australia-Argentina è più aperta di quello che sembra.
Lukaku infine ha fatto cose che voi umani… mai vista una cosa del genere a livello di Mondiali.

Bob Aka Utente11880

Addirittura !

Leo 62

Beh in effetti nel 1974 il centravanti dello Zaire Maku che magari era un parente…

Boris

Lukaku🤦‍♂️, come tutti i suprematisti salviniani, stava grufolando per le intercettazioni e s’è mangiato una ventina di gol…😂😂😂

Sono anni sempre più meravigliosi! 😀

Waters

Vedrai questo come sarà meraviglioso😀😀😀

Feld_AsR

eheheheh

Boris

Più degli altri, vedervi grufolare sui bilanci, sulla “spalmatura di stipendi”😂, proprio voi…
Sapervi ad origliare le intercettazioni (pure post-datate) dell’unica procura attiva d’Italia, come orazione mattutina e serale.
Sapervi ipocriti sempre più impregnati al populismo suprematista italiota…

Un anno più meraviglioso degli altri! 😀

Bob Aka Utente11880

Scusa c’è un malinteso, quella indagata è la Juventus.

Boris

Ma no, Bob… non dircelo! Pensavi che avessero fatto l’atto rivoluzionario di indagare ed intercettare (senza nascondere le carte) la Inter?

Che burlone…

Bob Aka Utente11880

In effetti, a volte (ma non sempre), mi piace scherzare

2010 nessuno

Ma non lo calcolare Walters, è lì che travasa bile da tutti i pori perché non se la può prendere che i dirigenti della sua squadra si sono incasinati da soli, come candidamente ammesso da uno di loro in una telefonata intercettata ; per non parlare del possibile danno a tutto il lavoro che aveva fatto poi Allegri per rimettere in forma i giocatori .

Boris

Eccolo qua di nuovo, non ce la fa proprio…
Quando un tuo compare di tifo tira fuori cose del passato gli viene risposto sul passato. Se un tuo compare di tifo parla del 2006, gli si risponde sul 2006. Se Facchetti e l’Inter ne escono a pezzi – tranquillo: “illibati, per la procura” (cit) -, devi solo stare zitto e riflettere sull’ipocrisia di questo paese di suprematisti populisti a cui interessa solamente di sbattere il mostro in prima pagina (Gian Maria Volontè ci avrebbe fatto il remake) e raccattare meschini privilegi. Sul presente, registriamo che stai grufolando tra le intercettazioni decontestualizzate, per di più post-datate, cercando di non arrossire…

L'ESORCISTA

ma no fratello, si arrabbia perché non si può leggere un interista che scrive sulle intercettazioni.
È come un prete che va a mignotte.
Tornando a cose più piacevoli tu per chi tieni fra tutte le partecipanti?

Modifica il 1 mese fa da L'ESORCISTA
2010 nessuno

Io, come avevo scritto in precedenza, tifavo Danimarca, con particolare apprezzamento per Eriksen e per l’amico difensore milanista, purtroppo sono andati subito fuori. Adesso quanto a “tenere” penso nessuno, cercherò di guardare un po’ tutte le partite sperando di vedere del buon calcio. Piuttosto spero di vederne eliminata qualcuna…..

il ghiro

FWC – Q22 Day Eleven
Cr(o)azia e Giustizia. Belgio Bolgia. Litigi e scontri in casa Belgio, De Bruyne furibondo con Martinez, che decide di far fuori i fratelli Hazard, in panca con Lukaku, Batshuayi e C.D.K., Dalic conferma davanti Kramaric e Livaja, gli altri ci sono tutti. Attacchi e contrattacchi, partita veloce e vibrante, bene i due portieri, attenti e reattivi, un calcione di Carrasco in area abbatte Kramaric ma c’era un f.g. di 1 mm. Pressione croata ma il trio difensivo belga regge molto bene, qualche tiro ciabattato di troppo (Mertens, Sosa, Juranovic). Entra Lukaku per Mertens, testata parata da Livakovic, para Courtois su Kovacic, tiraccio di Sosa, un paio di parate di Courtois, Carrasco tira su Livakovic e Lukaku prende il palo interno, poi la sua zuccata va appena alta. Altri cambi, Lukaku coi riflessi appannati perde una buona occasione e i croati proseguono la corsa, i belgi no. P.S. L’altra qualificata è il forte Marocco, pilotata da Amrabat, Sabiri e Ziyech, con il supporto delle due frecce Hakimi e Mazraoui, un ottimo Bounou in porta, equilibrata in tutti i reparti. Può fare strada, il Canada invece ritorna nella sua famosa “casetta.”         
I Sette (+9) Samurai. Luis Enrique lascia fuori il genero, ma inserisce Morata per segnare ai samurai almeno una rete. E Alvaro fa subito il compitino, su un perfetto cross-assist di Azpilicueta va alto a schiacciare di testa in rete portando avanti la Spagna. Partita congelata dal mostruoso possesso palla delle furie rosse, che per niente ‘furie’ menano la palla con pazienza certosina alla ricerca del varco favorevole. Ogni tanto qualche errorino di palleggio mette in allarme i difensori, ma i giapponesi sono recuperati molto in fretta. Un tris di gialli ai difensori nipponici, bene gli esterni Wiliams e Dani Olmo. Nella ripresa entrano Mitoma e Doan, che non aspetta molto, come prende il pallone lo scaraventa in rete, come contro i tedeschi; un minuto dopo tira ancora in porta, la palla sta uscendo ma Mitoma la rimette al centro e Tanaka la infila in rete, il VAR conferma. Come contro la Germania!!! Entrano Ferran Torres, Asensio, Ansu Fati e Jordi Alba per rianimare una Spagna spaventata e tramortita, ma i samurai tengono duro, Gonda para su Olmo, passano i minuti ma per sgretolare la difesa di Moriyasu ci vorrebbe un ordigno nucleare. P.S. Pare che il nonno della Frappart fosse un famoso ‘maqui’, un capo partigiano, primula rossa per le truppe naziste d’occupazione in Francia, forse la nipotina se ne è ricordata e ha portato sfiga ai tedeschi. Ma bando agli scherzi, bene fece il criticatissimo Luis Enrique a massacrare il Costarica, stasera la Spagna passa il turno per differenza reti. ‘Deutschland unter alles’.

Leo 62

E per la seconda volta consecutiva la Germania va a casa dopo il primo turno, al quattordicesimo mondiale che seguo mi è capitato di vederlo a 56 e 60 anni… anche questo è il segno dei tempi che cambiano. Meglio di noi che nemmeno ci andiamo da 8 anni, ma di poco… non giocano nemmno male, ma concretizzano poco.
Ho visto la Spagna che nel secondo tempo è uscita dal campo giocando con inutile supponenza contro un ottimo Giappone, che dopo la Germania si prende lo scalpo anche delle Furie Rosse. Ma alla fine l’unica furia in campo era Luis Enrique… Vero che si è trattato di una fotta di Unai Simon e del terzino sinistro sul primo, e sul secondo sembra proprio che la palla di fatto fosse uscita, ma l’impressione è che questa squadra abbia ancora difetti notevoli… non li vedevo molto prima dei mondiali e non li vedo nemmeno adesso, forse tra quattro anni ma con meno orizzontalità, dopo un po’ due palle… nel secondo tempo non avrebbero segnato nemmeno con mezz’ora di recupero.
Si sta definendo il quadro degli ottavi e non mi meraviglierei troppo, dal non molto che ho visto se il Giappone o il Marocco passassero ai Quarti… non dico tutte e due… ma forse anche si…

Dab

Abbastanza incredibile se si considera che in tutti i mondiali precedenti la Germania aveva almeno i quarti e che in tutte le competizioni internazionale era uscita al primo turno una volta sola agli europei (2000?). Da quello che si è visto Francia Brasile mi sembra una finale scritta anche se la Francia rischia di beccarsi Inghilterra e Spagna in quarti e semi.

Leo 62

Io ho Francia – Olanda nei quarti e poi semi eventuale con il Brasile… alla fine mi viene Brasile-Francia-Inghilterra e Portogallo come ultime quattro, diciamo da pronostico…

Leo 62

Come non detto ho invertito due ottavi tra di loro: le ultime quattro ora ho Argentina, Brasile, Francia o Inghilterra, e Spagna o Portogallo, io prenderei Inghilterra e Portogallo ma può essere benissimo anche Francia e Spagna.

Dab

hai il tabellone sbagliato mi sa, o ce l’ho io 🙂
Parte Alta
Olanda USA
Argentina Australia

Giappone Croazia
Brasile Korea

Parte Bassa
Francia Polonia
Inghilterra Senegal

Spagna Marocco
Portogallo seconda gruppo Brasile

Parte sopra decisamente più abbordabile

Modifica il 1 mese fa da Dab
179
0
Cosa ne pensi? Lasciami un commentox
()
x