Italia - Inghilterra 1-0, gol di Raspadori

Raspadori, attaccante in grande ascesa nel Napoli, rischiara un po’ il cupo futuro della Nazionale eliminata dal Mondiale. Nessuno pensa che la Nations League sia un trofeo per cui dare tutto e fare qualsiasi sacrificio, intanto però l’Italia di Mancini adesso può persino coltivare l’idea di battere l’Ungheria e vincere il trofeo il prossimo giugno. Sarebbe una maniera di riprendere la strada più giusta. Non abbiamo tutto sommato una squadra così stravolta rispetto a quella che vinse l’Europeo a Londra, abbiamo però perso per strada alcuni giocatori importanti (Chiesa e Insigne), mentre i club in crisi hanno dato alla Nazionale giocatori depressi (Bonucci e Barella). Si tratta di invertire la rotta e ricominciare a pensare positivo. Senza angosciarsi sempre con i troppi stranieri in campionato: il problema è che ci vorrebbe una bella generazione di italiani che giochino un po’ ovunque per il mondo. Come è sempre successo a Brasile, Argentina, Francia…

UEFA NATIONS LEAGUE 2022-2023

Italia – Inghilterra 1-0

(68′ Raspadori I)

Una gran botta di Raspadori, come un giocatore di gran classe, per battere ancora una volta l’Inghilterra. Potremmo ricominciare da qui, ma eviterei di farsi troppe illusioni per non ricadere poi di nuovo nel buio più completo. Un raggio di luce però si è visto e possiamo indulgere alla speranza. L’idea è: battere l’Ungheria a Budapest, arrivare primi nel girone di Nations League, andare alle finali di giugno per vincere. E tornare a dare un senso alla Nazionale.

  Già perché la Nazionale oggi mette solitamente addosso una spiacevole sensazione. Qualcosa di molto scomodo che va molto oltre quella storica idiosincrasia dei tifosi italiani quando gli si lacera il campionato per inserirvi in mezzo le partite degli azzurri. Quello è un sottofondo, c’è sempre stato, dai tempi di Bearzot a oggi. Adesso ci si ritrova nella frustrazione di dover giocare per niente, gli altri hanno comunque il Mondiale, giocano per quello, noi dobbiamo inventarci una ragione. Ci attacchiamo a qualsiasi cosa. Il gol di Raspadori appunto e l’idea magari di vincerla ora la Nations League.

  Nessuno vede in questo piccolo torneo, inserito a forza nel già mastodontico calendario del calcio ma che di fatto prende il posto delle amichevoli, una motivazione valida, né tantomeno lo concepisce come un traguardo. Ma finché non ci vai vicino non ci credi e non te ne rendi conto. Vincere la Nations League sarebbe un segno di vita e di risveglio. Anche se nessuno, credo, abbia intenzione di fare troppi sacrifici per arrivarci: basterebbe guardare la lista degli infortuni o di banali scuse che investono gli azzurri convocati alla vigilia di questi appuntamenti. Situazione che Mancini ha cercato di forzare e modificare usando il pugno di ferro ed escludendo alcuni. Su tutti Zaniolo, di cui pure la Nazionale avrebbe bisogno.

  Non siamo ovviamente in grado di fare molto gli schizzinosi però è innegabile che una certa depressione sparsa tra squadra, ambiente e tifosi abbia investito la Nazionale di Mancini dopo l’eliminazione mondiale. Non sappiamo bene cosa ci attenda nei prossimi due anni. Questi due anni vanno riempiti di cose e di idee: trovare una nuova squadra, fare riappassionare la gente che aveva portato in trionfo la squadra dopo la vittoria in Europa, non buttare alle ortiche anche questa faticosa e mai apprezzata Nations League.

  Continuiamo a lamentarci dei giocatori che mancano, dei gol e degli uomini gol spariti, dei campioni ormai invecchiati e mai sostituiti da una nuova generazione, dei troppi stranieri e via così. Si può essere abbastanza d’accordo, ma la Nazionale tutto sommato riflette il panorama generale del calcio italiano. Oggi Juventus e Inter, squadre in forte crisi, non ti danno giocatori all’altezza per giocare per alti traguardi. Da Bonucci a Barella, che soffrono molto il momento no. Forse non a caso il gol è venuto da un attaccante che attraversa invece un momento di grande entusiasmo nel Napoli primo in classifica. Tutto sommato forse oggi è la Nazionale che potrebbe restituire ai club giocatori più forti nell’autostima e non più così depressi.

  Non c’è stata poi una rivoluzione così totale dalla squadra che ha vinto l’Europeo a quella che ha fallito la qualificazione al Mondiale, è evidente che c’è stato uno scadimento nei singoli giocatori, mentre infortuni e vicissitudini varie hanno portato all’eclissi di alcuni giocatori determinanti per la vittoria dell’Europeo. Vedi due come Chiesa e Insigne.

  E’ vero abbiamo un campionato sempre più straniero e sempre meno italiano, ma altrove non è poi così diverso, il movimento dei giocatori di calcio oggi è globale non nazionale. Secondo me non sarebbe poi nemmeno così importante e decisivo se esistesse una generazione di giocatori italiani validi che se ne andasse in giro per il mondo a giocare in Premier League o nella Liga spagnola. Argentina, Brasile, Francia hanno avuto sempre nazionali, perfino storiche e vincenti, costruite raccogliendo giocatori un po’ ovunque per il globo. Intanto si può ricominciare da chiunque, anche da un Raspadori qualsiasi.

***

Ciao a tutti, invito caldamente ognuno a iscriversi ai canali social di Bloooog! e ai miei personali, così da facilitare i contatti interpersonali e poter anche guardate video, ascoltare audio, leggere notizie e commenti, poter meglio parlare anche di altri temi nel nostro Bar Sport.

  Un caro saluto Fabrizio Bocca

SOCIAL BLOOOOG!

WHATSAPP BLOOOOG! (numero dedicato)

+39 351 7262156

Facebook logo per sito Bloooog!

FACEBOOK / BLOOOOG!

https://www.facebook.com/www.bloooog.it

FACEBOOK / FABRIZIO BOCCA

https://www.facebook.com/fabrizio.bocca.33

Instagram per Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

INSTRAGRAM/ bloooog_barsport

https://www.instagram.com/bloooog_barsport/

INSTRAGRAM/ FABRIZIO BOCCA

https://www.instagram.com/f.bocca/

Twitter per Bloooog!

TWITTER/ FABRIZIO BOCCA

https://twitter.com/fabriziobocca1

Youtube logo per Bloooog!

CANALE YOUTUBE/ FABRIZIO BOCCA

https://www.youtube.com/channel/UCOIa8A0H4LBfnkYyzQuZsHw

Bloooog! il Podcast su Sprekaer

BLOOOOG! IL PODCAST SU SPREAKER

***

Seguimi anche su:

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
72 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

calasalumi

Io sono di sinistra, ho votato a sinistra ma ho fatto un gran fatica: davvero nella mia parte politica non ho trovato uno straccio di proposta sociale, un idea trascinante, uno spunto su cui fare nascere qualcosa. Ho votato perché temo l’agenda sociale della destra, ma votare contro qualcosa, invece che per qualcosa, è davvero deprimente. Così non mi stupisce la sconfitta sonora, ma non me ne importa più di tanto: non avevo niente da aspettarmi e quindi niente da rimpiangere.

inox

Buongiorno Fabrizio (due volte. Nel precedente mi sono dimenticato. Scusami).

Calenda alla ricerca dell’agenda Draghi

calenda in cerca della agenda draghi.jpg
ConteOliver

la Nation’s League è un’ottima alternativa alle inutili amichevoli delle nazionali UEFA.

Vale quel che vale, ovvero poco, ma è pur sempre una competizione ufficiale e mette un po’ di pepe a partite altrimenti insulse, che vedevano già dal 46° minuto i vari CT inserire chiunque per fare esperimenti improbabili e dannosi, per gli stessi “sperimentati” in primis, che entravano in un contesto di squadra oramai allo svacco, visto che si procedeva con le solite 10 sostituzioni.

In definitiva trovo che l’idea sia ottima, ma da qui a dare eccessivo peso a questa competizione…

Bene fa Mancini a sfruttare al meglio queste opportunità e complimenti a quei ragazzi che, anche di fronte a qualche acciacco, non si sono tirati indietro e ci hanno “messo la gambetta”

limmobile

bene farebbe Mancini e il suo capo a vergognarsi e a DIMETTERSI, entrambi

p.s. poi eliminerei da ogni campionato le 5 sostituzioni e tornerei alle 2 + 1 per infortunio

redant

Contento per il risultato: battere gli spocchiosi inglesi per l’ennesima volta è sempre un piacere.
Detto questo, la partita non l’ho vista perchè considero la Nations League allo stesso modo delle partitelle tra amici, diciamo che agli inglesi serviva fare qualche prova per presentarsi in forma all’appuntamento mondiale, a noi per restare alti nel ranking e giocarci il prossimo appuntamento ufficiale con i sorteggi favorevoli.
Diciamo favori reciproci.
Le partite che contano sono altre, a partire da quelle necessarie per partecipare ai mondiali…
Bravo il Raspadori, bel goal, altro non posso dire.

inox

Buongiorno Fabrizio.

“Pogba, il racconto dell’aggressione: “Stregoni? Solo per proteggermi dagli infortuni”.
Fabrizio, ci mancava uno così, vero? Anconetani e il sale sul campo del Pisa. Acque sante e immagini sacre sui parastinchi. Il rosario di Ancelotti, l’impermeabile giallo di Spinelli (Livorno ora in serie “D”). Lo stregone li supera. Poi….incontri un arbitro balordo e zacchette! non c’è macumba che tenga: perdi.

Luc 68

Va bhe ragazzi …. ma veramente credete che la nazionale sia uscita fuori dalla crisi?
Veramente pensate che gli inglesi (come in tedeschi) importi qualcosa di questa competizione o di finire in serie B?
Loro hanno semplicemente un mondiale da giocare oltre per molti dei loro giocatori la champions.
Quindi non montiamoci la testa, questi sono test per provare nuovi giocatori.
Le partite vere inizieranno con i prossimi europei e basta.
Buona domenica a tutti

il ghiro

Certo, FaB, che se non parli di Juve il Bloooog ti si ammoscia, neppure la pillolina azzurra della Nazionale riesce a sollevare il tono del dibattito, gli Azzurri non tirano più come due estati fa, purtroppo. Prendere contromisure urgenti, altrimenti anche il Bloooog va in letargo come il Ghiro.

Wallysan

😂😂😂

2010 nessuno

Troppi 😂😂

Wallysan

Buongiorno a tutti!
Dico la mia, poi se volete ricopritemi di insulti (ad usual).
L’Inghilterra è una squadra super sopravvalutata; merito della pubblicità che ne deriva dal campionato, ma alla fine sono anni che non vincono una stramazza, e non vinceranno niente neanche quest’anno.
Sono riusciti a perdere un europeo in casa, vedete voi.
L’Italia a me non spiace, se recupera tutti.
In fondo, Gatti potrà sostituire a breve Bonucci, e se Spinazzola torna quello degli europei uni così ce l’hanno in pochi.
Il centrocampo con Barella, Jorginho e Verratti non è male.
In attacco poi se recuperiamo l’apriscatole Chiesa sono dolori per molti.
Purtroppo ciò che ci manca di più è uno che la butti dentro, ed in questo non riesco a capire il mistero di Ciro.
Detto questo, abbiamo avuto anche fortuna a vincere l’europeo, ma il mondiale ce lo siamo mangiati per pippe psicotiche nostre.
Nulla a che vedere con l’Italia di Ventura, per capirci.

EhEh

Spendo i miei due centesimi per darti la mia personalissima chiave di lettura su Immobile:
sa far gol -e’ fuori discussione- ed ama gli spazi.
Ha fatto numerosi secondi (terzi, quarti…) gol.
Quando sta bene riesce ad avere i tempi giusti per i contropiede ed in questi e’ micidiale.
Ma te li devono concedere gli avversari e devi essere servito col tempo giusto.
Con la squadra di club gli riesce piu’ facilmente che con la nazionale, dove ci affrontano quasi sempre molto chiusi.

limmobile

e poi soprattutto giela devi dare la palla per poterla mettere dentro, mah … spesso e volentieri in nazionale la palla se la deve andare a comprare perchè chissà credo che a qualcuno dia fastidio che Ciro segni (è una butade, ma anche non troppo) almeno in nazionale, poi fino a ieri era una PIPPA colossale mentre adesso lo volete in squadra addirittura quando è infortunato … ma andate a farvi benedire voi tutti e soprattutto il pippone sculato che fa il selezionatore … …

EhEh

Non vedi una palla… e speriamo che la ritrovi !
🙂 🙂 🙂

…E comunque non vedi manco quello che uno scrive:
> “Ma (gli spazi) te li devono concedere gli avversari e devi essere servito col tempo giusto”.

Mi sembrava di aver detto abbastanza chiaramente qui che gli arrivano poche palle di quelle che lui ama di piu’. Non poche in generale, ma poche di quelle su cui lui sa essere micidiale.
Non e’ che non lo vogliono servire, ma la nazionale gioca in modo diverso dal suo club e soprattutto gli avversari giocano in modo diverso contro l’Italia.
Non credo che indossando la maglia azzurra si rincretiniscono lui ed i suoi compagni a centrocampo. E’ come giocano gli altri ed il fatto che lui ha pochi spazi davanti. Poi non e’ che si scorda come si fa gol, e’ che glielo rendono piu’ difficile.

In parte hai ragione, l’allenatore/selezionatore dovrebbe riuscire a modificare il gioco per esaltare tutti i singoli. In parte hanno ragione anche i detrattori del tuo Ciruzzo… anche lui si dovrebbe adattare al gioco e segnare.
Perifrasando le tue parole, alla fine tra il pippone sculato e il pippone colossale finiamo per fare la figura delle pippe al sugo con una Macedonia qualsiasi.

In pratica penso che senza i vari Chiesa Zaniolo Spinazzola (in forma) etc etc che danno profondita’ e allargano le difese avversarie (chiamando su di loro il raddoppio e dando piu’ spazio agli altri) chiunque resta al centro ha vita piu’ difficile.

ps> grazie per la benedizione… non fa mai male. 🙂

inox

Buongiorno Fabrizio.

Ovviamente, essendo fuori argomento, libero di trattare lo scritto come meglio credi tuttavia, l’Inter è protagonista anche in nazionale con il migliore in campo Di Marco, un buon Acerbi e una pippa immensa, Barella (eppure Mancini riesce a vincere ugualmente; un mago) Ora, non per difendere la proprietà, credo che Zhang abbia le sue ragioni nel dire di non avere firmato nessun foglio come invece affermano i giudici cinesi e quindi di non dovere niente a nessuno. Cribbio! è possibile. Per esempio: tre anni fa ho preso una macchina nuova. Ho firmato il pagamento con una caterva di ccp. Ad un certo punto non ho più pagato; non ho firmato nulla quindi non pago ho detto a chiare lettere alla “Deutsche Bank”. La banca inizialmente tergiversa poi mi scrive dispiaciuta per il disturbo arrecatomi. Tenendo la macchina rispondo nessun disturbo. Da allora, nel mio giardino, crescono spontanei gladioli e rose. Pettirossi, allodole e colibrì e aironi del sole e fenicotteri cinguettano alla mia porta.

Bob Aka Utente11880

Peccato per le sbarre alla finestra, magari con una buona lima … 😉

il ghiro

Ancora sulla nostra Nazionale
Ecco servite le pagelle della partita con l’Inghilterra:
Donnarumma 6,5; Toloi 6, Bonucci 7, Acerbi 7; Di Lorenzo 6, Barella 6,5 (Pobega 6), Jorginho 5,5 (Frattesi sv), Cristante 6, Dimarco 6,5 (Emerson sv); Scamacca 5 (Gnonto 6,5), Raspadori 7 (Gabbiadini sv). C.T. Mancini 7.
Il 3-5-2 di Mancini spesso in partita si è trasformato in un 5-3-2, Di Lorenzo e Dimarco hanno giocato molto bloccati rispetto alle loro congeniali propensioni offensive, forse temevano di scoprire i lati di una difesa che già aveva Toloi ed Acerbi molto stretti attorno a Bonucci. Credo che il Mancio temesse i duelli 1vs1 tra Kane e Bonucci, che doveva essere assistito a turno da uno dei due. Ecco perciò che gli esterni o ‘quinti’ agivano più da terzini che da ali, per tenere lontani dall’area Saka e Sterling, che invece alla prova dei fatti si sono dimostrati meno pericolosi del previsto. Il centrocampo azzurro ha in parte deluso, specie Jorginho, molto ‘nascosto’, poco propenso a farsi trovare smarcato dai difensori o dai colleghi di reparto, avevo sperato che l’assenza di Verratti lo rendesse più cosciente e determinato, gli altri due non hanno le doti per sostituirlo nella costruzione e nella creazione del gioco, si sono entrambi dati molto da fare, Cristante più dietro e Barella più davanti, ma alla fine il gioco era affidato ai rinvii lunghi di Gigio ed Acerbi e ai lancioni di Bonucci, stavolta molto più preciso del solito nel pescare le due punte o Dimarco a sx. I due ex-Sassuolo non hanno fatto una gara eccezionale, Scamacca mi sembra più goffo ed involuto ora che gioca in Premier, speravo l’opposto, ora è un Immobile-bis nel controllo di palla, Raspadori un po’ meglio ma non eccezionale, però lo stop&gol lo riscatta ampiamente dalla prova così così. Dei due subentrati Pobega è ancora piuttosto legato nei movimenti a centrocampo, evidentemente è ancora poco inserito negli schemi, Gnonto detto “lo gnomo” è invece sfacciato e determinato al punto giusto, ha subito mostrato combattività e carattere. Gli altri tre da rivedere dopo un minutaggio più ampio.                
Degli inglesi nessuno mi ha impressionato in modo particolare, Southgate ha schierato i soliti giovanottoni in difesa, a centrocampo piuttosto grezzi nel costruire gioco, veloci e lineari nei loro fondamentali, ma con una scarsa qualità e fantasia, anche i due esterni Saka e Sterling molto fumosi e poco concludenti, alla fine il migliore è sempre lui, il vecchio ‘hurricane’, costretto a sputare letteralmente sangue e denti per l’involontario scontro aereo con Toloi, l’unico in grado di creare danni seri al nostro Gigio. Molto bene il selvatico Grealish, che ha almeno movimentato con i suoi dribbling e scatti l’ultima mezzora di partita. Poche le sostituzioni di Southgate, credo che con Tomori, A.-A., Mount ed Abraham in campo inglese avremmo forse sofferto maggiormente.
Arbitraggio corretto dello spagnolo Gil, fiscale ma parco di cartellini, spiega i suoi interventi, è energico ma non arrogante, insomma mi è piaciuto, anche se i nostri due gialli erano dovuti a normalissimi falli di gioco, nulla di cattivo o pericoloso, quello di Grealish alle reiterate proteste.  
Una notazione ulteriore: la sorprendente vittoria dell’Ungheria in terra di Germania riscombussola tutto il quadro del girone, se vincessimo a Budapest saremmo addirittura in testa. Attenzione però ai magiari (attento, proto, non magliari), l’amico ex-doriano di Mancini, Marco Rossi detto Gallinaccio, ha messo in piedi una squadretta niente male, solida ed efficace, tutta da scoprire.

2010 nessuno

Non vedo in questi primi commenti altri interisti ma due domande che volevo fare e discutere coi medesimi le posto ugualmente:
Avrà visto Inzaghi la partita? Ovviamente si è quindi la seconda domanda è: ha visto come ha giocato bene Di Marco nel suo ruolo caratteristico, dì esterno sinistro ? Lo vorrà capire una volta per tutte che la sua posizione in squadra è quella e non centrale di sinistra dove è meno adatto vista l’altezza e visto che poi facendogli fare anche il cursore sulla fascia si sfianca più facilmente partendo da così dietro?

Bob Aka Utente11880

#Inzaghiout

2010nessuno

sintetico e chiaro

Chakkko

Ho visto solo le fasi iniziali ed a spizzichi perché stavo rigovernando la cucina. Posso solo dire che per fortuna questa volta l’inno inglese non è stato fischiato (sarà stato per rispetto alla giovane cantante?) e che Barella mi pare proprio fuori fase in questo periodo.

Saluti

O.T. Ma perché non si vota sempre a settembre? A differenza delle precedenti, questa campagna elettorale, complice le vacanze di mezzo, è “evaporata” nel giro di pochissime settimane, per nostra fortuna.

luigi.iannelli

Che gol il tacco dell’ungherese.
Visto Agnelli? Si può anche mettere il pullman davanti alla porta e vincere però. Tutto questo per 300 mila euro all’anno oppure usare un modulo misto con il doppio regista dove metti il pullman davanti al portiere e con Bonucci fai le ripartenze alla Raspadori oppure con Jorginho costruisci gioco fine, ma fine a se stesso perché non sai attaccare. Però Mancini, anche se tanto vale, non lo paghi 300 mila euro.

inox

Buongiorno Fabrizio.

Ohhh! Fabrizio,chiedo scusa a te e ai gentili fruitori del “Blooog” è fuori tema capisco, non ce la faccio più. Prendetemi fra le vostre braccia, cullatemi, canticchiate un qualcosa (va bene anche bu bu bi bi ba ba) spero così di addormentarmi e per un po’, dimenticare. Si…..perchè…..è notizia letta su “La Stampa” , solitamente raccontapalle a manetta tuttavia, cosa scrive Fabrizio! Cosa scrive!! Zhang, il motorizzato in Milano da fare schifo, pare abbia un debito con banche in Cina e in Italia di 250 milioni. Gli stanno addosso e lui dice: non ho niente, non mi prendete niente e poi è vero, non ho debiti con nessuno. Eh! No ciccio con occhi mandorlati: con noi hai debiti, come vendi l’Inter zacchete! quello che ci devi ci dai. Ohh! Fabrizio!!!! Sarà mica per questo che il #ilpeggiorecinesericcamentemotorizzatocomparsoinmilano non vende altrimenti i creditori li saltano addosso? E la Beneamata c’è di mezzo! Forse. Vabbè comunque, una volta retrocessa in serie “C”, mi auguro nel girone “B”, sarà più comodo vederla magari a Carrara, Lucca, Chiavari financo Pontedera.

Carlo

“Raspadori ha la cattiveria di Aguero e la gestione palla da uomo di strada di Tevez”.
Adani sempre più imbornito, oltre che ridicolo.

alberto_ol

Non avevo mai sentito “imbornito”.
Non è una parola presente nei principali dizioni di italiano.
Da una rapida ricerca sembra voglia dire, stupido, rincretinito e così via.
Forse è una variante di invornito che viene dal dialetto romagnolo.

Modifica il 9 giorni fa da alberto_ol
EhEh

Imbornito.
Non so se ti sara’ piu’ facile capirlo da lui… 🙂

God save( Carlo di Borbone)

Forse ha esagerato , ma se giocasse nella tua squadra del cuore una vocina mi dice che non ti esprimeresti così. La volpe e l’uva, remember ?

Carlo

Non mi sognerei mai di dire, per esempio, che Vlahovic ha il senso del.gol di Batistuta, semplicemente perché non è vero. Tifoso si, fanatico no. In ogni caso Adani è un imbornito, non è che ha esagerato. Di Raspadori si può dire tutto, ma che è un giocatore di garra proprio no.

Mordechai

Raspadori, ora come ora, a quei due gli pulisce gli scarpini.

Mark Renton

Toh, Bocca ha detto dove gioca Raspadori. Ieri tutto hanno detto i telecronisti tranne dove milita il giovane numero 10.

Detto questo, più che l’Italia in palla ho visto degli avversari davvero modesti. Paradossale come più la premier diventi ricca di campioni (stranieri) e più la nazionale non ne tragga giovamento. Eppure lì, a differenza di qui, puntano sui giovani, li lasciano crescere e sbagliare invece di crocifiggerli come avviene qui.

Per carità Bocca, speriamo di non vincerla la Nation League, altrimenti ci tocca fare le qualificazioni con un gruppo zeppo di bolliti. È stata concessa a Mancini una seconda possibilità grazie a un europeo dove in semifinale siamo passati per fortuna più che per meriti, avere un’altra botta di fortuna significa dare a un gruppo da rifondare un’altra possibilità.

Si riparta da un gruppo nuovo, che ha fame, perché arrivare in Germania nel 2024 con molti di questi, significherà batosta sicura.

Lunedì comunque sarà meglio vedere la nazionale, piuttosto che uno solo dei mille dibattiti sul voto di domani.

A proposito, se vivessi a Bologna piuttosto che votare il trasformata Casini o il camaleontico Sgarbi, voterei Marta Collot di unione popolare.

Amici bolognesi, puntate sui giovani, non fare come Mancini.

abbasso la maggioranza

gran bel voto a Bologna, vota anche per me unione popolare

mikecas

se votassi a Bologna, pur di non buttare il voto con unione popolare mi trascinerei a votare Casini… (ma c’è sicuramente qualcosa di meglio… ) 😉

Bombaatomica

Oh, ma non ci accontentiamo mai?
E se perde la Nazionale è perché siamo delle pippe.
E se vince “si, però….. a quelli j’e morto er gatto”.
Non siete mai contenti!
Addirittura si sollevarono obiezioni sulla magnifica vittoria agli Europei in casa degli inglesi, parlando di solo culo.
Guárdate che nella vita il culo serve eccome!!!

Anche senza Immobile, acciaccato, questa Nazione va tifata senza se e senza ma! 😄👍
Non vi disperate. Il 4 volte capocannoniere tornerà ad allietare i miei ed i vostri occhiucci 😂😂😂

2010 nessuno

Bomba, dai che hai capito che c’è il partito anti Mancini a prescindere

Luc 68

Bomba 😂😂😂
Si forte … sempre sul pezzo bravo

inox

Buongiorno Fabrizio.

Fai bene a scrivere “Ricomincio da qui”. Per noi, “ricomincio da qui” è un possibile schifo al cubo: (…) Inter-Juan Cuadrado, un binomio che ritorna. Il colombiano è un’idea in ottica nerazzurra, qualora dovesse svincolarsi a fine anno dalla Juventus a zero euro, essendo in scadenza di contratto (…).

2010 nessuno

No inox lascia perdere, un altro affare tipo Asamoah? Ma anche no grazie.

inox

Buongiorno Fabrizio.
Una perla di Raspadori spedisce l’Inghilterra in Lega B: 1-0 Italia e sfida all’Ungheria per la Final Four.
Quelle pippe immani degli inglesi facili a predicare bene e razzolare male spediti in serie “B” non ha prezzo. Per l’Italia, solo rinviata la legnata e la definitiva *uscita di scena del più sopravalutato allenatore della storia. Come lui nemmeno il “tombeur de femmes.” livornese, al calduccio alla Continassa e per nulla preoccupato di cosa si dice a Livorno in merito: ” la fia ci fa, la fia ci sfa”.

  • costui come il Pierferdinando Casini in politica: imbullonato alla poltrona con il metodo “scalda il chiodo, metti il chiodo, batti il chiodo”.
luigi.iannelli

Casini è in freezer quale successore designato di Mattarella. Basterà scongelarlo.

Bel-Ami

Non l’ho vista. Mi deprime l’incapacità del CT (di cui viceversa apprezzavo la certosina ricerca dei calciatori anche oltre confine, ed ovviamente di un gioco propositivo) nel procedere illico et immediate ad un rinnovamento, anche a costo di pagarlo nelle partite attuali.
Che addirittura si sia ricorsi al bieco 3-5-2, poi, è il segno di un ripiegamento culturale. Nessun insegnamento dal Bearzot post 1982 , addirittura sento parlare di Insigne, i difensori hanno 35 anni cadauno, Jorginho, un evidente ripiegamento nel particulare egoistico di vari convocati rinunciatari, il riaccendersi dell’alterigia da fine impero che nella carriera calcistica ha limitato il CT a livello internazionale. Contrariamente ad un simpatico bloggarolo, non ho buone sensazioni … forse Mancini potrebbe trarne le dovute conclusioni. Mi duole.

Mordechai

È il trofeo degli scsppati di casa, però a quanto pare andremo a giocarci le semifinali con i pronipoti dei ragazzi della Via Paal, un po’ come accadeva quando mandavamo i fantaccini in Eritrea e speravamo di spezzare le reni alla Grecia, molto nostalgica ‘sta cosa.
Oltretutto, son tempi che potrebbero presto tornare.
Sulla partita che dire? Nulla, non l’ ho vista, c’era un bel film irlandese (“Once”) su canale 28.
Però, da quando è che ‘sti ubriaconi non ci mettono sotto su un calcio? Più o meno da quando Garibaldi andava alla materna.
Loro, è vero, andranno ai mondiali, dove comunque faranno la solita figura di merda quadriennale, come ogni volta che giocano fuori dalla loro ridicola isoletta, mentre noi staremo a casa a vedere la Sciarelli su RAI3, però ‘sti cazzi, stavolta li abbiamo comunque scornati.
Fanculo loro e la caccia alla volpe.

inox

Mitico Mordechai. Grazie

unclemarvo

Oddio, gli ultimi due tornei sono arrivati terzi (ai mondiali) e secondi (agli europei) e secondi in una Nations League. Sono fuori forma al momento, e probabilmente Southgate è al capolinea, ma sono sempre fra i favoriti del Mondiale (per adesso io punto su di loro comunque, anche se ho meno convinzione di qualche mese fa). I giovani intanto gli crescono bene e le loro under 17/19/21 vincono un po’ dappertutto. E proprio per questo prima o poi un trofeo maggiore lo alzano.
Ciao e fanculo alle volpi (che non meritano di essere cacciate, ma sfanculate bene bene si, soprattutto quelle che abitano nei parchi e giardini in città).

Mordechai

Zio, in 150 di calcio agonistico, gli inglesi hanno vinto solo i mondiali di casa del 1966, peraltro a quanto riportano le cronache (avevo 5 anni, non ne ho ricordi diretti) derubando i portoghesi in semifinale e i tedeschi in finale. Per il resto una sequenza pressoché ininterrotta di figuracce inenarrabili.
Agli ultimi europei, poi, c’hanno riprovato a rubacchiare (vedi lo scandalo coi danesi in semifinale) ma poi in finale…
In campo neutro, manco il primo turno avrebbero superato.
Da sempre autoreferenziali e palesemente sopravvalutati. In Qatar non sarà diverso, vedrai.

Giorgio Bianchi

Dottor Bocca, non le sembra quanto meno poco riconoscente definire il realizzatore del gol della vittoria fatto a seguito di un gesto tecnico di qualità (stop non ad inseguire, giravolta ad evitare il difensore e gran tiro nell’angolo irragiungibile per il portiere) con un Raspadori qualsiasi?
E perché dire che la nazionale avrebbe bisogno di un ragazzino viziato e poco incline al rispetto delle regole, oltre che innamorato del pallone come Zaniolo?
Per il resto condivido il commento di Rosario qui sotto anche se non soprattutto per quello che ci apetta da domani.

Quattroquattronovetredue

Ti rispondo anche io: perché forse quello che tu definisci un ragazzino viziato etc. è attualmente uno dei migliori calciatori italiani, al di là dei suoi difetti e delle antipatie che può suscitare, e servirebbe come il pane ad una Nazionale da ricostruire. Tutto qui. Poi Mancini facesse pure come gli pare, io personalmente queste partite nemmeno le guardo. Ciao

Giorgio Bianchi

Vedi 44932 di Zaniolo ho sempre pensato bene. Mi è molto dispiaciuto per i due infortuni che gli hanno rallentato la carriera. Però ho idea che la testa non gli sia di nessun aiuto e per essere o diventare campioni la testa conta anche di più, molto di più, delle doti fisiche e tecniche di cui sei dotato. Potrebbe, ripeto, potrebbe essere un ottimo calciatore, se non avesse comportamenti da ragazzino viziato con quel suo esagerare esageratamente i falli che gli fanno e quel vistoso protestare sempre.
Qualora eliminasse questi difetti potrebbe tornare utile anche alla Roma oltre che alla nazionale, sennò ci sono buone possibilità che finisca come Balotelli o Cassano cioè uno che ha sprecato il suo grande talento.

2econdo me

se Zaniolo è il migliore pensa gli altri

2010 nessuno

Però 44932 sono proprio questi difetti caratteriali che impediscono al ragazzo di esprimere al meglio e con continuità il suo talento in Nazionale, per la quale ci vuole la dedizione e l’entusiasmo che merita.
Peraltro mi sembra che anche il tecnico del suo club si sia sentito in dovere di ricordargli di non cazzeggiare troppo; sbagliano tutti e due tecnici così diversi?

inox

Fabrizio, Zaniolo tende a innamorarsi del pallone come la tanta gnocca che gli gira intorno. Ecco perchè, una volta avuta la palla fra i piedi, non la molla più. Per me…..penso….potrebbe…..aver studiato a Livorno ( la fia ci fà…la fia ci sfà ) dal più meglio di tutti nel settore.

Giorgio Bianchi

😊👍

il ghiro

ITALIA – INGHILTERRA 1 – 0
Gran bel gol di Raspadori e vittoria meritata per gli azzurri di Mancini, che alla fine opta per un solido e roccioso 3-5-2, affidandosi dietro all’esperienza di Bonucci, Acerbi e Toloi, come ‘quinti i due cursori di fascia Di Lorenzo e Dimarco, a centrocampo solo Jorginho in regia con Barella e Cristante ai lati e davanti il duo degli ex-sassolini. Southgate ribatte con la difesa a quattro, con Kane unica punta e ai lati i sguscianti Saka e Sterling.
Un primo tempo ‘flaccido’ dopo un avvio scoppiettante dell’Italia, para Pope prima su Di Lorenzo, poi su Scamacca, non ‘c’è qualità nella costruzione del gioco, solo palle lunghe di capitan Bomucci o addirittura di Gigio, Jorginho non si fa vedere, ma non corriamo pericoli, uno svarione di Toloi porta solo a un tiraccio alto di Kane.
Nella ripresa stesso copione, inglesi un po’ più aggressivi ma sempre poco pungenti, giallo a Bonucci che spiana Sterling, grtan capocciata tra Toloi e Kane, il capitano inglese rientra bernoccoluto ma vivo, poi lungo da Bonucci a Raspadori, a Dimarco che centra, Barella tutto solo manda fuori, ma c’era f.g. Entrano Pobega e Gnonto per Barella e Scamacca, altro bello scambio a dx tra Di Lorenzo e xx, nulla di fatto poi al 67’ ennesimo lancio di Bonucci per Raspadori, che l’aggancia con un perfetto stop a seguire, si porta la palla sul dx e lascia partire una bordata che finisce nell’angolo della porta di Pope, tiro imparabile e gol bellissimo, 1-0.  Entrano Grealish e Shaw per Saka e Walker, gli inglesi attaccano con più pericolosità, Gigio si diverte a dribblare Kane (brivido), poi attento para due volte i tiri inglesi, giallo severo a Di Lorenzo, entra il Gabbia per il Raspa, va subito dentro ma Pope gli para il tiro, palla a Dimarco che coglie il palo. Entrano anche Emerson e Frattesi per Dimarco e Jorginho. Poi Immobile, che pur infortunato vuole essere prendere parte alla vittoria italiana, manda in campo la sua controfigura, ma lo stuntman viene bloccato dagli steward, Gnonto va a flirtare con le bandierine del corner e su un ultimo colpo di testa alto di Bellingham la partita si chiude. Vittoria stentata ma meritata. A lunrdì in casa della ‘grande’ Ungheria che ha punito la Germania. A domani le pagelle e la valutazione critica della prova dei nostri. Per ora godiamoci i tre punti utilissimi per la classifica del girone.

Rosario Frattini #A56

Una partita giocata discretamente non può nascondere il dato di una Nazionale tecnicamente modesta. Non a caso il gol-vittoria è scaturito dal lampo di uno dei pochi calciatori con doti un po’ sopra la media. Impressionante, per me, il dettaglio di una coppia di difensori centrali che sommano circa settant’ anni in due. Schierare atleti senza un grande futuro davanti nei ruoli dove una volta facevamo scuola non mi sembra un segnale confortante. Indubbiamente il particolare di una generazione di calciatori italiani non particolarmente dotati pesa; quali che siano le cause di questo deficit di talento di un’ intera generazione non saprei dirlo. Certo l’ idea di Fabrizio, che dice che solo una leva di calciatori che vadano a fare esperienze significative all’ estero può un po’ ribaltare la tendenza, è certo interessante e non tanto lontana dalla realtà. Rimane il dato che nei campionati importanti all’ estero calciatori italiani giovani e bravi non ci vanno: forse perchè di giovani e bravi ce ne sono pochi. e torniamo alla situazione di partenza. In questa tornata mi sembra che solo Lucca e Scamacca abbiano trovato squadra inPL 0 all’ Ajax.
Un’ altra strada potrebbe essere, per me, l’ accelerazione dei processi di integrazione e di concessione della cittadinanza per i figli di immigrati nati e cresciuti in Italia: Insomma provvedimenti come lo Ius soli o lo Ius scholae non farebbero crescere solo il livello civile del Paese o la situazione economica e previdenziale dello Stato italiano. per citare solo due aspetti della PA oggi in crisi finanziaria profonda, ma farebbero bene anche al nostro calcio come sta accadendo per altri sport, come l’ Atletica o la Pallavolo per citarne due, dove italiani di origine straniera si sono messi in luce significativamente. Chi ha visto la Coppa Davis dei giorni scorsi avrà notato che i giocatori svedesi non erano precisamente eredi di vichinghi ma più probabilmente nipoti o pronipoti di persone che avevano combattuto contro di noi sulle ambe etiopi, circa novanta anni fa. Ma temo che da domani in questo Paese detteranno legge, in tutti i sensi, coloro che hanno scritto o in cuor loro approvano si identificano negli striscioni tipo: “Il mio capitano ha sangue italiano” o “Non esistono neri italiani”: e le conseguenze per il calcio italiano sono quelle meno preoccupanti.

monica

…e in più quei pochi che vanno all’estero raramente raccattano ciccia!

2010 nessuno

Scusi Bocca ma Bonucci depresso dove? Ieri sera ha annullato Kane….

2010 nessuno

Magari nella Juventus, e guardi che non vorrei certo unirmi al pianto collettivo di tanti juventini, non passa un gran momento perché non si trova con la conduzione di Allegri , fatto sta che ieri sera oltre ad aver risolto il problema Kane, Kane non uno qualsiasi, ha anche ben diretto la difesa.

2econdo me

Mah, di positivo c’è l’impegno. Ricordiamoci però che inglesi e tedeschi fra un mese e mezzo si giocano il mondiale. Normale pensare che abbiano giocato col freno a mano tirato.

Mordechai

I tedeschi forse, gli inglesi non credo, questo sono. Poca roba.

Nicola Romano

Certo, come avrebbero fatto a giocare

I mondiali ,con la stanchezza nelle gambe di queste due partite?

2010 nessuno

Ironia?😇

Nicola Romano

Quando mai ?

secondo Me

Chi si infortuna ora, salta il mondiale. Non è difficile da capire dai

Nicola Romano

Quindi si risparmieranno anche nel campionato e in C.L . ed E.L . ? .

inox

Gli inglesi e tedeschi non lo so: Gli interisti sicuramente.

2econdo me

Mi aspettavo un’osservazione superficiale come questa. Vedi, nei club vengono pagati profumatamente e ne va del loro prestigio e della loro carriera. Queste partite di NL, invece, valgono come il due di briscola, quindi tirano indietro la gamba. Ti è più chiaro ora?

Modifica il 9 giorni fa da 2econdo me
Nicola Romano

Adesso si , abbi pazienza ho una certa età’ e credo di essere partito pure avvantaggiato .

Faceto Balsamico

Bravo Mancini…
Gran goal di Raspadori su lancio di Bonucci…
Peccato non andare ai mondiali…
Vialli l’ho visto bene.

2010 nessuno

Con quello con cui sta combattendo è un piacere per tutti vederlo bene come l’altra sera.

Nicola Romano

Caro gemello come si fa a non essere d ‘ accordo ? .

72
0
Cosa ne pensi? Lasciami un commentox
()
x