Bodø - Roma 1-2

Atalanta e Roma, il calcio italiano fa una gran fatica anche nelle Coppette europee

UEFA EUROPA LEAGUE 

Quarti di finale (andata)

Lipsia – Atalanta 1-1

(17′ Muriel A, 58′ Zappacosta aut. L)

UEFA CONFERENCE LEAGUE

Quarti di finale (andata)

Bodø/Glimt – Roma 2-1

(43′ Pellegrini R, 56′ Saltnes BG, 89′ Vetlesen BD)

***

Un pareggio dell’ Atalanta e una sconfitta della Roma. Si fa una gran fatica a rappresentare il calcio italiano a un certo livello nelle Coppe. Anche se ci restano solo le Coppe di consolazione.

  Il pareggio della squadra di Gasperini a Lipsia – quarto in Bundesliga – può essere contrabbandato anche per un bel risultato e una bella partita (notevole il gol di Muriel) ma insomma non è un’impresa. Il portiere Musso ha dovuto darsi parecchio da fare e ha pure parato un rigore. L’Atalanta ha una chance di arrivare non solo in semifinale ma anche in finale, essendo il Barcellona dall’altra parte del tabellone, però la sensazione è quella di dover fare uno sforzo doppio a ogni partita.

  La Roma invece ha perso ancora sul campo del Bodø/Glimt, dove nel girone perse 6-1, per poi non andare oltre il pareggio al ritorno. Insomma in tre partite Mourinho non è mai riuscito a battere una squadra norvegese – dieci gol subiti e quattro incassati –  cui si presuppone la Roma sia superiore. Ma evidentemente solo sulla carta e nell’immaginazione di tifosi e addetti ai lavori. Colpa anche delle papere di Rui Patricio, certo, che però fanno parte del gioco e non si possono separare del conto.

  L’allenatore si dice fiducioso per la vittoria e la qualificazione al ritorno, ma finora non ne ha certo dato prova. E per adesso sembra di stare in una certa dimensione miracolistica.

***

Ciao a tutti, invito caldamente ognuno a iscriversi ai canali social di Bloooog! e ai miei personali, così da facilitare i contatti interpersonali e poter anche guardate video, ascoltare audio, leggere notizie e commenti, poter meglio parlare anche di altri temi nel nostro Bar Sport.

  Un caro saluto Fabrizio Bocca

SOCIAL BLOOOOG!

WHATSAPP BLOOOOG! (numero dedicato)

+39 351 7262156

Facebook logo per sito Bloooog!

FACEBOOK / BLOOOOG!

https://www.facebook.com/www.bloooog.it

FACEBOOK / FABRIZIO BOCCA

https://www.facebook.com/fabrizio.bocca.33

Instagram per Bloooog! il Bar Sport di Fabrizio Bocca

INSTRAGRAM/ bloooog_barsport

https://www.instagram.com/bloooog_barsport/

INSTRAGRAM/ FABRIZIO BOCCA

https://www.instagram.com/f.bocca/

Twitter per Bloooog!

TWITTER/ FABRIZIO BOCCA

https://twitter.com/fabriziobocca1

Youtube logo per Bloooog!

CANALE YOUTUBE/ FABRIZIO BOCCA

https://www.youtube.com/channel/UCOIa8A0H4LBfnkYyzQuZsHw

***

 

Seguimi anche su:

Giornalista sportivo, a La Repubblica dal 1983 al 2022, sono stato per 12 anni capo dello Sport. Prima e dopo sempre sport e calcio, dai campi di periferia fino ai Mondiali, da Gianni Brera fino a Internet, da San Siro a New York, da Wembley all'Olimpico, dalla carta alla TV. Autore di Bloooog!, il Bar Sport, per 14 anni dentro Repubblica.it. Ora in maniera assolutamente libera, autonoma, indipendente, senza filtri.

Iscriviti
Notificami
guest
95 Commenti
Nuovi
Vecchi Piu' votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti

pastafariano

.

Nicola Romano

? .

myway

Grande Ghiro nei tuoi ultimi cassi nostri … !

Gli snob parlano di coppette e le gassette rose bianche e blu dedicano i titoloni al calciomercato dell’impero calcistico indebitato a morte e alla trentesima intervista a Byron. Come scrive Maxx, spiace davvero che Roma e Atalanta siano ancora in Europa e disturbino i tifosi delle grandi dai loro sublimi interessi: come vincere, aumentando ulteriormente i debiti.

Lipsia-Atalanta è stata una splendida partita di calcio, e ad averla resa tale hanno contribuito in modo decisivo i due allenatori, Gasperini e Tedesco. Come già scritto dal radarista, potevano vincere o perdere entrambe, fino all’ultimo minuto. L’Atalanta ha fatto l’Atalanta, e – in verità – non so proprio dire se ciò che scrivo è un complimento o una critica! A chi interessasse, raccomando idue stupendi articoli di Currò, presente a Lipsia:
https://www.repubblica.it/sport/calcio/serie-a/atalanta/2022/04/08/news/muriel_atalanta_europea-344610546/
https://www.repubblica.it/sport/calcio/serie-a/atalanta/2022/04/07/news/lipsia_atalanta_risultati_muriel-344578748/

Il ritorno sarà molto più difficile. Il Lipsia è formidabile se può fare contropiede, quindi guai a perdere equilibrio, a distrarsi in difesa, a concedere 50 metri di campo alle spalle di Demiral come fatto troppe a volte a BG in quest’anno, compreso la partita con il Villareal. Ma è vero che in Europa sembriamo “diversi”; stan tornando quasi tutti … perché non sognare?

Credo che la Roma possa vincere la sua coppa … senza grandi problemi, guardando alle squadre che ci sono. Sono una spanna sopra le altre. E poi Mourinho con le coppe c’entra.

Prossimamente, vorrei togliermi un sassolino dalle scarpe su alcune affermazioni qui ripetute centinaia di volte da vari frequentatori circa il gioco “violento” della dea… 
Ahooo, non è che una cazzata ripetuta migliaia di volte diventi poi una verità scientifica eh…! Come se le altre squadre, dessero bacetti ai fianchi y sobre las nalgas. Bella bugia di comodo, abbastanza grande, a favore dei soliti noti, ma assolutamente non credibile. E ve lo dimostrerò. Ci si risente e buon fine settimana. 

Modifica il 5 mesi fa da myway
Paolo C.

Sono andato a controllare e devo darti ragione, almeno per questa stagione i ragazzi del Gasp si stanno comportando molto meglio rispetto al passato e le loro statistiche di falli commessi per partita sono simili a quelle della media delle squadre in serie A!

il ghiro

Hai ragione anche tu, ma attenzione, anche Toloi e Djimsiti fanno i falli per bloccare le punte avversarie, ma in modo “scientifico”, non così sciocco e plateale come Demiral e soprattutto Palomino. Anche Freuler e Zappacosta adottano il fallo tattico, per evitare esiziali ripartenze in contropiede, ma lo sanno fare senza mai esagerare con trattenute e calcioni, come fanno De Roon e Hateboer. La differenza è tutta lì, ma lo sa anche il Gasp e ci metterà sicuramente una pezza. Vale anche per noi laziali, cfr. Luis Felipe e Acerbi, la maturità conta molto. E poi c’è fallo e FALLO, come diceva sempre il mio buon amico Rocco Sifredi.

Calasalumi

Beh, una volta è un caso, due anche, tre significa che il Bodo è superiore alla Roma. Almeno stavolta si è difesa bene.

il ghiro

I Casi Nostri – Ancora in Europa
1.)   La Spedizione “Ignobile”
Dopo quella del Comandante Umberto Nobile, una nuova spedizione artica si è conclusa ignobilmente. Il dirigibile “Roma” si è perso nelle nebbie norvegesi, lo SpecialOne non ha condotto i suoi alla vittoria, anzi una nuova brutta pagina si è aggiunta alle precedenti. Gallina vecchia non ha fatto buon Bodo, anche perché i suoi errori ne hanno condizionato l’esito. La Viña non ha dato i frutti sperati, per me la si può serenamente spiantare. Il terzino uruguagio è stato un vero pollo, dando agio al Bodo di vincere in rimonta, un corroborante ed energetico “Bodo di pollo”.
2.)   Battaglia Navale
Al largo delle soste scandinave si sono scontrate in un feroce abbordaggio la flotta delle triremi romane guidata dall’ammiraglio Mourinho e la squadra dei drakkar vikinghi capitanata dal commodoro Kjetil Knutsen, detto Erik il Rosso. Alla fine del cruento scontro c’è stato l’abbordaggio, un episodio sul quale farà luce l’UEFA. Dei fatti esistono due versioni a contrasto: una sostiene che il commodoro abbia aggredito l’hortator dei romani con proditoria violenza, l’altra che il nostromo romano, tale Nuno Santos, non proprio uno stinco di Santos, abbia a lungo spernacchiato Erik il Rosso, provocandolo e assalendolo alla fine, giustificando quindi la reazione del commodoro. I superstiti dello scontro si batteranno nuovamente ad armi pari, quando i drakkar norvegesi risaliranno il Tevere dalla foce ed attraccheranno tra sette giorni in località ponte Duca d’Aosta.
3.)   Da Zapata a Zappacosta
Quanto sta costando alla Dea l’assenza del suo potente centroboa! La lunga degenza di Duvan Zapata sta obbligando il folletto Muriel a fare gli straordinari, e il suo gol a Lipsia è stato straordinario per davvero. Poi purtroppo il bravo Zappacosta ha beffato Musso infilando la palla nella propria rete, ma i bergamaschi si sono battuti con orgoglio e determinazione fino all’ultimo alla ricerca della vittoria, mi sembravano più tori loro dei Red Bull tedeschi, giocatori potenti e decisi come Palomino, Demiral, De Roon e Hateboer sanno farsi rispettare anche fuori casa, anzi i loro ardori vanno frenati dal Gasp, il rischio del cartellino giallo e rosso è sempre dietro l’angolo.

il radarista

Ciao

Sempre gradevole e, stavolta, straordinario. E poi, le storie di mare, le amo da morire. Grazie

Buona giornata e saluti

gab

Palomino demiral deroon e hateboer sono ad ogni partita a rischio rosso!!

Si ghiro, rispetto alle 2 Atalanta precedenti Zapata manca tantissimo, e manca tantissimo anche il trequartista ilicic/pessina

Waters

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Mi tocca ripetermi sulla dea, stavolta addirittura 4 palle perse a centrocampo nei primi 10 minuti, per fortuna ne è derivato un solo pericolo grosso (un palo ) che si tratti di volere estendere anche alle partite in trasferta la simpatica tradizione delle ultime 3 partite casalinghe, di un gol preso all’inizio su palla persa ? Come se non bastasse dopo circa un minuto di gioco Palomino commette un fallo inutile oltre il centrocampo, viene ammonito probabilmente per la stupidità del medesimo, non contento subito dopo ne commette un’altro nella stessa zona, qui ci sarebbe voluto il rosso diretto sempre alla stupidità . A parte i soliti peccati di gioventu’ (ma sarebbe ora di crescere ) una buona Atalanta poteva vincere, il pareggio preso su autogol mentre ancora esultavano per lo scampato pericolo del rigore (da fessi pure quello ) parato, mi è piaciuta la reazione dopo l’1-1, col palo e l’incredibile occasione fallita da Scolini o giù di li , ma va detto che anche i birraioli colpivano un palo e fallivano una grossa occasione . Comunque il Lipsia attaccava con fiammate occasionali ancorchè a volta pericolose, ma per la maggior parte del tempo onestamente non mi è parso granchè , se non conoscessi l’Atalanta che oltretutto finora è andata meglio in trasferta come gli stessi tedeschi, penserei che il più sia fatto, ma in realtà la qualificazione è tutta da conquistare . Capitolo Roma a me è parsa sciatta e inconcludente, come spesso in coppa, poi la solita prosopopea di controllare la gara giochicchiando come se qualcuno gli avesse garantito che non avrebbe preso gol, esattamente come nel turno precedente con gli olandesi , si è messa a giocare solo quando è andata sotto , ma stavolta non c’era tempo , non so quanto valga in assoluto il Bodo, ma una squadra con l’ambizione di vincere la coppa in Norvegia dovrebbe vincere, incredibili poi i gol presi, uno credo parabile anche se leggermente deviato , l’altro un vero festival degli errori , con Vigna che commette un fallo più stupido (aridaglie ) che inutile, sulla punizione, da posizione ancorchè pericolosa dormita generale della difesa e sul colpo di testa del vichingo bello e solitario , lo stesso Vigna anziche’ scanzarsi ,con la palla destinata fuori, la colpisce di stinco e la corregge in porta. Naturalmente sono quasi sicuro che se anche i giallorossi dovessero disputare i supplementari, col Napoli torneranno come contro la Lazio col fumo che gli esce dal naso e dalle orecchie, non sbaglieranno una palla davanti e dietro e il Napoli se vorrà vincere dovrà sputare sangue ,ugh ho detto .

Paolo C.

Io propongo di cambiare il tuo Nick da “convenevole” a “chiagnonevole”…la tua solita chiosa stucchevole mi fa ribrezzo come tutti i chiagnoni che si affollano intorno ad Alvino e co.

Nicola Romano

Che Dio ti benedica figliolo .

Mordechai

I birraioli? Da quando Red Bull è una birra?

Nicola Romano

Abbi pazienza mi pare che Red bull sia una birra, forse mi sbaglio .

il radarista

Buon giorno

Certamente ti sbagli, come si sbagliano tutti i giovani che credono di bere una birra quando invece ingollano un intruglio polivitaminico e pieno di caffeiuna, inventato dai giapponesi per far lavorare di più ed a pieno ritmo i propri dipendenti, specie quelli che impiegati in lavori pesanti nei paesi del terzo mondo.
Tutto è ben studiato, dalla lattina, ai tori scalpitanti, alla pubblicità. C’è chi si beve tutto da tutti ed è felice.

Buona giornata e saluti

almayer

Veramente è stata inventata in Tailandia.

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Buona sera radarista ,al sabato sera quando mia moglie fa la pizza col fornetto, tra l’altro buona come in pizzeria e non lascia nemmeno pesantezza o sete notturna , essendoci evidentemente ingredienti migliori, mi faccio una birretta ,assaggiandone spesso una diversa, insomma due piaceri al posto di uno, mi piacciono quelle con un pò più di alcool , un pochettino di stordimento non guasta, grazie comunque a te e agli altri per la risposta .

Bob Aka Utente11880

Mi dispiace x Mou, con quella barbetta incolta , il capello bianco e l’occhio fisso mi ricorda alcuni anziani del mio paese che passano la giornata al bar e poi viene la moglie a recuperarli prima di cena..

Quattroquattronovetredue

Detto con simpatia: con la barbetta incolta, il capello bianco e l’occhio fisso, quel povero scemo ha vinto 25 titoli in Europa, e se gli gira il paese tuo se lo compra con quello che c’è dentro, ma per ora puoi stare tranquillo, ha altre grane da gestire. Sempre con simpatia, ovviamente.

Bob Aka Utente11880

Se vuole comprare il paese (e poi lo butta via o gli dà fuoco) faccia pure, se paga bene

Leo 62

Abbeh.. finché trova dei fessi che lo riempiono di soldi… detto con simpatia…

Quattroquattronovetredue

Detto sempre con simpatia, ma come mai t’è venuta questa ossessione nei confronti di Mourinho, che sicuramente può stare sulle palle, ma qui sembra che sia tu a pagargli lo stipendio? Fin dall’inizio per quel che mi riguarda ho detto che ero perplesso sul suo arrivo, e che avrei giudicato in base ai risultati, e per ora, considerata la qualità media della rosa, mi pare che questi siano in linea con le aspettative, anzi anche un po’ oltre, se il quinto posto sarà confermato. Per quanto riguarda l’Europa, la Roma sta faticosamente facendo il suo dovere, e se batterà i norvegesi sarà alla terza semifinale europea in cinque anni, buona per il ranking proprio e anche di tutti i club italiani, ché se aspettavamo i risultati europei del Milan e della Lazio, tanto per citarne due non a caso, stavamo freschi. Poi capisco il tifo e gli sfotto’, che accetto sempre, ma tu pensi che i Friedkin siano venuti a Roma con l’anello al naso? Io penso che prima di fare quel contratto a Mourinho qualche indagine l’avranno anche fatta, e avranno tirato le loro conclusioni; se poi avranno toppato pazienza, non saranno certo né i primi né gli ultimi, di illustri esempi ne abbiamo in quantità. Capisco che il portoghese sia il personaggio giusto per attirare gli sberleffi quando perde, ma continuare a volerlo rappresentare come un pensionato bollito a un certo punto, oltre che ripetitivo, mi sembra anche infantile. Detto ciò, parlando di calcio più strettamente, penso che la Roma in semifinale ci arriva, e lì si ferma, perché ci sono squadre più forti attualmente, e penso al Leicester, perché i rapporti fra la decima in Premier e la quinta in serie A sono quelli, e il fatto che le prime quattro nostre siano uscite dalle coppe da tempo la dice lunga, non vedo perché proprio la Roma dovrebbe fare eccezione. Ti dico alla fine che un po’ mi dispiace questo snobismo nei confronti di questa competizione, che dai quarti in poi mi sembra che tecnicamente equivalga la EL, ma pazienza, sempre meglio questa che sgranocchiare noccioline vedendo giocare gli altri, già lo avevo scritto, e vale ovviamente anche per l’Atalanta, che sta facendo ottime cose, ed è una squadra italiana pure lei.
Ciao

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Il Leicester l’ha incontrato il Napoli e non mi è sembrato niente di eccezionale, la Roma del derby e temo quella del Napoli può farcela, quella dell’ultime partite di coppa e dei famosi 7 minuti con la Juve (potevate essere quarti ) no , bello vedere gente che ama cosi tanto il suo paese .

Bob Aka Utente11880

Caro “sequenza numerica” non giudico Mou bollito, solo mi ha colpito vederlo così sbattuto e soprattutto non riuscire a infondere la sua grinta alla squadra (ma forse quella col Bodo è stata una partita grintosa ?), cosa che fu la chiave di volta dei successi all’Inter, di cui gli sarò sempre grato, bollito o in fricassea che sia.

Leo 62

Ah guarda se tu sei soddisfatto di quello che ha fatto Mourinho quest’anno alla Roma, considerato che il primo anno è quello che va meglio siamo contenti tutti… io spero che arriviate quinti perché li vi avevo messi all’OPN, ma temo che alla fine facciate sesti, e pagare un allenatore che non c’entra niente con il tuo livello 7 milioni, quando lo stesso lo potevi ottenere con un allenatore che costava almeno la metà… si… perdonami ma mi fa pensare che i Friedkin abbiano l’anello al naso.
Ciao

Luc10 Dalla

Bisogna guardare il bicchiere mezzo pieno: la Roma ha fatto 3 gol

Sir Jo

@Luc10, e meno male che è mezzo pieno! L’altra volta l’hanno riempito del tutto e ne hanno fatti 7!

Forza Panino

Bocca,
secondo me l’Europa League non è una coppetta anzi vi giocano fior fior di squadre e la vincente non solo se ne va in CL in prima fascia ma si gioca pure la Supercoppa Europea.
Mentre sono d’accordo con lei sulla Conference tanto che trovo molto più interessante la competizione su chi piscia più lontano tra Leo62 e Er Mobilia sulla SR.

2010nessuno

Che L’EL sia una coppetta è una leggenda metropolitana che si sono inventati quelli che non vincono da lustri e lustri niente in Europa, neanche quella

Mordechai

Della disfida uretrica poco me ne cala, con tutto il rispetto per i due contendenti, lascio ad altri il piacere di assistervi.
Quoto in toto, invece, la parte sulla EL, magari i pigiamini bianconeri ci arrivassero, magari…
Bella Coppa, altro che cazzi.

gab

Peccato quel 2014 col benfica…ma per vincere quella coppa devi essere eliminato dalla CL…è un’assurdità…sarebbe meglio dimezzare i gironi di CL e fare una vera coppa uefa con la terza e la quarta dei campionati…

Lo ripeterò fino alla noia, i gironi delle coppe europee sono assurdi…

carlogobbo

Sono d’ accordo, diventa interessante solo nel momento in cui ci finiscono le eliminate dalla CL con un meccanismo del tutto illogico
E per noi ancor più interessante perché in CL le italiane non battono chiodo
Talmente poco lo battono, che sta diventando un bel trofeo pure la Conference…..

gab

…che è poi l’unica coppa in cui forse abbiamo chances quest’anno…speriamo😂😂😂

Sir Jo

: più partite, più soldi. Com’è che ficeva Vespasiano…. aspe’ che non mi sovviene….

Leo 62

Ha vinto lui io non ci arrivo a due telefonate da ‘stocazzo…

commentanonimo

A me l’Atalanta e’ piaciuta. E poi il Lipsia e’ una squadra mica di pippe. Anzi. Son pieni di soldi. A dirla tutta sono loro che han deluso non certo i bergamaschi che con un po’ di culo la vincevano. I loro giornali dicono che il Leipzig ha pareggiato di “gluck”. Fortuna. per pirlata di Zappacosta. E rigore da Schwalbe”. Tuffo.

laura

Ho rivisto 3 volte il goal del pareggio del Bodo e non riesco ancora a capacitarmi di cosa è riuscito a combinare Rui Patricio. Leggevo di una rissa con intervento della polizia locale negli spogliatoi a fine partita tra i due staff tecnici. Sono molto perplessa…..
Per l’altra partita risultato tutto sommato giusto, sia l’Atalanta che il Lipsia non si sono risparmiate in campo, una partita divertente e gradevole. Restiamo confidenti per il ritorno.

convenevole da prato al secolo Nicola Romano

Per non parlare del secondo gol :

Leo 62

Niente di preoccupante Laura hanno solo discusso se 10 pere bastavano o ne servivano altre per la prossima partita… Mourinho insisteva che così bastava e quell’altro voleva dargliene altre due…

laura

Era quindi quello l’oggetto del contendere? ahahah
Uno spreco inutile di testosterone allora!!

Mordechai

Ma quello è il portiere (per modo di dire) della nazionale portoghese?
Ammazza che fetecchia!

Sir Jo

È un ibrido, @Mordechai, tra un portinaio e un usciere. Un portiere, per l’appunto.

Mordechai

Più che altro, un uscinaio…

ConteOliver

c’è anche da dire che l’arbitraggio, nel complesso, ha fatto pena
fischiati nel primo tempo un paio di fuorigioco alla Roma totalmente inventati, per non parlare di quello sbandierato nel recupero su fallo laterale…roba da piangere
il livello arbitrale, anche in Europa, è ai minimi storici
bellissimo nel finale il portiere norvegese che per battere una rimessa dal fondo fa prima il giro intorno alla porta e poi torna al punto di partenza
non sarebbe cambiato nulla, ma il gesto in sè è una palese presa per il culo e l’arbitro avrebbe dovuto ammonirlo

Leo 62

Questa è la versione di Mourinho, confessa Conte che in realtà sei della Roma…

ConteOliver

non sono della Roma e ti giuro che non sapevo l’avesse detto anche il Mou, verso il quale peraltro non ho mai nascosto la mia simpatia, benché sia un idolo interista
a me quella scenetta fatta dal portiere al 95° ha dato fstidio come sportivo ed amante dello sport
sarebbe stato uguale l’avese fatta Scesni
sono porcate

Leo 62

Comunque bel lavoro di Mourinho, questa volta ha schierato i titolari ed invece di 6 pere ne hanno prese solo 2, la differenza s’è vista… perdere due volte in una stagione con il Bodoe è a suo modo un record, ma per uno che prende 7 milioni per non sapere dare uno straccio di gioco alla sua squadra, tranne mettere in piedi barricate che nemmeno alla Comune Parigi, questi sono i risultati che danno lustro. E dato che JM è uno con le idee chiare, nel dopo partita ha già dimostrato si sapere cosa gli serve: Un arbitro che ci aiuti ( ci ha costruito sopra una carriera … ) e l’appoggio del nostro pubblico ( che incredibilmente non lo riempie ancora di pernacchie… ). Se l’arbitro gli darà una mano passeranno sicuramente…

Sir Jo

@Leo 62, perculare Mou è cosa buona e giusta, però coi giocatori che si ritrova non è che possa far miracoli. Sta dalle pwrti dell’Atalanta, posizoone congrua considerati i piedi dei suoi giocatori (che a volte verrebbe voglia di chiamare zampe). Quello che si può dire è che se la proprietà lo tiene senza dargli una rosa competitiva allora sono quattrini sprecati. Con questa squadra un Pioli otterrebbe gli stessi risultati costando un terzo Amche un Italiano, Juric…

Maxx

Lascialo fare. È la sue ossessione. Si diverte così

Leo 62

Ma sono d’accordissimo, sono un insieme male assortito di pippe pagate uno sproposito, giovani acerbi e quattro, cinque giocatori buoni, con due, anche tre dei quali è in cattivi rapporti e che a fine anno se ne andranno. A questo aggiungi che quelli che si erano fatti notare l’anno scorso li ha bruciati. Per 2.5/3 milioni trovavi carrettate di allenatori che ti facevano lo stesso risultato, con Italiano avevano anche la prospettiva che ora ha la Fiorentina.

Maxx

Nulla da dire, abbiamo perso come dei polli una partita che stavamo controllando bene. Il Bodo ha avuto periodi di pressione, ma di occasioni ne ha avute poche. Pareggio su una deviazione+cappellata di Rui e vantaggio su doppia cappellata di Vina prima e di tutta la difesa poi. Comunque è tutto nelle nostre mani.
Certo che sto norvegesi ci danno lezione su come col collettivo si possa superare i limiti tecnici dei singoli. Non hanno alcun fuoriclasse, ma si muovono assai bene. Del resto sono al 33esimo risultato utile consecutivo.
Da tenere d’occhio l’allenatore..

ConteOliver

Vina è davvero una iattura
ha fatto disastri in serie

Er Palletta

Il fatto è che i fuoriclasse non li ha manco la Roma.

Quattroquattronovetredue

E te credo, quello mena!

Mordechai

Premesso che non visto nulla delle due partite, ritengo comunque improprio mettere le due “imprese” sullo stesso piano; l’Atalanta ha comunque fatto pari esterno con una squadra dell’alta classifica della Bundesliga (squadra peraltro non poco “abbiente”), la Roma …
Sulla Roma meglio glissare che è meglio.

il ghiro

BODO/GLIMT- ROMA 2 – 1
Paganini non concedeva il bis, ma Mourinho sì, lui, da virtuoso del calcio, ha deciso che forse ne valeva la pena di concederlo, per cancellare l’orribile macchia delle partite di qualche mese fa. Decide di schierare Kumbulla al posto di Smalling, conferma per Cristante e Zalewski, fuori anche Zaniolo e Veretout. Il Bodo presenta una formazione rinnovata, ma i punti di forza dietro sono rimasti Moe e Hoibraten, mancano invece Solbakken e Botheim. Notazione umoristica: due squadre di Pellegrini, troppi anche per una partita di Conference!!!
Attacca il Bodo, giallo a Cristante, gioca meglio la Roma, si libera bene Abraham, ma calcia su Haikin, al 43’ scambio Abraham-Miki, assist al bacio per Lorenzo, che la sbatte dentro sul primo palo, gol splendido, 0-1.
Ripresa: Attaccano i norvegesi in massa e a testa bassa, scambi veloci, ma la difesa della Roma regge bene, poi dopo 10’ capitola. Su corner rinvia male la difesa, palla a Wembangomo, che fa un tiro mezzo svirgolato, la palla sfugge tra le mani di R.P. e finisce beffarda in rete, paperona del portoghese, 1-1. Mou fa entrare Shomurodov e quella sventura di Viña, un suicidio annunciato, poi anche Smalling per lo sfortunato Mancini, Haikin para su Lorenzo, che va anche in rete a gioco fermo, i neo entrati Boniface e Mugisha mettono alla frusta i difensori giallorossi, poi il dramma al 89’: fallo di Viña, corner corto di Pellegrino, testa di Vetlesen, Viña ci mette la cianca e devia in rete un pallone che forse finiva fuori, beffato per la seconda volta un R.P. stavolta incolpevole. Il terzino uruguaiano si lancia all’attacco, riceve palla in area, ma si allarga e spara la palla del possibile pari in tribuna. Il colpevole è Mou, per aver scelto Viña e non il Faraone, questo significa pensare in piccolo e darsi le martellate sui testicoli. Fortuna che c’è il ritorno all’Olimpico tra una settimana.

Quattroquattronovetredue

Ciao Ghiro, hai ragione su Vina, peggio di così non poteva fare, e nel giro di due minuti appena: fallo inutile, autogol con deviazione decisiva perché la palla sarebbe uscita, e gol del 2-2 magnato con una svirgolata oscena: fatico a credere che sia il miglior terzino uruguagio, questo è titolare in Nazionale, incredibile. Credo anche io che il Faraone avrebbe fatto di meglio, e d’altronde ci voleva poco. Poi è ovvio che le colpe non sono tutte lì, a me stavolta la Roma non è piaciuta, però credo davvero che quel tipo di campo ostacoli il gioco più tecnico, sono sicuro che all’Olimpico farà una bella partita, al di là del risultato. Io me la sono vista sul tablet, chiuso in camera in isolamento mentre smaltisco il Covid, due palle. Ti abbraccio

il ghiro

Numeretto, daje, in bocca al lupo per lo smaltimento, escine presto, ciao

Laura

Auguri di una rapida guarigione!

Quattroquattronovetredue

Grazie, sei molto gentile, sta andando tutto bene.

pedrito el drito

per me la roma sta facendo bodobuilding.

Ted Lasso

Chiamare “coppette” l’Europa League e la Conference Cup la dice lunga sul nostro approccio al calcio europeo. Cominciamo a vincere queste, poi possiamo parlare d’altro.

il radarista

Ciao

Le chiamano “coppette” per mettere le mani avanti, nel caso venissero buttati fuori.
Buona giornata e saluti

Quattroquattronovetredue

Le chiamano coppette se non le giocano Juve, Inter e Milan, altrimenti ridiventano coppe.

Nick

Bocca questa è per lei a futura memoria

il ghiro

 
R.B. LIPSIA – ATALANTA 1 – 1
La Coppa Europa prosegue per una Dea beffata sabato dal Napoli, Gasp si deve rifare con un risultato positivo in Germania, la partita è alla loro portata. Gasp ha di nuovo a disposizione Demiral, e sceglie Pessina e Pasalic ai lati del furetto Muriel.
Comincia bene per la Dea, entra in area Muriel, stretto dribbling e rapido tiro a mezzo giro, palla in rete, Gulacsi non ci può far niente, 0-1. Poi ancora Muriel di sx appena a lato, gioca bene l’Atalanta, il Lipsia è ancora stralunato dalla botta iniziale, poi Andrè Silva becca pure un palo, ma la Dea domina e Pasalic tira sul palo anche lui. Nella ripresa ancora attacca l’Atalanta, Gulacsi salva su Muriel. Musso para anche un rigore di A. Silva, ma purtroppo la Dea è punita dall’autogol di Zappacosta. Entrano Boga, Zapata e Scalvini, che si mangia il gol, palo di Koopmeiners, entra Miranchuk, il neo entrato  Szoboszlai spara sulla traversa, la Dea rischia la beffa in una partita dominata, ma anche i torelli hanno finito la benzina, tutto rinviato al ritorno tra sette giorni.

Paolo-reborn

Ho appena finito di leggere le sciocchezze qualunquiste di @Bomba atomica.
Non lo state a sentire! Ieri è stata serata di calcio vero, partita emozionante a Rotterdam e, soprattutto, il più bel gol dell’anno (roba da cineteca) segnato a Marsiglia da Payet.
Consiglio vivamente a tutti di andarlo a recuperare e ammirare.

Sir Jo

“Amaro Bodø” pare la marca di un rosolio vichingo….
Vero, le italiane stentano, però un elogio a Gasperini ci vorrebbe. Sono due stagioni che gli smontano regolarmente e pesantemente la squadra, e quest’anno ha perso pure Ilicic e Zapata. È anche riuscito nell’impresa di far giocare un ferro da stiro come Demiral! Non mi pare stia facendo male e comunque occhio al monte ingaggi (e valore della rosa). Con un minimo di culo, che quest’anno gli è mancato, potrebbe anche passare il turno. Poi basta!
Infine: saremo anche poverini, ma ci sarà un motivo se Roma e Dea sono di proprietà straniera. Evidentemente col nostro calcio i soldi si fanno, non è che gli investitori amino buttare i soldi nel cesso. La serie A un qualche valore ce l’avrà pure.

Modifica il 5 mesi fa da Sir Jo
Carlo

ssshhhh… guarda che qui dentro Demiral è considerato il nuovo Baresi, solo più forte.
Naturalmente adesso che è andato via dalla Juve, prima era un giocatore da terza categoria, se non da amatoriale

il radarista

Buon giorno

Comunque vada, per noiu italiani, è un successo. Mi auguro che l’Atalanta passi il turno e si qualifichi in carrozza alle semifinali ma, se non dovesse succedere, ecco che un italiano, tale Domenico Tedesco, ragazzo di Calabria, si qualificherà e terrà in alto la nostra Bandiera.

Per quanto riguarda la Roma, stessa storia. Noi abbiamo un Pellegrini, il Bodo ha un Pellegrino, il che è più corretto essendo pellegrino un sostantivo singolare opvviamente riferito ad una sola persona.

Insomma, l’Italia è dappertutto, anche nell’estremo Nord. Alle Isole Lofoten, la maggioranza della popolazione (norvegese) dichiara di essere italiana ed è fiera della sua italianità.

Occhio al Campionato di Serie A. Buona giornata e saluti

Gianpagliacci

Vero, è una vecchia storia di stoccafissi e baccalà.

Nick

OK per gli stoccafissi ma non capisco perchè mettere di mezzo anche il pinguino triste

Modifica il 5 mesi fa da Nick
il radarista

Ciao

In ogni luogo che raccoglie i pinguini ce n’è sempre uno triste ed è quello che non riesce ad avere una femmina, quello che viene buttato in mare per vedere se ci sono predatori, quello che arriva tardi all’appuntamento del raduno annuale e si perde, tra i ghiacci, in una triste solitudine. Altra cosa è il pinguino vincente.

Buona giornata e saluti

Carlo

E’ corretto così, la Roma ha molti Pellegrini, il Bodo uno solo.

Leo 62

Comunque bel portiere…

laura

Questa è perfida Leo.🤣😁

Leo 62

Ma no… ero sinceramente ammirato…

Leo 62

Errare Humanum Est Perseverare Diabolicum…

EhEh

Mah, questa giornata europea ci ha confermato nei risultati di entrambe le coppe che c’e’ equilibrio.
In Europa League tre pareggi 1-1 ed una vittoria in casa per 1-0.
In Conference (UEFA Europa Conference League) due pareggi e due vittorie in casa 2-1.
Tutto resta aperto.

L’Atalanta la poteva vincere, ma anche perdere. Due pali per parte e almeno 3-4 nette occasioni da gol.
La Roma si e’ complicata la vita con una mezza papera del portiere (c’e’ stata una deviazione, ma mi e’ sembrato troppo freddo nella non presa — saranno stati i -3 gradi?). Poi non contenta ha preso un gol evitabile su una altrettanto evitabile punizione/”angolo corto” al 89′. Si vede che col freddo e stando sopra il circolo polare artico avran

Entrambe mi sono sembrate piu’ appannate delle avversarie verso la fine della partita.
Non e’ una questione di valori tecnici, credo sia piu’ la mancanza di un adeguato periodo di recupero (dal covid in poi…).

astainvista

Una pallina tira l’altra.

Tiziano

C’è qualcosa di sadico da parte di TV8 nel mandare, durante le pause pubblicitarie di una partita del genere, lo spot dell’omonima serie con la scritta a tutto schermo “speravo de morì prima“.

Modifica il 5 mesi fa da Tiziano
Leo 62

Nello specifico “speravo de morì all’88°… “

Maxx

Il sequel di ” Ero morto a Novembre”

Leo 62

Che ha come prequel ” a certi livelli so’ morto tre anni fa…”

Maxx

Per la serie tre anni fa te stavi ar cinema a vedè l’uomo ragno, giusto per vedè qualcosa di rossonero in settimana

Leo 62

Se è per questo sono anche più di tre anni che ve vedo fà figure de merda incredibili tra Martedì e Giovedì… altro che cinema…

Bombaatomica

Serata di Europa Ligh e di Mitropa Cup 😄
Splendida prestazione dell’Atalanta che pareggia 1-1 in casa del temibile Lipsia. Molti i rimpianti degli Dea boys che avrebbero vinto a mani basse se avessero avuto culo.

Culo che non manca invece alla roma in Mitropa Cup. 2-1 il risultato finale per il Godo che stavolta non strapazza i culo boys 😂😂 per pura sfortuna. Il risultato giusto sarebbe dovuto essere 5-1… e solo per l’impegno profuso dai peracottari 😄
Pazienza 🤷🏻‍♂️

Le altre gare non contano niente, visto lo squallore in campo. Stiamo parlando delle squadre classificatesi dal 5 posto in poi, in EL.
In Mitropa Cup addirittura dal 17esimo posto in giù 😂

Modifica il 5 mesi fa da Bombaatomica
il radarista

Ciao

L’Atalanta ha giocato una grande partita ed è stata fortunata e sfortunata.
Il Lipsia ha giocato una grande partita ed è stato fortunato e sfortunato.

Le due squadre si sono equivalse ed il risultato è, secondo me, giusto.

Buona giornata e saluti

remo

Dal 5 posto in poi ?
Non è il vostro abitat naturale?

Bombaatomica

Si, ma era una competizione che ci faceva talmente schifo che Strakosha ha fatto un clamoroso autogol (voluto) che ci è costato il primo posto del turno, i LAZIO boys si sono mangiati di tutto contro Marsiglia e Porto (lo hanno fatto apposta).
Così, ora, possiamo giocare liberi da pensieri 😂😂

guido

pensa se avevate pure i pensieri
(sì, lo so, “avevate” è sbagliato, ma suonava troppo aulico con il conguiuntivo e poi Bomba non mi prendeva sul serio)

Nicola Romano

Ci faceva talmente schifo che siamo sottodimensionati pure per quella.

Carlo lll

Perché voi siete da primo ?🤣🤣

95
0
Cosa ne pensi? Lasciami un commentox
()
x