Calciomercato 2022

Dybala, Pogba, Lukaku, De Ketelaere: rien ne va plus! Il calciomercato 2022 finalmente è chiuso, basta con i sogni e le illusioni, da oggi si fa sul serio. E’ stata una spettacolare estate con la Roma, Juventus, Inter, Milan e Napoli protagoniste. Ma è stata anche l’estate delle cessioni illustri e del taglio dei monte ingaggi. E bisognerà anche capire, tra i tanti affari stranieri e non, dove si annidi l’inevitabile bidone dell’anno. Non ci resta che scegliere allora quale sia stato l’affare dell’estate, non perdetevi dunque il SONDAGGIONE.

Da Dybala a Lukaku, da Pogba a Kvaratskhelia, da De Ketelaere a Belotti. Non sarà stato il massimo del calciomercato, probabilmente è ancora il trionfo dell’affare creativo, probabilmente non è stato nemmeno un calciomercato vero, più che altro il trionfo dei prestiti e degli acquisti a parametro zero, ma insomma è stata un’estate ricca di nomi, speranze e colpi di scena. Divertente, perché no. E’ stato anche il mercato delle cessioni, degli addii, del taglio dei monte ingaggi dal Napoli all’ Inter. E pure l’inquietante mercato, diciamocelo, dei calciatori rotti: da Pogba a Wijnaldum

Un’estate che ha rimescolato parecchio le carte del campionato. Si chiude dopo 4 giornate di Serie A e con la Roma di Mourinho e Dybala e l’Atalanta di Gasperini testa alla classifica: un anno fa non avremmo nemmeno immaginato questi colpi e un tale ribaltone. Non ci resta che aspettare per vedere se a questa gran sarabanda di nomi corrisponderà una classifica diversa e rivoluzionaria. Molti falliranno, ma l’intenzione c’è stata. Inevitabilmente tra i tanti nomi che abbiamo sparato si anniderà anche qualche solenne bidone. La legge del contrappasso per chi ha osato sognare troppo.

 

Calciomercato estate 2022: qual è stato il miglior affare? (5 voti massimo)

Tra questi 20 calciatori che sono arrivati quest'anno in Serie A oppure hanno cambiato squadra qual è secondo te il miglior affare? Puoi scegliere fino a cinque nomi.

***

Ciao a tutti, invito caldamente ognuno a iscriversi ai canali social di Bloooog! e ai miei personali, così da facilitare i contatti interpersonali e poter anche guardate video, ascoltare audio, leggere notizie e commenti, poter meglio parlare anche di altri temi nel nostro Bar Sport.

  Un caro saluto Fabrizio Bocca

SOCIAL BLOOOOG!

WHATSAPP BLOOOOG! (numero dedicato)

+39 351 7262156

Facebook logo per sito Bloooog!

FACEBOOK / BLOOOOG!

https://www.facebook.com/www.bloooog.it

FACEBOOK / FABRIZIO BOCCA

https://www.facebook.com/fabrizio.bocca.33

Instagram per Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

INSTRAGRAM/ bloooog_barsport

https://www.instagram.com/bloooog_barsport/

INSTRAGRAM/ FABRIZIO BOCCA

https://www.instagram.com/f.bocca/

Twitter per Bloooog!

TWITTER/ FABRIZIO BOCCA

https://twitter.com/fabriziobocca1

Youtube logo per Bloooog!

CANALE YOUTUBE/ FABRIZIO BOCCA

https://www.youtube.com/channel/UCOIa8A0H4LBfnkYyzQuZsHw

Bloooog! il Podcast su Sprekaer

BLOOOOG! IL PODCAST SU SPREAKER

***

 

Seguimi anche su:

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
148 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

tom

Allora: la Juve attualmente ha un sacco di centrocampisti; ha un giocatore tuttafascia sulla sinistra (Kostic, che non è una punta da 433); ha due terzini sinistri totalmente inaffidabili; ha quattro difensori centrali, più un giocatore che può farlo all’occorrenza (Danilo).

Tutto ciò premesso, ma non sarebbe più logico puntare sulla difesa a 3? Davvero dobbiamo farci tutto il campionato giocando con lo schema “10 col morto” (il terzino sinistro)?

Modifica il 22 giorni fa da tom
Leo 62

Comunque va bene Leao che fa due gol ed un assist, va bene Giroud che all’Inter segna sempre, ma se poi c’è qualcuno che vuole venire qui a dire che Maignan non è il miglior portiere del Campionato siamo tutt’orecchie…

Wallysan

Di Perin che ne pensi?

Leo 62

Bel portiere, limitato dagli infortuni, ma potrebbe essere uno su cui puntare per il futuro.

Leo 62

Attendiamo qualcuno che ci venga a dire che Leao in fondo non è un granché, troppo discontinuo… sopravvalutato, ma quali 100 Milioni… ( in realtà siamo già a 150… ), poi se è milanista anche meglio… praticamente basta lui da solo per smontare l’Inter ( che poi all’OPN avevo il 3-1, mannaggia a Dzeko e a quando non se ne sta buono a ruminare per il campo… ). Certo che se Juventus ed Inter sono queste, le romane lasciamo perdere, a fine Settembre la situazione sarà di nuovo chiara… vuoi vedere che c’ha ragione Luigi Iannelli?… ( anche se le due che alla lunga rimarranno per me sono Milan e Napoli ). La difesa dell’Inter è veramente una tragedia, dopo 5 partite due perse e 8 gol subiti, ogni squadra forte o mediamente tale gli molla 3 pere… e con un po’ di calma stasera potevano essere comodamente 4. Altro che Skriniar meno male che rimane…

Leo 62

AMBROGINOOOOO!!!! AMBROGINOOOOO DOVE SEI???? su fai il bravo vieni qui sul blog a delirare un po’ che così la serata finisce in gloria… va bene anche lo Pseudo-Ambrogino, non è proprio la stessa cosa ma fa ridere anche lui… piaciuto Leao?… o meglio Giroud…

astainvista

Direi che basta e avanza Inzaghino che dice che meritavano di più…

Mi sa che hanno fatto quelle quattro chiacchiere con Leao…

Leo 62

Leao ancora lo stanno cercando…

inox

Buonasera Fabrizio.
Milan-Inter 3/2
Il Milan corre di più. Il Milan ha un portiere noi no (questo scritto in una valle di lacrime). Inoltre, cara Beneamata, i rossoneri sono in condizione di fare goal anche da soli; non serve regalargliene 3 (tre). Difesa orrore perfetto. Çalhanoğlu e il passaggio orizzontale: fiaccante.

C'era una volta il calcio

Derby ricco di emozioni, il revival della partita di ritorno quando l’Inter dominava e perse 2-1. Non capisco come sul 3-1 siamo usciti dalla partita. Questa è la differenza tra una buona squadra e una grande squadra…occorre fare un salto di qualità. Capito Pioli!

Modifica il 23 giorni fa da C'era una volta il calcio
TurinTurambar76

Allegri così esageri

tom

La Juve ha fatto un buon mercato. Peccato che, visto lo stato psicologico in cui si trova la rosa attuale, servirà a poco.

Modifica il 23 giorni fa da tom
L'ESORCISTA

E ancora

Screenshot_2022-09-03-17-45-12-04_a23b203fd3aafc6dcb84e438dda678b6.jpg
L'ESORCISTA

Quando ci vuole…

Screenshot_2022-09-03-17-43-08-29_a23b203fd3aafc6dcb84e438dda678b6.jpg
Mordechai

Ho appena assistito al tristissimo…spettacolo del Franchi. Credo di non essermi mai annoiato tanto in vita mia. Narcolessi allo stato puro. Mi sono divertito di più nel compilare on line il 730. Questa, a prescindere da chi scende in campo, è una squadra morta. Vivace e reattiva quanto un lemure ubriaco. Permettetemi il francesismo : ma andassero a fare in culo tutti.

Viva2pa

Totalmente d’accordo con te.
Vediamo se le vedove allegre hanno ancora buone sensazioni…

L'ESORCISTA

Mi associo al tuo commento, terminato un lauto pranzo a casa di amici tra un amaro ed un caffè, il padrone di casa mi fa: dai vediamoci un po’di partita, ed io ma lascia perdere perché rovinare un momento così bello sinora.
Mai stato così profetico… premesso che abbiamo cominciato a vederla dal 35″ , ma devo dire che è stata veramente orribile. Quando si arriva a questi livelli bisogna capire che è il momento di smettere, se debba smettere Allegri, Agnelli, qualche dirigente o qualche giocatore non sta a me dirlo, ma dopo aver toccato il fondo stiamo cominciando a scavare e questo è innegabile.

Modifica il 23 giorni fa da L'ESORCISTA
inox

Buonasera Fabrizio.

Fiorentina-Juventus 1/1. Porta pazienza: per il vero spettacolo del giuoco del calcio attendi un’oretta.

Wallysan

Ma perché Bonucci e Gatti in panchina, Danilo centrale e Alex Sandro terzino??? Perchèeeeeeee??????????

Viva2pa

Perché li tiene buoni per la pettinata che si prenderanno dal paris

il ghiro

Prima di Lazio-Napoli
Sabato trippa, domenica gnocchi. Grande pomeriggio di calcio: dopo lo spigoloso Fiorentina-Juventus e il super-derby Milan-Inter, si chiude stasera all’Olimpico con un avvincente Lazio- Napoli, arbitrato dal lombardo Sozza, al VAR il romagnolo Fabbri. Gli gnocchi domenicali di zucca alla furlana li servirà a Udine il bravo Deulofeu ai cuginetti giallorossi, almeno così ci auguriamo tutti noi.
Dopo la duplice frenata contro Samp e Lecce, le due squadre vogliono rifarsi, credo che Sarri e Spalletti schiereranno le formazioni migliori, anche se il Napoli mercoledì sera ospiterà il Liverpool di Champions e la Lazio giovedì sera incrocerà a Roma gli olandesi del Feyenoord per l’esordio in Europa League.
Sarri ha ancora qualche dubbio irrisolto: Marcos Antonio o Cataldi? Luis Alberto o Vecino? Pedro, Pipe o Zaccagni? Spero che il Comandante smetta di fare sperimentazioni, che Romagnoli sia arruolabile per entrambi i match, che Cataldi, Luis Alberto e Pedro possano giocare dall’inizio, che Lazzari e Marusic imparino a fare la fase difensiva, che Casale possa esordire, che Radu e Kamenovic possano ritornare a giocare con la maglia biancoceleste, che il Pipe e il Sergente giochino con grinta e continuità, che Ciro continui a buttarla dentro.
Spalletti ha ripreso a frequentare la palestra per migliorare il suo repertorio di karate e kung-fu, seguendo i suggerimenti di Eric Cantona. Poi anche lui si è dedicato alla rifinitura dei suoi per il match di Roma, dopo l’esperienza negativa del pesante turn-over contro i pugliesi. Dei nuovi bene il duo Ostigard-Kim, discreti Olivera e Ndombelè, deludenti Raspadori e Simeone, Politano meglio di Lozano, in ombra l’osannatissimo georgiano Kvara.
Queste le probabili formazioni:
Lazio (4-3-3): Provedel; Lazzari, Patric, Romagnoli, Marusic; Milinkovic-Savic, Marcos Antonio/Cataldi, Luis Alberto/Vecino; Felipe Anderson, Immobile, Zaccagni/Pedro. All.: Sarri. A disp. Maximiano,  Adamonis; Hysaj, Casale, Gila, Radu; Basic; Cancellieri, Romero.
Napoli (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Kim/Juan Jesus, Mario Rui; Anguissa, Lobotka, Zielinski; Lozano, Osimhen, Kvaratskhelia. All.: Spalletti. A disp. Sirigu, Marfella; Zanoli, Ostigard, Juan Jesus, Olivera; Elmas, Gaetano, Ndombelé, Zerbin; Politano, Simeone, Raspadori.

inox

Buongiorno Fabrizio

“L’accordo quadriennale si differenzia da quello più breve in quanto prevede una stagione in più per rispettare la regola degli utili calcistici, ovvero il pieno rispetto dei requisiti di stabilità, ma comprende restrizioni sportive incondizionate sul tesseramento di nuovi giocatori a partire dalla stagione 2022/23. Roma e Inter, spiega la Uefa, hanno scelto l’opzione quadriennale, mentre tutti gli altri club hanno scelto quello triennale”.
Cosa rimane? La Prestigiosa, Beneamata, Mai Retrocessa deve attendere che Acerbi maturi. Bona.

il ghiro

ANTEPRIME
A)  Prima di FIORENTINA – JUVENTUS
Al calor bianco come al solito la sfida tra viola e zebre, Dusan torna a casa, ma non pensavo sarebbe stato escluso per il rischio fischi, in fondo ha garantito un pozzo di fiorini al presidente Commisso. Ma Allegri non lo schiera dal 1’, fuori anche lo sfortunato C.F., ritornano Perin e Alex Sandro, entrano anche McK e i nuovi Paredes, Di Maria, Milik e Kostic, in panca tra gli altri anche Gatti e Miretti che pure non avevano demeritato con lo Spezia. Italiano invece decide di presentare la sua squadra migliore per vender cara la pelle, vanno in panca ben otto degli sconfitti di Udine (Terracciano, Venuti, Martinez Quarta, Terzic, Mandragora, Kouamè, Cabral, Saponara), conferma solo per Igor, Maleh e Barak. Arbitrerà il romano Doveri, al VAR il bolognese Aureliano. Questi i previsti schieramenti:
FIORENTINA (4-3-3): Gollini; Dodò, Milenkovic, Igor, Biraghi; Barak, Amrabat, Maleh; Ikoné, Jovic, Sottil. All. Italiano. A disp. Terracciano, Cerofolini, Venuti, Martinez Quarta, Nastasic, Ranieri, Terzic, Benassi, Bianco, Mandragora, Kouamè, Cabral, Saponara.
JUVENTUS (4-3-3): Perin; De Sciglio, Danilo, Bremer, Alex Sandro; McKennie, Paredes, Locatelli; Di Maria, Milik, Kostic. All. Allegri. A disp.  Pinsoglio, Gatti, Rugani, Miretti, Rabiot. Fagioli, Cuadrado, Vlahovic, Kean, Soulé.
*****   
B)   Prima di MILAN – INTER
Bel duello tra i due allenatori oggi a San Siro, scelte non facili per padre Pioli, che sceglie Kalulu, Messias, CDK, fuori Kjaer, Saele e Diaz, e per fra Simone, che preferisce Dumfries e Dimarco a Darmian e Gosens, ingressi obbligati per Calabria e Dzeko per gli infortuni a Florenzi e Lukaku, rientrano dal 1’ Tonali e Bastoni. Arbitrerà il padovano Chiffi, al VAR l’abruzzese Di Paolo. Queste le formazioni probabili:
MILAN (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Kalulu, Tomori, Theo Hernández, Tonali, Bennacer; Messias, De Ketelaere, Leao; Giroud. All.: Pioli.
INTER (3-5-2): Handanovic, Skriniar, De Vrij, Bastoni, Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Dimarco, Dzeko, Lautaro. All.: Inzaghi.

2010 nessuno

Ecco qua,si chiude il calciomercato e si aprono le danze dell’UEFA: sanzioni a gogò tra Milan, Juventus,Inter, Roma , che tempismo mister Ceferin . Onestamente non mi aspettavo le altre, ne penso al mal comune mezzo gaudio,

comevolevasidimostrare

👍 👍

rd1959

Qualche considerazione in ordine sparso. Considerazioni di carattere generale, perché di queste prime quattro giornate ho visto pochissimo, oltre agli highlights: per me agosto è il mese delle partite del Torneo Berlusconi e per le amichevoli raccatta-quattrini. Io non ne ho mai vista una, ma far iniziare un campionato con delle gare vere prima di ferragosto in Italia (o in Spagna) rappresenta magnificamente l’idiozia del governo europeo e mondiale del calcio, alla ricerca solo di quattrini. Far organizzare un Mondiale da un paese in pieno deserto e senza alcuna tradizione calcistica, neanche minimissima, è ai miei occhi una scemenza che sarà difficile superare, anche se riuscirono pure a organizzare un Mondiale in casa di una dittatura spieteta che gettava gli oppositori vivi dagli aerei, quindi di cosa ci meravigliamo? Resta però che in questo caso l’idiotissima decisione ha costretto i campionati a partire prestissimo e a far giocare di corsa la prima parte della stagione, in Italia con temperature di 30/35 gradi, e con il rischio di avere infortuni, anche seri, in quantità.

Negli ultimi due mesi ho frequentato poco il blog. Eppure, ogni volta che mi sono connesso ho trovato un discreto numero di certezze assolute e, come sa chi mi legge, chi esprime certezze assolute non solo m’incuriosisce, mi mette pure di ottimo umore. E allora cerco di interpretare le motivazioni che conducono taluni a queste certezze, e le trovo spesso divertenti. La certezza assoluta che ho letto il maggior numero di volte, sia pure sotto diverse forme espressive, è che lo scudetto è cosa tra le due milanesi, con il Milan che sarebbe però in pole position. Il motivo di questo vaticinio è presto detto: il Milan ha – ho letto nel blog – il miglior portiere, la migliore difesa, il miglior centrocampo – versione alternativa: la migliore mediana – e davanti ha un fuoriclasse come Leao, un espertone come Giroud e uno che serve parecchio come Rebic, per non parlare di Ibrahimovic, che si è comprato un bello yacht e anche da lì esercita la sua immensa influenza positiva su gruppo. Non basta perché – leggo – se l’anno scorso il Milan aveva all’inizio del campionato 6 o 7 giocatori che avrebbero giocato titolarissimi in qualunque squadra, voglio sperare della serie A, quest’anno – ho letto ancora – ha almeno 6, forse 8 (vado a memoria) calciatori del livello che serve per ben figurare in Champion League. Giocatori che quest’anno porteranno il Milan ai quarti della competizione – ci si accontenta – ma l’anno prossimo l’unico limite è il cielo. Se si aggiunge che la proprietà del Milan – qualunque, dal cinese sconosciuto in Cina al Fondo Elliott a questi signori di Redbird, che però capitalizzano appena 6 miliardi, un po’ pochino a certi livelli, e si son fatti prestare i soldi dal venditore – è la migliore e quella con le idee più chiare di come agire, e che il reparto scout è naturalmnente il migliore della serie A è evidente che il primo posto in campionato è già assegnato. Immagino che questo sia il motivo per cui le piattaforme televisive stentano: se già all’inizio di luglio, a mercato appena iniziato, la situazione era questa che ho letto per la prima di molte volte nel nostro blog cosa spendiamo a fare i nostri quattrini?

Per capire chi arriverà dal secondo al quarto posto, immagino, ma anche qui ho letto delle certezze assolute. Se per il Milan il massimo dubbio è su Brahim Diaz, l’anno scorso dopo quattro giornate un fulmine di Giove, quest’anno solo una riserva “un po’ leggerina”, per le altre squadre si giudica senza sconti: L’Inter ha problemi seri nella proprietà nel tecnico e pure nella rosa, soprattutto in panchina. La Juve gioca male e ha preso vecchi rotti, la Roma guidata dal “bollito” ha preso vecchi e basta e tenuto uno che si rompe continuamente. L’Atalanta era da mesi data per spacciata, una bella storia giunta alla sua conclusione, e leggevo che sarebbe tornata al posto che le compete, ma dopo il pareggio col Milan anche le azioni dell’Atalanta hanno ripreso improvvisamente quota: darà del filo da torcere a tutte, normale pareggiarci. Ho letto parole un filo più dolci per il Napoli, che ha dato via ma ha anche preso bene. Ma nessuna illusione, per quest’anno non c’è alcuna possibilità di lottare per il vertice. Forse supererà la Juve e arriverà terza, l’anno prossimo potrebbe però essere quello buono. Buono per cosa non si capisce, perché ho letto pure che il Milan della prossima stagione sarà inevitabilmente più competitivo di quello attuale, quindi immagino che per il Napoli sia l’anno buono per un bel secondo posto. Parole tutto sommato dolci anche per la Lazio, soprattutto grazie a Sarri: buone possibilità di arrivare quinta ai danni della Roma, che, leggo ancora, farà quinta o sesta, ma più probabilmente settima. Se non esplode qualche novità, naturalmente, in quel caso arriverebe ottava.

Io, nutrendomi di dubbi, ho molte meno certezze. A me sembra che in questo mercato di quattrini ce n’erano pochini, e che tutti i club più importanti abbiano fatto delle scommesse. Qualcuno le ha fatte a titolo gratuito, prendendo giocatori senza pagare il cartellino, qualcun’altro le ha fatte spendendo dei soldi. Vedremo quali scommesse pagheranno, ma direi di aspettare qualche mese prima di emettere i giudizi, altrimenti finisce come con il povero Brahim Diaz. Ho letto giudizi incredibili, icastici, dopo la prima e la seconda giornata, conditi con i complimenti per la proprietà e la dirigenza che aveva fatto la trouvaille… Mi sembra anche che ci siano sette squadre che abbiano tutte evidenti punti forti e altrettanto evidenti punti deboli, sono curioso di vedere come si delineerà la classifica dopo una decina di giornate, quel che è accaduto finora secondo me non consente di emettere vaticini nello stile della Sibilla cumana, e siamo all’inizio di settembre, immaginate quel che penso dei vaticini che ho letto all’inizio di luglio…

Buon campionato a tutti.

Gianpagliacci

Effettivamente il dubbio non è piacevole, ma la certezza è ridicola. Solo gli imbecilli son sicuri di ciò che dicono.

Leo 62

Non trattarlo troppo male, non se lo merita in fondo…

C'era una volta il calcio

Non credo che nel Blog ci sia stato un plebiscito a favore del Milan…certo Leo è uno dei boss del Blog 😉

ConteOliver

I tuoi riferimenti al nostro Leo sono evidenti
di solito ci prende, ma a volte esagera nell’ottimismo
io, come te, ho molte perplessità, soprattutto sulla Juve, ma su un giocatore mi sento di puntare, soprattutto per il futuro. Vedremo se Miretti farà di me un buon profeta o se si è trattato solo di un abbaglio di mezz’estate
buon campionato a te

Bel-Ami

Ricordo anni fa una coppia di giovani centrocampisti juventini, Paro e Marchisio. Il primo non ebbe sufficiente fortuna o talento, del secondo sono giustamente piene le cronache.
Spero che i giovani Miretti e Fagioli siano compresi e fatti giocare con continuità, come Pedri e Gavi nel Barça, senza preconcetti.
Purtroppo un calciomercato folle ed affrettato induce tuttora ad acquisire (comperare un essere umano è eticamente e semanticamente orrido ed antiestetico) le prestazioni di modesti pedatori stranieri rimpinguando il carniere di procuratori et similia.
In proposito trovo allucinante rivoltare le neopromosse come calzini: non si tiene conto delle difficoltà sui lingua, di ambientamento, di amalgama (sì…): le pregresse statistiche condannano ad un pronto ritorno alla Base.
PS: malgrado l’attuale posizione di classifica, continuo a dissentire dall’instant market della Roma e dalla proposta di gioco di HH 2.0. Mi turo le narici e soffro da un’aventiniana minoranza silenziosa.
Un saluto a tutti.

Leo 62

Eh si, @Conte, come ho esagerato l’anno scorso e come esagero da tre anni a questa parte… l’anno scorso il buon Renato ebbe modo di riprendermi perché a fine Settembre mi ero sbilanciato sul fatto che lo scudetto sarebbe stata cosa tra Milan Inter e Napoli… troppo presto, ma come si fa dire una cosa del genere a fine Settembre… e poi escludere la Juventus ( e sottinteso, la Roma… ). In compenso ad ogni sconfitta del Milan era sceso qui nel blog a ricordarci che mai e poi mai quel Milan avrebbe potuto vincere lo scudetto… e che Theo e Leao in fondo erano mezzi giocatori, come tutti quelli del Milan, e che su Tonali era meglio non sbilanciarsi troppo ( vuoi mettere con Cristante… )… a proposito di sbilanciarsi troppo… in generale il buon Renato era sembrato passare la stagione en attendant Madama, ed anche quest’anno farà così. In realtà anche quest’anno sarà chiaro già a fine Settembre che ci sarà e chi no, ma certo bisogna essere in grado di fare analisi serie.

Pavipollo

Tra l’altro mi sfugge da che pulpito possa fare ironia su certezze assolute uno che sono anni che ripete che gli acquisti del Milan sono bidoni sopravalutati e che qualunque giocatore dell’universo se potesse scegliere tra Milan e Roma sceglierebbe la Roma perché il Milan oltre ad un ammuffito blasone è squadra mediocre…

Leo 62

Ma infatti, a sentire lui sono anni che i giocatori del Milan sono “modesti”, Maldini è un improvvisato, Leao e Tonali sopravvalutati, non parliamo di Theo… sta ancora cercando di capire chi ha battuto l’Atalanta all’ultima due anni fa e l’anno scorso ci ha ripetuto per quattro volte che il Milan non era da scudetto… credo che la vittoria del Milan lo abbia atterrato, non ne ha mai più parlato… uno del genere dovrebbe lasciar perdere ed occuparsi di altro, ed invece parla e pure ex cathedra… ma, d’altronde fare figure di merda a piè sospinto non è proibito… ed anche stasera non sarà allegra per lui…

Mordechai

E a Milano c’è pure la nebbia.

comevolevasidimostrare

👍 🍷

L'ESORCISTA

Leo scusami ma non ho seguito tutta la storia, le tue previsioni quali sono?

Leo 62

Che l’anno scorso vincevamo lo scudetto… a quanto pare a Renato ancora non gliel’hanno detto per farlo stare tranquillo, e che se lo sarebbero giocato Milan, Inter e Napoli…ma lo dissi a Settembre e per lui era troppo presto… per quanto riguarda quest’anno che è dura che non lo rivinciamo… in Champions arriviamo verso i Quarti di Finale ma poi ci fermiamo.

inox

Buonasera Fabrizio.

Sergiño Dest.

Sul suo passaggio al Milan“È successo tutto molto in fretta, in un giorno. Ho dovuto prendere una decisione molto velocemente e cambiare vita, squadra cultura. *Amo questo club per il quale avrei sempre voluto giocare da ragazzo. È una grande cosa per me e un’opportunità per giocare. Sono felice e onorato di giocare per questo club, darò il massimo”.

*Strano. Ero sicuro avrebbe detto: mi sta sullo stomaco questo club. Da ragazzino sognavo di giocare nell’Inter.

Wallysan

Beh, dopo aver visto il Balotelli interista indossare la maglia del Milan a Striscia la Notizia, nulla potrebbe sorprendere… 😂

Il mattino ha loro in Bocca

Certo che ci mancava solo Klopp a confondere le idee ai TJ, caso mai non le avessimo già confuse di nostro.

ConteOliver

Sta trollando

è ovvio 😆

L'ESORCISTA

Cosa c’entra quello era un rigore da 8 punti (due per ogni giornata mancante compresa la partita in corso) questo al massimo valeva 3 punti…

Screenshot_2022-09-02-15-53-50-88_a23b203fd3aafc6dcb84e438dda678b6.jpg
Modifica il 24 giorni fa da L'ESORCISTA
ConteOliver

Vedrai che per i prossimi 30/35 anni, alla vigilia di ogni Juve-Spezia, intervisteranno Allegri e diversi ex, da Bonucci a Cuadrado, passando per Danilo e Nedved

fidati

CoCa1969©

Do un voto anch’io al mercato, visto che c’ho fatto un giro sabato mattina (a mercato aperto, in zona Città Studi a Milano):

Ismail, fruttivendolo: in ingresso il nuovo ombrellone di copertura, allargato rispetto al precedente che copriva solo la mercanzia, questo nuovo adesso si allarga ben oltre coprendo anche gli astanti compratori, sia per il sole che (per l’inverno in divenire) dalla pioggia. In uscita la nipote, non più presente in quanto sposatasi ed il novello sposo non la vuole in ambulante. Voto 7

Giovanna, casalinghi: ottimo l’ingresso della figlia (anche bella da vedersi, al contrario suo) con ottime capacità d’interdizione verso il cliente; peccato per l’uscita dei moci (sacchetto da 1 euro) e carta igienica (4 rotoli 1,50). Voto 7,5

Safir, scarpe e accessori: notevole il nuovo utilizzo del pos, almeno per la merce “pulita”, su richiesta insistente; in uscita si registra ahimè la serie di Air Force della Nike, purtroppo sequestrategli a seguito di plusvalenza non dichiarata. Voto 6

Zayna, ninnoli e orpelli (perlopiù etnici): l’ingresso del padre nel club penalizza sicuramente la capacità di sfondamento presso gli avventori maschili dell’imprenditrice che l’arrivo di cilotti e nuovi sapori di incensi, pur dando qualcosa in più alla squadra non compensa la primaria perdita. Voto 4,5

Carlo, apicultore: ottimo l’arrivo di nuovi sapori per le api regine in prestito – con diritto di riscatto – da Chelsea, notevole altresì l’aumento di prezzi a causa del lievitare del prezzo dei barattoli in vetro. Voto 5,5

Teresa, borse e tappeti: una ventata di arrivi con le borse Guccy, Louigi Vuitton, Bottarga Veneta, Balensiaga, Dolce & Gabbiano: tutti marchi con acquisto cash. Purtroppo, in uscita verso il mercato estero e senza diritto di riscatto, le (uniche vere) giovani Casadei. Voto 6,5

Nenè, pescivendolo: confermate orate e branzini (o spigole), nuovi arrivi con le aragoste dalla costa del Sol e contratti rinnovati per il genero Antonio e l’amico di sempre Mimì in attacco; si annota però a perdere l’afonia del titolare che pregiudica il richiamo delle casalinghe durante la fase di mercato. Voto 8

Ma mentre le transazioni imperversano e Gabiot, il vigile urbano di origine francese, tiene ordine nel centrocampo del mercato, disciplinando casalinghe col carrello, ragazzi e ragazze mandati dalla mamma, single alla ricerca del corrispettivo, la vera regina del mercato resta proprio la madre del Nostro vigile che è davvero multitasking: mentre vende meloni, fa campagna elettorale per chiuqneu, distribuisce carta igienica con stemmi del Man.Ut., convince i meno giovani ad iscriversi su Tik Tok e seguire il Silvio nazional-monzese, fa la pasta (orridamente scotta) e tenta di farla vendere al figlio con una percentuale di ricarico del 6237 %. Voto 10 e l’ode.

Modifica il 24 giorni fa da CoCa1969©
2010 nessuno

Bello il mercatino rionale vero CoCa? Ci sono sempre quei personaggi tipici con cui cresci e poi invecchi. Certo cambiano coi tempi, una volta c’era la ” sciura” adesso c’è Safir, ma sempre gente che ti riempie le giornate.

malandragem

lmao, bella Coca

Vipe

Tutte le mattine mi chiedo che ci sto a fare sul bloooog, e tutte le sere capisco perché..

L'ESORCISTA

😂😂😂
Solo tre faccine perché mi hai trascurato l’Esselunga…😔

Modifica il 24 giorni fa da L'ESORCISTA
2010 nessuno

Ma come? Di fronte a questo epico commento del CoCa stai va fare il tifoso pure per il lavoro? Barbun!😂😂😂😂😂

Wallysan

😂😂😂

Chakkko

Complimenti. Ho riso di gusto.

Saluti

Il mattino ha loro in Bocca

😂 😂 😂 ..finalmente un commento autorevole e leggibile!
lo dico sempre che sei il migliore…uno dei migliori vah..
mi intrometto e voto Safir: 10 e frode!
p.s.: ma esisterà un mercato dove non ci sia nemmeno una mercataia di nome Giovanna?

inox

Sublime. Grazie

Il mattino ha loro in Bocca

Con gli assist di Coca farebbe goal anche Kean.

Mordechai

Non esagerariamo.

Il mattino ha loro in Bocca

…si…forse ho esagerato..😕

L'ESORCISTA

😂😂😂
e con il tuo anche Rabiot…

Il mattino ha loro in Bocca

..oh…mi sa che stiamo volando troppo alto..e poi se cicciobellodemamma, oltre a raggiungere la sufficienza, facesse anche goal, la Valchiria di Pigalle ci fa un culo così: ( )!

il ghiro

Devo purtroppo ammettere di aver votato al sondaggio il nome di Paulo Dybala.
Ma mi correggo tosto, l’Oscar del mercato va ad un altro, “The Winner is… Igli Tare”
Ecco, spiegato in rima, il perchè e il percome:
** Stavolta non ci sono Christie **
Alle aste in chiusura del mercato
Tare stavolta si è proprio superato,
non tanto per gli acquisti, a quota otto,
ogni settimana un nuovo aquilotto,
ma per le vendite di tutti gli esuberi,
quelle pippe, quei carciofi, quei tuberi,
da lui comprati a caro prezzo sul mercato,
ma che alla Lazio non hanno mai sfondato.
Certo non sempre fu facile la vendita,
molti non ci hanno dato alcuna rendita,
in qualche caso per grave incidente,
ma spesso per mancanza di acquirente,
perché di alcuni le famose doti tecniche
non furon propriamente “pirotecniche”
e nella nostra formazione titolare
molto di rado li vedemmo giocare.
Per non far nomi, ma solo cognomi,
mi sento di affibbiar tali diplomi
a quei soggetti che ci hanno ammorbato
col lor “non-gioco” nel recente passato,
alludo qui ai Fares ed ai Durmisi,
acquistati forse in momenti di crisi,
oppure a Jean-Daniel Akpa-Akpro,
comprato forse per un qui pro quo,
o il ben noto Gonzalo Escalante,
che di Leiva era solo un replicante,
o il famigerato Bobby Adekanye,
sol a vederlo mi venivan le smanie,
mettici anche Vavro, lo slovacco,
stroncato presto per un grave acciacco,
Jordan Lukaku, il fratello sbagliato,
vai a scoprire perché l’abbian comprato,
lo stesso val per l’altro esterno Jony,
è stata dura levarselo dai….piedi,
pure la coppia degli Anderson è in uscita
grazie a una mossa davvero ben riuscita,
ma l’osso più indigesto fu Muriqi,
con lui non andò tutto a pizza e fichi,
fu molto caro il “Pirata” saraceno,
c’era costato uno sbocco di veleno,
per accasarlo in quel di Maiorca
il bravo Tare rischiò quasi la forca.
Stavolta Igli ha fatto miracoli,
sul mercato non conobbe ostacoli,
li ha piazzati tutti a ogni costo,
lavorando tutto luglio ed agosto,
certo qualcuno forse tornerà,
prestito senza riscatto, embè si sa,
però intanto il bilancio è più leggero,
anche quest’anno lo chiudiamo in nero,
e se in Europa il girone superiamo,
a gennaio un terzino ci compriamo,
io punto su Parisi o su Valeri,
solo italiani, bando agli stranieri.
Il Ghiro         

Bombaatomica

Tare, che agli inizi aveva azzeccato alcuni buoni acquisti, negli ultimi anni non ne ha imbroccata più una.
Le decine di acquisti a due lire si son rivelate fallimentari per tre motivi:
1) giocatori ridicoli;
2) fuoriuscita di quattrini che – seppur minima – ha dissanguato le casse della LAZIO;
3) per rivenderli o piazzarli c’è voluta la grazia della Madonna di Pompei.

Guarda, infatti, come sono andati i due acquisti più onerosi:
Vavro, acquistati a 12 sacchi e svenduto a 4;
Il pippone immondo Muriqi comprato a 20 sacchi e svenduto a 8.

Sarebbe o non sarebbe da prendere a calci in culo Tare? O forse licenziarlo in tronco…

Mordechai

Comunque, non so a voi, ma a me questo calciomercato perenne m’ha proprio sfrancicato gli zebedei.
Saranno gli anni che passano, nel caso mio 61, sarà che il calcio a dire la verità mi piace e lo seguo infinitamente meno di prima, ma comincio ormai ad avere “nostalgia” di quando ero pischello, dalla metà alla fine dei ’70 (ed anche per buona parte degli ’80) e la campagna acquisti durava pochissime settimane, concentrata in estate, finiva alla vigilia del campionato e poi … chi s’è visto s’è visto.
Giravano letteralmente solo spiccioli rispetto ai fantastiliardi (veri e/o farlocchi) di oggi, si comprava e si vendeva poco e, effettivamente, si “pianificava”.
Il che vuol dire che tutte le squadre, indistintamente tutte, grandi o piccole che fossero, crescevano e/o mutavano organico con gradualità, a dirla tutta si dava il tempo necessario ai giocatori ed agli allenatori di crescere e, perchè no, anche di sbagliare.
Ora, porca pupazza, a me pare tutto parossistico, il calciomercato (sbagliatissima la sessione invernale, secondo me) pare quasi il mercato borsistico, c’è una frenesia malsana dietro la stragrande maggioranza delle operazioni di acquisto/vendita, spesso e volentieri ci cambia idea e obiettivo un decimo di secondo prima della firma, non si fa in tempo ad acquistare il tizio di turno che, il tempo d’una sigaretta postfirma, già lo si è dato in prestito a qualcun altro.
Tutto all’insegna della improvvisazione ed alla ricerca della botta di culo estemporanea.
E si arriva all’absurdum di vedere (come accade ormai di regola) giocatori vestire una maglia per metà campionato, poi venire “prestati” a qualcun altro e, la settimana dopo ritrovarsi ad affrontare i propri ex compagni di squadra.
Tutto molto malsano, ripeto.
Dipendesse da me, tornerei all’antico : calciomercato limitato all’intervallo temporale tra una stagione e l’altra, nessuna sessione invernale di riparazione e, last but non least, divieto assoluto della perniciosa pratica dei prestiti.
Il mercato delle vacche, al confronto, è roba da cervelli fini.

monica

Sacrosanto sacrosanto sacrosanto.
Solo in una cosa sono in disaccordo: un pochino di mercato invernale ci vuole perché può capitare una necessità(infatti si chiamava “di riparazione”) ma poca roba,giusto un paio di settimane. Quello estivo invece andava bene un mese e rigorosamente chiuso entro l’inizio del campionato.
…ah…nostalgia canaglia…😊
P.s. io 59 compiuti !!😜

Modifica il 24 giorni fa da monica
Mordechai

Sei pur sempre una bimba! 😀

Xavier

Regina del mercato la Juve, ovviamente, davanti alla Roma.
Bene Atalanta e Salernitana, bene Napoli (benissimo se il Georgiano esplode).
Milan e Inter ordinaria amministrazione, ma benissimo se Lukaku si ripete e se De Katelaere esplode come il Georgiano.

manu londra

Buongiorno caro Fabrizio, io vorrei andare contro corrente e invece dei soliti nomi spero propio che siano tanti i giovani italiani a mettersi in mostra. So che e’ difficile per loro trovare spazio nelle grandi squadre (ne abbiamo ancora?) ma per me e’ il solo modo per risollevare le sorti del nostro calcio. Naturalmente insieme ad un innalzamento civico di tutti gli stadi italiani (nessuno escluso).

ConteOliver

ho votato Piatek alla Salernitana, ovviamente 😆

della Juventus ho molto apprezzato il mercato in uscita, che se al posto di Rovella fosse uscito anche Rabiot sarebbe stato secondo me da 10 pieno

abbiamo raccatato anche 7,5 milioni dai prestiti onerosi di Zakaria e Arthur (roba che alla gazzarosea dicevano che dovevamo pure pagargli noi lo stipendio.. sono proprio interisti inside, poracci), giocatori totalmente inutili e secondo me di difficilissima collocazione.

peccato, ribadisco, il mancato sbolognamento del cavallopazzo francese al Man.Utd., ma magari è solo rimandato a gennaio

in enrtata è stata buona l’operazione Pogbà (il cui infortunio traumatico è pura sfiga e non c’entra nulla con gli infortuni muscolari patiti in precedenza, ma forse questo è fin troppo logico e dunque non va detto), da valutare quella DiMaria, che se comincia a giocare conservativo (come ha fatto mercoledì sera) già da ora sarà stata un’operazione totalmente inutile.
Bene che siano rimasti Miretti e Fagioli e buono, per ora, l’inserimento di Gatti.

Manca, drammaticamente, un terzino sinistro degno della maglia bianconera

Non resta che attendere i rientri eccellenti di Chiesa e Pogbà e, nel frattempo, vedremo di che pasta è diventato Paredes, anche se quello che io ricordo a Roma ed Empoli non lascia presagire nulla di buono

Modifica il 24 giorni fa da ConteOliver
Leo 62

Zakaria lo mettiamo insieme a Bernardeschi, Kulusevski, Bentancur, Ramsey Arthur e Rabiot tra quelli che era meglio non spenderci sopra soldi… ci sarebbero ancora McKennie ed Alex Sandro e pulizia è fatta… poi direi che si passa alla fase di capire se quelli che sono rimasti sono buoni…

Wallysan

A me Kulusevski da mezz’ala non sarebbe dispiaciuto…

Mordechai

Il cavallo pazzo ha talento, Conte, dai retta a me…non è certo lui il buco nero della squadra.
Quello sta in panchina.

Luc10 Dalla

Cazoo non è lo sponsor del Bologna, è un messaggio ai tifosi: quest’anno ci salviamo col C….

carlogobbo

carissimo, tornato proprio ieri sera allo stadio da abbonato e dopo due anni, ti confermo pessime sensazioni
Sarà una dura battaglia, rosa poca cosa e per me anche Sinisa ha fatto il suo tempo

Luc10 Dalla

La faccia scura di Di Vaio in tribuna lascia poco spazio all’ottimismo

Leo 62

OT Tennis.

Tre italiani al terzo agli US Open, con buone possibilità di portarli tutti agli Ottavi, ed almeno due ai Quarti ( per via di derby potenziale tra Sinner e Musetti ). Niente male e attenzione a Matteo che il Draw per arrivare in Semifinale ( e pure Sinner ).
E’ un US Open senza padrone e potrebbero succedere tante cose ( anche se alla fine io mi prendo Kyrgios ).

Mordechai

Leo, non so se già lo hai visto all’opera, ma sta venendo fuori un altro pischello (20 anni) a tutto gas : Jack Draper. Ha messo sotto di brutto Auger Aliassime in tre set, mi sa che sentiremo parlare spesso di lui, l’ho visto più di qualche volta, è uno bello tosto.

Leo 62

Si l’ho visto e mi piace anche molto, ha iniziato male con Kachanov stasera ( pomeriggio per loro ) ma ha tutto il tempo per riprendersi. Mi sembra un potenziale vincitore di Wilmbledon per il gioco che ha…

ConteOliver

anche secondo me è il turno dell’australiano

Mordechai

Io preferisco la pupa di Kyrgios.
🙂

Leo 62

Notevole… 🙂 🙂

Leo 62

Il colpo è CdK al Milan, non sottovaluterei nemmeno Origi che in prospettiva rischia di rivelarsi tanta roba, il miglior acquisto dell’Inter è Asllani, quello della Juventus è Bremer, ma Di Maria a fine stagione farà cosa notevoli e spingerà Madama in alto, quello della Roma è Wijnaldum, quello della Lazio Romagnoli, il Napoli ha preso bene con Kvara e Ndombelé.
Tornando al Milan e qui mi rivolgo ai fratelli di tifo non escluderei che Sergino Dest possa essere la soluzione offensiva a destra, terzino può andare bene in Spagna e Olanda, da noi meno, fisicamente è una bestia, va molto sgrezzato. Benissimo in prospettiva avere preso Stalmach Simic e Rana tutti 2005 e tutti con buone prospettive di crescita, lo scouting si conferma l’arma in più del Milan. Va da se che anche aver preso due 2002 per la rosa principale è una bella cosa, mi sembra che Milan e Napoli siano sempre quelle con più idee e prospettiva.
Mi ricordo di qualcuno che oltre a venire sul blog a parlare di Milan solo in occasione delle quattro sconfitte dell’anno scorso, per ricordarci che in nessun modo si poteva pensare che il Milan avrebbe potuto vincere lo scudetto… infatti… il quale per non smentirsi e tanto per peggiorare la sua situazione, ci era venuto anche a dire più di una volta che la presenza di Maldini a livello dirigenziale era incomprensibile e che sicuramente non aveva le giuste competenze… infatti… tante volte rimanere zitti e non esprimere opinioni è meglio, fa rimanere un dubbio… Maldini che non ha competenze è quasi il massimo… quasi come il mio amico Andrea ( dove sei finito?… ) che ci viene dire che il Milan non lo conferma, né lui, né Leao. 🙂 🙂 appena rifiutati 100 Milioni dal Chelsea per lui, ce ne vogliono 150…

redant

Sensazioni da fine mercato:
CdK, dalle prime uscite, sembra promettere bene.. io aspetterei a dare però giudizi per non confondere il ragazzo che ancora si deve fare le ossa… certo Kakà si è visto subito, giusto per fare un paragone eccellente! Per ora diciamo che potremmo aver degnamente sostituito il Chala con uno più giovane e potenzialmente più forte. Non lo considero però un “colpo”, primo perchè è ancora tutto da dimostrare, secondo perchè, pur essendo di fatto uno sconosciuto, non è che poi è arrivato proprio a parametro zero… insomma oltre 30 M li abbiamo spesi.
Restando al centrocampo, buone sensazioni da Adli, anche per lui però meglio aspettare a dare giudizi. Se ne è andato Kessie, c’è Pobega, parcheggiato l’altro anno a Torino, per me potenzialmente un altro molto forte, ma giovane. Sulla dx saluti all’incompiuto spagnolo, rimangono Messias e Saele, entrambi discreti ma certo non dei fenomeni. Tuttora indefinito Diaz. Bennacer e Tonali due buone certezze, gli altri son rincalzi (Baka, Krunic…). Direi che se gira CdK sulla tre quarti siamo ok, forse al centro e sulla dx si poteva fare meglio.
Per l’attacco, concordo su Origi, anche lui potrà dare una grossa mano; aspettiamolo in campo.
Per l’attacco confido ancora in Giroud, un campione. Leao e Rebic a mio parere senza infamia e senza lode, potrebbero fare molto meglio se continui; difficile rivedere Ibra a buoni livelli. Insomma, si poteva osare qualcosina di più.
Difesa, a sx con Theo siamo a posto (gran giocatore, di quelli che fanno svoltare… purtroppo molto falloso e da criticare per diversi atteggiamenti “non da stile Milan”), mi son perso se è rimasto Ballò, buon rincalzo. Si prospettava il ritorno di Dalot, discreto. Al centro rientra Kiaer, che con Tomori è una certezza; Kalulu, che è poi il colpo passato però come si colloca? Fa da tappabuchi nel caso uno dei due esperti sia indisponibile? E’ andato Romagnoli, che pur non avendo mai brillato quanto si sperava, era anche lui uno affidabile, io avrei preso Acerbi che invece è finito alla concorrenza. Presi sconosciuti ventenni, neanche spendendoci poco (uno 7 M, l’altro 15 M…) direi scommesse, al momento, così come il giovane terzino dx del Barca. Calabria, a mio parere, da panchinare, seppur lo stimi per l’impegno, e Florenzi non al meglio, ma quel che dà in più davanti, lo perde fisicamente dietro. Da valutare nel corso del campionato in base a come si comporta tutta la fase difensiva.
Per il portiere ci siamo sistemati direi molto bene l’anno scorso con un gran culo! I rincalzi buoni, uno in prospettiva, l’altro per affidabilità/esperienza.

Nel complesso credo che siamo sui livelli dello scorso anno, il difficile è ripetersi, sia per il pericolo di appagamento (proprio il contrario della forza dell’anno scorso che dipendeva dal fatto che abbiamo creato gruppo sulla spinta dei vecchietti vincenti, ma per la maggior parte dalla voglia dei giovani di emergere), sia perchè la concorrenza non tutti gli anni cambia l’allenatore come lo scorso anno (Inter, Juve e Napoli), sia perchè qualcun altro ha fatto meglio di noi sul mercato o comunque ha scommesso di meno, sia perchè è un anno nuovo e serve ripartire da zero, non siamo più la sorpresa, ma quelli da battere!

Leo 62

Si ripetersi non sarà semplice, ma siamo sempre quelli con i margini di crescita migliori e con il gioco più efficace. L’Inter non si capisce bene come voglia giocare e credo che Inzaghino non si stia rivelando all’altezza, non mi sembra poi un gran gruppo e ci sono buchi di rosa, la Juventus anche mi sembra avere un problema con il suo allenatore, e poi è troppo instant team. Mi piace di più il Napoli ma hanno cambiato molti giocatori.
In generale, sempre facendo le solite valutazioni su squadra rosa e gruppo, dopo questo mercato direi che la migliore rosa, quella più profonda è del Milan, miglior squadra Milan e Inter e miglior gruppo Milan. Un problema serio invece, che l’anno scorso abbiamo avuto fino ad un certo punto, sarà per noi la Champions, che ci porterà via molte energie.
A CdK andrà dato l’anno che abbiamo dato a Leao e Tonali prima di vedere sul serio di che pasta è fatto, ma sono ottimista. Krunic, infine oramai è più di un rincalzo, è un elemento molto prezioso a centrocampo.

Modifica il 24 giorni fa da Leo 62
variante del dragone

leggo sulla colonna di destra e non ancora apparso qui un post in cui si lamenta il mancato boicottaggio dei mondiali qatarini a causa dei morti nella costruzione degli stadi;
sarebbe bene ricordare che per i mondiali italioti ci furono ventiquattro morti;

Modifica il 24 giorni fa da variante del dragone
Sergiod

Circa due milioni di persone provenienti da India, Pakistan, Nepal, Bangladesh, Sri Lanka e Filippine sono stati reclutati in massa per costruire sette stadi, una città, aeroporti e infrastrutture. 5.927 «Morti bianche» avvenute in maggioranza da quando Doha ha ottenuto dalla Fifa i mondiali di calcio del 2022.

Detto che non si possono fare paragoni coi numeri ho parlato di boicottaggio perché è stato fatto in altre occasioni e, se non sbaglio, anche perché il Qatar è una nazione che foraggia alcune organizzazioni fuorilegge.

variante del dragone

il boiacottaggio mi sa che bisognerebbe farlo a tutti i Paesi;
siamo sull’orlo dell’abisso e i sedicenti grandi della Terra sgomitano per prendersi i migliori posti di fronte all’orchestra del Titanic;
si parla di cambiamento climatico che suona come il cambio di stagione, a volte di crisi climatica che rispetta un po’ meglio la situazione, ma la vera definizione è disastro ecologico;
derivante dall’inquinamento (quello di CO2 è il più visibile, ma bisogna ricordarsi che mangiamo nanoplastiche a tutto spiano, delle piogge acide ecc…), a sua volta derivato dalla sovrappolazione e dal cosiddetto modello di sviluppo (produci, consuma, crepa);
mezzo milione di bambini morti in Iraq per le sanzioni (poi si è provveduto a passarli direttamente per le armi);
da 800.000 a un milione di persone uccise in Ruanda;
in Yemen ogni pochi minuti muore un bambino sotto i cinque anni;
più di mille quest’anno gli annegati nel Mare Nostrum -credo almeno dieci volte tanto prima di arrivare ad imbarcarsi;

davvero ha ragione la Congrega degli Affiliati che nel romanzo Come ladro di notte si propone di “spazzar via l’umanità dalla faccia di questo benigno universo”;

Leo 62

Tutto troppo giusto @Musikalische Opfer, in realtà l’umanità è redenta da qualche limitato numero di grandi artisti o di grandi scienziati o di grandi filosofi o di grandi mistici che hanno dato senso al restante 99% ( o meglio 99,999%). Ma temo che il meglio sia già stato dato e che l’eliminazione del resto sia tutto sommato la cosa migliore, ( sarà poi un’autoeliminazione e quindi del tutto legittima ). Bisognerebbe solo mandare in orbita, con viaggio oltre il nostro sistema solare, una navicella con dentro tutto il meglio di quanto prodotto da questa specie, per molti aspetti infelice e degna per il resto di totale oblio.
Per la parte musicale metto a disposizione la mia collezione di CD e DVD di classica che penso sia quanto di meglio sia stato selezionato negli ultimi trentasei anni di certosino accumulo, ci sono anche alcuni vinili superstiti dei precedenti dodici anni. Mi farebbe piacere se finisse su Naboo ( dopo lo sterminio della Federazione dei Mercati, beninteso… ).

variante del dragone

i mistici nel loro campo, la letteratura fantastica, non sono poi un granché, tanto per dire King se la cava meglio;
mi dai l’occasione per appiopparvi un lavoro del mio poeta preferito:

I FARI

Rubens fiume d’oblio, di pigrizia giardino,
guanciale di fresche carni che non l’amore
ma la vita smuove e percorre infinita
come aria nel cielo, onda sull’onda;
Leonardo da Vinci, specchio fondo e oscuro
dove angeli stupendi con un riso
di misterioso incanto aggiorno da un’ombra
di pini e di ghiacciai!loro dimora;
Rembrandt, spoglia corsia di mormorazioni
che un immenso crocefisso domina e le preghiere
e i pianti riempiono come torbidi fiumi
e una violenta luce d’inverno attraversa;
Michelangelo, spazio senza certezza dove
Ercole con cristo si confonde e possenti
fantasmi s’alzano nel crepuscolo
stracciandosi il sudario con tortili dita;
rabbia di boxer, impudenze di fauno,
cuore grande e pieno d’orgoglio, uomo giallo e fiacco
chino su servili bellezze, Puget,
tu che sorvegli malinconico il tuo impero di forzati;
Watteau, carnevale dove cuori famosi
come farfalle bruciano volando,
lieve, fresco scenario che colma di follia
i lumi di un ballo che turbina senza posa;
Goya, incubo d’oggetti senza nome,
di feti messi a bollire nottetempo dalle streghe,
di vecchie che si mirano allo specchio, di fanciulle nude
che lentamente si tendono, per tentare il diavolo, le calze;
Delacroix, lago di sangue che alieni angeli sfiorano
e un sempreverde bosco d’abeti corona
e sotto atroci cieli misteriose fanfare
trascorrono, come in Weber un occulto sospiro;
o bestemmie, incantesimi, lamenti,
pianti, grida, maledizioni, voci di Te Deum
che echeggiano per mille labirinti
giungete come un divino oppio al cuore dell’uomo,
grido ripetuto da mille sentinelle,
ordine tramandato da mille messaggeri,
faro che arde su mille cittadelle,
richiamo di cacciatori sparsi nelle foreste!
Perché, Signore, niente può provare
che di te siamo degni come questo singulto
che da un secolo all’altro si propaga
per spegnersi sulle tue eterne rive!

Leo 62

Ecco… lui era un mistico…

inox

Spesso hai la certezza di essere solo al mondo. Poi, quando meno te lo aspetti, siamo almeno in tre. Ciao BWV 1079 e Sergiod.

manu londra

O forse forse il tanto osannato capitalismo e la ricchezza istantanea è una grande cazzata di cui siamo tutti complici….

inox

Buongiorno Fabrizio. Lo scudetto dello scorso anno è stato buttato dalla Beneamata. 7 punti in 7 partite nemmeno fosse 7 fratelli per 7 sorelle. Tuttavia si trova sempre il responsabile altrove. L’altrove, in questo caso, è la partita Lazio-Milan 1/2 con il Milan che “scula” a tempo ormai scaduto con Tonali dopo una orrida prestazione della difesa laziale e in particolare di Marusic (domenica con il doria altra cappella). Quello che rimane della partita e per sempre, è il sorriso di Acerbi mentre raccoglie il pallone dalla sua porta. Ora il “milanista” è con noi imbrocchito come se non ci fosse un domani. Non va bene. E’ inzaghino che lo ha voluto. Non va bene. Spiaze ma vai pure…….. in c….chiesa. E va bene, fallo pure esordire nel derby tanto lo vinciamo a prescindere. Non se ne può più.

abbasso la maggioranza

l’Inter non avrebbe bisogno di ex laziali vecchi lenti e imbolsiti e forse neanche necessita di Inzaghi che non capisce né i giocatori né le partite. Bene ha fatto la Juve con i giocatori in uscita e cosa se ne faccia il Liverpool di Arthur per me è un mistero.

ConteOliver

il coccodrillo per provare le punizioni in allenamento

serve anche quello

abbasso la maggioranza

Giusto non ci avevo pensato ma non costa meno mettere un ragazzino della primavera? Mi sa che questi inglesi siano un po’ dei ricchi scemi.

Sergiod

In considerazione dell’organizzazione dei dei Mondiali in Qatar, che nessuno ha il coraggio di boicottar per le morti avvenute nella costruzione degli stadi e per la risaputa politica, chiamiamola cosi, di quel Paese , essendo il dio denaro più importante di tutto il resto, credo che anche la serie A sarà ‘vittima’ di questa scellerata scelta Fifiana.
In primavera si capirà chi ha meno patito gli esiti del campionatole degli impiantì climatizzati e funzionanti a tutta birra😀.
Gli organici di Juve ed Inter sono nettamente ì migliori, con tante alternative e con campioni affermati che nel nostro torneo fanno sicuramente la differenza.
Da notare l’abilità dei loro dirigenti che sono riusciti a piazzare i loro esuberi in altre squadre europee.
La Roma mi incuriosisce molto, forse il suo punto debole potrà essere la difesa ma la’ davanti è fortissima. Il Napoli è una mina vagante ,gioca bene ma a volte da’ l’impressione di non essere completa in zona regia.
Atalanta e Lazio non hanno condotto un mercato roboante ma hanno due ottimi allenatori ed hanno iniziato bene, teniamo conto che i bergamaschi non parteciperanno alle Coppe Europee è davvero hanno la possibilità di tener testa a chiunque.
Il livello medio si è alzato, , Toro e Fiorentina sono partite bene e potranno dare fastidio a chiunque.

Chiudo con il Milan che persegue la politica dei giovani e dell’attenzione al bilancio e che a parere mio ha una rosa più scarna di quella delle rivali, un attacco con giocatori già ‘consumati’ , in fase realizzativa fa molta fatica. La fascia destra non presentaun giocatore di livello ed i due presunti fenomeni, – Theo e Leao – se fossero tali sarebbero già altrove, sono troppo discontinui .
Mancherà Kessie che non è stato adeguatamente sostituito e le cosiddette riserve sono davvero e solo tali. Da milanista spero ovviamente di sbagliarmi.

Personalmente vedo Juve ed Inter sopra tutte le altre.

Leo 62

…. esattamente come l’anno scorso Sergione, e speriamo che vada nello stesso modo 🙂 😉 apprezzo sempre la tua scaramanzia, porta bene…

Carlo lll

kvaratskhelia non lo sa scrivere?

Sergiod

siamo all’asili nido, davvero!

Carlo lll

?

il ghiro

CALCIO-MERCATO 2022-23

Quest’anno è stato per me complicato
seguir l’andazzo del calciomercato,
l’internet non mi ha mai funzionato,
e mi sentivo totalmente isolato.
Aggiungi che sui giornali sportivi
leggevi i soliti titoli corrivi
con sciorinio di nomi altisonanti
che l’indomani sparivan tutti quanti,
sostituiti da altri più improbabili
uniti a cifre sempre meno abbordabili.

Le società quest’anno neo-promosse
son tra le prime a prender le mosse,
comprando nuovi giocatori a mazzi,
dimenticando tutti i bravi ragazzi
che in Serie B avevan meritato
giocando bene o vincendo il campionato.
Parlo di Lecce, Cremonese e Monza,
che sul mercato hanno preso la sbronza,
hanno comprato giocatori a dozzine,
talor cambiando anche le panchine.
Ma seguendo quella stessa falsariga
altre squadre si son presa la briga
di andare a prender tanti nuovi giocatori,
sperando che dei vecchi sian migliori.
I presidenti di Empoli e Udinese
quest’anno non han badato a spese,
ma anche la Salernitana e lo Spezia
certo non hanno speso un’inezia,
il drappello dei nuovi è assai folto
anche se i nomi non dicono molto.
 
Le grandi invece vanno sul sicuro,
resta compatto lo zoccolo duro,
pochi ritocchi, giusto dove serve,
sol 5 o 6 tra titolari e riserve.
Il Milan addirittura se ne frega,
si riprende il duo Adli e Pobega,
Thiaw, C.D.K., Vranckx, Dest ed Origi,
da tutti loro si attendono prodigi.
Ma anche l’Inter questa scelta approva
prendendo Onana, Lukaku e Bellanova,
a centrocampo rivede un po’ i suoi piani,
inserendo Mkhytarian e Asslani,
poi, meglio tardi che mai, arriva Acerbi,
Zhang e Marotta rispettano i proverbi. 
Il Napoli cambia quest’anno copione,
compra Olivera, Ostigard e Simeone,
Kim, Sirigu, Raspadori e Dombelè,
e Kvaratskhelia, il meglio che c’è.
La Juve invece prende Bremer in difesa
e Pogba in mediana, bella presa,
e in attacco poi arriva Di Maria,
con Kostic e Milik a fargli compagnia.
Sarri a Lotito prende un po’ la mano,
compriamo Gila, Casale e Maximiano,
poi Romagnoli, Vecino e Marcantonio,
Sarri sembra invasato dal demonio,
ci aggiunge l’ex-giallorosso Cancellieri,
più Provedel, a completare i portieri.
Mou fa la lista e Pinto va al mercato,
Svilar, Celik e Matic gli ha comprato,
dopo l’arrivo di Wjinaldum e Dybala,
Belotti e Camarà Mou si regala.

E qui mi fermo, per non annoiare,
ma le altre squadre non son state a guardare,
tutte quante si sono rinforzate
e le tifoserie sono avvisate,
il proprio undici è pressocchè perfetto,
anche quest’anno si punta allo scudetto.
                                              
Il Ghiro
 
 
 

Vipe

Grande Ghiro.

Arrivato a leggere del Monza
Mi aspettavo la rima con patonza
Visto che il cavaliere presidente
Ancora ora quella tiene a mente

Poi incocciato briga e falsariga
Ora il Ghiro vira al calcio della Liga
Embè il nostro tutto ha sotto controllo
Mi godo tutto il post e non lo mollo

…ed eccomi a congratularmi.

R.T.

Bella Ghiro, con un appunto: capisco la necessità delle rime ma scrivere che Pozzo non bada a spese proprio non ci sta!🤣🤣🤣
Cmq complimenti

Viva2pa

SI può anche fare il sondaggio sulle migliori cinque cessioni?
Comincio io
Arturo al Liverpool
Bernardeschi al Toronto
Boga al Leicester
Raspadori al Napoli

Mordechai

Ma la quinta quale sarebbe?

Viva2pa

Scusami ho avuto una botta di sonno pensando al quinto e sono crollato.
Sono d’accordo con l’archivista però:)

Archivista

Ronaldo a casa

L'ESORCISTA

Ottimi colpi della Juventus Arthur e Zakaria in Premier League Rabiot da Cannavacciuolo a preparare la ratatouille.

EroAdAtene

Con la mamma?

ConteOliver

la mamma la mettiamo a fare i piatti

monica

…o alla cassa!😉

Wallysan

Con i nomi sopra indicati, se mantiene il rendimento, Dybala alla Roma.
MA se fosse stato più giovane, avrei detto Di Maria

C'era una volta il calcio

Chi ha vinto si scoprirà strada facendo…però la regina del calciomercato è senza ombra di dubbio la Iuve. Ha rivoltato la squadra e in chiusura si è allegerita di Re Artù e Sir. Lancillotto, comprato solo pochi mesi addietro. Tante idee ben confuse 😕 e magari alla fine la sfangheranno…

Mordechai

Non è da escludere, anci me lo auguro. Di sicuro, però, in quanto a … pianificazione la società lascia a desiderare, molto a desiderare. Il caso dello svizzero è eclatante,

cipralex

Sono incerto tra Arthur al Liverpool e Zakaria al Chelsea……

Boris

O Bentancur e Kulusevski al Tottenham…

Mordechai

O Frabotta al Frosinone.
Perchè, che v’ha fatto Frabotta?
🙂

cipralex

Con quelle c’abbiamo preso Vlahovic …….

Il dubbio

Cheerleader, non ci marciare… Quei due piuù di altri, li rincorrevate con le gonnelline al vento e il forcone in pugno al grido: “Ma non vedete che ‘ste pippe stanno affossando il progetto di Allegri!!!”.

Abbiamo visto a Tottenham!

Vederemo a Liverpool e a Chelsea…

D’altronde queste schiappe che non fanno decollare le trame inopinatamente compresse nella testa del Passante di Livorno, vanno a tuttetutte a finire in squadrette e campionati di seconda e terza fascia…

cipralex

Ciao caro.
Vedo che continuano a non farti fare le ferie.
Per quanto mi riguarda Bentancur l’ho sempre ritenuto un onesto giocatore di certo migliore e più funzionale di Zakaria o Mc Kennie. Un alter ego di Rabiot. La sua cessione m’è dispiaciuta.
Kulusewski invece per me è sopravvalutato. L’ho guardato in TV un paio di volte: continua a fare sempre e solo la stessa cosa ( quella che fa Politano) finta a dx e rientro sul sx…..prima o poi lo sgamano pure in Premier…..tu comunque cerca di riposare che ti vedo nervoso……

Il dubbio

Cheerleader, io posto due o tre volte a settimana poco di più, so quello che dico, non vado a sensazioni…
Il concetto di “ferie” poi… Gesù… roba da cheerleader a cottimo…
Ma dicci un po’… La lista degli esuberi vostri e del Passante di Livorno – essendo tutte pippe inenarrabili che hanno distrutto i piani di gioco elaborati nella testa del Guru – com’è che finisce solo sui tavoli degli squadroni della Superliga (questo è ormai la Premier) e non su quelli delle squadrette minori dei campionati sfigatissimi a cui dovrebbe essere destinata?
Mi sa tanto che c’è qualcuno che non capisce una mazza… e in questo caso qualche buona sensazione l’ho anch’io…

Ah, mai stato più sereno. Non certo per voi cheerleader che continuerete in loop a fornirglierli, ma sicuramente per la proprietà (società, dirigenza) che ha stravolto totalmente la “linea giovani” e obbedito ai diktat del Cavallaro, gli alibi sono finiti.

Già questa fissa della Superliga imporrebbe un livello di gioco minimamente efficace e “rivendibile”, ma se non dovesse nemmeno arrivare questo scudetto (e minimo i quarti di CL), sarebbe un fallimento epocale.

cipralex

Se quelli che ci capiscono sono gli stessi che prendono Lukaku a 115 ml e l’anno dopo lo prestano aggratis acquistando tal Casadei per 20 ml io sono contento di non capirci….cmq vedremo…….tu riposati e chiedi le ferie……

Il dubbio

Ma non era a te cheerleader che dicevo queste cose, mi servivi più che altro come testa… di ponte…
Sappiamo che gonnellino e ugola allenata, qualsiasi cosa succeda, il Passante di Livorno non si sarà accorto di nulla, ma troverà voi pronte ad osannato…

Le cheerleader dell’Ispettore Clouseau.

Rosario Frattini #A56

Non posso che intervenire sul tormentone di fine mercato: i rumors sull’ eventuale ingaggio di Cr7 da parte del Napoli.
In premessa devo dire che sarebbe stata l’ ennesima vecchia gloria ad approdare o ritornare nel campionato italiano, segnale preciso di una crisi tecnica, finanziaria e imprenditoriale ormai giunta ad un punto difficilmente reversibile.
Da noi arrivano i trentacinquenni anche se onusti di gloria , i ventenni possibili crac vanno altrove, preferibilmente in PL ,come Antony.
Ora io penso che l’ entourage di Cr7 sicuramente ha imbastito una manovra per far ingaggiare Ronaldo dal Napoli; giocava sulle condizioni estremamente favorevoli proposte( ingaggio, fuori dai parametri del Napoli, quasi tutto a carico dello United, agevolazioni per L’ arrivo di Navas sul Golfo, offerta monstre per il cartellino di Osimhen).
Manovra che ha trovato una sollecita sponda, non so quanto disinteressata ed autonoma, da parte di ambienti giornalistici locali ( la prima testata a dare la notizia della manovra é stata “Il Napolista” ormai l’ ombra del giornale intelligente e ed interessante degli esordi e ridotto ad una disperata ricerca di contatti, forieri di lauti introiti pubblicitari) e prontamente rilanciata con pareri più che positivi dai più autorevoli giornalisti nazionali:
Da quel che è emerso credo di poter dire che De Laurentis ha condotto la partita da grande giocatore di poker( dove la fortuna, contrariamente a quanto si crede, ha un ruolo molto poco rilevante) facendo controproposte certamente esose e forse irricevibili in condizioni normali , segnale chiaro di scarso entusiasmo( diciamo così) per un’ operazione che avrebbe contraddetto tutta la filosofia e la svolta tecnica e anagrafica dettata dalla dirigenza azzurra, ma che se accettate avrebbero reso potabile, diciamo così l’ operazione
Forse neppure Ronaldo era convintissimo della cosa, sicuramente lo Utd non era sicuro di voler pagare i 120 mln cash da sborsare per Osimhen e di continuare a pagare Ronaldo per soprammercato, ma non si è approdati a nulla. E a me va benissimo così, sia dal punto di vista tecnico ( che Cr7 rendesse sicuramente il Napoli vincente è tutto da dimostrare e non è certo un postulato indiscutibile come quelli di Euclide) sia perché il nuovo corso Napoletano mi sembra l’ unico percorribile per una società come quella azzurra ed una citta come Napoli:

Carlo lll

La classifica finale è il giudice supremo .

Carlo lll

Comunque dico il Napoli e la juve .

L'ESORCISTA

Vatti a fidare di Twitter…

Screenshot_2022-09-01-19-06-33-74_a23b203fd3aafc6dcb84e438dda678b6.jpg
Tiziano

Voci di corridoio dicono che Mendez c’ha provato a convincerlo ma Dela non ha abboccato alla storia delle magliette che ripagano l’ingaggio.

Modifica il 25 giorni fa da Tiziano
Carlo lll

Sto’ film di Ronaldo l’avete girato voi in Italia, piuttosto che a Napoli..

Modifica il 25 giorni fa da Carlo lll
malandragem

Napoli di quale nazione sarebbe città, invece?

ConteOliver

‘sto film a noi c’ha portato 2 scudetti in 3 anni 😉

roba che a voi è capitata in appena…96, giusto?

😆

Carlo lll

Come al solito non hai capito un ca@@o.
Volevo scrivere mazza ma è proprio ca@@o.

ConteOliver

come sempre sei un cafone

ma la cosa non sorprende nessuno 😉

Carlo lll

Mi dici che c’entra il valore e il prestigio altissimo del portoghese con la trattativa che non stava nè in cielo e nè in terra? – lo sanno pure i muri che punta sui giovani, ma da roma a milano fanno i finti gnorri- perché è lì che è nata la notizia. Vuoi il disegnino prima di accusarmi di maleducazione?

Modifica il 24 giorni fa da Carlo lll
L'ESORCISTA

Eppure sarebbe stata una bella storia, a me sarebbe piaciuto ed avrebbe dato molto più interesse al campionato.

Tiziano

18 reti in premier la scorsa stagione in un manchester allo sbando.
In Italia con questi numeri, nonostante l’età, continuerebbe a fare quello che del resto ha fatto per tre anni con la juve: trapanare la rete avversaria con costanza.

Modifica il 24 giorni fa da Tiziano
L'ESORCISTA

Esattamente Tiziano, con squadre come Lecce Cremonese, Monza, etc. erano 3 punti assicurati, chi cazzo lo marca uno come lui?
Per una squadra come il Napoli avrebbe fatto quella differenza che significa scudetto.

Mordechai

Ma per l’amor di Dio!

Carlo lll

Lo sai che la società ha un’altra strategia. A me invece piace la strada che sta percorrendo il Milan
da alcuni anni ; giovani più qualche grande calciatore anziano . Ovviamente senza inserirlo in nessuna trattativa per prendere qualche nostro gioiello come sembra volesse fare il Manchester.

L'ESORCISTA

Quello è vero, infatti al Napoli va dato merito di avere una certa coerenza, può piacere o no, ma DeLa ha una sua visione, noi invece stiamo ancora cercando di capire che visione abbia AA, dopo la sbornia di 9 scudetti, magari era meglio conquistarne qualcuno in meno ma rimanere sobri.

Carlo lll

Da esterno dico che uno dei motivi è stato l’addio di ” occhiofino ” all’inter. Non mi piace la sua filosofia calcistica nel costruire le squadre ( 3-5-2), ma è un grandissimo come direttore tecnico. Buona parte dei vyostri scudetti sono da ascrivere a lui.

Tiziano

Poteva giusto essere una suggestione buona per vendere giornali, del resto che senso avrebbe smantellare l’ingaggio acquisti della vecchia squadra per poi devastarlo brutalmente così?

Piuttosto, il suo agente era talmente convinto che un top club europeo lo avrebbe preso da non prevedere l’immane danno provocato alla sua immagine da questa sessione di calciomercato.

Modifica il 25 giorni fa da Tiziano
Carlo lll

Tizià, hanno fatto tutto loro.

astainvista

Cioè CR7 subirebbe un danno di immagine rimanendo al Manchester United invece di finire al SCC Napoli? Boh…

Carlo lll

Se rimanesse senza squadra sì.

Archivista

Con tutto il rispetto per la carriera pazzesca, che non si discute, oggi è difficile vedere altro in Cristiano Ronaldo che un ingombrante e costosissimo problema da risolvere. Il modo in cui Jorge Mendes lo sta vendendo a destra e a manca, più che all’ingaggio di un calciatore, fa pensare alla visita di un papa o di un capo di stato: abbassare la testa e aprire il portafoglio, prego.

Tiziano

Scusa, astainvista, come hai fatto a capire questo?
Ho scritto che il danno lo ha avuto perché nessun top club europeo (il Napoli dati i bilanci non è ovviamente tra questi) era interessato a lui nonostante mendez abbia bussato tutte le porte possibili, Chelsea compreso.

Modifica il 25 giorni fa da Tiziano
Giorgio Bianchi

Lascialo stare . Gli capita spesso di prendere ” assi pe figure”😆

148
0
Cosa ne pensi? Lasciami un commentox
()
x