Coppa Italia, Juventus - Fiorentina 1-0

L’orgoglio della Juventus: due gol alla Fiorentina per trovare la finale di Coppa Italia contro l’Inter (11 maggio a Roma) e cercare di dare un senso a una stagione grigia per non dire fallimentare. Se l’Inter gioca per lo scudetto ai bianconeri non resta che lottare per un posto tra le prime quattro in campionato. Insomma c’è almeno da pareggiare il conto con Pirlo ed evitare lo spettro degli “zero tituli”. Fuori Dybala, Vlahovic così così sale Rabiot: la Juve si scuote dal torpore che ogni tanto la prende e Allegri sgombra il campo da possibili ribaltoni in società e anche in panchina. “Mi rivedrete qui per i prossimi tre anni”. Ecco, siete contenti?

COPPA ITALIA 2021 – 2022

SEMIFINALI RITORNO

Martedì 19 aprile 2022

Inter – Milan 3-0 (and. 0-0)

(4′ Lautaro Martinez I, 40′ Lautaro Martinez I, 82′ Gosens I)

IN FINALE: INTER

Mercoledì 20 aprile 2022

Juventus – Fiorentina 2-0 (and. 1-0)

(32′ Bernardeschi J, 90’+4′ Danilo J )

IN FINALE: JUVENTUS

FINALE

Mercoledì 11 maggio 2022

Stadio Olimpico di Roma

INTER – JUVENTUS

***
INTER-JUVE, LA FINALE DI COPPA ITALIA

Un altro Inter-Juventus. Sarà la finale di Coppa Italia dell’11 maggio all’Olimpico di Roma. La partita è collocata tra la 36a e la 37 giornata di campionato: prima la Juventus giocherà in casa del Genoa, e l’Inter a San Siro con l’Empoli. Dopo l’Inter andrà a Cagliari e la Juventus giocherà a Torino con la Lazio. Come al solito l’intreccio con la fase finale del campionato, la lotta scudetto e la corsa ai primi quattro posti, peserà moltissimo.

PER ALLEGRI CONTA E PESA DI PIU’

  Per la Juventus e per Allegri la Coppa Italia conta e pesa un po’ di più. Non essendo la Juve in corsa per lo scudetto, è l’occasione per pareggiare il conto almeno con la stagione scorsa, quando Pirlo vinse la Coppa Italia in finale contro l’Atalanta. C’è da evitare lo spettro “zero tituli”.

  L’Inter non vince la Coppa Italia dal 2011. Sarà il quarto confronto tra le due big quest’anno, in campionato è finita con un pareggio a San Siro (1-1) e la vittoria dell’Inter a Torino (0-1). In Supercoppa ha prevalso l’Inter (2-1). Insomma quest’anno mai la Juventus ha battuto l’Inter.

DYBALA GIA’ ACCANTONATO, SALE RABIOT

  Contro la Fiorentina si è vista una di quelle Juventus non prese dall’abulia, stanca, senza coraggio, come poteva essere accaduto recentemente con il Bologna ad esempio. Bella e gradevole a guardare mai, disposta come sempre a lasciare il boccino all’avversaria, ma almeno una Juve più tonica e aggressiva che comunque ha sfruttato subito gli errori della Fiorentina. Vlahovic a parte che ormai gioca dentro gabbie di marcatori e dunque ha fatto una partita faticosa impegnando il portiere ma non trovando il gol contro la sua ex, colpisce la scelta di fare a meno di Dybala, come se società, allenatore e squadra avessero deciso di tagliare subito i ponti col giocatore argentino ormai alle ultime sue settimane in bianconero. In compenso è qualche tempo che si vede crescere in personalità e salire di tono Rabiot.

ALLEGRI TRA I TWEET DI LAPO E I DUBBI SU DI LUI: “RESTERO’ QUI TRE ANNI”

  Tra i tweet di Lapo, il riaffacciarsi di Del Piero allo stadio, le ipotesi di ribaltoni societari, Allegri sa già che si gioca moltissimo in un clima particolarmente teso ed effervescente. Ma sembra avere più certezze lui di quante non ne abbiano gli altri. Lo dice sempre con il sorriso in bocca, ma anche con un certo nervosismo e un filo di polemica. “Non lottando per il titolo mi girano abbastanza. Ma mi vedrete alla Juventus per i prossimi tre anni”.

  Inter-Juventus non può mai essere una partita banale, anzi di solito è fin troppo carica di tensione. Già mi aspetto un Var bollentissimo.

***

Leggi da Bloooog!

L’Inter schianta il Milan 3-0 e va in finale di Coppa Italia. C’è polemica sul Var

Juve batte la Fiorentina 2-0 e trova l’Inter in finale di Coppa Italia. Allegri: “Mi rivedrete per i prossimi 3 anni”

Leggi anche:

Inter – Milan 3-0, cronaca, formazioni, statistiche (Google)

Juventus – Fiorentina 1-0, cronaca, formazioni, statistiche (Google)

***

Ciao a tutti, invito caldamente ognuno a iscriversi ai canali social di Bloooog! e ai miei personali, così da facilitare i contatti interpersonali e poter anche guardate video, ascoltare audio, leggere notizie e commenti, poter meglio parlare anche di altri temi nel nostro Bar Sport.

  Un caro saluto Fabrizio Bocca

SOCIAL BLOOOOG!

WHATSAPP BLOOOOG! (numero dedicato)

+39 351 7262156

Facebook logo per sito Bloooog!

FACEBOOK / BLOOOOG!

https://www.facebook.com/www.bloooog.it

FACEBOOK / FABRIZIO BOCCA

https://www.facebook.com/fabrizio.bocca.33

Instagram per Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

INSTRAGRAM/ bloooog_barsport

https://www.instagram.com/bloooog_barsport/

INSTRAGRAM/ FABRIZIO BOCCA

https://www.instagram.com/f.bocca/

Twitter per Bloooog!

TWITTER/ FABRIZIO BOCCA

https://twitter.com/fabriziobocca1

Youtube logo per Bloooog!

CANALE YOUTUBE/ FABRIZIO BOCCA

https://www.youtube.com/channel/UCOIa8A0H4LBfnkYyzQuZsHw

***

Seguimi anche su:

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
297 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

2010nessuno

Si forza Stefano Tacconi, un grande augurio al grande portiere colpito da ischemia e in gravi condizioni.

genesio

FORZA STEFANO !!!!!!!!

Quattroquattronovetredue

Ragionando a bocce ferme prima della partita, io questi proprio non li capisco, mi sembra che le polemiche se le vadano a cercare col lanternino, ma è mai possibile che non ci fosse disponibile un arbitro che non fosse milanese? Sicuramente Mourinho nelle polemiche ci sguazza allegramente, ma se le cose dovessero andare in un certo modo, come dargli torto stavolta? A pensare che non stia simpatico alla classe arbitrale si fa peccato? Poi magari scorre tutto liscio, ma la scelta a cazzo rimane.
Mi sa che pure questa, dopo Napoli, finisce pari.
Buon fine settimana a tutti.

Maxx

Io sono fra quelli che parlano degli arbitri ( esticazzi, mica è vietato). In particolare della loro città natale. Quello di Inter -Roma è nato a Milano :D.
Lo hanno assegnato per poter permettere ai giornalisti sportivi di scrivere i loro articoli su Mourinho il venerdì e godersi il weekend.

Dicono che Sozza sia molto bravo.

Anche quelli che lo dicono sono nati a Milano …

2010nessuno

Beh Maxx, mi dispiace e dispiace per Mou, ma non credo che ci sia niente da discutere sull’andamento della partita…

Mordechai

Ma magari è milanista.

Maxx

Meno male che oggi si gioca, c’è la Ferrari, la serie B, C, la moto GP … altrimenti quelli che non parlano di arbitri ce la menavano per un altro mese…che poi 3-1 venivano eliminati lo stesso!

il ghiro

***** Il Triplete *****
Torna a San Siro il mago del Triplete,
allora era un trapano, un durissimo ariete,
solido e tosto come un tronco di abete,
si fece largo in Serie A con il machete,
quando parlava era un vero magnete,
lui era un astro, gli altri pallide comete.
Oggi invece, senza più fame né sete,
coi petrodollari nel portamonete,
ha ormai raggiunto dei sensi la quiete,
forse sarà l’età (un po’ di diabete?),
o per la linea le durissime diete,
catechizza i suoi nelle stanze segrete
con questi motti, una vera autorete:
“Ascoltatemi, bestie analfabete,
tra poche ore in campo scenderete,
certo impegnarvi comunque dovrete,
ma troppa grinta, ragazzi, non mettete,
l’Inter mi è cara, questo lo sapete,
un domani anche voi lo capirete,
e se stasera non la vincerete,
vi assicuro, non ve ne pentirete,
voi tranquilli e sereni giocherete,
basta che alla fine non andiate a rete,  
se anche la partita perderete,
calma, miei lupacchiotti, non temete,
ai giornalisti pacati rispondete,
felici e a testa alta sorridete,
quel che vi spetta e quel che vi compete
vi garantisco che alfin riceverete.”

2010nessuno

Perfido… 😄😄😄

il ghiro

Beh, 2010, scritta prima della partita ovviamente, ma le dichiarazioni post-partita del Mou hanno confermato le mie ipotesi, la Roma già pensava al Leicester, col gol della bandiera hanno salvato la faccia davanti ai tifosi.

Boris

“Sozza irrati” si conta come insulto?

Campioni d'Italia 2020-21
Modifica il 5 mesi fa da Campioni d'Italia 2020-21
abbasso la maggioranza

Jack o’Malley non veniva chiamato così il pilota automobilistico Giacomelli?

Leo 62

Quale gesto sportivo, quello dell’arbitro? o quello di Inzaghino che si avvicina per dirgli cosa fare?…

R.T.

Mi avevi incuriosito, (quest’anno mi considero super-partes visto che la mia squadra dalla 4 giornata è fuori dalla lotta scudetto) volevo sentire altre campane di tifo, poi ho visto il link… IL FOGLIO???? no grazie…considero il giornale diretto da Cerasa appena appena sopra la Verità quindi molto in basso nella mia classifica di gradimento. Va bene essere a favore della pluralità della stampa, sono contro il pensiero unico, ma la lettura, anche se consigliatissima, degli articoli del Foglio proprio no
Buona giornata

rider soprattutto è cosa umana

quasi quasi lo leggo: credo che sia uno pseudonimo preso da Barnaby, nel fumetto Jackeen J. O’Malley è il nome del Fato Padrino;

R.T.

Io ho pensato a Bruno Giacomelli ( ne hai sentito parlare?) che quando correva in F1 con l’Alfa Romeo aveva stampato sulla carrozzeria il suo cognome pronunciato all’ inglese, Jack o’ Malley appunto

Bob Aka Utente11880

Come no, corse anche x scuderie inglesi e fu lì che si becco’ il soprannome …. altri tempi..

rider soprattutto è cosa umana

no, mai seguito i motori, auto e moto mi sono indifferenti (in realtà le detesto), pensa che ho solo il patentino per il vespino;

Corum

Nel mentre la Juve primavera manca per un soffio la finale di Youth League..
Purtroppo avendo già lo stadio di proprietà, il museo, il centro sportivo, la squadra femminile competitiva, la seconda squadra professionistica tocca aggrapparsi alla Primavera per crescere… Dirigenza da cacciare

rider soprattutto è cosa umana

intanto per i taj si profila un altro incubo in bianco e nero: la Juve U23 potrebbe salire in serie B -e lì si fermerebbe, se non ricordo male;
immagino gli strilli dei taj sul campionato di B falsato ;-P

astainvista

lo ripropongo qua, perché era finito troppo sotto. Travisare è lecito, ma non è molto elegante. Io sono del Milan, ma non mi sono mai sognato di lamentarmi per episodi contro la mia squadra, credo che proprio @Ianmisugi (citato da lei) ne sia testimone. Non lo ho fatto nemmeno quando avrei forse avuto ragione di farlo, come quando l’arbitro Serra non accordò la norma del vantaggio in Milan-Spezia, prima che Messias mettesse a segno il gol (dissi che era stato precipitoso, ma che comunque aveva fischiato un fallo per noi dal limite), come quando il Var non trovò “l’immagine giusta” (cit) che dimostrasse il fallo di mano di Udogie in Milan-Udinese: furono episodi che riposi nel cassetto delle ”plausibili sfortune” di partite giocate malino, così come in quello delle ”possibili fortune” feci cadere gli episodi di Roma-Milan che sfavorirono un po’ la Roma, al netto di una partita controllata e meritata dal Milan. Credo che altrettanto abbia fatto lei con gli episodi che la Roma ha avuto sia a favore che a sfavore. E anche l’altra sera non mi sono lamentato dell’episodio in sé, quanto del fatto che fosse l’ennesimo episodio che seguiva un trend per me inaccettabile.
Io, infatti, mi lamento dell’univocità delle decisioni arbitrali che hanno riguardato l’Inter durante tutta la stagione, in particolare nelle partite in cui ne aveva più bisogno, come alla vigilia o dopo importanti incontri di Champions o ravvicinati di campianato, come durante l’ultimo periodo di totale crisi, in cui sono stati letteralmente tratti dal baratro.
Mi riferisco, per essere più dettagliati, a questi episodi, che mi va di citare al presente indicativo (di cose che non vanno per nulla!):
Sampdoria-Inter: Orsato lascia correre un fallo lampante di Chala su Damsgaard e Irrati al Var ”non trova l’immagine giusta” e non lo corregge quando, immediatamente dopo, l’azione conduce al gol di Lautaro. Capita.
Lazio-Inter: Irrati arbitro e Mazzoleni al Var non espellono almeno tre giocatori dell’Inter (tra cui Lautaro, Handanovic e Dumfries) responsabili di ”comportamento violento”, i quali, ovviamente, non vengono squalificati per almeno tre giornate come il ”comportamento violento” (violentissimo nella fattispecie) prevede. Le immagini della rissa vengono viste in tutto il mondo, ma Mazzoleni al Var non riesce a ”trovare le immagini giuste”. Capita.
Sassuolo-Inter: nei minuti di recupero, sul risultato di 1-0 per il Sassuolo che ha letteralmente dominato il primo tempo, l’arbitro Pairetto lascia correre un netto fallo di Handanovic che, dieci metri fuori area, stende Defrel lanciato a rete con chiara occasione da gol. Valeri al Var ”non trova l’immagine giusta” per correggerlo. Capita.
Empol-Inter: verso la fine del primo tempo c’è un clamoroso calcione di D’Ambrosio a Bajarami, i due sono soli al limite dell’area piccola. Chiffi non vede o vede male, ma Valeri al Var ”non trova l’immagine giusta” per portarlo a rivedere l’azione al monitor. Capita.
Inter-Venezia: i lagunari sono inaspettatamente in vantaggio, Dzeko devasta la faccia di Modolo con una gomitata da ammonizione, l’arbitro Marchetti lascia correre e l’azione si conclude con il gol del pareggio. Capita.
Atalanta-Inter: sul risultato di 0-0, quando mancano 10 minuti al termine della partita, Massa non vede un chiaro fallo di mano di D’Ambrosio che col braccio aperto para un colpo di testa di Freuler ad un metro dalla linea di porta. Il Var Di Paolo “non trova l’immagine giusta” per correggerlo e portarlo al monitor. Capita.
Torino-Inter: Guida, incredibilmente, non vede il calcione di Ranoccia a Belotti al centro dell’area di rigore. Massa al Var ”trova l’immagine giusta” e dice ”vai tranquill, prima palla. Confermo: prima palla e poi piede”. Capita.
Juventus-Inter: Irrati non espelle Lautaro che al secondo minuto tira un calcione coi tacchetti sull’occhio di Locatelli alzando la gamba tesa a quasi due metri d’altezza. Mazzoleni al Var ”non trova l’immagine giusta” per correggerlo. Capita. A Lautaro non viene nemmeno dato il secondo giallo, quando, pochi minuti dopo, entra a gamba tesa in ritardo su Chiellini. Capita. L’Inter non riesce a fare un tiro in porta, sembra assolutamente senza nerbo, psicologicamente sfiduciata dopo due mesi di crisi nera. Nel secondo tempo, per un fallo identico a quello per cui allo scadere del primo l’Inter era passata in vantaggio con un doppio rigore, viene fischiato un fallo di Bastoni su Zacaria. Durante il check del Var, Mazzoleni ”non trova l’immagine giusta” del piede di Zakaria pestato da Bastoni sulla linea dell’area di rigore. Capita.
 
L’Inter, come era logico aspettarsi, ha ricevuto la botta d’adrenalina dei sopravvissuti e ha rialzato la testa in campionato.
 
Se qualcuno pensa che ricostruire i fatti sia da ”odiatori seriali”, secondo me ha un problema davvero grave con la lingua italiana. Come rispondevo ieri al gentile , in un passato ormai lontano era bastata una piccola parte di questi episodi perché non si parlasse d’altro, che si facesse la rivoluzione sui media e nel palazzo, qui pare invece che non sia successo nulla. Incredibile.
 
E veniamo alla spassosa ricostruzione dell’episodio dell’altra sera. La foto che ripropongo sotto è quella postata dal dottor Bocca e mostra chiaramente la situazione nel momento in cui Bennancer scocca il tiro che finirà in rete. Fin qui non ci piove. Al contrario di quanto argomenta  e di quello che sosteneva @Inamisugi, sulla linea tracciabile tra palla e portiere ci sono solamente tre giocatori che potrebbero impallare Handanovic (dico ”potrebbero” perché non si può avere certezza che tutti gli spiragli di visuale siano coperti, cosa non perfettamente misurabile; sarebbe tuttavia del tutto corretto chel’arbitro e il Var li ritenessero tali), ma nessuno di questi tre calciatori è Kalulu. Si tratta, infatti, di de Vrij, a destra con le mani incrociate diertro la schiena (probabilmente è lui quello che impalla davvero Handanovic), di Skriniar a sinistra e di Giroud (in onside), al centro, come vertice basso del triangolo di impallatori. Kalulu sta correndo da sinistra a destra, ma non entra minimamente nella traiettoria tra Handanovic e il pallone. Di sicuro il gol NON era da annullare, dato che Giroud non era in fuorigioco. Se invece si volesse analizzare più dettagliatamente la dinamica, allora può essere che – mio parere – Handanovic trovi uno spiraglio tra i tre suddetti impallatori e veda partire il tiro, ma che perda subito di vista il pallone, perché coperto da uno dei tre, senza capirne l’effetto sinistrorso, cosicché, come spesso gli capita, finisca per guardarlo entrare sperando che esca.
Il fatto che Kalulu sia a quattro metri dalla porta non ha nessunissima importanza (non ne avrebbe nemmeno se fosse a due metri) a termini di regolamento. Regolamento che bisognerebbe conoscere prima di avventurarsi in divertenti ricostruzioni campate in aria, anzi in area piccola, per giustificare il fatto che, anche questa volta, ”non sia stata trovata l’immagine giusta”. Capita.

Golannullato al Milan con Inter.jpg
Modifica il 5 mesi fa da astainvista
Il soldato Ryanair

Mi piacerebbe capire le ragioni dei pollici giù …
Hai ricostruito e spiegato con chiarezza e serenità quanto sta oggettivamente accadendo in campionato.
I punti gentilmente omaggiati all’Inter tra leva e metti saranno decisivi per la vittoria dello scudetto.

Bob Aka Utente11880

Il tuo commento spiega i pollici

ringo

Posso chiederti qual è la differenza tra Chala-Damsgaard rispetto a Giraud-Sanchez? Se eventualmente risponderai non cambierò certo la mia assoluta convinzione: nessuna differenza; l’arbitro lascia correre un fallo lampante e chi è al var “non trova l’immagine giusta”. Quell’episodio ribalta il derby, permettendo alla tua squadra di rimettersi in corsa e di vincerlo; dopo che per oltre 70 minuti è stata presa a pallonate, mettendo a referto – in quegli oltre 70 minuti – un-tiro-uno di Tonali, scagliato dalla curva sud; e null’altro. Quell’episodio vale 6 punti, permettendo alla tua squadra di non trovarsi a -7 e virtualmente a -10, ma di rilanciarsi alla grande; non solo; toglie certezze all’Inter che sprofonda – per usare un termine tuo – nel baratro ed è adrenalina pura per il Milan. Senza quell’episodio il campionato sarebbe chiuso da tempo; probabilmente parecchio tempo. Senza quell’episodio Lazio-Milan di domani sarebbe stato un dentro-fuori per il 4°posto.

astainvista

Caro cowboy, stia attento! Presentandosi così: Se eventualmente risponderai non cambierò certo la mia assoluta convinzione: nessuna differenza”, potrebbe incorrere nelle ire del nostro censore. Mai essere convinti di nulla.

Per quanto mi riguarda, se lei ne è convinto, si tenga la sua convinzione, anche se pare più una excusazio non petita… non c’è nulla di male…

Ma i due episodi erano e rimangono diametralmente opposti:

  • Çalhanoğlu va con gomito e spalla direttamente sulla schiena di Damsgaard prima di prendere il pallone, proprio per potersene impossessare. Per essere ancora più precisi, il fallo di Çalhanoğlu su Damsgaard – purtroppo impossibile da reperire in video – era tale e quale a quello, nettissimo, che Çalhanoğlu commise lo scorso anno su Rabiot in Milan-Juventus, fallo con il quale il turco si approppriò irrgolarmente del pallone e che portò al gol di Calabria che il Var sbagliò a convalidare

  • Giroud invece prende nettamente prima la palla che infatti raggiunge Tonali che riparte. Non lo dico io, basta guardare le immagini:

Differenze abissali (uno era fallo, l’altro manco per sogno) che rendono comico il successivo tentativo di ribaltare la frittata.
Dispiace, ci ha provato e le è andata male. Capita.

ringo

A me di comico pare ci sia solo il suo “prende prima la palla”; Sanchez ha la palla; Giraud si disinteressa della stessa perché guarda solo Sanchez, lo punta e lo travolge; Sanchez perde il pallone che sbatte contro Giraud e finisce a Tonali. Capita di interpretare le immagini per dare forza alle proprie tesi.

Boris

Benvenuto @ringo, sei una new entry mi pare, almeno io non ti avevo mai visto prima. Anche queste immagini le vedo per la prima volta, non avevo visto la partita e non me ne frega nulla né del Milan né dell’Inter.

Giudico quello che vedo:

1) Brozovic serve palla a Sanchez che riceve nel cerchio di centrocampo con le spalle girate alla porta.

2) Sanchez controlla approssimativamente di sinistro, quindi la palla gli si “appiccica” quasi tra i talloni, prima sul destro e poi ancora sul sinistro.

3) Sanchez finisce il suo pasticciato controllo allungandosi di molto la palla con un mezzo-esterno destro. Quasi sorpreso dal casino che ha combinato si mette a rincorrere la palla all’indietro.

4) Giroud, che stava rincorrendo Brozovic (e qui il “vaffa” di Brozovic a Sanchez non è per nulla silenzioso, ma accompagnato da un’irritatissima mimica), è lanciato e in vantaggio sulla palla rispetto a Sanchez, la tocca in netto anticipo col piede sinistro indirizzandola verso Tonali spostato sulla fascia sinistra di centrocampo, poi Giroud e Sanchez si scontrano senza che ci sia il minimo fallo.

5) Chi ha giocato a calcio sa che il linguaggio del corpo dice tutto. In questo caso, come dice giustamente @astalavista, i giocatori dell’Inter vedono chiaramente la dinamica dell’azione (così come l’arbitro piazzato perfettamente) e non c’è nessuno che ravvisi la minima irregolarità. Lo si percepisce benissimo che non hanno nulla da obiettare, la cosa è di una chiarezza esemplare. Non riesco a capire come puoi insistere con la tesi del fallo, totalmente inesistente. Non capisco cosa ci guadagni presentandoti per la prima volta sul bloooog a fare la parte del non vedente. Boh…

Buona notte

Modifica il 5 mesi fa da Boris
astainvista

Ineccepibile. Il mio nick però è @astainvista. 🙂

Modifica il 5 mesi fa da astainvista
astainvista

No, guardi. Finché si fermava alle sue convinzioni assolute, potevamo anche solo ridere.
Ma se vuole confutare l’immagine nitidissima di Giroud che arriva – e nettamente! – per primo sul pallone che Sanchez, mezzo inciampando, si allunga malamente, allora i problemi sono medico-oculistici e non si ride più.
Il fatto che poi i due giocatori si scontrino, attende alle normalissime dinamiche di gioco.
Si, come le dicevo, capita di comprendere che le tesi di altri siano quelle aderenti alla realtà, ma facendo capriole, si cerchi di ribaltarle, rendendole ancora più stringenti. Tutto il suo contortissimo ragionamento di prima, ribadito ora, è su quella falsariga. Insomma: l’operazione di rigirare la frittata è fallita miseramente. Capita.
Purtroppo per lei, chiunque vedesse queste immagini, avrebbe la stessa reazione di tutti i calciatori dell’Inter: nessuna protesta (semmai un vaffanculo silenzioso a Sanchez), e tutti che rincorrono Tonali.
Lo faccia anche lei.

Modifica il 5 mesi fa da astainvista
rd1959

Astainvista, cosa combina? Ripubblica il post di ieri? Desidera proprio convincerci di due cose a suo dire inoppugnabili, si direbbe: il Milan è stato per l’ennesima volta defraudato di una vittoria e per l’ennesima volta danneggiato da arbitri e Var, e l’Inter invece è ancora in corsa per lo scudetto solo grazie alle decisioni di arbistri e Var. Posso solo dirle che quando leggo queste lagne che riguardavano un tempo la Juve e oggi riguardano l’Inter provo un improvviso senso di noia profonda, e chi lo scrive rischia seriamente di finire nella mia persona black list di utenti che salto a piè pari… Il calcio è fatto di episodi, deve abituarsi al fatto che non sempre posso essere favorevoli, e che non è certamente il Milan che, nelle ultime due stagioni, può lamentarsi di arbitraggi e decisioni prese nella var Room.

Non ho tempo da dedicarle oggi, quindi ripubblicherò, scusandomi con gli utenti del blog, quel che le avevo risposto ieri, dal momento che resto della mia idea: quel gol doveva essere annullato, e lo doveva essere a prescindere dalla squadra che è stata favorita e dalla squadra che è stata, diciamo così, danneggiata. L’ex arbitro Marelli, 15 gare arbitrate in serie A, che rispetto perché conosce certamente il regolamento meglio di me e di lei, e perché si presenta in maniera educata, ha esposto la sua opinione, io resto della mia, se non le dispiace. Devo purtroppo notare che non ha fatto tesoro del mio invito a cambiare registro, perché il suo tono resta parecchio indisponente.

«C’è un problema da affrontare subito: io propongo educatamente delle opinioni, lei risponde in modo scortese e strafottente con delle certezze, capisce che su queste basi il confronto è quasi impossibile, vero? Vede, astainvista, In genere rido apertamente delle persone che nutrono solo certezze, e da queste parti ci sono individui che non riescono a esprimersi come persone mature, hanno ormai superato il limite perfino del ridicolo e continuano a sbrodolarsi addosso, insultando a destra e a manca finendo per fare decisamente pena… Lei tutto sommato è una mammola in confronto ad altri invasati che vedono tutto bello e dorato nella loro squadra del cuore, e tutto schifoso e puzzolente nelle altre squadre. Come fanno i bambini non troppo svegli, insomma. Per questo le rispondo, ma le consiglio di cambiare registro, se vuole confrontarsi con chi ha legittimamente opinioni diverse dalle sue.

L’immagine postata dal nostro padrone di casa sembra rafforzare l’opinione mia e, tra gli altri, di ed , oltre che quella di @Fabrizio Bocca, ma lei – e non è il solo… – continua ad affermare con certezza assoluta che è stato commesso un errore che ha danneggiato il Milan. Gli impallatori sarebbero altri, scrive, tra i quali Skriniar. Curioso, perché al momento del tiro Kalulu si trova esattamente dietro Skriniar, ma molto più vicino al portiere: perché nella sua sorprendente ricostruzione lei ignora la presenza del passeggiatore in maglia rossonera collocato proprio dietro il difensore slovacco? È un mistero… In più, a prescindere dall’impallamento, ho fatto notare che la passeggiata di Kalulu non può non procurare un danno ad Handanovic, ma lei ignora quel che ho scritto e continua a portare avanti la sua tesi. Se quel che fa Kalulu in questa azione è ininfluente, nella prossima partita mettetene tre o quattro a passaggiare fischiettando in offside, magari due potrebbero rapidamente indossare un gonnellino da majorette, così otterrete un migliore effetto distraente sul portiere avversario. Perché le risulta così difficile accettare che un utente del blog, che è una persona dotata di cervello e quindi di opinioni, possa pensarla diversamente da lei?

Possibile che non vi rendiate conto di quanto sia puerile svilire le opinioni di un utente bollandole come frutto di mera antipatia? Ma lei pensa che a me del Milan, della Roma, della Juve, del Napoli, dell’Inter e di qualsiasi altra squadra me ne freghi così tanto? Vengo qui per rilassarmi e perché in questo blog ho conosciuto un certo numero di uomini e donne di qualità, alcuni di persona altri virtualmente, che apprezzo, leggo con piacere e spesso mi divertono. Ho sempre scritto quel che pensavo senza tenere in alcun conto le squadre delle quali parlavo, prova ne sia il fatto che, in questi nove anni, sono stato accusato di avere antipatie, di volta in volta, per il Napoli, per il Milan, per l’Inter, per la Juventus, per la Lazio e perfino per la Roma…

Ha tutto il diritto di pensare che l’arbitro abbia sbagliato, come aveva sbagliato l’arbitro della partita col Napoli, e ha perfino tutto il diritto di scrivere che il Milan, in queste due ultime stagioni sia stato addirittura danneggiato da arbitri e Var, farà solo sorridere la gran parte degli utenti del nostro blog: quando si valutano gli episodi col metro del tifoso innamorato si rischia di coltivare eccessive certezze, astainvista.
Per quanto riguarda gli episodi che avrebbero favorito l’Inter da lei citati, ricordo bene quelli relativi a Lazio-Inter, Torino-Inter e Juventus-Inter, e in tutti l’arbitro e il Var hanno sbagliato in modo clamoroso, favorendo l’Inter. Io l’ho scritto chiaro e tondo nei thread dedicati a quelle partite, lei l’ha fatto, o pensava solo al suo Milan? Perché qualcuno con più memoria e più tempo a disposizione di me le potrebbe ricordare diverse occasioni nelle quali è stato il Milan a essere favorito…

Vede, se pensassi che c’è un disegno per favorire l’Inter, come prima la Juventus, smetterei immediatamente di seguire il calcio. Io penso che il Var abbia peggiorato sensibilmente le cose, e che l’interpretazione idiota che in serie A viene data alle sue regole d’ingaggio sta facendo commettere moltissimi errori. Tutto qui. Ma se ogni giornata del campionato si commettono erroti gravi, che determinano spesso i risultati delle partite, è necessario dirlo. Ma non è il caso di una partita persa dal Milan con un secco, inequivocabile 3-0, quando il gol annullato, sul 2-0, è stato l’unico tiro in porta del secondo tempo».

astainvista

Mi stia più attento, mio caro sedicente utente di qualità così saturo d’educazione da dare del cretino a Kalulu perché si era trovato in fuorigioco passivo. Controlli meglio, qui la lista degli episodi pro-Inter si è allungata… Mi sa che devo postarglielo per la terza volta, dato che non ha ancora colto che io non mi lamento affatto dei torti subiti

(qui il riferimento, addirittura nell’incipit:
Io sono del Milan, ma non mi sono mai sognato di lamentarmi per episodi contro la mia squadra, credo che proprio @Ianmisugi (citato da lei) ne sia testimone. Non lo ho fatto nemmeno quando avrei forse avuto ragione di farlo, come quando l’arbitro Serra non accordò la norma del vantaggio in Milan-Spezia, prima che Messias mettesse a segno il gol (dissi che era stato precipitoso, ma che comunque aveva fischiato un fallo per noi dal limite), come quando il Var non trovò “l’immagine giusta” (cit) che dimostrasse il fallo di mano di Udogie in Milan-Udinese: furono episodi che riposi nel cassetto delle ”plausibili sfortune” di partite giocate malino, così come in quello delle ”possibili fortune” feci cadere gli episodi di Roma-Milan che sfavorirono un po’ la Roma, al netto di una partita controllata e meritata dal Milan. Credo che altrettanto abbia fatto lei con gli episodi che la Roma ha avuto sia a favore che a sfavore. E anche l’altra sera non mi sono lamentato dell’episodio in sé” :
capisco che è de coccio, ma a tutto c’è un limite… almeno saper leggere, prima di riprecipitarsi a battere sui tastini…)

Le ricordo che della stessa opinione di Marelli, sono anche i vertici dell’AIA, i quali hanno ritenuto sbagliata la chiamata al Var, sarebbe dovuto bastare il check silent e convalidare il gol. Ma chi sono loro di fronte alla sua competenza?

E visto che ripropone la risposta senza emendarla degli insulti con cui l’aveva condita, mi tocca ripostarle la risposta che le avevo dato, eccola:

Mammola, sempre procedendo sulle sue note educate, ci sarà lei. E pure poco sveglio. Infatti non ha nemmeno compreso che Kalulu stava dietro de Vrji e non dietro Skriniar (che sta più a sinistra, mentre al centro, vertice basso, c’era Giroud). Si guardi la foto sotto (molto più esplicativa) e anche il commento di Marelli, oltre a quello che dice la regola del fuorigioco e si cavi dai dubbi, che qualche certezza qua c’è, eccome se c’è!
Quanto agli episodi che riguardavano l’Inter, li avevo notati come tutti, ma ho cominciato a segnalarli solamente quando sono passati da “plausibili fortune” a “preoccupanti coincidenze” fino a “prove inconfutabili”. La lista è lunghissima, anche a sua disposizione.
Io non ho mai pensato a disegni che favoriscano qualcuno, mi sono limitato ad osservare, che anni e anni addietro, per una serie di episodi molto meno consistente e molto meno a senso unico di quelli segnalati, è scoppiata la rivoluzione sui media e nel palazzo. Mentre qui tutto va bene, anzi benissimo.
Lei se la ricorda quella rivoluzione?
La partita di ieri sera è stata persa dal Milan con un secco 3-0, ma se quel gol – come doveva accadere – fosse stato convalidato, ci saremmo trovati sul 2-1 a oltre 20 minuti dal termine. E qui è lei ad mostrare certezze un po’ troppo disinvolte… io non so proprio come sarebbe andata a finire, dato che sarebbe bastato un altro golletto… e il 2-2 avrebbe qualificato il Milan.
E la prossima volta – problema che affronto solo in chiusura – veda di moderare il linguaggio.”

Ah, non lo faccia, la prego: sto tremando all’idea di finire nella sua personale black list…

Ora torni a guardare la partita della sua squadra, per sbarazzarsi dell’opposizione che il bollito portoghese ha voluto organizzare contro i suoi ex non ci sarà certo bisogno di episodi-Var, stia tranquillo e si rilassi, che c’è la Conference da alzare!

Boris

No no questa volta è andato tutto liscio, né morti né feriti, figuriamoci.

Le due partite di campionato tra Inter e Roma sono state indecenti. Quella dell’andata fu qualcosa di inammissibile per dei professionisti. Quella di questa sera è durata 20 minuti, il tempo di mettersi d’accordo per non arrivare stanchi agli impegni infrasettimanali. E a risultato acquisito son scattati gli applausi di riconoscenza a Mourinho. La miseria della Serie A condensata in 180’.

Modifica il 5 mesi fa da Boris
astainvista

Si vede e si capisce molto meglio da questa inquadratura…

comment image

Marelli: “Per quanto mi riguarda questa rete non andava annullata. Il regolamento in questo caso è molto chiaro: il gol deve essere annullato se il giocatore ostruisce chiaramente la linea di visione. In questa circostanza non c’è un ‘chiaramente’, al limite possiamo dire che ha ostruito ‘parzialmente’ la linea di visione. Non c’è la certezza che ci sia un’ostruzione totale”.

regola fuorigioco .jpg
Modifica il 5 mesi fa da astainvista
Bob Aka Utente11880

Esatto. Si capisce che il pallone non è ancora partito e tra una frazione di secondo il milanista che non deve stare lì coprirà del tutto la visuale di Handa. Grazie del felice contributo.

Leo 62

Eh si, cugino… poi le proteste veementi di Handanovic stanno lì a dimostrare che è andata proprio così…

astainvista

È l’esatto momento dell’impatto tra il piede di Bennancer e il pallone, l’esatto momento in cui deve essere considerta la posizione di fuorigioco di Kalulu oltre la linea del penultimo difendente nerazzurro. Lo so che l’immagine è inequivocabile, almeno per Marelli e per i vertici dell’AIA che hanno bocciato la chiamata del Var. Certo, potremmo fidarci della sua imparzialità, ma anche no.

Anche lei ci ha provato, ma le è andta male. Capita.

Carlo

Inzaghi: “Gli arbitri italiani sono i migliori”
Se non è una trollata questa… 🤣🤣🤣

rider soprattutto è cosa umana

se siano i migliori non saprei, di certo i più pazienti;
credo di aver già scritto che in vita mia ho arbitrato solo una volta, in una partitella tra sedicenti amici;
dopo pochi minuti li mandai tutti affanculo e me ne andai;

commentanonimo

ot ma non troppo visto che la Juve e’ counvolta. Sono a Corfu’ per lavoro e svago. Interessante questo susseguirsi di “domini”, dai romanici ai veneziani ed ora i greci frammisti a varie altre etnie. D’altro canto chi sapra’ che ci sara’ tra 500 anni? Io no. Magari i russi. O gli albanesi. O noi. Le cose cambiano pensare siano immutabili e’, ahime’, non realistico… Ora si riapre il contenzioso superlega con il tribunale di Madrid. Le passioni e le discussioni si infervorano. Io dico solo che forse tra 100 anni il calcio o la Juve o la Uefa non esisteranno neppure. A me sembra che questa champions sia destinata a sparire, cosi come e’. Ora e’ il mezzo della guerra…ma chissa come finisce. Boh vedremo. Saluti.

il ghiro

I Casi Nostri – Due Big Match
1.)   Capitale Morale vs Capitale Amorale
Scontro feroce tra due delle Grandi Strisciate del calcio italiano contro le due squadre della capitale, le prime lottano per lo scudetto, le seconde per un posto nelle Coppe Europee. Sabato a Milano la Roma dell’ex Mou sfida l’Inter di Inzaghi, mentre domenica a Roma la Lazio di Sarri se la deve vedere con il Milan dell’ex Pioli. In teoria il pronostico va alle Strisciate, ma se le Romane avessero voglia di giocare al loro meglio, con grinta e determinazione, come solo talvolta ho visto fare, le due partite sarebbero invece molto più equilibrate.
Le due squadre meneghine si sono scontrate tra loro martedì scorso in un incontro “dentro o fuori” per accedere alla finale di Coppa Italia: ha avuto la meglio nettamente l’Inter con un secco 3-0, forse un poco oltre i suoi reali meriti. Ma viaggia col morale alle stelle, Inzaghi ruota bene i suoi in tutti e tre i settori del campo, se Skriniar e Bastoni riescono a frenare Abraham e Zaniolo e Barella controlla a dovere Pellegrini, l’Inter dovrebbe prevalere.
Per contro il Milan vorrà rifarsi dello smacco del Derby per mantenere la testa della classifica, con una partita gagliarda d’attacco, i numeri ce li ha tutti. Chissà quale Lazio incontrerà, gli uomini di Sarri si presentano spesso a due volti, la Lazio gagliarda e tosta mostrata a Firenze, a Cagliari o a Genova oppure la versione smarrita e deludente offerta contro la Roma, il Napoli, il Torino?  Chi lo sa!?
2.)   L’hanno fatta Sozza
Già il nostro SpecialOne sta inkazzato nero con gli arbitri, che a suo dire ce l’hanno tutti con lui, con la sua panchina, con la sua squadra, con la società A.S. Roma e con il mondo intero. E allora cosa si inventano il sig. Gianluca Rocchi e la sua combriccola di designatori? Per la partita Inter-Roma inviano a San Siro a dirigere la delicata sfida il signor Simone Sozza. Dice: ”Attenzione che l’arbitro Sozza non appartiene alla sezione arbitri di Milano, ma a quella di Seregno, provincia Monza-Brianza.” Sì, vabbè, ma è nato a Milano, sai quanto dista Seregno dallo stadio di San Siro, circa 30 km max. Dice: “Attenzione che Sozza potrebbe essere uno sfegatato tifoso del Milan, in Brianza ci sono più tifosi rossoneri, e quindi sfavorire anziché agevolare la partita dei nerazzurri di Inzaghi.” Sì, vabbè, ma voci circolano invece che il ragazzo sia un fan del Biscione e potrebbe essere poco obiettivo nel giudicare le varie fasi critiche della partita di domani. Dice: “Attenzione che Sozza è uno dei migliori giovani arbitri della Serie A e poi c’è sempre il pistoiese Irrati al VAR, pronto a correggerne gli eventuali “errorini” pro Inter.” Sì, vabbè, ma pure Irrati, fiorentino purosangue, potrebbe avere interesse a penalizzare la Roma per favorire la corsa dei Viola a catturare un prestigioso posto in una delle varie coppe europee. Anche se con Sozza ed Irrati ad arbitrare, la Roma ne ha vinte 4 su 4 (Sassuolo, Genoa, Atalanta e Lazio). Quindi il bravo Mou aspettasse la fine della partita prima di intonare le sue solite geremiadi. Ciò non toglie che la scelta improvvida di Rocchi rimanga una gran kazzata.
3.)   La Scala e i Pioli
Dicono che San Siro sia la Scala del Calcio italiano, ecco forse il motivo per cui a guidare il Milan è stato a suo tempo chiamato Pioli che, un gradino dopo l’altro, sta riportando in cima i diavoli rossoneri. Quando  Pioli allenò la Lazio, solo per due anni, da Reja a Inzaghi, i risultati furono buoni, un ottimo terzo posto e un discreto ottavo, ma Pioli dopo l’1-4 nel Derby di ritorno dovette lasciare il timone a Simone Inzaghi. Era la Lazio di Klose e Candreva, di Lulic e Parolo, di Marchetti e Berisha, di Biglia e Mauri, di De Vrij e Keita, di quelli attuali c’erano già Radu, Felipe Anderson, i giovanissimi Strakosha e Cataldi, il secondo anno arrivò anche il Sergente.
Pioli fece un pessimo anno all’Inter e due anni così così alla Viola, poi arrivò al Milan rilanciandolo, oggi comanda la classifica e si batte alla pari per il titolo. Stefano mi è simpatico, quella sua aria da curato di campagna è ingannevole, in realtà è un gran paravento, l’inossidabile coppia Pioli & Murelli può fare molto bene e andare assai lontano, ma domenica purtroppo li dobbiamo bastonare a dovere, ne va della nostra partecipazione alle coppe europee il prossimo anno.

Quattroquattronovetredue

Questa non è mia, però è carina.
Introvabili i biglietti per Roma-Leicester: l’unica è anda’ a vede’ Lazio-Milan e rimanecce a dormi’.
Ciao

Bombaatomica

Pronostico: Lazio-Milan 0-3 (se ci dice bene).
Peraltro con lo sciopero del tifo, l’Olimpico sarà in mano ai tifosi milanisti che giocano in casa 🤷🏻‍♂️

R.T.

Buonasera Ghiro, giustissimo che un tifoso auspichi la partecipazione alle coppe ma,
premettendo che non seguo tantissimo le vicende laziali, mi sembra di ricordare che, a parte l’anno di CL, detta partecipazione una volta ottenuta, sia stata vista da parte della dirigenza e non solo, come una sorte di fastidio in quanto meno remunerativa della coppa con le grandi orecchie e dispendiosa in termini di energie sottratte al campionato.
Tu che segui le vicende dei biancoazzurri dimmi se sbaglio.
Ad ogni modo ritengo che perlomeno un posto in Conference lo potete acchiappare anche se non riuscirete a vincere nel prossimo turno e, auspicabilmente per me, non farete risultato allo Stadium.
Buone cose

il ghiro

E’ vero, spesso le partite di Coppa erano sottovalutate o impiegate per schierare le seconde linee, tipo “prendi i soldi e scappa”.

R.T.

Intanto ho notato che il pisano si è beccato un cartellino rosso… spero che le giornate di squalifica siano numerose e che non vengano ridotte in appello. Gli utenti del Blooog ringraziano

2010nessuno

Prima di parlare di tutti gli utenti del Blooog, aspettiamo di vedere applicata la misura anche ad altri soggetti a cui farebbe bene un po’ di tempo a meditare sull’educazione da usare in questo sito.

Mordechai

Cosa ha detto/fatto per meritare il duro castigo?
Aggiornami, in questi ultimi giorni ero un po’ distratto…

tom

A meno che non mi sia perso qualcos’altro, è stato poco carino con Michel, con una battuta offensiva nei suoi confronti.

R.T.

Non so se in qualcuno
degli ultimi post ( ultimamente quando vedevo il suo nick scrollavo) avesse esagerato più di quanto gli era stato concesso fino a ieri… puo’ essere che il cartellino rosso sia derivato da somma di ammonizioni, bisognerebbe chiedere all’ arbitro.

Modifica il 5 mesi fa da R.T.
convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Ciao caro fa piacere risentirti .

Mordechai

Grazie!

Nessuno 3

Vorrei “sommessamente e pacatamente” far notare che il Napoli per quest’anno aveva come obiettivo primario quello di tornare tra le prime 4 del campionato (cosa che mancava da ormai 2 anni, l’ultima volta c’era riuscito quel bollito di Ancelotti arrivando 2° mentre Gattuso con la squadra praticamente uguale ha vinto una coppa Italia ed è arrivato in campionato una volta 5° e una volta 7°). Per poter ottenere ciò ha ingaggiato Spalletti come coach con un contratto di 2 anni (scade il 30/06/2023) a 2,8 mln netti e ha fatto una campagna acquisti che ha comportato un disavanzo di 19 mln e non ha provveduto ad alcun tipo di ricapitalizzazione. Il monte ingaggi totale è pari a circa 56 mln netti (poco meno di 100 mln lordi). Sembra che riesca a raggiungere l’obiettivo prefissato. Ah, giusto: è stato eliminato ai 16mi di Coppa Uefa dal Barcellona ed è stato eliminato agli 8vi di coppa Italia dalla Fiorentina che è poi arrivata alle semifinali
La Juve, dopo aver strappato la scorsa stagione al suddetto Napoli l’ultimo posto utile per la CL, ha ingaggiato, con l’obiettivo dichiarato di tornare a vincere subito, Allegri con un ingaggio di 4 anni a 7 mln netti l’anno, ha fatto una campagna acquisti che ha comportato un disavanzo totale pari a 62,60 mln, ha un monte ingaggi pari a circa 102 mln netti (corrispondente a circa 170 mln lordi) e ha provveduto a dicembre 2021 ad una ricapitalizzazione di 400 mln. Può essere che riesca ad arrivare 4° come l’anno scorso. Dietro il Napoli, anche se non è ancora detto in quanto può ancora scavalcarlo. E parteciperà alla finale di coppa Italia. Ah, giusto: è stata eliminata agli 8vi di CL dal Villareal.
‘Nce vedimme

Napoli nel cuore

Niente da fare, gratta gratta, scrosta scrosta, ci trovi sempre e solo la sottomissione culturale ai gobbi, perfino nella versione scappati di casa 2022. Non parlano d’altro. Quando c’era da sostenere la squadra e il suo allenatore nella corsa scudetto gelando un po’ il clima convivial-supino à la milanes e togliendo la legna Var che ardeva copiosamente per l’Inter (si, a costo di toglier legna e fare un po’ di lagna!), niente, neanche una parola, un pettegolezzo, un corbezzolo – corbezzoli! Ancora adesso che non è detta l’ultima parola – mai dire mai! – e che, magari, difficile, ma forse, ai milanes verrà impedito di rubarsi anche le ultime partite, niente, nulla, cittu. Tutto quel che gli ri-esce è il tic promozionale juventino (e manco lo sanno…).
Ah… la schiena dritta, la schiena dritta!

Modifica il 5 mesi fa da Napoli nel cuore
nirula's

Vorrei sommessamente e pacatamente far notare che parliamo di due misure diverse: non solo in termini di società, squadre, storia del calcio. Vorrei sommessamente e pacatamente far notare che, ad esempio, gli scudetti vinti – per tacer delle coppe – parlano di due pianeti diversi.
O no?

Carlo

è stato eliminato agli 8vi di coppa Italia dalla Fiorentina che è poi arrivata alle semifinali”
Dici la stessa Fiorentina che poi è stata eliminata, guarda caso, proprio dalla Juve?

2010nessuno

Buongiorno Frattini,
“quel bollito di Ancelotti”……
Ironia?

tom

Eh, sono soddisfazioni…

rider soprattutto è cosa umana

vedo che i giochisti diventano subito risultaristi quando gli conviene;
il 19 febbraio, considerando che la Domina è in una fase di ricostruzione e ha subito perdite pesanti tra addii improvvisi e infortunii, avevo scritto:

gli obiettivi e i giudizi stagionali:
pessima: fuori dai primi quattro;
discreta: quarto posto;
sufficiente: quarto posto, finale coppitaglia;
buona: quarto posto, quarti CL e coppitaglia;
ottima: quarto posto, coppitaglia e semifinale CL;

carino sottolineare che il Napoli è stato sì eliminato nelle coppe ai sedicesimi e agli ottavi, ma mica da squadre qualunque: dal grande Barcellona che è ancora in corsa per la coppa e dalla Fiorentina che è arrivata alle semifinali, mentre la Juve è stata eliminata da una squadretta che ti guardi bene da etichettare come semifinalista CL;

poi come quasi tutti spari su Allegri, anche quando come in quest’ultima partita azzecca la tattica: che per scelte sbagliate e precipitazione gli attaccanti concretizzino meno di quanto si poteva non mi sembra si possa addossare la colpa all’allenatore;

anche nella partita che ha deciso lo scudetto non mi sembra che si possa accusare Allegri: l’ha persa, malgrado una ventina di tiri e due legni contro 0 (1+1 se consideriamo il doppio tiro dal dischetto), grazie al rigore prima giustamente non dato e poi dato perché l’arbitro di fronte a un tocco visto al var non se l’è sentita di affrontare il linciaggio mediatico e perché un identico tocco su uno juventino non è stato rilevato né da lui né dal var;

vorrei “sommessamente e pacatamente” far notare che si vi accontentate di entrare in CL in una stagione dove avevate ottime possibilità di vincere lo scudetto allora buon pro vi faccia;
da parte mia non mi accontento e anche vincendo la coppitaglia giudicherei la stagione solo sufficiente, il che, e qui avete ragione, per la Juve è quasi un fallimento;

R.T.

Punto, set, match!

astainvista

Si vede (e si capisce) molto meglio così…

comment image

astainvista

Marelli: “Per quanto mi riguarda questa rete non andava annullata. Il regolamento in questo caso è molto chiaro: il gol deve essere annullato se il giocatore ostruisce chiaramente la linea di visione. In questa circostanza non c’è un ‘chiaramente’, al limite possiamo dire che ha ostruito ‘parzialmente’ la linea di visione. Non c’è la certezza che ci sia un’ostruzione totale”.

regola fuorigioco .jpg
2010nessuno

E a proposito di questo commento Bocca, visto tutto quanto hanno, abbiamo anzi, postato anche qui, non posso che darle ragione.
Ma anche a lei poi, come a me, non le viene la seccatura di avere sempre ragione su certe cose? 😊

2010nessuno

Ha ragione Bocca le opinioni sono fatte per essere discusse, però quando invece dell’opinione è del confronto nel merito, si vuole fare polemica fine a se stessa, poi lei si ritrova risposte come quella sopra no?

Il dubbio

Riprova sorteggiando la concatenazione delle parole, la comprensibilità del testo non potrà che guadagnarne. Sempre che ce ne fosse una alla base. 

Waters

Questo thread sta raggiungendo apici di squallore veramente notevole, innanzitutto solidarietà all’amico Bruegel il Vecchio, aggredito ed offeso per avere detto la verità.
Ossia, che la Juventus Fc ha la 🌹rosa più costosa e l’allenatore più costoso.
Questi sono dati inconfutabili,la rosa 🌹dell”Fc Juventus costa sui 190 milioni all’anno,la seconda che è l’Internazionale Fc Milano costa sui 130 milioni. Anche l’allenatore Allegri costa sui 8 milioni netti all’anno , davanti a Mourinho sui 7 milioni.
Di fronte a questi dati, una platea matura scevra da odi preconcetti aprirebbe una discussione serena, è una stagione deludente il quarto posto, l’uscita agli ottavi di Champions, la sconfitta in Supercoppa italiana, oppure basta la finale in Coppa Italia?
Il Milan,prendo un esempio, ha un costo della rosa di 100 milioni ed un allenatore da 2 milioni e veleggia ad otto punti in più in campionato.
Una platea matura, e non di vecchietti sazi e disperati come questo spazio, ragionerebbe del perché, sarà la partenza di Cr7, l’infortunio di Chiesa, del portiere, del centrocampo scarso?
Invece si dribbla la discussione e si da del troll al povero Bruegel, le offese sono sempre incredibili e assurde, dettate da un misto di invidia ed ignoranza, ” ragioniere mangione” …ragioniere chi?Bho..
Mangione, uno che va nei migliori ristoranti d’Italia – nello specifico l’Harrys piccolo di Trieste – e degusta, ” risotto al plancton con polvere di capperi, salsa leggera di acciughe, portato a cottura con acqua di pomodoro cuore di bue, e cotoletta di ricciola pescata in Croazia con spuma di mandorle di Noto e ostrica Belon, è un mangione, oppure uno con una classe immensa?

Smiley

Che noia.

Calozco starebbe per…? Sto ancora aspettando.

2010nessuno

Ma non sembra che ti annoi così tanto, dopo aver lanciato la proposta di ignorare quelli che tu definisci troll non fai altro che rispondere.

Smiley

E’ arrivato il cagnolino da guardia del ragioniere mangione. Il troll a cui mi riferivo era quell’altro che infesta questo blog come la gramigna ma a cui non ho mai risposto. Il ragioniere mangione mi ha chiamato calozco e siccome non è un termine italiano vorrei sapere che significa o devo chiedere il tuo permesso?

2010nessuno

No il permesso lo devi chiedere alla tua coerenza, ma fa pure come ti pare, a me, come scrivevo poco sopra a Bocca, continua la seccatura, anche nel tuo caso, di avere sempre ragione.
Ma siccome anche tu poi diventi una noia, d’ora in poi ti ignorero’.

tamarrogigante

in quinta elementare eravate in 36

rider soprattutto è cosa umana

bella!

Waters

Ciao caro, non l’ho capita…

Smiley

🙂

C’è più qualità in una tua riga che in tutti i migliaia di post del ragioniere mangione.

E questa cosa lui la soffre da morire.

Smiley

🙂

Mordechai

Classe immensa? Non so.
Io, tranne occasione superspeciali, vado avanti con le trattorie della zona e col vinello della casa.
Domani sera (andiamo alla La “Mola” di Morolo) proverò a chiedere se hanno in frigo un po’ di plancton o alghe liofilizzate dello Stretto di Bering, invece della solita bufaletta o dei sempiterni pennoni al gran cacio di Morolo.
Te faccio sapè…

Waters

Che dire, fai bene ad andare in trattoria, come cantava Don Giovanni – già che spendo i miei danari io mi voglio divertir – il sottoscritto quando recensiva ristoranti e trattorie per un noto quotidiano, andava sempre a curiosare nei cassonetti della spazzatura per vedere la quantità e la qualità dello scatolame, scatolame che dovrebbe essere ridotto al minimo in ristoranti e trattorie, almeno secondo la mia filosofia.
Un saluto.

Mordechai

Che dire…sarà per la mia anima pervicacemente burina, ma continuo a preferire le fettuccine coi porcini alla zuppetta di plancton ed un bel coniglio alla cacciatora alla triglia del Mar dri Sargassi su letto di licheni di Krasnoyarsk.
Anche questa è filosofia.

2010nessuno

Ma perché le fettuccine ai porcini sono burine? A parte che anche questo piatto potrebbe entrare in un menù di alta cucina, dipende solo da come ci si sbizzarisce lo chef, la verità è che non ci dovrebbe essere contrapposizione, magari assaggi uno di quei piatti che respingi e lo trovi piacevole. Neanche io frequento solitamente le cucine che frequenta Waters, anzi ogni tanto mi ritrovo con amici in quelle tipo “camionisti in trattoria”, nondimeno a leggere i piatti che descriveva a volte Andrea li trovavo appetitosi.

Mordechai

Dissento, magari sbaglio, ma per me in cucina…less is more.
Poi, almeno per me, è anche questione di budget, o comunque di spendere il giusto, ovvio.
Massimo rispetto, intendiamoci, per quelli che bazzicano un altro tipo di…convivio.

Grande Romeo

Mah, se compriamo la stessa auto da concessionarie diverse ed io la pago più di te, non è che la mia auto è meglio della tua, ma che io non sono bravo ad acquistare. Se Rabiot (un nome a caso) costa più di Barella (altro nome a caso) vuol mica dire che è più forte, ma solo che costa di più.

Quando mangi l’ostrica del Belon assicurati che sia originale e che non ti rifilino un’ostrica del Belin, non si sa mai.

Modifica il 5 mesi fa da Grande Romeo
dif1956

magari sotto sotto sperava in un ostrica di Belen

Waters

Mah, non so se l’esempio è calzante, diciamo che è importante avere un parco macchine ampio, vedi Icardi nella metafora, che una sola macchina, se si ferma quella sei a piedi…discreta ma nulla più la battuta del Belin Belon.
Un caro saluto.

R.T.

Solidarieta’ all’amico Bruegel ???? Possibile che nel Parmense non ci sia uno bravo che curi lo sdoppiamento della personalità?
Vedo che questo disturbo bipolare ti porta a dare del ” Gnurant” a utenti ( io nello specifico) come un Nick qualsiasi…. oltre a bollare come” vecchietti sazi e disperati” chi non la pensa come te che, a proposito, non sei proprio di primo pelo ( dal vecchio bloog ricordo che avevi indicato il tuo anno di nascita 1958 o 1959) , anzi più vecchio di età, e soprattutto di spirito, di molti avventori del Bar Sport.
Lascio giudicare agli altri utenti , se questa tuo atteggiamento che magari giudichi semplicemente provocatorio sia “classe immensa” o tipico comportamento da “parvenu” o da Marchese del Grillo.
Io una definizione per qualficarti c’è l’ho, ma la tengo per me in quanto non ci tengo proprio a pormi al tuo livello.
Buona giornata

Carlo

mi pare che a Salsomaggiore ci sia uno dei 10 curatori di sdoppiamento della personalità più influenti d’Italia 😉

Modifica il 5 mesi fa da Carlo
Waters

Mi spiace che tu non abbia la serenità giusta per giudicare.
Il ” gnurant” con tre faccine ridenti era chiaramente scherzoso, i ” vecchietti sazi e disperati ” chiaramente autoironico, non è che tutte le volte occorre fare un disegnino, il tempo è tiranno.
Saluti.

2010nessuno

Scusa o scusi R. T. ma non avevi /va aderito al patto d’acciaio di non abbassarsi più a rispondere ai troll?

R.T.

Al bar ci si dal tu, dai…
Ci sono troll e troll : Mi sembra, (magari sbaglio ma io avevo inteso così), che Smiley si riferisse al tuo cotifoso pisano che non merita risposte.
Adesso il ” Barrista” lo ha dichiarato ( per quanto ?) persona non gradita e non lo fa entrare…
Le trollate di Waters/Bruegel a volte ( molto a volte ) sono anche simpatiche e mi fanno sorridere, cosiccome le tue che però il sorriso me lo strappano a denti stretti in quanto sono sul perfido andante ( non in senso dispregiativo eh) anche se ogni tanto, a mio giudizio, vai sopra le righe anche tu.
D’altronde nobody’s perfect.
Un saluto
Roberto

2010nessuno

Vero R. T., nessuno è perfetto, e se qualche solone della tua parte di tifo, l’avesse bene a mente, potrebbe avere anche le discussioni nel merito e basta che dovrebbero esserci in questo “bar”.
Così giusto per rimanere sul perfido, che non mi infastidisce che tu me lo attribuisca, perchè un po’, e qualche volta, serve.
Però per curiosità mi piacerebbe sapere quello che tu giudichi di me, sopra le righe, perché non sono solito mettere per iscritto improperi o insulti veri e propri, ma può darsi che mi sbagli.

R.T.

Guarda, non so se per mia imperizia o a causa di qualche bug nel blog non riesco ad accedere al mio registro attività , che è fermo a 2 mesi fa con 12 interventi ( credo di averne fatti altrettanti solo in questo thread), ma ricordo di averti già scritto tempo fa nello specifico sul fatto di aver trovato un 2010 cambiato, in peggio secondo me, rispetto alla persona brillante con cui avevo interloquito nell vecchio bar ( mi sembra in materia di calcio giovanile su quanti primavera fossero arrivati nelle nostre prime squadre). se mi chiedi fatti specifici, mi scuso, ma non so risponderti… ricordo fatti e cose lontane nel tempo , ma le cose accadute da poco, se non sono vitali, mi sfuggono.
Colpa dell’ età dicono, d’altronde martedì saranno 64, sigh..
Buona serata

2010nessuno

Ah se è per questo a luglio I miei saranno 65, stammi bene.

R.T.

‘ azz..avrà mica ragione Waters/Bruegel a scrivere che questo è un blog x vecchi?😉

Smiley

Non sbagli, ma uno dei tanti problemi del ragioniere mangione è che a lui piace fare la vittima.

Leo 62

Eh si Andrea, poi però c’è un gigante della previsione tecnica come Claudio Mastino che ci viene a dire che Pioli “ha fallito”… detto da lui…

Waters

Caro Leo, io sono abituato a guardare i numeri, e volenti o nolenti quelli del Milan – fino ad oggi – sono ampiamente positivi, in considerazione degli investimenti fatti in attinenza ai risultati.
Stammi bene.

Leo 62

Indubbiamente Andrea, sono ottimi e tali dovrebbero essere anche per quelli che pensano che siamo in over performance da due anni, (il che fa anche pensare che non sappiano cosa vuol dire over performance…) poi ci sono quelli che arrivano ad affermare che sono due anni che abbiamo fortuna e che gli arbitri ci aiutino pure… il che viste le ultime vicende diventa incredibilmente comico…
In realtà qui dentro c’è gente che si ostina a parlare di calcio e farebbe meglio a starsene zitta… per fortuna ci sei tu che ogni tanto rimetti i punti sulle i ( ma poi c’è pure qualcuno che è talmente disabituato ai fatti che quando lo fai pensa che trolli…).
Stammi bene anche tu.

2010nessuno

E io aggiungo Leo, che, per quello che mi pare di capire dalle notizie di stampa, se il Milan passerà a questo fondo avrà a disposizione tanti dindi con cui fare acquisizioni di giocatori importanti e decisivi, per cui scusami ma dobbiamo battervi anche nella corsa allo scudetto per sfruttare tutti i vantaggi anche economici che ne deriveranno.

Leo 62

Ciao Stefano, non penso che avrete troppi problemi a questo punto.
Per noi va bene replicare il secondo posto dell’anno scorso, considerato che per molti quello dell’anno scorso era stato una botta di culo… adesso diranno che sono state due botte di culo.

2010nessuno

Si mi ricordo di quei molti, gli stessi che sostenevano il “complotto” degli innumerevoli rigori concessi al Milan, bah…..

Luc 68

Caro Waters
La leggo spesso più per capire se veramente mangia ciò che scrive o se fa semplicemente un copia incolla. Dalle mie parti chi fa sfoggio delle proprie possibilità economiche non è poi cosi elegante specialmente di fronte alla miseria di questi giorni. Ma torniamo a palla alle cretinerie del calcio. Ciò, ripeto, mi sembra una stortura é questo fare le pulci alla Juve. Rosa più costosa … va bene … allenatore più costoso … va bene ma a voi che vi importa. Io guarderei nel mio orto invece di denigrare quello vicino …. le faccio notare che la sua squadra é da appena un anno che ha tirato la testa fuori dal sacco ….. dopo 10 anni ….. di nulla? Quasi? Noi mica si stava qui a parlare dei fantastici progressi interisti. State boni e …. buon appetito.

P.S.
Il fegato alla veneziana non è male 🤣🤣🤣🤣🤣

Waters

Caro Luc, sono verissimi, nessun copia incolla, per quanto concerne le possibilità economiche, ognuno spende i propri denari come meglio crede, per farti un esempio, un fumatore incallito spende come quanto il sottoscritto in pranzi o cene.
Per quanto concerne le cretinerie del calcio, visto che il thread parla di Juventus e Coppa Italia, non credo ci sia nulla di male fare qualche distinguo.
Il fegato alla veneziana è delizioso, preferisco il fegato di maiale, mentre la cipolla deve essere quella di Certaldo, paese delizioso che ha dato i natali a Boccaccio e più modestamente a Spalletti.
Ciao.

Il mattino ha loro in Bocca

non avevo mai pensato che ‘ragioniere’ fosse un’offesa nè tanto meno ‘mangione’; per quello che ti consenti di mangiare, direi che, più che la classe è il portafoglio ad essere immenso, ma con esso puoi comprare tutto o tanto ma non la classe, appunto…

Waters

In linea di massima hai ragione, non è un offesa, il fatto è che non da tutti lo accetti…anche il mio post è una provocazione, mi pare evidente.
Ciao.

Carlo

Meraviglioso… qui dentro c’è gente che dà tranquillamente del travestito e fa pesanti insinuazioni su moglie, figli e quant’altro (quando non minaccia ritorsioni fisiche), e il ragioniere si indigna perché gli hanno dato del troll e del mangione 🤣🤣🤣

Waters

Niente indignazione, ma perché sarei un troll?
Per avere scritto che la Juventus ha il budget e l’allenatore più costosi?
Un saluto.

Laura

E già Carlo, è sempre fantastica l’indignazione a fasi alterne , la dice lunga sul reale spessore delle persone.

Smiley

Il ragioniere mangione è un campione della doppia morale cara Laura. Se insulta lui nessun problema, se lo fanno i suoi amici fa finta di niente o gli fa da galoppino. Ma appena gli si risponde a tono apriti cielo. Reagisce da grande maleducato. Ha frignato per giorni perchè qualcuno secondo lui gli aveva offeso i famigliari, cosa non vera, però lui può scrivere ‘a soreta’ tranquillamente. Una delle macchiette del blog.

Modifica il 5 mesi fa da Smiley
2010nessuno

E questo tuo è un ottimo post Laura, perché oltre che sostenere una ragione ovvia ha carattere generale, cioè vale per tutti.

Laura

Io posso rispondere per me Stefano. A volte ho risposto ad offese pesanti ( travestito, donna di facili costumi e affini) spesso nel silenzio di quasi tutti voi. Quando ho letto trascendere qualcuno spesso ho detto di lasciar perdere, come ieri con Renato. Quando devo venire anche a spicciarti casa fammi sapere 🤣🤣🤣ovviamente scherzo!!!

2010nessuno

Riguardo alle offese pesanti, così come ti sono state rivolte, accetto la tua critica e faccio un mea culpa per non essere intervenuto, perché nella vita mi sono sempre piccato di mantenere sempre il rispetto per le donne, che apprezzo in toto, sarà anche che avendo tre figlie è difficile dimenticarsene.

Bombaatomica

E così, dopo anni, torna un classico nella finale di Coppa Italia: Inter-Juventus.
All’Olimpico di Roma assisteremo all’eterno scontro tra il Bene e il Male, tra Operai e Padroni, tra Onesta’ e Delinquenza 😂😂😂

Pur di salvare una stagione fallimentare, la Fiat Associates farà di tutto. Già prevedo telefonate roventi tra il Club e l’AIA 😄
Fate attenzione, amici interisti. All’erta!!! “Aux armes, citoyens”, per dirla alla francese 😄👍

Smiley

Qualcuno riesce a contattare la bambinaia di bomba così gli impedisce di collegarsi ad internet e rendersi ridicolo? Grazie.

malandragem

Lmao, l’Inter la squadra operaia e onesta è da sganasciarsi.

Quanta fuffa ti piace buttar giù tutta d’un sorso,Bomba…

Bob Aka Utente11880

Caro Mala
se ci togli anche l’uso dell’iperbole, è la fine

malandragem

ciao Bob, premesso che spesso Bomba mi fa piegare…va bene tutto, ma quello era troppo!

un saluto

Bob Aka Utente11880

😉

EroAdAtene

Il Bomba tifa una squadra che era fallita e da retrocedere, ma grazie a quel gran furbone paraculo di Lotito, ha rateizzato il debito, cosa che a una Salernitana o un Empoli non sarebbe mai stato concesso.

Bombaatomica

Ate’, guarda che LoTirchio ha fatto fare un affare al Fisco italiano. Ogni anno versa 6,5 milioni di euro, per 23 anni.
Altre squadre hanno preferito fallire (leggasi Napoli e Fiorentina), senza dare il becco di un quattrino al Fisco.

Ovviamente tu preferisci questo comportamento immorale e “all’italiana”…..

Il dubbio

Bruegel il Vecchio, è lei?

Ossequi

Carlo

“Ti confermo palla, prima palla e poi piede”

Corum

Hai perfettamente ragione. speriamo che stavolta gli operai torinesi battano i padroni cinesi.
Si attendono rigori ripetuti e strabismo di Venere sulle spallate in mezzo alla schiena tra ex jugoslavi

Maxx

Basilicata! Altrimenti detta “regione dei due mari”!

Quanti d’anni fa Wikipedia…

Il mattino ha loro in Bocca

geniale..!

monica

scusa l’ignoranza. perchè danni (anzi,”d’anni”,a proposito di wikipedia!)? maratea sul tirreno e metaponto sullo ionio

Leo 62

Perché non sa l’italiano… ed è ignorante come una zucca…

Modifica il 5 mesi fa da Leo 62
Maxx

Per non parlare della geografia, materia idiota che non rientra tra quelle da te comprese.

Per questo non ti faccio i disegnini Leo…tanto non li capisci!

Leo 62

Dove sta scritto che ho detto che la Basilicata non ha il mare? però ti avviso, se vai avanti viene fuori che come al solito non ci hai capito una minchia… quindi lascia perdere.

Maxx

Memoria corta, altro tuo problema.

Posso fregarmene dei tuoi avvisi?

pedrito el drito

bernardeschi segna e rabiot è il migliore in campo. ecco, è anche da questi piccoli segni che ci viene la conferma che stiamo vivendo un periodo imperscrutabile.

d9d9

Lo rivedrete per i prossimi tre anni! Auguri…altri tre anni di sfrantumamento di coglioni nella vana speranza di un barlume di una qualche idea di gioco. E intanto si succhia il sangue.

2010nessuno

Quanto poco del calcio c’è in questo post, ma per dirla con chi ne sa più di lei e di me, anzi chi ne sa e basta : la Fiorentina ha tenuto palla per il 68% del tempo. La Juventus ha vinto 2 a 0, ci sono volte che bisogna saper rinunciare al pallone, e sono le volte in cui Allegri dimostra di essere una vecchia lenza.

rider soprattutto è cosa umana

infatti: se lo fa Emery è un genio, se Allegri si tratta di non gioco e fortuna;

d9d9

Rumore loffio. Una partitella vinta contro nessuno. La fiorentina equivale alla lazio. Squadrette da sempre. La prima buona da saccheggiare, la seconda buona neanche per quello.

Calabrese Juventino

Sic transit gloria mundi, anche il profeta del Gegenpressing fatto fuori, ma forse i problemi stanno da altre parti, considerando che gli allenatori passano ma i risultati non cambiano.

https://www.theguardian.com/football/live/2022/apr/21/manchester-united-confirm-erik-ten-hag-as-new-manager-live-updates

Er Mobilia

Partita abbastanza scombinata, come tutta la stagione del resto. E adesso ce la giochiamo coi prescritti del ragioniere mangione in scooterone, sarà durissima anche perché come Zaki sa c’è chi paga (solo che non è chi crede lui, poverino è sempre male informato).

Intanto si è sgonfiato il Napoli e poi pure il Milan, com’è che si dice quando una squadra parte forte e finisce lenta? Non lo chiedete a Leo, lui ha problemi con l’inglese…

2010nessuno

Mobi…… potresti essere certamente più brillante invece sembra che tu ci tenga a pisciare fuori dal vaso, perchè poi?

Leo 62

No Stefano, non può essere più brillante di così, altrimenti non sarebbe il Principe Mezza Sega ( da questo momento PMS ) …

Leo 62

L’avevo letta pure l’anno scorso… poi vi abbiamo battuto 3-0 a casa vostra, e poi l’Atalanta a casa sua 2-0 a proposito di finire lenti… vero che c’è stato qualcuno che non ha il senso del ridicolo e che sparla sempre di Milan, che ha cancellato la cosa e si ricordava solo che qualcuno aveva battuto l’Atalanta all’ultima giornata, ma insomma… siamo sempre alla ricerca del colpevole.

Modifica il 5 mesi fa da Leo 62
Smiley

Fa piacere che la mia definione sia usata anche da altri, con variazioni sul tema come in questo caso. 🙂

Rosario Frattini

Nicola Romano

Sempre queste lagne, ma quando un po’ di ritmo ? .

Smiley

Invito rivolto ai tifosi juventini del blog.

L’unica arma contro i troll è ignorarli, quindi vi consiglio di seguire questa strada con il troll nerazzuro che infesta il blog. E’ solo un consiglio, poi ovviamente fate come volete.

Gipo

Hai assolutamente ragione
@Fabrizio Bocca, ma non si può inserire la funzione di bloccare un utente dal rispondermi?

laura

Ciao, mi è venuto in mente quel mitico post nell’altro bar dello sport , te lo ricordi? Quanto ho riso.

Smiley

Quale? Non ricordo.

d9d9

fatevi un blog solo per voi e lusingatevi disquisendo dell’impermeabile del cavallaro…

Carlo

Il blog è già per noi, gobbi e tifosi di altre squadre, gli unici corpi estranei siete tu e nick.
Fatevi un blog solo per voi

tom

Si parlava di trollate, non di opinioni legittime, tantomeno di umorismo. Mi rendo conto possa essere difficile cogliere le differenze..

Modifica il 5 mesi fa da tom
malandragem

ah, bei tempi online andati, quando per fare il troll il primo requisito era una intelligenza vivace da mettere al servizio del surreale per farsi due risate…

cambiano i tempi, cambiano i significati…oggi basta essere un mediocre sfigherrimo che grugnisce insulti e idiozie 24/7 – quando non sciacalla sulle morti altrui per cercare pateticamente di ramazzare almeno uno straccio di consenso – per farsi definire tale…

R.T.

Consiglio accolto Smiley…. e spero che in tanti lo seguano.
La reputazione (?) che si è creato è già abbondantemente sotto zero e ignorarlo è la migliore cosa da fare.

laura

Mi spiace, poco fa (al trentesimo insulto sempre identico che mi rivolge da mesi, la creatività non è una sua eccellenza) gli ho risposto. Cerco di ignorarlo quanto più posso ma ogni tanto ci casco. Peccato che non esista una funzione per bannare singoli utenti come sui social. Chiedo venia.

tom

Hai ragione, però è dura…

Modifica il 5 mesi fa da tom
Calabrese Juventino

Molti tifosi juventini, forse qualcuno anche qua dentro si augurano la sostituzione di Allegri con Italiano. Anche io mi augurerei di vedere un calcio più propositivo da parte della mia squadra, ma nel calcio ci vuole equilibrio e ieri la fase difensiva della Fiorentina in alcuni momenti è stata imbarazzante. Gli attaccanti juventini si sono trovati delle praterie sconfinate davanti e il risultato sarebbe stato molto più rotondo se solo fossero stati meno affrettati. Non avendo visto molte partite della Fiorentina non so se quella di ieri sera è un episodio isolato o se anche in altre partite si sono palesati questi difetti, in caso fosse così Italiano dovrebbe ancora crescere prima di aspirare ad una grande squadra.

Astarte

Beh, credo che Italiano stia crescendo.
Sta facendo la giusta trafila probabilmente, nessuno pensa che domani andrà ad allenare il Barcellona o il Real Madrid. Né se ci potrà mai arrivare, chi lo sa.
Del resto più o meno all’età sua Allegri veniva esonerato dal Cagliari…

Ma capisco che per te la crescita di un allenatore debba essere quanto meno paragonabile a quella acciughiana di un giocatore (ricordo per i più smemorati: due o tre anni di Serie C, altrettanti di Serie B, un periodo simile in una squadra di seconda fascia in Serie A e finalmente, verso i 26/28 anni, l’onore di vestire il fratino per una squadra come la Juve a bordo campo, speranzosi di guadagnarsi quei 3′ + recupero contro una quasi retrocessa, ma solo se il punteggio è di almeno tre gol di vantaggio – quindi, MAI!), perciò dovrebbe arrivare ad allenare in Serie A verso i 70/75 anni, se tanto mi dà tanto.

Nel calcio ci vuole equilibrio. Senz’altro. Infatti la Fiorentina due gol per ribaltare il risultato li avrebbe forse segnati con quello stesso equilibrio che ci ha portato a farne 50 in campionato (decimo attacco).

Calabrese Juventino

Hai capito male, ma può capitare anche ai migliori. 🙂 A me sembra di essere stato chiaro ma magari non è così, quindi ripeto. Ho trovato la fase difensiva della Fiorentina nella partita di due giorni fa imbarazzante in alcuni momenti, con calciatori juventini lanciati nel nulla della difesa avversaria. Ma non ho dato un giudizio definitivo su Italiano, dal momento che ho visto poche partite della Fiorentina, e quindi non so se è un difetto congenito. Poi non mi è chiaro perchè se muovo una critica ad Italiano questo debba essere visto come un’esaltazione di Allegri. Anche io sono stanco del (non) gioco della Juve di quest’anno e vorrei assistere ad uno spettacolo e non a delle lente agonie. E se Italiano si dimostrasse un allenatore capace di un bel calcio offensivo e vincente sarei il primo a volerlo alla Juve.

Astarte

Forse non ti sono sufficientemente chiare alcune cose che ritieni di essere in grado di spiegare.

Dici di aver visto poche partite della Fiorentina. Poche, ma le hai viste.
Quindi ti dovrebbe essere chiaro se quel modo di accettare l’uno contro uno (spoiler: non è l’unico a farlo) è una scelta (e già il fatto che lo chiami vizio congenito fa pensare – un po’ male, ci aggiungo) strutturale nel suo gioco oppure una necessità dettata dalla contingenza, ovvero dover segnare due gol a una squadra che complessivamente difende abbastanza bene.
Sapendo oltretutto di non avere una rosa particolarmente profonda e rischiando quindi di arrivare ai supplementari ormai deceduto e senza cambi.

Una difesa alta favorisce chiaramente il contropiede avversario, come detto è una scelta, accetti l’1vs1 ma non vai mai in inferiorità numerica in mezzo al campo e pressi l’avversario (infatti non siamo quasi mai usciti con qualità nelle tre partite contro la viola, almeno non fino ai minuti finali – il che è abbastanza comprensibile, se ad esempio lui sostituisce Castrovilli con Nastasić e Allegri risponde tirando fuori Rabiot e inserendo Cuadrado, ma potrei farti altri esempi, Saponara/Sottil Vs. Kean/Morata, oppure Odriozola/Venuti Vs. Aké/Cuadrado, vedi anche da solo che la rosa risponde in modo diverso). Ed è una scelta che diventa ancora più comprensibile quando il tuo avversario (noi) su contropiede non segna da due anni (and counting).
Poi certo, quando il migliore dei tuoi difensori, Milenković (frèchete!), non puoi schierarlo, le cose si complicano (oltretutto quando ti viene a mancare pure un uomo prezioso anche in fase di primo filtro a centrocampo come Castrovilli).
Immagina dover cercare di recuperare due gol al Real Madrid senza de Ligt e con solo Rugani tra i difensori. Sì, lo so, è un paragone sbagliato perché il Real non ci aspetterebbe in area, ma ci farebbe il culo a strisce, considerando che giochiamo senza difesa.

Tanto è vero che a parte il gol, un regalo grosso come una casa grazie a un uscita da portiere dilettante in combinazione con il secondo gentile omaggio di Venuti in 180′, non mi pare che abbiamo particolarmente impensierito Dragowski (sicuramente molto meno di quanto abbiano fatto loro con Perin). Ma fin qui ci stava, visto il piano tattico fin troppo chiaro di Acciuga già dalla vigilia.

Non prendertela a male se nel criticare Italiano ci ho richiamato Acciuga, e ti spiego il perché: vorresti un allenatore che praticasse calcio offensivo, però poi predichi equilibrio e ammonisci chi fa una difesa alta? Stai scherzando?
In pratica stai dicendo che la cosa ideale per non rischiare di perderla era tentare di non vincerla? Come fa Acciuga. E poi non ci dovrei vedere un’esaltazione inconscia di Allegri?

Italiano ha avuto il coraggio, o forse era l’unica carta possibile vista la situazione, di giocarsela come fa sempre. Non ha pagato, certo (fermo restando che non l’abbiamo mai visto dominato dalla Juve in tre partite). Ma sarei curioso di mettere l’undici schierato da lui in mano ad Acciuga e vedere se arriva a giocarsi una qualificazione europea.
Ah, e non sono un fan di Italiano, tra l’altro!

Grande Romeo

Italiano ha allenato lo scorso anno lo spezia portandolo alla salvezza ed è stato considerato un grandissimo risultato. Quest’anno però, pare che lo spezia si salvi di nuovo.

Allenatori fenomeni dopo due anni di A ce ne sono stati pochi, mentre molti sono state simil meteore o poco più. Oggi viene deriso Giampaolo, che ha conosciuto momenti in cui pareva il nuovo Guardiola, ma si possono ricordare Delio Rossi, Malesani, Del Neri, Galeone, Maifredi, ecc. gente che ha avuto momenti felici ma poi nelle grandi squadre ha fallito, perché una cosa è allenare club per i quali, in 12-14 partite all’anno vanno bene anche 3 risultati su 3, basta la “prestazione”, altra cosa allenare club dove da quarto in classifica, un pareggio in casa contro la prima è come una sconfitta.

Tu pensa che c’era chi trovava spettacolare pure il calcio proposto da Allegri quando Acciughina era a Cagliari (vinse pure 2-3 a Torino, roba da circo…) ed invece oggi…

Quindi diamo tempo a Italiano di dimostrare di essere bravo e lasciamolo lavorare in pace.

Ieri sera la Juventus non cercava di costruire dal basso e poi non sapendo che fare buttava via il pallone, ma faceva lanci lunghi alle punte proprio perché la fiorentina lasciando i due centrali parecchio isolati concedeva ampie praterie…

Il dubbio

“…perché una cosa è allenare club per i quali, in 12-14 partite all’anno vanno bene anche 3 risultati su 3, basta la “prestazione”, altra cosa allenare club dove da quarto in classifica, un pareggio in casa contro la prima è come una sconfitta.”

Certo che qualcosa deve essere andato storto di brutto a quello che da tempo allena la stessa grande, ora a ben 9 milioni a stagione, se dopo 33 partite sta a soli a 4 punti (potenziali) di vantaggio, con lo scontro diretto in trasferta ancora da affrontare, da uno che può permettersi di buttarsi via senza problemi in 12-14 partite all’anno…

Comunque io preferisco quando la costruzione dal basso viene eseguita secondo il disegno preciso per uscire dal pressing avversario: si vedono cose così divertenti che l’impresario del Circo farebbe pagare il biglietto doppio, quasi come quello per assistere alla palla scaraventata a 70 metri (a bella posta, ci viene spiegato) con Vlahovic che fa a botte per prenderne una su dieci.

Thiago Motta ha rilevato il lavoro di Italiano, Italiano quello di Prandelli-Iachini… Tudor quello di Juric, Allegri quello di C̶o̶n̶t̶e̶… no aspe’… quello di Pirlo…

Grande Romeo

a me piace invece il lancio lungo per Carletto Muraro o per Juary. Però non dico a quelli che preferiscono la costruzione dal basso che sbagliano, hanno semplicemente gusti diversi dai miei.

Astarte

Come lo Spezia che si salva di nuovo a prescindere da Italiano, potrebbe essere considerata la stessa Fiorentina per un paragone simile: l’anno scorso con praticamente la stessa squadra (e Vlahović per tutta la stagione) dopo 32 partite giocate aveva fatto 33 punti (+5 sulla zona retrocessione), 23 punti in meno di questo campionato (+12 gol fatti, -13 subiti, ecc.).
Ma senza voler sottintendere nulla, solo per curiosità.

Grande Romeo

ma io non ho detto che Italiano è scarso, ho detto che sarebbe meglio aspettare un po’ prima di sbilanciarsi in giudizi, ma avete tutti una fretta terribile…

Fulvio Terzappi

No Romeo Aspè
Maifredi?

2010nessuno

Appunto Terzappi, scusa se mi unisco anch’io al tuo post, ma veramente Romeo, Italiano come Maifredi? Eddai!

Grande Romeo

Ma ve lo ricordate del credito di cui godeva Maifredi quando fu preso dalla Juventus? Io ho detto che Italiano ha il diritto di lavorare in pace ancora un paio d’anni e noi il dovere di aspettare a tranciare giudizi, perché di meteore ne abbiamo viste tante. Io spero diventi uno bravo (ne godrebbe tutto il movimento) ovviamente lontano da firenze

Calabrese Juventino

Ottima analisi, come sempre, carissimo. Condivido tutto, virgole e punti compresi.

zzzi

Senza voler tranciare giudizi (anche perchè se il tiro di Torreira fosse entrato in rete ed il gol fosse stato convalidato chissà che partita si sarebbe vista, giusto per dirne una), e senza star lì a pesare col bilancino le assenze da una parte e dall’altra, io forse da parte di Italiano avrei apprezzato piuttosto il tentativo di impostare la partita sulla falsariga di quanto fatto da Emery a Torino.

Ho sentito descrivere il Villareal come una sorta di Atletico in miniatura, quando invece fino a un mesetto fa era seconda nella Liga per occasioni da rete create (dietro al solo Real, oggi superata anche dal Barcellona, ma sono tutte lì), mentre ad oggi la squadra è solo ottava per numero di occasioni concesse (con sette squadre che mostrano una fase difensiva migliore). Pure Emery è venuto a Torino con l’intento esplicito di difendersi nella prima ora, tenendo la squadra dietro (come quando incontra l’Atletico di Simeone nella Liga) in modo da togliere spazio agli attaccanti bianconeri, per poi venire fuori sulla distanza, quando il centrocampo juventino (pressocchè privo di sostituti da tempo) non ne avrebbe avuta più. La qualità dei giocatori spagnoli e l’attitudine al gioco ha fatto il resto.

La Fiorentina invece ha accettato fin dal primo minuto i due contro due ed i tre contro tre in campo aperto, a mio avviso aggredendo e rischiando più di quanto avrebbe dovuto. Non è una lettura a posteriori, magari è una cazzata, ci mancherebbe, e come detto sarebbe bastato poco per capovolgere l’esito del confronto, ma è quello che mi è capitato di pensare guardando la partita.

E’ probabilmente ingiusto rilevarlo nei confronti di Italiano (che apprezzo), ma nella settimana in cui si giocò la partita d’andata, la Fiorentina perse nel turno precedente fuoricasa col Sassuolo (2-1), pareggiò il turno successivo col Verona (1-1 in casa), entrambe partite complicate, e pur avendo dato tutto e creato anche molto perse anche (e secondo me non casualmente) la semifinale in casa contro una Juventus che a malapena aveva giocatori di movimento da schierare in quel periodo, ma che pure, tra una botta di culo e l’altra, aveva vinto il turno precedente (2-3 con l’Empoli), vinse la partita successiva (1-0 con lo Spezia), vinse come detto con la Fiorentina ed aveva pareggiato fuori casa col Villareal solo una settimana prima. Credo giocandole tutte più o meno con gli stessi, salvo quelli persi via via per strada.

Detto questo tra risultato dell’andata e differenza di valore dei giocatori in campo (anche se per me la Juventus non ha una rosa eccelsa su una scala assoluta, disponendo soprattutto di un centrocampo – al momento dei resti di un centrocampo – davvero male assemblato) alla Fiorentina sarebbe proprio servita una mezza impresa. Poi da tifoso mairzucchiano io temevo ovviamente l’eliminazione, ma questo è un altro discorso.

Modifica il 5 mesi fa da zzzi
Astarte

Con la lieve differenza che il Villarreal non aveva alcuna fretta di cercare il gol (alle brutte poteva anche arrivare ai rigori, sullo 0-0), mentre la Fiorentina ne doveva segnare due per passare, in virtù dei risultati all’andata e delle diverse regole sul gol in trasferta.
Da qui un approccio tattico ovviamente diverso, non solo per le differenti caratteristiche personali degli allenatori, ma soprattutto per l’atteggiamento diametralmente opposto dell’avversario. Pensa se la Fiorentina avesse rischiato meno, avremmo assistito a una partita di tamburello con possesso bianconero a tre metri dalla propria area di rigore.

Sulle assenze invece credo ci sia una differenza.
Ovvio che alla Juve manchino alcuni giocatori, ma per profondità di rosa non sono equiparabili le assenze di Locatelli e McKennie (due giocatori poco più che modesti o, almeno nel caso dell’ex Sasòl, dal solo rendimento – si spera, ma… – modesto, grazie anche all’impiego che ne fa Allegri – e l’anno prossimo òcio, ché la situazione potrebbe peggiorare, dipende dal mercato e da quello che arriva) a quella di Castrovilli, viste comunque le alternative schierabili, oppure, in termini di difesa, a quella di Milenković (che sarà anche una pippa, ma è la migliore nel mazzo di pippe).

Sulle partite prima, dopo, durante, si può scrivere quello che si vuole, vale tutto.
Però è complicato affermare che la viola perse non casualmente la partita dell’andata, visto l’autogol sull’unica azione che non fosse una pallonata sparata a casaccio nei pressi di Vlahović, unico canovaccio offensivo sviluppato in questi tre mesi dal reparto tattico.
Tra l’altro, Empoli e Spezia non possiamo paragonarle a Verona e Sassuolo (anche noi ci abbiamo perso in questo campionato, entrambe in casa tra l’altro) come complessità.

zzzi

Ciao , che tu ci creda o meno non intendevo sminuire Italiano per celebrare Allegri. E in realtà nemmeno la prima che ho detto.

Buona parte delle tue osservazioni, erano, almeno nelle mie intenzioni, già presenti in quanto avevo scritto. In merito alle assenze non ho detto che si equivalevano, ma che non mi andava di star lì a pesarle, anche se poi che le due rose siano ben diverse, come le aspettative di inizio campionato, l’ho detto abbastanza chiaramente parlando della differenza di valore nei giocatori in campo l’altra sera (pur vedendo parecchie mezze pippe – se non peggio – schierate tra i ranghi dei bianconeri).

Che Sassuolo e Verona fossero partite toste lo so benissimo, tanto per la Fiorentina (pure orfana di Vlahovic) quanto per i bianconeri di questa stagione (e non solo). Così come ho ben presente come la Fiorentina sia più vicina in classifica ai bianconeri di quanto questi non lo siano alla vetta del campionato.
Tra l’altro, suonerà come una cazzata, ma io in quella decina di giorni i risultati della Fiorentina me li seguivo con attenzione, non perché mi interessasse particolarmente la partita di coppa ormai alle porte con la Juventus, ma proprio perché ero curioso di vedere cosa avrebbero fatto i viola in quel filotto di incontri difficili in prossimità di un match così sentito come quello coi bianconeri. A dire il vero speravo quasi in un miracolo di Italiano.
 
Sul “non casualmente” basta capirsi sul significato : guarda se vuoi è forzato, ma alla fine della partita d’andata io mi ricordo (lo so, per dirla con Paolo Conte la memoria è labile) la Juventus attaccare l’area viola con un briciolo di insistenza in più rispetto al resto della partita, una volta che gli avversari avevano dato quasi tutto senza raccogliere i frutti dello sforzo prodotto, tra tiri sbagliati di Bonaventura, occasioni sciupate da ikoné e altro. Se vuoi puoi pensare che io sia vittima di una sorta di sindrome di Stoccolma : ormai sono talmente abituato a considerare scarsa l’attuale squadra bianconera che, una volta passata la buriana e comprensibilmente calati gli avversari, a vedere due-tre juventini razzolare con l’espressione stupita di un tacchino dalle parti dell’area avversaria mi ringalluzzisco subito.
Quindi, per provare a chiarire ulteriormente, la non casualità o meno non si riferiva a ipotetiche trame di gioco o alla fattura della rete del vantaggio, ma a una dinamica della partita, se vuoi a una sorta di destino visto all’opera, con l’esaurirsi dei viola nei minuti finali e la Juventus che se ne esce molle molle come una lumaca dopo la pioggia e in qualche modo fa arrivare qualche pallone in area, forse più che nel resto della partita, portandosi alla fine a casa l’incontro tra lo sconforto degli avversari. Ecco, secondo me non completamente a sua insaputa…
 
Infine consideravo il Villareal più forte della Juventus, quindi immagino che tra di loro lo sapessero che l’incontro coi bianconeri rappresentava un’occasione da sfruttare, la Fiorentina invece, ma sempre solo secondo me, non aveva nulla da perdere e, per la disistima che ho relativamente alla tenuta dei bianconeri di questa stagione, soprattutto nelle partite che contano, se avesse segnato un gol, al primo minuto o al novantaduesimo, la favorita per il passaggio del turno, almeno emotivamente, sarebbe diventata proprio lei, salvo riuscire a non subirne. Poi ovviamente a quanto dico si può fare tutta la tara del caso, tra tifo, sguardo distopico o banale coglionaggine dello scrivente, quel che si vuole…
 
Ciao !

Modifica il 5 mesi fa da zzzi
Astarte

Eh vabbe’, le assenze non le contiamo, una vittoria per autogol al 91esimo non è casuale, su queste basi possiamo allora anche dire che Klopp ad Acciuga je spiccia casa, eh, eddaje.

Apolide dell'orda

Per adesso mi tengo stretto Allegri.

Leo 62

E fai bene…

luigi.iannelli

Che motivo hai di tenertelo stretto, chi vuoi che se lo prenda?

Apolide dell'orda

Non si sa mai, c’è sempre un Maifredi dietro l’angolo.

R.T.

Capisco che a molti cotifosi Allegri non piace proprio. Io faccio solo un paio di considerazioni :
1) dopo i 5 scudetti consecutivi quando le parti si sono separate , senza comunque volassero stracci come con Conte, non mi sembra che acciughina abbia rinunciato ( giustamente dico io) ad un solo Euro del contratto in essere. Dubito lo faccia se la storia dovesse ripetersi, e questa dirigenza mi sembra molto attenta alla pecunia.
2) Ho letto su alcuni siti on line ( sport mediaset mi sembra) dell’ipotetico interessamento del Psg che cercherebbe un sostituto di Pochettino e , ammesso fosse vero( ci credo poco) ci si potrebbe separare senza rimetterci.
Ma poi chi prendi ? Senza arrivare a livelli stipendiali di Conte ,( 15 ml netti!!!!) credo che quelli bravi non vengano per un tozzo di pane, e poi mi sembra che solo Zizou sia libero, non considerando lo scarso appeal di cui disponiamo all’estero.
3) Giovani emergenti? Anche no… tu dici Italiano, io potrei dire Dionisi ( a me piace anche Zanetti del Venezia) ma in ogni caso se disgraziatamente nel prossimo campionato dovesse succedere un avvio thriller come il 21-22 non so se un allenatore giovane sarebbe in grado di gestire la situazione .
Io non ho risposte , spero solo che chiunque guiderà la Juve il prossimo anno lanci in pianta stabile qualche giovane a centrocampo , vero punto debole di quest’ anno ( Fagioli, Rovella).
Scusa il papiro e buona giornata

Modifica il 5 mesi fa da R.T.
Calabrese Juventino

L’anno scorso la società ha fatto una scelta precisa con un contratto di 4 anni molto oneroso quindi l’anno prossimo penso sia improbabile che non ci sia Allegri. Solo il tempo dirà se è stata una scelta giusta o meno.

carlogobbo

Italiano the new De Zerbi
Quegli allenatori ne devono mangiare di pastasciutta prima di ambire ad un grande club e fare bene, vedasi Inzaghi che ancora ancora rischiava di perdere uno scudetto già vinto

pedrito el drito

stagione fallimentare, ultimo treno, lottare per il quarto posto: tutto abbastanza vero.

ma i tifosi della malefica inter me lo vengano a dire quando avranno vinto 9 scudetti consecutivi.

Michel

Se dopo un decennio irripetibile noi siamo all’ultimo treno chissà a che vagone sono squadre che non vincono da decenni tipo Milan e Roma. O Napoli. La solita disinformazione dei giornali.

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Ti sei dimenticata la Lazio (parlo di vittorie importanti ) .

malandragem

il bello è che quando la stagione non è fallimentare – tipo le prime nove degli ultimi dieci anni – poi allagggente piglia male ma così male che si sbattono tutti abbestia per suggerire disperatamente l’idea che siano state fallimentari anche quelle, lmao…

Modifica il 5 mesi fa da malandragem
laura

Contenta per la finale e per la prestazione di ieri di alcuni giocatori (Rabiot soprattutto). A chi parla di stagione fallimentare vorrei “sommessamente e pacatamente” far notare che, ad esempio, se il Napoli non vincesse lo scudetto chiuderebbe l’ennesimo anno a zero titoli, se il Milan non vincesse lo scudetto chiuderebbe l’ennesimo anno a zero titoli e se l’Inter non riuscisse nella rimonta chiuderebbe l’anno con la sola Supercoppa (quella che solo se vinta da noi è robetta). Dovremmo allora parlare di stagione fallimentare anche per loro? Lo dico principalmente ai miei cotifosi: è vero che siamo stati abituati alla stragrande negli ultimi anni ma non vincere per un po’ potrebbe forse farci riassaporare meglio il gusto della vittoria (che negli ultimi tempi avevamo perso tanto ci eravamo abituati) che tornerà, eccome se tornerà.

Bob Aka Utente11880

Non capisco perchè siete così suscettibili. Il concetto di “fallimento” (o “stagione non esaltante” se meno urticante) è per definizione relativo: non ci fossero stati i 9 anni meravigliosi i vs risultati attuali non darebbero adito a troppi commenti. Quindi un giudizio severo è indirettamente il riflesso del riconoscimento dei livelli raggiunti sino a solo un paio di anni fa. A modo suo è un complimento.

Invece mi scusi non riesco a riconciliare la somma dei “tituli”: lei dice che se l’Inter non vince lo scudetto finirà la stagione con un solo titulo (Supercoppa), quindi la finale di CI l’avete già vinta voi ? e se è così non finirete a zero tituli, quindi di che lamentarsi ?

Grande Romeo

La finale di Coppa Italia non l’avete già vinta, dire che l’Inter senza scudetto si troverebbe con la sola Supercoppa è prematuro…

d9d9

Aria fritta, eccome se è aria fritta. Pensate a vincerla la coppa italia, altrimenti sai che pernacchie?

laura

Pensa piuttosto a non farti riprendere dai cugini altrimenti sai le pernacchie!!!😂😂😂